Lippo notizie maggio

maiors

Lippo

notizie

MAGGIO 2019

Notiziario a diffusione interna della A. S. D. PODISTICA LIPPO CALDERARA

Auguri a tutte

le mamme !


Maggio 2019

Hanno collaborato

a questo numero

Enzo Franchini-

Francesco Comastri

Erio Comastri

Andrea Balboni

Enrico Fiori

Giuseppe Cracchi

Antonio Ramunni

Archivio Foto Lippo

Erio Comastr

Federica Laghi

Cesarina Tugnoli

Impaginazione e Grafica

Claudio Cevenini

La collaborazione al notiziario

è un dovere di tutti i soci,

ogni pensiero scritto

diventa storia

“Un viaggio lungo mille

chilometri

Inizia con un piccolo

passo”

Redazione di LIPPO NOTIZIE

Via Garibaldi 6

40012 CALDERARA DI RENO

Articoli Foto e Redazionali

Sito Web:

http/www. Lippomaratona.com

GLI ARRETRATI DI

LIPPO-NOTIZIE

SONO CONSULTABILI

PRESSO LA

BIBLIOTECA COMUNALE DI

CALDERARA DI RENO

PODISTICA LIPPO CALDERARA

Associazione Sportiva Dilettantistica

Maggio 2019

Nella sera si sentiva l’odore di tutti i fiori del

mondo, come se la terra,

rimasta addormentata per lunghi secoli, si fosse

improvvisamente risvegliata, liberando misteriose

essenze da dei flaconi invisibili.

Era il mese di maggio.

(Fabrizio Caramagna)


CONSIGLIO DIRETTIVO di giovedì 04/04/2019 a Calderara di Reno

Consiglieri e soci presenti: Sirti Lino, Franchini Enzo, Zanella Ettore, Faenza Giorgio, Cracchi Giuseppe, Grazia Cesare, Fanti Claudia,

Pasotti Teresa, e Mozzato Maurizio.

Il presidente Sirti Lino, dopo il cordiale saluto ai presenti, raccoglie le informazioni fornite da Teresa relative ai prezzi

dei prodotti da lei visionati. Si tratta di pasta, vino, pomodoro, succhi di frutta ecc. ecc.; di comune accordo con Cracchi

vengono decise le quantità necessarie a premiare i singoli ed i gruppi, anche in vista delle due camminate serali (Lippo

e Castelletto di Serravalle) di agosto che abitualmente vengono da noi gestite. Per la competitiva delle 5 miglia restano

inalterate le categorie e di conseguenza anche il numero dei premiati.

Altro importante appuntamento sarà quello del 12 di aprile presso lo Sferisterio di via Irnerio a Bologna; in tale occasione

porteremo le nostre vele, sedie, tavolino e saremo presenti dalla mattina alle sera con nostri soci per pubblicizzare la nostra

combinata di ottobre e dicembre (mezza maratona e maratona di S. Silvestro); così ci faremo conoscere al vasto pubblico

italiano e straniero presente in quella giornata; infatti alle 23,00 prenderà il via l’ultramaratona La via degli Dei mentre alle

21,00 inizieranno le partenze delle staffette, prima prova del campionato UISP 2019. Lino penserà a portare il materiale

necessario il mattino; ci stiamo organizzando per coprire con turni l’intera giornata. Un ristorante in loco ha stipulato una

convenzione per pranzare/cenare a prezzo fisso.

Il presidente Sirti ricorda che è tempo di bilanci; quindi prossimamente si terrà la consueta assemblea di bilancio , con

la presenza della commercialista, che viene fissata in prima convocazione per il 25 aprile alle ore 21,00 ed in seconda

convocazione per giovedì 9 maggio alle 20,30 sempre a Calderara. È uscita una prima bozza di calendario di camminate

serali in concomitanza con le feste dell’Unità; non è ancora chiaro se verrà organizzato il solito Challenge.

Claudia Fanti presenta il nuovo abbigliamento femminile, che sarà indossato dalle atlete già dalla prossima staffetta; a tal

proposito comunica che sono state tesserate nuove ragazze e che sono tutte di buon livello; comunica inoltre i costi delle

nuove canotte che saranno in parte coperti dalle atlete mentre i top, richiesti solo da alcune, saranno totalmente a loro

carico.

Alle 22,30, non essendoci altro da deliberare, la riunione ha termine.

Il Presidente

Sirti Lino

Il Segretario

Enzo Franchini


2008 SECONDA PARTE

I SEGUACI DI DORANDO

Erio Comastri

Il 25 aprile, mentre io sbuffo con Ettore sulle colline di Sesto Fiorentino, ai piedi delle

superbe torri del Castello Principe Boncompagni di Vignola prendono il via i podisti,

riscaldati da un bel sole primaverile, per affrontare la Maratona dei Castelli Medioevali

organizzata dall’ATC Dozza. Buona parte dei componenti del gruppo ha pensato bene

di fermarsi al traguardo intermedio di Crespellano, i maratoneti invece tirano dritto e

arrivano ai Giardini Margherita di Bologna. Festeggiano la vittoria, nel piccolo Central

Park Felsineo, la livornese Barbara Bucci in 3h14’29” e l’imolese Andrea Bernabei, già

vincitore lo scorso anno, in 2h40’10”. Il Calderara è sugli scudi con 2 atleti nei primi

10, arriva infatti 7° Giuliano Casari in 3h05’45” e 9° Danilo Manfredini in 3h07’52”.

