l - Mediaradius

mediaradius.it

l - Mediaradius

N° 10 - Novembre 2009 Poste Italiane S.P.A. - Spedizione A.P. - 70% - CNS Bolzano Prezzo singolo 2e www.mediaradius.itAlta Qualità Edizione speciale Economia in Alto Adige Prodotti Sudtirolesi Artigianato & turismo Industria & commercio


Impressum Editore: Athesiadruck S.r.l., Bolzano Reg. Trib. Bolzano N° 26/01, il 27.11.2001 Responsabile redazione: Armin Mair Responsabile direttore di progetto: Franz Wimmer Redazione/Produzione: Barbara Weissensteiner Redazione: Franz Wimmer, Nicole Steiner, Gebhard Platter Traduzioni: Pro Text, www.protext.bz.it Annunci/Capo vendita: Gerti Morandell Annunci: Heidi Gufler, Sonja Trogmann, Alexander Kluge Amministrazione: Via Cappuccini 5, 39100 Bolzano, Tel. 0471 977 824 Foto: Athesia, Erica Petroni, Laurin Moser, SMG, EOS, Centro Sci Alta Pusteria, Archivi pubblici e privati Concetto e realizzazione: King Laurin S.r.l., Appiano (BZ) Grafica & impaginazione: Georg Hochkkofler Produzione: Athesiadruck S.r.l., Bolzano Tiratura: 71.000 Prezzo singolo: 2 Euro, A+D: 2,50 Euro AttuAlItà 06 L’inverno in Alto Adige 24 Mobilità dolce a Plan 26 Merano WineFestival 27 Merano Terme & Sci 29 IceMusic a Val Senales 30 Assoimprenditori Alto Adige 41 Network - per amore dell’ambiente 52 Le pellicole antisolari di Serisolar 55 L’impianto fotovoltaico Nr.1 58 Notizie turISmo 08 Centro Sci Alta Pusteria 10 Area Vacanze Plan de Corones 11 Vipiteno - Dove l´inverno è un sogno 12 Obereggen - Naturale da amare 20 Inverno 09/10 in Val Sarentino 25 Aree sciistiche Merano 2000 28 Val Senales - Nella patria di Ötzi theiner‘s garten BIO Vitalhotel - Gargazzone (BZ) Alto Adige sinonimo di ottima qualità 36-39 L’Alto Adige è famoso per la bellezza delle sue montagne, la natura incontaminata e il clima straordinario che caratterizza il versante meridionale delle Alpi. 42-45 Realizzazione Spa e centri benessere ProWellness Srl • Riva di Sotto 33 • 39057 Appiano sulla strada del vino (BZ) • Tel. 0471 637 512 • info@prowellness.it • www.prowellness.it IceMusic a Val Senales IceMusicFestival Val Senales 2010 - La musica dei ghiacci perenni: è la musica che nasce dai 3200 m del ghiacciaio della Val Senales, in Alto Adige. HotElS/GAStroNomIA 14 Berghotel Moseralm****, Carezza 15 Hotel Gardena Grödnerhof, Val Gardena 16 Alpin Garden Wellness Resort, Val Gardena 18 Belvita Leading Wellnesshotels Südtirol 22 Sonnenhotels, Val Passiria 23 Sport & Wellness Resort Quellenhof, Val Passiria 24 Albergo Pfelderer Hof, Val Passiria 28 Piccolo Hotel Gurschler & Dependance Kurzhof, Val Senales 32 Hotel da favola...liebes Rot-Flüh, Austria SErvIcE: ProDottI SuDtIrolESI 35 VOG - La nuova varietà di mela Kanzi 36 Alto Adige sinonimo di ottima qualità 42 L’Agenzia CasaClima presenta ClimaHotel 45 Damiani Legnami - energia sicura ed efficiente 46 Rubner Holding - atmosfera in legno 48 Azienda Energetica, Bolzano 50 Costruzioni Dalle Nogare, Bolzano 53 Expan Srl, Terlano 54 Finestre “Quelle” in Alta Qualità 56 Il portoncino blindato Rubner 57 Hoppe - la maniglia che arreda 29 12-13


Il bianco inverno tra novità, manifestazioni e iniziative golose in Alto Adige. Se si cerca su internet la voce "fiocco di neve", si trovano foto ed immagini emozionanti e di grande bellezza. la natura crea veri capolavori di geometrie e forme diverse. L’uomo riesce qualche volta ad eguagliare la natura solo con l’aiuto della tecnica, senza comunque raggiungere la perfezione naturale. Ci vanno molto vicini i tecnici degli impianti d’innevamento, che da decenni studiano i cristalli di neve, le condizioni ideali di temperatura e di umidità, la pressione, l’aria e l’acqua. L’elemento basilare per fare una buona neve è l’acqua, che in Alto Adige per legge deve avere quasi gli stessi Ap ta tg ui nA il eI tr àu n g Inverno, neve e golosità presupposti dell’acqua potabile. Questo soprattutto perché una, volta arrivata la primavera, la neve si scioglie e rientra completamente nel circolo naturale. Da questo si capisce anche che la neve presente sulle piste è solo prodotta “artificialmente” con l’aiuto di cannoni o lance, ma i componenti – acqua e aria – sono assolutamente naturali! Il tema dell’innevamento in Alto Adige è talmente importante che all’interno del TIS Innovation Park si è costituito un centro di ricerca sull’innevamento, chiamato ProNeve. A capo del gruppo, formato da impiantisti ed esperti, Erwin Stricker, ex-atleta della Valanga azzurra. Le finalità del progetto sono la promozione e l’impegno per lo sviluppo di nuove tecnologie per produrre neve efficientemente, in modo sostenibile e con risparmio energetico. Per sottolineare il fatto che la neve “tecnica” o “sparata” è assolutamente naturale, lo chef Martin Mairhofer del Ristorante Hermans’ a Brunico (tel 0474 410601) ha creato il “sorbetto di neve tecnica”, fatto con neve “sparata”, lime, latticello, yogurt e zucchero. Da gustare solo d’inverno! competenza d´innevamento a livello mondiale L’Alto Adige è il centro di competenza a livello mondiale in fatto d’innevamento. La Technoalpin, azienda leader del settore completamente guidata da altoatesini, è ormai presente in tutto il modo, ovunque ci sia bisogno di neve, persino in Russia, Nuova Zelanda e in Norvegia, ad esempio a Holmenkollen per i Campionati Mondiali 2011 di sci nordico. Informazioni: www.technoalpin.com Un proverbio dice: “Anno di neve, anno di bene”. E per l’inverno 2008/2009 è stato veramente così: nevicate abbondanti, continue e soprattutto al momento giusto, in linea con un altro proverbio “Neve sulla foglia, quest’inverno ne avremo a voglia”. Come sarà dunque il 2009/2010? Non lo sappiamo ancora, ma è sicuro che tutto è pronto per la nuova stagione: impianti rinnovati e più confortevoli (novità mondiale al Plan de Corones: la prima cabinovia con poltroncine in pelle riscaldata!), piste più sicure, impianti d’innevamento potenziati, ma soprattutto anche un panorama incantevole, quello delle Dolomiti diventate Patrimonio Naturale dell’UNESCO. Una panoramica di tutte le novità, le manifestazioni e i pacchetti delle “Settimane bianche” nelle zone sciistiche dell’Alto Adige è riportata nel documento allegato. Tutte le bellezze delle Dolomiti altoatesine sono ugualmente elencate nel documento allegato. “Sciare con gusto” “Impara nella semina, insegna nel raccolto, e in inverno godi”, diceva il pittore e poeta William Blake (1757 – 1827). Nulla di più facile: godere d’inverno lungo le piste nelle baite e nei rifugi dell’Alto Adige… Si conferma come la zona più “golosa” dell’Alto Adige. L’Alta Badia ha questo primato gustoso non solo per i suoi chef stellati (tre chef “dolo-mitici” con 4 stelle), ma anche per le tante iniziative legate alla cucina e alla neve. “Sciare con gusto” si chiama l’iniziativa che vede coinvolti otto chef stellati dell’Alto Adige e i cuochi di otto rifugi dell’Alta Badia. Durante tutta la stagione invernale sarà proposto un piatto particolare realizzato con prodotti tipici locali abbinati a prodotti internazionali. In più, in programma un concorso e vari eventi di presentazione dei piatti speciali. L’idea di salire in quota con la prima funivia del mattino e poi sfrecciare sul- A San Candido, una località dell’Alta Pusteria, propria alle porte delle Dolomiti, sorge il Panorama Hotel Leitlhof. Paesaggi innevati, sole splendente, montagne spettacolari: Il luogo ideale per lo sport invernale. Dopo un’ intensa giornata di vacanza, vi attende un’ atmosfera rilassata nella nostra area wellness & beauty e nelle nostre camere eleganti e confortevoli. la pista ancora “vergine”, praticamente da soli. Il sogno di ogni vero sciatore diventa realtà: ogni martedì alle ore 7.00 e alle ore 7.30 si sale con il gatto delle nevi da Corvara verso il Col Alto. Qui: una “Colazione tra le vette” – questo il titolo del sogno che diventa realtà – e poi via… Tre giornate intense tra gare di sci, presentazioni gourmet, serate ed incontri tra chef stellati e rinomati, produttori di vino e appassionati di buon gusto. Dal 17 al 19 gennaio va in scena la “Chef’s Cup Südtirol”. Aperte al pubblico le giornate dal 20 al 22 gennaio con corsi di cucina, pranzi e cene a Castel Colz a La Villa. Sci ai piedi e via per un giro tra i rifugi per il “Gourmet Skitour Santa Croce”, un’alternativa – molto gustosa – ai più conosciuti Sellaronda o Giro della Grande Guerra. Per saperne di più: www.altabadia.org. Filo diretto con tutte le iniziative dell’inverno nelle varie località dell’Alto Adige: www.suedtirol.info/inverno P A N O R A M A H O T E L ★ ★ ★ ★ 6 10/2009 I-39038 S. Candido - Via Pusteria, 29 - Alta Pusteria - Dolomiti - Tel. +39 0474 913440 - Fax +39 0474 914300 - info@leitlhof.com www.leitlhof.com 10/2009 7 mediapool.it


Alta Pusteria – Dolomiti di Sesto: le zone sciistiche dei Baranci, di Monte Elmo e della Croda Rossa si avvicinano sempre di più. Dal 4.12.09 al 11.4.2010 a Sesto è di nuovo possibile scorrazzare sulle favolose piste dei “3 grandi”. Senza dubbio il sogno di tutti gli amanti dello sci. Il segreto dei “3 grandi” è che fanno vivere le esperienze più belle: per i bambini c’è l’affascinante e meraviglioso mondo dei pupazzi di neve giganti sulla Croda Rossa, mentre per chi vuole una vera scarica di adrenalina c’è la pista più ripida di tutto l’Alto Adige, la “Holzriese”. Poi ci sono le 3 fantastiche discese a valle di Monte Elmo, tra cui la “Raut”, lunga ben 3,9 km, e per rifocillarsi il Ristorante Monte Elmo con le sue deliziose specialità dell’Alto Adige. E poi i Baranci, con il nuovo skilift Untertal e il parco per i bambini p a g i n i e r u n g alla stazione a monte. Per finire la giornata in bellezza, poi, cosa c’è di più bello di un’allegra slittata? Ski-Shuttle Salto a prezzo zero! Gli ospiti dei Baranci dall’inverno 2009/2010 possono usufruire ancora più facilmente dell’offerta di piste ed impianti di tutta l’Alta Pusteria. Infatti, con il giornaliero in brevissimo tempo si possono raggiungere le zone sciistiche del circondario, insomma si può fare un “salto” a provare le piste di Elmo e Croda Rossa - è proprio per questo che la nuova navetta skibus si chiama “Salto”! E per chi possiede uno skipass, il servizio non costa un cent! Novità: Snowpark tre cime e Funpark Dobbiaco Acrobati dello sci, freestyler, snowboarder, gioite! In Alta Pusteria vi aspettano due parchi nuovi di zecca! Lo snowpark Tre Cime davanti allo scenario delle Dolomiti di Sesto si trova nel punto più alto e più soleggiato del comprensorio di Monte Elmo. Il funpark Rienz invece è presso gli omonimi impianti di Dobbiaco, e consente di eseguire figure spettacolari e salti acrobatici all’ingresso della val di Landro. Novità: Pacchetto sci „Dolomites Ski Paradise“ Alta Pusteria – Dolomiti di Sesto I “3 grandi” vi aspettano! Prenotate una settimana da sogno (9/10-30.1.2010) e abbandonatevi ad uno sci paradisiaco: 7 notti di soggiorno e 6 giorni di skipass, in albergo a tre stelle a soli € 570,00 (a persona) o in appartamento a € 615,00 (per 2 persone). Il paradiso dello slittino presenta la sua nuova pista Tra gli appassionati di slittino la Croda Rossa è famosissima. Finalmente anche la nuova cabinovia Signaue sulla statale del Passo M. Croce ha la sua nuova pista di slittino. Con una lunghezza di 2,4 km e difficoltà media è stata creata soprattutto per le famiglie. Partento direttamente accanto al- la stazione a monte della Signaue, attraversa il bosco innevato e raggiunge la stazione a valle con la baita Pollaio, dove c’è il noleggio slittini. Slittate al chiar di luna ogni giovedì Tra il 23/12 e Pasqua ogni giovedì gli impianti della Croda Rossa Vi invitano alle loro slittate serali. La funivia è aper- …torna a San Candido! E lo fa con la specialità olimpica più giovane e divertente: lo skicross! Nella storia degli sport invernali, e soprattutto in quella delle evoluzioni che attrezzi e tecniche hanno subito con il passare degli anni, San Candido vanta una storia, un’esperienza ed una lungimiranza che pochissime altre stazioni invernali italiane possono vantare. A San Candido uno degli eventi più importanti era il Campionato del Mondo di Snowboard nel 1997. Prima di natale, il 21 e 22 dicembre di quest’anno, la pista dei Baranci di San Candido si trasformerà in un’arena per due prove di coppa del Mondo di Skicross (unica tappa italiana nel circuito), nella quale saranno solo le evoluzioni e la velocità dei nuovi skicrosser a dare spettacolo ed a decretarne la vittoria o la sconfitta, che sarà inappellabile, almeno fino alla prossima gara. Alle olimpiadi di vancouver 2010 Ma nel dettaglio come funziona lo skicross? Semplice e intuitivo, lo skicross, che specialità olimpica proprio da Van- ta dale 20.00 alle 22.00: un appuntamento da non perdere! Sci leggendario Le famiglie amano tuffarsi nel mondo dello sci dell’Alta Pusteria soprattutto sui Baranci a San Candido, dove ogni passo nella neve è veramente leggendario. Infatti sui Baranci tanto tempo fa visse un gigante, enorme ma buono, di nome Haunold. Ancora oggi è il custode di pietra che sorveglia il popolo di sciatori che vengono ad ammirare il suo regno. Skisafari nelle Dolomiti di Sesto Nell’estate 2009 le Dolomiti di Sesto sono state nominate “Patrimonio Naturale dell’Umanità UNESCO”, un riconoscimento di enorme valore. Partendo dalla Croda Rossa si può esplorare questa meraviglia naturale sugli sci, con uno skisafari. L’unica couver 2010, vede quattro sciatori scattare contemporaneamente dai cancelletti di partenza come accade in sostanza nel boardercross, e quindi affrontare un tracciato di circa un chilometro di lunghezza, disseminato di curve, salti, paraboliche, dossi, cunette e strettoie che impongono coraggio, abilità ed anche sagacia tattica per la conquista delle posizioni migliori. Il contatto fisico, casuale e non creato ai fini di ostacolare l’avversario, è previsto e consentito ed al turno successivo passano i due o le due concorrenti che tagliano per primi traguardo in un torneo ad eliminazione diretta che cresce d’intensità con il passare dei turni, fino al trionfo finale. I gladiatori T U R S I M O la coppa Del mondo… mandria di renne delle Alpi ci accompagna per un po’, poi le famiglie di sciatori passano tra rocce affascinanti e pascoli alpini per raggiungere il Passo Monte Croce, dove le aspetta un “safari drink” gratuito. nell’arena dello sci? Forse il paragone è un po’ azzardato anche se, quello che è certo è che la specialità, giovanissima, conta già un gran numero di appassionati che crescono a ritmo continuo ad ogni gara che viene disputata. Il boom si attende per dopo l’Olimpiade, quando l’intero proscenio mondiale avrà preso contatto diretto con le emozioni che questo sport è capace di trasmettere. 8 10/2009 10/2009 9 INFo Centro Sci Alta Pusteria Via Dolomiti 45 – 39030 Sesto (BZ) Tel. 0474 710 355 – Fax 0474 710 416 info@centrosci.it – www.centrosci.it


