l'acqua

sdarm.org

l'acqua

2

INDICE

1. Vita e salute

2. Il corpo umano

3. La mente e il corpo

4. La medicina di Dio

5. Dieta, salute e temperanza

6. La dieta originale

7. L’attività fisica

8. L’acqua

9. Respirare aria pura

10. La luce del sole

11. Il riposo

12. Il vestiario del cristiano

13.La gratitudine e la felicità

Il Lezionario biblico

della Scuola del Sabato è

un programma di studio

quotidiano basato solo sulla

Bibbia e sullo Spirito di

Profezia, senza commenti

aggiuntivi. Le domande

sono le più brevi possibili,

per fornire dei pensieri diretti

e concisi. Le parentesi

sono messe in alcuni casi

per assicurare la chiarezza,

l’esatto contesto e la dolce

leggibilità. Si raccomanda

un ulteriore studio alla

fonte.

Il Lezionario biblico della Scuola del Sabato (USPS 005-118), Volume

86, N. 4, ottobre - dicembre 2010 è pubblicato trimestralmente dal

Dipartimento della Scuola del Sabato della Conferenza Generale degli:

AVVENTISTI DEL SETTIMO GIORNO

– MOVIMENTO DI RIFORMA,

5241 Hollins Road,

P.O. Box 7240, Roanoke, 24019 Virginia, U. S. A.

Per l’Italia:

Largo Niccolini 2/a- 34129 Trieste

Per corrispondenza: Casella Postale 2339, 34144 Trieste

E-mail: italy@sdarm.org

www.movimentodiriforma.it

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

Prefazione

C’è qualche malato intorno a noi? Se si, allora questa lezione trimestrale

è certamente necessaria. Tutto il mondo sembra diventare sempre più

malato. Sarebbe meraviglioso se noi potessimo essere completamente liberi

dalle malattie. Quanto opportuno è per tutti coloro che confidano nel

Gran Medico applicare il Suo balsamo di guarigione al nostro cuore e ai

nostri corpi affinchè possiamo essere dei testimoni vincenti per glorificare

veramente il Suo nome in questi ultimi giorni.

“Oggi gli uomini hanno quel bisogno che avevano duemila anni fa: la

rivelazione del Cristo. E’ richiesta una grande opera di riforma e soltanto

tramite la grazia del Cristo può essere compiuta una completa restaurazione

fisica, mentale e spirituale.” – Sulle orme del gran Medico, p. 75.

La dieta è importante? “La salute del corpo deve essere considerata

essenziale per la crescita nella grazia e per l’acquisizione di un temperamento.

Se non si fa giustamente attenzione allo stomaco la formazione di

un carattere giusto e morale sarà ostacolata … Mangiare e bere in modo

sbagliato portano a pensare e ad agire in modo sbagliato.” Counsels on Diet

and Foods, p. 405.

Conoscere di più in merito all’esercizio, all’aria, alla luce del sole, alla

temperanza e al riposo ci gioverebbe? “Coloro che riescono a riconoscere

le espressioni dell’amore di Dio, che comprendono la saggezza, lo scopo

ultimo delle Sue leggi e gli effetti dell’ubbidienza, potranno considerare da

un punto di vista totalmente diverso i loro doveri e i loro obblighi. Invece

di considerare un’osservanza delle leggi della salute come argomento di

sacrificio o abnegazione, essi la considereranno come è veramente, una

benedizione inestimabile.” Sulle orme del gran Medico, p. 77.

E riguardo l’acqua? “L’acqua può essere usata in molto modi per alleviare

il dolore e contrastare la malattia. Tutti dovrebbero conoscere le

semplici terapie che si possono praticare in casa. Idem, p. 130.

E riguardo il vestiario? “Non si può calcolare la quantità di sofferenze

fisiche causate da un vestiario innaturale e non sano. Molti sono diventati

invalidi per tutta la vita a causa della compiacenza alle richieste della moda

Testimonies, vol. 4, p. 634, 635.

“Non dovrebbe il popolo di Dio, che è il Suo tesoro peculiare, cercare

anche nel suo vestiario di glorificare Dio … e con il suo stile semplice,

rimproverare l’orgoglio, la vanità e la stravaganza dei professanti mondani

e amanti dei piaceri? Dio richiede questo dal Suo popolo.” – Our High Calling,

p. 271.

Queste sono solo alcune aree per elevare la qualità della nostra esperienza

cristiana. Tutto è per il nostro miglior bene, studiamo così con una

mente aperta e gustiamo le lezioni!

Dipartimento della Scuola del Sabato della Conferenza Generale

3


4

Sabato, 2 ottobre 2010

oFFerta Per IL PrIMo Sabato

Per La MoNGoLIa

“La Mongolia è un paese di grandi

dimensioni dell’Asia centro orientale

tra la Cina e la Russia. La piccola

popolazione di circa 2.900.000 abitanti

vive in un’area di 604.248 miglia quadrate

(1.565.000 chilometri quadrati).

Circa il 40% delle persone vivono a

Ulan Bator, la città capitale e più grande

della Mongolia. Molta della popolazione è nomade,

R U S S I A

Ulaangom

Ulaanbaatar

Bayanhongor Choybalsan

MONGOLIA

C I N A

vive in tende di feltro circolari nelle steppe aperte (praterie piane e senza

alberi). Allevare il bestiame è la base della loro economia. Il clima in Mongolia

è caratterizzato da caldo e freddo eccezionali. Le estati sono brevi e

non si possono coltivare molti ortaggi. Da quando il governo democratico è

stato stabilito (nel 1992), la nuova costituzione ha introdotto un’economia di

libero mercato. L’agricoltura e l’industria sono ora incoraggiate dal governo.

Molti agricoltori stanno usando equipaggiamenti moderni come trattori e

mietitrici. Molte compagnie straniere stanno investendo nel paese e stanno

costruendo industrie in nuove aree. Ma le scarse piogge rendono difficile la

coltivazione in una gran parte del paese, un quarto del quale è occupato dal

Deserto dei Gobi.

La maggior parte delle persone seguono una forma di Buddismo Tibetano,

chiamata Lamaismo.

Il messaggio della Riforma fu portato in Mongolia dalla Corea del Sud

10, 11 anni fa. Il fratello Branko Jaksic, che allora era Segretario Regionale,

visitò il paese parecchie volte.

Dalla Mongolia riceviamo ripetutamente un appello urgente. Essi

stanno invitando una famiglia missionaria a venire e a promuovere l’opera

tra i Mongoli.

