Giornale dei Navigli n. 29 - 24 luglio 2020

digitalGiDiEnne
  • No tags were found...

Giornale dei Navigli n. 29 - 24 luglio 2020

Anno 8 •numero 25 • 24 Luglio 2020

gior naledeinavigli.it

Le nostre sedi e i nostri orari

FARMACIA COMUNALE 1

Via Caboto 3 02.45100179

SEMPRE APERTA 365G/24H

APERTE TUTTO AGOSTO

FARMACIA COMUNALE 3

Via Cavour 94 02.4470724

LUN-VEN 8,30-12,30 15,30-19,30

SAB 8,30-12,30

FARMACIA COMUNALE 2

Via Curiel 2/H 02.4582945

LUN-VEN 8,30-12,30 15,30-19,30

CHIUSE DALL’8 AL 30 AGOSTO

RIAPERTURA LUNEDÌ 31 AGOSTO

FARMACIA COMUNALE 4

Via Magellano 5 02.4405148

LUN-VEN 8,30-12,30 15,30-19,30

v


2

Venerdì 24 Luglio 2020

v


Venerdì 24 Luglio 2020 L'ALTRA COPERTINA 3

E D I TO R I A L E

Tra pazienza e fiducia… pensando a domani

CORSICO (dad) Come ogni anno in

questo periodo, è giunto il tempo

per un “arrivederci a settembre”. Il

giornale, ovviamente solo nella forma

cartacea, si ferma, complice lo

stop di agosto delle attività commerciali,

unica e preziosa fonte di

guadagno per il nostro sostentamento

(giornaledeinavigli.it vi farà

invece compagnia ogni giorno, ferragosto

incluso). Certamente questo

fine “anno lavorativo” ap pa re

diverso dal solito: una pausa “forz

at a” di oltre due mesi, causa pandemia,

ha scompigliato tutte le carte,

ad ognuno di noi.

Bilancio del semestre

appena concluso?

B eh…forse sarebbe più facile passare

alla domanda successiva. Personalmente

sono molto più stanco

rispetto agli altri anni nello stesso

periodo. Del resto, nei mesi in cui

molti (forzatamente) si annoiavano

rinchiusi in casa, noi, come giornale

online in particolare, avevamo turni

fissi di 16-17 ore al giorno, sette

giorni su sette. Non ci si è annoiati,

ma forse abbiamo tirato la corda

non poco (e qualche ripercussione,

indubbiamente si è avuta). E in più,

cosa non di poco conto, abbiamo

lavorato tre mesi “per la gloria”:

tutte le attività erano ferme e gli

investimenti pubblicitari con esse.

Se da un lato c’è stata la soddisfazione

nel veder crescere in maniera

esponenziale i nostri lettori

(con punte di 2 milioni nei mesi

clou), da un lato abbiamo vissuto la

frustrazione del non vedere entrare

un soldo.

La ripresa?

Lenta, piena di insidie e dubbi sul

futuro (parlo in generale, sentendo

gli umori di clienti e amici). Di certo

il nostro Gius eppi è riuscito a strappare

in Europa un buon accordo in

vista di un rilancio dell’e conomia

nostrana. I “m a” sono numerosi, gli

effetti benefici non saranno immediati

e non è dato sapere ancora se

gioveranno a tutti noi. Ma un punto

di partenza c’è.

Fiducia

Se nei mesi del lockdown la parola

chiave è stata, in ambito economico,

“paz i e n z a”, ora la nuova

parola, difficile da vivere o anche

solo da pronunciare è “f i d u c ia”. Fiducia

in un futuro migliore, di vera

Mercedes-Benz Marco Polo

ripartenza, di veri diritti sociali e

individuali, di vera solidarietà e

condivisione delle problematiche.

Ci vogliamo e dobbiamo credere,

mettendoci in gioco in prima persona,

sempre e comunque. Senza

immobilizzarci per piangerci addosso.

Qualcuno di certo potrebbe

obiettare: “Sì, ma come si fa? Io non

ho i soldi per arrivare al 20 del

mes e” oppure: “Ma come li pago gli

stipendi ai miei dipendenti?”. Ecco,

proprio su questa solidarietà voglio

soffermarmi: dal vicino di casa al

bisognoso un po’più distante. Unione,

coesione: non devono essere

parole buttate al vento. Devono essere

la nostra nuova normalità.

Nuova prospettiva

Del resto, con l’odio, le divisioni,

la polarizzazione estrema del pensiero,

dove siamo arrivati negli ultimi

anni? Un’altra via è possibile,

ne sono certo, è una strada già

tracciata da donne e uomini molto

più “g ra n d i” del mio umile punto di

vista. Basta saperla guardare, accoglierla.

Tentar non nuoce, che

d i te ?

Buone ferie, in qualsiasi forma

esse siano!

Vi aspettiamo comunque su giornaledeinavigli.it

ogni giorno

Andrea Demarchi

Comfort, efficienza e sicurezza per il tempo libero.

MERBAG ti aspetta nel suo showroom “Marco Polo Expert”

per farti scoprire tutte le caratteristiche di Marco Polo,

ideale compagno di viaggio, perfetto in ogni occasione.

Marco Polo

381€

al mese *

• 47 canoni da 381 €

• Anticipo 14.850 €

• TAN 2,90%

• TAEG 3,50%

Scopri di più su merbag.it

*Esempio di finanziamento per Marco Polo 220 d. Anticipo 14.850 €, 47

canoni da 381,37 €/ mese, maxirata finale 14.850 €. Chilometraggio totale

135.000 Km. TAN fisso 2,90%, TAEG 3,50%. Prezzo di listino comprensivo di

volante multifunzione e climatizzatore TEMPMATIC 52.978,31 € (messa su

strada esclusa). Prezzo di vendita 45.000 €. Spese istruttoria 366 €, imposta

di bollo 16 € e spese d’incasso SEPA 3,50 €. I valori sono tutti IVA esclusa.

Offerta valida per contratti stipulati entro il 30 settembre 2020 e attivati

entro il 31 dicembre 2020, salvo approvazione Mercedes-Benz Financial

e non cumulabile con altre iniziative in corso. Fogli informativi disponibili

presso la concessionaria. Messaggio pubblicitario con finalità promozionale.

Immagine puramente indicativa. I valori residui possono essere soggetti a

variazione in funzione degli aggiornamenti trimestrali delle tabelle asset.

MERBAG S.p.A.

Concessionaria Ufficiale di Vendita e Assistenza Mercedes-Benz

Veicoli Commerciali e Industriali

LAINATE - Via Scarlatti, SAN GIULIANO M.SE - Via Pedriano, 37

Tel 02 3025.1 - www.merbag.it

v


4

CRONACA Venerdì 24 Luglio 2020

SUD MILANO

Coronavirus, gli ultimi dati dal territorio

(dfg) Dai test condotti su più di

un migliaio di volontari è

emerso che il vaccino contro il

nuovo coronavirus (ChAdOx1

nCoV-19) sviluppato dall’uni -

versità di Oxford in collaborazione

con la casa farmaceutica

AstraZeneca è sicuro e

attiva una risposta immunitaria

nelle persone a cui è stato

somministrato. I risultati sono

stati pubblicati il 20 luglio su

The Lancet.

Il farmaco è stato sviluppato

a partire da un adenovirus

che di solito causa il

raffreddore tra gli scimpanzé.

Il suo genoma è stato modificato

per renderlo più simile

al virus Sars-cov-2, di

modo che il sistema immunitario

degli esseri umani

possa riconoscerlo come

tale e attaccarlo. I

test hanno riscontrato

un aumento sia degli

anticorpi sia dei linfociti

T.

La somministrazione

non ha dato effetti

collaterali gravi, ma il

70 per cento dei volontari

ha avuto febbre

e mal di testa, curabili

con un semplice antidolorifico.

Per sapere

se il vaccino protegge efficacemente

le persone dal covid-19

bisognerà però attendere

i risultati di test più ampi,

che coinvolgono diecimila

persone nel Regno Unito,

30mila negli Stati Uniti, duemila

in Sudafrica e cinquemila

in Brasile.

Lo stesso giorno The Lancet

ha pubblicato i primi risultati,

altrettanto soddisfacenti,

sul vaccino cinese sviluppato

dalla CanSino Biologics

in collaborazione con

le forze armate di Pechino,

che ha usato una tecnica

molto simile a quella adottata

dai ricercatori di Oxford.

Attualmente sono allo studio

più di 150 potenziali vaccini,

di cui 23 sono stati testati

sugli esseri umani.

Intanto, scrive Science, sta

crescendo anche il sostegno

ai challenge trials nella ricerca

di un vaccino contro il

covid-19, che consistono nel

somministrare il farmaco a

volontari sani, che poi vengono

esposti al nuovo coronavirus.

Questo approccio

ha sollevato dubbi etici perché

mette a rischio la salute

delle persone, tuttavia sono

già 30mila i volontari di 140

paesi che si sono detti disposti

a sottoporsi ai challenge

trials iscrivendosi sulla

piattaforma 1Daysooner.

(fonte: internazionale.it)

I dati aggiornati al 21 luglio

Sono 96.394 i contagiati,

con un aumento di 34 persone

in un giorno (di cui 15

debolmente positivi e 13 a

seguito di test sierologici). I

ricoveri in ospedale sono 151,

come ieri. Nei reparti di terapia

intensiva ci sono 21

persone, stesso dato di ieri. I

tamponi effettuati fino a oggi

sono 1.212.468, 5.973 in più. I

guariti e dimessi sono 71.775

(+164), di cui 69.807 guariti e

1.968 dimessi. Salgono i decessi

a 16.797 da inizio emergenza,

uno in più rispetto a

ier i.

