Giornale dei Navigli n. 22 - 5 giugno 2020

digitalGiDiEnne

Giornale dei Navigli n. 22 - 5 giugno 2020

Anno 8 •numero 18 • 5Giugno 2020

gior naledeinavigli.it

Le nostre sedi e i nostri orari

FARMACIA COMUNALE 1

Via Caboto 3 02.45100179

SEMPRE APERTA 365G/24H

FARMACIA COMUNALE 3

Via Cavour 94 02.4470724

LUN-VEN 8,30-12,30 15,30-19,30

SAB 8,30-12,30

FARMACIA COMUNALE 2

Via Curiel 2/H 02.4582945

LUN-VEN 8,30-12,30 15,30-19,30

FARMACIA COMUNALE 4

Via Magellano 5 02.4405148

LUN-VEN 8,30-12,30 15,30-19,30

v


2

Venerdì 5 Giugno 2020

v


Venerdì 5 Giugno 2020 LA TERZA 3

CONSIGLI DI LETTURA

George Floyd, il razzismo negli Usa esiste ed è violento.

Ora è il momento della solidarietà

伀 䐀 伀 一 吀 伀 䤀 䄀 吀 刀 䤀 䄀 ㈀

吀 甀 琀 攀 氀 攀 瀀 爀 攀 猀 琀 愀 稀 椀 漀 渀 椀

瀀 漀 猀 猀 漀 渀 漀 攀 猀 猀 攀 爀 攀 猀 瘀 漀 氀 琀 攀

椀 渀 愀 渀 愀 氀 最 攀 猀 椀 愀 猀 攀 搀 愀 琀 椀 瘀 愀

挀 漀 渀 洀 愀 猀 挀 栀 攀 爀 椀 渀 愀 ⸀

伀 爀 琀 漀 搀 漀 渀 稀 椀 愀 搀 椀 焀 甀 愀 氀 椀 琀

瀀 攀 爀 琀 甀 琀 攀 氀 攀 攀 琀 ⸀

䤀 䰀 䐀 刀 ⸀ 䐀 伀 䴀 䔀 一 䤀 䌀 伀 刀 䤀 一 䐀 伀 一 䔀 䔀 匀 䔀 刀 䌀 䤀 吀 䄀 䰀 䄀 匀 唀 䄀 䄀 吀 䤀 嘀 䤀 吀 쀀 䐀 䄀 儀 唀 䄀 匀 䤀 㐀 䄀 一 䤀 Ⰰ 伀 倀 䔀 刀 䄀 䤀 一 䈀 唀 䌀 䤀 一 䄀 匀 䌀 伀 䐀 䄀 䰀 㤀 㠀 Ⰰ 䠀 䄀 䐀 䤀 刀 䔀 吀 伀 ㈀ 䌀 䔀 一 吀 刀 䤀 伀 䐀 伀 一 吀 伀 䤀 䄀 吀 刀 䤀 䌀 䤀 Ⰰ 䠀 䄀 倀 刀 䔀 匀 吀 䄀 吀 伀 䰀 䄀 匀 唀 䄀 伀 倀 䔀 刀 䄀

䄀 䰀 ᤠ 䤀 匀 吀 䤀 吀 唀 吀 伀 匀 吀 伀 䴀 䄀 吀 伀 䰀 伀 䜀 䤀 䌀 伀 䤀 吀 䄀 䰀 䤀 䄀 一 伀 䔀 一 䔀 䰀 刀 䔀 倀 䄀 刀 吀 伀 䐀 䤀 伀 䐀 伀 一 吀 伀 䤀 䄀 吀 刀 䤀 䄀 䐀 䔀 䰀 ᤠ 伀 匀 倀 䔀 䐀 䄀 䰀 䔀 匀 䄀 一 倀 䄀 伀 䰀 伀 䐀 䤀 䴀 䤀 䰀 䄀 一 伀 Ⰰ 䠀 䄀 倀 䄀 刀 吀 䔀 䌀 䤀 倀 䄀 吀 伀 䄀 倀 刀 伀 䜀 刀 䄀 䴀 䴀 䤀 䐀 䤀 䄀 匀 䤀 匀 吀 䔀 一 娀 䄀

伀 䐀 伀 一 吀 伀 䤀 䄀 吀 刀 䤀 䌀 䄀 倀 䔀 刀 䈀 䔀 一 䔀 䘀 䤀 䌀 䔀 一 娀 䄀 ⸀



嘀 䤀 匀 䤀 吀 䄀 Ⰰ 倀 刀 䔀 嘀 䔀 一 吀 䤀 嘀 䤀 Ⰰ 嘀 䤀 匀 䤀 吀 䔀 䐀 䤀 䌀 伀 一 吀 刀 伀 䰀 䰀 伀 䔀 刀 䄀 䐀 䤀 伀 䜀 刀 䄀 䘀 䤀 䔀 䔀 一 䐀 伀 刀 䄀 䰀 䤀 䜀 刀 䄀 吀 唀 䤀 吀 䔀

䄀 䐀 伀 䜀 一 䤀 倀 䄀 娀 䤀 䔀 一 吀 䔀 匀 䄀 刀 쀀 䌀 伀 一 匀 䔀 䜀 一 䄀 吀 䄀 䰀 䄀 䐀 䔀 一 吀 䄀 䰀 䌀 䄀 刀 䐀 䌀 䠀 䔀 䐀 䄀 刀 쀀 䐀 䤀 刀 䤀 吀 吀 伀 䄀 䈀 䔀 一 䔀 䘀 䤀 吀

匀 吀 唀 䐀 䤀 伀 䤀 一 䈀 唀 䌀 䌀 䤀 一 䄀 匀 䌀 伀 ⠀ 䴀 䤀 ⤀ 嘀 䤀 䄀 䔀 䴀 䤀 䰀 䤀 䄀 Ⰰ 㔀 ⴀ 吀 䔀 䰀 ⸀ ㈀ 㐀 㠀 㠀 アパート 㐀 㤀 アパート

(ces) Jean-Paul Sartre ha fornito una

delle definizioni più precise e vigorose

del razzismo moderno, come ebbe

a riconoscere perfino Pierre Bourdieu,

nonostante la distanza teorica

tra i due. Vale la pena ricordare questa

definizione ora che i commenti sulle

rivolte antirazziste negli Stati Uniti

stanno generando una densa cortina

di fumo, impedendo anche la vista

degli osservatori più attenti.

Se nel senso comune, nei media e

in diverse riflessioni teoriche il razzismo

è solitamente concepito come

ideologia (seppur al servizio di un

determinato sistema socio-economico),

per Sartre, invece, è altra cosa.

Egli si è sempre rifiutato di collocare

il razzismo contemporaneo

nel grande alveo delle ideologie, poiché

per lui – che senza paura si

poneva alla testa dei cortei antirazzisti

– il razzismo non può essere

separato dalla pratica, in quanto

“non è un risveglio contemplativo

dei significati incisi nelle cose; è in sé

una violenza che si dà la propria

giustificazione: una violenza che si

presenta come violenza indotta,

contro-violenza e legittima difesa”.

Se si accetta la definizione sartriana,

ogni forma di razzismo va

pensata come “razzismo-op erazion

e” e, di conseguenza, finiscono per

perdere senso tutte le categorizzazioni

dei vari tipi di razzismo individuati

da alcune scuole teoriche –

“cu l tu ra l e”, “biolo gico”, “s ociale” –

essendo queste, nella loro essenza,

manifestazioni (graduate) della violenza.