Invitiamo i nostri fratelli, sorelle e amici sparsi nel mondo a prendersi

cura delle necessità dell’opera in quella parte del mondo. Per favore, fate una

donazione generosa per l’edificazione di un centro – un luogo di raduno centrale

- dal quale la luce della verità presente deve risplendere. Ricordatevi che

anche in Mongolia Dio ha dei servitori scelti, “ fedeli [che] brilleranno quando

le tenebre copriranno la terra” (Profeti e re, p. ). Ora dobbiamo stendere a

loro una mando d’aiuto, per la quale essi ci ringraziano in anticipo.

In favore dei fratelli e delle sorelle in Mongolia,

John Ciric, Segretario Regionale Pacifico

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


1 a Lezione Sabato, 2 ottobre 2010

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

VITA E SALUTE

“Carissimo, io prego che in ogni cosa tu prosperi e goda buona salute,

come prospera l’anima tua” (3 Giovanni 2).

“Ogni forza che dona la vita proviene da [Dio]. Quando qualcuno si riprende

da una malattia è Dio che lo ha guarito.” – Sulle orme del gran Medico, p. 55.

Letture consigliate: Temperance, p. 151-156.

Domenica, 26 settembre

1. PROPRIETA’ DIVINA

a. Quali sono le due ragioni principali perché noi apparteniamo a

Dio? Genesi 1:27; 1 Corinti 6:20 (prima parte); 1 Pietro 1:18, 19.

“Voi appartenete al Signore; poiché Egli vi ha creato. Voi siete Suoi per

redenzione; poichè Egli ha dato la Sua vita per voi.”– Sons and Daughters of

God, p. 171.

b. Che cos’è la compassione di Dio rivelata nel Suo desiderio per noi?

Isaia 63:9; 3 Giovanni 2.

“Il nostro Padre celeste vede la deplorevole condizione degli uomini

che, molti di essi per ignoranza, stanno trascurando i principi dell’igiene.

Per l’amore e la pietà per la razza Egli fa risplendere la luce sulla riforma

sanitaria.” – Counsels on Health, p. 21.

c. Quale dovrebbe essere il nostro desiderio verso Dio? 1 Corinti 6:20

(seconda parte); 10:31.

“Preservate ogni parte del macchinario vivente, affinchè possiate usarlo

per Dio. Preservatelo per Lui. La vostra salute dipende dal giusto uso del

vostro organismo fisico. Non usate male qualche parte delle facoltà fisiche,

mentali o morali che Dio vi ha dato. Tutte le vostre abitudini devono essere

portate sotto il controllo di una mente che sia essa stessa sotto il controllo

di Dio.” - Sons and Daughters of God, p. 171.

5

OFFERTA PER IL PRIMO SABATO PER LA MONGOLIA


Lunedì, 27 settembre

2. SALUTE E SALVEZZA

a. Perché possiamo paragonare la salute ad un tesoro o ad una perla

preziosa? Matteo 13:44-46.

“La salute è un tesoro. Di tutti i possedimenti temporali essa è il

più prezioso. La ricchezza, l’istruzione e l’onore sono acquistati a caro prezzo

a costo della perdita del vigore della salute. Nessuno di questi può assicurare

la felicità, se manca la salute. E’ un terribile peccato abusare della

salute che Dio ci ha donato; anche se in questa maniera guadagniamo tanta

educazione, tali abusi ci indeboliscono per la vita e ci rendono perdenti.” –

Christian Temperance and Bible Hygiene, p. 150.

b. Che cosa succede spesso a coloro che sono sovraccaricati di preoccu

pazioni di questo mondo e trascurano la loro salute? Luca 21:34; 9:25.

“Alcuni sacrificano gli obblighi fisici e morali, pensando di trovare la

felicità e perdono sia l’anima che il corpo. Altri cercheranno la loro felicità

nell’indulgenza di un appetito innaturale e considerano l’indulgenza più

desiderabile della salute e della vita. Molti si lasciano incatenare dalle passioni

sensuali e sacrificheranno la forza fisica, l’intelletto e le facoltà morali

alla gratificazione della concupiscenza. Costoro si porteranno prematuramente

alla tomba e nel giudizio saranno accusati di suicidio.” – Sons and

Daughters of God, p. 61.

c. Quale benedizione ci ha dato Dio per ristabilire la nostra salute?

“La natura è il medico di Dio. L’aria pura, la lieta luce del sole, i bellissimi

fiori e alberi, i frutteti e le vigne e l’esercizio all’aria aperta in questi

ambienti, sono portatori di salute – l’elisir della vita. La vita all’aria aperta

è l’unica medicina di cui molti malati hanno bisogno. La sua influenza è

potente per guarire le malattie causate dalla vita moderna, una vita che

indebolisce e distrugge le facoltà fisiche, mentali e spirituali.” – Counsels on

Health, p. 170.

d. Qual è il più grande dono che Dio ha dato agli esseri umani per

poter ottenere la vita eterna? Giovanni 3:16; 17:3.

6

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


Martedì, 28 settembre

3. LA RIFORMA SANITARIA

a. Quale messaggio ci è stato dato con lo scopo di proteggere la nostra

salute? Romani 12:1, 2.

“Il nostro Padre celeste ha mandato la luce della riforma sanitaria per

proteggere contro i mali causati da un appetito degradato, affinchè coloro

che amano la purezza e la santità possano sapere come usare con discrezione

le buone cose che Egli ha provveduto per loro e affinchè tramite

l’esercizio della temperanza nella vita quotidiana, essi possano essere santificati

attraverso la verità.” – Counsels on Diet and Foods, p. 23.

b. Quali sono i risultati della pratica della riforma sanitaria? Geremia

33:6. Come E.G. White fu beneficiata dal messaggio della riforma

sanitaria?

“I principi del vivere sano significano tanto per noi individualmente

e come popolo. Quando ricevetti per la prima volta il messaggio della

riforma sanitaria io ero debole e fiacca, soggetta a frequenti momenti di

svenimento. Implorai l’aiuto di Dio ed Egli aprì davanti a me il grande argomento

della riforma sanitaria. Egli mi istruì che coloro che stanno osservando

i Suoi comandamenti devono essere portati in sacra relazione

con Lui e tramite la temperanza nel mangiare e nel bere essi devono mantenere

la mente e il corpo nella condizione più favorevole per il servizio.

Questa luce è stata una grande benedizione per me. Presi la mia posizione

come riformatrice della salute, sapendo che il Signore mi avrebbe rinforzata.

Oggi posseggo una salute migliore, malgrado la mia età, di quella che

avevo quando ero giovane.” – Counsels on Health, p. 132, 133. [Questo fu scritto

quando la sorella White aveva circa 75 anni]

c. Quali sono i tre principali scopi della riforma sanitaria? Tito

2:11-14.

