TRATTORI 2021_09

vadoetornoedizioni

- Tecno: Farmdroid, il robot che semina e diserba e viaggia a energia solare
- Veteran club Fouga, il cingolato francese che spopolava nei vigneti
- Linea verde: L’industria della meccanizzazione agricola italiana vale 11,5 miliardi - I fatturati di CNH, John Deere e Agco si impennano nel 2021 - Tariffe delle lavorazioni agricole stabili rispetto al 2020 - Malavolti presidente Federunacoma ancora per due anni
- Focus: Il punto sul mercato. Da gennaio a giugno vendite di trattori in crescita di oltre il 50 per cento
- Anteprime: Le nuove versioni degli Steyr Multi, Kompakt e Terrus - Active o Dynamic, la serie 5 di Landini su misura per l’azienda - I tre piccoli New Holland Boomer per il mercato italiano
- Prove sul campo: Fendt 1162 Vario MT, il gigante cingolato ora va in continuo - John Deere S770i, mietitura con destrezza

VADO E TORNO EDIZIONI - www.vadoetorno.com - ISSN 1720-3503 - Poste Italiane s.p.a. - Sped. in a. p. - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n° 46) art. 1, comma 1, LO/MI

In prima classe

SETTEMBRE

N.9 - 2021

ANNO 26°

EURO 3,50

MERCATO

È TUTTO ORO

QUEL CHE

LUCCICA?

TRINCIA

ALLA SCOPERTA

DELLE 9000I

JOHN DEERE

PROVA

IN CAMPO

COL FENDT

1162 MT VARIO


A LONG WAY

TOGETHER

settembre

trattori n° 9 - 2021 - anno 26° - www.trattoriweb.com

ABBONATI

SUBITO

44

28

32

AGRIMAX FORCE

Indipendentemente da quanto siano difficili le tue esigenze, AGRIMAX FORCE è il tuo

miglior alleato per la lavorazione del terreno e le attività di trasporto con trattori ad alta

potenza. Grazie alla tecnologia IF, questo pneumatico radiale consente di trasportare

carichi più elevati ad una pressione di gonfiaggio inferiore rispetto a pneumatici standard,

riducendo la compattazione del suolo e offrendo un’eccellente trazione. AGRIMAX FORCE

si distingue inoltre per lo speciale tallone rinforzato che ne prolunga il ciclo di vita,

garantendo ottime prestazioni anche ad alte velocità riducendo i consumi di carburante.

AGRIMAX FORCE è la risposta di BKT in termini di produttività e resistenza per i trattori

ad alta potenza.

IMPORTATORE PER L’ITALIA

Via di Castelpulci, 12/C

50018 Scandicci (FI)

Tel: 055/73751

Fax: 055/7375232

agricoltura@univergomma.it

www.univergomma.it

Tecno

Farmdroid, il robot che semina e

diserba e viaggia a energia solare 8

Veteran club

Fouga, il cingolato francese che

spopolava nei vigneti 10

Linea verde

L’industria della meccanizzazione

agricola italiana vale 11,5 miliardi 13

I fatturati di CNH, John Deere e

Agco si impennano nel 2021 14

Tariffe delle lavorazioni agricole

stabili rispetto al 2020 14

Malavolti presidente Federunacoma

ancora per due anni 14

Fieragricola già in fermento per

l’appuntamento di gennaio 16

Guida autonoma: John Deere

compra Bear Flag Robotics 16

Agco e Deutz sempre insieme 16

Il 6 cilindri Deutz a idrogeno

è una realtà 18

Yokohama ‘si allarga’ in India 18

Comer e Walterscheid, la nascita

di un colosso 18

50 milioni a SDF per rendere

Treviglio più sostenibile 20

Pirelli amplia gamma e magazzini 20

Il sondaggio del mese 20

Dealer John Deere, un meeting

simbolo di ripartenza 20

Focus

Il punto sul mercato. Da gennaio a

giugno vendite di trattori in crescita

di oltre il 50 per cento 22

Anteprime

Le nuove versioni degli Steyr Multi,

Kompakt e Terrus 26

Active o Dynamic, la serie 5 di

Landini su misura per l’azienda 28

I tre piccoli New Holland Boomer

per il mercato italiano 32

Tecnologia FendtOne, tocca alle

nuove serie 500, 900 e 1000 Vario 34

Trince John Deere 9500i e 9600i.

L’appetito vien mangiando 40

Prove sul campo

Fendt 1162 Vario MT, il gigante

cingolato ora va in continuo 44

John Deere S770i, mietitura con

destrezza 50

Motori

Le nuove sfi de di Agco Power,

dall’automazione al mercato free.

Intervista all’AD Juha Tervala 56

Rubriche

Shop 4. Agri 4.0 6. Oltre il trattore

60. A tutto campo 64. Listini 66.

Amarcord 82.

50

3


gri shop

pneumatici, serbatoi

BKT

Tra campo e strada

Dedicato al lavoro

degli agro truck, il

nuovo pneumatico BKT

Multimax MP 569 è la

soluzione pensata per

chi alterna quotidianamente

il lavoro tra

campo e strada.

I suoi punti forti sono

infatti galleggiamento

e trazione,

ma anche velocità

e resistenza. La

carcassa All Steel,

conferisce al Multimax

MP 569 do

ti di elevata velocità

e durata mentre

il disegno ottimizzato

del battistrada fornisce

una migliore trazione sul

campo e grandi proprietà

di autopulitura, insieme

a una guida confortevole

e stabile su strada,

con una bassa resistenza

al rotolamento.

Nato per essere montato

sull’asse anteriore degli

agro truck nella misura

445/65 R 22.5 in

combinazione con FL

633 Performa sull’asse

posteriore nella misura

600/50 R 22.5, Multimax

MP 569 garantisce

una capacità di carico di

5.800 kg alla velocità di

100 km/h, con una pressione

di 9bar.

DROPSA

Riserva d’olio

A sinistra, il

Multimax MP

569 di BKT

specifico

per gli agro

truck. A

destra, il

serbatoio

per olio

DropsA da

applicare su

macchine

agricole.

Il nuovo serbatoio per olio progettato da

DropsA S.p.A. è un contenitore capiente e a

basso costo per tutte le tipologie di macchinari

agricoli. Con una capacità massima di 7,3 litri,

viene fornito in abbinamento a una pompa

adatta all’installazione

sulle

macchine agricole,

per garantire

la disponibilità

di lubricante

per una durata

di tempo maggiore.

Realizzato

con un materiale

resistente ai raggi

UV, è dotato di

staffa di supporto per facilitare l’operazione di

asporto del serbatoio quando deve essere riempito

per un nuovo utilizzo.

NEW TRATTORI FASTRAC 8000

#fitsyourfarm

Ogni campo è diverso dall’altro.

La nuova CLAAS TRION.

AUMENTA LA PRODUTTIVITÀ

RISPARMIA SUI CONSUMI

La nuova generazione di trattori agricoli JCB Fastrac 8000 raggiunge nuovi livelli di prestazioni

e produttività fi no a 330 CV. Grazie ai motori conformi Stage V, alla trasmissione a variazione continua

V-TRONIC, al nuovo sistema di sterzatura idrostatica omologato ad alta velocità, alla visibilità della nuova

cabina Command Plus, il nuovo Fastrac 8000 è una macchina che offre di più: più potenza, più coppia,

più trazione, più visibilità e spazio in cabina, più effi cienza, più risparmio di carburante.

JCB Fastrac 8000: tutto quello che vorresti da un trattore.

Chi lavora in campagna lo sa che ogni campo è diverso dall’altro. Per questo abbiamo progettato

una nuova mietitrebbia, adatta a cogliere ogni sfida. La nuova CLAAS TRION.

La CLAAS TRION non scende a compromessi. Creata per cogliere le vostre sfide

e raggiungere i vostri obiettivi, i vostri successi.

La nuova CLAAS TRION. Fits your farm.

trion.claas.com

Segui CLAAS Italia su | claas.it |

JCB S.p.A. Via E. Fermi, 16 – 20090 Assago (MI) – marketing.italia@jcb.com

Telefono: +39 02 48866401

www.jcb.com


gri 4.0

Analisi, gaming

NUTRISENSE NEW HOLLAND

Sempre più

intelligente

Il sistema New Holland per

l’Agricoltura 4.0 è ora integrato nel

portale MyPLM Connect

New Holland è

tornata a puntare

i riettori sulla

tecnologia di analisi dei

nutrienti NutriSense,

sviluppata per aiutare

gli agricoltori a prendere

decisioni informate

per commercializzare il

loro prodotto con maggiore

protto.

Lo strumento digitale,

che ora è integrato

nel portale MyPLM,

consente ai clienti di

visualizzare all’interno

dell’app MyPLM Con-

nect Farm tutti i dati

raccolti dalle loro macchine

sui nutrienti contenuti

nel prodotto.

Premiato con la medaglia

d’argento ai SIMA

Innovation Awards

2021, NutriSense fornisce

agli agricoltori preziose

misurazioni del

contenuto di umidità,

amido, proteine grezze,

bre (ADF e NDF), ceneri

e grassi grezzi del

prodotto, per ogni singola

zona del terreno.

L’agricoltore può visualizzare

questi dati

agronomici grazie a

un’interfaccia semplice

e intuitiva direttamente

sul portale MyPLM

Connect e utilizzarli per

prendere decisioni più

informate che gli permetteranno

di vendere

il prodotto ottenendo

la massima redditività

possibile.

Il sistema NutriSense

sulla

FR Forage

Cruiser di

New Holland

può aiutare

l’allevatore o

il contoterzista

in diverse

fasi del ciclo

di lavoro, a

partire dalla

comprensione

e dalla gestione

della salute

e delle performance

del

terreno grazie

all’analisi dei

OneSoil Scouting

L’APP PER L’AGRICOLTURA DI PRECISIONE

L’app calcola l’indice di vegetazione (NDVI)

di una pianta tramite immagini satellitari.

Il campo viene suddiviso in zone di colore

marrone, giallo o verde a seconda del

valore NDVI, consentendo di individuare le

aree problematiche.

dati raccolti anno dopo

anno.

I parametri forniti

dalla macchina possono

essere utilizzati anche

per rilevare eventuali

tracce di contaminazione

tellurica nel foraggio,

e costituiscono

quindi un ulteriore strumento

a garanzia della

salute del bestiame.

Anche gli agricoltori

con colture da reddito

che utilizzano una mietitrebbia

CR o CX7 e

CX8 New Holland con

NutriSense beneceranno

dei dati annuali

raccolti relativi al terreno,

poiché potranno gestire

meglio la salute e

le performance dei loro

terreni.

SLIMTITAN

Minimo ingombro

e massima flessibilità,

unite ad alte performance

visive e di robustezza

strutturale.

M-CLUSTER

Nuovo CLUSTER

sviluppato seguendo

le nuove tendenze in

ambito automotive.

DASHCONTROL

Controllo remoto,

design innovativo e

altamente ergonomico.

Soluzioni

di interfaccia

uomo-macchina

per cabine

KEYCAN

FARMING SIMULATOR 2022

Sviluppato con John Deere

Il Cervo ha collaborato con Giants Software

per migliorare l’ambiente virtuale

John Deere, leader globale

nelle tecnologie per agricoltura

di precisione, e Giants

Software, sviluppatore della

più acclamata serie di giochi

di simulazione agricola, hanno

sviluppato congiuntamente

il DLC Precision Farming con

la collaborazione dell’Università

di Hohenheim, dell’Università

di Reading e della

cooperativa agroalimentare

spagnola Grupo AN. Il progetto

è stato nanziato da EIT

Food, il più grande ecosistema

di innovazione agroalimentare

al mondo sostenuto

dall’European Institute of

Innovation and Technology

(EIT), con l’obiettivo di migliorare

la conoscenza dell’agricoltura

moderna da parte

dell’opinione pubblica.

La seconda versione del DLC

di questo popolare videogame

avrà come lo conduttore

la sostenibilità e utilizzerà le

più moderne tecnologie per

ridurre la quantità di erbicidi,

ottimizzando al tempo stesso

l’applicazione di fertilizzanti

organici e minerali.

Nel frattempo, il primo DLC è

stato scaricato quasi un milione

di volte e il feedback della

community dei gamer è stato

decisamente positivo, innalzando

ulteriormente le aspettative

sulle funzionalità della

successiva versione.

John Deere ha quindi recentemente

iniziato lo sviluppo di

un nuovo DLC esteso, sempre

nanziato da EIT Food. Oltre

agli attuali partner il team include

ora l’Institute of Animal

Reproduction and Food Research

dell’Accademia Polacca

delle Scienze in modo da coinvolgere

anche la comunità

agricola e i giovani agricoltori

dell’Europa Orientale.

Nuovo concetto di

tastiera modulare con

connettività CANBUS.

La nuova linea di strumenti Ama è studiata per tutte le applicazioni che richiedono

compattezza e massima flessibilità, insieme ad alte prestazioni e robustezza

strutturale. Grazie al design innovativo e minimale, i nostri prodotti si adattano

perfettamente a diverse applicazioni.

www.amainstruments.it

SIAMO PRESENTI A:

PAD 18 STAND B10

6


ecno

agrirobot

vigneto e frutteto

SI ALLARGA E SI ALZA

Prodotto dalla francese SITIA, Trektor è un trattore autonomo con

motore ibrido diesel-elettrico che grazie a carreggiata e altezza

variabili può lavorare in viticoltura, orticoltura o colture arboree e

di pieno campo. Trektor è compatibile con gli attrezzi esistenti,

che può trasportare grazie a un attacco a tre punti standard.

È ORA DI

Con una larghezza

di lavoro di 3 metri

il Farmdroid FD20

lavora su file a distanza

configurabile tra 225 e

750 millimetri. Il peso è

di soli 900 chii incluse

le batterie. La velocità

di lavoro è di circa 1

chilometro l’ora.

MIGLIORARE

PIÙ COMFORT

CABINA DA 3,30 m 3

Premiato con la medaglia

di bronzo

al Sima Innovation

Awards 2021 nella

categoria ‘soils and

crops’, il Farmdroid

FD20 è il primo robot

al mondo in grado di

effettuare la semina e

il diserbo meccanico di

coture a pieno campo.

Sviluppato in Danimarca,

questo robot non

utilizza telecamere per

il riconoscimento delle

colture o delle erbacce,

poiché non sarebbero

in grado di riconoscere

le piante seminate nei

primissimi stadi di sviluppo,

quando già do-

FARMDROID

Lui balla da

solo

Autonomo ed ecologico. Mosso da un motore

elettrico alimentato a energia solare Farmdroid

FD20 semina e diserba con precisione millimetrica

vrebbero essere protetti

dalle malerbe.

A differenza di altri

sistemi, il FarmDroid

FD20 utilizza invece

la tecnologia GPS ad

alta precisione tramite

la quale registra la po-

sizione esatta di semina

di ogni seme in modo

da sapere con precisione

millimetrica dove

andare a diserbare.

Il diserbo tra le le

viene eseguito da speciali

lame da diserbo

brevettate. In pratica

il diserbo nel lare tra

ogni piantina viene effettuato

con un vomere

azionato da un collaudato

motore elettrico.

Nel segno della sostenibilità

ambientale, il

FarmDroid FD20 ricava

l’energia di cui ha

bisogno per funzionare

direttamente dal sole.

Senza bisogno di essere

ricaricato esternamente

o manualmente, tutto

il processo energetico

è gestito da un pacco

batterie con capacità

di 2,4 kWh collegato a

quattro pannelli solari.

Queste batterie forniscono

energia sufciente

per consentire al

robot di funzionare no

a 24 ore al giorno senza

emissioni di CO2.

In caso si esaurisca la

carica per mancanza

di luce, ad esempio di

notte, il FarmDroid

FD20 semplicementesi

ferma e attende l’alba

per poi riprendere a

funzionare automaticamente.

Il robot lavora

e si sposta a una velocità

di mezzo chilometro

orario, quindi,

il consumo è ridotto e

l’autonomia (in teoria)

innita. Il ritmo giornaliero

è di circa 2 ettari

al giorno. Il Farmdroid

è fornito inoltre di un

piccolo pluviometro

che gli permette di sapere

quando fermarsi in

caso di pioggia.

Luigi Cerutti

AS19410.1ITA_IT

SERIE 6R JOHN DEERE CON PIÙ COMFORT

Quando lo spazio intorno a voi sembra limitato, lo siete anche voi. Dato

che la vostra salute e il vostro benessere sono fattori fondamentali per

la produttività, abbiamo incrementato le dimensioni della cabina della

Serie 6R. E di molto, dato che la nuova cabina ha un volume di 3,30 m 3 .

Oltre allo spazio in cabina, lasciatevi sorprendere da un livello di rumore

incredibilmente basso, di 71 dB(A), e dal sedile girevole a 37,5° per una

guida comoda.

3,30 m 3

8


eteran club

il cingolatino i n o francese

e

club

Gli aerei

FOUGA MAGISTER

La Casa francese, dalla metà degli anni 30 iniziò a

costruire anche aerei. Nel 1953 realizzò il C.M. 170

Magister, agile aereo che divenne il preferito dall’esercito

francese per l’ addestramento dei piloti.

A lato, la prima

versione del Fouga

impegnato in

forestazione e la

pagina pubblicitaria

del Fouga Diesel con

argano/sollevatore.

Sotto, la seconda

versione al lavoro

in un caratteristico

vigneto francese e il

Fouga dotato di

aratro per vigneti.

10

CINGOLATI FOUGA

Dai boschi alle

vigne

La francese Fouga, specializzata nelle riparazione di

mezzi ferroviari, nei primi anni Trenta si inventò un

trattorino a cingoli che sfondò tra i fi lari

Gaston Fouga

fondò la sua

azienda nel

1920. La sua attività

primaria

verteva nella

riparazione

della rete

ferroviaria e

dei mezzi a

vapore che

la percorrevano.

Ebbe

un successo

strepitoso,

dopo due

anni aveva

già assunto 2.000 maestranze

e gli affari andavano

a gone vele.

Ma, con lungimiranza,

decise di diversi-

care le sue attività

realizzando un piccolo

trattore a cingoli desti-

nato inizialmente alla

forestazione e alle movimentazioni

aziendali.

Questo perché il suo

stabilimento era sito a

Béziers nel dipartimento

di Hérault, all’estremo

sud della Francia,

territorio ricco di boschi

dai quali si ricavava

legname per costruire

imbarcazioni, ferrovie e

soprattutto aerei. Il cingolato

Fouga, compatto

e spinto da un motore

Peugeot a benzina da 20

cavalli, era l’ideale per

muoversi nei boschi ma

anche per trainare vagoni

e rimorchi nei centri

aziendali.

In Hérault si stava imponendo

la viticoltura

intensiva con interla

molto stretti e Fouga

prese la palla al balzo

presentando nel 1933

il suo cingolato per il

vigneto. Derivato da

quello forestale ma largo

appena 90 centimetri

era fornito di argano e

portattrezzi posteriore

per la massima polivalenza.

Ebbe subito successo

ma la produzione

si fermò nel 1939 per

l’avvento del secondo

conitto mondiale e la

conseguente riconversione

per la produzione

bellica.

Nel 1948 riapparve

ristilizzato e dotato di

un motore Diesel Unic

erogante 30 cavalli. La

produzione di quel mezzo

continuò con discreti

risultati no al 1955

quando la richiesta

crollò a causa della crisi

vitivinicola francese

e all’arrivo dei temibili

concorrenti italiani. La

Fouga chiuse poi denitivamente

i battenti nel

1966.


linea verde

macchine agricole

I

dati sulla produzione italiana

di macchine agricole,

elaborati e diffusi

da Federunacoma nel corso

dell’annuale assemblea della

Federazione che si è svolta a

Palazzo di Varignana (BO) lo

scorso 19 luglio, mostrano la

buona tenuta del comparto pur

nell’emergenza dovuta alla

pandemia di Covid-19, tuttora

in atto. In totale nel 2020,

nel corso della più grave crisi

recessiva in tempo di pace, e

con un Pil mondiale in calo

del 3,3 per cento, ma dell’8,9

per cento nel nostro Paese, il

valore della produzione italiana

si è attestato sugli 11,5 miliardi

di euro, superiore dello

0,4 per cento rispetto all’anno

precedente.

Le unità di trattori prodotte

sono state 48 mila, numero in

calo del 6 per cento rispetto

al 2019, ma con una crescita

del 2,6 per cento in termini di

fatturato, che si attesta su 1,78

miliardi di euro. Per quanto

riguarda l’insieme delle macchine

operatrici e delle attrezzature,

la produzione nel 2020

vale 5,13 miliardi, con un

calo del 2 per cento rispetto al

2019, mentre la produzione di

trattrici incomplete ammonta

a 934 milioni di euro, sostanzialmente

invariata rispetto

all’anno precedente.

A questo fatturato si deve aggiungere

il valore della produzione

di componenti, stimata

in 2,8 miliardi di euro, in crescita

dell’1,6 per cento e di

macchine e attrezzature per il

giardinaggio e la cura del verde,

che raggiungono gli 850

milioni di euro con un netto

incremento del 9 per cento.

Le esportazioni, in calo dello

0,7 per cento, ammontano a

ben 5,2 miliardi di euro, 3,3

dei quali dovuti alle macchine

agricole (meno 2,6 per cento),

1,2 ai trattori (più 5,6 per cento),

e 0,665 a trattori incompleti

e parti di trattore. Valori

che, in rapporto anche al calo

I VALORI DELLA PRODUZIONE

Positivi i numeri

della produzione

italiana di macchine

agricole nel 2020.

Il totale della

produzione vale 11,5

miliardi di euro: 1,8

miliardi i trattori, 5,1

macchine operatrici

e attrezzature, 2,8 i

componenti, 0,9 le

parti di trattore e

0,85 le macchine e

le attrezzature per il

giardinaggio.

L’Italia tiene botta

L’Italia si conferma nel 2020 primo Paese Europeo per

livello del valore aggiunto dell’agricoltura. In aumento il

valore della produzione di macchine agricole

delle importazioni, hanno ben

inciso sulla bilancia commerciale,

positiva per 3,8 miliardi.

Il buon andamento del comparto

è sicuramente dovuto

all’alto livello che ha mantenuto

l’economia agricola, col

valore delle produzioni agricole

europee stabile a 412 miliardi

di euro. Altra nota posi-

QUANTO VALE L’AGRICOLTURA UE

75.428

56.804

56.320

Francia

Germania

Italia

52.919

28.236

27.178

Valore della produzione del comparto agricolo 2020 in milioni

di euro. Fonte: ISTAT – Conti Nazionali dell’Agricoltura

- Eurostat

16.847

Spagna

Paesi Bassi

Polonia

Romania

11.814

11.090

8.763

Grecia

Danimarca

Irlanda

66.373

Altri Ue

tiva, l’Italia ha mantenuto nel

2020 il primato nella classica

europea per il valore aggiunto

agricolo con 31,4 miliardi di

euro.

Sergio Bolis

14 Uncai: tariffe

invariate nel 2021

16 Fieragricola punta

sulla sostenibilità

18 Deutz, pronto il 6

cilindri a idrogeno

20 Ripartenza veloce

per John Deere

13


linea verde BILANCI, AGROMECCANICI, ASSOCIAZIONI

Malavolti presidente

Federunacoma fino al 2023.

FIDUCIA PER

ALTRI DUE ANNI

Con l’emergenza Covid non

ancora superata, e l’Eima International

alle porte (dal 19 al

23 ottobre) l’Assemblea di FederUnacoma

ha approvato, a

larghissima maggioranza,

una deroga allo Statuto che

prolunga di due anni i mandati

di tutti gli organi direttivi della

Federazione, in scadenza a

giugno di quest’anno. «Il prolungamento

dei mandati è un

segno di compattezza della

nostra base associativa e di -

ducia nell’operato degli attuali

organi direttivi – ha dichiarato

il presidente FederUnacoma

Alessandro Malavolti – e intende

garantire continuità alle

attività della Federazione in

una fase di rilancio quantomai

importante e delicata». Oltre a

Malavolti vengono confermati

no a giugno 2023 i presidenti

di Assomase Giampaolo Barbieri,

di Comagarden Renato

Cifarelli, di Assotrattori Manlio

Martilli, di Comacomp Pier

Giorgio Salvarani, di Assomao

Lorenzo Selvatici. Ivan Poli

Secondo quanto riportato da

CNH Industrial nel comunicato

stampa che illustra

i risultati del secondo trimestre

2021, in Nord America la domanda

di trattori è aumentata

del 3 per cento per i trattori con

potenza inferiore a 140 cavalli, e

del 49 per i trattori con potenza

superiore, mentre la domanda

di mietitrebbiatrici è cresciuta

del 10 per cento. In Europa, la

domanda di trattori e di mietitrebbiatrici

è aumentata rispettivamente

del 31 e del 13 per cento.

In Sud America la domanda

di trattori e di mietitrebbiatrici è

cresciuta del 38 per cento e nel

Resto del Mondo rispettivamente

del 38 e del 12 per cento.

È così che il portafoglio ordini

SECONDO TRIMESTRE 2021

Altri tre mesi

col turbo

I tre principali produttori mondiali

di trattori crescono a doppia cifra in

tutte le aree geografiche del pianeta

Cresce la domanda mondiale di trattori nel 2021, e con essa fatturati e

ricavi dei gruppi CNH, John Deere e Agco.

liardi di dollari. In totale, nel

primo semestre, i ricavi superano

i 7 miliardi di dollari, con un

aumento del 46,5 per cento sul

primo semestre 2020.

Anche per Deere & Company

le vendite nette e il fatturato a

livello mondiale sono cresciuti

del 30 per cento nel secondo

trimestre 2021, raggiungendo i

12,058 miliardi di dollari (7,2

dei quali derivati dai settori

agricoltura e giardinaggio), che

diventano così 21,170 miliardi

di dollari nei primi sei mesi

dell’anno.

Per Agco le vendite nette del secondo

trimestre sono state di circa

2,9 miliardi di dollari, con un

aumento di circa 43,5 per cento

rispetto al secondo trimestre del

2020. Nei primi sei mesi del

2021 le vendite nette sono state

di circa 5,3 miliardi di dollari,

con un aumento di circa il 33,6

per cento rispetto allo stesso periodo

del 2020. Pietro Toschi

LAVORAZIONI CONTO TERZI

Ok il prezzo è giusto

Tariffe pressoché invariate nel 2021 per le

lavorazioni meccaniche

14

Buone notizie, una volta

tanto, per gli agricoltori.

Mentre i prezzi di tutte le

materie prime aumentano,

le tariffe per le lavorazioni

agromeccaniche rimangono

quasi dappertutto invariate

rispetto allo scorso anno.

A darne notizia è l’Unione

Nazionale Contoterzisti A-

gromeccanici e Industriali

UNCAI, che come tutti gli

anni, a metà estate, ha depositato

in Camera di commercio

i tariffari provinciali

e regionali delle lavorazioni

agromeccaniche, con leggeri

aumenti del 2-3 per cento

solo dove i prezzi erano fermi

da oltre cinque anni.

«Mantenere le tariffe quasi

identiche rispetto a un

anno fa è stato uno sforzo

per tutti i contoterzisti, alle

prese in questi mesi con

un incremento incontrollato

del prezzo dei carburanti»,

spiega il presidente Uncai

Aproniano Tassinari. «I

tariffari nascono con l’intento

di rendere il lavoro

remunerativo anche nelle

situazioni più disagiate»,

prosegue il presidente di

Uncai. «Pubblicare i costi

è più che raddoppiato anno su

anno per i trattori con una forte

raccolta ordini dei concessionari

in tutte le aree geograche e i

ricavi di vendita netti del settore

agricoltura sono aumentati

del 56,2 per cento nel secondo

trimestre 2021 a quota 3,97 midi

ogni singola tipologia di

intervento agromeccanico

rappresenta anche un monito

per quelle le aziende

che applicano prezzi troppo

bassi, forse perché ritengono

i servizi agromeccanici

solo una attività aziendale

secondaria». Luigi Cerutti


linea verde FIERE, PARTNERSHIP, AUTOMAZIONE

ANCORA INSIEME

Dopo anni di stretta collaborazione,

Agco e Deutz hanno

siglato il 13 luglio scorso una

nuova partnership strategica a

lungo termine che include un

contratto di fornitura per motori

Fendt continuerà a montare motori Deutz su alcune serie di

trattori ancora per molti anni.

aggiornati da 6,1 litri e 4,1 litri da

utilizzare in trattori Fendt selezionati.

L’accordo implica anche la cooperazione

allo sviluppo sulle

tecnologie future e, in particolare,

una cooperazione più stretta

su motori o componenti di installazione

del motore per potenze

inferiori ai 150 cavalli.

«La pandemia di Corona e il relativo

impatto sui ussi mondiali

di materie prime e sulle catene

di approvvigionamento globali

- ha dichiarato Eric Hansotia,

Presidente e CEO di Agco -

hanno rafforzato l’importanza di

relazioni forti e di cooperazione

con i fornitori. Deutz è stato un

partner di ducia per anni e cerchiamo

impazienti di continuare

a rafforzare il nostro rapporto».

«Siamo lieti della ducia che

Agco ha riposto in noi - ribadisce

Frank Hiller, CEO di Deutz.

Agco è stato uno dei nostri migliori

clienti per decenni. Siamo

estremamente lieti di assicurarci

contrattualmente un futuro

comune a lungo termine».

Luigi Cerutti

JOHN DEERE

A caccia di

startup

Procede a colpi

di acquisizioni la

strategia John Deere

verso l’automazione

Con l’intento di accelerare

lo sviluppo della tecnologia

autonoma nelle aziende

agricole, John Deere ha rmato

un accordo denitivo

per acquistare al prezzo di

250 milioni di dollari Bear

Flag Robotics, una società

fondata nel 2017 nella Silicon

Valley per sviluppare

una tecnologia di guida autonoma

compatibile con le

macchine esistenti.


a 155 bar è fondamentale avere


Ecco perché testiamo tutti i ricambi originali

Perkins in ambienti estremi e disponiamo di tecnici


FIERAGRICOLA 115

Antica e sempre

più moderna

La 115esima edizione di Fieragricola

guarda alle nuove frontiere del digitale

e della sostenibilità

Gli organizzatori della

115ª edizione di Fieragricola

hanno fatto il

punto sullo stato dell’arte dei

lavori di preparazione alla rassegna

biennale, in programma

a Verona dal 26 al 29 gennaio

2022. Le aree tematiche di

Fieragricola 2022 andranno

oltre lo schema consolidato,

che vede insieme nel quartiere

eristico veronese meccanizzazione

agricola, zootecnia, produzioni

ad alto valore aggiunto

come vigneto e frutteto, agrofarmaci,

fertilizzanti, sementi e

servizi per il settore primario.

Spazierà anche verso le nuo-

Digitale e agroenergie protagonisti alla prossima edizione di

Fieragricola in programma a Verona dal 26 al 29 gennaio 2022.

ve frontiere dell’agricoltura,

che richiedono innanzitutto

un nuovo paradigma di natura

culturale, come hanno chiarito

le politiche mondiali sul clima,

il Green Deal europeo, e la riforma

della Politica agricola

comune che entrerà in vigore a

partire dal primo gennaio 2023.

La sda della sostenibilità sarà

quindi centrale. A rimarcarlo la

presenza di due aree speciche

ad alto tasso di innovazione: il

salone dell’agricoltura digitale

(con il comparto che vale circa

540 milioni di euro in Italia,

in crescita del 20 per cento

sul 2019, e oltre 13,7 miliardi

di dollari a livello mondiale)

e il salone delle agroenergie,

che ampliano un’offerta espositiva

sempre più in linea con

gli obiettivi di transizione ecologica,

riduzione degli sprechi

e delle emissioni ambientali,

food security e food safety. In

particolare, Fieragricola si concentrerà

su due segmenti delle

agro-energie che negli anni

hanno saputo meglio adattarsi

alle esigenze delle imprese

agricole italiane: il biogas e il

biometano, fronte avanzato nella

valorizzazione dei reui zootecnici

e degli scarti agricoli, e

sull’agro-voltaico.

Pietro Toschi

Trattori John Deere con dispositivi

Bear Flag per la guida autonoma.

«John Deere considera

l’autonomia come un importante

passo avanti per

consentire agli agricoltori

di sfruttare strategicamente

le proprie risorse per nutrire

il mondo e creare operazioni

più sostenibili e redditizie»,

ha affermato Jahmy

Hindman, chief technology

ofcer di John Deere.

John Deere ha affermato

di aver iniziato a lavorare

con Bear Flag nel 2019

come parte del suo programma

di collaborazione

per le startup e da allora

Bear Flag ha implementato

la sua soluzione autonoma

su un numero limitato

di fattorie e trattori negli

Stati Uniti.

Roberto Nesta

Dal 2011

distributore


in Italia

BU Power Systems Italia S.r.l.

Via Leonardo Da Vinci, n. 1

località Gironico

22041 Colverde (CO)

+39 031 463 3411

www.bu-perkins.com/ricambi

BU Power Systems Italia S.r.l. is the appointed Perkins distributor for Italy

16


linea verde MOTORI, PNEUMATICI, ACQUISIZIONI

YOKOHAMA

Manie di

grandezza

Yokohama amplia

ulteriormente il nuovo

sito produttivo in

costruzione in India

Il nuovo stabilimento avrà 123

tonnellate di capacità produttiva.

Il colosso degli pneumatici

Yokohama è deciso

a potenziare le attività del

settore Off-Highway con un

investimento da 171 milioni

di dollari per raddoppiare

la capacità produttiva del

nuovo stabilimento di Visakhapatnam,

attualmente

in costruzione in India.

Nella prima fase, prevista

per il primo trimestre del

2023, la capacità produttiva

raggiungerà le 55 tonnellate

(peso gomma). La seconda

fase con una capacità produttiva

di 123 tonnellate

dovrebbe iniziare nel primo

trimestre del 2024.

Dopo aver ampliato la capacità

dello stabilimento di

Dahej e iniziato la costruzione

del nuovo stabilimento

di Visakhapatnam nel

terzo trimestre del 2020,

Yokohama ha deciso di

espandere ulteriormente

quest’ultimo stabilimento

su ulteriori 70 mila metri

quadrati, arrivando così a

complessivi 390 mila.

Il Gruppo prevede di e-

spandere la propria attività

OHT sfruttando la forza di

una linea multimarca che

include Yokohama, Alliance,

Galaxy, Primex e Aichi

OHT.

Ivan Poli

DEUTZ

Emissioni

zero

Il 6 cilindri a idrogeno Deutz

supera i test al banco ed è pronto

per le prime applicazioni pilota

Il primo motore Deutz a

idrogeno è ormai realtà. Lo

ha annunciato con orgoglio

l’azienda di Colonia lo scorso

12 agosto che ne ha svelato il

nome commerciale: si tratta

del 6 cilindri TCG 7.8 H2.

L’unità, che soddisfa tutti

i criteri di idoneità stabiliti

dall’UE per i motori a zero

Comer Industries, produttore di

sistemi e soluzioni ingegneristiche

avanzate per le applicazioni

mobili fuori strada, ha siglato un

accordo per l’acquisizione del 100

per cento di Walterscheid Powertrain

Group, fornitore di sistemi e

servizi di trasmissione altamente

ingegnerizzati per applicazioni

off-highway e industriali. Capaci

di generare complessivamente

792,3 milioni di euro di ricavi nel

2020, insieme i due gruppi danno

origine a quello che di fatto

diventa un nuovo attore globale

nel settore agricolo e delle costruzioni,

presente in 75 Paesi nel

mondo. Walterscheid e Comer

hanno un portafoglio di prodotti

altamente complementari per cui

ci si aspetta che i clienti di entrambe

le società avranno dei beneci

emissioni di CO2, si aggiunge

così al portafoglio dell’azienda

di sistemi di azionamento a

basse e zero emissioni.

«Deutz è pioniere dei sistemi

di azionamento a emissioni

zero per applicazioni off-highway

- sostiene Frank Hiller,

CEO di Deutz. Produciamo

già motori puliti e altamente

Il 6 cilindri TCG H2 a idrogeno ha una cilindrata di 7,8 litri ed è in grado

di generare 270 cavalli di potenza a emissioni zero.

COLPO GROSSO A REGGIOLO

efcienti. Ora stiamo facendo

il passo successivo: il nostro

motore a idrogeno è pronto

per il mercato. Questo rappresenta

una pietra miliare importante

che ci aiuterà a dare il

nostro contributo agli obiettivi

climatici di Parigi».

Il motore a idrogeno ha superato

brillantemente i test

iniziali sul banco di prova

e dovrebbe entrare in piena

produzione nel 2024. Markus

Müller, Chief Technology Of-

cer di Deutz, spiega: «Il sei

cilindri TCG 7.8 H2 è sulla

base di un progetto di motore

esistente. Generando una potenza

di 270 cavalli, funziona

a emissioni zero e molto silenziosamente.

