Jolly Roger_01_09

fabioart

Jolly Roger Magazine numero IX, anno I. Letteratura, attualità e arte.

fitness & health

fitness & Health

monica paolucci

la guerriera col tailleur

Un altro successo per la commercialista, modella,

bodybuilder e gladiatrice dalla volontà d’acciaio

Sono stata premiata come vincitrice

del concorso fotografico

web a cui avevo partecipato aggiudicandomi

il primo posto. È

stata un’enorme felicità ricevere

come premio l’ambita enciclopedia

della cultura fisica di Umberto

Devetak e poi stringere tra

le braccia una coppa come vincitrice

categoria Lady Over 50!

Monica, ti abbiamo salutata

due numeri fa parlando dei tuoi

molteplici impegni, suddivisi

tra famiglia, professione, passione

storica e fitness... e oggi

siamo di nuovo qui a chiederti

notizie circa l’ultimo titolo che

ti sei aggiudicata. Ci racconti

qualcosa?

Amo sempre più le mie passioni

e desideravo rivedermi in un

di Fabio Gimignani

palco di gara body building.

E così il 20 ottobre mi sono recata

a Policoro, dove al Palaercole

si è tenuto il primo Trofeo

Best Natural Gym organizzata

dal maestro Giovanni Castrovillari

in collaborazione con

la TIAF del maestro Giuseppe

Trombetta.

Innanzitutto sento il bisogno di

esprimere la gioia che ho provato

per l’affetto che ho subito

ricevuto a partire dai maestri

Trombetta e Castrovillari e dalla

Presidente della ASD Best

natural Gym Angela D’urso, ai

giurati, a tutti gli organizzatori,

alla stampa, ai fotografi e al

pubblico - meravigliosamente

caloroso - e atutti gli atleti presenti.

Questo per me vale più di

ogni altra cosa.

Cosa significa per te essere al

massimo? Che rapporto hai

con il tuo corpo?

Per me essere al massimo significa

dare il massimo! Amo il

mio corpo. Amo il mio corpo e

ne vado fiera. Amo vederlo “invecchiare

bene”, vederlo in uno

stato di ottima tonicità, compiacermi

delle forme simmetriche e

vedere che giorno dopo giorno,

dando il massimo, migliora costantemente,

è per me una conquista

nei confronti dei limiti

tradizionali.

Mi fa capire sempre più che noi

siamo il risultato di ciò che vogliamo

essere!

Con questo non voglio assolutamente

paragonarmi a donne

molto più giovani o ragazze! Ma

potermi vantare a pieno titolo di

essere una donna over 50 in una

forma fisica strepitosa.

Corpo e mente. Due entità separate

o parte di un grande

Uno? Qual è la tua filosofia?

Dal mio punto di vista il corpo e

la mente non sono due entità separate.

La percezione di vivere

bene nel mio corpo fa bene alla

mia mente.

Curare il mio corpo vuol anche

dire che non soffro di problematiche

legate alla riduzione di mobilità,

dolori articolari, cervicali

ANNO I • NUMERO IX • novembre 2018 www.jollyrogerflag.it • facebook.com/gojollyroger

46 47

More magazines by this user
Similar magazines