Intimo più mare n° 217 | Settembre 2019

editorialemoda

ENGLISH TEXT

90217

www.intimopiumare.com

9 771127 049005

2020

UNDER&

BEACH

wear

TREND MARE

TREND INTIMO

OSSERVATORIO

Tendenze di

consumo

FOCUS

SALONI

Grandi

cambiamenti

NUOVO EVENTO

BEACHWEAR 2020

on the road


COLLECTION 2020

Prodotto e distribuito da:

Gianni Cappelli S.r.l. unipersonale

viale Europa, 198/b - 51039 Quarrata (PT) - Italy - tel. 0573 738590 - fax 0573 774363

@salsedineofficial / Salsedine / www.salsedine.it / info@giannicappelli.com


VALERY SPA - tel. + 39 0172561411 - info@valerylingerie.it


#glamourizing

liujo.com


distributore esclusivo per l’Italia: PICIEMME Srl | tel. +39 0573 705254 | info@piciemmesrl.it

www.piciemmesrl.it | www.gottexmodels.com


AGENTE GENERALE ITALIA

Gianni Oliviero Furini

via del Lavoro, 71 - 40033 Casalecchio di Reno (BO) - tel. +39 3924447126 - furinigo@gmail.com

www.bananamoon.com


LISANZA Spa - tel. +39 0331977221 - fax +39 0331977348 - info1@lisanza.it - www.lisanza.it


T. +39 0574 4794 | commerciale@olliesrl.it


Domani

TREND mare 217.indd 4 31/07/19 15:50

SOMMARIO

TREND mare 2020

Jolidon

26

PATCHWORK

Rosa Faia

Cyell

Bikini Mi.Ma.

20 RETAIL WORLD

Unique Underwear &

Beachwear | L’evoluzione del

retail

22 RETAIL WORLD

Spiagge | Stile in riva al mare

24 RETAIL WORLD

Eleonora Lingerie | Stile e

unicità

26 TOP BUSINESS

Kendall + Kylie | Dedicata

alle Millenials

28 BUSINESS NEWS

30 NOVITÀ MARE

32 NOVITÀ MARE

34 NOVITÀ

36 CAPSULE&LIMITED

38 NOTIZIE MARE

40 TREND MARE 2020

Patchwork, Sage green,

Mediterraneo, Ethnic tribes,

Color block

48 TREND INTIMO 2020

In riga, Leisure

Imec

40

48

217 | SETTEMBRE 2019

54 FOCUS

2020 l’anno del grande

cambiamento

62 INCONTRI MODA

Justmine | Moda mare

concettuale

64 INCONTRI MODA

Ella by Fiorella | Summer

couture

66 INCONTRI MODA

Cocöa | Live in colour

67 INCONTRI MODA

Gisela | On the road

68 INCONTRI

Afs International | Verso il

futuro

70 SUPERSIZE MARE

72 SUPERSIZE MARE

74 SUPERSIZE INTIMO

76 SAVE THE NAME

Acqua Bazaar | Marine

adventure

80 STRATEGIE

Ollie | Lavoro di squadra


Il panorama

economico, le

90

preoccupazioni

nei confronti

del domani, il

clima generale di

sfiducia influiscono

decisamente sui

consumi mondiali

e anche su quelli

degli italiani.

Uno sguardo allo

scenario attuale

con un occhio

140

rivolto al futuro

OSSERVATORIO

145

106

145

145 OSSERVATORIO

Trend di consumo

160 EVENTI

Un premio per 200 boutique

top in Europa

162 EVENTI

164 ANNIVERSARI

Pin Up Stars | 25 anni

superfashion

172 SALONI

Unique by Mode City |

Edizione in transizione

174 SALONI

Interfiliere | Mare protagonista

176 SALONI

Maredimoda | Edizione

dirompente

BEACHWEAR

84 Raffaela D’Angelo | Terra e

Fuoco

86 Valery Beachwear | Oriental

Garden

90 Olivia Gold | Allure Seventies

94 Domani | Print passion

98 Liu Jo Beachwear | A new

dimension

106 2Bekini | Exotic Vibes

110 U&B Twinset | Sunny

experience

114 David | Italy Coast to Coast

116 Vacanze Italiane | Shiny shore

118 Iconique | Gipsy Queen

120 Pain de Sucre | Le plus beau

voyage

122 Sunflair | Blessed by the sun

124 Opera | Deep in the blue

126 Le Foglie| Nevada glam

INTIMO | LINGERIE

128 Luna di Seta | Silk Poetry

132 Exes| Dark Lady

136 Verdissima | Summer lights

140 Wacoal | Wearable pleasure

142 Fantasie | Feeling great


T. +39 0574 4794 | commerciale@olliesrl.it


info@lfdl.it - ph. +39 059 686818


lfdl.it


info@lfdl.it - ph. +39 059 686818


lfdl.it


RETAIL WORLD

UNIQUE UNDERWEAR&BEACHWEAR

L'EVOLUZIONE DEL RETAIL

In queste pagine. Simona

Gemignani e Nicole

Guarino, titolari di Unique

Intimo, e alcune immagini

della boutique.

Unique Underwear e

Beachwear si trova in pieno

centro storico di Viareggio

ed è l'evoluzione di un'impresa a

conduzione familiare che da 65 anni

passa di generazione in generazione,

riuscendo sempre a rimanere al

passo con i tempi e soprattutto con le

Lo storico

negozio di

Viareggio si

rinnova con un

concept che

punta tutto sulla

professionalità e

la valorizzazione

del made in Italy

richieste di una clientela esigente ma

fedele. "Nell'anima del nostro negozio

c'è sempre stata la vendita dell'intimo -

spiegano Simona Gemignani e Nicole

Guarino, titolari del negozio - infatti

abbiamo collaborato con il marchio

Lovable, brand simbolo dell'intimo

made in Italy specializzato nella

corsetteria per signora, fin dalla sua

nascita". E sempre con Lovable hanno

avuto anche una collaborazione di

franchising della durata 20 anni, che

si è interrotta proprio quest'anno:

"Abbiamo fatto questa scelta perché

non crediamo più nella formula del

franchising. Con l'evoluzione del

commercio al dettaglio, per poter

competere con le vendite online, bisogna

specializzarsi sempre di più per offrire

alla propria clientela il prodotto e la

consulenza ideale per ogni esigenza che

un singolo marchio non può soddisfare

- spiegano - Questo comporta una

ricerca continua di prodotti e di brand

diversi. Sono le clienti a dettare le leggi

di mercato e non più le aziende".

Lo store è suddiviso in due stanze e

occupa una superficie di circa 70 mq,

dispone di una grande vetrina centrale,

due vetrine angolari d'ingresso e

quattro vetrine esterne. Ci sono inoltre

tre grandi camerini di prova e diversi


"Il target di Unique Intimo è in

prevalenza quello delle donne in

cerca della vestibilità ideale"

espositori. L'arredo è composto da

18 moduli espositivi e di due banchi

di servizio, oltre a un grande banco

cassa. Il target di Unique Intimo è in

prevalenza quello delle donne in cerca

della vestibilità ideale, soprattutto per

le taglie più comode. Infatti, sia per la

corsetteria che per i costumi, Unique

vanta una gamma che parte dalla

taglia europea 70 fino alla 110, dalla

coppa B fino alla G.

"I nostri marchi per la corsetteria

sono Triumph, Sans Complexe,

Bestform, Wacoal e Lovable,

mentre per il mare abbiamo Raffaela

D'Angelo, Valery, Save The

Queen, Ritratti, Imec, Charmline,

Sunflair, Triumph, Freya, Fantasie,

Giadamarina, Justmine, Solosole,

Renata Malé, Bisbigli, Ysabel

Mora, Vacanze Italiane e Dolores

Cortés. Per gli abiti, Iconique,

Massana e Annamaria. Come

novità per l'autunno-inverno abbiamo

inserito il brand Oscalito, leader per

la maglieria made in Italy sia per la

donna che per l'uomo, proprio perché

vogliamo riportare la nostra clientela

ad acquistare prodotti di eccellenza

italiana. Offriamo un rapporto che

va oltre la vendita fine a se stessa.

Quando vengono a trovarci in negozio,

le nostre clienti fidelizzate trovano

un ambiente familiare, dove spesso

scambiamo anche aneddoti della

reciproca quotidianità, e si affidano

completamente a noi per la scelta

della taglia giusta. Fra le clienti che

vengono da noi per la prima volta,

otto su dieci non conoscono la propria

taglia e soprattutto non hanno idea

di cosa voglia dire calibrare la misura

del torace con quella della profondità

del seno: è qui che noi spieghiamo

come si misurano le proprie forme e

consigliamo la taglia e soprattutto

il prodotto giusto. Infatti, il nostro

motto è: Tutte siamo UNIQUE senza

distinzione di taglia ed età! "

Simona e Nicole hanno creato una

tessera di fidelizzazione che consente

di raccogliere punti durante gli

acquisti, per beneficiare di buoni

sconto al raggiungimento delle

varie soglie stabilite e di usufruire

delle promozioni che effettuano

durante l anno, oltre a memorizzare

gli acquisti fatti in modo da aiutare

sia le clienti che coloro che vogliono

fare loro un regalo. Il loro principale

strumento di promozione sono i social:

"Pubblichiamo sempre le collezioni

complete dei brand che teniamo,

sia per l'intimo che per il mare, e

prossimamente apriremo un nostro

sito online. Inizieremo anche a creare

eventi mirati sui singoli brand e infatti

a settembre, con l'arrivo della nuova

collezione autunno-inverno, abbiamo

già in programma una giornata di bra

fitting n collaborazione con il marchio

Sans Complexe".

"In poche parole, lo scopo di questo

rinnovo è quello di offrire alle nostre

clienti una qualità sempre maggiore,

per riportarle ad abituarsi ad

acquistare prodotti che non siano

dozzinali di catene a basso costo, ma

prodotti confortevoli, ricercati e che

abbiamo il giusto rapporto qualitàprezzo"concludono

Simona Gemignani

e Nicole Guarino.

Unique Underwear e Beachwear

via Fratti 133/135, Viareggio

tel. +39 0584 45021

info@uniqueintimo.it


RETAIL

WORLD

SPIAGGE

STILE IN RIVA AL MARE

Francesca Ferrini, titolare di

Spiagge, e alcune immagini

della sua boutique.

Nel cuore della movida cattolichina, Francesca Ferrini offre una scelta

curatissima di costumi, fuori acqua e accessori per il mare

Nata nell’estate del 2006 dal

desiderio di creare una boutique

diversa dalle altre, Spiagge

propone da Pasqua a settembre

un guardaroba mare completo: 60

mq nel cuore di Cattolica, tra la via

principale e le vie degli alberghi,

con una vetrina dedicata alla

donna e una alla bimba e al bimbo,

due camerini, tavolini ricoperti di

conchiglie, mensole e appendini a

creare dei corner di colore. Nella

vetrina più grande cattura lo sguardo

la riproduzione di una cabina mare,

con chiodi e nodi di corda funzionali

all’esposizione dei prodotti; mentre

l'intero negozio è abbellito da

conchiglie che ricreano al meglio

l'esperienza Spiagge.

Fra i marchi donna spiccano Wikini

beachwear, Bikini Mi.Ma, Marette,

Olivia Pink, Olivia Gold, Grazia’lliani

e Kedua; mentre la proposta

abbigliamento e accessori si articola

in brand come Gazel unipersonale,

ED, Terre Rouge, Nude, Miss June

e Michou St.Tropez, Le Voyage en

panier, Giulietta e Romeo e Playita.

es. Una scelta ampia e studiata,

che mira a vestire donne di tutte le

morfologie ed età: dalla taglia piccola

a quella più comfort.

"La scelta dei brand comporta un

lavoro di ricerca costante - spiega

Francesca Ferrini, titolare di Spiagge

- non solo marchi commerciali ma,

girando fiere, documentandomi sui

social e viaggiando, cerco di scoprire

cose sempre nuove e originali, che

fanno la differenza. Il mio desiderio è

di sorprendere ogni tipo di donna che

entra, far nascere in lei la sensazione

di essere in una “ bottega del mondo”

dove può trovare ciabattine e

cappelli spagnoli, borse in paglia

francesi, bijoux in stile mare abbinati

ai coloratissimi fuori acqua, e molto

altro ancora."

Spiagge di Ferrini Francesca

Giardini De Amicis 2

47841 Cattolica (RN)

tel. +39 3392264264

francesca.ferrini@adriatic.net


RETAIL

WORLD

Alcune immagini degli

interni della boutique

Eleonora Lingerie di

Castelfidardo (AN).

Sotto. La titolare

Daniela Pepa.

Alcune immagini di

Eleonora Lingerie, a

Castelfidardo (AN).

Uno spazio

romantico e

accogliente

dove trovare

capi ricercati,

competenza e

passione

ELEONORA

LINGERIE

STILE E UNICITÀ

Riguardo al suo settore Daniela

Pepa, titolare di Eleonora

Lingerie a Castelfidardo (AN), è

certa che "per andare avanti nel

tempo e rimanere al passo con i

cambiamenti, l'unica soluzione sia

puntare su marchi di alta qualità,

che ti permettono di distinguerti

dalla massa e che il cliente non trovi

ovunque". Questa considerazione

si riflette nella selezione di brand

che Daniela propone nella sua

boutique: Grazia'lliani, Pin-Up

Stars, Agogoa, Twinset, MC2

Saint Barth, Ritratti, Verdissima,

Cosabella, Luna di Giorno,

CPM e, per l'uomo, Bikkembergs,

Julipet e Kuranda. Non solo,

l'accoglienza, la competenza e la

cura nel servire il cliente sono alla

base della sua attività: "La mia

clientela è giovanile, di una fascia

medio alta, e vuole un prodotto

ricercato, di nicchia, ma anche

avere un contatto diretto con me

per ricevere consigli e novità"

afferma la titolare. Daniela Pepa

ha rilevato il negozio nel 2015, dove

precedentemente aveva lavorato per

circa otto anni. La sua passione per

il settore l'ha portata a creare una

boutique romantica e intima, uno

spazio di 40 metri quadri allestiti

con legno color avorio rifinito da

boiserie e carta da parati a righe

rosa e avorio. Il negozio ha due

vetrine che vengono allestite ogni

settimana dando spazio ai singoli

brand a rotazione.

ELEONORA LINGERIE

via Giacomo Matteotti, 8A

60022 Castelfidardo (AN)

tel. +39 3208883526

Facebook: Eleonora Lingerie

Castelfidardo

Instagram: eleonoralingerie_

castelfidardo


MARISTELLA MARE S.R.L. - tel. +39 0321.91583 - www.oliviabeachwear.it


TOP BUSINESS

KENDALL+KYLIE

DEDICATA ALLE

MILLENIALS

Kendall e Kylie Jenner

Debutta la collezione mare delle due

influencer più conosciute al mondo

Per la prima volta e in esclusiva per l'Italia il nuovo brand

KENDALL+KYLIE con la collezione mare 2020 firmata

dalle due sorelle considerate le influencer più conosciute

al mondo con oltre 300 milioni di follower. Il nucleo

generazionale dei Millenials è il più corteggiato e ricercato

dai brand di tutti i settori. Si sa che soprattutto le Millenials

seguono blogger e influencer via Instagram e il loro

shopping dipende in gran parte dalle scelte dei personaggi

di riferimento.

"La collezione è ovviamente rivolta al pubblico che

conosce e segue in modo totale le due sorelle più famose al

mondo e cioè i Millenials, appunto - spiega Adolfo Gozzi,

amministratore unico della Luciana sas, società che ha in

licenza il nuovo marchio per la distribuzione delle collezioni

in Europa, Svizzera e Russia -Lo stile made in Italy insieme

all'enorme richiamo fashion di Los Angeles e delle due

regine incontrastate dei social, avranno sicuramente un

impatto forte sul mercato. Saremo a regime , visti i tempi

molto stretti, per la collezione a-i 2020/21 con la copertura

di tutta l'area di nostra competenza".

Chi sono le due sorelle Jenner della collezione beachwear,

accessories e swimwear? Kendall Nicole e Kylie Kristen

Jenner sono due top model statunitensi che fanno parte

della famiglia Jenner/Kardashian. Diventate famose grazie

al reality show Al passo con i Kardashian, che racconta le

vicende della loro famiglia, le due top sono figlie di Bruce

Jenner e sorelle da parte di madre anche delle reality star

Kim, Kourtney, Rob e Khloé Kardashian. Insieme le due

Jenner hanno creato una linea di abbigliamento e accessori

presente nelle migliori boutique e department store del

mondo, che è continuamente sold out. Kylie Kristen Jenner

è CEO di Kyliecosmetics. Al momento è suo il record della

miliardaria più giovane in assoluto. Infatti ha raggiunto il

traguardo a 21 anni superando Mark Zuckerberg. È inoltre

la terza under 30 più ricca al mondo. Con queste premesse

la collezione beachwear è destinata sicuramente ad avere

un grande successo.

Info

Gianpiero Bononcini

tel. + 39 338 460 5421

gianpiero369@hotmail.it


ON BEHALF OF WOMEN

WACOALLINGERIE.COM

SEXY SHAPING. STYLE IN S-XL.

PICIEMME SRL

Agente Generale in Italia

Tel: 0039 0573705254

Showroom Wacoal presso Officina 14 • Via Tortona 14 - Milano


BUSINESS

NEWS

1. RETE RICH INARRESTABILE

RICH, la rete di imprese che riunisce diversi

negozi di intimo e costumi da bagno in tutta

Italia, è un universo in espansione. Cinque nuovi

negozi sono infatti entrati a farne parte lo scorso

luglio e, come risultato, la rete è ora presente in

cinque nuove province. Ecco le new entry: Nel

comò, di San Marco in Lamis (FG); R-bijoux, di

Rivarolo Canavese (TO); Alessandra intimo, di

Bologna; Nara intimo donna, di Ferrara e Seta &

Sale, di Bassano del Grappa (VI). Ma la selezione

continua, in particolare per le regioni in cui non ci

sono ancora negozi RICH, perché l’obiettivo delle

Bra Ladies resta quello di raggiungere quante più

donne possibile con i punti vendita affiliati.

Bra Ladies - info@braladies.it - www.braladies.it

1

2

2. STICHD PRESENTA LA

PRIMA COLLEZIONE DI PUMA

SWIMWEAR

La società olandese Stichd - già Dobotex

- è nota nel settore per la produzione e

distribuzione di intimo e calze per i marchi

Puma, Levi’s e Head, oltre alle calze per

Tommy Hilfiger. Con l’estate 2020 l’azienda,

da sette anni proprietà della Puma, amplia

le categorie prodotto presenti nel proprio

portfolio lanciando la nuova collezione

Puma Swimwear, una proposta di costumi

da bagno, maschili e femminili, performanti e

dall'inconfondibile stile sportivo.

Stichd Italia - tel. 3409504401

www.stichd.com

3. HATEIA SBARCA IN

ITALIA CON ISM

Lo swimwear di alta gamma di HATEIA

arriva ora anche sul mercato italiano grazie

a ISM. Il brand francese offre costumi di

lusso, che incorporano raffinate tecniche di

corsetteria e dell'haute couture, creati per

donne che amano viaggiare e apprezzano

in particolare lo stile chic della Costa

Azzurra. I tessuti sono italiani, performanti

e di alta qualità, sviluppati in esclusiva

per il brand con colori originali, proprietà

modellanti e asciugatura rapida; mentre le

linee sono state studiate nei dettagli per

esaltare ogni silhouette.

ISM srl - tel. 3487587141

lucio@italiansalesmanagement.com

3


STAR & FASHION SRL - V.le Europa 198/B - 51039 Quarrata (Pt) - tel.+39 0573778064 - info@starandfashion.it - www.2bekini.it

2BE Kini


NOVITÀ

MARE

1

1. GIOSÌ BEACHWEAR

ALLURE '80s

Gli sfavillanti anni Ottanta e le spiagge di South Beach, Miami, ispirano Paradiso,

la collezione per l'estate 2019 del brand italiano GIOSÌ BEACHWEAR: una

proposta beach-couture dalle linee fluide e sensuali che avvolgono ed esaltano le

curve femminili. Le audaci silhouette cut-out giocano di proporzioni, con slip dalla

sgambatura profonda che sono l’antitesi delle provocanti scollature dei balconcini.

La delicatezza delle linee scultoree bilanciano i laminati shining, le ruches e le

nuove versioni del maculato. Una palette dominata dal bianco optical e da tonalità

pastello come menta, lavanda e pesca, tinge chiffon, preziosi Sangallo, microfibra

e glitter. Fra i modelli a disposizione, interi, bikini, fuori acqua ed esclusivi sandali

gioiello.

Giosì Beachwear - giosibeachwear@gmail.com - www.giosibeachwear.it

2

2. LE PETIT RÊVE

PASSION FOR FASHION

LE PETIT RÊVE è una linea di beachwear nata a Milano

Marittima nel 2016 e dedicata alle donne che vogliono vivere

il mare con eleganza e spensieratezza. Tutto è cominciato

quando Vania e Valentina, stiliste e fondatrici del brand, hanno

deciso, quasi per gioco, di lanciare una collezione mare che

riflettesse la loro passione per la moda, il loro gusto e le loro

aspettative in materia di qualità. La continua ricerca e la cura

dei processi produttivi sono infatti un must delle collezioni Le

petit rêve: una filosofia tutta italiana che mixa design e qualità

senza compromessi. Linee semplici ed eleganti in una palette

di tonalità pastello sono la loro firma.

Le petit rêve - info@lepetitreve.it - www.lepetitreve.it

3

3. UND SWIMWEAR

LIBERARSI DEL SUPERFLUO

UND nasce a Bologna dall'affinità concettuale ed estetica

fra Margherita Bojola e Giada Fratini, tandem creativo/

imprenditoriale che, pur abbracciando le tendenze

contemporanee del mercato, si pone in netta antitesi

con il fast fashion e le grandi produzioni. UND ha come

obbiettivo la sostenibilità dei propri prodotti, per questo

impiega un tessuto tecnico della Carvico realizzato con

filato poliammidico ottenuto dal riciclo di reti da pesca

e plastiche recuperate dal mare. Sempre in un'ottica di

riduzione degli sprechi, propone capi reversibili, che offrono

più combinazioni possibili. Il brand crede inoltre nel rispetto

del corpo, con modelli che lasciano libertà di movimento,

senza segnare e senza costringere.

UND Swimwear - info@undswim.com

www.undswim.com


NOVITÀ MARE

1. CHLORE

URBAN SWIMWEAR

È una collezione chic e atletica quella lanciata nel 2018 da Helene

e Franck, due amici - stilista lei, ingegnere lui - che hanno scelto

per il loro brand, CHLORE, uno stile essenziale, moderno e di

grande impatto. La collezione più recente si ispira alle piscine più

belle della Francia, con capi che hanno nomi come Molitor, Roubaix

la piscine, Josephine Baker, Bruay, Le Cercle e Racing Club. Lo

stile "da nuoto" della marca è enfatizzato dall'impiego di materiali

performanti ed ecosostenibili, e dai tagli studiati per garantire

libertà di movimento. Il focus è sulla schiena, con linee originali,

concepite per esaltare la silhouette delle nuotatrici. La palette

cromatica è dominata dal mix di nero e blu, dal verde smeraldo e

dal rosso Borgogna. Per il prima e il dopo piscina, Chlore offre un

abbigliamento active fatto di felpe, poncho e accappattoi in spugna

corti o lunghi, cuffie e teli.

