Portfolio

albertocracolici

ALBERTO CRACOLICI

PORTFOLIO

2005-2017

ARCHITETTURA - DESIGN - CALCOLO - PROGETTAZIONE


6

VIA

DEL BOSCO

3

1

Provincia regionale di Palermo

PALAZZO BELVEDERE

3

3

200

SANTA

ELEMOSINA

3

E' PROIBITA L'AFFISSIONE

5

4

4

4

4

3

3

3

2

2

E' PROIBITA L'AFFISSIONE

6

8

6

7

INDICE

-1,70 m

1,50 m

A

1

2

3

4

5

20 mm

120 mm

80 mm

A

150 mm

0,00 m

25 mm

8

-1,70 m

A

-1,70 m

1,50 m

A

Centro Interculturale

piazza Albergheria,Palermo,Italia

01

A

0,00 m

1,50 m

1,80 m

0,00 m

-1,40 m

A

0,00 m

05 Tesi

120

100

80

60

40

20

Valutazione sperimentale di un laminato

per pannelli di rivestimento

-1,70 m

A

1 2 3 4

5 6 7 8

0

2 4

6

1,50 m

A

1,80 m

0,00 m

0,00 m

-1,40 m

02

Ricostruendo il waterfront

Palermo,Italia

1,80 m

0,00 m

-1,40 m

06

L’Officina del gelato

Orvieto,Italia

A

A

-2,20 m

1,80 m

Restauro di un palazzo nobiliare Restauro

piazza Albergheria,Palermo,Italia

03

architettonico

di un palazzo

storico

Piazza Albergheria,

Palermo,Italia

0,00 m

-3,20 m

4a

1d

4b 6q 3d 4a

4a 4b

4a

1d

4b

3d

4l

0,00 m

6p

3d

3d

8a

1d

2b

3d

4a

0,00 m

-1,40 m

07

Design d’appatamento

Palermo,Italia

2a

3d

4b

skyline del waterfront e di riconnettere

04

L’obbiettivo era quello di ricucire lo

in pianta il tessuto di questo

particolare quartiere vessato

dall’abusivismo edilizio.

L’edificio è composto da quattro

strutture differenti: Tre torri per gli

uffici amministrativi e il corpo

L’obbiettivo era quello di ricucire lo

skyline del waterfront e di riconnettere

in pianta il tessuto di questo

particolare

Progetto di un Auditorium

piazza Albergheria,Palermo,Italia

4b

4b

8a

4b

08

Concorso di idee per una piazza

piazza Carrara,Bergamo,Italia

1d

4i

1d

6i 4i 4m 2b 6i 4b 6h 4i 6i

4b

8b

6h

4l

8b


01

Centro Interculturale

a piazza Albergheria

Palermo,Italia

-1,70 m

A

1,50 m

A

0,00 m

Pianta piano rialzato/ piano interrato

L'idea di progetto trova originedalla piazza del quartiere

Albergheria che viene ripensata come copertura del centro interculturale,

interrato per metà della sua altezza totale. In questo modo, le interferenze

con gli edifici preesistenti vengono ridotte al minimo e la vita sulla piazza viene

restituita ad 1,50 metri dal livello del suolo. Il corpo principale si compone di cinque

spazi destinati ad attività di svago, workshop a scopo educazionale, assistenza economica

e sanitaria.

Per provvedere all’illuminazione e alla ventilazione di tali ambienti, la piazza al di sopra è stata

popolata di atri-giardino che scendono dalla piazza stessa fino al livello seminterrato. In aggiunta,

le rovine della chiesa vengono annesse al progetto e il la destinazione d’uso convertita a sala conferenze.

1,80 m

0,00 m

-1,40 m

Sezione AA


02

24.5 m

Ricostruendo il

Waterfront

Palermo, Italia

24.5 m

L’obbiettivo era quello di ricucire lo skyline del waterfront e di riconnettere in pianta il

tessuto di questo particolare quartiere vessato dall’abusivismo edilizio. L’edificio è composto

da quattro strutture differenti: Tre torri per gli uffici amministrativie il corpo destinato alla

biblioteca vera e propria. Quest’ultimo conta tre piani per numerose attività e un giardino

interno con una pista ciclabile che attraversa la struttura. Una scala aggettante corre lungo

la parete vetrata che separa l’interno dal giardino e ospita nel suo percorso numerose postazioni

studio.