“State attenti a come vi mettete in opposizione all’opera della riforma sanitaria

… poiché essa è lo strumento del Signore per diminuire le sofferenze nel

nostro mondo e purificare il Suo popolo.” – Counsels on Diet and Foods, p. 38.

“La luce che Dio ha dato sulla riforma sanitaria è per la nostra salvezza

e per la salvezza del mondo.” – Idem, p. 461.

“Per anni il Signore ha chiamato l’attenzione del Suo popolo sulla riforma

sanitaria. Questa è uno dei grandi rami dell’opera di preparazione per

la venuta del Figlio dell’uomo.” – Idem, p. 70, 71.

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

7

OFFERTA PER IL PRIMO SABATO PER LA MONGOLIA


Mercoledì, 29 settembre

4. LE LEGGI DELLA SALUTE

a. Che cosa ha stabilito Dio affinchè il macchinario umano funzioni

bene? Deuteronomio 6:16, 17.

“Il Creatore dell’uomo ha preparato il macchinario vivente dei nostri

corpi. Ogni funzione è stabilita meravigliosamente e saggiamente. Se

l’agente umano ubbidirà alle Sue leggi e coopererà con Dio Egli ha promesso

di mantenere questo macchinario umano in sano movimento. Ogni

legge che lo governa deve essere considerata veramente divina nell’origine,

nel carattere e nell’importanza, proprio come la parola di Dio. Ogni azione

negligente e disattenta, qualsiasi abuso fatto con il meraviglioso meccanismo

del Signore, trascurando le Sue specifiche leggi riguardo il corpo umano,

è una violazione della legge di Dio.” – Counsels on Diet and Foods, p. 17.

b. Per quale scopo le leggi sanitarie furono incluse nella legislazione

data ad Israele? Deuteronomio 6:24.

“Ciò che mangiamo e beviamo ha un importante relazione con la nostra

vita e il nostro carattere e i cristiani dovrebbero portare le loro abitudini

nel mangiare e nel bere in conformità alle leggi della natura. Noi dobbiamo

sentire i nostri obblighi verso Dio su questa materia. L’ubbidienza alle leggi

della salute dovrebbe essere argomento di serio studio, poiché l’ignoranza

volontaria su questo argomento è peccato.” – Child Guidance, p. 392, 293.

c. Chi è l’autore della vita e come Egli considera la malattia?

Lamentazioni 3:33; Giovanni 1:4; 5:26; 10:10 (ultima parte).

“Il nostro Padre celeste non affligge volontariamente né addolora i figli

degli uomini. Egli non è l’autore delle malattie e della morte. Egli è la fonte

della vita; Egli vorrebbe che gli uomini vivessero e desidera che siano ubbidienti

alle leggi della vita e della salute, affinchè possano vivere.” – Counsels

on Health, p. 563.

d. Di tutte le leggi che governano la salute, quale si distingue come

specialmente significativa? 1 Corinti 9:25; 6:12.

“Per preservare la salute, la temperanza in tutte le cose è necessaria –

la temperanza nel lavoro, la temperanza nel mangiare e nel bere.” – Counsels

on Diet and Foods, p. 23.

8

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


Giovedì, 30 settembre

5. LA DIETA DI DANIELE

a. Quale successo raggiunse Daniele come giovane schiavo in

Babilonia e come questo implicava la sua dieta? Daniele 1:8-20.

“Per raggiungere il più alto livello delle cognizioni morali ed intellettuali,

è necessario cercare la saggezza e la forza di Dio e osservare la stretta

temperanza in tutte le abitudini di vita.” – Counsels on Diet and Foods, p. 32.

b. Chi sono quelli che, tristemente, si rendono nemici della croce di

Cristo anche dopo che sono stati guariti dalla malattia? Filippesi

3:18, 19; 1 Pietro 2:11.

“Coloro che scelgono di essere presuntuosi, dicendo: ‘il Signore mi ha

guarito e non ho bisogno di restringere la mia dieta; posso mangiare e bere

come voglio,’ quanto prima avranno bisogno, nel corpo e nell’anima, della

potenza ristabilitrice di Dio. Siccome il Signore ti ha misericordiosamente

guarito, non devi pensare che puoi unirti con le pratiche auto-indulgenti

del mondo. Fai come ha ordinato Cristo dopo la Sua opera di guarigione

– ‘va e non peccar più’ (Giovanni 8:11). L’appetito non deve essere il tuo

dio.” – Idem, p. 25.

c. Come possiamo vincere il nostro appetito compiacente? Daniele

1:8; Filippesi 4:13; 1 Corinti 9:26, 27.

“La fiducia [di Daniele] era in quella forza che Dio ha promesso a tutti

coloro che verranno a Lui in umile dipendenza, appoggiandosi completamente

sulla Sua potenza.” – Idem, p. 154.

Venerdì, 1 ottobre

DOMANDE PERSONALI DI RIPASSO

a. Come il fatto che noi siamo creature di Dio si riferisce alla nostra salute?

b. Che cosa dovrebbe essere considerato da tutti coloro che sentono di non

aver tempo per curare la loro salute?

c. Perché la riforma sanitaria è importante?

d. Che cosa rivela chiaramente la stretta osservanza delle leggi della salute?

e. Per quanto concerne la salute, come siamo nel pericolo dell’arroganza

riguardo la misericordia di Dio?

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

9

OFFERTA PER IL PRIMO SABATO PER LA MONGOLIA


2 a Lezione Sabato, 9 ottobre 2010

10

IL CORPO UMANO

“Io ti celebrerò, perché sono stato fatto in modo stupendo. Meravigliose

sono le tue opere, e l’anima mia lo sa molto bene.” (Salmo 139:14).

“Noi possiamo contemplare e ammirare l’opera di Dio nel mondo naturale,

ma la dimora umana è la più meravigliosa.” – Counsels to Parents, Teachers,

and Students, p. 125.

Letture consigliate: Education, p. 195-201.

Domenica, 3 ottobre

1. STUDIATE IL CORPO UMANO

a. A quale argomento Dio desidera che noi diamo il primo posto?

Matteo 6:33; Salmo 86:11; Proverbi 9:10.

b. Perché dovremmo avere interesse nello studio della fisiologia?

Salmo 139:14.

“I genitori dovrebbero cercare di svegliare nei loro figli un interesse

per lo studio della fisiologia. Dalla prima alba della ragione la mente umana

dovrebbe diventare intelligente riguardo la struttura fisica … Tra gli

studi scelti per i figli, la fisiologia occupa un importante posto. Tutti i figli

dovrebbero studiarla. E poi i genitori dovrebbero vedere che ad essa sia

aggiunta l’igiene pratica.” – Counsels to Parents, Teachers, and Students, p. 498.

c. Di che cosa dobbiamo renderci conto riguardo il collegamento

finale tra il nostro corpo fisico e la nostra salute spirituale? Salmo

119:73.