Chlore Swimwear - tel. +33 6 82 32 64 94

hey@chlore-swimwear.com - www.chlore-swimwear.fr

1

2

2. KINDA 3D

SWIMWEAR

MUSIC & NATURE

Alessandra Durastanti lancia KINDA

3D SWIMWEAR nel 2018, sulle rive

del Lago di Bracciano. Il suo scopo era

creare capi originali, raffinati e versatili,

per esaltare la naturale bellezza di tutte

le donne: costumi versatili, indossabili dal

giorno alla notte, perfetti anche abbinati

ai jeans o a una gonna lunga di tulle. Kinda

fonde due grandi passioni: la musica e la

natura. Alla prima il brand deve infatti

l’ispirazione, ma anche la personalità, lo

stile e i nomi dei modelli, mentre la seconda

regala una palette di colori pastello e

dettagli dalle forme eleganti e organiche.

Il brand incorpora nei suo tessuti elastici

un’antica tecnica di cucito, chiamata “fabric

manipulation”, che permette ai tessuti di

acquisire tridimensionalità. Il risultato

sono piccoli capolavori sartoriali, costumi

e body con delicate applicazioni 3D. Oltre

alla permanent collection, composta da

interi e bikini in tinta unita arricchiti da

petali, ruches, spalline intrecciate a mano

o applicazioni di pizzo, il brand offre una

linea di costumi per la sposa, con modelli

sartoriali in bianco opaco impreziositi

da ruches in morbido tulle e ricami in

pizzo e perle. Dal design, alle microfibre

impiegate, al packaging, passando per il

confezionamento, tutto è 100% made in Italy.

Kinda 3D Swimwear

tel. +39 335 8288377

www.kindaswimwear.com


www.myOpera. info

S Y M P H O N I A

T H E C O L L E C T I O N

2 0 2 0

AGENZIA DE. BRA. EU. S.R.L.

Viale antium 6 c. comm. - Anteo interno 41 - 00042 Anzio

Tel. +39 (06) 9871520 - e-mail debra@bademoden.info


NOVITÀ

1. LUISA MARIA LUGLI

CAPSULE ESTERNABILE

Interamente made in Italy, lo swimwear di LUISA MARIA

LUGLI, in taglie fino alla 110 e coppe fino alla D, offre

estetica, vestibilità e comfort eccezionale. La nuova

collezione di costumi rivisita i capi iconici in maniera

originale, come l’intero realizzato in una nuova fibra

effetto seconda pelle, il bikini con revers stile smoking da

spiaggia dall'allure rétro, e il set pareo, accappatoio in

spugna di viscosa e cuffia: perfetto da indossare in spa.

Ma la novità più importante dell'estate 2020 è la capsule

collection Feminà, con proposte di caftani e abiti in stile

resort, ma perfetti da indossare anche in città. Interamente

realizzati in fibre naturali, i capi della linea sono disponibili

anche in taglie comode.

Berlini Group srl - tel. +39 0541 606164

info@berlinisrl.it

1

2. PANAJI

SUMMER TREND

Fra le novità per la p-e 2020 del gruppo campano Port

Rose c'è PANAJI, il nuovo brand dedicato esclusivamente

all’abbigliamento mare e presentato in antemprima lo

scorso luglio al salone Maredamare di Firenze. Dal total

white in cotone e pizzi, ai colori e alle stampe tendenza,

in una proposta di caftani, copricostumi, camicie e abiti

dall'inconfondibile allure boho-chic. I capi sono disponibili

in taglie dalla S alla XXL, con una modellistica trasversale

che si rivolge a tanti gruppi di età i fisicità diverse. Il target

di Panaji è la donna vacanziera che ama distinguersi in

ogni occasione per stile e qualità dei tessuti.

Port Rose srl - tel. +39 0818794742 - info@portrose.it

2

3

3. TWIGHI

FASHION & RELAX

Outfit per la primavera e l’estate, perfetti per

rilassarsi in vacanza o in città: si chiama TWIGHI

ed è la nuova collezione di GPT Group per

vestire con stile le vacanze o l'estati in città. Una

proposta interamente made in Italy, con una

ricerca importante sui materiali, impreziosita da

lavorazioni ricercate e dettagli originali. Fra le

proposto, chemisier rigati con applicazioni di pizzo

Chantilly, abitini ricamati di perline, con dettagli di

passamaneria, oppure orlati di pizzo che lasciano

le spalle scoperte, con stampe effetto tie & dye o

denim, o ancora con micro stampe e balze; caftani

corti impreziositi da nappine e merletti che possono

diventare dei top se indossati con i pantaloni; camicie

bon ton, abiti lunghi o midi antipiega: perfetti anche

dopo molte ore in valigia. GPT Group

tel. +39 055 8877005 - info@gptgroupsrl.com


style by Catia De Silvestri Prodotto e distribuito da Emmebiesse Spa - tel. +39 0142 74391 - info@emmebiesse.it - www.emmebiesse.it - www.lunadigiorno.it


CAPSULE&

LIMITED

1. DISTRICT MARGHERITA MAZZEI

AMORE ETERNO

Assieme alla sua collezione p-e 2020 il brand di

beachwear DISTRICT MARGHERITA MAZZEI presenta

Love Eternity, una capsule nata per celebrare uno dei

giorni più speciali nella vita di una donna: il matrimonio.

Si tratta di due capi frutto dell'esperienza e della ricerca

dell'atelier District e dalla passione della stilista per i

ricami a mano, da sempre segno distintivo del marchio.

Soffice e delicato tulle, sormontato da applicazioni di

macramé, su cui il team di ricamatrici ha sapientemente

apposto coralli, baguette e cristalli, con la stessa tecnica

adoperata per gli abiti da sposa, ha come risultato un

effetto sorprendente, in grado di regalare a chi lo indossa

una femminilità senza tempo, luminosa e impareggiabile.

District Margherita Mazzei - tel. +39 081 5098368

info@margheritamazzei.net

www.margheritamazzei.net

1

2

2. SELMARK

CAPSULE CON

PILAR RUBIO

Il brand spagnolo SELMARK ha lanciato la capsule

collection di beachwear Selmark by Pilar Rubio,

realizzata assieme all'omonima presentatrice

televisiva, giornalista, attrice e modella. Pilar Rubio

è uno dei volti più noti del mondo dello spettacolo

spagnolo, protagonista lo scorso giugno di un

matrimonio fra i più mediatici dell'anno assieme

al calciatore del Real Madrid Sergio Ramos. La

bellissima Pilar ha avuto un ruolo attivo, carico di

entusiasmo, nella creazione della collezione, dando

vita a una proposta di costumi in grado di trasmettere

alle fan di Selmark tutto il suo stile e la sua grinta.

Selmark Italia - tel. 335240662/3477919488

selmarkitalia@gmail. com

www.selmarklingerie.com

3. LUNA DI SETA

PROPOSTA RESORTWEAR

LUNA DI SETA, brand famoso per la sua lingerie in seta,

preziosa e contemporanea, presenta una collezione

primavera-estate 2020 ispirata ai giardini del mondo, con

lavorazioni ricercate, print originali e una palette cromatica

di tendenza. Ma la vera novità di stagione è la capsule di

capi resortwear, sofisticata al pari della lingerie, che rende

omaggio ai giardini mediterranei. Stampa Paisley ispirata

al Marocco, fiori ed elementi marini dei giardini di Saint-

Tropez, maioliche dai pattern grafici e paesaggi e simboli

della Costiera Amalfitana si riversano su tuniche, caftani,

top e bluse, pant e short, con voile di cotone o di seta,

fluidi e impalpabili, a vestire con stile la femminilità estiva.

CSP International Fashion Group Spa

tel +39 035 319333 - www.lunadiseta.com

3


Prodotto e distribuito da

S.p.A. Italy - Tel. +39 059 2924911 - info@intimamoda.it - www.verdissima.it


NOTIZIE

MARE

1. LUNA DI GIORNO

SPUGNE COUTURE

LUNA DI GIORNO offre articoli in spugna confortevoli e

ricercati nel design, mix perfetto di gusto classico e innovazione,

qualità e stile. La collezione per la primavera-estate 2020

è composta da diverse serie, ognuna con una ricca gamma

di accappatoi, teli, salviette, sabbioli, parei e accessori, tutti

coordinati tra loro. Il focus è sul colore e sulla freschezza.

Troviamo il cesello con l’immagine del sole, la stampa floreale

con bordi in raso, il ricamo bouquet allover, le paillettes, il

ricamo anemone a definire i bordi e quello traforato a intreccio.

Si rinnovano i modelli e i colori della serie in raso, mentre

non potevano mancare la serie multicolor e quella unisex

classica. Bianco, blu, giallo, turchese, fucsia, verde e viola

dominano la tavolozza estiva.

Emmebiesse srl - tel. +39 014274391 - info@emmebiesse.it

1

2

2. AMADINE - CITY GARDEN

AMADINE presenta per la primavera-estate 2020 una

proposta di pigiameria e loungewear che coniuga

vestibilità e stile. La collezione si caratterizza

per l’impiego di tessuti naturali, impreziositi da

romantiche balze, ricami, stampe che prendono

spunto dalla natura e una palette cromatica delicata,

ricca di tonalità acquerellate. Novità di stagione,

la capsule Urban Chic, che offre una selezione di

completi e abiti trasversali, dai tagli sartoriali e in

tessuti di pregio, perfetti da indossare sia durante

il giorno, sia per uscire la sera, in vacanza al mare

o in città. Anche in questo caso la scelta cromatica

cade sui colori naturali, in grado di esaltare stampe

originali e ricercate.

Andra lingerie - tel. +39 0883542541

info@andralingerie.it

3

3. RITRATTI MILANO - MODERN ELEGANCE

La collezione primavera-estate 2020 di RITRATTI MILANO

pone l'accento sulla femminilità, declinata in tutti i suoi aspetti.

Silhouette eleganti adottano dettagli glam-chic per un allure

sofisticato ma mai sfrontato. Il romanticismo resta protagonista,

ma si arricchisce di contrasti. Maxi balze con leggere arricciature

movimentano le linee degli abiti, mentre gli inserti di macramé

giocano con gli effetti vedo-non-vedo senza rinunciare al bon ton.

La maglieria, disinvolta ma ricercata, si declina nelle tonalità della

sabbia e dell’avorio, illuminata a tratti dai filati lurex. Non mancano

le righe multicolor con filamenti glitterati, le fantasie geometriche

in stile anni ’70 e gli optical in black & white per look frizzanti e

disinvolti dal tocco vintage.

Tex Zeta srl - tel. +39 0354382600 - www.ritratti.com


www.myOpera. info

S Y M P H O N I A

T H E C O L L E C T I O N

2 0 2 0

AGENZIA DE. BRA. EU. S.R.L.

Viale antium 6 c. comm. - Anteo interno 41 - 00042 Anzio

Tel. +39 (06) 9871520 - e-mail debra@bademoden.info


TREND mare 2020

Jolidon

Cyell

PATCHWORK

Imec

Rosa Faia

Bikini Mi.Ma.

Domani


TREND mare 2020

Watercult

Olympia

Valery

Ysabel Mora

SAGE GREEN

Gottex

Maryan Mehlhorn


TREND mare 2020

Chiara

Fiorini

Verdissima

Betti B.

Pierre

Mantoux

MEDITERRANEO

Chiara Fiorini

Luna di Seta


TREND mare 2020

Grazia’lliani

Soon

Grazia’lliani

Soon

Jolidon

Lormar

ETHNIC TRIBES

Dolores Cortès

Domani


TREND mare 2020

Beachlife

U&B Twinset

District

Margherita

Mazzei

Aubade

COLOR BLOCK

Maaji

District

Margherita

Mazzei

Cyell


TREND intimo 2020

Giada

Pluto

Giada

Pepita

IN RIGA

Pepita

Luna di Seta


imec.it


TREND intimo 2020

Luna di Giorno

Home

Calida

Luna di Giorno

Home

LEISURE

Calida

U&B Twinset Travel


style by Catia De Silvestri Prodotto e distribuito da Emmebiesse Spa - tel. +39 0142 74391 - info@emmebiesse.it - www.emmebiesse.it - www.lunadigiorno.it


COLLECTION 2020

Prodotto e distribuito da:

Gianni Cappelli S.r.l. unipersonale

viale Europa, 198/b - 51039 Quarrata (PT) - Italy - tel. 0573 738590 - fax 0573 774363

@salsedineofficial / Salsedine / www.salsedine.it / info@giannicappelli.com


FOCUS

di Mariacristina Righi

2020

L'ANNO DEL

GRANDE

CAMBIAMENTO

Marie Laure Bellon

Indovinare le date e far funzionare l'edizione estiva di tutti

i saloni sembra essere una mission sempre più impossible.

Ma dal prossimo anno Parigi cambierà le carte in tavola

Primo weekend di luglio o di settembre? Fine agosto o fine

giugno? Azzeccare le date dell'edizione estiva dei saloni

sembrano essere difficile come la quadratura del cerchio.

Da qualche anno assistiamo infatti al declino di quello che

dovrebbe essere il salone più importante e internazionale

per l'universo beachwear, cioè Unique by Mode City. Così

dopo una serie di edizioni cratterizzate dal calo dei visitatori,

in particolare proprio quelli francesi, Eurovet che da

sempre organizza il salone, ha penato di prendere finalmente

in mano la situazione per cercare una soluzione.

LA RIVOLUZIONE FRANCESE

La ricerca di date e format nuovi ha portato alla scelta di

organizzare Unique by Mode City dal 27 al 29 giugno

2020 durante la settimana della moda di Parigi, in sinergia

con altri eventi e Riviera dal 5 al 7 settembre

2020 a Parigi in collaborazione con Who's Next. In

particolare la prima data prevede tre operazioni in un fine

settimana nel cuore di Parigi di fronte alla Tour Eiffel. Da

venerdì a domenica, al Palais de Chaillotm il programma

prevede la prima sera Soirée Vernissage di Swim Culture,

sabato e domenica durante il giorno Swim Market, mostre

d'arte e cultura aperte al pubblico finale, sabato e domenica

sera sfilate monomarca, Swim Market e mostre riservate

ai professionisti del settore. Un'opportunità per entrare a

far parte della community dei buyer del prêt-à-porter e dei

media internazionali presenti durante la settimana della

moda di Parigi, per vivere una doppia esperienza: giornata

lavorativo a Porte de Versailles e relax-networking di sera

nel cuore di Parigi.

Abbiamo chiesto a Marie-Laure Bellon, presidente di

Eurovet i motivi che hanno portato verso il cambiamento.

Quali sono le ragioni che hanno spinto Eurovet alla scelta

delle date e dei cambiamenti?

Eurovet vuole trasferire Unique by Mode City e Interfilière

Paris al centro del calendario degli eventi del mondo della

moda. Questa nuova agenda riunirà sia i principali buyer

della community Lingerie & Swim che quelli del prêt-àporter

già presenti a Parigi. Gli eventi riceveranno l'attenzione

della stampa internazionale e le nuove date apriranno

naturalmente l'evento a nuovi clienti e influencer.

Accanto ai mondi Lingerie e Swim, sarà proprio intorno

alle nuove aree Resortwear, Accessori, Beauty inaugurate

quest'anno a luglio o Millennials, che una selezione sempre

più alla moda e concettuale continuerà a sedurre la

comunità in un concetto di lifestyle estivo.

Avete ricevuto un feedback da espositori e (almeno da alcuni)

visitatori prima di prendere questa decisione?

Ci siamo sempre impegnati a lavorare e a far evolvere i

nostri eventi con i nostri clienti. Questa decisione è stata

presa dopo aver consultato i marchi che partecipano al salone,

gli espositori di Interfilière Parism i buyer francesi e

internazionali. È essenziale che i nostri clienti aderiscano

ai cambiamenti che proponiamo. Contribuiranno al successo

di questo progetto.

Quali sono le categorie o i paesi che si sono opposti a que-


sta scelta e quali invece sono stati subito a favore?

Alcuni paesi come l'Italia e il Belgio vedono un'opportunità

nelle nuove date perché non cadranno più nel periodo

dei saldi, come succedeva invece il primo fine settimana di

luglio. I tedeschi potranno spostarsi più facilmente (è un

weekend che non cade nel periodo delle loro vacanze estive).

Tutti gli espositori di Interfilière di tutti i paesi sono

da tempo a favore di un salone a giugno. Ci inseriamo in

un calendario con date molto più adatte che attireranno

anche i buyer del prêt-à-porter, resortwear e moda

già presenti a Parigi proprio durante quella settimana.

Infine, giornalisti e media sono più numerosi a giugno

che a luglio. Per i dettaglianti francesi si tratta del primo

weekend dei saldi estivi, ma diciamo che per quelli del

sud e delle coste, che sono i più importanti buyer francesi

per il beachwear, sarà più facile spostarsi per un salone a

fine giugno che all'inizio di luglio, quando la stagione è già

iniziata. Inoltre i dettaglianti del sud-est della Francia, in

particolare, non hanno i saldi alla fine di giugno.

Come è nato questo nuovo concept?

Questo nuovo concept è il frutto di una lunga riflessione

e di un lavoro collettivo con i nostri clienti che hanno richiesto

un cambiamento. È necessario anche sorprendere

i visitatori rinnovando l'offerta e l'esperienza ogni anno

per stimolare il desiderio di tornare.

Avete pensato ai rischi causati dalla divisione degli espositori

in due location diverse e dell'assenza delle sfilate a

Porte de Versailles?

Non stiamo parlando di divisione ma al contrario di

complementarietà e moltiplicazione di opportunità di

visibilità e business per gli espositori. Questi due eventi,

uno a Porte de Versailles, l'altro nel cuore di Parigi, contribuiranno

a far brillare il settore Lingerie e Swim per

tre giorni. Inoltre, tutti gli eventi organizzati al Palais de

Chaillot avranno luogo alla fine della giornata per consentire

ai buyer di combinare un'esperienza business con

appuntamenti di lavoro negli stand di Porte de Versailles

e un'esperienza di scoperta e networking la sera nel cuore

di Parigi con le sfilate. Tutti i compratori hanno approvato

questo approccio che consente di vivere più facilmente i

due momenti in un evento di questa dimensione.

Come vede il futuro delle fiere, internazionali e nazionali?

Il valore offerto da Unique by Mode City e dal Salon

International de la Lingerie che consente a espositori e

visitatori di fare il giro del mondo in tre giorni, risparmiando

tempo e denaro, è più rilevante che mai in un

mondo globalizzato dove vanno bilanciati i rischi da un

paese all'altro in questi tempi di crisi del mercato. I nostri

eventi internazionali sono strumenti preziosi per i

grandi buyer, per trovare nuovi marchi grazie alla qualità

delle nostre selezioni che le fiere nazionali sono meno

qualificate a fare. È anche un'opportunità per incontrare

i team di gestione dei marchi presenti solo alle fiere

internazionali e selezionare un marchio non è più solo

guardare la sua collezione. Le nostre piattaforme sono

anche ottimi comparatori di offerte per i buyer più dinamici

sul mercato, che hanno bisogno di identificare nel

salone di riferimento mondiale, le tendenze e le migliori

collezioni con largo anticipo.

IL PANORAMA ITALIANO

La scelta di Parigi in qualche modo riguarda anche gli altri saloni

estivi in Europa e nel mondo, quindi di conseguenza anche

quello italiano, Maredamare di Firenze. Ne abbiamo parlato

con Alessandro Legnaioli, presidente di Maredamare.

Come vede lo scenario dei saloni in Europa sul lungo periodo,

anche alla luce dei cambiamenti in atto per quella di Parigi?

Credo che lo scenario fieristico del nostro settore sia cambiato

ma non da oggi. I saloni si sono moltiplicati e se le

aziende vogliono entrare o rimanere sui vari mercati devono

essere presenti nelle relative fiere di riferimento. Le

aziende non possono più, a mio avviso, destinare la totalità

delle proprie risorse a un solo evento per quanto importante

possa essere e devono imparare a preparare con maggiore

attenzione la loro partecipazione. Infine non credo nella

rincorsa ad aggregarsi con altri mercati per fare massa. Se il

mio core business è il beachwear ho la necessità di trovare

in un luogo la maggiore quantità di brand e informazioni

possibili per ottimizzare il mio tempo. Stesso discorso se

sono un compratore di prêt-à-porter: se vado alla settimana

della moda a Milano, il mio tempo sarà destinato a vedere

le collezioni di abbigliamento negli show-room, le sfilate

e infine un salto a Withe e Super per cercare qualcosa che

mi differenzi dai miei concorrenti. Quanto tempo destinerò

al beachwear? Se lo trovo comodo forse un'ora, ma probabilmente

anche meno. Tutto questo per dire che non reputo

molto lungimirante la mossa di appiattirsi su altri grandi

eventi ma ovviamente questa è una mia idea.

Crede che questi cambiamenti possano essere un'opportunità

per Maredamare? In che modo?

Credo che l'allontanamento temporale tra le fiere, se possibile,

dia migliori opportunità ai negozianti e pertanto sia

un bene. Poi se servirà a Maredamare non lo so e nemmeno

so se comporterà delle diverse scelte da parte nostra. Per

adesso incassiamo il 2019 festeggiando l'edizione con il

maggior numero di brand di sempre.

Alessandro Legnaioli


FOCUS

GLI ESPOSITORI

La scelta di Eurovet ha lasciato un po' sconcertati gli espositori.

Le prime impressioni a caldo, dopo l'annuncio a Parigi,

sono a tratti discordanti.

"Ci troviamo in un momento economicamente difficile -

commenta Olivier Piquet, direttore generale del gruppo

Lise Charmel - L'impatto sulle boutique delle manifestazioni

dei gilet gialli ha portato un calo di fatturato del

30% soprattutto per boutique del centro di Parigi. Tradizionalmente

quello di luglio è il salone del beachwear ed è

importante essere presenti anche se il momento per il nostro

settore è difficile. Abbiamo notato che molte boutique sono

assenti, per diverse ragioni, ma noi dobbiamo essere qui per

chi invece è presente. Una settimana d'anticipo non cambierà

sostanzialmente la situazione. Per il mondo della comunicazione,

la Fashion Week ha un peso ma non per i buyer

del nostro settore. Le date attuali (cioè il primo weekend di

luglio) per noi sono le migliori e chi organizza i saloni dovrebbe

mettere gli espositori nella migliore condizione per

lavorare e favorire la partecipazione delle boutique e dei

buyer del settore, più che pensare agli eventi. Si dovrebbe

dare più importanza alle collezioni degli espositori. I clienti

vengono al salone per lavorare e trovare novità non per passare

momenti piacevoli".

C'è chi non sceglierebbe né giugno, né luglio.

"Per noi sarebbe meglio che il salone tornasse a settembre

- commenta François Thorel (Aubade) - Già il primo

weekend di luglio è troppo presto, quindi anticipare a giugno

è ancora peggio. I negozi a luglio sono nel momento cruciale

dei saldi. Infatti non vengono nemmeno a Firenze. Non

vogliono veder le collezioni prima della fine della stagione.

Però sappiamo che settembre per molte ditte è troppo tardi".

"Abbiamo una serie di date più o meno fisse che è impossibile

spostare - spiega Sonia Severino (AFS International)

- La terza settimana di maggio c'è la riunione con l'estero per

Miraclesuit, mentre a fine giugno abbiamo l'incontro con la

rete di agenti per l'estero. Settembre è troppo tardi perché

cerchiamo di raccogliere gli ordini prima dell'inizio di agosto.

Per noi va bene il primo weekend di luglio a Parigi per far

vedere le collezioni, trovare nuovi clienti e contatti internazionali

per poi consolidarli durante l'estate. Ci riesce difficile

anticipare tutto il lavoro anche solo di un weekend".

Intanto a Firenze, a Maredamare, gli espositori hanno valutato

entrambi gli appuntamenti.