In linea di principio,

il motore è adatto a tutte

le attuali applicazioni Deutz,

ma a causa dell’infrastruttura

disponibile è probabile che

venga utilizzato per primo in

apparecchiature sse, generatori

e trasporti ferroviari.

La prima applicazione pilota

del motore a idrogeno sarà in

apparecchiature sse per la

generazione di energia in collaborazione

con una società di

servizi regionali. L’inizio del

progetto pilota è previsto per

la prima metà del 2022 con

l’obiettivo di dimostrare l’idoneità

del motore per l’uso

quotidiano.

Pietro Toschi

derivanti dalla fusione. Secondo i

termini della transazione, la società

di private equity One Equity

Partners (Oep) continuerà a possedere

una signicativa quota di

minoranza nella nuova società.

«Il forte rimbalzo nei settori dell’agricoltura

e delle attrezzature per

l’edilizia, sostiene Joseph Huffsmith,

AD di Oep, insieme all’aumento

della produzione alimentare,

una maggiore dipendenza

dall’energia eolica e un maggiore

outsourcing da parte degli Oem,

fornirà forti venti di coda secolari

per sostenere la crescita del business

combinato per gli anni a

venire».

Ivan Poli

Valore

dell‘usato

Contatto

diretto

Assistenza

Professionale

Costi sotto

controllo

Prezzi

Bloccati

Ricambi

Originali

18


linea verde FINANZIAMENTI, PNEUMATICI, MEETING

PROMETEON

Più stoccaggio

per l’Europa

Prometeon migliora la

logistica e propone

due nuove misure IF

di pneumatici Pirelli

Prometeon investe per ottimizzare

i processi logistici

con l’incremento della

capacità di stoccaggio del

magazzino centrale di pneumatici

agricoltura, operativo

dal primo luglio.

Il magazzino dei pneumatici

agro è stato spostato a Dieburg

in Germania, per velocizzare

i tempi di consegna

in tutta la regione, offrire un

miglior livello di servizio e

20

Il nuovo Pirelli PHE75 con

tecnologia IF.

attivare un usso logistico

basato su una strategia a

lungo termine.

Prometeon ha anche ampliato

la gamma a marchio

Pirelli con due misure a tecnologia

IF: IF 650/65 R34

(PHE65) e IF 710/75 R42

(PHE75). La linea PHE, per

trattori di potenza superiore

a 300 cavalli, si distingue

per il disegno del battistrada

con tasselli spessi per garantire

un’efcace autopulitura

e una trazione ottimale. La

mescola del battistrada è

messa a punto per garantire

extra chilometraggio

e adattarsi alle condizioni

più severe, mentre la nuova

mescola nel anco garantisce

un’eccellente resistenza

all’usura, ai tagli e alle lacerazioni.

Pietro Toschi

IL SONDAGGIO DEL MESE

Avete mai utilizzato un drone per

scopi agronomici?

Rispondi su www.trattoriweb.com

Il sondaggio non ha valore statistico, si tratta di rilevazioni non basate

su un campione elaborato scientificamente

SDF

Etica e

ambiente

Intesa Sanpaolo fi nanzia SDF per

il passaggio alle rinnovabili nello

stabilimento di Treviglio

50 milioni di euro. A tanto

ammonta il nanziamento

che Intesa Sanpaolo ha

concesso a SDF per il raggiungimento

di specici target legati

alla sostenibilità. Si tratta di una

linea di credito della durata di 3

anni che si caratterizza per un

meccanismo di pricing legato

al raggiungimento di specici

target in ambito ESG (Environmental,

social and corporate

governance).

Il nanziamento testimonia

l’impegno dell’azienda verso

un modello nalizzato al miglioramento

delle performance

in campo ambientale e all’introduzione

di criteri di sostenibilità

sociale lungo la propria

catena di fornitori.

Gli obiettivi ESG, infatti, prevedono

da un lato un sempre maggiore

utilizzo di energia da fonti

rinnovabili per la produzione

interna, no a coprire entro il

2022 il 100 per cento del fabbisogno

energetico dello stabilimento

di Treviglio e, dall’altro,

uno screening che garantisca

la trasparenza e la tracciabilità

dei fornitori selezionati in base

a criteri di sostenibilità sociale.

«SDF è da sempre attenta alla

qualità e all’etica del lavoro, al

rispetto dell’ambiente e al benessere

delle comunità – commenta

Filippo Simonetti, Chief

Financial Ofcer & I.T. Executive

Director di SDF. Un impe-

Energia rinnovabile e selezione dei fornitori in base a criteri di

sostenibilità sociale per lo stabilimento di Treviglio.

LE RISPOSTE

DI LUGLIO/AGOSTO

Andrete a visitare Eima

International il prossimo

ottobre?

76%


DI NUOVO

INSIEME

Con un evento che simbolicamente

ha rappresentato

insieme una ripartenza

e un ritorno alla normalità,

John Deere è tornata ad incontrare

in presenza i propri

dealer con il Meeting

Concessionari ‘Fast Start

2022’, tenutosi a Milano

lo scorso 27 Luglio. Dopo

un anno particolarmente

sdante, che ha anche

aperto nuove prospettive

ed evidenziato

vantaggi e

24%

No

opportunità

offerte dalle

nuove tecnologie

digitali,

è aumentata a

che la consapevolezza

che

i rapporti umani

e le relazioni

personali

sono un valore

prezioso e

insostituibile.

«Il claim scelto

per questo

meeting, ‘Fast

Start’, ha dichiarato Simone

Nardin, AD di John Deere

Italiana, è insieme una

dichiarazione d’intenti e

una promessa che, attraverso

i nostri dealer, abbiamo

inteso rivolgere a

un mondo dell’agricoltura

che anche in futuro continuerà

a trovare in John

Deere un punto di riferimento

afdabile, tempestivo

e tecnologicamente

all’avanguardia». Ivan Poli

gno che ci vede sempre più attivi

nell’utilizzo di fonti energetiche

rinnovabili e nella selezione di

partner che condividano la nostra

visione in ambito ESG».

Roberto Nesta


MERCATO È boom di vendite nel primo semestre. I trattori fanno segnare più 522 per p cento. Ma la domanda di tecnologia resta legata agli incentivi all’acquisto

VENTO IN

POPPA?

Le vendite sono in forte

crescita grazie alle agevolazioni.

L’euforia è però frenata

dall’aumento dei prezzi

delle materie prime e

da come le istituzioni

valuteranno l’importanza

della meccanizzazione nella

costruzione del nuovo ‘green’

Il mercato delle

attrezzature

agricole è in forte

crescita e il 2021

potrebbe chiudere

su valori che non

si registravano da

molti anni. Merito

soprattutto delle

agevolazioni fiscali

sugli acquisti.

Restano però i

problemi strutturali

del settore legati alla

scarsa redditualità

delle imprese e

alla necessità di un

intervento pubblico

mirato e a lungo

termine.

Il mercato dei mezzi agricoli

galoppa. Gli incrementi

record registrati nel primo

trimestre si confermano anche

a metà anno con una crescita

delle immatricolazioni di trattori

del 52 per cento e un consistente

balzo in avanti anche

per tutte le altre tipologie di

macchinari. È quanto emerso

dall’assemblea generale

di FederUnacoma, svoltasi a

Palazzo di Varignana (BO) lo

scorso 19 luglio. Secondo i

dati elaborati sulla base delle

registrazioni fornite dal Ministero

dei Trasporti sono infatti

oltre 12.500 i trattori immatricolati

da gennaio a ne giugno

e 229 le mietitrebbie vendute

con una crescita del 64 per

cento rispetto al 2020. Bene

anche le trattrici con pianale

di carico le cui consegne sono

lievitate del 31 per cento a

fronte di 327 unità vendute e

i rimorchi, anch’essi in ascesa

con 4.770 immatricolazioni

che corrispondono a una crescita

del 40 per cento. Non si

ferma inne il boom dei telescopici

che mostrano un attivo

dell’85 per cento in virtù di

755 macchine vendute.

L’euforia non si arresta ai

conni del Bel Paese; i trend

positivi riguardano anche i

principali mercati del Continente

con la Germania in crescita

nei primi cinque mesi del

15 per cento, la Francia

del 26 per cento,

la Spagna del 42 e

l’Inghilterra del 21

per cento. E il resto

del mondo non sta a

guardare. Nel periodo

gennaio-maggio

gli Stati Uniti sono

cresciuti del 26 per

cento, il Canada ha

incrementato le vendite

del 51 per cento,

la Turchia dell’81

e l’India del 67 per

cento. Uno scenario

a dir poco idilliaco per i costruttori

di macchine agricole,

non fosse per l’incessante aumento

dei prezzi delle materie

prime che mette seriamente a

rischio produzioni e margini

(ne abbiamo abbondantemente

parlato nello scorso numero).

Tenendo questo ritmo, e

l’ipotesi è più che plausibile

visto che le previsioni danno il

mantenimento del trend positivo

anche nella seconda parte

dell’anno, il mercato trattori

in Italia potrebbe chiudere il

2021 attorno alle 25 mila unità,

un risultato impensabile

no a pochi mesi fa (la media

‘reale’ degli ultimi anni si attesta

a circa 18.500 mezzi).

«Un exploit - è stato spiegato

nel corso dell’assemblea

da Alessandro Malavolti,

presidente di FederUnacoma

– dovuto in parte al recupero

di mercato rispetto al primo

semestre 2020, caratterizzato

dagli effetti del lockdown, ma

soprattutto a un’effettiva ripresa

degli investimenti e agli

incentivi scali, in particolare

quelli per i macchinari con di-

spositivi 4.0».

In effetti sono molteplici le

agevolazioni in alcuni casi cumulabili

in atto dal 2020 per

favorire l’acquisto di trattori e

macchine agricole. Fra queste,

oltre ai nanziamenti previsti

dai Piani di Sviluppo Rurale,

c’è il bando Inail per nanziamenti

a fondo perduto alle

imprese che decidano di investire

in nuovi macchinari

agricoli, le cui risorse messe

a disposizione sono all’incirca

200 milioni di euro.

Strumenti vitali

per il comparto

C’è poi il credito d’imposta al

50 per cento dell’investimento

per macchine agricole con

tecnologia 4.0 previsto dalla

Legge di Stabilità 2020 e reiterato

nel 2021. All’elenco si

22

23


MERCATO È boom di vendite nel primo semestre. I trattori fanno segnare più 522 per p cento. Ma la domanda di tecnologia resta legata agli incentivi all’acquisto

L’usato continua a

viaggiare Xx a velocità

doppia xxx rispetto al

nuovo. Nel 2020

a fronte di 17.944

trattori nuovi si sono

registrati 38.974

compravendite di

mezzi usati con

un incremento dal

2014 a oggi del

57 per cento. Tutti

mezzi con un’età

media superiore ai

vent’anni.

aggiunge la nuova Sabatini

che è stata rinanziata per il

periodo 2020-2025 e per un

importo complessivo di 540

milioni di euro (dei quali 105

milioni destinati nel 2021) e

prevede un contributo a parziale

copertura degli interessi

pagati sul nanziamento (7,7

per cento su macchine agricole

ordinarie, 10 per cento

su macchine agricole 4.0

e 15,4 per cento su macchine

agricole 4.0 per le micro

e piccole imprese ubicate

nelle regioni del Sud) e il Credito

del Mezzogiorno, prorogato

nella Legge di bilancio

2021 no al 31.12.2022 per

le regioni Campania, Puglia,

Basilicata, Calabria, Sicilia,

Molise, Sardegna e Abruzzo.

Ecco che a dispetto di anni di

magra, in cui per usufruire di

qualche ‘stimolo’ nanziario

bisognava districarsi nei Psr o

sperare in una ‘rottamazione’,

oggi gli strumenti per incentivare

gli acquisti sono ben

deniti e accessibili col conseguente

boost al mercato.

«Questa positiva

congiuntura non deve

alimentare l’idea che il nostro

settore possa essere una sorta

di ‘isola felice’ al riparo

dai problemi che gravano

sull’economia generale – ha

aggiunto Malavolti. Non possiamo

infatti sottovalutare,

oltre ai rischi legati alla pandemia

in quanto tale, i fattori

critici legati ai cambiamenti

nelle rotte commerciali e nella

logistica, e alle interruzioni

nella catena degli approvvigionamenti.

Sui bilanci aziendali

pesa anche l’incremento

dei costi dell’energia e delle

materie plastiche e ferrose

impiegate nella fabbricazione

delle macchine. Il prezzo

medio delle materie prime per

l’industria risultava in crescita

di oltre il 20 per cento a marzo

di quest’anno rispetto al gennaio

2020, con quotazioni particolarmente

alte per il settore

della meccanica (più 40 per

cento)».

Il problema

dei redditi

Senza poi contare la situazione

nanziaria delle imprese agricole,

coloro che in denitiva

le macchine le comprano. Se è

vero che per conseguire i nuovi

obiettivi agro-ambientali il

parco macchine deve essere

rinnovato in maniera sistematica,

è vero anche che le nostre

imprese guadagnano sempre

meno. Dopo anni

di erosione costante

dei margini, anche

nel 2020 si è evidenziato

un risultato

negativo; secondo i

dati Eurostat a fronte

di una contrazione

media dei redditi

agricoli in Europa

dell’1,5 per cento,

l’Italia segna un calo

del 4,9, un dato che

pesa soprattutto se

rapportato alla qualità

delle produzioni

nazionali.

«Questo trend – ha

commentato Malavolti – grava

su un tessuto produttivo che, a

causa delle ridotte dimensioni

medie aziendali (circa 11 ettari),

fatica a praticare economie

di scala e ad ammortizzare gli

investimenti, e che presenta

uno scarso ricambio generazionale

(oltre il 40 per cento

dei titolari d’impresa ha un’età

superiore ai 65 anni), un

elemento questo che pone un

freno anche di tipo culturale

all’acquisizione di nuovi modelli

gestionali».

Ecco spiegata l’inarrestabile

ascesa del mercato dell’usato

che viaggia a velocità

doppia rispetto al nuovo. Nel

2020 a fronte di 17.944 trattori

nuovi si sono registrati 38.974

compravendite di mezzi usati

con un incremento dal 2014 a

oggi del 57 per cento. E stiamo

parlando di veicoli con un’età

media superiore ai vent’anni

quindi non solo ‘inadeguati’

dal punto di vista ambientale,

ma spesso e volentieri anche

privi dei requisiti minimi di

sicurezza. Con il tasso attuale

di ricambio dei trattori nuovi

per sostituire interamente i circa

due milioni di vecchi mezzi

attualmente circolanti occorrerebbe

non meno di un secolo!

A questo invecchiamento

del parco concorre anche la

mancata attuazione del provvedimento

per la revisione

obbligatoria che risulta ancora

inattivo per mancanza dei decreti

attuativi.

Tutte le misure sopra citate

per favorire il ricambio dei

macchinari in ottica compatibile

con gli obiettivi del Green

Deal europeo sono secondo

FederUnacoma un tassello

fondamentale che sicuramente

sta dando un buon impulso

nell’immediato ma devono

essere inserite in un quadro

programmatico preciso a lungo

termine che preveda il potenziamento

dell’intervento

pubblico che innalzi la meccanizzazione

a strumento fondamentale

del nuovo ‘green’, e

un aumento delle risorse nanziarie

che vada ben oltre i 500

milioni di euro ripartiti in sette

anni predisposti dal PNRR a

oggi per il sostegno alla meccanizzazione.

Stefano Agnellini

24

25


STEYR Motori emissionati Stage V e più cavalli per Multi e Kompakt, cabina completamente c

rinnovata per la serie Terrus

Qui a fianco e

sotto, i nuovi Multi

e Kompakt ora con

motore 3,6 litri FPT

emissionato Stage

V. Nella pagina

precedente, il Terrus

6300 CVT, al top della

produzione Steyr.

A centro pagina, la

cabina dei Terrus con

interni e comandi

completamente

riprogettati. Il design

a quattro montanti

comprende ampi

finestrini, parafanghi

posteriori ribassati,

botola sul tetto

ad alta visibilità

e parabrezza

anteriore in un unico

pezzo con bordo

superiore curvo.

Sotto, il bracciolo

Multicontroller III.

VERSIONE DI

LUSSO

Più cavalli e più coppia con il nuovo

FPT Stage V per gli aziendali Multi

e Kompakt. La nuova generazione

dei Terrus si regala invece una

cabina super lusso con comandi

ottimizzati e pacchetto di

connettività wireless S-Fleet

Anche per le serie Multi

e Kompact, le più

vendute della gamma

Steyr, è arrivato il momento di

aggiornare le motorizzazioni

ai parametri della normativa

Stage V sulle emissioni. I nuovi

modelli abbandonano così

il 4 cilindri FPT da 3,4 litri per

passare al fratello maggiore

FPT F5 da 3,6 litri.

Un passaggio indolore per

quanto riguarda misure e pesi

dei trattori, che rimangono invariati,

e che porta in dote un

aumento sia in termini di potenza

che di coppia. Nonostante

la cilindrata maggiore, l’FPT

F5 occupa infatti lo stesso

spazio del predecessore e non

ricghiede modiche al gruppo

di raffreddamento. Ha però 4

valvole per cilindro, e utilizza

una tecnologia di post-trattamento

delle emissioni che integra

un catalizzatore ossidante

diesel, un ltro antiparticolato

diesel esente da manutenzione

e una riduzione catalitica selettiva

raggruppati in una singola

unità sotto il cofano.

Migliora anche l’accesso al

ltro del carburante e dell’olio,

più facili da raggiungeresullo

stesso lato del trattore.

Sui modelli 4100, 4110 e

4120 Multi la potenza massima

arriva così a 101, 110 e

COMPATTI E LEGGERI

Modello Multi 4100 - 4110 - 4120 Kompakt 4080 - 4090 - 4100 - 4110 - 4120

Motore FPT F5

Cil./Cilindrata/valvole n/cc 4/3.600/16

Potenza max cv/giri 101-110-117/1.900 80-90-100-110-117/1.900

Coppia max kgm/giri 45,9-49,9-51,6/1.500 33,6-38,7-45,9-49,9-51,6/1.500

Serbatoio gasolio/AdBlue l 145/14 129/10

Sollevatore post. kg 5.550 4.400

Lunghezza mm 4.403 4.147

Passo standard/sospeso mm 2.420/2.430 2.285/-

Peso kg 4.450 3.600

Peso totale consentito kg 8.000 6.200

117 cavalli, mentre la coppia

massima, che ora si raggiunge

già a 1.300 giri, incrementa

del 5 per cento.

Stesso discorso per i Kompakt,

5 modelli da 80 a 120 cavalli,

con incrementi di coppia

no al 10 per cento a seconda

del modello.

Tutte in cabina invece le

migliorie che riguardano la

nuova versione della serie Terrus

CVT, tre modelli da 250,

270 e 300 al top della gamma.

Completamente rivisti gli

interni, dove spicca il nuovo

bracciolo Multicontroller III

con comandi congurabili e

leva multifunzione riprogettata,

e il monitor touchscreen

Infomat 1200 compatibile con

ISOBUS. Otre al controllo di

tutte le funzioni del trattore,

l’Infomat 1200 incorpora la

gestione della guida S-Guide

di nuova generazione, e anche

nuove funzionalità telematiche

S-Fleet, con possibilità di

registrare istantaneamente e

automaticamente i dati operativi

del trattore e dell’attrezzo

e renderli accessibili direttamente

sul PC aziendale tramite

il portale Web MySTEYR.

com o su dispositivi mobili

tramite l’app S-Fleet.

Previa autorizzazione del

proprietario, il concessionario

STEYR può anche monitorare

i trattori dotati di S-Fleet per

individuare segnali di allarme

di eventuali guasti e fornire

assistenza remota o aggiorna-

menti software. Inoltre, possono

fornire supporto all’operatore

in cabina tramite S-Fleet

Remote View, collegandosi

direttamente allo schermo Infomat

1200.

Due allestimenti e

soluzioni ‘custom’

Con l’impiego di nuovi materiali

i livelli di rumore in cabina

sono stati ulteriormente

ridotti, mentre il sistema di

climatizzazione pressurizzato

presenta ora più lamelle e

il controllo automatico delle

zone.

Due gli allestimenti disponibili,

Evolution ed Excellence,

in un crescendo di dotazioni e

funzionalità, fermo restando

la possibilità di personalizzare

a piacimento il proprio trattore

con soluzioni realizzate su misura.

Pietro Toschi

26

27


LANDINI Svelati i tre nuovi modelli della Serie 5. Da 95 a 114 cavalli con due livelli lli di d allestimento

NESSUNO

ESCLUSO

Tre modelli e due allestimenti ampiamente

personalizzabili per soddisfare le esigenze

di qualsiasi tipo di azienda agricola. La Serie

5 non rinnega la meccanica, ma per i più

esigenti si arriva anche al Fleet Management

Landini è tornata a fare il

punto della situazione

sulla sua gamma di utility

rinnovando completamente la

Serie 5. I modelli in gioco saranno

tre, disponibili nelle due

versioni Active, più semplice,

o Dynamic, a speciche più

elevate, tutti ovviamente emissionati

Stage V e con potenze

Il modello 5-120

è il più potente

della serie con

114 cavalli. Nella

versione top monta

la trasmissione

T-Tronic con tre

rapporti sotto

carico, l’impianto

idraulico da

82 l/min, il

ponte anteriore

sospeso e il Fleet

Management.

28 29


LANDINI Svelati i tre nuovi modelli della Serie 5. Da 95 a 114 cavalli con due livelli lli di d allestimento

La cabina a 4

montanti offre

un’ottima visibilità

grazie all’ampia

vetratura. I

comandi del

sollevatore

possono essere

meccanici o

elettronici. Nella

versione Dynamic

i distributori

posteriori possono

essere fino a tre

meccanici più uno

elettrico.

di 95, 102 e 114 cavalli. Il motore

è l’FPT F36, a 4 cilindri e

16 valvole, con turbo intercooler

e common rail da 3,6 litri di

cilindrata.

Oltre all’Egr, il motore si

afda alla tecnologia di post

trattamento dei gas di scarico

che comprende DOC, DPF

e SCR, tutti componenti sistemati

sotto cofano per salvaguardare

la piena visibilità

sull’area di lavoro.

Otto sono le possibili con-

gurazioni delle trasmissioni,

per non lasciare nessuno indietro

e rispondere alle esigenze

più disparate: si va dalla

più semplice Speed Four con

12 rapporti in avanti e retro e

inversore meccanico, alla più

tecnologica T-Tronic che di

rapporti ne ha 48 in avanti e

16 in retro con tre marce sotto

carico, inversore idraulico

e Super Riduttore. Per i modelli

con inversore idraulico

c’è la possibilità di dotarsi di

Park Lock, un dispositivo di

bloccaggio meccanico della

trasmissione che rende sicuro

lo stazionamento del trattore

anche in condizioni di forte

pendenza.

La memoria giri motore

aumenta la produttività

L’ulteriore afnamento delle

trasmissioni permette di incrementare

ancora più l’efcienza

del trattore in termini

di potenza trasmessa alle ruote

e minori consumi. Contribuisce

al risparmio anche il sistema

Engine Memo Switch

che permette di memorizzare

e richiamare il numero di giri

motore ideale per l’attrezzo in

uso. Notevole l’autonomia di

lavoro, grazie al serbatoio carburante

da 135 litri e a quello

dell’urea da 13.

Diverse le opzioni anche

per quanto riguarda gli assali,

con una nuova versione sospesa

per chi cerca il massimo in

termini di prestazioni e confort.

Trazione e aderenza sono

sempre garantiti dal dispositivo

di bloccaggio integrale

simultaneo dei differenziali

anteriore e posteriore che i tre

modelli montano di serie. Il sistema

inserisce e disinserisce

in automatico il blocco dei differenziali

e la doppia trazione,

facilitando e rendendo più efciente

il lavoro dell’operatore.

Inoltre, grazie al sistema

frenante IBS (Integrated Brake

System) con freni a bagno d’olio

integrati nell’assale anteriore,

disponibile in optional, è

possibile compiere una frenata

integrale sulle 4 ruote capace

di ridurre lo spazio d’arresto

del 50 per cento.

Nel segno della versatilità

più spinta, il nuovo circuito

idraulico dispone di una portata

no da 62 o 82 l/min per

i servizi e 32 per lo sterzo, oltre

a 35 litri di olio prelevabili

per movimentare, ad esempio,

rimorchi ribaltabili. Fino a 6 i

distributori idraulici disponibili

posteriormente: di questi, 3

a controllo meccanico, 1 elettrico

e, in opzione, 2 ventrali

per sollevatore anteriore e ca-

Lift System) che velocizza le

manovre a ne campo aumentando

la produttività, ed elettronico,

capace di ripetere le

operazioni e ritrovare le posizioni

per garantire precisione e

performance oltre alla funzione

di compensazione del beccheggio

dell’attrezzatura nel

trasporto su strada.

Appositamente progettati

per integrarsi con i tre modelli,

i caricatori frontali Landini

L20 dispongono ora di un nuovo

Joystick che permette la facile

gestione dei comandi alto/

basso, carico/scarico, terza e

quarta funzione nonché il conricatore

frontale abbinabili tra

loro. I distributori sono di 4

tipologie (standard, kick-out,

ottante e motore idraulico)

con congurazioni versatili e

personalizzabili. Il selettore di

usso, opzionale, permette di

gestire no a 7 utenze idrauliche.

Meccanico o elettronico

accontenta tutti

Alla versatilità partecipano

anche le tre tipologie di sollevatori

disponibili con una

capacità massima di 4.500

chili: meccanico, meccanico

con sistema ELS (Ergonomic

TRE PER L’AZIENDA

Modello 5-100 5-110 5-120

Motore

FPT F36

Cilindri/Cilindrata/valvole cc 4/3.594/16

Potenza nominale cv/giri 95/2.200 102/2.200 113/2.200

Potenza massima cv 95/1.900 102/1.900 114/1.900

Coppia max kgm/giri 40,3/1.400 43,8/1.400 46,9/1.400

Serbatoio carburante l 135

Portata pompa l/min 62

Capacità sollevatore kg 4.500

Passo mm 2.355

Peso kg 4.000

Peso max ammissibile kg 7.000

trollo della trasmissione. Il telaio

del caricatore è ideato per

non ridurre la luce libera da

terra e non limita il raggio di

sterzata del trattore, rendendo

così l’accoppiata un binomio

efcace, efciente e robusto.

Due sono le velocità standard

della presa di forza, che

possono diventare 4 a richiesta.

La frizione a comando

idraulico effettua gradualmente

l’innesto evitando brusche

partenze dell’albero.

La cabina Total View Slim

può essere rigida o sospesa

meccanicamente su due punti

per isolare ancora meglio l’operatore,

specie se è presente

anche l’assale anteriore sospeso,

da vibrazioni e sobbalzi

durante il trasporto e il lavoro.

La struttura a 4 montanti massimizza

la vetratura per offrire

un campo visivo di 360 gradi,

facilitando il lavoro in spazi

stretti e anche in notturna

grazie ai fari LED, no a 10.

Il volante è reclinabile e telescopico,

e in dotazione ci sono

la botola trasparente e anche

la radio DAB e Bluetooth con

microfono vivavoce integrato.

I nuovi utility potranno poi

essere monitorati dal sistema

telematico Landini Fleet

Management per un controllo

efciente dei parametri di consumo,

ore e superci lavorate,

in ottica di migliore redditività,

produttività e diagnostica

da remoto. Questo sistema

rende la serie 5 compatibile

con i requisiti previsti dal protocollo

‘Industria 4.0’, consentendo

l’accesso agli incentivi

economici previsti dal credito

d’imposta 4.0. Stefano Eliseo

30

31


NEW HOLLAND Nuova gamma Boomer conforme allo Stage V ampliata con due e modelli m da 47 e 57 cavalli. E in Italia?

I nuovi Boomer

con motori Stage

V aumentano

ulteriormente le loro

capacità operative.

I tre modelli

commercializzati in

Italia hanno il passo

rispettivamente

di 1.500, 1.750 e

1.860 millimetri. Il

peso, nella versione

con arco, è di 766,

1.460 e 1.720 chili.

Sotto, l’interno

della nuova cabina

Boomer Suite, con

comandi ergonomici

raggruppati sulla

destra e il cruscotto

con display LCD. Nella

pagina precedente, il

modello da 57 cavalli

che attualmente non

è commercializzato

in Italia.

PICCOLO

TUTTOFARE

I Boomer passano ai motori

Stage V e crescono di potenza

introducendo due nuovi modelli da

47 e 57 cavalli. Migliora il confort

in cabina mentre le nuove funzioni

per la gestione della trasmissione

aumentano effi cienza e produttività

Con l’adozione di motori

conformi alla normativa

Stage V, la gamma dei

piccoli specializzati Boomer

si arricchisce di due nuovi

modelli di Classe 3, il Boomer

45 e il Boomer 55 rispettivamente

da 47 e 57 cavalli, che

possono quindi affrontare con

maggiore facilità le operazioni

più impegnative tipiche di

questa gamma ampliandone il

ventaglio di applicazioni. La

novità però interessa solo parzialmente

il mercato italiano,

dove per ora sono commercializzati

solo i modelli 25 e 35

con arco, e il 50 disponibile

anche cabinato.

I nuovi motori Stage V, 3

cilindri turbocompressi con

iniezione Common Rail, si

avvalgono di un sistema di

post-trattamento a rigenerazione

continua, comprendente

un catalizzatore ossidante e

un ltro antiparticolato diesel.

L’efcienza del motore è

migliorata dall’adozione di un

ventilatore di raffreddamento

maggiorato, e nei modelli di

classe 3, cioè il 45, il 50 e il

55, la disponibilità della PTO

540E miglora ulteriormente

l’efcienza dei consumi.

Nuova cabina e

cruscotto con display LCD

Tranne il modello più piccolo,

il Boomer 25 disponibile

I TRE PER L’ITALIA

Modello Boomer 25 Boomer 35 Boomer 50

Motore Mitsubishi MHI S3L2 LS L3C19-T

Cilindri/Cilindrata cc 3/1.318 3/1.879

Potenza cv/giri 24/2.700 35/2.600 52/2.600

Capacità serb. rops/cab l 25 40 40/47

Portata pompa l/min 30,8 33,3

Lunghezza mm 2.630 3.110 3.250

Passo mm 1.500 1.750 1.860

Peso rops/cab 766 1.460 1.720/1.950

solo in versione con arco abbattibile

Rops, tutti gli altri

possono montare la nuova

confortevole cabina Boomer

Suite con comandi ergonomici

e una serie di funzioni

volte a semplicare l’utilizzo

del trattore e ridurre l’af-

faticamento dell’operatore.

Il cruscotto è stato rinnovato

con un display LCD

del tachimetro sul quadro

strumenti per una visualizzazione

più chiara e immediata,

i modelli con trasmissione

idrostatica includono

il Cruise Control di serie, e,

a richiesta, possono essere

equipaggiati di servoassistenza

idraulica per ridurre

al minimo lo sforzo di azionamento

del pedale.

Col pedale si comanda

il regime motore

I modelli con trasmissione

idrostatica sono ora disponibili

con la funzione EZ

Speed, che coordina il pedale

della marcia avanti e il regime

del motore, in modo da

ottenere maggiore efcienza

e versatilità.

Quando l’operatore aziona

il pedale e l’acceleratore

a mano è in posizione abbassata,

il regime del motore

aumenta nel momento in

cui viene premuto il pedale

idrostatico. Funzione che

può essere disattivata per

consentire all’operatore di

gestire in modo indipendente

la leva dell’acceleratore a

mano e il pedale idrostatico

nelle applicazioni della PTO

in cui si deve mantenere un

dato regime del motore per

garantire il regime della PTO

richiesto.

Una nuova funzione automatica

della PTO, attivabile

con un semplice interruttore,

disattiva automaticamente

la PTO quando l’attacco a

tre punti viene sollevato e la

riattiva quando viene abbassato.

Oltre a ridurre l’affaticamento

di chi guida, questa

funzione velocizza anche il

lavoro nelle applicazioni in

cui il sollevatore posteriore

deve essere alzato e abbassato

di frequente, migliorando

così la produttività.

Pietro Toschi

32

33


FENDT Importanti aggiornamenti sulle serie 500, 900 e 1000 Vario. Tra le novità spicca l’adozione della piattaforma FendtONE

La logica di

comando

FendtOne approda

anche sulle serie

500, 900 e 1000

Vario. Sotto,

l’ammiraglia

del marchio, il

modello 1050

Vario con motore

MAN da 517

cavalli. Il nuovo

parabrezza con

vetro stratificato

migliora

l’insonorizzazione.

UNO PER

TUTTI

Dopo circa due anni dal debutto

sulle serie 300 e 700 Vario, il gruppo di

comando FendtONE viene implementato

anche sulle serie 500, 900 e 1000 Vario.

In evidenza anche gli altri upgrade

introdotti sulle tre nuove gamme di trattori

Era solo questione di

tempo. E ora è arrivato

il momento.

Sin dalla sua primissima

presentazione nell’estate 2019

sulle serie 300 e 700 Vario, gli

ingegneri della Casa di Marktoberdorf

avevano chiaramente

fatto intendere che la rivoluzionaria

consolle FendtONE

avrebbe rappresentato il nuovo

comune denominatore tecnologico

delle diverse gamme di

trattori, l’elemento di congiunzione

simbolo identicativo

dell’offerta.

Ecco qua! In occasione della

conferenza stampa internazionale

di luglio, i vertici del

marchio hanno ufcializzato

l’implementazione dell’innovativo

gruppo di comando anche

sulla serie di utility 500 Vario

e sulle gamme di maggiore

potenza 900 e 1000 Vario.

Oltre all’emblematico

cambio del joystick multifunzione,

tale upgrade segna

un salto di qualità rilevante

a livello di interfaccia uomomacchina

offrendo la possibilità

di sfruttare al meglio tutte

le soluzioni e funzioni più

all’avanguardia messe a punto

34 35


FENDT Importanti aggiornamenti sulle serie 500, 900 e 1000 Vario. Tra le novità spicca l’adozione della piattaforma FendtONE

Tra le novità sulle

serie 900 e 1000

anche il filtro dell’aria

autopulente, che

combina l’espulsione

continua delle polveri

con la pulizia attiva in

un ciclo di 30 secondi.

da Fendt. Va infatti ribadito

che il termine FendtONE non

indica solamente il moderno

bracciolo dall’evoluta ergonomia

e interattività, bensì un’esclusiva

architettura digitale

caratterizzata da una piattaforma

unicata concepita per

offrire un’ideale esperienza

di controllo sia in cabina che

da remoto in ufcio, nonché

da qualsiasi dispositivo mobile

indipendentemente dalla

posizione.

Quali sono i sistemi di

smart farming ottimizzati grazie

a FendtONE? Vediamo di

seguito i principali e più interessanti

esempi.

In campo con il pieno

di tecnologia

Uno dei pacchetti operativi di

ultima generazione sviluppati

per una vera agricoltura 4.0 è

costituito dal cosiddetto Fendt

Task Doc, un sistema in grado

di perfezionare il controllo

e la gestione dei dati proprio

tramite l’integrazione sulla

stessa piattaforma FendtONE

di unità on-board e off-board.

Da un punto di vista pratico,

tale soluzione può permette

di impostare comodamente

dalla scrivania in azienda i parametri

di distribuzione di un

concime o di un reuo ed inviarlo

al mezzo in campo capace

di eseguire il lavoro programmato

e inne generare un

report dell’operazione svolta.

Una soluzione che da un lato

offre signicativi vantaggi

in termini di efcienza tecnica

ed economica, dall’altro

strizza l’occhio alla crescente

domanda di tracciabilità delle

tecniche di coltivazione e produzione.

Come intuibile in virtù

di quanto appena descritto,

FendtONE assicura una perfetta

gestione del sistema di

telemetria centrale Fendt Connect

che permette un efcace

monitoraggio e controllo da

remoto della otta di macchine,

più un collegamento diretto

con l’eventuale ofcina

autorizzata per una più tempestiva

e procua assistenza.

Più di prima,

meglio di prima

In funzione dei differenti livelli

di allestimento dei modelli,

nell’ambito dell’innovativa

losoa di comando sono

previsti no tre display di

bordo per una completa visua-

lizzazione delle informazioni

necessarie per ciascuna applicazione:

il monitor digitale da

9” sul cruscotto, il terminale

da 12” sul bracciolo e uno

schermo supplementare da

12” collegato al softto della

cabina.

Mentre l’interfaccia a livello

del volante indica con una

graca aggiornata i principali

parametri del trattore, le altre

due unità laterali offrono

cura un’ideale gestione anche

del sistema Fendt Guide, implementabile

a richiesta anche

con le funzioni Fendt Contour

Assistant, Fendt TI Auto e

Fendt TI Headland (quest’ultima

sigla indica un evoluto

pacchetto sviluppato per l’auciascuna

no a sei sezioni

programmabili e consentono

di gestire più funzioni contemporaneamente.

