Giornale dei Navigli n. 11 - 19 marzo 2021

digitalGiDiEnne

Giornale dei Navigli n. 11 - 19 marzo 2021

Anno 9 •numero 1119 Marzo 2021

gior naledeinavigli.it

Le nostre sedi e i nostri orari

FARMACIA COMUNALE 1

Via Caboto 3 02.45100179

SEMPRE APERTA 365G/24H

FARMACIA COMUNALE 3

Via Cavour 94 02.4470724

LUN-VEN 8,30-12,30 15,30-19,30

SAB 8,30-12,30

FARMACIA COMUNALE 2

Via Curiel 2/H 02.4582945

LUN-VEN 8,30-12,30 15,30-19,30

FARMACIA COMUNALE 4

Via Magellano 5 02.4405148

LUN-VEN 8,30-12,30 15,30-19,30

v


2

Venerdì 19 Marzo 2021

v


Venerdì 19 Marzo 2021 LA TERZA 3

E D I TO R I A L E

Ancora zona Rossa in Lombardia: "Adesso basta!"

Forse si poteva evitare… Vediamo il perchè

CORSICO (dad) L'annuncio è arrivato

nella tarda mattinata di venerdì 12

marzo: la Lombardia torna in zona

rossa a partire da lunedì 15 marzo.

Per quanto tempo? Di certo due

settimane, come prevede il Decreto.

Poi si vedrà: o qualche giorno arancione

prima del "triduo rosso pasquale"

(3,4 e 5 aprile), oppure

direttamente arancioni solo dopo

Pas qua.

Numeri da zona rossa in tutta

la regione Lombardia:

ma si poteva evitare?

La gente è stanca, non capisce

questi continui cambi di colore e

soprattutto quanto queste misure

siano efficaci (lo sarebbero, se tempestive,

ma ci torneremo). La reazione

principale, appena arrivato

l'annuncio dell'ennesimo passaggio

in zona rossa, è stata: "Basta!" E

come non condividere, nel sentimento,

questo stato d'animo?

Spiace ammetterlo ma, allo stato

attuale, è necessario un lockdown

soft (chiamiamolo così, non raccontiamoci

neppure per sogno che

la zona rossa sia un lockdown come

quello che abbiamo vissuto la scorsa

primavera; quella è stata ben

altra cosa). Perché è necessario?

Per "raffreddare" tutto. Richiuderci

il più possibile in casa ed eliminare

qualsiasi forma di socialità (nei

limiti del possibile). Non incontrando

nuovi ospiti, il virus per

forza di cose non si propaga. Questa

è l'extrema ratio: quando tutto il

resto ha fallito, ci tocca tirare il

f re n o.

La zona rossa non è

una punizione!

Può sembrare

ovvio nonchè banale,

ma tocca precisarlo:

i colori che

vengono assegnati

alle regioni non sono

una punizione

ma semplicemente

una risposta ad

un'allerta più o

meno marcata. Eppure,

ascoltando i

vari Presidenti di

regione, ogni volta

si ha la sensazione

che si sentano messi in punizione

quando il colore si “scur isce”. La

stessa cosa che poi si evidenzia nei

sindaci, quando il dato di incidenza

segnalato supera i 250 casi su

100mila abitanti, e, in ultimo in tutti

noi cittadini.

Il solito problema: si rincorre il virus

anziché anticiparlo

Da mesi sentiamo dire dall'Istituto

Superiore di Sanità che con

un'incidenza superiore a 50 casi su

100mila abitanti il tracciamento

"salta", nel senso che non è più

possibile rintracciare e isolare i vari

focolai e impedire al virus di correre

liberamente. Inoltre ormai è noto

che sopra i 250 casi su 100mila

abitanti la situazione diventa ingestibile,

con gravi conseguenze su

ospedalizzazioni e di conseguenza

decessi. Prima domanda: ma noi lo

sappiamo cosa è l'incidenza su

100mila abitanti? Se la risposta è

no, vi consiglio di fare un salto

indietro a pag 2-3 del numero di

settimana scorsa (o sul nostro sito

giornaledeinavigli.it, cercando: “i n-

c i d e n z a”), in modo da comprendere

meglio il discorso successivo.

Bene, ora che tutti abbiamo imparato

a capire, passiamo alla seconda

domanda: ma perchè l'incidenza,

a livello provinciale (comunale

sarebbe chiedere troppo)

viene ignorata (o lo è stata fino

a l l’ultimo Decreto)?

Facciamo un passo indietro

Torniamo al mese scorso, ai primi

giorni di febbraio: la Lombardia, a

dispetto di tutte le previsioni funeste

promulgate da dicembre, stava

vivendo invece una fase di sostanziale

tranquillità. Al 13 febbraio,

si viaggiava su un'incidenza

del tutto accettabile: Milano 102

casi su 100mila abitanti (pensando

alla densità abitativa di una metropoli

come Milano, l'obiettivo dei

50 casi rimane un sogno erotico per

epidemiologi), Sondrio 95, con un

dato in calo, Mantova più alta, a

152, ma cmq ancora "gestibile" e in

calo. Cremona 93, Bergamo addirittura

a 78, con numeri fino a

pochi giorni prima da zona bianca

!

E poi cosa è successo?

C'è un "ma" a questo punto della

storia, ed è grosso come una casa,

anzi, come una provincia intera: è il

dato di Brescia: 256 casi su 100mila

abitanti, con trend in impennata. Le

varianti del virus sono sbarcate

prepotentemente in Lombardia, in

particolare in quella zona. Cosa

viene fatto a livello provinciale o

regionale, da Regione o Governo?

Nulla. Anzi, ci si arrabbia pure

perché le piste da sci non verranno

riaperte, come era stato precedentemente

promesso…

Le prime azioni avverranno solo

il 23 febbraio, con incidenza nella

provincia di Brescia ormai schizzata

a 329. E non saranno azioni

incisive, con una “atte sa” zona rossa,

ma solo con un arancio scuro.

Ancora una volta viene scelto, e non

parlo solo di Regione, di “non

s cegliere”. I buoi (nel caso in questione

i virus) erano ormai scappati

in tutta la regione. E i grafici mostrano

chiaramente cosa sia avvenuto

dapprima nelle province

confinanti e, in seguito, in tutta la

Re gione.

L’arancione rafforzato il 5 marzo in

tutta la Regione e il rosso successivo

“Ormai è tardi”, direbbe Vasco.

Alla data del 5 marzo, quando la

Regione prova a correre ai ripari (e

a Roma guardano ancora l’i n c i-

denza di 14 giorni prima) l’i n-

cidenza delle province sopra citate

è diventata questa:

Brescia 547, Bergamo 181, Mantova

312, Sondrio 189, Milano 230,

Cremona 287. Servono commenti?

Ora, io di mestiere faccio altro,

ma il dato di incidenza ho imparato

a masticarlo ormai da tempo. Così

come ho imparato a conoscere cosa

comporti lasciar salire l’incidenza

indisturbata. I provvedimenti tardivi,

ormai lo sappiamo, equivalgono

a centinaia di vite spezzate

che potevano essere evitate. Chi

pagherà per tutto ciò? Perché non

impariamo dagli errori precedenti?

Pe rch é ?

Andrea Demarchi

v


4

Venerdì 19 Marzo 2021

(rec) I meteorologhi annunciavano

pioggia, ma Madre

Natura aveva altri programmi

per questa settimana a

Lecco. Il clima era primaverile,

e sotto i raggi caldi del

sole che risplendeva nel cielo,

si respirava un leggero venticello

fresco che ci rimembrava

che la bella stagione

era alle porte, ma l'inverno

non era ancora finito. Decisi

di farmi una passeggiata sul

lago per godermi un po' la

giornata e fu lì che vidi in

lontananza una donna immersa

nei suoi pensieri. Osservando

meglio mi resi conto

che si trattava di Luisa Colomb

o. All'inizio mi sorpresi

perchè so che di rado è libera

dai suoi impegni, ma quel

pomeriggio c'era in lei qualcosa

che mi sfuggiva. I suoi

occhi erano tristi e malinconici

e nonostante fosse vestita

sportiva sembrava stanca

di qualcosa. Non riuscivo a

comprendere dato che l'ho

sempre conosciuta come una

persona positiva e piena di

Per partecipare attivamente alla rubrica scrivi a: renato.comunicazione@gmail.com

A CURA DI PAOLA BONACINA

Luisa Colombo: Arteterapeuta in carcere,

pensieri in fuga dalla realtà...

energia. Preoccupata ed incuriosita

la salutai e le chiesi,

ovviamente, se non ero troppo

invadente, il motivo del

suo stato d'animo. Luisa mi

rispose con la forza di un

fiume che rompe gli argini e io

non potei fare altro che lasciarmi

trascinare ed ascoltarla

:

“Oggi avevo bisogno di

dipingere, ma non ho più

tele e forse è meglio così o

mi sarei dovuta scontrare

con una realtà con cui non

ho proprio voglia di avere

un face-to-face. Così mi sono

infilata le mie scarpe

rosse e sono corsa dal mio

lago. Che periodaccio, che

lungo e pesante interminabile

momento, dove ogni

frammento di fatica sembra

lievitare attimo dopo attimo.

