Intimo più mare n° 222 | Febbraio 2021

editorialemoda

N. 222 | FEBBRAIO 2021

intimopiumare.com

intimo

più

mare

9 771127 049005

10222

under

wear

trend

preview

A-I 21/22

FOCUS

• Consumi che

cambiano

• Trend consumo

2021

• Scenari post lockdown

• Dove sta andando

il retail?

Stilisti

Nuria Sardá

RETAIL

world

SGUARDI SUL FUTURO

Il domani che ci aspetta


CRÉATIONS

AUTOMNE

HIVER

2021


COPPE A-B-C-D-E-F-G

PARISSIMO ITALIA Srl - Tel. 0173 - 281337 - parissimo.it@lisecharmel.fr - www.lisecharmel.com


Gilberto Giuliotti | tel. +39 348 0119318 | gilberto.giuliotti@lacelier.com | www.lacelier.com


www.ritratti.com


N. 222 | FEBBRAIO 2021 intimopiumare.com

English Text

9 771127 049005

COPERTINA 222.indd 1 04/02/21 16:11

10222

sommario

intimopiumare.com

under

wear

trend

preview

A-I 21/22

FOCUS

• Consumi che

cambiano

• Trend consumo

2021

• Scenari post lockdown

• Dove sta andando

il retail?

Stilisti

Nuria Sardá

RETAIL

world

SGUARDI SUL FUTURO

Il domani che ci aspetta

intimo

più

mare

222 | FEBBRAIO 2021

20

12 FOCUS

Consumi che cambiano

16 FOCUS

Trend di consumo 2021

20 FOCUS

Scenari post lockdown

24 FOCUS

Dove sta andando il retail?

30 RETAIL WORLD

Intimo da Elena

Big cups expertise

31 RETAIL WORLD

Anayana intimo

Fit passion

32 RETAIL WORLD

Ripani intimo

Ottimismo sul futuro

34 RETAIL WORLD

Dimensione intimo

Notizie dalla Toscana

36 RETAIL WORLD

Intimo Annamaria

Uno sguardo su Milano

50

37 RETAIL WORLD

Il corsetto | Passione e resilienza

38 RETAIL WORLD

Intimo Simonetta

Lavoro e grinta

40 RETAIL WORLD

Cose mie | Intimo per lui e per lei

42 RETAIL WORLD

Linea intima Mantova

Rinnovamento costante

43 RETAIL WORLD

Mariella Intimo

Nuova sede a Clusone

Victoria’s Secret | Primo flagship

store full assortment in Italia

46 BUSINESS NEWS

48 CAPSULE

Karl Lagerfeld x Aubade

Un omaggio al kaiser

50 STRATEGIE

Bestform| Moda e savoir faire

52 INCONTRI MODA

Annette lingerie


I consumatori

cercano marchi

sicuri, affidabili e

sostenibili. Vogliono

concretezza, verità e

fatti. L'affordability

(prezzo,

convenienza,

prossimità) vince

sull'experience.

Luigi Rubinelli

ci fornisce le

coordinate per

affrontare il

prossimo futuro

focus

73

136

12

96

86

124

54 SAVE THE NAME

Louie | Sensualità delicata

55 HOSIERY WORLD

56 INCONTRI MODA

Lisca | Chic at home

60 SHAPEWEAR

62 SUPERSIZE INTIMO

66 INCONTRI MODA

Max Mara Leisure

Hygge mood

70 STILISTA

Nuria Sardá | Stile di familia

73 SGUARDI SUL FUTURO

Il domani che ci aspetta

Cristina Amann | Anita Italia

Veronica Rizzo | Hanro Italia

Alessandro Carraro e

Mara Prasedi | Selmark

Paolo Cinelli e Sonia Villa

Lisca

Elena De La Llave

Ysabel Mora

86 TREND INTIMO AI 21-22

148 WHAT’S NEW

151 ANNIVERSARI

INTIMO | LINGERIE

96 Valery

Positive vibes

100 Liu Jo Rose

Fashion attitude

106 Ritratti Milano

Giochi di seduzione

110 Twinset U&B | Inner glam

116 Selmark | Home comfort

120 Mey | New awareness

124 Verdissima Sleepover

PJ’s magic

128 Imec | Home, chic Home

132 Luna Splendida | Black magic

136 Elomi | Stylish curves

140 Freya | Comfy & fashion

144 Pepita | Fashion statement

146 Aubade Paris | Iconic style


LIUJO.COM


focus

di Mariacristina Righi

CALIDA

Consumi che

cambiano

I consumatori cercano

marchi sicuri, affidabili

e sostenibili. Vogliono

concretezza, verità e fatti.

L'affordability (prezzo,

convenienza, prossimità)

vince sull'experience.

Luigi Rubinelli ci

fornisce le coordinate per

affrontare il prossimo

futuro

Cosa sta succedendo e cosa può succedere

negli acquisti e nei consumi? Come ogni

anno, l’intervento di Luigi Rubinelli, direttore

dell’osservatorio Retail Watch, al workshop sui

consumi del Future Concept Lab, ha guardato oltre

il momento contingente.

“Non abbiamo la sfera di cristallo - ha detto - È

successo qualcosa di tremendo, mai capitato prima

nella nostra storia contemporanea. Dobbiamo stare

attenti a quello che avviene per cercare nel lungo

periodo di avere la dimensione del cambiamento”.

Scenari futuri

Rubinelli ha individuato tre scenari per il prossimo

futuro.

1 - Tutto ritorna come prima (ma i primi segnali che

arrivano contraddicono questa prospettiva) anche

se bisogna considerare che l’online in tre mesi ha

fatto avanzare la digitalizzazione di tre anni.

“Per milioni di utenti siamo all’anno zero - ha

commentato Rubinelli - Si sono ampliati i

pagamenti digitali.

Il coronavirus è stato il miglior alleato di internet”.


MEY

2 - Lockdown stop and go

3 - Lockdown autunnale e (forse) oltre

Queste ultime soluzioni sembrano le più probabili

secondo gli ultimi dati e ciò che succede all’estero.

Le aspettative di oggi e di domani

Stiamo assistendo a sei tendenze nei consumi

1 - Riduzione del reddito e maggiore insicurezza

sociale, soprattutto in alcune parti della società e

del paese.

2 - Moltiplicazione della caccia alla convenienza

3- Aumento della sensibilità al prezzo

“Era diminuita con il calo delle promozioni durante

il lockdown - ha sottolineato Rubinelli - Ma ha avuto

una ripresa perché tutte le aziende in tutti i settori

stanno puntando di nuovo sulle pronazioni, a volte

in maniera sconsiderata”.

4 - Aumento del peso di brand e marche dei

distributori. Devono essere però sicuri, affidabili

e sostenibili, attraverso il racconto veritiero di

quello che aziende e prodotti possono dare ai

consumatori.

5 - Riduzione dei consumi non necessari.

I consumatori scelgono quello che devono

comprare, non quello che desiderano.

6 - Ritirarsi in casa. Ma non per chiudersi nell’io.

C’è una comunità ristretta che continua a vivere,

fatta di famiglia, amici, vicini per condividere

momenti di pregio.

La casa e il suo ruolo diverso

La casa è stata oggetto di ripensamento: è il

nuovo domestico coffee shop, ristorante, centro di

divertimento e cinema, ufficio.

“Il ruolo della casa era già aumentato prima

del covid - ha detto Rubinelli - C’è stata quindi

un’esplosione della casa, dei nostri parametri di

casa, piccola o grande che sia, per tutti, dalla città

alla campagna. Dobbiamo imparare da questa

centralità della casa (che non abbraccia solo la

tecnologia ma tantissimi settori commerciali) a

guardare ai nuovi consumi più personali. Dai

consumi impersonali, guidati da altri (promozioni

e comunicazione non sempre veritiera)

siamo ritornati ai consumi personali che sono

determinanti ed è determinante capirli perché

sono alla base dell’acquisto prima del consumo e

questo è saltato con il covid.

Online/offline

C’è una forbice consistente tra vendite fisiche

e online in tutti i settori. Per alcuni è disastrosa,

per altri meno. Durante il lockdown è riapparsa

la prossimità, il negozio di vicinato che si è

organizzato con altri con app comuni per affrontare

acquisti e consegne a domicilio.

“I dati Nielsen però ci dicono che la prossimità è

molto calata tra luglio e settembre con il ritorno

a un certo tipo d normalità che non è quella

precedente, ma una nuova normalità”.

La domanda nell’online

Quali sono i fattori che hanno fatto decollare le

vendite online.

1 - Ultraprossimità

2 - Assortimento illimitato

3 - Rapidità

4 - Disponibilità immediata

“Ma molte promesse non sono state mantenute -ha

sottolineato Rubinelli - In Italia i negozi che fanno


focus

LISCA CHEEK

servizio di click&collect sono meno del 5%, il 48%

dei cap postali non è coperto dall’home delivery

(un Comune su due: mezza Italia!), il 18% degli

italiani ha rinunciato ad acquistare online, non solo

nel settore alimentare ma anche nei servizi. Sono

calati (50%) gli ordini di chi era già cliente”.

Promozioni

Stanno tornando e molti puntano su questo ma

andrebbero un po’ riscritte.

“I consumatori cercano prodotti e produttori veri

da valorizzare - ha spiegato Rubinelli - Cercano

concretezza, verità, fatti, numeri veri. Non ci

sarebbe bisogno di fare grandi promozioni. Il

prezzo dovrebbe essere una determinante che

spiega il prodotto e il brand, cosa sta facendo

il brand e cosa c’è dentro prodotto. Il rapporto

fiduciario che riguarda brand, prezzo, insegne con

il consumatore deve essere rispettato al massimo.

In tutti i canali di vendita bisogna stare attenti a fare

del prezzo e del racconto del brand il centro della

propria attenzione”.

Affordability versus Experience

Dai dati McKinsey sugli USA si nota come in tre

mesi siano cambiati parametri che in tempi normali

avrebbero richiesto anni.

“È aumentata la ricerca di affordability - ha detto

Rubinelli - Cioè prezzo, convenienza, prossimità

riuniti insieme. In tre mesi è passata da 29% al 35%.

L’experience dopo il covid è un concetto superato.

È astratto. Bisogna avvicinare i consumatori

raccontando e facendo vedere prodotti e brand nel

modo giusto”.

Vecchie e nuove abitudini

Ci sono abitudini pre-covid che si stanno

trasformando e arricchendo. I brand devono dare

ai consumatori prodotti che diano la continuità tra

pre e post-covid.

“Per esempio Amazon ha creato nuovi carrelli

che rispondono alla richiesta di velocità nei punti

vendita fisici - ha spiegato Rubinelli - Una richiesta

fatta dai consumatori prima del covid per passare

meno tempo all’interno del negozio e davanti alle

casse. Adesso è quasi una necessità. Per quanto

riguarda tutti i cambiamenti, chi arriva per primo

vince”.

Prodotti e servizi per il futuro

Aumenta la ricerca di prodotti personalizzati ma

low-cost.

“È il consumatore che decide - ha concluso

Rubinelli - Dobbiamo ricordare che si vende

anche un sorriso, un tono di voce, le persone, uno

sguardo. Anche questo è un modo di comunicare

e di vendere. Rimettiamo al centro (con valore,

dati, possibilità nuovi) l’ambiente,la responsabilità

sociale, le persone, gli animali e troviamo un nuovo

tipo di equilibrio per tutti. I due veri problemi

da risolvere sono la fiducia e l’affidabilità per

brand e retail che devono lavorare a fondo sulle

singole generazioni se non addirittura sulle singole

persone”.


Prodotto e distribuito da

S.p.A. Italy - Tel. +39 059 2924911 - info@intimamoda.it - www.verdissima.it


focus

di Mariacristina Righi

OROBLÙ

Eco Fashion

TREND di

consumo 2021

Che mondo sarà quello

che ci aspetta dopo il

2020?

Di sicuro si affermeranno

nuove priorità e

nuovi obiettivi per la

nostra vita futura e in

particolare nelle nostre

scelte di consumo. Con

le previsioni del Future

Concept Lab buttiamo

un occhio sul 2021

Che mondo sarà? Su questo interrogativo

persone e aziende, scienza e ricerca,

economisti e sociologi, hanno prodotto

analisi, riflessioni, risposte intorno ad alternative

le più diverse. Scenari ottimisti o pessimisti per

ripartire da una certezza: la pandemia ha deviato

radicalmente il corso della storia.

“L’ipotesi di fondo dei Future Vision Workshop

2020, condivisa con molti dei protagonisti e

uditori fedeli nel corso della preparazione del ciclo

annuale, presuppone che l’esperienza del Covid-19,

pur nella sua straordinarietà, accentui e rafforzi

tendenze già in atto - spiega Francesco Morace,

introducendo il workshop 2020 sui consumi di

Future Concept Lab - In questa giornata proviamo

ad approfondire alcuni temi, partendo da una

domanda rivolta a chi continua a credere che tra

qualche mese tutto sarà dimenticato e torneremo

a vivere come prima: perché mai dovremmo

rinunciare a ciò che ci è piaciuto? Per questo

motivo molto semplice, crediamo invece che si

affermeranno nuove priorità e nuovi obiettivi per

la nostra vita futura e in particolare nelle nostre

scelte di consumo. Si reagirà alla polverizzazione


piuttosto valorizzando quello che Hannah Arendt

(e Luce Irigaray con lei) propone al contrario come

essere per generare, per far nascere. Un essere che

ridefinisce i valori dell’esistenza, le priorità di vita e

di consumo che nel corso della pandemia abbiamo

potentemente riscoperto. Per questo la tendenza

prevede luoghi di grande accoglienza, quasi

separati dal mondo, ma anche tradizioni millenarie

come la tessitura a mano dei tappeti berberi. Tutte

espressioni di un abitare profondo che richiede

consapevolezza e che magari trasforma l’auto in un

guscio che ci salva”.

Fonte: Future Vision Workshop-Future Concept Lab

del tempo e al congestionamento degli spazi con

una nuova consapevolezza e una possibile alleanza

virtuosa tra pubblico e privato. L’eccessiva densità

umana verrà combattuta senza dubbi o eccezioni”.

I trend di consumo individuati dal Future Concept

Lab partono da una nuova normalità all’insegna

di un tempo quotidiano che non era abbastanza

valorizzato prima, quando sembrava troppo

normale.

Deep Living

Il Covid-19 ha radicalizzato molte esperienze: ha

inciso ferite nel corpo sociale che non verranno

facilmente risanate, ha approfondito il solco

delle differenze sociali, ma ha anche sollecitato

riflessione e consapevolezza.

“Al centro di questa vicenda ritroviamo comunque

l’abitare: abitare la mente e il corpo, la casa, la

città, il pianeta - spiega Morace - La tendenza

Deep Living riconosce questa dimensione di

abitare l’esistenza in modo più profondo del

consueto, nella direzione della protezione, della

sensorialità, della durata, della gratificazione, del

giusto valore nel tempo e nello spazio. La casa-nido

o capanna dove rifugiarsi, ma anche il luogo dei

sogni e delle avventure: la casetta sull’albero che

tutti abbiamo desiderato”.

Una densità che non è solo difensiva (non è il

cocooning del ritorno al privato degli anni Ottanta),

ma anche esplorativa: il deep del fondale marino

che richiede expertise, coraggio, e che in alcuni

casi dispensa la magia e la sorpresa della scoperta

“Si tratta, più filosoficamente, di abitare l’esistenza

con più consapevolezza, con una riflessione

profonda che riguarda il tempo e lo spazio -

continua Morace - Senza arrivare a quello che

Heidegger definisce l’essere per la morte, ma

Body Breath

L’integrità psicofisica è rimasta per mesi al centro

delle nostre preoccupazioni: questa esperienza

non si dimentica. La tendenza Body Breath si

dispiega a partire dal respiro del corpo che nel

corso della quarantena ha ritrovato la sua misura e

il suo piacere.

“Il respiro riguarda anche la nostra presenza nel

mondo - spiega Morace - Implica un giusto ritmo e

una giusta distanza tra le cose, le persone, i luoghi

e le esperienze vitali e virtuali. Ha un rapporto

preciso con la quantità e la sua progressione, con la

qualità della vita, con la cura e con la salute. Con il

modo di vivere e di pensare, con la scansione e con

il contingentare, con il valutare e con il discernere,

con la filosofia e la biologia. Può avere declinazioni

cosmetiche, tessili, alimentari ma anche turistiche e

culturali”.

SIÈLEI


focus

PEROFIL

Street Home

In questa fase la sanificazione ha avuto un ruolo

decisivo nel respiro diffuso che ha puntato

all’igiene, alla salute, all’obbligo di filtrare e

rigenerare. La tendenza in futuro non si limiterà

a questo: lavorerà in direzione delle nuove

qualità garantendo aria fresca e stimoli nuovi,

un attraversamento del tempo e degli spazi più

misurato, un vissuto dei luoghi più riflessivo

e gratificante, con una tendenza al lusso più

orientato alla sostanza che allo status. Materiali

che respirano come il legno insieme alla ricerca

del comfort naturale, salutismo alimentare senza

diete violente o stressanti, creatività purificatrice

combinata ai riti del lavaggio e della rigenerazione.

Il corpo e il suo equilibrio suggeriscono mille

possibili forme di interventi industriali e artigianali,

tecnologici o manuali. Il mondo ripartirà da qui.

UpRight Good

La resistenza in quarantena ci ha costretto a un

esercizio di disciplina collettiva che implica una

postura non consueta nel mondo odierno: la

schiena dritta. Non è un semplice riferimento a

valori generici di rispetto e responsabilità, ma

a un sentire individuale e collettivo che impatta

sui comportamenti quotidiani, sulle conseguenze

immediate delle nostre azioni, che il contagio ci

ha insegnato a considerare sotto una nuova luce.

È una dimensione in cui tornano (dopo decenni)

a essere istruttivi il buono e il cattivo esempio:

l’infermiera che si prodiga o il manager che non

rispetta la quarantena.

“Non è un’attitudine bonaria ma un Essere

per Bene che impareremo a valutare e che la

generazione Zeta sembra aver acquisito ben prima

dei Millennials, che sono rimasti spesso intrappolati

dal loro narcisismo di ritorno - spiega Morace -

La tendenza Upright Good corrisponde allora al

tema dell’Etica Aumentata, richiesta e apprezzata

dai ConsumAutori in tutti i campi e può essere

sviluppato in tutti i settori”.

Combattere lo spreco o l’ubriachezza, sviluppare

modelli collaborativi coinvolgendo associazioni

e fondazioni, lavorare sul riconoscimento di valori

comuni nel proprio mondo di riferimento o nella

propria comunità di clienti e consumatori: questa

è la sfida che la tendenza indica, con un’avvertenza

alla sistematicità che significa perseveranza

(l’episodicità è bandita, come gli eventi) e pensiero

sistemico.

L’Etica Aumentata non si limita quindi alla

diffusione di una morale imposta dall’alto e di

nuove regole da seguire, ma interpreta il bisogno

più profondo dell’umanità: riconoscersi in un

set comune di valori, rispettosi e rispettabili. La

possibilità di boomerang in questa dimensione è

elevatissima, come hanno dimostrato gli attacchi

furibondi a Zuckenberg quando ha provato

a frequentare questa area di sensibilità. Un

personaggio credibile come la Rowling ha invece

potuto lanciare con successo la sua iniziativa

benefico-culturale.


twice as nice

Sustainability

so sexy.