Le province

Bergamo 14.883 (+6)

Brescia 15.845 (+7)

Como 4.152 (=)

Cremona 6.711 (+2)

Lecco 2.868 (=)

Lodi 3.617 (+1)

Mantova 3.661 (+1)

Milano 24.721 (+9)

Milano città +3)

Monza Brianza 5.848 (+2)

Pavia 5.604 (+2)

Sondrio 1.602 (+3)

Varese 3.943 (+1)

I casi accertati dai sindaci

NB. Aggiornamento dei

dati forniti dai sindaci o comunicati

dalle Amministrazioni.

In neretto invece il dato

fornito dal bollettino ufficiale

di Ats/Regione (totale casi da

inizio pandemia)

Assago 28 (di cui 4

decessi) 37

Buccinasco nessun

ospedalizzato (9 decessi in

totale) 95

Corsico 240 (di cui 41

decessi) 244

Cesano Boscone 3

attualmente positivi (di cui

24 decessi) 198

Trezzano sul Naviglio 156

(di cui 13 decessi) 105

Binasco nessun cittadino

è attualmente positivo (in

totale due decessi) – La rsa

Heliopolis conta 7 decessi –

132

Casarile 27 (di cui 5

decessi) 22

Basiglio 37 (di cui 5

decessi) 42

Lacchiarella 1 attualmente

positivo (e 10 decessi) 34

Cusago nessuno

attualmente positivo (e 2

decessi) 17

Gaggiano 28 (di cui 10

decessi) 34

Opera 36 (di cui 13

decessi) 59

Zibido San Giacomo 6

attualmente positivi (e 3

decessi) 20

San Giuliano Milanese 320

(di cui 53 decessi) 294

San Donato Milanese 323

(e 30 decessi) 184

Rozzano 254 (di cui 35

decessi) (3 attualmente

positive) 254

Pieve Emanuele 87 (di cui

14 decessi) 89

Melegnano 213 (e 45

decessi) 284

Locate Triulzi 44 (di cui

3 decessi) 65

v


Venerdì 24 Luglio 2020 C RO N AC A 5

NUMERI IN GRAFICA

La fotografia dei numeri nel Sud Milano

CORSICO (dad) La “fotografia in numeri”

sui dati dei Comuni del nostro territorio,

attraverso dei grafici di semplice comprensione.

A sinistra, il grafico mostra la

crescita dei casi positivi nelle diverse province

della Lombardia da inizio pandemia

ad oggi.

Qui sotto abbiamo invece la distribuzione

nei “nostr i” comuni dei casi positivi,

ufficiali, riportati dai sindaci, e ufficiosi,

riportati da Regione/Ats (totale da inizio

emergenza), aggiornato ai dati del 21 luglio.

Alcuni sindaci (numeri in rosso) forniscono

solo i casi ospedalizzati, altri (in

blu) solo gli attualmente positivi.

In fondo invece il dato più difficile da

mostrare, quello relativo ai decessi (l’in -

cremento negli ultimi 28 giorni).

AD

v


6

POLITICA Venerdì 24 Luglio 2020

ELEZIONI COMUNALI A CORSICO

Forza Italia “corre da sola” (con due liste civiche)

e candida Roberto Mei a sindaco

CORSICO (dad) Con l’ultimo

numero cartaceo, prima

della pausa estiva, è giunta

l’ultima (salvo sorprese

degli ultimi minuti) candidatura

per le elezioni comunali

a Corsico che si

terranno, ora è ufficiale, i

prossimi 20 e 21 settembre.

A l l’insegna della discontinuità,

rispetto alla precedente

tornata elettorale,

è la candidatura “solitar ia”

di Forza Italia, con il candidato,

ex assessore nella

precedente Giunta, Rob erto

Mei.

La presentazione

del candidato

Roberto Mei – ex assessore

ai Lavori Pubblici e

‘mr preferenze’ in Consiglio

comunale – si candida

a sindaco con Forza

Italia, sostenuto da due liste

civiche che hanno aderito

al progetto. La compagine

di Fi presenta quindi

un suo candidato, contrapposto

alla sinistra

e al sindaco

dimissionario

Filippo Erra

nte .

Le parole del

candidato sindaco

Roberto Mei

(iscritto a Fi dal

1996, consigliere

comunale a Corsico

per cinque

legislature risultando

più volte il

primo degli eletti,

ex assessore ai

Lavori Pubblici

dal 2015 al 2017) motiva

così la sua candidatura: “Fi

rappresenta un centrodestra

pragmatico e moderato:

di fronte ai problemi

dei cittadini o a una strada

da rifare ciò che conta è

amministrare al meglio,

con onestà e coerenza. Nei

prossimi anni vogliamo

potenziare gli interventi di

edilizia scolastica, manutenzione

stradale e delle

case comunali, creare una

maggiore sinergia con il

mondo delle associazioni

a l l’insegna della partecipazione.

Temi di primaria

importanza sono anche

quelli relativi al sociale e

a l l’ambito della disabilità”.

Sulla ricandidatura di Errante

A pesare sulla decisione

di un percorso autonomo

anche l’assenza di condivisione

sulla ricandidatura

di Errante: “niente di personale,

si tratta soprattutto

di coerenza. La sua candidatura

ci è stata presentata

d’emblée, senza alcuna

condivisione. Per

mesi –prosegue –ab b ia m o

sollecitato il confronto per

tracciare un percorso comune.

Se il candidato fosse

stato scelto tra noi anziché

imposto dalle altre

forze di centrodestra non

saremmo arrivati a questo

punto. Ringrazio – c o n-

clude – il coordinatore

provinciale Graziano Mus

ella e il commissario regionale

Massimiliano Sal

ini per la fiducia che mi

hanno accordato”.

BUCCINASCO

Il premio Castellum a volontari e

sanitari impegnati nell’emergenza Covid

Tribunale Milano

Fallimento n. 672/2018 - IBLA COSTRUZIONI SRL

G.D.: Dott.ssa Pascale Guendalina

Curatore: Dott.ssa. De Furia Silvia

Commissionario: Audirevi Auction Astexpo S.r.l.

AVVISO DI VENDITA A MODALITÀ

TELEMATICA SINCRONA MISTA

SECONDO ESPERIMENTO - Apre il giorno 22.10.2020 alle h. 10:30

Termine versamento cauzioni: 19.10.2020 h. 12:00

BUCCINASCO (ces) Il premio Castellum

alle cittadine e ai cittadini di

Buccinasco in prima linea a sostegno

delle persone colpite dal

coronavirus e delle famiglie in difficoltà

a causa delle conseguenze

economiche e sociali del Covid 19.

Il riconoscimento slittato

a settembre causa Covid

Sarà dedicata a tutti loro l’e dizione

2020 delle benemerenze civiche:

la consegna del riconoscimento

simbolico, inizialmente prevista

per lo scorso aprile, si terrà nel

mese di settembre nell’ambito della

Festa delle associazioni, in fase di

organizzazione nel rispetto delle

disposizioni sull’emergenza sanitar

ia.

Il sindaco: segnalateci i nominativi

dei cittadini meritevoli di Buccinasco

“Riteniamo giusto e doveroso –

spiega il sindaco Rino Pruiti –

premiare chi si è prodigato per gli

altri in questi mesi di grande difficoltà

e fatica per tutti. Penso ai

tanti volontari che hanno portato la

spesa ai positivi al coronavirus e alle

persone fragili, a chi ha distribuito

le mascherine, agli infermieri, a chi

si è occupato della spesa sospesa, a

chi dava informazioni e conforto

per telefono.

“Non li potremo mai

ringraziare abbastanza”

Non li potremo mai ringraziare

abbastanza. Così come non potremo

mai ringraziare i medici e gli

infermieri che senza sosta e con

abnegazione hanno lavorato per

mesi nei reparti covid di ospedali e

Rsa: invitiamo la cittadinanza a

segnalarci i professionisti residenti

nel nostro Comune che hanno prestato

servizio a tutela della nostra

sa l u te”. Il Comune invita a inviare le

candidature entro il 31 luglio a

re dazione@comune.buccinas

co.mi.it.

Lotto 1 - Nel Comune di Bollate (MI), in Via IV

Novembre, 92, locale ufficio/reception con accesso

ad altri 2 uffici, ad un ripostiglio ed al servizio igienico,

oltre locale cantina

Prezzo Base d’Asta: € 96.600,00

Lotto 4 - Nel Comune di Novate Milanese (MI), in

Via Bollate snc, appezzamento di terreno, occupato

dall’Impresa appaltatrice lavori della Superstrada

Rho-Monza.

Lotto 2 - Nel Comune di Bollate (MI), in Via IV

Novembre, 92, locale utilizzato come aula corsi,

con accesso a 2 servizi igienici, ed un altro locale

utilizzato come laboratorio.

Prezzo Base d’Asta: € 154.730,00

Lotto 5 - Nel Comune di Milano, in Via San Bernardo

22/8, abitazione mansardata con travi a vista, composto

da soggiorno/cucina, con accesso al servizio

igienico e alla camera da letto. Condizioni ottime.

Prezzo Base d’Asta: € 975,00

Prezzo Base d’Asta: € 90.830,00

Apertura di BANDO D’ASTA volta alla vendita SENZA INCANTO, con deliberazione sulle

offerte ricevute ed eventuale gara tra gli offerenti, ai sensi degli artt. 572 e 573 C.p.c.

Il tutto come meglio pubblicato sulle piattaforme

astexpo.fallcoaste.it - https://pvp.giustizia.it/pvp/

Per info e contatti: +39 0331.371864 - aste@audireviauction.it

v


Venerdì 24 Luglio 2020 C RO N AC A 7

BUCCINASCO

Cortile conteso, citato in giudizio il Comune dalla famiglia Papalia

BUCCINASCO (dfg) Il cortile minori. Solo un cancello

conteso torna a far discutere.

