Views
5 years ago

ASCOLTARE MUSICA - Pianeta Hi-Fi Car

ASCOLTARE MUSICA - Pianeta Hi-Fi Car

Anche il display del

Anche il display del sistema Bluetooth Parrot ha trovato un comodo posto in plancia. Si trova proprio dietro al volante in una posizione che ne facilita la lettura. Anche il vano motore ha subito interventi estetici. Ora pare quasi “finto” per quanto è pulito (in tutti i sensi!). Ben visibile la batteria Deka Intimidator utilizzata sia per i servizi dell’auto che per l’impianto. La suggestiva vista notturna dell’abitacolo illuminato dai led blu opportunamente disposti dal proprietario della Celica. Ben visibile l’incredibile lavoro effettuato sulla portiera dell’auto. grado di garantire il corretto apporto di corrente in ogni condizione d’uso. I due condensatori, essendo realizzati con una gradevole estetica, sono diventati parte integrante della struttura posta a copertura dei pannelli posteriori, che nell’ampia area bianca mettono in evidenza il colore blu del prodotto dotato anche di un display per il controllo della tensione. Esteticamente l’abitacolo della Celica è stato trattato con materiali di pregio, come la bellissima pelle impiegata per rivestire tutte le sedute dell’auto e anche i tappetini. Come di consueto, Alessandro ha voluto dare anche un tocco artistico all’insieme, già di per sé molto componenti Sorgente Kenwood DDX 7025 Euro 1.599,00 Navigatore Kenwood KNA-DV 3200 Euro 1.299,00 Amplificatore Genesis Miniblock Euro 1.230,00 Amplificatore Genesis Dualmono Euro 902,00 Amplificatore Genesis ST 100 Euro 554,00 Monitor LCD Audiomedia AMV 070 hs Euro 200,00 Altoparlante Sub TEC TSW 1000 Euro 219,00 Altoparlante MidWf TEC SPL6 Euro 136,00 Altoparlante Tw TEC XP25n Euro 67,00 Altoparlante MidWf TEC SQ8 Euro 248,00 Altoparlante Mid TEC SQ4 Euro 135,00 Altoparlante Tw TEC SQ25n Euro 136,00 Batteria Deka Intimidator Euro 297,00 Condensatore TEC CAP10dpf Euro 378,00 coreografico, inserendo un tunnel realizzato in vetroresina e posto al centro della panchetta posteriore. Nel tunnel (che si protende fino alla leva del freno a mano anteriore) è stato inserito un vano portaoggetti che presto ELABORARE 146 [69]

