Testi inediti di antiche rime volgari

booksnow2.scholarsportal.info

Testi inediti di antiche rime volgari

84

mostrare, lalingua mea co(61 c*)me uo-

stro locore. per poco nonuen fore. adi-

reue lo so coral dezire. E accio chen-

seruire. potesse deuenire. enquale loco

pili fosse maggiore, uorrea chelamista

nostra defatto, ormai donna suzasse.

che se perme sozasse. dir troppo tarda

uer deso restate, che de fare amistate.

certo lo tardar pare me matto, econpe-

rato accatto, nonsa sibon comò quel

chedon prizo. esicomo meuizo. endugio

agrande ben tolle sauore.

Vna statone donna auoi senbrante,

chelimesto dauante. sicomo lomo face

alapentura. dedio insua fl^rura. erendo

lei per noi grasie honore.

Currado dasterleto. lacanson mea

uomando euo prezento. cheuostro pre-

gio uento. ma uoi fedele e om decio

cheo uaglio. ese non mi trauaglio. de-

uostro pregio dir queste cagione, che-

bene ensua ragione, non crederea giamai

poter flnare. non dea lom comen-

sare. lacosa unde noe bon fenidore.

More magazines by this user
Similar magazines