Da una parte c’è sinistra vive ancora con la

divide le due parti, perché a

Adriana Feletti, moglie di moglie Adriana Feletti. Proprio

lei ha deciso di citare

Rocco Papalia, tornato a

casa nel 2017 dopo 26 anni in giudizio il Comune, nella

di detenzione, finito per un persona del sindaco Rin o

paio di anni in casa lavoro Pr uiti, per “rivendicare un

in Abruzzo (un’altra forma mio diritto – ha sempre

di detenzione) e rientrato a spiegato –. Vorrei utilizzare

Buccinasco a febbraio di la parte del cortile che mi

quest ’anno, sottoposto alla spetta, da contratto”.

libertà vigilata. Dichiarato

non più pericoloso socialmente

dalla Cassazione, Ma per il primo cittadino

Le parole del sindaco

nonostante il tentativo della

Procura generale che ha zione. Papalia non si è mai

si tratta di una “provo ca-

continuato, fino all’u l t i m o, pentito e non ha mai chiesto

scusa a una città e a un

a sottolineare come “il vincolo

di tipo mafioso è, per territorio profondamente

sua natura, permanente”. feriti dalla presenza della

Finito nelle carte delle inchieste

per le penetrazioni lore anche ai parenti delle

‘ndrangheta. Penso con do-

della ‘ndrangheta al nord, vittime. Invece di chiedere

Papalia, 70 anni a ottobre, scusa e pentirsi, appena

ha scontato la pena accusato

di associazione, dro-

tribunali dopo la pande-

tornato, una volta riaperti i

ga, armi, sequestri e omicidio

di Giuseppe De Rosa, Comune di Buccinasco e a

mia, ha fatto causa civile al

di cui si è sempre detto me perché vuole l’uso del

inno cente.

cortile dove ci sono i box

confiscati dallo Stato e dati

Il cortile della villetta

in uso al Comune. Naturalmente,

lui e la sua si-

Papalia vive nella villetta

di via Nearco, per metà gnora, non se ne farebbero

sequestrata e confiscata, nulla di questi 4 metri quadrati

di cortile cementato,

dentro la quale si sviluppa

il progetto di accoglienza non si può sostare lì ne fare

nessuna attività condominiale,

evidentemente il loro

scopo è un altro: continuare

la sfida allo Stato e

contrastare l’azione culturale

e sociale che in quel

luogo stiamo svolgendo dal

2015. Vogliono cancellare

quel confine che è costato

tanto sangue e dolore e

fatica di persone oneste”.

Prima udienza il prossimo

15 novembre

La questione finirà in tribunale:

la prima udienza

della causa civile è fissata

per il 15 novembre 2020.

“La Giunta ha subito nominato

un legale – c o n-

clude Pruiti – e ci opporremo

con qualsiasi mezzo

lecito a questa richiesta indecente.

L’agenzia per i beni

confiscati del nord Italia,

tramite il suo Presidente

Roberto Giarola, mi ha assicurato

la sua piena collaborazione,

ho informato

la prefettura di Milano e il

ministero degli Interni”.

La replica della moglie

al sindaco Pruiti

Adriana Feletti, proprietaria

dell’immobile per metà

confiscato e destinato a

progetti di inclusione per

minori stranieri, mostra le

carte, il rogito della casa

“che mi ha lasciato mia

madre oltre 15 anni fa, si

può vedere chiaramente

che il cortile è pertinenza

dello stabile e non è stato

confiscato. Ma il Comune ci

ha piazzato dei cancelletti

ed è impossibile accedervi.

Abbiamo tentato per tre anni

di chiedere una mediazione,

ma senza riuscirci.

Per questo, ora abbiamo

deciso di ricorrere al giudice.

Qualsiasi decisione

prenderà, la rispetteremo”.

Le parole di Rocco Papalia

“Ho pagato, ho pagato

tu tto”, continua a ripetere

Papalia che non vuole saperne

più del passato: “Ho

fatto degli sbagli, in gioventù,

ma ho pagato e anche

caro, per cose che non

ho fatto”, riferendosi

al l’omicidio del 1976 di

Giuseppe De Rosa, per il

quale si è sempre proclamato

innocente.

E sulla ‘ndrangheta: “Ma

quale ‘ndrangheta, non ne

voglio sapere di queste cose,

non mi interessano. Ho

fatto i miei sbagli e ho

pagato, da quando è nata

mia figlia ho messo la testa

a posto. A Buccinasco non

ho fatto male, a nessuno. A

chi dovrei chiedere scusa?

Se ho fatto male a qualcuno

per qualcosa me lo venga a

dire e mi metto pure in

ginocchio, ma io a Buccinasco

ho fatto solo del

b ene”, ancora Papalia. “E

poi, questa storia del cortile

riguarda solo mia moglie,

basta parlare di Papalia e di

cose passate”.

La moglie: “Ci voglio solo

mettere i bidoni dei rifiuti”

“Io voglio solo metterci i

bidoni della spazzatura –

replica Feletti –, per non

averli sotto le finestre. Basta.

Solo questo, e se i

nipotini mi vogliono venire

a trovare, farli giocare un

p o’ in cortile: cose normali

che mi spettano di diritt

o”.

Il sindaco non molla

Il primo cittadino promette

battaglia: “Una richiesta

strumentale a cui ci

opporremo come potremo.

L’Agenzia dei beni confiscati

ci ha già assicurato

massimo appoggio, ho allertato

Prefettura e Ministero

degli Interni”.

FG

䈀 ⴀ 匀 䤀 䐀 䔀 글

䌀 䄀 䰀 娀 䄀 吀 唀 刀 䔀

䔀 䄀 䌀 䔀 匀 伀 刀 䤀

嘀 䤀 䔀 一 䤀 䄀

匀 䌀 伀 倀 刀 䤀 刀 䔀

䤀 一 伀 匀 吀 刀 䤀

匀 䄀 䰀 䐀 䤀

䐀 䄀 䰀 뀀 䄀 䜀 伀 匀 吀 伀

嘀 䤀 䄀 䌀 䄀 嘀 伀 唀 刀 㠀

䌀 伀 刀 匀 䤀 䌀 伀

吀 ⸀アパート 㘀 㘀 㤀 㤀 アパートアパート 㠀 㘀

v


8

POLITICA Venerdì 24 Luglio 2020

SPUNTI DI LETTURA

Un accordo storico e una sfida per l’Europa

BRUXELLES ( c e s) Comu n qu e

la si pensi il 21 luglio il Consiglio

europeo ha raggiunto

un accordo di portata storica,

perché per la prima volta

l’Unione europea ha deciso

di indebitarsi in modo consistente

per finanziare dei

trasferimenti tra i suoi stati

membri. Una decisione simile

era impensabile fino a

pochi mesi fa. I 27 capi di

stato e di governo dell’Unio -

ne hanno dato il via libera al

cosiddetto recovery fund, un

pacchetto di aiuti (390 miliardi

per i sussidi, 360 miliardi

per i prestiti) da destinare

alla ripresa delle economie

europee più colpite

dalla pandemia di covid-19.

Questi soldi si aggiungono al

programma Sure (cento miliardi

per finanziare misure

di cassa integrazione), ai prestiti

alle aziende della Banca

europea degli investimenti

(duecento miliardi) e alla linea

di credito per il settore

sanitario del Meccanismo

europeo di stabilità (240 miliardi),

senza contare gli oltre

mille miliardi di euro che la

Banca centrale europea

(Bce) intende usare per comprare

titoli di stato attraverso

il Pandemic emergency purchase

programm (Pepp).

Il fondo rientra nel nuovo

bilancio dell’Unione europea,

quello che va dal 2021 al

2027, che sarà pari a 1.074

miliardi. Finora il bilancio

comunitario corrispondeva

a ll’1 per cento del pil

del l’Unione europea. Ora,

solo tra il 2021 e il 2023 sarà

speso per il recovery fund il 2

per cento del pil. I sussidi a

carico del bilancio comunitario

saranno ripagati non

solo con i contributi dei singoli

paesi membri, ma attraverso

entrate proprie della

Commissione, assicurate da

qualche forma di tassazione.

Per ora si parla di un’imposta

sulla plastica nel 2021, ma

Bruxelles potrebbe proporre

anche una carbon tax e una

digital tax.

Il debito comune sarà di

750 miliardi di euro entro il

2023, la stessa cifra avanzata

dalla proposta della Commissione

europea e in precedenza

da Francia e Germania.

Ma le lunghe e difficili

trattative, cominciate il 17 luglio,

ne hanno cambiato la

composizione. Bruxelles aveva

proposto 500 miliardi di

sovvenzioni a carico del bilancio

comunitario e 250 miliardi

di prestiti a carico dei

paesi che ricevono i fondi. In

seguito all’accordo i sussidi

scendono a 390 miliardi,

mentre i prestiti salgono a

360 miliardi.

Chi ottiene cosa

Questo è il risultato del

duro scontro fra i cosiddetti

paesi frugali (Austria, Paesi

Bassi, Svezia, Finlandia e Danimarca)

– quelli con i conti

pubblici in ordine, che si opponevano

a qualsiasi forma

di credito comune ed erano

favorevoli solo a prestiti diretti

concessi sotto rigide

condizioni –e i paesi dell’Eu -

ropa del sud, soprattutto

l’Italia, che sono più indebitati

e hanno un bisogno più

urgente di aiuti. È stato decisivo

il ruolo di Francia e

Germania, ma anche quello

di paesi contrari alla presenza

di troppe condizioni legate

alla concessione dei fondi, in

particolari quelle in tema di

ambiente e stato di diritto.

