manfred ad ams - HUF Haus

hufhaus

manfred ad ams - HUF Haus

52

Profile

“Come nasce una casa in grado di sposarsi perfettamente con un marchio?

Innanzitutto l’architettura deve risultare inconfondibile, non esposta all’influenza

delle ultime tendenze e quindi, facilmente riconoscibile attraverso

il suo obiettivo estetico e strutturale. Deve comunicare con un linguaggio

delle linee semplice e creativo. Per la messa in opera sono fondamentali

spazi ampi e forme concrete, che offrono agli inquilini e ai visitatori un’esperienza

tridimensionale unica. La casa deve essere costruita con perfezione

artigianale, affinché la realizzazione dei suoi dettagli sottolinei un’armonia

totale. Questa perfezione è il risultato dell’impiego di pochi materiali: legno,

vetro, pietra o rivestimenti in moquette.”

Ed è proprio con questa filosofia che Manfred Adams ha legato la sua solida

esperienza al marchio Huf Haus, leader di mercato nella fascia medio

alta del settore dei prefabbricati. Dalla fortunata collaborazione è nato un

concept architettonico modulare e flessibile, studiato per adattarsi perfettamente

alle esigenze del cliente e del territorio grazie a una progettazione

basata su un raster di assi perpendicolari a distanze variabili. Questo sistema

costruttivo visionario ed esclusivo, dà origine ad abitazioni che ben

rappresentano la libertà degli spazi e il piacere del vivere in armonia con la

natura grazie alle ampie vetrate che caratterizzano le abitazioni. In questo

modo i ritmi naturali della giornata e delle stagioni coinvolgono la casa

stessa nel loro mutare continuo e affascinante. La rinuncia ai muri separatori

e l’adozione di pareti di sostegno permettono uno studio degli spazi

ampio e versatile, in una continua ricerca di trasparenza e luce. Manfred

Adams volge uno sguardo alla natura anche nel momento della progettazione,

pensando all’eco-sostenibilità delle costruzioni come un’esigenza

vera e propria, ponendo le basi per uno sviluppo positivo.

Profile

Manfred Adams

“How can a house match perfectly with a brand? First of all the architecture

must be unique and not exposed to the influence of the last trends;

hence it is easy to recognize through its aesthetic and structural objective.

It must communicate by using a language whose lines are simple and

creative. For the implementation the essential factors are huge spaces and

substantial forms which offer to tenants and visitors a unique three-dimensional

experience. The house must be built with perfect craftsmanship

as such the creation of its details stresses a total harmony. This perfection

is the result of the use of few materials which are wood, glass, stones and

carpet coverings”.

By adopting this philosophy Manfred Adams linked his solid experience to

the brand Huf Haus, leader of the high-medium segment market of the

industry of prefabricated constructions. A modular and flexible architectural

concept resulted from the successful collaboration. It was studied to

perfectly meet the needs of the clients and the territory through a design

based on a raster of perpendicular axis whose distance varies. This visionary

and exclusive constructive system creates houses that well represent

the freedom of the spaces and the enjoyment of living in harmony with

nature through the big windows distinguishing the houses. In doing so, the

natural pace of days and seasons engages with the house itself through

their continuous and charming changes. By renouncing to partition walls

and adopting supporting walls a wide and versatile study of the spaces can

be carried out whilst consistently searching for transparency and light.

Manfred Adams looks at the nature even when he designs; as such he

bears in mind the eco-sustainability of the buildings as it is a real requirement.

In doing so he laying the foundations for a positive development.

www.huf-haus-lugano.it

MANFRED ADAMS

Profile


54

Projects

Projects o TUM

Una casa museo innovativa ed elegante, pensata per sfruttare al meglio la

luce e il panorama della natura montuosa su cui si erge.

Completata nel 2008 a Carabbia (Lugano), Tum è la villa d’esposizione simbolo della

filosofia aziendale di Huf Haus, oltre che base per il mercato italofono dell’azienda.