PICIEMME SRL, Agenzia Generale Italia Mey, Via Palmiro Foresi, 268, 51100 Pistoia

Tel. +39 (0) 573 70 52 54, vendite@piciemmesrl.it

www.mey.com

Speaking Quality.


focus

di Mariacristina Righi

CHANTAL THOMASS

Scenari post

LOCKDOWN

Dall’inizio della pandemia

Sita Ricerca ha attivato un

osservatorio permanente

per monitorare i

comportamenti d’acquisto

degli italiani nei confronti

della moda. Quasi al

termine di quest’anno

così imprevedibile, ecco la

situazione, in relazione ai

mesi precedenti

Sita Ricerca ha attivato un osservatorio

permanente per monitorare la situazione

del mercato della moda durante tutta

l’emergenza sanitaria. Quasi al termine di questo

incredibile 2020, i ricercatori hanno tentato un

primo bilancio mettendo a confronto i numeri dei

vari mesi e analizzando le risposte del panel di

consumatori intervistati.

“Il report si basa sulla nostra rilevazione

continuativa mensile dei consumi fashion (Fashion

Consumer Panel) presso la popolazione italiana -

spiega Alessandra Mengoli, partner Sita Ricerca

- Ma anche sull’osservatorio Fashion & Emergenza

Sanitaria, indagine web su 800 casi, che è stato

realizzato a inizio novembre 2020”.

IL MERCATO FASHION PRE

E POST-LOCKDOWN

Dai dati forniti da Sita Ricerca (fonte: Fashion

Consumer Panel, osservatorio mensile dei consumi

fashion in Italia) si nota che l’intimo e la calzetteria

agganciano la ripresa nel post-lockdown, specie

nei mesi di agosto e settembre.


AUBADE

Con i dati del Fashion Consumer Panel –Totale

canali e mercati (abbigliamento, intimo, accessori,

calzature) se andiamo a confrontare l’andamento

degli acquisti in valore del 2020 con quelli del

2019 possiamo notare che l’intimo e la calzetteria

subiscono un calo meno deciso rispetto al totale

del mercato abbigliamento.

In gennaio-febbraio 2020 (pre-lockdown) il totale

del mercato fashion in Italia ha segnato un calo

del 3,7%, il periodo marzo-maggio (il lockdown)

un calo del 60,2%, mentre per il periodo giugnosettembre

(post-lockdown) solo un -10,0%.

Per quanto riguarda invece il segmento intimo e

calzetteria notiamo un calo meno rilevante.

In gennaio-febbraio 2020 (pre-lockdown) il

segmento intimo e calze ha segnato un calo

dell’1,9%, il periodo marzo-maggio (il lockdown)

un calo del 53,4%, mentre per il periodo giugnosettembre

(post-lockdown) solo un - 2,7%.

Un confronto sull’intero periodo gennaiosettembre

2020 con l’anno 2019 evidenzia un calo

del 25% per l’intero mercato fashion italiano, ma

solo del 20% per intimo e calzetteria.

Se poi ci spostiamo sui dati del Fashion Consumer

Panel online, cioè le quote a valore online 2020

possiamo notare che l’intimo e le calze sono uno

dei settori più dinamici in questo canale di vendita,

sia nella fase di lockdown che post-lockdown. Le

quote dell’online nel periodo gennaio-settembre

sono praticamente raddoppiate.

In gennaio-febbraio 2020 (pre-lockdown) il totale

del mercato fashion in Italia ha segnato una crescita

del 13%, il periodo marzo-maggio (il lockdown) un

aumento del 57%, mentre per il periodo giugnosettembre

(post-lockdown) solo una crescita del

18%.

Per quanto riguarda invece il segmento intimo e

calzetteria notiamo sempre una crescita anche se

un po’ meno rilevante rispetto al totale del settore

abbigliamento.

In gennaio-febbraio 2020 (pre-lockdown) il

segmento intimo e calze ha segnato un aumento

dell’8,6%, il periodo marzo-maggio (il lockdown)

una crescita del 37,0%, mentre per il periodo

giugno-settembre (post-lockdown) solo un 12,9%.

Un confronto sull’intero periodo gennaiosettembre

2020 con l’anno 2019 evidenzia una

crescita degli acquisti online del 23% per l’intero

mercato fashion italiano e del 16% (8% nel 2019)

per intimo e calzetteria.

Aumenta quindi la penetrazione nel canale

internet. Infatti gli e-shopper fashion nel 2019

erano circa 15,5 milioni mentre nel 2020 sono saliti

a 23 milioni. Va sottolineato però che il 17% è la

percentuale dei nuovi e-shopper fashion acquisiti

durante il lockdown quando i negozi fisici erano

chiusi.

GLI ITALIANI NELLA FASE

POST-LOCKDOWN

La recrudescenza dell’epidemia riduce

sensibilmente l’ottimismo e aumenta di

conseguenza la preoccupazione. La recrudescenza

anche dell’emergenza sanitaria ha obbligato

l’amministrazione pubblica a reinserire importanti

misure restrittive a tutela della salute pubblica.

I ricercatori di Sita Ricerca hanno intervistato

un panel significativo di consumatori nei mesi

post-lockdown. Vediamo com’è cambiato

l’atteggiamento degli italiani nei diversi mesi

post-lockdown. Alla domanda come si sente in

questa fase di nuova emergenza sanitaria, hanno

risposto non sono per nulla preoccupato e ho

già ripreso a fare tutto ciò che è possibile fare

in percentuali diverse secondo il periodo: 5% in

maggio, 11% giugno, 8% settembre, 4% novembre.

Alla stessa domanda ha risposto invece mi sento

tranquillo, basta seguire le regole di sicurezza

base: distanza, mascherina, guanti, il 35% degli

intervistati in maggio, 46% giugno, 39% settembre,

21% novembre.

La popolazione italiana ottimista rappresenta

ora un 26% contro i pessimisti che sono la

maggioranza (74%).

Gli ottimisti (26%) si sentono sicuri perché:

• il sistema sanitario si è attrezzato per fronteggiare


focus

VERDIANI

un’eventuale seconda ondata

• i controlli sui comportamenti sono efficaci

• le persone rispettano le misure di sicurezza

I pessimisti (74%) sono preoccupati perché:

• il sistema sanitario non è in grado di sostenere

questa nuova ondata, non abbiamo imparato nulla

dalla precedente esperienza e ci troviamo nella

stessa situazione

• l’epidemia è ancora troppo diffusa a livello

mondiale

• spesso le altre persone non rispettano le misure

di sicurezza

GLI ITALIANI E

L’ABBIGLIAMENTO

Il Fashion Sentiment è una nuova misura creata da

Sita Ricerca per valutare l’umore dei consumatori

nei confronti delle spese di abbigliamento.

“Il Fashion Sentiment è un indice elaborato

sulla base delle considerazioni effettuate dai

consumatori italiani in merito a più fattori -

spiega Alessandra Mengoli, partner Sita Ricerca

- Situazione economica generale e prospettive

occupazionali del paese, situazione economica

e propensione al risparmio familiare, priorità di

spesa familiare nell’immediato futuro, importanza

dell’abbigliamento”.

Nonostante la recrudescenza della crisi sanitaria,

il barometro dei consumatori nei confronti

dell’abbigliamento (Fashion Sentiment) è

leggermente in crescita. L’indice era 46 in aprile,

57 in maggio, 53 a giugno, 54 in luglio, 57 in

settembre e 58 nel mese di novembre.

L’abbigliamento resta comunque in cima alle

priorità di spesa subito dopo quella per beni e

servizi essenziali.

Quali settori di spesa saranno prioritari nei prossimi

mesi?

Al primo posto troviamo la salute (67% degli

intervistati in aprile, 50% giugno, 54% settembre,

60% novembre), seguita dalla manutenzione della

casa (51% aprile, 38% giugno, 39% settembre,

37% novembre). Al terzo posto ci sono le spese

per la scuola e l’università dei figli (37% aprile,

33% giugno, 37% settembre, 29% novembre), Le

spese per abbigliamento, scarpe e accessori sono

al quarto posto dopo le più essenziali e inevitabili

(39% aprile, 29% giugno, 27% settembre, 23%

novembre). Seguono le spese per manutenzione e

acquisto di auto o moto (24% aprile, 18% giugno,

22% settembre, 17% novembre), computer

(12% aprile, 10% giugno, 13% settembre, 14%

novembre), arredamento e altri oggetti per la

casa (18% aprile, 14% giugno, 15% settembre, 12%

novembre). La telefonia, una voce fino a qualche

tempo fa tra le priorità degli italiani, ora arriva

solo all’ottavo posto (12% aprile, 8% giugno, 11%

settembre, 12% novembre). Tra le ultime voci ci

sono i piccoli elettrodomestici (11% aprile, 7%

giugno, 9% settembre, 8% novembre) e i grandi

elettrodomestici (11% aprile, 9% giugno, 8%

settembre, 8% novembre). Non stupisce trovare le

vacanze all’ultimo posto con un 22% di risposte in

aprile che scendono al 7% in settembre e anche in

novembre.


ON BEHALF OF WOMEN

WACOALLINGERIE.COM

SAKURA. STYLE IN B-F CUP.

PICIEMME SRL

Agente Generale in Italia - Tel: 0039 0573705254

Showroom Wacoal – Officina 14 – Via Tortona 14 Milano


focus

di Mariacristina Righi

OSCALITO

Dove sta andando

il retail?

Semplificazione e

precisione. Sostenibilità

a 360 gradi che prevede

trasparenza e informazione.

Ma soprattutto l’importanza

della loyalty e del fattore

umano. Le previsioni di

Luigi Rubinelli, direttore di

RetailWtch per il workshop

del Future Concept Lab

indicano le strade del futuro

per il retail

Gli Stati Generali della Moda, Ecomm

Fashion, la prima digital convention

dedicata alla moda italiana, organizzata

da Velvet Media con oltre 2mila interventi,

aveva già messo a fuoco la direzione e la

trasformazione digitale che c’è nel futuro del

settore. Bisogna fare molta attenzione però

perché i numeri ci dicono chiaramente che nel

futuro non ci sarà solo il retail digitale.

“Nello shopping online abbiamo il 75% di

carrelli abbandonati e il 25% di utenti fidelizzati

- dice Emanuele Caccamo (Velvet Media) - Altro

dato significativo: 3 e-commerce su 5 chiudono

nei primi 24 mesi. Le abitudini d’acquisto sono

certamente cambiate. Il customer journey sta

evolvendo in continuazione. Si tratta di un

processo complesso e frammentato perché ha

molteplici touch point. L’approccio vincente

è l’omnicanalità, cioè coordinare lo stesso

messaggio su tutti i canali. È sempre più

necessario coinvolgere l’utente”.

Dove va il retail?

Partendo da queste premesse, vediamo quali

saranno i trend per il prossimo futuro, usciti

dal workshp sul reatil, consueto appuntamento

annuale del Future Concept Lab. Come

sempre, l’analisi lungimirante di Luigi Rubinelli,


CALIDA x FTC

COTONELLA

direttore dell’osservatorio RetailWatch, appoggiata

dai dati e dalle previsioni, indica le strade da

seguire.

“I due contendenti dell’online, Amazon e Walmart,

non si giocano la partita sul retail fisico o l’online,

ma sugli ecosistemi complessi che riguardano

logistica, entertainment, servizi, alimentare e

non alimentare - spiega Rubinelli - Non stiamo

parlando di un solo canale o di multicanalità, ma di

omnicanalità, una complessità che va studiata da

chi lavora nel retail. I nativi digitali hanno tracciato

la strada degli ecosistemi e alcuni tradizionali ne

hanno già seguito le orme”.

La dura realtà

Ogni giorno ci sono proposte di sconti e

promozioni.

“Dopo l’ingresso nel secondo lockdown i dati

Nielsen ci dicono che le promozioni sono in

aumento - continua Rubnelli - L’Istat rileva invece

che i prezzi sono aumentati. In Italia la percentuale

di vendite promozionali di beni di largo consumo

supera il 31%: il livello più alto del 2020. Non

capisco la necessità di fare promozioni e non ha

senso fare battaglie sugli sconti”.

L’importanza della loyalty

Walmart, il vero leader del retail fisico a livello

mondiale, è passato dal concept di subscription a

quello di membership.

“Lo scorso settembre ha iniziato a testare il modello

abbonamento per le consegne - spiega Rubinelli -

Dietro la fee (mensile o annuale) della membership

non c’è solo l’azzeramento del costo della singola

consegna, ma anche tanti servizi aggiuntivi. Il salto

non è solo di etichetta, ma sostanziale. E aumenta

la loyalty. Un passaggio epocale che sta giocando

tutto sulla fedeltà del cliente. Ci deve impegnare

tutti a studiare i nuovi sistemi di loyalty on e offline.

È sulla loyalty, la fedeltà, che si vinceranno le

battaglie del futuro”.

Sostenibilità a 360 gradi

Guardare alla sostenibilità a 360 gradi è una scelta

scomoda perché non si possono fare promesse

verbali. Qualche esempio illuminante. Il Museum

of Fine Arts a Miami in Florida ha piazzato 32

arnie sul tetto e vende il miele nello shop del

museo. Far vivere le api dimostra attenzione vera

all’ambiente. Il concept store Backlash nel visual

richiama l’attenzione del cliente sul concetto di

sostenibilità, e anche i capi sono prodotti con filati

ecosostenibili. Nespresso continua a spiegare e

informare i clienti sul perché consumare quel tipo

di caffè, come viene prodotto, con quali tecniche,

come viene confezionato e proposto nei momenti

di degustazione.

“Questo è un passaggio chiave per tutti i retailer -

commenta Rubinelli - Informazione e certificazione

del prodotto sono fondamentali. E lo showroom La

Redoute di Parigi (che vende su catalogo) mostra

le materie prime utilizzate: è un esempio di grande

apertura e trasparenza. Penny Market in Germania

espone sulla destra del prezzo i costi nascosti della

carne bio. Cosa sono i costi nascosti? Quelli della

filiera che c’è dietro il prodotto e non compare mai.


focus

Tutta la filiera sta lavorando ed è determinante per

la qualità di un prodotto. Questo significa lavorare

nell’etica, nella significanza del prodotto, nella

trasparenza. A Tolosa Comme en Avant punta sul

consumare meno ma meglio, poco ma di valore.

Spendiamo di più ma per prodotti certificati e

garantiti a difesa dell’ambiente e delle persone”.

Il fattore umano

Quando si parla di sostenibilità a 360 gradi, non

bisogna dimenticare il rispetto per le persone. I

clienti, ma anche quelli che lavorano in azienda,

dalla produzione fino al magazzino.

“In futuro sarà sempre più necessario guardare alle

persone con attenzione - aggiunge Rubinelli - Sono

loro il vero petrolio del retail fisico (e non solo).

Due retailer in Francia hanno introdotto le casse

blablabla: chi le sceglie per pagare può chieder

quello che vuole alla cassiera e lei può rispondere

senza fretta. C’è il valore umano della cassiera,

altro che casse automatiche! La richiesta va verso

la cassiera abilitata a parlare con il cliente. Si deve

tener presente che gli anziani reclamano questo

servizio. Ma non solo loro.

Lidl in Irlanda ha rilevato 32 pub e li ha messi

all’interno del discount trasformandosi in retail che

vende prodotti, servizi e fa somministrazione. Il pub

in Irlanda è un luogo di ritrovo, socialità, spirito,

comunità. Questi sono tutti cambiamenti che

partono in sordina, ma poi molti retailer li adottano.

Sono importanti e interessanti dal punto di vista

sociale e del consumo”.

Previsioni future

McKinsey Global Institute ha fatto previsioni fino

al 2026. Dai dati si vede crescere il discount che

rappresenta la semplificazione del processo

d’acquisto.

“Semplificazione è una delle parole chiave del

futuro - spiega Rubinelli - Iper e supemercati

mantengono le loro posizioni, anche rispetto

all’online e cresce il convenience, il punto vendita

vicino a casa che offre prodotti e servizi. Anche

noi abbiamo fatto un sondaggio su RetailWatch,

chiedendo ai lettori cosa pensano del futuro e

quali saranno le tipologie di organizzazione. Molti

dicono che saranno i discount, prima dei pure

player e dell’e-commerce”.

Le previsioni Nielsen, con molte variabili in gioco,

nell’ipotesi della fine dell’emergenza a fine gennaio

2021, vedono la crescita esponenziale dell’online

per il 2020 (+ 130%) scendere poi nel 2021 (+ 60%)

per poi stabilizzarsi nel 2022 (+ 30%). Il canale

supermercato vede una crescita del 7,7% nel 2020,

un calo del 2,4% nel 2021 e una ripresa (+ 2,6%) nel

2022 . Più o meno la stessa situazione per i punti

WACOAL

vendita di vicinato (convenience). Una crescita

del 6,8% nel 2020, un calo del 3,4% nel 2021 e

una crescita dell’1,9% nel 2022. Questi due canali

avranno una battuta d’arresto l’anno prossimo

perché nel 2020 hanno aumentato in maniera

considerevole le loro quote di mercato, ma si

riprenderanno nel 2022.

“Secondo McKinsey Global Institute la tecnologia

è un mezzo (non un fine) che aumenta la

profittabilità in tutta la filiera e nell’organizzazione

del rretai - spiega Rubinelli - Lavoro, punto vendita,

cura degli inventari, back office, esperienza. La

profittabilità è superiore nel retail fisico rispetto

all’online perché questo canale ha una serie di

costi che il negozio fisico non ha. Per esempio

costi di consegna e di ritorno del prodotto (il 30%,

soprattutto nell’abbigliamento)”.

Semplificazione e precisione

Sono le due parole chiave del prossimo futuro.

“Il discount avanza perché ha semplificato

il negozio (più piccolo) e ridotto lo scaffale

(meno referenze) - spiega Rubinelli - Poi ci sono

esperimenti dappertutto, come la superette

automatica di Monop’ in Francia: negozi di 30 metri

quadrati, 600 referenze, pagamento automatico,

ma soprattutto grande servizio di vicinato (per

esempio, sotto i condomini). Ci sarà un’esplosione

di questi format. Poi ci vuole precisione nel retail

fisico ma anche online per dare effettivamente il

servizio che il consumatore reclama. Concludo con

una frase dell’attore Karl Valenin: una volta il futuro

era migliore perché sapevamo cos’era. Adesso va

immaginato. E lo facciamo con i dati degli istituti di

ricerca, i workshop come quelli del Future Concept

Lab, le analisi, gli studi, gli esperti ma soprattutto

con un’attenzione che sarà superiore rispetto al

passato”.


Ph: Markus JANS


+39 059686818 info@lafabbricadellino.com www.lfdl.it


etail world

Alcune immagini di Intimo da Elena, in via Emilia Ovest a Modena e un ritratto

della titolare, Elena Montaruli (destra), assieme alla sua collaboratrice Antonella

(sinistra).

INTIMO DA ELENA

BIG CUPS

EXPERTISE

Sulla via Emilia, una boutique si è

specializzata nel tempo per offrire il meglio

in materia di taglie plus e coppe differenziate

Intimo da Elena si trova a

Modena, sulla via Emilia

Ovest, e nasce nel 2009

dallo spirito imprenditoriale di

Elena Montaruli come risposta

all'esigenza di avere una

merceria nel quartiere. Dopo

tante richieste di intimo in taglie

importanti, Elena decide di

specializzarsi in brand di moda

intima con un'ampia gamma di

taglie e coppe differenziate.

Il locale non è molto grande

- si sviluppa su circa 40 metri

quadrati - ma è distribuito al

meglio, con un ingresso dedicato

ad area espositiva e un secondo

spazio con il camerino in cui si

svolgono le sedute di bra fitting,

organizzate dalla titolare per

consigliare al meglio la clientela

in materia di vestibilità.