“Da anni”, scrive il settimanale

tedesco Die Zeit, “la

Commissione europea accusa

l’Ungheria e la Polonia di

violare lo stato di diritto. Per

questo i due paesi si sono

opposti all’idea di legare i

fondi al rispetto delle libertà

civili. Per arrivare a un accordo

è stato necessario raggiungere

un compromesso

anche con loro: per un eventuale

congelamento dei fondi

ci vorrà una decisione con

maggioranza qualificata di

due terzi del Consiglio europe

o”.

Dal canto loro, i paesi frugali

hanno accettato i sussidi

a carico del bilancio comunitario

non solo in cambio di

una riduzione della cifra totale.

“Sul tavolo”, aggiunge la

Zeit, “c’era il diritto di veto

che un singolo paese può

esercitare se ritiene che il

modo in cui vengono spesi i

soldi del fondo non rispetti le

raccomandazioni dell’Euro -

pa. In base all’accordo, ogni

paese può ricorrere al Consiglio

europeo, che si può

pronunciare con una maggioranza

qualificata di due

ter zi”. Austria, Paesi Bassi,

Svezia, Finlandia e Danimarca

hanno ottenuto un ulteriore

sconto sui loro contributi

al bilancio comunitario:

la Danimarca, per esempio,

pagherà 125 milioni di euro

in meno e i Paesi Bassi 345

milioni.

Alla fine del vertice tutti si

sono detti soddisfatti. Chi si

opponeva è riuscito a far ridurre

i sussidi, ha ottenuto

sconti e ha ricevuto garanzie

sull’impiego dei fondi. Polonia

e Ungheria hanno annacquato

le condizioni legate

a l l’ambiente e allo stato di

diritto. Ma anche i paesi indebitati

non si possono lamentare.

Secondo le stime

del governo, l’Italia otterrà

circa duecento miliardi di euro:

81,4 in forma di sussidi

(erano 81,8 miliardi nella

proposta della Commissione)

e 127,4 in prestiti (erano

previsti 90,9 miliardi). Inoltre,

le misure di rilancio

d el l’economia adottate da

Roma dopo il 10 febbraio

2020 potranno essere rimborsate

(se rispettano i criteri)

anche se il fondo entrerà

in funzione solo nel 2021.

“I capi di stato e di governo

europ ei”, scrive ancora la

Zeit, “hanno capito che la

pandemia li ha messi di fronte

a una sfida storica. Senza

un accordo avrebbero dovuto

convivere con l’accusa di

aver fatto prevalere una ristrettezza

di vedute distruttiva”.

Il denaro stanziato aiuterà

i paesi più colpiti dalla

crisi, come l’Italia, la Spagna

e in misura minore la Francia,

visto che sarà distribuito

tenendo conto delle condizioni

economiche e della gravità

della recessione subita.

“I paesi frugali, compresa

la Germania”, scrive Le Monde,

sono quelli che pagheranno

il conto più di tutti e

“non vogliono che questi soldi

siano sperperati. I beneficiari,

tra cui l’Italia, ora devono

presentare un programma

di riforme e investimenti

fino al 2023 compatibile

con le priorità

d e l l’Unione europea, che deve

essere approvato dalla

Commissione europea e anche

dagli stati membri, a

maggioranza qualificata”.

Nonostante i limiti, è una

grande scommessa sull’Eu -

ropa e una grande prova di

solidarietà. Tutti i paesi,

compresa l’Italia, devono dimostrare

un grande senso di

responsabilità.

Alessandro Lubello

internazionale .it

v


Venerdì 24 Luglio 2020 C RO N AC A 9

questo Piccolo grande schermo

Per domande

e suggerimenti:

digital@keydea.net

La rubrica (e il giornale cartaceo) va in vacanza: rimandati a settembre!

B

ene, è giunto il tempo… Tempo di salutarci, tempo

di (per chi potrà) andare in ferie, tempo di abbandonare

per un mesetto abbondante il mondo del

cinema e delle serie tv, almeno per quanto

riguarda questa rubrica. Personalmente, ho

tanti arretrati da “sbrigare” e agosto sarà un

mese fondamentale per rimettersi a pari. Ci

siamo fatti compagnia, in questi mesi così diversi

e complessi, ora è tempo di lanciare gli

ultimi suggerimenti e… rimandarci a settembre.

Buona visione e buone vacanze!

COME VENDERE DROGA ONLINE

(IN FRETTA) – stagione 2, dal 21 luglio

su Netflix

Si torna in affari. Nuova stagione per la serie

tedesca targata Netflix incentrata su un

gruppo di ragazzini che fa fortuna grazie alla

vendita online di stupefacenti. Messa da parte una notevole

fortuna, Moritz e gli altri vorrebbero ritirarsi, ma le questioni

criminali in cui sono incappati non glielo permettono.

Anzi, devono ampliare il team, includendo per esempio l’abilissima

hacker Kira.

IL COMPLOTTO CONTRO L’AMERICA – miniserie,

dal 24 luglio su Sky

Come sarebbe stata la storia degli Stati Uniti e del mondo

qualora fosse stato l’aviatore filo-nazista Charles Lindbergh

a vincere le elezioni del 1940? Se lo è chiesto lo

scrittore Philip Roth ne Il complotto contro l’America,

che ora diventa una miniserie Hbo in sei episodi tutti firmati

da David Simon e Ed Burns, già insieme dietro a

LA PIÙ LETTA DELLA SETTIMANA SU GIORNALEDEINAVIGLI.IT

Caffè “corretto”alla cocaina: bloccato a Malpensa

un carico diretto ad un tabaccaio di Firenze

(ces) Dentro i chicchi pregiati

provenienti dalla Colombia,

sostanza stupefacente

pura: la scoperta della

Guardia di Finanza del

Gruppo Malpensa. Avevano

trovato un modo molto ingegnoso

per cercare di sfuggire

ai controlli: nascondere

la droga non tra i chicchi ma

direttamente al loro interno.

Uno stratagemma che però

non è riuscito a superare i

controlli dei finanzieri del

Gruppo Malpensa, che hanno

bloccato quella spedizione

di circa 2 chili di pregiato

caffè colombiano trovandovi

oltre 130grammi di

co caina.

“Tr a d i t i ”dal nome

del destinatario

A catturare l’atte n z i o n e

dei finanzieri non tanto la

spedizione in sè, abbastanza

comune (almeno per

come appariva) quanto il

nome del destinatario: un

nome di fantasia, quello di

un giovane boss mafioso

protagonista di un recente

film d’azione-thriller Made

in Usa. Da quello sono

scattati i controlli, che ad

un primo sguardo sembravano

non portare a nulla:

a l l’interno del collo hanno

trovato effettivamente tre

buste di un marchio pregiato

di caffè colombiano,

esportato in tutto il mondo.

L’ispezione però è arrivata

fin dentro alle singole buste,

svelando l’inganno: tra

i preziosi chicchi scuri, ce

n’erano 500 abilmente

svuotati e riempiti di cocaina

pura e poi richiusi

con del nastro adesivo scur

o.

The Wire. Nel cast Winona Ryder e John Turturro. Le

puntate saranno disponibili già dal 24 luglio su Sky On Demand

e Now Tv.

Come vendere droga online (in fretta)

Il complotto contro l’America

The Umbrella Academy

Black is king

THE UMBRELLA ACADEMY – stagione 2, dal 31

luglio su Netflix

Dopo aver fallito il tentativo di sventare l’apocalisse, i protagonisti

riescono a salvarsi venendo catapultati negli anni

’60 grazie ai poteri di Cinque e qui cercano di scoprire le

vere cause della fine del mondo mentre sfuggono a un bizzarro

trio di killer svedesi. Ecco in sintesi i nuovi episodi di

The Umbrella Academy, serie tratta dai fumetti di Gerard

Way e Gabriel Bá.

BLACK IS KING – speciale, dal 31 luglio su Disney+

Beyoncé scrive, dirige e produce questo visual album che

arriva su Disney+ a un anno esatto dall’uscita nelle sale del

live-action Il re leone, dove la stessa cantante dà la voce a

Pacco consegnato…

dai finanzieri

I dati della spedizione, al

di là del nome fittizio, hanno

permesso di identificare

il destinatario, un tabaccaio

della provincia di Firenze.

L’attività di polizia

giudiziaria, diretta e coordinata

dalle Procure della

Repubblica di Busto Arsizio

e di Firenze, si è conclusa,

in collaborazione

con l’unità cinofila del

Gruppo Firenze e i finanzieri

della Tenenza di Pontassieve

con la “cons egna

c o nt rol lat a” del pacco e

con l’arresto di un cittadino

italiano iscritto

a l l’Anagrafe degli Italiani

Residenti all’E ste ro

(A.I.R.E.) proprio in Colombia

(a Medellin). M.I. di

circa 50 anni, chef attualmente

disoccupato e già

gravato da precedenti per

droga, che si è presentato

dal tabaccaio per ritirare il

suo pacco.

Il tabaccaio svolgeva solo un

servizio di “punto consegna”

Il negoziante infatti non

sapeva nulla del contenuto

della spedizione, svolgendo

solamente un servizio di

“punto consegna”. Immediatamente

bloccato dai finanzieri,

l’uomo è stato arrestato

in flagranza.

Nala. Si tratta di un’esperienza visiva e musicale che vuole

esaltare i temi del film espandendoli in un messaggio di

enpowerment rivolto soprattutto ai giovani afroamericani,

sospesi fra il rivendicare le proprie origini e trovare il posto

nel mondo che spetta loro.