Canton Ticino, Grigioni e Italia si stanno infatti avvicinando al nuovo modo di costruire

proposto dall’azienda tedesca, coerente alla crescente attenzione ai temi di sostenibilità

ambientale e risparmio energetico. La struttura modulare in legno e le grandi

vetrate che caratterizzano le facciate della costruzione, che si estende su una superficie

di 318 m², instaurano un rapporto di stretto contatto tra gli interni dell’abitazione

e la natura che li circonda. Il terreno scosceso scelto per la costruzione della casa è

stato occasione di sfida per gli architetti e incredibile prova dell’adattabilità dei prefabbricati

proposti. La grande vetrata volta al versante soleggiato offre agli interni un

meraviglioso panorama montuoso e permette il grande irradiamento di luce e calore,

base degli studi sulla ottimizzazione dei consumi energetici. La zona giorno volge

così allo splendido paesaggio tramite le grandi vetrate che ne costituiscono tre lati e

parte del soffitto. La moderna e ampia cucina viene così inondata dalla luce naturale

del giorno ed è stata dotata dei più moderni elettrodomestici in modo da costituire

un’ulteriore fonte di risparmio energetico per la casa. La sala pranzo adiacente affaccia

allo stesso panorama e si caratterizza per gli ampi spazi permessi dalla mancanza

di pareti divisorie. La zona living gode invece di maggiore intimità pur comunicando

con la zona pranzo tramite una parete aperta e il terrazzo comunicante. I suoi arredi

minimali giocano sul contrasto del bianco e del nero che ricorre negli arredi e sulle

a cura di - by Riccardo Bonetti

foto di - photos by Jakopo Mascheroni

An innovative and elegant museum house, designed to exploit at the best

the light and the mountain landscape where it stands.

Completed in 2008 at Carabba (Lugano), Tum is the villas dedicated to exhibitions

and symbol of the corporate philosophy of Huf Haus as well as HQ for the Italianspeaking

market of the company. Ticino, Graubünden and Italy are actually approaching

the new way of building proposed by the German company, which pays a consistent

attention to the issues of environmental sustainability and energy saving. The facades

of the building, covering a surface of 318 m², are characterised by a wooden modular

system and large windows. These establish a close relationship between the interiors

of the house and the surrounding nature. The steep ground chosen for the construction

of the house was a great challenge for the architect and incredible way to test the

adaptability of the prefabricated proposed. The big window looking at the sunny side

offers to the interiors a beautiful view of the mountain landscape and enables a great

light and heath radiation that is also the base of the study on optimising the energy

consumption. The living area turns to the wonderful landscape through big windows

which form three of the walls and part of the ceiling. The modern and large kitchen

during the day is flooded by natural light and is equipped with the most modern appliances

in order to create a further source of energy saving for the house. The adjacent

dining room overlooks the same landscape and is characterised by its huge spaces

resulting from the lack of partition walls. The living room offers more privacy although

it is connected to the dining room by an open wall and a communicating terrace. Its

minimalist décor play with the contrast of black and white which is also present in the


TUM

56

Projects

La cucina, ampia e luminosa, riceve abbondante luce naturale dalle grandi vetrate.

The spacious and bright kitchen, recives abundant natural light from the large windows.

Un dettaglio della cucina che affaccia

spettacolarmente al panorama montuoso.

A detail of the kitchen overlooking the spectacularly

moutanious landscape.


TUM

58

Projects

L’elegante zona living gioca sui contrasti tra bianco e nero.

The elegant living room playing on the contrasts between black and white.

La sala da pranzo affaccia agli esterni grazie a tre grandi vetrate.

The dining room overlooks outside with three large windows.