Ad esempio

sul terminale montato sul

bracciolo è possibile controllare

il sistema Fendt Variable

Rate Control con relativa

mappa di applicazione, mentre

sullo schermo ausiliare

sul softto vengono mostrate

le applicazioni Isobus dell’attrezzatura

collegata.

L’operatore può congurare

liberamente in base alla

propria preferenza le aree di

visualizzazione costruendosi

quella che per lui rappresenta

la migliore visione d’insieme.

Il controllo simultaneo di

più operazioni è facilitato

sia dal nuovo joystick

principale che integra

un maggiore numero di

tasti rispetto alla precedente

leva multifunzione,

sia dall’esclusivo

joystick ausiliare ‘3L’

progettato per concentrare

no a 3 livelli di

comando e 27 funzioni.

Un’altra soluzione

sviluppata appositamente

per massimizzare

l’efcienza delle combinazioni

di più applicazioni supportata

al meglio dalla piattaforma

FendtONE è rappresentata

dal sistema Tractor Implement

Management (Tim): tale tecnologia

consente all’attrezzatura

compatibile di governare

alcuni parametri del trattore in

base alle condizioni di lavoro

rilevate (ad esempio correggere

la velocità di avanzamento a seconda

della quantità di foraggio

in fase di pressatura o raccolta

con carro autocaricante).

Il gruppo FendtONE assi-

36

37


FENDT Importanti aggiornamenti sulle serie 500, 900 e 1000 Vario. Tra le novità spicca l’adozione della piattaforma FendtONE

GLI UPGRADE IN OTTICA 2022

In occasione della

conferenza stampa

internazionale di luglio,

Fendt ha presentato anche

i principali aggiornamenti

che riguardano la propria

offerta di mietitrebbie,

la cui produzione è

interamente realizzata

nello stabilimento Agco

di Breganze in provincia

di Vicenza, oggetto negli

scorsi mesi di importanti

opere di ristrutturazione e

potenziamento.

Il pacchetto di upgrade

più sostanziale interessa

la gamma di macchine

assiali Ideal. Tra le

novità va innanzitutto

menzionata la possibilità

di ordinare direttamente

dalla fabbrica il kit per

il segnale di correzione

RTK col sistema di guida

parallela VarioGuide per una

precisione di carreggiata

di soli 2 centimetri. A

livello di equipaggiamento

pneumatici, per i due modelli

minori Ideal 7 e Ideal 8, oltre

alle opzioni già disponibili

in fase di congurazione è

introdotta anche la misura

710/70 R42 che assicura

maggior facilità di passaggio

su strade e spazi stretti.

Per quanto riguarda il

modello di punta Ideal

9, i riettori sono invece

puntati sull’aggiornamento

del sistema di pulizia: gli

ingegneri hanno infatti

riprogettato sensibilmente

il percorso di caduta della

granella

sul crivello

superiore,

creando un

doppio salto a

gradini ricurvi

che garantisce

maggiore

efcienza ed

efcacia di

separazione

delle impurità.

Un altro

upgrade è

costituito

dall’evoluto

sistema di

distribuzione

dei

sottoprodotti

della trebbiatura denominato

ActiveSpread SwingFlow,

ottimizzato per assicurare

un più uniforme spargimento

anche in condizioni di

maggiore umidità delle

coltivazioni.

Per quanto riguarda la

tecnologia di bordo, è stata

annunciata l’implementazione

del sistema di telemetria

centrale Fendt Connect nella

dotazione standard di tutti

i tre modelli assiali della

gamma Ideal; tale pacchetto

sarà inoltre disponibile

a richiesta anche sulle

mietitrebbie a scuotipaglia

Serie C e Serie L.

tomazione delle operazioni in

capezzagna disponibile a partire

da ne 2021).

Le altre novità

sui 900 e 1000 Vario

Sebbene non ci siano aggiornamenti

stilistici, le nuove serie

di alta potenza 900 e 1000

Vario vantano altri interessanti

aggiornamenti oltre l’adozione

della piattaforma FendtO-

NE. Uno è costituito dal ltro

dell’aria autopulente, caratterizzato

da un moderno sistema

che combina l’espulsione

continua delle polveri con la

pulizia attiva in un ciclo di 30

secondi. Il sofaggio viene

eseguito durante la marcia per

annullare i tempi di fermo necessari

per la pulizia manuale.

Il gruppo dispone di un

proprio serbatoio di aria compressa

dedicato da 12 bar: il

usso d’aria è comandato da

un’elettrovalvola e la funzionalità

viene noticata tramite

una nestra pop-up sul terminale

di bordo.

A livello della cabina va segnalata

su entrambe le gamme

900 e 1000 Vario anche la dotazione

di serie con un nuovo

vetro di sicurezza straticato

accoppiato al parabrezza riscaldato,

un plus che assicura

migliore insonorizzazione e

maggiore sicurezza in caso di

urti accidentali.

Un’altra novità introdotta

specicatamente sui

trattori di punta Fendt 1000

Vario è rappresentata da un

inedito equipaggiamento di

pneumatici messo a punto in

collaborazione con Trelleborg

per applicazioni ‘Row Crop’

tipiche dell’agricoltura americana

e australiana. Si tratta di

un’opzione disponibile in fase

di congurazione che prevede

pneumatici 480/95 R54 gemellati

con integrato nell’apposito

cerchio l’impianto di

regolazione della pressione di

gonaggio VarioGrip.

Grazie all’innovativo

joystick ausiliare ‘3L’,

anche sulla serie 500

è possibile eseguire

contemporaneamente

tre funzioni, come

ad esempio il

sollevamento,

l’inserimento e la

chiusura simultanei di

una pinza per balle

rotonde.

Nuovi 500 Vario

ancora più versatili

La nuova generazione

500 Vario massimizza

i vantaggi offerti dal

gruppo FendtONE durante

il lavoro con caricatore

frontale e in particolar

modo con le unità

intelligenti Fendt Cargo

e Fendt CargoPro.

Nell’impiego di

allestimenti caratterizzati

da un terzo

distributore, grazie

all’innovativo joystick

ausiliare ‘3L’ è possibile

eseguire contemporaneamente

tre funzioni, come ad esempio

il sollevamento, l’inserimento

e la chiusura simultanei di una

pinza per balle rotonde. In più,

lo stesso joystick consente di

controllare le frequenti inversioni

di marcia senza la necessità

di azionare altri comandi.

Sui nuovi 500 Vario è disponibile

a richiesta anche

l’allestimento di una presa

Isobus anteriore. Da segnalare

inne una nuova opzione per

la cabina degli utility Fendt,

contraddistinta dall’architettura

della versione panoramica

con parabrezza continuo,

ma dotata di doppia porta con

accesso su ambo i lati.

Diego Vagnini

38

39


JOHN DEERE Presentate in anteprima due nuove trincia da 765 e 787 cavalli di potenza p massima, disponibili sul mercato a partire dal prossimo anno

Col lancio dei due

nuovi modelli 9500i

e 9600i si amplia

verso il ‘basso’

la serie 9000i

che dal prossimo

anno contemplerà

quindi ben cinque

modelli contro i

quattro attuali. Le

new entry sono

contraddistinte dal

motore John Deere

Power Systems

battezzato con

la sigla JD18X e

premiato con il

titolo di Diesel of

the Year 2021.

FAME DI

SUCCESSO

Svelati i nuovi modelli 9500i e 9600i

equipaggiati con l’innovativo motore

a sei cilindri in linea JD18X da 18 litri

Stage V eletto Diesel of the Year 2021

con sistema HarvestMotion Plus

Il Cervo festeggia 50 anni

di storia nel competitivo

settore delle trincia semoventi

con il lancio dei due

nuovi modelli 9500 e 9600,

contraddistinti dal più potente

gioiello partorito dalle fucine

di John Deere Power Systems

battezzato con la sigla JD18X

e premiato con il titolo di Diesel

of the Year 2021. Con l’introduzione

di questa coppia di

trincia viene ampliata verso il

‘basso’ la serie 9000i che dal

prossimo anno contemplerà

quindi ben cinque modelli

contro i quattro attuali. Precisamente,

con l’uscita di scena

della semovente 9600i dotata

di motore John Deere da 13,5

litri e 625 cavalli, la futura

squadra sarà composta dalle

tre macchine di maggior potenza

(9900, 9800 e 9700) già

40 41


JOHN DEERE Presentate in anteprima due nuove trincia da 765 e 787 cavalli di potenza massima, disponibili sul mercato a partire dal prossimo anno

Sui nuovi modelli

9500i e 9600i sono

previste potenze

nominali di 700

e 750 cavalli a

1.800 giri al

minuto; grazie al

sistema intelligente

HarvestMotion Plus

la potenza massima

di 765 e 787 cavalli

si raggiunge a 1.300

giri.

sul mercato dal 2019 ed equipaggiate

con motore Liebherr

V12 da 24 litri, più le due inedite

unità spinte dall’innovativo

propulsore a sei cilindri in

linea da 18 litri.

Sui nuovi modelli 9500i

e 9600i sono previste potenze

nominali di 700 e 750 cavalli

a 1.800 giri al minuto;

grazie al sistema intelligente

HarvestMotion Plus che garantisce

maggiori prestazioni

ed efcienza a bassi regimi

in condizioni di

elevato carico, il

JD18X arriva ad

offrire sulle due

nuove trincia una

potenza massima

rispettivamente

di 765 e 787 cavalli

a un regime

di circa 1.300 giri

al minuto. Stando

a quanto rivelato

dagli ingegneri

John Deere, tale

motore è destinato

ad equipaggiare

in futuro anche la trincia

9700 con un ulteriore upgrade

in termini di potenza.

Tra i punti di forza del

nuovo JD18X, l’ottimizzato

sistema di alimentazione del

carburante Common Rail ad

alta pressione (Hpcr) e la perspicace

integrazione dei turbocompressori

Fgt più Wgt.

Ma soprattutto la tecnologia

di riduzione delle emissioni

con la conformità Stage V

raggiunta grazie ad un evoluto

circuito di ricircolo dei gas

di scarico (Egr) raffreddato,

senza l’impiego di tecnologia

Scr e soluzione di urea (Def).

Stage V senza

post trattamento

Previsto quindi un unico serbatoio

dedicato esclusivamente

al gasolio (‘Diesel Only’),

SALE IN CATTEDRA IL JD18X

con una capacità da 1.500 litri

in grado di assicurare autonomia

sufciente anche per

un’intera giornata di intenso

lavoro. Secondo quanto indicato

nella scheda tecnica,

gli intervalli di manutenzione

sono estesi a 750 ore. Il

propulsore è montato longitudinalmente

rispetto al corpo

macchina con vantaggi in

termini di distribuzione delle

masse ed efcienza del sistema

di raffreddamento; gli organi

di trasmissione del moto

posteriori sono progettati per

ridurre in modo signicativo

il rumore e le sollecitazioni

torsionali dell’albero motore.

Per quanto riguarda le spe-

Modello John Deere 9500i John Deere 9600i

Motore

John Deere 18X

Cilindri/Cilindrata cc 6/18.000

Potenza nominale cv 700 750

Potenza massima cv 765 787

Trasmissione

ProDrive

Larghezza rotore mm 850

Diametro rotore mm 670

Numero di coltelli 40-48-56-64

rompigranella (Premium KP

con rulli da 240 millimetri e

XStream KP con rulli da 250

millimetri) e ai pacchetti Dura

Line relativi ai componenti

antiusura.

Un interessante aggiornamento

riguarda invece il tubo

di lancio, il cui design è stato

riprogettato ed ottimizzato

con l’obiettivo di offrire un

migliore usso di prodotto,

un più facile riempimento dei

rimorchi e una più agevole

manutenzione. In particolare

la congurazione standard

è 20 centimetri più lunga e

di conseguenza l’estremità

risulta più visibile dal posto

di guida; da segnalare inoltre

gli sportelli di apertura

supplementari che rendono le

operazioni di pulizia più veloci

e un nuovo condotto di

protezione dei tubi idraulici e

dei cavi elettrici che assicura

maggiore afdabilità.

L’ampia e confortevole

cabina è caratterizzata da

una consolle comandi ergociche

della trasmissione e

degli organi di lavoro, sulle

nuove trincia 9500i e 9600i

non ci sono novità rispetto ai

modelli della serie 9000i introdotti

a listino nel 2019.

Confermato il cambio

ProDrive

Il cambio automatico ProDrive

offre un armonico controllo

dell’avanzamento della semovente

e la trazione integrale

garantisce adeguata motricità

anche su terreni difcile.

Come sulle sorelle maggiori

motorizzate Liebherr, le due

nuove semoventi possono essere

equipaggiate con testate

da mais no a 12 le e sistema

Ahc (Active Header Control)

con livellamento e bloccaggio

automatico. Il rotore di taglio

presenta le medesime dimensioni,

pari a 850 millimetri di

larghezza e 670 di diametro.

Identiche anche le opzioni

disponibili relative al numero

di coltelli (DuraDrum da 40,

48, 56 e 64), alla tipologia di

nomica ed intuitiva, con interfacce

principali montate

direttamente sul bracciolo e

sul montante anteriore, più

display ausiliari applicabili

sull’apposita

barra laterale.

Sul computer

di bordo possono

essere

implementati

tutti i sistemi

John Deere per

l’agricoltura

di precisione e

per il controllo

della qualità del

trinciato, tra cui

l’HarvestLab

3000 integrato

alla regolazione

automatica

della lunghezza

di taglio Auto-

LOC e dosaggio degli additivi

in base al contenuto di

sostanza secca. Tra gli altri

optional congurabili da segnalare

la pratica guida automatica

AutoTrac e la guida

con RowSense che consente

alla trincia di seguire la linea

delle le di mais. Per i veri

‘smanettoni’ della campagna

è disponibile anche il sistema

John Deere Machine Sync che

consente all’operatore della

trincia di governare contemporaneamente

il trattore col

rimorchio in afancamento.

Diego Vagnini

42

43


FENDT

1162

VARIO

MT

La struttura e i il sistema

di cingolatura sono made

in Usa, ma la trasmissione

è la VarioDrive dei fratelli

gommati. E ora anche il

motore è made in Germany:

sotto al cofano c’è il 6

cilindri MAN da 618 cavalli

IMPRESSIONI SUL CAMPO

DImensioni

gigantesche e una

immensa forza di

trazione per il Fendt

1162 Vario MT che

pesa a vuoto ben

18.805 chili, ma

grazie ai cingoli ha

un impatto minimo

sul terreno. Il motore

6 cilindri MAN

eroga 618 cavalli di

potenza massima a

1.730 giri.

SUSTAINABILITY INDEX

DRIVELINE %

a a a d e 62,3

COMFORT E SICUREZZA

a a a d e 64,2

CARATTERISTICHE DEL VEICOLO

a a a b e 56,7

MOBILITY REVOLUTION TRACTOR

a a a d e 61,4

© Trattori 2021

LA CARTA D’IDENTITÀ

Consumo litri/ora 119,2

Autonomia 12 ore e 24’

Prezzo/cv euro 901

Consumo desunto dalla scheda tecnica del

motore in potenza massima. Autonomia

calcolata sul consumo a potenza massima.

Sul Fendt 1100 Vario MT in prova sono

montati cingoli in gomma Camso da 27,5”.

Optional montati: sospensione SmartRide+

(5.543 euro), pto 1.000/1.000E/1.300 giri/min

(15.796 euro), 6 distributori Idraulici posteriori

140l (4.936 euro), attacco a 3 punti CAT

3/4; CAT5 (27.443 euro), zavorra 2.000 chili

(9.771 euro), zavorre ruote anteriori 912 chili

(6.475 euro), 32 zavorre con deettore detriti

interno (8.585 euro), sedile in pelle con

sospensione idropneumatica (4.209 euro).

Prezzo versione base: 491.242 euro

Prezzo trattore in prova:

556.650 euro

Costruito nello stabilimento Agco di

Jackson, Minnesota (Usa)

Cingolati col Vario

SCARPE

GROSSE...

Prodotti nello stabilimento

americano

di Jackson,

nel Minnesota, i cingolati

di alta potenza

della serie 1100 MT

erano ormai gli unici

trattori Fendt a montare

un cambio powershift.

Eredità di quei Challenger

800E dai quali derivano,

e dai quali ora,

con l’adozione della

trasmissione continua

VarioDrive, si evolvono

nel segno della modernità

e dell’efcienza.

La nuova generazione

dei Fendt 1100

Vario MT unisce così

due eccellenze universalmente

riconosciute,

la tecnologia Vario da

un lato e il sistema di

cingolatura Challenger

dall’altro, ponendosi

anche in questo particolare

segmento di mercato

come eccellenza e

punto di riferimento per

la categoria.

Il modello 1162 Vario

MT in prova, al lavoro

con il dissodatore

combinato Bednar Terraland

DO 6500, supera

i 600 cavalli di potenza

massima che scarica

a terra sui cingoli in

gomma Camso da 27,5

pollici preservando così

la fertilità del terreno

nonostante le oltre 22

tonnellate di peso.

44

45


cv

640

610

580

550

520

490

460

430

400

D3876

289

267

244

222

199

177

154

132

370

109

700 1.100 1.500 1.900

giri / minuto

POTENZA CV COPPIA KGM

kgm

Il graco, realizzato da Trattori, è disegnato

in modo che le curve di potenza e di

coppia si incontrino al regime di rotazione

in cui si rileva il minor consumo specico:

147 grammi per cavallo ora a 1.500 giri.

MOTORE

Marca e sigla

MAN D3876

Alesaggio/corsa mm 138/170

Cilindri/cc/valvole 6/15.250/24

Potenza nominale cv/giri 618/1.730

Potenza massima cv/giri 618/1.730

Potenza specica cv/litro 40,5

Coppia kgm/giri 295,6/1.450

Riserva di coppia % 16

Rapporto di compressione 17:1

Aspirazione

Intercooler

Iniezione

Common rail

Massa kg 1.345

Massa specica kg/litri 88,2

Rendimento 0,43

Cons. spec. min g/cvh/giri 147/1.500

Cons. spec. pot. max litri/h 119,2

Cons. spec. coppia max litri/h 104,7

Autonomia in pot. max ore 12,4

Indice sollecitazione 11,4

Emissioni

Stage V

INDICE DIESEL TRATTORI 7,1

CARRO

Il motore poggia su un semitelaio. Il supporto

principale dei cingoli è collegato al carro

tramite la sospensione SmartRide+ che si

compone di robuste molle elicoidali con ammortizzatori

pneumatici integrati, e due cilindri

idraulici per la compensazione del livello. I 4

rulli centrali sono collegati allo chassis con

una sistema di sospensione oscillante per

consentire al cingolo di adattarsi al prolo del

terreno.

TRAZIONE

L’albero di trasmissione aziona le ruote

motrici posteriori che trasferiscono il moto

al cingolo per attrito. La ruota tendicingolo

anteriore mantiene il cingolo in linea durante

il lavoro mentre un cilindro idraulico

montato sul telaio spinge in avanti le ruote

tendicingolo per creare tensione in modo

da non perdere mai trazione.

Sopra, i radiatori

separati dal motore

da un deflettore

che devia l’aria calda

verso le bocchette

laterali del cofano.

Qui a fianco, i 4 rulli

collegati allo chassis

con un sistema

che gli permette di

oscillare adattandosi

al terreno. Sotto, il

sollevatore posteriore

e la barra di traino

oscillante.

LA MECCANICA

Catena cinematica

tutta tedesca

Motore MAN e trasmissione

VarioDrive, ma telaio e cingoli

sono originali Usa

Del vecchio Challenger

rimangono

‘solo’ telaio e

cingoli. L’intera catena

cinematica, dal motore

alla trasmissione, cambia

totalmente faccia e

nazionalità: sul nuovo

Fendt 1162 Vario MT

il motore Agco Power

V12 da 16,8 litri made

in Finland viene sostituito

dal 6 cilindri in linea

MAN D38 da 15,2

litri, mentre il cambio

powershift elettronico

di origine Cat lascia il

posto alla trasmissione

continua Fendt Vario-

Drive.

I 618 cavalli di potenza

massima del

MAN sono erogati in

modo uniforme e dina-

mico grazie a un common

rail con pressione

d’iniezione di 2.500 bar

e a un turbocompressore

a geometria variabile.

Il motore è progettato

per adattarsi al concetto

di funzionamento a bassi

regimi Fendt iD, per

cui il regime massimo

di rotazione è di 1.730

giri, e lo straordinario

valore di 296 chilogrammetri

di coppia si

mantiene costante tra

1.100 e 1.450 giri.

Il tutto per consumare

meno e durare di

più anche lavorando costantemente

al massimo

dello sforzo.

Dotato di un sistema

Egr refrigerato, il motore

tedesco completa

il trattamento dei gas di

scarico con Doc, SCR e

Dpf che sono racchiusi

nel voluminoso e a dire

il vero poco estetico involucro

sul lato destro

del cofano.

Al motore arriva

solo aria fresca

Motore e radiatori sono

separati da un deettore

che devia l’aria calda

verso le bocchette di

scarico del cofano migliorando

l’efcienza

di raffreddamento della

ventola che è dotata

di un proprio circuito

idraulico d’azionamento.

La trasmissione, debitamente

rinforzata,

è la stessa della serie

gommata Vario 1000,

per cui anche la logica

di comando è la stessa.

Una volta impostata

la velocità di lavoro,

il sistema di gestione

Tms sintonizza motore

e cambio per funzionare

con la massima

efcienza adattando il

regime in funzione del

carico.

Con un interasse di

3 metri e 4 rulli centrali

rivestiti in poliuretano

i cingoli del 1162 Vario

MT assicurano una

supercie di contatto

estesa che si traduce

in un’incredibile forza

di trazione. Il teaio

di supporto centrale è

collegato allo chassis

tramite un sistema di

sospensioni formato da

due molle a spirale, ed

è in grado dioscillare di

11 gradi per mantenersi

in contatto col suolo.

Una barra di collegamento

Panhard evita gli

spostamenti laterali e

stabilizza i cingoli longitudinalmente.

Optional, le sospensioni

Smartride+ si avvalgono

di un sistema

di compensazione del

livello formato da due

cilindri idraulici ssati

alle molle a vite. Dai

comandi sul bracciolo

si possono regolare

per fare in modo che

il trattore sia sempre

perfettamente livellato

con qualsiasi attrezzo

accoppiato.

I quattro rulli centrali,

rivestiti in poliuretano

per non surriscaldarsi

anche durante l’uso

prolungato a velocità

elevate, sono collegati

allo chassis con un

sistema di sospensioni

che permette un’oscillazione

molto ampia

delle unità in modo da

consentire al cingolo di

adattarsi al prolo del

terreno senza perdere

mai aderenza.

Cingoli sempre alla

giusta tensione

La ruota motrice è azionata

dall’albero di trasmissione

e la forza è

trasferita al cingolo per

attrito, mentre un cilindro

idraulico montato

sul telaio spinge avanti

la ruota tendicingolo

per mantenere la tensione

e non perdere trazione.

Nel 1162 Vario MT la

distribuzione dei pesi è

46

47


TRASMISSIONE

La VarioDrive TA 400T è una trasmissione

variabile alimentata da due motori idraulici indipendenti

che distribuisce la potenza in maniera

idromeccanica. Il motore endotermico

aziona un ruotismo epicicloidale che aziona

a sua volta la pompa idraulica che alimenta i

due motori idraulici che trasferiscono entrambi

il moto all’assale posteriore. Uno dei due

motori si disaccoppia completamente a velocità

superiori ai 25 chilometri orari evitando

perdite per trascinamento. L’intera potenza è

mappata in una gamma di velocità senza che

sia necessario un innesto gamme. La velocità

di avanzamento varia in avanti tra 0,02

e 40 e in retro da 0,02 a 33 chilometri orari.

CABINA

Struttura a 4 montanti sospesa meccanicamente

su due ammortizzatori a molla posteriori

e due silent-block anteriori.

PRESA DI FORZA

Indipendente a tre velocità disponibili a innesto

elettroidraulico: 1.000 e 1.000E giri/

min con motore a 1.614 e 1.255 giri/min.

La selezione delle velocità avviene con

comando a pulsante.

SISTEMA IDRAULICO

E SOLLEVATORE

Impianto idraulico a due circuiti alimentati

da due pompe a usso variabile da 220 l/

min ciascuna. Il sollevatore posteriore ha

una capacità di 9.072 chili. 6 i distributori

posteriori elettroidraulici a doppio effetto. Il

serbatoio dell’olio idraulico è separato da

quello dell’olio del cambio.

STERZO

Sterzo differenziale formato da tre epicicloidali,

da un motore a pistoni assiali e

cilindrata ssa e da una pompa a pistoni

assiali a cilindrata variabile. In sterzata il

motore porta in rotazione la corona di un

epicicloidale deviando più o meno la velocità

su una o l’altra ruota. Dei sensori

e delle valvole proporzionali regolano la

portata e quindi la velocità di rotazione e il

verso del motore.

Sopra, il voluminoso

modulo che

racchiude Doc, Dpf

e Scr. Qui a fianco,

il bracciolo di

comando del tutto

identico a quello

dei trattori gommati,

poi il volante e il

cruscotto. Sopra, la

comoda scaletta di

accesso alla cabina

e l’ampia portiera

vetrata. In basso,

gli interni con i

due comodi posti

per il guidatore e il

passeggero.

per il 60 per cento sulla

parte anteriore, in modo

da distribuirsi equamente

quando viene accoppiato

l’attrezzo. Per

equilibrare perfettamente

il peso e ottimizzare

la trasmissione della

trazione è possibile applicare

zavorre anteriori,

sulle ruote tendicingolo

anteriori o sulle motrici

posteriori e anche sui

carri porta cingolo, esattamente

nel baricentro

del trattore, che tra l’altro

evitano la caduta dello

sporco tra i rulli.

Altra particolarità è

la barra di traino di tipo

oscillante, con 28 gradi

di escursione a sinistra

e a destra, per diminuire

la forza di trazione

richiesta durante le

sterzate e ridurre così

consumi e usura dei

cingoli.

L’impianto idraulico

con doppia pompa ha

una portata complessiva

di 440 litri al minuto

e permette di alimentare

due utenze con portate

d’olio differenti. Ogni

pompa fornisce solo la

quantità d’olio richiesta

evitando così perdite di

carico a livello dei distributori.

METRO E BILANCIA

Lunghezza mm 6.758

Larghezza mm 3.010

Altezza mm 3.546

passo mm 3.000

Luce da terra mm 359

Peso kg 22.805

Capacità sollev. post. kg 9.072

Serbatoio gasolio/AdBlue l 1.350/135

LA CABINA

Avanti, c’è

posto

Dimensioni extra large e

comandi identici a quelli dei

Vario gommati

Quel che è certo

è che lo spazio

qui non manca.

Sospesa su due

ammortizzatori meccanici

posteriori e due

silent block anteriori,

è dotata degli stessi

comandi dei trattori

Fendt gommati.

Rispetto al modello

precedente sono state

migliorate le guarnizioni

delle portiere

per evitare l’ingresso

della polvere e isolare

maggiormente l’abitacolo

dal rumore.

Sul noto bracciolo

è dunque presente la

classica leva multifunzione

per gestire

le principali funzioni

del trattore, mentre

tutte le impostazioni

della macchina possono

essere visualizzate

sul terminale Vario da

10,4 pollici.

In campo, anche ad

alte velocità, sembra

di galleggiare sulle

asperità del terreno, e

anche con un’attrezzatura

importante come

il dissodatore Bednar

dal peso di 13.000 chili

e larghezza di lavoro

di 6,4 metri, lo slittamento

rimane sempre

entro il valore ottimale

del 5 per cento.

48

49


JOHN

DEERE

S770i

Motorizzazione PowerTech

PSS a sei cilindri da 9

litri e 455 cv. Testata Flex

700FD. Rotore singolo

ad alta effi cienza con

percentuale di rottura

della granella inferiore all’1

per cento. Cingolatura ad

elevato galleggiamento.

Una macchina per elevate

produzioni e bassi costi

di esercizio. Perfetta per

l’Italia

IMPRESSIONI SUL CAMPO

La John Deere S770i

è una mietitrebbia

che si adatta molto

bene alle elevate

rese per ettaro del

nostro paese con, in

più, la polivalenza

richiesta dai piccoli

appezzamenti e

dalle colture di

diverso tipo.

© Trattori 2021

LA CARTA D’IDENTITÀ

Consumo litri/ora 84,7

Autonomia 11 ore e 12’

Prezzo/cv euro n. d.

Consumo desunto dalla scheda tecnica

del motore in potenza massima. Autonomia

calcolata sul consumo a potenza

massima. La mietitrebbia John Deere

S770i è allestita con testata di raccolta

730FD da 9.150 mm di larghezza di taglio,

rotore a usso variabile, cassoncino di

pulizia DynaFlo Plus, gestione dei residui

Premium con trinciapaglia per taglio extra

ne, guida automatica AutoTrac e sistema

ICA2 per l’automazione del processo di

raccolta.

Prezzo mietitrebbia in prova:

Non dichiarato

Costruito nello stabilimento John Deere

di Zweibrücken (Germania)

In campo con la John Deere S770i

IO SONO

EFFICIENZA

Efcienza. È la prima

cosa che viene

in mente utilizzando

la mietitrebbia

John Deere S770i. Un

vocabolo che sta sempre

più entrando nella

gestione delle aziende

agricole che vogliono

stare sul mercato e fare

marginalità con investimenti

mirati e procui.

E questa macchina, dalla

sua, mette in campo

una lunga serie di elementi

che, combinati

fra loro, permettono di

aumentare la redditività.

Soprattutto in un

mercato come quello

italiano dove due fattori

giocano un ruolo

fondamentale: la elevata

resa per ettaro delle

colture e la polivalenza

dettata da una gestione

dei fondi estremamente

variegata e essibile.

La S770i punta questi

obiettivi in modo

chiaro, tanto da sembrare

quasi progettata

per operare sul nostro

mercato.

Una macchina produttiva

ma in grado di

muoversi su piccoli fondi.

Un motore Stage V

John Deere PowerTech

da 9 litri da 455 cavalli

prestante ma con dei costi

di gestione contenuti.

Un rotore che ha caratteristiche

uniche sul

mercato con percentuali

di rottura della granella

estremamente contenute.

Una cingolatura che

diminuisce la pressione

specica al suolo con

larghezze di trasporto

contenute. Una macchina

che tiene sempre

sotto controllo i costi di

gestione.

50

51


cv

495

460

425

390

355

320

285

250

215

JD PSS 9.0 L

229

203

177

150

124

98

72

45

180

19

700 1.300 1.900 2.500

giri / minuto

POTENZA CV COPPIA KGM

kgm

Il graco, realizzato da Trattori, è disegnato

in modo che le curve di potenza e di coppia si

incontrino al regime di rotazione in cui si rileva

il minor consumo specico: 144 grammi per

cavallo ora a 1.600 giri.

MOTORE

Marca e sigla

John Deere PSS

Alesaggio/corsa mm 118/136

Cilindri/cc/valvole 6/8.984/16

Potenza nominale cv/giri 392/2.200

Potenza massima cv/giri 449/2.000

Potenza specica cv/litro 49,9

Coppia kgm/giri 171,7/1.600

Riserva di coppia % 34

Rapporto di compressione 17:1

Aspirazione

Intercooler

Iniezione

Common rail

Massa kg 1.044

Massa specica kg/litri 116

Rendimento 0,44

Cons. spec. min g/cvh/giri 144/1.600

Cons.pot. max litri/h 84,7

Cons.coppia max litri/h 77

Autonomia in pot. max ore 11,2

Indice sollecitazione 11,2

Emissioni

Stage V

INDICE DIESEL TRATTORI 7

LAYOUT

Galleggiabilità e trasportabilità ottimizzate

con corpo macchina più stretto e cingolatura

ottimizzata per il trasporto. Massima

ef cienza nei ussi di raccolta grazie a

elevate sezioni in ingresso, rotore a usso

variabile ad azione eccentrica e cassoncino

di pulizia con elevata super cie dei

crivelli e tramoggia da 10.600 litri.

i cingoli con 5 punti

di sospensione,

carro lungo e bassa

pressione al suolo.

Un plus che consente

alla S770i, con

cingolo da 610

millimetri, di rimanere

nella larghezza di

trasporto di 3,49

metri facilitando le

manovre in spazi

stretti mantenendo

elevata trazione a

terra.

LA MECCANICA

Lavora tanto

e beve poco

Pensata per essere effi ciente:

raccogliere molto prodotto e

consumare poco

Una mietitrebbia

che sembra nata

per il mercato italiano

e dove la gestione

integrata e automatizzata

della trasmissione

ProDrive (che lavora su

due gamme di velocità)

con la testata di raccolta,

il sistema di alimentazione

ad alta capacità,

il rotore, il cassone di

pulizia e la raccolta della

granella fanno la differenza.

Il motore PowerTech

a 6 cilindri da 9 litri eroga

una potenza massima

di 455 cavalli a 2.200

giri. Ma è a 1.800 giri al

minuto, in pieno equilibrio

fra coppia e potenza,

che questa unità fa

la differenza in termini

di resa e consumi. Impostando

la velocità di

avanzamento ottimale,

basandosi sui dati di

raccolta forniti in tempo

reale, si sfruttano appieno

le potenzialità operative

nel segno della

massima efcienza.

Come sulla nuova

gamma di trinciatrici,

John Deere ha rivisto il

layout in modo che il

corpo macchina fosse il

più stretto possibile per

limitare le larghezze di

trasporto nei limiti del

CdS. Sia con cingolatura,

come nel caso della

macchina in prova, sia

con gommatura, si viaggia

su strada in modo

Pensata per contesti come quello

Italiano, la S770i affronta senza

problemi le elevate produzioni per

ettaro in appezzamenti non sempre

grandi e regolari. La barra di raccolta

730FD da 9 metri con tappeto di

alimentazione e lama essibile ottimizza

la raccolta su ogni supercie.

L’automazione del processo di raccolta

ci permette di concentrarci su

quello che stiamo facendo spingendo

la macchina al limite. In un grano

dalla resa media di poco superiore

alle 10 tonnellate/ettaro siamo riusciti

a raccogliere alla velocità di 5,7

km/h a piena larghezza. Abbiamo

avuto modo di operare in due contesti

molto differenti: un

piccolo appezzamento

irregolare e una

grande estensione

di circa 10 ettari. La

manovrabilità, grazie

alla cingolatura,

è stata encomiabile.

Ottima la capacità

produttiva grazie al

sistema ICA2 che

dinamico. La trasmissione

ProDrive gestisce

in modo automatico il

regime motore nei trasferimenti

permettendo

un risparmio del 20 per

cento di carburante.

L’importanza

del flusso

Il usso di raccolta della

S770i è l’elemento focale

attorno a cui ruotano

tutti gli altri. La barra

di raccolta è la 730FD

da 9 metri con sistema a

tappeto e lama ex con

escursione di 19 centimetri.

Il cereale mantiene

la parte superiore

della pianta in avanti

con un usso al massi-

LA VALUTAZIONE

mo della capacità della

macchina.

L’altezza di taglio di

soli 38 millimetri e la

essione su tutta la larghezza

della lama sono

ideali per colture allettate

o per soia, legumi o

altre raccolte difcili. Il

pianale mediano oscillante

ottimizza l’alimentazione

adattandosi

alle diverse condizioni

operative. La sezione

trasversale è molto ampia

e porta al rotore che

ha un angolo d’ingresso

di 270 gradi per 3 ussi

uguali di prodotto. Soluzioni

che privilegiano

l’ampio volume a disposizione

del raccolto

assorbendo poca energia

e limitando quindi i

consumi. Senza contare

le minori sollecitazioni

a cui è sottoposta la

pianta in ingresso.

L’acceleratore a 8

palette con parasassi

permette di avere un’alimentazione

costante

e omogenea. Il rotore a

usso variabile ha una

sezione tronco-conica

massimizza l’efcienza

portando la

raccolta sempre al

massimo possibile

in base alle impostazioni

programmate sulla base di coltura,

perdite e qualità della granella.

Nelle zone allettate l’altezza di taglio

di soli 3,8 cm e la barra essibile ci

hanno reso la vita facile. Abbiamo

sempre operato con il trinciapaglia

Premium in azione. Una scelta

agronomica legata alla successiva

semina su sodo. Il taglio extra ne,

dato dai 100 coltelli e dai 49 controcoltelli,

ha fornito un residuo nale

di alta qualità ma non ha penalizzato

resa e consumi. Un mezzo in grado

di lavorare con alte rese pur soddisfacendo

la richiesta di polivalenza

che il contesto italiano richiede a

gran voce.

La macchina è stata testata presso l’azienda

Marchetto Contoterzi di Carceri (PD)

nella parte anteriore e

lavora in modo decentrato.