Sopravvivenza agostiana su Netflix

Serie tv:

• 1 Agosto: Gotham - stagione 5

• 5 Agosto: Unbreakable Kimmy Schmidt: Kimmy vs

Il Reverendo - episodio interattivo

• 6 Agosto: The Rain - stagione 3

• 7 Agosto: Alto mare - stagione 3

• 14 Agosto: Dirty John - stagione 2

• 21 Agosto: Lucifer - prima parte stagione 5

Film:

• 1 Agosto: Basic Instinct, Il rompiscatole, Ransom - Il

riscatto, Delitto perfetto, Il ritmo del successo, La febbre

del sabato sera, Al vertice della tensione, Scrivimi

una canzone, Duplicity, La Mummia

• 4 Agosto: Malibu Rescue: Una nuova onda

• 7 Agosto: Work It

• 28 Agosto: Origini segrete

Ps. Ultimo ma non meno importante: vi ri-consiglio Dark,

terza stagione o, meglio ancora, rivedere tutte e tre le stagioni

di seguito. E poi su Netflix sono arrivate tutte le stagioni

di 24. Se non avete mai salvato il Mondo con Jack

Bauer… fatelo!

Andrea Demarchi

LOCATE DI TRIULZI

Puntano una pistola a un

ragazzo e gli rubano soldi e

auto: rintracciati e arrestati

LOCATE DI TRIULZI (ces) Lu n e -

dì pomeriggio la polizia ha

arrestato tre pregiudicati

italiani di 22, 23 e 48 anni,

per il reato di rapina aggravata

in concorso. Gli

agenti motociclisti si sono

messi sulle tracce di un’au -

tomobile, dotata di sistema

GPS, appena rapinata a Locate

Triulzi. Il proprietario

era un ragazzo di 28 anni

che era appena sceso dalla

macchina per andare a prelevare

denaro allo sportello

bancomat, mentre la madre

lo attendeva in auto.

L’episodio lunedì 20

luglio nel pomeriggio

I poliziotti, grazie alle comunicazioni

dalla Centrale

Operativa sulla localizzazione

dell’auto in movimento,

hanno rintracciato il veicolo

a Milano, in piazza Diocleziano,

e dopo aver intimato

l’alt al conducente hanno

fermato il mezzo procedendo

al controllo di tutti gli

occupanti, risultati poi essere

tre pregiudicati. La perquisizione

del veicolo ha

permesso di trovare e sequestrare

una pistola scacciacani

con otto cartucce.

Nelle tasche di due arrestati

erano nascosti anche 980

euro, corrispondente al denaro

prelevato al bancomat

dal giovane rapinato.

La rapina a Locate

A Locate Triulzi, la vittima,

dopo aver prelevato il

contante da un bancomat,

ha notato la presenza di un

primo uomo che lo seguiva

nel tragitto percorso per dirigersi

verso la propria macchina.

Appena arrivato vicino

al veicolo, un secondo

uomo, di 48 anni, con indosso

la mascherina, gli ha

puntato una pistola sul fianco

e gli ha sfilato il portafogli

con la somma appena prelevata.

Contemporaneamente

si è avvicinato un terzo

complice che ha intimato

alla madre del giovane, che

lo attendeva in auto, di scendere

dalla macchina. Nello

stesso frangente al ragazzo è

stato sottratto anche un cellulare.

Il 48enne ha continuato

a puntare la pistola

contro il ragazzo intimandogli

di non chiamare la polizia,

è salito a bordo dell’au -

to rubata ed è scappato coi

complici. Grazie a un secondo

telefono che i malviventi

non erano riusciti a

farsi consegnare, il giovane

ha subito dato l’allar me.

v


10

Venerdì 24 Luglio 2020

ACCADEVA OGGI...

19 LUGLIO 1985

I

Valanga di fango in Val di Stava

l 19 luglio del 1985 un’inondazione di fango nella Val di

Stava in Trentino provocò la morte di 268 persone. L’inondazione

provocata dal cedimento degli argini dei bacini

di decantazione della miniera di Prestavel, causò la fuoriuscita

di circa 180.000 mq di fango, che travolsero violentemente

l’abitato di Stava, nel comune di Tesero.

Il primo bacino di decantazione fu costruito nel 1961 e qui

veniva fatto decantare il materiale di scarto della miniera. L’argine

di tale bacino dai progetti iniziali lo limitava a 9 m, ma nel

tempo superò i 25 m. Nel 1969 fu realizzato un secondo bacino

di decantazione, a monte del primo. Complessivamente,

tra bacino inferiore e superiore si arrivò a circa 50 m di argine.

Alle ore 12.22 del 19 luglio 1985 l’argine del bacino superiore

cedette e crollò sul bacino inferiore che cedette a sua volta.

La massa fangosa composta da sabbia, limo e acqua scese a

valle a una velocità di quasi 90 chilometri orari spazzando

via persone, alberi, abitazioni e tutto quanto incontrò nel suo

percorso.

In quella tragedia morirono 268 persone e tra loro anche alcuni

cittadini della “Grande Città” che erano in vacanza all’albergo

Miramonti gestito dalle ACLI milanesi. Insieme a questo

complesso altri due alberghi furono letteralmente spazzati via:

lo “Stava” e l’“Erika”, oltre a molte case, capannoni e ponti.

Una vacanza in una stupenda località si trasformò in una tragedia,

come purtroppo succedeva allora in un’Italia disattenta

al territorio. La memoria dei fatti del Vajont del 1963 era

ancora viva e le cronache e i racconti di quei giorni parlano

di una tragedia dettata da incuria e non rispetto del territorio.

Piaga non ancora estinta in Italia, che negli anni successivi e

fino ai nostri giorni, periodicamente piange i suoi morti per

cause di questo tipo: tra le ultime quella della valanga di Rigopiano

del 2017.

Ecco uno stralcio della sentenza-ordinanza del giudice istruttore

del Tribunale di Trento, del 25 maggio 1987:

«Se a suo tempo fosse stata spesa una somma di denaro e una

fatica pari anche soltanto ad un decimo di quanto si è profuso

negli accertamenti peritali successivi al fatto, probabilmente

[...] il crollo di quasi 170 mila metri cubi di fanghi semifluidi

non si sarebbe mai avverato.»

La Commissione ministeriale d’inchiesta e i periti nominati

dal Tribunale di Trento accertarono che: «Tutto l’impianto

di decantazione costituiva una continua minaccia incombente

sulla vallata. L’impianto è crollato essenzialmente perché progettato,

costruito, gestito in modo da non offrire quei margini

di sicurezza che la società civile si attende da opere che possono

mettere a repentaglio l’esistenza di intere comunità umane.

L’argine superiore in particolare non poteva che crollare alla

minima modifica delle sue precarie condizioni di equilibrio».

Prima pagina del quotidiano “La Stampa” del 20 luglio 1985 - Una ragazza sopravvisse

per alcuni giorni, ma poi cedette portando il numero delle vittime a 268.

PROGETTAZIONE,

REALIZZAZIONE

ED INSTALLAZIONE

A cura di Noi di Corsico - Via L. Salma 37

20094 Corsico - noidicorsico@yahoo.it

Il quotidiano “La Repubblica” del 20 luglio 1985 cosi racconta:

“Ad annunciare la tragedia dei morti a Milano come in

molti di questi piccoli centri, sono state le voci rotte dal pianto

dei pochissimi sopravvissuti. I 15 che erano alloggiati nell’

hotel “Miramonti”, gestito dalle Acli, i due milanesi superstiti

dell’hotel “Erika”, i 6 mantovani ospiti dell’ hotel Dolomiti.

«C’è solo un mare di fango, non è rimasto niente» aveva urlato

disperato al telefono venerdì pomeriggio Giancarlo Negri, un

impiegato di Ronco Brianteo, in vacanza con la sua famiglia al

“Miramonti”. Per tutti loro ieri nel tardo pomeriggio si sono

espresse le Acli. Oltre alla commozione e al lutto per le vittime,

i cattolici milanesi si sono detti indignati per questa tragedia

che si sarebbe potuta evitare se il governo avesse provveduto a

varare in questi anni una efficace legge in difesa del suolo. “È

dai tempi del Vajont che aspettiamo” si sottolinea in un documento

“ma dopo vent’ anni non è successo ancora niente”. Anche

responsabili della Regione Lombardia hanno denunciato

la prevedibilità di questa tragedia: “Però adesso occorre trarre

dal dolore e dalla devastazione la volontà di intervenire, di

trovare misure efficaci in difesa della incolumità del cittadino”.

La Curia milanese a sua volta ha annunciato che l’arcivescovo

Carlo Maria Martini stamattina raggiungerà Cavalese e Tesero

dove si unirà in preghiera ai parenti delle vittime.”

Buccinasco pianse la morte di Valter Favini, della moglie

Rosella e delle loro due figlie Cristina di 9 anni e Ilaria di 4.

A Cesano Boscone Nicola Dell’Acqua sopravvissuto perde

la moglie Maria Clementina e la figlia Cristina Laura di 8

anni. Abitava invece a Corsico Armando Farabola di anni

74 travolto dal fango.