Ciò che subiscono dunque le

vittime del razzismo (individui o

gruppi sociali) è sempre violenza,

anche quando questa appare nella

mera forma simbolica.

Se è facile collocare l’uccisione di

George Floyd dentro la definizione

di Sartre, dato che la violenza esercitata

contro di lui dalla polizia di

Minneapolis è palese, non risulta

altrettanto facile e immediato qualificare

come violenza il fatto che la

popolazione nera sia sostanzialmente

esclusa dai diritti, dal welfare,

dal servizio sanitario, dal sistema di

istruzione, dalle abitazioni dignitose,

da certi tipi di lavoro, etc.

A determinare questa situazione

non è il “razzismo-ide ologia”, ma il

“razzismo-op erazione”, di cui parla

Sartre, perché la collocazione dei

neri nei gradini più bassi della gerarchia

sociale è una realtà, un fatto

sociale evidente, realizzata con azioni

concrete e sistemiche. Non è l’e si -

to infausto di una mera dottrina.

Questa, semmai, arriva dopo, per

circondare o “i l l u m i na re” la praxis.

Da questo angolo di osservazione

non appare difficile comprendere

come le odierne proteste dei neri

negli Stati Uniti siano una reazione

(anche violenta) alla violenza generalizzata

e multilevel che questi

subiscono da secoli, sin dai tempi in

cui i loro avi furono catturati e venduti

come schiavi dagli schiavisti

bianchi. E non si può pretendere,

non senza apparire ridicoli almeno,

di imporre alle vittime le modalità di

reazione alla violenza, che – ap pa re

utile qui rammentare ai sostenitori

della legalità a tutti i costi –è, tra le

altre cose, anche illegale.

Sì, perché la violenza quotidiana

che i neri subiscono in ogni ambito

della loro vita è illegale, dal momento

che non esistono tribunali,

leggi o articoli che garantiscano alla

polizia la licenza d’uccidere, di picchiare

e di insultare i neri oppure

che considerino legittima la loro discriminazione

sociale ed economica.

Eppure è esattamente ciò che

accade, ogni giorno.

L’attuale momento storico, caratterizzato

da grandi crisi sanitarie ed

economiche, ha reso più che mai

evidenti le disuguaglianze e gerarchie

sociali, mostrando in bassorilievo

anche la violenza (razzista) che

le tiene in piedi. È esattamente questo

che spinge ora negli Stati Uniti

diversi segmenti sociali, compresi

quelli composti da bianchi, a riconoscere

nella protesta del movimento

#blacklivesmatter qualcosa che

rappresenta anche le loro istanze.

Non è un caso, infatti, che in questi

giorni molti sindacati statunitensi

abbiano espresso solidarietà incondizionata

al movimento #blacklivesmatter.

Così, il sindacato che rappresenta

i lavoratori di alberghi, ristoranti

e aeroporti della città di

Minneapolis, Unite Here Local 17,

ha manifestato pubblicamente la

propria solidarietà al movimento.

Hanno fatto altrettanto gli infermieri

di Nnu (National Nurses United), i

metalmeccanici di United Steel

Workers (Usw), così come gli assistenti

di volo di Association Flight

Attendants (Afa-Cwa), rivendicando

giustizia per l’uccisione di George

Fl oyd .

In un recente comunicato, gli autisti

del sindacato Atu 1005 (Minneapolis

Amalgamated Transit

Union) hanno espresso il bisogno di

un nuovo movimento per i diritti

civili, in grado di coniugare le lotte

dei neri con quelle dei lavoratori: “La

brutalità della polizia è inaccettabile!

Questo sistema ha abbandonato

tutti noi lavoratori, come dimostra

la crisi economica e il Coronavirus

che stiamo affrontando.

Ma questo sistema ha soprattutto

abbandonato la gente di colore, i

neri americani e la gioventù nera.

Abbiamo più che mai bisogno di un

nuovo movimento per i diritti civili.

Un movimento che sappia unirsi a

quello dei lavoratori e che sia indipendente

dalle imprese e dai partiti

politici…”. Dai comunicati si è

velocemente passati agli atti concreti

di solidarietà: gli autisti (di ogni

colore) degli autobus di Minneapolis

e di New York si sono ripetutamente

rifiutati di collaborare con

la polizia, quando questa li ha chiamati

per portare in carcere gli arrestati

nelle manifestazioni.

Di fronte a uno scenario così complesso

ed esplosivo, fanno riflettere

alcuni commenti o titoli di giornali,

anche italiani, che si affrettano a

spiegarci le odierne rivolte negli Stati

Uniti con la presenza delle gang mafiose

e dei black bloc (rieccoli!) o,

addirittura, con la discesa in campo

(a fianco dei neri?) dei suprematisti

bianchi. Rifiutare di riconoscere o di

rappresentare la violenza strutturale

del razzismo oggi non salverà però i

razzisti dall’onda d’urto del movimento

#blacklivesmatter.

Iside Gjergji per ilfattoquotidiano.it

䐀 䔀 一 吀 䤀 匀 吀 䄀 匀 倀 䔀 䌀 䤀 䄀 䰀 䤀 匀 吀 䄀 䐀 刀 ⸀ 䐀 伀 䴀 䔀 一 䤀 䌀 伀 刀 䤀 一 䐀 伀 一 䔀

匀 倀 䔀 䌀 䤀 䄀 䰀 䤀 匀 吀 䄀 䤀 一 伀 䐀 伀 一 吀 伀 匀 吀 伀 䴀 䄀 吀 伀 䰀 伀 䜀 䤀 䄀 Ⰰ 䌀 䠀 䤀 刀 唀 刀 䜀 䤀 䄀 䴀 䄀 堀 䤀 䰀 䰀 伀 ⴀ 䘀 䄀 䌀 䌀 䤀 䄀 䰀 䔀 䔀 䐀 䔀 匀 吀 䔀 吀 䤀 䌀 䄀

匀 䌀 伀 一 吀 伀

㈀─

匀 唀 吀 唀 吀 吀 䔀 䰀 䔀 倀 刀 䔀 匀 吀 䄀 娀 䤀 伀 一 䤀

倀 刀 䔀 匀 䔀 一 吀 䄀 一 䐀 伀

儀 唀 䔀 匀 吀 䄀 倀 䄀 䜀 䤀 一 䄀

嘀 䤀 匀 伀

刀 䄀 䐀 䤀 伀 䘀 刀 䔀 儀 唀 䔀 一 娀 䄀

䰀 ᤠ 攀 渀 攀 爀 最 椀 愀 搀 攀 氀 挀 愀 氀 漀 爀 攀

瀀 攀 爀 甀 渀 攀 昀 攀 琀 漀 最 椀 漀 瘀 椀 渀 攀 稀 稀 愀 ⸀

䰀 ᤠ 甀 琀 椀 氀 椀 稀 稀 漀 搀 攀 氀 愀 爀 愀 搀 椀 漀 昀 爀 攀 焀 甀 攀 渀 稀 愀

最 愀 爀 愀 渀 琀 椀 猀 挀 攀 甀 渀 愀 洀 愀 最 椀 漀 爀 攀

挀 漀 渀 猀 椀 琀 攀 渀 稀 愀 攀 甀 渀 搀 甀 爀 愀 琀 甀 爀 漀 攀 昀 攀 琀 漀

琀 攀 渀 猀 漀 爀 椀 漀 搀 攀 氀 愀 瀀 攀 氀 攀

v


4

CRONACA Venerdì 5 Giugno 2020

SUD MILANO

Coronavirus, gli ultimi dati dal territorio

MILANO (dfg) Ne l l’ultimo appuntamento

quotidiano con

l’aggiornamento sulla situazione

contagi in Lombardia si

è parlato nuovamente di ricerca

e cura al plasma. A

illustrare i progressi sul tema,

è Alessandro Venturi, presidente

Irccs San Matteo di

Pavia, i pionieri nella cura

con il plasma in Italia.

