Views
1 week ago

Caro francesco, dovunque tu sia...VINCEREMO INSIEME!

Francesco ha fatto a

Francesco ha fatto a tutti quelli che ha incontrato un regalo: lui amava essere felice e non perdeva mai l'occasione di esserlo, tanto che Lui era l'interista sfegatato, io quello tiepido. Era impossibile stargli dietro su questo tema: "L'Inter di qua, l'Inter di là". E poi ridevi sempre e mi facevi ridere. Eri testardo e assieme ci siamo divertiti un mondo. Sant'Agostino ha scritto: "Signore non ti chiediamo perché ce lo hai tolto, ma ti ringraziamo per avercelo dato". Non ho mai capito bene questa frase, ma oggi la sento un po' più vera (anche se difficile da accettare). Teo Sempre con il sorriso e pronto a fare battute con tutti. Francesco affrontava la vita così, con allegria e gioia di vivere, sempre e comunque, nonostante le difficoltà che doveva sopportare quotidianamente. Un esempio per tutti. Orlando Sacchelli Non ci conoscevamo quasi, Francesco, ma non mancavi mai di salutarmi con affetto, le braccia spalancate e un sorriso ad illuminarti il volto. Anche quando mi vedevi in fondo al corridoio, subito chiedevi: "Allora questa Inter?". Subito pronto a trovare una connessione con chi ti stava di fronte: nel nostro caso i colori nerazzurri, l'emozione feroce per il pallone che gonfia la rete e il piacere dell'ironia nello sfottò fra tifosi. Eri spinto da un istinto naturale a cercare ciò che unisce, ciò c'è in comune con chi incontravi. E poi c'era l'impegno di giornalista, serissimo nonostante la giovane età. Ricordo bene l'inchiesta fatta insieme a Monica sulle barriere architettoniche nello stadio di San Siro, un lavoro insieme appassionato e professionale, portato avanti con determinazione e generosità. Sempre impegnato per te e per gli altri, sempre con una risata sulle labbra. Come mi piace immaginarti anche ora. Giovanni 18

Un guerriero a quattro ruote. Questo sei sempre stato. Hai combattuto ogni battaglia con lo stesso piglio e la stessa intelligenza, senza fermarti, senza arretrare di un centimetro. Costringendomi a starti dietro, qualche volta anche controvoglia. Il pezzetto di strada che abbiamo fatto insieme mi ha insegnato molto. Sono stata scaraventata in un mondo che non conoscevo, fatto di tante piccole e grandi ingiustizie quotidiane che tu affrontavi sempre col sorriso, ma senza arrenderti mai perché tanto si sa che è così che vanno le cose. Mi dispiace, Fra, di non averti salutato. Mi dispiace non poterti abbracciare forte ora. Mi dispiace sapere che non hai fatto in tempo a goderti la tua amata Inter allo stadio come si deve, su quella benedetta pedana che hai tanto battagliato per ottenere. Ma mi piace pensare che è un regalo che hai fatto agli altri tifosi a quattro ruote come te, tutti uniti dalla stessa passione nero blu. Ciao piccolo guerriero, ti voglio bene. Monica Sei stato forte Fra! Hai vinto tanti "tripleti"...altro che Mourinho..e ci hai insegnato come si affrontano davvero le partite che contano. Sorriso, grinta e coraggio! Senza paura! Hai lottato per stare qui come solo tu sapevi fare, fino all'ultimo minuto! Ma purtroppo i rigori non rendono giustizia e spesso a vincere non è chi merita...non è il più forte! Nei nostri cuori però hai fatto gol! Da oggi tifare Inter avrà un valore in più!". Sara Buon umore. È questo che sprigionavi ogni volta che venivi a trovarci in redazione. Un sentimento contagioso che, poi, serpeggiava tra i computer e le scrivanie. Sicuramente ci hai dato l'occasione per portare avanti numerose battaglie di civiltà (che grazie a te abbiamo vinto). Ma ci hai anche insegnato a lottare per quello che è giusto. E a farlo sempre con il sorriso nel cuore. Andrea Indini 19

Adorazione Eucaristica sotto le stelle con Francesco ... - Insieme noi...
Frasi del beato Francesco per aree tematiche - Suore Adoratrici
SCARICA LA POTENZA DELL'AMORE di Francesca Privitera
Ep 120 Amore tra i denti - Valenet.it
Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit ... - XoMeGaP