Tarcisio Sanzani

Infissi in alluminio, alluminio/legno e pvc,

Tapparelle, Persiane, Inferriate,

Corrimani in acciaio e alluminio,

Tende da sole, Pensiline e tettoie,

Porte per interni e blindate,

Zanzariere, Box doccia

Cassi Serramenti Srls - Laboratorio ed Esposizione

Via Dei Lavoratori, 3 - 20090 BUCCINASCO - MI

Tel. +39.02.48843039 Cell. +39.340.3478871

www.cassiserramenti.com

PRATICA

GRATUITA

PER

DETRAZIONE

FISCALE

v


Venerdì 24 Luglio 2020 C RO N AC A 11

⬀ 䤀 嘀 䄀 攀 洀 愀 琀 攀 爀 椀 愀 氀 椀

伀 最 最 椀 椀 氀 挀 愀 爀 琀 愀 挀 攀 漀 묀 愀 渀 挀 栀 攀 最 爀 愀 琀 甀 椀 琀 愀 洀 攀 渀 琀 攀 瘀 椀 愀 洀 愀 椀 氀

愀 搀 甀 渀 愀 挀 漀 洀 洀 甀 渀 椀 琀 礀 愀 琀 攀 渀 琀 愀 攀 搀 椀 渀 昀 漀 爀 洀 愀 琀 愀

⬀ 䤀 嘀 䄀 攀 洀 愀 琀 攀 爀 椀 愀 氀 椀

䬀 䔀 夀 䐀 䔀 䄀 ℀ 匀 ⸀ 爀 ⸀ 氀 ⸀

嘀 椀 愀 嘀 ⸀ 䔀 洀 愀 渀 甀 攀 氀 攀 䤀 Ⰰ㈀ 㜀

䌀 漀 爀 猀 椀 挀 漀 ⠀ 䴀 䤀 ⤀

TREZZANO SUL NAVIGLIO

Tassista offre un passaggio a una

19enne e ne abusa: arrestato

TREZZANO SUL NAVIGLIO (dfg) Si è fidata

di lui, il guidatore di un taxi che

l’ha notata in strada, mentre aspettava

l’autobus sulla statale che da

Zibido va verso Trezzano. Le ha detto

che ci avrebbe pensato lui a portarla a

casa, senza aspettare l’arrivo del pullman.

Lei è salita a bordo della macchina

bianca ma invece di portarla a

casa il tassista ha girato verso via

Darwin, in un parcheggio appartato.

Gli abusi in un parcheggio appartato

Lì il 50enne ha iniziato a toccarla, a

forzarla ad avere con lui un rapporto.

Una violenza da cui la 19enne, di

origini albanesi, è riuscita a scappare,

chiamando aiuto. Lui l’ha presa a

schiaffi, poi lei è scivolata nel tentativo

di fuga e ha sbattuto per terra

riportando alcuni ematomi, ma le

ferite fisiche non sono state gravi

come quelle psicologiche.

La vittima si trovava

sulla statale che da

Zibido porta a

Trezzano e stava

aspettando l'autobus. Il

guidatore è finito in

manette per violenza

Sul posto i soccorsi e

i carabinieri di Corsico

La ragazza è stata aiutata e soccorsa

in pochi minuti. Nello stesso

momento sono arrivati i carabinieri

di Corsico che l’hanno tranquillizzata

e ascoltato la testimonianza, prima di

riuscire a identificare il tassista di

Trezzano e ad arrestarlo per violenza

s essuale.

CUSAGO

Macabro ritrovamento al cimitero:

testicoli di toro su una tomba

CUSAGO (dfg) “Ho sentito

un odore intenso, nauseante,

poi ho visto mosche

e vespe che volavano

sopra la tomba, a

sciami. Mi sono avvicinata

e ho fatto la macabra

scoperta”. A raccontare

il disgustoso ritrovamento

è una ragazza

che era andata al cimitero

a trovare suo papà

quando, dalla tomba

dietro quella del padre, ha notato gli

ins etti.

Il commento del sindaco Triulzi

Qualcuno ha posizionato due testicoli

di toro, almeno secondo un

confronto con immagini in rete e in

base a pareri di macellai, sulla tomba

di un uomo scomparso diversi

anni fa. Un mistero il motivo del

gesto. “Non abbiamo idea, stiamo

valutando alcune ipotesi ma prima

di esprimerci dobbiamo aspettare

gli accertamenti della polizia locale.

Di sicuro non è mai capitata una

cosa del genere”, commenta il sindaco

Gianni Triulzi che ha allertato

gli agenti per visionare i filmati

registrati dalle telecamere posizionate

fuori dal cimitero. La polizia

locale proverà a ricostruire l’a c ca -

duto attraverso gli ingressi al campo

santo. Ma gli autori del gesto potrebbero

essere entrati di notte (il

cimitero chiude alle 18) scavalcando

e portando quei pezzi di carne da

posizionare sulla tomba.

Ipotesi e preoccupazione dei cittadini

Nessun altro indizio per cercare di

capire le motivazioni del gesto: sulla

tomba c’è solo il nome e cognome

del defunto, un uomo italiano, l’incisione

di una colomba, dei fiori

finti, in vetro, e un mazzolino dentro

una bottiglia di salsa di pomodoro

pulita e usata come un vaso. L’att o

macabro ha suscitato preoccupazione

e tante domande da parte dei

cittadini: “Non si può stare sicuri

neanche ad andare a trovare i propri

cari al cimitero”, commentano gli

abitanti. Alcuni ipotizzano un rito,

una celebrazione, altri uno scherzo

di cattivo gusto, altri ancora pensano

che l’atto abbia a che fare con

le pietre che sono state lasciate sulla

tomba, come nella celebrazione

ebraica per i defunti, ipotizzando

quindi un atto di blasfemia. Ma

meglio non essere precipitosi. “Sa-

ranno gli accertamenti della polizia

locale a provare a dare una spiegaz

i o n e”, richiama alla cautela il

si n da c o.

FG

v


12

CRONACA Venerdì 24 Luglio 2020

Cinema Teatro CRISTALLO

dove il cinema costa meno e il prezzo è dinamico

21 luglio ore 21.15

Joker

azione, avventura - Regia Todd Phillips - Durata 122 minuti

con Joaquin Phoenix, Zazie Beetz, Robert De Niro, Jolie Chan, Brian Tyree Henry

22-23 luglio ore 21.15

1917

drammatico, guerra - Regia Sam Mendes - Durata 110 minuti

con George Mackay, Colin Firth, Benedict Cumberbatch, Dean-charles Chapman

24 luglio ore 21.15

Memorie di un assassino

azione, drammatico - RegiaBong Joon Ho - Durata 131 minuti

con Kang-ho Song, Sang-kyung Kim, Roe-ha Kim, Jae-ho Song, Hee-Bong Byun

25 luglio ore 21.15

Odio l’estate

commedia - Regia Massimo Venier - Durata 110 minuti

con Aldo, Giovanni, Giacomo, Lucia Mascino, Carlotta Natoli, Maria Di Biase,

Massimo Ranieri, Michele Placido

26 luglio ore 21.15

Le ragazze di Wall Street

commedia, drammatico - Regia Lorene Scafaria - Durata 110 minuti

con Jennifer Lopez, Constance Wu, Julia Stiles, Mette Towley, Wai Ching Ho, Emma Batiz

CESANO BOSCONE

Auchan, l’ipermercato passa da

Margherita Distribuzione a Bennet

CESANO BOSCONE (ces) Sarà a marchio

Bennet l’ipermercato Auchan,

investito negli ultimi mesi

da una profonda crisi che ha

messo a rischio i posti di lavoro.

Dopo l’acquisizione temporanea

da parte di Margherita Distribuzione,

subentra Bennet a gestire

l’ipermercato all’interno del centro

commerciale.

Sette punti vendita acquisiti da Bennet

In totale, il gruppo Bennet ha

annunciato l’acquisizione di sette

punti e, secondo le primissime

informazioni, avrebbe assicurato

la conferma dei posti di lavoro, ma

per averne la certezza bisognerà

aspettare ancora qualche giorno.

Bennet punta a un investimento

ambizioso, con l’obiettivo di raggiungere

2 miliardi di euro di

fatturato. I sette ipermercati acquisiti

sono a Milano

in viale

Monza, a Cesano

e Nerviano (nella

provincia di Milano),

Codogno

(Lodi), Antegnate

(Bergamo), Concesio

e Mazzano

(Bres cia).

Il commento del

sindaco Negri

“Trovano riscontro

le voci

che nelle ultime settimane davano

Bennet quale nuovo marchio-guida

del centro commerciale ex-Auchan

di Cesano Boscone – ha

commentato il sindaco Sim on e

Ne gri –. Il passaggio si concretizzerà

il prossimo 17 agosto. Stando

ai pochi elementi che sono

trapelati si prospetta una significativa

revisione degli spazi vendita

e delle superfici commerciali.

Ancora non sappiamo che tipo di

decisioni verranno assunte in merito

al personale e quindi varrà la

pena seguire con attenzione gli

sviluppi di questo passaggio così

rilevante. In questo scenario, alla

luce dei pochi elementi fin qui

raccolti, è comunque una buona

notizia la continuità commerciale

d e l l’ipermercato e della galleria

che pone termine ai timori di

un’eventuale, ma possibile, chiusura

del centro”.

CESANO BOSCONE

Addio a Cesare Bozzato, storico

commerciante di Cesano

Prezzo d’ingresso tutti giorni € 5,00

CHIUSURA ESTIVA

DAL 27/7 AL 27/8

PRENOTAZIONI E ACQUISTI ON LINE SUL SITO www.cristallo.net

Prenotazioni telefoniche e info:

Call Center 199 208002

tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 21.00

Via Mons. Pogliani cesano b. - Tel. 02 4580242

CESANO BOSCONE (dfg) “Una grande

perdita del mondo commerciale

cesanes e”.

Il cordoglio del sindaco

Il sindaco Simone Negri si unisce

alle condoglianze dell’intera città

alla famiglia Bozzato per la scomparsa

di Cesare Bozzato, storico

negoziante cesanese, “stimato da

tutti e sempre pronto ad aiutare il

prossimo. Cesare è stato uno dei

fondatori di Asco e lo vogliamo

ricordare con tanto affetto. Siamo

certi che in molti si uniranno al

cordoglio. Ciao Cesare, ci mancherai

molto”.