10 10/2009 p a g i n i e r u n g Plan de corones - neve allo stato puro! Ci sono i migliori presupposti per una vacanza senza stress e senza code agli impianti di risalita. I 105 chilometri di piste e i 31 moderni impianti di risalita fanno parte del Plan de Cornes (2275 m), il comprensorio adatto a sciatori che pretendono il meglio. chi ama il sole ha la possibilità di godersi le lunghe discese su 3 versanti e il grande plateau soleggiato sulla cima. La neve è garantita sulle larghe piste e i pendii più impegnativi e pro- mette divertimento sia per gli sciatori provetti, che per chi ama affrontare le discese con più calma. Il tutto in 142 giorni di sci: dal 28 novembre 2009 al 18 aprile 2010. Novità Marchner: nuova cabinovia a 10 posti con poltroncine riscaldate in pelle. Capacità oraria: 3000 persone/ora. Cianross: riapertura della nuovissima cabinovia e ogni martedì e giovedì sci notturno dalle 20.00 alle 22.00. manifestazioni 11/12/09 Coppa Europa FIS: San Vigilio di Marebbe all‘insegna dello sci alpino, Slalom gigante maschile sulla pista „Erta” (la ripida). 20-28/03/10 Super Nostalgia: Una settimana all‘insegna della tradizione e dei ricordi. Cena sulla cima, sfilata storica, mostra dei costumi e tanti altri eventi legati a questa manifestazione. 18/04/10 Lackenfescht: Per concludere la stagione in freschezza! Dal 1988 ogni due anni sciatori spericolati tentano di attraversare sugli sci il lago che si forma sulla pista „Seewiese“ quando la neve inizia a sciogliersi. Snowpark Plan de corones 100.000 metri cubi di neve che vengono lavorati nello Snowpark Plan de Corones su 58.000 metri quadrati di superfice. Quì i freestyler trovano il paradiso in terra. Quì possono trovare sufficiente posto, tante possibilità e diversi gradi di difficoltà per esercitarsi e ortografia, vedere e farsi vedere sul versante sud-est presso l‘impianto di risalita „Belvedere“. INFo Consorzio Turistico Area Vacanze Plan de Corones Via Michael Pacher 11/A - 39031 Brunico (BZ) Tel. 0474 555 447 - Fax 0474 530 018 info@kronplatz.com - www.kronplatz.com p a g i n i e r u n g Dove l’inverno è un sogno Eleganti palazzi borghesi, pittoresche viuzze commerciali e piazzole medioevali, uno scenario di montagne che sono tra le più belle del mondo: di tutto questo è fatto lo charme irresistibile di Vipiteno, che ora fa parte dell’elenco dei “borghi più belli d’Italia”. oggi questa cittadina di 6000 abitanti vive di commercio e di turismo vantando delle infrastrutture all’avanguardia ma nello stesso momento mantenendo lo charme e la magia dei tempi passati che incantano chi la visita. Per il Natale non c’è meta più adatta. A Vipiteno con il suo centro storico scrigno di innumerevoli tesori medievali, la magia del Natale si può quasi toccare con le mani. La Torre delle Dodici nella piazza principale della cittadina fa da cornice al tradizionale mercatino di Natale. Natale nella città delle miniere Nelle casette di legno, raggruppate attorno alla piazza, si trova di tutto: bi- scotti tradizionali, addobbi, loden, artigianato locale, pantofole, cappelli e ovviamente anche il vin brulé speziato o il punch di mele, da accompagnare magari di i tipici “Krapfen”. In pochi minuti dal centro storico sugli sci Il bello di Vipiteno è che si raggiunge tutto subito. Dal centro bastano pochi passi per raggiungere la stazione a valle del comprensorio sciistico del Monte Cavallo, la montagna di casa dei vipitenesi. Sugli sci o con lo snowboard ai piedi o in camminata con le ciaspole, con i suoi 2000 metri di quota il Monte Cavallo assicura la neve per tutto l’inverno e regala delle vedute panoramiche davvero incomparabili. L’area sciistica, particolarmente adatta alle famiglie, offre piste impeccabili per tutti i livelli, dai principianti agli sciatori provetti. Gli appassionati di slittino possono divertirsi sulla pista di slittino più lunga d’Europa lunga ben 9,6 km, innevata artificialmente e quindi garantita da dicembre a marzo. Innumerevoli rifugi invitano al ristoro offrendo agli ospiti lo charme autentico tirolese fatto di “stube” di abete, di stufe a legna e dei sapori tipici dei masi. Sci di fondo in val di vizze Agli appassionati di fondo, la val di Vizze, a soli 15 minuti in macchina da Vipiteno, propone 25 km di piste impeccabili: un reticolo di tracciati che taglia campi innevati e serpeggia fra i boschi. Altrettanto ricca è l’offerta di percorsi per gli amanti delle passeggiate ed escursioni invernali che vogliano “ciaspolare” in questa romantica valle in quota. È ampia anche la varietà di vette fra cui scegliere per uno spettacolare tour di sci-alpinismo e la successiva discesa a valle su candide distese vergini. INFo Associazione turistica Vipiteno Piazza Cittá 3 – 39049 Vipiteno Tel. 0472 765 325 – Fax 0472 765 441 info@infovipiteno.com – www.vipiteno.com 10/2009 11


Sciare a due passi da Bolzano. Chi sceglie Obereggen sa che, per realizzare i propri sogni, basta poco. Solo 20 minuti, se si arriva da Bolzano. Si arriva così in un vero paradiso naturale, il massiccio del Latemar, da poco riconosciuto dall’UNE- SCO come Patrimonio dell’Umanità. Ai suoi piedi Obereggen, nello Ski Center Latemar, il sogno di ogni sciatore, offre ben 37 piste per un totale di 48 km, condizioni di neve ideali e uno scenario unico. Merito del rispetto per l’ambiente e per il patrimonio paesaggistico che ne fanno un membro attivo di Alpine Pearls e hanno ispirato il nuovo impianto di teleriscaldamento dell’intera località, che utilizza come combustibile gli scarti del legname riducendo drasticamente le emissioni di CO2. t u r I S m o Naturale da amare! Grandi novità nello Ski center latemar Pista slittino “Laneralm”-Obereggen: allargata, migliorata e dotata di percorso pedonale e di un nuovo impianto di innevamento. Pista nera “Torre di Pisa”: la nuova sfida per gli sciatori esperti, che parte da Passo Feudo-Gardonè per 1.550 metri con pendenze fino al 59%. Qualitá neve riconosciuta e premiata A Obereggen la neve è d’oro. Non lo diciamo noi, ma gli esperti di Skiarea- Test: dopo aver visitato le principali località sciistiche di Austria, Italia, Francia, Slovenia e Svizzera, hanno assegnato a Obereggen i premi per le piste meglio preparate dell’interno arco alpino e per il migliore sistema d’innevamento. Non solo: Josef Gummerer, il nostro responsabile per le piste, è stato nominato “Maestro d’innevamento dell’anno“. Un riconoscimento che premia un vero mago della neve compatta, creata esclusivamente con acqua allo stato solido e sparsa con 125 cannoni sul 100% delle nostre piste, per garantire sempre discese perfette. Questo è sicuramente uno dei motivi principali che hanno spinto Skigebiete-test.de a riconfermare i punteggi di eccellenza attribuiti a Obereggen-Ski Center Latemar nelle categorie Sciatori avanzati, Famiglie e Snowboarder. Sciare e slittare di notte a obereggen nello Ski center latemar Sciare a Obereggen è un’esperienza che non si vorrebbe finisse mai. Così tre volte alla settimana, il martedí, il giovedí e il venerdì, chi ama la notte inforca sci o slittino, e dalle 19:00 alle 22:00, si butta sulle piste illuminate dai proiettori senza pagare nulla, se si ha già uno skipass settimanale o stagionale! Al termine della serata, appuntamento fisso al Tipi, la prima e unica tenda indiana après ski nell’intero arco alpino, dove rilassarsi, incontrare gli amici, ascoltare musica e abbandonarsi al puro divertimento. Appuntamenti Venerdì 27/11 ore 19:00 Apertura e Skitest Pool Sci Italia: Serata di apertura sci notturno al prezzo speciale di Euro 14, con prova gratuita dei nuovi materiali per lo sci. L’Ufficio Skipass è aperto fino alle ore 21:00 per l’acquisto dello stagionale che comprende anche lo sci notturno. Salomon TEST: Ogni martedì sera, dalle 19.00 alle 21.00, prova gratuita dei nuovi materiali Salomon. Punto di ritrovo, è la stazione a valle della pista di sci. Venerdì 11/12: Serata gratuita di sci e slittino notturno dalle 19 alle 22 con grande festa nel tendone allestito presso la stazione a valle. Ladies Night (ogni martedì sera): Skipass serale a metà prezzo per le signore. Uni Night (ogni giovedì sera): Skipass serale a metà prezzo presentandosi con la tessera universitaria. Obereggen Night Show (ogni lunedì sera, dal 21/12): dalle 21:30, uno spettacolo entusiasmante della scuola di sci e snowboard, con le acrobazie dei migliori freestyler, fuochi d'artificio, Open Air Disco e le evoluzioni dei gatti della neve. Snowpark & Halfpipe: lo snowpark abpre: sabato 26 dicembre 2009. T U R S I M O A Obereggen è facile toccare il cielo: basta una tavola o uno sci twin tip. Quest’anno potrete puntare ancora più in alto grazie ad un park ingrandito, con linee medium ed easy composte da 5 table in sequenza, il mega kicker da 16 metri e una nuovissima woodline. E se avete tra i 12 e i 18 anni, imparate a saltare e grabbare iscrivendovi ai “Drop In Freestyle Day”, per poi provare il brivido di lanciarvi sull’halfpipe in neve di 80m realizzato come sempre sulla pista Toler. Info: www.snowpark.obereggen.com - snowpark@obereggen.com King of Obereggen: Chi sarà il re che vincerà uno stagionale facendo più punti nei vari contest? Per scoprirlo, non perdetevi gli appuntamenti top: 27/12 Rail Contest 31/01 Pipe Contest 28/02 Slopestyle Contest “Obereggen King of Iron”, the night contest: sabato 27 marzo, la seconda edizione della spettacolare sfida notturna tra i migliori jibbers italiani e stranieri Drop In Freestyle Day: da metà gennaio, ogni mercoledì e sabato, istruttori specializzati in freestyle sveleranno i segreti di questa disciplina ai giovani fino ai 18 anni, che potranno sperimentare evoluzioni a testa in giù nello snowpark, sia con gli sci che con lo snowboard. Solo corso: € 45. Con noleggio dell’attrezzatura: € 69. Info: Ski & Snowboard School Obereggen - tel. 0471 615 667 - email: info@ obereggenski.com web: www.obereggenski.com coppa Europa obereggen 26° gara di sci alpino maschile. Da 25 anni i campioni passano tutti da Obereggen. La Coppa Europa di Sci che può vantare la più lunga tradizione delle Alpi ritorna il 16 dicembre, rinnovando una sfida che ha visto affermarsi nomi come Alberto Tomba, Benjamin Raich, Stephan Eberharter, Kristian Ghedina, Luc Alphand, Tomas Fogdoe, Peter Müller. Lo scorso anno si è imposto l’austriaco Reinfried Herbst, seguito dal connazionale Manfred Pranger, poi diventato Campione del Mondo di Slalom. Sul terzo gradino ha preso posto il giovane Giuliano Razzoli, primo azzurro sul podio di Obereggen dopo Angelo Weiss nel lontano 1999. concerti open Air Concerti domenicali con inizio alle ore 14:00 gruppi provenienti da tutte le parti del mondo proporranno musica pop, rock, funk, jazz e folcloristica. Sede e date delle esibizioni: dalla prima domenica di febbraio fino al termine della stagione sul palco allestito all’aperto. Focus on: Alpine coaster Gardonè Provate l’emozione di paraboliche e curve mozzafiato nel bosco del Latemar: 980 metri di dossi, salti e un giro a 360° a bordo di velocissime slitte a due posti. Raggiungibile da Obereggen, sci ai piedi. 12 10/2009 10/2009 13 INFo Associazione Turistica della Val d’Ega I - 39050 Nova Ponente, Alto Adige Tel. 0471 615 795 - Fax 0471 615 848 info@valdega.com - www.obereggen.com


H O T E L S / G A S T R O N O M I A Berghotel moseralm**** Non esiste luogo migliore. Dal letto alle piste: al Berghotel Moseralm**** si può, perché le piste dell’Area sciistica Carezza passano proprio davanti all’hotel. All’inizio di dicembre tutto è di nuovo pronto, l’Area sciistica ai piedi del Catinaccio, forte di 16 impianti di risalita e 40 km di piste soleggiate, apre per la stagione invernale. Al Moseralm vogliamo rendere uniche le vostre vacanze invernali: giornate insieme sugli sci, escursioni con le ciaspole, curling su ghiaccio con Filomena, fiaccolate e molto altro ancora. In viaggio verso l’equilibrio personale, nell’area beauty & wellness potrete coccolarvi con trattamenti sensoriali, rilassanti massaggi e impacchi curativi. Al Moseralm il benessere include anche i piaceri della cucina e della cantina. Viziati da squisite portate e vini pregiati dalla cantina del Moseralm, vivrete un’autentica esperienza di delizie. Insieme a tutta la famiglia www.carezza.it www.carezza.it le nostre offerte speciali per i mesi di Dicembre e Gennaio: Dolomiti Super Première 3 + 1. Dal 08/12 al 19/12/2009 inaugurate insieme a noi la stagione invernale: in omaggio vi aspetta un giorno di vacanza con alloggio e skipass gratuiti! 4 giorni di soggiorno comprensivi di pensione gourmet e skipass al prezzo di 3 giorni a partire da Euro 291,00 (senza skipass) oppure Euro 380,00 (con skipass Dolomiti Superski Fassa- Carezza). carezza – speciale settimana bianca Dal 09/01 al 30/01/2010 – 7 giorni di soggiorno comprensivi di mezzapensione gourmet, 6 giorni di skipass, 1 buono benessere del valore di Euro 30,00 e tradizionale programma del Moseralm con curling su ghiaccio e • 40 chilometri di piste • nuovo impianto di innevamento con 170 cannoni sparaneve fiaccolata a partire da Euro 679,00 a persona senza skipass oppure Euro 851,00 a persona con skipass. INFo Berghotel Moseralm Famiglia Eisath Via Bellavista 8 - 39056 Carezza (BZ) Tel. 0471 612 171 - Fax 0471 612 406 info@moseralm.it - www.moseralm.it Sciare su pendii baciati del sole Foto: Tappeiner Voglia di sci? Voglia di sole? ... a soli 20 min. da Bolzano Nord Il Relais & Châteaux Hotel Gardena Grödnerhof***** é un’ oasi di benessere e relax. Situato nel centro di Ortisei in Val Gardena, nel cuore del meraviglioso scenario alpino, è un luogo incantevole per un soggiorno memorabile in un’atmosfera di charme. Il Relais & Châteaux Gardena Grödnerhof si distingue da sempre per la sincera e cordiale ospitalità. Gli esterni eleganti racchiudono ambienti ugualmente armoniosi, ispirati a una filosofia di vita che privilegia l’equilibrio interiore. 51 camere e suite estremamente confortevoli invitano a rilassarsi. La stessa atmosfera discreta e raffinata si respira in tutto l'hotel. Il Gardena è in grado di offrire una vacanza di prim’ordine, con un’ampia gamma di proposte per chi desidera trascorre- p a g i n i e r u n g un 5 stelle da sogno nelle Dolomiti re alcuni giorni magici dimenticando lo stress della routine quotidiana. Spa Beauty & Fitness Il Centro Spa Beauty & Fitness è uno splendido tempio del relax, della forma, della salute e della bellezza di oltre 1300 mq con piscina coperta, saune, palestra attrezzata e un’esclusiva Beauty Farm. Innumerevoli sono le attività di svago, sport e fitness tra cui scegliere a completamento di una piacevole vacanza. Balsamo per il corpo e lo spirito Nella Beauty Farm Anais, il regno della bellezza e del benessere del Gardena, tutto è stato pensato per la cura del corpo e per il relax della mente. Particolarmente ampia è l’offerta di trattamenti personalizzati per Lei e per Lui, con prodotti di punta e metodi di provata efficacia. Arte culinaria di prim’ ordine Una cucina di alto livello, creativa e raffinata, e un servizio attento e curato nei minimi dettagli sono solo alcuni dei fiori all’occhiello del Gardena. Il pluripremiato Ristorante Gourmet “Anna Stuben” (1 stella Michelin, 3 cappelli) è una tappa imprescindibile per chiunque ami i piaceri della tavola. Sport invernali in un paesaggio incantevole Gli appassionati di sci apprezzeranno in modo particolare la posizione privilegiata del Gardena. A pochi passi dall’hotel si apre un mondo di affascinanti possibilità fatto di skilift e campi scuola, la cabinovia dell’Alpe di Siusi, il tutto corredato dal modernissimo passaggio coperto, con scale mobili e tapis roulant, che porta alla cabinovia ad agganciamento automatico del Seceda, direttamente collegata allo splendido circuito sciistico della Val Gardena e alla celebre Sella Ronda. Qui ogni giorno vi aspetta un’avventura diversa! INFo Relais & Châteaux Hotel Gardena Grödnerhof***** 39046 Ortisei/Val Gardena (BZ) Tel. 0471 796 315 - Fax 0471 796 513 info@gardena.it - www.gardena.it 10/2009 15


p a g i n i e r u n g vacanze per anima e corpo Potrebbe suonare un po’ banale, ma è vero: le ferie sono le settimane più belle e preziose dell’anno. L’ambiente in cui si trascorrono è altrettanto importante. All’Hotel Alpin Garden di Ortisei unirete il comfort di un hotel a cinque stelle all’atmosfera personale di un’impresa familiare ricca di tradizione. le origini della casa, che con 30 stanze mira consapevolmente alla qualità e all’atmosfera piuttosto che alla quantità, risalgono agli anni ’70. Fondata nel 1971 da Karl e Alberta Hofer come una piccola pensione e via via rinnovata e adeguata ad uno standard più alto, Alpin Garden offre oggi ai suoi ospiti un comfort superlativo in tutti i sensi. Dal 2001 la gestione è affidata al figlio Markus, che sa unire la tradizione di ospitale dei suoi genitori ai più moderni criteri del management alberghiero. Adagiato nel panorama da sogno della val Gardena La posizione dell’hotel è eccezionale: adagiato nel naturale panorama moz- zafiato della val Gardena, prati verdi o coperti di neve, bianche cime dolomitiche, a pochi passi dal centro storico del paese ladino di Ortisei, l’Alpin Garden Wellness Resort è l’indirizzo giusto per staccare un po’. Entrare, farsi catturare dall’atmosfera romantica ed ospitale di questa casa ricca di stile e semplicemente lasciarsi cullare l’anima. L’ospite può trovare il relax non solo nelle comode camere e suite, amorevolmente arredate con tanto legno, ma anche negli spazi comuni dell’hotel, comode nicchie che invitano a chiacchierare, star bene e rilassarsi. Più di 1000 m 2 di Wellness & Spa Kleopatra Come dice il nome stesso, l’hotel offre un settore wellness superlativo. In più di 1000 m 2 disposti su due piani, l’ospite trova nella Wellness & Spa Kleopatra benessere e relax per il corpo, lo spirito e l’anima. Nella piscina esterna riscaldata si specchiano le cime delle montagne; sette diverse saune e “Schwitzstube” (sauna tirolese in cirmolo a 45°) provvedono all’appagamento fisico. Anche la bellezza (interiore ed esteriore) è parte del perfetto benessere. Nella Beautyfarm inpor- H O T E L S / G A S T R O N O M I A tante il nome dell’ultima regina egiziana Cleopatra ci si lascia viziare con massaggi e trattamenti. Cosa c’è di meglio dopo una giornata sulla neve? Anche riguardo alla gratificazione del palato l’Alpin Garden Wellness Resort mira ad un completo appagamento dei sensi. Ogni sera, come d’incanto, il team di cuochi fa apparire sui tavoli il meglio della cucina locale e mediterranea, con menù variegati e preparati ogni giorno con ingredienti freschi e sani. Per i più attenti all’alimentazione ci sono menu salutisti e croccanti verdure fresche dal buffet. I golosi potranno gioire di fronte al buffet dei dolci e la domeni- ca sera la cena di gala sorprende anche i gourmet più esigenti. Chi mangia bene, desidera anche gustare il vino giusto insieme al cibo. La sommelier Jasmin può consigliare nella scelta tra più di 200 etichette altoatesine, italiane e dei migliori luoghi di produzione internazionali. 16 10/2009 10/2009 17 INFo Alpin Garden Wellness Resort Via J. Skasa 68 – 39046 Ortisei (BZ) Tel. 0471 796 021 – Fax 0471 796 601 info@alpingarden.com www.alpingarden.com