"Abbiamo cercato marchi che

potessero soddisfare le necessità

della nostra clientela, come Anita,

Primadonna, Simone Pérèle, Lise

Charmel e Chantelle", racconta

Elena Montaruli.

Purtroppo, la crisi legata al

Covid-19 ha avuto e sta avendo

un impatto importante sulle

vendite della boutique, con

un forte calo dei fatturati:

"Tutto sommato, però, la

clientela sembra rispondere

discretamente alle proposte

commerciali che le vengono

offerte - precisa Elena - Le

aziende partner capiscono

la situazione e ci accordano

condizioni per il pagamento

e promozioni interessanti, per

aiutarci ad affrontare il momento

non semplice".

Intimo da Elena vende anche

online (www.intimodaelena.com)

ed è attivo su Instagram e

Facebook

INTIMO DA ELENA

via Emilia Ovest 472, Modena

tel. +39 3312246536

intimodaelena@gmail.com

www.intimodaelena.com


In questa pagina lune iagini di naana ntio a obbiate, in rovinia di eo

ANAYANA

INTIMO

FIT PASSION

Online store e punto vendita

fisico si integrano al meglio

per offrire prodotti di qualità

e un servizio impeccabile

Anayana nasce nel 2014 dalla passione di Mirela

Diana Baron per la moda intima.

"Dopo la nascita di mia figlia ero sempre alla

ricerca di intimo bello e allo stesso tempo confortevole

- racconta Mirela - e, approfittando delle conoscenze di

mio marito nel campo del marketing, ho lanciato le basi

di Anayana, selezionando i possibili fornitori e inserendo

gradualmente prodotti di qualità".

Anayana Intimo nasce infatti come negozio

esclusivamente online: "Con tanto impegno e dedizione

Anayana è cresciuta, diventando una realtà con 10.000

clienti attivi, oltre 210.000 follower su Facebook e circa

5.000 su Instagram", spiega la titolare.

Soltanto cinque anni dopo si inaugurava il punto

vendita fisio a obbiate Proponendo reggiseni

con coppe differenziate, in pratica su misura, mi sono

resa conto di avere bisogno di un negozio fisico per

fornire la migliore assistenza alle clienti, e nel 2019

ho inaugurato il punto vendita in provincia di Lecco".

Anayana tratta brand di intimo specializzati in coppe

diereniate, oe nita, osa aia, riaonna,

lla, arie o e aison eab, integrandoli on

alcuni fornitori polacchi altamente specializzati nella

produzione di intimo. Anayana si rivolge a un pubblico

esigente. I brand vengono selezionati privilegiando

qualità e vestibilità, senza dimenticare il rapporto

qualità/prezzo. "Tutti i prodotti (a prescindere dal brand)

vengono attentamente valutati e testati prima di essere

messi in vendita sul nostro sito - precisa Mirela - e

forniamo anche, per le clienti dell'online, un servizio di

bra fitting sia telefonico, sia con video chiamata".

Negli ultimi anni c'è stata una crescita molto

signifiativa e ostante delle vendite online, entre nel

il negoio fisio a visto diinuire sensibilente,

e er ause ovvie, lausso di lienti

ANAYANA INTIMO

via Aldo Moro, 1 - 23899 Robbiate (LC)

tel. +39 6791111 - www.anayana.it


etail world

Ripani Intimo nasce nel

1987 dalla voglia della

sua fondatrice, Francesca

iani, di orire oda e ualit

in materia di intimo e mare.

"Scelgo le ditte e i capi in base

alla qualità e ai miei gusti -

raonta ranesa iani Nella

prima vetrina del mio negozio

c’erano capi di Versace, Missoni,

Valentino, Verde Veronica e Yves

Saint Laurent. I miei slogan sono

sempre stati: iani, lintio

delle migliori marche; iani, la

moda sotto la moda e Scopriti

iani."

Inizialmente, la boutique si

trovava vicino alla stazione, una

zona con molto passaggio, poi

nel 2006 si è trasferito in una

via del centro, dietro al Duomo,

in uno spazio con due piani di

vendita e un magazzino.

"La vetrina è unica, ma divisa

in due: donna e uomo. Al

primo piano c’è l'intimo e

abbigliamento, al secondo

la pigiameria e il beachwear.

Nell’ingresso c’è l’uomo con capi

di Armani, Julipet, Calvin Klein,

Dolce&Gabbana e Gallo. Poi

vari espositori con tanti articoli

RIPANI INTIMO

OTTIMISMO

SUL FUTURO

donna di ditte come Armani, U&B

Twinset, Calvin Klein, Wolford,

Paladini, Verdissima, Pin Up Stars,

Miss Bikini, Cosabella, Ritratti,

Lisanza, Felina, Simone Pérèle,

Fraly, Clara, Lejaby e le calze di

Matignon e Oroblù.

In fondo sui lati ci sono due

camerini prova", spiega

Francesca.

Durante il primo lockdown,

iani ntio a ontinuato a

lavorare grazie a Whatsapp,

effettuando consegne a

domicilio.

"Alcune ditte ci sono venute

incontro dilazionando i termini

per pagamenti. Dopo la

riapertura, nel periodo estivo, le

vendite hanno avuto una buona

ripresa, ma in questo momento,

a causa delle restrizioni, le

clienti stanno rallentando gli

acquisti. Stiamo comunque

vendendo bene pigiamoni, tute

e abiti casa - spiega Francesca

iani Qualcuno pensa già ai

regali di Natale, ma molti sono

un po’ incerti. Presto si passerà

in zona gialla e speriamo si

torni alla normalità. I miei clienti

sono sempre soddisfatti degli

acquisti e spesso mi ringraziano

loro per ciò che gli ho venduto

e consigliato. Sono ottimista e

spero in un buon Natale".

RIPANI INTIMO

Corso Vittorio Emanuele, 23/A

63100 Ascoli Piceno

tel. +39 0736 240108

ripani.intimo@libero.it


www.pepitastyle.com


etail world

Dimensione Intimo nasce

nel 1989 come negozio

di intimo e biancheria

per la casa, ma si evolve negli

anni come boutique di moda

intima e abbigliamento. "L’idea di

aprire un negozio è nata quando

avevo 24 anni in una cena tra

amici quando, parlando con un

commensale, agente di vendita

di biancheria per la casa, mi si è

accesa la lampadina. Così da lì

a poco ho preso la decisione di

cimentarmi in questo mondo",

raonta uia ieri, titolare del

negozio.

Il locale si trova nella via

principale di Casteldepiano

, viino alla rinoata iaa

Garibaldi, che a settembre

ospita un rinomato Palio. Il

negozio si sviluppa su una

suerfiie di ira , on

due grandi vetrine allentrata e

una più piccola vicino alla porta

di ingresso. "L’ arredamento è

cambiato diverse volte nell’arco

degli anni per dare sempre un

aspetto nuovo al locale e per

essere sempre al passo con i

tempi, siega uia

Fra i marchi presenti nella

boutique spiccano Emporio

Armani, U&B Twinset, Chantelle

DIMENSIONE

INTIMO

NOTIZIE DALLA

TOSCANA

e Verdissima per l'intimo,

e Seventy 1970, Nenette,

ustine e iuo ort nella

sezione abbigliamento. "Ho

selezionato i brand in base alla

loro alta qualità, in modo tale da

differenziarmi dagli altri negozi

presenti in paese".

bbiao iesto a uia ieri

che effetti ha avuto sulla sua

attività la crisi legata al Covid-19.

"L’estate è andata piuttosto

bene, perché dopo il lockdown

le persone avevano voglia di fare

acquisti. Inoltre il nostro paese

è considerato un “porto felice”

anche a livello di contagi ed è

stato quindi preso d’assalto dai

turisti italiani".

Durante il lockdown alcune

aziende partner le sono

venute incontro dilazionando i

pagamenti o facendo uno sconto

merce per il ritiro dei capi.

"Nel momento del passaggio

a zona rossa le cose sono

cambiate. Abbiamo avuto un calo

della vendita dell’abbigliamento

(consegnato a domicilio) e un

aumento esponenziale della

vendita di pigiami vista la

situazione in cui tutti, bene o

male, sono stati costretti a stare

a casa. Ci ha aiutato molto nella

vendita l’uso dei social e il nostro

shop online www.dimensione2.

com."

DIMENSIONE INTIMO

Viale Vittorio Veneto 5/a

58033 Casteldelpiano (GR)

tel. +39 0564 957158

dimensione2intimo@gmail.com

www.dimension2.com


www.pepitastyle.com


etail world

INTIMO

ANNAMARIA

UNO SGUARDO

SU MILANO

Anna Iorio lavorava nel

settore dei trasporti

e della logistica, ma

aveva da sempre la passione

er le ale el deide

di acquistare una merceria

vecchio stile, trasformandola

prima in un paradiso delle

calze e, successivamente, della

corsetteria e della lingerie:

Intimo Annamaria, in viale

Sabottino a Milano, proprio

dietro alle mura spagnole che

ospitano le famose terme.

"Negli anni '90 non mi capacitavo

del fatto che le donne fossero

costrette ad acquistare reggiseni

con coppa profonda, ma con

un giro busto che stringeva:

bisognava coniugare la

modellistica con il comfort e lo

stile. Sono andata quindi a Parigi

e ho trovato quello che cercavo,

reggiseni in pizzo perfetti,

sia in termini di vestibilità

che di estetica. Da allora mi

sono specializzata in coppe

differenziate."

Annamaria Intimo non è un

negozio classico, sfoggia un

gusto molto particolare, fra il

francese e l'inglese, con scaffali

di legno e la corsetteria in

scatole blu, mentre sul soppalco

si trovano tutte le calze.

Fra i marchi presenti in negozio,

ubade, bra, ise arel,

ione rle, arolaine,

Calida, Selmark e Girardi.

A luglio, dopo il primo lockdown,

Initmo Annamaria ha lavorato

abbastanza bene con i costumi

da bagno, a settembre c'è

stato poco movimento, mentre

a ottobre c'era stato del

movimento.

Attualmente, la boutique si trova

in zona rossa. Abbiamo chiesto

alla titolare cosa comporta

questo per la sua attività:

"L'afflusso da quando siamo in

zona rossa è molto basso, anche

perché secondo me la gente

non ha capito chi è aperto e chi

no. Ma direi che le persone non

hanno paura a entrare nei negozi

piccoli come i miei, ci sono tutti

gli accorgimenti del caso e la

gente lo capisce e lo apprezza.

Purtroppo, possiamo far entrare

due persone alla volta, e quindi

abbiamo dei momenti in cui non

entra nessuno per poi, magari

negli orari di punta, avere delle

persone che aspettano fuori.

Il rischio è che alcuni di loro

vada via, anche perché comincia

a fare freddo. La speranza è

che le persone, una volta che

hanno deciso di uscire, siano più

motivate ad acquistare".

Purtroppo, al momento prevale

un certo pessimismo e una

posizione critica verso l'operato

delle autorità:

"Il governo non ci viene incontro

su niente, ma ci chiede tanto, sono

delusa", conclude Anna Iorio.

INTIMO ANNAMARIA

v.le Sabotino, 38 - 20135 Milano

intimo.annamaria@gmail.com

www.instagram.com/

intimoannamaria

Intimo Annamaria è anche

vincitrice del concorso vetrine

lanciato da Aubade

per promuovere la capsule

collection Encre de Chine, realizzata

dal brand in collaborazione

con l’artista cinese Hong

Wai. Ad impreziosire la vetrina

della boutique milanese, oggetti

che evocano le atmosfere

della tradizione cinese, come

un’antica teiera, un vassoio e

alcune bustine di te e, sullo

sfondo, i cartelli vetrina forniti

dalla maison francese.

L’allestimento, apprezzatissimo

dalla clientela, è rimasto visibile

dal 20 al 27 ottobre.


Maria Ambrosone nella sua boutique a Costigliole d'Asti (AT).

IL CORSETTO

PASSIONE E

RESILIENZA

Il corsetto nasce il 4 febbraio

2018 dall'estro imprenditoriale

della sua fondatrice, Maria

Ambrosone. "Dopo un'analisi delle

esigenze e del mercato nel mio

territorio, ho deciso di aprire nel

mio paese, non il classico negozio

stile merceria, ma uno spazio

che rispecchiasse la volontà di

realizzare un sogno, quello che

io avevo fin da bambina. Il logo

è frutto di una mia idea, messa

poi su carta da una cara amica

disegnatrice", spiega.

Il Corsetto si affaccia su piazza

Medici, la piazza principale di

Costigliole d'Asti, in una posizione

molto visibile e soprattutto di

passaggio. Ha circa 40 mq di

suerfiie due aie vetrine, un

piccolo magazzino e un camerino.

Gli arredi sono tutti 'recuperati',

restaurati nei colori bianco, tortora

e argento: toni neutri che fanno

risaltare gli articoli.

"Lo spazio è molto luminoso -

racconta Maria Ambrosone - Infatti

al mattino è 'baciato' dal sole, poi

ci sono le luci calde dei faretti e

del lampadario centrale in stile

barocco.

In generale l'ambiente che ho

voluto creare è quello di piccolo

salottino piuttosto che il classico

negozio".

Il Corsetto offre intimo uomo

e donna e si specializza nella

vendita di reggiseni in coppe

differenziate dalla 1 alla 8,

costumi e fuoriacqua, calze,

pigiami e homewear.

I marchi trattati sono Verdissima,

Passionata, Chantelle, Emporio

Armani, Anita, Omero, Dandy

roni os, ral, erofil e

Janira. Nonostante l'incertezza

causata dalla pandemia, le

vendite durante il periodo estivo

sono state in linea con quelle

dell'anno precedente.

"Il costume è stato penalizzato,

ma, nel mio caso, ho incrementato

la vendita di altri articoli che ho

potenziato nell'ultimo anno e

mezzo: i fuori acqua della linea

Isla di Verdissima, la corsetteria

in coppe differenziate e in coppe

capienti di Lisca e Anita e l' intimo

e i costumi uomo di Emporio

Armani".

Con l'ultimo DPCM il Piemonte

è zona rossa, ma al momento

le vendite non hanno subito

scossoni: "Anzi, grazie alla

mia presenza fissa sui social,

all'interazione costante con i

clienti tramite il canale

Whatsapp e al confronto con le

colleghe di altri negozi, in alcuni

casi sono aumentate. Come

già nel primo lockdown, oltre

alla normale vendita face to face,

sta diventando preponderante

una nuova modalità di vendita,

che prevede una presenza quasi

giornaliera sui social, con foto

e video di presentazione dei

prodotti e stories del backstage,

questo fa sì che i clienti siano

sempre aggiornati su cosa

possono trovare in negozio,

mi contattano e vengono a

comprare, sicuri di trovare

quello che stanno cercando.

Inoltre offro servizi come

spedizione, consegna a domicilio,

appuntamenti per il ritiro e

disponibilità a orari flessibili.

Quello che voglio e cerco non è

effettuare la vendita a tutti i costi,

bensì fidelizzare la clientela",

conclude Maria Ambrosone.

IL CORSETTO

Piazza Medici del Vascello, 21

14055 Costigliole d'Asti (AT)

www.instagram.com/

ilcorsettodiambrosonemaria/

www.facebook.com/

ilcorsettodiambrosonemaria


etail world

INTIMO

SIMONETTA

LAVORO E

GRINTA

Simonetta

Costantini

e due

immagini

della sua

boutique.

Intimo Simonetta nasce

più di 30 anni fa a Torri di

Quartesolo (VI) da un'idea

della proprietaria, Simonetta

Costantini, stilista di moda

che dopo 10 anni di lavoro nel

settore della maglieria decide

di aprire una boutique di intimo

donna e accessori.

Sempre coerente con la

sua personalità e usando le

competenze acquisite negli anni,

Simonetta seleziona aziende e

brand innovativi, che lavorano

con serietà, e la boutique riesce

on gli anni a fideliare una

clientela che arriva anche dalle

itt liitrofi

Il negozio è di circa 75 mq, ed

è arredato con mobili di legno

laccati rosa e grigio: "Chi entra

assapora un'atmosfera magica e

coccolosa - racconta Simonetta

Costantini - Siamo presenti

su Facebook e Instagram, ma

non vendiamo online, perché

crediamo nel contatto umano ed

emotivo che si instaura solo con

la vendita diretta.

Le nostre clienti tipo sono donne

impegnate nel lavoro e attente

alla moda e al benessere fisico,

che molto spesso vogliono

essere ricevute su appuntamento

per essere protagoniste di un

esperienza di shopping unica e

speciale".

Fra i marchi presenti nella

boutique, Lisanza, Paladini,

Ritratti, Tenera Carlotta, Aubade,

Olivia Gold, Falke, Papini e altri

ancora che variano secondo le

stagioni.

La crisi Covid ha cambiato il

modo tradizionale di vendere,

ma la titolare di Simonetta

Intimo non ha mai smesso di

impegnarsi e di credere nel

suo progetto, accettando il

cambiamento e adeguandosi ai

nuovi scenari, sempre al passo

con i tempi. "Le vendite estive

sono andate meglio di quello che

si immaginava dopo un lockdown

di quasi tre mesi nei quali lo

sconforto a volte era evidente -

spiega Simonetta - Le aziende

partner sono state al nostro

fianco, aiutandoci a superare i

momenti più difficili. Credo che

la passione sia lo stimolo più

importante per fare un buon

lavoro, così come l'impegno e lo

studio costante. I momenti difficili

costruiscono persone forti".

INTIMO SIMONETTA

di Simonetta Costantini

via camisana, 251

36040 Torri di Quartesolo (VI)

tel. +39 0444 583768

intimosimonetta@gmail.com


Sun Princess IKE - Salaminos 4, 14123 Lykovrysi - Athens, Greece - www.lunasplendida.com - commerciale@lunasplendida.gr


etail world

COSE MIE

INTIMO PER LUI

E PER LEI

oberta osetti e alune iagini

della sua boutique.

Cose Mie nasce nel 1983

a ovato , nella

galleria commerciale

di un supermercato. Inizia

come merceria e in breve

tempo si evolve e si trasforma

in un negozio specializzato in

intimo e corsetteria con coppe

differenziate.

Nel 1987 la galleria si amplia

diventando un centro

commerciale con 16 negozi,

che al tempo era un punto di

riferimento nella zona. Anche

Cose Mie si sposta e aumenta la

suerfiie dagli iniiali agli

attuali

Due grandi vetrine simmetriche,

lunghe tre metri e divise

dallingresso, sono dediate

rispettivamente alla donna e

alluoo

Il negozio ha mobili capienti,

realizzati su misura, e alterna

zone con merce esposta ad altre

con capi confezionati; due ampi

camerini si aprono sulle zone

distinte, una dediata alluoo e

laltra alla donna

Nel 2016 un restyling dona

luce al negozio con rivestimenti

nuovi, sostituzione dei manichini

e rivisitazione delle vetrine.

assortiento di taglie e oe

nella corsetteria e la vasta scelta

di rodotti fideliano la lientela

che copre un ampio bacino di

utenza.

Chantelle, Passionata, Simone

Pérèle, Verdissima, Ambra,

Twinset, Imec, Giada, Bisbigli,

isana, ral, oi di otte,

erofil, uliet, o ilfiger,

olo al auren, oing,

ilie atignon e agno

sono alcuni dei marchi presenti

nello store: alcuni storici e altri

introdotti progressivamente,

sono stati scelti per offrire

prodotti di qualità in grado di

soddisfare le diverse esigenze

della clientela.