TUM

60

Projects

pareti, interrotto soltanto dal parquet in ciliegio pregiato. La camera padronale è il

luogo più intimo della casa, costituito da spazi definiti e riscaldato dalla predominanza

del legno su pavimenti e arredi. Qui grande spazio è dedicato alla cabina armadio

adiacente alla zona notte, che consente una migliore divisione degli spazi nella costante

ricerca di luminosità e comfort. Bianco, ebano e porpora si alternano invece

nella seconda camera caratterizzata dalla grande vetrata che regala abbondante luce

naturale e che affaccia panoramicamente sul versante montagnoso. Anche il grande

bagno si colora dei medesimi toni della stanza e viene illuminato dalla grande vetrata,

sostitutiva della parete che dà all’esterno. Gli ambienti della casa sono resi caldi e

accoglienti dall’impiego di luci dotate di particolari filtri, le quali rendono ancora più

visibile la stretta relazione tra design e architettura.

furniture and on the walls and is interrupted only by the parquet made of precious

cherry wood. The master bedroom is the most intimate area of the house; it consists

of well defined spaces and is warmed by the predominance of wood on the floor and

the furniture. Here a huge space is dedicated to the wardrobe close to the sleeping

area as it enables a better division of the spaces whilst constantly looking for light and

comfort. Ebony, purple and white are alternated in the second bedroom characterised

by the big window, which offers plenty of natural light and overlooks the mountain

landscape. Additionally the bathroom is coloured with the same tones of the room

and is lightened by the big window replacing the wall and facing outdoors. The areas of

the house are made warm and cosy by using lights that have special filters that make

more visible the close relationship between design and architecture.

La grande cabina armadio che richiama nei colori la zona

notte.

The large wardrobe with colors that draw the bedroom.

Il grande bagno rivestito in ceramica grafite.

The large bathroom coated by graphite ceramic.

(a sinistra)

La zona notte si veste dei colori bianco, ebano e

porpora ispirandosi all’oriente.

(on the left)

The sleeping area wears white, ebony and purple

inspired by the orient.


62

Projects

ART 9

a cura di - by Riccardo Bonetti

foto di - photos by Jakopo Mascheroni

Acqua, fuoco, terra e aria hanno ispirato un’abitazione tecnologica e funzionale,

capace di auto alimentarsi azzerando i livelli di emissione di Co2.

Costruita a Francoforte su una superficie di 650 m², ART 9 sintetizza la ricerca e

l’innovazione di Huf Haus in una realizzazione che ha conquistato una menzione speciale

al premio Reddot Design Award 2009. Ispirata ai quattro elementi del pianeta,

acqua, fuoco, terra e aria, è distribuita su tre livelli funzionali e spaziosi che spiccano

per la linearità degli arredi. Sviluppato dal Solar Huf Home, vincitore del German

Solar Prize nel 2001, il tetto è composto da vetro, moduli fotovoltaici e collettori

solari termici e permette alla casa di alimentarsi autonomamente con un sistema che

porta le emissioni di CO2 pari allo zero. Manfred Adams ha scelto le tonalità più

chiare per l’arredo del grande salone dove bianco, grigio e verde acido si combinano

armoniosamente immersi nella luce che filtra abbondantemente dalle due pareti in

vetro che affacciano sugli esterni. Anche la zona notte è caratterizzata da arredi semplici

e lineari che mettono in risalto la struttura portante a vista in legno. Lo studio

è stato invece concepito come luogo di relax e lavoro dove agli arredi total white si

abbinano quadri e divani che riportano alle suggestioni dei fondali marini. L’elemento

acqua domina anche l’ingresso della casa con una vasca che crea inediti riflessi nel

sottoscala, richiamati dal grande quadro che domina la parete frontale. L’atrio che

conduce al salone è invece dedicato al fuoco che, presente nel piccolo camino, è

evocato dal rosso acceso del divano e richiamato dai pannelli sulla parete. Aria e

terra si fondono nella luminosa sala da pranzo dove la luce è la vera protagonista

degli spazi. Le grandi vetrate permetto infatti un irradiamento abbondante e continuo

che permette alla luce naturale di irrompere negli interni con tutta la sua forza

vitale, simbolo di un’architettura che mira ad essere in armonia con la natura e i suoi

Customised spaces and furnishing, privacy and natural light characterised

the living unit n008 Jesolo Lido Village residential condominium.