18 I mercatini di Natale: Bolzano, Bressanone, Brunico, Merano e Vipiteno in festa, e tutto il benessere dei Belvita Leading Wellnesshotels Südtirol. Sono cinque le località principali in cui si svolgono e che, nelle settimane che precedono il Natale e per le tradizionali vacanze di fine e inizio anno, si trasformano in oasi fatate, fatte di mille lucine colorate, su cui risuonano carole e dolci melodie. Venite a scoprire i profumi e le tradizioni dell’Avven- 10/2009 p a g i n i e r u n g l’incanto del Natale e dell’Alto Adige to Alto Atesino, visitando i mercatini e magari scegliendo di soggiornare in uno dei trentuno Belvita Leading Wellnesshotels Südtirol della regione. L’idea è di offrire agli ospiti un soggiorno indimenticabile, in alberghi lussuosi ma allo stesso tempo familiari, in grado di dare il calore di una locanda e il comfort di un cinque stelle. Alla base della filosofia dei Belvita Leading Wellnesshotels Südtirol ci sono i quattro pilastri del marchio, che sono garanzia di qualità e condizione indispensabile per entrare a far parte della “famiglia”. un´atmosfera raffinata Primo tra tutti il Wellfeeling, la totale armonia di corpo, anima e spirito, da assaporare con tutti i sensi. Offrendo un ricco programma di relax e benessere, angoli silenziosi, trattamenti wellness preziosi e ricercati, un’atmosfera raffinata dove la quiete è l’ingrediente del vero riposo, il wellfeeling è una vera e proproa carezza per la mente. Poi ecco il discorso Beauty, ogni Belvita hotel è dotato di una beauty farm con i trattamenti più esclusivi e innovativi e di un centro wellness a libero accesso con saune, bagno turco, piscina… dove trovare ogni giorno un po’ di tempo per se stessi. Non può mancare il Fitness: in ogni Belvita hotel c’è una palestra attrezzata, ma l’outdoor è talmente eccezionale che è un vero peccato non sfruttarlo! In estate e in inverno, in primavera e in autunno, l’Alto Adige è il paradiso degli sportivi. Fiore all’occhiello dei Belvita Leading Wellnesshotels Südtirol è la Vitale Cuisine, una cucina che unisce tradizione e creatività, all’insegna di piatti golosi e salutari. regalare momenti preziosi a Natale... con un buono wellness Belvita Regalate benessere, gioia e divertimento in uno dei 31 Belvita Leading Wellnesshotels Südtirol. Stabilite voi il valore del buono (almeno 100 €)! Il destinatario avrà il vantaggio di scegliere in tutta tranquillità il periodo e l’hotel! Contattateci, saremo lieti di fornirvi tutte le informazioni! L’ordine del buono deve essere effettuato tramite il Belvita Call Center oppure con il modulo online al sito www.belvita.it. INFo Belvita Leading Wellnesshotels Südtirol Via Isarco 1 - 39040 Varna, Alto Adige Tel. 0473 499 499 wellnesshotels@belvita.it - www.belvita.it La nostra zona relax Benessere puro in alta quota. Abbronzatevi sulla nostra terrazza, vivete le avventure e le fi abe lette nei libri, meditate e rilassatevi, fate sport oppure trascorrete semplicemente una bella giornata di sole, magari con un buon bicchiere di vino. Vi offriamo sempre l’atmosfera giusta in un ambiente piacevole. I Belvita Leading Wellnesshotels Südtirol sono i 31 migliori alberghi a 4 e 5 stelle dell’Alto Adige – l’indirizzo giusto per la vacanza benessere esclusiva. Tutte le informazioni sulla nostra fi losofi a, le nostre offerte e i nostri hotel le trovate sul sito internet oppure telefonando. Ordinate il nostro catalogo gratuito. www.belvita.it | T. 0473 499 499 LEADING WELLNESSHOTELS SÜDTIROL 680_Belvita_AZ_AltaQualità_195x286_PC.indd 1 08.05.2009 10:32:53 Uhr


20 10/2009 p a g i n i e r u n g Inverno 09/10 in val Sarentino Il comprensorio sciistico Reinswald in Val Sarentino Vi aspetta! Preparate la Vostra attrezzatura da sci e venite a trascorrere qualche piacevole giornata tra le Alpi Sarentine! Non importa che tipo di sport invernale preferiate praticare - sci, snowboard, slittino, escursioni con le racchette da neve - il comprensorio Reinswald/S. Martino Vi offre la possibilità di fare quello che preferite a prezzi convenienti per tutta la famiglia! Inoltre, i Vostri bambini avranno la possibilità di partecipare alla scuola di sci o all’asilo nido e di imparare a sciare giocando. Qui potrete trovare piste di diversi livelli di difficoltà. Dopo aver trascorso la giornata sulle piste da sci, concedeteVi un pò di relax sulle terrazze soleggiate dei rifugi di Reinswald! Il magnifico panorama delle Alpi Sarentine Vi lascerà a bocca aperta! Stagione continuata dal 18.12.2009 fino a giovedì 08.04.2010 Piste aperte in dicembre: • Sabato, 05/12 fino a martedì 08/12/2009 • Sabato e domenica 12/12 e 13/12/2009. Da non perdere: Slittate notturne sotto la luna piena: 29 e 30 gennaio e 26 e 27 febbraio 2010. La Cabinovia è aperta dalle ore 20 alle ore 22. mercatino di Natale - Avvento Alpino 2009 in val Sarentino Durante il periodo più silenzioso dell`anno visitate la romantica Val Sarentino e vivete la magica atmosfera dell`Avvento Alpino Sarentino 2009 tra luci e profumi natalizi. LasciateVi incantare dal fascino degli antichi lavori artigianali e rallegrateVi con la cordialitá dei Sarentini in uno splendido paesaggio invernale! I commercianti Sarentini Vi invitano a Sarentino ogni sabato e domenica a partire dal 29 novembre al 21 dicembre 2009, così come il week-end lungo dal 5 all’ 8 dicembre 2009. Vi aspettano oltre 20 stand natalizi decorati dove potrete acquistare prodotti di qualità come il tipico pino mugo Sarentino, decorazioni natalizie, oggetti ed indumenti di lavorazione artigianale come ad esempio calde pantofole o giacche in lana cotta. È previsto inoltre un ricco programma musicale con cantori e cori, intrattenimento per i bambini e romantiche gite in carrozza! Non mancheranno piacevoli momenti culinari dove potrete pro- vare le deliziose specialità gastronomiche e il punch a base di pino mugo della Val Sarentino. Durante Avvento Alpino Sarentino 2009 potrete vivere magici momenti avvolti da una particolare e tranquilla atmosfera! Il nostro consiglio: Per rendere ancora più dolce l’attesa del Natale abbonateVi al calendario d’Avvento: ogni giorno potrete scoprire delle novità come pensieri, poesie, tradizioni natalizie e molto altro! Scoprite le interessanti offerte per le Vostre vacanze in Val Sarentino durante il periodo d’Avvento! www.alpenadvent.sarntal.com INFo L´Europa investe nelle zone rurali Regolamento (CE) n. 1698/2005 Associazione Turistica Val Sarentino Via Europa 15 - 39058 Sarentino (BZ) Tel. 0471 623 091 - Fax: 0471 622 350 info@sarntal.com - www.sarntal.com Four Points by Sheraton Bolzano Meeting ed Eventi 13 sale da 20 a 360 posti Traduzione simultanea in 4 lingue Possibilità di organizzare VIP-meeting nelle suite Banchetti e rinfreschi fino a 280 persone Contatto: Elisabeth von Musil info@fourpointsbolzano.it www.fourpointsbolzano.it Comfort isn’t complicated.


H O T E L S / G A S T R O N O M I A Sonnenhotels in val Passiria L´hotel Gurschler*** e l´hotel Bergland**** si trovano a San Leonardo, un incantevole paese nella Val Passiria, a soli 20 km da Merano. Il cuore e la viva tradizione tirolese rappresentano il carattere di questi due alberghi. Protagoniste di vacanze nella Val Passiria sono le bellezze naturali da scoprire e godere in ogni periodo dell'anno: l'area sciistica con le sue piste di varie difficoltà, le maestose cime delle "Ötztaler Alpen", le limpide acque dei numerosi laghi e la fauna e la flora del Parco Naturale del Tessa. Quando la neve imbianca lo splendido paesaggio attorno a San Leonardo, viene naturale la voglia di una bella sciata o di rilassarsi nel cuore delle dolomiti. I Sonnenhotels sono il posto adatto a passare vacanze invernali indimenticabili. Hotel Gurschler*** L’Hotel Gurschler e` piccolo ma raffinato. Da 30 anni l’Hotel Gurschler rappresenta il cuore e la viva tradizione tirolese. La mamma Marianna e` la vera anima della casa: prepara tutto, dalla ricca colazione a buffet alla compagnia serale ed amichevole alla tavola degli ospiti. Gli ospiti apprezzano l’Hotel Gurschler per l’atmosfera familiare. L’hotel dispone di 15 nuove doppie ed un appartamento; il tutto e` completato da una sauna. Gli ospiti possono disporre naturalmente della piscina coperta dell’hotel Bergland, a circa 300 metri; pure le cene sono per gli ospiti possono anche godere delle deliziose cene presso l’hotel Bergland. l´hotel Bergland**** L’hotel Bergland risulta adatto alle famiglie ed agli escursionisti. Chi si vuole permettere qualcosa di più lussuoso potrà albergare in confortevoli suite fino a 76 mq. In questa struttura di categoria piuttosto elevata il cliente si troverà immediatamente a proprio agio. Un’ottima cucina, un intrattenimento amichevole e cordiale ed un’atmosfera familiare sono le basi della loro filosofia turistica. Lo chef Klaus e` il responsabile della cura degli ospiti, e si contraddistingue specialmente per il carattere aperto e spassoso, tipico dell’ambiente tirolese; in qualità di guida, Klaus accompagna gli ospiti a visitare i più bei posti della Val Passiria; alla sera prepara con competenza gli squisiti piatti della cucina accompagnati dalle bevande piú appropriate, e, dulcis in fundo, quando si e` nel bel mezzo della cena, dimostra la sua innegabile vena artistica, suonando le canzoni e le melodie che lo hanno reso celebre. Benessere Dopo le diverse attività sportive anche risalassarsi è importante. All’hotel Bergland si trova una grande piscina co- perta riscaldata, una sauna finlandese, lampade, e cabina agli infrarossi che serve per rinvigorire il sistema immunitario e quello locomotore, fa abbassare la pressione ed innalza la temperatura corporea. Su richiesta vengono offerti anche massaggi. INFo Sonnenhotels Wanderhotel Bergland & Hotel Gurschler Via Castello 2 – 39015 Leonardo in Val Passiria (BZ) Tel. 0473 656 287 – Fax 0473 656 644 info@sonnenhotels.it – www.sonnenhotels.it Sport & Wellness resort Quellenhof Per l a seconda volta dopo una lunga pausa l’Hotel Quellenhof **** a San Martino in Val Passiria rimane aperto anche d’inverno: da novembre a gennaio aspetta i suoi ospiti per trascorrere giorni all’insegna del benessere. l ’Alto Adige è amato dai suoi ospiti non solo per la sua bellezza, ma anche perché ogni stagione dell’anno offre varie opportunità per vivere vacanze indimenticabili. La struttura alberghiera a quattro stelle è sicuramente una perla nel campo dello sport e del settore beauty & wellness. Si trova in una splendida posizione soleggiata a San Martino in Val Passiria, nei pressi di Merano, e si rivolge ad una clientela esigente in cerca di un Hotel moderno, di lusso, in grado di offrire il massimo comfort nel reparto beauty & wellness. Il reparto sauna e beauty extralusso si estende su tre piani e dispone di una sauna alle erbe curative, una sauna tirolese, una biosauna, un bagno turco aromatico ed un ambiente dedicato al rilassamento con letti ad acqua. Tutti gli spazi sono dotati delle più moderne attrezzature. L’Hotel inoltre dispone di un proprio campo pratica da golf di 4 buche, un maneggio, otto campi da tennis, un garage sotterraneo per 150 autovetture, piscine all’aperto e molto altro ancora. Perfezionamento continuo Il Parkresidenz Quellenhof arricchisce in continuazione la propria offerta con nuove opportunità nel campo del wellness e dello sport. Negli anni scorsi sono stati eseguiti lavori di ampliamento ed il risultato è rappresentato da una scuderia sul cui tetto sono stati costruiti quattro nuovi campi da tennis. Gli ospiti dell’Hotel appassionati di golf possono apprendere o migliorare le loro abilità sportive con due professionisti sul campo pratica dell’albergo. Per migliorare il proprio stile i golfisti hanno anche la possibilità di utilizzare una moderna apparecchiatura di video-analisi denominata “Scope System”. Inverno al Quellenhof Quest’anno l’Hotel rimane aperto anche d’inverno. Il mese di novembre per gli ospiti sarà il periodo del benessere. Dicembre sarà tutto dedicato a risentire l’atmosfera del Natale di una volta. Al Mercatino di Natale di Merano gli ospiti potranno scoprire tra le bancarelle pregiate creazioni artigianali, specialità pasticcere ed attrazioni per i bambini, vivere momenti emozionanti tra il profumo di vin brulè, pasticceria natalizia e suoni e canti tradizionali dell’avvento. Al Quellenhof gli ospiti passeranno festività indimenticabili con una serata di capodanno a sorpresa. Sono due le aree sciistiche vicine, Plan e Merano 2000, posti ideali per tutta la famiglia, per godersi la natura e per tutti i generi di sport invernale: sciare, pattinare su ghiaccio, slittare, sci di fondo o arrampicate su ghiaccio. Si è ciò che si mangia Lo Sport & Wellness Resort Quellenhof fa di tutto per far sentire a proprio agio i suoi ospiti anche a tavola. Quando se non in vacanza e dove, se non al Quellenhof, si può trovare un piacevole connubio tra la tradizione gastronomica tirolese e la gastronomia mediterranea? “Sappiamo sedurre i nostri ospiti, “sottolinea il direttore del Resort, Heini Dorfer. “Ecco i nostri argomenti: un cuoco provetto alla guida del nostro ristorante à la carte, una cantina ricca di vini pregiati, il tutto condito con eventi gastronomici per intenditori e per tutti coloro che cercano di passare delle ore indimenticabile da noi.” 22 10/2009 10/2009 23 INFo Quellenhof**** Sport & Wellness Resort 39010 San Martino presso Merano (BZ) Tel. 0473 645 474 - Fax 0473 645 499 info@quellenhof.it – www.quellenhof.it.