"Dopo il lockdown abbiamo

ripreso a lavorare bene come lo

scorso anno raonta oberta

Bosetti, titolare di Cose Mie

- le richieste sono cambiate e

l’attenzione della clientela ha

privilegiato capi confortevoli e

quotidiani, mentre il beachwear

ha risentito dei timori e

dell’incertezza della situazione".

Malgrado le vendite del mare

siano state più lente, il fuori

acqua si è venduto bene, mentre

la igiaeria assiee allintio,

anche maschile, e alla corsetteria

hanno trainato le vendite estive

on un bilanio finale ositivo

"La maggior parte delle

aziende ci sono venute incontro

con sconti, agevolazioni di

pagamento e possibilità di reso

merce, sottilinea oberta

COSE MIE srl

via Rudone, 30

Galleria negozi Conad SuperStore

25038 Rovato (BS)

tel. +39 030 770 0599

cosemieintimo@yahoo.it


YSABEL MORA | Tel.+ 34 962 243 217 | export-italia@ysabelmora.com | www.ysabelmora.com


etail world

LINEA INTIMA MANTOVA

RINNOVAMENTO

COSTANTE

Linea Intima nasce nel

marzo 1991 dalla passione

per l'intimo della titolare,

Paola Moi: "Avendo delle

difficoltà a trovare dei reggiseni

che potessero vestirmi bene,

avevo fatto molte ricerche

ed ero diventata un'esperta

dell'argomento", racconta.

a boutiue si trova di ronte

all'ospedale di Mantova e

a una suerfiie di ira

mq e quattro vetrine molto

spaziose. "Abbiamo rifatto il

negozio quindici anni fa e negli

ultimi cinque anni abbiamo

fatto anche qualche restyling -

spiega Paola Moi - Faremo un

ulteriore riammodernamento a

fine gennaio 2021, modificando

gli spazi interni e di esposizione

per rendere il negozio più

instagrammabile".

inea ntia di antova a

un target medio-alto e lavora

con brand come Chantelle,

PrimaDonna, Simone Pérèle,

salito, a ara eisure,

aaela ngelo, uisa aria

ugli, aran elorn, nud,

Pierre Mantoux, Girardi e Gallo.

"La nostra specializzazione è sulle

coppe differeziate, però negli

ultimi anni sono tornate anche

le clienti con misure di seno

piccole".

a boutiue lavora bene on

i costumi durante la stagione

estiva, mentre in quella autunnoinverno

la pigiameria e la

maglieria dominano le vendite.

Per quanto riguarda la recente

crisi causata del Covid-19, Paola

Moi ammette che le aziende

partner hanno aiutato in fase di

riapertura post lockdown: "Ma

per questa stagione non stanno

comunicando nulla...vedremo

a fine ottobre come vanno le

vendite, se saranno stabili anche

noi preferiamo non chiedere

ulteriori aiuti...dobbiamo aiutarci

reciprocamente!", conclude.

LINEA INTIMA DI PAOLA MOI

via Medaglie d'Oro 2

46100 Mantova

tel. +39 0376 363426

paola.moi@libero.it

www.lineaintimamantova.it


1. MARIELLA INTIMO

NUOVA SEDE A CLUSONE

Di recente il negozio Mariella Intimo di Clusone si

è trasferito in una nuova location. "Si era liberato un

negozio in una nuova area commerciale alle porte di

Clusone, di grande visibilità, anche se più dalle auto

che pedonale: Conad superstore di fronte, Unieuro,

parafarmacia…tanti negozi attorno tra cui la Pescheria

Orabica che serve tutta l’alta valle! Il tutto circondato

da parcheggi che servono l’intera area - racconta

Marzia Benzoni, titolare della boutique - Da subito

l’idea coraggiosa (visto il periodo) di un possibile

trasferimento. La tentazione era forte…la voglia ha

superato il rischio, comunque moderato visti gli anni

di attività e la buona clientela maturata nel tempo, sia

di locali che di turisti, milanesi in primis".

Il negozio è luminoso, più ampio del precedente e

con una disposizione migliore, "Che ci consente di

lavorare in armonia senza ostacolarci", precisa Marzia.

oerta riane la stessa , grande attenione er le

coppe differenziate con inserimento in futuro di nuovi

brand.

"Non vedo l’ora di una vetrina PinupStars, la vetrata

di quella più grande è di 9,5 mq: Montenapoleone!

- scherza Marzia - Purtroppo per l’inaugurazione bisognerà

aspettare, speriamo il meno possibile."

1

1

Mariella Intimo - v.le Gusmini 3 - 24023 Clusone (BG)

tel. +39 0346 21152 - mariella.intimo@alice.it

2

2

2. VICTORIA'S SECRET

PRIMO FLAGSHIP STORE

FULL ASSORTMENT IN ITALIA

Victoria's Secret ha aperto lo scorso 11

dicembre, in partnership con Percassi, il

suo rio agsi store ull assortent a

ilano, a oi assi dal uoo a nuova

boutique di 2.000 mq su due piani esibisce

pareti di seta e lussuosi camerini, così

oe unarea riservata er una soing

eeriene eslusiva, e orir unaia

selezione delle collezioni iconiche del

brand, nonché tutte le linee di fragranze e le

collezioni di pigiami e accessori. Consulenti

di lingerie esperte saranno a disposizione

delle clienti per un'esperienza one-to-one,

personalizzata e gratuita di Bra-Fitting;

mentre le personal shopper guideranno e

consiglieranno in ogni fase dello shopping

con sessioni private dedicate.

a artnersi on erassi nase gi nel

e a ortato allaertura in talia di

altri due store ull ssortent, un itorias

Secret Full Assortment Outlet e tredici store

Beauty&Accessories.

Victoria's Secret

Galleria del Corso 4, Milano

www.victoriassecret.com


G.R.T. - ALBA (CN) - Italia - tel. +39 (0) 173 442100 - info@ambralingerie.it - www.ambralingerie.it


usiness news

1

1. ENDORFINELLA, IN ITALIA CON DOMO

A decorrere dalla primavera-estate 2021, arriva sul mercato

italiano ENDORFINELLA, brand specializzato in lingerie e

homewear nato nel 2016 a Varsavia dallo spirito imprenditoriale

e creativo di un gruppo di giovani. Il focus è sulle lavorazioni e

sulla qualità dei materiali impiegati: seta, raso e viscosa. L’intera

produzione avviene all’interno dello stabilimento sito nella

capitale polacca, garantendo così una collezione interamente

made in Europe dall’ottimo rapporto qualità/prezzo. L’azienda

DOMO sas di Marcello Dolcini avrà il compito ora di portare

Endorfinella all’interno di una selezione di punti vendita italiani.

Domo sas di Marcello Dolcini & C - info@domosas.com

2

2. TIMO SCHMIDT-EISENHART

NUOVO CEO DEL GRUPPO CALIDA

Il consiglio d’amministrazione di CALIDA Holding AG ha nominato Timo

Schmidt-Eisenhart nuovo amministratore delegato del Gruppo Svizzero. Il

passaggio delle consegne fra Reiner Pichler, attuale CEO di Calida, e Schmidt-

Eisenhart è previsto per la prima metà del 2021.

Svizzero, quarantott’anni, Schmidt-Eisenhart vanta una solida carriera

internazionale di management nel settore dell’abbigliamento e nell’ambito

della trasformazione digitale delle aziende. Nel suo curriculum spiccano

incarichi importanti ai vertici della VF Corporation - i più recenti come

presidente di Napapijri e come EMEA Digital Platform - ma in passato ha

lavorato anche per The North Face e Timberland. Prima di lavorare per VF

Corporation, Schmidt-Eisenhart ha ricoperto diversi ruoli presso la Nike.

Calida AG - daniela.mancino@calida.com

3. AUBADE PARIS:

NUOVA PRODUCT & BRAND DIRECTOR

Samar Vignals è la nuova product e brand director di Aubade Paris, la

maison francese di intimo di lusso del Gruppo Calida. Con oltre vent’anni di

esperienza nell’industria tessile - di cui tredici fra Etam Lingerie e Comptoir

des Cotonniers - Samar Vignals ha dimostrato ampliamente le sue capacità

nello sviluppo di marchi moda francesi a livello globale. Nel suo nuovo

incarico, sarà responsabile di gestire a livello strategico il reparto creativo e

quelli di marketing e comunicazione, e ricerca e sviluppo.

Nel corso del 2021, lavorerà quindi a stretto contatto con i vari team,

con l’obbiettivo comune di espandere il brand a livello internazionale, in

particolare grazie alla prestigiosa collaborazione con la maison Karl Lagerfeld.

Aubade Paris - fthorel@aubadepro.com

3

4

4. ISM PORTA IN ITALIA DESISLAVA

A partire dalla prossima stagione estiva sarà presente sul mercato

italiano il brand di lingerie DESISLAVA, prodotto dall’omonima

azienda bulgara e distribuito nel nostro paese da ISM. Il nuovo

brand va ad affiancarsi agli altri, già collaudati, nel portafoglio

dell’azienda, come Krisline, Harmony Homwear, Anabel Arto e

Parfait, nonché ai più recenti Miss Rosy e Fianeta.

Anche nel caso di Desislava, il punto di forza è nell'offerta di un

prodotto 100% made in Europe, dall’ottimo rapporto qualità/

prezzo. Il brand propone inoltre i suoi capi come “pronto” e non

come collezioni programmate, una modalità che può essere un plus

interessante in situazioni di mercato complesse come quelle attuali.

Italian Sales Management - info@italiansalesmanagement.com


1. CHIARA FERRAGNI, ACCORDO DI

LICENZA CON VELMAR

VELMAR, società del Gruppo AEFFE specializzata nella

produzione e distribuzione globale di collezioni di

moda intima e mare, ha siglato un accordo con CHIARA

FERRAGNI per far crescere a livello internazionale, nel

segmento intimo e beachwear, il brand fondato dalla

nota influencer, imprenditrice e designer lombarda.

La prima collezione, autunno-inverno 2021/22, sarà

disponibile in negozi selezionati e department store

internazionali, anche con spazi personalizzati, oltre

all’inserimento dei prodotti nelle boutique ad insegna

Chiara Ferragni, compresa la boutique online.

AEFFE S.p.A - tel. +39 0541 965494

www.chiaraferragnicollection.com

1

2. RAFFAELA D'ANGELO IN

PARTNERSHIP CON STEFANELLI

Dopo 10 anni di collaborazione con Valery S.p.A, RAFFAELA

D’ANGELO ha deciso di inaugurare una nuova era nella

produzione e distribuzione delle sue collezioni. “Ho capito

di aver bisogno, in questa fase, di un partner diverso. Ho

scelto quindi un’azienda solida economicamente e dinamica,

esperta nel settore dell’abbigliamento di alta gamma e con

una storia importante alle spalle”, spiega la stilista. La scelta

è ricaduta infatti sulla famiglia Stefanelli, proprietaria di

un’azienda nel Salento, ed erede della migliore tradizione

della moda made in Italy. La nuova partnership avrà inizio

già con la capsule autunno-inverno 2021/20 e proseguirà

con le consuete uscite Cruise e Summer.

Mood Fashion Factory - tel. +39 3405138270

www.raffaeladangelo.com

3

2

3. BRAND RESTYLING PER MEY

Il brand di intimo e lingerie MEY ha effettuato un

rilancio importante di immagine in collaborazione

con la prestigiosa agenzia Peter Schmidt Group

di Amburgo. Un progetto che non si limita al

riammodernamento del logo, ma prevede una

rivisitazione coerente dell’intera immagine

aziendale. Il nuovo slogan è Speaking Quality,

concepito per mettere in primo piano un valore

che contraddistingue l’azienda sin dalla sua

fondazione nel 1928, mentre il font scelto per il

nuovo logo è un tributo alla storia e all’artigianalità

del brand: si tratta di un reduced serif con effetti

cut-out, come quelli che si creano quando si

ricama un carattere su un tessuto. Per quanto

riguarda il packaging, il restyling è stato effettuato

all’insegna del servizio al retailer e al cliente, con

molta più informazione relativa al prodotto e

l'impiego di materiali sempre più sostenibili.

Piciemme srl - tel. +390573705254

vendite@piciemme.it


capsule

KARL LAGERFELD X

AUBADE

UN OMAGGIO AL KAISER

Una nuova collaborazione

per il brand francese di

lingerie, ispirata ai simboli

classici della Maison, dallo

smoking al colletto

Continuano le fruttuose collaborazioni in

casa Aubade che coinvolgono stilisti famosi

e artisti. Per quanto riguarda gli stilisti,

Christian Lacroix ha fatto da apripista e la sua

collezione è stata seguita molti anni dopo da quella

firmata da Viktor&Rolf. Ora è il momento di Karl

Lagerfeld X Aubade, con una capsule proposta

per l'autunno-inverno 2021/22 e che unisce due

marchi iconici francesi.

"Dopo aver collaborato con successo con Christian

Lacroix e Viktor & Rolf, stavamo cercando un

nuovo partner creativo che potesse corrispondere

perfettamente al nostro desiderio di ampliare i

confini nel settore dell'abbigliamento intimo pur

mantenendo l'eleganza e il valore delle nostre

creazioni - spiega Samar Vignals, Product & Brand

Director Aubade - Siamo stati molto entusiasti

all'idea di fondere il nostro savoir-faire nel mondo

dell'intimo con la visione di uno dei nomi che ha

cambiato la storia della moda, per creare qualcosa

di unico e moderno".

Composto da capi di lingerie e corsetteria, adotta

lo stile rock-chic che caratterizza i codici classici

parigini. I modelli combinano l'eredità creativa di

Karl Lagerfeld con il grande savoir-faire di Aubade

nella creazione di lingerie e corsetteria.

"La collaborazione con Karl Lagerfeld rappresenta

un momento di continuità nella nostra visione che

prevede di proporre sempre più creatività abbinata

allo stile couture - continua Samar Vignals - Con

ogni collaborazione proponiamo qualcosa di

nuovo: un'emozione, una storia da raccontare e

un'esperienza da vivere. È come un rendez-vous da


non perdere che proponiamo ai nostri negozi clienti

ma anche ai consumatori finali e che consente loro

di immergersi nel mondo creativo di entrambi i

marchi e leggere la loro storia".

Per la creazione della collezione, i due brand sono

stati ispirati dalle loro passioni per la fotografia,

l'eleganza, l'audacia e, naturalmente, dalla loro

comune eredità parigina.

"Siamo partiti con diversi incontri - aggiunge

Samar Vignals - La collezione si è sviluppata con il

confronto sulle nostre reciproche identità di marca

per arrivare a definire e analizzare una piattaforma

di stili e trovare insieme un punto di forza comune.

Il concetto alla base della collaborazione è un ponte

tra i nostri due mondi. Le creazioni finali combinano

l'estetica dello stile chic parigino, caratteristico

delle nostre due Maison e l'esperienza di Aubade

nel campo della lingerie e della corsetteria. Il look

è elegante e disinvolto, con un tocco dell'estetica

rock-chic di Karl Lagerfeld e i colori chiave della sua

tavolozza, nero e rosso".

La collezione propone modelli di lingerie e

corsetteria, con riferimenti alla giacca da smoking

(che è un po' il simbolo del grande Karl) e possono

vestire tutte le silhouette. Ogni capo è realizzato

con materiali di qualità e di pregio, come i ricami

effetto guipure, oltre a dettagli eleganti come i

bottoni rivestiti in raso. I modelli sono disponibili

nei classici nero smoking e rosso rubino, in coppe

dalla A alla F per i reggiseni e dalla prima alla sesta

per slip, culotte e perizoma. Un colletto (altro

pezzo chiave che identifica il celebre Kaiser) e uno

stringivita completano il look.

Aubade Paris - tel. +33 1 70992000

www.aubade.com


strategie

MODA E SAVOIR FAIRE

B

estform, brand del Gruppo Lacelier nato

nel 1923, si specializza in corsetteria,

lingerie e beachwear concepiti per le donne

dalle curve generose. La filosofia del marchio,

creato dalle donne per le donne, celebra il corpo

femminile, la sua forma e le sue curve.

Una femminilità in linea con la sensibilità del XXI

secolo in materia di accettazione di sé e di pluralità

che Bestform traduce in capi dal fit e dal comfort

eccezionali, declinati in un'ampia gamma di

taglie e coppe differenziate dalla B alla I, che non

rinunciano mai alla sensualità e all'aspetto moda.

La nuova collezione

La stagione autunno-inverno 2021/22 di Bestform

si ispira all’eleganza e allo chic degli anni folli. Un

periodo caratterizzato dall’emancipazione delle

donne e dalla loro volontà sempre più forte di

essere e di rivendicarsi glamour. In omaggio a

queste donne, la collezione propone la delicatezza

dei pizzi e la sottile brillantezza delle microfibre,

stampe raffinate ed effetti materici, come le

seterie di una volta. Anche la gamma di colori,

al contempo dolce e cangiante, vuole essere un

viaggio nel tempo.

Gilberto Giuliotti, direttore commerciale

del Gruppo Lacelier in Italia.

Il brand francese coniuga

alla perfezione versatilità,

vestibilità e contenuto moda

a un prezzo abbordabile


Oltre alle linee moda, Bestform offre all'interno

della linea continuativa un intimo modellante

molto versatile, che esalta il corpo senza

sacrificare comfort e sostegno.

Ce ne parla Gilberto Giuliotti, direttore

commerciale per l'Italia del Gruppo Lacelier.

"Negli ultimi sei anni il nostro Gruppo, prima

noto come VFB Lingerie Europe, ha gestito con

successo vari cambiamenti al fine di essere al

passo con le sopraggiunte nuove esigenze di

un mercato in continua evoluzione. Il tutto è

stato reso possibile dalla completezza della

nostra offerta commerciale e dalla forza che

unisce vestibilità, attenzione ai particolari

e un interessante rapporto qualità/prezzo,

sommati allo stile e al know how francese.

Bestform mette tutti d’accordo, commercianti

e consumatrici, con una percentuale di

soddisfazione pari quasi al 100%. L'ampia

offerta di reggiseni sviluppati in circonferenze e

coppe tali da soddisfare quasi tutte le necessità

della donna moderna e l'opportunità di far

vestire alla moda la clientela curvy, con colori

fashion e finiture di alto livello, a dei prezzi

"popolari" rende Bestform un marchio molto

appetibile", spiega Gilberto Giuliotti.

In particolare, e rispetto ad altri marchi della

concorrenza, Bestform riesce a far convivere il

prodotto classico con quello fashion, facendo

sentire la consumatrice sempre a proprio agio

e al passo con i tempi.

"Attualmente sto lavorando molto per rendere le

politiche commerciali di Lacelier attrattive verso

l'Italia, per adeguare l'organizzazione aziendale

alle esigenze della clientela del nostro paese

e perseguire gli obiettivi che ci siamo posti

nel medio periodo: incremento di presenza

presso il dettaglio specializzato; individuazione

di partner specializzati nell'online business

e ingresso nell'assortimento di importanti

department store. Abbiamo un'offerta

commerciale di prim'ordine e sono sicuro che,

nonostante il periodo e le contingenze esterne

non favorevoli, ci permetterà di crescere e di

vedere al futuro in maniera più rosea e positiva",

conclude Gilberto Giuliotti.

Gilberto Giuliotti

tel. +39 348 0119318

gilberto.giuliotti@lacelier.com

www.lacelier.com


incontri moda

In questa

pagina.

Tre proposte

della serie

Home suit.