Domenica 27 a Vergato c’è battaglia sui 21 km della Montanara e noi siamo presenti

con ben 24 guerrieri nella competitiva. Ana Nanu della Gabbi replica il successo dello

scorso anno e realizza il gran crono di 1h23’27”, dietro di lei Greta Varchi della Lumega

in 1h27’22” e Sandra Bergamini della Formiginese in 1h30’14” il podio maschile è tutto

Gabbi con Stefano Ridolfi 1° in 1h16’01” poi Arturo Rossi in 1h17’05” e Emanuele

Cecconi in 1h18’30”.

Nel pomeriggio di giovedì 1° maggio sono a Spilamberto per correre la Maratonina

dell’Aceto Balsamico di 12,100 km. La partenza è sotto il voltone della porta storica dove ha sede il museo

del prelibato nettare scuro, siamo in tanti e prima di entrare sui sentieri del Panaro si fa un giro in centro

per sgranare il gruppo. Vince Antonio Santi della Fratellanza Modena e io arrivo 87°.

Domenica 4 alle 6,30 del mattino cinquantasei Lippini salgono sul pullman al Lippo alla volta di Fano, per

partecipare alla Collemarathon Barchi-Fano, il percorso è bellissimo, tutto sulle colline, attraversa tanti

incantevoli borghi medioevali. Fra tanti Lippini che interpretano la maratona alla come viene, l’importante

è divertirsi e forse arrivare, facendo ballotta prima, dopo e durante la gara,… bè insomma c’è anche Monica

Barchetti che si laurea campionessa italiana UISP e conquista il 5° posto in 3h09’56”. Vincono Monica

Carlin in 2h49’03” e il keniano Kipchumba che in volata batte Roberto Barbi e sigla un buon 2h22’10”.

Un paio di giorni dopo mi arriva una telefonata…”Ciao Erio! Sono Mauro…vieni a Scandiano? C’è una

cronoscalata…” Ho già capito di cosa si tratta…”Vengo, vengo… l’ho già fatta qualche anno fa, poi non

sono più tornato…qualcosa mi ricordo, ci vogliono le gambe buone” Dopo questa estenuante trattativa

eccoci a Scandiano nel tardo pomeriggio di venerdì 9 maggio per prendere parte alla 16a Cronoscalata del

Monte delle Tre Croci di 4 km. E’ l’ora del via, che viene dato su una stretta anonima stradina del centro

con una riga bianca di gesso storta, tracciata sull’asfalto di fianco ai cassonetti del rusco, insomma non si

può dire che l’organizzazione abbia pensato allo sfarzo

inutile. Alle ore 19,04 parto io e cinque minuti dopo

tocca a Mauro, nei primi 2 km la salita fa scappare da

ridere, ma poi le pendenze aumentano di brutto e viene

da piangere, l’ultimo tratto prima dello spiazzo, dove

sono poste le grandi croci di ferro che ricordano i caduti

della guerra dove termina la gara, è forse più duro del

muro delle Orfanelle di San Luca. Io raggiungo la vetta

in 22’06” 67° assoluto e 9° di categoria, mentre Mauro

Chiari in 20’20” è 35° e 3° di categoria. Fabrizio Galassini

dell’Atletica Scandiano vince in 16’44” distanziando


Alessandro Bruzzi dell’Olimpia Vignola di 21”. Laura Ricci del Corradini Rubiera in 19’33” ha la meglio

su Rosa Alfieri del Cavriago di 15”. Finita la scalata, un salto al ristoro, poi giù per la scorciatoia trovata

da Mauro per tornare alla partenza, attraversiamo prati, campi e rovi, non si arriva più, Mauro ostenta

tranquillità ma quando ritroviamo la strada abbiamo già fatto almeno tre km in più, arrivati finalmente alla

macchina ci cambiamo, poi finite le lunghe premiazioni si torna a casa, ormai è buio pesto, nei campi brilla

qualche lucciola, la fame è tanta e quel bellissimo cerbiatto che ci attraversa la strada leggiadro senza dare

la precedenza, lo vediamo entrambi in salmì sulla polenta dentro un tegamino di terracotta.