Dove ogni mattina devi

radunare ottimismo, fiducia,

voglia di fare ed, evitando

di chiederti se ne valga

la pena, trascinarle con te

giù dal letto per continuare

a credere e a lottare, spolverando

ogni giorno quei

desideri, con la speranza

che non smettano mai di

brillare, perché sono loro a

farti scattare sull'attenti, come

un militare all'alzabandiera

ad ogni sorgere del

sole e a farti tirare diritto

nonostante la strada sia piena

di trappole e buche e le

gambe comincino a cedere.

A volte è difficile digerire

la realtà, accogliere le variegate

sfaccettature della

debolezza umana, ingoiare

le tante storie ascoltate in

questi anni: vicende di dolore

e fallimenti causati o

subiti, storie dannatamente

vere con cui ho riempito

pagine e pagine di quaderni.

Convivere con il senso di

impotenza e di inadeguatezza

che ti fa credere di non

aver mai fatto abbastanza,

che comunque avresti potuto

fare di più... Sarà il

Covid, sarà la nuova chiusura,

sarà la fragilità e il

senso di abbandono che in

questi ultimi giorni ho incontrato

in carcere

e nei laboratori

di Arteterapia,

nelle

scuole, con i

tanti ragazzi incontrati

che ci

hanno vomitato

addosso, travestendo

le loro richieste

d'aiuto

con irritanti

provo cazioni,

con la disarmante

paura di

un futuro incerto

e senza fondamenta

e il disperato bisogno

di adulti capaci di

ascoltare, di comprendere e

di prendersi cura senza giudizi

e pregiudizi.

Eh sì, anche chi fa l'arteterapeuta

sente, sulle proprie

spalle e sul cuore, il

peso di ciò che è accaduto e

sta accadendo; di una pandemia

che ha svuotato non

solo i conti in banca, quelli

che già non erano vuoti, ma

che ha reso visibile e palpabile

il grande bisogno di

ritrovare un’umanità vera,

quella che non si muove sui

binari del dare per avere,

ma del donare in modo incondizionato;

quella a cui

sta a cuore il bene del prossimo...chiunque

esso sia...

Intervista completa su

giornaledeinavigli.it. Cerca:

cronista in libertà

Rubrica a cura

di Renato Caporale

v


Venerdì 19 Marzo 2021 C RO N AC A 5

EMERGENZA CORONAVIRUS

Numeri ancora in crescita, ma siamo vicini alla discesa:

questione di giorni. La situazione aggiornata al 17 marzo

SUD MILANO (dad) No, non siamo

impazziti, vi abbiamo già

mostrato nelle scorse settimane

come si possa “prevedere il

futuro”. La discesa è vicina,

ma questo non vuol dire abbassare

la guardia. Il contributo

settimanale dal nostro

miglior “inviato sul campo”,

il dott. Paolo Spada su Pillole

di Ottimismo:.

“Siamo finiti ahimè in zona

rossa in molta parte del

Paese, ma, come lo scorso

novembre, si cominciano in

realtà a vedere le prime Province,

e addirittura Regioni,

che “s cavallano” e si portano

al di sotto del livello di “cre -

scita zero”. [...] Così Bologna,

Modena e Reggio Emilia si

portano dietro oggi gran parte

della loro Regione, che inizia

la discesa dopo aver per

prima spaventato tutti quanti,

così come Brescia (che ancora

non trascina nei valori

negativi il resto della Lombardia,

ma è presumibile che

ciò avvenga a breve).

Questi sono momenti

tutt ’altro che leggeri, specialmente

per gli ospedali,

che patiscono il

momento di maggiore

flusso in ingresso, e si

devono ulteriormente

preparare per il punto

di massimo carico,

che è sempre spostato

in avanti di un paio di

settimane, rispetto al

massimo contagio.

Ma ce l’abbiamo fatta

in altre occasioni, ce la

faremo anche stavolt

a.

Il conto dei decessi

sarà salato, anche stavolta,

sebbene si possa

cominciare a sperare

che la vaccinazione del

personale aiuti a ridurre i

cluster ospedalieri, e che forse

qualche iniziale frutto lo

diano anche le percentuali di

ultraottantenni che hanno ricevuto

almeno una dose.

In tutti i casi, daremo ancora

qualche settimana a

questo virus, a questa ondata,

al fatto stesso di avere

ondate successive e ospedali

che si riempiono, e centinaia

di persone che ne vengono

travolte. Daremo ancora poco

tempo a questo virus. Poi

dovrà farsene una ragione, e

rientrare nei ranghi, che ha

già fatto fin troppi danni (in

fondo è uno stupido coronavirus,

sono millenni che ci

soffiamo il naso con tipi come

lui, ci sarà bene una ragione).

I numeri nel sud Milano,

Comune per Comune, secondo

le comunicazioni ufficiali dei

sindaci:

Assag o: 37 positivi a domicilio,

3 ricoverati, 11 decessi

Basig lio: 19 positivi, 19 decessi

(ultimo aggiornamento

1 marzo)

Binas co: 59 positivi di cui

8 ricoverati, 11 decessi da

s ettembre

Buccinas co: 124 positivi, 8

ricoverati, 55 decessi

Carpian o: 20 positivi, di

cui 1 ricoverato

Casarile: 26 casi accertati

di cui 1 ricoverato

Cesano Boscone: 132 positivi,

31 decessi da settemb

re

Corsic o: 199 positivi di cui

14 ricoverati, 163 decessi

Cusag o: 195 contagi (164

guariti) da inizio emergenza,

3 ricoverati, 5 decessi

Gagg iano: 69 contagiati

Lac chiarella: 69 positivi, 5

r icoverati

Locate di Triulzi: 25 positivi

Meleg nano: 1.086 positivi

(dal 15 ottobre, +22 dall’ul -

tima rilevazione), 47 ricoverati,

58 decessi

Nov ig lio: 28 positivi di cui

2 ricoverati

Op era: 26 positivi (ultimo

aggiornamento 5 marzo)

Pieve Emanuele: 40 positivi,

2 ricoverati, 35 decessi

(ultimo aggiornamento 6

mar zo)

Rozz ano: 120 contagiati, 9

r icoverati

San Donato Milanese: 105

in cura o in quarantena al

domicilio, 4 ricoverati, 108

decessi (da inizio emergenza)

San Giuliano Milanese:

216 attualmente positivi di

cui 14 ricoverati, 136 decessi

Trezzano sul Naviglio:

148 positivi, 12 ricoverati, 35

decessi

Zibido San Giacomo: 23

positivi, 4 ricoverati (ultimo

aggiornamento 8 marzo)

AD

v


6

CRONACA Venerdì 19 Marzo 2021

AGGIORNAMENTO AL 14 MARZO

Monitoraggio Covid di Ats Milano: aumentano i Comuni con alta

incidenza settimanale, superiore a 250 casi su 100mila abitanti

MILANO (dad) Nuovo aggiornamento

del monitoraggio

settimanale di Ats Milano,

relativo al periodo 8-14 marzo.

Sono ancora numeri importanti

quelli riguardanti la

diffusione del Covid nel Milanese

nei comuni della Città

Metropolitana di Milano.

Anche se in qualche caso la

situazione mostra segni di

miglioramento. Nel precedente

report (relativo al periodo

1-7 marzo) erano 54 i

comuni con incidenza sopra

i 250 casi settimanali ogni

100 mila abitanti nel precedente

monitoraggio, una

ventina quelli del report di

fine mese a febbraio.