“Dio ha scritto le leggi che governano il nostro organismo fisico su ogni nervo,

ogni muscolo e fibra del corpo. Ogni violazione negligente e volontaria di

queste leggi è un peccato contro il nostro Creatore.” – Education, p.196, 197.

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


Lunedì, 4 ottobre

2. “CREATI IN MODO STUPENDO”

a. Che cosa possiamo imparare dalle funzioni delle diverse parti del

corpo? 1 Corinti 12:18, 14.

“[Gli studenti] vedono che sono stati fatti “in modo stupendo” (Salmi

139:14), [e] saranno ispirati dalla riverenza. Invece di guastare il capolavoro

di Dio, essi avranno l’ambizione di fare tutto ciò che è possibile per

loro stessi, per adempiere il glorioso piano del Creatore. Così verranno a

considerare l’ubbidienza alle leggi della salute, non come una questione di

sacrificio o di abnegazione, ma come è realmente, un inestimabile privilegio

e una benedizione.” – Education, p. 201.

b. Potrebbe una parte del corpo patire senza colpire le altri parti?

1 Corinti 12:26.

“Per il pieno e sano sviluppo di tutto l’organismo umano è necessaria

l’azione armoniosa di tutte le parti – cervello, ossa e muscoli.” – Fundamentals

of Christian Education, p. 426.

c. Come dovremmo dare attenzione al nostro corpo? 1 Corinti 3:16.

“il Creatore ha operato nella struttura umana tremendamente e meravigliosamente

e ci invita a studiarla, a comprendere i bisogni e a svolgere

la nostra parte nel preservarla dal danno e dalla profanazione.” – Sulle orme

del gran Medico, p. 147.

d. Perché è importante preservare la buona salute anche nelle piccole

parti del nostro organismo? 1 Corinti 12.25.

“I talenti della mente e del corpo devono essere protetti attentamente. I

nostri doni non devono essere indeboliti dall’auto-indulgenza. Ogni facoltà

deve essere attentamente preservata, affinchè possa essere sempre pronta

per l’uso immediato. Nessuna parte dell’organismo fisico deve essere indebolita

dal cattivo uso. Ogni parte, per quanto piccola, ha un’influenza

su tutto l’organismo. L’abuso di un nervo o muscolo indebolisce l’utilità

di tutto il corpo. Coloro per i quali Cristo ha dato la Sua vita dovrebbero

portare le loro abitudini e pratiche in conformità alla Sua volontà.” – The

Upward Look, p. 379.

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

11


Martedì, 5 ottobre

3. LA CORRENTE DELLA VITA

a. Da che cosa dipende la vita di ogni cellula? Levitico 17:14;

Deuteronomio 12:23.

“Per godere di buona salute è necessario che un buon sangue scorra

nelle vene, perché il sangue è il fluido della vita che rigenera e nutre il nostro

corpo. Quando fornito di elementi del cibo adatto e quando purificato

e vitalizzato in contatto con l’aria pura, esso porta la vita e il vigore ad ogni

parte del sistema. Più la circolazione è fluida e meglio viene assolto questo

compito.“– Sulle orme del gran Medico, p. 147.

b. Che cosa è necessario affinchè il sangue, con l’ossigeno e le sostan-

ze nutrienti, venga portato in tutte le parti del corpo? Genesi 2:8, 15.

“Si dovrebbero far imparare a memoria ai figli delle semplici lezioni

sull’uso dei vari organi del corpo. L’idea che sia l’esercizio fisico che rinforzi

ogni organo e dia la nuova vita e nutrimento ad ogni parte del macchinario

vivente dovrebbe essere fermamente impressa nella mente. Questa è

la legge che Dio ha ordinato che governi il corpo. Ogni parte deve essere

esercitata … Il cervello deve programmare e progettare e i muscoli devono

eseguire la volontà del cervello.” – Manuscript Releases, vol. 5, p. 222, 223.

“La salute perfetta richiede una circolazione perfetta.” – Sulle orme del

gran Medico, p. 159.

c. Come la fermentazione nello stomaco colpisce tutto il corpo?

“Le combinazioni sbagliate di cibo creano disturbi; si crea fermentazione;

il sangue viene contaminato e il cervello è confuso.“ – Counsels on Diet

and Foods, p. 110.

d. Che cosa dovremmo chiedere a Dio per fare ciò che è meglio per il

nostro benessere? Salmi 51:10.

“Un vita pura e nobile, una vita di vittoria sull’appetito e sulla concupiscenza

è possibile per chiunque unirà la sua debole, vacillante volontà umana

all’onnipotente, ferma volontà di Dio.” – Sulle orme del gran Medico, p. 95.

12

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


Mercoledì, 6 ottobre

4. IL PERICOLO DEL SANGUE INTOSSICATO

a. Qual è il modo più comune per intossicare il sangue? Isaia 22:13.

“Davanti ai bambini vengono messi piatti lussuriosi – cibi piccanti, salse

grasse, torte e pasticcini. Questi cibi molto stagionati irritano lo stomaco e causano

un desiderio per cibi ancor più stimolanti … ma viene permesso a loro di

mangiare tra i pasti e quando arrivano a dodici o quattordici anni spesso viene

confermata la dispepsia.” – Counsels on Diet and Fodds, p. 235, 236.

“Le persone che hanno assecondato i loro appetiti nel mangiare liberamente

carne, sughi molto stagionati e vari tipi di torte grasse e conserve,

non possono subito apprezzare una dieta semplice, completa e nutriente. Il

loro gusto si è così pervertito che non hanno appetito per una sana dieta di

frutta, pane semplice e verdure. Non devono aspettarsi di apprezzare subito

un cibo così differente da quello che hanno mangiato.” – Idem, p. 158.

b. A quali serie conseguenze portano i cibi piccanti e stimolanti?

“Cibi pesanti e stimolanti fanno venire la febbre al sangue, eccitano il

sistema nervoso e troppo spesso offuscano le percezioni morali, cosicchè

la ragione e la coscienza sono sovraccaricate dagli impulsi sensuali … Fu

per amore che il nostro Padre celeste inviò la luce della riforma sanitaria

per proteggere contro i mali che provengono dall’indulgenza senza freni

nell’appetito.” – Idem, p. 243.

“Le tavole dei genitori cristiani non dovrebbero essere cariche di cibi contenenti

condimenti e spezie.” – Counsels to Parents, Teachers, and Students, p. 126.

c. Come e perché può essere sostituito l’uso dei farmaci, nella maggior

parte dei casi? Giovanni 4:7 (ultima parte); Ezechiele 47:12.