Ventiquattro ore dopo, sempre in territorio reggiano ma questa volta nella bassa, precisamente a Correggio,

alle 6 del pomeriggio la locale Polisportiva organizza una 42 km a staffetta da sei atleti per celebrare il

centenario della maratona Olimpica di Londra dove Dorando Pietri fu protagonista di una impresa che

lo consegnò alla storia. Il percorso di gara si snoda fra il rosso della pista di atletica e il verde del prato del

grande parco circostante. Fra le quarantacinque squadre che prendono il via ce né anche una dell’Atletica

Calderara, con in ordine di partenza, Marco Zuccheri, Raffele Giacchetta, Gian Piero Jaboli, Giuseppe

Morgese, Andrea Bevilaqua Fiorenzo Minetti, per loro tanto divertimento e il 28° posto finale. Alla

staffetta era iscritto anche Pasquale Pucciarelli colpito da un grave lutto, gli organizzatori con un gran bel

gesto, hanno dato anche per lui il ricco pacco gara personale. La bella manifestazione che ha visto l’Atletica

Casone Noceto trionfare in 2h22’56” finisce nel migliore dei modi…sotto le stelle con le zampe sotto un

tavolo a gustare gnocco fritto, affettato e lambrusco in allegria.

Sabato 17 maggio dal porto canale di

Cesenatico parte una delle gare su strada

più dure del mondo, la Nove Colli Running

di 202 km, arrivata all’undicesima edizione,

con naturalmente tantissima salita e

relativa discesa. Sono presenti al via i

migliori specialisti delle Ultra Ultra, quelle

oltre i 100 km, c’è anche il francese Jean

Jacques Moros vincitore lo scorso anno

con il tempo record di 18h08’. Veniamo

alla gara, al passo del Barbotto dopo 84,8

km dove le pendenze arrivano al 19% ed è

posto il primo traguardo, transita primo il

francese con 25’ di vantaggio sul trentino

Remo Lavarda. In testa alla gara femminile c’è la nostra Monica Barchetti che transita al 10° posto assoluto.

Monica procede a gran ritmo e al 120° km è al 6° posto assoluto, intanto si è ritirato il francese Moros

e al comando c’è ora Lavarda seguito a circa 5’ da Antonio Mammoli. Per Monica sembra una marcia

trionfale ma con il freddo pungente della notte arriva per lei una micidiale crisi di stomaco, le prova tutte

ma continua a rigettare e non riesce più ad alimentarsi , al 145° km quando gran parte delle salite sono alle

spalle, ormai senza più forze è costretta al ritiro, un vero peccato dover alzare bandiera bianca dopo 17 ore

di gara. Dopo sette tentativi e due secondi posti Antonio Mammoli vince in 22h32’58”, approfittando di un

Lavarda lanciato verso il trionfo rimasto senza benzina a 20 km all’arrivo e arrivato poi solo 4° in 23h14’27”.

Undicesima assoluta e prima donna arriva la francese Cristine Dadoun in 26h54’57”. Dei novanta partenti

ne fanno ritorno a Cesenatico solo 25… solo si fa per dire.

Leonardo Tucci, il nostro dottore di automobili innamorato pazzo del passatore, verso le 7 del mattino di

domenica 1° giugno porta a termine la sua 26° 100 km Firenze-Faenza, arriva in Piazza del Popolo dopo

15h41’46”. Qualche ora prima Giorgio Calcaterra vince con l’ottimo tempo di 6h37’44”, 2° Marco Boffo in

7h00’42”, 3° il russo Alexei Izmailow in 7h03’47”. La trentina Monica Carlin in 7h39’42” anticipa di quasi

un’ora Paola Sanna seconda in 8h38’48”, terzo posto per la bolognese Roberta Monari in 8h41’34”.


Socio Tot. 3 10 17 24 31 Tot. Socio Tot. 3 10 17 24 31 Tot.