Questo permette

di avere un effetto ‘presa

e rilascio’ in cui il

raccolto viene proiettato

verso la zona alta in cui

il volume a disposizione

è maggiore.

Al centro di tutto

c’è il raccolto

I vantaggi sono notevoli:

il prodotto è compresso

sul fondo del rotore

man mano che passa

fra le griglie e poi viene

rilasciato superiormente

mentre avanza nel suo

percorso. La separazione

della granella avviene

quindi ‘prodotto su

prodotto’ spingendola

in modo naturale verso

l’esterno del usso. Le

griglie la separano quindi

in modo più efciente

con una percentuale

siologica di rottura inferiore

all’uno per cento

aumentando resa ed ef-

cienza. Le palette del

rotore sono regolabili

elettricamente direttamente

dal posto guida.

52

53


SISTEMA DI TAGLIO

Barra di taglio 730FD da 9 metri con essibilità

di 19 centimetri e tappeto di raccolta

che ottimizza il usso in ingresso. Pianale

mediano oscillante con sezione elevata.

Rotore singolo a usso variabile con tre

ussi di uguale sezione e posizione eccentrica

con effetto di ‘presa e rilascio’ per

una maggiore ef cienza e una percentuale

massima di rottura granella dell’1 per

cento. Cassoncino di pulizia con crivelli da

5,9 metri quadrati e assemblaggio con rivettatura

aeronatica per ridurre le correnti

elettrostatiche.

GESTIONE DELLA RACCOLTA

Il sistema ICA2 automatizza tutto il ciclo di

lavoro dopo aver con gurato la macchina

in base alla coltura, alle perdite e alla qualità

della granella. L’interfaccia è realmente

molto semplice e intuitiva consentendo

di massimizzare l’ef cienza della S770i

sfruttando al massimo le sue potenzialità

a prescindere da chi la sta utilizzando.

POWER TRAIN

Motore John Deere PowerTech PSS da

9 litri, Stage V, 6 cilindri in linea erogante

una potenza massima di 455 cavalli a

2.100 giri/min con curva ottimizzata coppia/potenza

a 1.800 giri/min. Trasmissione

automatica ProDrive a variazione continua

che, in trasferimento, regola giri e coppia

abbassando i consumi del 20 per cento.

Velocità massima no a 40 all’ora e cingoli

a bassa pressione speci ca grazie al carro

lungo.

In posizione standard il

prodotto compie 7 giri

completi per una ottimale

separazione della

granella.

Se invece si vuole

ottimizzare la qualità

della paglia o ridurre la

pula con prodotti friabili

è possibile variare la

posizione e il prodotto

compirà soli 5 giri prima

di terminare il usso.

La zona posteriore

del rotore ha sezione

circolare maggiorata

con un’inerzia superiore

rispetto alle mietitrebbie

a doppio rotore con

diametro inferiore che

favorisce una migliore

separazione. La presenza

di dita larghe al posto

di elementi di trebbiatura

fa in modo che

la eventuale granella

ancora intrappolata sia

liberata dalla paglia invece

che essere distrutta.

Il cassoncino di pulizia

Dynao Plus ha una

supercie di 5,9 metri

quadrati ottimizzando

tempi e qualità della

pulizia del prodotto. La

ventola ha una portata

d’aria di 740 metri cubi

al minuto e la distribuisce

in modo uniforme.

Ottimizzazione

estrema

Volume d’aria, usso

ottimizzato e ampia supercie

rendono inutili i

sistemi di compensazione

della pendenza dei

crivelli permettendo di

passare da una coltura

all’altra senza problemi.

La rivettatura aeronautica

ha eliminato

le correnti statiche. Il

prodotto non si attacca

quindi al cassoncino. Il

pre-crivello anteriore

pulisce inoltre il 40 per

cento di prodotto prima

che giunga al crivello

superiore. Una serie di

dettagli che, sommati,

portano a un’ottimizzazione

estrema di tutto il

processo di raccolta.

METRO E BILANCIA

Lunghezza di trasporto mm 9.100

Altezza di trasporto

(al tetto cabina) mm 4.000

Larghezza di trasporto (con cingoli

John Deere da 610 mm) mm 3.490

Cap. tramoggia di carico l 10.600

Capacità serbatoio carburante l 950

Capacità serbatoio AdBlue l 54,9

Larghezza di taglio

testata FD730 ‘ex’ mm 9.150

Larghezza nastro trasportatore

FD730 mm 1.016

LA CABINA

Tutto il processo

sotto controllo

Ergonomia e comfort sono i

punti forti della S770i in una

cabina dove regna la sintesi

La S770i è dotata di

una cabina in cui

regna la sintesi fra

comfort, ergonomia,

semplicità di utilizzo e

dotazione di bordo.

Tutto ciò che serve

per operare è raccolto

ergonomicamente

sulla destra dell’operatore

senza perdersi

in inutili ‘gadget’ che

fanno scena ma non

servono.

Il processo di raccolta

è completamente

gestito dal sistema integrato

di regolazione

interattiva ICA2 che si

controlla interamente

dal posto guida. Una

volta regolati i parametri

di lavoro la macchina

adatta da sola il

usso di lavoro in base

alle condizioni che incontra

nel corso della

giornata: prodotto allettato,

terreno bagnato,

erbe infestanti, ecc.

Poca fatica

tanta resa

L’operatore deve

solo preoccuparsi di

una corretta guida e

la S770i ottimizza il

lavoro in modo auto-

La cabina della S770i

offre comfort elevato

ed ergonomia al

top. Interni lineari

ma completi di tutto

dove il controllo

della macchina è

demandato alla

consolle di destra,

sospesa insieme al

sedile.

Guida automatica

e sistema ICA2

permettono di

concentrarsi sul

raccolto e sulla

produttività.

nomo rendendosi indipendente

da chi la

sta utilizzando. Con

vantaggi enormi, ad

esempio, nei cambi di

turno quando si lavora

in continuo.

Interfaccia semplice

e intuitiva

L’interfaccia di dialogo

con la macchina è molto

semplice e intuitiva

ed è in tutto e per tutto

conforme alla logica

che si trova sui trattori

o sulle trinciatrici John

Deere con un family

feeling che risulta fondamentale.

E con un

risparmio di tempo che

si ripercuote positivamente

sulla produttività

aziendale potendo

anche effettuare regolazioni

e confronti di

produttività in remoto

tramite la app MyOperations.

54 55


Agco Power Da sempre tassello strategico della multinazionale americana, il ramo motoristico m del gruppo si evolve e punta anche al free market

PER CHI BATTE

IL CUORE AGCO

Cento milioni investiti per rinnovare e potenziare lo stabilimento di Linnavuori,

in Finlandia. Non sono ‘bruscolini’, come si suole dire. Abbiamo incontrato Juha

Tervala, amministratore delegato di Agco Power che ci ha spiegato il salto di qualità

nell’automazione e la volontà di esserci, anche nel free market

Juha Tervala,

Amministratore

delegato di

Agco Power. Ci

siamo affidati a

lui per entrare a

Linnavuori, dove

Agco ha investito

100 milioni per

rinnovare la sede

produttiva.

Chiamatela Valmet, chiamatela

Sisu, da almeno

una decina d’anni si è

consacrata al ruolo di braccio

propulsivo dei trattori Agco. Al

Bauma 2019 ci fu risposto che

«Agco Power è consapevole

dell’afdabilità dei suoi motori

e della riconoscibilità del

marchio, basata sul passato di

Sisu, riconosciuta da clienti e

utenti nali per l’alta qualità.

Ora ci stiamo aprendo a nuovi

mercati, in particolare alle macchine

movimento terra. Siamo

molto forti nel settore agricolo

e intendiamo attecchire anche

nell’industriale». Sono trascorsi

due anni, quasi interamente

monopolizzati e compromessi

dal Covid. Abbiamo pensato di

ottenere aggiornamenti in presa

diretta, rivolgendoci a Juha Ter-

vala, il Ceo di Agco Power. Gli

abbiamo chiesto delle strategie

aziendali e di svelarci alcuni

dettagli sugli investimenti fatti

nel rinnovamento delle linee di

produzione, a Linnavuori, con

il massiccio ricorso all’automazione.

L’anno scorso e l’inizio di

quest’anno sono stati piuttosto

unici a causa della pandemia.

Come ha affrontato Agco

Power l’epidemia, e come ha

inuito sui risultati dell’azienda

nel 2020?

La primavera del 2020 è stata

naturalmente impegnativa.

Molti fornitori di componenti

chiave, specialmente in Europa,

stavano chiudendo la produzione

a causa del Covid-19. Il

nostro ufcio acquisti ha fatto

un ottimo lavoro e non abbiamo

dovuto arrestare la produzione

a causa della carenza di componenti.

D’altra parte, i nostri

clienti hanno sofferto molto e

non hanno potuto continuare

la produzione. Per un periodo

i nostri motori non sono stati

necessari e ci siamo dovuti fermare

per un paio di settimane.

Abbiamo un signicativo programma

di investimenti in corso

e, quando la Finlandia ha chiuso

le frontiere, è stato difcile

far arrivare dall’estero il personale

per installare macchinari e

attrezzature. Il recupero, però,

è stato molto veloce soprattutto

nel settore agricolo e la nostra

produzione di motori ha

raggiunto il livello previsto dal

budget. Altri settori industriali

hanno invece sofferto più a lungo

e alcuni clienti hanno chiuso

il bilancio del 2020 con una

contrazione mediamente del 20

percento.

Confermate dunque che anche

voi, nella primavera 2020,

alla pari di diversi produttori,

avete sofferto la mancanza

di componenti chiave, per la

scarsità di materie prime e le

restrizioni di viaggio. Quali

soluzioni avete adottato?

Come detto in precedenza, molti

fornitori in quel frangente

hanno sospeso la produzione.

Abbiamo affrontato molte situazioni

critiche, ma le abbiamo

gestite bene. Non siamo leader

nel mercato dei motori, ma abbiamo

un legame forte e duraturo

con i nostri fornitori in tutto

il mondo. Rispettano il rapporto

instaurato con loro, all’insegna

della correttezza, e hanno

lavorato sodo per soddisfare le

nostre richieste. Quando non

potevamo viaggiare ed era necessaria

una presenza sica, ci

siamo avvalsi dei nostri amici

del Gruppo Agco presenti nelle

vicinanze. Molti colleghi ci hanno

aiutato ed è stata essenziale

una forte cooperazione con le

nostre risorse negli ufci acquisti

a livello globale. Noi siamo

‘One Agco’!

Qual è la visione di Agco Power

per l’anno in corso? C’è

aria di ripresa?

Già sappiamo che il 2021 non

è solo un anno di recupero, ma

un anno di rilancio. Abbiamo

aggiustato le nostre previsioni

costantemente al rialzo, mese

dopo mese. La seconda metà

dell’anno sarà molto intensa

e, di nuovo, anche molto impegnativa,

non da ultimo a causa

della situazione dei componenti

nel mercato. Noi, come molti

altri, stiamo avendo problemi a

ottenere i componenti, compresi

i semiconduttori.

Agco Power è fortemente impegnata

nel mercato vincolato,

equipaggiando le macchine

dei vari marchi del gruppo

Agco. Prevede un maggiore

impegno nel mercato libero?

Sì, certamente. Dall’acquisizione

da parte di Agco siamo

cresciuti molto, sostituendo fornitori

esterni con motori captive

e abbiamo spazio per crescere

ulteriormente. Esiste una strategia

per crescere con gli Oem

nel mercato dei motori sciolti e

crediamo che avrà successo.

Nel comunicato stampa, avete

parlato di una nuova famiglia

di motori che sarà lanciata

entro la ne del 2022. Anche

se è forse ancora abbastanza

presto, potrebbe condividere

alcune informazioni al riguardo?

Sappiamo che nelle applicazioni

pesanti di potenza elevata il

motore diesel sarà la principale

fonte di energia ancora

a lungo, ragione per la quale

vediamo ancora spazio per un

Juha Tervala, Ceo di Agco Power:

«È stata essenziale una forte cooperazione con le

nostre risorse negli uffici acquisti a livello globale.

Noi siamo ‘One Agco’!»

motore diesel di moderna concezione.

La famiglia comprenderà

versioni a 4 e 6 cilindri e

n dall’inizio del progetto sono

stati considerati i combustibili

alternativi.

In altri momenti avremmo

chiesto se Agco sia pronta ad

agire sulla densità di potenza

e sulla pme. La nostra domanda

avrebbe senso o è forse il

momento giusto per guardare

ad altro (cosa può essere

migliorato nell’endotermico)

oppure oltre (e a cosa, esattamente:

Bev, Phev, Fcev, ecc)?

Nella nostra strategia non stiamo

più parlando di motori diesel

anche se sappiamo che saranno

il nucleo di Agco Power

ancora a lungo. Abbiamo molti

rami di ricerca legati ai carburanti

alternativi. Il full electric

non fa per noi, ma stiamo già

testando, per esempio, il gas e

l’idrogeno.

Se parliamo di camion Sisu,

parliamo anche di Visedo e

Danfoss. E se Agco rientrasse

nella catena cinematica dei

camion, approttando della

rivoluzione copernicana nella

transizione energetica?

La nostra strategia attuale si

concentra nelle applicazioni

industriali mobili. Tecnologie

simili sono nel nostro radar

come, del resto, sono nel mirino

dell’industria dei camion.

Il mondo delle macchine agricole

sta affrontando una forte

evoluzione basata su connettività,

dati e macchine più intelligenti.

In questo scenario,

quali sono le principali sde

per i produttori di motori?

Abbiamo in pancia modernissime

soluzioni per la connettività,

la telemetria e il controllo

56

57


Agco Power Da sempre tassello strategico della multinazionale americana, il ramo motoristico m del gruppo si evolve e punta anche al free market

remoto, al momento solo in fase

di test. Il costo è ancora troppo

alto per i veicoli di serie, ma

scenderà sicuramente in futuro.

Abbiamo ottime capacità

con l’elettronica e il software. I

motori sono prodotti chiave per

i veicoli e siamo in grado di fornire

i dati ‘richiesti dal veicolo’.

Al Bauma 2019 Jarmo Tuorila

ci ha spiegato che Agco Power

è aperta al passaggio alle

macchine movimento terra. È

ancora vero?

Confermo che il nostro focus

è nel segmento off-road e che

le macchine per il movimento

terra rimagono uno dei nostri

principali elementi di interesse.

Nel gennaio 2007 facemmo visita

allo stabilimento. All’epoca

l’impronta Sisu era ancora

visibile. Quali tracce dell’imprinting

e dell’identità nlandese

sono rimaste?

Non abbiamo per nulla rinunciato

alla nostra identità nlandese,

anche se facciamo parte

di un grande gruppo americano.

Non usiamo più il marchio

‘Sisu’, ma tutte le qualità contenute

in questa parola, molto

nlandese, fanno ancora parte

di tutti noi: perseveranza, onestà,

apertura, duro lavoro, diligenza…

Il modo migliore per

provarlo, è quello di passare la

serata nella tradizionale sauna

presente in azienda.

Cosa avete trasferito a Linnavuori

dell’approccio tipicamente

americano della casa

madre?

Agco è la migliore famiglia

possibile per noi. Conta sulla

nostra esperienza e ha investito

somme signicative nella fabbrica

e nel prodotto. Abbiamo

adattato procedure in linea con

la strategia di Agco. Si basa su

sani principi. Per noi è facile

lavorare con tutte le nazionalità

alla maniera nlandese, naturalmente!

Nel box trovate notizia dell’investimento

fatto da Agco nello

stabilimento di Linnavuori.

Potrebbe darci qualche dettaglio

in più sui miglioramenti

previsti nei processi produttivi?

Abbiamo implementato, e sono

Il Gruppo Agco ha investito circa 100 milioni di euro allo scopo

di rafforzare le capacità produttive di Agco Power a Linnavuori

(Finlandia). I piani di investimento sono stati avviati nel

2019 e sono nalizzati alla creazione di un nuovo sistema di

assemblaggio e di un centro logistico. «Nonostante i tempi stretti

e la pandemia globale

di Covid-19, il progetto

è andato avanti come

previsto. Gli investimenti

nello stabilimento di

Linnavuori ci consentono

di avere un processo di

produzione più ef ciente

e snello. Aggiornamenti

come il centro logistico

automatizzato e i robot

di ultima generazione

permettono una migliore

qualità, pulizia ed

ergonomia del lavoro.

Inoltre, l’investimento

apre la strada al lancio

della produzione di una

nuova famiglia di motori

entro la ne del 2022.

Il completamento del

progetto fa sì che Agco

Power rafforzi la sua

QUOTA CENTO

operativi, un rinnovato centro

logistico per le merci in arrivo e

un’area di stoccaggio con carrelli

elevatori a corsia stretta.

Il sistema di stoccaggio completamente

automatico fornito

da Knapp prevede circa 15.000

scatole di plastica per piccole

parti, ogni tre secondi una

scatola si dirige dal magazzino

all’area di raccolta, dove i componenti

sono montati sui carrelli

per il trasporto alla linea

di montaggio. Abbiamo implementato

anche i robot industriali

mobili (MiR) nella logistica

interna, una linea di assemblaggio

essibile con “celle ibride”

e Agv, celle di prova elettriche a

caldo, e creato ex novo una linea

di verniciatura e rinnovato

l’area di spedizione. I prossimi

passi su cui ci concentreremo

saranno una linea di lavorazione

per i componenti chiave e un

centro di formazione.

Come denirebbe il grado di

automazione dei processi nella

fabbrica nlandese di Agco

Power? I robot portano effettivi

beneci?

Il livello di automazione è molto

alto, direi il più alto nel nostro

tipo di industria, visto il volume

di produzione. I beneci si

vedono in termini di miglioramento

della produttività, con

un risparmio dei costi (costo

del lavoro), e nella qualità della

struttura, con un buon ambiente

di lavoro (per i dipendenti soprattutto

dal punto di vista ergonomico,

avendoli emancipati

dal sollevamento di pesi).

Quali robot sono attualmente

impiegati nell’area di assemblaggio?

I robot sono forniti da Abb. Abbiamo

però competenze interne.

Una squadra molto capace si

occupa della progettazione dei

dispositivi, della programmazione,

dell’installazione e di tutti

gli aspetti correlati.

Impiegate o pensate di impiegare

gli Agv nell’area dell’intra-logistica?

Abbiamo già diversi robot industriali

mobili (MiR) che trasportano

merci dal centro logistico

alla catena di montaggio. Abbiamo

due diversi modelli che

trasportano 1.000 o 200 chili.

posizione nel mercato globale dei propulsori. La nuova famiglia

di motori, tuttora in fase di sviluppo, servirà i marchi Agco

(Valtra, Fendt e Massey Ferguson) in modo più ef cace e offrirà

soluzioni al’avanguardia ai clienti nel mercato delle macchine

off-highway», ha detto Juha Tervala, Ceo di Agco Power. Parte

dell’investimento è stata

riservata alla revisione

della linea di machining

dello stabilimento.

Una volta pienamente

operativa, la linea

automatizzata al 100

percento consentirà la

produzione essibile di

componenti all’interno dello

stabilimento, riducendo

i costi e aumentando il

controllo sul processo di

produzione.

Agco Power attualmente

realizza motori in quattro

siti produttivi: Linnavuori,

Changzhou (Cina), Mogi

das Cruzes (Brasile)

e General Rodriguez

(Argentina) con una

capacità complessiva di

oltre 100.000 motori l’anno.

Sono ‘più intelligenti’ dei tradizionali

Agv, che viaggiano su

percorsi deniti. I nostri robot

mobili scansionano continuamente

l’area intorno a loro e

Qui, il top di

gamma di Agco

Power: il 98 HD.

Due modelli di

robot, MiR, con

capacità da 200

e da 1.000 chili,

sono stati installati

a Linnavuori.

L’organizzazione

del lavoro si fonda

su cellule ibride,

dove umani e

robot cooperano.

selezionano il miglior percorso

possibile.

State progettando di impiegare

robot collaborativi? Crede-

te che possano adattarsi al vostro

processo di produzione?

Nella linea di montaggio i dipendenti

e i robot lavorano nelle

stesse stazioni in perfetta collaborazione.

Il concetto è simile

a quello dei ‘cobot’, ma a causa

dei componenti pesanti (anche

200 chili) le misure di sicurezza

devono essere diverse. Abbiamo

una rete di sicurezza laser

intorno al motore

per assicurarci

che in nessuna

condizione possa

accadere un

incidente. Invece

di ‘cobot’,

chiamiamo

il

nostro

sistema

‘cellule

ibride’,

dove

esseri

umani e

robot lavorano

insieme.

Parlando della produzione,

come pensa che

possa cambiare nel prossimo

futuro? L’automazione

avanzata è una buona opzione

per rendere i processi più

uidi e garantire la massima

replicabilità?

Siamo ‘credenti dell’automazione’

da diversi decenni. I

robot sono stati utilizzati nella

lavorazione meccanica già

negli Anni 80, e anche nell’assemblaggio

i robot lavorano

ormai da una ventina d’anni. I

temi di oggi sono la essibilità,

la qualità costante e il benessere

dei dipendenti. L’automazione è

uno strumento eccellente per lo

sviluppo continuo della produttività.

D’altra parte, vogliamo

approttare delle superiori inclinazioni

degli esseri umani

e utilizzarle nei compiti di assemblaggio.

Le fasi di lavoro

pesanti e monotone dovrebbero

essere automatizzate per prime.

Oltre alla lavorazione e all’assemblaggio,

un buon esempio

è la verniciatura, che abbiamo

automatizzato da tempo. La nostra

nuova linea di verniciatura

ha due linee di robot e la loro

programmazione è gestita in

modo essibile utilizzando la

tecnologia VR (ispirata alla realtà

virtuale).

Fabio Butturi

58

59


ltre il trattore

concimazione, trattamenti

innovazioni da premio

UN AIUTO CHE VALE... ORO

Medaglia d’oro per le «potenzialità di miglioramento delle gravose

operazioni di gestione sulla fila con aumento della precisione,

della velocità e dell’ergonomia». Con queste motivazioni il sistema

di autoposizionamento degli accessori equipaggiati sulla trattrice

Braun VPA di Braun Macchine Agricole si è aggiudicato il ‘Technology

Innovation Award’ a Enovitis in campo 2021.

Lo spandiconcime

Agrimix RP2 X/F

in versione Tytan

interamente

realizzato in acciaio

inossidabile.

Lo spandiconcime centrifugo

a doppio piatto distributore

Agrimix RP2 X/F

Frutteto, prodotto dalla C.E.A.

di Cornaglia, è progettato per

effettuare sia la distribuzione

localizzata, sia la distribuzione

a pieno campo del concime.

Disponibili già in versione base

con tutte le parti della macchina

a più diretto contatto con il concime

realizzate in acciaio inossidabile

AISI 304/2b certicato,

nella versione FX hanno un numero

di componenti in acciaio

inox ancora maggiore (fanno

eccezione il telaio verniciato e

la scatola ingranaggi in alluminio),

per arrivare alla versione

Tytan in cui l’intera macchina,

tranne la scatola ingranaggi, è

in acciaio inossidabile.

C.E.A. DI CORNAGLIA

A occhi ben aperti

Col Saving System l’Agrimix RP2 distingue pali ed erbacce dalla

pianta da concimare in modo da effettuare una distribuzione

più accurata e ridurre gli sprechi

LOCAL O GLOBAL?

Modello RP2 X/F RP2 X/F 900

Larghezza mm 1.235

Lunghezza mm 1.040

Altezza mm 1.020 1.320

Capacità tramoggia l 510 860

Peso a vuoto kg 185 208

Costruito con tramoggia ribassata

dal prolo a W per facilitare

il caricamento e l’alimentazione

costante e regolare dei dischi

distributori, l’agrimix dispone

di un sistema per la regolazione

della quantità di concime da

distribuire con comando a distanza,

che può essere idraulico

o elettronico. In entrambi i casi

i sistemi permettono di effettuare

sia lo spandimento a pieno

campo che unilaterale, destro o

sinistro. La larghezza di distribuzione

localizzata arriva no a

9 metri, mentre in pieno campo

si raggiungono i 16 metri.

Controllabile da remoto

per una più

elevata produttività,

l’atomizzatore snodato

pneumatico a

basso volume Cima

Rob3 Evo, con serbatoi

da 800, 1.000

e 1.500 litri, consente

il trattamento

simultaneo su 3 lari.

Grazie a un controllore

logico programmabile

(PLC)

installato sul trattore,

l’operatore può controllare

dal display

in tempo reale tutti i

parametri di lavoro,

non solo la dose distribuita,

la velocità

di avanzamento, la

pressione di lavoro

e la capacità residua

Le leve di compensazione indipendenti,

di cui la macchina è

dotata, consentono di orientare

le coppe dosatrici posizionando

sempre al meglio il punto di

caduta del concime sui dischi

distributori sottostanti così da

ottenere, con ogni tipo di fertilizzante,

una distribuzione uniforme

e regolare. Le palette, di

due tipologie diverse montate

su dischi distributori di grande

diametro, permettono una notevole

larghezza ed uniformità

di spandimento. Nelle varie

versioni con comando idraulico

lo spandiconcime può essere

equipaggiato con l’innovativo

sistema di regolazione elettro-

RICOMINCIO DA TRE

del serbatioi, ma addirittura

ettari e numero

di lari trattati.

Il PLC integra di serie

il nuovo sistema

Epa 2.0 (Erogazione

proporzionale

all’avanzamento)

per mantenere costante

la dose di

miscela distributa al

variare della velocità

di avanzamento

rilevata tramite antenna

Gps. In base

al programma selezionato,

il sistema

Epa 2.0 regola i parametri

d’esercizio

dell’atomizzatore

per garantire che la

dose distribuita sia

sempre costante.

Su richiesta, Rob3

L’atomizzatore

Cima Rob3

Evo esposto a

Enovitis.

Evo può montare

sensori a ultrasuoni

che rilevano la presenza

o meno della

vegetazione lungo il

lare. In caso di assenza,

il trattamento

viene interrotto per

evitare inutili sprechi

di prodotto.

Col kit Cima Agricoltura

4.0 fornito di software

gestionale e

abbonamento scheda

GSM di 5 anni, è

poi possibile inviare

i dati di lavoro della

giornata e il tracciato

georeferenziato a un

cloud per visualizzare

da remoto tutte le

informazioni relative

all’atomizzatore.

Luigi Cerutti

nica Saving System, consente

di localizzare la distribuzione

del concime in modo selettivo.

Riconoscendo e distinguendo

pali ed erbacce dalla pianta da

concimare, il Saving System

evita la distribuzione del concime

in zone non necessarie.

Inoltre, grazie a sensori e a un

software di nuova generazione,

consente di gestire le dimensioni

del lare adattandosi perfettamente

a diverse larghezze di

distribuzione e diverse velocità

di avanzamento e, anche nel

caso di piante non perfettamente

allineate, di adattare la

distribuzione a sesti di impianto

irregolari.

Ivan Poli

OMARV

Volume basso, resa alta

La nuova gamma di atomizzatori

pneumatici Omarv MG a basso

volume specifici per vigneti

A

Enovitis 2021 O-

marv, azienda

piemontese conosciuta

soprattutto per la produzione

di trinciatrici

per vigneto, ha presentato

l’anteprima

internazionale della

sua nuova gamma di

atomizzatori pneumatici

a basso volume

MG. La scelta della

tecnologia a basso

volume, con pressioni

d’esercizio che vanno

da 1,00 a 1,50 bar, ha

come obiettivo quello

di aumentare la resa,

di abbassare l’impatto

ambientale e di ottimizzare

l’efcienza.

La gamma comprende

modelli con volumi

d’acqua di 200,

400, 600 e 1.000 litri,

suddivisi in . modelli

portati e carrellati per

ottimizzare il comportamento

tra i lari.

La distribuzione dei -

tofarmaci è afdata a

elevati volumi d’aria

che permettono una

maggiore uniformità

e una ridottissima dimensione

delle gocce.

La possibilità di comporre

a piacimento la

geometria degli elementi

distributivi permette

di ottimizzare il

passaggio tra i lari.

Utilizzando infatti e-

lementi tubolari che

scavalchino le viti è

possibile distribuire il

prodotto a le alterne.

Il modello MG L600,

in azione dimostrativa

a Enovitis, è composto

dall’unità distributiva

portata dal trattore

e dalla cisterna trainata.

Una scelta che

permette di controllare

in modo ottimale

la distribuzione del

prodotto senza penalizzare

la semplicità di

manovra. Carlo Radice

60

61


oltre il trattore RACCOLTA FORAGGIO, SEMINA, AREE VERDI

gestione trattore-attrezzo

CHI È CHE COMANDA?

Kubota ha ricevuto la medaglia d’argento assegnata dalla Royal Highland

and Agricultural Society of Scotland come Technical Innovation Award

2021 per l’accoppiata trattore e attrezzatura TIM (Tractor and Implement

Management) certificata AEF. Attraverso la connettività ISOBUS, TIM

permette all’attrezzatura di controllare automaticamente diverse funzioni

chiave del trattore e della rotopressa, per migliorarne l’efficienza.

PÖTTINGER

Mai così in alto

I nuovi carri autocaricanti Jumbo 7000 per

trattori fino a 500 cavalli di potenza

La gamma di carri autocaricanti

ad alte prestazioni

Jumbo 7000 del produttore

austriaco Pöttinger

giunge alla terza generazione

con componenti totalmente

ridisegnati per elevare ulteriormente

la produttività e la

qualità del foraggio raccolto.

Progettati per trattori da 200 a

500 cavalli, sono

i primi a spingersi

a potenze così

alte, arrivando a

capacità operative

paragonabili a

quelle delle trince.

Per la raccolta

dispongono di un

pick-up ottante

62

con sette le di denti e una

larghezza di lavoro di 2,3 metri

che grazie al nuovo sistema

di azionamento regolabile

idraulicamente è in grado di

adattare automaticamente la

velocità di rotazione alla velocità

di guida per ridurre il

trascinamento del foraggio e

garantire una più alta qualità

di taglio. Il controllo della

posizione del pick-up, fornito

di serie, mantiene costante la

sezione dell’apertura tra pickup

e timone per garantire la

massima produttività durante

l’intero processo di carico. Il

sistema di trinciatura a lunghezza

ridotta Powercut, con

una serie asimmetrica di 48

coltelli in acciaio temprato,

consente una lunghezza teorica

di trinciatura di 34 millimetri.

La catena cinematica è caratterizzata

da un doppio albero

cardanico grandangolare senza

frizione ed è alimentata dal

Nella foto, il

modello Jumbo

7380, il più piccolo

della serie di carri

autocaricanti

Poettinger con

volume di carico di

38 metri cubi.

sistema Powerband, che offre

il massimo trasferimento di

potenza in tutte le condizioni

operative e assicura un

funzionamento regolare e un

effetto di smorzamento per

proteggere la trasmissione in

qualsiasi condizione operativa.

Buona parte del rotore di carico

è costituita da acciaio cementato

che assicura un’alta

resistenza all’usura nelle aree

più delicate dello strumento,

andando dunque ad allungare

la vita utile del 25 per cento.

Inoltre, con la nuova trasmissione

del battitore di scarico,

UNA BOCCA DA 2,3 METRI

Modello 7380 DB 7400 7450 DB 7470 7520 DB 7540

Lunghezza mm 9.350 10.660 11.980

Larghezza mm 2.990

Altezza mm 3.890

Volume mc 38 40 45 47 52 54

Larghezza pick up mm 2.300

Coltelli n 48

Lunghezza di taglio mm 34

Peso totale max ammesso kg 24.000 31.000 34.000

Il nuovo microgranulatore Kverneland sulle seminatrici Optima HD-II

e Optima SX.

Da poco presentato

al mercato, il

microgranulatore

ad azionamento

elettrico Micro-

Drill di Kverneland

è un componente

progettato

per essere applicato

alle unità di

semina Optima

HD-II e SX, con

una tramoggia

dalla capacità di

diciassette litri.

Elementi cruciali

del Micro-Drill

sono il funzionamento

completamente

elettrico e

il controllo ISO-

BUS.

Da un punto di

vista operativo è

ora possibile sostituire

i rocchetti

PRECISIONE CERTIFICATA

la capacità di scarico, che ora

richiede circa un minuto, è

stata aumentata di un altro

terzo. Il piano raschiatore è

stato inoltre abbassato nella

parte anteriore di 250 millimetri

per ridurre la potenza

richiesta durante il caricamento.

Utilizzando il carro

autocaricante per trasportare

materiale, il raccoglitore può

essere anche rimosso, utilizzando

un carrello di movimentazione

opzionale, con

una riduzione del peso com-

anche con le tramogge

piene di

prodotto. Non è

quindi necessario

svuotarle riducendo

il rischio che si

venga in contatto

diretto con i granuli.

L’azionamento

elettrico ha il vantaggi

di consentire

una maggiore

precisione operativa

e di ridurre il

rischio di dispersione

del prodotto.

Con il rispetto,

quindi, di linee

guida più rigide

e l’aumento degli

standard di produzione.

Precisione di lavoro

e minore impatto

ambientale

hanno consentito

al nuovo microgranulatore

di ottenere

la certificazione

dall’Istituto

per le Tecniche di

Applicazione nella

Protezione delle

Piante (JKI), ente

tedesco che lavora

costantemente

su tecnologie

e procedure per

migliorare la sicurezza

per l’uomo

e la salvaguardia

della natura. L’obiettivo

dell’Istituto

è quello di ottimizzare

l’uso dei

prodotti fitosanitari

e contribuire ad

un miglioramento

dei sistemi di produzione.

Carlo Radice

plessivo di oltre 520 chili.

Il sistema di aflatura dei

coltelli AUTOCUT permette

di aflare i coltelli in modo

completamente automatico

direttamente sul carro del caricatore

riducendo il lavoro

di manutenzione a 45 minuti

al giorno. Inne, nel solco

dell’Agricoltura 4.0, il sistema

Power Control e i terminali

ISOBUS Expert 75 e CCI

1200 permettono di gestire in

maniera digitale e intelligente

i nuovi Jumbo. Luigi Cerutti

BOBCAT

Compatto e versatile

Una nuova trincia forestale adatta

anche ai lavori agricoli e per la

gestione delle aree verdi

Con una larghezza di

taglio di 1,5 metri,

il trinciatutto forestale

Bobcat FRC150ST è

stato pensato per assicurare

taglio continuo

di alberi e arbusti con

diametro di 100-120

millimetri, uso intermittente

con alberi di

diametro di 150-200

millimetri e taglio occasionale

di alberi da

220-260 millimetri.

I possibili utilizzi

del trinciatutto

FRC150ST sono molto

diversificati in applicazioni

agricole e

forestali, così come

nella gestione di a-

ree naturalistiche. La

dimensioni compatte

permettono infatti di

operare agevolmente

tanto nei lavori di disboscamento

integrale

che in quelli di sfoltimento

selettivo.

grazie al tamburo tubolare

e al prolo spiraliforme

dei 30 denti

fissi in carburo di

tungsteno che consente

alle punte di susseguirsi

nel taglio una alla

volta, il taglio è uido

e agevole, e lo scarico

anteriore è regolabile

in modo da adeguare

la nezza e granularità

del pacciame al livello

di nitura richiesto.

Tutte le funzioni sono

poi azionabili dall’operatore

direttamente

dalla cabina della pala

Bobcat tramite i comandi

Fingertip, senza

dover togliere la mano

dalle leve di sterzo.

Ivan Poli

63


tutto campo

Agricoltura 4.0, intervista

La collaborazione con Challenge Agriculture

EDGE CONTROL E L’INTEGRAZIONE IN IRRIDUO

Nella fase di sviluppo la scheda è stata testata

e convalidata da mportanti collaborazioni.Come

quella con Challenge Agriculture che ha portato

all’integrazione di Edge Control in Irriduo®,

la nuova soluzione di irrigazione intelligente

dell’azienda francese.

INTERVISTA A ANDREA RICHETTA DI ARDUINO

Passaporto agricolo

Con la nuova scheda Edge Control Arduino apre la sua piattaforma

all’agricoltura di precisione. Tra cloud, intelligenza artificiale

e gestione sicura dei dati, per lavorare anche dove la connettività

è di scarsa qualità. Il futuro dell’agricoltura nasce in Italia

Arduino con le sue piattaforme

hardware rappresenta

uno standard

mondiale ormai consolidato

che con Edge Control è entrato

nel mondo dell’agricoltura

di precisione.

A dimostrazione del fatto che

IoT, 4.0 e platform economy

non sono solamente parole

importanti lanciate un po’ a

caso, ma rappresentano un

movimento destinato a cambiare

radicalmente il modo di

fare agricoltura.