Il 20 02 2020 alle 20

“E’ una data e ora storica

che va incisa nella memoria:

da quel momento la Lombardia,

con il primo caso scoperto

di covid, è stata la prima

linea del fronte d’Eu ro pa

e del mondo occidentale in

questa battaglia. Possiamo

dire che la Lombardia ha salvato

l’Europa che ha preso

così consapevolezza sulla diffusione

di questo virus. Gli

ospedali hanno iniziato a

fronteggiare l’emergenza con

incessante attività clinica, in

parallelo con quella di ricerca.

L’idea era di rispolverare

una cura con il plasma già

utilizzata, ma in chiave completamente

nuova”. L’obiet -

tivo della terapia, infatti, era

indagare la “possibilità di rintracciare

anticorpi neutralizzanti

in pazienti positivi.

La cura del plasma

È iniziata quindi la raccolta

del plasma in pazienti convalescenti

e l’impiego in corsia,

secondo i parametri che

la legge prevede. Grazie a studi

approfonditi, sappiamo

esattamente cosa stiamo infondendo

nel paziente. In

questo modo abbiamo messo

a punto una terapia di

emergenza, in una situazione

in cui i pazienti e gli ospedali

erano stremati. La terapia

funziona. E anche da parte di

altri regioni ci arrivano richieste

di sacche. Da Palermo

una signora ha ricevuto il

plasma da Pavia, per esempio.

E si va oltre i confini

nazionali. Le richieste sulla

sperimentazione provengono

da ospedali di tutto il

mondo: una gara di solidarietà

straordinaria. Il sistema

sanitario della Lombardia è

considerato tra i migliori al

mondo, con istituti di ricerca

di grande innovazione. La ricerca

sulla cura del plasma

prosegue, per cercare di renderla

ancora più efficace e

accessibile”.

I dati aggiornati al 2 giugno

Sono 89.205 i contagiati,

con un aumento di 187 persone

in un giorno. Le persone

attualmente positive sono

20.255 (-606). I ricoveri in

ospedale sono 3.021, 64 in

meno rispetto a ieri. Nei reparti

di terapia intensiva ci

sono 166 persone, una persona

in meno. I tamponi effettuati

fino a oggi sono

766.122, 8.676 in più. I guariti

e dimessi sono 52.807 (+781).

In fase di verifica ci sono

1.939 test. Salgono ancora i

decessi: 16.143, 12 in più.

Le province

Bergamo 13.388 (+14)

Brescia 14.810 (+36)

Como 3.880 (+26)

Cremona 6.464 (+3)

Lecco 2.751 (+6)

Lodi 3.476 (+2)

Mantova 3.365 (+8)

Milano 23.139 (+45)

Milano città 9.808 (+12)

Monza Brianza 5.528 (+7)

Pavia 5.362 (+23)

Sondrio 1.468 (+4)

Varese 3.632 (+10)

I casi accertati dai sindaci

N B. Pubblichiamo, per

completezza di informazioni,

il doppio dato riguardo alla

situazione dei contagi divisi

per Comune. Nella prima colonna

c’è la comunicazione

ufficiale dei sindaci che rielaborano

i dati che arrivano

da Ats facendo i conti tra

residenti e tra chi risulta a

loro effettivamente positivo

al covid (perché appurato dagli

uffici comunali).

Il secondo dato, quello in

grass etto, è invece il dato

“sp orco” fornito da Region

e / At s.

Assag o 28 (di cui

4 decessi) 31

Buccinas co 1 ospedalizzato

(9 decessi in totale) 84 –(il

sindaco comunica solo il numero

degli ospedalizzati)

Corsic o 225 (di cui

35 decessi) 232

Cesano Boscone 170

(di cui 22 decessi) 189

Trezzano sul Naviglio

145 (di cui 12 decessi) 93

Binas co 0 cittadini di Binasco

attualmente positivi (e

due decessi) – La rsa Heliopolis

conta 82 pazienti positivi

– 7 decessi – 124

Casarile 27 (di cui 5

decessi) 23

Basig lio 34 (di cui 5

decessi) 36

Lac chiarella 2 ospedalizzati

(e 10 decessi) 32 – (il

sindaco comunica solo il numero

degli ospedalizzati)

Cusag o 9 attualmente positivi

(e 2 decessi) 14

Gagg iano 28 (di cui

10 decessi) 30

Op era 36 (di cui 13

decessi) 54

Zibido San Giacomo 6 attualmente

positivi (e 3 decessi

) 18

San Giuliano Milanese 306

(di cui 49 decessi) 270

San Donato Milanese 278

(di cui 30 decessi) 171

Rozz ano 203 (di cui 35

decessi) 205

Pieve Emanuele 82 (di

cui 13 decessi) 83

Meleg nano 205 attualmente

positivi (e 44 decessi)

273

Locate Triulzi 44 (di cui 3

decessi) 61.

v


Venerdì 5 Giugno 2020 C RO N AC A 5

NUMERI IN GRAFICA

La fotografia dei numeri nel Sud Milano

CORSICO (dad) La “fotografia in numeri”

sui dati dei Comuni del nostro territorio,

attraverso dei grafici di semplice comprensione.

A sinistra, il grafico mostra la

crescita dei casi positivi nelle diverse province

della Lombardia negli ultimi 28

giorni. Gli incrementi sono finalmente in

una decisa “fase calante”, ma il numero

di tamponi RESTA ancora NON adeguato.

Qui sotto abbiamo invece la distribuzione

nei “nostr i” comuni dei casi positivi,

ufficiali, riportati dai sindaci, e ufficiosi,

riportati da Regione/Ats, aggiornato ai dati

del 2 giugno. Alcuni sindaci (numeri in

rosso) forniscono solo i casi ospedalizzati.

In fondo invece il dato più difficile da

mostrare, quello relativo ai decessi (l’in -

cremento negli ultimi 28 giorni).

AD

v


6

CRONACA Venerdì 5 Giugno 2020

CORSICO

Quartiere Burgo, ritrovi serali, degrado e

immondizia: “Qui ci hanno dimenticato”

CORSICO (dfg) Ormai il degrado si

vive tutti i giorni al quartiere Burgo,

dove sorgono le collinette prese

d’assalto da decine di ragazzi,

soprattutto minorenni, che le utilizzano

come luogo di ritrovo, raduni

per gare di moto e discar

iche.

Degrado e schiamazzi di giorno

e di notte

Sì, perché dopo ogni “f e st i n o”

serale gli abitanti devono passeggiare

tra rifiuti, bottiglie rotte, cartoni

di pizza abbandonati, immondizia

gettata in giro, nonostante

la presenza dei cestini. Sono

mesi che gli abitanti, soprattutto

quelli che si affacciano sulle

collinette, lamentano una situazione

insopportabile, tra urla,

schiamazzi fino alle prime

luci dell’alba e sporc

i z ia.