"Mi piace la reattività dei francesi - commenta Ornella

Cherubini (Ollie) - Per noi l'ideale sarebbe una fiera dedicata

all'abbigliamento estivo perché ci rivolgiamo anche

alle boutique di prêt-à-porter, non solo in località di mare. Le

nostre collezioni partono dall'abbigliamento e si completano

con i costumi. Per quanto riguarda le date, la scelta ideale è

settembre ma i clienti nuovi si vedono a luglio. Mi pare interessante

la proposta di Legnaioli di spostare Maredamare dal

weekend a domenica, lunedì e martedì".

Per le date estive è difficile trovare la situazione ideale.

"Luglio è imperante per avere un panorama completo delle

tendenze e delle proposte così da non limitarsi a quello che

gli agenti presentano - dice Antonella Milazzi (Olivia) -

D'altra parte a settembre il cliente è più tranquillo, la stagione

è finita e sa cosa ha venduto, quindi può fare ordini

senza paura di sbagliare".

"Settembre è troppo tardi, giugno troppo presto - aggiunge

Sabrina Tonti (Pepita) - Forse a questo punto una

data intorno al 20 luglio potrebbe essere quella giusta.

Io ho sempre la speranza che possa crescere un salone

italiano e diventi internazionale. A Maredamare si conferma

la presenza di quei clienti che vogliono fidelizzare

i loro rapporti con aziende che danno garanzia d'innovazione,

proposta e sostegno".

Settembre sembra essere la scelta preferita da molti espositori

italiani.

"Non ho dubbi: la fiera ideale è a inizio settembre - dichiara

Alberto Sciatti (Piciemme) - I vantaggi sono molti. Per

prima cosa i negozi sulle coste aperti tutta l'estate e tutti i

giorni, possono finalmente partecipare a una fiera. Hanno

chiuso la stagione e quindi già un'idea chiara di quanto

hanno venduto e qual è il budget per l'estate dell'anno successivo.

A settembre si lavora e non si presentano solo le col-

François Thorel

Olivier Piquet


TEX ZETA srl - Via Don Pedrinelli, 65 - 24030 Carvico (BG) - Tel. +39 0354382600 - imec.it


FOCUS

Sonia Severino

lezioni. Il successo di Mode City fino a sei anni fa era legato

alle sue date (primo weekend di settembre, in contemporanea

con gli altri saloni della moda). La flessione della fiera

è dovuta principalmente a questo motivo. Riviera insieme

a Who's Next avrà sicuramente successo. A settembre c'è

il cambio di stagione tra estivo e invernale ed è il momento

migliore per partecipare a un salone".

"Con l'andamento delle ultime stagioni e l'estate che parte sempre

più tardi, a luglio nessuno si muove più dal negozio- sottolinea

Simone Dell'Aria (De,Bra.Eu.) - Il salone di Parigi poi ha

perso interesse ed è stato spodestato da quello di Miami".

Catia De Silvestri (Luna di Giorno) da dieci anni sostiene

che organizzare una fiera a luglio è assurdo.

"A luglio i negozi stanno vendendo e non hanno ancora in mano

i risultati della stagione perché ci sono ancora i saldi, quindi

aspettano settembre per fare li ordini. L'idea di show-room itineranti

la trovo vincente e offre la possibilità di far vedere tutte le

collezioni in un solo giorno. Sento però la necessità di un salone

veramente internazionale, che diventi la tua vetrina. Il salone di

Parigi è sempre stato un punto di riferimento però nelle ultime

stagioni è un po' sceso nella classifica. Si potrebbe pensare a una

nuova location che attiri un pubblico internazionale, come Barcellona

per esempio o, perché no, Rimini, che pare sia il secondo

polo fieristico italiano".

Ma c'è anche chi è fermamente convinto che le date giuste siano

quelle di luglio.

"Settembre è troppo tardi - commenta Cristina Amann

(Anita Italia) - Non ho mai creduto in un salone a settembre,

ma anche per esigenze aziendali. C'è bisogno di programmare

taglie e coperte. In più alcune linee si cominciano

a consegnare già a settembre. Io anticiperei le date a giugno,

ancora prima dei saldi".

I VISITATORI

Le boutique specializzate, in particolare quelle di livello alto,

sono il target di visitatori del salone di Parigi. C'è chi è favorevole

all'anticipazione delle date, soprattutto se andranno

a coincidere con quelle di Splash, il salone dedicato al beachwear

di nicchia e di tendenza, che finora è stato organizzato

nel penultimo weekend di giugno, ma che ha già manifestato

l'intenzione di allinearsi con gli altri eventi previsti in

quel periodo. Ma c'è anche chi preferirebbe fosse tutto spostato

a settembre. Per tutti però il mese di luglio non sembra

essere la proposta migliore.

"Per noi negozianti la data di luglio non è azzeccata - commenta

Manuela Carena (Bottino, Genova) - A questo punto

meglio spostare il salone a settembre quando tutti avremo

le idee più chiare sulla stagione appena conclusa. Da qualche

anno (anche a causa dell'inizio ritardato della stagione) gli

ordini sono rimandati a settembre. Nelle ultime stagioni, luglio

si è rivelato il mese più intenso per il nostro lavoro stagionale

e metterci anche una fiera diventa complicato. A questo

punto potrebbe andare bene fine giugno, ma meglio ancora

l'inizio di settembre. Comunque mi piace l'idea che a Parigi

abbiano pensato a una formula diversa. Se anche a Firenze

Simone Dall'Aria

Anna Formisano Alberto Sciatti Francesca Bortoluzzi


Intimo Ortopedia Abbiati

gli organizzatori pensassero d'inserire qualche novità il salone

ci guadagnerebbe senz'altro".

"Unique by Mode City ha certamente cercato di evolversi con

un nuovo spazio espositivo e nuove aree di confronto per i visitatori

- aggiunge Francesca Bortoluzzi (Red Velvet) - Personalmente

ho apprezzato i numerosi corsi di fitting e i workshop

dedicati alle nuove strategia di vendita e approccio a generazioni

di consumatori costantemente in evoluzione. La nostra partecipazione

è molto legata alle date proposte. Troviamo che la

scelta di una data troppo a ridosso dei saldi non sia la migliore.

Il futuro delle fiere può essere di costante sviluppo se sapranno

adeguarsi alle richieste dei visitatori in termini di offerta professionale

(corsi, workshop, etc) e nel captare il giusto periodo di

svolgimento delle stesse. Altrimenti temo che vedremo un declino.

Le date ideali sarebbero fine luglio-inizio agosto per quella

estiva e fine gennaio-inizio febbraio per l'invernale in modo che

si possano visitare con una consapevolezza reale degli stock e

delle rimanenze e dedicarsi alla scelta delle nuove collezioni con

maggiore serenità. Ho trovato la fiera di Firenze più movimentata

rispetto agli anni precedenti. Anche qui l organizzazione

forse dovrebbe ampliare i workshop e gli spazi di apprendimento

o creare come a Parigi dei percorsi di interazione alla scoperta

di materiali e colori di tendenza, di nuovi talenti e designer".

Concordi con Manuela anche Evita e Marika Burato che

con la mamma Fleana Zigiotto si occupano delle boutique

Mirage a Villafranca e a Vago di Lavagno, entrambe in

provincia di Verona.

"Il salone a metà luglio è una scelta che ci mette in difficoltà -

spiegano - Da qualche anno è il periodo di massimo lavoro e non

abbiamo ancora le idee chiare sulla stagione ancora in corso.

Figuriamoci quindi come potremmo mai fare ordini per l'anno

successivo. Fine agosto sarebbe il periodo migliore. Al limite anche

fine giugno, ma servirebbe quasi esclusivamente come vetrima

perché poi gli ordini li passeremmo comunque a settembre".

Troppe fiere però risultano una perdita di tempo e di denaro.

"Bisogna cercare di concentrare le fiere - spiegano Annamaria

Volonterio e Alice Ceppi (Intimo Ortopedia Abbiati,

Seregno) - Anticipare il salone di Parigi a fine giugno

può andar bene solo se è in concomitanza con Splash, tanto

gli ordini ormai si fanno a settembre".

Ma la realtà è che il settore sta vivendo un momento di crisi e il

gioco delle date non cambierà di molto lo scenario.

"Penso che anticipare le date della fiera estiva di Parigi non

cambi molto l’attuale situazione di crisi per noi retailer e

anche per le aziende. commenta Carla Ponti (Gaya, Milano)

- Bisognerebbe studiare qualcosa di nuovo, magari

di ecologico, per attirare più visitatori. Le date non sono determinanti,

ma piuttosto quello che ci propongono. Bisogna

andare oltre. Nel nostro settore siamo fermi da tanto tempo,

almeno secondo me. Le date migliori per la fiera estiva sarebbero

sicuramente a settembre e non a giugno (inizio di

stagione lavorativa per noi che vendiamo costumi da bagno).

Inoltre conta anche la distanza. Arrivare a Parigi comporta

anche un maggior costo per il volo e gli alberghi. Arrivare a

Firenze è molto più comodo e inoltre gli organizzatori offrono

agevolazioni per l'ospitalità negli hotel ai clienti di molte

aziende. A Parigi costa tutto molto caro e in più e se torni in

Italia senza aver trovato nulla di nuovo rimani delusa e ci

pensi due volte prima di ritornare a quel salone".

Anche Carla Cardia (Linea Intima, Cagliari) non è d'accordo

con l'anticipo.

"A giugno la stagione è appena iniziata e diventa difficile acquistare

per l'anno successivo. Poi per noi è difficile spostarsi dal

negozio in un momento di lavoro frenetico. Secondo me l'ideale

sarebbe spostare la fiera a settembre, quando è terminata la stagione

e saremo in grado di acquistare meglio".

Intimo Ortopedia Abbiati Seregno

Bottino Genova

Gaya Milano


È IL MOMENTO DI CAMBIARE

Un dato certo è che la maggior parte dei dettaglianti tende a non spostarsi per visitare i

saloni italiani o esteri dove potrebbero trovare e vedere nuove idee, ed informarsi sulle nuove

collezioni e tendenze indispensabile per il loro business. Mentre le aziende produttrici

avvertono la necessità di comunicare con i propri clienti consolidati ma di fare vedere le loro

collezioni ai nuovi.

Per conciliare le problematiche del trade con le esigenze degli industriali è stata pensata una

formula innovativa ed inedita per l’Italia, è nato:

SHOW ROOM on the road un evento itinerante in 2 città italiane Padova e Bari (la

prossima edizione prevede 4 città, posizionate strategicamente nella penisola) e della durata

di due giorni per città, per offrire ai dettaglianti la possibilità di visionare alcune fra le più

importanti collezioni Beachwear 2020.

PUNTI DI FORZA DI SHOW ROOM on the road

• Nello spazio di due giorni, i dettaglianti possono senza dispersione di tempo e vicino alle

loro sedi, (o distanze ragionevoli) visionare con calma le collezioni nuove, e proposte di

nuovi marchi nel periodo giusto per fare gli ordini del beachwear.

• Dopo il periodo dei saldi il negozio è in grado di capire realmente cosa scegliere per fare

gli ordini.

• Lo spazio funzionerà da Show Room delle aziende espositrici, dei distributori e degli

agenti che presenteranno le intere collezioni.

• È un evento itinerante a se, costruito su misura sulle esigenze dei negozianti, pronto a

modificarsi in base alle loro esigenze. Non è e non vuole essere una fiera, è un’iniziativa

complementare e non concorrenziale.

Per confermare la tua presenza

+39 059342001

showroom@intimopiumare.com

www.intimopiumare.com/showroom

POWERED BY


BEACHWEAR

on the road

Beachwear p-e 2020

invito speciale

esclusivo ai negozianti per visionare le

collezioni

2BEKINI | BANANA MOON | B.TEMPT’D | CATERINA D. | ELOMI |

FANTASIE | FEELING | FREYA | GOTTEX | JOLIDON | JUSTMINE | LE CHAT |

LUNA DI GIORNO | OLYMPIA | OPERA | PAIN DE SUCRE | PASTUNETTE BEACH |

PRELUDE | PROFILE BY GOTTEX | SALSEDINE | SUNFLAIR |

SUNMARIN | WACOAL | WAVEBREAKER

PADOVA

8-9

SETTEMBRE

H: 10-19

BARI

15-16

SETTEMBRE

H: 10-19

Hotel Crowne Plaza

Padova | via Po 197

Corte Bracco dei Germani

Corato (Bari) |S.P.2 Km 6,800


INCONTRI MODA

JUSTMINE

MODA MARE CONCETTUALE

Passione, curiosità, amore per il passato e ricerca di nuovi

linguaggi espressivi sono gli ingredienti del mondo Justmine

L

a storia di Justmine si fonde con quella

personale di Anita Mancin e Antonella Bisagni,

fondatrici e creative dell’azienda nata nel 2012

a Oleggio (NO), dall’800 uno dei distretti produttivi

di costumi da bagno e di corsetteria più importanti

a livello nazionale. Si tratta di un brand artigianale,

la cui proposta si articola in due linee concepite

per enfatizzare la femminilità, Justmine e Feeling:

spensieratezza e colore per la prima, eleganza e stile

per la seconda. Attenzione ai dettagli e cura nella

confezione dei modelli sono tra i segni distintivi di

questo brand giovane e in continua evoluzione. Ma

taglio e cuciture non sono tutto. L’essenza dello stile

Justmine passa dallo sguardo di chi immagina il capo,

dalle mani di chi lo assembla e dai valori di chi lo

trasforma in realtà.

Il brand si rivolge a una donna intelligente, la cui

bellezza nasce dalla consapevolezza che ha di sé,

amante della natura e rispettosa dell’ambiente. E

tutto questo si riflette nel suo stile, ricco di elementi

che celebrano la natura nei colori e nei pattern,

realizzati con materiali che contribuiscono a ridurre

l'inquinamento ambientale. Justmine ha scelto, infatti,

per tutti i suoi costumi tessuti rigenerati, realizzati

con filati che danno alla plastica una seconda vita.

Ha scelto inoltre di stamparli con una tecnologia Eco

Print, che non richiede l’uso di sostanze chimiche per

il finissaggio. La collezione per la primavera-estate

2020 propone uno stile in grado di vestire ogni donna

in qualsiasi momento della giornata e per qualsiasi

occasione: bikini e interi si mescolano agli abiti, ai

pantaloni, alle camicie e alle maglie, a volte oversize,

a volte con linee che risaltano la silhouette femminile.

Cotone, lino e tessuti elasticizzati si sovrappongono e

si completano. Tessuti morbidi, performanti, naturali,

oppure con effetto soft touch da accostare al lurex.

La proposta si articola in tre mood colore, ognuno

raccontato con fantasie diverse che, grazie al mix &


match, possono dare vita a tantissimi

outfit unici e personalizzati, una delle

peculiarità di Justmine. La palette

cromatica spazia dalla foresta ai coralli,

dal deserto ai campi di lavanda, dalle

distese di acqua turchina a quelle

dell’erba dei campi. Micro pattern e

macro stampe abbracciano disegni

ispirati a capi ritrovati nelle ricerca

tra mercati e armadi vintage. Anche

le forme sono frutto di un continuo

dialogo tra presente e passato, tra

modernità e amore per il mondo

vintage. Con la nuova stagione la

proposta abbigliamento si arricchisce di

accessori coordinati: tracolle, shopper,

zaini in neoprene, stampato in ogni

variante colore e fantasia, perfetti per

completare il look per un aperitivo,

per una giornata di lavoro, un giro

in barca o un’uscita con le amiche.

Un'altra novità sono i foulard, quadri

che incorniciano stampe in varie

scale per sembrare sempre diversi, da

portare come parei, annodati in testa o

indossati come coprispalle.

Justmine srl

tel. +39 032191134

www.justmine.it

In queste pagine.

Alcune proposte della

collezione Justmine

per l'estate 2020.


INCONTRI

MODA

ELLA BY

FIORELLA

SUMMER

COUTURE

Due proposte

per il mare

2020 di Ella by

Fiorella.

Nell'atelier di Gallarate nascono capi curatissimi nei

dettagli e con un'attenzione per la qualità dei materiali

che solo il lavoro artigiano può garantire. Estate 2020

Fiorella Magarò lancia Ella

by Fiorella dopo trent'anni

di esperienza nel settore del

beachwear e della corsetteria

presso grandi marchi come

Dolce&Gabbana, Parah, Cavalli,

Just Cavalli, Laura Biagiotti

e Fendi. Il suo progetto era e

rimane quello di disegnare e

realizzare, interamente in Italia,

capi di abbigliamento e costumi

da bagno per un total look che

veste fino alla taglia 58 compresa,

in grado di svelare e valorizzare la

bellezza di ogni donna.

Il successo non si è fatto attendere,

e dopo soltanto due anni dal lancio

il brand può dire di aver sfilato a

Pitti Immagine Firenze, alla Milano

Fashion Week, a Montecarlo e

a Sanremo, in occasione della

serata conclusiva del Festival della

Canzone italiana. Anche lo scorso

aprile, durante il Fuorisalone di

Milano, Ella by Fiorella ha sfilato

lungo i Navigli, riscuotendo

l'entusiasmo del pubblico.

La collezione per l'estate 2020

sviluppa ulteriormente la parte

dedicata alle donne curvy, con

nuove modellistiche e un'ampia

proposta di fuori acqua coordinati.

Spiccano le stampe floreali delicate

e altre dal carattere molto marcato,

perfette per creare un mood che

non lascia nulla al caso.

Da non perdere il reggiseno Gold,

pezzo forte della collezione creato

in collaborazione con Platinum

Accessori, un'altra eccellenza del

made in Italy.

Infine, e in abbinamento alla

collezione donna, è stata presentata

una capsule collection dedicata

al beachwear uomo, con capi in

tela e altri più classici in tessuto

elasticizzato.

Ella By Fiorella srl

tel. +39 0331 1881797

info@ellabyfiorella.com

www.ellabyfiorella.com


INCONTRI

MODA

COCÖA

LIVE IN

COLOUR

Il colore è il protagonista di

questa proposta giovanile,

rinfrescante e contemporanea,

con dieci linee diverse

per soddisfare tutti i gusto.

Estate 2020.

Print di fiori e frutti

tropicali per l’intero

con sensuali intrecci

laterali.

Sotto a sinistra. Un

volant ultrafemminile

dona movimento al

bikini con stampa

grafica.

A destra. L’intero con

scollatura profonda

unisce i pois a un

motivo di felci.

ORY INTERNATIONAL 1964, S.L. - Burgos (Spain)

www.ory.es - www.cocoa-beachwear.com

Contatto per l’Italia: Salvatore De Biase

tel. +34 652337114 - salvatore@ory.es


INCONTRI

MODA

GISELA

ON THE

ROAD

Un viaggio sorprendente, all’insegna

dell’innovazione, sceglie 12 mood

o destinazioni diverse. Estate 2020

Sopra. Sensuale intero con scollatura profonda,

volant e stampa floreale.

Sotto a sinistra. Print animalier stilizzato per

l’intero a fascia con balza sul décolleté.

A destra. Motivi geometrici con effetto traforato e

volant sul décolleté caratterizzano i due interi.

GISELA - Malaga - Spagna - www.gisela.com

Contatto per l’Italia: juliagracheva@gisela.com


INCONTRI

AFS INTERNATIONAL

VERSO IL FUTURO

Ridefinizione delle linee

di prodotto e molti altri

progetti ambiziosi messi

in campo insieme a

Elena Maranta, direttore

commerciale Italia

Qui sopra, un outfit Iconique per l'estate 2020 e in basso a sinistra, Elena

Maranta, direttore commerciale Italia AFS International.

Sempre nuove sfide per AFS INTERNATIONAL che

con i suoi mille clienti in Italia e altrettanti all'estero

con distributori in tutto il mondo, corre veloce e forte

incontro al futuro. Tra le più recenti c'è una nuova e

diversa impronta commerciale alle varie linee con una

strategia di prodotto.

"Abbiamo diviso le collezioni del gruppo in due grandi

divisioni: David e Iconique/Vacanze Italiane - spiega Elena

Maranta, direttore commerciale Italia AFS International

da circa un anno - Per intenderci David è la divisione che

identifica il target giovane signora e comprende i costumi

donna, uomo e l'abbigliamento estivo. Iconique è dedicato alla

consumatrice più giovane, un target 25-40 anni. New entry

al salone milanese White di settembre, si caratterizza sempre

più come abbigliamento da vacanza. Una linea trasversale

che vuole e deve indirizzarsi sia alle boutique specializzate

nell'intimo e nel beachwear che a quelle che propongono

abbigliamento esterno. Entrambe così possono esprimere la

forza singolare del prodotto. Hanno target e fascia prezzo

differenti. In questo modo abbiamo potuto dare la giusta

connotazione alle collezioni, che non dovevano sovrapporsi

perché ogni linea potesse brillare di luce propria".

Elena Maranta ha maturato una lunga esperienza prima

nell'abbigliamento esterno poi nell'intimo, ma sempre

in ambito commerciale con la formazione e sviluppo

della rete vendita.

"Siamo un team di api operose - continua Elena - Il gruppo

AFS International guarda sempre avanti, è ambizioso e

vuole crescere facendo entrare anche le nuove generazioni.

Tra gli obiettivi a lungo termine, per entrambe le divisioni,

c'è l'introduzione di nuovi prodotti, come gli accessori, per

esempio. Poi l'idea di una linea di abbigliamento per le

vacanze invernali, Iconique Winter che interpreti lo stile

sofisticato del brand con tessuti caldi e pregiati. Inoltre

come licenziatari del progetto Miraclesuit, pensiamo di

potenziare ancora questo concetto molto innovativo. Siamo

gli unici in Italia ad utilizzare il brevetto Miratex, un

tessuto modellante che permette di apparire cinque kg più

snella in dieci secondi".

AFS International

tel. +39 081 529 8711 - www.afs-international.it


SUPERSIZE

MARE

1. ANTIGEL

FILLES À LA PLAGE

La collezione mare 2020 di ANTIGEL di suddivide in

tre grandi temi, articolati a loro volta in diverse linee. Il

tema Expérience Nature sceglie stile, stampe e qualità

ispirati alla natura e a la sua conservazione. Fanno parte

di questo gruppo le linee Avatar Antigel, con i suoi fiori

astratti, La Cordelière, in cromie ispirate alla natura e

La Costa Antigel, linea ecoresponsabile realizzata con

un filato riciclato. Experiénce Peinture offre stampe che

prendono spunto dallo stile di Picasso (L’Art Première),

di Matisse (La Matissienne) o di Klimt (Afro Diva); mentre

Experiénce Couture si ispira ai temi classici della moda

rinnovati in stile Antigel, come il crochet della linea La La

Antigel, i pois, le tinte unite operate e arricchite da lacci

e fibbie rétro chic, da bande elastiche che creano effetti

di trasparenza sulla pelle o da lavorazione jacquard 3D.

Parissimo Italia - tel. 0173281337

parissimo.it@lisecharmel.fr

1

2

2. ROSA FAIA

SPENSIERATEZZA TROPICALE

ROSA FAIA presenta una collezione mare 2020 ricca e molto

articolata, con capi che offrono fit e comfort superiore anche per

le taglie più grandi. Spicca la serie Tropic Topic, con una fantasia

di foglie di palma in accese combinazioni cromatiche e dettagli

raffinati. Ne fanno parte l'intero Nelly, con profonda scollatura

a V e un elegante drappeggio fra le coppe; il top del bikini Sibel,

con speciale supporto big cup fino alla coppa H e il nuovo modello

Maja, sbarazzino grazie all'incrocio sul davanti, perfetti da abbinare

a Bonny Bottom, lo slip con arricciature laterali che valorizza

dolcemente i fianchi, oppure al modello Ive Bottom, regolabile

lateralmente e caratterizzato dalle foglioline dorate sui laccetti. La

linea è realizzata in Silky Shine, un tessuto a maglia tubolare lucida

con XtraLifeLYCRA®.