“Il Signore ci ha insegnato che la grande efficacia per curare sta nel

giusto uso dell’acqua. Questi trattamenti dovrebbero essere fatti abilmente.

Noi siamo stati istruiti che nel nostro trattamento del malato dovremmo

scartare l’uso dei farmaci. Ci sono delle piante semplici che possono

essere usate per curare il malato, il cui effetto sul sistema è molto diverso

di quello dei farmaci che avvelenano il sangue e mettono la vita in pericolo.“

– Selected Messages, libro 2, p. 288.

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

13


Giovedì, 7 ottobre

5. IL CREATORE E GUARDIANO DEL CORPO

a. Chi mantiene in efficienza il corpo umano? Salmi 36:9; 66:8, 9.

“Il Creatore veglia sul macchinario umano, mantenendolo in movimento.

Se non fosse per la Sua cura, non ci sarebbe il battito del polso, il

movimento del cuore cesserebbe, il cervello non svolgerebbe più la sua

parte.” – Counsels on Health, p. 586.

b. Perché, allora, esistono le malattie? Osea 4:6 (prima parte); Isaia

24:4, 5.

“La più grande causa di sofferenza umana è l’ignoranza sull’argomento

di come curare i nostri corpi.” – Counsels on Diet and Foods, p. 241.

c. Che cosa dovremmo sapere per godere la salute e prolungare la

vita? 1 Corinti 10:31; 3:9.

“Se le abitudini nel mangiare e nel bere sono tenute intelligentemente

sotto controllo da parte dell’essere umano ed egli mangia e beve alla gloria

di Dio, la sua vita si allungherà. Mangiate per vivere; non vivete per mangiare.”

– This Day With God, p. 123.

“Tutte le diverse capacità che posseggono gli uomini, anima, corpo e

spirito, vengano date a Dio affinchè essi siano così educati e ammaestrati

per poter raggiungere il più alto livello possibile di eccellenza. L’essere

umano deve cooperare con lo scopo divino e, facendo così, l’uomo viene

dichiarato collaboratore di Dio. Ogni facoltà, ogni attributo che Dio ci ha

fornito deve essere usato alla gloria del Suo nome.” – Idem, p. 90.

Venerdì, 8 ottobre

DOMANDE PERSONALI DI RIPASSO

a. Perché i figli hanno bisogno di avere una profonda comprensione della

fisiologia piuttosto che ricevere solo delle regole di salute?

b. Come siamo benedetti dallo studio della salute fisica?

c. Perché il sangue è così importante?

d. Quali sono i pericoli del mangiare cibi piccanti?

e. Quale deve essere la nostra meta riguardo il nostro corpo fisico?

14

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


LO STUDIO DELLA FISIOLOGIA

“I genitori dovrebbero cercare di interessare i loro figli allo studio

della fisiologia. Ci sono, però, pochi tra i giovani che hanno una conoscenza

precisa dei misteri della vita. Molti genitori hanno poco interesse

di studiare il meraviglioso organismo umano, la relazione e la dipendenza

delle sue complesse parti. Anche se Dio dice a loro, ‘carissimo, io

prego che in ogni cosa tu prosperi e goda buona salute, come prospera

l’anima tua’ (3 Giovanni2), tuttavia essi non comprendono l’influenza

del corpo sulla mente o della mente sul corpo. La loro attenzione è occupata

da cose inutili e poi, per non acquisire le informazioni necessarie

per renderli in grado di istruire adeguatamente i loro figli, adducono

come scusa la mancanza di tempo.

“Se tutti ottenessero una conoscenza su questo argomento e sentissero

l’importanza di metterlo in pratica, vedremmo una migliore condizione

delle cose. Genitori, insegnate i vostri figli a ragionare dalla causa

all’effetto. Mostrate a loro che, se violano le leggi della salute, devono

pagare la penalità tramite la sofferenza. Mostrate loro che la negligenza

riguardo la salute corporale porta alla negligenza nella morale. I vostri

figli richiedono una paziente e fedele attenzione. Non è sufficiente che

date loro da mangiare e che li vestite; dovreste anche cercare di sviluppare

le loro facoltà mentali e imbevere i loro cuori coi giusti principi.

Ma quanto spesso la bellezza del carattere e l’amabilità del temperamento

sono persi di vista a causa del grande desiderio di apparenza esteriore!

O genitori, non siate governati dall’opinione del mondo; non lavorate

per raggiungere il suo livello. Decidete da voi stessi qual è il grande

scopo della vita e poi fate ogni sforzo per raggiungere quell’obiettivo.

Non potete trascurare, impunitamente, la giusta educazione dei vostri

figli. I loro caratteri difettosi pubblicheranno la vostra infedeltà. I mali

che voi permettete passino senza correzione, le maniere volgari e dure,

la mancanza di rispetto e la disubbidienza, le abitudini all’indolenza e

alla disattenzione, porteranno disonore ai vostri nomi e amarezza alla

vostra vita. Il destino dei vostri figli sta in gran parte nelle vostre mani.

Se fallite nel dovere, potete metterli nelle file del nemico e renderli suoi

agenti per rovinare gli altri; dall’altra parte, se li istruite fedelmente, se

nella vostra vita date a loro un pio esempio, potete condurli a Cristo ed

essi, a loro volta, influenzeranno gli altri e così molti possono essere

salvati per mezzo vostro.” – Counsels on Health, p. 428, 429.

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

15


3 a Lezione Sabato, 16 ottobre 2010

16

LA MENTE E IL CORPO

“Poiché siete stati comprati a caro prezzo. Glorificate dunque Dio nel

vostro corpo” (1 Corinti 6:20).

“La relazione che esiste tra la mente e il corpo è molto intima. Quando

una è intaccata, l’altra simpatizza. La condizione della mente colpisce la

salute del sistema fisico.” – Counsels on Health, p. 28.

Letture consigliate: La speranza dell’uomo, p. 74-82.

Domenica, 10 ottobre

1. UN’INTIMA RELAZIONE

a. Quali sono i componenti dell’essere umano? 1 Tessalonicesi 5:23.

“Il popolo di Dio dovrebbe mettersi dove crescerà nella grazia, essendo

santificati il corpo, l’anima e lo spirito dalla verità. Quando si allontana da

tutte le indulgenze che distruggono la salute, avrà una percezione più chiara

di ciò che costituisce la vera religiosità.” – Counsels on Diet and Foods, p. 34.

b. Qual è la relazione tra ciò che facciamo fisicamente e la nostra

condizione spirituale? 1 Corinti 3:17.