Accapaticcio Rita 145 5 5 5 5 2 167 Fanti Claudia 20 5 25

Accorsi Andrea 0 0 Fasulo Silvia 44 44

Aiello Gianni 2 2 Fiacco Patrizio 55 55

Amatruda Vincenzo 0 0 Fiori Emanuele 42 42

Angelini Mirko 31 31 Fiori Enrico 64 2 2 2 2 2 74

Angelini Rosanna 142 5 5 5 5 5 167 Fiorini Edda 80 2 5 5 5 5 102

Angiolini Fabrizio 12 2 14 Fontana Enrico 9 9

Angiolini Secondo 130 5 5 5 5 5 155 Formica Luca 114 5 5 5 5 5 139

Aurienna Giovanni 61 2 2 2 2 2 71 Formica Romana 62 2 2 5 5 5 81

Azzolini Rosanna 76 2 2 2 2 2 86 Formica Romano 93 5 2 2 5 5 112

Balboni Agostino 57 2 5 2 5 71 Formica Stefano 95 2 5 5 2 2 111

Balboni Andrea 99 5 5 5 5 119 Fosnea Angela 47 5 52

Balboni Daniele 36 5 2 5 48 Francesconi Daniela 68 2 2 2 2 2 78

Barbieri Tiziana 0 0 Franchini Enzo 60 5 65

Barchetti Monica 0 0 Gazzoni Gianluca 135 5 5 5 5 5 160

Becchelli Beatrice 108 5 5 5 5 5 133 Gherardi Augusto 76 5 2 2 2 5 92

Benfenati Daniele 123 2 2 2 5 5 139 Ghinazzi Edoardo 145 5 5 5 5 5 170

Benvenuti Lorenzo 29 5 5 39 Giampaolo Giuseppe 112 5 5 5 5 5 137

Benvenuti Stefano 84 5 5 5 99 Giardini Guido 108 5 5 5 5 5 133

Bevilaqua Andrea 0 5 5 Gilli Rinaldo 2 2

Bianchi Gianni 146 5 5 5 5 5 171 Giordani Alessandro 5 5

Bigi Giuliana 124 2 2 5 2 5 140 Giovagnovi Gabriella 128 5 5 5 5 5 153

Bisetti Ivan 2 2 Giovannini Paola 0 0

Bonafè Mauro 16 16 Giuliani Giulio 118 5 5 5 5 138

Bonfiglioli Giuseppe 138 2 2 5 5 5 157 Govoni Fabio 57 2 2 2 2 2 67

Bonfiglioli Vanessa 6 6 Govoni Giacomo 105 5 5 5 5 5 130

Boni Federico 8 8 Gozzi Gianfranco 14 14

Boni Massimo 0 0 Grassi Patrizia 0 0

Bonini Anna 10 2 2 2 16 Grasso Giuseppina 97 2 2 2 2 2 107

Bonini Filippo 8 2 2 12 Grazia Cesare 135 5 5 5 150

Bontadini Gerardo 127 5 5 5 5 5 152 Gruppioni Mauro 124 5 5 5 5 5 149

Borsari Andrea 45 45 Iannolo Rocco 140 5 5 5 5 5 165

Bortolotti Alessandro 0 0 Laffi Lina 127 5 5 5 5 5 152

Brugnoli Roberto 68 2 2 2 2 2 78 Laino Aurora 0 0

Bruno Carmine 132 5 5 5 5 5 157 Laino Paolo 2 2

Budriesi Giuseppe 0 0 Lambertini Masimo 13 5 5 23

Bussolari Emanuela 142 5 5 5 5 5 167 Lazzarin Daniela 123 2 2 2 5 5 139

Bussolari Giancarlo 139 5 5 5 5 5 164 Libanoro Luciano 149 5 5 5 5 5 174

Cambaleri Maria 140 5 5 5 5 5 165 Lipparini Angela 48 5 5 2 5 5 70

Cangini Mirella 88 2 5 2 5 5 107 Lipparini Romana 133 5 5 5 5 5 158

Carletti Ilario 123 5 5 5 5 2 145 Lombardo Pontillo 29 29

Carotenuto Raffaele 5 5 Magnani Alberto 53 53

Castellani Viviano 115 5 2 5 5 2 134 Maini Vittorio 131 5 5 5 5 5 156

Cecchetto Alberto 39 5 2 5 5 56 Malferrari Anna 123 5 5 5 2 5 145

Cecchetto Mauro 39 5 5 5 5 59 Manfredini Danilo 5 5

Cervellati Mauro 0 0 Mainiero Manuele 27 27

Chillà Massimo 7 7 Marani Luciano 133 5 5 5 5 5 158

Civolani Marisa 73 2 2 2 2 2 83 Marchesi Manuela 146 5 5 5 5 5 171

Cludi Marzia 32 5 2 5 44 Marsella Anna 136 5 5 5 5 5 161

Comastri Erio 12 12 Massimi Alberto 128 5 5 2 5 5 150

Cracchi Giuseppe 145 5 5 5 5 5 170 Massimi Cristina 60 5 5 5 75

Cremonini Claudio 58 2 2 2 2 2 68 Massimi Francesco 45 5 5 55

Degli Esposti Fabio 20 5 25 Mazzoni Anna 128 5 5 5 5 5 153

Degli Esposti Giordano 60 60 Meliconi Serafino 64 2 2 2 2 2 74

Dell' Orto Albertina 112 5 5 5 5 5 137 Montaguti Romano 112 5 5 5 2 129

Dell' Uva Lorenzo 2 2 Montebugnoli Silvia 0 0

Di Biase Marina 0 0 Morgese Gianluca 44 2 2 5 5 58

Di Marco Attilio 75 75 Morgese Giuseppe 2 2

Ecchia Mario 149 5 5 5 5 5 174 Moschetta Paolo 97 2 2 2 2 2 107

Faenza Giorgio 143 5 5 5 5 5 168 Mozzato Maurizio 143 5 5 5 5 5 168

Falchieri Graziano 56 5 5 5 5 76 Olezzi Fernando 47 5 5 57


Socio Tot. 3 10 17 24 31 Tot. Socio Tot. 3 10 17 24 31 Tot.