Il nuovo monitoraggio di Ats

sull’incidenza settimanale

nell’area Milano

Sono ora 60, secondo Ats

Milano, i Comuni del territorio

che mostrerebbero

un’incidenza da “zona ross

a” (zona in cui, nel frattempo,

ormai siamo stati

classificati). Tra questi sono

molti anche quelli della fascia

sud Milano (tra parentesi

il dato di incidenza settimanale,

ovvero nuovi casi

settimanali su 100mila abit

a nt i ) :

ATTENZIONE! LE CIFRE

RIPORTATE TRA PAREN-

TESI NON SONO I NUMERI

DEI NUOVI CASI, BENSÌ IL

DATO DI INCIDENZA. VI

INVITIAMO A LEGGERE

L’ARTICOLO DI SETTIMA-

NA SCORSA (PAG. 2-3)

PER CAPIRE COSA SIA

L’INCIDENZ A

Assago in miglioramento,

ma ancora leggermente sopra

soglia (251), Cesano Boscone

(259), Corsico (334),

Cusago (316), Trezzano sul

Naviglio cala a 236, rientrando

nei parametri. Buccinasco

si avvicina alla soglia di

allarme con incidenza a 244.

Questi i Comuni per quanto

riguarda l’Asst Rhodense.

Gaggiano migliora, ma rimane

nella soglia di allerta

(338) e Rosate (428). Questi i

Comuni dell’Asst Milano

O vest.

Binasco (344), Lacchiarella

scende, ma resta in soglia

di allerta (300), Mediglia

(278), Melegnano (373), Noviglio

(456), Opera (259),

Rozzano (257). Questo per

quanto riguarda l’Asst Melegnano-Martesana

(Pieve

Emanuele resta sotto soglia,

a 240, San Giuliano Milanese

a 210).

E nella città di Milano?

A Milano città la situazione

è molto eterogenea. Secondo

il monitoraggio di Ats,

al momento salgono a 8 le

aree che presentano un’alta

incidenza, come ben evidenziato

da questa tabella,

dove le zone di Milano sono

suddivise per Cap. Nell’immagine

a fondo articolo, la

corrispondenza del Cap alle

zone di Milano interessate.

Qualche buona notizia: migliorano

i “numeri”di alcuni comuni

Nel monitoraggio precedente

i numeri di alcuni Comuni

destavano preoccupazione

per il dato elevato di

incidenza. I numeri in alcuni

di questi comuni sono

“r ientrati”. Ci riferiamo a

Trezzano sul Naviglio, scesa

da 359 a 236, Assago, quasi

rientrata sotto soglia passando

da 317 a 251. Anche

Buccinasco “t i e n e”, con 244

di incidenza settimanale.

AD

吀 甀 琀 椀 椀 最 椀 漀 爀 渀 椀

攀 猀 琀 爀 愀 琀 椀

搀 椀 昀 爀 甀 琀 愀 昀 爀 攀 猀 挀 愀 Ⰰ

椀 渀 猀 愀 氀 愀 琀 攀 攀 瘀 攀 爀 搀 甀 爀 攀

瀀 爀 漀 渀 琀 攀 愀 氀 挀 漀 渀 猀 甀 洀 漀

漀 搀 愀 挀 甀 漀 挀 攀 爀 攀

嘀 椀 愀 䌀 愀 瘀 漀 甀 爀 㠀 Ⰰ㈀ 㤀 㐀 䌀 漀 爀 猀 椀 挀 漀 吀 攀 氀 ⸀ ㈀ 㐀 㐀 㜀 㐀 㤀 㜀

䌀 漀 渀 猀 攀 最 渀 愀 愀 搀 漀 洀 椀 挀 椀 氀 椀 漀

v


Venerdì 19 Marzo 2021 C RO N AC A 7

TREZZANO SUL NAVIGLIO

Botte e abusi reiterati sulla compagna: i

carabinieri arrestano un 41enne

TREZZANO SUL NAVIGLIO (dfg) D eve

rispondere dell’accusa di maltrattamento

psicologico e fisico e

lesioni gravi nei confronti della

compagna, 38 anni italiana, il

41enne, anche lui italiano, arrestato

dai carabinieri di Trezzano.

Il provvedimento scaturisce

da un’attività d’i n dag i n e

condotta dai militari guidati dal

comandante Michele Cuccuru

che ha permesso di accertare e

documentare i reiterati comportamenti

vessatori posti in essere

da l l’uomo, per questioni economiche

e per, diceva lui, gelosia.

Violenza reiterata contro

la compagna

Aggressioni psicologiche e fisiche,

con urla, schiaffi, pugni e

abusi, fino a quando, in un’o c-

casione, ha impugnato un coltello

da cucina ricattando la

compagna con cui conviveva, a

Trezzano, e l’ha minacciata

per impedirle di lasciarlo.

Alla donna era stata tolta

libertà e dignità, costretta a

subire, sotto la minaccia di

morte, continue violenze e

abusi. Da un anno non viveva

più, costretta a cambiare

le proprie abitudini,

fino ad arrivare a dormire in

un’altra stanza per paura di

essere uccisa nel sonno dal compag

no.

L’ultimo grave episodio

lo scorso 21 febbraio

L’uomo, fin dall’inizio della loro

convivenza, la pedinava costantemente

e la teneva sotto

controllo, fino ad appostarsi di

fronte ai luoghi dove la donna

lavora, anche con la pretesa di

ricevere da lei i soldi guadagnati.

E poi, c’erano le botte. L’ultimo

episodio è del 21 febbraio di

quest ’anno, quando l’uomo è andato

su tutte le furie poiché la

madre e il fratello della donna si

erano recati sotto l’ab i t az i o n e

dove i due convivono: lei è scesa

in strada per salutarli e rassicurarli,

ma una volta rientrata

in casa è stata insultata e spinta

contro lo spigolo della parete

urtando la fronte.

Poi, l’uomo le ha puntato un

coltello alla gola dicendole che se

fosse accaduto ancora, se i famigliari

avessero provato di nuovo

a cercarla, l’avrebbe uccisa. In

quella circostanza la vittima è

riuscita a uscire di casa e a recarsi

presso la stazione dei carabinieri,

dove ha denunciato quanto accaduto,

descrivendo i più gravi

episodi di violenza subiti nel

corso degli anni e fino a quel

momento mai denunciati per timore

di ritorsioni ancora più

violente. La donna è andata poi

a l’ospedale San Carlo per le lesioni

ricevute al volto ed è stata

dimessa con 21 giorni di prog

nosi.

Arrestato e condotto a San Vittore

Il comportamento tenuto

da l l’uomo nel corso degli anni ha

portato la donna a isolarsi, dai

propri amici e anche dalla propria

famiglia d’origine. Suo figlio

di 17 anni è dovuto scappare e

trasferirsi a casa della nonna

materna per timore. L’uomo è

stato arrestato dai carabinieri di

Trezzano, della Compagnia di

Corsico guidata dal maggiore

Domenico La Padula, che hanno

avviato immediate indagini

attivando il codice rosso. Il 41enne

è stato portato al carcere di

San Vittore.

TREZZANO S/N

Capriolo resta intrappolato

nel Naviglio: salvato dalla

polizia metropolitana

TREZZANO SUL NAVIGLIO (ces) Nella tarda

mattinata di sabato 13 marzo un capriolo

è rimasto intrappolato all’interno del Naviglio

Grande in secca. Non trovando

rampe per uscire ha iniziato a spostarsi

spaventato in cerca di una via di fuga.

L’allarme lanciato da alcuni cittadini

Alcuni cittadini hanno allertato l’AT S

che a sua volta ha chiesto l’inter vento

della Città metropolitana. Gli agenti del

Nucleo Ittico Venatorio insieme ai colleghi

della Polizia Metropolitana sono

intervenuti sedando l’animale (che risultava

lievemente ferito) all’altezza di

Trezzano sul Naviglio.

Successivamente il giovane capriolo di

circa 2 anni, e dal peso approssimativo di

20-25 kg veniva trasportato al Centro di

Recupero Animali Selvatici di Vanzago

per gli accertamenti del caso.

v


8

Venerdì 19 Marzo 2021

I NOSTRI DISPENSER

PUOI TROVARE LA TUA INFORMAZIONE SETTIMANALE A:

ASSAGO

SALUMERIA MASCHERPA

Via Duccio di Boninsegna, 11

EDICOLA

Via Matteotti

BAR CAPRICCIO

Via Matteotti, 10/A

BAR TABACCHI GERANIO

Via Duccio di Boninsegna, 11

TRATTORIA BAR F2

Via Roma, 22

BAR JOLLY

Via Roma, 29

PANIFICIO NITA

Via Roma, 17

BAR TABACCHI STORY

Via Roma, 7

KISS BAR

Via Roma, 2

BAR TRATTORIA ANNA E GIULIO

Via dei Caduti, 8

D&D PAN CAFFÈ

Via Matteotti, 10

FARMACIA SANT’AGOSTINO

Via Roma, 2

FONDAZ. PONTIROLO ONLUS

Via A. Volta, 4

BUCCINASCO

IMMOBILIARE ROSSIN

Via Vittorio Emanuele,1

CARTOLERIA MERCERIA IL BOZZOLO

P.zza Cav. di V. Veneto, 8

LA GRIGLIA SUL FUOCO

Via Lomellina, 26

CASA IDEALE

Via Emilia, 5/B

MC2 SPORTWAY

Via Aldo Moro, 1

EDICOLA LA CHIESETTA

Via Emilia, 2

EDICOLA RECCHIMUZZI

Via Romagna, 1

FARMACIA EMILIA

Via Romagna, 1

EDICOLA MILANO PIÙ

Via Aldo Moro

FARMACIA COMUNALE

Via Marzabotto, 1

BAR SODA

Via degli Alpini, 46/48

BAR SMILE

Via Vittorio Emanuele, 3

EDICOLA ROMANO BANCO

Via Vittorio Emanuele

CENTRO CIVICO ANZIANI

Via Marzabotto, 3

GYM & FUN

Via Indipendenza, 3

RISTORANTE ANSELMO’S

Via Indipendenza, 3

PANIFICIO BEDON

Via Palermo, 9

PANIFICIO BEDON

Via Emilia, 1

LA FABBRICA DEI SAPORI

Viale Lombardia, 31

PIZZERIA SAN TOMMASO

Via dei Mille, 20

FARMACIA DOTT. CARNELLI

Via Lomellina, 5

CARREFOUR EXPRESS

Via Romagna, 1

FARMACIA S. ADELE

Via Carlo Porta, 4

PORTINERIA

Villaggio Rovido

NATURALIA

Via Manzoni, 10

BAR LA CHIESETTA

Viale Lombardia, 1

SAMY’S BAR

Via Gobetti, 2

FABIOTTICO

Via dei Mille, 4

FARMACIA COMUNALE 2

Via Don Minzoni, 5

FARMACIA TRIESTE

Via Trieste, 24

FOOD HOUSE

Via Lomellina, 1

COLORIFICIO MARINI

Via Petrarca, 1

ALEXIS BAR

P.zza Cav. Vittorio Veneto

SHUN FA STORE

Via Emilia, 5/c

CENTRO SERVIZI SICUREZZA

Via Emilia, 5/c

CAFFÈ DE LA PLAZA

Via Emilia, 3/a

LAVANDERIA NORDESTWASH

Via don Minzoni, 24

BAR PIÙ

Centro Comm. Milano Più

SUPERMERCATO SIGMA

Via Lomellina, 23

NATURALMENTE GELATO

Via degli Alpini 48/b

BAR GELATERIA IL SORRISO

Via dei Gelsi 1/c

DOCTOR BUCCINASCO

Via della Resistenza, 121

L’ATTIMO FUGGENTE CAFFETTERIA

Via Don Minzoni, 10

BAR TRATTORIA IL BUCCINO

Via Roma

PALESTRA G MOVE

Via Modena, 5

CESANO BOSCONE

CINEMA TEATRO CRISTALLO

Via Mons. Pogliani

CAFÉ DE MARIE

Via Grandi, 13

ARTE E SAPONE LAVANDERIA SELF SERVICE

P.zza Mons. Moneta, 42

COMITATO DI QUARTIERE “PASUBIO VIVE”

Via Libertà, 9

MARZORATI CAMERETTE

Via B. Croce, 13

C’È UN PELO DI TROPPO

Via Turati, 22

IL BAR DEL FUTURO

Via Libertà, 22

CAFFÈ SOPHIA

Via Pasubio, 15

BAR BETULLE

Via delle Betulle, 1

FARMACIA TESSERA

Via Fratelli Rosselli, 1

EDICOLA

Via Benedetto Croce, 10

CREM

Via Milano, 5

PANIFICIO UGGERI

Via Milano 8

PANCAFFÈ

Via Repubblica, 35

PANIFICIO SAPORI DI PANE E NON SOLO...

Via Dante, 3

CIRCOLO ARCI

Via Kuliscioff,8

ASSOCIAZIONE SPIGHE D’ORO

Via Don Sturzo,8

LA SALA DELLA TRASPARENZA

Via Libertà

ASSOCIAZIONE SOCIO CULTURALE

Via Turati,18

EDICOLA

Via Libertà

FARMACIA PASUBIO

Via Pasubio,1

FARMACIA DEL GIARDINO

Via Delle Betulle, 3

CAFFETTERIA COLOMBO

Via Cristoforo Colombo

PANIFICIO L’ANGOLO DEL PANE

Via De Amicis, 16

PANIFICIO

Via Diaz

SPACCIO AGRICOLO

Via Roma, 46

FARMACIA DR. CAMERA

Via Mons. Pogliani, 16

POLIAMBULATORIO

Via Mons. Pogliani, 16

PASTICCERIA MERLINI

Via Mons. Pogliani, 56

BAR AL BUS

Via Roma 51

PANE E DOLCI

Via Libertà

EDICOLA

Via Garibaldi

FARMACIA

Via Roma, 76

FARMACIA S. SPIRITO

Via Repubblica, 2

CHOCO PAN CAFFÈ

Via Dante, 16

EDICOLA

Via Fermi ang. Via Roma

PANE DOLCI E SFIZI

Via Roma, 96

PANETTERIA ANTICHI SAPORI

Via E. Fermi, 6

PANIFICIO PASTICCERIA

Via Pasubio, 47

MAGIA BAR

P.zza Mons. Moneta, 6

PREGIATA PIZZERIA

Via Roma, 19

CARTOLERIA-MERCERIA PAILLON

Via della Repubblica, 5

CALONGHI RIPARAZIONI

Via delle Betulle, 7

UFFICI COMUNALI

Via Vespucci, 5

MORO IL FIORAIO

Via Mons. Pogliani, 42

PIZZERIA TABISCA

Via Libertà, 16

FATTORIA DEL CASARO

Via Pasubio, 61

IMPRONTE DI COLORE

Via Roma, 97

MADAME LA CREPE

Via Dante, 12

OROLOGERIA TIME OUT

Via Roma, 36

XIER3 RIS TORANTE

Via Isonzo, 26

IL CALZOLAIO

Via Roma, 73

CAFFETTERIA “STUZZICHERIA”

Via Dante, 28

BAR PRINCIPE

Via Roma, 108

CENTRO TIM

Via Pasubio, 4

SHOP BARBER

Via Betulle

CESANO RUGBY

Via Don Sturzo

CAFFETTERIA DELLE STELLE

Via Roma, 52

FRANCESCHI (MATERIALE EDILE)

Via dei Mandorli, 22

AUSER

Via Dante, 47 (Villa Marazzi)

CONDOMINIO GIRASOLE

Via Vespucci, 23

CAFFÈ TERRA

Via Mons. Pogliani, 50

AUTOSCUOLA SAN MARCO

Via Betulle, 5

ABBIGLIAMENTO BOZZATO

Via Roma, 65

EL CAFFERIN

Via Dante, 26

PANIFICIO RINALDI

Via Manzoni, 6

CORSICO

NOTO CAFÈ

Via V. Emanuele II, 23

DISTRIBUTORE ENI

Via Vigevanese

EDICOLA

P.zza Libertà, 10

BAR TABACCHI COMMERCIO

Via Cavour, 1

CSG IMPIANTI

Via Ugo Foscolo, 44

VOGLIA DI FRUTTA

Via Cavour, 8

ORTOFRUTTA DANILO

Via S. Adele, 8

SUPERMERCATO CRAI

GAGGIANO

Via Cavour, 76

EDICOLA DI TITO

RIPARO QUOTIDIANO

Via Carroccio

Via Cavour, 3

FARMACIA CAROLI

CARTOLERIA NON SOLO SCUOLA

Via Carroccio, 19

Via Copernico, 47

PANIFICIO

PIZZERIA SMERALDO

Via Carroccio, 19/c

Via Copernico, 77

PANIFICIO TARANTOLA

GESPAN

Via Roma, 36

Via Leonardo da Vinci, 19

FARMACIA D.SA ROUMELIOTOU

CARTOLIBRERIA

P.za Cav. Vittorio Veneto, 2

Via Curiel, 2

LE CARTOIDEE DI MONICA

MERCATINO DELL’USATO

Via al Cornicione, 12

P.zza Europa, 39

LA ZAMPA

PANETTERIA CURIEL

Via al Cornicione, 48

Via Curiel, 2

MACELLERIA - SALUMERIA

BAR DAMATRA’