Le telefonate alle forze

dell’ordine

“Chiamiamo le forze

d el l’ordine, intervengono,

ma siccome questi

gruppi si ritrovano sulle

collinette, dall’alto vedono

arrivare le macchine e

scappano. Appena le forze

dell’ordine passano, si

ritorna al solito macello”, dicono

sconsolati gli abitanti. La chiusura

delle scuole e dei parchi non

ha fatto altro che rendere più acuto

il problema. Se prima, infatti, i

raduni serali erano in programma

“s olo”durante il weekend, da circa

due mesi ogni giorno i cittadini

devono sopportare queste manifestazioni

di inciviltà.

Gli abitanti denunciano “il totale abbandono

di questo quartiere”

“E non è tutto – proseguono –:

hanno reso inagibile l’as cens ore

del ponte che passa sopra il Naviglio,

incastrando un carrello e

riempendolo di immondizia. Per

non parlare dei giochi: tutti spaccati,

resi inaccessibili ai bambini.

Noi continuiamo a fare segnalazioni,

ma non cambia nulla. Siamo

esasperati”. E ciò che esaspera

ancora di più gli abitanti è “il

totale abbandono di questo quartiere.

Quando abbiamo acquistato

le case ci avevano promesso

mezzi pubblici, negozi, cura per

gli spazi verdi e per la nostra sicurezza.

E invece i lampioni sono

spenti da oltre due anni: un buio

che di certo non scoraggia i comportamenti

incivili, anzi, li incoraggia.

Il Comune risponde che

stanno sentendo l’operatore che

gestisce l’impianto, eppure è sempre

tutto fermo. Siamo stanchi di

essere presi in giro e aspettare”.

MILANO

Riccio rischia di

annegare nel Naviglio:

lo salvano i pompieri

MILANO (ces) Un ’operazione di salvataggio sabato

mattina per i vigili del fuoco del distaccamento

di via Darwin. I pompieri hanno

salvato un piccolo riccio che rischiava di

annegare nelle acque del Naviglio Grande.

In zona piazza Negrelli

L’allarme è scattato intorno alle 11, con la

segnalazione di un passante che si è accorto

d e l l’animale in difficoltà, all’altezza di piazza

Negrelli. I pompieri

hanno

messo in salvo

l’a n i ma l e tto :

con cura è stato

raccolto e messo

in una cesta,

consegnata agli

operatori di Enpa.

Foto e video

sul nostro sito.

v


v

Venerdì 5 Giugno 2020 7


8

Venerdì 5 Giugno 2020

v


Venerdì 5 Giugno 2020 C RO N AC A 9

questo Piccolo grande schermo

Fermiamoci dalle serie tv… è tempo di cinema! (a casa)

C

ome promesso settimana scorsa, ci fermeremo solo

una settimana dalla scoperta di nuove serie tv (diciamo

la verità, qua ormai si raschia il fondo del barile)

per questo periodo di ritrovata (nuova) normalità. In tale condizione

ancora non ci è permesso di andare al cinema, ma

l’amica tv può esserci utile come non mai.

ALITA – ANGELO DELLA BATTAGLIA – dal 1° giugno

su Sky

Film di fantascienza diretto da Robert Rodriguez, con Rosa

Salazar, Keean Johnson, Christoph Waltz e Jennifer Connelly.

Ambientato nel XXVI secolo, Alita è un cyborg scoperto

in un deposito di rottami dal dottor Daisuke Ido. Alita,

grazie alla sua incredibile bravura nelle arti marziali, diventa

una cacciatrice di taglie, sulle tracce dei peggiori criminali

del mondo.

THE LAST DAYS OF AMERICAN CRIME – dal 5 giugno

su Netflix

Il film si basa sull’omonima graphic novel di Rick Remender

e Greg Tocchini del 2009. Racconta di un futuro in cui il

governo americano ha trovato un metodo infallibile per contrastare

la criminalità. Ormai la nazione è diventata territorio

di scorribande e caos, e il sistema rischia di collassare per

sempre. Tuttavia, tramite il nuovo segnale radio ideato, che

sarà trasmesso al governo, ogni terrorista o criminale verrà

bloccato sul nascere e non potrà più commettere reati intenzionalmente.

KNIVES OUT – CENA CON DELITTO – dal 5 giugno

su Prime Video

Diretto da Rian Johnson, la pellicola narra gli eventi di un

investigatore Benoit Blanc, che dovrà scoprire chi ha ucciso

CESANO BOSCONE

Sostegno alle attività in crisi: via libera agli

ampliamenti esterni per bar, ristoranti e locali

CESANO BOSCONE (ces) In arrivo

interventi a sostegno di

bar, ristoranti, gelaterie e

locali che somministrano

cibi e bevande. In ottica di

aiuto alle attività che hanno

sofferto, insieme a tante altre,

la crisi economica dovuta

all’emergenza sanitaria,

la Giunta ha deciso di

approvare le linee guida per

consentire di posizionare

tavolini, ombrelloni, sedie e

creare piccoli dehors su

piazze, vie, strade, marciapiedi,

aree di sosta e parche

ggio.

Gattuso: “A titolo completamente

gratuito, fino al 31 ottobre

2020

L’intento è ampliare la capienza

del locale che necessariamente

si è ridotta

a l l’interno, per le disposizioni

anti contagio. “Tutti gli

esercenti che somministrano

pasti e bevande, anche

coloro che già sono in possesso

di un’autorizzazione –

commenta l’assessore alle

Attività produttive e al Commercio

Salvatore Gattuso -,

potranno utilizzare i nuovi

spazi davanti o vicino al

proprio negozio, a titolo

completamente gratuito, fino

al 31 ottobre 2020. In

questo modo non solo si

offrirà un aiuto economico

in un momento di difficoltà,

ma anche le autorizzazioni

saranno rilasciate in tempi

ridotti, incentivando e sostenendo

la ripresa immediata

delle attività ormai ferme

da più di due mesi”.

il romanziere Harlan Thrombey, rinvenuto senza vita nella

sua abitazione in circostanze non chiare, dopo una festa per il

suo compleanno. Nel cast sono presenti Daniel Craig, Chris

Evans, Ana de Armas, Jamie Lee Curtis, Toni Collette,

Don Johnson, Michael Shannon, Lakeith Stanfield, Katherine

Langford, Noah Segan, Edi Patterson, Riki Lindhome

e Christopher Plummer.

UN GIORNO DI PIOGGIA A NEW

YORK – dal 5 giugno su Sky

Arriva su Sky Cinema Due Un giorno

di pioggia a New York, commedia diretta

da Woody Allen, con Timothée

Chalamet, Elle Fanning, Selena Gomez

e Jude Law. Gatsby e Ashleigh

sono due studenti con il programma di

trascorrere insieme un fine settimana

romantico a New York. Il loro progetto

svanisce e, separati quasi subito, i

due vivranno incontri fortuiti e situazioni

insolite.

Dove si possono inviare le

domande

Tutte le domande di nuove

concessioni per l’o ccupazione

di suolo pubblico o

di ampliamento delle superfici

già concesse, potranno

essere inviate in Comune,

insieme alla planimetria

degli spazi, per permettere

all’A m m i n i st raz i o -

ne di valutarle e autorizzarle.

Gli uffici verificheranno

le condizioni di sicurezza

necessarie per delimitare

l’area, rendendola,

se possibile, pedonale oppure

riducendo il traffico

ve i c o la re.

Sostegno anche per le attività

che non possono usufruire di

spazi esterni

L’Ente, derogando ad alcune

prescrizioni di tipo

amministrativo, potrà concedere

l’occupazione anche

in aree non strettamente

limitrofe al locale e, con il

consenso di gestori o proprietari

di negozi vicini, anche

in spazi in prossimità di

altre attività. Non è tutto: il

Comune ha deciso di sostenere

anche le attività che

non possono usufruire

d e l l’ampliamento degli spazi

esterni, pensando a

un’erogazione di contribuiti

o interventi diretti come diversa

forma di sostegno.