ANNETTE

LINGERIE

Stylish comfort

La miniserie home suit è la risposta

dell'azienda alle numerose richieste

espresse dai consumatori

Da sempre, le collezioni di

ANNETTE LINGERIE si

distinguono per l'offerta

di capi da notte eleganti e

raffinati, in grado di soddisfare

le aspettative delle donne più

esigenti. Una proposta frutto

della migliore artigianalità made

in Italy, in grado di impreziosire

capi comodi e sartoriali con

pregiati pizzi e dettagli couture.

Anche la collezione per

l'autunno-inverno 2021/22

risponde a tante esigenze

diverse, in primis quella di

restare comodi senza tralasciare

lo stile. Fra le novità spicca infatti

una nuova capsule in linea con le

richieste più attuali del mercato.

Si chiama Home suit e offre una

selezione di tute perfette per

la casa e per la città, declinate

in tonalità neutre come nero,

avorio e ghiaccio e in tessuti

caldi e confortevoli come pile,

felpa e maglia pesante, il tutto

illuminato dal lurex per un effetto

sofisticato e molto urban.

Annette Lingerie srl

tel. +39 0803149965

info@annettelingerie.it


ANNETTE LINGERIE SRL | Piazza Stazione, 27 | 70022 Altamura (BA) | Italia | Tel. +39 0803149965 | info@annettelingerie.it | www.annettelingerie.it

MADE IN ITALY


save the name

Sandra

Grabowska

e alcune

proposte

del suo

brand Louie.

LOUIE

SENSUALITÀ

DELICATA

Il brand polacco

sbarca in Italia

con le sue proposte

body positive e di

tendenza

Louie nasce da un'intuizione

della stilista polacca Sandra

Grabowska, che da sempre

sognava di creare collezioni

di intimo adatte a una donna

consapevole delle proprie

imperfezioni, ma che vuole

sentirsi sensuale e in sintonia

con il proprio corpo. Il motto di

Louie è infatti No body is perfect

e il suo stile si ispira a quello

delle donne parigine: libere,

sicure di sé e naturalmente sexy.

Sartorialità polacca, materiali

made in Italy e un processo di

lavorazione artigianale, basato

su una filosofia anti-spreco e

sostenibile, fanno il resto.

"Nei primi giorni di gennaio

ha debuttato l’online

store internazionale www.

louieloungewear.com, attraverso

il quale siamo in grado di

commercializzare i nostri prodotti

anche in Italia. Poter vendere i

prodotti Louie anche nel vostro

Paese, patria della moda e dello

stile nel mondo, rappresenta un

traguardo ma anche un punto di

partenza verso nuove prospettive

di crescita per il mio brand -

spiega Sandra Grabowska - Al

momento non abbiamo una

rete distributiva esterna ma ci

occupiamo di tutto internamente,

siamo una realtà emergente che

sta iniziando solo ora a esplorare

il mercato italiano. Mi interessano

collaborazioni mirate con concept

store che vendano pochi marchi

selezionati in base alle affinità con

il punto vendita. Sono attratta dai

negozi che curano i dettagli, che

guardano anche al design e che

si distinguono grazie a un’identità

riconoscibile."

Louie - tel. +393494332873

www.louieloungewear.com


L’ESPERTO NEL SOSTEGNO DEI SENI GENEROSI

FINO ALLA COPPA G E OLTRE


Gilberto Giuliotti | tel. +39 348 0119318 | gilberto.giuliotti@lacelier.com | www.lacelier.com


hosiery world

1. PIERRE MANTOUX

TEMPI MODERNI

La nuova collezione PIERRE MANTOUX prende spunto da

una femminilità contemporanea, poliedrica, che non ama

farsi intrappolare dalle definizioni.

In sintonia con la proposta abbigliamento, i collant si

declinano in una serie di modelli traforati, velati o a rete

rinnovati nelle cromie e nelle lavorazioni. Prosegue inoltre

la ricerca sui materiali con i nuovi collant eco-friendly in

fibra naturale, senza venire meno agli imperativi di comfort

e di bellezza che da sempre contraddistinguono il brand.

Pierre Mantoux srl - tel. +39 0227207577

www.pierremantoux.com

2

1

2. TRASPARENZE

VIBRAZIONI POSITIVE

Ogni articolo della collezione autunno-inverno

2021/22 di TRASPARENZE porta il nome di

un'emozione o di un sentimento positivo, con

l'intento di portare un po’ di ottimismo, di

risollevare il morale attraverso la bellezza, in

tempi difficili come quelli che viviamo.

Si tratta di una collezione molto articolata

e attenta ai trend, che guarda alla donna

Trasparenze, ma che vuole attirare anche una

nuova clientela. Sono tante le nuove fantasie,

mentre si rinnovano le cartelle colori, sempre

all'insegna della modernità e della completezza.

Calzificio Nuova Virgiliana srl

tel. +39 037677581

www.calzetrasparenze.com

3. OROBLÙ AMA L'ITALIA

Il brand di intimo e calze OROBLÙ

ha voluto celebrare la storia e

l'artigianalità italiane con una capsule

di collant e calzini che reinterpretano

le bellezze del nostro paese.

Il viaggio parte da Venezia, passa

per Firenze e Roma e arriva fino a

Capri e Taormina, alla scoperta di

quelle meraviglie che da sempre

fanno innamorare il mondo: ogni

destinazione è un motivo decorativo

inconfondibile, ma rivisitato con arte

per evocare e far sognare luoghi e

atmosfere uniche.

CSP International Fashion Group Spa

tel. +39 03768101 - www.oroblu.it

3


incontri moda

LISCA

CHIC AT

HOME

Una serie di pigiami

e loungewear

versatile, elegante e

confortevole:

l'all-day wear ideale.

Due proposte

night &

loungewear di

Lisca per l'a-i

2021/22.

Lisca presenta per la stagione

autunno-inverno 2021/22

un'ampia scelta di pigiami e di

moderni capi lounge, per venire

incontro alle nuove e complesse

esigenze nate a livello globale

nell'ultimo anno.

Il brand sloveno vuole infatti

offrire alle donne che lavorano

da casa un guardaroba elegante,

di tendenza e ultraconfortevole,

in grado di adattarsi a tutte le

esigenze, di lavoro o di relax,

in casa. Imperdibile la serie

Isadora, dalla marcata vocazione

esternabile, con un'estetica

minimalista, linee pulite e

materiali morbidissimi.

La maglia, soffice e calda, è la

protagonista, declinata nelle

tonalità della sabbia per dare

vita a capi senza tempo, resi unici

da dettagli discreti: ideali per

lavorare da casa senza rinunciare

allo stile e al comfort.

Studio50

tel. 333-3357713

studio50srl@hotmail.it

www.studio50.it


SPECIALISTI IN COPPE DIFFERENZIATE FINO ALLA H

Studio50 Tel. 333 3357713 www.studio50.it studio50srl@hotmail.it


G.R.T. - ALBA (CN) - Italia - tel. +39 (0) 173 442100 - info@ambralingerie.it - www.ambralingerie.it


shapewear

1. WACOAL

ICONIC SHAPEWEAR

Fra le novità del brand WACOAL per l'autunno-inverno

2021/22 spicca la serie Instant Icon, in pizzo classico per un

look elegante, quasi regale. La versione cromatica Black

Eclipse sceglie uno sfondo nero con accenti blu, per un

contrasto sottile che esalta il motivo floreale del pizzo. La

nuova serie offre ferretto (32B – 38F), reggiseno con coppe

sagomate (34B-38F) e bralette (S-XL), tutti da abbinare al

perizoma (S-XL), allo slip (S-XL) o alla sottoveste che modella

in modo naturale (S-XXL).

Piciemme srl - tel. 0573705254 - clienti@piciemmesrl.it

2

1

2. CLARA

MEET ELSA

La nuova stagione di CLARA offre un'ampia scelta di

capi modellanti articolati in tante serie diverse. Da non

perdere quelli della serie Elsa, che unisce l’eleganza del

pizzo elasticizzato alla leggerezza e al benessere di un

tessuto morbido al tatto, coniugando alla perfezione

estetica e comfort. Spicca il reggiseno dalla coppa

profonda, che avvolge perfettamente il seno grazie alla

struttura a tre tagli, e un gioco di aperture fra le coppe

e sulle bretelle che dona sensualità e raffinatezza al

capo: perfetto da indossare nelle occasioni speciali.

Clara srl - tel. +39 0818918070 - info@clara-intimo-it

3

3. TRIUMPH

INNOVAZIONE INTELLIGENTE

Dopo uno studio attento delle esigenze concrete delle donne,

TRIUMPH lancia la nuova linea di intimo modellante Shape Smart,

in grado di coniugare sostegno, comfort tutto il giorno e un'azione

in sintonia con le forme naturali di ogni corpo. Il reggiseno senza

ferretto Shape Smart incorpora la coppa in schiuma 4D e il sostegno

modellante invisibile del primo reggiseno Fit Smart, e si adatta a

ogni corpo e alle variazioni delle dimensioni del seno nel corso del

mese. È sviluppato in base a un sistema di taglie che va dalla 01 alla

05, con coppe dalla A alla D+. Le coppe sono realizzate in tessuto

elasticizzato, liscio e leggero, e la raffinata microrete al centro, oltre

ad agire come elemento di sostegno, le dona un look femminile.

I bordi impalpabili sono concepiti per evitare di segnare la pelle;

mentre le fasce laterali prevengono la formazione di pieghe. Le

spalline dalla linea armoniosa si stringono sul retro, per un effetto

che slancia il corpo e crea una silhouette elegante.

Triumph International SpA - tel. 0275399611 - www.triumph-com


ON BEHALF OF WOMEN

WACOALLINGERIE.COM

GLOIRE. STYLE IN C-G CUP.

PICIEMME SRL

Agente Generale in Italia - Tel: 0039 0573705254

Showroom Wacoal – Officina 14 – Via Tortona 14 Milano


supersize intimo

1. ANITA SINCE 1886

VESTIBILITÀ E COMFORT

La collezione autunno-inverno 2021/22 di ANITA SINCE 1886

propone nella serie Sophia un nuovo reggiseno senza ferretto

con coppe preformate che modella con delicatezza il seno

grazie al tessuto compatto e al taglio innovativo. Il look è

minimalista, con un inserto di tulle semitrasparente ricamato

ad impreziosire la parte superiore della coppa. Gli inserti

laterali in tessuto compatto offrono un sostegno aggiuntivo,

mentre le larghe spalline morbide e imbottite su tutta la

lunghezza esercitano un’azione di alleggerimento. Il dorso in

tessuto elasticizzato ha una funzione modellante e di sostegno.

Il nuovo reggiseno può essere abbinato allo slip alto+, che

riprende sul davanti il ricamo decorativo delle coppe.

Anita Italia srl - tel. 031304842 - anita.it@anita.net

1

2

2. ELOMI

PASSION FOR FASHION

La proposta di ELOMI per la prossima stagione fredda

offre serie nuove e rivisitazioni originali di serie iconiche.

Fra le seconde spicca il ritorno di Morgan nella nuova

versione Moonlit Meadow, caratterizzata da una stampa

floreale fotografica e iperrealistica che spicca su fondo

nero. Si tratta di uno dei print più interessanti della

collezione, in una gamma di colori autunnali che si

fondono nelle femminili atmosfere di un giardino inglese.

Morgan è disponibile nel modello ferretto a fascia

(36DD – 40K) che arrotonda e solleva il seno in maniera

armoniosa, da abbinare agli slip della serie (M – XL).

Piciemme srl - tel. 0573705254 - clienti@piciemmesrl.it

3

3. LISCA

IVONNE IS BACK

La nuova stagione di LISCA ripropone l'eleganza della serie

Ivonne, caratterizzata da un look moderno con un tocco rétro,

ricamo geometrico e dettagli trasparenti che esaltano la

femminilità e l'eleganza della proposta. La serie Ivonne garantisce

fit ottimale in un'ampia gamma di taglie e fino alla coppa H, con

soluzioni pratiche e innovative in materia di spalline, schiena e

coppe: la soluzione basica ideale per tutte le donne che non

vogliono rinunciare mai né allo stile né al comfort.

Studio 50 - tel. 333-3357713 - studio50srl@hotmail.it

www.studio50.it


PICIEMME SRL

Agente Generale in Italia - Tel: 0039 0573705254

Showroom Wacoal – Officina 14 – Via Tortona 14 Milano

elomi.com


supersize intimo

1. FANTASIE

ELEGANCE AND FIT

Nel 2021 FANTASIE festeggia il suo 70º aniversario con una

collezione autunno-inverno ricca di materiali morbidi ed

elastici, impreziositi da eleganti dettagli in pizzo e inserti di

tessuto meno coprente. Fra le novità di stagione spicca Pippa,

la serie caratterizzata da una stampa floreale nei toni talpa e

avorio su sfondo ardesia. Inserti di pizzo stretch arricchiscono

i capi. Pippa offre il ferretto con supporto laterale extra (in

coppe dalla D alla J), lo slip (XS-XXL) e gli short (XS-XL).

Piciemme srl - tel. 0573705254 - clienti@piciemmesrl.it

1

2

2. CHANTELLE

SPIRITO LIBERO

La collezione a-i 2021/22 di CHANTELLE ha due

obiettivi strategici fondamentali: puntare sui bestseller

delle ultimi stagioni, con modelli che privilegiano il

fit e il comfort, e portare delle novità che interpretino

al meglio l’essenza Chantelle: cura del dettaglio e fit

perfetto. Fra le novità spiccano Alto e Waltz, due serie

caratterizzate dall'impiego di pizzo Leavers.

Alto offre ferretto coprente, reggiseno senza ferretto,

preformato liscio e preformato con scollatura profonda

effetto foulard, fino alla coppa G, in una gamma di

colori basici e in verde kaki come colore moda.

Waltz esibisce ferretto scollato, push-up, balconcino

e preformato con dettagli bijoux e spalline decorate,

parti basse in pizzo e una sottoveste declinati in nero e

milk, e in Cardinal come colore moda.

Chantelle srl - tel. 02310901 - www.chantelle.com

3. ROSA FAIA

URBAN FLAIR

La collezione a-i 2021/22 di ROSA FAIA introduce nella

serie Selma una nuova tonalità rose wine, che appare come

una sfumatura nude sulla pelle più scura, risultando quindi

praticamente invisibile anche sotto ai top trasparenti. Nel

reggiseno con ferretto e nel modello big cup la stampa

grafica allover della sottocoppa crea un contrasto con i

pizzi nella parte superiore: un inserto in tulle, impreziosito

da pizzo smerlato, dona un look pulito e moderno al

décolleté. Il reggiseno con ferretto e il reggiseno senza

ferretto con coppa Spacer hanno invece coppe lisce,

decorate da un pizzo delicatissimo. Diversi accorgimenti

tecnici, frutto dell'expertise del brand, garantiscono

supporto e comfort ottimale fino alla coppa J.

Completano la proposta uno slip medio e uno shorty,

entrambi con pizzo allover a motivi grafici sul davanti e

foderati in tessuto morbido e una bordura in pizzo.

Anita Italia srl - tel. 031304842 - anita.it@anita.net

3


TEX ZETA srl - Via Don Pedrinelli, 65 - 24030 Carvico (BG) - Tel. +39 0354382600 - imec.it


incontri moda

MAX MARA

LEISURE

HYGGE MOOD

UNA COLLEZIONE AL

PASSO CON I TEMPI,

CAPACE DI CONIUGARE

BENESSERE, QUALITÀ E

STILE IMPECCABILE

La collezione Max Mara Leisure

per l'autunno-inverno 2021/22 si

propone di vestire con essenzialità

ed eleganza la nuova normalità.

Si tratta di una riflessione sulla

quotidianità e sulla sua estetica,

vero omaggio al comfort style che

non rinuncia alla femminilità.

Il design nordico ispira l'intera

proposta, per tute, felpe, abiti

e maglie dal sapore minimale

che interpretano alla perfezione

l'attuale bisogno di spazi ovattati,

di colori neutri e di materiali sicuri

e naturali, piacevoli a contatto con

la pelle.

I capi sono inoltre easycare, per

coniugare al meglio praticità,

bellezza, qualità e durata.


In queste pagine.

Alcune proposte di

Max Mara Leisure

per l'autunnoinverno

2021/22.


incontri moda

MAX MARA LEISURE

Uno stile sobrio, quindi,

accompagnato da una palette

cromatica fatta di toni soft, con

nuovi neutri e inediti equilibri di

colori, sempre in sintonia con la

stagione.

Fra i materiali spiccano i tessuti

cardati e i filati che mixano

cachemire e lana, alternati al

jersey fluido e a tessuti tecnici e

performanti, tutti concepiti per

essere mixati tra di loro, dando

vita a outfit sempre nuovi e

personalizzati.

La maglieria è la protagonista della

stagione, insieme a tute e abiti

ampli o sagomati, indossati con

caban destrutturati e giacche, o

con cappotti imbottiti.

L'intera collezione è stata

sviluppata per vestire ogni tipo di

silhouette, ampliando il concetto

di homewear per comprendere

le nuove esigenze nate con lo

smartworking: capi leggeri e

confortevoli, per sentirsi bene

con se stessi, in sinergia con la

natura e con uno spazio domestico

accogliente e funzionale. Outfit

dalla vocazione esternabili ma

perfetti anche per i momenti di

relax e per ogni situazione in cui

la comodità è d'obbligo, come

durante un viaggio o in vacanza.


MAX MARA SpA - tel. +39 05223991 - ufficio.stampa@maxmara.it


stilista

La stilista catalana, con la moda

nel DNA, ci parla di creatività,

della collezione a-i 2021/22 e

delle nuove sfide da affrontare

Da oltre vent'anni Nuria Sardá è la

direttrice creativa del brand lanciato nel

1962 da suo padre, Andrés Sarda, l'uomo

che rivoluzionò il concetto stesso di moda intima

femminile.

La formazione creativa di Nuria Sardá è 100%

pratica: l'acquisisce lavorando sul campo. La sua

avventura in Andrés Sardá comincia infatti con

l'apertura commerciale al mercato tedesco, da

lì passa a quello francese, per diventare infine

responsabile export del brand. Soltanto nel

1996, dopo sei anni di esperienza commerciale,

affianca suo padre nel reparto creativo. Dal 2008

il brand Andrés Sardá è proprietà dell'azienda

belga Van de Velde.

Cosa le ha fatto capire che il suo futuro era

nel design di moda?

La verità è che non avevo mai pensato di

NURIA SARDÁ

Stile di familia


In queste pagine, la stilista Nuria Sardá (nella pagina accanto, in basso) e alcune proposte della collezione Andrés Sardá per

la primavera-estate 2021.

dedicarmi all'aspetto creativo della moda, né di

lavorare nell'azienda di famiglia, ma l'opportunità

che mi presentò mio padre di aprire ai mercati

esteri mi tentò molto, e da lì tutto venne da

sé, ma non è stata una scelta cosciente, le

circostanze mi ci portarono via via.

Secondo lei, quali sono le qualità che non

possono mancare in un/una stilista?

Una mente aperta, curiosa, una buona capacità

visiva, di analisi e di sintesi, intuizione e amore

per il cambiamenti.

Come descriverebbe l'evoluzione del marchio

Andrés Sardá negli ultimi dieci anni?

Negli ultimi dieci anni siamo cambiati molto a

livello sociale, con l'exploit dei social network,

l'e-commerce, la crisi economica e, per

ultimo, la pandemia. Andrés Sardá si è evoluto

mantenendo il suo stile, adeguandosi alle nuove

richieste del mercato.

Cosa rende inconfondibili le creazioni di

Andrés Sardá?