Pasotti Maria Teresa 149 5 5 5 5 5 174 Tredicini Iames 9 9

Pasquali Bruno 142 5 5 5 5 5 167 Trezza Rocco 0 0

Pasquali Cecilia 103 5 5 5 2 5 125 Tugnoli Cesarina 109 5 2 5 2 5 128

Pazzaglia Francesco 0 0 Ugolini Stefano 27 5 5 37

Pederzani Giuseppe 132 5 5 5 5 5 157 Ungarelli Fausto 136 5 5 5 5 2 158

Poli Sandra 133 5 5 5 5 5 158 Vampiri Loredana 7 7

Poli Bice 139 5 5 5 5 5 164 Vandelli Francesca 14 14

Puglioli Marco 49 5 5 59 Vandelli Gianni 19 19

Ramunni Antonio 80 5 5 90 Vandelli Luigi 32 5 5 42

Ricci Rosita 105 5 5 5 5 5 130 Vanzini Vania 112 2 5 5 5 129

Rizzo Franco 7 7 Venezia Andrea 73 2 5 5 85

Rizzoli Walter 30 30 Viscido Anna 15 15

Roda Michele 5 5 10 Wiza Barbara Ann 80 5 5 90

Romanini Lillia 64 2 2 2 2 2 74 Zanella Ettore 143 2 2 5 5 5 162

Rossi Luigi 14 5 5 5 5 34 Zanetti Mirco 35 5 5 5 50

Rossi Pier Luca 96 5 5 5 5 5 121 Zanotti Paolo 12 12

Rubini Loretta 0 0 Zucchelli Cristina 2 2

Sandrolini Lucia 133 5 5 5 5 5 158 Zucchelli Sergio 7 7

Sarti Emanuela 142 5 5 5 5 5 167 Zuccheri Marco 66 5 5 5 81

Sarti Silvia 143 5 5 5 5 5 168 Zullo Salvatore 142 5 5 5 5 2 164

Scarsetto Ornella 44 5 5 5 5 64 Chirco Giovanna 132 5 5 5 5 5 157

SIRTI LINO - PRES. 127 5 5 5 5 5 152 Pirani Stefano 2 2

Soave Claudio 0 0 Chirco Giovanna 42 42

Soldati Fabrizio 136 5 5 5 5 5 161 Pirani Stefano 10 2 12

Tassi Francesco 2 2 Magagnoli Luca 17 5 2 24

Tentarelli Giovanni 127 5 5 5 2 2 146 Lelli Maria 68 5 5 5 5 5 93

Tilomelli Sergio 76 2 2 2 2 2 86 Semeraroi Maria 4 4

Tinto Alessandro 0 0 Olivieri Daneila 50 5 5 5 5 5 75

Trebbi Marco 17 2 19 Franchini Giordano 32 5 5 42

Trebbi Sauro 0 0 Moschini Mario 4 4

ATTENZIONE: PER EVENTUALI CORREZIONI COMUNICARLE A CRACCHI ENTRO E

NON OLTRE LA FINE DEL MESE DI PUBBLICAZIONE DEL GIORNALINO

IN CASO CONTRARIO NON SARANNO CONTEGGIATE

.


LE MEZZE DI PIEVE ED IMOLA

Erio Comastri

Domenica 10 Marzo nell’aria c’è profumo di primavera che accompagna

come di consueto la Maratonina delle Quattro Porte di Pieve di Cento.

Sono trentasei anni che i podisti in gran numero e provenienti anche

da fuori regione, invadono lo storico paesone di confine con Ferrara

per darsi battaglia lungo le strade di campagna della bassa. Sono 565 i

classificati nella 21 km con in cima alla lista Arturo Ginosa dell’Atletica

Lolli che in 1h13’06” ha la meglio su Angelo Pezzuto dell’Alpi Apuane

di 27” e di 1’53” su Massimo Tocchio

della Salcus. Il primo dei nostri è Francesco Massimi 73° in 1h28’58”,

poi 218° arriva Graziano Falchieri in 1h38’49”, 276° Luigi Vandelli in

1h42’34” che precede di poco Massimo Lambertini 284° in 1h43’16”.

Classifica femminile dominata da Daniela Ferraboschi del Panaria

Group in 1h23’27”, al 2° posto Chiara Damiani de Cus Ferrara in

1h26’37” e al 3° Giorgia Bocchetto del Team Roma in 1h26’59”.Maria

Cambareri è 5a della sua categoria in 1h57’33” e Cristina Massimi 31a in 2h10’35”-

Ancora Mezza Maratona Domenica 17 ad Imola con la 21 km Corri con l’Avis. I classificati sono 487

con vittoria di Nadiya Chubak della Lughesina in 1h25’48” e Marco Ercoli della Gabbi in 1h14’27”. E’

presente alla gara il clan Massimi con Francesco che si classifica 107° in 1h32’01”, 272° arriva Enzo

Roncarati in 1h46’01”, 278° Andrea Balboni in 1h46’35” e al 453° Cristina Massimi in 2h10’35” che

incredibilmente ripete al secondo il tempo impiegato a Pieve di Cento.