ELABORAUDIO T E C H & S T Y L E diventerà un sistema autonomo per la visione dei DVD dotato di un proprio display e un insieme di prismi in vetro che, opportunamente illuminati da led colorati blu, diffondono una luce soft in tutto l’abitacolo. Il bagagliaio dell’auto è totalmente dedicato all’impianto e, data la sua profondità, è stato possibile creare una struttura veramente coreografica che si dipana su quattro livelli. Il primo, più in alto di tutti, ospita una coppia di monitor LCD da 7’’ della Audiomedia ed è realizzato con una forma che ricorda le ali di un pipistrello. Subito sotto si raccorda il box del subwoofer in MDF e vetroresina, il quale accoglie una coppia di possenti trasduttori TEC TSW 1000 installati con il cono che “vede” verso l’esterno dell’abitacolo. Doppio box da circa 40 litri ed infaticabile ampli Genesis Miniblock ed il gioco è fatto, ovvero ultrabasse potenti e grande velocità di esecuzione. Alla base del bagagliaio, un'ulteriore struttura in resina pone in bella mostra le tre amplificazioni Genesis del sistema. Il quarto livello si trova ai fianchi della struttura anzidetta e ospita un piccolo sistema a due vie realizzato con un woofer TEC SPL6 e un tweeter Tec CPX 25N orientati al fine di poter essere ascoltati dall’esterno dell’auto. Sul grande portellone della Celica, un'ulteriore struttura in vetroresina ha permesso l’installazione del quinto monitor LCD al quale è affidata una semplice funzione coreografica. Lo stesso dicasi per altri due monitor collocati nelle portiere dell’auto, subito sopra ai woofer non visibili! Il tuning che “nasconde” la Celica Mi concedo una breve digressione sul tuning, per dirvi che per trasformare questa Celica c’è voluta la sapiente mano del carrozziere Stefano Albera di Carrozzeria Italia, il quale ha effettuato interventi significativi sul cofano motore (allungato e modificato), sui paraurti (ricostruiti), sul [70] ELABORARE 146 Anche il portellone ha subito notevoli interventi. Con l’occasione, a scopo coreografico è stato inserito il quinto monitor LCD dell’auto! La struttura in vetroresina del bagagliaio è quasi completa. Manca solo il lavoro di finitura. Il cruscotto è stato appena ricostruito e rimontato sull’auto. Per alcuni giorni il proprietario della Celica ha dovuto girare in queste condizioni per verificare se l’assestamento della resina provocasse spaccature dello stesso. portellone (completamente risagomato) e sull’allargamento della zona anteriore e posteriore della vettura seguita all’installazione delle minigonne. Cerchi in lega della Spack da 20’’, pneumatici Kumo, ammortizzatori e molle Bilstein, componentistica FK (specchietti e fanali) e tutti i ritocchi che non descrivo ma potete vedere in fotografia, completano l’importante tuning di questa splendida auto. Per concludere Grazie alla sapiente miscela creata dall’installatore e dal carrozziere, la Celica di Cristian è veramente un’auto unica tanto nell’estetica quanto nel suono del sistema in essa installato che vi descrivo meglio nella sezione dedicata all’ascolto. Dalla prova si evince che rivoluzionare il cruscotto per ottenere una scena stabile e centrata è una soluzione vincente! Luca Tommolini l’installatore Pianeta Hi Fi Car Via Bonicalza, 152 - 21012 Cassano Magnago - Varese Tel. 0331/202097 la prova d’ascolto Appena ho messo piede nella Celica di Cristian, ho avuto l’impressione di essere entrato in una comoda poltrona di casa, avvolto dalla luce e contemporaneamente dal rilassante colore blu dell’illuminazione a led curata direttamente dal proprietario dell’auto. Conosco abbastanza bene la timbrica dei trasduttori TEC, che utilizzati correttamente riescono a restituire un eccellente equilibrio timbrico unito a dinamica e velocità. Associando i trasduttori TEC agli amplificatori Genesis si ottiene un connubio perfetto che dovrebbe togliere d’impaccio in qualsiasi condizione di installazione. Il suono avvolgente La prima impressione, iniziando l’ascolto della Celica, è quella tipica di un suono avvolgente. L’ascoltatore è posizionato al centro della scena e l’immagine dei musicisti si genera davanti ai nostri occhi perfettamente stabile. Il timbro è caldo, dettagliato e ricco di velocità. La voce femminile esce dalla sezione medioalti con molta potenza e rimane ben intellegibile anche a volumi d’ascolto elevati. Malgrado il mio insistere sul controllo di volume, l’impianto sembra sopportare senza pieghe pressioni sonore elevate. Se vogliamo essere pignoli, quando si ascolta musica orchestrale l’unico problema sorge dall’incrocio tra sezione medioalta e sezione mediobassa. Quest’ultima in alcuni passaggi appare leggermente slegata dal resto della gamma così da far percepire una leggera frammentazione della scena. Tuttavia bisogna riconoscere che la taratura dell’impianto è stata realizzata intorno a brani rock e funky jazz, cosa ben lontana dalla musica classica per la quale questo impianto non sembra ben predisposto, anche se sono convinto che con opportuni ritocchi... La gamma ultrabassa c’è ed è evidente se si esagera con i controlli di livello. In genere un subwoofer mal progettato suona con evidenti “smagliature” e frequenti code. Nel nostro caso il sub della Celica si comporta benissimo, sia quando stressato da livelli e brani tecno sia quando deve semplicemente accompagnare gli strumenti di un quartetto jazz. Scena granitica Il punto di forza di questa installazione è la perfetta centratura della scena. Comodamente seduto nella posizione di guida, posso godere di uno stage ampio, ben distribuito davanti al mio naso e mai fluttuante, anche se sposto la testa a destra e sinistra. Ciò significa che la completa ricostruzione del cruscotto e il corretto posizionamento dei trasduttori, sono riusciti a far ottenere il risultato desiderato. A volte la posizione molto bassa del guidatore rispetto al cruscotto stesso, porta addirittura ad un'innaturale altezza della scena stessa ma è un compromesso ben più accettabile rispetto ad una scena bassa e mal distribuita. In conclusione, come di consueto, l’invito è di recarsi dall'installatore per ascoltare le realizzazioni che mensilmente vi presentiamo. Buon Ascolto! Ecco un primo “abbozzo” della nuova portiera. In fondo è visibile l’anello che permetterà di alloggiare il secondo woofer, non visibile a pannello completato. la carrozzeria Carrozzeria Italia di Albera Stefano Via Ramella, 1 - Momo - Novara Tel. 0321/926500

JBL Car Hi-Fi esite mallisto 2009.pdf - One-Pro