Via Matteotti, 46

Via Vecchia Vigevanese, 7

FRUTTA VERDURA MIRACCA-CIMA

FARMACIA COMUNALE

Via Liberazione, 1

Via XXIV Maggio, 2

BAR EDEN

I MAESTRI DEL PANE

Via Gramsci, 7

Via XXIV Maggio, 2

PIZZERIA SAN GIORGIO

TREZZANO S/N

Via Ugo Foscolo, 50

CAFFÈ ROMA

SARTORIA LAVANDERIA S. GIORGIO Via Roma

Via Salma, 21

THAT’S AMORE

PANIFICIO IL FORNO DI VIA MONTI Largo Risorgimento, 12

Via Monti, 55/A

LA PIAZZETTA

FARMACIA PRATI

Largo Risorgimento, 3/5

P.zza F.lli Cervi, 8

BAR DEL CENTRO

ABC SERVICE

Via Rimembranze

P.zza F.lli Cervi, 6

LA BOUTIQUE DEL PANE

FARMACIA INTERNAZIONALE

Via E. Fermi, 34

Via Milano, 17

BAR TENCONI

BAR TABACCHI CLAYTON

Via L. da Vinci 58

Via Volta, 22

QUEEN CAFÈ

PANIFICIO IL PANE... IL DOLCE

Via Garibaldi, 20

Via Sant’Adele, 46

80 VOGLIA DI...

BAR SCOOBY DOO

P.zza San Lorenzo, 5

Via Parini, 15

PICASSO CAFFÈ

CALDO AMBIENTE

P.zza San Lorenzo, 5

Via Garibaldi, 42

ROXY BAR

FARMACIA MUTTINI

Via Leonardo da Vinci, 102

Via Copernico, 4

COSTANZA’S BAR

L’ANGOLO DEL PANE

Via Leonardo da Vinci, 154

Via Copernico, 12

MI MANDARINO

FARMACIA EUROPA

Via Leonardo da Vinci, 129

P.zza Europa, 37

PANE CIOCCOLATO

PROFUMERIA PIÙ BELLA

Via Morona, 62

Via Cavour, 43

BAR TABACCHI MORONA

PANZEROTTO MIO

Via Morona, 80

Via della Resistenza, 8

PANIFICIO FIBRE DI GRANO

TOYS CENTER

Via Indipendenza, 21

Viale Italia

FARMACIA MORONA

NEW COFFEE TIME

Via Morona, 62/A

Viale Italia, 12

FARMACIA D.SSA BORSARI

PANIFICIO

Via Toscanini, 17

Via Montello, 14/A

PANETTERIA TOSCANINI

CAFFETTERIA-BAR-TABACCHI

Via Toscanini, 19

Viale della Liberazione, 30/c

FARMACIA D.SSA GERARDIS

ERBORISTERIA SANATANA

Via Matteotti, 13

Via Roma, 9

PANETTERIA

SHUN FA STORE

Via Roma, 2

Viale Italia, 48

FARMACIA COMUNALE 1

MILANO FASHION

Viale Indipendenza, 14

Via V. Monti, 49

PANETTERIA UGGERI

Via Leonardo da Vinci, 66

CUSAGO

EDICOLA SCARAVELLA

FARMACIA DR.SSA DALMAZIO

Via Leonardo da Vinci, 209

Via IV Novembre, 8

BAR TRATTORIA TREZZANESE

PANIFICIO ANTICO FORNO

Via San Cristoforo, 50

Via Casati, 4

ARIEL CAFÉ

CAFFÈ DELLA POSTERIA

Via L. Da Vinci, 191

Via Libertà, 24

SELF-RESTAURANT ZIME’

BAR GELATERIA-OSTERIA RAVELLI

Via Leonardo da Vinci, 97

Via Libertà, 25

NAT&BIO

CENTRO SPORTIVO AQUADOLCE

Via C. Colombo, 37

Via F.lli Cervi, 5

RISTO GRILL AQUADOLCE

MILANO

Via F.lli Cervi, 5

FAUNAFOOD

RISTORANTE PIZZERIA TOURLÉ

Via Lodovico il Moro, 147

Viale Europa, 30/c10

PANCAFFÈ

IL PARADISO DEL DOLCE

Via Lodovico il Moro, 159

C/o parcheggio VIRIDEA

CARTOLIBRERIA GIOCATTOLI

RISTORANTE PIZZERIA VISCONTEA

Piazzale Negrelli, 4

Via per Bareggio

CLINICA VETERINARIA CA’ BIANCA

Via Parenzo, 2

PORTA A CASA LA TUA COPIA!

v


M

i sbilancio, ben conscio che questa rubrica parli

di tutt’altro: questa sarà la nostra ultima zona

rossa, se fatta bene e se verrà rispettata. Certo, è

un “se” grosso come un multisala, ma resto fiducioso che la

ormai prossima discesa sarà quella “buona”, se, anch’esso

grosso come uno schermo IMAX, riprenderà con vigore la

vaccinazione. La primavera, il caldo e l’attenzione personale

di ognuno farà il resto, ma con i due “se” ce la faremo (lo

so, porta un po’ sfiga tipo l’ormai famigerato “andrà tutto

bene”, ma resto ottimista).

Torniamo in argomento, giusto per capire come passare

queste serate di coprifuoco marzolino e se il mese si riprenderà

in quanto a proposte televisive.

MOM - stagione 8, dal 13 marzo su Premium Stories

Ottava e ultima stagione

dell’apprezzata comedy

Mom. La delusione dei

fan della serie è molta,

dopo l’annuncio dell’assenza

di Anna Faris,

che per sette anni aveva

vestito i panni di Christy

Plunkett. Resta l’altra colonna portate della serie, la

madre Bonnie interpretata da Allison Janney, che dovrà

districarsi con il trasferimento della figlia a Washington per

studiare. Ma la delusione più grande, nonostante tutto, è

che queste saranno le sue ultime avventure.

THE ATTACHÉ - stagione 1, dal 14 marzo su Starzplay

Prosegue il trend dell’importazione di serie israeliane: in

The Attaché vediamo Avshalom, musicista di successo,

Venerdì 19 Marzo 2021 9

questo Piccolo grande schermo

La sottile zone rossa… tra due “se”

trasferirsi a Parigi per

amore della moglie Annabelle,

che ha ottenuto

un incarico diplomatico

lì. Ma l’uomo farà molta

fatica ad ambientarsi

nella nuova dimensione,

soprattutto quando

gli attacchi terroristici

al Bataclan trasformeranno il suo soggiorno in un incubo.

YOUNG SHELDON - stagione 4, dal 14 marzo su Premium

Stories

Torna con la sua quarta

stagione la serie che

ha ereditato, con tutto

il dovuto rispetto, l’ironia

e il successo di

The Big Bang Theory.

I nuovi episodi, che

racconteranno le vicende

sempre più esilaranti della famiglia di un giovanissimo

Sheldon Cooper, prendono il via da quello che avrebbe

dovuto essere il finale della terza stagione, interrotta dalla

pandemia. Cosa succederà dopo che Sheldon ha preso il

diploma ed è già pronto per il college?

Per domande

e suggerimenti:

digital@keydea.net

THE INVESTIGATION - Miniserie, dal 15 marzo su Sky

Atlantic

La mia attenzione finalmente si ridesta… Arriva infatti

dalla Danimarca una miniserie in sei parti che si basa sul

cosiddetto “caso del sottomarino”, uno dei delitti più intricati

e misteriosi mai raccontati

dai media di Copenaghen: gli

investigatori dovranno cercare

di venire a capo dell’omicidio

della giovane giornalista Kim

Wall, in cui è coinvolto l’inventore

Peter Madsen. Realizzata

in collaborazione con la polizia

danese e con i genitori di Wall, la serie vede nel suo cast anche

Pilou Asbæk, l’Euron Greyjoy di Game of Thrones.

QUIZ - Miniserie, dal 16 marzo su Tim Vision

Finalmente anche in Italia la serie in tre puntate diretta nel

2020 da Stephen Frears con Michael Sheen e Matthew

Macfadyen. La miniserie racconta la storia vera di Charles

Ingram, un ex maggiore dell’esercito inglese che nel

2001 ha vinto l’ambito bottino di un milione di sterline a

Chi vuol essere milionario?.

Eppure la

vittoria era frutto di un

inganno messo a punto

con la moglie, il quale

però viene prontamente

svelato creando uno dei

più grandi scandali della

tv inglese.

No, non mi hanno “staccato il Netflix”. È che semplicemente…

“non esiste” finora in questo mese. Vedremo con

la prossima puntata ma, piccolo spoiler, nessuna grande

aspettativa per marzo… Buona visione!

Andrea Demarchi

DA 30 ANNI CONSULENZA E SERVIZI PERSONALIZZATI

PER LA DISTRIBUZIONE DEI PRODOTTI E DELLE IDEE

OLTRE 200 TESTATE,

7MILIONI DI INDIRIZZI RAGGIUNTI,

20MILA TRANSAZIONI ECOMMERCE

L’arrivo è la nostra partenza!