Anita Italia srl - tel. 031304842 - anita.it@anita.net

3. ATLANTIQUE

ITALIAN COUTURE

Il mantra di ogni collezione ATLANTIQUE è offrire

interi, bikini e fuori acqua ricercati e unici, che rispettino

e valorizzino le curve generose. Le stampe sono frutto

di una ricerca scrupolosa, che prevede molti mesi di

lavoro a stretto contatto con i più bravi disegnatori

tessili di Como, in grado di comporre le stampe pezzo

per pezzo su indicazione dell'azienda. Niente è lasciato

al caso e ogni pezzo prevede uno scambio costante

tra prestigiosi fornitori di tessuti e accessori, artigiani

e maestri della confezione. Tutto questo nel massimo

rispetto per l’ambiente grazie all'impiego di tessuti

che incorporano fibre per lo più riciclate e dal basso

impatto ambientale, pur restando molto performanti.

Stress srl - tel. +39 031524012 - info@stress.co.it

3


SUPERSIZE

MARE

1. DAVID

ITALIAN WAVE

Con la sua collezione estate 2020 DAVID compie un viaggio

attraverso il Belpaese, con linee che prendono il loro nome da

destinazioni balneari come Portofino, Capri e Salina. Troviamo

costumi ispirati alla Dolce Vita, dall'allure rétro ma con un

tocco moderno, come le stampe a righe in rosso e blu che

ci trasportano ai lidi degli anni Cinquanta e tessuti innovativi,

come il lurex piqué, che danno luce a questa proposta

sofisticata ed elegante. Vestibilità italiana, perfetta in coppe fino

alla E e taglie fino alla 56, e l'impiego di LYCRA XTRA LIFE

garantiscono supporto extra, durata e prestazioni superiori.

Inoltre, e per la prima volta, il brand regala al consumatore

finale un pareo per ogni costume da bagno acquistato.

AFS International srl - tel. +39 0815298711

info@afs-international.it

1

2. FREYA SWIM

WILD SPIRIT

FREYA offre un fit eccezionale in coppe fino alla J e taglie fino

all'XXXL. Fra le novità presentate dal brand del Gruppo Wacoal per

la stagione p-e 2020 abbiamo la serie Roar instinct, caratterizzata

dalla stampa animalier, che propone quattro modelli di reggiseno - due

preformati, una fascia e un reggiseno con scollo halter -, quattro parti

basse - slip normale, brasiliana, perizoma e slip sgambato a vita alta

- e un trikini con scollo halter e imbottitura. Ampia scelta di modelli

anche all’interno delle nuove serie Birds in Paradise, con un'originale

stampa di uccelli e foglie tropicali, e Jewel Cove, caratterizzata da una

rivisitazione del motivo a pois e da ultrafemminili volant.

Piciemme srl - tel. 0573705254 - clienti@piciemmesrl.it

3

2

3. PARFAIT

FEELING UNIQUE

Per la stagione primavera-estate 2020 PARFAIT ci trasporta

nella Riviera Francese degli anni d'oro, quando le star

di Hollywood esibivano ogni state il loro fascino sotto il

sole del Mediterraneo. Le linee hanno infatti un'aria rétro

e sofisticata, con capi che contengono e valorizzano la

silhouette, ma arricchiti da dettagli contemporanei come i

giochi di stringhe, le aperture inattese e i reggiseni dei bikini

a bralette. Dominano le tinte unite luminose e dalla mano

morbidissima, in una palette cromatica studiata per essere

versatile, adattandosi al giorno ma anche alla notte.

ISM srl - tel. 3487587141

lucio@italiansalesmanagement.com


LINGERIE UP TO A K CUP

FREYALINGERIE.COM

PICIEMME SRL

Agente Generale in Italia

Tel: 0039 0573705254

Showroom Wacoal presso Officina 14 • Via Tortona 14 - Milano


SUPERSIZE

INTIMO

1. ELOMI

FULLY BEAUTIFUL

La collezione p-e 2020 di ELOMI garantisce vestibilità e

contenuto moda a tutte le donne, e con tanti stili diversi: sporty

glam, bohémien, esotico o classico-chic, grazie ai colori vibranti,

alle stampe spensierate e ai dettagli originali. La novità è Sadie, la

serie che incorpora molti dei trend di stagione e si caratterizza per

un motivo intrecciato, che evoca l'allacciatura dei corsetti, e anelli

dorati decorativi. Spicca il balconette in coppe E – HH che esalta

il décolleté senza sacrificare il supporto, da abbinare allo slip

classico in taglie M – 4XL o al nuovo modello trasparente sulla

parte posteriore e con dettagli in pizzo per un look ultrasensuale.

Piciemme srl - tel. 0573705254 - clienti@piciemmesrl.it

1

2

2. FREYA

EMPOWERING UNDERWEAR

FREYA offre per la prossima stagione calda una palette

vivace e modelli originali, in grado di far sentire belle e

sicure le donne a prescindere dalla loro taglia o dalla loro

morfologia. Lussuosi pizzi, stampe di tendenza e linee

contemporanee fanno il resto. Fra le novità di stagione

spicca la serie Awakening, caratterizzata da un coloratissimo

ricamo su fondo nero, che propone tre modelli di reggiseno

in coppe fino all'HH da abbinare a slip o brasiliana, entrambi

in taglie XS-XL, o al reggicalze coordinato. Un'altra novità da

non perdere è la nuova linea basica Solitaire, disponibile in

beige, bianco o nero.

Piciemme srl - tel. 0573705254

clienti@piciemmesrl.it

3

3. LISCA

LOVE IS IN THE AIR

L'amore è il fil rouge che attraversa e ispira

la collezione primavera-estate 2020 di LISCA

SELECTION. Modelli in pizzo, tulle nude e

cristalli Swarovski colorati sono perfetti per le

più grintose, mentre per le più romantiche c'è la

proposta bridal con i suoi ricami unici, leggerissimi

tessuti a rete e dettagli discreti. Tagli moderni,

trasparenze eleganti e ricami glamour trovano

l'equilibrio perfetto tra candore e audacia, senza

dimenticare un tocco rétro. I reggiseni di Lisca

Selection sono disponibili in un'ampia gamma di

taglie e in coppe fino alla E.

Studio 50 srl - tel. 051825887

studio50srl@hotmail.it


ELOMI.COM

PICIEMME SRL

Agente Generale in Italia

Tel: 0039 0573705254

Showroom Wacoal presso Officina 14

Via Tortona 14 - Milano


SAVE THE

NAME

ACQUA

BAZAAR

MARINE

ADVENTURE

Mediterraneo, luminoso e creativo,

lo swimwear firmato Julie Pietra

non passa mai inosservato

La stilista

Julie Pietra e

una proposta

2020 di Acqua

Baazar.

Il brand di swimwear

ACQUA BAZAAR vede

la luce nel 2015, frutto

della creatività della

giovane stilista Julie

Pietra. Nata a Marsiglia

negli anni Ottanta, Julie

trascorre gran parte della

sua infanzia a Formentera,

un piccolo paradiso

bagnato dal mare e dal

sole, santuario naturale e

della libertà molto amato

dagli hippy. Comincia qui,

forse, il suo amore per il

mare e per tutto ciò che

è spontaneo e autentico.

Successivamente,

Julie si trasferisce a

Parigi, dove studia

Fashion design in una

prestigiosa scuola. Dopo

il diploma, è reclutata da

Etam, dove si sviluppa

professionalmente e

acquisisce l'esperienza

necessaria per cominciare

a fantasticare su un

marchio tutto suo. Dopo

la nascita dei suoi due figli,

la nostalgia del mare la

spinge a tornare nel sud

della Francia, la sua terra

natale: è qui che prende

forma Acqua Bazaar,

un brand dal sapore

mediterraneo, molto

femminile e ricercato.

Nella collezione per

l'estate 2020 spiccano

i pattern geometrici

astratti, le tinte unite

luminose, stampe di

palme e fiori tropicali e i

motivi etnici in oro.

Fra i modelli, sono

protagonisti i bikini

e gli interi a fascia o

monospalla, ma anche

i più tradizionali

triangolini. Cinturine e

fasce elastiche sottoseno

in versione glitterata,

drappeggi, nodi e originali

charm tra le coppe sono

alcuni dei dettagli che

contribuiscono a rendere

speciali i capi.

Acqua Bazaar

Swimwear

tel. + 33 6 77 30 73 44

contact@acquabazaar.com


BEACH

FASHION

A/H Cup Specialist

20

20


AGENZIA DE. BRA. EU. S.R.L. - Viale antium 6 c. comm. - Anteo interno 41 - 00042 Anzio

Tel. +39 (06) 9871520 - e-mail debra@bademoden.info

www.sunflair.com


STRATEGIE

Un team dove

dominano le

quote rosa per

la messa a punto

della collezione

BettiB, sofisticata

ed elegante

OLLIE

LAVORO DI SQUADRA

Continua l'evoluzione di OLLIE. Nel 2016 Ollie srl rileva

l’attività di Le Bonitas spa, azienda nata nel 1989 che, nel

giro di pochi anni, si afferma come leader nella produzione

e distribuzione di intimo e costumi da bagno, uomo e

donna. Oggi la giovane società Ollie, arricchita dal bagaglio

di esperienze dell'azienda storica, opera nel settore di

riferimento come licenziatario esclusivo del marchio

Blumarine Underwear&Beachwear per tutto il mondo.

Inoltre nel portafoglio di Ollie ci sono lo storico marchio

di lingerie e abbigliamento Grazia’lliani, poi BettiB e

Cox’s Bay. BETTiB si distingue da sempre nel mondo

del beachwear per il suo stile sofisticato e couture con

collezioni made in Italy e fatte a mano. Grande attenzione

al dettaglio, tessuti pregiati, ricami, pizzi, macramé,

stampe esclusive, nella migliore tradizione artigianale

italiana, interpretano una collezione sempre molto chic,

destinata non solo alla spiaggia, ma più in generale alla

vacanza. Con la stagione estiva 2020, l'ingresso nella

società di Ornella Cherubini ha portato a una revisione

della collezione disegnata da Elisabetta Balli.

"Più che di una revisione parlerei di una messa a punto

della collezione - spiega Ornella Cherubini, brand manager

- Il DNA non cambia e poggia sui codici che hanno

determinato il successo di BettiB cioè il made in italy fatto

a mano, i ricami preziosi e che distinguono un prodotto di

altissimo livello".

Con un lavoro di squadra tutto al femminile, la collezione

BettiB è stata rivista in termini di offerta perché

fosse il più possibile completa, sia nei costumi che

nell'abbigliamento. "Abbiamo identificato alcuni artigiani

che ci potessero garantire un impeccabile livello qualitativo

ma allo stesso tempo un posizionamento del prezzo più in


In queste pagine, Ornella

Cherubini, brand manager

ed Elisabetta Balli stilista

delle collezioni BettiB

più due immagini della

collezione per l'estate 2020.


In queste pagine, tre

proposte delle collezioni

Grazia'llliani Soon e

Grazia'lliani della p-e 2020.


linea con le esigenze di mercato".

"La collezione per l'estate 2020 ha un

posizionamento del prezzo davvero eccezionale

se messo in relazione alla qualità, al gusto e alla

ricercatezza del prodotto - commenta Elisabetta

Balli - In collezione ci sono stampe esclusive

realizzate nel distretto comasco della seta su tela

di viscosa, cotone-seta e seta pura. E il mercato

sta reagendo molto bene alla proposta".

Per la realizzazione delle collezioni, Ollie ricerca

materiali innovativi e trova le soluzioni tecniche

che possano tradurre e trasformare al meglio

l’idea stilistica del brand in un prodotto finito

in linea con le esigenze delle consumatrici e

correttamente posizionato seguendo le regole

del mercato di riferimento.

"Dal mio ingresso nella società Ollie mi sono

trovata a lavorare con tante collezioni dagli

stili totalmente diversi - continua Ornella -

Tre mondi separati per altrettanti target di

consumatrici. Ho trovato però grande apertura

mentale e voglia di costruire che hanno permesso

di arrivare al risultato desiderato. Siamo tante

donne e insieme abbiamo lavorato benissimo,

facendo veramente squadra".

OLLIE srl

tel. +39 0574 47941

info@olliesrl.it

www.bettib.it

www.grazialliani.com


RAFFAELA D’ANGELO

L’arte italiana della

ceramica ispira

motivi floreali dalle

mille sfumature,

greche ornamentali e

piccoli soli sorridenti

per costumi e

vaporosi fuori acqua

in tessuti naturali e

preziosi come seta,

cotone, viscosa e lino.

Il macramé e il pizzo

regalano sensualità,

mentre la felpa dona

un tocco sportivo. Ad

impreziosire i capi,

piccole borchie e

ricami fatti a mano.

Cruise 2020

Terra e

Fuoco


VALERY SPA - Sommariva Bosco (CN) - Italia - tel. + 39 0172561411 - fax +39 017253058 - raffaeladangelo@raffaeladangelo.com - www.valerylingerie.it


VALERY Beachwear

Dall’alto. Stampa

floreale ad alta

definizione e righe

per il coordinato di

fascia e culotte. Un

motivo traforato di

ispirazione orientale

impreziosisce il caftano

corto con maniche e

fondo smerlato. Nella

pagina accanto. Fiori

iperrealistici su un

motivo rigato per il

copricostume corto

con scollo a barchetta.


ORIENTAL

GARDEN

Vestibilità

eccezionale e temi

moda interpretati

con stampe e

cromie originali

caratterizzano la

proposta per

l’estate 2020


VALERY Beachwear

Dall’alto. Il coordinato

di fascia strutturata,

culotte e pareo

esibisce una stampa

floreale su righe

arricchita da una greca.

Fantasia cachemire

per l’abito lungo con

scollo a coulisse.

Nella pagina accanto.

Intero maculato con

scollatura profonda e

accessori dorati.


VALERY SPA - tel. + 39 0172561411 - info@valerylingerie.it


OLIVIA GOLD


Arancio ambrato per il

reggiseno con accessorio

tartarugato e lunga gonna

pantalone in popeline di

cotone. Nell’altra pagina.

Abito chemisier in popeline

di cotone su intero dalla

linea olimpionica con

maxi stampa geometrica

e accessori a catena sulle

spalline.

ALLURE

SEVENTIES

Costumi dal

fit impeccabile

scelgono stampe,

texture e cromie

raffinate, esaltate

da accessori e

complementi

très chic


OLIVIA GOLD

Stampa a losanghe per

l’intero dalle linee semplici

ma con costruzione interna

a ferretto. Nell’altra pagina.

Kimono in maglia rigata

con fili lurex su bikini

bianco dalla texture operata

composto da reggiseno

con ferretto nascosto e slip

asimmetrico con morbida

fascia ripiegabile annodata

in vita.


MARISTELLA MARE S.R.L. - Tel. 0321.91583 - info@maristellamare.it - www.oliviabeachwear.it


DOMANI

Print

passion

Stampe ricercate,

materiali

ecosostenibili,

artigianalità e nuove

sperimentazioni

tecnologiche

rendono unica

la collezione per

l’estate 2020


Mix di righe e geometrie

da tappeto kilim per

abito lungo in mussola

di viscosa con dettagli in

passamaneria a rombi.

Nella pagina accanto.

Stampa bandana per

l’intero a triangolo con

imbottitura estraibile.


DOMANI

Dall’alto. Stampa a

pois per il coordinato di

reggiseno a triangolo con

ruches e slip con laccetti.

Mix di righe e fiori per il

bikini con maxi fiocco sul

décolleté.

Nella pagina accanto.

Coordinato tinta unita di

triangolino con fiocco

e culotte a vita alta con

oblò tagliato al laser,

laminato e rifinito con gel

trasparente dall’effetto

futuristico.


STRESS SRL - tel. +39 031524012 - info@stress.co.it - www.domani.it


LIU JO BEACHWEAR

A NEW

DIMENSION

Ri-nasce il beachwear Liu Jo, forte di un

upgrade significativo in termini di fit e

qualità di prodotto

Dalla primavera-estate 2020 la linea di costumi e accessori per il mare e la piscina di Liu

Jo punta su modellistiche rinnovate e vestibilità originali. La silhouette è valorizzata in

nome della ricerca del fit perfetto: ogni item è pensato per una donna che fa della selfconfidence

un tratto distintivo, in un equilibrio perfetto fra touch luminosi, influenze

contemporanee e glamour estivo.

L’ispirazione arriva, in primis, dal mondo iridescente dei tessuti laminati, con effetti

metallici e dettagli luminosi. Lamine colorate sono giocate in tono con le paillettes,

grandi e piccole, mentre il motivo ‘stella’ diventa centrale, declinato anche in versione

allover quando unito all’elastico logato. Vi si affiancano modelli in camaieu e declinazioni

animalier nei toni del lilla – presente qui assieme ai neutri, ai verde e al tropical – portatori

di leggerezza e trasparenza, rouches e dettagli romantici.

Nel pieno della stagione le stampe si fanno floreali e fresche, mentre i volumi si alleggeriscono

e si ammorbidiscono. Alle varianti tropical si affiancano dettagli di nappine, righe bon ton su

popeline di cotone, morbide frange – declinate anche sugli accessori da spiaggia –, dettagli

ultrafemminili e modelli che si accendono con pennellate fluo, in un’esplosione di colore e

attitudine vitaminica che prende vita su interi e bikini da unire a shorts, T-shirt e abiti in rete.

Anche i modelli più essenziali si rinnovano in chiave chic e femminile. Creati a partire

da nuovi tessuti elastici, le tinte unite diventano i passepartout dell’estate, illuminate da

dettagli metallici e color oro, nastri e bordature. A chiusura della collezione trova spazio

anche un item speciale: una proposta in full Swarovski che brilla come nessuna.

LIU JO SPA - Info: +39 0597362111 - www.liujo.com


LIU JO BEACHWEAR


LIU JO BEACHWEAR


LIU JO BEACHWEAR


2BEKINI

Exotic

Vibes

Contaminazioni

fashion che evocano le

spiagge dell’Oceania o

le atmosfere luccicanti

delle serate indonesiane,

per uno stile femminile e

molto glam. Estate 2020


Da sinistra. Motivo

maculato per la

fascia in lurex con

accessorio ad

anello fra le coppe

e slip alto in tessuto

lurex con motivi a

drappeggio.

Abito in viscosa con

ampia scollatura sexy

sulla schiena.

Nella pagina accanto.

Triangolino in tessuto

lurex con coulisse e

doppie spalline.


2BEKINI

Dall’alto. Abito in

viscosa stampata

con frange in lurex

dorato sullo scollo.

Stampa geometrica

illuminata dal lurex

per il top con dettagli

di passamaneria a

piccoli pon-pon e

slip alto con motivi

a bande sui fianchi.

Nella pagina a fianco.

Tutina in viscosa con

nappine e coulisse

in vita; bikini con

patchwork di stampe

e frangette.


STAR&FASHION SRL - tel. +39 0573778064 - info@starandfashion.it


U&B TWINSET

Dall’alto. Abito lungo con

stampa floreale e top in maglia

effetto uncinetto e bikini con

reggiseno triangolo stampa

floreale e slip con dettaglio

laccetti laterali; costume intero

logato TWINSET con dettagli

floreali e stampe optical e

lungo abito rosso in maglia

traforata.

Nella pagina accanto. Lungo

gilet rosso in maglia traforata,

bikini a fascia con logo

TWINSET e righe multicolor,

slip con laccetti e stampa

floreale.


SUNNY

EXPERIENCE

Femminilità, stile e

dettagli trendy per

un beachwear fresco

e carico di energia.

Primavera-estate 2020


U&B TWINSET

Dall’alto. Scollo a cuore

per il costume intero senza

spalline con stampa floreale

e righe; costume intero

color block con scollo

incrociato e bikini color

block con sopra triangolo e

sotto brasiliana con fiocchi,

camicia shoking pink.

Nella pagina accanto.

Kaftano e pantalone

bianchi con inserti di pizzo

macramé.


TWINSET SPA - Italia - tel. +39 059 6257511 - info@twinset.com - www.twinset.com


DAVID

Italy

Coast to Coast


Lo swimwear di

David compie un

suggestivo viaggio

in Italia all’insegna

della qualità e

della vestibilità

eccezionale. Per

l’estate 2020 il

brand amplia inoltre

la sua proposta di

abbigliamento mare

con David Apparel:

oltre 80 modelli in

perfetto Italian style.

AFS INTERNATIONAL - Acquista online, sito dedicato ai negozianti: b2b.afs-international.it - ph + 39 081 5298711 - davidmare.com - Seguici su Facebook e Instagram


VACANZE ITALIANE

Shiny

shore


Sfuma sempre

di più il confine

tra costumi da

bagno e bodywear.

Tessuti innovativi

incorporano fili

metallici per un

effetto scintillante

ma morbido al tatto,

mentre le cromie

vibranti e le stampe

evocano i Caraibi.

Estate 2020

AFS INTERNATIONAL - Acquista online, sito dedicato ai negozianti: b2b.afs-international.it - ph + 39 081 5298711 - vacanzeitaliane.com - Seguici su Facebook e Instagram


ICONIQUE

Gipsy

Queen


Capi in cotone e lino

dal sapore boho-chic

esibiscono linee

contemporanee

impreziosite

da ricami,

passamanerie ed

effetti metallici, per

un total look estivo

- completo di borse

e bigiotteria - ricco

di stile e femminilità

mediterranea.

Estate 2020

AFS INTERNATIONAL - Acquista online, sito dedicato ai negozianti: b2b.afs-international.it

ph + 39 081 5298711 - iconique.it - Seguici su Facebook e Instagram


PAIN DE SUCRE

LE PLUS

BEAU

VOYAGE

L’eleganza e la pulizia

delle linee proprie

del brand francese

danno il meglio di sé

in versione tinta unita:

interi o due pezzi

ma sempre très chic.

Primavera-estate

2020


Dall’alto. Coordinato

tinta unita con

lavorazione 3D

sulle coppe e slip

di laccetti. Bikini

bandeau con coppe

strutturate e slip a

vita alta. Nella pagina

accanto. Elegante

intero tinta unita con

scollo halter e copri

costume leggero con

motivo tie & dye.

PICIEMME Srl - tel. +39 0573 705254 - info@piciemmesrl.it - www.piciemmesrl.it - www.paindesucre.com


SUNFLAIR

Blessed by

THE SUN

Versatilità, qualità e

stile per costumi e fuori

acqua perfetti per il mare

o la città. Estate 2020


Dall’alto in senso orario. Mix di

print floreale e righe multicolor

per il bikini della serie Soft

Neon, composto da slip e

reggiseno con fascia sottoseno

e spalline larghe; copricostume

impalpabile della serie Turquoise

Lightness; Stampa grafica

allover e dettagli a righe per il

coordinato di ferretto e slip della

serie Ethno Fantasy. Nell’altra

pagina, da sinistra. Bikini tinta

unita con bordini a contrasto

e intero con una sofisticata

stampa floreale acquerellata.

DE.BRA. E.U. SRL - tel. 069871520 - debra@bademoden.info - www.agenziadebra.it


OPERA

Deep

IN THE BLUE

Dettagli preziosi, materiali di alta

qualità e fit eccezionale in taglie

36 alla 48 e coppe A - G.

