Sequence 63

online.magazines

Emilien Badoux.

Yoga for snowboarding.

Nato e cresciuto nelle Alpi svizzere, Emilien Badoux è noto

soprattutto come campione del Freeride World Tour 2014:

una leggenda per la comunità backcountry.

Ma c’è l’altro lato di Emilien, quello che ha abbracciato

la pratica Yoga fin da giovane, e lo ha portato 20 anni dopo a

diventare un insegnante di Yoga ampiamente riconosciuto.

Ci ha spiegato come lo yoga può migliorare sia la consapevolezza

mentale che fisica, migliorando l’esperienza di riding.

TEXT

Matteo Rossato

Ciao Emilien, presentati brevemente ai lettori di

Sequence. Ciao! Sono un 36enne snowboarder svizzero

e insegnante di yoga. Dopo 20 anni di viaggi in

giro per il mondo per entrambe le discipline, mi sono

reso conto che le nostre montagne erano il luogo perfetto

per praticare yoga durante l’estate. Verbier è per

il freeride quello che le Hawaii sono per il surf, trovo

che la pace delle montagne sia molto favorevole alla

pratica dello yoga.

Qual è il tuo ricordo più bello della tua vittoria

del Freeride World Tour 2014? Una volta che

la gara è finita, è diminuita tutta la pressione che mi

schiacciava, come perdere circa sei chili in una volta

sola! Potevo solo star lì ad apprezzare il lavoro svolto.

Dopo quella cosa, ho potuto davvero sentire quest’energia

che mi ha aiutato ad andare avanti e realizzare

altri sogni.

Come e quando hai iniziato a praticare yoga? A

sedici anni ho iniziato a meditare con un libro, che a

diciotto anni ha portato mia madre a darmi un libro

intitolato “Sport e yoga”. Ho seguito la pratica per circa

dodici anni prima di trovare il mio primo insegnante

di yoga! Come molte altre cose che ho fatto, mi sono

motivato da solo.

Perché ogni rider dovrebbe praticare yoga? Ti

aiuta veramente a sentirti meglio e a iniziare ogni giornata

con una mente e un corpo freschi. Diventi più consapevole

delle capacità e dei limiti del tuo corpo, che

30°

More magazines by this user
Similar magazines