“Tutte le leggi della natura – che sono le leggi di Dio – sono stabilite per

il nostro bene. L’ubbidienza ad esse promuoverà la nostra felicità in questa

vita e ci aiuterà nella preparazione per la vita a venire.” – Idem, p. 23.

“Violare le leggi del nostro essere è un peccato proprio come trasgredire

i dieci comandamenti. Fare l’una o l’altra significa trasgredire la legge

di Dio.” – Idem, p. 17.

c. Come le Scritture descrivono la sacralità della nostra responsabili

tà nell’aver cura del nostro corpo? Romani 12:1.

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


Lunedì, 11 ottobre

2. NOI SIAMO CIO’ CHE MANGIAMO

a. Che cosa dice la Bibbia riguardo il mangiare e il bere, come pure

riguardo la relazione tra ciò che mangiamo e ciò che siamo?

Proverbi 23:1-3, 6, 7.

“Le nostre abitudini nel mangiare e nel bere dimostrano se siamo del

mondo oppure tra il numero che il Signore, attraverso la Sua potente mannaia

della verità, ha separato dal mondo.” Testimonies, vol. 6, p. 372.

“Le abitudini dell’epoca sono dei seri ostacoli per il perfezionamento

del carattere cristiano. Fisicamente, noi siamo composti da ciò che mangiamo

e le nostre menti sono grandemente influenzate dai nostri corpi.”

– The Signs of the Times, 6 gennaio 1876.

b. Quale sarà la relazione, sulla nuova terra, tra la natura di un

animale e il cibo che mangerà? Isaia 11:6, 7; 65:25.

c. Quali abitudini sbagliate influenzano il carattere e la mente

dall’infanzia?

“Lo zucchero non è buono per lo stomaco. Causa fermentazione e

questo ottenebra il cervello e porta irritabilità nella disposizione.” – Counsels

on Diet and Foods, p. 327.

“Si dovrebbe insegnare ai nostri figli a rinunciare a quelle cose non

necessarie come le caramelle, le gomme da masticare, i gelati e altre cose

inutili.” – Idem, p. 329.

“Le madri fanno un grande errore nel permettere [ai figli] di mangiare

tra i pasti. Lo stomaco viene sconvolto da questa pratica e si mette la base

per future sofferenze. La loro impazienza può esser stata causata da cibi

malsani, ancora indigesti; ma la madre sente che non può spendere del

tempo per ragionare su tale questione e correggere la sua gestione dannosa

… Lei da ai piccoli sofferenti un pezzo di torta o qualche altra delicatezza

per calmarli, ma questo solo aumenta il male.” – Idem, p. 242.

“[I vostri figli] sono alimentati proprio con quelle cose che eccitano le

loro passioni animali e poi voi venite nei raduni e chiedete a Dio di benedire

e salvare i vostri figli. Quanto in alto salgono le vostre preghiere? Prima

avete un compito da svolgere. Quando avrete fatto per i vostri figli tutto

quello che Dio vi ha dato da fare, allora potrete con fiducia rivendicare

l’aiuto speciale che Dio ha promesso di darvi.” – Idem, p. 245.

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

17


Martedì, 12 ottobre

3. NERVI ALTERATI

a. Spiegate perché ciò che mangiamo può causare un cattivo compor-

tamento. Ecclesiaste 10:17; Isaia 22:12-14.

“Il mangiare ha molto a che fare con la religione. L’esperienza spirituale

è grandemente influenzata dalla maniera nella quale è trattato lo stomaco.

Mangiare e bere secondo le leggi della salute promuove le azioni virtuose.

Ma se lo stomaco è abusato dalle abitudini che non hanno alcuna base nella

natura, Satana si approfitta dell’errore che è stato fatto e usa lo stomaco

come un nemico della giustizia, creando un disturbo che colpisce tutto

l’essere. Le cose sacre non vengono apprezzate. Lo zelo spirituale diminuisce.

Si perde la pace della mente. C’è divergenza, lotta, discordia. Si pronunciano

parole impazienti e si fanno azioni cattive; seguono pratiche disoneste

e si manifesta l’ira – e tutto perché i nervi del cervello sono disturbati

dall’abuso commesso con lo stomaco.” – Counsels on Health, p. 577, 578.

b. Quale grazia dello Spirito va mano nella mano con la pazienza? 2

Pietro 1:5, 6.

“Prima di diventare un uomo paziente devi praticare la temperanza nel

mangiare.” – Counsels on Diet and Foods, p. 65.

c. Quali abitudini ci aiutano ad avere chiari pensieri e discernimen-

to? Levitico 10:9, 10; Daniele 12:3.

“Coloro che tramite le abitudini dell’intemperanza danneggiano la

mente e il corpo, si mettono in una posizione dove non sono in grado di

discernere le cose spirituali. La mente è confusa e cedono subito alla tentazione,

perchè non hanno un chiaro discernimento della differenza tra il

giusto e lo sbagliato. L’indulgenza peccaminosa contamina il corpo e non

prepara gli uomini per il culto spirituale. Colui che nutre i principi della

vera temperanza ha un aiuto importante nell’opera di santificazione attraverso

la verità e di preparazione per l’immortalità. Ma se trascura le leggi

del suo essere fisico, come può perfezionare la santità nel timore di Dio?”

– The Signs of the Times, 27 gennaio 1909.

18

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


Mercoledì, 13 ottobre

4. SENSI MORALI COLPITI

a. Che cosa rivela la responsabilità dell’umanità verso la creazione

animale? Proverbi 12:10 (prima parte). Dall’altra parte, qual è la

più grande causa delle sofferenza animali?

“E’ a causa del peccato dell’uomo che ‘tutta la creazione geme insieme

ed è in travaglio’ (Romani 8:22). La sofferenza e la morte si è estesa agli uomini

come anche agli animali…. Chi sfrutta il potere che ha sugli animali

facendoli soffrire, si dimostra un codardo e un tiranno. Una disposizione

per provocare sofferenza ai nostri simili o al mondo animale è satanico. Il

male che viene inflitto ai poveri animali non passa inosservato, come molti

pensano, solo perché essi sono muti e non possono denunciarlo. Ma se tali

uomini crudeli potessero, come Balaam, avere gli occhi veramente aperti,

vedrebbero un angelo di Dio che li osserva per testimoniare contro di loro

nelle corti celesti.” – Conquistatori di pace, p. 352.

b. Perché il consumo della carne aumenta il rischio di ammalarsi?

“La carne non è mai stata il miglior cibo; ma il suo uso è oggi doppiamente

dubbioso, poiché le malattie negli animali stanno aumentando

rapidamente.“ – Sulle orme del gran Medico, p. .