LA CANAPA DI LOVELETO

Erio Comastri

Domenica 31 Marzo a Lovoleto arrivano i podisti per correre

la settima Competitiva della Canapa con i 5000 mt riservati alle

femmine ,entrano in classifica settantasei ragazze e la più veloce

di loro è Elena Agnoletto del Faro Formignana in 19’28”, al 2°

posto Francesca Ravelli del Pontelungo in 19’34” e al 3° Oksana

Diamanti in 20’02”. Nella categoria “B” Angela Fosnea è 12a in

25’40” e Cristina Massimi 16a in 27’41”, nella categoria “C” Maria

Cambareri è 14a in 26’49” e nella categoria “D” Barbara Wiza conquista il 2° posto in 24’06”. I maschi

devono correre il doppio e lo fanno senza lamentarsi troppo, la coppia magrebina del Castenaso

stritolano nella morsa il buon Borghesi dell’AVIS Castel San Pietro, quindi vince Mamadi Kabà in

32’06”, 2° Gianluca Borghesi a 3” e Mohamed Errami a 12”. Al 32°

posto troviamo Andrea Venezia in 37’46”, 131° Graziano Falchieri

in 43’23”, 144° Mirko Zanetti in 44’09”, 211° Andrea Balboni in

48’00”, 223° Gianluca Morgese in 48’42” e via via tutti gli altri

Lippini fino alla coppia Gianluca Gazzoni e Alberto Massimi

307° e 308° che precedono la super coppia di “ELLI” che chiude

la lista, Alberto Gabrielli ed Arturo Stefanelli.


IL PENSIONATO E IL LAVORO NERO

by Nonno Montoya

Sono già passati tre mesi da quando il mio amico è andato in pensione e ora, ma penso che lo facesse

anche prima, si allena tutti i giorni.

Considerando il fatto che è più giovane di due anni la cosa un poco mi infastidisce, forse anche un

po’ di più, per cui il venerdì sera il nostro allenamento settimanale si trasforma in un susseguirsi di

battute da un lato all’altro della pedonale.

Lui racconta tutto, o quasi, quello che ha fatto durante il giorno per poi andare a ritroso fino al

lunedì e chiaramente io devo ascoltare, digerire e provare qualche flebile contrattacco.

E’ arrivato a telefonarmi verso mezzo giorno in ufficio dicendo che la temperatura era buona per la

corsa e che andava a fare un giretto chiedendomi di andare con lui, ometto la risposta.

Chiaramente nella sua giornata ‘tipo’ non c’è solo la corsa ma anche le partite di

biliardo nell’altra metà della casa .

E ......veniamo al titolo....IL LAVORO NERO ......non è da intendere

come quello irregolare e sotto pagato ma quello che trasforma un

pensionato in un uomo di colore nero o grigio o rosso o marrone o

bianco-giallo-arancio.

Il colore nero, che lo ricopre, è la fuliggine del camino che ha dovuto

demolire in casa del figlio.

Il colore grigio, che lo ricopre, è l’intonaco del bagno demolito, il

rosso è il colore della pietra per i tagli nel muro con la smerigliatrice.

Il colore marrone è quello della ruggine che ha tolto dai suoi ‘dischi volanti’

per fare una mostra sull’archeologia industriale.

E per ultimo c’è quello strato colorato che non lo abbandonerà per molto tempo, diciamo anni, il

colore bianco-giallo-arancione della ‘sgadézza’ del suo divertimento preferito: fare il falegname.

Per fortuna che ogni tanto si riposa alimentando i suoi galli e galle (non solo quelli del Lippo) e i

suoi conigli, senza disdegnare una puntatina nell’orto o sugli alberi per potare qualche ramo.

Pensando alle parole dell’ottantenne che abbiamo incontrato una domenica mattina -”Di’ la verità

Erio, che era meglio quando giravi tutto il giorno con quel foglietto in mano, da una zona all’altra

dello stabilimento, dispensando le tue perle di saggezza!”, il pensionato un po’ ha accusato, ma poi

con una scrollatina di spalle si è tolto un po’ di colore da addosso e abbiamo continuato a correre .

Quando partiamo dice sempre di essere stanco dei vari colori, ma poi col passare dei chilometri

sente la gamba buona e la stanchezza sparisce lasciando spazio ad falcate sempre più ampie e alla

consapevolezza che adesso è lui il padrone del tempo....

COMPLEANNI MAGGIO 2019

ZUCCHELLI CRISTINA 1 maggio

GIULIANI GIULIO 3 maggio

BALBONI ANDREA 7 maggio

DELL’UVA LORENZO 7 maggio

LOMBARDO P. VITTORIO 7 maggio

OLEZZI FERNANDO 11 maggio

FORMICA ROMANO

ACCORSI ANDREA

RAMUNNI ANTONIO

LANEVE MARINO

VANDELLI LUIGI

FAENZA GIORGIO

MARANI LUCIANO

18 maggio

19 maggio

22 maggio

22 maggio

23 maggio

24 maggio

26 maggio


MAMME ATLETE

Praticare sport è, prima di tutto, un atteggiamento

positivo, un approccio salutare alla vita, una buona

abitudine per volersi bene. Ritagliarsi del tempo

nella frenesia della vita quotidiana per fare sport è

una forma di sano egoismo, un modo per scaricare la

giornata, rilassarsi, ricaricarsi e stare bene. I benefici

del fare sport sono ormai ben noti. Il movimento

agisce sul nostro organismo in modi diversi. Dal

migliorare la circolazione sanguigna, al favorire

l’espulsione delle tossine, al produrre ormoni che

ci regalano una piacevole sensazione di benessere,

l’attività sportiva riesce a farci stare bene dentro e a

renderci più belle fuori, tonificando i nostri muscoli, modellando la nostra silhouette, rendendoci

più armoniche.

