La Freccia Febbraio 2020

online.magazines

EDITORIALE

AGIRE SOSTENIBILE

Èil 1938. Sandro Penna, uno dei più grandi poeti

italiani del ‘900, ci regala questi versi: «Di febbraio

a Milano/non c’erano le nebbie./Ma numerosi

sciami di ciclisti/andavano nel sole silenziosi./E li fermava

come in una gara/sospesa il suonatore siciliano».

Apriamo così questo numero della Freccia. Con il sole, i ciclisti,

tanti, in un’epoca ignara di quella motorizzazione di

massa che avrebbe soffocato decenni dopo le nostre città,

e poi con i musicisti di strada, e l’incanto delle loro note che

invitano a fermarsi. Sono alcuni degli ingredienti che troverete

tra le pagine della rivista.

Anche noi proviamo a scacciare la nebbia, parlando di impegno

civile e di sostenibilità. Leggerete che quest’ultima

non è una semplice parola di moda o un orpello, ma può

fare rima persino con produttività e miglioramento delle

performance di un’impresa. E poi racconteremo di treni e

bici, e turismo dolce nell’anno del treno turistico, di canzoni

che evocano viaggi ferroviari, della magia del Carnevale e

del teatro, di un’arte che innamora e degli spettacoli che

ci invitano a sorridere e ridere, e comunque a sospendere

la gara quotidiana, fermarsi, come i ciclisti di Penna, e in-

terrogarsi. Per chiedersi, soprattutto, dove ci porta questo

nostro andare.

Lo scorso gennaio il Gruppo FS ha aderito al Manifesto

di Assisi per «un'economia a misura d'uomo contro

la crisi climatica». FS Italiane, pur avendo la sostenibilità

nel suo stesso Dna, ha deciso di sostenere sfide ancora

più impegnative, come quella di abbattere tutte le

sue emissioni di CO 2

per diventare carbon neutral entro

il 2050 e mettere la persona al centro di ogni suo agire.

L’amore e il rispetto per la persona, e per l’ambiente in cui

vive insieme a tutti gli altri esseri, è il messaggio ancora

vivo di San Francesco a credenti e non.

Per FS Italiane è una mission che permea ogni attività, è

l’etica che si fa economia, perché l’agire sostenibile è, e lo

sarà ogni giorno di più, un vero volano di sviluppo e di creazione

di valore per il sistema Paese. E anche perché, come

ha detto l’amministratore delegato, Gianfranco Battisti, «FS

Italiane, quale grande Gruppo industriale nel settore dei

trasporti, ha la responsabilità e la consapevolezza di quanto

le proprie scelte possano incidere sulla qualità della vita

delle persone e sugli equilibri naturali».

© scabrn/Adobestock

2

More magazines by this user
Similar magazines