“Il processo di preparare gli animali per il mercato produce malattie in

essi; preparati nella maniera più sana possibile, essi si riscaldano e si ammalano

prima di raggiungere il mercato. I fluidi e la carne di questi animali

malati sono ricevuti direttamente nel sangue e passano nella circolazione

del corpo umano, diventando fluidi e carne dello stesso. In questa maniera

gli umori sono introdotti nel sistema. E se la persona ha già un sangue

impuro, esso è grandemente aggravato dal mangiare la carne di questi animali.”

– Testimonies, vol. 2, p. 64.

c. Qual è la causa principale delle malattie? Deuteronomio 28:15, 21.

“Satana è l’originatore della malattia … C’è un collegamento divinamente

stabilito tra il peccato e la malattia … Il peccato e la malattia portano

l’uno all’altro la relazione tra causa ed effetto.” – Healthful Living, p. 60.

“La malattia è causata dalla violazione delle leggi della salute.” – Testimonies,

vol. 3, p. 164.

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

19


Giovedì, 14 ottobre

5. UNA MENTE SANA IN UN CORPO SANO

a. Quali cibi possono essere un rischio per la nostra salute e perché?

Romani 8:22.

“Verrà presto il tempo quando non sarà più sicuro usare le uova, il latte,

la panna o il burro, perché le malattie negli animali stanno aumentando

in proporzione all’aumento della malvagità degli uomini.” – Counsels on Diet

and Foods, p. 349.

b. Quale parte del nostro essere può essere meglio sviluppata se

preserviamo i nostri corpi in buona salute? Proverbi 4:23.

“Il cervello è l’organo e lo strumento della mente e controlla tutto il corpo.

Affinchè le altri parti del corpo siano sane, il cervello deve essere sano.

E affinchè il cervello sia sano, il sangue deve essere puro. Se con le abitudini

corrette nel mangiare e nel bere il sangue viene mantenuto puro, il cervello

sarà nutrito correttamente.” – Mind, Character, and Personality, vol. 1, p. 60 .

c. Quale lezione possiamo imparare dalla prima tentazione di Cristo

nel deserto? Matteo 4: 3, 4.

“Cristo vinse rinnegando l’appetito. La nostra unica speranza di riguadagnare

l’Eden è attraverso il fermo auto-controllo.” – Counsels on Diet and

Foods, p. 167.

d. Perché il discernimento spirituale è così importante per noi oggi?

2 Timoteo 3:13.

Venerdì, 15 ottobre

DOMANDE PERSONALI DI RIPASSO

a. Che cosa ha da fare la legge morale di Dio con il nostro corpo fisico?

b. Che cosa fanno i cibi zuccherini specialmente per i bambini?

c. Qual è troppo spesso la causa nascosta dei cavilli e delle lotte?

d. Quali fattori dovrebbero essere considerati in collegamento con gli

animali?

e. Perché la vittoria di Cristo sull’appetito nel deserto è così vitale per noi?

20

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

LA MENTE E IL CORPO

“L’educazione religiosa e fisica impartita nelle scuole degli ebrei può essere

studiata con profitto, ma in genere non se ne apprezza il valore. Esiste

un’intima relazione tra mente e corpo. Per raggiungere un alto livello morale

e intellettuale si deve stare attenti alle leggi che controllano il nostro

corpo. Per ottenere un carattere forte ed equilibrato occorre esercitare e

sviluppare le facoltà fisiche e mentali. Esiste forse per i giovani uno studio

più importante di quello riguardante questo magnifico organismo che Dio

ci ha affidato, e delle leggi che permettono di preservarne la salute?

“Anche oggi, come al tempo d’Israele, a ogni giovane si dovrebbe insegnare

non solo i doveri della vita pratica, ma anche un qualche lavoro

manuale che, se necessario, potrà costituire un mezzo di sussistenza, la

cosa è essenziale non solo come salvaguardia contro le vicissitudini della

vita, ma anche per lo sviluppo. Si dovrebbe lo stesso insegnare a lavorare

anche quando l’allievo avesse la certezza di non dover mai ricorrere a un

lavoro manuale per il proprio sostentamento. Senza un esercizio fisico non

si può avere una sana costituzione e godere di una grande salute. Inoltre

l’insegnamento che deriva da un lavoro fatto con moderazione è essenziale

per ottenere una mente forte e attiva e un nobile carattere.

“Ogni studente dovrebbe dedicare una parte di ciascun giorno al lavoro

attivo. Così si formerebbero abitudini all’operosità e si incoraggerebbe

uno spirito di fiducia in se stessi, mentre i giovani sarebbero protetti da

molti mali e da pratiche degradanti che sono spesso il risultato della pigrizia.

E tutto ciò mantenendo l’obiettivo primario dell’educazione, poiché

incoraggiando l’attività, la diligenza e la purezza entriamo in armonia con

il Creatore.

“Occorre far comprendere ai giovani lo scopo della loro creazione

affinchè essi onorino Dio e benedicano i loro simili. Che vedano il tenero

amore che il Padre celeste ha manifestato verso loro, il nobile destino a

cui si devono preparare attraverso la disciplina di questa vita, e la dignità

e l’onore a cui sono chiamati: diventare niente meno che i figli di Dio.

In questo modo migliaia di giovani abbandonerebbero con disprezzo e

disgusto i loro bassi ed egoistici ideali e i piaceri frivoli che li hanno coinvolti.

Imparerebbero a odiare il peccato e a evitarlo, non per la semplice

speranza di una ricompensa o per il timore di una punizione, ma per la

consapevolezza della bassezza dello stesso peccato, che degrada le facoltà

che Dio ha loro dato e deturpa la loro somiglianza con Dio.” – Conquistatori

di pace, p. 477, 478.

21


4 a Lezione Sabato, 23 ottobre 2010

22

LA MEDICINA DI DIO

“Benedici, anima mia, il Signore e non dimenticare nessuno dei suoi benefici.”

(Salmi 103:2,3).

“Ci sono molti modi per praticare l’arte della guarigione, ma c’è uno

solo che il Cielo approva. I rimedi di Dio sono i semplici mezzi della natura

che non metteranno alla prova o debiliteranno il sistema attraverso le loro

potenti proprietà.” –Testimonies, vol. 5. p. 443.

Letture consigliate: Healthful Living, p. 224-235.

Domenica, 17 ottobre

1. MALATTIA E DOLORE

a. Perché ci sono così tante malattie e dolori intorno a noi? Isaia 24:4-6.

“E’ una grande cosa assicurarci la salute mettendoci nelle giuste relazioni

con le leggi della vita e molti non hanno fatto questo. Tante malattie

e sofferenze in mezzo a noi sono il risultato della trasgressione della legge

fisica e vengono trasmesse agli individui dalle loro stesse abitudini sbagliate.