Credo che uno degli aspetti più importanti del

nostro brand sia lo stile Sardá, che si riconosce

in tutti i capi, sia nell'intimo che nel mare. Il

fatto che i nostri clienti ci dicano che non hanno

bisogno di guardare l'etichetta per sapere che si

tratta di un Sardá ce lo conferma. Avere uno stile

proprio è un fattore basico di differenziazione

per riuscire a ricavarsi una nicchia di mercato.

Come racconterebbe il suo stile personale? In

cosa si differenzia da quello di suo padre?

Credo che il mio stile sia molto simile a quello de

mio padre, perché lo stile Sardá è quello che ho

sviluppato sin dall'inizio accanto a lui. Semplice

nelle linee ma d'impatto, con tanto amore per i

dettagli e la qualità.

Quale donna, del presente o del passato è per

lei un esempio di stile insuperabile?

È impossibile nominare soltanto una donna,

credo che ci siano tante le donne con uno stile

proprio, che è per me la cosa più importante.

Non si tratta necessariamente di donne che

spendono in moda, o che possiedono una

bellezza straordinaria o un corpo perfetto,

secondo me le donne con stile sono quelle che

non hanno paura di far vedere la loro personalità

e si mostrano sicure di sé.

Può descrivere la collezione Andrés Sardá

autunno-inverno 2021/22?

Questa collezione è ispirata alla donne in grado

di cambiare il loro destino con la loro tenacia e

il loro talento. È un omaggio a queste donne e

un invito a tutte quante ad agire per prendere in

mano il proprio futuro.

Proponiamo capi che abbinano bellezza, moda,

comfort, benessere, allegria e sofisticazione,

e che riescono ad alleggerire, per quanto

possibile, le difficoltà che stiamo attraversando.

È una collezione molto visiva, di impatto, con


stilista

NURIA SARDÁ

contrasti sorprendenti di colori e materiali,

come ad esempio un ricamo di paillettes su

tulle invisibile con bordini di pizzo, crêpe di seta

stampata, serie che mixano ricami, pizzi haute

couture e seta, o una serie in modal seta pensata

per un uso quotidiano, comoda e che dona

molto.

Che impatto ha avuto la crisi Covid sul suo

lavoro e sul marchio Andrés Sardá?

È chiaro che la crisi legata al Covid ha avuto un

impatto molto forte sulla nostra vita e sul nostro

lavoro, sia a livello di organizzazione sia a livello

di vendite.

Da un giorno all'altro sono finite le visite dei

fornitori, i viaggi, le convention e tante altre cose

di cui abbiamo bisogno per fare il nostro lavoro.

I clienti hanno chiuso a livello globale e nessuno

di noi sapeva cosa sarebbe successo.

Abbiamo fatto degli aggiustamenti sulle nostre

collezioni, abbiamo cambiato le date di consegna

per dare un po' di respiro ai nostri clienti e

abbiamo in generale adeguato il nostro modo di

lavorare alle nuove circostanze. Siamo riusciti a

consegnare in tempo tutte le nostre collezioni.

Attualmente credo che abbiamo imparato a

lavorare in un modo nuovo, e che abbiamo

la fortuna di essere parte di un gruppo (Van

de Velde n.d.r.) che ci ha aiutato a superare i

momenti brutti. Speriamo di riuscire presto a

lasciarci indietro questo incubo.

Andres Sardà Barcelona - tel. +34 932081460

www.andressarda.com


sguardi sul futuro

Il domani

che ci aspetta

TWINSET U&B

A qualche mese

dalla fine del

lockdown e a

quasi un anno

dall’inizio della

pandemia abbiamo

iniziato a mettere

a fuoco le priorità

e i cambiamenti

che interesseranno

i consumi,la

produzione e la

distribuzione nel

settore intimo,

mare e calze.

Con una serie

d’interviste ai

protagonisti del

mercato italiano,

ma non solo,

cerchiamo

di comprendere

cosa ci aspetta nel

prossimo futuro,

quali saranno le

coordinate del

nostro settore e

come affrontare

le inevitabili

incognite.


sguardi sul futuro

CRISTINA AMANN

ANITA ITALIA

Mi auguro di sì, mi pare che si intraveda una

maggiore attenzione alla qualità.

Il negozio fisico che ruolo avrà?

Il negozio di vicinato, gestito da una persona

competente, attenta ed empatica, a mio avviso

riscopre un ruolo importante e vincente. Certo

oggi è richiesta una maggiore intraprendenza

e flessibilità del rivenditore anche nell’utilizzo

delle nuove tecnologie. Un approccio moderno

ma un’accoglienza vecchio stile credo siano la

miscela vincente in questo momento particolare.

Anita Italia

tel. +39 031 304842 - www.anita.com/it

Partendo dalla lettera di Giorgio Armani al

mondo della moda che indica sicuramente

un percorso, cosa pensa succederà nel

nostro settore nel prossimo futuro?

Credo che rallenterà certamente il ritmo di uscita

delle novità: la frenesia degli ultimi anni nei flash

moda penso che, forzosamente per il rallentamento

dei consumi, segnerà una battuta d’arresto o

almeno un forte ridimensionamento.

Come si modificheranno i consumi?

Mi pare di intercettare in questo momento

storico una maggiore attenzione all’essenziale,

al necessario. È evidente un atteggiamento più

selettivo nell’acquisto.

Cambierà il concetto di stagione?

Non credo ci smarcheremo mai dalla stagionalità

primavera-estate e autunno-inverno, ma

certamente i flash di mezza stagione penso che

andranno a scomparire lasciando spazio a linee dal

ciclo di vita più lungo.

Le collezioni saranno meno numerose e più

ridotte?

Nel nostro caso le collezioni non si ridurranno e

resteranno molto incentrate sul continuativo, core

business da sempre della nostra azienda.

Il made in Italy o in Europe torneranno ad avere

importanza?


ANITA SINCE1886


sguardi sul futuro

VERONICA RIZZO

HANRO ITALIA

Partendo dalla lettera di Giorgio Armani al

mondo della moda che indica sicuramente

un percorso, cosa pensa succederà nel

nostro settore nel prossimo futuro?

È indubbio che siamo di fronte a un cambiamento

di scenario radicale da un punto di vista sociale

ed economico, a livelli impensabili solo fino a

pochi mesi fa. Come ogni evento epocale, questo

periodo porta con sé enormi sfide, prima fra tutte

quella dell’urgenza di un rinnovamento e anche

un’opportunità, straordinaria, di guardare con

nuovi occhi noi stessi e tutto ciò che ci circonda. Un

cambiamento è possibile e noi ne siamo già parte.

Come si modificheranno i consumi?

Il cambiamento più immediato riguarda, credo, una

tendenza a ricalibrare i consumi verso una sfera

più intima, con l’acquisto di prodotti atti a creare

momenti di benessere personale da godere nella

tranquillità delle mura domestiche, oltre a una

maggior concretezza negli acquisti da parte di un

cliente più attento alle caratteristiche intrinseche

del prodotto, che non possono più essere separate

da quelle emozionali. Rimanendo nel nostro

settore, è prevedibile un maggiore impulso al

consumo di capi di abbigliamento comfortwear,

poiché la tendenza a estendere le pratiche di smart

working ha creato nuove occasioni d’uso legate a

questo segmento.

Cambierà il concetto di stagione?

Se da una parte il concetto di stagione è

determinato da fattori molto diversi tra loro, è

sul concetto di stagionalità dei prodotti che è

opportuno un ripensamento, poiché legato a

doppio filo a temi di sostenibilità ambientale su

cui l’intero sistema economico ha un impatto

considerevole.

Le collezioni saranno meno numerose e più

ridotte?

Noi in Hanro abbiamo accolto la sfida della

sostenibilità non solo con il concetto di Timeless

Elegance, da sempre uno dei nostri valori fondanti,

ma anche presentando collezioni più focalizzate,

in cui il ciclo di vita di alcuni articoli è stato esteso

su più stagioni. Un capo concepito per durare

nel tempo, anche da un punto di vista stilistico,

equivale a dare valore a tutto ciò che è servito

non solo per produrlo, ma anche per acquistarlo.

Da questo punto di vista mi ritrovo perfettamente

nelle parole espresse da Giorgio Armani.

Il made in Italy o in Europe torneranno ad avere

importanza?

Da tempo il consumatore si è fatto più attento nei

riguardi delle proprie scelte, ponendo maggior

attenzione a fattori come il made in e processi

produttivi sostenibili, ed è plausibile pensare che

questa tendenza continuerà anche in futuro. .

Il negozio fisico che ruolo avrà?

L’esperienza degli ultimi mesi ha messo sotto una

luce diversa le relazioni umane, dando all’incontro

un valore unico. In questa prospettiva il negozio

fisico è una risorsa che mette a disposizione

competenze insostituibili, giocando un ruolo

fondamentale nel raccontare il prodotto e

la sua storia e garantendo allo stesso tempo

un’esperienza d’acquisto da svolgere in totale

sicurezza.

Hanro Italia

tel. +39 051 226398 - www.hanro.com


HANRO


sguardi sul futuro

ALESSANDRO CARRARO

MARA PRASEDI

SELMARK

Partendo dalla lettera di Giorgio Armani al

mondo della moda che indica sicuramente

un percorso, cosa pensate succederà nel

nostro settore nel prossimo futuro?

Questa situazione ha modificato e modificherà il

metodo di lavoro potenziando web marketing e

rete. Le aziende hanno abbandonato i supporti

cartacei per proporre presentazioni virtuali

che permettono di vedere tutta la collezione. Il

problema per ora non ancora risolto è l'assenza

dell'aspetto tattile. Per fortuna è difficile fare

ordini (e acquisti) senza toccare il prodotto

perché il nostro mercato è composto da negozi

fisici, per ora insostituibili.

Come si modificheranno i consumi?

I consumatori hanno voglia di fare shopping

perché dopo un lungo periodo in casa in tuta o

in pigiama c'è il desiderio di mostrarsi al meglio

e recuperare una vita sociale, oltre allo shopping.

Temevamo che molti nostri clienti avessero

difficoltà anche solo a riaprire dopo il lockdown,

invece abbiamo incrementato il fatturato ed è

stata una sorpresa. Facendo un bilancio del 2020

possiamo dire che la corsetteria ha avuto una

leggera flessione, la pigiameria e il beachwear un

incremento in pezzi e in valore.

Cambierà il concetto di stagione?

Nelle nostre collezioni di corsetteria una

parte rilevante è costituita dai continuativi

che vendiamo tutto l’anno con clienti che ogni

due settimane fanno piccoli riassortimenti o

inseriscono colori nuovi. Ma anche le proposte

stagionali hanno buoni riscontri perché abbiamo

già richieste per la consegna della p-e 2021. C’è

voglia di pensare alla stagione calda. Viviamo

di entusiasmi e delusioni di alti e bassi, ma noi

italiani abbiamo la capacità di adattarci a tutte

le situazioni e riusciremo a trovare un equilibrio

anche in questa situazione d'incertezza. .

Le collezioni saranno meno numerose e più

ridotte?

La nostra collezione di corsetteria è rimasta

uguale, la pigiameria è aumentata così come

il beachwear 2021 con più capi, serie e

assortimenti, anche pe fuoriacqua e accessori.

Durante il primo lockdown è stata ridotta un

po’ la produzione dei basici perché con i negozi

chiusi potevano esserci meno riassortimenti, ma

oggi il problema è del tutto superato.

Il made in Italy o in Europe torneranno ad avere

importanza?

Crediamo che in Italia e in Europa siamo in grado

di dare vita a creazioni uniche al mondo e che

verranno sicuramente valorizzate.

Il negozio fisico che ruolo avrà?

I consumatori hanno riscoperto i punti vendita

di vicinato e questo ritorno porterà valore

aggiunto ai negozi specializzati. In più le distanze

tra catene e negozi indipendenti si è ridotta e i

prezzi si sono avvicinati. I consumatori l'hanno

capito e per questo sono disposti a scegliere

boutique dove trovano più competenza e

assortimento, soprattutto nelle taglie.

Selmark Italia

tel. +39 347 7919488 - 335240662

www.selmark.es


SELMARK


sguardi sul futuro

PAOLO CINELLI

SONIA VILLA

LISCA

Partendo dalla lettera di Giorgio Armani al

mondo della moda che indica sicuramente

un percorso, cosa pensate succederà nel

nostro settore nel prossimo futuro?

In realtà per noi non ci sono stati cambiamenti

sostanziali negli ultimi mesi. Lavoriamo con una

grande azienda internazionale che si occupa

della produzione per diversi mercati esteri,

ma che distribuisce anche direttamente con

negozi monomarca di proprietà, e che quindi

ha costantemente il polso della situazione. I

campionari stagionali sono stati realizzati con le

stesse dimensioni e tempistiche, e consegnati

regolarmente senza ritardo. Da maggio in poi

la situazione si è evoluta positivamente, grazie

anche alla maggiore richiesta di corsetteria

basica e di pigiami, adatti per stare di più in

casa. Ci ha aiutato molto aver impostato il brand

soprattutto con articoli continuativi che hanno

avuto un deciso incremento nell’ultimo anno. In

definitiva crediamo che la crisi abbia impattato

meno il nostro settore rispetto all’abbigliamento

esterno. Abbiamo riscontrato che i nostri clienti

hanno reagito con grande spirito, intensificando

le attività social, web e consegne a domicilio.

Come si modificheranno i consumi?

Difficile fare previsioni, ma già dopo il primo

lockdown abbiamo avuto un’idea di cosa potrà

succedere quando la situazione migliorerà.

Siamo certi che ripartiremo alla grande, tutti

vogliamo riappropriarci delle nostre vite,

tornare a uscire, andare al mare, fare shopping.

Assisteremo di sicuro a una ripresa dei consumi..

Cambierà il concetto di stagione?

Noi presentiamo due collezioni stagionali per

la corsetteria moda e una per il mare. Il settore

moda per noi è sempre stato marginale rispetto

ai prodotti continuativi, e proprio per questo

abbiamo avuto un ottimo rilancio. Crediamo non

ci saranno cambiamenti rilevanti nelle dinamiche

di vendita nel prossimo futuro.

Le collezioni saranno meno numerose e più

ridotte?

Sarà possibile che le collezioni si riducano nel

numero di referenze. È successo con la p-e 2021

dove sono confluite alcune serie della stagione

precedente. Ma già con l’ a-i 2021 sono tornate

quelle di sempre. È comunque ovvio che le

aziende faranno sempre più attenzione alla

scelta delle proposte che dovranno essere più

mirate e nulla potrà essere più lasciato al caso.

Il made in Italy o in Europe torneranno ad avere

importanza?

Per quanto ci riguarda non c’è più una grande

differenza tra made in Europe o made in Italy

mentre il made in China è valutato sempre più in

maniera negativa.

Il negozio fisico che ruolo avrà?

Negli ultimi anni c’è stata una forte selezione

e sul mercato sono rimasti i più professionali.

Pensiamo che il negozio fisico avrà sempre un

ruolo insostituibile e un punto di riferimento

imprescindibile per le consumatrici. Difficile

acquistare online un reggiseno con coppe

differenziate, soprattutto nelle taglie più grandi,

senza un consiglio tecnico, in grado di fornire

solo la boutique specializzata.

Studio 50

tel. +39 051 825887 - +39 333 3357713

www.studio50.it


LISCA


sguardi sul futuro

ELENA DE LA LLAVE

YSABEL MORA

Partendo dalla lettera di Giorgio Armani al

mondo della moda che indica sicuramente

un percorso, cosa pensa succederà nel

nostro settore nel prossimo futuro?

Ci attende un periodo di contrazione nel mondo

della moda in generale, anche se credo che la

lingerie e l'abbigliamento intimo ne risentiranno

meno. I due segmenti del settore vanno intesi

come i beni di prima necessità, quindi il calo

della domanda sarà senz'altro minore. E i dati

economici lo confermano.

Nel caso dei costumi da bagno, invece, dove

la rotazione è minore e comunque legata

prevalentemente alla stagione estiva, rimarranno

in primo piano quei modelli dove il rapporto

qualità-prezzo è migliore e più allineato alla

domanda.

Come si modificheranno i consumi?

La ricerca del comfort, in un ampio spettro, sarà

costante. La vecchia idea che per essere bella

sia necessario soffrire, sarà relegata in secondo

piano, perché è stato dimostrato che la comodità

può tranquillamente accompagnarsi al contenuto

moda e alla tendenza. I modelli di consumo

domestico si consolideranno.

Cambierà il concetto di stagione?

Nel breve periodo non cambierà molto e

continueremo con collezioni differenziate per

stagione, ma è un elemento che alla lunga

guadagnerà spazio ed è strettamente legato

anche al cambiamento climatico che porterà

sempre più a un'omologazione tra le stagioni. Le

due stagioni canoniche delle collezioni saranno a

grandi linee mantenute, ma sempre più integrate

da modelli continuativi o dal design senza

tempo, non strettamente legato alla stagione.

Le collezioni saranno meno numerose e più

ridotte?

Molte aziende stanno già cercando di ridurre la

loro offerta, ma questo approccio le costringe

a scommettere su determinati segmenti o

tendenze. Cercare di soddisfare una tipologia di

gusti ed esigenze sempre più ampia, non porta a

ridurre le collezioni, ma piuttosto il loro volume.

Il made in Italy o in Europe torneranno ad avere

importanza?

In termini generali, tutto il prodotto locale e

di prossimità avrà un valore aggiunto per il

consumatore, che presenterà il desiderio di

supportare la produzione nazionale.

Il negozio fisico che ruolo avrà?

Il negozio fisico da sempre rafforza la brand

experience. Mantiene un ruolo fondamentale

di consulenza e guida nell'acquisto, sebbene la

transazione possa essere poi effettuata anche

online.

Ysabel Mora - tel. +34 962243217

www.ysabelmora.com


YSABEL MORA


HUB.IMMAGINEITALIA.EU


style by Catia De Silvestri Prodotto e distribuito da Emmebiesse Spa - tel. +39 0142 74391 - info@emmebiesse.it - www.emmebiesse.it - www.lunadigiorno.it

@LunaDiGiornoSpugna

@lunadigiornospugna


trend intimo ai 2021-22

Lingadore

Selmark

Freya

UNDERWOOD

Mey

Aubade

Verdissima


Verdissima

Promise

Aubade

WINE TASTING

Oscalito

Simone Pérèle

Lisca


trend intimo ai 2021-22

Pepita

Chiara Fiorini

Calida

Lisca Cheek

DEEP NORTH

Verdissima

Pepita


Verdissima

Pluto

Bisbigli Bee Cool

Promise

SWEET DREAMS

Verdissima

Fiori di Chiara


trend intimo ai 2021-22

Selmark

Chiara Fiorini

Leisure

Bisbigli Bee Cool

DAILY LIFE

Calida

Lingadore

Verdiani


Twinset U&B


trend intimo ai 2021-22

Calida

Luna di Giorno

Mey

Mey

PRINT PASSION

Lingadore

Calida


Twinset U&B


trend intimo ai 2021-22

Fiori di Chiara

Lingadore

Oscalito

TERRACOTTA

Verdissima

Lingadore

Fiori di Chiara


Chiara Fiorini Leisure


VALERY

Materiali, tagli

e rifiniture

studiati con cura

per far sentire

ogni donna

elegante, sicura

di sé e al passo

con i tempi.