16.0 m

14.5 m

9.5 m

24.5 m

5.5 m

1.5 m

Sezione AA

16.0 m

14.5 m

9.5 m

5.5 m

1.5 m

Sezione BB


Provincia regionale di Palermo

200

SANTA

ELEMOSINA

E' PROIBITA L'AFFISSIONE

E' PROIBITA L'AFFISSIONE

4a

1d

4b

6q

3d

4a

4a

4b

4a

1d

4b

3d

4l

03

Restauro

architettonico

di un palazzo

storico

Restauro di un

Palazzo Nobiliare

Via del bosco, Palermo, Italia

I disegni riportati sono un essay di

Piazza Albergheria,

un progetto di restauro indirizzato

Palermo,Italia

all’individuazione di problemi strutturalie

di recupero e all’intervento

sull’edificio, utilizzando tecniche di

restauro come la pulitura a laser o il

fissaggio di intonaci distaccati tramite

resina.

L’obbiettivo era quello di ricucire lo

skyline del waterfront e di riconnettere

in pianta il tessuto di questo

particolare quartiere vessato

dall’abusivismo edilizio.

L’edificio è composto da quattro

strutture differenti: Tre torri per gli

uffici amministrativi e il corpo

L’obbiettivo era quello di ricucire lo

skyline del waterfront e di riconnettere

in pianta il tessuto di questo

particolare

6

3

3

4

3

6p

3d

3d

8a

1d

2b

3d

4a

2a

3d

4b

4b

4b

3

2

3

8a

VIA

DEL BOSCO

3

4

3

4b

1

4

6

8

1d

4i

PALAZZO BELVEDERE

2

1d

5

4

6i 4i 4m 2b 6i 4b 6h 4i 6i

4b

8b

6h

4l

8b


1

A

0,00 m

-2,20 m

-3,20 m

Amministrazione

Biglietteria

Mediastore

0,00 m

A

04

Progetto di

un Auditorium

Palermo, Italia

Qui di fianco viene riportata rappresentate la sezione

verticale del particolare costruttivo di copertura di un

auditorium progettato vicino il conservatorio di Palermo.

Una nota particolare va a portata ai pannelli

curvi in fibre minerali che permettono

una migliore diffusione del suono e nell’intera sala

evitando fastidiosi effetti

come il riverbero e l’eco.

Legenda

1 Involucro

-Pannello Larson in acciaio inossidabile, lega AISI 361.

-Membrana EPDM fissata meccanicamente

-Isolamento rigido di lana minerale sp 56 mm

-Barriera al vapore

-Lamiera ondulata sp 40 mm

2 Sistema di ancoraggio

-Scatola di sostegno REF LC-3

-Profilo ad “U” di ancoraggio in alluminio, 125x55x3mm

3 Piastra angolare in acciaio 95x45x3mm

4 Profilato in acciaio a C 60X100X8 mm

5 Profilo tubolare struttura reticolare d: 60mm

6 Profilo in acciaio ad L 60X110X 9 mm

7 Giunto cilindrico in acciaio

8 Nodo sferico in acciaio d: 100 mm

9 Piastra in acciaio con asole sp : 3mm

10 Profilato in acciaio a C 60X100X8 mm

11 Clip per aggancio rapido a profilati Knauf

12 Sistema di sospensione Knauf

- Pendino con occhiello chiuso

- Gancio di sospensione

13 Gancio con dado di regolazione per profili c Plus

3

2

8

9

10

7

6

4

19

14

12

13

5

11

4

16

5

8

21

22

2

3

20

14 Gancio a Clip per lastre Knauf con viti fosfatate

15 Lastra Kanuf in gesso forata con foratura circolare

regolare 1200X1980x15 mm peso: 8,2 Kg/mq

15

16 Sistema di illuminazione

17 Aggiustatore di cavo Canopy

18 Panello convesso in fibra minerale Ultima Canopy

19 profilo c Plus Knauf 50X27X0,6 mm

20 Trave in acciaio IPE 180

18

17


1

2

6

7

05

Tesi

Valutazione sperimentale di un laminato

per pannelli di rivestimento

Scopo del progetto era di verificare la risposta di un laminato

a stress di tipo meccanico, prima e dopo un trattamento di

invecchiamento accelerato. I Laminati sono stati realizzati

tramite procedura hand lay up, utilizzando sei differenti

fogli di tessuto in fibre di basalto e una resina

epossidica usata come matrice.