mobilitá dolce a Plan Senza macchine, senza stress. Natura: Benvenuti a Plan – un posto a traffico limitato nell’Alto Adige. Dal 26 dicembre 2007 Plan è diventata una zona a traffico limitato. Grazie ad un concetto innovativo sul traffico, tutti gli ospiti del pittoresco paese di Plan possono trascorrere giornate tranquille e senza stress! Il transito sulle strade del paese sarà consentito esclusivamente ai residenti ed agli ospiti delle strutture alberghiere di Plan, che volendo potranno girare a bordo di carrozze trainate da cavalli! D’ inverno una il nostro "Dorfexpress", il trenino del paese, e due Citybus portano Albergo Pfelderer Hof GodeteVi una vacanza in un paesaggio stupendo, lontano dallo stress giornaliero. La tranquillità e l'atmosfera famigliare dell’albergo, in Val Passiria, Vi conquisterà sin dal Vostro arrivo. La famiglia Gufler sarà lieta di propor Vi un'ampia gamma di attività sia d'estate che d'inverno. L' ambiente accogliente dell’ hotel fornisce ottimi presupposti per la Vostra vacanza all’insegna di benessere e relax. Plan (1.601 - 2.510 m) – potrete vivere il divertimento invernale in tutte le sue varianti, in uno dei centri sciistici più sicuri di tutto l’Alto Adige: sciare, snowboard, sci da fondo, slittino, escursioni, gite in slitta trainata da cavalli, escursioni con le racchette da neve e pattinaggio. ”conveniente e ideale per le famiglie”. SCIOVIA PLAN SRL gli ospiti al centro del paese e alle sciovie. Iniziatori di questo progetto sono il Dipartimento alla Mobilità della Provin- Inoltre la posizione costituisce un eccezionale punto di partenza per escursioni in tutto l'Alto Adige. Venite all’albergo Pfeldererhof per vivere una vacanza in famiglia indimenticabile. INFo Pfelderer Hof Fam. Gufler Plan 29 – 39013 Moso in Passiria (BZ) Tel. 0473 646 706 – Fax 0473 646 200 pfeldererhof@rolmail.net Plan n. 45 · 39013 Moso in Passiria · Tel. 0473 646 721 / 0473 646 792 Fax 0473 646 780 · infopfelders@rolmail.net · www.pfelders.info cia Autonoma di Bolzano, il comune di Moso, l’Associazione Turistica della Val Passiria e la Sciovia Plan Srl. NOVITÀ! Seggiovia Karjoch Nuova pista per slittini Sopra Merano, a soli 30 minuti dall’uscita autostradale Bolzano Sud si trova il comprensorio sciistico di Merano 2000, che offre condizioni perfette agli sciatori appassionati ed è inoltre il posto adatto per le famiglie. l ’inverno tra le montagne innevate rappresenta un’esperienza unica, la neve e il sole infatti non mancano mai. La nuova stagione sull’ altopiano di Avelengo-Verano–Merano 2000 inizia l’05.12.2009. un paradiso per tutti Il paradiso sciistico che si presenta garantisce divertimento a bambini, principianti e esperti con piste da sci e anelli per lo sci di fondo ottimamente preparate, piste per slitte e sentieri innevati che invitano a meravigliose passeggiate sulla neve. Completano l’offerta una scuola di sci, alberghi, ristoranti e accoglienti baite sparse in questo incantevole paesaggio invernale. Divertimento infinito La scelta delle attività qui è vasta: divertimento invernale sulle piste di sci, camminate e slittate sulle piste curatissime, cavalcate nell’apposito parco. A T U R S I M O la neve a poca distanza le Novità a merano 2000: • Alpin Bob Merano 2000: l'unica pista di slittino su rotaia in Alto Adige che funziona anche d'inverno • miglioramento delle piste e del impianto d'innevamento; • stagione invernale 05/12/09 - 05/04/10 Merano 2000 il divertimento sugli sci è garantito. Impianti di risalita moderni (4 seggiovie, 1 cabinovia, 1 skilift, babylift e asilo sulla neve) permettono di raggiungere entro breve tempo tutte le piste. Una magnifica strada panoramica conduce direttamente alla stazione a valle di Falzeben (fermata dell’autobus Merano-Falzeben), la funivia che parte da Merano, permette di arrivare sicuri e in breve tempo sulle piste di Merano 2000 e anche con i pullmann dall’uscita A22 Bolzano Sud si raggiunge Falzeben entro 30 minuti. INFo Aree sciistiche Merano 2000 Tel. 0473 234 821 - Fax 0473 279 519 info@meran2000.com - www.meran2000.com 10/2009 25


a t t u a l i t à merano WineFestival Elitario il sipario che cala sul 18° Merano International WineFestival & Culinaria lunedì 9 novembre alle ore 17 si sono chiuse le porte del Kurhaus e in archivio la diciottesima edizione che conferma Merano capitale delle eccellenze enogastronomiche del territorio italiano con il Merano International WineFestival & Culinaria. Più di 5000 i visitatori che hanno affollato le sale del bel palazzo ottocentesco in centro di cui 4500 i biglietti staccati, oltre 300 gli accreditati stampa e numerosi Vip. Code all’ingresso all’apertura e regolamentato l’accesso alla sala Kursaal, sale vivibili, produttori disponibili e contenti, pubblico che si conferma sempre più competente ed estimatore dell’alta qualità. Tra le autorità intervenute il Presidente della Commissione della Camera dei Deputati, Paolo Russo, l’Assessore al Turismo e all’Agricoltura della provincia di Bolzano, Hans Berger, il sindaco di Merano, Januth Günther, il dirigente della Regione Campania, Luciano D’Aponte, il Presidente di Fermo Promuove, Nazzareno Di Chiara. Presenti un importatore per ogni tappa EuroTour 2009 svoltasi negli Stati Baltici, Mosca, Monaco, Vienna ed anche New York, Budapest, Kharakov (Ucraina). Ancora in vista delle tappe WorldTour 2010 domenica 8 novembre è intervenuta il segretario generale della Camera di Commercio Italo-Sudafricana, Mariagrazia Biancospino. Tra la stampa in grande maggioranza di lingua italiana presenti i maggiori quotidiani e riviste specializzate, media partner del settore, la RAI oltre a diverse televisioni regionali, e testate di lingua tedesca a carattere locale e d’oltralpe. Sono intervenute una de- legazione di giornalisti inglesi e una di giornalisti austriaci ospiti dell’EOS Organizzazione export Alto Adige della Camera di Commercio di Bolzano, oltre ad un viaggio stampa di giornalisti tedeschi. Helmuth Köcher und Franz Sinn Per l’Avvento fate un pieno di benessere con latte e miele o unite il divertimento sulle piste al relax con il biglietto cumulativo “Terme & Sci”. Slacciarsi gli sci e tuffarsi in piscina: con il biglietto cumulativo “Terme & Sci” in Alto Adige gli sciatori possono utilizzare tutti gli impianti di risalita della zona sciistica Merano 2000 per un’intera giornata concludendola in bellezza con una visita alle Terme Merano. Nel prezzo del biglietto, che costa 45 euro a persona, sono compresi oltre allo skipass giornaliero e a tre ore di permanenza alle Terme anche il noleggio di un telo da bagno e una discesa con l’Alpin Bob. I bambini dai sei ai quattordici anni pagano 32 euro, la riduzione per gruppi (almeno 15 persone) è di 2 euro. L’offerta è valida dal 5 dicembre 2009 al 5 aprile 2010. E poi c’è anche il Mercatino di Natale che dalla Passeggiata arriva fino a Piaz- Merano Maia Alta a t t u a l i t à miele, latte e neve fresca za Terme e che invita a trattenersi tra i suoi stand. In Piazza Terme, presso il mercatino natalizio delle Terme Merano, vi aspetta inoltre un gregge di pecore tutte da accarezzare ed una pista di pattinaggio per grandi e piccoli. Alle Terme Merano, con le 13 piscine interne e le 12 all’aperto, i visitatori possono scegliere tra una vasta offerta di trattamenti altoatesini, bagni e impacchi. In inverno, CasaClima B: app. da 2 a 4 stanze abitare in zona esclusiva tranquilla bellissimo panorama vicinanze centro città Informazioni e vendite: 0473 235 300 Arquin Herbert I-39012 Merano | Via Carducci 1 ad esempio, viene proposto un impacco al miele e siero di latte biologico proveniente dai masi di montagna altoatesini. L’impacco, della durata di 20 minuti al prezzo di 31 euro, cura intensamente la pelle, previene l’inaridimento, rafforza il tessuto connettivo ed il sistema immunitario e stimola il metabolismo. Informazioni su tutte le offerte all’indirizzo www.termemerano.it. 26 10/2009 10/2009 27


ptaug ri InSi me or u n g Nella patria di Ötzi La Val Senales, una delle valli più affascinanti delle Alpi! Il ritrovamento dell’”uomo venuto dal ghiaccio”, chiamato Ötzi, ha dimostrato che cacciatori e pastori attraversavano questa regione già oltre 5.300 anni fa. l'andamento della valle è assolutamente fuori dal comune: in pochi chilometri si passa da 500 a 3.200 metri sul livello del mare, dal quasi mediterraneo all’alta montagna. Lasciatevi conquistare dall’affascinante combinazione di natura incontaminata, tradizione e divertimento per tutta la famiglia! Se non avete ancora trovato il regalo adatto alla Sua carissima famiglia, abbiamo la sorpresa migliore per Voi: una vacanza incantevole nel cuore delle Alpi al piccolo Hotel Gurschler***. Rilassatevi all’insegna di piacevoli sedute nella sauna, profumati bagni turchi e idromassaggi. Rimarrete piacevolmenti sorpresi dalla bevanda di benvenuto che vi verrà offerta, dalle romantiche cene e lume di candela e dalla nostra cucina. Gustate l'atmosfera natalizia nel nostro Leo's Pub con punch della casa, vin brulè e biscottini fatti in casa oppure nei Mercatini di Natale di Merano (a 35 km) o di Bolzano (a 65 km). Respirate 7 giorni il profumo di Natale al prezzo di Euro 476,00 a adulto (risparmiate 49,00 Euro) + 6 giorni di skipass a Euro 150,00 a adulto. Chiedete i prezzi per famiglie! Regalate e regalatevi un’ esperienza indimentica- meraviglioso paesaggio invernale Neve sicura e divertimento puro su 35 km di piste da sogno, numerosi percorsi per escursioni con scarpe da trekking e racchette da neve nel meraviglioso paesaggio invernale, avventurose scalate e discese chilometriche su splendida neve polverosa ... Snowpark val Senales Snow up your live! Divertimento puro nel Gentlemen Riders Nitro Snow Park sul ghiacciaio della Val Senales. Non perdetevi uno dei park più fighi e ben Speciale natale 2009 bile nel periodo più bello dell'anno..... prenotate subito! L'hotel è aperto fino al 02.05.2010. Trascorrerete una vacanza indimenticabile! La famiglia Gurschler vi aspetta. tenuti delle Alpi, con sempre più rider da tutt'Europa a girare nella pro line ma anche con tante strutture easy e medium per tutti. Sciland per bambini Ötzilino - val Senales Nello sciland per bambini ÖtziLino anche i nostri ospiti più piccoli si trovano sicuramente a proprio agio. Bambini dai 3 ai 7 anni sono assistiti gratuitamente da domenica a venerdì dalle 9.30 alle 17.00. I piccoli sciatori imparano la tecnica dello sci giocando in un ambiente avventuroso. INFo Piccolo Hotel Gurschler & Dependance Kurzhof Maso Corto 11 – 39020 Senales (BZ) Tel. 0473 662 100 – Fax 0473 662 109 info@piccolohotelgurschler.com www.piccolohotelgurschler.com A T T U A L I T À Icemusic a val Senales IceMusicFestival Val Senales 2010 - La musica dei ghiacci perenni: è la musica che nasce dai 3200 m del ghiacciaio della Val Senales, in Alto Adige. All’iceDome, insolito igloo gigante realizzato nell’area sciistica del Ghiacciaio della Val Senales, a solo un chilometro in linea d’aria dal luogo del ritrovamento di Ötzi, l’Uomo venuto dal ghiaccio, dal 26 febbraio al 7 marzo 2010 tornano a risuonare gelide e meravigliose vibrazioni. L’acustica all’interno della cupola, alta quasi 18 metri, è a dir poco fenomenale. Ma la magia dell’evento non nasce solo da questo: la particolare atmosfera musicale è, infatti, arricchita dalla singolarità del luogo, dalla sua grandiosa architettura fatta di neve e ghiaccio, con tanto di palcoscenico, posti a sedere e bar, tutti in ghiaccio. Anche l’illuminazione del duomo di ghiaccio si inserisce nella singolarità di questo spazio fra le montagne, con giochi cromatici capaci di trasportare il visitatore in uno scenario da favola. Musica dal ghiaccio, strumenti incredibili, suoni sferici, brividi sonori capaci di scendere in profondità. A conclusione dell’iceMusicFestival, l’iceDome sarà teatro, fino a Pasqua, di chill-outs domenicali, per trascorre- Situato nell’idilliaco Santuario Madonna in Val Senales - “Patria di Ötzi” - una delle valli più belle dell’Alto Adige - nostro Berghotel Tyrol***, a solo 8 km distante della zona sciistica di Maso Corto, Vi dà tanti motivi per trascorrere delle ferie indimenticabili! » atmosfera familiare » vista panoramica sui monti circostanti » piscina coperta (12x5m) » cucina tradizionale ed internazionale » sauna & cabina infrarossi » biliardo, ping pong, calcetto, palestra Top Skipass Service - potete farlo direttamente nell´Hotel Settimane bianche 09.01.10 - 29.01.10 re un après-ski insolito, fra i suggestivi ghiacci delle Alpi. * Aperitivo di benvenuto con la famiglia Weithaler * prima colazione con prosecco * vi viziamo con specialità della nostra cucina * escursioni guidate con le ciaspole con il padrone di casa Dietmar * Partita con i birilli su ghiaccio * passeggiata serale su un maso tipico con assaggio di speck * pomeriggio con lo slittino * Skibus gratuito Euro 343,00 a persona per 7 pernottamenti incluso la nostra mezza pensione Euro 135,00 a persona per 6 giorni di skipass 28 10/2009 Val Senales - Madonna di Senales (BZ) Alto Adige - www.berghoteltyrol.com Tel: 0039-0473-669690 - Fax 0039-0473-669743 - Email: info@berghoteltyrol.com 10/2009 29 Offerte Top: 09.01. - 30.01.2010 10.04. - 02.05.2010 MP a partire da 53,00 Puro lusso e piacere - impianti di risalita accanto all‘albergo! L‘albergo a 3 stelle si trova in una posizione molto tranquilla e offre ogni tipo di comfort. Tutti i giorni sono gratuitamente a vostra disposizione la piscina coperta, la sauna finlandese e quella a raggi infrarossi. Sporthotel Kurzras - Maso Corto 10 - Senales - Tel. 0473 662 166 Fax 0473 662656 - info@sporthotel-kurzras.com www.sporthotel-kurzras.com INFo IceMusic - Associazione “Gletscher Aktiv” Maso Corto 111 - 39020 Senales (BZ) Tel. 0473 679 148 www.icefestival.it - info@icefestival.it


p a g i n i e r u n g Il futuro ha bisogno d’innovazione Circa 500 imprese industriali con oltre 33.000 dipendenti fanno parte di Assoimprenditori Alto Adige. Se si parla con gli imprenditori ed i manager altoatesini i dipendenti locali vengono valutati in maniera particolarmente positiva per la loro formazione professionale, la loro elevata motivazione, l’impegno e la lealtà nei confronti dell’azienda. Anche le conoscenze linguistiche sono a favore dei dipendenti altoatesini. Ma il tedesco e l’italiano oggi non sono più sufficienti. Soprattutto nelle aziende che operano a livello internazionale, l’inglese è oggi fondamentale. Sono ancora troppo pochi i giovani che scelgono una formazione professionale in campo tecnico, sebbene proprio in questo settore le opportunità future siano enormi. un sistema fiscale concorrenziale Le imprese valutano come particolarmente importante la presenza di un sistema fiscale concorrenziale. Grazie alla riduzione dell’IRAP dello 0,92 percento, che entrerà in vigore nel 2010, la Provincia di Bolzano ha fatto un passo importante in questo ambito. Ciò nonostante, se confrontato con la situazione esistente in Austria, il carico fiscale presente in Alto Adige resta comunque più elevato. A favore della scelta di un insediamento produttivo in Alto Adige vi sono aspetti come la stabilità della situazione politica, la pace sociale e l’elevata qualità della vita. Resta però ancora qualche cosa da fare, come ad esempio la riduzione della burocrazia. Il futuro ha bisogno d’innovazione “La strada verso il futuro passa attraverso l’innovazione”, di questo è convinto il professor Dieter Spath, direttore del famoso Istituto Fraunhofer di Stoccarda. L’Istituto Fraunhofer opera nel settore della ricerca applicata ed offre alle imprese un sostegno professionale nella gestione dell’innovazione. Nel corso del prossimo anno anche le imprese locali potranno trovare un sostegno in loco da parte dell’Istituto. Sarà infatti aperta a Bolzano una sede dell’Istituto che, tra l’altro, collaborerà strettamente con le strutture di ricerca già esistenti in Alto Adige. Proprio in un’epoca caratterizzata da problemi economici l’innovazione diventa particolarmente importante. Il professor Spath sottolinea che “la crisi significa anche coraggio nell’affrontare i cambiamenti e dare spazio a nuove idee, ripensare i prodotti del benessere, sviluppare una nuova comprensione per le tecnologie, fornire nuovi stimoli per i valori e la gestione, assumersi responsabilità e ripensare i paradigmi dell’innovazione”. In occasione della “Gior- Dieter Spath nata dell´Industria”, organizzata il 25 settembre 2009 da Assoimprenditori Alto Adige, il professor Spath ha tenuto una relazione molto apprezzata sul tema “Gestione dell’innovazione – dall’evoluzione alla rivoluzione”. Nel corso della sua relazione, Spath ha reso noti i risultati di ricerche in base alle quali è emerso che sono principalmente sei i temi che fanno presa sulle persone: energia, mobilità, ambiente, salute, comunicazione e sicurezza. In questi ambiti vengono identificate le principali sfide per il futuro. Se le imprese altoatesine saranno in grado di utilizzare a loro favore queste opportunità, allora si potrà guardare al futuro con ottimismo. INFo Assoimprenditori Alto Adige Via Macello 57 – 39100 Bolzano Tel. 0471 220 444 – Fax 0471 220 460 info@assoimprenditori.bz.it www.assoimprenditori.bz.it A T T U A L I T À “Nessuna pausa nella lotta alla crisi” Abbiamo rivolto alcune domande sull’attuale crisi economica a Christof Oberrauch, Presidente di Assoimprenditori Alto Adige da quasi sei anni e titolare delle ditte Durst Spa ed Alupress Spa di Bressanone. radius: Signor presidente, come valuta l’attuale situazione economica? c. oberrauch: Tutti gli indicatori ci dicono che la crisi economica mondiale ha toccato il suo punto più basso e che si sta verificando un’inversione di rotta. La ripresa sarà comunque molto lenta. Saranno necessari anche anni prima di poter tornare, in molti settori ai livelli che avevamo raggiunto nel 2007 ed all’inizio del 2008. Niente sarà più com’era in precedenza. La Camera di Commercio di Bolzano parla di una crescita economica, seppur limitata allo 0,5 percento. Ma la situazione non è ancora superata dato che ora, come previsto, si verificano le strette sulla liquidità, proprio nel momento in cui la congiuntura inizia a riprendersi. I tassi di disoccupazione sono inoltre resi meno pesanti dalle riduzioni dell’orario di lavoro e dalla cassa integrazione. radius: La Giunta provinciale ha reagito in maniera corretta alla crisi? Le misure adottate raggiungono l’effetto sperato? c. oberrauch: Direi che la Giunta provinciale si è mossa nell’ambito delle possibilità e delle competenze, anche se non con la rapidità che ci saremmo augurati. Nella lotta alla crisi ed alle sue conseguenze non vi possono essere delle pause. L’Alto Adige, dopo la strategia di breve periodo, che ha puntato a mitigare rapidamente la crisi, deve concentrarsi per rafforzare Norbert Lantschner CasaClima 2008 Il piacere di abitare ■ Casaclima ha rivoluzionato l‘edilizia, dando risposte concrete alla sfi da dettata dal cambiamento climatico e all‘esigenza di risparmiare energia e risorse. In base a numerosi esempi presenti nel libro, il direttore dell‘agenzia Casa Clima di Bolzano, Norbert Lantschner, pone l‘accento sull‘architettura di qualità ed evidenzia l‘effi cienza energetica e la sostenibilità, concetti generatori della fi losofi a CasaClima. = www.athesialibri.it 30 10/2009 10/2009 31 Christof Oberrauch e sviluppare nel medio periodo la sua crescita potenziale e quindi prevenire, nel lungo periodo, l’insorgere di ulteriori crisi attraverso una politica di bilancio e finanziaria duratura nel tempo. radius: Molti imprenditori sembrano essere insoddisfatti soprattutto nei confronti delle banche e del credito. Come valuta la situazione? c. oberrauch: Sono convinto che, come nel passato, la politica, le banche, così come i sindacati, non sono nostri avversari, bensì dei partner con i quali intrattenere relazioni. Solo insieme saremo in grado di far fronte al futuro ed alla crisi. 35,00