SPEDIZIONI ALLE

MIGLIORI TARIFFE

E SOLUZIONI

LA TUA STORIA SU

CARTA STAMPATA

E DIGITAL

E-COMMERCE:

DAL NEGOZIO

AL WEB

PRONTO CHI PARLA?

IL CLIENTE

AL CENTRO

Speciale

benvenuto

PER I NUOVI

CLIENTI

Staff srl Via G.B. Bodoni 24, 20090 Buccinasco (Mi) tel. +39 02 45702433 info@staffonline.biz www.staffonline.biz

v


10

Venerdì 19 Marzo 2021

IO•CI•SONO•ASILO 1987

L

a vita di ciascuno di noi crea la “storia”. Perché possa rimanere nella memoria occorre che ogni nome sia indicato.

Una foto senza i nomi è come un libro senza un titolo.

Aiutaci a custodire la “memoria della nostra città”. Se riconosci te o un tuo conoscente nella foto contattaci inviando

una mail.

Chi per primo, ogni settimana, ci contatterà riceverà in omaggio una pubblicazione edita dall’associazione.

Noi di Corsico

A cura di Noi di Corsico - Via L. Salma 37

20094 Corsico - noidicorsico@yahoo.it

PROGETTAZIONE,

REALIZZAZIONE

ED INSTALLAZIONE

Infissi in alluminio, alluminio/legno e pvc,

Tapparelle, Persiane, Inferriate,

Corrimani in acciaio e alluminio,

Tende da sole, Pensiline e tettoie,

Porte per interni e blindate,

Zanzariere, Box doccia

Cassi Serramenti Srls - Laboratorio ed Esposizione

Via Dei Lavoratori, 3 - 20090 BUCCINASCO - MI

Tel. +39.02.48843039 Cell. +39.340.3478871

www.cassiserramenti.com

PRATICA

GRATUITA

PER

DETRAZIONE

FISCALE

v


Fabbrica Casse Funerarie e

ONORANZE FUNEBRI

www.gaiafuneral.org

Venerdì 19 Marzo 2021 C RO N AC A 11

24 su 24 | 7 su 7

CORSICO

Caos vaccini, 88enne costretta a rinunciare per difficoltà

nelle somministrazioni a domicilio: la lettera di denuncia

CORSICO (ces) Il caos delle “In data 18 febbraio 2021

prenotazioni dei vaccini la nostra nonnina di 88

per gli over 80 non si arresta.

A un già complesso tale di Regione Lombardia

anni è stata iscritta nel por-

sistema, con ancora molte con la speranza di poter

criticità riscontrate, si aggiungono

altri problemi per conto del suo stato di sa-

essere vaccinata. Tenuto

chi deve sottoporsi alla lute, allettata e non trasportabile

ci siamo recati in

somministrazione. Una

storia di difficoltà arriva da farmacia per avere lumi –

Co rsi c o :

spiega Nadia in una lettera

arrivata in redazione –. Ci è

Lettera alla redazione

stato detto che, oltre alla

02 23664388 334 1112110 | 366 3457634

MILANO • VIALE TUNISIA, 18 (ang. via Settala) | VIA BARI, 11R

CORNAREDO (MI) VIA G. GARIBALDI, 92

semplice adesione, vi era la

sola possibilità di indicare

che la cittadina non era

autonoma nel raggiungere

il centro vaccinale ma non

era prevista la possibilità di

indicare che necessitava di

essere vaccinata al domicilio.

Dopo aver espresso le

nostre perplessità, la farmacista

ci ha rassicurato

dicendo che avrebbero avvisato

circa il giorno e l’o ra

della vaccinazione e che, in

quel momento, si sarebbe

potuto specificare che la

persona doveva essere vaccinata

presso il suo dom

i c i l i o”.

Ma il 15 marzo ecco il

messaggio dal portale

di prenotazioni:

Sono passate le 18.30

quando arriva l’sms che

indica l’appuntamento per

il giorno dopo, al centro

vaccinale di Pieve Emanuel

e.

“La nostra nonnina non

si è potuta vaccinare perché

non trasportabile, opzione

non indicata al momento

dell’adesione alla

campagna – ancora Nadia

–, impossibile trovare un

mezzo di trasporto sanitario

in questo periodo in

meno di 24 ore. Sul portale

ora viene finalmente indicato

che, “per chi ha una

grave disabilità che non

consente lo spostamento in

autonomia o di essere accompagnato

al centro vaccinale

è necessario contattare

il Medico di medicina

generale: compilerà

il modulo di adesione alla

vaccinazione specificando

che dovrà essere gestita attraverso

un’altra modalità”.

“Peccato che a oggi ai

Medici di medicina generale

non siano ancora state

date le direttive per poter

ag i re”. Insomma, un caos

nel caos, con il rischio concreto

che gli anziani, scoraggiati

da tutti questi intoppi,

rinuncino alla somministrazione.

“Viene da

chiedersi se un percorso

che dovrebbe portare a vaccinare

la popolazione più

fragile non necessitava l’i n-

dividuazione da subito di

una modalità idonea per

chi va vaccinato al domicilio.

Siamo in un territorio

regionale completamente

allo sbando, senza riferimenti

certi, senza direttive

chiare per tutti. Ci siamo

chiesti se fossimo su scherzi

a parte, se si trattasse di

un teatro dell’a ssu rd o.

Niente di tutto ciò, ci troviamo

in Regione Lombardia,

quella che per anni fu

definita l’eccellenza sanitaria

italiana. Vergogna, indignazione

sono i sentimenti

che spaziano pensando

alle tante persone

anziane sole: come potranno

districarsi in questo labirinto

di incompetenza?”.

Lettera firmata

v


12

CRONACA Venerdì 19 Marzo 2021

Cinema Teatro CRISTALLO

dove il cinema costa meno e il prezzo è dinamico

IMMAGINI

E RELIGIONI

Segnaliamo una

piccola collana

dedicata alle

immagini in rapporto

alle religioni,

edita dal Centro

Ambrosiano:

tre volumi che

propongono una

nuova interpretazione

delle immagini e del

cinema in rapporto

al Buddismo,

all’Ebraismo e

all’Islam, nella

convinzione che la

spiritualità alimenta

la cultura e le culture

fanno respirare il

cinema:

Cinema e buddismo, 2007

Ebraismo e cinema, 2008

Islam e cinema, 2010

Per maggiori informazioni

e per l’acquisto dei volumi: www.itl-libri.com

Per qualsiasi informazione inviare una mail a: info@cristallo.net

PRENOTAZIONI E ACQUISTI ON LINE SUL SITO www.cristallo.net

Prenotazioni telefoniche e info:

Call Center 199 208002

tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 21.00

Via Mons. Pogliani cesano b. - Tel. 02 4580242

MILANO E PROVINCIA

Norme anti Covid: raffica di

controlli tra Milano e l’hinterland

MILANO (ces) Feste in casa, assembramenti,

spostamenti fuori comune:

pioggia di sanzioni nell’ultimo

week end prima della zona rossa a

Milano e hinterland.

Numerosi interventi da parte dei

carabinieri a partire dal pomeriggio

di venerdì 12 marzo, e proseguiti nei

giorni successivi. Come a Cesano

Boscone, dove i militari della Stazione

Carabinieri di Corsico, sono

intervenuti in via Roma dopo diverse

segnalazione per schiamazzi all’interno

di un appartamento. Al primo

piano di un condominio, erano presenti

7 persone, tutte italiane, che si

erano ritrovate per una cena. I presenti

sono stati tutti identificati e

sono stati sanzionati per la violazione

delle disposizioni sanitarie per

il contenimento della diffusione del

Cov i d - 1 9 .

Già dal pomeriggio di venerdì a

Milano, in piazza Duomo e nelle aree

limitrofe, i militari della Compagnia

Carabinieri Milano Duomo e del 3°

Reggimento Lombardia, nell’a mb i to

di un servizio straordinario di controllo

del territorio specificamente

finalizzato a contrastare i fenomeni

di cosiddetta “insofferenza giovanil

e” alle disposizioni di contrasto alla

diffusione del Covid-19, hanno controllato

e identificato 90 persone e

sanzionato 17 giovani (tra i 16 e i 20

anni), poiché trovati al di fuori del

proprio comune di residenza, senza

giustificato motivo.

