Testi inediti di antiche rime volgari

booksnow2.scholarsportal.info

Testi inediti di antiche rime volgari

79

chepo pugnare, troppe laidom pozare.

dio uolendo lauori. fornendo isoi mi-

steri, sidomo e dio scudieri, quanti e-

quanto confonde, sperar troppo apoco

onde, sol retto ouerare. eretto indio

sperare, facci om bon chepofare. eche

dio aiuti econpia alsecu[rj ori.

Lojjloriozo dio nome inuocato. leni

hom se centra se se [se] rendendo, spirito

corpo abbattendo, ragion uo^rlia uertu

uisio al tetto. Eccio far corno mostro almio

malato, dico cheparta dessa unde

sorprizo. deltutto oreglie euizo. penser

memoria esia dilei nonmotto. Eccio potè

affannando corpo ecore. di forte altro

labore, epugnando dedio trar gaudio e-

pena. esenon basta ciò lui pur conuene.

nino [et] carne lassare, caldo etroppo

mangiare. (56 a) eastener quanto poder

sostene. di materia oche calda effebra

està, unde calor tenpesta. uol donque

intrar fredderò, escir sangue calore,

forte uestir cellicce. cociore fragellare.

edipondi carcare. matta carne essi af-

fritta. pur conuen sia sconfìtta, espirto

aggia dilei uettoria piena, nonten damar

gran mena, corpo acni uiuer apena

lice.

More magazines by this user
Similar magazines