32 L’Hotel a cinque stelle …liebes Rot-Flüh è uno degli hotel più particolari dell’arco alpino. Adagiato sulle rive del romantico lago Haldensee è luogo ideale per chi vive all'insegna dello sport, del benessere e del relax. l ’Hotel …liebes Rot-Flüh è stato premiato come “Migliore Hotel austriaco” e “Hotel amici delle famiglie e delle donne” e ha vinto più volte il premio Wellness Aphrodite, riconoscimento che premia i migliori wellness hotel europei. Questo vero e proprio hotel da favola permette di vivere il benessere e di ritrovare la forma in uno scenario straordinario e coinvolgente. È situato nelle vicinanze del Neuschwanstein, il sontuoso castello di re Ludovico II di Baviera, tra montagne e boschi incontaminati, punto di partenza privilegiato di escursioni naturalistiche e destinazione quotata di tutti gli appassionati di sport estivi e invernali. 10/2009 p a g i n i e r u n g una vera favola a 5 stelle trattamento da re Essere ospiti del …liebes Rot-Flüh significa ricevere un trattamento da re, a partire dalle 101 camere e suite sontuose, ampie e arredate a tema, fino alle cene raffinate e luculliane e alla scenografica piscina all’aperto riscaldata tutto l’anno con acqua energetica: tutto è studiato per far sentire gli ospiti come i protagonisti di una fiaba. Fiore all’occhiello della struttura la SPA, che si dispiega su una superficie di 2.500 mq distribuiti su più piani. È il magico Castello di Cenerentola, un palazzo termale da sogno dove fragranze celestiali aleggiano per le eleganti scale a chiocciola, e nella suggestiva grotta di re Ludovico zampilla una vasca idromassaggio e cade scrosciando sulla roccia una cascata. Nella parte superiore della zona termale si può persino accedere a un luminoso solarium. Presso l’area termale è possibile sperimentare, tra l’altro, bagno di vapore astrale, bagno rasul, grotta di ghiaccio, sauna finlandese e sauna alle pigne. Bellezza & Benessere Una nuova dimensione di cosmesi e di cura di sé vi attende poi allo Shiva SPA il cui cuore pulsa nel grande Tempio Ayurvedico, oasi di pace con un’atmosfera di benessere unica. Al reparto Beauty le estetiste offrono un’ampia gamma di trattamenti per la vostra bellezza. I trattamenti sono firmati Carita, Shiseido, Salin de Biosel, Alessandro e La Ric. Al centro sportivo Body Balance troverete un programma corsi estremamente completo con attività di gruppo o individuali. Ritrovare il proprio equilibrio e immergersi nel lusso della lentezza: il …liebes Rot-Flüh è il luogo ideale dove dedicare tempo all’armonia di corpo, mente e spirito. INFo Hotel da favola …liebes Rot-Flüh***** 6673 Haldensee, Tirolo/Austria Tel. 0043 5675 6431 0 info@favolhotel.com - www.favolhotel.com


Passa attraverso il rinnovamento varietale la strada delle mele altoatesine: è questa infatti la formula che il Consorzio VOG sceglie come antidoto alla crisi economica e alla stagnazione dei consumi. Si chiamano Pink Lady®, Rubens®, Modì®, Kanzi® e Jazz® i Club Varietali che, secondo il Consorzio di Terlano, rappresentano il futuro del settore melicolo e che sono in grado di assecondare le nuove esigenze dei consumatori e il mutare dei loro gusti. Al ritmo di circa 400 ettari ogni anno queste nuove varietà vengono introdotte nei frutteti del Consorzio melicolo Gerhard Dichgans altoatesino, che quest’anno ha lanciato sul mercato italiano i primi quantitativi significativi di Kanzi®. Presentata agli operatori del settore melicolo nel corso di Macfrut, la kermesse italiana dedicata al mondo dei prodotti ortofrutticoli freschi che si è svolta a Cesena dal 7 al 9 ottobre, Kanzi® è l’ultima varietà melicola introdotta in Alto Adige / Südtirol dai soci del Consorzio VOG. Questa nuova mela, di proprietà di GKE (Greenstar Kanzi Europe), è tutelata a livello europeo dal gruppo “Kanzi People” ed è nata qualche anno fa nel cuore dell’Europa dall’incrocio tra le varietà Gala e Braeburn. “Per questa stagione in Alto Adige è prevista una produzione di circa 2.200 tonnellate di questa nuova varietà - afferma Gerhard Dichgans, Direttore del Consorzio VOG – e siamo convinti che sarà un’annata di successo.” Sensualità, mistero e seduzione “Kanzi®, Pink Lady®, Rubens®, Modì® e Jazz® rappresentano il futuro del nostro settore e racchiudono un potenziale di mercato molto elevato, rispon- S E R V I C E voG: la nuova varietà di mela Kanzi dendo a pieno alle esigenze e ai desideri dei consumatori”, prosegue Dichgans, che fin da subito ha creduto nelle doti di questa mela intuendone il valore. Sotto a una buccia liscia di colore rosso brillante, Kanzi® unisce la dolcezza della Gala ed il gusto aromatico della Braeburn e abbina caratteristiche organolettiche uniche ad un solido concetto comunicativo e di marketing, legato ai valori di sensualità, mistero e fascino. Tratti che la rendono una mela desiderabile agli occhi di un target elevato, in grado di apprezzarne la forte carica seducente e simbolica. A partire da quest’anno Kanzi® va dunque ad ampliare la ricca offerta melicola del Consorzio VOG, che in Alto Adige raggruppa 19 cooperative ortofrutticole dell’Alto Adige/Südtirol, per un totale di 5.600 agricoltori e un fatturato che nel 2007/08 ha toccato i 450 milioni di euro. Presente con i suoi frutti in 53 paesi del mondo, il VOG commercializza ogni anno oltre mezzo milione di tonnellate di mele, un quarto dell’intero raccolto italiano e circa l’8% del raccolto di mele europeo. INFo VOG coop. soc. agr. Via Jakobi 1 A - 39018 Terlano Tel. 0471 256 700 - Fax 0471 256 699 info@vog.it - www.vog.it 10/2009 35


L’Alto Adige è famoso per la bellezza delle sue montagne, la natura incontaminata e il clima straordinario che caratterizza il versante meridionale delle Alpi. Gli altoatesini sono un popolo molto legato alla propria patria e alla natura, custode geloso delle proprie usanze e tradizioni e che si prende cura con gran responsabilità dell’ambiente. Proprio questa è la ragione per cui l’Alto Adige è la patria di molti eccellenti prodotti della terra. Gli altoatesini sono all’avanguardia in Europa per quanto concerne la coltivazione integrata e biologica di frutta e verdura. L’Alto Adige è la prima regione chiusa in Europa a cui è concesso di contraddistinguere i propri prodotti con la dicitura “geneticamente non modificato”. Il formaggio Stelvio DOP, lo speck Alto S E r v I c E : P rpoa Dg oi nt ti eI rS u unDgt I r o l E S I Alto Adige sinonimo di ottima qualità Adige IGP e la mela Alto Adige IGP sono tutelati dall’UE, che con questo marchio riconosce l’elevata qualità legata all’origine di questi prodotti. I seguenti gruppi di prodotti rientrano tra gli alimenti di qualità dell’Alto Adige: latte e latticini; pane, strudel di mele e zelten; ortaggi, piccoli frutti, succo di mela torbido, miele, grappa, piante officinali e aromatiche, mela Alto Adige IGP e Speck Alto Adige IPG. Tutti questi prodotti sono contrassegnati da un marchio che fa riferimento all’Alto Adige: il marchio “Qualità Südtirol”, il marchio delle mele e quello dello speck. Questi marchi garantiscono l’origine e la qualità dei prodotti agricoli dell’Alto Adige e possono essere riferiti solo a quei prodotti la cui qualità è nettamente superiore agli standard previsti dalla legge. Organismi di controllo indipendenti verificano il rispetto dei disciplinari di qualità. www.suedtirol.info/prodotti la mela Alto Adige IGP L’Alto Adige è l’area più vasta d’Europa votata alla coltivazione della mela. Oltre il 10% delle mele raccolte in Europa e il 50% di quelle raccolte in Italia proviene dall’Alto Adige, una regione con un terreno particolarmente fertile dove si privilegiano metodi di coltivazione naturali ed ecologici. Altitudini comprese tra 250 e 1.100 m s.l.m., giornate calde e soleggiate e notti fresche creano le condizioni ideali per la coltivazione di questo frutto. Le mele Alto Adige sono succose e croccanti, dal sapore particolarmente intenso, l’aroma fresco e il colore marcato e presentano una buona conservabilità. l’oro bianco delle Alpi Oltre 5.600 contadini e più di 1.500 malghe producono “l’oro bianco delle Alpi”. Presupposto essenziale per il conferimento del marchio “Qualità Alto Adige” è l’impiego di tecniche di allevamento naturali, di mangimi privi di OGM e di metodi di lavorazione del continua a pagina 38 p a g i n i e r u n g È tempo di Zelten…. Lo Zelten è la versione più delicata del pane di frutta ed è il dolce natalizio per eccellenza. le ricette sono l’orgoglio di tutte le famiglie di panettieri e di tutte le pasticcerie e vengono custodite gelosamente. Dalla composizione degli ingredienti è possibile ricavare informazioni circa la naturalezza dell’area in cui viene prodotto: più frutta viene utilizzata e più buono sarà il prodotto finito. Gli ingredienti principali dello Zelten sono le noci, le nocciole, le mandorle, la frutta candita e la frutta secca. Questi ingredienti vengono frantumati e aromatizzati con un goccio di rum e di vino bianco prima di essere ulteriormente lavorati. Un suggerimento: grazie alla grande quantità di frutta secca contenuta, lo Zelten può essere anche un’ottima “barretta al müsli” per gli sportivi! ….e Strudel di mele Lo strudel di mele è un prelibato assaggio della cultura gastronomica dell’Alto Adige. Il ripieno, molto digeribile e gustoso, è composto da: • Mele dell’Alto Adige • Uva sultanina, zucchero, pane grattuggiato, spezie, aromi naturali, pinoli e noci • 100% burro dell’Alto Adige. Tutti gli ingredienti sono genuini e senza conservanti. Ogni pasticcere e panettiere ha i suoi particolari metodi e procedimenti di produzione, con cui conferisce ai propri strudel di mele un tocco personale. Ogni stagione è buona per lo strudel di mele dell’Alto Adige. Il modo migliore per gustare lo strudel di mele è mangiarlo appena uscito dal forno, quando è ancora caldo. È ottimo come dolce da abbinare al caffé o al tè in una pausa pomeridiana, come conclusione di un buon pranzo o di una buona cena oppure per fare uno spuntino in un momento di pausa. Provatelo anche con la panna montata o con una pallina di fresco gelato alla vaniglia. A seconda del vostro gusto personale potete scegliere fra tre tipi di strudel di mele dell’Alto Adige, ognuno con alla base un diverso tipo di pasta: • La pasta frolla è molto amata per la sua pienezza e il suo aroma. Insieme al ripieno dello strudel dona al palato un gusto molto speciale. • La pasta sfoglia è formata da diversi strati (“sfoglie”): qui vale il principio “più sono gli strati, più buono è il sapore”. • La pasta matta è una pasta delicata e leggera. Combinata alla frutta fresca risulta poco calorica e molto digeribile. Questa pasta è così sottile che, se la appoggiate sopra ad un giornale, sarete ancora in grado di leggerlo. 36 10/2009 10/2009 37


latte controllati per dare vita a diversi formaggi tipici, mozzarella, yogurt, burro, panna, ricotta e naturalmente latte fresco. Speck Alto Adige IGP Il metodo classico di produzione dello speck Alto Adige IGP vanta una lunga tradizione che si è tramandata fino ad oggi. Questo speck deve le sue particolari caratteristiche qualitative all’accurata selezione delle cosce di suino, al moderato contenuto in sale (max. 5%), alla lieve affumicatura aromatizzata al- Partner delle maggiori Aziende S E R V I C E le erbe e ad un’equilibrata maturazione nel clima mite tipico del versante meridionale delle Alpi. Lo speck Alto Adige IGP è più delicato, tenero ed equilibrato dei prosciutti affumicati delle regioni settentrionali ma nel contempo ha un sapore più “robusto” e speziato dei più dolci prosciutti crudi tipici del Mediterraneo. Pane e specialità da forno Alto Adige Nessun’altra regione italiana può offrire una varietà di pani e prodotti da forno come l’Alto Adige. Dal rinomato “Schüttelbrot”, ai “Breatln” della Val Pusteria, dai “Vinschger Paarl” della Val Venosta allo strudel di mele, gli scaffali delle panetterie altoatesine sono ricchi di fragranti specialità. Il pane dell’Alto Adige viene prodotto ancora oggi secondo ricette tradizionali che le famiglie di panettieri custodiscono gelosamente. ortaggi Giornate calde e soleggiate, notti fresche e terreni fertili rappresentano le condizioni ideali per ottenere in Alto Adige ortaggi di grande qualità. Gli agricoltori altoatesini coltivano patate, cavolfiori, radicchio, rape rosse, insalata iceberg e cavolo bianco. Solo gli ortaggi e le insalate di prima scelta, coltivati con metodi rispettosi dell’ambiente e forniti freschi di raccolto, possono fregiarsi del marchio “Qualità Alto Adige”. Tutte le produzioni orticole sono coltivate in pieno campo e presentano ottime caratteristiche organolettiche: freschezza, croccantezza, gusto e alto contenuto in vitamine. Le zone di coltivazione privilegiate, poste ad altitudini comprese tra 500 e 1.650 metri sul livello del mare, sono la Val Venosta, la Val Passiria, la Val Martello, l’altipiano del Renon, la Val d’Isarco, la Val Pusteria e l’Alta Val di Non. Piccoli frutti di montagna Tra i piccoli frutti contraddistinti dal marchio “Qualità Alto Adige” si ricordano le fragole e i lamponi che provengono da produzione controllata e integrata e presentano uno specifico tenore zuccherino e altri preziosi nutrienti. L’Alto Adige, con i suoi campi posti tra 800 e 1.600 m di quo- Consulenza, Design, Tecnologia per portali Internet, E-Business e Webmarketing! Un’azienda del Gruppo OPERA21 0471.502021 | www.xtend.it | www.opera21.it 33 x S E R V I C E Gustare il Sudtirolo cucinare con successo w w w . a t h e s i a l i b r i . i t 38 10/2009 10/2009 39 miele ta, è l’area di coltivazione dei piccoli frutti più alta d’Europa. Qui i frutti giungono a maturazione lentamente e a temperature più basse riuscendo in tal modo a sviluppare un aroma più intenso. Il miele con il marchio “Qualità Alto Adige” è naturale e ricco di principi attivi. Circa 120 apicoltori producono miele con grande cura nella lavorazione rispettando il principio di assoluta pulizia, conservandolo in luoghi freschi ed evitando i danni causati da calore eccessivo in fase di fluidificazione. Il miele Alto Adige ha un bassissimo contenuto di acqua ed è molto concentrato. Grappa Nelle grappe, il marchio di qualità garantisce l’impiego esclusivo di vinacce dell’Alto Adige e la lavorazione controllata in distillerie altoatesine. La grappa può fregiarsi del marchio “Qualità Alto Adige” solo dopo aver superato un accurato esame da parte dell’ANAG (Associazione Nazionale Assaggiatori Grappa) raggiungendo un punteggio minimo di 75/100. La grappa con il marchio “Qualità Alto Adige” è unica per il suo profumo, l’aroma e la purezza. Succo di mela: sano e naturale Il succo di mela contraddistinto dal marchio “Qualità Alto Adige” viene prodotto solo con mele raccolte provenienti da coltivazione biologica o integrata e pastorizzato senza aggiunta di zuccheri, acqua o conservanti. I preziosi nutrienti rimangono inalterati nel succo per gustarne a pieno il sapore. Piante officinali e aromatiche dell’Alto Adige Molte erbe si fregiano del marchio “Qualità Alto Adige”: tra esse la melissa, la citronella, la calendula, il fiordaliso e diverse varietà di menta. Le piante officinali e aromatiche dell’Alto Adige provengono da coltivazioni ecologiche o E 9, 90 integrate e sono ideali per esaltare il sapore di cibi e bevande, preparare tisane e cuscini profumati. Le aree di coltivazione devono essere situate lontano dai centri abitati e dalle strade di grande traffico e ad un’altitudine di almeno 500 m sul livello del mare. INFo EOS – Organizzazione Export Alto Adige della Camera di Commercio di Bolzano Via Alto Adige 60 - 39100 Bolzano Tel. 0471 945 779 – Fax 0471 945 770 prodotti@altoadige.info www.altoadige.info/prodotti con Heinrich Gasteiger, Gerhard Wieser e Helmut Bachmann La nuova serie di libri da cucina – pratica, informativa e conveniente. Ogni volume contiene 33 ricette gustose dall’antipasto al dolce con preziosi consigli anche per principianti.