Estate 2020


Intero della serie

Beach Palace

con una sontuosa

stampa gioiello e

dettagli metallici

oro. Nell’altra

pagina, da sinistra.

Intero, due pezzi e

copricostume della

linea Craft Fashion,

caratterizzata da

motivi geometrici

e tinte unite

impreziosite da

lavorazioni originali.

DE.BRA. E.U. SRL - tel. 069871520 - debra@bademoden.info - www.agenziadebra.it


LE FOGLIE

Nevada

glam

Stampe d’impatto,

tessuti pregiati, lurex e

satinati, passamanerie,

accessori e ricami

sono i veri protagonisti

dell’estate 2020


Dall’alto. Intrecci sul décolleté e

dettaglio di passamaneria con

frange per l’intero con stampa

floreale. Un mix di stampa floreale

e motivo maiolica caratterizzano

il coordinato di triangolino con

volant e slip di laccetti con

passamaneria applicata.

Nella pagina accanto. Stampa

grafica bicolore per il bikini

composto da reggiseno

preformato con nodo fra le coppe

e slip con drappeggi in vita.

SEASIDE srl - tel +39 0583 286480 - samuela@seasideitaly.it - www.modamarelefoglie.it


LUNA DI SETA

Silk

Poetry

Un viaggio suggestivo

fra i giardini del mondo

ispira questa proposta

di lingerie-à-porter

sartoriale, con print unici

e accostamenti cromatici

mai scontati. Primavera -

estate 2020


Parigina in seta

con un’elegante

stampa di ispirazione

caraibica arricchita

da pizzo Leavers in

contrasto cromatico

applicato a frastaglio.

Nella pagina accanto.

Pigiama in tinta unita

composto da top

con spalline sottili e

pantaloni lunghi.


LUNA DI SETA


Coordinato di

kimono con disegno

floreale di ispirazione

africana e pantaloni

lunghi con stampa

geometrica chevron.

Nella pagina accanto.

Parigina tinta

unita con dettaglio

geometrico su tulle e

sensuali incroci sulla

schiena.

CSP INTERNATIONAL FASHION GROUP SPA - tel +39 035 319333 - www.lunadiseta.com


EXES


Dark

Lady

La scelta del nero

esalta le linee

dell’intero con

scollatura vertiginosa

e fusciacca e dell’abito

lungo con texture 3D

e sensuali spacchi.

Estate 2020


EXES


Spring

mood

FASHION PLUS srl - Andria (BT) - Italy - tel. +39 3737742868 - customercare@fashion-plus.it

Un mix di texture con

effetto vedo-non

vedo caratterizza il

coordinato in pizzo,

mentre una fantasia

floreale, femminile e

molto fresca, si riversa

su kimono, canotta e

pantaloni in raso.

Primavera-estate 2020


VERDISSIMA

SUMMER

LIGHTS

La collezione per la

p-e 2020 è romantica,

spensierata, a tratti

giocosa, ma senza mai

rinunciare alla sensualità.


Ferretto in tulle rosa

con un ricercato

ricamo floreale nelle

nuance più accese

di viola, fucsia e

turchese. Nella

pagina accanto.

Culotte in tulle con

ricamo floreale in

contrasto e canotta

in modal coordinata

con doppia priletta

effetto ruche.


VERDISSIMA


Stampa floreale Liberty per

il reggiseno in microfibra

pelleovo con profili in pizzo e

il pigiama a maniche lunghe

in leggero jersey di viscosa.

Nella pagina accanto.

Push-up in tulle color polline

con ricamo floreale nei toni

caldi dell’arancio, il giallo e

il verde e camicia da notte

senza maniche in modal con

lavorazione scarto d’ago.

INTIMA MODA SPA - Italia - tel. +39 059 2924911 - info@intimamoda.it - www.verdissima.it


WACOAL

WEARABLE

PLEASURE

Capi dal tocco magico, in grado di

coniugare comfort, funzionalità e stile

contemporaneo. Primavera - estate 2020


Coordinato

della serie Lace

Perfection in pizzo

floreale elastico

bicolore. Nella

pagina accanto.

Sottoveste

modellante della

serie Sexy-Shaping

in versione nude.

PICIEMME Srl - tel. +39 0573 705254 - clienti@piciemmesrl.it - www.piciemmesrl.it - www.wacoal-europe.com


FANTASIE

FEELING GREAT

Supporto e comfort eccezionali: una collezione di intimo

concepita per garantire il benessere fisico ed emotivo di

chi l’indossa. Primavera-estate 2020


Dall’alto. Stampa

floreale e pizzo per

il ferretto e la culotte

della serie Sophie.

Coordinato di ferretto

e slip alto della

serie Anoushka,

caratterizzata da un

sontuoso ricamo di

fattura austriaca.

Nella pagina accanto.

Texture rigata, cromie

moda e sensuali

trasparenze per il

coordinato della serie

Fusion.

PICIEMME Srl - tel. +39 0573 705254 - clienti@piciemmesrl.it - www.piciemmesrl.it - www.wacoal-europe.com


LISANZA Spa - tel. +39 0331977221 - fax +39 0331977348 - info1@lisanza.it - www.lisanza.it


OSSERVATORIO

di Mariacristina Righi

TREND DI

CONSUMO

Pepita Forte dei Marmi

Il panorama economico, le preoccupazioni nei confronti del

domani, il clima generale di sfiducia influiscono decisamente sui

consumi mondiali e anche su quelli degli italiani. Uno sguardo

allo scenario attuale con un occhio rivolto al futuro

Calano i consumi, ma soprattutto i consumi cambiano,

nel mondo come in Italia. Dallo scenario marcoeconomico

e dal clima di fiducia (o di sfiducia) dipendono sicuramente

le scelte dei consumatori. Abbiamo cercato

di mettere a fuoco lo scenario attraverso i dati forniti

dagli istituti di ricerca.

IL PANORAMA MONDIALE

Il clima di fiducia che porta ad acquistare senza problemi è

in calo un po' ovunque nel mondo. In lieve flessione su base

trimestrale la media mondiale (-1 punto, da 107 a 106) e del

continente europeo (-1 punto, da 84 a 83). Stabile l’Eurozona,

che vede una netta ripresa dell’indice in Francia (+8

punti, quota 72, ne aveva persi 13 durante il periodo gilets

jaunes) e un calo di 6 punti in Spagna, che è ora a quota 88.

Rimangono fermi rispettivamente a 104 e 98 Germania e

Regno Unito. I dati emergono dall’aggiornamento al primo

trimestre 2019 della Conference Board Global Consumer

Confidence Survey che si è svolta in collaborazione con

Nielsen su base trimestrale. “L’ultimo aggiornamento

della Consumer Confidence Survey denota una sostanziale

stabilità in tutta Europa, con l’Italia in calo fisiologico

dopo le performance più che positive del 2018 – dichiara

Laurent Zeller, presidente e AD di Nielsen Italia – Il valore

che il largo consumo crea per il PIL esprime la crescente

centralità della domanda di benessere e servizio nei consumi

quotidiani degli italiani, e si riscontra nell’andamento

positivo dei fatturati della GDO, che inizia l’anno con un

+2% su base tendenziale”.

E QUELLO ITALIANO

Nel primo trimestre del 2019 la fiducia dei consumatori

italiani si stabilizza a quota 68 punti, -2 rispetto al trimestre

precedente e +2 rispetto allo stesso periodo del 2018.


OSSERVATORIO

La propensione al consumo cala di 4 punti percentuali

(sono quindi il 23% quanti ritengono sia il momento giusto

per fare acquisti). Parallelamente sale la percentuale di

quanti ritengono che il paese sia in recessione (84%, +5pp)

e diminuisce chi si dichiara positivo/ottimista sullo stato

delle proprie finanze (29%, - 4pp). Infatti, una volta coperte

le spese essenziali (bollette, rate del mutuo, affitti, etc) e

accantonati i risparmi, calano gli italiani che indicano preferenze

d’acquisto espresse tra le voci extra. Abbigliamento

(43%, - 4pp) e viaggi (41%, +2pp) rimangono in testa alla

classifica, seguiti dal divertimento fuori casa (31%, - 4pp)

e dai nuovi prodotti tecnologici (22%, - 6pp). Pressoché

invariato, invece, il numero di chi crede che si uscirà dalla

recessione nei prossimi 12 mesi (20% vs. 21% nel trimestre

precedente) e di chi crede nella ripresa del mercato

del lavoro (fermo al 18%). Allo stesso tempo, diminuisce

la percentuale di italiani che adottano misure per risparmiare:

sono il 54%, - 2pp rispetto al trimestre precedente,

ma cambiano le principali voci di riduzione delle spese:

aumenta chi risparmia sull'abbigliamento (indicato come

possibile taglio dal 58% di chi risponde contro il 54% di

fine 2018), cala invece il numero di chi risparmia sui pasti

fuori casa (53%, erano 59% a fine 2018) e sull’intrattenimento

fuori casa (50%, 56% a fine 2018). L’analisi di Nielsen

prende anche in considerazione le principali preoccupazioni

degli italiani. In prima posizione c’è sempre il posto

di lavoro (indicata dal 16% dei rispondenti, in calo di - 2pp

rispetto al trimestre precedente). Seguono le preoccupazioni

per l’economia nazionale (13%, in lieve calo) e per la

stabilità politica (8%, in aumento di + 4pp). Si riducono le

apprensioni relative alla salute (7%) ma aumentano lievemente

quelle legate ai debiti (8%) e all’immigrazione (6%).

IL MERCATO FASHION

2018-2020

“I consumi di abbigliamento nel 2018 hanno segnato un

trend negativo nell’Europa dei Big Five, con Francia e Italia

maglie nere - afferma Fabio Savelli, amministratore unico

di SITA Ricerca - Il mercato italiano fashion infatti segna

un -2,5% nel 2018 rispetto al -1,9% della media europea”.

Il convegno sugli scenari e previsioni per la moda ha

messo in evidenza una situazione in Italia ancora più allarmante

se si guardano i risultati delle reti fisiche (-5,1%).

Il mercato è infatti sostenuto dal canale online che in Italia

mostra una dinamica di crescita ancora molto forte + 21%

rispetto al 2017, raggiungendo una quota del 12%. L’Italia

progressivamente sta recuperando posizioni nelle vendite

online e ha raggiunto quasi la quota della Francia. Il calo

è trasversale ai settori merceologici, con una particolare

enfasi nell’abbigliamento esterno e intimo maschili. Solo il

bambino e le calzature manifestano una minore sofferenza.

"Sul fronte dei prezzi, prosegue il downgrading del settore

Gli e-buyer fashion sono 14,5 milioni nel 2018, +34% rispetto

al 2014 e acquistano online per il 18% del loro shopping

di abbigliamento.

"Gli e-buyer sono smart rispetto alla media - spiega Savelli

- Tendono ad acquistare online più prodotti in promozione

ma di fasce prezzo medio-alte e alte, privilegiando capispalla,

calzature e accessori".

L'anno in corso mostra un inizio difficoltoso. Ha fatto registrare

infatti un -2,7% nel primo quadrimestre e il maggio

molto piovoso ha peggiorato il trend.

"Nei primi quattro mesi del 2019, gli shopping mall, che

detengono il 40% di quota, cedono il passo - continua Savelli

- In maggior tenuta i Fashion outlet e i centri cittadini.

L’online invece continua a crescere a doppia cifra. Prezzi e

promozioni non più così appealing, caoticità del format e offerta

troppo standardizzata, sono alcune delle motivazioni

di disaffezione verso i centri commerciali messe in evidenza

dalla survey svolta a maggio da SITA Ricerca presso il promoda

- continua Savelli - Tuttavia, rispetto al recente passato,

quando era la fascia più bassa ad acquisire sempre più

importanza, si osserva ora uno spostamento verso la fascia

medio-bassa, presente un po’ in tutti i comparti merceologici.

Dopo anni di crescita inarrestabile, la quota della vendita

a prezzo ridotto si è stabilizzata su valori molto elevati

(53%), basti pensare che nel 2010 le svendite rappresentavano

solo il 35% del fatturato di settore; attualmente, fra i

big 5, solo l’Inghilterra ha un valore di svendite superiore

all’Italia".

Imec


Chantelle

prio Fashion Consumer Panel".

Il ritmo di acquisto elevato a prezzi convenienti resta sempre

l’approccio al consumo più diffuso presso la popolazione

italiana (41%). Emergono però, più forti del passato, esigenze

di qualità e, in nuce, di eticità dei capi (26%).

"Partendo da queste premesse si ipotizza una chiusura

dell'anno 2019 a -1,8% con un lieve recupero nella seconda

parte dell’anno - conclude Savelli - Bisognerà aspettare il

2020 per arrivare a una situazione di maggiore tenuta dei

consumi delle famiglie".

INTIMO, MARE E CALZE

Il settore intimo, mare e calze sembra essere un po' meno

coinvolto dalle previsioni future del calo generale dei consumi

nella moda. Il convegno di Sita Ricerca ha messo comunque

in evidenza un 2018 difficile anche per l’intimo.

Il calo della spesa nell’underwear donna è stato comunque

meno accentuato (-1%) rispetto all’andamento complessivo

del mercato (-2,5%) ma solo per via di prezzi più dinamici.

In controtendenza positiva solo la notte. Più negativo

l’andamento della spesa nell’uomo (-2,5%), penalizzata da

una contrazione che tocca tutte le merceologie e non sostenuta

da prezzi sempre in crescita. Il trend si inverte nelle

calze, con un calo maggiore per la donna (-3,3% su tutti i

prodotti, tranne il calzino di cotone e il fantasmino) e più

contenuto per l’uomo (-1,9% con tenuta dello sportivo e del

calzino corto). Come per l’intimo, anche in questo caso si

osserva una lieve crescita dei prezzi, dovuta soprattutto a

un orientamento della clientela verso marchi di fascia media.

Il settore mare nel 2018 mostra un trend positivo nella

donna (+2,6%) ma con prezzi in calo e tenuta nell’uomo.

CONSUMI CHE CAMBIANO

I dati ci mostrano da una parte un calo dei consumi, ma

dall'altra un cambiamento nelle modalità e nelle priorità.

"I comportamenti d'acquisto cambiano, ma i valori rimangono

centrali - commenta Luigi Rubinelli, direttore dell'osservatorio

Retail Watch - In un'epoca in cui gli equilibri

sociali ed economici si stanno spostando dal noi all’io, in

un’epoca dove regnano le incertezze piuttosto che le certezze,

dove anche la fede come le ideologie sono in declino, si

stanno affermando i valori merceologici. È una contraddizione?

Niente affatto, è un cambiamento di paradigma e di

comportamento. Vediamo i valori di questo cambiamento. I

ricercatori di Nielsen hanno chiesto qual è il grado di adesione

ai comportamenti delle aziende che vendono un prodotto

basato su economia locale (72%), cause ambientali

(70%), trasparenza e commercio equo (69%), cause sociali

(68%). Come si vede le distanze fra questi quattro item sono

minime. Sono i quattro valori emergenti applicati alle merceologie

vendute nel largo consumo. Si abbandonano i grandi

ideali per abbracciare piccoli impegni concreti, visibili,

quasi oggettivi. È uno scambio radicale al quale le aziende

del sistema GDO-IDM dovranno mettere ancora più attenzione".

Si è già visto come sia crescente la centralità della domanda

di benessere e servizio nei consumi quotidiani degli italiani.

Questo è un dato da tener in grande considerazione, in particolare

dal mondo del retail e dai produttori.

I consumatori sono più avanti delle aziende è il titolo della

presentazione di Luigi Rubinelli all'annuale workshop sui

consumi del Future Concept Lab.

"È in atto un cambio di paradigma perché oggi sono le

aziende che devono cercare di conquistare i consumatori e

non viceversa - spiega - È un contesto complesso. Il commercio

e i consumi dipendono da un clima di fiducia che oggi

è molto bassa. Cala quella del consumatore e anche quella

delle imprese. I consumatori ormai si fidano più degli altri

consumatori che delle marche. Tutti cercano informazioni.

C'è chi cerca informazioni su Amazon e poi acquista nel

negozio fisico (e non viceversa). Il consumatore vuole un riscontro

e qualcosa di particolare. I brand devono avere dei

valori. I valori sono al centro dell'interesse dei consumatori

che sono disposti a pagare di più per avere in cambio valori

autentici. C'è sempre più uno scollamento tra ciò che pensano

i manager delle aziende e i consumatori. La generazione

della fiducia passa da questo scollamento. Le persone prima

ancora che siano consumatori sono molto più avanti nella

risposta rispetto alle aziende. I consumatori sono avanguardie

nella proposizione di prodotti. Per fare qualche

esempio, lo stop all'olio di palma è partito dai consumatori.

Stesso discorso per la plastica: sempre i consumatori


OSSERVATORIO

hanno chiesto di affrontare il problema. Siamo sommersi

dalla plastica e dobbiamo pensare a una soluzione. Forse

dovremo tornare alla bottiglia di vetro con vuoto a rendere.

Infatti Coca Cola sta cambiando pack e torna al vetro,

alle sue origini. Avanzano nuove forme di consumo, dedicate

agli animali e nuove forme di medicina: per esempio

a Shanghai è possibile sottoporsi a un check-up completo

e immediato. Perché si instauri la fiducia è necessario che

le aziende portino i prodotti dove li vogliano i consumatori.

Zara a Londra ha allungato il ciclo di vita dei prodotti

fast fashion con il riciclo. Un supermercato indonesiano

ha detto basta alla plastica e l'ha sostituita con foglie di

banano. Chi non è tempestivo nelle risposte è fuori dal

mercato, ma ci vuole anche profondità di pensiero. Molte

aziende hanno progetti importanti ma è necessario un

momento di riflessione per poter sbagliare di meno e non

giocarsi la reputazione che oggi è uno dei valori fondamentali.

Si risponde alla particolarità con la capacità di

essere specifici, un altro valore che le aziende rischiano di

perdere. È più importante l'origine delle radici, la capacità

di elaborare conoscenza con chi ne sa più di noi. Prima

di sperimentare, bisogna lavorare per ottenere miglioramenti

progressivi. Consumatori e aziende possono essere

sullo stesso piano. Ma ora manca l'esplorazione interiore.

Oggi è necessario guardarsi dentro e tornare alle proprie

origini, al luogo di nascita. Il principio esplorativo aziendale

deve essere: mi guardo dentro per migliorare i prodotti

e darmi obiettivi di rinascita".

SCENARI FUTURI

Le tendenze future del consumo – che implicano anche il

commercio – sono difficili da descrivere e persino da immaginare,

ma una cosa è certa: avranno a che fare con il

concetto di particolare.

"Definiremo dunque alcune mappe del particolare, attraverso

la chiave della curiosità e del sapere, di orientamento

per orizzonti plausibili - ha spiegato Francesco Morace,

presidente del Future Concept Lab al workshop sui consumi

- Ragionare sulla dimensione del particolare significa

saper affrontare la varietà di significato di questo termine,

da cui discendono altrettante indicazioni per professionisti

e aziende. Il Nuovo Treccani propone sei diverse definizioni

che indicano altrettante declinazioni, tutte interessanti per

descrivere lo scenario di un futuro ormai presente".

Betti B.

multinazionali che le aziende familiari, si sono interrogate

sul loro ruolo in termini di social business, ma soprattutto

sulla comunicazione di un impegno verso i cittadini,

non semplicemente consumatori. Ciò che sta avvenendo oggi

è che, dalle dichiarazioni di intenti, si passa a soluzioni innovative,

con ricadute decisive sulla vita delle persone. Diventa

Miss Bikini

TENDENZE 2019

Come sempre il Future Concept Lab ha individuato quattro

tendenze di consumo per il 2019.

CORPONATION

Il grande tema della responsabilità delle imprese è stato

uno dei nuclei fondanti della discussione globale. Sia le


LISANZA Spa - tel. +39 0331977221 - fax +39 0331977348 - info1@lisanza.it - www.lisanza.it


OSSERVATORIO

evidente che la richiesta da parte di un pubblico sempre più

evoluto, sui temi legati alla sostenibilità e la salvaguardia del

pianeta e delle sue risorse, non può essere pienamente e prontamente

soddisfatta dai soli governi e amministrazioni.

Su queste nuove urgenze, che riguardano macro e micro sistemi,

le grandi aziende intercettano nuove opportunità, assumendo

il ruolo di facilitatori sociali. Una strategia permanente

e di respiro molto ampio che richiede una visione strutturata

Antigel

e una costanza di esecuzione meticolosa, da parte dell’impresa,

che poco ha a che fare con la generosità e il dono, ma che

diventa un nuovo modello di business etico e redditizio, in cui

l’empatia diventa un’inaspettata leva strategica. Il pubblico,

anche come consumatore si riconosce in queste formule innovative

e le premia in termini di scelta ponderata e loyalty.

WELLSENSE

L’industria del benessere ha sostenuto il mondo dei consumi

negli ultimi due decenni concentrandosi su un consumatore

sempre più attento a prodotti e servizi in grado di estetizzare,

sedurre, gratificare, potenziare un corpo al centro del progetto

individuale. Da alcuni anni, alla scienza cosmetica e farmacologica

si sono affiancate le discipline atletiche e sportive,

la maggiore attenzione alimentare, ma soprattutto la ricerca

tecnologica che ha attivato una decisa accelerazione sul tema

del wellbeing. Si sono moltiplicati, infatti, prodotti e devices

delegati al monitoraggio e alla misurazione di ogni possibile

funzione vitale e performativa, in grado di controllare, inibire,

consigliare e incitare al miglioramento delle proprie prestazioni

durante ogni singola occasione di vita. Ciò che emerge,

alla luce di questo scenario, è il desiderio di scremare la grande

quantità di informazioni, selezionando tra le tante opportunità

che la tecnologia offre, quelle guidate dal senso di sentirsi

bene. Il tema è per sua natura legato a esigenze specifiche e

personalizzabili, non solo in termini estetici, ma sostanziali.

La definizione delle proprie priorità diventa essenziale per

individuare, all’interno di un'offerta variegata, quei progetti

capaci di una significativa differenza.

GENIUSPATH

Il genio è da sempre connesso a nozioni quali l’intuizione,

il talento, l’incisività. Tuttavia il concetto di genialità, pur

con qualche abuso, ha definito alcuni passaggi fondamentali

dell’immaginario collettivo negli ultimi anni di grandi

e definitivi cambiamenti. Spesso associato alla creatività

formale (gli Archistar, i grandi Couturier) o alla visione

imprenditoriale, soprattutto nel settore delle nuove tecnologie

(da Steve Jobs a Larry Page), la parola genius esplora

oggi nuovi possibili confini. I consumatori, non solo i Millennials,

sono particolarmente attratti dai percorsi legati

all’ingegno, soprattutto se applicato a occasioni di vita quotidiane

reinventate in modo sorprendente e inaspettato.

Una delle espressioni più interessanti di questa tendenza

indica un legame sempre più stretto con la dimensione digitale:

una congiunzione di percorso che sta cambiando non

solo i comportamenti dei consumatori, ma anche la fruizione

dei prodotti e dei servizi.

Assistiamo così all’introduzione di elementi totalmente

nuovi in economia: l’immaterialità, l’effimero e l’intangibile.

Nascono, di conseguenza, modelli di business mai esplorati

prima, che impattano radicalmente sui processi di consumo

e sui sistemi valoriali.