Assembramenti con consumazione alcolici

Nel corso della serata, a Milano, a

seguito di numerose segnalazioni di

assembramento pervenute al 112, i

militari della Compagnia Milano

Duomo, sempre coadiuvati da personale

del 3° Reggimento Lombardia,

sono intervenuti in piazzale Archinto,

ove hanno identificato e segnalato

per inosservanza delle misure

anti-Covid 23 persone (tra i 20 e

i 28 anni, tutti italiani, molti dei quali

studenti universitari), poiché si sono

assembrati consumando alcolici e il

proprietario di un pub, che vendeva

alcolici in violazione della normat

i va.

Karaoke in appartamento

In via Melzi D’Eril, i militari del

Nucleo Radiomobile sono intervenuti

dove era stata segnalata la diffusione

di musica ad alto volume

provenire da un appartamento al

terzo piano. Sul posto i militari hanno

accertato lo svolgimento di una

festa privata nell’abitazione di una

donna classe ‘63, dove era in corso

un “ka ra o ke” alla presenza di altri 6

ospiti, tutti trentenni. I soggetti sono

stati sanzionati per violazione della

normativa covid-19.

A Rozzano sanzionati giovani intenti a

realizzare un videoclip

Nel corso del pomeriggio di sabato

13 Marzo, una pattuglia della locale

Tenenza Carabinieri, coadiuvata da

personale della stazione di Assago, è

intervenuta in largo Peppino Impastato

a Rozzano, in quanto erano

stati segnalati numerosi giovani a

bordo di ciclomotori che avevano

creato un assembramento. Nella circostanza

sono stati identificati e sanzionati

17 giovani, tutti italiani maggiorenni,

che si erano riuniti verosimilmente

per partecipare alla registrazione

di un video musicale

amatoriale rap.

v


Venerdì 19 Marzo 2021 C RO N AC A 13

OFFRO LAVORO

CERCASI

assistente alla poltrona

Con esperienza, per assunzione (oppure prima esperienza con stage),

per Studio Dentistico sito a Corsico.

Tel. 02 45103419

CERCO LAVORO

ROZZANO

Addio al campione Marvin Hagler, il sindaco:

“Nostro concittadino, se ne va una leggenda”

ROZZANO (ces) “Buon viaggio camp

i o n e”, scrive il sindaco Gianni Ferre

tt i che ha espresso profondo cordoglio

per la morte di un mito dello

sport, dentro e fuori dal ring. È

morto a 66 anni il pugile Mar vin

Hag ler, campione mondiale di boxe

e“nostro concittadino”, sottolinea il

sindaco. Una carriera straordinaria

per Hagler, detentore per oltre sette

anni del titolo mondiale dei pesi

medi. “Ai famigliari e agli amici

porgiamo le nostre più sentite condoglianze

– ha espresso Ferretti –, a

nome della città e dell’A m m i n i st ra -

zione comunale”.

www. casefunerariedomuspacis.it

La moglie Kay

L’annuncio della morte

è stato dato dalla moglie

Kay: “Triste di comunicare

che il mio

amato Marvin è morto

inasp ettatamente”, ha

scritto la donna sui social,

chiedendo rispetto e

vicinanza in questo momento

di dolore.

Social e frasi famose

“I miti non muoiono

mai, fanno la storia perché

ne sono parte”, i

commenti sui social dedicati a Marvelous

Marvin Hagler. La boxe non

era per lui sono una professione, ma

un amore profondissimo: “Se mi

tagliano questa testa calva, troveranno

dentro un grande guantone

da boxe. È tutto ciò che sono. Io lo

v i vo”, amava ripetere il campione.

“Il mio primo avversario è stato un

tipo che mi aveva fatto un occhio

nero in una lite in discoteca – un’altra

citazione della leggenda –. A

questo serviva la boxe: a riparare i

conti della vita. Io, Marvin Hagler,

ho sofferto tanto. Ma il pugilato mi

ha insegnato a vivere”.

LEZIONI, ripetizioni, traduzioni online

tedesco, inglese. Ewa docente onlus.

Cell. 328 2211369

SIGNORA cerca lavoro di pulizia e stiro.

Zona Buccinasco e limitrofi. Serietà

e puntualità e competenza pluriennale.

Se interessati contattatemi. Lucia, cell

3387548982 o mail sdf_79@hotmail.com

IMPIEGATA amministrativa commerciale,

gestione banca cassa fatturazione,

offerte ordini clienti fornitori e relativi pagamenti,

recupero crediti, gestione personale,

gestione amministrazione stabili

offresi. Cell. 339 5042645

DOCENTE di pianoforte offre lezioni private

a Trezzano s/N presso il proprio domicilio

o eventualmente online ad allievi

di qualsiasi livello. Cell. 328 8216061

SIGNORA 56enne offresi come baby

sitter pomeriggio per ritiro bambini a

scuola, compiti, portarli e riprenderli in

palestra. Milano Romolo/Famagosta, Milano

Lorenteggio, Corsico, Cesano Boscone.Cell.

333 6607491

SIGNORA referenziata offresi per stiro al

proprio domicilio. Cell. 339 5870473

OPERATORE Socio Sanitario (OSS)

italiano offresi per assistenza ad anziani,

malati e disabili. Part-time o notturno,

sia a domicilio che presso strutture ospedaliere.

Massima serietà. Roberto cell.

392 5233213

IMPIEGATA commerciale 52enne cerca

lavoro come addetta al back office.

Esperienza ultraventennale nella gestione

ufficio acquisti, centralino, collaborazione

con ufficio tecnico. Bella presenza,

automunita, disponibilità immediata.

Cell. 331 3810837

CONTABILE pluriennale esperienza

banche e tesoreria, adempimenti

Iva, Coge fino a bilancio, cerca lavoro

Corsico e comuni limitrofi. Cell 333

9457466 Amelia

MAGAZZINIERE 48enne con esperienza

gestione autonoma della logistica,

gestione lotti/scadenze, utilizzo muletto

e principali gestionali offresi. Cell. 347

4332180

52 ANNI, ex soccorritore 118 attestati

regionali Areu Milano, Niguarda riqualificazione

urgenza emergenza, compreso

defibrillatore. Antincendio, cerco lavoro

anche notturno. Patente B, buona conoscenza

Milano e periferia. Cell 347

1410994

RAGAZZA 30 anni, diplomata, disponibile

da subito, esperienza pluriennale

nella GDO e addetta al call center front

end e/o back office cerco lavoro, Lucia

cell. 348 7967801.

50ENNE con referenze, lunga esperienza

coi bambini, disponibile a Buccinasco

come baby-sitter. Anche lavori domestici.

Cell. 388 1281829

RAGIONIERA 49 anni, bella presenza,

esperienza in segreteria contabilità

e gare appalto con Pubblica Amministrazione,

attualmente impiegata, cerca

preferibilmente part time. Cell. 334

3973015 chiamare pomeriggio

IMPIEGATA amministrativa esperienza

pluriventennale, ottima conoscenza

AS400 e Zucchetti, preventivi, recupero

crediti, banche/cassa, co/ge, offresi

come aiuto contabile zona Corsico.

Daniela cell. 339 2838548

ITALIANO 52 anni dinamico, sveglio,

serio cerca lavoro part-time o full-time

per pulizie domestiche e stiro (referenziato,

esperto e responsabile presso società),

imbianchino, lavapiatti, tuttofare. Disponibile

da subito tutti giorni al mattino

(festivi e domenica compresi). Massima

serietà e disponibilità immediata. Cell.

351 5920058 - 348 1986819

IMPIEGATA commerciale 51enne offresi

come addetta al back office. Esperienza

ultraventennale nella gestione

ufficio acquisti, centralino, collaborazione

con ufficio tecnico. Bella presenza, automunita,

disponibilità immediata. Cell.

331 3810837

SIGNORA con referenze esperta gestione

bambini disponibile come babysitter

(Assago-Buccinasco-Corsico).

Cell. 339 2987799

46ENNE residente a Trezzano s/N, ragioniera

con pluriennale esperienza in

ambito contabile, disponibile sia full time

che part-time (30 ore), conoscenza programmi

contabilità, seria, abituata al lavoro

in team, prima nota, banche, clienti

e fornitori, personale, F24, riconciliazioni.

Cell. 347 7008572 oppure scrivere a

e.losciale@libero.it.

SIGNORA brasiliana con permesso di

soggiorno, 50 anni, cerca lavoro come

baby sitter, pulizie. Zona Corsico, Cesano

B, Buccinasco, Assago. Maria. Cell.