La metamorfosi dell’abitare Chi risana l’esistente sceglie il futuro. CasaClima: elevato comfort abitativo, tutela del clima e risparmio energetico. Agenzia CasaClima via degli Artigiani 31, Bolzano Tel.: 0471 062 140 info@agenziacasaclima.it www.agenziacasaclima.it AUTONOME PROVINZ BOZEN SÜDTIROL PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO ALTO ADIGE helios.bz A T T U A L I T À Network - per amore dell’ambiente L'Alto Adige si contraddistingue per la realizzazione di progetti ecologici, e sta assumendo in Europa una posizione leader per quanto concerne la tutela del clima e dell'ambiente. Dopo l'exploit e l'esportazione di successo dell'idea CasaClima, ora è la volta di un nuovo ambizioso progetto: il Green Corridor. Un’intervista all'Assessore provinciale per l'ambiente Michl Laimer. radius: Cosa si nasconde dietro al termine Green Corridor? m. laimer: Green Corridor è il nome di un ambizioso e innovativo progetto riguardante l'asse nord-sud del Brennero, deciso dalle tre province Tirolo, Alto Adige e Trentino. Attualmente questa arteria del traffico ha per molte persone una connotazione decisamente negativa, come anche la galleria di base del Brennero. Il nostro obiettivo è di convincere la gente che questa storia, spesso percepita in modo negativo, è in realtà un’opportunità. Fondamentalmente si tratta di un network. radius: network è una parola di moda... m. laimer: è vero. Tutti oggi parlano di reti e network, noi non vogliamo solo parlarne, ma connettere tra loro, concretamente e in modo sensato, le numerose strutture energetiche e ambientali dei nostri territori. radius: qualche esempio? m. laimer: di esempi ce ne sono in quantità. Ne vorrei citare quattro. La galleria di base del Brennero: in questo tunnel ci sarà una temperatura costante di 30° C. Un calore che deve essere raccolto e sfruttato. radius: insomma un progetto transfrontaliero... m. laimer: si, come anche il secondo esempio. In seguito agli attentati degli anni sessanta alle linee dell’alta tensione, non c'è più una linea elettrica che attraversi il Brennero. I tralicci sono in parte ancora in piedi, li utilizzeremo di nuovo. In questo modo creeremo un approvvigionamento complessivamente migliore e collegheremo l'Alto Adige con il Tirolo. Il terzo esempio è il collegamento in rete delle centrali di teleriscaldamento di Bressanone e Varna. radius: in che senso? m. laimer: d'inverno entrambe le centrali saranno attive, mentre in estate le utenze di Varna verranno servite da Bressanone, e la centrale di Varna sarà ferma. radius: esistono progetti che coinvolgono in qualche modo anche il paesaggio? m. laimer: stiamo predisponendo progetti comuni, per uno sfruttamento agricolo sensibile ed ecologico lungo l'arteria del Brennero. Ora mi viene in mente anche un altro progetto: tra Monaco e Verona ci sono circa 16 istituti di ricerca. In questo caso si tratta di definire obiettivi comuni e di riunire il lavoro di questi istituti. Naturalmente in direzione di sostenibilità, sfruttamento e sviluppo di energie alternative. Anche nel settore giovanile stiamo pensando a dei progetti in questa direzione. radius: insomma un network a tutti i livelli? m. laimer: sì, devo ammettere che quest'idea è molto affascinante, e che sviluppa una dinamica propria che ad un certo punto non si può più arrestare. Ciascuna struttura presa singolarmente non è mai sfruttata abbastanza, e quando si inizia a riflettere sulle possibilità di creare delle reti, poi non si riesce più a smettere. Anche la distribuzione è ottima: in Tirolo la geotermia, al Brennero l'energia eolica, a Bolzano l'energia idroelettrica, e a Rovereto gli impianti fotovoltaici sulle barriere antirumore dell'autostrada... radius: Come viene coordinato questo progetto Green Corridor? Michl Laimer m. laimer: abbiamo previsto un vertice sul clima ogni due anni, nel corso del quale non si faranno solo bei discorsi, ma verranno presentate le best practice, degli esempi concreti. Inoltre ci saranno incontri periodici di gruppi di lavoro. Dobbiamo ancora trovare il sistema, il funzionamento, e decidere chi fa cosa. radius: Green Corridor, edilizia sostenibile, CasaClima... L'Alto Adige vuole essere il primo della classe in Europa? m. laimer: se è a vantaggio dell'ambiente, non è certamente un cattivo obiettivo. Direi che ci difendiamo bene. Quello che per noi conta, è utilizzare le risorse in modo intelligente, ossia utilizzarle il meno possibile e ripristinarle. radius: secondo lei, la popolazione condivide con lei questa impostazione? m. laimer: la tutela dell'ambiente non è più vista come sacrificio, ma come opportunità e anche come vantaggio sul mercato. In passato si è parlato nel modo sbagliato ai cittadini. Non serve bacchettare la gente dicendo quante calorie in meno deve consumare, ma basta chiedere concretamente quanto vuole spendere per il riscaldamento e l'acqua calda in un anno. 300, 200 o 100? Lo capisce chiunque. La CasaClima è da tempo ormai una cosa ovvia in Alto Adige. radius: ci sono ancora dei conflitti con il mondo economico, per quanto riguarda la tutela del clima e dell'ambiente? m. laimer: tutto è economia e tutto è ambiente. è da un pezzo che non si possono più separare. Si tratta di sfruttare efficacemente queste nicchie di mercato, e allo stesso tempo occuparsi del futuro. Noi, purtroppo, continuiamo ancora a vivere a spese delle prossime generazioni, anche se sempre meno. 10/2009 41


42 10/2009 p a g i n i e r u n g l’Agenzia casaclima presenta climaHotel Il nuovo sigillo di qualità ClimaHotel parte dall’esperienza di CasaClima e vuole essere un impulso per valutare la sostenibilità degli edifici in relazione alla loro funzione d’uso. Dalla filosofia e dall’esperienza dell’Agenzia CasaClima è nato sette anni fa un nuovo modo di costruire e di abitare che permette di salvaguardare l’ambiente senza rinunciare a nessun comfort. Il progetto CasaClima, è un nuovo standard edilizio volto a razionalizzare l’uso delle risorse disponibili, al risparmio energetico ed a diminuire l’impatto ambientale. Adattabile sia a edifici di nuova costruzione sia a quelli già esistenti, il Progetto CasaClima è espressione di efficienza energetica e punta a proteggere il clima e la qualità della vita, dentro e fuori casa. Con questo progetto ambizioso, spiega l’assessore all’ambiente della provincia autonoma di Bolzano, Michl Laimer, “l’Alto Adige per quanto è piccola come realtà si pone come una della forze trainanti in Europa per la salvaguardia dell’ambiente, e in più è la conferma che ognuno è in grado di fare qualcosa, basta cominciare.” L’Agenzia CasaClima persegue il suo obiettivo controllando gli edifici con un’attenta analisi delle opere, dal progetto alla costruzione, attraverso verifiche in cantiere. La certificazione consegue dai risultati dei controlli e dalla valutazione dell’indice termico, cioè il calcolo di quanta energia serve all’edificio per mantenere a una temperatura interna di 20°C, in base alla metratura e al periodo dell’anno. CasaClima assegna ogni edifico a una delle classi Gold, A o B. La classe B prevede un indice termico inferiore ai 50 kwh/mq l’anno, la classe A ai 30 kwh/mq, la classe Gold addirittura i 10 kwh/mq. Il manifesto per la sostenibilità Oltre a essere una struttura pubblica di certificazione, l’Agenzia CasaClima si occupa di formare tutti gli operatori coinvolti nella costruzione, ma propo- ne anche iniziative per sensibilizzare e responsabilizzare la cittadinanza su risparmio energetico, sostenibilità e mutamenti climatici. Una delle tappe più importanti di quest’anno è stato il lancio del “Manifesto per la sostenibilità”. Un appello per un rapporto intelligente e sobrio con le nostre risorse. Il manifesto si propone come guida per tutti coloro che vogliono partecipare ad uno sviluppo sostenibile. Pubblicato agli inizi di marzo, il documento è già stato sottoscritto da più di 1700 persone e sarà presentato alla conferenza sul clima a Copenaghen a dicembre 2009. Un altro importante passo è stato la presentazione del sigillo di qualità “Clima Hotel” a Ottobre a Bolzano. ClimaHotel www.hella.info S E R V I C E si basa sui tre pilastri portanti della sostenibilità: Ecologia, Economia e Aspetti socio-culturali. Come sottolinea l’assessore Laimer, “oggi non possiamo più permetterci di separare questi ambiti. Tutto è economia e tutto è ambiente.” Il nuovo sigillo di qualità rappresenta lo strumento per introdurre all’interno delle strutture alberghiere le necessarie misure tecniche e strategiche di gestio- • 39055 Laives, Zone Wurzer 22, Tel. 0 471-195 160 0, bozen@hella.info • 39031 Brunico, Via Campo Rienza 30, Tel. 0 474-555 886, bruneck@hella.info ne. Nel catalogo dei criteri ClimaHotel questi tre pilastri della sostenibilità corrispondono ai concetti “Natura” (Ecologia), “Vita” (aspetti socioculturali) e “Trasparenza” (Economia). La valutazione Clima Hotel viene eseguita attraverso un metodo diretto di conferimento dei punti che corrispondono all’ottenimento degli obiettivi di sostenibilità nelle relative aree di giu- Chi costruisce con intelligenza, costruisce con prodotti innovativi! HELLA trav sistema architrave. Trav L’elemento architrave superiore. Possiede già oggi tutto ciò che serve domani. Un dovere per ogni costruzione grezza con eccezionale isolamento termico.


dizio. Il punteggio viene assegnato con una ponderazione di 50 punti per „Natura“, 30 punti per „Vita“ e 20 punti per „Trasparenza“. linee guida complete per la progettazione sostenibile Il sigillo di qualità fornisce all’albergatore e al suo team tecnico e organizzativo la possibilità di utilizzare delle linee guida complete per la progettazione sostenibile. ClimaHotel è l’unica certificazione che offre una soluzione in cui si integrano tutti gli aspetti e che segue il committente dalla pianificazione, attraverso la costruzione fino al processo gestionale, senza escludere la possibilità di aderire ad altre certificazioni ecologiche o turistiche. Il nuovo sigillo di qualità garantisce all’ospite che la struttura in cui trascorrerà le sue vacanze realizza un impegno concreto nei confronti delle problematiche ecologiche, economiche e socioculturali della regione in cui si situa. ClimaHotel segnala un percorso completo, attivo e integrato verso la sostenibilità S E R V I C E delle imprese turistiche. ClimaHotel non rappresenta un’autocertificazione dell’albergatore, ma viene data da un’istituzione riconosciuta e neutrale. ClimaHotel parte dall’esperienza di CasaClima e vuole essere un impulso per valutare la sostenibilità degli edifici in relazione alla loro funzione d’uso. L’utilizzo della struttura è un parametro decisivo non solo per l’analisi energetica, ma anche per valutare i possibili scenari di pianificazione e gestione sostenibile. Chi vuole eseguire un’analisi di sostenibilità Vivere l’acqua. La nuova linea acqua. La precisione ha diverse possibilità. www.duka.it equilibrata su un edificio e sul suo impatto sull’ambiente, in futuro non potrà affidarsi solo ad una valutazione parziale degli effetti, ma dovrà stabilire un metodo che permetta a tutti i portatori di interessi di intraprendere un percorso in cui vengano introdotte misure praticabili, controllabili e comunicabili relative a tutti gli ambiti di influenza connessi, ecologia, aspetto socioculturale ed economia. INFo Agenzia CasaClima Srl Via degli Artigiani 31 – 39100 Bolzano (BZ) Tel. 0471 062 140 – Fax 0471 062 141 info@agenziacasaclima.it www.agenziacasaclima.it Quando le terrazze diventano un problema R eSKa-Drain - System Il massetto drenante privo di cemento Nessun distacco dello strato il vapore sotto pressione può fuoriuscire il gelo si può espandere Assenza di danni derivati dal gelo Spessore ridotto Permeabile Esente da cemento WWW.BAUSCHLAU.NET TEL. 348 260 26 26 dellamaria rainhold, im santl nr.4 I-39030 CHIENES S E R V I C E Energia sicura ed efficiente La Damiani Legnami, dal 1927 garanzia di qualità, progetta e realizza edifici e coperture in legno su misura, contraddistinti dal marchio Balken. In linea con i principi sanciti dal progetto CasaClima, la Damiani affida da sempre progettazione e produzione delle strutture esclusivamente ai propri carpentieri specializzati. Ingegneri abilitati e strumenti tecnologicamente all’avanguardia supportano i carpentieri della Damiani in ogni fase dell’opera. Competenza e tecnologia avanzata per progettazione e produzione garantiscono la precisione millimetrica di ogni dettaglio costruttivo e permettono di ottimizzare risorse materiali ed energetiche. Scegliere di costruire con il legno offre vantaggi non solo immediati, ma anche indiretti e differiti. Per la ricostruzione in Abruzzo, la Damiani ha partecipato al progetto C.A.S.E., predisposto dalla Protezione Civile; tra le poche aziende vincitrice dell’appalto, la Damiani di Bressanone e la Cosbau di Bolzano, in collaborazione con il Gruppo Perini di Trento, hanno realizzato per le vittime del terremoto 11 condomini in legno per un totale di 264 unità abitative. Gli elementi prefabbricati sono stati prodotti in stabilimento con la collaborazione della holz&ko di Nova Ponente, collegata alla Damiani, e con il lavoro e l’impegno di carpentieri e falegnami altoatesini. INFo Damiani Legnami SpA Via Julius Durst 68 - 39042 Bressanone (BZ) Tel. 0472 975757 – Fax 0472 975758 damiani@balken.it – www.balken.it Condominio in legno costruito in Abruzzo – Cese di Preturo (AQ) 10/2009 45


Il materiale “legno” ha contribuito a scrivere la storia del marchio Rubner. Ma proprio come il legno è in grado di accompagnare con la sua presenza varie generazioni, così anche il marchio Rubner continua ad accompagnarci nella vita. Alla base del successo vi sono l’esperienza, l’impegno dei collaboratori e gli obiettivi ambiziosi di tutte le imprese con il marchio Rubner. Il nome Rubner rappresenta un gruppo imprenditoriale orientato a livello internazionale e dotato di una grande capacità creativa. Così come accade nella natura, anche per Rubner il con- S E R V I C E Atmosfere in legno Barth falegnameria a Bressanone, Rubner Objektbau tinuo miglioramento e la sostenibilità rappresentano le principali spinte verso il successo. Le imprese Rubner hanno imparato molto dal passato. Un grande patrimonio di conoscenza contribuisce a far sì che, grazie alle innovazioni e ad investimenti all’avanguardia nel campo delle competenze e delle tecnologie, la Rubner possa continuare a scrivere una storia imprenditoriale di notevole rilievo e continui a rafforzare la propria posizione di leader di mercato a livello europeo. Nuove opportunità significano crescita. La consapevolezza ambientale, la correttezza negli affari, l’innovazione produttiva e l’efficienza dei processi lavorativi consentono di raggiungere sempre nuovi traguardi. Casa naturale Soligno a Tubre/Val Venosta, ditta Reinverbund Chiesa di San Francesco d‘Assisi a Imola, Holbzau Progettare oggi l’abitabilità del domani Rubner opera pensando costantemente agli sviluppi futuri e vuole delineare, già oggi, un mondo salutare nel quale vorremo vivere in futuro. Da oltre 80 anni il legno è al centro di questa visione imprenditoriale. Da quest’impegno è derivata una notevole competenza per quanto riguarda la definizione degli ambienti abitativi. La sensibilità per questi spazi di vita viene evidenziata nella qualità della catena produttiva verticale: segati, pannelli in legno massiccio, travi in legno lamellare, strutture in legno, porte, finestre, case clima e strutture chiavi in mano sono caratterizzati dai più elevati standard qualitativi. Sede amministrativa Rubner Haus, pannelli in legno massiccio Nordpan Questa responsabilità caratterizza il lavoro degli oltre 1300 collaboratori che operano in Europa. Il loro impegno è rivolto alla sostenibilità, alle innovazioni, alla materia prima legno e ad un elevato standard qualitativo nei quattro settori in cui opera il gruppo imprenditoriale Rubner. casa naturale, senza impiego di colla e chiodi “Soligno” rappresenta il riuscito sviluppo di un sistema di costruzione in legno di assoluto successo che già secoli fa, nell’anno 1130, veniva impiegato nell’edificazione delle chiese dai pionieri scandinavi delle costruzioni in legno. Rubner ha sviluppato, in collaborazione con la ditta Reinverbund, un nuovo modello, ed ha inserito questa lunga tradizione nelle costruzioni in legno con le moderne conoscenze tecniche utilizzando puri elementi in legno massello del marchio protetto a livello internazionale Soligno®. I nuovi elementi in legno massello per le costruzioni del marchio Soligno®, per pareti e soffitti, rappresentano il sistema più naturale e puro nel campo delle costruzioni in legno. I collegamenti tra i singoli elementi in legno sono unicamente meccanici, grazie ad un sistema di cunei di legno, cioè senza l’impiego di chiodi o di collanti. Il prodotto è assolutamente naturale. Grandi progetti chiavi in mano realizzati in legno L’impresa Rubner Objektbau realizza strutture edili complesse e basate sulle esigenze dei clienti. Si tratta di edifici pubblici, strutture per uffici, per attività industriali e produttive, hotel, ristoranti e molto altro ancora. La ditta Rubner Theiner’s Garten Bio Vitalhotel a Gargazzone, Rubner Objektbau La storia del Gruppo Rubner 1926 Josef Rubner Senior costruisce a Chienes la prima segheria azionata ad acqua 1960 I figli di Josef Rubner, Paul, Pepe ed Hermann entrano nell’azienda paterna 1964 Avvio della produzione di porte in legno a Chienes 1966 Inizio della produzione delle case prefabbricate RUBNER 1974 Fondazione della ditta HOLZBAU ed inizio della produzione di elementi lamellari 1985 Inizio della costruzione della RUBNER RESIDENZ, casa a basso consumo energetico 1990 Costituzione di Holzbau Sud a Calitri (AV) 1994 Rilevamento della ditta NORDPAN 1996 Rilevamento della ditta RHI in Stiria (A), ne viene promossa la trasformazione in una moderna segheria 2002 Apertura dello stabilimento di produzione di legno lamellare NORDLAM a Magdeburgo (D) 2004–2005 Decesso dei tre fondatori e fratelli Paul, Pepe ed Hermann Rubner 2005 La terza generazione prende in mano le redini dell’azienda 2006 Rilevamento della ditta GLÖCKEL HOLZBAU e investimento in una nuova linea di produzione di legno lamellare 2007 Costituzione di RUBNER OBJEKTBAU, grandi progetti chiavi in mano per la realizzazione di costruzioni in legno 2008 Apertura dello stabilimento per la produzione pannelli in legno massiccio Settori di attività del Gruppo rubner Industria del legno Strutture in legno case in legno Porte Objektbau segue tutto il processo, dalla progettazione della struttura edile sino alla sua consegna al committente. In questo modo viene garantito l’impiego ottimale delle risorse sotto il profilo del tempo e dei costi. La Rubner Objektbau nasce dalla collaborazione di due importanti imprese: Rubner Haus Spa ed Holzbau Spa. Entrambe le imprese portano nella nuova offerta di prodotti la loro lunga esperienza e sono quindi in grado di offrire al cliente finale un servizio completamente nuovo. 46 10/2009 10/2009 47 INFo Rubner Holding Spa Zona Artigianale 2 – 39030 Chienes Tel. 0474 563 777 – Fax 0474 563 700 Info@rubner.com – www.rubner.com Casa Residenz a Rio di Pusteria, Rubner Haus Porte interne in legno, Rubner Türen