IN SMART WE TRUST

Il processo di semplificazione del quotidiano, guidato dalla

tecnologia, negli ultimi anni ha accompagnato l’innovazione

sia in ambito pubblico che privato, offrendo ai consumatori

nuovi scorci vitali. Se tutti i bisogni primari (e

secondari) sono pienamente e costantemente soddisfatti,

al progetto non resta che concentrarsi sull'amplificazione

dei sentimenti e la gratificazione emotiva. In ambito domestico,

dove l'Internet Of Things si è impegnata nel fornire

scenari di efficiente orchestrazione di device, nascono oggi

nuovi sistemi che non privilegiano i soli aspetti funzionali

e performativi, ma piuttosto suggeriscono a consumatori,

tecnologicamente voraci, nuove possibili relazioni con gli

oggetti, lo spazio e tra i soggetti.

La sperimentazione, quindi, sembra concentrarsi sull’individuazione

di esigenze minime, inattese e apparentemente

superflue, ma in grado di fare la differenza in termini di

qualità della vita. La tecnologia, quindi, diventa sensibile,

intima, più che semplicemente amichevole, mimetica e

prossima, supportata da brand che su questo costruiscono

nuove leve di credibilità.


OSSERVATORIO

LA VISIONE DEI BRAND

Abbiamo potuto osservare, dati alla mano, come i consumi

si stiano modificando, nemmeno troppo lentamente.

Come affrontano i brand questo cambiamento nei consumatori

finali? E come si rapportano con i loro primi interlocutori,

cioè i negozi? Vediamo le loro risposte.

1. Piero Petrangolini (Felina)

Rispetto a qualche stagione fa è cambiato il modo di affrontare

l'acquisto. Non c'è più il bisogno di see now, buy now, cioè

lo vedo, lo compro. I consumatori sono disposti ad aspettare.

Questo meccanismo va a stravolgere il ruolo della distribuzione.

Nel giro di pochi anni potremmo trovarci ad avere

punti vendita che sono solo show-room e vetrine dove il consumatore

prova, sceglie, ordina e poi riceve a casa quello che

ha acquistato. Questo cambiamento coinvolgerà distribuzione

e retail, chi consegna, cioè la logistica e le aziende che

non avranno più la possibilità di cedere una parte di merce

ai negozi ma dovranno farsi carico dell'intero stock. Mentre

una volta la vetrina spingeva all'acquisto così come la competenza

della commessa e la disponibilità del prodotto, oggi

il cliente non si accontenta. Come potranno influenzare gli

acquisti le aziende? Questa è la più grande sfida del futuro. E

tra gli elementi che potranno spingere all'acquisto ci saranno

qualità, vestibilità, il contenuto fashion, prezzo e qualità.

2. Sabrina Tonti (Pepita)

Il mercato ci lancia messaggi di progetti e prodotti che entrano

(ed escono dal negozio) in tempi brevi. Per i produttori significa

poter rispondere a quest'esigenza di consumo, più spesso

e con proposte più varie. Noi ci siamo attrezzati con una serie

di capsule collection. A ottobre ne lanceremo due nuove e così

quest'anno usciranno quattro collezioni. Con i nostri prodotti

in vendita nelle boutique specializzate, cerchiamo di far crescere

la fiducia del consumatore nei confronti del valore della

qualità, del personal touch, dell'empatia, dell'accoglienza che

possono trovare solo in boutique perché lo shopping sia un

momento di gioia e divertimento. Solo in questo modo i negozi

indipendenti possono fronteggiare l'ondata delle catene.

In boutique la consumatrice deve sentirsi una regina. L'importante

è poter essere originali e anticipare l'uscita delle collezioni.

Nei nostri monomarca iniziamo a fare nuove vetrine

già in periodo di saldi e cominciamo a proporre la collezione

autunno-inverno a chi entra per i saldi.

3. Paolo Cinelli (Studio 50/Lisca)

I consumi tendono progressivamente all'appiattimento e

all'omologazione. L'acquisito va sempre più in questa direzione

e non solo nel nostro settore. Sono pochi i consumatori

che cercano qualcosa di diverso, che li distingua dagli altri.

Per questo i negozi in generale non rischiano con proposte

più originali, ma preferiscono allinearsi alla tendenza dominante

e alla fine offrono pochi stimoli all'acquisto. Questo

porta a una banalizzazione delle proposte con molti negozi

che si assomigliano e di conseguenza la domanda è modulata

sull'offerta. Il 70% delle richieste che riceviamo dai negozi

riguarda quasi esclusivamente la vestibilità, poco o niente il

contenuto moda.

4. Fabio Micheli (Ritratti/Imec)

Viviamo in un mondo che sta cambiando. L'orientamento

all'acquisto è completamente diverso secondo il tipo di

prodotto. La corsetteria per esempio è molto diversa dal

beachwear e la lingerie è diversa ancora. Più che i consumi

in sé, è cambiato l'approccio ai consumi. Oggi l'e-commerce

ha eliminato il collegamento tra cliente e negozio,

anche se una parte importante di consumatrici è ancora

interessata ad acquistare in un punto vendita fisico. L'abitudine

alle catene porta con sé poca educazione verso

il negozio. Il nostro target di consumatrici si colloca sul

livello alto quindi abbiamo meno vendite online. Il web

non porta via quote di mercato ma riempie nicchie che i

negozi hanno lasciato vuote. L'e-commerce apre nuove

opportunità ed è la sfida del futuro.

5. Elena Maranta (AFS International)

Alla vacanza e al divertimento non si rinuncia quindi il beachwear

risente meno di altri settori del calo dei consumi.

In generale c'è l'avvicinamento a un gusto più giovane e

fashion anche da parte della donna matura. Questa tendenza

dipende anche dall'aspettativa di vita che si è decisamente

alzata. Oggi una donna anziana è over 75 quindi i

consumi si spostano verso un target allargato più giovane e

trasversale.

6. Alberto Sciatti (Piciemme/Wacoal)

Per le aziende oggi è fondamentale garantire un buon servizio

ai punti vendita perché il consumatore è sempre più

esigente e i negozi non riescono ad avere un assortimento

tale da soddisfare tutte le richieste. Si sono sviluppati ordini

sul pronto, anche magari di articoli trattati marginalmente

nello spazio del negozio. Solo le aziende così strutturate

riescono a supportare in modo adeguato i negozi.

Il consumatore poi è sempre più propenso a cercare uno

sconto immediato. Entra in negozio, cerca qualcosa che lo

interessi poi si collega a internet e magari trova lo stesso

prodotto a un prezzo minore. In questo modo viene cancellato

il servizio fornito al momento dell'acquisto. Per

ovviare a questo problema, consiglio di eliminare i saldi

anticipati, soprattutto sui siti delle aziende e di spostare

quelli dei negozi almeno di un mese. I saldi dovrebbero

essere fati in agosto come si faceva un tempo.


1 2

3

4

5 6


OSSERVATORIO

7. Samo Gabrscek (Isa Belle)

I consumi sono ovviamente cambiati. Quelli che stanno sul livello

più alto del prezzo soffrono moto meno degli altri, perché

chi ha disponibilità di spesa continua a comprare. In questo

caso è importante colpire il gusto di questa tipologia di clienti

che comprano anche più capi e ci danno fiducia. Le linee più

economiche invece soffrono di più. Si tratta comunque di due

proposte che si compensano. Abbiamo anche grande rispetto

dei prezzi del negozio quindi sono molto controllati sul sito.

8. Simone Dell’Aria e Anna Formisano

(De.Bra.EU./Sunflair)

I consumi non sono diminuiti per quanto riguarda i nostri

clienti, è cambiato il metodo di acquisto: si è spostato su internet,

ma anche in negozio. Il sito di Sunflair funziona solo

in Germania con consegne su quel territorio. Siamo anche su

Amazon con prezzi controllati rispetto a quelli del negozio.

Chi decide di comprare su Amazon per avere un prezzo più

basso non l'avrà, come non avrà nemmeno il consiglio competente

del negoziante che permette di trovare il costume

ideale, cioè quello nella taglia giusta e che veste perfettamente.

In negozio sono cambiati i tempi d'acquisto. Il beachwear

si può vendere tutto l'anno. Con i cambiamenti climatici e

l'autunno molto caldo è cambiata la concezione di vacanza.

Il mondo del benessere, delle spa e i viaggi in paesi caldi anche

in inverno sono in crescita, quindi è importante avere in

negozio i costumi anche nel periodo natalizio. Magari poche

serie per poter proporre novità. Noi cominciamo a consegnare

da novembre e abbiamo due collezioni: una consegnata

da novembre a marzo e l'altra da maggio a ottobre.

9. Sebastiano e Marina Abagnale

(Port Rose)

Il consumatore oggi è frastornato dalle tantissime offerte che

sono sul mercato, dove ci sono brand improvvisati che si propongono

anche senza esperienza consolidata e conoscenza

del settore. Le nostre collezioni sono vendute nei negozi

specializzati che hanno una storia spesso ultradecennale e

comprano brand anch'essi caratterizzati da storia ed evoluzione

per stare al passo con i tempi e offrire sempre proposte

innovative. Facciamo ricerche di mercato, andando a verificare

direttamente sul campo cosa cercano i consumatori nei

negozi. Da questo feedback, quest'anno abbiamo lanciato

una nuova linea: Panaji, dal nome della capitale di Goa. Una

collezione boho-chic di abbigliamento da vacanza. Stiamo

anche cercando di fidelizzare i nostri clienti con una proposta

articolata. I nostri costumi hanno anche coppe differenziate.

Marina Abagnale è la collezione dalla vestibiltà per la

giovane signora, Chamarel è la linea shaping con soluzioni

modellanti mentre Port Rose, la prima linea, è per la donna

che cerca un costume con costruzioni importanti. Un'offerta

ampia che si rivolge a un pubblico differenziato, dalla

donna giovane a quella più sofisticata con fuoriacqua per

completare il look. Chi produce beachwear deve innovare

ogni anno per soddisfare tutte le esigenze.

10. Catia De Silvestri (Luna di Giorno)

I consumi sono calati soprattutto in Italia e in Europa, mentre

i paesi extraeuropei mantengono meglio le loro posizioni,

in particolare USA e Giappone. Noi abbiamo cercato di posizionarci

in una nicchia di mercato ben precisa per proporre

soluzioni esternabilii, pratiche, sportive o eleganti, secondo

le diverse occasioni d'uso. Abbiamo avuto sempre un buon

riscontro. Le nostre collezioni sono 100% made in Italy e confrontate

con i prodotti d'importazione risultano care, ma in

più hanno la cura del dettaglio, tessuti di pregio, ricami, confezione

e taglio fatti in Italia. Dai nostri negozi clienti ci arriva il

feedback di una tendenza a comprare meno ma con maggiore

qualità. Noi non abbiamo mai ceduto alla produzione all'estero.

Da trent'anni siamo impegnati nell'attenzione alla qualità.

11. Cristina Amann (Anita Italia)

Per quanto riguarda i nostri diversi marchi e la loro relativa

segmentazione, abbiamo registrato già da qualche anno

confini più indefinibili tra il segmento donna matura e quello

della ragazza giovane . Le due collezioni, Rosa Faia e Anita, si

incontrano e il target è più omogeneo. Così abbiamo deciso di

rinfrescate modellistica e stile delle collezioni rivolte alla donna

matura e oggi anche Rosa Faia non si rivolge più solo alle giovanissimo.

La concorrenza sul web non è così intensa, anche se

non possiamo dire di esserne completamente al riparo.

12. Antonella Milazzi

(Olivia by Maristella Mare)

Ci risulta che, rispetto a qualche anno fa, i consumatori

comprino più online, ma noi non vendiamo sul web e i

nostri negozi clienti sono contenti perché non si sentono

minacciati da questo tipo di concorrenza che spesso va a

penalizzare il retail. Chi compra modelli con coppe differenziate

preferisce il negozio tradizionale dove trova servizio

e attenzione alle sue esigenze, la possibilità di piccola

modifiche, la consulenza di un'esperta.

13. Elisabetta Balli e Ornella Cherubini

(Ollie)

I consumatori sono sempre più esigenti, quindi il prodotto

deve essere molto più curato, ricco, in materiali naturali, con

un prezzo competitivo, in ottimo rapporto con la qualità. Certamente

oggi i consumi sono diversi, soprattutto perché le

modalità d'acquisto e di vendita sono cambiate, così come l'attitudine

allo shopping. Basta guardare i dati di crescita delle

vendite online che sono altissime. I Millenials comprano solo

sul web. Le collezioni di beachwear non sono più pensate solo

per la spiaggia ma hanno molte più occasioni d'uso. Un abbigliamento

da vacanza, per tutta l'estate.


7

8

9

12

10

11


OSSERVATORIO

DALLA PARTE DELLE

BOUTIQUE

Come sono cambiati invece i consumi nelle boutique? Vediamo

le loro risposte.

Annamaria Volonterio e Alice Ceppi

(Intimo Ortopedia Abbiati, Seregno)

I consumi cambiano da stagione a stagione e dipendono

da tantissimi fattori, specialmente quelli delle collezioni

mare. Quest'anno, per esempio, abbiamo bruciato il

mese di maggio per colpa del meteo negativo. Anche se a

febbraio già si vendono i costumi e a dicembre abbiamo

un corner con novità per chi va in vacanza al caldo in inverno

o alle terme, maggio è il mese più importante per

la vendita del beachwear. Di solito le nostre clienti comprano

proprio in quel mese un bel costume per l'estate

poi completano il look a fine maggio e magri aspettano i

saldi per aggiungere un modello extra budget, che consideravano

forse un po' caro a prezzo pieno. Noi tendiamo

comunque a non fare sconti prima dell'inizio ufficiale

dei saldi. Lavoriamo molto con gli eventi, come la nostra

tradizionale sfilata a giugno prima della fine delle scuole.

Per l'intimo invece nessuno aspetta i saldi. C'è un calo

nella lingerie estiva, mentre nella stagione invernale si

vende di più perché è molto lunga.

Mina Dal Cero

(Intimo Gilda, Milano)

Siamo sicuramente in una fase di cambiamento generale.

Per quanto mi riguarda noto un forte calo della calzetteria

femminile che non c'è in quella maschile. Un incremento

delle vendite di abiti, sia da città che da vacanza

e dei costumi interi, mentre c'è un lieve calo dei bikini.

Noto una crescente richiesta di taglie oversize uomo e di

accessori coordinati. È sempre più frequente l’arrivo di

nuovi clienti dal sito e dai social. Stiamo proprio mettendo

in atto un piano per incrementare le visualizzazioni

sul nostro profilo Instagram e interessare sempre di più

i Millenials. Le nuove generazioni comprano spesso su

internet perché non trovano nei nostri negozi proposte

mirate sulle loro richieste.


Luna Italia srl, Via Legnone 7, 22063 Cantù (CO) -Italia - tel +39 031 720820 - www.lunasplendida.com - info@lunaitalia.it


OSSERVATORIO

Carmine Faiella (Diadema, Nocera

Inferiore)

I consumi negli ultimi anni sono cambiati. Il consumatore compra

solo quando ha bisogno, quindi non programma gli acquisti

e questo per i negozi che sono sempre innovativi non è positivo.

Io amo il mio lavoro, cerco sempre di proporre novità e capire

in che modo interagire con i clienti. L'anticipo dei saldi a giugno

per noi è stato molto negativo. Il meteo di maggio poi non ha favorito

le vendite. Sto cercando di formare un gruppo compatto

e serio di imprenditori della Campania, i migliori punti vendita,

con le stesse idee e gli stessi marchi, così da avere un equilibrio

nei prezzi nei saldi e aiutarci reciprocamente.

Tiziana Incerti

(Titti Intimo, Quattro Castella)

Per quanto riguarda i consumi c'è un'evoluzione, purtroppo

non prevedibile. Tutto si muove in modo vorticoso. Un tempo i

cambiamenti potevano verificarsi da una stagione all'altra. Ora

un giorno può essere diverso dall'altro nelle richieste e di conseguenza

nella vendita.

Manuela Carena e Adriana Torchia

(Bottino Corsetteria, Genova)

I consumi sono cambiati, ma è cambiato anche il modo di fare

shopping. Le consumatrici oggi hanno molteplici opportunità

di scelta. Non si può più pensare di stare fermi in negozio ad

aspettare che arrivino. Continuano a comprare anche in boutique

ma scelgono le realtà più dinamiche. Importantissimo

insistere sui social e su eventi. Le clienti si informano ed entrano

solo se sono attratte da qualcosa di particolare. Oltre al

fattore emozionale, in negozio deve trovare la risposta alle esigenze

più forti. Un prodotto che oltre a essere bello ha valori

di qualità e vestibiltà, si vende più facilmente, perché risponde

alle esigenze quotidiane delle consumatrici. Da qualche anno

abbiamo scelto di fare shooting con donne vere e capi che le valorizzino

perché pensati per loro. Si è stabilito un forte legame

con la città scegliendo donne molto conosciute, come alcune

imprenditrici genovesi. Questo ci ha fatto capire che la collaborazione

tra donne è un valore importante.

Carla Ponti (Gaya, Milano)

La crisi degli ultimi anni ci ha reso più poveri. Sembra infatti

che l’83% delle famiglie faccia acquisti di costumi da bagno

e di abbigliamento più frequentemente nel periodo dei saldi.

La chiusura di negozi e botteghe storiche ha cambiato anche

le abitudini d'acquisto. Le catene hanno di certo contribuito

a sviluppare il fast fashion, ovvero una scelta immensa di

capi di abbigliamento a bassissimo costo, anche se di scarsa

qualità, a scapito di aziende serie che producono con etica e

professionalità, salvaguardando ambiente e lavoratori. Inoltre

da quando ho aperto il negozio nel 1984 al 2019, sembra

passata un’era geologica. Oggi, ad esempio, molte donne e i

Millenials fanno shopping online. Il responsabile di questo

salto tecnologico è sicuramente Jeff Bezos, fondatore di

Amazon. Dobbiamo solo puntare sulla specializzazione e

vendere una consulenza insieme al prodotto.


Fleana Zigiotto, Evita e Marika Burato

(Mirage, Villafranca e Vago di Lavagno)

Sia per l'intimo che per il mare abbiamo clienti non giovanissime

che cercano però proposte dal gusto giovane e modellistiche

adatte alla loro età e fisicità. Si vendono meno body anche

se stanno lentamente tornando, perché le clienti lo associano ai

vecchi modelli pesanti. Sta tornando tra i best-seller il costume

intero, che è stato ringiovanito molto nei modelli e nelle fantasie.

Chi con gli anni ha cambiato silhouette preferisce l'intero

ma anni fa era troppo classico. Nei due pezzi stravince lo slip

alto. Le consumatrici non spendono cifre esagerate per un solo

costume perché preferiscono comprarne due. Noi abbiamo

clienti fedeli che comprano in stagione e in saldo acquistano il

costume in più.

Francesca Bortoluzzi

(Red Velvet Lingerie, Camisano

Vicentino)

Le vendite della moda mare, con i costumi, per noi sono in costante

crescita tanto da spingerci a trattare questo prodotto

come annuale grazie anche alle consegne delle nuove collezioni

già a partire da ottobre-novembre. Si tratta di un reparto sul

quale redvelvet.it investe costantemente cercando sempre la

valutazione di marchi e prodotti rispondenti alla perfetta vestibilità

grazie alle coppe differenziate.

Marco Fagnoni e Lidia Cometti

(Intimamente, Desenzano)

I consumi si sono molto differenziati e diversificati. Si fanno

acquisti al momento del bisogno, non più sull'impulso.

Si cercano capi di buona qualità e preferibilmente made in

Italy. Le vendite non sono più costanti ma a singhiozzo e

niente è più prevedibile.

Federica Boneschi

(Arinari, Vigevano)

I consumi sono cambiati tantissimo nelle ultime stagioni. I

consumatori sono attirati da tante situazioni che possono

preferire allo shopping: i viaggi, le cene al ristorante, l'ultimo

modello di smartphone. Noi dobbiamo capire quando, come e

cosa proporre. Ci diamo da fare per raggiungerli attraverso la

pagina Facebook, il profilo Instagram. In questi anni si naviga

a vista. Anche il meteo non aiuta le vendite e le consumatrici

chiedono saldi sempre più anticipati. Però poi alla fine vendiamo

tanto mare donna, pigiami e mare uomo.


EVENTI

UN PREMIO PER

200

BOUTIQUE TOP

IN EUROPA

Eurovet ha riconosciuto la professionalità e la

competenza delle migliori boutique

Foto di gruppo per i premiati europei con Marie-Laure Bellon, presidente di Eurovet.

Una giuria di tutto rispetto composta da personaggi chiave

di cinque importanti società (Gottex, Banana Moon,

Calarena, Melissa Odabash e Seafolly Australia) ha

selezionato e premiato le duecento migliori boutique

in Europa (Italia, Germania, Svizzera, Scandinavia,

Benelux, Spagna, Regno Unito e Francia). Eurovet per

Unique by Mode City ha organizzato la Swim& Lingerie

Ceremony che ha registrato molo successo. I premiati sono

stati scelti per la loro capacità di costruire un rapporto

duraturo con i loro clienti attraverso una consulenza di

alta qualità. Per quanto riguarda le boutique italiane, i

premi meritatissimi sono andati ad Arinari (Vigevano),

Arianna (Verona), Ermes (Padova), Intimamente

(Desenzano), Paolina Bart (Bologna), Red Velvet

(Camisano Vicentino), Saint Tropez, (Brescia), Stirparo

(Teramo), Tentazioni (Firenze), Paprika (Napoli).

Ecco l'elenco dei premiati nei diversi paesi.

BELGIO

An, Anne Le Ray, Au Fuseau Lingerie, Caress, Chanàh,

De Wael Textiel, Institut Lagoon Lingerie, Lingerie Bo,

Lingerie Carissima, Lingerie Herman, Lingerie Lineos-

Codiva, Lingerie Maxine, Lingerie Potiau, Pajotex Textiel,

The Short Way.

DANIMARCA

Fillo Boutique, Ravn Copenhagen.

FINLANDIA

Liivi Rusini.


Gli italiani premiati a Parigi.

FRANCIA

Alice Lange-Le Boudoir, Jardin Secret, L'audace, Lingerie

Audace, Lingerie Schmitt, Lingerie Sipp, Alice Lange,

Elisa Lingerie, Eros Lingerie, Mademoiselle de Saint

Amour, Orphelie Lingerie, Secret de Femme, Corantine

Lingerie, Eleonore Lingerie, Anisee Lingerie, Carol

Lingerie-Eurl Maly, Fleur d'Eden, Les Dessous de Betty,

Les Dessous de Lilou, Les Idées de Lea, Lingerie Discrete,

Rêve Ligne, Rêves de Jambes, Sb416, Tendre Passion, À

Fleur de Soi, Artemis Lingerie, Creative Mode, D'Autres

Songes, Grain de Sables, Jour et Nuit Lingeri, Lilou

Lingerie, Sissi, Ingenue Libertine, La Rose Noire, Le

Palais du Corset, Les Dessous de Virginie-Lingerie Voisin,

Les Saintes Cheries , Lingerie Libertine, Rosalie Lingerie,

Tendresse, Aphrodite, Duhamel Lingerie, Emilia Cosi,

Glamour Lingerie, Iona, La Mode by Regina, Le Boudoir

d'Agnès, Les Dessous de Lucy-Armony, Les Petits

Caprices, Lingerie Joliesse, Soie Sage, Tendre Passion,

Beach Diffusion, Brin de Soie, Carpier Connivences,

De Douceur et de Soie, Eliet Bandol-Danely, Kaliko, La

Maison du Gant, Les Garçons, Lingerie Caroline, Maria

Boutique, Mer et Soleil, À Fleur de Peau, Elle et Lui,

Frisson, Marizia, Prelude, Rose Bonbon Lingerie, Tazia,

Les Dessous Chic Choc, Sidiot Lingerie, Eve Boutique,

Gambetta Lingerie, Histoire d'Elle, Isis, Jalouse, La

Lingerie, Les Dessous d'Audrey, Petillante Lingerie, Pile

ou Face, Quintessence, À La Tentation, Antinea, Caboche

by Caro, Daude Lingerie, Folie Douce Lingerie, Intimo,

Ivoire Lingerie, Les Dessous Calins-Carrade & Fils, Les

Folies de Lili, L'Hermine Lingerie, Libertine Lingerie

Fine, Perry, Soie sur Soi, Tendances.