Per capire cosa si sta muovendo

e come intende lavorare

abbiamo intervistato Andrea

Richetta, responsabile della

disivione Customer Success

Pro che, insieme al suo team,

si occupa di facilitare l’adozione

delle tecnologie nel

mondo professionale su diversi

verticali. L’iter è abbastanza

consolidato: si analizzano

le speciche del cliente (il

problema che si vuole risolvere),

si identica la migliore

soluzione in grado di rispondere

a quelle necessità poi, a

seconda delle casistiche, si

procede all’implementazione.

Per quest’ultimo passaggio

ci sono diverse opzioni a seconda

delle competenze che

si necessitano e dei contesti in

cui si lavora, per cui il cliente

può decidere di procedere

internamente, afdarsi a un

system integrator o alla stessa

Arduino.

In ogni caso il lavoro di Andrea

è quello di individuare la

soluzione migliore che risponda

alle necessità del cliente e

velocizzare il go to market.

Edge Control è la prima scheda

specicatamente dedicata

al mondo dell’agricoltura di

precisione e alle applicazioni

outdoor. «Rappresenta - spiega

Andrea - la nostra piattaforma

di riferimento per la gestione

del water management

o da inserire all’interno di serre

(siano idro - o acqua - poniche)

piuttosto che per sistemi

di controllo del terreno, ed

eventualmente come hub per

remotizzare sensori che sono

già presenti in campo. Una

sorta di coltellino svizzero per

applicazioni outdoor e dedicato

al mondo agricoltura».

«La deniamo una piattaforma,

- continua - perché è vero

che la scheda è un pezzo di

hardware, ma come Arduino

forniamo tutto un’ecosistema

che integra la parte software

dando anche tool di sviluppo.

Questo vuol dire che

non è solo un pezzo di ferro,

ma contiene tutto il software

aperto integrabile e tutti tool

di interfaccia per abilitarne

l’adozione, oltre che il cloud

dedicato».

Come si interfaccia con

macchine e sensori già in

campo? E Come integra i

relativi dati?

Ovviamente si interfaccia potenzialmente

con tutti. Ha 34

ingressi, che sono in buona

parte dedicati all’agricoltura

di precisione quindi a sensori

watermark progettati per

mappare il terreno. Ha poi

una serie di ingressi per la

gestione di segnali provenienti

da sensori funzionanti a 5

volt, a 4-20 mA, più una serie

di ingressi per sensoristica

generica.

Quali sono i suoi punti di

forza? E quali le principali

applicazioni?

La scheda è dotata di ingressi

e uscite che permettono di

gestire anche funzioni di automazione,

quindi non solo la

parte di sensing, di gestione

del dato dal sensore, ma an-

A destra, Andrea Richetta, responsabile della divisione

Customer Success Pro di Arduino. Sopra, COBO

IoT Tracker. In apertura, la scheda Edge Control,

specificatamente dedicata al mondo agricolo.

che la parte di attuazione. In

questo caso abbiamo la possibilità

di collegare no a 20

attuatori diversi che possono

essere dei relé, relé latch (ad

apertura controllata) piuttosto

che generici relè (per

apertura/chiusura di elettrovalvole).

Inoltre, il nome

Edge indica la capacità di

poter gestire a bordo scheda

(sull’Edge) processi di machine

learning, per fare una sorta

di preanalisi del dato in arrivo

o iniziare a fare un po’ di predizione

e proiezioni.

Questa capacità di calcolo

permette di migliorare il dato

inviato dai singoli punti dando

all’utilizzatore la possibilità

di fare scelte informate. Oppure

libera l’utente dall’analisi

di questi dati lasciandolo

concentrare sull’andamento

del proprio business. Sempre

tenendo conto che, essendo

degli abilitatori, non lavoriamo

sugli algoritmi o sui modelli

di gestione dei dati che

rappresentano il valore aggiunto

dei nostri clienti.

Questa (ndr) è una funzione

decisiva soprattutto in ambito

agricolo dove per questioni

di banda potrebbe non essere

possibile inviare pacchetti dati

molto pesanti. In questo caso,

prelavorando i dati si riescono

a inviare solamente quelli che

servono davvero risparmiando

spazio di trasmissione.

Questa possibilità - continua

Andrea - si unisce alle potenzialità

della scheda che può

essere espansa con moduli

di connettività che derivano

dalle schede Arduino Mkr che

coprono diverse tipologie di

connessione, oltre al 2-3g e wi-

, anche LP1 e Lora. Ed è proprio

in questi due ultimi casi

che le funzionalità di machine

learning sono più apprezzabili

poiché avendo delle restrizioni

derivanti dalle tecnologie

di trasmissione è importante

lavorare sulla dimensione dei

dati che si mandano.

Quale il vostro target di riferimento?

Aziende agricole che abbiano

al loro interno delle gure tecniche

con le necessarie competenze,

o degli integratori di

sistema attivi nel mondo agricolo

che trovano nella nostra

soluzione un supporto valido

per andare verso le aziende

agricole. In ultimo i produttori

di soluzioni che possono costumizzare

e adattare le nostre

piattaforme trasformandole in

un prodotto nito. Con la loro

expertise in termini di conoscenza

del mercato, (inserendo

per esempio il proprio modello

di AI e machine learning) ottenendo

da noi la piattaforma

pronta per essere utilizzata.

Quali sviluppi vi aspettate

che possa portare la vostra

community su prodotti di

questo tipo?

Il bello del mondo Arduino è

che la community ha la capacità

di trovare soluzioni o

applicazioni che noi non ci

immaginiamo neanche.

In questo momento è molto attiva

in ambito gardening, ma è

molto sviluppata e sta crescendo

la parte di integrazione, con

la creazione di ulteriori servizi

di machine learning o mash

up di dati con sorgenti diverse.

Questo rappresenta uno dei

valori aggiunti che chi ci usa

può portare sul mercato, la

capacità di mixare dati provenienti

da sorgenti diverse, penso

per esempio a dati meteo

insieme all’analisi di immagini

infrarossi provenienti da droni

o analisi di fotogrammetria.

Rispetto ai costruttori di

macchine agricole come vi

ponete?

A noi non interessa avere o

gestire i dati. Ci adeguiamo ai

singoli costruttori, che possono

decidere come confrontarsi

con noi. Con alcuni produttori

del mercato off-highway abbiamo

avuto delle relazioni

perché non hanno interesse a

ricostruire tutta la parte di integrazione

con i sistemi esterni,

visto che esiste già chi lo

fa sul mercato (cioè noi) e che

non siamo loro competitor.

Sostanzialmente risolviamo

problemi per chi fa after market

e ulteriori sistemi di integrazione.

Tra gli altri stiamo

lavorando con Cobo per integrare

la nostra tecnologia

all’interno del loro business.

E con il mondo delle piattaforme,

magari verticali che

stanno nascendo?

L’hardware è il nostro centro.

Se un’azienda ha già sviluppato

una piattaforma di riferimento,

ci può vedere come

competitor. Il matrimonio

invece funziona molto bene,

quando loro lavorano sul verticale,

ma dal punto di vista

software, in questo caso, la

possibilità di offrire qualcosa

in più al cliente nale è ben

vista. Perché non c’è nessun

tipo di competizione, noi abbiamo

il nostro cloud che è

generico, quindi si possono

utilizzare le nostre schede per

completare l’offerta. Un altro

scenario ibrido è l’utilizzo

della nostra scheda in combinazione

con il nostro cloud

solo per la gestione del dato

e la sua trasmissione, perché

abbiamo sistemi che garantiscono

la trasmissione sicura

del dato direttamente sulla

scheda. Così si dimenticano di

tutta la parte di infrastruttura

e di sicurezza, oggi necessaria,

e si concentrano sul loro

business.

64

65


ampo aperto

LAVORAZIONE DEL TERRENO

Innovazione tecnologica al

servizio dell’agricoltura

TRATTORI A DOPPIA TRAZIONE

Prezzi Iva esclusa aggiornati al 1 Settembre

2021.

Viale dell’Industria 15/17

20010 Pregnana Milanese (Mi)

tel. 02/93510385

fax 02/93510431

www.caseih.com

Farmall 85 A

36.740 euro

Cabina optional. Motore Fpt; common

rail; 3 cilindri; 2.931 cc; 55

cv; cambio 8/8 marce con inversore

idraulico optional; tara 2.880

kg; rimorchiabile 11.520 kg; lungh.

x largh. 3.856 x 1.922 mm; passo

2.078 mm.

Farmall 65 A

37.541 euro

Cabina optional. Motore Fpt; common

rail; 3 cilindri; 2.931 cc; 65

cv; cambio 8/8 marce con inversore

idraulico optional; tara 2.880

kg; rimorchiabile 11.520 kg; lungh.

x largh. 3.856 x 1.922 mm; passo

2.078 mm.

Farmall 75 A

38.794 euro

Cabina optional. Motore Fpt; Turbo

intercooler common rail; 3 cilindri;

2.931 cc; 75 cv; cambio 8/8 marce

con inversore idraulico optional;

tara 2.880 kg; rimorchiabile 11.520

kg; lungh. x largh. 3.856 x 1.922 mm;

passo 2.078 mm.

Farmall 85 A

53.679 euro

Con cabina. Motore Nef; Turbo aftercooler

Common rail; 4 cilindri;

3.387 cc; 84 cv; cambio 20/12 marce

con inversore idraulico optional;

tara 3.740 kg; rimorchiabile 14.960 kg;

lungh. x largh. 4.320 x 2.110 mm; passo

2.280 mm.

Farmall 95 A

57.762 euro

Con cabina. Motore Nef; Turbo aftercooler

Common rail; 4 cilindri;

3.387 cc; 98 cv; cambio 20/12 marce

con inversore idraulico optional;

tara 3.740 kg; rimorchiabile 14.960 kg;

lungh. x largh. 4.320 x 2.110 mm; passo

2.280 mm.

Farmall 105 A

61.363 euro

Con cabina. Motore Nef; Turbo aftercooler

Common rail; 4 cilindri;

3.387 cc; 106 cv; cambio 12/12

marce con inversore idraulico;

tara 3.740 kg; rimorchiabile 14.960

kg; lungh. x largh. 4.320 x 2.110

mm; passo 2.280 mm.

Farmall 115 A

63.684 euro

Con cabina. Motore Nef; Turbo aftercooler

Common rail; 4 cilindri;

3.387 cc; 113 cv; cambio 12/12

marce con inversore idraulico;

tara 3.740 kg; rimorchiabile 14.960

kg; lungh. x largh. 4.320 x 2.110

mm; passo 2.280 mm.

Farmall 55 C

46.563 euro

Cabina optional. Motore Nef; Turbo

aftercooler Common rail; 4 cilindri;

3.387 cc; 58 cv; cambio 12/12 marce

con inversore idraulico optional;

tara 2.880 kg; rimorchiabile 11.520 kg;

lungh. x largh. 4.001 x 1.922 mm; passo

2.102 mm.

Farmall 65 C

47.544 euro

Cabina optional. Motore Nef; Turbo

aftercooler Common rail; 4 cilindri;

3.387 cc; 65 cv; cambio 12/12 marce

con inversore idraulico optional;

tara 2.880 kg; rimorchiabile 11.520 kg;

lungh. x largh. 4.001 x 1.922 mm; passo

2.102 mm.

Farmall 75 C

48.828 euro

Cabina optional. Motore Nef; Turbo

aftercooler Common rail; 4 cilindri;

3.387 cc; 75 cv; cambio 12/12 marce

con inversore idraulico optional;

tara 2.880 kg; rimorchiabile 11.520 kg;

lungh. x largh. 4.001 x 1.922 mm; passo

2.102 mm.

Farmall 85 C

54.245 euro

Cabina optional. Motore Nef; Turbo

aftercooler Common rail; 4 cilindri;

3.387 cc; 86 cv; cambio 12/12 marce

con inversore idraulico optional;

tara 3.600 kg; rimorchiabile 14.400 kg;

lungh. x largh. 4.147 x 1.923 mm; passo

2.285 mm.

Farmall 95 C

57.572 euro

Cabina optional. Motore Nef; Turbo

aftercooler Common rail; 4 cilindri;

3.387 cc; 99 cv; cambio 12/12 marce

con inversore idraulico optional;

tara 3.600 kg; rimorchiabile 14.400 kg;

lungh. x largh. 4.147 x 1.923 mm; passo

2.285 mm.

Farmall 105 C

63.691 euro

Cabina optional. Motore Nef; Turbo

aftercooler Common rail; 4 cilindri;

3.387 cc; 107 cv; cambio 12/12

marce con inversore idraulico; tara

3.700 kg; rimorchiabile 14.800 kg; lungh.

x largh. 4.147 x 1.923 mm; passo

2.285 mm.

Farmall 115 C

66.845 euro

Cabina optional. Motore Nef; Turbo

aftercooler Common rail; 4 cilindri;

3.387 cc; 114 cv; cambio 12/12

marce con inversore idraulico; tara

3.700 kg; rimorchiabile 14.800 kg; lungh.

x largh. 4.147 x 1.923 mm; passo

2.285 mm.

Luxxum 100

88.093 euro

Con cabina. Motore Nef; Turbo

aftercooler Common rail; 4 cilindri;

3.387 cc; 99 cv; cambio 32/32

marce con inversore idraulico; tara

4.390 kg; rimorchiabile 17.560 kg; lungh.

x largh. 4.197 x 2.100 mm; passo

2.420 mm.

Luxxum 110

90.397 euro

Con cabina. Motore Nef; Turbo aftercooler

Common rail; 4 cilindri;

3.387 cc; 107 cv; cambio 32/32

marce con inversore idraulico;

tara 4.390 kg; rimorchiabile 17.560

kg; lungh. x largh. 4.197 x 2.100 mm;

passo 2.420 mm.

Luxxum 120

93.899 euro

Con cabina. Motore Nef; Turbo aftercooler

Common rail; 4 cilindri;

3.387 cc; 117 cv; cambio 32/32

marce con inversore idraulico;

tara 4.390 kg; rimorchiabile 17.560

kg; lungh. x largh. 4.197 x 2.100 mm;

passo 2.420 mm.

Vestrum 100 CVXDrive

105.070 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler

Common rail; 4 cilindri; 4.485

cc; 110 cv; cambio continuo con

inversore idraulico; tara 5.500

kg; rimorchiabile 20.000 kg; lungh.

x largh. 3.790 x 2.470 mm; passo

2.490 mm.

Vestrum 110 CVXDrive

107.903 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler

Common rail; 4 cilindri; 4.485

cc; 120 cv; cambio continuo con

inversore idraulico; tara 5.500

kg; rimorchiabile 20.000 kg; lungh.

x largh. 3.790 x 2.470 mm; passo

2.490 mm.

Vestrum 120 CVXDrive

112.226 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler

Common rail; 4 cilindri; 4.485

cc; 130 cv; cambio continuo con

inversore idraulico; tara 5.500

kg; rimorchiabile 20.000 kg; lungh.

x largh. 3.790 x 2.470 mm; passo

2.490 mm.

Vestrum 130 CVXDrive

115.832 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler

Common rail; 4 cilindri; 4.485

cc; 140 cv; cambio continuo con

inversore idraulico; tara 5.500

kg; rimorchiabile 20.000 kg; lungh.

x largh. 3.790 x 2.470 mm; passo

2.490 mm.

Maxxum 115

100.739 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler

Common rail; 4 cilindri; 4.485

cc; 125 cv; cambio 16/16 marce

con inversore idraulico; tara 4.890

kg; rimorchiabile 19.560 kg; lungh.

x largh. 5.137 x 2.470 mm; passo

2.642 mm.

Maxxum 125

104.585 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler

common rail; 4 cilindri; 4.485

cc; 135 cv; cambio 16/16 marce

con inversore idraulico; tara 4.890

kg; rimorchiabile 19.560 kg; lungh.

x largh. 5.137 x 2.470 mm; passo

2.642 mm.

MAXXUM 125 CVXDRIVE € 134.302

Cambio continuo con inversore

idraulico;

MAXXUM 125 MC € 119.803

Cambio 24/24 marce con inversore

idraulico;

Maxxum 135

108.431 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler

Common rail; 4 cilindri; 4.485

cc; 145 cv; cambio 16/16 marce

con inversore idraulico; tara 4.890

kg; rimorchiabile 19.560 kg; lungh.

x largh. 5.137 x 2.470 mm; passo

2.642 mm.

MAXXUM 135 CVXDRIVE € 138.225

Cambio continuo con inversore

idraulico;

MAXXUM 135 MC € 123.653

Cambio 24/24 marce con inversore

idraulico;

Maxxum 145

110.969 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler

Common rail; 4 cilindri; 4.485

cc; 155 cv; cambio 16/16 marce

con inversore idraulico; tara 5.010

kg; rimorchiabile 20.000 kg; lungh.

x largh. 5.137 x 2.470 mm; passo

2.642 mm.

MAXXUM 145 CVX € 140.786

Cambio continuo con inversore

idraulico;

MAXXUM 145 MC € 126.192

Cambio 24/24 marce con inversore

idraulico;

Maxxum 150

114.539 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler

common rail; 6 cilindri; 6.728

cc; 158 cv; cambio 16/16 marce

con inversore idraulico; tara 5.020

kg; rimorchiabile 20.000 kg; lungh.

x largh. 5.137 x 2.470 mm; passo

2.642 mm.

MAXXUM 150 CVX € 144.473

Cambio continuo con inversore

idraulico;

MAXXUM 150 MC € 129.843

Cambio 24/24 marce con inversore

idraulico;

Puma 140

115.598 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 155

cv; cambio 18/6 marce con inversore

idraulico; tara 6.980 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x

largh. 4.719 x 2.150 mm; passo

2.789 mm.

Puma 150

119.836 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 165 cv; cambio

18/6 marce con inversore idraulico;

tara 6.980 kg; rimorchiabile 20.000 kg;

lungh. x largh. 4.719 x 2.150 mm; passo

2.789 mm.

Puma 150 CVXDrive

151.899 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 165 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 7.240 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 4.719 x 2.150 mm;

passo 2.789 mm.

PUMA 150 MC € 136.096

Cambio 18/6 marce con inversore

idraulico; tara 6.980 kg;

Puma 165

126.461 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 180 cv; cambio

19/6 marce con inversore idraulico;

tara 6.980 kg; rimorchiabile 20.000 kg;

lungh. x largh. 4.719 x 2.150 mm; passo

2.789 mm.

PUMA 165 CVXDRIVE € 157.255

Cambio continuo con inversore

idraulico; tara 7.240 kg;

PUMA 165 MC € 142.459

Cambio 18/6 marce con inversore

idraulico; tara 6.980 kg;

PUMA 175 CVXDRIVE € 163.478

Cambio continuo con inversore

idraulico; tara 7.240 kg;

Puma 185 CVXDrive

189.758 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 200 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 9.150 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.017 x 2.334 mm;

passo 2.884 mm.

PUMA 185 MC € 173.630

Cambio 18/6 marce con inversore

idraulico; tara 8.650 kg;

Puma 200 CVXDrive

195.253 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 220 cv; cambio

continuo; tara 9.150 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 5.017 x

2.334 mm; passo 2.884 mm.

PUMA 200 MC € 179.017

Cambio 18/6 marce con inversore

idraulico; tara 8.650 kg;

Puma 220 CVXDrive

202.566 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 240

cv; cambio continuo; tara 9.150

kg; rimorchiabile 20.000 kg; lungh.

x largh. 5.017 x 2.334 mm; passo

2.884 mm.

PUMA 220 MC € 186.210

Cambio 18/6 marce con inversore

idraulico; tara 8.650 kg;

Puma 240 CVXDrive

210.144 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 260 cv; cambio

continuo; tara 9.150 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 5.017 x

2.334 mm; passo 2.884 mm.

Optum 250 CVXDrive

241.179 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 273 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 10.500 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.700 x 2.536 mm;

passo 2.995 mm.

Optum 270 CVXDrive

251.032 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 288 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 10.500 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.700 x 2.536 mm;

passo 2.995 mm.

Optum 300 CVXDrive

265.329 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 313 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 10.500 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.700 x 2.536 mm;

passo 2.995 mm.

Magnum 310

274.875 euro

Con cabina. Motore Iveco; intercooler;

6 cilindri; 8.709 cc; 347 cv;

cambio 19/4 marce con inversore

idraulico; tara 11.450 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 6.295

x 2.550 mm; passo 3.055 mm.

MAGNUM 310 CVXDRIVE € 302.489

Cambio continuo con inversore

idraulico;

Magnum 340

297.003 euro

Con cabina. Motore Iveco; intercooler;

6 cilindri; 8.709 cc; 375 cv;

cambio 19/4 marce con inversore

idraulico; tara 12.850 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 6.428

x 2.550 mm; passo 3.055 mm.

MAGNUM 340 CVXDRIVE € 314.582

Cambio continuo con inversore

idraulico;

Magnum 380 CVX

336.127 euro

Con cabina. Motore Iveco; intercooler;

6 cilindri; 8.709 cc; 417 cv;

cambio continuo con inversore

idraulico; tara 12.850 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 6.428

x 2.550 mm; passo 3.055 mm.

Magnum 400

317.963 euro

Con cabina. Motore Iveco; intercooler;

6 cilindri; 8.709 cc; 435 cv;

cambio 21/5 marce con inversore

idraulico; tara 12.850 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 6.428

x 2.550 mm; passo 3.055 mm.

Via Torino 9/11

13100 Vercelli

tel. 0161/298411

fax 0161/298498

www.claas.com

UNA PASSIONE

PER LA TERRA

CHE DURA NEL

TEMPO

www.kuhn.com

La forza di un gruppo che crede

da sempre nell’agricoltura.

Kuhn, la nostra competenza

al servizio della tua esperienza.

Visita il nostro sito e i social per tutta la gamma di lavorazione del terreno.

66


campo aperto TRATTORI A DOPPIA TRAZIONE

Elios 210

45.590 euro

Cabina optional. Motore Nef; Turbo

aftercooler Common rail; 4 cilindri;

3.387 cc; 75 cv; cambio 24/24 marce

con inversore idraulico optional;

tara 3.310 kg; rimorchiabile 13.240 kg;

lungh. x largh. 3.815 x 1.650 mm; passo

2.156 mm.

Elios 220

47.320 euro

Cabina optional. Motore Nef; Turbo

aftercooler Common rail; 4 cilindri;

3.387 cc; 85 cv; cambio 24/24 marce

con inversore idraulico optional;

tara 3.310 kg; rimorchiabile 13.240 kg;

lungh. x largh. 3.815 x 1.650 mm; passo

2.156 mm.

Elios 230

49.620 euro

Cabina optional. Motore Nef; Turbo

aftercooler Common rail; 4 cilindri;

3.387 cc; 92 cv; cambio 24/24 marce

con inversore idraulico optional;

tara 3.310 kg; rimorchiabile 13.240 kg;

lungh. x largh. 3.815 x 1.650 mm; passo

2.156 mm.

ELIOS 240 € 56.350

Cambio 24/12 marce con inversore

idraulico;

103 cavalli con Cpm

Atos 220

53.655 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

3 cilindri; 2.887 cc; 76 cv; cambio

10/10 marce con inversore idraulico

optional; tara 3.770 kg; rimorchiabile

15.080 kg; lungh. x largh. 4.119 x

1.950 mm; passo 2.295 mm.

Atos 230

56.525 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

3 cilindri; 2.887 cc; 88 cv; cambio

10/10 marce con inversore idraulico

optional; tara 3.770 kg; rimorchiabile

15.080 kg; lungh. x largh. 4.119 x

1.950 mm; passo 2.295 mm.

Atos 330

58.635 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

4 cilindri; 3.850 cc; 88 cv; cambio

10/10 marce con inversore idraulico

optional; tara 4.180 kg; rimorchiabile

16.720 kg; lungh. x largh. 4.275 x

2.000 mm; passo 2.400 mm.

Atos 240

59.610 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

3 cilindri; 2.887 cc; 97 cv; cambio

10/10 marce con inversore idraulico

optional; tara 3.770 kg; rimorchiabile

15.080 kg; lungh. x largh. 4.119 x

1.950 mm; passo 2.295 mm.

Atos 340

61.725 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

4 cilindri; 3.850 cc; 102 cv; cambio

68

10/10 marce con inversore idraulico

optional; tara 4.180 kg; rimorchiabile

16.720 kg; lungh. x largh. 4.275 x

2.000 mm; passo 2.400 mm.

Atos 350

63.460 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

4 cilindri; 3.850 cc; 113 cv; cambio

10/10 marce con inversore idraulico

optional; tara 4.180 kg; rimorchiabile

16.720 kg; lungh. x largh. 4.275 x

2.000 mm; passo 2.400 mm.

Arion 410 MR

69.060 euro

Con cabina. Motore Nef; 4 cilindri;

4.485 cc; 90 cv; cambio 16/16

marce con inversore idraulico; tara

4.700 kg; rimorchiabile 18.800 kg; lungh.

x largh. 4.372 x 2.100 mm; passo

2.490 mm.

Arion 420 MR

72.345 euro

Con cabina. Motore Nef; turbo; 4

cilindri; 4.485 cc; 100 cv; cambio

16/16 marce con inversore idraulico;

tara 4.800 kg; rimorchiabile 19.200

kg; lungh. x largh. 4.372 x 2.100 mm;

passo 2.490 mm.

Arion 430 MR

77.805 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

4 cilindri; 4.485 cc; 110 cv; cambio

16/16 marce con inversore idraulico;

tara 5.000 kg; rimorchiabile 20.000 kg;

lungh. x largh. 4.444 x 2.100 mm; passo

2.525 mm.

Arion 440 MR

79.300 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

4 cilindri; 4.485 cc; 120 cv; cambio

16/16 marce con inversore idraulico;

tara 5.000 kg; rimorchiabile 20.000 kg;

lungh. x largh. 4.444 x 2.100 mm; passo

2.525 mm.

Arion 450 MR

82.595 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler

Common rail; 4 cilindri; 4.485 cc;

130 cv; cambio 16/16 marce con

inversore idraulico; tara 5.100 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

4.444 x 2.100 mm; passo 2.525 mm.

Arion 460 MR

85.885 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler

Common rail; 4 cilindri; 4.485 cc;

140 cv; cambio 16/16 marce con

inversore idraulico; tara 5.100 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

4.444 x 2.100 mm; passo 2.525 mm.

Arion 510 Cis

96.000 euro

Con cabina. Motore John Deere;

intercooler; 4 cilindri; 4.525 cc;

125 cv; cambio 24/24 marce con

inversore idraulico; tara 5.300 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

4.889 x 2.300 mm; passo 2.560 mm.

ARION 510 CMATIC € 112.500

Cambio continuo con inversore

idraulico;

Arion 530 Cis

104.720 euro

Con cabina. Motore John Deere;

intercooler; 4 cilindri; 4.525 cc;

145 cv; cambio 24/24 marce con

inversore idraulico; tara 5.300 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

4.889 x 2.300 mm; passo 2.560 mm.

ARION 530 CMATIC € 121.220

Cambio continuo con inversore

idraulico;

Arion 550 Cis

114.170 euro

Con cabina. Motore John Deere;

intercooler; 4 cilindri; 4.525 cc;

165 cv; cambio 24/24 marce con

inversore idraulico; tara 5.300 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

4.889 x 2.300 mm; passo 2.560 mm.

ARION 550 CMATIC € 130.355

Cambio continuo con inversore

idraulico;

Arion 610 Cis

111.310 euro

Con cabina. Motore John Deere;

turbo; 6 cilindri; 6.788 cc; 145 cv;

cambio 24/24 marce con inversore

idraulico; tara 6.000 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 5.155 x

2.400 mm; passo 2.820 mm.

Con powerboost

ARION 610 CMATIC € 127.890

Cambio continuo con inversore

idraulico; tara 5.800 kg;

Arion 630 Cis

122.870 euro

Con cabina. Motore John Deere;

turbo; 6 cilindri; 6.788 cc; 165 cv;

cambio 24/24 marce con inversore

idraulico; tara 6.000 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 5.155 x

2.400 mm; passo 2.820 mm.

Con powerboost

ARION 630 CMATIC € 139.450

Cambio continuo con inversore

idraulico;

Arion 650 Cis

137.545 euro

Con cabina. Motore John Deere;

turbo; 6 cilindri; 6.788 cc; 185 cv;

cambio 24/24 marce con inversore

idraulico; tara 6.000 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 5.155 x

2.400 mm; passo 2.820 mm.

Con powerboost

ARION 650 CMATIC € 154.195

Cambio continuo con inversore

idraulico;

ARION 660 CMATIC € 159.395

205 cavalli con Cpm

Axion 800 Cis

162.620 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 205 cv; cambio

24/24 marce con inversore idraulico;

tara 8.500 kg; rimorchiabile 20.000 kg;

lungh. x largh. 5.260 x 2.400 mm; passo

2.985 mm.

Axion 810 Cis

170.085 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 215 cv; cambio

24/24 marce con inversore idraulico;

tara 8.500 kg; rimorchiabile 20.000 kg;

lungh. x largh. 5.260 x 2.400 mm; passo

2.985 mm.

AXION 810 CMATIC € 189.595

Cambio continuo con inversore

idraulico;

Axion 830 Cis

175.210 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 235 cv; cambio

24/24 marce con inversore idraulico;

tara 8.500 kg; rimorchiabile 20.000 kg;

lungh. x largh. 5.260 x 2.400 mm; passo

2.985 mm.

AXION 830 CMATIC € 194.720

Cambio continuo con inversore

idraulico;

Axion 840 Cis

184.050 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 250 cv; cambio

24/24 marce con inversore idraulico;

tara 9.600 kg; rimorchiabile 20.000 kg;

lungh. x largh. 5.260 x 2.400 mm; passo

2.985 mm.

Axion 850 Cis

191.730 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 264 cv; cambio

24/24 marce con inversore idraulico;

tara 9.600 kg; rimorchiabile 20.000 kg;

lungh. x largh. 5.260 x 2.400 mm; passo

2.985 mm.

AXION 850 CMATIC € 211.800

Cambio continuo con inversore

idraulico;

Axion 870 CMatic

221.505 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 280 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 9.600 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.260 x 2.400 mm;

passo 2.985 mm.

Axion 920 CMatic

268.750 euro

Con cabina. Motore Iveco; intercooler;

6 cilindri; 8.709 cc; 325

cv; cambio continuo; tara 13.100

kg; rimorchiabile 20.000 kg; lungh.

x largh. 5.560 x 2.500 mm; passo

3.150 mm.

Axion 930 CMatic

278.925 euro

Con cabina. Motore Iveco; intercooler;

6 cilindri; 8.709 cc; 355 cv;

cambio continuo; tara 13.100 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh.

5.560 x 2.500 mm; passo 3.150 mm.

Axion 940 CMatic

288.755 euro

Con cabina. Motore Iveco; intercooler;

6 cilindri; 8.709 cc; 385 cv;

cambio continuo; tara 13.100 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh.

5.560 x 2.500 mm; passo 3.150 mm.

Axion 950 CMatic

297.275 euro

Con cabina. Motore Iveco; intercooler;

6 cilindri; 8.709 cc; 410 cv;

cambio continuo; tara 13.100 kg; ri-

Follow us

www.tractoroftheyear.org


campo aperto TRATTORI A DOPPIA TRAZIONE

morchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

5.560 x 2.500 mm; passo 3.150 mm.

Axion 960 CMatic

308.905 euro

Con cabina. Motore Iveco; intercooler;

6 cilindri; 8.709 cc; 445

cv; cambio continuo; tara 13.100

kg; rimorchiabile 20.000 kg; lungh.

x largh. 5.560 x 2.500 mm; passo

3.150 mm.

Xerion 4200 Saddle Trac

370.970 euro

Con cabina. Motore Mercedes; 6

cilindri; 10.677 cc; 462 cv; cambio

continuo; tara 17.200 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 7.493 x

2.490 mm; passo 3.500 mm.

Cabina centrale ssa

XERION 4200 TRAC VC € 393.630

Cabina centrale ssa

Xerion 4500 Trac VC

427.760 euro

Con cabina. Motore Mercedes;

6 cilindri; 12.809 cc; 490 cv;

cambio continuo; tara 17.450 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x

largh. 7.493 x 2.490 mm; passo

3.500 mm.

Cabina girevole 180 gradi

Xerion 5000 Trac VC

445.220 euro

Con cabina. Motore Mercedes;

6 cilindri; 12.809 cc; 530 cv;

cambio continuo; tara 17.450 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x

largh. 7.493 x 2.490 mm; passo

3.500 mm.

Cabina girevole 180 gradi

SDF S.p.a. V.le F. Cassani 15

24047 Treviglio (Bergamo)

tel. 0363/4211

www.deutz-fahr.com

www.sdfgroup.com

4070 E

36.030 euro

Senza cabina. Motore Same; turbo;

3 cilindri; 2.887 cc; 65 cv; cambio

12/3 marce; tara 3.000 kg; rimorchiabile

12.000 kg; lungh. x largh. 3.860 x

1.782 mm; passo 2.100 mm.

4080 E

39.250 euro

Senza cabina. Motore Same; turbo;

3 cilindri; 2.887 cc; 75 cv; cambio

12/3 marce; tara 3.000 kg; rimorchiabile

12.000 kg; lungh. x largh. 3.860 x

1.782 mm; passo 2.100 mm.

4090 E

44.040 euro

Senza cabina. Motore Same; turbo;

3 cilindri; 2.887 cc; 88 cv; cambio

15/15 marce; tara 3.000 kg; rimorchiabile

12.000 kg; lungh. x largh. 3.860 x

1.782 mm; passo 2.100 mm.

4100 E

46.190 euro

Senza cabina. Motore Same; turbo;

3 cilindri; 2.887 cc; 97 cv; cambio

15/15 marce; tara 3.000 kg; rimorchiabile

12.000 kg; lungh. x largh. 3.860 x

1.782 mm; passo 2.100 mm.

5070 D Keyline

43.070 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

3 cilindri; 2.887 cc; 65 cv;

cambio 15/15 marce; tara 3.200

kg; rimorchiabile 12.800 kg; lungh.

x largh. 3.860 x 1.795 mm; passo

2.100 mm.

5080 D Keyline

44.720 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

3 cilindri; 2.887 cc; 75 cv;

cambio 15/15 marce; tara 3.200

kg; rimorchiabile 12.800 kg; lungh.

x largh. 3.860 x 1.795 mm; passo

2.100 mm.

5090 D Keyline

47.700 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

3 cilindri; 2.887 cc; 88 cv; cambio

15/15 marce; tara 3.200 kg; rimorchiabile

12.800 kg; lungh. x largh. 3.860 x

1.882 mm; passo 2.100 mm.

5100 D Keyline

51.670 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

3 cilindri; 2.887 cc; 97 cv; cambio

15/15 marce; tara 3.200 kg; rimorchiabile

12.800 kg; lungh. x largh. 3.860 x

1.882 mm; passo 2.100 mm.

5070 D Ecoline

45.240 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

3 cilindri; 2.887 cc; 65 cv;

cambio 10/10 marce; tara 3.200

kg; rimorchiabile 12.800 kg; lungh.

x largh. 3.430 x 1.940 mm; passo

2.100 mm.

5080 D

50.990 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

3 cilindri; 2.887 cc; 75 cv; cambio

30/15 marce con inversore

idraulico optional; tara 3.200 kg;

rimorchiabile 12.800 kg; lungh. x

largh. 3.430 x 1.940 mm; passo

2.100 mm.

5080 D ECOLINE € 46.000

Cambio 10/10 marce;

5090 D

54.510 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

3 cilindri; 2.887 cc; 88 cv; cambio

30/15 marce con inversore

idraulico optional; tara 3.200 kg;

rimorchiabile 12.800 kg; lungh. x

largh. 3.430 x 1.940 mm; passo

2.100 mm.

5090 D ECOLINE € 49.460

Cambio 10/10 marce;

5090.4 D

55.590 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

4 cilindri; 3.850 cc; 88 cv; cambio

30/15 marce con inversore

idraulico optional; tara 3.300 kg;

rimorchiabile 13.200 kg; lungh. x

largh. 3.560 x 2.005 mm; passo

2.230 mm.

5090.4 D ECOLINE € 50.570

Cambio 10/10 marce;

5100.4 D

61.190 euro

Con cabina. Motore Same; turbo; 4

cilindri; 3.850 cc; 102 cv; cambio

30/15 marce con inversore idraulico;

tara 3.300 kg; rimorchiabile

13.200 kg; lungh. x largh. 3.560 x

2.005 mm; passo 2.230 mm.

5090 D TTV

88.420 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

3 cilindri; 2.887 cc; 88 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 3.958 kg; rimorchiabile 15.832

kg; lungh. x largh. 4.638 x 1.745 mm;

passo 2.141 mm.

5090.4 D TTV

91.710 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

4 cilindri; 3.850 cc; 88 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 4.058 kg; rimorchiabile 16.232

kg; lungh. x largh. 4.768 x 1.745 mm;

passo 2.271 mm.