Il teleriscaldamento è lo sviluppo e la realizzazione di una forma di riscaldamento che può fornire calore, con un impianto centralizzato, ad una grande zona residenziale o addirittura a un’intera città. Attraverso il venir meno dei singoli impianti di riscaldamento, si riduce il carico di inquinamento e la qualità di vita dei singoli cittadini migliora di conseguenza. È inoltre garantito un rilascio di calore costante. Il riscaldamento delle case avviene ancora attraverso singole fonti di calore, come stufe a legna, impianti a olio, a gas p a g i n i e r u n g ridurre i costi attraverso il teleriscaldamento. Centrale energetica Energia elettrica freddo o elettrici. La fornitura del combustibile comporta dispendio di tempo ed energie. Il teleriscaldamento può modificare tale situazione. Rimangono tempo e denaro e recuperando prezioso spazio in casa. risparmio, semplicità, calore e comfort Il teleriscaldamento offre, accanto ad un generale contenimento dei costi, un risparmio del 10% sull’IVA per i clienti privati. Decadono inoltre, al contrario di quanto accade per i tradizionali impianti di riscaldamento, riparazioni che richiedono dispendio di tempo e si riducono costose spese di manutenzio- Cliente Scambiatore termico caldo ne. L’acqua viene surriscaldata nella centrale e arriva, attraverso tubazioni sotterranee e termoisolate, alle case, dove il calore giunge negli spazi abitativi attraverso lo scambiatore di calore. In un breve lasso di tempo l’abitazione è calda, in quanto l’acqua calda aspetta, per così dire, fuori dalla porta. Esiste qualche cosa di più confortevole che essere accolti da un piacevole calore, distribuito in modo omogeneo, quando si arriva a casa? Un calore che è sempre a disposizione, senza oscillazioni o tempi d’attesa. Sono momenti nei quali ci si sente a proprio agio, nei quali si fa rifornimento d’energia e ci si riconcilia con le spiacevolezze della giornata. Il calore arriva velocemente alle case La centrale di teleriscaldamento è costantemente disponibile a fornire acqua calda. L’acqua scorre attraverso tubazioni sotterranee e coibentate e arriva direttamente alle case dallo scambiatore di calore. Al bisogno, il ciclo dell’acqua calda nelle case viene riscaldato attraverso lo scambiatore di calore. Il regolatore permette di determinare automaticamente le temperature desiderate. Poi l’acqua, che si è raffreddata all’interno dello scambiatore, ritorna nuovamente nella centrale di teleriscaldamento. Al giorno d’oggi disporre di energia elettrica è una cosa ovvia. Essa è semplicemente presente, quando si accende l’interruttore. Purtroppo spesso si dimentica quale dispendio ci sia per mettere l’energia elettrica a disposizione. Quest’ultimo comporta anche costi che si possono però ridurre con un impiego intelligente. La migliore tutela ambientale e del clima e data dall’utilizzo intelligente dell’energia. Già con pochi accorgimenti o piccoli cambiamenti nelle abitudini della vita quotidiana si può ridurre il consumo d’energia in ambito domestico, riducendo quindi i costi e proteggere l’ambiente. Con un apposito opuscolo, l’Azienda Energetica aiuta a rendersi conto del potenziale energetico in ambito domestico, per ridurre il consumo di energia elettrica. Dieci consigli per risparmiare energia in casa: 1. ¼ dell’intera energia in cucina la consuma il frigorifero: aprite la porta solo brevemente, in modo che il freddo non si disperda. 2. Il grado più basso è già generalmente sufficiente per il raffreddamento dei prodotti stivati. 3. Non usare fornelli e forno per scongelare gli alimenti: la temperatura della cucina è sufficiente a questo scopo. L’Azienda Energetica produce energia e la vende, in questo modo realizza il suo guadagno. Nonostante ciò invita al risparmio energetico; di primo acchito un paradosso. A tale proposito, poniamo tre domande al direttore generale dell’Azienda Energetica, l’Ing. Siegfried Tutzer. radius: L’Azienda Energetica fa pubblicità per il risparmio energetico. Questo non è contro il suo interesse? S. tutzer: Lei si riferisce sicuramente al nostro opuscolo “Risparmiare energia conviene”. In esso diamo dei S E R V I C E utilizzare l’energia efficiente 4. Pentole di qualità con un fondo spesso e un coperchio adeguato trattengono meglio il calore e consentono in questo modo di risparmiare energia. 5. Utilizzare il calore residuo di fornelli e forno: spegnere semplicemente il forno un po’ prima e lasciare la pentola sul fornello caldo. 6. Azionando la lavastoviglie solo a pieno carico energia elettrica e acqua possono essere risparmiate. 7. Spegnete tutti gli apparecchi presenti nel vostro salotto durante la notte. Anche la funzione stand-by consuma energia. Per questo motivo, gli apparecchi dovrebbero essere spenti in modo totale scollegandoli dalla rete elettrica. Di meno è di più ... consigli su come utilizzare l’energia in modo intelligente e ciò rispecchia appieno il nostro spirito, in quanto l’energia non è una fonte disponibile in modo illimitato. radius: In quest’opuscolo si parla dell’ambito domestico. Vi si consuma troppa energia elettrica? S. tutzer: Nelle aziende possono essere ridotti i costi in modo considerevole, con un utilizzo efficiente dell’energia. Lo stesso è possibile anche in ambito domestico, ma la consapevolezza dei costi in ambito privato risulta ancora troppo poco sviluppata. 8. Installate sul giro scale, in cantina ed in garage un interruttore a tempo ed utilizzate, per l’illuminazione notturna esterna, lampade a basso consumo o rilevatori di movimento. 9. Fatevi installare un timer per il boiler. Lasciatelo acceso durante la notte, in modo da avere acqua calda al mattino. 10. Lavate solo quando la lavatrice è a pieno carico e a bassa temperatura (non è quasi più necessario bollire la biancheria). 48 10/2009 10/2009 49 INFo Azienda Energetica S.p.A. Via Dodiciville 8 - 39100 Bolzano Tel. 800 225 420 info@ae-ew.it - www.ae-ew.it radius: Ancora una domanda riguardo al teleriscaldamento: è una forma di approvvigionamento d’energia particolarmente conveniente per i clienti? S. tutzer: Della produzione e del rifornimento dell’energia se ne occupano i tecnici esperti. Noi abbiamo un adeguato know-how e il consumatore può così acquistare energia in modo intelligente e sensato e, cioè, esattamente nella quantità di cui ha bisogno. In questo modo i costi dell’energia possono generalmente essere ridotti considerevolmente.


50 Gli oltre trent’anni d’esperienza nel settore edile garantiscono ad ogni acquirente di un immobile realizzato dall’impresa bolzanina Dalle Nogare i più elevati standard per quanto riguarda l’esecuzione del lavoro e la localizzazione dell’immobile. Esclusività, comfort ed un’ottimale qualità della vita: sono queste le caratteristiche che contraddistinguono le realizzazioni edili che portano il marchio Dalle Nogare. La principale attività dell’impresa è rappresentata dalla costruzione di strutture abitative e produttive in Alto Adige, ma spesso Dalle Nogare fa parlare di sé anche per la realizzazione, in varie regioni d’Italia, di strutture per le vacanze particolarmente esclusive. Molti dettagli garantiscono agli acquirenti di una nuova casa realizzata dall’impresa edile Dalle Nogare che vi si troveranno completamente a loro agio e 10/2009 p a g i n i e r u n g costruire per il futuro che potranno godere a lungo i vantaggi del loro immobile. Un ruolo determinante è rappresentato dalla collocazione esclusiva della struttura e dall’elevato livello qualitativo dell’esecuzione. Grazie a Dalle Nogare i sogni divengono realtà L’impresa edile Dalle Nogare realizza, nelle più belle zone paesaggistiche della Penisola, ville e strutture abitative di diverse dimensioni. In Sardegna, lungo la Costa Smeralda, è in fase di realizzazione una struttura particolarmente esclusiva per le vacanze, si tratta di Villa “Capriccio”, nella baia di Ramazzino, nei pressi di Porto Cervo. L’edificio, inserito armonicamente nell’ambiente circostante, si sviluppa su due piani e si trova a soli 200 metri dal mare. Grazie alla sua posizione lievemente sopraelevata la villa gode di un panorama eccezionale sul mare. La lussuosa casa dispone di cinque camere dotate di bagno, una cucina ed un grande soggiorno con accesso diretto ad una grande veranda. Villa “Capriccio” è circondata da un giardino fiorito di 1500 metri quadrati dotato di piscina. Altre interessanti realizzazioni Altre strutture edili dell’impresa Dalle Nogare si trovano a Verona, in Val Gardena, in Alta Badia, a Merano, sul Renon ed a Bolzano. Le collocazioni esclusive garantiscono, grazie alla loro buona po- sizione ed alla pregevole esecuzione dei lavori, un’ottimale qualità della vita ai futuri proprietari ed utenti. Altre due strutture per le vacanze sono in fase di realizzazione sull’isola di Pantelleria ed a Capri. In particolare, a Carpi è in fase di progettazione un’esclusiva struttura per le vacanze composta da due o tre ville che troveranno collocazione su un’area di due ettari dell’ex osservatorio solare dell’Istituto Kiepenheuer per la fisica solare che sovrasta la “Grotta Azzurra”. All’estremità meridionale dell’Italia, sull’isola di Pantelleria, l’impresa edile progetta di combinare tra loro elementi tradizionali e moderni. Le residenze locali per le ferie sono i “dammusi”, le tipiche case di piccole dimensioni di pietra lavica con il tetto a cupola. L’impresa Dalle Nogare intende preservare la loro antica bellezza, dotandoli però di un arredo moderno in grado di adeguarli alle moderne esigenze di comfort e benessere. La struttura preservata nel suo ambiente naturale si trova al di sopra della costa, inserita in un anfiteatro naturale con una splendida vista sul mare. Per informazioni dettagliate gli interessati possono rivolgersi direttamente alla sede di Bolzano dell’impresa edile. INFo Costruzioni Dalle Nogare Spa Via Orazio 49 - 39100 Bolzano Tel. 0471 284 260 – Fax. 0471 284 308 info@dallenogare.bz – www.dallenogare.bz La vostra acqua sa di ruggine? Le tubature usurate dal calcare e dalla ruggine sono spesso sottoposte a complesse operazioni di risanamento integrale. Moriggl, azienda di Glorenza in Val Venosta (BZ) specializzata nel settore, propone una soluzione alternativa, economica ed ecologica. Si tratta di un processo di risanamento interno che pulisce le tubature dell’acqua potabile in modo puramente meccanico. È indifferente il diametro del tubo o il materiale di cui è costituito: circa il 70% delle tubature per l’acqua potabile in rame, zinco o ferro, al loro interno risultano usurate. Spesso ci si accorge del problema solo quando dal rubinetto esce acqua di colore marrone e con una bassa pressione. Ma la ruggine è in agguato fin dai primi utilizzi delle tubature: si insinua negli angoli più nascosti, arrivando a causare gravi danni come la rottura stessa del tubo. Già dopo i primi cinque anni di utilizzo, la maggior parte dei tubi in ferro è corrosa dalla ruggine. Entro dieci anni il problema diventa grave pressoché in ogni abitazione, senza che tuttavia venga prestata la dovuta attenzione. Anche l’acqua pura di fonte di montagna si guasta se scorre in un tubo sporco e corroso dalla ruggine. Risanamento interno Esistono solamente due modi di portare acqua fresca e pura attraverso tubature pulite: il primo consiste nel risanamento integrale, che prevede la sostituzione dei tubi vecchi con la rottura di pareti e pavimenti, con conseguente insorgere di sporco, polvere e rumore, a discapito della quiete di inquilini e proprietari. Prima Dopo Si tratta dunque di un intervento lungo e soprattutto costoso. La seconda soluzione, decisamente migliore, prevede il risanamento interno delle tubature: senza sporco, rumore e interruzione del rifornimento idrico viene risanata tutta la rete di tubazioni, a costi notevolmente inferiori rispetto a quelli necessari per un risanamento integrale. Il risanamento interno attraverso il metodo da noi impiegato avviene soffiando attraverso il tubo una miscela di aria e sabbia quarzifera, che scioglie la ruggine fino a lasciare un tubo lucido e pulito. Il tubo è poi attraversato da un fluido di materiale plastico protettivo, che aderisce alla superficie interna come una seconda pelle e, indurendosi, impedisce la formazione di nuovi depositi. A questo punto la ruggine è debellata: il tubo rimane nuovo e l’acqua si mantiene fresca e pura come appena sgorgata dalla fonte di montagna. Rapido, pulito, economico I vantaggi del risanamento interno sono evidenti: è rapido, pulito, economico e pure ecologico. Inoltre per il risanamento interno dei tubi è prevista analoga garanzia come per una nuova installazione dell’intera rete tubiera. L’azienda Moriggl S.r.l. offre anche consulenze senza obbligo di acquisto e può fornire una lunga lista di referenze, frutto di 15 anni di attività di risanamento in Alto Adige, Italia, Austria e Germania. Visitateci nella fi era più vicina a voi: www.moriggl.com Risanamento tubazioni Imp. termici/sanitari Automazione Imp. elettrici Moriggl S.r.l. • Via Puni, 2 • I-39020 Glorenza (BZ) • Tel. +39 0473 831 555 • Fax +39 0473 831 596 • info@moriggl.com • www.moriggl.com Filiale Eurocenter • Zona Industriale, 1/5 • I-39011 Lana (BZ) werbecompany.com