Built in Frankfurt and covering a surface of 650 m², Art 9 summarises the research

and the innovation of Huf Haus through an installation which won a special mention

at the Reddot Design Award 2009. Inspired by the four elements Air, Earth, Fire and

Water and organised on three functional and spacious levels standing out for the linearity

of the furniture. Developed by Solar Huf Home, winner of German Solar Prize

in 2001, the roof consists of glass, photovoltaic models, and solar thermal collectors.

It enables the house to be self-supplied with a system taking the Co2 emissions to

zero. Manfred Adams chose very clear shades for the big lounge where white, grey

and lime green are combined whilst they are harmoniously immersed in the plenty of

light coming from the two glass walls overlooking the outside area.

The night area is distinguished by simple and linear furnishings which highlight the

visible structure made of wood. The studio was designed as a place for relax and

work where the total white furniture matches paintings and sofas reminding the

seabed. The water element dominates the entrance of the house with a pool creating

in the area under the stairs unusual reflections that connect with the big painting

standing out on the front wall. The atrium leading to the lounge is dedicated to the

fire, which is present in the little fireplace and is evoked by the red colour of the

sofa and stressed by the panels on the walls. Air and earth merge in the bright dining

room where the light is the real protagonist of the space. The big windows enable an

abundant and continuous radiation which ensures the natural light to break into the

interiors with all its vital force as a symbol of an architecture aiming to be in harmony

with nature and its elements. The bathroom of the house was designed as a space for


ART 9

64

Projects

L’elemento acqua è protagonista nell’ingresso della casa.

The water element is the protagonist in the entrance of the house.

(a destra)

La luminosa zona pranzo immersa nel verde del giardino su cui affaccia.

(on the right)

The bright dining area is surrounded by the garden which overlooks.


ART 9

66

Projects

La zona giorno è un grande

open space dove gli arredi

determinano le aree di

utilizzo.

The living area has a large

open space where the

furnishings determine the

areas of use.

La struttura a vista in legno ricorre in tutta la casa.

The visible wooden structure is used throughout the house.


ART 9

68

Projects

Il tema del fuoco è il motivo d’arredo dell’ingresso della casa.

The theme of fire is the pattern of furnishing of the house’s entrance.

Un dettaglio dell’ingresso.

A detail of the entrance.


ART 9

70

Projects

elementi. Il bagno della casa è stato concepito come uno spazio ampio e rilassante

dove la vasca trova posto al centro della stanza e i lavabi svolgono la funzione di parete

per andare a creare lo spazio che ospita la grande doccia. Art 9 è una residenza

rivoluzionaria ed elegante dove la simbologia che ha ispirato l’arredo degli spazi si

integra perfettamente alla struttura di cui sono parte. Le più moderne tecnologie e

la costante attenzione al risparmio energetico fanno della casa un simbolo del nuovo

concetto di abitare, sempre più sensibile al tema dell’ecologia ed esigente in termini

di estetica e funzionalità.

relax where the bath is placed in the centre of the room and the sink work as a wall

in order to create the space to set the big shower box. Art 9 is a revolutionary and

elegant residence where the symbols inspiring the décor of the space are perfectly

integrated within the structure which they belong to. The latest technology and the

constant care for energy saving makes the house the symbol of a new concept of

living that is even more sensitive to ecology and demanding in term of aesthetic and

functionality.

(a sinistra)

La zona notte irradiata dalla luce che penetra dalle grandi vetrate.

(on the left)

The sleeping area irradiated by the light entering from the large windows.

Il bagno, elegante e spazioso, è concepito come angolo di relax.

Open kitchen on the living area.

More magazines by this user
Similar magazines