Views
3 months ago

Gulli Maggio2018 completo_Low

RICETTE Testi e ricette

RICETTE Testi e ricette Maurizio Ferrari UNA TAVOLA RICCA PER LA PRIMAVERA Spezie, tagli pregiati e tempo sono gli elementi che fanno da sfondo al menu di maggio, ricco di contrasti e di colore. Ricchezza e povertà si intrecciano nella cucina più di quanto ci si possa sa immaginare. Ci sono ingredienti che hanno sempre fatto parte delle tavole ricche, che, mentre altri erano la quotidianità delle tavole più popolari. Oggi che molte prelibatezze sono alla portata di tutti, è possibile “giocare” con alcuni di questi ingredienti. Nel flan di carote sono le spezie l’elemento ricco. Oggi sono disponibili, ma c’è stato un tempo in cui erano appannaggio solo dei signori. Provenivano da luoghi lontani ed erano quasi ammantate da un fascino esotico, misterioso. Il riso mantecato con gli asparagi sembrerebbe il piatto “povero” di questo menu, ma l’uso di bacche di pepe rosa o rosso lo impreziosisce. Come piccoli rubini danno colore e un poco di piccantezza. Il pepe, oltre a essere da sempre una delle spezie più costose, è sempre stata usata nelle nostre tavole assieme al sale, tanto da giustificare la creazione di saliere e pepiere. Il piatto forte, il più “ricco”, è il filetto alla vaniglia. Qui usiamo non solo uno dei tagli di carne più pregiati, ma l’affianchiamo alla vaniglia e allo zenzero. Due elementi che richiamano l’oriente e i tropici, e le stecche di vaniglia sono tra gli ingredienti più costosi attualmente, soprattutto quando si tratta di quelle proveniente dal Madagascar e Mauritius. Marinato nelle spezie, ne assorbe i sapori che rilascia una volta che si scioglie in bocca. Una sorpresa per il palato. Nella torta di rose, il dolce di questo mese, l’ingrediente più prezioso è il tempo. Oggi PER REALIZZARE LE RICETTE PROPOSTE ABBIAMO FATTO LA SPESA IN UN SUPERMERCATO GULLIVER, COME NORMALI CLIENTI. L’OBIETTIVO È QUELLO DI RENDERE FACILMENTE RIPRODUCIBILI I PIATTI PROPOSTI si è sempre più di corsa, si cercano ricette veloci, pochi passaggi e subito in tavola. Questo dolce, invece, ha bisogno di essere coccolato, fatto riposare sia prima sia dopo la cottura. La lievitazione deve fare il suo lavoro e creare quella struttura alveolata tipica dei dolci lievitati come panettone o colomba. Alla fine la morbidezza e la fragranza saranno il giusto premio per il lavoro svolto. G 45

Gulli completo_Low
2 - 2010 - Servizio di hosting - Università degli Studi Roma Tre
Numero 29 - Ricre.Org
Bimestrale di astronomia - Società Astronomica Ticinese
Il Guado dell'Antico Mulino - Aprile 2010 - Sanpietroingu .net
pdf | click here - MUSICLETTER.it