Testi inediti di antiche rime volgari

booksnow2.scholarsportal.info

Testi inediti di antiche rime volgari

195

nostrantensione. Donna cauete sola Io-

cor meo. riceuestremifn]mano. anon-

istrano daltro guigliardone. Chedi ra-

gione midonaste posa, daffanno di dizio

dattessa forte, sedeo prendesse morte,

auostro grado meneplageria. Si(n)meretria

noi dalcuna cosa, poi chemauete

tolto e preson sorte, nondubitate torte,

dimio coraggio chesser nonporia.

Essere non porea chelcore uole. i-

star doue ualora. la sua dimora digio-

iozo stallo. Essel cor pago già nente

sidole. dunquel partire fora, solo me-

zora soura ognaltro fallo. Cosin treuallo

nonsento potesse, nelmio seruir fedel

porgeraffanno. neuoi alcuno inghanno.

chelgran ualore prima siprouede. Che-

dia mersede cliepoi nonauesse. loco ne-

presa che trouasse danno, chemolti fal-

si stanno, couerti pronti parlando gran

fede.

More magazines by this user
Similar magazines