5100 D TTV

90.680 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

3 cilindri; 2.887 cc; 97 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 3.958 kg; rimorchiabile 15.832

kg; lungh. x largh. 4.638 x 1.745 mm;

passo 2.141 mm.

5100.4 D TTV

94.720 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

4 cilindri; 3.850 cc; 102 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 4.058 kg; rimorchiabile 16.232

kg; lungh. x largh. 4.768 x 1.745 mm;

passo 2.271 mm.

5110.4 D TTV

98.240 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

4 cilindri; 3.850 cc; 113 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 4.058 kg; rimorchiabile 16.232

kg; lungh. x largh. 4.768 x 1.745 mm;

passo 2.271 mm.

5080 G

52.840 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

3 cilindri; 2.887 cc; 75 cv; cambio

16/16 marce con inversore idraulico

optional; tara 3.600 kg; rimorchiabile

14.400 kg; lungh. x largh. 4.100 x

2.037 mm; passo 2.295 mm.

5090 G

54.800 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

3 cilindri; 2.887 cc; 88 cv; cambio

16/16 marce con inversore idraulico

optional; tara 3.620 kg; rimorchiabile

14.480 kg; lungh. x largh. 4.100 x

2.037 mm; passo 2.295 mm.

5090 G PLUS € 57.450

Tara 3.800 kg; rimorchiabile 15.200

kg; lungh. x largh. 4.130 x 2.065 mm;

passo 2.350 mm.

5090.4 G Plus

59.800 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

4 cilindri; 3.850 cc; 88 cv; cambio

16/16 marce con inversore

idraulico optional; tara 3.800 kg;

rimorchiabile 15.200 kg; lungh. x

largh. 4.130 x 2.065 mm; passo

2.350 mm.

5100 G

60.320 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

4 cilindri; 3.850 cc; 102 cv; cambio

16/16 marce con inversore

idraulico optional; tara 3.920 kg;

rimorchiabile 15.680 kg; lungh. x

largh. 4.260 x 2.065 mm; passo

2.400 mm.

5110 G Plus

65.280 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

4 cilindri; 3.850 cc; 106 cv; cambio

10/10 marce con inversore

idraulico optional; tara 4.220 kg;

rimorchiabile 16.880 kg; lungh. x

largh. 4.265 x 2.209 mm; passo

2.400 mm.

5110 G

62.450 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

4 cilindri; 3.850 cc; 113 cv; cambio

16/16 marce con inversore

idraulico optional; tara 3.920 kg;

rimorchiabile 15.680 kg; lungh. x

largh. 4.260 x 2.065 mm; passo

2.400 mm.

5120 G

68.650 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

4 cilindri; 3.850 cc; 116 cv; cambio

10/10 marce con inversore idraulico

optional; tara 3.600 kg; rimorchiabile

14.400 kg; lungh. x largh. 4.100 x

2.037 mm; passo 2.300 mm.

5105

76.170 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

4 cilindri; 3.621 cc; 110

cv; cambio 20/20 marce con inversore

idraulico; tara 4.150 kg;

rimorchiabile 16.600 kg; lungh. x

largh. 4.145 x 2.170 mm; passo

2.370 mm.

5115

80.530 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

4 cilindri; 3.621 cc; 119 cv;

cambio 20/20 marce con inversore

idraulico; tara 4.500 kg; rimorchiabile

18.000 kg; lungh. x largh. 4.145 x

2.170 mm; passo 2.370 mm.

5125

83.240 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

4 cilindri; 3.621 cc; 126 cv;

cambio 20/20 marce con inversore

idraulico; tara 4.500 kg; rimorchiabile

18.000 kg; lungh. x largh. 4.145 x

2.170 mm; passo 2.370 mm.

6120

92.750 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

4 cilindri; 3.850 cc; 126 cv; cambio

30/30 marce con inversore idraulico;

tara 5.300 kg; rimorchiabile 20.000 kg;

lungh. x largh. 4.428 x 2.374 mm; passo

2.540 mm.

6120 TTV € 102.090

Cambio continuo con inversore

idraulico;

6140

102.810 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

4 cilindri; 3.621 cc; 136 cv;

cambio 30/30 marce con inversore

idraulico; tara 5.300 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 4.428 x

2.374 mm; passo 2.550 mm.

6140 TTV € 111.700

Cambio continuo con inversore

idraulico;

6130

97.900 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

4 cilindri; 3.850 cc; 136 cv; cambio

30/30 marce con inversore idraulico;

tara 5.300 kg; rimorchiabile 20.000 kg;

lungh. x largh. 4.428 x 2.374 mm; passo

2.550 mm.

6130 TTV € 107.030

Cambio continuo con inversore

idraulico;

Agrotron 6155.4

122.350 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

4 cilindri; 4.038 cc; 156 cv;

cambio 30/15 marce con inversore

idraulico; tara 7.080 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 4.428 x

2.456 mm; passo 2.453 mm.

AGROTRON 6155.4 TTV € 149.280

Cambio continuo con inversore

idraulico; tara 7.540 kg; ; passo

2.543 mm.

Agrotron 6155

127.610 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

6 cilindri; 6.057 cc; 156 cv;

cambio 30/15 marce con inversore

idraulico; tara 6.750 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 4.142 x

2.416 mm; passo 2.767 mm.

AGROTRON 6155 TTV € 154.340

Cambio continuo con inversore

idraulico; tara 8.230 kg;

Agrotron 6165.4

125.620 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler

common rail; 4 cilindri; 4.038

cc; 164 cv; cambio 30/15 marce

con inversore idraulico; tara 7.080

kg; rimorchiabile 20.000 kg; lungh.

x largh. 4.428 x 2.456 mm; passo

2.543 mm.

AGROTRON 6165.4 TTV € 152.610

Cambio continuo con inversore

idraulico; tara 7.540 kg;

Agrotron 6165

130.060 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

6 cilindri; 6.057 cc; 164 cv;

cambio 30/15 marce con inversore

idraulico; tara 6.750 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 4.142 x

2.416 mm; passo 2.767 mm.

AGROTRON 6165 TTV € 158.800

Cambio continuo con inversore

idraulico; tara 8.230 kg;

Agrotron 6175.4

131.920 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler

common rail; 4 cilindri; 4.038

cc; 171 cv; cambio 30/15 marce

con inversore idraulico; tara 7.080

kg; rimorchiabile 20.000 kg; lungh.

x largh. 4.428 x 2.456 mm; passo

2.543 mm.

AGROTRON 6175.4 TTV € 160.600

Cambio continuo con inversore

idraulico; tara 7.540 kg;

Agrotron 6175

136.340 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

6 cilindri; 6.057 cc; 176

cv; cambio 30/15 marce con inversore

idraulico; tara 7.530 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x

largh. 4.317 x 2.472 mm; passo

2.767 mm.

AGROTRON 6175 TTV € 165.110

Cambio continuo con inversore

idraulico; tara 8.290 kg;

Agrotron 6185

145.930 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

6 cilindri; 6.057 cc; 188

cv; cambio 30/15 marce con inversore

idraulico; tara 8.105 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x

largh. 4.317 x 2.472 mm; passo

2.767 mm.

AGROTRON 6185 TTV € 172.099

Cambio continuo con inversore

idraulico; tara 8.340 kg;

Agrotron 6205

158.090 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

6 cilindri; 6.057 cc; 207

cv; cambio 30/15 marce con inversore

idraulico; tara 8.200 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x

largh. 4.398 x 2.500 mm; passo

2.848 mm.

AGROTRON 6205 TTV € 183.390

Cambio continuo con inversore

idraulico; tara 8.580 kg;

Agrotron 6215

163.470 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

6 cilindri; 6.057 cc; 212

cv; cambio 30/15 marce con inversore

idraulico; tara 8.200 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x

largh. 4.398 x 2.500 mm; passo

2.848 mm.

AGROTRON 6215 TTV € 188.900

Cambio continuo con inversore

idraulico; tara 8.580 kg;

Agrotron 7230 TTV

207.630 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

6 cilindri; 6.057 cc; 226

cv; cambio continuo; tara 8.200

kg; rimorchiabile 20.000 kg; lungh.

x largh. 4.817 x 2.500 mm; passo

2.817 mm.

Agrotron 7250 TTV

210.080 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

6 cilindri; 6.057 cc; 246 cv;

cambio continuo; tara 8.200 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh.

4.817 x 2.500 mm; passo 2.817 mm.

Agrotron 8280 TTV

259.920 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler

common rail; 6 cilindri; 6.057 cc; 287

cv; cambio continuo; tara 9.500 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

5.100 x 2.550 mm; passo 2.918 mm.

Agrotron 9290 TTV

269.750 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

6 cilindri; 7.755 cc; 295

cv; cambio continuo; tara 12.000

kg; rimorchiabile 20.000 kg; lungh.

x largh. 5.268 x 2.550 mm; passo

3.135 mm.

Agrotron 9310 TTV

276.500 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

6 cilindri; 7.755 cc; 312 cv;

cambio continuo; tara 12.000 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh.

5.268 x 2.550 mm; passo 3.135 mm.

Agrotron 9340 TTV

286.510 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

6 cilindri; 7.755 cc; 336 cv;

cambio continuo; tara 12.000 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh.

5.268 x 2.550 mm; passo 3.135 mm.

Via dell’Industria 63

36042 Breganze (Vi)

tel. 0445/385311

www.fendt.com

207 S Vario

91.401 euro

Con cabina. Motore Sisu; turbo;

3 cilindri; 3.298 cc; 77 cv;

cambio continuo; tara 3.830 kg;

rimorchiabile 15.320 kg; lungh. x

largh. 4.068 x 1.970 mm; passo

2.319 mm.

208 S Vario

93.707 euro

Con cabina. Motore Sisu; turbo; 3

cilindri; 3.298 cc; 86 cv; cambio

continuo; tara 3.870 kg; rimorchiabile

15.480 kg; lungh. x largh. 4.068 x

2.170 mm; passo 2.319 mm.

209 S Vario

96.415 euro

Con cabina. Motore Sisu; turbo; 3

cilindri; 3.298 cc; 96 cv; cambio

continuo; tara 3.950 kg; rimorchiabile

15.800 kg; lungh. x largh. 4.068

x 2.170 mm; passo 2.319 mm.

210 S Vario

99.659 euro

Con cabina. Motore Sisu; turbo; 3

cilindri; 3.298 cc; 104 cv; cambio

continuo; tara 3.950 kg; rimorchiabile

15.800 kg; lungh. x largh. 4.068 x

2.170 mm; passo 2.319 mm.

211 S Vario

102.777 euro

Con cabina. Motore Sisu; turbo; 3

cilindri; 3.298 cc; 111 cv; cambio

continuo; tara 4.010 kg; rimorchiabile

16.040 kg; lungh. x largh. 4.068 x

2.186 mm; passo 2.319 mm.

311 Vario

123.195 euro

Con cabina. Motore Sisu; turbo; 4

cilindri; 4.397 cc; 123 cv; cambio

Continuo marce; tara 4.810 kg; rimorchiabile

19.240 kg; lungh. x largh.

4.336 x 2.220 mm; passo 2.420 mm.

312 Vario

127.076 euro

Con cabina. Motore Sisu; turbo; 4

cilindri; 4.397 cc; 133 cv; cambio

continuo; tara 4.970 kg; rimorchiabile

19.880 kg; lungh. x largh. 4.336 x

2.420 mm; passo 2.420 mm.

313 Vario

131.194 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler

common rail; 4 cilindri; 4.397

cc; 142 cv; cambio continuo; tara

4.970 kg; rimorchiabile 19.880 kg; lungh.

x largh. 4.336 x 2.420 mm; passo

2.420 mm.

314 VARIO € 137.527

512 Vario

153.864 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

4 cilindri; 4.038 cc; 131 cv;

cambio continuo; tara 6.050 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh.

4.453 x 2.501 mm; passo 2.560 mm.

513 Vario

158.010 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

4 cilindri; 4.038 cc; 141 cv;

cambio continuo; tara 6.050 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh.

4.453 x 2.501 mm; passo 2.560 mm.

514 Vario

164.493 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

4 cilindri; 4.038 cc; 156 cv;

cambio continuo; tara 6.400 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh.

4.453 x 2.501 mm; passo 2.560 mm.

70

71


campo aperto TRATTORI A DOPPIA TRAZIONE

516 Vario

173.435 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler

common rail; 4 cilindri; 4.038 cc; 171

cv; cambio continuo; tara 6.400 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

4.453 x 2.501 mm; passo 2.560 mm.

714 Vario

186.022 euro

Con cabina. Motore Deutz; 6 cilindri;

6.057 cc; 150 cv; cambio continuo;

tara 7.735 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.240 x 2.550 mm;

passo 2.783 mm.

716 Vario

194.598 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

6 cilindri; 6.057 cc; 171 cv;

cambio continuo; tara 7.735 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh.

5.240 x 2.550 mm; passo 2.783 mm.

718 Vario

206.699 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

6 cilindri; 6.057 cc; 188 cv;

cambio continuo; tara 7.790 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh.

5.240 x 2.550 mm; passo 2.783 mm.

720 Vario

218.681 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

6 cilindri; 6.057 cc; 209 cv;

cambio continuo; tara 7.980 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh.

5.240 x 2.550 mm; passo 2.783 mm.

722 Vario

228.006 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

6 cilindri; 6.057 cc; 228 cv;

cambio continuo; tara 7.980 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh.

5.240 x 2.550 mm; passo 2.783 mm.

724 Vario

239.524 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

6 cilindri; 6.057 cc; 246 cv;

cambio continuo; tara 7.980 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh.

5.240 x 2.550 mm; passo 2.783 mm.

822 Vario

243.126 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

6 cilindri; 6.057 cc; 226 cv;

cambio continuo; tara 9.370 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh.

5.274 x 2.750 mm; passo 2.950 mm.

824 Vario

249.288 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

6 cilindri; 6.057 cc; 246

cv; cambio continuo; tara 9.370

kg; rimorchiabile 20.000 kg; lungh.

x largh. 5.274 x 2.750 mm; passo

2.950 mm.

826 Vario

254.286 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

6 cilindri; 6.057 cc; 265

cv; cambio continuo; tara 9.520

kg; rimorchiabile 20.000 kg; lungh.

x largh. 5.274 x 2.750 mm; passo

2.950 mm.

828 Vario

263.550 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

6 cilindri; 6.057 cc; 287 cv;

cambio continuo; tara 9.520 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh.

5.274 x 2.750 mm; passo 2.950 mm.

930 Vario

302.132 euro

Cabina optional. Motore Man; intercooler

common rail; 6 cilindri;

9.037 cc; 296 cv; cambio continuo;

tara 10.830 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.655 x 2.750 mm;

passo 3.050 mm.

933 Vario

313.865 euro

Cabina optional. Motore Man; intercooler

common rail; 6 cilindri;

9.037 cc; 326 cv; cambio continuo;

tara 10.830 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.655 x 2.750 mm;

passo 3.050 mm.

936 Vario

323.104 euro

Cabina optional. Motore Man; intercooler

common rail; 6 cilindri;

9.037 cc; 355 cv; cambio continuo;

tara 10.900 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.655 x 2.750 mm;

passo 3.050 mm.

939 Vario

331.979 euro

Cabina optional. Motore Man; intercooler

common rail; 6 cilindri;

9.037 cc; 385 cv; cambio continuo;

tara 10.900 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.655 x 2.750 mm;

passo 3.050 mm.

942 Vario

336.067 euro

Cabina optional. Motore Man; intercooler

common rail; 6 cilindri;

9.037 cc; 415 cv; cambio continuo;

tara 10.900 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.655 x 2.750 mm;

passo 3.050 mm.

1038 Vario

341.690 euro

Cabina optional. Motore Man; intercooler;

6 cilindri; 12.419 cc; 396

cv; cambio continuo; tara 14.000 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

6.350 x 2.750 mm; passo 3.300 mm.

1042 Vario

356.382 euro

Cabina optional. Motore Man; intercooler;

6 cilindri; 12.419 cc;

435 cv; cambio continuo; tara

14.000 kg; rimorchiabile 20.000 kg;

lungh. x largh. 6.350 x 2.750 mm;

passo 3.300 mm.

1046 Vario

367.658 euro

Cabina optional. Motore Man; intercooler;

6 cilindri; 12.419 cc; 476

cv; cambio continuo; tara 14.000 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

6.350 x 2.750 mm; passo 3.300 mm.

1050 Vario

376.677 euro

Cabina optional. Motore Man; intercooler

common rail; 6 cilindri;

12.419 cc; 517 cv; cambio continuo;

tara 14.000 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 6.350 x 2.750 mm;

passo 3.300 mm.

Via E. Fermi, 16

20090 Assago (Mi)

tel. 02/48866501

fax 02/4880378

www.jcb.com

Fastrac 4160

235.700 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler;

6 cilindri; 6.596 cc; 177 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 7.575 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.400 x 2.550 mm;

passo 2.980 mm.

Fastrac 4190

249.900 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler

common rail; 6 cilindri; 6.596

cc; 211 cv; cambio continuo con

inversore idraulico; tara 7.575

kg; rimorchiabile 20.000 kg; lungh.

x largh. 5.400 x 2.550 mm; passo

2.980 mm.

Fastrac 4220

284.600 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler

common rail; 6 cilindri; 6.596

cc; 238 cv; cambio continuo con

inversore idraulico; tara 8.340

kg; rimorchiabile 20.000 kg; lungh.

x largh. 5.400 x 2.550 mm; passo

2.980 mm.

Fastrac 8290

343.800 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler;

6 cilindri; 8.419 cc; 306 cv;

cambio continuo con inversore

idraulico; tara 11.090 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 5.650

x 2.550 mm; passo 3.120 mm.

Fastrac 8330

358.100 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler;

6 cilindri; 8.419 cc; 348 cv;

cambio continuo con inversore

idraulico; tara 11.090 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 5.650

x 2.550 mm; passo 3.120 mm.

Kubota Europa-Filiale Italiana:

SP Nuova Rivoltana 2/A - 20090 Segrate (Milano)

tel. 02/51650377

fax 02/5471133

www.kubota-eu.com

M 4062

33.359 euro

Cabina optional. Motore turbo; 4 cilindri;

3.331 cc; 66 cv; cambio 18/18

marce con inversore idraulico; tara

2.570 kg; rimorchiabile 10.280 kg; lungh.

x largh. 3.700 x 1.850 mm; passo

2.135 mm.

M 4072

35.682 euro

Cabina optional. Motore turbo common

rail; 4 cilindri; 3.331 cc; 74 cv;

cambio 18/18 marce con inversore

idraulico; tara 2.570 kg; rimorchiabile

10.280 kg; lungh. x largh. 3.700 x

1.850 mm; passo 2.135 mm.

M 5091

45.292 euro

Senza cabina. Motore turbo common

rail; 4 cilindri; 3.770 cc; 93 cv;

cambio 18/18 marce con inversore

idraulico; tara 3.220 kg; rimorchiabile

12.880 kg; lungh. x largh. 4.155 x

2.195 mm; passo 2.250 mm.

M 5091 Q

54.031 euro

Con cabina. Motore turbo common

rail; 4 cilindri; 3.770 cc; 94 cv;

cambio 36/36 marce con inversore

idraulico; tara 3.420 kg; rimorchiabile

13.680 kg; lungh. x largh. 4.155 x

2.195 mm; passo 2.250 mm.

M 5111

49.073 euro

Senza cabina. Motore turbo Common

rail; 4 cilindri; 3.770 cc; 107 cv;

cambio 18/18 marce con inversore

idraulico; tara 3.220 kg; rimorchiabile

12.880 kg; lungh. x largh. 4.155 x

2.195 mm; passo 2.250 mm.

M 5111 Q

57.682 euro

Con cabina. Motore turbo Common

rail; 4 cilindri; 3.770 cc; 115 cv;

cambio 36/36 marce con inversore

idraulico; tara 3.420 kg; rimorchiabile

13.680 kg; lungh. x largh. 4.155 x

2.195 mm; passo 2.250 mm.

M 95 GX IV

70.838 euro

Con cabina. Motore turbo Common

rail; 4 cilindri; 3.770 cc; 104 cv;

cambio 24/24 marce con inversore

idraulico; tara 5.190 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 4.315 x

2.270 mm; passo 2.440 mm.

M 105 GX IV

74.041 euro

Con cabina. Motore turbo Common

rail; 4 cilindri; 3.770 cc; 111 cv;

cambio 24/24 marce con inversore

idraulico; tara 5.190 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 4.315 x

2.270 mm; passo 2.440 mm.

M 115 GX IV

79.516 euro

Con cabina. Motore turbo; 4 cilindri;

6.124 cc; 123 cv; cambio 24/24

marce con inversore idraulico; tara

5.560 kg; rimorchiabile 20.000 kg; lungh.

x largh. 4.475 x 2.330 mm; passo

2.685 mm.

M 125 GX IV

79.778 euro

Con cabina. Motore turbo; 4 cilindri;

6.124 cc; 133 cv; cambio 24/24

marce con inversore idraulico; tara

5.560 kg; rimorchiabile 20.000 kg; lungh.

x largh. 4.475 x 2.330 mm; passo

2.685 mm.

M 135 GX IV

82.859 euro

Con cabina. Motore turbo; 4 cilindri;

6.124 cc; 143 cv; cambio 24/24

marce con inversore idraulico; tara

5.560 kg; rimorchiabile 20.000 kg; lungh.

x largh. 4.475 x 2.330 mm; passo

2.685 mm.

M 6122

83.299 euro

Con cabina. Motore turbo; 4 cilindri;

6.124 cc; 123 cv; cambio 24/24

marce con inversore idraulico; tara

6.000 kg; rimorchiabile 20.000 kg; lungh.

x largh. 4.475 x 2.330 mm; passo

2.690 mm.

M 6132

86.099 euro

Con cabina. Motore turbo; 4 cilindri;

6.124 cc; 132 cv; cambio 24/24

marce con inversore idraulico; tara

6.000 kg; rimorchiabile 20.000 kg; lungh.

x largh. 4.475 x 2.330 mm; passo

2.690 mm.

M 6142

88.899 euro

Con cabina. Motore turbo; 4 cilindri;

6.124 cc; 143 cv; cambio 24/24

marce con inversore idraulico; tara

6.000 kg; rimorchiabile 20.000 kg; lungh.

x largh. 4.475 x 2.330 mm; passo

2.690 mm.

M 7133

116.970 euro

Con cabina. Motore turbo common

rail; 4 cilindri; 6.124 cc; 130 cv;

cambio 30/15 marce con inversore

idraulico; tara 6.820 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 4.770 x

2.500 mm; passo 2.720 mm.

M 7133 KVT € 145.846

Cambio continuo con inversore

idraulico;

M 7153

122.404 euro

Con cabina. Motore turbo common

rail; 4 cilindri; 6.124 cc; 150 cv;

cambio 30/15 marce con inversore

idraulico; tara 6.570 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 4.770 x

2.500 mm; passo 2.720 mm.

M 7153 KVT € 151.280

Cambio continuo con inversore

idraulico;

M 7173

129.635 euro

Con cabina. Motore turbo common

rail; 4 cilindri; 6.124 cc; 170 cv;

cambio 30/15 marce con inversore

idraulico; tara 6.570 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 4.770 x

2.500 mm; passo 2.720 mm.

M 7173 KVT € 158.511

Cambio continuo con inversore

idraulico;

SDF S.p.a. V.le F. Cassani 15

24047 Treviglio (Bergamo)

tel. 0363/4211

www.lamborghini-tractors.com

www.sdfgroup.com

Crono 70

36.560 euro

Senza cabina. Motore Same; turbo;

3 cilindri; 2.887 cc; 65 cv; cambio

12/3 marce; tara 3.000 kg; rimorchiabile

12.000 kg; lungh. x largh. 3.860 x

1.782 mm; passo 2.100 mm.

Crono 80

39.810 euro

Senza cabina. Motore Same; turbo;

3 cilindri; 2.887 cc; 75 cv; cambio

12/3 marce; tara 3.000 kg; rimorchiabile

12.000 kg; lungh. x largh. 3.860 x

1.782 mm; passo 2.100 mm.

Crono 90

44.610 euro

Senza cabina. Motore Same; turbo;

3 cilindri; 2.887 cc; 88 cv; cambio

15/15 marce; tara 3.000 kg; rimorchiabile

12.000 kg; lungh. x largh. 3.860 x

1.782 mm; passo 2.100 mm.

Crono 100

46.730 euro

Senza cabina. Motore Same; turbo;

3 cilindri; 2.887 cc; 97 cv; cambio

15/15 marce; tara 3.000 kg; rimorchiabile

12.000 kg; lungh. x largh. 3.860 x

1.782 mm; passo 2.100 mm.

Spire 70 Trend

44.740 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

3 cilindri; 2.887 cc; 65 cv; cambio

15/15 marce; tara 3.200 kg; rimorchiabile

12.800 kg; lungh. x largh. 3.860 x

1.795 mm; passo 2.100 mm.

Spire 80 Trend

46.010 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

3 cilindri; 2.887 cc; 75 cv; cambio

15/15 marce; tara 3.200 kg; rimorchiabile

12.800 kg; lungh. x largh. 3.860 x

1.795 mm; passo 2.100 mm.

Spire 90 Trend

48.950 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

3 cilindri; 2.887 cc; 88 cv; cambio

15/15 marce; tara 3.200 kg; rimorchiabile

12.800 kg; lungh. x largh. 3.860 x

1.882 mm; passo 2.100 mm.

Spire 100 Trend

51.560 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

3 cilindri; 2.887 cc; 97 cv; cambio

15/15 marce; tara 3.200 kg; rimorchiabile

12.800 kg; lungh. x largh. 3.860 x

1.882 mm; passo 2.100 mm.

Spire 70 Target

46.340 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

3 cilindri; 2.887 cc; 65 cv; cambio

10/10 marce; tara 3.200 kg; rimorchiabile

12.800 kg; lungh. x largh. 3.430 x

1.940 mm; passo 2.100 mm.

Spire 80

51.450 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

3 cilindri; 2.887 cc; 75 cv; cambio

30/15 marce con inversore idraulico

optional; tara 3.200 kg; rimorchiabile

12.800 kg; lungh. x largh. 3.430 x

1.940 mm; passo 2.100 mm.

SPIRE 80 TARGET € 47.120

Cambio 10/10 marce;

Spire 90

54.940 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

3 cilindri; 2.887 cc; 88 cv; cambio

30/15 marce con inversore idraulico

optional; tara 3.200 kg; rimorchiabile

12.800 kg; lungh. x largh. 3.430 x

1.940 mm; passo 2.100 mm.

SPIRE 90 TARGET € 50.560

Cambio 10/10 marce;

Spire 90.4

56.060 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

4 cilindri; 3.850 cc; 88 cv; cambio

30/15 marce con inversore idraulico

optional; tara 3.300 kg; rimorchiabile

13.200 kg; lungh. x largh. 3.560 x

2.005 mm; passo 2.230 mm.

SPIRE 90.4 TARGET € 51.670

Cambio 10/10 marce;

Spire 100.4

62.000 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

4 cilindri; 3.850 cc; 102 cv; cambio

30/15 marce con inversore idraulico;

tara 3.300 kg; rimorchiabile 13.200 kg;

lungh. x largh. 3.560 x 2.005 mm; passo

2.230 mm.

Spire 90 VRT

88.420 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

3 cilindri; 2.887 cc; 88 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 3.958 kg; rimorchiabile 15.832

kg; lungh. x largh. 4.638 x 1.745 mm;

passo 2.141 mm.

Spire 90.4 VRT

91.710 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

4 cilindri; 3.850 cc; 88 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 4.058 kg; rimorchiabile 16.232

kg; lungh. x largh. 4.768 x 1.745 mm;

passo 2.271 mm.

Spire 100 VRT

90.680 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

3 cilindri; 2.887 cc; 97 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 3.958 kg; rimorchiabile 15.832

kg; lungh. x largh. 4.638 x 1.745 mm;

passo 2.141 mm.

Spire 100.4 VRT

94.720 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

4 cilindri; 3.850 cc; 102 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 4.058 kg; rimorchiabile 16.232

kg; lungh. x largh. 4.768 x 1.745 mm;

passo 2.271 mm.

Spire 110.4 VRT

98.240 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

4 cilindri; 3.850 cc; 113 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 4.058 kg; rimorchiabile 16.232

kg; lungh. x largh. 4.768 x 1.745 mm;

passo 2.271 mm.

Strike 80 LD

54.110 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

3 cilindri; 2.887 cc; 75 cv; cambio

16/16 marce con inversore idraulico

optional; tara 3.600 kg; rimorchiabile

14.400 kg; lungh. x largh. 4.100 x

2.037 mm; passo 2.300 mm.

Strike 90 LD

56.100 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

3 cilindri; 2.887 cc; 88 cv; cambio

16/16 marce con inversore

idraulico optional; tara 3.600 kg;

rimorchiabile 14.400 kg; lungh. x

largh. 4.100 x 2.037 mm; passo

2.300 mm.

STRIKE 90 MD € 58.960

Tara 3.750 kg; rimorchiabile 15.000

kg; lungh. x largh. 4.100 x 2.065 mm

Strike 90.4 MD

61.310 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

4 cilindri; 3.850 cc; 88 cv; cambio

16/16 marce con inversore idraulico

optional; tara 3.800 kg; rimorchiabile

15.200 kg; lungh. x largh. 4.130 x

2.065 mm; passo 2.350 mm.

Strike 100 MD

61.830 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

4 cilindri; 3.850 cc; 102 cv; cambio

16/16 marce con inversore idraulico

optional; tara 3.920 kg; rimorchiabile

15.680 kg; lungh. x largh. 4.260 x

2.065 mm; passo 2.400 mm.

Strike 110 HD

67.120 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

4 cilindri; 3.850 cc; 106 cv; cambio

10/10 marce con inversore idraulico

optional; tara 4.220 kg; rimorchiabile

16.880 kg; lungh. x largh. 4.265 x

2.209 mm; passo 2.400 mm.

Strike 110 MD

63.970 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

4 cilindri; 3.850 cc; 113 cv; cambio

16/16 marce con inversore idraulico

optional; tara 3.920 kg; rimorchiabile

15.680 kg; lungh. x largh. 4.260 x

2.065 mm; passo 2.400 mm.

Strike 120 HD

70.390 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

4 cilindri; 3.850 cc; 116 cv; cambio

10/10 marce con inversore idraulico

optional; tara 3.600 kg; rimorchiabile

14.400 kg; lungh. x largh. 4.100 x

2.037 mm; passo 2.300 mm.

72

73


campo aperto TRATTORI A DOPPIA TRAZIONE

Spark 120

93.190 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

4 cilindri; 3.850 cc; 116 cv; cambio

30/30 marce con inversore idraulico;

tara 5.300 kg; rimorchiabile 20.000 kg;

lungh. x largh. 4.428 x 2.374 mm; passo

2.540 mm.

SPARK 120 VRT € 105.060

Cambio continuo con inversore

idraulico; tara 5.500 kg;

Spark 130

100.990 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

4 cilindri; 3.850 cc; 126 cv; cambio

30/30 marce con inversore idraulico;

tara 5.600 kg; rimorchiabile 20.000 kg;

lungh. x largh. 4.428 x 2.392 mm; passo

2.550 mm.

SPARK 130 VRT € 110.110

Cambio continuo con inversore

idraulico; tara 5.800 kg;

Spark 140

105.350 euro

Con cabina. Motore Same; turbo;

4 cilindri; 3.850 cc; 136 cv; cambio

30/30 marce con inversore idraulico;

tara 5.600 kg; rimorchiabile 20.000 kg;

lungh. x largh. 4.428 x 2.423 mm; passo

2.550 mm.

SPARK 140 VRT € 114.310

Cambio continuo con inversore

idraulico; tara 5.800 kg;

Spark 155.4

126.980 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

4 cilindri; 4.038 cc; 156 cv;

cambio 30/15 marce con inversore

idraulico; tara 7.080 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 4.428 x

2.456 mm; passo 2.543 mm.

SPARK 155.4 VRT € 150.560

Cambio continuo con inversore

idraulico; tara 7.540 kg;

Spark 155

132.510 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

6 cilindri; 6.057 cc; 156 cv;

cambio 30/15 marce con inversore

idraulico; tara 7.200 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 4.428 x

2.456 mm; passo 2.767 mm.

SPARK 155 VRT € 156.180

Cambio continuo con inversore

idraulico; tara 7.830 kg;

Spark 165.4

130.250 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler

common rail; 4 cilindri; 4.038

cc; 164 cv; cambio 30/15 marce con

inversore idraulico; tara 7.080 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

4.428 x 2.456 mm; passo 2.543 mm.

SPARK 165.4 VRT € 153.890

Cambio continuo con inversore

idraulico; tara 7.540 kg;

Spark 165

132.920 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

6 cilindri; 6.057 cc; 164 cv;

cambio 30/15 marce con inversore

idraulico; tara 7.200 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 4.428 x

2.456 mm; passo 2.767 mm.

SPARK 165 VRT € 158.330

Cambio continuo con inversore

idraulico; tara 7.830 kg;

Spark 175.4

136.550 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler

common rail; 4 cilindri; 4.038

cc; 171 cv; cambio 30/15 marce con

inversore idraulico; tara 7.080 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

4.428 x 2.456 mm; passo 2.543 mm.

SPARK 175.4 VRT € 161.880

Cambio continuo con inversore

idraulico; tara 7.540 kg;

Spark 175

138.550 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

6 cilindri; 6.057 cc; 176 cv;

cambio 30/15 marce con inversore

idraulico; tara 7.200 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 4.603 x

2.486 mm; passo 2.767 mm.

SPARK 175 VRT € 165.380

Cambio continuo con inversore

idraulico; tara 7.980 kg;

Spark 185

149.150 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

6 cilindri; 6.057 cc; 188 cv;

cambio 30/15 marce con inversore

idraulico; tara 7.200 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 4.603 x

2.486 mm; passo 2.767 mm.

SPARK 185 VRT € 175.610

Cambio continuo con inversore

idraulico; tara 8.200 kg;

Spark 205

161.320 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

6 cilindri; 6.057 cc; 207 cv;

cambio 30/15 marce con inversore

idraulico; tara 7.930 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 4.684 x

2.486 mm; passo 2.848 mm.

SPARK 205 VRT € 187.210

Cambio continuo con inversore

idraulico; tara 8.400 kg;

Spark 215

166.740 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

6 cilindri; 6.057 cc; 212 cv;

cambio 30/15 marce con inversore

idraulico; tara 7.930 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 4.684 x

2.486 mm; passo 2.848 mm.

SPARK 215 VRT € 192.730

Cambio continuo con inversore

idraulico; tara 8.400 kg;

Mach 230 VRT

210.890 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

6 cilindri; 6.057 cc; 226 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 8.200 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 4.817 x 2.550 mm;

passo 2.868 mm.

Mach 250 VRT

216.200 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

6 cilindri; 6.057 cc; 246 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 8.200 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 4.817 x 2.550 mm;

passo 2.868 mm.

Via Matteotti 7

42042 Fabbrico (Reggio Emilia)

tel. 0522/656111

fax 0522/656476

www.la

ndini.i

4-70

45.512 euro

Con cabina. Motore Deutz; More

turbo; 4 cilindri; 2.925 cc; 69 cv;

cambio 12/12 marce con inversore

idraulico optional; tara 3.200 kg; rimorchiabile

12.800 kg; lungh. x largh.

4.321 x 1.730 mm; passo 2.230 mm.

4-70 D

38.499 euro

Cabina optional. Motore Deutz; Gasolio

common rail; 4 cilindri; 2.925 cc;

70 cv; cambio 12/12 marce; tara 3.200

kg; rimorchiabile 12.800 kg; lungh. x largh.

4.321 x 1.730 mm; passo 2.230 mm.

4-90

49.473 euro

Con cabina. Motore Deutz; Turbo;

4 cilindri; 2.925 cc; 88 cv; cambio

12/12 marce con inversore idraulico

optional; tara 3.200 kg; rimorchiabile

12.800 kg; lungh. x largh. 4.321 x

1.730 mm; passo 2.230 mm.

4-90 D € 42.595

Cabina optional; cambio 12/12 marce;

4-95

50.747 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

4 cilindri; 3.621 cc; 90 cv;

cambio 12/12 marce con inversore

idraulico optional; tara 3.200 kg; rimorchiabile

12.800 kg; lungh. x largh.

4.321 x 1.730 mm; passo 2.230 mm.

4-100

52.846 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

4 cilindri; 3.621 cc; 99 cv;

cambio 12/12 marce con inversore

idraulico optional; tara 3.200 kg; rimorchiabile

12.800 kg; lungh. x largh.

4.321 x 1.730 mm; passo 2.230 mm.

4-110

54.218 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

4 cilindri; 3.621 cc; 107 cv;

cambio 12/12 marce con inversore

idraulico optional; tara 3.200 kg; rimorchiabile

12.800 kg; lungh. x largh.