Ma nella vita di una donna accadono degli eventi che ti cambiano la vita come: il lavoro, la casa,

il matrimonio e la gravidanza.

Un momento che la cambia, quasi come un separatore netto, in cui,

e da cui, è necessario rivedere molti aspetti della propria vita, tra cui

anche l’attività sportiva. Dal momento stesso del concepimento la

vita non è davvero più la stessa e l’approccio allo sport si modifica

in modo significativo, anche se diverso in ogni periodo. A partire

dalla gravidanza, per passare allo sport condiviso come spettatore

per i propri figli. Mamma Atleta nasce proprio con l’intenzione

di rimettersi in gioco nel condividere insieme ad altre donne

un’esperienza sportiva. La nostra Società ASD Podistica Lippo-

Calderara presso il Campo di Atletica di Calderara di Reno, ha

messo a disposizione del personale esperto per il raggiungimento

degli obbiettivi prefissati al fine di stimolare e migliorarsi nell’attività

fisica.

Più passi per tutti!

- Consigliato a chiunque, a qualunque età, da ogni specialista,

medico o nutrizionista che sia, la camminata è, tutti d’accordo,

davvero un toccasana per il benessere e la salute.

- Si stima che 30 minuti al giorno possano davvero togliere il

medico di torno.

- Quando camminiamo, soprattutto a passo svelto, mettiamo

in moto tutto: muscoli, articolazioni, cuore, circolazione. Così ne traiamo un beneficio globale

e diffuso, con un gesto semplice, il movimento più naturale che sappiamo fare.

- La camminata può essere praticata da tutti, in ogni momento libero, è a costo zero e

pure green!

Quali sono i benefici della camminata?

Camminare regala tantissimi benefici, sia a livello fisico, sia psicologico. Eccoli:

• Fa bene al cuore: fa fare ginnastica al cuore, migliorandone le funzionalità e riducendo il

rischio di malattie cardiache.

• Fa bene alle vene: migliora la circolazione e il microcircolo, favorendo il ritorno venoso.

• È un modo semplice per tenersi in forma e non chiudersi in uno stile di vita sedentario,

che può essere praticato anche da chi non è sportivamente allenato o è in sovrappeso. E chi si

muove, vive di più e meglio!

• È un valido aiuto per perdere peso. Abbinata ad una dieta equilibrata e a uno stile di

vita sano, la camminata (specie a passo veloce) è un ottimo supporto per bruciare grassi. Più

cammini a passo svelto, più bruci, più ti rimetti in forma. Meglio ancora che con la corsa, perché

è un lavoro a medio-bassa intensità ad una frequenza cardiaca inferiore rispetto alla corsa e che

impegna il corpo, per lo più, dal punto di vista aerobico lipidico.

Marino Laneve (Coordinatore)


BolognaCross

Prima prova

Zola Predosa


* camminate senza punteggio

MAGGIO

APRILE GENNAIO

01-05 2^ Camminata Bongustaio km.11/7/2,5 ore 09,00 Pianoro

02-05 19^ Camm.Reno Motor Co.* km. 7/2,5 ore 19,00 Bologna

05-05 07-04

06-01 46^ 6^

8^Maratona Camminata Run for Parkinson Montanara di Crevalcore km. km. 14 10/4/1,5

km 42,195 ore ore

ore 9,00 9,00

9 00 Vergato Via Ponchielli (BO)

05-05 12/13/14-04 46^ Ultra

revalcorerevalcore

Camminata Trail Via Montanara degli Dei* km. km. 20 125 ore ore 9,05 23,00 Vergato Montagnola (BO)

08-05 13-04 32^ 6^ Camm. Pro dei Sclerosi* 3 Parchi* km. km. 8/2,67,5 ore ore 19,30 16,00 Castel Rastignano Maggiore

0606-010101 10000 della Befana km 10 ore 9,30 Crevalcore

12-05

06-01 14-04 44^ 43^ Camminata

8^Trofeo Giro Pod. Castenaso

Circolo San Dozza Lazzaro km.

Km km. 12/5/2

10,6/5,6/2,5 10/8/3 ore ore 8,30

ore 8,30 Castenaso

8,30 San Via Ponchielli Lazzaro

12-05 44^ Camminata Castenaso km. 5/10 ore 9,30 Castenaso

13-01 14-04 43^ Camminata Giro Pod. dei San Presepi Lazzaro Km km. 10,6/6,5/2,5 ore 10,00 9,00 San Castel Lazzaro

15-05 SanLazzaRun* km. 7/3 ore 19,00 San Lazzaro d’Argile

16-05 20-01 20-04 Camminata 12^ 47^Galaverna Camminata di Stiatico* Pro Ant* km. km.20/16/10/3.5 7/3 11/5.5/2.5 ore ore 19,15 15,00 9,00 S. Budrio Pianoro Giorgio di P.

17-05 27-01 22-04 5.308^ A Camminata Sangio al Nicolas zenq Pasquetta e mezz* Green km. 5,30 km. km. 10/7/3 10/7/6 ore ore 05,30 8,45 9,00 S. Bologna Giovanni (Barca) (Certosa) in P.

