Testi inediti di antiche rime volgari

booksnow2.scholarsportal.info

Testi inediti di antiche rime volgari

XX.

F. 6.

65

CHipotc dcpartirc. desto secul mal-

iiagio elsuo talento, aicome grande lui

bonauentura. Chetiitto edifallire. equello

clieccia più ditenimento. più tene inse

dafanno edirancura. Eciascun perse po-

telo uedere. che noia edespiacere. so-

steneci più cagio oche piagensa. enon

riamai potensa. auer porla lalingua a-

diuizare. lanoia elopenare. madiuizar

lagioi leggera ecosa, poi uedem che

tutta anoi reposa.

Maquei chendio seruire. ano loca-

(53^)to loro intendimento, son daperi-

gli partuti edapaura. Ben molti uzan

dire, che noiosa emolto increscimento.

portano senpre inlor ulta chedura. Ma

bene chi ciò crede auan parere, che-

tanto depiagere. grasia diuina inloro

agensa. chelor dicio guirensa. e face lor

parer gioia penare, elodolce sperare,

chenlor mente di lor bon seruir posa, fa

senpre star la lor uita gioiosa.

5