POSITIVE

VIBES


COORDINATO DI

BRALETTE E CULOTTE

DELLA SERIE PARIGI,

CARATTERIZZATA DA

UN ELEGANTE PIZZO

CHANTILLY CON

EFFETTI IN RILIEVO E

BOTTONCINI TONO

SU TONO. LE SPALLINE

SONO GOFFRATE

E RIFINITE DA UN

ANELLINO D’ORO.

NELL’ALTRA PAGINA.

FELPA, PANTALONE

E REGGISENO DELLA

SERIE MANHATTAN,

CON STAMPA

ANIMALIER E PIZZO

LEAVERS A INTAGLIO.


VALERY


DELLA SERIE

MANHATTAN,

COORDINATO DI SLIP

E REGGISENO CON

STAMPA ANIMALIER

E PIZZO LEAVERS A

INTAGLIO. NELLA

PAGINA ACCANTO.

CALDO COORDINATO

HOMEWEAR DELLA SERIE

STOCCOLMA, IN FELPA DI

VISCOSA CON DETTAGLI

IN TESSUTO TEDDY

PELLICCIA.

VALERY SPA - tel. + 39 0172561411 - info@valerylingerie.it


LIU JO ROSE

fashion

attitude

Materiali confortevoli, shape morbide,

fit premianti e spirito contemporaneo

sono gli ingredienti chiave

dell’autunno-inverno 2021/22


DALL’ALTO. ABITO

CON CINTURINO E

BALZA SUL FONDO.

TUTA INTERA

IN CINIGLIA E

FELPA CON LA ZIP.

NELL’ALTRA PAGINA.

MORBIDISSIMA

TUTA DUE PEZZI

DALL’ASPETTO

SATINATO IN

UN’IPERFEMMINILE

TONALITÀ DI ROSA.


LIU JO ROSE

COORDINATO

DI MAGLIA E

PANTALONE CON

STAMPA ANIMALIER,

INSERTI DI TESSUTO

SATINATO CON LOGO

E DETTAGLI NERI A

CONTRASTO DAL

SAPORE SPORTY-CHIC.


CARDIGAN IN MAGLIA

SU SOTTOVESTE CON

PRINT LEOPARDATO

E INSERTI IN PIZZO.

IN ALTO. MAGLIA

BICOLORE, INDOSSATA

CON CINTURINO,

E PANTALONI CON

PRINT ANIMALIER.


LIU JO ROSE

CARDIGAN LUNGO

IN MAGLIA SU

COORDINATO DI

TRIANGOLINO E SLIP

CON INSERTI DI TULLE

E BORDINO LOGATO.


CARDIGAN IN MAGLIA

SU SLIP DRESS CON

STAMPA ALLOVER DI

POIS E SCRITTA LIU JO.

SOTTO. COORDINATO

DI REGGISENO E SLIP

CON STAMPA A POIS,

INDOSSATO CON

CARDIGAN LUNGO IN

MAGLIA.

LIU JO SPA - Info: +39 0597362111 - www.liujo.com


RITRATTI MILANO

GIOCHI DI

SEDUZIONE

I creativi del brand hanno in

mente una donna di carattere,

che sa sedurre con intelligenza e

raffinatezza. A-I 2021/22 .


IN QUESTA PAGINA

E IN QUELLA A

FIANCO. GIOCHI DI

TRASPARENZE: UN

PREZIOSO RICAMO

DI FILATO IN LANA

IMPREZIOSISCE CON

DECORI DAL GUSTO

LIBERTY IL TULLE NUDE.

SOTTILI NASTRI DI

VELLUTO INCORNICIANO

LA FIGURA,

ENFATIZZANDONE LE

FORME.


RITRATTI MILANO

IN QUESTA PAGINA.

SOFISTICATE NUANCE DI

CHAMPAGNE E ARDESIA

TINGONO IL PREZIOSO

PIZZO LEAVERS,

ILLUMINATO DA INSERTI

DI SETA, PER UN’ALLURE

ROMANTICA ED

ELEGANTE DAL SAPORE

RÉTRO.

NELL’ALTRA PAGINA.

GRAFISMI E GEOMETRIE

ESALTANO LA FIGURA,

SOTTOLINEANDO LE

FORME E STUZZICANDO

L’IMMAGINAZIONE

CON AMMICCANTI

TRASPARENZE.


TEX ZETA srl - tel. +39 0354382600 - infoitalia@imec.ritratti.com - infoexport@imec.ritratti.com - ritratti.com


TWINSET U&B

BODY E SOTTOVESTE

TRASPARENTI CON

GRAFICA LOGO

RICAMATA. NELL’ALTRA

PAGINA, DA SINISTRA.

CARDIGAN IN MISTO

LANA SU PUSH UP

CON GRAFICA LOGO

RICAMATA E LONGUETTE

PLISSETTATA IN

SIMILPELLE; GIACCA

IMPERMEABILE CON

MAXI TASCHE IN

TESSUTO TECNICO

CON GRAFICA LOGO

STAMPATA, TOP

SPORTIVO TRASPARENTE

CON GRAFICA LOGO

RICAMATA E PANTALONI

IN TESSUTO TECNICO

CON GRAFICA LOGO

STAMPATA.


Inner

GLAM

L’autunno-inverno 2021/22 si

veste di sensualità, grinta e dettagli

fashion-forward


TWINSET U&B

CAPPOTTO LUNGO IN

MORBIDO VELLUTO

SU TOP IN RASO CON

PROFILI IN PIZZO E SLIP

IN PIZZO. BALLERINE

TRAPUNTATE CON

DETTAGLIO CATENA

NELL’ALTRA PAGINA,

DA SINISTRA. CAMICIA

DA NOTTE CON

STAMPA CHECK E PIZZO

RICAMATO PER IL

COORDINATO DI PUSH

UP E SLIP TRASPARENTE;

TUTA IN CINIGLIA LUREX;

CARDIGAN IN MAGLIA

CON DETTAGLI DI

MICRO PAILLETTES E

PERIZOMA TRASPARENTE

CON INSERTI IN PIZZO;

PIGIAMA CON STAMPA

CHECK E BALCONCINO

TRASPARENTE CON

RICAMI IN PIZZO.


TWINSET U&B

COORDINATO DI

PIGIAMA E VESTAGLIA

IN RASO BORDEAUX

NEL’ALTRA PAGINA, DA

SINISTRA.

VESTAGLIA IN RASO

CON INSERTI DI PIZZO

NERO A CONTRASTO,

REGGISENO PUSH UP

E SLIP IN RASO CON

DETTAGLI IN PIZZO

NERO, BALLERINE CON

DETTAGLIO CATENA;

CAMICIA E FASCIA,

ENTRAMBE IN RASO

BIANCO CON PROFILI IN

PIZZO NERO E SHORTS

IN RASO BLU CON

PROFILI IN PIZZO NERO,

BALLERINE CON

DETTAGLIO CATENA;

TUTA MISTO LANA CON

DETTAGLI DI STRASS E

BALLERINE CON

DETTAGLIO CATENA.


TWINSET SPA - Italia - tel. +39 059 6257511 - info@twinset.com - www.twinset.com


SELMARK

HOME

comfort

Intimo, pigiameria e

homewear scelgono

materiali di qualità, linee

confortevoli e design

senza tempo.

A-I 2021/22 .


SEMIBRALETTE E

VESTAGLIA DELLA LINEA

GIORGIA IN TESSUTO

EFFETTO SATINATO E

PIZZO CON MOTIVO

FOLIAGE. NELL’ALTRA

PAGINA. COORDINATO

DI REGGISENO

SENZA FERRETTO E

PERIZOMA ALTO IN VITA

DELLA SERIE FLAVIA

REALIZZATO IN MAGLIA

DI ALTA QUALITÀ CON

UN DELICATO MOTIVO

GEOMETRICO E INSERTI

DI PIZZO.


SELMARK

COORDINATO

HOMEWEAR COMPOSTO

DA MAGLIA TINTA

UNITA, PANTALONI CON

MOTIVO GEOMETRICO E

VESTAGLIA CON LA ZIP.

NELL’ALTRA PAGINA.

EFFETTO MÉLANGE PER

IL PIGIAMA DUE PEZZI

IN MORBIDA MAGLIA DI

VISCOSA.


SELMARK ITALIA - tel. 335240662 - 3477919488 - selmark.italia@gmail.com - www.selmarklingerie.com


MEY

IN QUESTA PAGINA.

CASACCA CON STAMPA

FENICE, PANTALONI A

VITA ALTA CON MOTIVO

A RIGHE E REGGISENO

IN PIZZO E TULLE CON

FASCIA ELASTICA

SOTTOSENO DAL

SAPORE “SPORTY”.

NELL’ALTRA PAGINA.

I COORDINATI DI

REGGISENO E SLIP

ABBINANO TULLE E

PIZZO. IMPERDIBILE

LA SERIE IN AZZURRO

VENEZIA CON RICAMO

BICOLORE FILIGRANATO,

QUI ABBINATA ALLA

VESTAGLIA IN VISCOSA

CON STAMPA FLOREALE

ACQUERELLATA.


New awareness

La nuova collezione sceglie come tema la

rinascita della fenice e qualità, sostenibilità

e comfort come leitmotiv. A-I 2021/22


MEY

IN QUESTA PAGINA.

CARDIGAN IN MAGLIA

E COORDINATO DI

CANOTTA E SLIP IN

VISCOSA LUCIDA

CON DETTAGLI DI

PIZZO FLOREALE A

CONTRASTO.

NELL’ALTRA

PAGINA. PIGIAMA

IN MODAL CON

STAMPA FLOREALE

DI ISPIRAZIONE

ORIENTALE E

FERRETTO BASIC CON

DETTAGLI IN PIZZO.


PICIEMME SRL - tel. 0573705254 - vendite@piciemmesrl.it - www.mey.com


VERDISSIMA SLEEPOVER

PJ’s magic

Mood natalizio, colore e calore. Tanti capi diversi

da mixare in libertà per creare l’outfit perfetto

delle feste in casa. A-I 2021/22.

In alto. Tuta due pezzi e vestaglia della serie in coral devorè con un motivo di abeti.

Camicia da notte in viscosa con motivo di cuoricini allover su fondo panna.

Nella pagina a fianco. Mix & match tra i capi della serie in caldo cotone pink, con applicazioni

in morbidissima eco-pelliccia a pelo lungo con disegno a righe multicolor, e i capi della serie

con un motivo allover di stelle pink su fondo panna: imperdibile la maglia con bacchetta

magica, fiocchetto applicato gold e una scia di luminose stelle fuxia.


VERDISSIMA SLEEPOVER


In alto. Pioggia di cuori su fondo panna per la tuta intera in viscosa con zip. Pantofoline

calde con fiocco e stelle glitter.

Nella pagina a fianco. Maglia tricot color panna con cuoricini allover, come il cappellino

con pon-pon, abbinati ai pantaloni rossi tinta unita e alle morbide pantofoline con motivo

di stelle e fiocco.

Intima Moda spa - Italia - tel. +39 059 2924911 - info@intimamoda.it - www.verdissima.it


IMEC


TONALITÀ MANDARINO

E APPLICAZIONI DI

PIZZO A CONTRASTO

PER LA CAMICIA DA

NOTTE IN MICROMODAL.

NELL’ALTRA PAGINA

CARDIGAN IN MISTO

CACHEMIRE SU

REGGISENO IN PREZIOSO

PIZZO LEAVERS, ABBINATI

AL PIGIAMA CON STAMPA

CRAVATTERIA PER UN

MODERNO MIX DA CASA.

Home,

chic Home

L’UNIVERSO NOTTE E QUELLO CASA

SI INTERSECANO E SI FONDONO

IN LIBERTÀ, PER ASSECONDARE IL

MOOD E LO STILE PERSONALE, IN UN

MIX CONTEMPORANEO MA SEMPRE

PREZIOSO. A-I 2021/22


IMEC

CALDO COLORE BISCOTTO

PER I JOGGERS E IL

CARDIGAN IN MAGLIA MISTO

CACHEMIRE, COORDINATI

PER UN EFFETTO HOMEWEAR

MODERNO E DI TENDENZA,

IN ABBINATO ALLA BRALETTE

IN PREZIOSO PIZZO LEAVERS.

NELL’ALTRA PAGINA.

MICROPOIS PER LA CAMICIA

DA NOTTE IN MICROMODAL,

IMPREZIOSITO DA

PIZZO FRASTAGLIATO IN

CONTRASTO REALIZZATO DA

SAPIENTI MANI SARTORIALI.


TEX ZETA srl - tel. +39 0354382600 - infoitalia@imec.ritratti.com - infoexport@imec.ritratti.com - imec.it


LUNA SPLENDIDA

BABYDOLL E

BRASILIANA DELLA

LINEA SCANDAL, CON

SENSUALI INCROCI IN

TESSUTO EFFETTO RETE.

NELL’ALTRA PAGINA.

CAMICIA DA NOTTE

IN TULLE ELASTICO

E PIZZO JACQUARD

DELLA SERIE KISS,

CARATTERIZZATA DA UN

MOTIVO GIOIELLO DI

ISPIRAZIONE ORIENTALE.


Black magic

Effetti vedo non vedo, tagli audaci e

materiali all’insegna della femminilità

caratterizzano la proposta per

l’autunno-inverno 2021/22


LUNA SPLENDIDA

PIZZO SFRANGIATO E

MOTIVO FOLIAGE PER

IL COORDINATO DI SLIP

E PUSH UP DELLA SERIE

ORCHIDEA, DISPONIBILE

ANCHE IN UN NUOVA

TONALITÀ DI BLU.

NELL’ALTRA PAGINA.

COORDINATO DI BOXER

E BRALETTE DELLA SERIE

KISS, IN TULLE ELASTICO

E PIZZO JACQUARD,

DISPONIBILE ANCHE

NELLA TONALITÀ ROSSO

FUOCO.


Sun Princess IKE, Salaminos 4 - 14123 Athens (GR) - tel +30 210 2850 790 - WhatsApp +39 366 670 8616 - commerciale@lunasplendida.gr - www.lunasplendida.com


ELOMI

Stylish

CURVES

Fit impeccabile, comfort e design

di impatto rendono insuperabili le

collezioni del brand. A-I 2021/22


Tessuto lucido e ricamo

tono su tono per il

coordinato della serie

Cate. In alto. Mix di

sofisticato ricamo floreale

su tulle e tessuto a rete

per il coordinato della

serie Charley. Nell’altra

pagina. I capi della serie

Lucie scelgono una

sensuale stampa pitonata

e inserti di pizzo stretch.


ELOMI

Coordinato di ferretto e

culotte dell’iconica serie

Matilda, caratterizzata

dal ricamo geometrico su

tulle. Sotto. Coordinato di

bralette e slip sgambato

della nuova serie Kelsey,

realizzata in pizzo

stretch con un motivo

tropicale. Nell’altra

pagina. Coordinato della

serie Morgan, con print

floreale fotografico e

inserti di pizzo, nella

nuova tonalità Moonlit

Meadow.


PICIEMME Srl - tel. +39 0573 705254 - clienti@piciemmesrl.it - www.piciemmesrl.it - www.elomilingerie.com


FREYA

COMFY&

FASHION

UN GUARDAROBA INTIMO COMPLETO, VERSATILE, IN GRADO

DI ADATTARSI A TUTTI GLI OUTFIT E A OGNI MOOD.


FERRETTO IMBOTTITO

DELLA SERIE SIGNATURE

NELLA TONALITÀ DI

STAGIONE HOT CORAL.

SOTTO. COORDINATO

DI REGGISENO CON

COPPE PREFORMATE

E PERIZOMA DELLA

SERIE SNAPSHOT NELLA

TONALITÀ SMERALDO.

NELL’ALTRA PAGINA.

COORDINATO DI

SLIP E FERRETTO

CARATTERIZZATO DALLE

TRASPARENZE DEL

TULLE, IMPREZIOSITE DA

UN RICAMO FLOREALE,

E DA UNA TONALITÀ

MOLTO FASHION.


FREYA

DELLA SERIE

SIGNATURE,

COORDINATO DI

FERRETTO CON COPPE

SPACER E BRASILIANA.

NELL’ALTRA PAGINA.

COORDINATO DI

FERRETTO E SHORTS

DELLA SERIE OFFBEAT,

NELLA NUOVA

TONALITÀ POSEIDON, IN

PIZZO FLOREALE CON

SPALLINE E CINTURINO

A CONTRASTO.


PICIEMME Srl - tel. +39 0573 705254 - clienti@piciemmesrl.it - www.piciemmesrl.it - www.freyalingerie.com


PEPITA

FASHION

STATEMENT

UNA PROPOSTA DI

PIGIAMI, HOMEWEAR

E MAGLIERIA

GIOVANE E ATTENTA

AI TREND MODA,

RESA UNICA DA

DETTAGLI D’IMPATTO.


Pantaloni sportivi in grigio mélange e maglie effetto pelliccia, a collo alto o con la zip, con scritta LOVE arricchita

da ricami e applicazioni. Sotto. Micromotivo di ispirazione animalier per la camicia da notte e per il pigiama

indossato con cardigan in maglia con motivo rigato/maculato. Nell’altra pagina. Coordinato di pantalone tinta

unita e maglia girocollo caratterizzata da un originale orsetto maculato “trapuntato” di paillettes.

GRUPPO INTIMO ITALIANO SRL - tel. +39 0573532976 - www.pepitastyle.com


AUBADE PARIS

La collezione

P-E 2021

dell’iconico

brand francese

presenta una

nuova linea

dedicata alle

spose. Si

chiama Pour

Toujours e

sceglie le

trasparenze

del tulle

impreziosite

da un sontuoso

ricamo ton sur

ton dal sapore

orientale.


AUBADE PARIS | tel. +33 1 70992000 | fthorel@aubadepro.com | www.aubade.com

Iconic

style


what's new

1

1. LUNA DI SETA

SILK TALES

The Silk Princess è una fiaba di ingegno e generosità

al femminile che racconta le origini della seta, e la

collezione autunno-inverno 2021/22 di LUNA DI

SETA ne introduce il primo capitolo dipinto sulla

seta 19 momi, dando vita così a una serie di capi

speciali e inediti.

La proposta della collezione seta prosegue con capi

tinta unita in colori scintillanti, arricchiti da preziose

applicazioni di strass, sensuali piping, pizzi Chantilly,

pregiati ricami e dettagli in tulle. Completano

l’offerta capi in modal e morbida maglieria.

Csp International Fashion Group spa

tel. +39 035319333 - www.lunadiseta.it

2

2. PEPITA

YOGA E RELAX

Si chiama Pepita leisurewear è una delle più interessanti

novità di PEPITA per l'autunno-inverno 2021/22.

Si tratta di una capsule collection di capi ispirati

all'universo yoga, che prende atto della crescente

richiesta di abbigliamento da casa espressa dal

mercato.

Le forme pulite ed i materiali morbidi rendono i capi

versatili, perfetti da indossare in tante situazioni e

contesti diversi.

Gruppo Intimo Italiano - tel. + 39 0573532976

www.pepitastyle.com

3. OROBLÙ

IN&OUT MOOD

Fra i nuovi progetti di OROBLÙ spicca Street

Home, una capsule collection uomo e donna

che consente di vivere la quotidianità fuori o

nell’intimità della propria casa, senza bisogno

di cambiarsi d’abito: liberi da regole. I capi sono

in tinta unita, versatili, morbidi e dal fit rilassato.

La palette cromatica prevede tonalità neutre,

come beige, grigio, panna, blu e verde oliva.