GERMANIA

Anke Sponagel Dessous & Bademoden, Anna Dessous,

Ansary Style, Bellizima, Bh Studio und Mehr, Boudoir

Dessous, Curvy Shapes, Damenwahl, Dessous am Alten

Markt, Dolce Vita Deluxe, Frottee Laedchen, Heinrich

Petzhold, Hoeptner Lingerie Styling Meer, Krines-

München, L.Marie Dessous, Lady M, Lieblingstuecke,

Maren Christine Dessous, Sanitaetshaus Vital,

Wäscheboutique P1, Wörner Dessous.

ITALIA

Arianna Boutique, Arinari, Ermes Lingerie,

Intimamente, Paolina Bart, Paprika, Red Velvet, Saint

Tropez, Stirparo, Tentazioni Firenze.

LUSSEMBURGO

Marie Lingerie.

NORVEGIA

Miabell Undertoysalong, Underbart.no.

OLANDA

Berger Lingerie, Chaussette Lingerie, Cora Lingerie,

Courage Maastricht, Diancy Bodyfashion, Jolien

Lingerie, Kant Amsterdam, La Lingerie-Love

Adventure, Lingerie Le Net-Son, Madeleine, Miller

& Canefield, Nencies, Nicky's Lingerie, Olijf Lingerie

& Badmode, Palais Lingerie, Qulotte Lingeri, Van der

Linden Lingerie, Wala Lingeri.

REGNO UNITO

Caroline Randell Lingerie Boutique, Frillies, Guilt

Lingerie, Odette Lingerie, Plums Lingerie, Tallulah

Lingerie.

SPAGNA

Borsalina Lenceria, Burdelier, Caricies Intim y Bany,

Corseteria Lupe, D2 Fashion & Beachwear, Flanes &

Fresone, Goiuri Bikini Denda, Janina Lenceria-Cicra,

Lady Russ, Lenceria Maite, Reinas Corseteria, Zubiri.

SVEZIA

Aviani & Labrosse, Birger Jarls Under,

Kalsongkompaniet I Vasteras, Söders Under.

SVIZZERA

Hautnah Les Dessous, Schärer Linder.


EVENTI

1

1. NUOVO SHOWROOM

PER RED VELVET

LINGERIE

Digital ed emotional si fondono nel

nuovo showroom di Red Velvet

Lingerie, che verrà inaugurato alle

11.30 del 14 settembre a Camisano

Vicentino (VI) con il taglio del nastro

seguito da brindisi e festa. La

nuova sede di 130 metri quadrati si

sostituisce a quella storica aperta da

Francesca Bortoluzzi nel 2013, anno

di fondazione dell'azienda. "Il forte sviluppo del nostro marchio ha portato con sé l’esigenza di uno showroom

in grado di essere maggiormente orientato all’esperienza della cliente a 360 gradi - spiega Francesca Bortoluzzi

- il nuovo showroom dai contenuti prettamente innovativi, è una vera e propria fusione tra on-line e off-line: un

posto dove il mondo virtuale si unisce a quello fisico, dove le nuove opportunità si uniscono a quelle del negozio

tradizionale, per creare così una customer experience omnicanale". Il nuovo spazio mette a disposizione della

clientela dei camerini molto ampi, di circa 3 mq, per la parte fitting, e altri dedicati agli acquisti più d’impulso.

All’interno dello showroom c'è inoltre una postazione web per vedere i video con le ultime novità nel mondo

dell’intimo, le sfilate dei brand più famosi, le ultime campagne di marketing e i prodotti indossati da modelle

reali per stimolare l’esperienza di prova. Cresce anche lo spazio dedicato al reparto uomo, alla pigiameria e al

homewear femminile. Con questa importante apertura, l'azienda ha deciso inoltre di fare una svolta green, con

un impianto foto voltaico di ultima generazione, ma anche con accorgimenti in chiave eco per quanto riguarda

tutti i prodotti targati Red Velvet: "Nella sfida allo zero waste partiamo convincenti e vincenti - spiega Bortoluzzi

- spingiamo all’abbattimento della plastica nel packaging usando, già da due anni, le scatole di cartone. Stiamo

inoltre cercando di coinvolgere tutti i nostri partner nella riduzione della plastica presente negli imballaggi e nella

riduzione degli sprechi al momento della ricezione della merce o della spedizione della stessa".

Red Velvet Lingerie - tel. +39 3398793795 - info@redvelvet.it

2

4

2. DISTRICT MARGHERITA MAZZEI,

FASHION NIGHT PARTENOPEA

L'Hotel Premiere di Varcaturo a Giugliano in Campania

(NA), a pochi metri dalla sede aziendale, è stata

la location prescelta da DISTRICT MARGHERITA

MAZZEI per la presentazione di Tropico Mediterraneo

- collezione p-e 2020 del brand -, della capsule

collection esternabile a-i 2019/20 e di Love eternity,

capsule dedicata alla sposa con consegna prevista a

fine gennaio 2020. Tutte queste novità hanno sfilato

davanti alle agenzie italiane ed estere e a una selezione

dei più prestigiosi clienti campani, in un atmosfera

effervescente e molto glamour.

L’azienda da appuntamento ai buyer e ai retailer più

qualificati nella prossima edizione di Milano One, in

programma dal 19 al 22 settembre.

Margherita Mazzei - tel. +39 0815098368

info@margheritamazzei.net


ANNIVERSARI

PIN UP STARS

25 ANNI

SUPERFASHION

La collezione di beachwear creata da

Jerry Tommolini festeggia le nozze

d’argento con la moda

Nel 1995 appare per la prima volta nel mondo della moda

l’iconica stella fuchsia di PIN-UP STARS. Colorata,

ironica, divertente e sexy, dal suo debutto la collezione si

distingue da tutte le altre già presenti sul mercato per il

suo spirito glamourous e fashion di beachwear couture.

Un prodotto di ricerca e innovazione, una produzione

totalmente made in Italy di grande qualità artigianale.

Dietro le collezioni c’è la creatività di Jerry Tommolini,

americano e designer d’istinto, artefice dello stile Pin-

Up Stars e successivamente degli altri brand che hanno

affiancato la prima linea.

“Lo stile Pin-Up Stars si è affermato in questi anni -

spiega Jerry Tommolini - Abbiamo creato un nuovo

modo di interpretare i costumi da bagno che fino a quel

momento non esisteva. Nel mondo della moda mare non

erano mai stati creati motivi e fantasie in funzione dei

trend della collezione. In definitiva per la prima volta il

beachwear diventava fashion”.

Decori, pietre dure, ma soprattutto ricami fatti a

mano sui tessuti pregiati, ricchi di colori e sfumature.

La collezione Pin-Up Stars sviluppa da subito la sua

identità, grazie anche all’utilizzo di nuove tecnologie e la

costante ricerca sui materiali.

“La forza del brand sta proprio nel suo DNA così

riconoscibile - continua Jerry - Fashion, originale e

unico. Chi sceglie le nostre collezioni cerca proposte per

distinguersi dagli altri sulla spiaggia, ma non solo”.

In questo quarto di secolo hanno cercato in molti di

copiare lo stile creato da Jerry.

“In realtà siamo poco imitabili e i modelli sono tutti

protetti da brevetto - continua Jerry - Da quest’anno,

con la collezione per l’estate 2020, abbiamo inserito

nuovi fit. In quasi tutte le serie, ci sono modelli più slim,

nel classico stile Pin-Up Stars e altri meno per offrire

una vestibilità maggiore e giochi di tessuti con illusioni

ottiche. Quasi tutte le serie arrivano fino alla 50 per

accogliere tra le fan del brand anche le non snellissime,

ma sempre supefashion. Abbiamo anche fatto un

upgrade della collezione con lavorazioni ancora più

ricche e uniche, poi completato il mondo Pin-Up Stars

con accessori coordinati ai costumi e ai sofisticati capi

di prêt-à-porter, come sandali, borse, collane. Inoltre in

passerella è andata anche una piccola capsule uomo dal

prezzo competitivo, in relazione alla sua grande qualità”.

Per il finale della sfilata a Palazzo Re Enzo a Bologna,

Jerry ha creato un’edizione limitata. Una serie di capi

da pin-up, dedicati in esclusiva solo a concept store e

boutique top nel mondo.


In queste pagine tutti i trend per l’estate 2020 proposti in sfilata da Jerry Tommolini per

la collezione Pin-Up Stars.


PIN-UP STARS - via Seragnoli, 7 - 40138 Bologna - tel. +39 0516032311 - www.pinup-stars.com


SALONI

Un momento della

sfilata Sweet Sour

by Sensil®

MAREDAMARE

MENO ITALIA, PIÙ ESTERO

La dodicesima edizione di MaredAmare,

l’unico salone italiano dei comparti

mare e intimo, si è svolta dal 20

al 22 luglio negli spazi della Fortezza

da Basso di Firenze. Diminuiscono i

visitatori italiani, in linea con le previsioni

della vigilia, ma aumentano

quelli provenienti dall'estero, come

spiega Alessandro Legnaioli, presidente

del salone: “Abbiamo registrato

una leggera flessione dei visitatori italiani

e una crescita a doppia cifra dei

buyer stranieri (+ 12% sul 2018 con

in testa Russia, Germania e Spagna)

per un totale di 7200 accessi. Un calo

atteso sul mercato domestico che riteniamo

fisiologico e in linea con le nostre

previsioni della vigilia accentuato

da un black out della rete ferroviaria e

in parte ammortizzato da una crescita

sostanziale di visitatori (+25%) della

nostra piattaforma Digital che ha consentito

un accesso remoto alla nostra

manifestazione. Un’occasione persa

per tutti coloro che non hanno saputo

cogliere l’importanza di poter accedere

in anteprima alle collezioni di oltre

260 marchi, dai più noti global brand

Calano i visitatori

italiani, ma

crescono i buyer

stranieri e la

fiera virtuale

fino ai piccoli atelier di ricerca per una

panoramica completa sulle proposte

per l’estate 2020. È stata inoltre molto

apprezzata la visita dell’On. Dario

Galli, Viceministro del Ministero per

lo Sviluppo Economico che per la prima

volta ha potuto incontrare gli imprenditori

del settore. Sul tavolo il dibattito

sulla tutela del Made in Italy, la

spinta sempre più urgente sull’internazionalizzazione

e la necessità di essere

maggiormente rappresentati nell’ambito

della filiera italiana del tessile/

abbigliamento. Temi fondamentali per

avviare un urgente rilancio di un comparto

fatto da piccole e medie aziende

artigiane che deve passare anche attraverso

missioni nei Paesi più strategici.

È allo studio un nuovo format per

la prossima edizione che si terrà sempre

a luglio e sempre all’interno della

Fortezza da Basso. In accordo con gli

espositori si è deciso di programmare il

salone dalla domenica al martedì”.

Come ogni anno, sono state molto apprezzate

dal pubblico presente in fiera

le sfilate collettive e individuali, che

hanno portato sulla passerella il meglio

delle collezioni per la p-e 2020.

Hanno sfilato inoltre le creazioni dei

partecipanti al concorso The Link, organizzato

dal salone MarediModa fra i

giovani creativi delle principali scuole

di moda a livello internazionale, che

hanno impiegato per le loro creazioni

i tessuti e gli accessori dei migliori

fabbricanti europei. Sempre in tema di

nuovi talenti, il pubblico ha potuto apprezzare

le creazioni di Isabella Storani,

talentuosa stilista laureata al corso

triennale dello IED, che ha presentato

una collezione mare, intimo e abiti con

tessuti fatti con la fibra Sensil di Nilit.

Info: www.maredamare.eu


Dall’alto a sinistra, in senso orario. l'On.

Dario Galli, viceministro del Ministero

per lo Sviluppo Economico (sinistra)

in visita a Maredamare, l'anteprima di

quattro capi in tessuti Eurostick p-e 2021

durante la sfilata tendenze Maredimoda;

i giovani talenti del concorso The Link.


SALONI

WATERCULT

SUNFLAIR

SUNFLAIR

GIADAMARINA

LISCA

ROIDAL

PLAYAMAR

ANTIGEL

VACANZE ITALIANE

ANITA

DAVID


DAVID

ANITA

BLOEM

BLOEM

MAX MARA LEISURE

MAX MARA LEISURE

PLAYAMAR

ELLA BY FIORELLA

MADIS

MARYAN MEHLHORN

ICONIQUE

Maredamare 2019 - Ph. Giovanni Giannoni


SALONI

UNIQUE BY

MODE CITY

EDIZIONE IN

TRANSIZIONE

Il salone dell'intimo

e del beachwear si

prepara ai grandi

cambiamenti previsti

per il 2020

Un’edizione in tono minore per Unique

by Mode City con molti grandi

assenti (i gruppi Chantelle e Van

De Velde, Simone Pérèle e Maryan

Beachwear, per citarne alcuni tra

i più fedeli delle passate edizioni)

in attesa dei cambiamenti previsti

per il 2020. Il salone organizzato da

Eurovet a Parigi nel padiglione 4 di

Paris Expo-Porte de Versailles, ha

registrato un calo del 5%, ma a questo

punto è d'obbligo un accurato esame

dei dati forniti dall'organizzazione.

Il calo segnalato per l'edizione 2019

va messo in relazione con quello già

registrato nel 2018 (9%) e con l'andamento

delle ultime stagioni. A luglio

2015 il salone ha avuto il primo calo

importante (14mila visitatori, a luglio

2014 gli ingressi sono stati 15.258).

Un nuovo calo per Mode City 2016,

spostata a Eurexpo di Lione, che ha

registrato circa 11mila visitatori. Il ritorno

a Parigi nel 2017 riporta i buyer

in fiera con un aumento del 18% ma

non viene più comunicato il numero

dei visitatori. Poi come si è visto nelle

due recenti edizioni le percentuali

sono progressivamente calate. Un

salone certamente internazionale

con un 75% di presenze straniere,

ma che soffre, soprattutto per la

mancanza dei buyer francesi (25%).

Tanto da portare gli organizzatori a

prendere delle decisioni importanti

per il 2020. Mentre per il Salon de la

Lingerie restano confermate le date

di gennaio, dal 18 al 20, in concomitanza

con i saloni della moda e del

design, Unique by Mode City sarà

in programma dal 27 al 29 giugno, il

weekend successivo a quello finora

scelto da Splash, il salone dedicato al

beachwear di nicchia, ma durante le

fashion week della moda maschile e

dell’haute couture. Per questo motivo

Unique by Mode City si sdoppia: una

parte di espositori sarà a Porte de Versailles,

insieme a Interfilière mentre

alcuni brand, scelti dagli organizzatori,

parteciperanno a Swim Culture al

Palais de Chaillot, tra la Tour Eiffel e il

Trocadéro dove ci saranno numerosi

eventi, già dal venerdì sera e le sfilate,

non più collettive. A settembre invece

sarà ripreso il salone Riviera che dalla

Costa Azzurra si trasferirà a Paris

Expo-Porte de Versailles negli stessi

giorni di Who’s Next. Una decisione

che ha lasciato espositori e visitatori

piuttosto perplessi. Abbiano raccolto

le loro impressioni in un focus su

questo numero di Intimo più Mare. La

Top Ten 2019 vede comunque sempre

al primo posto la Francia seguita

dalla Germania che torna al secondo

I FEEL UNIQUE

La sfilata I Feel Unique

replica il successo del

2018. Anche quest'anno

il primo giorno sono

salite in passerella

ragazze vere con le loro

imperfezioni e peculiarità,

all'insegna del

trend Body Positive.

posto come nel 2017 e dalla Russia (al

quinto posto l'anno scorso e al sesto

nel 2017). L’Italia passa dal secondo

posto del 2018 al quarto, seguita dalla

Spagna che perde un'altra posizione

(nel 2018 era quarta). Al sesto posto

troviamo il Belgio che sale di una posizione,

poi il Regno Unito che invece

scende al settimo. L'Olanda mantiene

la sua posizione mentre escono dalla

classifica la Corea del Sud e il Giappone,

sostituiti rispettivamente dalla new

entry Ucraina e dagli Stati Uniti, che

recuperano il drastico calo dello scorso

anno. Si conferma il successo delle

aree lanciate nelle scorse edizioni con

Exposed come sempre al primo posto.

Frequentata anche quella dei brand

dedicati ai Millenials.

Tra le novità, un'area di collezioni

resortwear e di idee per le boutique

(concept store). Debutto fortunato

anche per la Lingerie & Swim Ceremony

con la premiazione delle 200

migliori boutique europee.

Info: Saloni internazionali francesi

tel. +39 024343531

www.unique-by-mc.com


NEXT

EVENTS

BRAND EVENTS

Curve New York

4, 5, 6 Agosto 2019

Curve Las Vegas

12, 13, 14 Agosto 2019

Riviera x Who’s Next

6-9 September 2019

ARE YOU

READY TO

EXPERIENCE

IT?

Exposed Paris - Tuileries

27-30 Settembre 2019

Salon International de la Lingerie

18, 19, 20 Gennaio 2020

Curve Las Vegas

Febbraio 2020

Curve New York

2, 3, 4 Febbraio 2020

Unique by Mode City-Paris

27, 28, 29 Giugno 2020

2019 - 2020

FABRIC EVENTS

Interfilière Shanghai

26, 27 Settembre 2019

Interfilière New York

16, 17 Ottober 2019

Interfilière Paris

18, 19, 20 Gennaio 2020

Interfilière Hong Kong

Marzo 2020

Interfilière Paris

27, 28, 29 Giugno 2020

Contact:

02/43 43 531 / info@salonifrancesi.it

@salondelalingerie


SALONI

INTERFILIÈRE

MARE

PROTAGONISTA

Ancora una volta le proposte del salone dei

tessuti e degli accessori punta sul beachwear,

tra sostenibilità e tecnologia

Per Interfilière continua il trend,

partito già da qualche stagione. Il salone

dedicato a tessuti e accessori per

l’industria del settore intimo e mare

sta diventando sempre più il luogo

deputato all'innovazione. A fianco

delle collezioni per l'autunno-inverno

2020/21, ancora una volta ci sono le

sperimentazioni per il beachwear di

domani. Tra queste ha suscitato grande

interesse l'area Swim x Sport X

Innovation, incentrata sulla domanda:

come creare in modo ecologico un

prodotto sostenibile senza perdere le

performance elevate? E negli stand

sono state presentate molte soluzioni

sostenibili ma allo stesso tempo

tecnologicamente avanzatissime e

funzionali. Anche per Interfilière le

presenze internazionali superano

quelle francesi. La classifica vede

comunque sempre al primo posto la

Francia, seguita dall’Italia che sale

di due posizioni, dalla Germania che

sale di un posto e dal Regno Unito che

perde due posizioni. Al quinto posto

troviamo gli USA che guadagnano

due posizioni, la Cina e la Spagna stabili

nello stesso punto della classifica

2018. Hong Kong passa dal quinto

all'ottavo posto. Chiudono la Top Ten

Olanda e Turchia che fanno uscire di

scena rispettivamente Russia e Giappone.

A differenza di Unique by Mode

City, in questo caso i visitatori della

Russia non solo non crescono, ma non

figurano nemmeno nella Top Ten.

Info: Saloni internazionali francesi

tel. +39 024343531

www.interfiliere.com

UN PREMIO ALLA CREATIVITÀ

Si rinnova l'appuntamento con il premio Créateur de

l’Année-Paris Capitale de la Création. Per la recente

edizione di Unique by Mode City e Interfilière il premio

è stato assegnato rispettivamente al brand colombiano

di beachwear Maaji e all'azienda francese D2P Billon,

specializzata nella creazione di tessuti per lo swimwear.

Foto di gruppo per i premiati 2019: Maji, Créateur de l’Année-Paris Capitale de la Création di Unique by

Mode City e D2P Billon, di Interfilière.

PROSSIMI

APPUNTAMENTI

MOMAD METRÓPOLIS

Dove: Parque Ferial Juan Carlos I, Madrid

Quando: 12-14 settembre 2019

Cosa c’è: moda mare, intimo, prêt-à-porter

Info: www.ifema.es

INTERFILIÈRE SHANGHAI

Dove: Shanghai Exhibition Center

Quando: 26-27 settembre 2019

Cosa c’è: tessuti e accessori per l’industria

del mare e dell’intimo

Info: www.interfiliere.com

FASHION INDUSTRY

Dove: Sportivno Konzertniy Kompleks, San

Pietroburgo

Quando: 10-13 ottobre 2019

Cosa c’è: abbigliamento, bodywear, calze,

mare

Info: Italian Fair Service

tel. +39 3454049979

INTERFILIÈRE NEW YORK

Dove: The Tunnel, New York

Quando: 16-17 ottobre 2019

Cosa c’è: tessuti e accessori per l’industria

del mare e dell’intimo

Info: www.interfiliere.com

MAREDIMODA-

INTIMODIMODA

Dove: Palais des Festivals, Cannes

Quando: 5-7 novembre 2019

Cosa c’è: tessuti e accessori per l’industria

del beachwear e dell’intimo

Info: www.maredimoda.com

SALON INTERNATIONAL

DE LA LINGERIE

Dove: Paris Expo-Porte de Versailles, Parigi

Quando: 18-20 gennaio 2020

Cosa c’è: underwear, lingerie e calze

Info: www.lingerie-swimwear-paris.com

INTERFILIÈRE PARIS

Dove: Paris Expo-Porte de Versailles, Parigi

Quando: 18-20 gennaio 2020

Cosa c’è: tessuti e accessori per l’industria

del beachwear e dell’intimo

Info: www.interfiliere.com


SALONI

MAREDIMODA

EDIZIONE DIROMPENTE

Fermento creativo, business e tendenze

moda si danno appuntamento a Cannes

Si scaldano i motori della 18ª edizione

di MarediModa, che si svolgerà nell'iconico

Palais Des Festivals di Cannes

dal 5 al 7 novembre. Un appuntamento

da non perdere che vedrà protagoniste

le collezioni di tessuti e accessori mare,

intimo e athleisure per l’estate 2021

presentate in anteprima da oltre cento

aziende europee selezionate, a rappresentare

la fascia più alta dei comparti.

Parteciperanno al salone anche design

studio, i giovani stilisti selezionati

dal concorso The Link e confezionisti

conto terzi provenienti da Italia,

Spagna, Portogallo, Romania, Tunisia,

Marocco.

“Mancano circa due mesi alla prossima

edizione– sottolinea Claudio

Taiana, Presidente del salone – e

stiamo definendo gli ultimi dettagli di

un evento che siamo sicuri risulterà

memorabile. Ogni anno cerchiamo di

aggiungere qualche elemento importante

e di migliorare quelli esistenti

in una sorta di percorso virtuoso per

dare il meglio di noi. Ci aspettiamo

un’ottima risposta di pubblico anche

in virtù del feeling di questi giorni con

espositori e buyers e sono sicuro che

quest’anno, ancor più delle passate

edizioni, i temi tendenza per l’estate

2021 elaborati da David Shah e Anne

Marie Commandeur sapranno stupire

e consegnare stimoli efficaci per la

creazione delle collezioni”.