19-05 22-04 44^Camminata 8^ Camminata del Pasquetta Lippo km. 12/7/2 km. 10 ore ore 8,30 9,10 Lippo Bologna di Calderara (Barca)

19-05

25-04

44^Camminata

Camm. Le Vecchie

del Lippo

Borgate

5 miglia

km. 16,5/12,5/7/4,2

ore

ore

9,15

9,00

Lippo

San

di

Venanzio

Calderara

19-05 Run Midnight* km. 5 ore 21,30 Bologna

25-04 Camminata della Resistenza km. 15/7/4 ore 9,00 Ozzano Emilia

24-05 24^ Camm. dei Gessi* km. 7,2/2,6 ore 19,30 Ponticella di S.L.

25-05 28-04 2^ 23^ Camm. Camminata della Salute* Cà Bura km. 9,5/3,5 km. 12/7/3 ore ore 18,00 8,30 S. Parco Agata Cà BO. Bura

26-05 28-04 40^ 2^ Strabologna Camm. Libellule in pista* km. 12/7,8/3,9 km. 5 ore ore 10,30 9,30 Bologna S.G. Persiceto

26-05 30-04 Camm. Camminata Verdi Colline Borgo Malacappa* km. km. 15/10/5 7/3 ore ore 9,00 18,00 Valsamoggia Malacappa

MAGGIO GIUGNO

01-05 01-06 Memorial 2^ Camminata Nicolas Bonacchi* Bongustaio km. km. 4,5 11/7/2,5 ore ore 16,00 09,00 Vado Pianoro

02-05 01-06 2^ Run 19^ for Camm.Reno Mary * Motor Co.* km 4,7 km. 7/2,5 ore ore 18,00 19,00 Bologna

05-05 02-06 Memorial 46^ Camminata Deserti-Busi Montanara km. km. 11/7/3 14 ore ore 08,30 9,00 Bologna Vergato (Barca)

05-05 02-06 42^Sopra 46^ Camminata e sotto i ponti Montanara km. km. 14/7/4 20 ore ore 08,30 9,05 Sasso Vergato Marconi

08-05

03-06 Camminata

32^ Camm.

delle

Pro

Spighe*

Sclerosi*

km.

km.

8/4

8/2,6

ore

ore

19,00

19,30

S.

Castel

Giovanni

Maggiore

in P.

04-06 32^ Staffetta del Pioppeto 3x1050 Competit. ore 20,00 Bologna

12-05 44^ Camminata Castenaso km. 12/5/2 ore 8,30 Castenaso

07-06 Marcia lenta e marcia lesta* km. 7/3/1,5 ore 19,00 San Lazzaro

12-05 44^ Camminata Castenaso km. 5/10 ore 9,30 Castenaso

09-06 Camminata 2 Mulini km. 13/7,6/3,5 ore 08,30 Anzola dell‛ Emilia

15-05 09-06 11^Maratona SanLazzaRun* di Suviana km. km. 42,195 7/3 ore ore 09,00 19,00 Castel San Lazzaro di Casio

16-05 09-06 9^ Maratonina Camminata di di Suviana Stiatico* km. km. 21,097 7/3 ore ore 09,15 19,15 Castel S. Giorgio di Casio di P.

17-05 09-06 Ludico 5.30 Motoria A Sangio Suviana al zenq e mezz*km. Km.13/8/4 5,30 ore ore 08,30 05,30 Castel S. Giovanni di Casioin P.

19-05 14-06 2^ Camm. 44^ Camminata Donatori Sangue* del

www.lippomaratona.com-

Lippo km. km. 5/2,512/7/2 ore ore 20,00 8,30 Bologna Lippo di (Agucchi) Calderara

19-05 15-06 Ludico 44^ Motoria Camminata Castelguelfo* del Lippo km. 57,5/2,5 miglia ore ore 18,30 9,15 Castelguelfo Lippo di Calderara

15-06 Miglio del - Tiglio email Competitiva pr s dkm. n 1,609 @up alderara. ore 20,30 Castelguelfo

19-05 Run Midnight* km. 5 ore 21,30 Bologna

16-06 Camminata

24-05 24^ Info-line

del Postino

Camm. dei Gessi* 339-3419348—fax

km. 18/11/3 ore

km. 7,2/2,6 051-6873207

08,30 Marzabotto

ore 19,30 Ponticella di S.L.

21-06 Andan e Meder* km. 7/3 ore 19,30 S. Giorgio di.

25-05

23-06 23^

2^

Camminata

Camm. della

Anno1000

Salute*

km.

km.

13,4/6/2

9,5/3,5

ore

ore

08,40

18,00

Monteveglio

S. Agata BO.

26-05 23-06 23^Salto 40^ Strabologna del Cervo Competit. km. km. 6/1612/7,8/3,9 ore ore 09,30 10,30 Castiglione Bologna dei P.

26-05 30-06 Camminata Camm. Monte Verdi Colline Sole Km. km. 13/7/3 15/10/5 ore ore 08,45 9,00 Vado Valsamoggia

More magazines by this user
Similar magazines