Knives out - Cena con delitto

Un giorno di pioggia a New York

L’amore a domicilio

L’AMORE A DOMICILIO – dal 10

giugno su Prime Video

Il film vede come protagonista Renato,

sentimentalmente pavido, si è sempre

tenuto lontano da relazioni che lo

coinvolgessero davvero, ma quando

scopre che Anna, conosciuta per caso,

è reclusa agli arresti domiciliari, decide

di lasciarsi andare ai sentimenti

sempre temuti. In quella casa, dove è

l’unico uomo, è convinto di poter controllare

la situazione, ma ben presto tutto si complica. Protagonista

Miriam Leone.

DA 5 BLOODS - COME FRATELLI – dal 12 giugno su

Netflix

Dal vincitore del premio Oscar Spike Lee arriva la storia

di quattro veterani afroamericani: Paul (Delroy

Lindo), Otis (Clarke Peters), Eddie

(Norm Lewis) e Melvin (Isiah Whitlock,

Jr.) che ritornano in Vietnam alla ricerca di

ciò che rimane del loro caposquadra, caduto

in guerra (Chadwick Boseman) e di un

tesoro sepolto. I nostri eroi, riuniti dal preoccupato

figlio di Paul (Jonathan Majors),

combattono le forze dell’uomo e della natura

mentre affrontano le devastazioni durature

dell’immoralità della guerra del Vietnam.

LE RAGAZZE DI WALL STREET – dal

15 giugno su Sky

In arrivo su Sky Cinema Uno Le ragazze di

Wall Street, il film drammatico diretto da

Lorene Scafaria con Constance Wu, Jennifer

Lopez, Julia Stiles e Keke Palmer.

Un gruppo di spogliarelliste mette in atto

la sua truffa ai danni dei loro clienti di Wall

Street. Il loro obiettivo è quello di prendere

quanti più soldi possibili.

TREZZANO SUL NAVIGLIO

“Quaderno sospeso”: l’iniziativa di

solidarietà per le famiglie in crisi

TREZZANO SUL NAVIGLIO (ces)

“Ci piace immaginare che

con dei colori e un quaderno

tutti i bambini possano

essere felici allo stesso

mo do”, scrivono le titolari

della Cartoleria Penna&Calamaio

di via Turati. Ste -

fania Di Muro e Ivana Porro

hanno aperto il colorato

negozietto da poco più di un

anno, ma sono già diventate

punto di riferimento per

tante famiglie e bambini.

“Ci piace tantissimo fare

questo lavoro”, commentano

le due titolari. Una passione

che parla anche di solidarietà,

di vicinanza a chi è

costretto ad attraversare, in

questo periodo di emergenza

profonda, un momento di

crisi. Per questo, hanno deciso

di avviare l’iniziativa del

“quaderno sospeso”. Ricalcando

il caffè sospeso napoletano,

con la tazzina pagata

in anticipo per uno sconosciuto

che non può permettersela,

le due cartolaie

incoraggiano chi può a donare

una matita, una scatola

di colori, un quaderno a chi

non può proprio permetterselo.

E sono tante, purtroppo,

le famiglie che vivono in

difficoltà, che non lavorano

da mesi e che non possono

acquistare articoli di cartoleria

per i figli.

Una crisi che Stefania e

Per domande

e suggerimenti:

digital@keydea.net

Breve ma intensa anche questa settimana la

nostra rubrica settimanale. Non mi resta che

augurarvi buona visione e buone scoperte!

Andrea Demarchi

Ivana hanno tastato con mano:

anche loro sono rimaste

chiuse per settimane.

“Quando il Governo ha dato

il via alle consegne a domicilio,

ci siamo messe a

disposizione –raccontano –,

senza chiedere un minimo

di ordine e senza spese di

consegna. Abbiamo portato

anche due matite. Questo

anno scolastico sta volgendo

al termine – spiegano –

ma stiamo già pensando al

prossimo, all’insegna della

solidarietà nei confronti dei

bambini delle famiglie in

difficoltà economiche. Le

conseguenze di questa crisi

sanitaria devono essere superate

insieme con azioni

concrete. Ecco perché presso

la Cartoleria Penna&Calamaio

potrete acquistare

una matita, un quaderno o

altro materiale scolastico da

destinare alle famiglie più

toccate dal particolare momento

che stiamo vivendo.

Il materiale raccolto sarà

consegnato a settembre

a l l’Amministrazione comunale

che provvederà a recapitarlo

ai dirigenti scolastici

dei due plessi sul nostro

territorio, ICS Franceschi e

Gobetti. Una piccola goccia,

lo sappiamo. Ma tante piccole

gocce fanno un ocean

o”.

Un oceano di solidarietà.

v


10

Venerdì 5 Giugno 2020

v


Venerdì 5 Giugno 2020 11

ACCADEVA OGGI...

4 GIUGNO 1968

C

on questo titolo il quotidiano La Stampa del 4 giugno

1968 dedica un articolo a ricordo di Mario Castoldi

morto il sabato precedente.

Il Castoldi, nato a Zibido S. Giacomo nel 1888, muore a

Trezzano sul Naviglio il 31 maggio del 1968 dopo un’intera

vita dedicata alla progettazione aeronautica.

Laureatosi giovanissimo al Politecnico di Milano, durante

la Prima Guerra Mondiale venne assegnato alla direzione

tecnica dell’Aviazione Militare di Torino con il compito

di seguire la costruzione dei velivoli commissionati alle

industrie. Alla fine del conflitto venne nominato direttore

Morto a 80 anni l’ing. Castoldi

Una foto storica del 1933 con Francesco Agello

e l’aereo MC72.

Di questo modello di idrovolante ne furono

costruiti 5 esemplari, di cui solo uno è ancora

esistente e visitabile nel Museo storico dell’Aeronautica

Militare di Vigna di Valle sul lago di

Bracciano (Roma).

A cura di Noi di Corsico - Via L. Salma 37

20094 Corsico - noidicorsico@yahoo.it

dell’Istituto Sperimentale Aeronautico di Monte Celio,

ma nel 1922 lasciò l’aeronautica e venne assunto come direttore

tecnico della Aeronautica Macchi, dove restò fino

alla fine della Seconda Guerra Mondiale.

In questi anni esprime al meglio il suo talento nella progettazione

di aeromobili. A lui si devono i modelli di idrovolanti

da competizione M33 e M39.

Questo modello nel 1926, guidato da Mario De Bernardi,

vinse la più importante competizione per questo tipo di

aerei, la Coppa Schneider, stabilendo anche il record del

mondo di velocità con una media di 416,280 km/h.

Proseguirono anni di progetti, onorificenze e successi che

raggiunsero l’apice con la costruzione

del modello MC72.

Nel 1934 questo aereo pilotato da

Francesco Agello stabilì di nuovo

il record di velocità mondiale con

709,209 km/h: record che ancora

ora a distanza di decenni resta

imbattuto. Altri record e soddisfazioni

seguirono negli anni successivi

quando all’approssimarsi della

Seconda Guerra Mondiale il Castoldi

nel 1938 ideò i caccia MC201 Saetta con motore

Fiat, nel 1940 l’MC202 Folgore con motore Alfa Romeo

e il cacciabombardiere MC Veltro, considerato tra i migliori

della Seconda Guerra Mondiale, che diedero ottime

prestazioni.