I messaggi di chi ricorda lo storico

c o m m e rc i a n t e

Un messaggio di cuore da parte

del gruppo Asco, a cui si sono unite

decine di persone che hanno ricordato

Cesare Bozzato per la sua

“gentilezza, professionalità, un uomo

nato per quel lavoro che svolgeva

con tanta passione”. Un uomo

“di classe, sempre disponibile”, ha

aggiunto chi lo conosceva.

I ringraziamenti alla città dal suo negozio

di via Roma

Dal negozio Bozzato di via Roma,

punto di riferimento per gli abiti di

cerimonia, arrivano i ringraziamenti

alla città che si è ricordata di

Cesare e non lo dimenticherà: “G razie

a tutti, continueremo la sua

opera mantenendo le sue linee

guida: cortesia, flessibilità e soprattutto

amore per i propri client

i”.

v


Venerdì 24 Luglio 2020 C RO N AC A 13

OFFRO LAVORO

CERCASI

assistente alla poltrona

Con esperienza, per assunzione (oppure prima esperienza con stage),

per Studio Dentistico sito a Corsico.

Tel. 02 45103419

BUCCINASCO

‘Ndrangheta, torna in carcere

Agostino Catanzariti dopo l’evasione

BUCCINASCO (ces) L’8 luglio era evaso

dagli arresti domiciliari ma era stato

bloccato dai carabinieri prima che

potesse allontanarsi. Agostino Catanzariti,

nome noto finito nelle carte

delle inchieste per ‘ndrangheta e

uomo di lavoro dei Papalia (anche se

Rocco Papalia ci tiene a specificare il

contrario) è stato arrestato di nuovo

e portato al carcere di San Vittore.

Annullata la detenzione domiciliare

Un aggravamento della misura di

detenzione domiciliare, dovuto proprio

al reato di evasione commesso

pochi giorni fa. Catanzariti è stato

www. casefunerariedomuspacis.it

arrestato il 2 marzo perché doveva

scontare la pena residua di 4 anni di

reclusione, accusato di associazione

mafiosa, estorsione, falsa testimonianza

aggravata e spaccio.

La condanna lo scorso giugno

A giugno è arrivata la condanna

definitiva a 13 anni e 8 mesi, esito

della lunga vicenda giudiziaria iniziata

con l’inchiesta Platino del 2014

che ha fatto luce sulle penetrazioni

della ‘ndrangheta alle porte di Milano.

L’Ufficio Esecuzioni Penali del

Tribunale ha ora deciso: Catanzariti,

72 anni, deve stare in carcere.

CERCO LAVORO

Operatore Socio Sanitario (OSS) Impiegata amministrativa esperienza

pluriventennale, ottima conoscenza

italiano offresi per assistenza ad anziani,

malati e disabili. Part-time o notturno,

sia a domicilio che presso strutture ro crediti, banche/cassa, co/ge, offresi

AS400 e Zucchetti, preventivi, recupe-

ospedaliere. Massima serietà.

come aiuto contabile zona Corsico.

Roberto cell. 392 5233213

Daniela cell. 339 2838548

Signora italiana referenziata offresi ITALIANO 52 anni dinamico, sveglio,

come collaboratrice domestica. Cell. serio cerca lavoro part-time o full-time

338 2834015

per pulizie domestiche e stiro (referenziato,

esperto e responsabile presso so-

Sempre tanti vestiti da stirare?

Servizio di stiro con possibilità cietà), imbianchino, lavapiatti, tuttofare.

di ritiro e consegna a domicilio. Zone Disponibile da subito tutti giorni al mattino

(festivi e domenica compresi). Mas-

Assago, Buccinasco, Corsico e limitrofi.

Serietà e puntualità. Competenza pluriennale

Cell.338 7548982 o mail: cell. 351 5920058 - 348 1986819

sima serietà e disponibilità immediata

sdf_79@hotmail.com

Impiegata commerciale 51enne offresi

Impiegata commerciale 52enne cerca

lavoro come addetta al back office. ultraventennale nella gestione ufficio ac-

come addetta al back office. Esperienza

Esperienza ultraventennale nella gestione

ufficio acquisti, centralino, collabora-

tecnico. Bella presenza, automunita, dispoquisti,

centralino, collaborazione con ufficio

zione con ufficio tecnico. Bella presenza,

automunita, disponibilità immediata. Signora con referenze esperta genibilità

immediata. Cell 331 3810837

Cell. 331 3810837

stione bambini disponibile come babysitter

(Assago-Buccinasco-Corsico)

Contabile pluriennale esperienza

banche e tesoreria, adempimenti cell 339 2987799

Iva, Coge fino a bilancio, cerca lavoro 46enne residente a Trezzano s/N,

Corsico e comuni limitrofi. Cell 333 ragioniera con pluriennale esperienza

9457466 Amelia

in ambito contabile, disponibile sia full

Magazziniere 48enne con esperienza

gestione autonoma della logiza

programmi contabilità, seria, abituata

time che part-time (30 ore), conoscenstica,

gestione lotti/scadenze, utilizzo al lavoro in team, prima nota, banche,

muletto e principali gestionali offresi. clienti e fornitori, personale, F24, riconciliazioni.

Cell. 347 7008572 oppure

Cell.347 4332180

52 anni, ex soccorritore 118 attestati scrivere a e.losciale@libero.it.

regionali Areu Milano, Niguarda riqualificazione

urgenza emergenza, compreso defi-

soggiorno, 50 anni, cerca lavoro come

Signora brasiliana con permesso di

brillatore. Antincendio, cerco lavoro anche baby sitter, pulizie. Zona Corsico, Cesano

B, Buccinasco, Assago. Maria cell.

notturno. Patente B, buona conoscenza

Milano e periferia. Cell 347 1410994 350 0247425

Ragazza 30 anni, diplomata, disponibile

da subito, esperienza pluriennale zano sul Naviglio con pluriennale espe-

Impiegata contabile residente a Trez-

nella GDO e addetta al call center front rienza in azienda e studio professionale

end e/o Back Office cerco lavoro, Lucia cerca lavoro full time in zona Corsico,

cell. 348 7967801.

Buccinasco, Assago, Cesano Boscone,

Signora italiana referenziata offresi Trezzano. Cell. 347 7008572 Elisa

come collaboratrice domestica. Cell. Ragioniera con pluridecennale

338.2834015

esperienza in ambito amministrativo e

50enne con referenze, lunga esperienza

coi bambini, disponibile a Buc-

alle scritture di rettifica. Ricerca lavoro

commerciale, dall’emissione di DDT fino

cinasco come baby-sitter. Anche lavori zona Milano sud ovest. Automunita e seria

cell. 340 2902243

domestici. Cell. 388 1281829

Ragioniera 49 anni, bella presenza,

esperienza in segreteria contabilità cerca lavoro part time 5/6 ore come ope-

Signora 43enne Maturità scientifica,

e gare appalto con Pubblica Amministrazione,

attualmente impiegata, cerso

seria azienda. Disponibilità a breve.

raia, signora delle pulizie, cassiera presca

preferibilmente part time. Cell 334 Automunita, referenziata. Zona Milano

3973015 chiamare pomeriggio

sud ovest. Cell. 329 3238111

IMBIANCATURA A PARTIRE DA 160 EURO A LOCALE (anche 1 solo

locale), materiali inclusi. VERNICIATURE PORTE, INFISSI,

RINGHIERE. SGOMBERI GRATIS. MASSIMA SERIETÀ, Germano 393 6711655

Per le tue inserzioni CERCO/OFFRO LAVORO

segreteria@keydea.net

Esclusivamente per le inserzioni CERCO LAVORO il limite max è stabilito in 25 parole

Aut. Tribunale di Milano n. 478 del 14/09/2011

Fabio Fagnani

direttore responsabile

direttoresiono@hotmail.it

Condirettore

Andrea Demarchi

Direttore sviluppo

Luca Brunello

Editore

Keydea! s.r.l. Tel. 02.83553315

In compagnia della storia

di Fulvio Scova

Pubblicità Commerciale

Andrea Demarchi

cell. 392.9733588

a.demarchi@keydea.net

Stampa

Litosud

Pessano con Bornago (MI)

E’ fatto divieto a chiunque anche ai sensi della legge sul diritto d’autore,

di riprodurre - in qualsiasi modo e con qualsiasi mezzo - le opere

giornalistiche contenute e pubblicate sul presente giornale. La proprietà ed

i diritti di sfruttamento delle opere ivi contenute sono riservate all’editore.

v


14

A CURA DI FRANCESCO LEONARDI Venerdì 24 Luglio 2020

ENIGMISTICA E NON SOLO

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10

11 12 13

14 15

16 17 18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

32

33

34

35

36

37

38

39

40 41

42

43

44

45

46

47

48

49

50

51

52

53

ORIZZONTALI: 1. Contiene frecce

- 7. Abitudini - 11. La culla del sole -

12. Sostanze odorose - 14. Spie della

gang - 16. Giorno - 17. Al, grande attore

cinematografico (vedi foto) - 18.

Piccoli roditori - 19. Operazione agricola

- 20. Fu ucciso dalla Corday - 21.

Andato verso l’alto - 22. Portatori di

croci - 24. Non gode buona salute - 25.

Viene a galla - 26. Ferro da camino -

27. Ponderati attentamente - 28. Limiti

di Mozart - 29. Arnesi del fabbro - 30. La celebre Scotto - 31. Un

tribunale (sigla) - 32. Colpo di tennis - 33. Coprono guanciali - 34.