4.321 x 1.730 mm; passo 2.230 mm.

5-95 HC

57.440 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

4 cilindri; 3.621 cc; 90 cv;

cambio 12/12 marce con inversore

idraulico optional; tara 3.850 kg; rimorchiabile

15.400 kg; lungh. x largh.

4.263 x 2.020 mm; passo 2.316 mm.

5-100

52.397 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

4 cilindri; 3.621 cc; 99 cv;

cambio 12/12 marce con inversore

idraulico optional; tara 3.850 kg; rimorchiabile

15.400 kg; lungh. x largh.

4.263 x 2.020 mm; passo 2.316 mm.

5-105 HC € 60.041

5-110

54.997 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

4 cilindri; 3.621 cc; 107 cv;

cambio 12/12 marce con inversore

idraulico optional; tara 3.850 kg; rimorchiabile

15.400 kg; lungh. x largh.

4.263 x 2.020 mm; passo 2.316 mm.

5-115 HC € 62.641

5-120

57.041 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

4 cilindri; 3.621 cc; 113 cv;

cambio 12/12 marce con inversore

idraulico optional; tara 3.850 kg; rimorchiabile

15.400 kg; lungh. x largh.

4.263 x 2.020 mm; passo 2.316 mm.

6-115 H

71.582 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

4 cilindri; 3.621 cc; 110 cv;

cambio 12/12 marce con inversore

idraulico; tara 4.600 kg; rimorchiabile

18.400 kg; lungh. x largh. 4.176 x

2.075 mm; passo 2.420 mm.

6-125 H

73.201 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

4 cilindri; 3.621 cc; 119 cv;

cambio 12/12 marce con inversore

idraulico; tara 4.600 kg; rimorchiabile

18.400 kg; lungh. x largh. 4.176 x

2.075 mm; passo 2.420 mm.

6-135 H

75.289 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

4 cilindri; 3.621 cc; 126 cv;

cambio 12/12 marce con inversore

idraulico; tara 4.600 kg; rimorchiabile

18.400 kg; lungh. x largh. 4.176 x

2.075 mm; passo 2.420 mm.

6-125 CLS

78.120 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

4 cilindri; 4.485 cc; 111 cv; cambio

36/12 marce con inversore idraulico;

tara 4.700 kg; rimorchiabile 18.800 kg;

lungh. x largh. 4.400 x 2.056 mm; passo

2.540 mm.

6-135 CLS

80.747 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler

Common rail; 4 cilindri; 4.485 cc;

121 cv; cambio 36/12 marce con

inversore idraulico; tara 4.700 kg;

rimorchiabile 18.800 kg; lungh. x largh.

4.400 x 2.056 mm; passo 2.540 mm.

6-145 CLS

82.366 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler

Common rail; 4 cilindri; 4.485 cc;

131 cv; cambio 36/12 marce con

inversore idraulico; tara 4.700 kg;

rimorchiabile 18.800 kg; lungh. x largh.

4.400 x 2.056 mm; passo 2.540 mm.

7-145 Active

98.736 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler

Common rail; 4 cilindri; 4.485 cc;

141 cv; cambio 54/27 marce con

inversore idraulico; tara 6.400 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

5.070 x 2.430 mm; passo 2.600 mm.

7-145 DYNAMIC € 107.200

7-160 Active

114.345 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 151 cv; cambio

54/27 marce con inversore idraulico;

tara 6.550 kg; rimorchiabile 20.000 kg;

lungh. x largh. 5.260 x 2.430 mm; passo

2.750 mm.

7-160 DYNAMIC € 121.980

7-165 Active

101.352 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler

Common rail; 4 cilindri; 4.485 cc;

155 cv; cambio 54/27 marce con

inversore idraulico; tara 6.400 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

5.070 x 2.430 mm; passo 2.600 mm.

7-165 DYNAMIC € 109.817

7-180 Active

117.985 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 165 cv; cambio

54/27 marce con inversore idraulico;

tara 6.550 kg; rimorchiabile 20.000 kg;

lungh. x largh. 5.260 x 2.430 mm; passo

2.750 mm.

7-180 Dynamic

125.620 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 165 cv; cambio

54/27 marce con inversore idraulico;

tara 6.550 kg; rimorchiabile 20.000 kg;

lungh. x largh. 5.260 x 2.430 mm; passo

2.750 mm.

7-175 Active

103.918 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler

Common rail; 4 cilindri; 4.485 cc;

166 cv; cambio 54/27 marce con

inversore idraulico; tara 6.400 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

5.070 x 2.430 mm; passo 2.600 mm.

7-175 DYNAMIC € 112.383

7-200 Active

123.708 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 180 cv; cambio

54/27 marce con inversore idraulico;

tara 7.350 kg; rimorchiabile 20.000 kg;

lungh. x largh. 5.360 x 2.430 mm; passo

2.820 mm.

7-200 DYNAMIC € 131.343

7-220 Active

128.910 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 190 cv; cambio

54/27 marce con inversore idraulico;

tara 7.350 kg; rimorchiabile 20.000 kg;

lungh. x largh. 5.360 x 2.430 mm; passo

2.820 mm.

7-220 DYNAMIC € 136.545

7-230 Active

134.112 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 205 cv; cambio

54/27 marce con inversore idraulico;

tara 7.350 kg; rimorchiabile 20.000 kg;

lungh. x largh. 5.360 x 2.430 mm; passo

2.820 mm.

7-230 DYNAMIC € 141.747

Lindner/Macchine Agricole Sanoll

39044 Egna (Bolzano)

Via Isola di Sopra, 30

tel 0471/813355

www.sanoll.it

Geotrac 64 EP

48.875 euro

Con cabina. Motore Perkins; turbo;

3 cilindri; 3.299 cc; 76 cv; cambio

16/8 marce; tara 2.880 kg; rimorchiabile

11.520 kg; lungh. x largh. 3.201 x

1.921 mm; passo 2.083 mm.

Geotrac 74 EP

51.450 euro

Con cabina. Motore Perkins; turbo;

4 cilindri; 3.387 cc; 76 cv;

cambio 16/8 marce; tara 2.950

kg; rimorchiabile 11.800 kg; lungh.

x largh. 3.283 x 2.024 mm; passo

2.083 mm.

Geotrac 84 Ep

59.100 euro

Con cabina. Motore Perkins; turbo;

4 cilindri; 3.387 cc; 95 cv; cambio

16/16 marce; tara 3.380 kg; rimorchiabile

13.520 kg; lungh. x largh. 3.437 x

2.024 mm; passo 2.237 mm.

Geotrac 94 Ep

66.025 euro

Con cabina. Motore Perkins; turbo;

4 cilindri; 3.387 cc; 102 cv; cambio

16/8 marce con inversore idraulico;

tara 3.950 kg; rimorchiabile 15.800 kg;

lungh. x largh. 3.604 x 2.111 mm; passo

2.280 mm.

Geotrac 104 EP

67.150 euro

Con cabina. Motore Perkins; turbo;

4 cilindri; 3.387 cc; 113 cv; cambio

16/8 marce con inversore idraulico;

tara 3.950 kg; rimorchiabile 15.800 kg;

lungh. x largh. 3.604 x 2.111 mm; passo

2.280 mm.

Geotrac 114 Ep

82.950 euro

Con cabina. Motore Perkins; intercooler;

4 cilindri; 4.399 cc; 133 cv;

cambio 32/32 marce con inversore

idraulico; tara 4.850 kg; rimorchiabile

19.400 kg; lungh. x largh. 4.230 x

2.320 mm; passo 2.500 mm.

Geotrac 134 Ep

87.300 euro

Con cabina. Motore Perkins; intercooler;

4 cilindri; 4.399 cc; 144 cv;

cambio 32/32 marce con inversore

idraulico; tara 4.850 kg; rimorchiabile

19.400 kg; lungh. x largh. 4.230 x

2.320 mm; passo 2.500 mm.

Lintrac 90

74.975 euro

Con cabina. Motore Perkins; turbo;

4 cilindri; 3.387 cc; 102 cv;

cambio continuo; tara 3.750 kg;

rimorchiabile 15.000 kg; lungh. x

largh. 3.469 x 2.150 mm; passo

2.264 mm.

Lintrac 110

83.325 euro

Con cabina. Motore Perkins; turbo;

4 cilindri; 3.387 cc; 113 cv; cambio

continuo; tara 4.370 kg; rimorchiabile

17.480 kg; lungh. x largh. 3.530 x

2.105 mm; passo 2.325 mm.

Via Provinciale 39

43100 San Quirico di Trecasali (Parma)

tel. 0521/371901

fax 0521/371920

ww w.masseyferguson.com

MF 4708M

47.660 euro

Cabina optional. Motore Sisu; turbo;

3 cilindri; 3.298 cc; 85 cv; cambio

12/12 marce con inversore idraulico

optional; tara 3.100 kg; rimorchiabile

12.400 kg; lungh. x largh. 4.454 x

1.565 mm; passo 2.250 mm.

MF 4709M

50.670 euro

Cabina optional. Motore Sisu; turbo;

3 cilindri; 3.298 cc; 95 cv; cambio

12/12 marce con inversore idraulico

optional; tara 3.100 kg; rimorchiabile

12.400 kg; lungh. x largh. 4.454 x

1.565 mm; passo 2.250 mm.

MF 5709 M Dyna 4

67.330 euro

Con cabina. Motore Sisu; turbo; 3

cilindri; 3.298 cc; 95 cv; cambio

16/16 marce con inversore idraulico;

tara 4.300 kg; rimorchiabile 17.200

kg; lungh. x largh. 4.305 x 1.820 mm;

passo 2.500 mm.

MF 5710 M Dyna 4

70.030 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler;

4 cilindri; 4.397 cc; 100 cv;

cambio 16/16 marce con inversore

idraulico; tara 4.070 kg; rimorchiabile

16.280 kg; lungh. x largh. 4.305 x

1.380 mm; passo 2.430 mm.

MF 5710 M

66.090 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler;

4 cilindri; 4.397 cc; 105 cv;

cambio 12/12 marce con inversore

idraulico optional; tara 4.100 kg; rimorchiabile

16.400 kg; lungh. x largh.

4.305 x 1.820 mm; passo 2.430 mm.

MF 5711 M

68.790 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler;

4 cilindri; 4.397 cc; 115 cv; cambio

12/12 marce con inversore idraulico

optional; tara 4.100 kg; rimorchiabile

16.400 kg; lungh. x largh. 4.305 x

1.820 mm; passo 2.430 mm.

MF 5711 M DYNA 4 € 72.730

Cambio 16/16 marce con inversore

idraulico; tara 4.300 kg; rimorchiabile

17.200 kg;

MF 5712 M

73.310 euro

Con cabina. Motore Sisu; turbo;

4 cilindri; 4.397 cc; 125 cv; cambio

12/12 marce con inversore

idraulico optional; tara 4.300 kg;

rimorchiabile 17.200 kg; lungh. x

largh. 4.305 x 1.820 mm; passo

2.500 mm.

MF 5713 M

76.010 euro

Con cabina. Motore Sisu; turbo; 4

cilindri; 4.397 cc; 135 cv; cambio

12/12 marce con inversore idraulico

optional; tara 4.300 kg; rimorchiabile

17.200 kg; lungh. x largh.

4.305 x 1.820 mm; passo 2.500 mm.

MF 5S 105 Dyna-4

87.070 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler;

4 cilindri; 4.397 cc; 105

cv; cambio 16/16 marce con inversore

idraulico; tara 5.300 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x

largh. 4.331 x 2.020 mm; passo

2.550 mm.

MF 5S 105 DYNA-6 € 89.770

Cambio 24/24 marce con inversore

idraulico;

MF 5S 115 Dyna-4

89.770 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler;

4 cilindri; 4.397 cc; 115 cv;

cambio 16/16 marce con inversore

idraulico; tara 5.300 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 4.331 x

2.020 mm; passo 2.550 mm.

MF 5S 115 DYNA-6 € 92.470

Cambio 24/24 marce con inversore

idraulico;

MF 5S 125 Dyna-4

93.250 euro

Con cabina. Motore Sisu; turbo

common rail; 4 cilindri; 4.397 cc;

125 cv; cambio 16/16 marce con

inversore idraulico; tara 5.300

kg; rimorchiabile 20.000 kg; lungh.

x largh. 4.331 x 2.020 mm; passo

2.550 mm.

MF 5S 125 DYNA-6 € 95.950

Cambio 24/24 marce con inversore

idraulico;

MF 5S 135 Dyna-4

95.950 euro

Con cabina. Motore Sisu; turbo

common rail; 4 cilindri; 4.397 cc;

135 cv; cambio 16/16 marce con

inversore idraulico; tara 5.300

kg; rimorchiabile 20.000 kg; lungh.

x largh. 4.331 x 2.020 mm; passo

2.550 mm.

MF 5S 135 DYNA-6 € 98.650

Cambio 24/24 marce con inversore

idraulico;

MF 5S 145 Dyna-4

98.650 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler

common rail; 4 cilindri; 4.397

cc; 145 cv; cambio 16/16 marce

con inversore idraulico; tara 5.300

kg; rimorchiabile 20.000 kg; lungh.

x largh. 4.331 x 2.020 mm; passo

2.550 mm.

MF 5S 145 DYNA-6 € 101.350

Cambio 24/24 marce con inversore

idraulico;

74

75


campo aperto TRATTORI A DOPPIA TRAZIONE

MF 6712

69.760 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler;

4 cilindri; 4.397 cc; 120 cv;

cambio 12/12 marce con inversore

idraulico optional; tara 4.230 kg; rimorchiabile

16.920 kg; lungh. x largh.

4.305 x 2.380 mm; passo 2.500 mm.

MF 6713

72.460 euro

Con cabina. Motore Sisu; turbo; 4

cilindri; 4.397 cc; 130 cv; cambio

12/12 marce con inversore idraulico

optional; tara 4.230 kg; rimorchiabile

16.920 kg; lungh. x largh. 4.305 x

2.380 mm; passo 2.500 mm.

MF 6713 S Dyna 6

103.800 euro

Con cabina. Motore Sisu; turbo

common rail; 4 cilindri; 4.910 cc;

135 cv; cambio 24/24 marce con

inversore idraulico; tara 5.700 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

4.700 x 2.280 mm; passo 2.670 mm.

MF 6713 S DYNA VT € 124.750

Cambio continuo con inversore

idraulico;

MF 6713 S PANORAMIC DYNA 6

€ 104.240

Cambio 24/24 marce con inversore

idraulico;

MF 6714 S Dyna 6

106.500 euro

Con cabina. Motore Sisu; turbo; 4

cilindri; 4.910 cc; 145 cv; cambio

24/24 marce con inversore idraulico;

tara 5.700 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 4.700 x 2.280 mm;

passo 2.670 mm.

MF 6714 S DYNA VT € 127.450

Cambio continuo con inversore

idraulico;

MF 6714 S PANORAMIC DYNA 6

€ 106.190

Cambio 24/24 marce con inversore

idraulico;

MF 6715 S Dyna 6

110.400 euro

Con cabina. Motore Sisu; turbo; 4

cilindri; 4.910 cc; 155 cv; cambio

24/24 marce con inversore idraulico;

tara 5.700 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 4.700 x 2.280 mm;

passo 2.670 mm.

MF 6715 S DYNA VT € 130.900

Cambio continuo con inversore

idraulico;

MF 6715 S PANORAMIC DYNA 6

€ 108.890

Cambio 24/24 marce con inversore

idraulico;

MF 6716 S Dyna 6

114.640 euro

Con cabina. Motore Sisu; turbo; 4

cilindri; 4.910 cc; 165 cv; cambio

24/24 marce con inversore idraulico;

tara 5.700 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 4.700 x 2.280 mm;

passo 2.670 mm.

MF 6716 S DYNA VT € 135.140

Cambio continuo con inversore

idraulico;

MF 6716 S PANORAMIC DYNA 6

€ 112.380

Cambio 24/24 marce con inversore

idraulico;

MF 6718 S Dyna 6

121.750 euro

Con cabina. Motore Sisu; turbo

Common rail; 4 cilindri; 4.910 cc;

180 cv; cambio 24/24 marce con

inversore idraulico; tara 5.700 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

4.700 x 2.280 mm; passo 2.670 mm.

MF 6718 S DYNA VT € 139.190

Cambio continuo con inversore

idraulico;

MF 6718 S PANORAMIC DYNA 6

€ 115.680

Cambio 24/24 marce con inversore

idraulico;

MF 7715 S Dyna 6

114.990 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler;

6 cilindri; 6.596 cc; 155 cv;

cambio 24/24 marce con inversore

idraulico; tara 6.200 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 4.900 x

2.500 mm; passo 2.880 mm.

MF 7715 S DYNA VT € 133.960

Cambio continuo con inversore

idraulico;

MF 7716 S Dyna 6

119.340 euro

Con cabina. Motore Sisu; turbo; 6

cilindri; 6.596 cc; 165 cv; cambio

24/24 marce con inversore idraulico;

tara 6.200 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 4.900 x 2.500 mm;

passo 2.880 mm.

MF 7716 S DYNA VT € 138.310

Cambio continuo con inversore

idraulico;

MF 7718 S Dyna 6

126.210 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler;

6 cilindri; 6.596 cc; 180 cv;

cambio 24/24 marce con inversore

idraulico; tara 6.300 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 4.900 x

2.500 mm; passo 2.880 mm.

MF 7718 S DYNA VT € 145.480

Cambio continuo con inversore

idraulico;

MF 7719 S Dyna VT

148.180 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler

common rail; 6 cilindri; 6.596 cc; 190

cv; cambio continuo con inversore

idraulico; tara 6.300 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 4.900 x

2.500 mm; passo 2.880 mm.

MF 8S 205 Dyna-7

158.220 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler

common rail; 6 cilindri; 7.365

cc; 205 cv; cambio 28/28 marce con

inversore idraulico; tara 8.700 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

5.375 x 2.550 mm; passo 3.050 mm.

MF 8S 205 DYNA-E-POWER

€ 161.140

MF 8S 225 Dyna-7

163.620 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler

common rail; 6 cilindri; 7.365

cc; 225 cv; cambio 28/28 marce con

inversore idraulico; tara 8.700 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

5.375 x 2.550 mm; passo 3.050 mm.

MF 8S 225 DYNA-E-POWER € 166.540

MF 8S 245 Dyna-7

169.020 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler

common rail; 6 cilindri; 7.365

cc; 245 cv; cambio 28/28 marce con

inversore idraulico; tara 8.700 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

5.375 x 2.550 mm; passo 3.050 mm.

MF 8S 245 DYNA-E-POWER € 171.940

MF 8S 265 Dyna-7

174.420 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler

common rail; 6 cilindri; 7.365

cc; 265 cv; cambio 28/28 marce con

inversore idraulico; tara 8.700 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

5.375 x 2.550 mm; passo 3.050 mm.

MF 8S 265 DYNA-E-POWER € 177.340

MF 8727 S Dyna VT

195.440 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler;

6 cilindri; 8.419 cc; 270 cv;

cambio continuo con inversore

idraulico; sollevatore 12.000 kg;

tara 10.300 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.670 x 2.550 mm;

passo 3.100 mm.

MF 8730 S Dyna VT

202.190 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler;

6 cilindri; 8.419 cc; 295 cv;

cambio continuo con inversore

idraulico; sollevatore 12.000 kg;

tara 10.300 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.670 x 2.550 mm;

passo 3.100 mm.

MF 8732 S Dyna VT

208.940 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler;

6 cilindri; 8.419 cc; 320 cv;

cambio continuo con inversore

idraulico; sollevatore 12.000 kg;

tara 10.300 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.670 x 2.550 mm;

passo 3.100 mm.

MF 8735 S Dyna VT

220.420 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler;

6 cilindri; 8.419 cc; 350 cv;

cambio continuo con inversore

idraulico; sollevatore 12.000 kg;

tara 10.300 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.670 x 2.550 mm;

passo 3.100 mm.

MF 8737 S Dyna VT

225.820 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler;

6 cilindri; 8.419 cc; 370 cv;

cambio continuo con inversore

idraulico; sollevatore 12.000 kg;

tara 10.300 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.670 x 2.550 mm;

passo 3.100 mm.

MF 8740 S Dyna VT

230.170 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler;

6 cilindri; 8.419 cc; 400 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

sollevatore 12.000 kg; tara 10.300 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

5.670 x 2.550 mm; passo 3.100 mm.

Via Matteotti 7

42042 Fabbrico (Reggio Emilia)

tel. 0522/656111

fax 0522/656476

www.mccormick.it

X 4.30

45.512 euro

Con cabina. Motore Deutz; More

turbo; 4 cilindri; 2.925 cc; 69 cv;

cambio 12/12 marce con inversore

idraulico optional; tara 3.200 kg; rimorchiabile

12.800 kg; lungh. x largh.

4.321 x 1.730 mm; passo 2.230 mm.

X 4.30 M

38.499 euro

Cabina optional. Motore Deutz; Gasolio

common rail; 4 cilindri; 2.925 cc;

70 cv; cambio 12/12 marce; tara 3.200

kg; rimorchiabile 12.800 kg; lungh. x largh.

4.321 x 1.730 mm; passo 2.230 mm.

X 4.50

49.473 euro

Con cabina. Motore Deutz; Turbo;

4 cilindri; 2.925 cc; 88 cv; cambio

12/12 marce con inversore idraulico

optional; tara 3.200 kg; rimorchiabile

12.800 kg; lungh. x largh. 4.321 x

1.730 mm; passo 2.230 mm.

X 4.50 M € 42.595

Cabina optional; cambio 12/12

marce;

X 4.55

50.747 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

4 cilindri; 3.621 cc; 90 cv;

cambio 12/12 marce con inversore

idraulico optional; tara 3.200 kg; rimorchiabile

12.800 kg; lungh. x largh.

4.321 x 1.730 mm; passo 2.230 mm.

X 4.60

52.846 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

4 cilindri; 3.621 cc; 98 cv;

cambio 12/12 marce con inversore

idraulico optional; tara 3.200 kg; rimorchiabile

12.800 kg; lungh. x largh.

4.321 x 1.730 mm; passo 2.230 mm.

X 4.70

54.218 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

4 cilindri; 3.621 cc; 107 cv;

cambio 12/12 marce con inversore

idraulico optional; tara 3.200 kg; rimorchiabile

12.800 kg; lungh. x largh.

4.321 x 1.730 mm; passo 2.230 mm.

X 5.25 HC

57.440 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

4 cilindri; 3.621 cc; 90 cv;

cambio 12/12 marce con inversore

idraulico optional; tara 3.850 kg; rimorchiabile

15.400 kg; lungh. x largh.

4.160 x 2.110 mm; passo 2.340 mm.

X 5.35

52.397 euro

Cabina optional. Motore Deutz; intercooler;

4 cilindri; 3.621 cc; 99 cv;

cambio 12/12 marce con inversore

idraulico; tara 3.850 kg; rimorchiabile

15.400 kg; lungh. x largh. 4.160 x

2.110 mm; passo 2.340 mm.

X 5.35 HC € 60.041

Con cabina; cambio 12/12 marce

con inversore idraulico optional;

X 5.45

54.997 euro

Cabina optional. Motore Deutz; intercooler;

4 cilindri; 3.621 cc; 107

cv; cambio 12/12 marce con inversore

idraulico; tara 3.850 kg; rimorchiabile

15.400 kg; lungh. x largh.

4.160 x 2.110 mm; passo 2.340 mm.

X 5.45 HC € 62.641

Con cabina; cambio 12/12 marce

con inversore idraulico optional;

X 5.55

57.041 euro

Cabina optional. Motore Deutz; intercooler;

4 cilindri; 3.621 cc; 112

cv; cambio 12/12 marce con inversore

idraulico; tara 3.850 kg; rimorchiabile

15.400 kg; lungh. x largh.

4.160 x 2.110 mm; passo 2.340 mm.

X 6.35

71.582 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

4 cilindri; 3.621 cc; 110 cv;

cambio 12/12 marce con inversore

idraulico; tara 4.600 kg; rimorchiabile

18.400 kg; lungh. x largh. 4.400 x

2.056 mm; passo 2.420 mm.

X 6.45

73.201 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

4 cilindri; 3.621 cc; 119 cv;

cambio 12/12 marce con inversore

idraulico; tara 4.600 kg; rimorchiabile

18.400 kg; lungh. x largh. 4.400 x

2.056 mm; passo 2.420 mm.

X 6.55

75.289 euro

Con cabina. Motore Deutz; intercooler;

4 cilindri; 3.621 cc; 126 cv;

cambio 12/12 marce con inversore

idraulico; tara 4.600 kg; rimorchiabile

18.400 kg; lungh. x largh. 4.400 x

2.056 mm; passo 2.420 mm.

X 6.420 LS

78.120 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

4 cilindri; 4.485 cc; 111 cv; cambio

36/12 marce con inversore idraulico;

tara 4.700 kg; rimorchiabile 18.800 kg;

lungh. x largh. 4.400 x 2.056 mm; passo

2.540 mm.

X 6.420 VT-DRIVE € 93.409

Cambio continuo con inversore

idraulico;

X 6.430 LS

80.747 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

4 cilindri; 4.485 cc; 121 cv; cambio

36/12 marce con inversore idraulico;

tara 4.700 kg; rimorchiabile 18.800 kg;

lungh. x largh. 4.400 x 2.056 mm; passo

2.540 mm.

X 6.430 VT-DRIVE € 95.024

Cambio continuo con inversore

idraulico;

X 6.440 LS

82.366 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler

Common rail; 4 cilindri; 4.485 cc;

130 cv; cambio 36/12 marce con

inversore idraulico; tara 4.700 kg;

rimorchiabile 18.800 kg; lungh. x largh.

4.400 x 2.056 mm; passo 2.540 mm.

X 6.440 VT-DRIVE € 98.752

Cambio continuo con inversore

idraulico;

X 7.440 Efficient

98.736 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler

Common rail; 4 cilindri; 4.485 cc;

141 cv; cambio 54/27 marce con

inversore idraulico; tara 6.850 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh.

5.070 x 2.430 mm; passo 2.600 mm.

X 7.440 PREMIUM € 108.787

X 7.440 VT-DRIVE € 117.335

Cambio continuo con inversore

idraulico;

X 7.450 Efficient

101.352 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler

Common rail; 4 cilindri; 4.485 cc;

150 cv; cambio 54/27 marce con

inversore idraulico; tara 6.850 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

5.070 x 2.430 mm; passo 2.600 mm.

X 7.450 PREMIUM € 111.404

X 7.450 VT-DRIVE € 119.980

Cambio continuo con inversore

idraulico;

X 7.460 Efficient

103.918 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler

Common rail; 4 cilindri; 4.485 cc;

166 cv; cambio 54/27 marce con

inversore idraulico; tara 6.850 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

5.070 x 2.430 mm; passo 2.600 mm.

X 7.460 PREMIUM € 113.970

X 7.460 VT-DRIVE € 122.520

Cambio continuo con inversore

idraulico;

X 7.650 Efficient

114.345 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 151 cv; cambio

54/27 marce con inversore idraulico;

tara 7.010 kg; rimorchiabile 20.000 kg;

lungh. x largh. 5.260 x 2.430 mm; passo

2.750 mm.

X 7.650 PREMIUM € 124.255

X 7.660 Efficient

117.985 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 165 cv; cambio

54/27 marce con inversore idraulico;

tara 7.010 kg; rimorchiabile 20.000 kg;

lungh. x largh. 5.260 x 2.430 mm; passo

2.750 mm.

X 7.660 PREMIUM € 127.895

X 7.660 VT-DRIVE € 136.393

Cambio continuo con inversore

idraulico;

X 7.670 Efficient

123.708 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 180 cv; cambio

54/27 marce con inversore idraulico;

tara 7.010 kg; rimorchiabile 20.000 kg;

lungh. x largh. 5.260 x 2.430 mm; passo

2.820 mm.

X 7.670 PREMIUM € 133.618

X 7.670 VT-DRIVE € 140.478

Cambio continuo con inversore

idraulico;

X 7.680 Efficient

128.910 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 190 cv; cambio

54/27 marce con inversore idraulico;

tara 7.010 kg; rimorchiabile 20.000 kg;

lungh. x largh. 5.260 x 2.430 mm; passo

2.820 mm.

X 7.680 PREMIUM € 138.820

X 7.690 Efficient

134.112 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 205 cv; cambio

54/27 marce con inversore idraulico;

tara 7.010 kg; rimorchiabile 20.000 kg;

lungh. x largh. 5.260 x 2.430 mm; passo

2.820 mm.

X 7.690 PREMIUM € 144.022

X 7.621 VT-Drive

152.939 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 200 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 8.300 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.360 x 2.550 mm;

passo 2.820 mm.

X 7.623 VT-Drive

156.939 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 215 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 8.300 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.360 x 2.550 mm;

passo 2.820 mm.

X 7.624 VT-Drive

160.939 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 230 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 8.300 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.360 x 2.550 mm;

passo 2.820 mm.

X 8.660 Premium

238.928 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 264 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 10.800 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.150 x 2.930 mm;

passo 3.000 mm.

X 8.670 Premium

245.283 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 286 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 10.800 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.150 x 2.930 mm;

passo 3.000 mm.

X 8.680 Premium

251.638 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 310 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 10.800 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.150 x 2.930 mm;

passo 3.000 mm.

V.le delle Nazioni 55

41100 Modena

tel. 059/591111

fax 059/591415

www.newholland.com

T4.55 S

37.277 euro

Cabina optional. Motore Fpt; common

rail; 3 cilindri; 2.931 cc; 55 cv;

cambio 12/12 marce con inversore

idraulico optional; tara 2.630 kg; rimorchiabile

10.520 kg; lungh. x largh.

3.915 x 1.600 mm; passo 2.123 mm.

T4.65 S

38.252 euro

Cabina optional. Motore Fpt; common

rail; 3 cilindri; 2.931 cc; 65 cv;

cambio 12/12 marce con inversore

idraulico optional; tara 2.650 kg; rimorchiabile

10.600 kg; lungh. x largh.

3.915 x 1.600 mm; passo 2.123 mm.

T4.75 S

39.496 euro

Cabina optional. Motore Fpt; Iniettore

meccanico; 3 cilindri; 2.931 cc; 75

cv; cambio 12/12 marce con inversore

idraulico optional; tara 2.670 kg;

rimorchiabile 10.680 kg; lungh. x largh.

3.915 x 1.600 mm; passo 2.123 mm.

T 4.55

43.532 euro

Cabina optional. Motore Nef; Turbo

aftercooler Common rail; 4 cilindri;

3.387 cc; 58 cv; cambio 12/12 marce

con inversore idraulico optional;

tara 2.700 kg; rimorchiabile 10.800 kg;

lungh. x largh. 3.884 x 1.756 mm; passo

2.132 mm.

T 4.65

44.508 euro

Cabina optional. Motore Nef; Turbo

aftercooler Common rail; 4 cilindri;

3.387 cc; 65 cv; cambio 12/12 marce

con inversore idraulico optional;

tara 2.700 kg; rimorchiabile 10.800 kg;

lungh. x largh. 3.884 x 1.938 mm; passo

2.132 mm.

T 4.75

45.950 euro

Cabina optional. Motore Nef; Turbo

aftercooler Common rail; 4 cilindri;

3.387 cc; 74 cv; cambio 12/12 marce

con inversore idraulico optional;

tara 2.700 kg; rimorchiabile 10.800 kg;

76

77


campo aperto TRATTORI A DOPPIA TRAZIONE

lungh. x largh. 3.884 x 2.008 mm; passo

2.132 mm.

TD 5.85

46.705 euro

Cabina optional. Motore Nef; Turbo

aftercooler Common rail; 4 cilindri;

3.387 cc; 86 cv; cambio 12/12 marce

con inversore idraulico optional;

tara 3.500 kg; rimorchiabile 14.000 kg;

lungh. x largh. 4.200 x 1.920 mm; passo

2.280 mm.

TD 5.95

51.879 euro

Cabina optional. Motore Nef; Turbo

aftercooler Common rail; 4 cilindri;

3.387 cc; 99 cv; cambio 12/12 marce

con inversore idraulico optional;

tara 3.500 kg; rimorchiabile 14.000 kg;

lungh. x largh. 4.200 x 1.920 mm; passo

2.280 mm.

TD 5.105

55.783 euro

Cabina optional. Motore Nef; Turbo

aftercooler Common rail; 4 cilindri;

3.387 cc; 107 cv; cambio 12/12 marce

con inversore idraulico; tara 3.500 kg;

rimorchiabile 14.000 kg; lungh. x largh.

4.200 x 1.920 mm; passo 2.280 mm.

TD 5.115

58.163 euro

Cabina optional. Motore Nef; Turbo

aftercooler Common rail; 4 cilindri;

3.387 cc; 114 cv; cambio 12/12 marce

con inversore idraulico; tara 3.500 kg;

rimorchiabile 14.000 kg; lungh. x largh.

4.200 x 1.920 mm; passo 2.280 mm.

T 5.75 DC

59.064 euro

Cabina optional. Motore Nef; Turbo

aftercooler Common rail; 4 cilindri;

3.387 cc; 75 cv; cambio 24/24 marce

con inversore idraulico; tara 3.380 kg;

rimorchiabile 13.520 kg; lungh. x largh.

4.036 x 1.953 mm; passo 2.285 mm.

T 5.75 M € 51.447

Cambio 12/12 marce;

T 5.75 PS € 55.346

Cambio 12/12 marce con inversore

idraulico;

T 5.85 DC

59.647 euro

Cabina optional. Motore Nef; Turbo

aftercooler Common rail; 4 cilindri;

3.387 cc; 86 cv; cambio 24/24 marce

con inversore idraulico; tara 3.380 kg;

rimorchiabile 13.520 kg; lungh. x largh.

4.036 x 1.953 mm; passo 2.285 mm.

T 5.85 M € 52.039

Cambio 12/12 marce;

T 5.85 PS € 55.937

Cambio 12/12 marce con inversore

idraulico;

T 5.95 DC

62.972 euro

Cabina optional. Motore Nef; Turbo

aftercooler Common rail; 4 cilindri;

3.387 cc; 99 cv; cambio 24/24 marce

con inversore idraulico; tara 3.380 kg;

rimorchiabile 13.520 kg; lungh. x largh.

4.036 x 1.953 mm; passo 2.285 mm.

T 5.95 DC HD € 62.513

T 5.95 M € 55.410

Cambio 12/12 marce;

T 5.95 PS € 59.309

Cambio 12/12 marce con inversore

idraulico;

T 5.105 DC

65.321 euro

Cabina optional. Motore Nef; Turbo

aftercooler Common rail; 4 cilindri;

3.387 cc; 107 cv; cambio 24/24

marce con inversore idraulico; tara

3.380 kg; rimorchiabile 13.520 kg; lungh.

x largh. 4.036 x 1.953 mm; passo

2.285 mm.

T 5.105 DC HD € 64.863

T 5.105 PS € 61.717

Cambio 12/12 marce con inversore

idraulico;

T 5.115 DC

68.475 euro

Cabina optional. Motore Nef; Turbo

aftercooler Common rail; 4 cilindri;

3.387 cc; 114 cv; cambio 24/24

marce con inversore idraulico; tara

3.380 kg; rimorchiabile 13.520 kg; lungh.

x largh. 4.036 x 1.953 mm; passo

2.285 mm.

T 5.115 DC HD € 68.016

T 5.115 PS € 64.913

Cambio 12/12 marce con inversore

idraulico;

T 5.100 EC

84.220 euro

Con cabina. Motore Nef; Turbo aftercooler

Common rail; 4 cilindri; 3.387

cc; 99 cv; cambio 16/16 marce con

inversore idraulico; tara 5.350 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

4.161 x 1.992 mm; passo 2.380 mm.

T 5.110 EC

86.695 euro

Con cabina. Motore Nef; Turbo aftercooler

Common rail; 4 cilindri; 3.387

cc; 107 cv; cambio 16/16 marce con

inversore idraulico; tara 5.350 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

4.161 x 1.992 mm; passo 2.380 mm.

T 5.120 EC

90.395 euro

Con cabina. Motore Nef; Turbo aftercooler

Common rail; 4 cilindri; 3.387

cc; 117 cv; cambio 16/16 marce con

inversore idraulico; tara 5.350 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

4.161 x 1.992 mm; passo 2.380 mm.

T 5.110 AC

103.491 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler

Common rail; 4 cilindri; 4.485

cc; 110 cv; cambio continuo con

inversore idraulico; tara 5.500 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

4.170 x 1.888 mm; passo 2.490 mm.

T 5.110 DC € 96.570

Cambio 24/24 marce con inversore

idraulico;

T 5.120 AC

106.367 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler

Common rail; 4 cilindri; 4.485

cc; 120 cv; cambio continuo con

inversore idraulico; tara 5.500 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

4.170 x 1.888 mm; passo 2.490 mm.