Al termine della guerra si ritirò a Trezzano e, pur non

abbandonando gli studi dedicati alla propulsione a reazione

e agli aerei a getto, si diede alla risicoltura memore

dei suoi anni giovanili passati in cascina a Zibido S.

Giacomo.

Storia di un uomo del nostro territorio che pochi ricordano.

Tarcisio Sanzani

v


12

CRONACA Venerdì 5 Giugno 2020

Cinema Teatro CRISTALLO

dove il cinema costa meno e il prezzo è dinamico

LETTERE VIVE

Vi proponiamo nuove avventure

con Riccardo Moratti:

questa volta ci svelerà

i misteri dell’Orlando Furioso,

il poema cavalleresco

di Ludovico Ariosto

pubblicato nel 1516.

CORSICO

Entra armato al supermercato:

rapina al Prix sventata dai carabinieri

CORSICO (dfg) I carabinieri di Corsico

erano impegnati nel quotidiano servizio

di controllo del territorio

quando hanno notato un uomo in

sella a uno scooter nero, un Agilit

y.

Aveva fatto irruzione con il volto coperto

da un casco integrale

Il motociclista, intorno alle 13 di

giovedì, ha lasciato il mezzo a bordo

strada per introdursi velocemente e

con il volto coperto all’interno del

supermercato Prix di via Copernico.

I militari hanno seguito ogni movimento

e appena lo hanno visto

entrare con il volto nascosto sotto il

casco integrale, per non farsi riconoscere,

hanno fermato

la macchina e si sono introdotti,

senza farsi vedere,

nel supermercato.

Minacciava la guardia giurata

e le commesse armato di

pistola

L’uomo ha quindi tirato

fuori una pistola, priva del

tappo rosso di riconoscimento,

e l’ha puntata al

volto della guardia giurata

che presidiava il supermercato

e delle commesse

che stavano lavorando alle

casse. Ha minacciato i presenti

per farsi consegnare

il denaro ma i militari sono stati più

veloci: lo hanno bloccato e disarmato,

procedendo poi con l’ar rest

o.

L’uomo è stato arrestato dai carabinieri

di Corsico

L’uomo è un 49enne italiano, già

conosciuto alle forze dell’ordine e

con precedenti per altre rapine. La

pistola utilizzata, sequestrata, è risultata

una riproduzione di una

Brumi 92. Il supermercato aveva già

subito altre rapine il 14 febbraio, il

14 maggio e il 22 maggio. L’uomo è

stato portato al carcere di San Vittore:

dovrà rispondere dell’accusa di

rapina aggravata.

Molto interessante anche

per i più piccoli che potranno

indossare un elmo

per sentirsi protagonisti!

Dal 4 giugno le dirette streaming

che rimarranno disponibili anche

nei giorni successivi:

seguiteci sulla pagina Facebook

del Cristallo.

Per qualsiasi informazione inviare una mail a: info@cristallo.net

PRENOTAZIONI E ACQUISTI ON LINE SUL SITO www.cristallo.net

Prenotazioni telefoniche e info:

Call Center 199 208002

tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 21.00

Via Mons. Pogliani cesano b. - Tel. 02 4580242

v


Venerdì 5 Giugno 2020 C RO N AC A 13

presentazione rivolti solo ad Aziende no vendita prodotti, ottima

VENDESI • BAR TABACCHI • OZZERO (MI)

Ben avviato, in centro paese, con portico esterno.

Slot Machine e possibilità di mettere Giochi del Lotto. € 180.000

Per info scrivere all’indirizzo e-mail: bardioz320@gmail.com

SETTIMO

Droga in tasca e nascosta in

camera da letto: arrestato 22enne

SETTIMO MILANESE (ces) È ritenuto

responsabile del reato di detenzione

ai fini di spaccio il 22enne italiano

arrestato dai carabinieri di Settimo

Milanes e.

Il fermo e la perquisizione

I militari erano impegnati nel

quotidiano servizio finalizzato al

contrasto dello spaccio in città

quando hanno notato il giovane in

atteggiamento sospetto all’i nte r n o

del parco d’Adda di via Di Vittorio. Il

www. casefunerariedomuspacis.it

giovane nascondeva

in tasca un

involucro con

dentro 6,5 grammi

di marijuana

pronta per essere

venduta. I carabinieri

hanno quindi

perquisito la

sua abitazione, a

Settimo, trovando

altri 30 grammi di

marijuana e 100

grammi di hashish,

tutto nascosto

in camera da lett

o.

La perquisizione è proseguita

presso la sua abitazione

In più, il ragazzo aveva anche 750

euro in contanti, considerato provento

dell’attività di spacciatore. Il

22enne, già conosciuto alle forze

d e l l’ordine per altri reati, è stato

arrestato e portato nelle camere di

sicurezza della caserma, in attesa

della celebrazione del rito per direttissima

svolto in modalità telematica

come da disposizioni anti

c o nt ag i o.

Contabile pluriennale esperienza

banche e tesoreria, adempimenti

Iva, Coge fino a bilancio, cerca lavoro

Corsico e comuni limitrofi. Cell 333

9457466 Amelia

Magazziniere 48enne con esperienza

gestione autonoma della logistica,

gestione lotti/scadenze, utilizzo

muletto e principali gestionali offresi.

Cell.347 4332180

52 anni, ex soccorritore 118 attestati

regionali Areu Milano, Niguarda riqualificazione

urgenza emergenza, compreso

defibrillatore. Antincendio, cerco lavoro

anche notturno. Patente B, buona conoscenza

Milano e periferia. Cell 347

1410994

Signora italiana referenziata offresi

come collaboratrice domestica. Cell.

338 2834015

Ragazza 30 anni, diplomata, disponibile

da subito, esperienza pluriennale

nella GDO e addetta al call center front

end e/o Back Office cerco lavoro, Lucia

cell. 348 7967801.

Signora italiana referenziata offresi

come collaboratrice domestica. Cell.

338.2834015

50enne con referenze, lunga esperienza

coi bambini, disponibile a Buccinasco

come baby-sitter. Anche lavori

domestici. Cell. 388 1281829

Ragioniera 49 anni, bella presenza,

esperienza in segreteria contabilità

e gare appalto con Pubblica Amministrazione,

attualmente impiegata, cerca

preferibilmente part time. Cell 334

3973015 chiamare pomeriggio

Impiegata amministrativa esperienza

pluriventennale, ottima conoscenza

AS400 e Zucchetti, preventivi, recupero

crediti, banche/cassa, co/ge, offresi

come aiuto contabile zona Corsico.

Daniela cell. 339 2838548

Operatore Socio Sanitario (OSS)

italiano offresi per assistenza ad anziani,

malati e disabili. Part-time o notturno,

sia a domicilio che presso strutture

ospedaliere. Massima serietà. Roberto

OFFRO LAVORO

CERCASI

assistente alla poltrona

Con esperienza, per assunzione (oppure prima esperienza con stage),

per Studio Dentistico sito a Corsico.

Tel. 02 45103419

CERCO LAVORO

cell. 392 5233213

ITALIANO 52 anni dinamico, sveglio,

serio cerca lavoro part-time o full-time

per pulizie domestiche e stiro (referenziato,

esperto e responsabile presso società),

imbianchino, lavapiatti, tuttofare.