Catturano pesci - 35. Rieti - 36. Soffrire - 37. Il nome di Diderot -

38. Le anziane del gruppo - 39. Encomiato - 40. Soppresse - 42. Si

dà alla sveglia - 43. Fiori per bottoni - 44. Al della mala - 46. Proposizioni

- 47. Uomini sposati - 48. Nei cammelli sono doppie - 49.

Lo stato con Kildare - 50. Case - 51. Vizietto - 52. Sì a Dover - 53.

La capitale del Kenya.

VERTICALI: 1. Vera - 2. Divinità nordiche - 3. Fine di flirt - 4.

Per mezzo di 5. Si fa a teatro - 6. Asino - 7. Il primo... dispari - 8. I

lati delle stanze - 9. Prateria - 10. Devote - 13. Sigla assicurativa -

14. Possono essere nude - 15. Diverbio - 17. Sbucciare patate - 18.

Bontà cristiana - 19. Si affetta - 20. Dirette allo scopo - 21. Hanno i

rami penduli - 22. Vittima di Bruto - 23. Zuppo - 24. Malattia delle

paludi - 25. La Afrodite latina - 27. Pezzi di dama - 28. Ha dentro

la mina - 30. Arresti in massa - 31. Risoluto - 33. Agevoli - 34.

Le regge il fantino - 36. Villose - 37. Seguivano una corrente della

DC - 38. Calcolare con esattezza - 39. Fu sindaco di Firenze - 41.

Capoluogo della Puglia - 42. Leslie del cinema - 44. Un figlio di Noè

- 45. Hanno corna a pala - 46. Il copricapo degli ascari - 47. Prefisso

peggiorativo - 48. Sigla borsistica - 50. Particella nobiliare - 51.

Raddoppiato è un famoso comico.

1 2 3 4 5

6 7 8 9

10 11 12 13

14

15 16

17 18 19

20

21

22

26

23 24

25

27

28

29

30

31

32

33 34

35 36

37 38

39

43

40

41

42

44

ORIZZONTALI: 1. Le iniziali del musicista Puccini - 5. L’efficacia

di Diocleziano - 7. Sua Altezza Reale - 10. Rimesse tranviarie

- 14. L’isola col monte Ida - 15. Patto sottoscritto - 16.

Regione (breve) - 17. Soldati del genio - 18. Compose un celebre

Bolero - 20. Il fastidioso ripetersi di qualche cosa - 23.

Eroga elettricità (sigla) - 24. Si suona in auto - 26. Andati a male

di nuovo - 27. Breve interno - 28. Successore - 30. Alessandro

inventore della pila - 31. Fiume albanese - 32. Un’Irlanda senza

fine - 34. Giardino con gabbie - 35. Argomento (breve) - 37.

Mendicava a Itaca - 39. La grande Wertmüller - 41. I lati di tanti

- 42. La cantante Minelli (iniz.) - 43. Teoria dello sviluppo produttivo

- 44. Una nota monarchica.

VERTICALI: 1. Le iniziali della Deledda - 2. Il Bill dei fumetti

- 3. Estensioni di terre emerse - 4. Ruote di carrucole - 5. Rametti

rampicanti - 6. Dimenticare - 7. Un valido aiuto al volante - 8.

Donne miscredenti - 9. Sorta di maniche - 11. Notevole centro

di soggiorno in provincia di Brescia (vedi foto) - 12. Uccidere

a colpi di pugnale - 13. Monetina maltese - 19. Scrisse Papà

Lebonnard - 21. Fondò Troia - 22. Sboccato - 25. Danneggia il

vigneto - 29. Titanico - 33. Situati - 36. Lavorava con Gian - 38.

Perfida - 40. Ancona - 42. Il Laurenzio.

Vuoi sponsorizzare la nostra

PAGINA GIOCHI? Contattaci!

Andrea Demarchi

392 9733588 - a.demarchi@keydea.net

v


Venerdì 24 Luglio 2020 C RO N AC A 15

ROZZANO

Cittadini parte attiva del consiglio

comunale attraverso il question time

ROZZANO ( c e s) “Una città

sempre più partecipe alla vita

amministrativa con una spiccata

sensibilità a favore

d e l l’ambiente grazie alla tecnologia.

Il consiglio comunale

di Rozzano ha introdotto

delle importanti novità che

riguardano la partecipazione

attiva dei cittadini alla vita

politica locale e si è dotato di

importanti strumenti tecnologici

che semplificano la vita

dei consiglieri e dematerializzano

i documenti cartacei

che caratterizzano le sedute

consiliar i”, spiegano dal Comune.

Da settembre, i cittadini

saranno parte attiva

dei consigli comunali grazie

a ll’introduzione del “qu e-

stion time”, ovvero potranno

porre delle domande al sindaco

e agli assessori su argomenti

di rilevanza generale

o particolare attualità

politica locale, attinenti comunque

a problematiche

inerenti il territorio comunal

e.

Basterà inviare una mail per

porre delle domande

Sono esclusi i quesiti per i

quali è in corso di svolgimento

un procedimento giudiziario,

che trattano argomenti

privati o personali dei

componenti dell’amm inistrazione

comunale o di fatti

privati. Sarà possibile formulare

le domande inviando la

mail a uno specifico indirizzo

di posta elettronica che sarà

pubblicizzato sul sito istituzionale

del Comune.

Il sindaco e il vice sindaco

L’ufficio di presidenza del

consiglio comunale riceverà

e valuterà i quesiti posti dai

cittadini e li contatterà per

partecipare alla seduta consiliare

in cui riceverà le risposte.

“La nostra amministrazione

è stata eletta dai

cittadini – spiega il sindaco

Gianni Ferretti – e a loro

dobbiamo rispondere con

fatti concreti e azioni importanti

per il benessere della

nostra comunità. Il “question

t i m e” è uno strumento che

consente, in una logica di

piena e completa trasparenza

de ll’azione amministrativa,

di far parte della cittadinanza

attiva. Una parte essenziale e

integrante del percorso che

caratterizza il nostro mandat

o”. “Due importanti novità

rendono il nostro comune

a l l’avanguardia – dichiara il

vice sindaco e assessore ai

rapporti con il consiglio comunale

Cristina Perazzolo –

sia dal punto di vista della

partecipazione democratica

e della cittadinanza attiva. Il

question time sarà uno strumento

molto apprezzato e

nell’ottica di contenimento

della spesa abbiamo incentivato

l’uso della Pec e dei

software per la consultazione

degli atti amministrativi”.

“Dopo anni abbiamo rivisto

il regolamento del consiglio

comunale e introdotto

importanti novità –commen -

ta Marco Macaluso, presidente

del consiglio comunale

–. I cittadini ora sono parte

integrante dell’inte razi one

con la vita amministrativa

della città e la doverosa innovazione

tecnologica ci

consente la dematerializzazione

dei documenti cartac

e i”. In più, tutti i componenti

del consiglio comunale

hanno a disposizione un tablet

fornito dall’ente in cui

possono visionare telematicamente

i documenti presenti

nell’ordine del giorno del

consiglio comunale e delle

commissioni consiliari.

ROZZANO

Cibo gratis per chi è in difficoltà

all’Area 51 di Genny Speria

ROZZANO (dfg) Per G ennaro

Sp eria fare del bene agli altri

è un “dovere, un piacere, la

voglia di fare la mia parte per

chi soffre”, racconta mentre

toglie i cellophane dai bancali

carichi di cibo che ogni

giorno ritira tra supermercati

e Pane Quotidiano.

Intere famiglie che non sanno

cosa mettere in tavola

Prodotti che poi distribuisce

ai cittadini, roba da mangiare,

beni di prima necessità.

Nella nuova sede

d e l l’Area 51, punto di riferimento

ormai per chi si trova

ad attraversare un momento

difficile in cerca di un sostegno,

“anche solo una paro

la”, dice Genny, ogni giorno

riempie i sacchetti di

mamme con bambini, anziani,

persone rimaste senza lavoro,

intere famiglie che

non sanno cosa mettere

a tavola. In pochi mesi,

complice purtroppo anche

l’emergenza covid,

le richieste di aiuto sono

aumentate in modo

esponenziale.

“Un aiuto concreto per

sostenere i più fragili”

“Qui passano anche 2mila

pers one”, racconta Speria. E

le immagini dei video girati

a l l’esterno del magazzino testimoniano

la verità nelle parole

di Gennaro: file lunghissime,

sotto il sole, con i sacchetti

in mano per prendere

pacchi di biscotti, pasta, succhi,

merendine, pane, ma anche

giochi per i bambini. Le

file sono sempre più lunghe,

segnale che la crisi ha colpito

davvero tutti e che le persone

che prima erano povere lo

sono diventate ancora di più.

“Qui chi è in difficoltà trova

sempre una mano, una parola

di conforto – aggiunge

Speria – ma soprattutto qualcosa

da mangiare, perché

nessuno deve morire di fame.

Abbiamo sempre bisogno di

una mano, un aiuto concreto

per sostenere i più fragili”.

v


16

Venerdì 24 Luglio 2020

www.studiodentisticoraimo.it

Il tuo sorriso la nostra passione

Con le ultime tecnologie

e la nostra professionalità

l’implantologia e ogni riabilitazione

completa saranno per te semplici

e indolori.

Il futuro è già qui, oggi.

Il tuo dentista di quartiere qualificato ti aspetta!

Convenzioni

Pagamenti personalizzati

Finanziamenti a tasso 0 con Deutsche Bank

PagoDIL

Da 30 anni

al tuo servizio

Corsico (MI) - Via Ugo Foscolo 52 02 4510 3419

Direttore sanitario: Dott. Salvatore Raimo

Orari: Lun - Ven: 9:00 - 19:00 segreteria@studiodentisticoraimo.it

v

More magazines by this user
Similar magazines