350 0247425

IMPIEGATA contabile residente a Trezzano

sul Naviglio con pluriennale esperienza

in azienda e studio professionale

cerca lavoro full time in zona Corsico,

Buccinasco, Assago, Cesano Boscone,

Trezzano. Cell. 347 7008572 Elisa

Per le tue inserzioni CERCO/OFFRO LAVORO

segreteria@keydea.net

Esclusivamente per le inserzioni CERCO LAVORO il limite max è stabilito in 25 parole

Aut. Tribunale di Milano n. 478 del 14/09/2011

Fabio Fagnani

direttore responsabile

direttoresiono@hotmail.it

Condirettore

Andrea Demarchi

Direttore sviluppo

Luca Brunello

Editore

Keydea! s.r.l. Tel. 02.83553315

In compagnia della storia

di Fulvio Scova

Pubblicità Commerciale

Andrea Demarchi

cell. 392.9733588

a.demarchi@keydea.net

Stampa

Litosud

Pessano con Bornago (MI)

E’ fatto divieto a chiunque anche ai sensi della legge sul diritto d’autore,

di riprodurre - in qualsiasi modo e con qualsiasi mezzo - le opere

giornalistiche contenute e pubblicate sul presente giornale. La proprietà ed

i diritti di sfruttamento delle opere ivi contenute sono riservate all’editore.

v


14

A CURA DI FRANCESCO LEONARDI Venerdì 19 Marzo 2021

ENIGMISTICA E NON SOLO

cruciverba classico

1 2 3 4 3 4 5 6 7

2 11

12

13

8 9 10

14 15

ORIZZONTALI: 1. Contabile (breve) - 3. Francesco asso del ciclismo

- 8. Al sicuro dalle intemperie - 11. Le Cinque storiche di

Milano - 12. Rivotare - 13. Donne di una città francese - 14. Colpevoli

- 15. Cortile.

Colloquio fra mafiosi.

“Hai fatto il lavoretto a

Giuseppe? “Sì certo;

gli ho sparato nella testa”.

“Sei uno stupido!

Doveva sembrare un

incidente per un colpo

di sonno!” “Tranquillo.

Prima gli ho messo il

pigiama”.

Tra fantasmi: “Tu ci

credi agli umani?”

europa europa

Sapete riconoscere gli Stati europei indicati dai numeri

e sapete dire le loro relative capitali?

1

2

3

VERTICALI: 1. Zero del canto (iniz.) - 2. Si hanno per la testa - 3.

Possono essere di neve - 4. Un pesce - 5. Il diavolo - 6. Celestiali

- 7. Rovigo - 9. Leggera imbarcazione - 10. Quando non è poesia

- 11. Confronti - 12. Luogo di ritrovo e ristoro.

giochi di parole

[CAMBIO DI CONSONANTE (8)] È vana speranza?

Questa che andar mi fa... un’illusion sarà?

sudoku

per tutti

Obiettivo del gioco: completare

la griglia di 9x9

caselle inserendo le cifre

in modo che ogni colonna,

riga e riquadro da 9 caselle

contenga tutti i numeri da 1

a 9.

Soluzione: parTenza, parVenza

Ottimista affoga in una

vasca mezza piena.

“Lo sai? Fare tanto

sesso rende intelligenti!”.

“Non ho capito…“

La mela disse al verme:

“Non parlare, bacami!”.

1 Stato:.......................... Capitale:.............................

2 Stato:.......................... Capitale:.............................

3 Stato:.......................... Capitale:.............................

Soluzioni: 1) Danimarca, Copenhagen - 2) Bosnia, Sarajevo - 3) Moldavia, Chisinau.

(FACILE) (MEDIO) (DIFFICILE)

Vuoi sponsorizzare la nostra

PAGINA GIOCHI? Contattaci!

Andrea Demarchi

392 9733588 - a.demarchi@keydea.net

v


Venerdì 19 Marzo 2021 C RO N AC A 15

FERMO APPENA INAUGURATO A CAUSA DEL BLOCCO DI ASTRAZENECA. RIPRENDERÀ SUBITO DOPO LA SOSPENSIONE.

Il drive through di via Novara trasformato (parzialmente) in polo per

vaccinazioni in auto: l’inaugurazione e lo stop immediato

MILANO (ces) Il drive through

situato al Trenno di Milano

verrà riconvertito in

un polo per vaccinazioni

anti-Covid. Un’area occupata

di 2mila metri quadri,

la più grande in Italia, e un

parcheggio di 20mila metri

quadri, che trasformerà 2

delle due 8 file, previste

inizialmente per tamponi,

in postazioni per l’ino culazione

in auto di vaccini

a nt i - Cov i d .

Vaccinazioni in auto al drive

through del Parco Trenno

A partire dalla giornata di

lunedì 15 marzo 2021, primo

giorno di zona rossa in

Lombardia, il drive through

situato al Trenno di Milano

riconvertirà 2 delle sue 8

file, adottate inizialmente

per tamponi, in postazioni

per eseguire vaccinazioni

anti-Covid direttamente in

auto. Il sistema di somministrazioni,

voluto dal

Ministero della Difesa italiano,

partirà da una base di

600 vaccini nell’arco delle 9

ore in cui le corsie saranno

aperte, ma si prevede che

possa raggiungere fino a

2mila inoculazioni al giorn

o.

Le vaccinazioni al drive

through del Parco Trenno,

aperte dalle 8,30 alle 17,30,

cominceranno con la categoria

dei docenti, a cui

sarà somministrato il vaccino

di AstraZeneca.

Come funziona

Un ’area occupata di 2mila

metri quadri, la più grande

in Italia, e un parcheggio

di 20mila metri quadri, che

trasformerà 2 delle due 8

file, previste inizialmente

per tamponi, in postazioni

per l’inoculazione in auto

di vaccini anti-Covid.

Da l l’accettazione alla somministrazione,

i tempi calcolati

sono di 5 minuti senza

scendere dall’auto, a cui

se ne aggiungono altri 15

per l’attesa all’interno del

parcheggio nel caso di

eventuali reazioni avverse.

Queste le parole del Ministro

della Difesa, L orenzo

Guerini, nel corso della

presentazione del Drive

Through per le vaccinazioni

di via Novara:

“Qui arriveremo a 2mila

vaccini al giorno, mentre al

Centro ospedaliero militare

di Milano a Baggio ne facciamo

già 1300 al giorno.

Anche in tante altre realtà

evolveremo i ‘drive throug

h’ e daremo concorso allo

sforzo che il Paese sta svolgendo.

Sono 138 i ‘dr ive

t h rou g h’ in tutto il Paese

allestiti dalla Difesa, di cui

28 in Lombardia per dare

impulso all’attività di tracciamento.

Questa è una

evoluzione dell’attività relativa

ai tamponi, che sempre

più andranno verso

l’evoluzione in poli vaccinali.

L’obiettivo è utilizzare

le nostre risorse in

collaborazione con le autorità

sanitarie per fare vacc

i n i”.

Sospese le vaccinazioni

in attesa del nuovo via libera

ad AstraZeneca

Una vera e propria escalation

di avvenimenti che

ha portato l’Asst Santi Paolo

e Carlo a sospendere

temporaneamente le vaccinazioni

anti-Covid al

nuovo polo vaccinale allestito

presso il drive through

di Parco Trenno a Milano.

La prima sede di somministrazioni

del vaccino

in auto era stata inaugurata

esattamente qualche ora

prima, in mattinata, alla

presenza del Ministro della

Difesa, Lorenzo Guerini, e

del presidente della Regione

Lombardia, Attilio Fonta

na , i quali hanno tenuto a

sottolineare che “questa è

una evoluzione dell’att i v i t à

relativa ai tamponi, che

sempre più andranno verso

l’evoluzione in poli vaccinali.

L’obiettivo è utilizzare

le nostre risorse in

collaborazione con le autorità

sanitarie per fare vaccini“.

v


16

Venerdì 19 Marzo 2021

AL TUO

FIANCO

Silvia Saronni, animatrice Anni Azzurri

LASCIA CHE CI PRENDIAMO CURA DI TE

E DELLA SICUREZZA DEL TUO CARO

LE NOSTRE RESIDENZE SONO IL LUOGO PIÙ SICURO PER RESTITUIRE

SERENITÀ A CHI TI STA A CUORE.

I nostri medici, infermieri, fisioterapisti, animatori, insieme al personale di

assistenza, sono pronti a prendersi cura del tuo caro presso le nostre residenze

sociosanitarie, anche per brevi periodi, o a casa sua, in completa sicurezza.

Percorsi di

socializzazione

post lockdown

Rieducazione e

stimolazione

fisica e psichica

Programma di

vaccinazione

Covid-19

NON ASPETTARE. CHIAMA IL NUMERO VERDE

E SCOPRI COME TI POSSIAMO AIUTARE.

Gruppo

anniazzurri.it

v

More magazines by this user
Similar magazines