Views
5 years ago

siciliana

108

CAPITOLO VIII IL LINGUAGGIO POETICO DI GIACOMO DA LENTINI L’attività di funzionario imperiale di Giacomo da Lentini è documentata fra il 1233 e il 1240, e a questo periodo risalgono le sue poesie. in Toscana era noto come il Notaro (così lo chiama anche Dante nella Commedia) e di questa sua professione resta ampia traccia nei documenti del tempo: d’altronde, egli stesso si firmava «Jacobus de Lentino, domini Imperatoris notarius» (e cioè ”notaio dell’Imperatore”). Gli scritti autografi di Giacomo da Lentini che conosciamo sono due privilegi di Federico II: uno redatto nel marzo 1233 a Policoro in Basilicata col quale l’imperatore concedeva Gaeta al figlio Corrado: …presens privilegium per manus Iacobi de Lintin notarii et fidelis nostri scribi et bulla aurea typario nostre maiestatis impressa iussimus communiri, anno, mense et indictione subscriptis. Datum apud Policorum, anno dominice incarnationis MCCXXXIII, mense martii (Panvini 1989:XX) l’altro, redatto a Catania nel giugno dello stesso anno, col quale Federico II confermava in favore del monastero di San Salvatore di Messina i privilegi ad esso concessi dai suoi predecessori, i re Ruggero, Guglielmo I e II, e dai suoi genitori Enrico e Costanza: ad huius confirmationis robur, presens privilegium per manus Iacobi de Leontino notarii et fidelis nostri scribi et bulla aurea typario nostre maiestatis impressa munimus. Datum Catane, anno incarnationis dominice MCCXXXIII, mense junio regni Sicilie XXXV, Hierusalem VIII, imperii XIII (ivi:XXI). Anche una lettera dell’imperatore diretta da Castrogiovanni al Papa Gregorio IX pure nell’agosto dello stesso anno 1233 è stata scritta «per manus Iacobi notarii», il quale compose certamente nel 1234 la canzone «Ben m’è venuto prima cordoglienza», nella cui strofe V vi è, come ha ben visto il Santangelo, un sicuro riferimento alla guerra di quell’anno tra Firenze, incurante dell’autorità imperiale, e Siena (Santar- 109

La poesia siciliana sotto gli Svevi; studi e ricerche
Trovatori e poeti, studi di lirica antica. Dolce stil nuovo - L'ultimo ...
Poesie Italiane inedite di dugento autori dall'origine della lingua ...
Aggiunta ai componimenti lirici de' più illustri poeti d'Italia
E-book FrancoAngeli - Franco Angeli Editore
La poesia d'arte del XIII secolo
a ngelo p agano - la scuola poetica siciliana
Traduzioni poetiche nella scuola siciliana - Provincia di Padova
ConsulentiLavoroSes2011.pdf - Regione Siciliana
Guido delle Colonne Ancor che l'aigua per lo foco lassi - Aula Digitale
I poeti lirici nella cultura romana - Palumbo Editore
guerra del Vespro siciliano - Liber Liber
Rappresentativa Siciliana Sardegna 2012 - Coni Sicilia
I poeti decadenti e l'astronomia - Astrocultura UAI
LILIA SLOMP FERRARI poetessa di Trento + ill.pdf - Angelo Siciliano
REGINA POETARUM. POETI PER MARIA NEL ... - Adda Editore
30° CONCORSO INTERNAZIONALE DI POESIA ... - Concorsi Letterari
renobromuro3@tin.it il baricentro 1 A T T U A L I T A' LA ... - Poiein
La (in)cultura dei siciliani - Università degli Studi di Catania
Poesie Italiane inedite di dugento autori dall'origine della lingua ...
anno 0 N.2 settembre 2010 - EPUCANOSTRA.it
La scuola abbandonata - cronaca di un diritto ... - I Siciliani giovani
AUTUNNO SICILIANO - Liceo Scientifico PS Mancini
Giacomo da Lentini «Meravigliosamente» CD11 - DIGILA