T 5.120 DC € 99.198

Cambio 24/24 marce con inversore

idraulico;

T 5.130 AC

110.754 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler

Common rail; 4 cilindri; 4.485

cc; 130 cv; cambio continuo con

inversore idraulico; tara 5.500 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

4.170 x 1.888 mm; passo 2.490 mm.

T 5.130 DC € 103.309

Cambio 24/24 marce con inversore

idraulico;

T 5.140 AC

114.415 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler

Common rail; 4 cilindri; 4.485

cc; 140 cv; cambio continuo con

inversore idraulico; tara 5.500 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

4.170 x 1.888 mm; passo 2.490 mm.

T 5.140 DC € 106.897

Cambio 24/24 marce con inversore

idraulico;

T 6.145

104.412 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler

Common rail; 4 cilindri; 4.485 cc;

125 cv; cambio 16/16 marce con

inversore idraulico; tara 5.430 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

5.189 x 2.280 mm; passo 2.642 mm.

145 cavalli con EPM

T 6.145 AC € 123.922

Cambio continuo con inversore

idraulico; tara 5.680 kg;

145 cavalli con Epm

T 6.145 DC € 112.743

Cambio 24/24 marce con inversore

idraulico; tara 5.430 kg;

145 cavalli con EPM

T 6.155

107.607 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler

common rail; 4 cilindri; 4.485 cc;

135 cv; cambio 16/16 marce con

inversore idraulico; tara 5.430 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

5.189 x 2.280 mm; passo 2.642 mm.

155 cavalli con EPM

T 6.155 AC € 127.634

Cambio continuo con inversore

idraulico; tara 5.680 kg;

155 cavalli con EPM

T 6.155 DC € 115.842

Cambio 24/24 marce con inversore

idraulico; tara 5.430 kg;

155 cavalli con EPM

T 6.160

112.778 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler

Common rail; 4 cilindri; 4.485 cc;

145 cv; cambio 16/16 marce con

inversore idraulico; tara 5.740 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

5.189 x 2.280 mm; passo 2.642 mm.

168 cavalli con EPM

T 6.160 AC € 133.620

Cambio continuo con inversore

idraulico;

168 cavalli con EPM

T 6.160 DC € 121.776

Cambio 24/24 marce con inversore

idraulico;

168 cavalli con EPM

T 6.180

107.277 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 159 cv; cambio

16/16 marce con inversore idraulico;

tara 5.610 kg; rimorchiabile 20.000 kg;

lungh. x largh. 5.189 x 2.280 mm; passo

2.642 mm.

175 cavalli con EPM

T 6.180 AC € 135.822

Cambio continuo con inversore

idraulico;

175 cavalli con EPM

T 6.180 DC € 124.596

Cambio 24/24 marce con inversore

idraulico;

175 cavalli con EPM

T 7.175

130.944 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 155 cv; cambio

18/6 marce con inversore idraulico;

tara 5.800 kg; rimorchiabile 20.000 kg;

lungh. x largh. 5.347 x 2.446 mm; passo

2.734 mm.

175 cavalli con EPM

T 7.175 AC € 151.731

Cambio continuo con inversore

idraulico;

175 cavalli con EPM

T 7.175 SW II € 138.240

Cambio 18/6 marce con inversore

idraulico;

175 cavalli con EPM

T 7.165S

120.970 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 165 cv; cambio

18/6 marce con inversore idraulico;

tara 5.800 kg; rimorchiabile 20.000 kg;

lungh. x largh. 5.347 x 2.446 mm; passo

2.734 mm.

T 7.190 € 134.605

Tara 6.000 kg;

190 cavalli con EPM

T 7.190 AC € 154.674

Cambio continuo con inversore

idraulico;

190 cavalli con EPM

T 7.190 SW II € 142.001

Cambio 18/6 marce con inversore

idraulico;

190 cavalli con EPM

T 7.195 S € 157.100

190 cavalli con EPM

T 7.210

138.960 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler

common rail; 6 cilindri; 6.728

cc; 180 cv; cambio 18/6 marce con

inversore idraulico; tara 6.000 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

5.347 x 2.446 mm; passo 2.734 mm.

210 cavalli con EPM

T 7.210 AC € 160.166

Cambio continuo con inversore

idraulico;

210 cavalli con EPM

T 7.210 SW II € 145.604

Cambio 18/6 marce con inversore

idraulico;

210 cavalli con EPM

T 7.215 S € 164.922

210 cavalli con EPM

T 7.225 AC

165.655 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 200 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 6.000 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.347 x 2.446 mm;

passo 2.734 mm.

225 cavalli con EPM

T 7.230 € 171.850

Cambio 18/6 marce con inversore

idraulico; tara 7.300 kg; lungh. x largh.

5.773 x 2.470 mm; passo 2.884 mm.

225 cavalli con EPM

T 7.230 AC € 193.115

Cambio continuo con inversore

idraulico;

225 cavalli con EPM

T 7.230 SW II € 179.800

Cambio 18/6 marce con inversore

idraulico;

225 cavalli con EPM

T 7.245

179.813 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 220 cv; cambio

18/6 marce con inversore idraulico;

tara 7.300 kg; rimorchiabile 20.000 kg;

lungh. x largh. 5.773 x 2.470 mm; passo

2.884 mm.

245 cavalli con EPM

T 7.245 AC € 201.086

Cambio continuo con inversore

idraulico;

245 cavalli con EPM

T 7.245 SW II € 187.761

Cambio 18/6 marce con inversore

idraulico;

245 cavalli con EPM

T 7.260

187.777 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 240 cv; cambio

18/6 marce con inversore idraulico;

tara 7.300 kg; rimorchiabile 20.000 kg;

lungh. x largh. 5.773 x 2.470 mm; passo

2.884 mm.

260 cavalli con EPM

T 7.260 AC € 209.056

Cambio continuo con inversore

idraulico;

260 cavalli con EPM

T 7.260 SW II € 195.724

Cambio 18/6 marce con inversore

idraulico;

260 cavalli con EPM

T 7.270 AC

217.028 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 260 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 7.300 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.773 x 2.470 mm;

passo 2.884 mm.

270 cavalli con EPM

T 7.275 AC

241.502 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 273 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 10.500 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.773 x 2.536 mm;

passo 2.995 mm.

T 7.290 AC

251.532 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 288 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 10.500 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.773 x 2.536 mm;

passo 2.995 mm.

T 7.315 AC

266.108 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 313 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 10.500 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.773 x 2.536 mm;

passo 2.995 mm.

T 8.380 AC

291.352 euro

Con cabina. Motore Iveco; intercooler;

6 cilindri; 8.709 cc; 342 cv;

cambio continuo con inversore

idraulico; tara 10.840 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 6.369

x 2.534 mm; passo 3.450 mm.

377 cavalli con EPM

T 8.380 UC € 269.481

Cambio 18/4 marce con inversore

idraulico; tara 10.650 kg;

377 cavalli con EPM

T 8.410 AC

303.687 euro

Con cabina. Motore Iveco; intercooler;

6 cilindri; 8.709 cc; 374 cv;

cambio continuo con inversore

idraulico; tara 10.915 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 6.369

x 2.534 mm; passo 3.450 mm.

404 cavalli con EPM

T 8.410 UC € 282.336

Cambio 18/4 marce con inversore

idraulico; tara 10.650 kg;

404 cavalli con EPM

T 8.435 AC

325.665 euro

Con cabina. Motore Iveco; intercooler;

6 cilindri; 8.709 cc; 417 cv;

cambio continuo con inversore

idraulico; tara 12.514 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 6.369

x 2.534 mm; passo 3.450 mm.

429 cavalli con EPM

T 8.435 UC € 302.194

Cambio 21/5 marce con inversore

idraulico;

429 cavalli con EPM

SDF S.p.a. V.le F. Cassani 15 24047 Treviglio

(Bergamo) tel. 0363/4211

www.same-tractors.com

www.sdfgroup.com

Argon 70

35.160 euro

Senza cabina. Motore turbo; 3 cilindri;

2.887 cc; 65 cv; cambio 12/3

marce; tara 3.000 kg; rimorchiabile

12.000 kg; lungh. x largh. 3.860 x

1.782 mm; passo 2.100 mm.

Argon 80

38.330 euro

Senza cabina. Motore turbo; 3 cilindri;

2.887 cc; 75 cv; cambio 12/3

marce; tara 3.000 kg; rimorchiabile

12.000 kg; lungh. x largh. 3.860 x

1.782 mm; passo 2.100 mm.

Argon 90

43.030 euro

Senza cabina. Motore turbo; 3 cilindri;

2.887 cc; 88 cv; cambio 15/15

marce; tara 3.000 kg; rimorchiabile

12.000 kg; lungh. x largh. 3.860 x

1.782 mm; passo 2.100 mm.

Argon 100

45.230 euro

Senza cabina. Motore turbo; 3 cilindri;

2.887 cc; 97 cv; cambio 15/15

marce; tara 3.000 kg; rimorchiabile

12.000 kg; lungh. x largh. 3.860 x

1.782 mm; passo 2.100 mm.

Dorado 70 Natural

42.650 euro

Con cabina. Motore turbo; 3 cilindri;

2.887 cc; 65 cv; cambio 15/15 marce;

tara 3.200 kg; rimorchiabile 12.800

kg; lungh. x largh. 3.860 x 1.795 mm;

passo 2.100 mm.

Dorado 80 Natural

43.680 euro

Con cabina. Motore turbo; 3 cilindri;

2.887 cc; 75 cv; cambio 15/15 marce;

tara 3.200 kg; rimorchiabile 12.800

kg; lungh. x largh. 3.860 x 1.795 mm;

passo 2.100 mm.

Dorado 90 Natural

47.340 euro

Con cabina. Motore turbo; 3 cilindri;

2.887 cc; 88 cv; cambio 15/15 marce;

tara 3.200 kg; rimorchiabile 12.800

kg; lungh. x largh. 3.860 x 1.882 mm;

passo 2.100 mm.

Dorado 100 Natural

49.950 euro

Con cabina. Motore turbo; 3 cilindri;

2.887 cc; 97 cv; cambio 15/15 marce;

tara 3.200 kg; rimorchiabile 12.800

kg; lungh. x largh. 3.860 x 1.882 mm;

passo 2.100 mm.

Dorado 80

49.880 euro

Con cabina. Motore turbo; 3 cilindri;

2.887 cc; 75 cv; cambio 30/15 marce

con inversore idraulico optional;

tara 3.200 kg; rimorchiabile 12.800 kg;

lungh. x largh. 3.430 x 1.940 mm; passo

2.100 mm.

DORADO 80 CLASSIC € 45.210

Cambio 10/10 marce;

Dorado 90

53.400 euro

Con cabina. Motore turbo; 3 cilindri;

2.887 cc; 88 cv; cambio 30/15 marce

con inversore idraulico optional;

tara 3.200 kg; rimorchiabile 12.800 kg;

lungh. x largh. 3.430 x 1.940 mm; passo

2.100 mm.

DORADO 90 CLASSIC € 48.650

Cambio 10/10 marce;

Dorado 90.4

54.480 euro

Con cabina. Motore turbo; 4 cilindri;

3.850 cc; 88 cv; cambio 30/15 marce

con inversore idraulico optional;

tara 3.300 kg; rimorchiabile 13.200 kg;

lungh. x largh. 3.560 x 2.005 mm; passo

2.230 mm.

DORADO 90.4 CLASSIC € 49.780

Cambio 10/10 marce;

Dorado 100.4

60.080 euro

Con cabina. Motore turbo; 4 cilindri;

3.850 cc; 102 cv; cambio 30/15

marce con inversore idraulico; tara

3.300 kg; rimorchiabile 13.200 kg; lungh.

x largh. 3.560 x 2.005 mm; passo

2.230 mm.

Dorado 90 CVT

88.420 euro

Con cabina. Motore turbo; 3 cilindri;

2.887 cc; 88 cv; cambio continuo

con inversore idraulico; tara 3.958

kg; rimorchiabile 15.832 kg; lungh. x

largh. 4.638 x 1.745 mm; passo 2.141

mm.

Dorado 90.4 CVT

91.710 euro

Con cabina. Motore turbo; 4 cilindri;

3.850 cc; 88 cv; cambio continuo

con inversore idraulico; tara

4.058 kg; rimorchiabile 16.232 kg;

lungh. x largh. 4.768 x 1.745 mm;

passo 2.271 mm.

Dorado 100 CVT

90.680 euro

Con cabina. Motore turbo; 3 cilindri;

2.887 cc; 97 cv; cambio continuo

con inversore idraulico; tara

3.958 kg; rimorchiabile 15.832 kg;

lungh. x largh. 4.638 x 1.745 mm;

passo 2.141 mm.

Dorado 100.4 CVT

94.720 euro

Con cabina. Motore turbo; 4 cilindri;

3.850 cc; 102 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 4.058 kg; rimorchiabile 16.232

kg; lungh. x largh. 4.768 x 1.745 mm;

passo 2.271 mm.

Dorado 110.4 CVT

98.240 euro

Con cabina. Motore turbo; 4 cilindri;

3.850 cc; 113 cv; cambio continuo

con inversore idraulico; tara

4.058 kg; rimorchiabile 16.232 kg;

lungh. x largh. 4.768 x 1.745 mm;

passo 2.271 mm.

Explorer 80 LD

51.290 euro

Con cabina. Motore turbo; 3 cilindri;

2.887 cc; 75 cv; cambio 16/16 marce

con inversore idraulico optional;

tara 3.600 kg; rimorchiabile 14.400 kg;

lungh. x largh. 4.100 x 2.037 mm; passo

2.295 mm.

Explorer 90 LD

53.290 euro

Con cabina. Motore turbo; 3 cilindri;

2.887 cc; 88 cv; cambio 16/16 marce

con inversore idraulico optional;

tara 3.620 kg; rimorchiabile 14.480 kg;

lungh. x largh. 4.100 x 2.037 mm; passo

2.295 mm.

78

79


campo aperto TRATTORI A DOPPIA TRAZIONE

EXPLORER 90 MD € 55.730

Tara 3.860 kg; rimorchiabile 15.440

kg; lungh. x largh. 4.130 x 2.065 mm;

passo 2.350 mm.

Explorer 90.4 MD

58.080 euro

Con cabina. Motore turbo; 4 cilindri;

3.850 cc; 88 cv; cambio 16/16 marce

con inversore idraulico optional;

tara 3.800 kg; rimorchiabile 15.200 kg;

lungh. x largh. 4.130 x 2.065 mm; passo

2.350 mm.

Explorer 100 MD

58.600 euro

Con cabina. Motore turbo; 4 cilindri;

3.850 cc; 102 cv; cambio 16/16 marce

con inversore idraulico optional;

tara 3.920 kg; rimorchiabile 15.680 kg;

lungh. x largh. 4.260 x 2.065 mm; passo

2.400 mm.

Explorer 110 HD

63.430 euro

Con cabina. Motore turbo; 4 cilindri;

3.850 cc; 106 cv; cambio 10/10 marce

con inversore idraulico optional;

tara 4.220 kg; rimorchiabile 16.880 kg;

lungh. x largh. 4.265 x 2.209 mm; passo

2.400 mm.

Explorer 110 MD

60.750 euro

Con cabina. Motore turbo; 4 cilindri;

3.850 cc; 113 cv; cambio 16/16 marce

con inversore idraulico optional;

tara 3.920 kg; rimorchiabile 15.680 kg;

lungh. x largh. 4.260 x 2.065 mm; passo

2.400 mm.

Explorer 120 HD

66.710 euro

Con cabina. Motore turbo; 4 cilindri;

3.850 cc; 116 cv; cambio 10/10 marce

con inversore idraulico optional;

tara 3.600 kg; rimorchiabile 14.400 kg;

lungh. x largh. 4.100 x 2.037 mm; passo

2.300 mm.

Virtus 120

87.940 euro

Con cabina. Motore turbo; 4 cilindri;

3.850 cc; 116 cv; cambio 30/30

marce con inversore idraulico; tara

5.300 kg; rimorchiabile 20.000 kg; lungh.

x largh. 4.428 x 2.374 mm; passo

2.540 mm.

Virtus 130

95.740 euro

Con cabina. Motore turbo; 4 cilindri;

3.850 cc; 126 cv; cambio 30/30

marce con inversore idraulico; tara

5.600 kg; rimorchiabile 20.000 kg; lungh.

x largh. 4.428 x 2.392 mm; passo

2.550 mm.

Virtus 140

100.150 euro

Con cabina. Motore turbo; 4 cilindri;

3.850 cc; 136 cv; cambio 30/30

marce con inversore idraulico; tara

5.600 kg; rimorchiabile 20.000 kg; lungh.

x largh. 4.428 x 2.423 mm; passo

2.550 mm.

Viale dell’Industria 15/17

20010 Pregnana Milanese (Mi)

tel. 02/93510385

fax 02/93510431

www.steyr-traktoren.com

Kompakt 4055 S

55.292 euro

Con cabina. Motore Nef; Turbo aftercooler

Common rail; 4 cilindri;

3.387 cc; 58 cv; cambio 12/12 marce

con inversore idraulico optional;

tara 2.880 kg; rimorchiabile 11.520 kg;

lungh. x largh. 4.001 x 2.154 mm; passo

2.102 mm.

Kompakt 4065 S

56.286 euro

Con cabina. Motore Nef; Turbo aftercooler

Common rail; 4 cilindri; 3.387

cc; 65 cv; cambio 12/12 marce con inversore

idraulico optional; tara 2.880

kg; rimorchiabile 11.520 kg; lungh. x largh.

4.001 x 2.154 mm; passo 2.102 mm.

Kompakt 4075

63.188 euro

Con cabina. Motore Nef; Turbo aftercooler

Common rail; 4 cilindri; 3.387

cc; 75 cv; cambio 12/12 marce con inversore

idraulico optional; tara 3.600

kg; rimorchiabile 14.400 kg; lungh. x largh.

4.036 x 1.923 mm; passo 2.285 mm.

Kompakt 4085

63.950 euro

Con cabina. Motore Nef; Turbo aftercooler

Common rail; 4 cilindri; 3.387

cc; 86 cv; cambio 12/12 marce con inversore

idraulico optional; tara 3.600

kg; rimorchiabile 14.400 kg; lungh. x largh.

4.036 x 1.923 mm; passo 2.285 mm.

Kompakt 4095

66.845 euro

Con cabina. Motore Nef; Turbo aftercooler

Common rail; 4 cilindri; 3.387

cc; 99 cv; cambio 12/12 marce con inversore

idraulico optional; tara 3.600

kg; rimorchiabile 14.400 kg; lungh. x largh.

4.036 x 1.923 mm; passo 2.285 mm.

Kompakt 4105

73.002 euro

Con cabina. Motore Nef; Turbo aftercooler

Common rail; 4 cilindri; 3.387

cc; 107 cv; cambio 12/12 marce con

inversore idraulico; tara 3.600 kg;

rimorchiabile 14.400 kg; lungh. x largh.

4.036 x 1.923 mm; passo 2.285 mm.

Kompakt 4115

76.155 euro

Con cabina. Motore Nef; Turbo aftercooler

Common rail; 4 cilindri; 3.387

cc; 114 cv; cambio 12/12 marce con

inversore idraulico; tara 3.600 kg;

rimorchiabile 14.400 kg; lungh. x largh.

4.036 x 1.923 mm; passo 2.285 mm.

Multi 4100

88.700 euro

Con cabina. Motore Nef; Turbo aftercooler

Common rail; 4 cilindri; 3.387

cc; 99 cv; cambio 32/32 marce con

inversore idraulico; tara 4.390 kg;

rimorchiabile 17.560 kg; lungh. x largh.

4.197 x 2.100 mm; passo 2.430 mm.

Multi 4110

91.004 euro

Con cabina. Motore Nef; Turbo aftercooler

Common rail; 4 cilindri; 3.387

cc; 107 cv; cambio 32/32 marce con

inversore idraulico; tara 4.390 kg;

rimorchiabile 17.560 kg; lungh. x largh.

4.197 x 2.100 mm; passo 2.430 mm.

Multi 4120

94.504 euro

Con cabina. Motore Nef; Turbo aftercooler

Common rail; 4 cilindri; 3.387

cc; 117 cv; cambio 32/32 marce con

inversore idraulico; tara 4.390 kg;

rimorchiabile 17.560 kg; lungh. x largh.

4.197 x 2.100 mm; passo 2.430 mm.

Expert 4100

105.226 euro

Con cabina. Motore Nef; Turbo aftercooler

Common rail; 4 cilindri; 3.387

cc; 99 cv; cambio continuo con inversore

idraulico; tara 4.390 kg; rimorchiabile

17.560 kg; lungh. x largh.

4.197 x 2.100 mm; passo 2.430 mm.

EXPERT 4110 € 108.059

EXPERT 4120 € 112.382

EXPERT 4130 € 115.988

Profi 4115 CVT

131.962 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler

Common rail; 4 cilindri; 4.485

cc; 125 cv; cambio continuo con

inversore idraulico; tara 4.890 kg;

rimorchiabile 19.560 kg; lungh. x largh.

5.137 x 2.470 mm; passo 2.642 mm.

Profi 4125

120.598 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler

common rail; 4 cilindri; 4.485 cc;

135 cv; cambio 16/16 marce con

inversore idraulico; tara 4.890 kg;

rimorchiabile 19.560 kg; lungh. x largh.

5.137 x 2.470 mm; passo 2.642 mm.

PROFI 4125 CVT € 135.886

Cambio continuo con inversore

idraulico;

Profi 4135

124.449 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler

Common rail; 4 cilindri; 4.485 cc;

145 cv; cambio 16/16 marce con

inversore idraulico; tara 4.890 kg;

rimorchiabile 19.560 kg; lungh. x largh.

5.137 x 2.470 mm; passo 2.642 mm.

PROFI 4135 CVT € 139.808

Cambio continuo con inversore

idraulico;

Profi 4145

126.989 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler

Common rail; 4 cilindri; 4.485 cc;

155 cv; cambio 16/16 marce con

inversore idraulico; tara 5.010 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

5.137 x 2.470 mm; passo 2.642 mm.

PROFI 4145 CVT € 142.370

Cambio continuo con inversore

idraulico;

Profi 6145

130.640 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler

common rail; 6 cilindri; 6.728 cc;

158 cv; cambio 16/16 marce con

inversore idraulico; tara 5.020 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

5.137 x 2.470 mm; passo 2.642 mm.

PROFI 6145 CVT € 146.990

Impuls 6150 CVT

153.890 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 165 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 7.240 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 4.719 x 2.150 mm;

passo 2.789 mm.

Impuls 6165 CVT

159.247 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 180 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 7.240 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 4.719 x 2.150 mm;

passo 2.789 mm.

IMPULS 6175 CVT € 165.473

Absolut 6185 CVT

196.035 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 200 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 9.150 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.017 x 2.334 mm;

passo 2.884 mm.

Absolut 6200 CVT

201.528 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 220 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 9.150 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.017 x 2.334 mm;

passo 2.884 mm.

Absolut 6220 CVT

208.844 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 240 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 9.150 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.017 x 2.334 mm;

passo 2.884 mm.

Absolut 6240 CVT

216.419 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 260 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 9.150 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.017 x 2.334 mm;

passo 2.884 mm.

Terrus 6250

242.463 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 273 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 10.500 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.700 x 2.536 mm;

passo 2.995 mm.

Terrus 6270

252.316 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 288 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 10.500 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.700 x 2.536 mm;

passo 2.995 mm.

Terrus 6300

266.612 euro

Con cabina. Motore Nef; intercooler;

6 cilindri; 6.728 cc; 313 cv; cambio

continuo con inversore idraulico;

tara 10.500 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.700 x 2.536 mm;

passo 2.995 mm.

Via dell’Industria 63

36042 Breganze (Vi)

tel. 0445/385311

A 104

64.430 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler;

4 cilindri; 4.397 cc; 100 cv;

cambio 12/12 marce con inversore

idraulico; tara 4.000 kg; rimorchiabile

16.000 kg; lungh. x largh. 4.357 x

2.195 mm; passo 2.430 mm.

A 114

67.461 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler;

4 cilindri; 4.397 cc; 110 cv;

cambio 12/12 marce con inversore

idraulico; tara 4.000 kg; rimorchiabile

16.000 kg; lungh. x largh. 4.357 x

2.195 mm; passo 2.430 mm.

A 124

71.156 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler;

4 cilindri; 4.397 cc; 120 cv;

cambio 12/12 marce con inversore

idraulico; tara 4.500 kg; rimorchiabile

18.000 kg; lungh. x largh. 4.389 x

2.195 mm; passo 2.500 mm.

A 134

74.186 euro

Con cabina. Motore Sisu; turbo; 4

cilindri; 4.397 cc; 130 cv; cambio

12/12 marce con inversore idraulico;

tara 4.500 kg; rimorchiabile 18.000

kg; lungh. x largh. 4.389 x 2.195 mm;

passo 2.500 mm.

G 105 A

113.950 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler;

4 cilindri; 4.397 cc; 105 cv;

cambio 24/24 marce con inversore

idraulico; tara 5.140 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 4.452 x

2.380 mm; passo 2.550 mm.

G 105 H € 111.370

G 105 V € 119.505

G 115 A

117.244 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler;

4 cilindri; 4.397 cc; 115 cv;

cambio 24/24 marce con inversore

idraulico; tara 5.140 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 4.452 x

2.380 mm; passo 2.550 mm.

G 115 H € 114.664

G 115 V € 122.799

G 125 Eco A

120.538 euro

Con cabina. Motore Sisu; turbo

common rail; 4 cilindri; 4.397 cc;

125 cv; cambio 24/24 marce con

inversore idraulico; tara 5.140 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

4.452 x 2.380 mm; passo 2.550 mm.

G 125 ECO H € 117.958

G 125 ECO V € 126.093

G 135 A

123.087 euro

Con cabina. Motore Sisu; turbo

common rail; 4 cilindri; 4.397 cc;

135 cv; cambio 24/24 marce con

inversore idraulico; tara 5.140 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

4.452 x 2.380 mm; passo 2.550 mm.

G 135 H € 120.507

G 135 V € 128.642

N 134 A

115.033 euro

Con cabina. Motore Sisu; turbo; 4

cilindri; 4.910 cc; 135 cv; cambio

30/30 marce con inversore idraulico;

tara 6.300 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 4.656 x 2.550 mm;

passo 2.665 mm.

N 134 D SMARTTOUCH € 129.713

Cambio continuo con inversore

idraulico;

N 134 H5 € 112.864

Cambio 30/30 marce con inversore

idraulico;

N 134 V SMARTTOUCH € 124.541

N 154E A

120.557 euro

Con cabina. Motore Sisu; turbo; 4

cilindri; 4.910 cc; 155 cv; cambio

30/30 marce con inversore idraulico;

tara 6.300 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 4.656 x 2.550 mm;

passo 2.665 mm.

N 154E D SMARTTOUCH € 135.188

Cambio continuo con inversore

idraulico;

N 154E H5 € 117.439

Cambio 30/30 marce con inversore

idraulico;

N 154E V SMARTTOUCH € 128.030

N 174 A

124.578 euro

Con cabina. Motore Sisu; turbo; 4

cilindri; 4.910 cc; 165 cv; cambio

30/30 marce con inversore idraulico;

tara 6.300 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 4.656 x 2.550 mm;

passo 2.665 mm.

N 174 D SMARTTOUCH € 137.606

Cambio continuo con inversore

idraulico;

N 174 H € 122.409

Cambio 30/30 marce con inversore

idraulico;

N 174 V SMARTTOUCH € 130.460

T 144 A

129.184 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler;

6 cilindri; 6.596 cc; 155 cv;

cambio 30/30 marce con inversore

idraulico; tara 7.300 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 5.800 x

2.500 mm; passo 2.995 mm.

T 144 D SMARTTOUCH € 142.520

Cambio continuo con inversore

idraulico;

T 144 H € 123.735

Cambio 30/30 marce con inversore

idraulico;

T 144 V SMARTTOUCH € 133.574

T 154 A

133.343 euro

Con cabina. Motore Sisu; turbo; 6

cilindri; 6.596 cc; 165 cv; cambio

30/30 marce con inversore idraulico;

tara 7.300 kg; rimorchiabile 20.000

kg; lungh. x largh. 5.800 x 2.500 mm;

passo 2.995 mm.

T 154 D SMARTTOUCH € 146.566

Cambio continuo con inversore

idraulico;

T 154 H € 127.823

Cambio 30/30 marce con inversore

idraulico;

T 154 V SMARTTOUCH € 137.688

T 174E A

144.069 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler

common rail; 6 cilindri; 7.365

cc; 175 cv; cambio 30/30 marce con

inversore idraulico; tara 7.300 kg;

rimorchiabile 20.000 kg; lungh. x largh.

5.800 x 2.500 mm; passo 2.995 mm.

T 174E D SMARTTOUCH € 157.100

Cambio continuo con inversore

idraulico;

T 174E H € 137.742

T 174E V SMARTTOUCH € 148.322

Cambio 30/30 marce con inversore

idraulico;

T 194 A

154.416 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler;

6 cilindri; 7.365 cc; 195 cv;

cambio 30/30 marce con inversore

idraulico; tara 7.300 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 5.800 x

2.500 mm; passo 2.995 mm.

T 194 D SMARTTOUCH € 167.183

Cambio continuo con inversore

idraulico;

T 194 H € 147.936

Cambio 30/30 marce con inversore

idraulico;

T 194 V SMARTTOUCH € 158.577

T 214 A

165.087 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler;

6 cilindri; 7.365 cc; 215 cv;

cambio 30/30 marce con inversore

idraulico; tara 7.300 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 5.800 x

2.500 mm; passo 2.995 mm.

T 214 D SMARTTOUCH € 177.578

Cambio continuo con inversore

idraulico;

T 214 H € 158.442

Cambio 30/30 marce con inversore

idraulico;

T 214 V SMARTTOUCH € 169.115

T 234 A

176.318 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler;

6 cilindri; 7.365 cc; 235 cv;

cambio 30/30 marce con inversore

idraulico; tara 7.300 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 5.800 x

2.500 mm; passo 2.995 mm.

T 234 D SMARTTOUCH € 188.402

Cambio continuo con inversore

idraulico;

T 234 H € 169.509

Cambio 30/30 marce con inversore

idraulico;

T 234 V SMARTTOUCH € 180.214

T 254 A € 187.141

Con boost 271 cavalli

T 254 H € 180.334

Con boost 271 cavalli

T 254 V SMARTTOUCH € 191.038

Con boost 271 cavalli

S 274 SmartTouch

237.676 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler;

6 cilindri; 8.419 cc; 270 cv;

cambio continuo con inversore

idraulico; tara 12.000 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 4.868

x 2.550 mm; passo 3.105 mm.

S 294 SmartTouch

243.200 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler;

6 cilindri; 8.419 cc; 295 cv;

cambio continuo con inversore

idraulico; tara 12.000 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 4.868

x 2.550 mm; passo 3.105 mm.

S 324 SmartTouch

260.214 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler;

6 cilindri; 8.419 cc; 320 cv;

cambio continuo con inversore

idraulico; tara 12.000 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 4.868

x 2.550 mm; passo 3.105 mm.

S 354 SmartTouch

273.055 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler;

6 cilindri; 8.419 cc; 350 cv;

cambio continuo con inversore

idraulico; tara 12.000 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 4.868

x 2.550 mm; passo 3.105 mm.

S 374 SmartTouch

280.838 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler;

6 cilindri; 8.419 cc; 370 cv;

cambio continuo con inversore

idraulico; tara 12.000 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 4.868

x 2.550 mm; passo 3.105 mm.

S 394 SmartTouch

295.185 euro

Con cabina. Motore Sisu; intercooler;

6 cilindri; 8.419 cc; 400 cv;

cambio continuo con inversore

idraulico; tara 12.000 kg; rimorchiabile

20.000 kg; lungh. x largh. 4.868

x 2.550 mm; passo 3.105 mm.

80

81


amarcord

il Cervo francese

JOHN DEERE 3000

Motori in cambio

di trattori

Trattori verdi a Le Mans ben prima dell’era

Claas. A metà anni 90 nasceva l’accordo tra

Renault e John Deere per la serie 3000

La storia della serie 3000

John Deere inizia in

Francia nel 1993.

Renault, qualche anno

prima di passare nelle

mani di Claas, si trovò

di fronte a un problema

non da poco: dopo decenni

di fedeltà ai motori

Mwm che equipagiavano

la quasi totalità

delle macchine francesi,

il marchio fu acquistato

dallo storico concorrente

Deutz nel 1986. Il

quale annunciò la cessazione

della produzione

dei motori destinati alla

nuova gamma Cérès

pronta al lancio sul mercato.

Di punto in bianco

Renault si trovò senza motori

per i suoi trattori di fascia media.

Il costruttore di propulsori

82

più vicino si trovava a Saran,

vicino a a Orleans, ed era proprio

John Deere che in quegli

anni stava rosicchiando quote

di mercato ai concorrenti

europei ed era alla ricerca di

alleati in grado, almeno temporaneamente,

di garantire

una produzione di macchine

di media bassa potenza per

completare l’offerta del Cervo

nel Vecchio Continente.

I due marchi avvieranno così

una stretta collaborazione

per alcuni anni. John Deere

fornirà i motori per i trattori

Renault di medie dimensioni

e Renault produrrà alcuni di

questi mezzi nei colori John

Deere.

Nacque così la serie John Deere

3000 che altro non era che

la gamma Cérès di Renault

con un semplice cambio di colori

e i codici stilistici ed ergonomici

di John Deere.

La serie, presentata in anteprima

al Sima di

Parigi nel 1997,

contava quattro

modelli, il 3100

da 55 cavalli,

il 3200 da 65

cavalli, il 3300

da 75 cavalli e

il 3400 da 85

cavalli.

La trasmissione

era meccanica

sincronizzata,

gli angoli

di sterzo di 55

gradi e il sollevatore

posteriore

arrivava a

4.570 chili.

Cultura, storia, tecnica, impieghi

e mercato delle macchine agricole

Fondato nel 1996

Direttore responsabile

Stefano Agnellini

In redazione

Fabio Butturi, Ornella Cavalli,

Fabrizio Dalle Nogare, Cristina Scuteri,

Riccardo Schiavo, Roberto Sommariva

Collaboratori

Sergio Bolis,

Costantino Radis, Diego Vagnini

Impaginazione e graca

Marco Zanusso

Tester

Pio Fiocchi,

Sergio Ottolini, Fabio Terni

Gestione editoriale

Fabio Zammaretti

Stampa

Industrie grache RGM srl, Rozzano (Mi)

Fotolito

Industrie grache RGM srl, Rozzano (Mi)

Autorizzazione del tribunale

di Milano n. 466 del 1° agosto 1997

Poste Italiane s.p.a. - Sped. in a. p. - D.L.

353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n° 46)

art. 1, comma 1, LO/MI

Registro nazionale della stampa

n. 4.596 del 20/04/1994

n. iscrizione R.O.C. 2880 del 30-11-2001

VADO E TORNO

EDIZIONI

via Brembo 27 - 20139 Milano

tel. 02/55230950

Sito Internet

www.vadoetorno.com

PUBBLICITÀ

Direzione

via Brembo 27

20139 Milano

tel. 02 55230950

e-mail: pubblicita@vadoetornoedizioni.it

Direttore commercale

Luca Brusegani

Agenti

Maurizio Candia

Angelo De Luca

Emanuele Tramaglino,

Roberto Menchinelli (Roma)

Abbonamento annuale

Italia 34 euro, estero 54 euro

Abbonamento annuale via aerea

64 euro

Copie arretrate

7 euro

Versamenti

c/c postale n. 50292200 intestato a

Vado e Torno Edizioni srl

via Brembo 27, 20139 Milano

e-mail: abbonamenti@vadoetorno.com

Casella postale Internet (E-Mail)

trattori@vadoetornoedizioni.it

© Copyright 2021 Vado e Torno Edizioni

Comunicazione agli abbonati

In relazione a quanto disposto dall’art. 13 del GDPR

679/2016 i dati personali conferiti in occasione della

sottoscrizione dell’abbonamento saranno trattati da

VADO E TORNO EDIZIONI SRL per la gestione dei

rapporti tra editore ed abbonato, secondo le nalità

e modalità indicate nell’informativa disponibile e

consultabile sul sito www.vadoetorno.com.


Bologna, 19-23 ottobre 2021

The Event

Organizzata da

ESPOSIZIONE INTERNAZIONALE

DI MACCHINE PER L’AGRICOLTURA

E IL GIARDINAGGIO

In collaborazione con

I saloni

www.eima.it

Contatti

00159 Roma - Via Venafro, 5

Tel. (+39) 06.432.981

eima@federunacoma.it

More magazines by this user
Similar magazines