Disponibile da subito tutti giorni al mattino

(festivi e domenica compresi). Massima

serietà e disponibilità immediata

cell. 351 5920058 - 348 1986819

Impiegata commerciale 51enne offresi

come addetta al back office. Esperienza

ultraventennale nella gestione ufficio

acquisti, centralino, collaborazione

con ufficio tecnico. Bella presenza, automunita,

disponibilità immediata. Cell

331 3810837

Signora con referenze esperta gestione

bambini disponibile come babysitter

(Assago-Buccinasco-Corsico)

cell 339 2987799

46enne residente a Trezzano s/N,

ragioniera con pluriennale esperienza

in ambito contabile, disponibile sia full

time che part-time (30 ore), conoscenza

programmi contabilità, seria, abituata

al lavoro in team, prima nota, banche,

clienti e fornitori, personale, F24, riconciliazioni.

Cell. 347 7008572 oppure

scrivere a e.losciale@libero.it.

Signora brasiliana con permesso di

soggiorno, 50 anni, cerca lavoro come

baby sitter, pulizie. Zona Corsico, Cesano

B, Buccinasco, Assago. Maria cell.

350 0247425

Impiegata contabile residente a

Trezzano sul Naviglio con pluriennale

esperienza in azienda e studio professionale

cerca lavoro full time in zona

Corsico, Buccinasco, Assago, Cesano

Boscone, Trezzano. Cell. 347

7008572 Elisa

Ragioniera con pluridecennale

esperienza in ambito amministrativo e

commerciale, dall’emissione di DDT fino

alle scritture di rettifica. Ricerca lavoro

zona Milano sud ovest. Automunita e seria

cell. 340 2902243

IMBIANCATURA A PARTIRE DA 160 EURO A LOCALE (anche 1 solo

locale), materiali inclusi. VERNICIATURE PORTE, INFISSI,

RINGHIERE. SGOMBERI GRATIS. MASSIMA SERIETÀ, Germano 393 6711655

Per le tue inserzioni CERCO/OFFRO LAVORO

segreteria@keydea.net

Esclusivamente per le inserzioni CERCO LAVORO il limite max è stabilito in 25 parole

Aut. Tribunale di Milano n. 478 del 14/09/2011

Fabio Fagnani

direttore responsabile

direttoresiono@hotmail.it

Condirettore

Andrea Demarchi

Direttore sviluppo

Luca Brunello

Editore

Keydea! s.r.l. Tel. 02.83553315

In compagnia della storia

di Fulvio Scova

Pubblicità Commerciale

Andrea Demarchi

cell. 392.9733588

a.demarchi@keydea.net

Stampa

Litosud

Pessano con Bornago (MI)

E’ fatto divieto a chiunque anche ai sensi della legge sul diritto d’autore,

di riprodurre - in qualsiasi modo e con qualsiasi mezzo - le opere

giornalistiche contenute e pubblicate sul presente giornale. La proprietà ed

i diritti di sfruttamento delle opere ivi contenute sono riservate all’editore.

v


14

A CURA DI FRANCESCO LEONARDI Venerdì 5 Giugno 2020

ENIGMISTICA E NON SOLO

1 2 3 4 5 6 7

8 9 10

11 12 13 14 15

16 17 18

19 20 21

22

1 2 3 4 5

6 7 8

9

10

23 24 25

26

11

12

27 28

29

13

30

31

32

33

34

35 36

14

37

38

39

40

41

15

42

43

44

16

17

45

18

46

47

19

20

48

56

59

53

51

60

61

57

54

52

49

58

55

50

ORIZZONTALI: 1. Antico duecento - 4.

Puccini musicista (iniz.) - 6. Insegna le

buone maniere - 9. Capitale delle Comore

- 10. Killer nostrani - 11. Città della Francia

- 13. Imporre - 14. Isotopo radioattivo

dell’idrogeno - 15. Un ferro da... - 16. Periodo

tra due guerre - 17. Articolo spagnolo

- 18. Iniziali di Manzoni - 19. Ancona - 20.

Cratere lunare.

62

64

67

65

68

63

66

ORIZZONTALI: 1. Baronetto inglese - 4. Allattò due storici gemelli - 8. Il lago di Cleveland

- 11. L’Agnese madrilena - 13. Medico - 16. Racconto dello scrittore inglese P. G.

Wodehouse “... vincente” - 18. Bologna - 19. Affluente del Rodano - 21. Seguace di S.

Tommaso d’Aquino - 23. Schiettezza - 25. Si fa per depilare - 27. Attrezzi da lavoro - 29.

Mezzo trio - 30. L’antica Persia - 33. Un principio di Geova - 34. Erik compositore - 37.

Contengono la spola - 41. David regista - 42. Sua Santità - 43. In maniera cerebrale - 45.

Aderì alla setta dei montanisti - 46. Ricevimento londinese... all’aperto - 48. Atelier - 49.

Opera di Puccini - 51. Un antiruggine - 52. Permeabili come spugne - 53. La mantiene la

diva - 54. Centro di Milano - 55. Delfino fluviale - 56. Se non pedali... non va - 57. Frutto

sferico - 59. Comodità - 60. Noto parco viennese - 62. Spencer che fu attore (vedi foto) -

63. Sforzo di scarsa riuscita - 64. Gaiezza - 66. Parte dell’intestino - 67. Vocali in poi - 68.

Comprende tutti i popoli.

VERTICALI: 1. L’attore Grant (iniz.) - 2.

Indumento femminile - 3. Dare per certo -

4. Soldati pontieri - 5. Dopo - 7. Proprietaria

che affitta - 8. L’opposto di andato -

12. Una capitale coreana - 15. Come Mata

Hari - 17. Come dire sangue - 18. I limiti

dell’atomo.

QUESTE DUE FOTO SONO TRATTE

DA DUE STORICI TELEFILM AMERICANI:

VE NE RICORDATE IL TITOLO E IL NOME

DEGLI ATTORI PROTAGONISTI RITRATTI?

VERTICALI: 1. Fibra tessile - 2. Inizio di intimità - 3. La carpa di Grosseto - 5. Lingua

caucasica - 6. Con Blair è una città dell’India - 7. Barbaramente crudele - 8. Consumate con

lento processo - 9. Il cuore di Ares - 10. Un medio storico - 12. Le iniziali della Loren - 14.

The... quotidiano inglese - 15. Wanda della vecchia rivista - 17. Ci ricorda... un baco - 18.

Franco cantautore - 20. Giorno trascorso - 22. Due nel letto - 24. Insieme di vasellame

prezioso - 26. Luoghi pubblici per spettacoli - 28. Il suo simbolo è NP - 30. Antica città

persiana - 31. Ancona - 32. Li assoldò Agatocle - 35. Imprevedibili - 36. Alfred poeta - 38.

Carlo del cinema - 39. Ha una morbida pelliccia - 40. Fitzgerald del jazz - 44. Pianta sacra a

Venere - 45. Annientano le tignole - 46. Vagare in centro - 47. Coppie di guanti - 48. Splendente

all’inizio - 50. Ha sostituito la sigla U.R.S.S. - 52. Pesante cappotto - 53. Savonesi

- 54. Mortali - 56. Un papà pisano - 57. La Lescaut di Puccini - 58. Città del Verbano - 60.

Consonanti in pace - 61. Bassa di voce - 65. Ultime due vocali.

SOLUZIONE - La signora in giallo (Angela Lansbury) - Il tenente Colombo (Peter Falk)

Vuoi sponsorizzare la nostra

PAGINA GIOCHI? Contattaci!