Csp International Fashion Group spa

tel. +39 03768101 - www.oroblu.it

3


1. KINDA

LANCIA KINDA KNITTED

KINDA, giovane azienda romana nota per i suoi costumi

da bagno con decorazioni 3D fatte a mano, lancia la prima

collezione autunno-inverno: Kinda Knitwear, con capi

loungewear realizzati in un mix di filati di cashmere, merino

e viscosa, riciclati, lavorati in Italia e morbidissimi al tatto.

Sono quattro i modelli a disposizione: il body Sunrise,

sensuale e comodissimo, il pantalone lungo a zampa Tush,

i shorts Joanne con un grazioso spacco laterale, e ZZ Top,

una bralette morbida e chic. La palette, sobria e femminile,

sceglie tre tonalità: panna, sabbia e menta.

Kinda 3D srl - tel +39 3358288377

info@kindaswimwear.com

1

2

2. CALIDA X FTC CASHMERE

SOSTENIBILITÀ MADE IN

SWITZERLAND

CALIDA lancia insieme FTC Cashmere la Wellbeing

Collection, composta da capi nell’esclusiva

combinazione di cashmere e SeaCell, fibra che

si ottiene da un’alga bruna proveniente dagli

incontaminati fiordi islandesi. La collaborazione

fra i due brand svizzeri sostiene una produzione

locale completamente responsabile e progetti

sociali che vanno a beneficio sia delle persone

che degli animali, e tutti i modelli sono “Marked &

Traced by Haelixa”, garanzia di una filiera produttiva

trasparente e sostenibile. I nove articoli da uomo

e da donna che compongono la collezione si

contraddistinguono per i tagli moderni e il comfort

eccezionale e sono perfetti da indossare durante lo

smartworking o nei momenti di relax.

Calida AG. - tel. +41 419254683 - www.calida.com

3. VERDISSIMA PURE

SMART BASICS

Verdissima presenta Pure, il nuovo intimo

basic in morbida microfibra semilucida,

con cuciture invisibili. Una proposta

dalle linee pulite ed essenziali esaltate

da gancini e anelline gold. Capi perfetti

da indossare sotto abiti aderenti o

con trasparenze, con tante opzioni per

soddisfare ogni vestibilità e adattarsi a

ogni outfit.

Fra i modelli a disposizione, il triangolo, la

fascia e l’imbottito - con e senza ferretto

- più o meno scollato, da indossare con

slip, culotte, perizoma o brasiliana. Pure

si declina in quattro tonalità: nero, milk,

rosa e l’inedita variante stone

Intima Moda spa - tel.+39 0592924911

info@intimamoda.it

3


what's new

1. OROBLÙ

CAPSULE CON PAULA CADEMARTORI

OROBLÙ presenta, fra i numerosi progetti della nuova

stagione, una capsule collection di collant realizzata

in collaborazione con Paula Cademartori. Partendo

dall’eleganza e dalla modernità che caratterizzano le

creazioni del brand, la stilista e designer di origine

brasiliana ha dato vita a inediti pattern in tonalità di

tendenza, per collant divertenti e al passo con i tempi,

in grado di suscitare nuove emozioni nelle donne

Oroblù.

Csp International Fashion Group Spa

tel. +39 03768101 - www.cspinternational.it

2

1

2. SIMONE PÉRÈLE

UNIVERSO IN ESPANSIONE

Con la nuova stagione fredda, SIMONE PÉRÈLE

ampia la sua collezione con una proposta homewear

seducente ed elegante, in linea con lo stile proprio

della donna del brand. Delicata, confortevole e in

linea con le attuale richieste del mercato, che fa i

conti con il nuovo lifestyle per offrire capi versatili,

che si adattano tanto al giorno come alla notte, ai

momenti di relax e alle situazioni più formali.

Fra i capi a disposizione, sottovesti, top con spalline

sottili, tute in cachemire e kimono.

Simone Pérèle Italia srl - tel. 049777056

www.simoneperele.com

3. PEPITA

IL NUOVO VOLTO DI

PEPITA 24/7

PEPITA riposiziona la sua collezione

dalla vocazione esternabile: Pepita

24|7. A partire dall'autunno-inverno

2021/22 offrirà infatti una selezione di

tute e capi in maglia che andranno a

integrarsi, per tema e per colore con la

proposta lingerie del brand.

La maglieria in misto lana, arricchita

da intarsi e ricami, è versatile e

interessante per un target molto ampio.

In sintonia con i più recenti trend di

mercato, all’interno della collezione

ci saranno tute in ciniglia e jaquard

studiate per essere indossate in & out.

Gruppo Intimo Italiano srl

tel. +39 0573532976

www.pepitastyle.com

3


anniversari

1. LORMAR

50 ANNI DI BELLEZZA

Nel 2021 LORMAR festeggia mezzo secolo di vita

con la moda nel proprio DNA, e soprattutto la sua

indiscussa capacità di rinnovarsi e di innovare, nel

pieno rispetto della tradizione e coerentemente

con le tendenze del mercato.

Anche per l'autunno-inverno 2021/22 Lormar pone

al centro il prodotto, al giusto prezzo, in grado di

fare sentire belle le donne perché bello e ben fatto:

uno sforzo che l'azienda riassume nel concetto di

“Bellezza Italiana”.

Lormar - tel. +39 0596227911 - info@lormar.it

2

1

2. FANTASIE

FESTEGGIA I SUOI PRIMI 70 ANNI

FANTASIE, brand britannico del Gruppo Wacoal

distribuito in Italia da Piciemme, festeggia quest'anno

il suo 70º anniversario. Un traguardo prestigioso che

Fantasie intende celebrare con la sua collezione per

l'autunno-inverno 2021/22, un mix sapiente di materiali

elasticizzati e soffici, esaltati da dettagli eleganti come

il pizzo e gli inserti in tessuto a rete. Il fit e il comfort

restano quelli che da sempre contraddistinguono il

brand: impeccabili anche nelle coppe più grandi.

Piciemme - tel. 0573705254 - clienti@piciemmesrl.it

3. LUNA SPLENDIDA

25º ANNIVERSARIO

Un quarto di secolo è passato dal lancio

della prima collezione LUNA SPLENDIDA.

"Come una giovane donna nella fase di

passaggio verso la maturità, stiamo ancora

imparando dai nostri errori e diventando

ogni giorno più saggi ed esperti, grazie

alle nostre clienti", dichiara il team del

brand. La moda cambia, ma i valori che

da sempre ispirano Luna Splendida e

l'impegno per gli anni a venire restano gli

stessi: aiutare le donne a sentirsi comode,

sicure e ispirate, innovare senza sosta,

proseguire sulla strada della sostenibilità

e avere un impatto positivo sul modo.

Luna Splendida - tel. +30 2102850790

commerciale@lunasplendida.gr

3


15

i nostri quindicinali digitali

N. 1 | 3 GIUGNO 2020 N. 2 | 15 GIUGNO 2020 N. 3 | 1 LUGLIO 2020 N. 4 | 15 LUGLIO 2020 N. 5 | 15 SETTEMBRE 2020

N. 6 | 15 OTTOBRE 2020 N. 7 | 30 OTTOBRE 2020 N. 8 | 16 NOVEMBRE 2020 N. 9 | 30 NOVEMBRE 2020 N. 10 | 15 DICEMBRE 2020

Il nuovo MAGAZINE DIGITALE quindicinale

di Intimo più Mare per comunicare con

rapidità le novità del settore e le nuove collezioni.

Iscriviti alla nostra

Newsletter per riceverlo in

OMAGGIO

intimopiumare.com


intimopiumare.com

N. 11 | 15 FEBBRAIO 2021

15

IL QUINDICINALE DIGITALE

il 15 FEBBRAIO

il NUOVO numero


N. 222 | FEBBRAIO 2021 intimopiumare.com

English Text

9 771127 047001

00191

DOLCE & GABBANA

9 771127 049005

COPERTINA 222.indd 1 04/02/21 16:11

COPERTINA 17.indd 1 25/10/19 16:01

ENGLISH TEXT

COPERTINA 191.indd 1 12/03/20 12:29

Po

il knitwear degli

stilisti per

From Milan,

Paris, London,

New York and

F-W 2020/21

KOS 191.indd 1 12/03/20 11:02

10222

abbonamenti subscriptions abbonam

intimo più mare

N. 222 | FEBBRAIO 2021

TRIMESTRALE DI MODA, CULTURA

E TENDENZE PER L’ABBIGLIAMENTO

INTIMO, CORSETTERIA, LINGERIE,

CALZETTERIA, COSTUMI DA BAGNO

E ABBIGLIAMENTO MARE.

REDAZIONE, PUBBLICITÀ, GRAFICA,

ABBONAMENTI, AMMINISTRAZIONE

EDITORIAL, ADVERTISING, GRAPHIC,

SUBSCRIPTIONS, ADMINISTRATIVE DEPT.

41124 MODENA (ITALIA)

VIA GIARDINI, 476/N | TEL. +39 059342001

www.intimopiumare.com

info@editorialemoda.com

intimopiumaremagazine

Direttore Editoriale - Publisher

ETTORE ZANFI

Pubblicità - Advertising Dept.

MARIA PIA ARMILLI

mparmilli@editorialemoda.com

LUIGI FRATERRIGO GAROFALO

lfraterrigo@editorialemoda.com

Redazione - pubblicità

Editorial Staff - Advertising Dept.

Milano

GISELLA CICOGNANI

cicognani@fastwebnet.it

Europe and other countries

ANDREA LATTANZI

alattanzi@editorialemoda.com

Grafica - Graphic

FABRIZIO VENTURI

fventuri@editorialemoda.com

MARCO MONZONI

mmonzoni@editorialemoda.com

Hanno collaborato - Contributors

ANDREA LATTANZI

MARIACRISTINA RIGHI

GERALD D. SIMMS

Diffusione e Abbonamenti

Circulation and Subscription Dept.

MELISSA BOSI

mbosi@editorialemoda.com

Amministrazione

Administrative Dept.

amministrazione@editorialemoda.com

Reg. Trib. Civ. e Pen. Modena n. 727 del

29/7/1983

Nr. Registro R.O.C. N. 5867

Direttore Resp. - Editor in Chief

ETTORE ZANFI

Proprietà - Property of:

EDITORIALE MODA GROUP srl

Modena

Stampato da - Printed in Italy by:

EDITORIALE MODA srl

Modena

La riproduzione degli articoli e delle fotografie è permessa solo

su autorizzazione scritta citando la fonte. Il materiale fotografico

pubblicitario o promozionale sarà restituito se richiesto entro 60 gg.

Questa rivista le è stata inviata tramite abbonamento: l’indirizzo in

nostro possesso verrà utilizzato, oltre che per l’invio della rivista, anche

per l’inoltro di altre riviste e di proposte di abbonamento. Ai sensi del

GDPR REGOLAMENTO EUROPEO 16/679 è suo diritto richiedere la

cessazione dell’invio e l’aggiornamento dei dati in nostro possesso.

intimopiumare.com

under

wear

trend

preview

A-I 21/22

FOCUS

• Consumi che

cambiano

• Trend consumo

2021

• Scenari post lockdown

• Dove sta andando

il retail?

Stilisti

Nuria Sardá

RETAIL

world

SGUARDI SUL FUTURO

Il domani che ci aspetta

www.maglieriaitaliana.com

STILISTI

Barbara Bui

Ivygroovy

Appunti di Stile

Ka Wa Key

Lu Ren Cashmere

NEW TALENTS

Tiziano Guardini

SAVE THE NAME

Feel a fil

ALL’INTERNO/INSIDE

Knitwear On Stage

MEN’S AND WOMEN’S

FASHION SHOWS

intimo

più

mare

Prezzo copia singola

€ 20,00

intimopiumaremagazine

www.beachwearonstage.com

90017

DOLCE&GABBANA

9 771127 049012

FOCUS

MAREDIMODA

Green by nature

Fashion

close-up

Summer

Speciale

2021

FUORI ACQUA

FABRIC

trends

BEACHWEAR 2020 | Swimsuits

MILANO | PARIGI | NEW YORK | LONDRA | BERLINO | MIAMI

MADRID | BARCELLONA | SAN PAOLO | GRAN CANARIA | AUSTRALIA

Prezzo copia singola

€ 30,00

Prezzo copia singola

€ 30,00

Da Milano,

Parigi, Londra,

New York e

Barcellona

l’A-I 2020/21

Barcelona

the designers’ knits for

ICEBERG

ICEBERG

MODA

A-I 20/21

STATEMENT KNITS

dossier

Pitti Immagine

Filati

BACK TO NATURE:

LE PROPOSTE DELLE

FILATURE PER LA P-E 2021

INTIMO PIÙ MARE

www.intimopiumare.com

La rivista leader del settore.

Un indispensabile strumento di lavoro per i vostri acquisti e per

individuare le tendenze più innovative e più commerciali del settore.

Un panorama completo sulle collezioni di abbigliamento intimo, mare

e calze per donna e uomo, degli stilisti e delle aziende.

I reportage dai saloni e dalle passerelle internazionali.

L’economia dei mercati.

I trend che fanno moda.

4 EDIZIONI ALL’ANNO

GENNAIO, MARZO, LUGLIO, SETTEMBRE

The leading trade magazine.

An indispensable professional tool for purchase which helps you in

recognizing the most innovative and commercial trends in the sector.

Detailed information regarding intimate apparel, swimwear and hosiery

collections for both women and men of designers and trade companies.

Reportages from international fairs and fashion catwalks. Financial columns

and the latest fashion trends.

4 ISSUES PER YEAR

JANUARY, MARCH, JULY, SEPTEMBER

BEACHWEAR ON STAGE

www.beachwearonstage.com

Tutto il beachwear del mondo.

Oltre 300 pagine di sfilate, per informare gli operatori professionali

del settore.

Dalle passerelle mondiali, le sfilate di moda mare dei più quotati stilisti

internazionali e delle maggiori aziende produttrici.

1 EDIZIONE ALL’ANNO

NOVEMBRE

All the beachwear in the world.

More than 300 pages of fashion shows,

providing information for industry members throughout the field.

From all over the world, the most talked-about beach- and swimwear

fashion shows presented by the best-known designers and most important

producers.

1 ISSUE PER YEAR

NOVEMBER

MAGLIERIA ITALIANA

www.maglieriaitaliana.com

L’unica rivista specializzata in maglieria e filati.

1.000 capi di maglieria donna e uomo in oltre 300 pagine. Un

panorama completo sulle collezioni, le sfilate degli stilisti, i filati e colori,

le tendenze moda, le principali fiere italiane ed estere del settore.

All’interno KNITWEAR ON STAGE, la sezione di Maglieria Italiana

dedicata alle sfilate degli stilisti affermati ed emergenti. Dalle più

importanti passerelle del mondo, le collezioni donna e uomo per la

stagione successiva.

2 EDIZIONI ALL’ANNO

MARZO, OTTOBRE

(entrambe dedicate alle collezioni DONNA e UOMO)

The only magazine specialized in knitwear and yarns. 1.000 knitwear items

for men’s and women’s in more than 300 pages. Complete and detailed

information on knitwear collections for both women and men, on designer

fashion shows, on yarns and colours, fashion trends, on main Italian and

foreign fairs of the sector.

Inside, the KNITWEAR ON STAGE section, dedicated to fashion shows of

important and nascent designers. The collection of both women and men of

next season from the most important fashion shows of the world.

2 ISSUES PER YEAR

MARCH, OCTOBER

(both issues with women’s and men’s collections)


enti subscriptions abbonamenti subscriptions abbona

..................................................................................................................

Società / Company name

..................................................................................................................

Nome e Cognome / Name and Surname

..................................................................................................................

Ruolo / Position

..................................................................................................................

Indirizzo / Address

..................................................................................................................

CAP / Zip Code

..................................................................................................................

Città / Town

..................................................................................................................

Provincia / Country

..................................................................................................................

Tel. / Phone

..................................................................................................................

Cell. / Mobile

..................................................................................................................

Fax

ABBONAMENTO SOLO PER L’ITALIA:

Visita www.editorialemoda.com oppure compila il modulo,

fotografalo e invialo a: abbonamenti@editorialemoda.com

oppure spediscilo via posta a:

EDITORIALE MODA SRL

via Giardini, 476/N - 41124 Modena - Italy - tel. +39 059342001

PAGAMENTO ANTICIPATO TRAMITE:

Bonifico bancario IBAN: IT34 X 05034 12903 000000004952

Carta di credito: VISA Mastercard Scadenza


Nome e cognome titolare della carta

Firma

SUBSCRIPTION ONLY FOR ABROAD:

Security Code

ULTIME 3 CIFRE SUL RETRO, A DESTRA

Fill in the form and send it by mail or fax to:

A.I.E. | AGENZIA ITALIANA DI ESPORTAZIONE SRL

via A. Manzoni, 12 - 20089 Rozzano (MI) - Italy

tel. +39 025753911 - fax +39 0257512606 - info@aie-mag.com

..................................................................................................................

E-mail

..................................................................................................................

Web

..................................................................................................................

P. IVA / Codice Fiscale / Company VAT

PAYMENT IN ADVANCE BY:

Cheque

International money order

American Express Card

Diners Club International

Carta Sì Visa-Access-Eurocard-Mastercard

Bank Americard VISA

Bank transfer IBAN:

IBAN IT 25 X 05584 33580 000000006209

..................................................................................................................

Data / Date


intimo più mare

N. 222

Expiry date

Security Code

Negozio / Indipendent Retailer

Buyer

Grande Magazzino / Dept. Store

Grossista / Wholesaler

Fabbricante / Manufacturer

Rappresentante / Agent

Designer

Altro / Other ______________

Name of card holder

Signature

I suoi dati fanno parte dell’archivio elettronico di Editoriale Moda s.r.l. nel rispetto del GDPR REGOLAMENTO EUROPEO 16/679. Non saranno oggetto di comunicazione o diffusione

a terzi. È nel Suo diritto richiedere la cessazione e/o l’aggiornamento dei dati in nostro in possesso.

Your personal information is part of Editoriale Moda s.r.l.’s electronic database and handled in full compliance with EU GDPR REGULATION PRIVACY 16/679. This information will

not be the object of communications and/or will be shared with third parties. You have the right to request that we stop and/or update the data in our possession.

Our magazine distributors worldwide: www.intimopiumare.com/our-magazine-distributors-worldwide

Sole agent for distribution and subscriptions abroad: A.I.E. | AGENZIA ITALIANA DI ESPORTAZIONE SRL

via A. Manzoni, 12 | Rozzano (MI) | Italy | tel. +39 02 5753911 | info@aie-mag.com | www.aie-mag.com

DESIDERO SOTTOSCRIVERE UN ABBONAMENTO ANNUO A:

I WOULD LIKE TO ORDER A YEARLY SUBSCRIPTION TO (PRIORITY MAIL ONLY):

DAL N°

STARTING

FROM N°

Italia

Europe

America

Africa

Asia

Oceania

Inquadra il QR-Code

con il tuo smartphone e

ABBONATI !

intimo più mare

4 Edizioni all’anno / 4 issues per year

€ 60,00 € 130,00 € 140,00 € 170,00

1 Edizione all’anno / 1 issue per year

€ 30,00 € 50,00 € 55,00 € 60,00

2 Edizioni all’anno / 2 issues per year

€ 50,00 € 100,00 € 110,00 € 120,00


www.yumpu.com/user/editorialemoda

NEW


Il nostro magazine TRIMESTRALE

CARTACEO/offline

15

Il nostro magazine QUINDICINALE

DIGITALE/online

PER RICEVERLO SEMPRE, è

GRATIS

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER

www.intimopiumare.com


Carraro cell. 335 240662 - Mara cell. 347 7919488 - Selmark.italia@gmail.com

More magazines by this user
Similar magazines