Anche l’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona Margherita Grazioli di Povo (Trento) ha scelto il sistema Serisolar per mettere, con un unico sistema, in sicurezza certificata le vetrate della propria sede e, nel contempo, schermare le vetrate stesse contro l’irraggiamento solare. Il caso: "Azienda Pubblica di Servizi alla Persona Margherita Grazioli" Casa di Riposo di Povo (Trento) Il problema: 1. Surriscaldamento degli ambienti vetrati in estate e nelle mezze stagioni. 2. Messa in sicurezza delle vetrate secondo D.lg. 81-08 – EN12600. La prima tranche di lavoro ha interessato soprattutto le stanze degli ospiti e le zone comuni. Sulla lastra interna della vetrocamera perimetrale è stata installata una speciale pellicola Madico USA trasparente in grado di trasformare la stessa in una vetrata di sicurezza, con garanzia di 10 anni e vita media di oltre 20-25 anni. La seconda tranche di lavoro ha visto trasformare la lastra esterna, delle stesse vetrocamere, in vetrata antisolare di sicurezza con durata effettiva oltre i 15 anni. Con un’azione combinata, anti UV ed anti IR, Serisolar ha cambiato radicalmente il microclima interno della Casa di Riposo di Povo, migliorando in maniera consistente la vivibilità per gli anziani ospiti, e riducendo i consumi elettrici grazie al minor utilizzo dell’impianto di climatizzazione. la soluzione innovativa di Serisolar contro l’effetto serra: Attraverso l’installazione professionale di innovative pellicole da 75 micron sulle vetrate esistenti, Serisolar trasforma le stesse, senza smontarle e anche su palazzi di notevoli dimensioni, risolvendo definitivamente il problema dell’irraggiamento solare e del conseguente effetto serra negli ambienti. Attraverso un’oculata scel- A T T U A L I T À Pellicole antisolari di sicurezza ad alto risparmio energetico ta delle pellicole a più alta efficienza energetica con una vasta scelta di gradazioni luminose, da chiare a scure (secondo la necessità del cliente), ed a lunga durata effettiva nel tempo, Serisolar installa oltre 35.000 mq. all’anno di film antisolari e di sicurezza con certificazione EN12600. I punti di forza dei film antisolari da esterno sono: 1. Alta riflessione energetica diretta con grande risparmio energetico: si ammortizza il costo della pellicola al massimo entro 3-4 anni sui costi di raffrescamento. Si riduce l’utilizzo del condizionamento dal 30% al 50% in funzione della quantità di superficie vetrata. 2. Certificazione di sicurezza EN 12600 delle vetrate 3. Vasta di gradazioni luminose (a basso o alto effetto specchio) 4. Barriera contro i raggi U.V. (protezione degli oggetti: pavimenti, tendaggi, opere d’arte, ecc.) 5. Facilità di pulizia ed assenza di manutenzione 6. Miglioramento estetico della facciata 7. Durata Media: > 10-15 anni in esterno. Serisolar e l´Azienda margherita Grazioli di Povo (trento): Superficie vetrata trattata: CIRCA 900 mq. con esposizione solare a sud + ovest. Problema da risolvere: difficoltà nel controllare le temperature primaveriliestive-autunnali con il solo impianto di raffrescamento. Messa in sicurezza anti infortunio secondo le normative vigenti DLg. 81-08 e EN12543-12600. Test eseguito in luglio 2009: lato ovest: stanze da pellicolare – temperatura interna ca. 32,6° gradi; stanza pellicolata (ovest) temperatura interna 26,7° gradi. Risultati attesi: riduzione annuale del carico lavorativo dei gruppi frigo di oltre il 40% con conseguente abbattimento dei costi energetici e di CO2 in atmosfera. Ammortamento totale dell’intervento: ca. 36 mesi. INFo Serisolar srl Triveneto – Trento Tel. 0461-950 065 info@serisolar.com - www.serisolar.com SERISOLAR MILANO srl Lombardia – Limbiate Tel. 02 996 828 61 infomilano@serisolar.com oggi ieri l’avventura: costruzioni leggere “Trent'anni fa erano solo primitivi casotti, ora le stazioni a monte assomigliano a degli UFO.” Hans Peter Gotter, amministratore della ditta Expan di Terlano, da più di trent'anni progetta, costruisce e ristruttura stazioni e fornisce materiali per ripetitori e cabinovie. Expan è una delle imprese leader nel settore dei sistemi di costruzione per edifici commerciali, industriali e grandi opere, e nella fornitura completa di soluzioni innovative per pareti e coperture. Fin dagli anni settanta quest’azienda è stata uno dei protagonisti nello sviluppo dei sistemi di costruzione leggeri. Alto isolamento acustico Expan si è inoltre specializzata nella costruzione di stazioni. Paragonati con i cantieri convenzionali, questi lavori hanno qualcosa di avventuroso. Gotter: "Non si tratta solo della sfida dal punto di vista tecnico, ma anche della complessità di trasportare gli elementi costruttivi spesso con audaci veicoli di varie dimensioni: veicoli agricoli, fuoristrada, elicotteri." I materiali utilizzati oggi sono perfettamente adattati, dal punto di vista fisico e costruttivo, alle condizioni climatiche in alta quota, hanno isolamento termico e sonoro, e sono dotati di zincatura e verniciatura anticorrosione. Inoltre non necessitano di molta manutenzione, sono resistenti ai raggi UV e ad altri influssi ambientali. collaborazione con progettisti e ditte di fornitura locale "Oggi, diversamente da un tempo, anche l'aspetto estetico è di grande importanza", spiega Hans Peter Gotter. Grazie ai sistemi di costruzione leggeri, la creatività dei progettisti per quanto concerne colori, forme e caratteristiche dei materiali, ha possibilità pressoché illimitate. Si aggiungono poi condizioni di montaggio ideali, indipendenti dalle condizioni meteorologiche, e tempi di realizzazione brevi. Una cosa su cui punta Expan, riguardo al montaggio sul posto, è la collaborazione con artigiani locali. Spiega ancora l'amministratore Gotter: "Noi forniamo i materiali e la tecnologia, ma realizziamo i nostri progetti chiavi in mano in stretta collaborazione con i progettisti e le imprese locali". Pianificazione progettuale e realizzazione perfette Costruire una stazione sciistica è più complesso che realizzare un capannone industriale, e ogni volta rappresenta una nuova sfida per Expan. Alle forme del tutto particolari e alle alte sollecitazioni fisiche e statiche, si aggiungono i tempi di realizzazione estremamente serrati. Al più tardi entro il 7 dicembre, le stazioni devono essere pronte. Tra la fine della stagione e l'inizio di quella successiva, rimangono dunque circa due mesi, durante i quali la costruzione deve essere portata a termine. Expan garantisce ai propri clienti pianificazione progettuale e realizzazione perfette. 52 10/2009 10/2009 53 INFo Expan Srl Via Andriano 22 - 39018 Terlano Tel. 0471 257 723 - Fax 0471 257 822 info@expan.bz - www.expan.bz


Finestre “Quelle” in Alta Qualità Il risparmio energetico è la migliore fonte di energia. Le finestre e le porte della ditta Quelle-Fenster favoriscono il risparmio energetico e pertanto anche quello economico e contribuiscono, nel rispetto degli standard di CasaClima, alla riduzione dell'emissione di CO2. Da 40 anni Quelle-Fenster realizza finestre, portafinestre e persiane. Grazie ad un impegno costante ed a significativi investimenti in tecnologie innovative e nella qualità, l'azienda familiare fondata da Josef Brunner si è sviluppata sino a divenire una moderna impresa con oltre 30 collaboratori. I prodotti Quelle- Fenster si contraddistinguono per l'alta qualità, la tecnica innovativa e il perfetto design. Finestre su misura per nuove costruzioni e ristrutturazioni Assecondiamo i desideri individuali dei clienti e creiamo finestre in legno su misura, con forme e colori che si armonizzano con lo stile della casa e con le funzionalità desiderate. Le finestre sono dotate di vetro a basso emissivo, antirumore oppure sono munite di vetrate sottoposte a trattamenti speciali, coordinate con l’intelaiatura. Tutti i materiali utilizzati - il legno, le guarnizioni, i gocciolatoi, il vetro isolante e le finiture - sono della migliore qualità. La medesima varietà viene garantita anche negli interventi sugli edifici posti sotto tutela artistica: le esigenze individuali sono soddisfatte nel pieno rispetto delle norme a tutela del bene. la finestra in legno-alluminio I vantaggi principali del rivestimento in alluminio consistono nell’elevato isolamento termico ed acustico nonché nella marcata resistenza alle intemperie. Per il rivestimento esterno in alluminio è possibile scegliere tra un’ampia gamma di colori RAL; l’interno può essere predisposto a proprio piacimento scegliendo tra le diverse tipologie di legno a disposizione. Chi sceglie una finestra in legno-alluminio ha la garanzia di non doversi più occupare della manutenzione. Anche la sicurezza riveste un ruolo per maggiore comfort del tuo ambiente ISOLAR GmbH | A - 9020 Klagenfurt | Schwendnergasse 16 Tel. 0043 463 382 131 | office@isolarglas.at www.isolar.at importante: Quelle-Fenster dispone di un’ampia gamma di finestre antisfondamento in grado di garantire i massimi livelli di sicurezza. Servizio e montaggio Quelle-Fenster sottolinea come il lavoro di montaggio di porte e finestre avvenga esclusivamente grazie all’opera del proprio personale. Sostiene, infatti, Edith Brunner, la titolare:“ Diamo una grande importanza alla progettazione ed alla qualità dell’esecuzione. A tal fine riteniamo fondamentale che porte e finestre vengano montate esclusivamente dal nostro personale. In questo modo i clienti hanno la garanzia di avere a che fare sempre e soltanto con gli specialisti Quelle: dal primo colloquio di consulenza fino alla messa a punto finale.” INFo Quelle Fenster Strada Statale 34 39040 Velturno-S. Pietro Mezzomonte (BZ) Tel. 0472 802 383 - Fax 0472 802 389 info@quelle-fensterbau.bz.it www.quelle-fensterbau.bz.it A T T U A L I T À l’ impianto fotovoltaico Nr. 1 Il gruppo aziendale Oberrauch (Globus, Salewa, Sportler, Oberrauch-Zitt) costruisce il più grande impianto fotovoltaico dell’Alto Adige. l ’ambizioso progetto è stato presentato il 21 ottobre 2009 ai media dai fratelli Heiner (Presidenti del gruppo Oberalp-Salewa) e Georg Oberrauch alla presenza dell’Assessore Provinciale Michl Laimer. Hubert Leitner, Amministratore dell’impresa appaltatrice Leitner Solar SpA, ha spiegato i dettagli tecnici dell’impianto: l’impegnativo progetto prevede che i tetti di cinque capannoni aziendali di imprese appartenenti al gruppo Oberrauch vengano equipaggiati di moduli solari ad alto rendimento; in tal modo verranno riconvertiti in centrali elettriche. Nel complesso il risultato sarà il più grande impianto fotovoltaico dell’Alto Adige. Complessivamente la superficie ammonta a 9.597,5 metri quadri. Ulte- riori 3.896,75 metri quadri si aggiungeranno non appena saranno ultimati i pannelli fotovoltaici sui tetti delle filiali di Treviso e Pordenone. Complessivamente la somma delle superfici si avvicinerà molto a quella di due campi da calcio. Con la produzione annuale ricavata dai tetti delle industrie alto atesine di 2.118.027 Kilowatt (circa 2,1 Megawatt) nonchè dei 552.424 Kilowatt prodotti annualmente a Treviso e Pordenone UNA VITA PIÚ SOLARE Impianti fotovoltaici di qualità Una fonte energetica inesauribile e soprattutto in tutela dell´ambiente Vi garantiscono i nostri impianti fotovoltaici. (d.sin.) Walter Pichler, Georg Oberrauch, Heiner Oberrauch, Michl Laimer, Hubert Leitner potrebbe essere coperto mediamente il fabbisogno annuale di circa 900 nuclei familiari alto atesini. Grazie alla costruzione del più grande impianto fotovoltaico dell’Alto Adige non solo le aziende del gruppo Oberrauch potranno sopperire quasi integralmente al proprio fabbisogno energetico, ma contribuiranno anche a contrastare la produzione di una gran quantità di sostanze nocive per l’ambiente quale il biossido di carbonio (CO2). Consulenza Progettazione Installazione Manutenzione Leitner Solar Spa 39031 Brunico Tel. +39 04 74 57 11 10 www.leitnersolar.it 10/2009 55


56 Ancora una volta la Rubner ha confermato la sua posizione di leader nella produzione di porte e portoncini all’avanguardia. Il suo noto portoncino per casa clima ha raggiunto la classe di resistenza all’effrazione 3, distinguendosi per un livello di sicurezza addirittura superiore alle porte blindate in metallo. Negli ultimi anni si è registrato un aumento significativo dei tentativi di intrusione nelle case. Stando alle statistiche relative ai crimini, circa il 50% di tutte le intrusioni avviene attraverso la porta d’ingresso della casa o dell’appartamento. I danni interessano soprattutto la porta stessa, le cerniere e la serratura, nonché, nel caso di porte-finestre, i vetri. Le statistiche dimostrano anche che nell’80% dei furti non riusciti, il tentativo di scasso è stato impedito grazie ad un’efficace protezione meccanica. Da sempre i portoncini Rubner si distinguono per massimi standard di sicurezza e protezione dalle intrusioni, combinando i pregi del legno quale materiale gradevole, ecologico e rinnovabile, con le diverse funzioni di protezione. In quanto a versatilità, il legno non ha rivali! 10/2009 S E R V I C E Il primo portoncino blindato per casaclima A+ d’Italia I test e controlli di qualità Un portoncino Rubner deve superare severi test di idoneità prima di adempiere alle sue funzioni presso il cliente. La ripresa con termocamera rileva i difetti, anche invisibili, dell’isolamento termico All’istituto di certificazione PfB di Rosenheim, i portoncini sono sottoposti a test e controlli di qualità negli ambiti seguenti: • Resistenza meccanica • Forze operative secondo • Resistenza a torsione • Resistenza all’apertura/chiusura ripetuta • Comportamento climatico • Protezione acustica • Protezione termica • Tenuta (permeabilità all’aria e piogge battenti) Se il portoncino ha superato i rispettivi test, viene sottoposto a diversi tentativi di effrazione per verificare il suo livello di sicurezza. Le prove antieffrazione sono eseguite da veri esperti che tentano di sfruttare qualsiasi punto debole della porta o del telaio per riuscire nel tentativo di scasso. La prova è stata superata con successo dai portoncini Rubner, ai quali è stata assegnata la classe di resistenza (WK) 3. Solo pochi produttori di portoncini in legno possono vantarsi di aver superato questa difficile e costosa prova. Ma non è finita: il portoncino deve adempiere alle sue funzioni anche in cantiere e, in seguito, al montaggio. Il cosiddetto “Blower Door Test” permette di effettuare un’indagine termografica Sonni tranquilli grazie ai portoncini Rubner dell’edificio e identifica le sorgenti delle infiltrazioni d’aria, che spesso interessano anche il portoncino. INFo Rubner Türen SpA Zona Artigianale 10 - 39030 Chienes (BZ) Tel. 0474 563 222 - Fax 0474 563 100 info@tueren.rubner.com www.tueren.rubner.com Il portoncino è sottoposto a prove di effrazione in condizioni reali p a g i n i e r u n g HoPPE – la maniglia che arreda Il gruppo HOPPE è il leader di mercato nello sviluppo, nella produzione e nella distribuzione di sistemi di chiusura in alluminio, bronzo, resina, ottone e acciaio inox per porte e finestre in Europa. Fondato nel 1952 da Friedrich Hoppe a Heiligenhaus vicino a Düsseldorf (Germania), oggi è un gruppo internazionale con sede in Svizzera e con ca. 2650 collaboratori. Con nove stabilimenti in Europa e negli Stati Uniti ed una commercializzazione a livello mondiale, il gruppo è il leader europeo nella produzione di maniglie. In Alto Adige lavorano ca. 780 collaboratori presoo tre stabilimenti di S. Martino i. P., Sluderno e Lasa. Funzionalità e Design I prodotti HOPPE soddisfano due bisogni del cliente, in particolare l’affidabilità tecnica nell’aprire e chiudere porte e finestre e pure la presenza decorativa nell’ambito sia abitativo che lavorativo. HOPPE fa tendenza con innovazioni come per esempio le martelline DK, dotate della tecnica brevettata Secustik ® . “La maniglia che arreda” però non è solo un elemento tecnico-funzionale, è anche parte dello stile d’arredamento. La serie Bergen è un esempio di guarnitura che in primo piano soddisfa le esigenze estetiche-decorative. La vasta gamma, che offre una gran varietà di maniglie disponibili in diverse finiture, dà la possibilità di scegliere la maniglia adatta al proprio gusto ed al proprio stile d’arredamento. Solo prestazioni utili vengono pagate dal cliente HOPPE, individuando in anticipo i bisogni dei clienti, può offrire prestazioni più utili rispetto alla concorrenza. Solo così HOPPE è in grado di mantenere la posizione di leader di mercato. HOPPE aspira a migliorare costantemente la presenza globale sul mercato, rinunciando consapevolmente alla diversificazione. La competenza principale di HOPPE è la produzione di serie fortemente automatizzate fornendo prodotti qualitativamente pregiati aventi un rapporto utilità/prezzo ottimale per ampie fasce di acquirenti. commercializzazione e distribuzione Una commercializzazione a livello mondiale con affiliate commerciali in Gran Bretagna, Francia, Spagna, Cina, Svizzera e diverse altre rappresentanze permettono la distribuzione internazionale de “La maniglia che arreda”, percorrendo diverse vie della distribuzione: il commercio all’ingrosso, la vendita al dettaglio, l’industria, i serramentisti ed i produttori di porte e di finestre. Tramite questa commercializzazione multicanale, la maniglia HOPPE arriva all’utente finale. INFo HOPPE S.p.a. Via del Giovo 16 39010 S. Martino in Passiria (BZ) Tel. 0473 640 111 – Fax 0473 641 359 Info.it@HOPPE.com - www.HOPPE.com 10/2009 57


58 corteo Folclore a olma L’Alto Adige e il Trentino sono gli ospiti d’onore dell’edizione 2009 della OLMA a San Gallo, la fiera svizzera su agricoltura ed alimentazione. Elemento saliente della partecipazione altoatesina è stato il corteo folcloristico per il centro di San Gallo sabato 10 ottobre, seguito con entusiasmo da un folto pubblico. La partecipazione fieristica è stata organizzata dall’EOS – Organizzazione Export Alto Adige della Ca- Interior Design per Golf & Spa resort Andreus Nel mese di marzo del 2009 è stato inaugurato il nuovo Golf and Spa Resort Andreus in Val Passiria. La famiglia Fink-Dorfer ha trovato nella ditta Interior Design di Bolzano, giá da tanti anni speccializzata sul settore contract, il partner ideale e le ha affidato la 10/2009 mera di Commercio di Bolzano, su incarico della Provincia Autonoma. L’8 ottobre la OLMA ha riaperto per la 67esima volta i suoi battenti. L’Alto Adige e il Trentino sono stati i protagonisti della manifestazione, svoltasi sabato 10 ottobre, dove hanno potuto mostrare al pubblico le loro ricche tradizioni. Ulteriori informazioni al reparto Marketing Support dell’EOS, Paul Zandanel - zandanel@eos.camcom.bz.it fornitura e posa in opera di pavimenti in legno, tendaggi, sedie e mobili imbottiti e diversi complementi d’arredo. Insieme é stato creato un albergo a 5 stelle lussoso e di design innovativo. Altre informazioni: Tel. 0471 288 399 www.interior-design.it È stata inaugurata il 26 ottobre in anteprima a Milano un’esposizione sull’Alto Adige al teMporary 1910, locale del centro cittadino. L’Alto Adige Marketing - SMG - e l’EOS - Organizzazione export Alto Adige della Camera di commercio di Bolzano -, su incarico del Consorzio Vini Alto Adige, proponevano una mostra di 20 istantanee con motivi altoatesini del rinomato fotografo Stefano A T T U A L I T À Alto Adige in vino e fotografia Armin Dissertori, Presidente del Consorzio Vini Alto Adige; Luisa Scatà, moglie di Stefano Scatà, in rappresentanza del fotografo; Christoph Engl, Direttore dell’ Alto Adige Marketing. Scatà, combinate con altrettante varietà di vino locale. Con le sue caratteristiche, quali profumo, sapore e storia, ogni vino accentua le impressioni e le sensazioni che scaturiscono dalla visione delle fotografia. Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi al reparto Marketing Support dell’EOS. Persona di riferimento: Alexandra Cembran - cembran@eos.camcom.bz.it.


Qualità vincente Scegli alimentari dell’Alto Adige di qualità controllata. Lo garantisce il marchio di qualità. www.altoadige.info/prodotti Denise Karbon: vincitrice Coppa del Mondo Slalom Gigante www.in-Quadro.it, Foto: Tappeiner

More magazines by this user
Similar magazines