Andrea Demarchi

392 9733588 - a.demarchi@keydea.net

v


Venerdì 5 Giugno 2020 C RO N AC A 15

ROZZANO

Esposizione al virus, in Humanitas il primo studio epidemiologico italiano

ROZZANO (ces) Co mp re n d e -

re l’effettivo sviluppo della

risposta immunitaria (IgG) a

covid-19 tra i professionisti

delle strutture lombarde del

gruppo Humanitas: medici,

infermieri, operatori socio

sanitari, tecnici ma anche

personale di staff. È l’obiettivo

di COVID Care Program,

da cui sono emersi

risultati che ci aiutano a capire

meglio come e dove il

virus sia circolato, quante

persone sono state realmente

esposte e, in ultima analisi,

quale livello di immunità

“di gregge” p otremmo

aver raggiunto.

Il Direttore Scientifico

di Humanitas

“Lo studio – spiega Alberto

Mantovani, Direttore

Scientifico di Humanitas e

professore Emerito di Humanitas

University – mira a

contribuire allo sviluppo

delle conoscenze sulla risposta

anticorpale e sulla

correlazione tra questa e la

protezione dal virus. Un lavoro

che si distingue per dimensioni

e perché dedicato

a una popolazione specifica

come quella ospedaliera. Ne

emerge che l’ospedale, se

ben protetto,

può essere un

luogo sicuro

per i pazienti

e per chi ci lavora.

I dati

e videnziano

inoltre come

la diffusione

del virus tra il

personale delle

diverse

strutture sia in linea con la

situazione del territorio di

appar tenenza”. I primi risultati

sono stati resi disponibili

in modalità open access

(https://www.medrx

i v . o r g / c o n-

te nt / 1 0 . 1 1 0 1 / 2 0 2 0 . 0 5 . 2 4 .

20111245v1), che consente

alla comunità scientifica di

disporre dei dati in attesa

della loro pubblicazione sulla

rivista scientifica cui il

manoscritto è stato sottomess

o.

Lo studio: modalità di svolgimento

e dati

Lo studio, su base volontaria,

inizia con un prelievo

di sangue per la ricerca di

anticorpi IgG anti-SARS-Cov2

(analisi sierologica)

e un’analisi anamnestica

cui segue, in caso di

presenza degli anticorpi, un

tampone per la ricerca del

virus. Con fine maggio si è

conclusa la prima fase dello

studio, che prevede una partecipazione

articolata in 4

fasi per la durata complessiva

di un anno: i test sierologici

verranno quindi ripetuti

ad agosto e novembre

2020, e infine a maggio

2021.

“Abbiamo testato e misurato

la presenza di anticorpi

IgG contro SARS-CoV-2, che

rappresentano la traccia del

contatto con il virus e potrebbero

avere un ruolo protettivo

– spiega Maria Res

cigno, ricercatrice di Humanitas

e docente di Humanitas

University, che ha

coordinato Covid Care Program

– in 3.985 persone.

Tutti professionisti di ospedali

e centri Medici Humanitas

situati in Lombardia

che, in questi mesi, hanno

avuto un livello diverso di

esposizione al virus”. Humanitas

Gavazzeni a Bergamo,

trasformato fin

da l l’inizio dell’emerg enza

in un ospedale covid (con

260 posti letto dedicati), e

l’IRCCS Istituto Clinico Humanitas

di Rozzano e Humanitas

Mater Domini di

Castellanza, che dal 23 febbraio

hanno messo a disposizione

rispettivamente 300

e 75 posti letto per pazienti

Covid, sono state certamente

le strutture più esposte al

virus. Lo studio è stato condotto

anche in Humanitas

San Pio X a Milano e nei

Medical Care presenti sul

territorio di Milano e Vares

e.

I primi risultati dello studio

“Dallo studio –pros egue

la professoressa Rescigno –

emerge che la percentuale

di positivi agli anticorpi IgG

contro SARS-CoV-2 è pari al

15%: si va dal 3% di Humanitas

Medical Care di Varese

al 43% di Humanitas a

Bergamo, la zona non solo

lombarda, ma d’Italia più

duramente colpita da covid.

Insieme a questo dato, la

percentuale di positività

identica fra operatori sanitari

(medici e infermieri)

che sono stati in prima linea

contro il virus e personale di

staff, che per lo più ha lavorato

da casa in smartworking,

fa pensare che la diffusione

del virus sia avvenuta

per lo più al di fuori

degli ospedali. Un dato rinforzato

dall’alta percentuale

di professionisti (32%) che

sono stati a contatto diretto

con familiari affetti da covid.

Da notare come il maggior

numero di positivi si registri

fra le donne (14% rispetto

a l l’11% degli uomini), mentre

l’esposizione al virus varia

in base all’età, decrescendo

nel sesso femminile

con l’aumentare degli anni.

Gli uomini registrano invece

un picco di positività tra i 40

e 50 anni. Fra le persone

positive alle IgG, la percentuale

di asintomatici è il

10%, superiore (20%) quella

di chi ha avuto 1-2 sintomi

(paucisintomatici) per lo

più perdita di olfatto e/o gusto

e febbre.

Le finalità del progetto

“Il progetto –aggiunge Alberto

Mantovani – rap p re -

senta un contributo originale

alla Ricerca per la lotta

contro covid-19. Non ha

l’obiettivo di fornire la cosiddetta

‘patente immunitar

ia’ perché allo stato attuale

delle conoscenze nessuno

può assicurare che una persona

non si ammalerà, o

riammalerà, di covid-19 sulla

base della presenza di ant

i c o r p i”. Resta quindi fondamentale,

anche per chi ha

partecipato allo studio, attenersi

ai comportamenti

responsabili suggeriti dalle

Autorità Sanitarie regionali,

come mantenere la distanza

sociale e indossare la mascherina.

“L’impor tanza

dello studio – conclude il

professor Mantovani – è legata

al fatto che permetterà,

grazie alle fasi successive, di

chiarire la relazione esistente

fra i diversi livelli di anticorpi

e la resistenza al virus,

aiutandoci a definire la

quantità di anticorpi necessaria

per avere una protezione

efficace sul campo.

Inoltre, permetterà di capire

quanto durano la risposta e

la memoria immunologica

e, quindi, l’eventuale protez

i o n e”.

Humanitas vs covid

Dal 21 febbraio a oggi gli

ospedali Humanitas in

Lombardia, con i suoi medici,

infermieri e tutti i suoi

professionisti, hanno curato

più di 2.300 pazienti affetti

da covid-19, riconvertendo

le strutture, mettendo a disposizione

oltre 600 posti

letto e raddoppiando i posti

in Terapia Intensiva (creandone

58 ex novo in aggiunta

ai 56 già esistenti), sub-Intensiva

e in Pronto Soccorso.

Tutto il personale è stato

coinvolto attivamente

n e l l’emergenza, in prima linea

nei reparti Covid o a

supporto delle nuove esigenze

nate.

v


16

Venerdì 5 Giugno 2020

www.studiodentisticoraimo.it

Il tuo sorriso la nostra passione

Con le ultime tecnologie

e la nostra professionalità

l’implantologia e ogni riabilitazione

completa saranno per te semplici

e indolori.

Il futuro è già qui, oggi.

Il tuo dentista di quartiere qualificato ti aspetta!

Convenzioni

Pagamenti personalizzati

Finanziamenti a tasso 0 con Deutsche Bank

PagoDIL

Da 30 anni

al tuo servizio

Corsico (MI) - Via Ugo Foscolo 52 02 4510 3419

Direttore sanitario: Dott. Salvatore Raimo

Orari: Lun - Ven: 9:00 - 19:00 segreteria@studiodentisticoraimo.it

v

More magazines by this user
Similar magazines