Disruption, un fenomeno già in atto

ma che troverà la sua maturità nei

prossimi anni, è il tema portante delle

tendenze per l'estate 2021, anticipate

ma non svelate da David Shah:

la distruzione come forza creativa,

sovversiva, magmatica, inarrestabile,

un nuovo modo di vivere e vedere le

cose che ci porterà a rivedere il quotidiano

con occhi diversi. Un invito a

pensare in modo trasversale, a essere

più aperti, a esplorare nuovi territori

e soprattutto a guardare le cose con

occhi nuovi e meno acerbi. Un esempio

di questo processo è il fenomeno

athleisure, un urban casual comodo

con un contenuto sportivo ma rilassato

che vede nei tessuti performanti

i veri protagonisti. Materiali nati con

un altro scopo, ma reinterpretati in

maniera coraggiosa all'infuori di ogni

schema per dare vita a una realtà

fertile e ancora in espansione.

Info: www.maredimoda.com


ENGLISH TEXT

9 771127 049005

90217

COPERTINA 217.indd 1 01/08/19 15:58

COPERTINA 16.indd 1 23/10/18 15:59

9 772013 208001

90084

ENGLISH TEXT

COVER 84.indd 1 28/06/19 17:46

ABBONAMENTI SUBS

SETTEMBRE 2019 • N°217

trimestrale di moda, cultura e tendenze

per l’abbigliamento intimo, corsetteria,

lingerie, calzetteria, costumi da bagno

e abbigliamento mare.

redazione, pubblicità, grafica,

abbonamenti, amministrazione

editorial, advertising, graphic,

subscriptions, administrative dept.

intimopiumaremagazine

41124 Modena (Italy) - via Giardini, 476/N

tel. +39 059342001

www.intimopiumare.com

info@editorialemoda.com

Direttore Editoriale - Publisher

ETTORE ZANFI

Pubblicità - Advertising Dept.

MARIA PIA ARMILLI

mparmilli@editorialemoda.com

LUIGI FRATERRIGO GAROFALO

lfraterrigo@editorialemoda.com

Redazione - pubblicità

Editorial Staff - Advertising Dept.

Milano

GISELLA CICOGNANI

cicognani@fastwebnet.it

Foreign adv sales Spain, Portugal

FERNANDO CID OSORO

fernandocid@blint.es

Europe and other countries

ANDREA LATTANZI

alattanzi@editorialemoda.com

Grafica - Graphic

FABRIZIO VENTURI

fventuri@editorialemoda.com

MARCO MONZONI

mmonzoni@editorialemoda.com

Hanno collaborato - Contributors

MARIACRISTINA RIGHI (redazione)

LUCIA NAVA (redazione)

ANDREA LATTANZI (redazione)

MARCO ZENI (grafica)

GERALD D. SIMMS (traduzioni inglese)

Diffusione e Abbonamenti

Circulation and Subscription Dept.

MELISSA BOSI

mbosi@editorialemoda.com

ORSOLA DI LAURO

odilauro@editorialemoda.com

Amministrazione

Administrative Dept.

amministrazione@editorialemoda.com

Reg. Trib. Civ. e Pen. Modena n. 727 del 29/7/1983

Nr. Registro R.O.C. N. 5867

Direttore Resp. - Editor in Chief

ETTORE ZANFI

Proprietà - Property of:

EDITORIALE MODA srl - Modena

Stampato da - Printed in Italy by:

EDITORIALE MODA srl - Modena

La riproduzione degli articoli e delle fotografie è permessa solo

su autorizzazione scritta citando la fonte. Il materiale fotografico

pubblicitario o promozionale sarà restituito se richiesto entro 60 gg.

Questa rivista le è stata inviata tramite abbonamento: l’indirizzo in

nostro possesso verrà utilizzato, oltre che per l’invio della rivista, anche

per l’inoltro di altre riviste e di proposte di abbonamento. Ai sensi del

GDPR REGOLAMENTO EUROPEO 16/679 è suo diritto richiedere la

cessazione dell’invio e l’aggiornamento dei dati in nostro possesso.

2020

UNDER&

BEACH

wear

TREND MARE

Sage green | Color block

Ethnic tribes | Patchwork

Mediterraneo | Animalier

OSSERVATORIO

Tendenze di

consumo

FOCUS

SALONI

Grandi

cambiamenti

NUOVO EVENTO

BEACHWEAR 2020

on the road

www.intimopiumare.com

Prezzo copia singola: € 20,00

www.beachwearonstage.com

80016

ETRO

9 771127 049012

2019

BEACHWEAR

1000

swimsuits

MILANO | PARIGI | NEW YORK

LONDRA | MIAMI | MADRID | BARCELLONA

SAN PAOLO | AUSTRALIA

MODA

baño

trends 2020

REPORTAJE

Al hilo de...

Curvy on the beach

APUNTES

DE ESTILO:

Maaji

DISEÑADORES

CLARA

ESTEVE

Fashion

close-up

SUMMER

2020

FABRIC TRENDS

Sporty & Fluo | Shiny People

Acid Jungle | Vintage Garden

Stay in the line! | Mysterious Forest

Graphic Mania | Punjabi Mood |

Savile Row | 3D Flair | In & Out |

Mediterranean

Prezzo copia singola: € 30,00

BAÑO

LENCERÍA ÍNTIMA

TENDENCIAS

Prezzo copia singola: € 20,00

INTIMO PIÙ MARE

La rivista leader del settore.

Un indispensabile strumento di lavoro per i vostri acquisti e per individuare

le tendenze più innovative e più commerciali del settore. Un panorama

completo sulle collezioni di abbigliamento intimo, mare e calze per donna e

uomo, degli stilisti e delle aziende. I reportage dai saloni e dalle passerelle

internazionali. L’economia dei mercati.

I trend che fanno moda.

4 EDIZIONI ALL’ANNO

GENNAIO, MARZO, LUGLIO, SETTEMBRE

The leading trade magazine.

An indispensable professional tool for purchase which helps you in recognizing

the most innovative and commercial trends in the sector. Detailed

information regarding intimate apparel, swimwear and hosiery collections

for both women and men of designers and trade companies. Reportages

from international fairs and fashion catwalks. Financial columns and the

latest fashion trends.

4 ISSUES PER YEAR

JANUARY, MARCH, JULY, SEPTEMBER

www.intimopiumare.com

Intimo più Mare

BEACHWEAR ON STAGE

Tutto il beachwear del mondo.

Oltre 300 pagine di sfilate, per informare gli operatori professionali del settore.

Dalle passerelle mondiali, le sfilate di moda mare dei più quotati stilisti

internazionali e delle maggiori

aziende produttrici.

1 EDIZIONE ALL’ANNO

NOVEMBRE

All the beachwear in the world.

More than 300 pages of fashion shows,

providing information for industry members throughout the field.

From all over the world, the most talked-about beach- and swimwear

fashion shows

presented by the best-known designers

and most important producers.

1 ISSUE PER YEAR

NOVEMBER

www.beachwearonstage.com

BLINT INTERNATIONAL

La rivista leader del settore in Spagna.

Strumento di lavoro indispensabile per i vostri acquisti, per conoscere il

mercato spagnolo e le sue tendenze più innovative e commerciali. Panorama

completo sulle collezioni di abbigliamento intimo, mare e calze per

donna e uomo, degli stilisti e delle aziende con reportage dai saloni e dalle

passarelle internazionali. L’economia del mercato.

2 EDIZIONI ALL’ANNO

GENNAIO E LUGLIO

The leading trade magazine in Spain.

An indispensable professional tool for your purchase, which helps you to

discover the

spanish market and the most innovative and commercial trends. Detailed

information regarding intimate apparel, swimwear and hosiery collections

for both women and men of designers and trade companies.

Reportages from international fairs and fashion catwalks.

2 ISSUES PER YEAR

JANUARY AND JULY

www.blint.es

Blint International


CRIPTIONS ABBONAMENTI SUBS

ABBONAMENTO SOLO PER L’ITALIA:

..................................................................................................................

Società / Company name

..................................................................................................................

Nome e Cognome / Name and Surname

..................................................................................................................

Ruolo / Position

..................................................................................................................

Indirizzo / Address

..................................................................................................................

CAP / Zip Code

Visita www.editorialemoda.com oppure compila il modulo,

fotografalo e invialo a: abbonamenti@editorialemoda.com

oppure spediscilo via posta a:

EDITORIALE MODA SRL - via Giardini, 476/N - 41124 Modena - Italy

tel. +39 059342001

PAGAMENTO ANTICIPATO TRAMITE:

Bonifico bancario IBAN: IT34 X 05034 12903 000000004952

CCP n. 11238417 - EDITORIALE MODA srl (allegare ricevuta)

Carta di credito: VISA Mastercard Scadenza

..................................................................................................................

Città / Town

..................................................................................................................

Provincia / Country


Nome e cognome titolare della carta

Security Code

ULTIME 3 CIFRE SUL RETRO, A DESTRA

..................................................................................................................

Tel. / Phone

..................................................................................................................

Cell. / Mobile

..................................................................................................................

Fax

Firma

SUBSCRIPTION ONLY FOR ABROAD:

Fill in the form and send it by mail or fax to:

A.I.E. - AGENZIA ITALIANA DI ESPORTAZIONE SRL

via A. Manzoni, 12 - 20089 Rozzano (MI) - Italy

tel. +39 025753911 - fax +39 0257512606 - info@aie-mag.com

..................................................................................................................

E-mail

..................................................................................................................

Web

..................................................................................................................

P. IVA / Codice Fiscale / Company VAT

PAYMENT IN ADVANCE BY:

Cheque

International money order

American Express Card

Diners Club International

Carta Sì Visa-Access-Eurocard-Mastercard

Bank Americard VISA

Bank transfer IBAN:

IBAN IT 25 X 05584 33580 000000006209

..................................................................................................................

Data / Date


Expiry date

Security Code

Negozio / Indipendent Retailer

Buyer

Grande Magazzino / Dept. Store

Grossista / Wholesaler

Fabbricante / Manufacturer

Rappresentante / Agent

Designer

Altro / Other ______________

Name of card holder

Signature

I suoi dati fanno parte dell’archivio elettronico di Editoriale Moda s.r.l. nel rispetto del GDPR REGOLAMENTO EUROPEO 16/679. Non saranno oggetto di comunicazione o diffusione

a terzi. È nel Suo diritto richiedere la cessazione e/o l’aggiornamento dei dati in nostro in possesso.

Your personal information is part of Editoriale Moda s.r.l.’s electronic database and handled in full compliance with EU GDPR REGULATION PRIVACY 16/679. This information will

not be the object of communications and/or will be shared with third parties. You have the right to request that we stop and/or update the data in our possession.

DESIDERO SOTTOSCRIVERE UN ABBONAMENTO ANNUO A:

I WOULD LIKE TO ORDER A YEARLY SUBSCRIPTION TO (PRIORITY MAIL ONLY):

4 edizioni all’anno / 4 issues per year

DAL N°

STARTING

FROM N°

Italia

Europe

America

Africa

Asia

Oceania

€ 60,00 € 130,00 € 140,00 € 170,00

IPM 217

OUR MAGAZINE

DISTRIBUTORS WORLDWIDE

www.intimopiumare.com/our-magazinedistributors-worldwide

SOLE AGENT FOR DISTRIBUTION AND

SUBSCRIPTIONS ABROAD:

1 edizione all’anno / 1 issue per year

2 edizioni all’anno / 2 issues per year

2 edizioni all’anno / 2 issues per year

€ 30,00 € 50,00 € 55,00 € 60,00

€ 40,00

€ 60,00

€ 35,00 (only Spain)

€ 70,00 € 75,00

€ 50,00 € 100,00 € 110,00 € 120,00

A.I.E.

AGENZIA ITALIANA DI ESPORTAZIONE SRL

via A. Manzoni, 12

20089 Rozzano (MI) Italy

tel. +39 02 5753911

fax +39 02 57512606

info@aie-mag.com

www.aie-mag.com


ENGLISH TRANSLATION

TOP BUSINESS (on page 26)

KENDALL+KYLIE

DEDICATED TO THE MILLENNIALS

The beachwear collection of the two best-known influencers in the

world is making its debut

For the very first time and on an exclusive basis for Italy the new

KENDALL+KYLIE brand is available with its 2020 beachwear

collection designed by the two sisters, considered to be the

most famous influencers in the entire world, with over 300

million followers. The generation of young people known as the

Millennials is the most intensely courted age-group, a main focus

of brands in every sector right across the board. It is well known

that especially these Millennials assiduously follow bloggers and

influencers via Instagram and that their shopping choices depend

largely on the advice and selection of the role models whose sites

they religiously follow on the social networks.

«The collection is obviously geared to a public that knows and

follows with total devotion the two most famous sisters in their

world, in other words, the Millennials, - explained Adolfo Gozzi,

the sole director of Luciana sas, the company that is licensed to

distribute the new brand’s collections in Europe, Switzerland

and Russia. “The made in Italy style, together with the powerful

influence of Los Angeles look and the endorsement of the two

uncontested queens of the social networks will doubtlessly have

an enormous impact on the market. We’ll be up to full speed, given

the tight schedule, for the a-w 2020/21 collection, covering the

entire territory within our competence.”

Just who are the two Jenner sisters of the beachwear, accessories

and swimwear collection? Kendall Nicole and Kylie Kristen

Jenner are two American top models who are part of the

notorious Kardashian clan. Having been made famous thanks to

the reality show, Keeping up with the Kardashians, recounting

the adventures of this remarkable family, the two models are the

daughters of Bruce Jenner and sisters on their mother’s side with

the reality TV stars, Kim, Kourtney, Rob and Khloé Kardashian.

Together with the two Jenners they created a line of clothing

and accessories carried by the best boutiques and department

stores in the world, a line that is constantly sold out. Kylie Kristen

Jenner is the CEO of Kyliecosmetics. She currently holds the

record for being the youngest millionaire. As a matter of fact,

she reached this milestone at the tender age of just 21, beating

out Mark Zuckerberg. In addition, she happens to be the third

richest person under thirty in the world. Bolstered by credentials

of this remarkable quality, the beachwear is a surefire bet and will

surely be an huge success.

COMPANIES (on page 68)

AFS INTERNATIONAL

TOWARD THE FUTURE

Redefining the product line and many other ambitious projects

are being tackled together with Elena Maranta, the sales director

for Italy

There are ever new challenges for AFS INTERNATIONAL which

with its thousands of customers in Italy and as many outside of

the country, and a distribution network that covers the entire

world, is racing boldly into the future. One of the most recent new

developments would be the innovative, distinctive commercial

approach to the various lines featuring a specific product strategy.

«We have divided the group’s collections into two large segments:

David and Iconique/Vacanze Italiane,” explained Elena Maranta,

the AFS International sales director for Italy about a year ago.

“You may recall that David is the name of the division geared to a

target of young women, including women’s and men’s swimsuits

and summer clothing. Iconique is intended for the youngest

female consumers, a target between 25-40 years of age. A new

entry at the Milan White fair in September, it is increasingly

being characterized as cruisewear, holiday attire. It’s a line with a

universal appear that due to its wide appeal should be marketed

both to boutiques specializing in intimate apparel and beachwear

as well as those offering outerwear. This way both can express the

singular power of the product. They have different targets and

price ranges. This way we have been able to imbue the collections

with the right connotation as they shouldn’t overlap or repeat in

order for each line to shine with its own light, so to speak.”

Elena Maranta managed to accumulate a lot of experience, first

in the area of outerwear then underwear, but always in the field

of sales, including the formation and development of the sales

network.

«We are a team of diligent little bees,” Elena was eager to point

out. “The AFS International Group is always looking ahead; it’s

ambitious and is eager to grow and bring onboard the younger

generations. The long term objectives for both of the divisions

include the introduction of new products, like the accessories, for

example. Then there is the scheme to introduce a line of clothing

for winter holidays, Iconique Winter, which would convey the

sophisticated style of the brand with luxurious, warm fabrics.

Plus, as licensees for the Miraclesuit project, we intend to further

reinforce this highly innovative concept. We are the only ones in

all of Italy with the right to utilize the patented Miratex patent, a

shaping fabric that appears to make five kg just vanish, enabling

the wearer to look more slender in just ten seconds.”

SAVE THE NAME (on page 76)

ACQUA BAZAAR

MARINE ADVENTURE

Mediterranean, luminous and creative, the swimwear designed

by Julie Pietra never fails to be noticed

The ACQUA BAZAAR brand of swimwear came into being in

2015, fruit of the creative talent displayed by a young designer,

Julie Pietra. Born in Marseille back in the eighties, Julie spend

most of her youth in Formentera, a little piece of paradise, bathed

by the sea and kissed by the sun, a sanctuary safeguarding both

nature and human freedom, very popular with the hippies. It was

probably here that she developed her love of the sea and everything

associated with spontaneity and authenticity. Later, Julie moved

to Paris where she studied fashion design at a prestigious school.

Once she had received her diploma, she was recruited by Etam,

where she had an opportunity to develop professionally, acquiring

the necessary experience to begin dreaming of one day having

her very own brand. After the birth of her two children, the old

longing for the sea drew her back to the South of France, the

land where she was born. And it was here that she came up with

Acqua Bazaar, a brand with a Mediterranean flair, very feminine

and sophisticated. The collection for the summer of 2020 most

prominently features abstract geometric patterns, luminous solid

colors, prints sporting palm trees, tropical flowers and ethnic

motifs in stunning gold. The selection of models includes plenty

of bikinis and one-piece swimsuits, bandeau style, without cups

or single-strap, as well as more traditional little triangle bikinis.

Dainty belts and elastic bands just beneath the bust with lots of

sparkling glitter, deft draping, knots and original charms between

the cups are some of the most exciting details that contribute to

rendering these alluring items so special.


ENGLISH TRANSLATION

STRATEGIES (on page 80)

OLLIE

TEAMWORK

A team dominate by the fair sex puts together the highly

sophisticated, elegant BettiB collections

OLLIE is continuing to evolve. In 2016 Ollie srl took over the

business of Le Bonitas spa, a company started in 1989 which,

within the space of just a few years, established itself as a leader

in the production and distribution of intimate apparel and

swimsuits for both mean and women. Today, the young Ollie

Company, enhanced by the considerable legacy of experience

accumulated by the historic company it purchased, is operating in

the sector it know best as the exclusive licensee of the Blumarine

Underwear&Beachwear brand for the whole world. In addition,

the Ollie portfolio boasts the historic lingerie and clothing brand,

Grazia’lliani, plus BettiB and Cox’s Bay. BETTiB distinguished

itself in the realm of beachwear thanks to the sophisticated,

couture style of its collections, all of which are made in Italy

and made by hand. Close attention to detail, luxurious fabrics,

exquisite embroidery, lace and macramé, and exclusive prints, a

strong point of the great Italian tradition of fine craftsmanship

combine to fashion a collection that is always very chic, destined,

not only for beach situations, but vacation wear in the widest sense

of the concept. With the summer season of 2020, the entry into

the company of Ornella Cherubini has led to a revamping of the

collection designed by Elisabetta Balli.

«Rather than a revamping, I’d prefer to speak in terms of a fine

tuning of the collection,” explained Ornella Cherubini, the brand

manager. “The DNA remains unchanged, underpinned by the

values and guidelines that led to the success of BettiB, i.e. the fact

of being handmade in Italy, and featuring the sort of sumptuous

embroidery work that reveals a truly top-level product.”

Thanks to the teamwork of an exclusively feminine squad, the

BettiB collection was revised in terms of the selection, offering

the most complete range of products possible, regarding both

the swimsuit and clothing segments. «We managed to locate a

number of artisans who could guarantee impeccable levels of

workmanship on the qualitative front, while at the same time

achieving price point positioning in keeping with the needs of

the market.” «The collection for the summer of 2020 boasts

truly exceptional positioning when it comes to pricing, when

one considers the outstanding quality and the sophistication of

the product,” Elisabetta Balli was eager to clarify. The collection

contains exclusive prints created in the Como area. These unique

prints are handsomely set off by silk-viscose, cotton-silk and pure

silk fabrics. And the market is showing a keen interest in what

we have come up with.”

In order to put together collections like this Ollie seeks out

innvative materials and comes up with advanced technical

solutions capable of translating and most accurately transforming

the brand’s stylistic ideas into finished products in keeping with

the requirements of today’s shoppers, products that are correctly

positioned relative to the rues of the market in question.

«Ever since I came onboard with the Ollie Company I have

been delighted to have an opportunity to work with so many

different collections featuring completely different looks,” Ornella

continued. “Three different worlds for as many target groups

of female consumers. I have also encountered a wonderfully

open-minded spirit, combined with an eagerness to work and

achieve, making it possible to accomplish the desired goals. We

are a close-knit group of women and we work together very well,

like a real team.»

ANNIVERSARIES (on page 164)

PIN UP STARS

25 YEARS SUPER-FASHION

The beachwear collection created by Jerry Tommolini celebrates

the firm’s silver wedding anniversary with fashion

1995 was the year in which the iconic fuchsia star of PIN-UP

STARS made its appearance for the first time in the world

of fashion. Colorful, ironic, playful and sexy, from the time it

made its debut this collection has consistently distinguished

itself from the rest of the competitors available on the market

due to the glamorous, fashion-forward spirit of its couture

beachwear. Not only are these products highly sophisticated,

they are all completely made in Italy, ensuring excellent artisanal

craftsmanship. The creative genius behind this collection belongs

to a man by the name of Jerry Tommolini, an American with an

instinctive flair for designing clothing, a talent which gave rise to

the Pin-Up Stars style and, successively, the other brands that

would later join the first line.

“The Pin-Up Stars style has recently become very popular,” Jerry

Tommolini explained. “We have created a new way of interpreting

swimsuits, a completely new and fresh approach. The world of

beachwear had previously never seen motifs and patterns specially

created to reinforce the trends of the collection. For the first time

ever, beachwear could definitely be considered as having arrived,

achieving membership in the fashion system.”

The line is characterized by decorations, semi-precious stones

and, above all, handmade embroidery work on luxurious fabrics,

featuring sumptuous colors and nuances. The Pin-Up Stars

collection immediately established its own individual identity,

thanks in no small measure to the use of state-of-the-art

technologies and constant research in terms of materials.

“The strength of the brand lies in its easily recognizable DNA,

featuring bold fashion statements, originality and uniqueness,”

Jerry continued. “Shoppers who opt for our collection are looking

for items that will enable them to stand out fro the crowd on the

beach and other contexts, as well.”

Over the course of this quarter century numerous competitors

have tried to copy the signature style created by Jerry.

“In the end our creations simply don’t lend themselves to copying

and the models are all protected by patents,” Jerry was eager to

explain. “Beginning this year, with the summer collection for

2020, we have included new fits. In almost all the lines one can

find slimmer models in the classic Pin-Up Stars style and other

that are less slim in order to offer greater fit and subtle plays of

fabrics generating flattering optical illusions. Almost all of the

lines offer models up to size 50 in order accommodate all the

brand’s fans, including full-figured women, but always with an eye

to being super-fashionable. We have also upgraded the collection

in terms of offering even richer, more unique workmanship, going

on to complete the world of Pin-Up Stars with accessories which

have been coordinated with the swimsuits and the sophisticated

prêt-à-porter garments, items such as sandals, handbags and

necklaces. Plus, the fashion show catwalks also featured a little

capsule collection for the men that is very affordable when one

considers the exceptionally high quality of the products.”

For the grand finale of the fashion show presented at the

magnificent Palazzo Re Enzo in the very heart of historic Bologna,

Jerry decided to create a limited edition group of items, a collection

of pin-up models intended exclusively for only the finest concept

stores and boutiques in the world.


FASHION PLUS srl - Andria (BT) - tel. +0039 3737742868 - info@fashion-plus.it

More magazines by this user
Similar magazines