Ogni laminato è stato sottoposto ad una depressione

usando un pompa da vuoto (vacuum bagging process).

3

4

5

Per i test meccanici, la dimensione dei campioni è stata preventivata

seguendo quanto prescritto dalla norma ASTMD790

mentre la realizzazione è stata operata grazie all’impiego di

una macchina a taglio ad acqua. Per confronto, sono stati

realizzati anche dei campioni in sola resina, tramite colatura

in appositi stampi. Sono stati realizzati una quantità di

provini tale da consentire tre prelievi.

20 mm

25 mm

120 mm

80 mm

150 mm

8

Legenda

1 Tassello di fissaggio lana di roccia

2 Supporto murario

Fase A Ciclo teorico (Min) T (C°) RH (%) Ciclo reale (Min)

Transizione 36

Clima secco 120 60 10 84

Transizione 18

Clima umido 120 2 95 102

Fase B

Transizione 2

Radiazione 180 35 87 178

Totale 420 420

l’applicazione del trattamento di invecchiamento accelerato,

è stata impiegata una macchina climatica con un range di

temperatura dai -40°C to +180°C ed equipaggiata con

una lampada alla Xeno di 150 Watt. Perprogettare il

trattamento, si è fatto riferimento alla ASTM G53-96,

operando un studio sul clima italiano.

Ogni prelievo (step) è stato previsto dopo un

trattamento di 28 giorni.

3 Pannello isolante in lana di roccia

4 Staffa d’ancoraggio a “semiomega”

5 Struttura metallica montante

6 Struttura metallica traverso

7 Supporto in alluminio estruso

8 Laminato in fibre di basalto

Sezione Verticale

1 2 3 4

5 6 7 8

Sezione orizzontale

Ad ogni prelievo, una partita di campioni è stata sottoposta

a test di flessione in tre punti. I parametri ottenuti sono

stati utilizzati per completare il progetto del pannello di

rivestimento.

In seguito, facendo riferimento alle norme tecniche di costruzione

del 2008 è stata condotta un’analisi dei carichi,

tendendo in considerazione il peso proprio del pannello

considerando la forza dinamico del vento.

120

100

80

60

40

20

0

2 4

6


06

Pianta piano terra,

Pianta Soppalco

L’Officina

del Gelato

Orvieto, Italia

ll cliente desiderava un posto dove le persone potessero mangiare un gelato al riparo delle intemperie

dell’inverno e, allo stesso tempo aveva bisogno di seguire alcune norme riguardanti la dimensione

e l’altezza dei locali.

Per questo motivo, il progetto sfrutta la considerevole altezza dell’unità immobiliare svolgendosi in

verticale.

Un soppalco in legno è stato ideato in modo da dividere la sala meeting dai locali tecnici lasciando

spazio and un ingresso a tutt’altezza che dà ai visitatori l’impressione di trovarsi all’interno di un

duplex.


07

Design

d’appartamento

Palermo, Italia

La committenza richiedeva una soluzione

ragionevolmente economica in grado di

modificare la distribuzione datata

dell’appartamento oggetto d’intervento

secondo dei canoni più attuali.

Da qui, il progetto prevede un’unica

zona living comprensiva di cucina e

una riconfigurazione dei bagni che

evita di allontanarsi dalla locazione

originaria delle tubazioni di scarico

e di carico anche al fine di

evitare possibili inconvenienti

ecnici.

Pianta stato di fatto

Pianta Progetto


08

Concorso d’idee

per una piazza

Piazza Carrara, Bergamo, Italia

Grazie all’accentuata pendenza dell’area viene realizzato un

invaso urbano. L’area viene incorniciata su tre lati da gradonate

e sul restante da un muro di contenimento. Le gradonate svolgono

la funzione di sedute di riposo e di spalti per rappresentazioni

teatrali e musicali. Sulla porzione rimanente di progetto, viene

prevista una piattaforma che ospita aiuole arredate con panche e

piani di lavoro utili ad attività di studio o ricreative.

Planimetria generale

Similar magazines