” – Counsels on Health, p. 49.

b. Che cosa possiamo fare per evitare la malattia? Esodo 15:26.

“In merito a quello che possiamo fare per noi stessi, c’è un punto che richiede

un’attenta e profonda considerazione. Io devo conoscere me stesso.

Devo essere sempre un alunno riguardo a come prendermi cura di questa

costruzione, il corpo che Dio mi ha dato, affinchè possa preservarlo nella

miglior condizione di salute. Devo mangiare quelle cose che saranno per il

mio bene fisico e devo stare specialmente attento riguardo ai miei vestiti in

modo da permettere una sana circolazione del sangue. Non devo privarmi

dell’esercizio e dell’aria. Devo ricevere tutta la luce possibile del sole. Devo

avere saggezza per essere un guardiano fedele del mio corpo.” – Child Guidance,

p. 366, 367.

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


Lunedì, 18 ottobre

2. LA POTENZA CHE GUARISCE

a. Chi guarisce la nostra malattia, fisica e spirituale? Salmi 103:3.

“[Il Signore Gesù Cristo] è l’unica fonte di guarigione.” – The Upward

Look , p. 41.

b. Di che cosa dovremmo sempre ricordarci riguardo chi è il

Dottoredei dottori? Luca 8:43-48.

“Cristo è il vero capo della professione medica. Il Gran Medico è vicino

a coloro che nel timore di Dio opera per alleviare le sofferenze umane.

Mentre utilizza i rimedi naturali per curare le malattie fisiche deve orientare

i suoi pazienti verso colui che può alleviare sia i mali dello spirito sia

quelli del corpo. Se i medici possono semplicemente aiutare in quest’opera,

il Cristo la adempie. Essi si impegnano ad assecondare l’opera risanatrice

della natura, ma è Gesù stesso a guarire. Il medico cerca di preservare la

vita, ma è Cristo stesso che la imparte.” – Sulle orme del gran Medico, p. 55.

c. Quale potenza viene rivelata attraverso gli strumenti della natura?

Giovanni 9:5-7; Isaia 38:21.

“Quando viene colpita una qualsiasi parte del corpo inizia subito un

processo di guarigione; le difese naturali si mettono in moto per restituirci

la salute. Ma la potenza che attiva queste difese è quella di Dio. Ogni forza

che assicura la vita proviene da Lui. Quando qualcuno si riprende da una

malattia è Dio che lo ha guarito.” – Sulle orme del gran Medico, p. 55.

d. A quale condizione Dio vuole ristabilire la nostra salute – e quanto

previdente è questa ristorazione? Giovanni 5:14; 1 Tessalonicesi 5:23.

“E’ lavoro perso insegnare alle persone di guardare a Dio come il guaritore

delle loro infermità, se non sono ammaestrate anche ad abbandonare

le pratiche malsane. Per ricevere la Sua benedizione in risposta alla

preghiera, essi devono smettere di fare il male e devono imparare a fare il

bene. Il loro ambiente deve essere sano, le loro abitudini corrette. Devono

imparare a vivere in armonia con la legge di Dio, sia quella naturale che

quella sanitaria.” – Gospel Workers, p. 215, 216.

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

23


Martedì, 19 ottobre

3. GLI AGENTI DELLA NATURA

a. Che cosa dovremmo riconoscere come mezzi di guarigione

naturali approvati da Dio per guarire la malattia? Ezechiele 47:12.

“Ci sono molti modi per praticare l’arte della guarigione, ma c’è un solo

che il Cielo approva. I rimedi di Dio sono i semplici strumenti della natura

che non metteranno alla prova o debiliteranno il sistema attraverso le loro

potenti proprietà.” – Testimonies, vol. 5, p. 443.

“Noi abbiamo l’approvazione della parola di Dio per l’uso dei rimedi

naturali. Ezechia, re d’Israele era malato e un profeta di Dio gli portò il

messaggio che sarebbe morto. Egli gridò al Signore, che lo ascoltò e gli

disse che gli sarebbero stati accordati ancora quindici anni di vita. Dio

avrebbe potuto guarirlo con una parola all’istante e invece gli venne consigliata

una terapia da seguire: ‘… Si prenda un impiastro di fichi secchi, lo si

applichi sull’ulcera e il re guarirà’ (Isaia 38:21).

“In un’altra occasione Gesù spalmò del fango sugli occhi di un cieco e gli

disse: ‘… Và, lavati nella vasca di Siloe … Egli dunque andò, si lavò, e tornò

che ci vedeva’ (Giovanni 9:7). La guarigione poteva avvenire unicamente per

la potenza del Gran Medico, ma Gesù utilizzò semplici metodi naturali. Anche

se Egli non diede appoggio alle cure con le medicine, Egli approvò l’uso

delle cure semplici e naturali.” - Sulle orme del gran Medico, p . 127.

“L’aria pura, la luce del sole, la sobrietà, il riposo, l’esercizio fisico, una

dieta adeguata, l’uso dell’acqua e la fiducia nella potenza divina sono i veri

rimedi. Tutti dovrebbero conoscere le caratteristiche dei rimedi naturali e

il modo in cui vanno usati.”- Idem, p. 64.

b. Cosa altro il Signore ha provveduto per la cura delle malattie?

Salmi 104:14.

“Il Signore ha provveduto gli antidoti per le malattie nelle piante semplici

e queste possono essere usate con fede, senza rinnegare la fede; poiché

usando le benedizioni provviste da Dio per il nostro beneficio noi cooperiamo

con Lui. Egli può usare l’acqua e la luce del sole e le erbe che Egli ha

fatto crescere, nella guarigione delle malattie portate dall’imprudenza o da

un incidente. Noi non manifestiamo una mancanza di fede quando chiediamo

a Dio di benedire i Suoi rimedi.” – Selected Messages, libro 2, p. 289.

24

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


Mercoledì, 20 ottobre

4. EVITARE LE MEDICINE

a. Cita un medico tra i primi discepoli. Colossesi 4:14. Quale

consiglio viene dato ai medici?

“Nella loro pratica, i medici dovrebbero cercare di diminuire sempre

di più l’uso delle medicine invece che aumentarlo.” – Selected Messages, libro

2, p. 282.

b. Quale consiglio funziona meglio in molti casi che l’uso delle

medicine? Proverbi 3:7, 8; 4:20-22.

“Voi dovreste evitare l’uso delle medicine e osservare attentamente le

leggi della salute. Se stimate la vostra vita, dovreste mangiare cibo semplice,

preparato nella maniera più semplice e fare più esercizi fisici.” – Counsels

on Diet and Foods, p. 82, 83.

c. Quale opera dovrebbe essere fatta tra il nostro popolo cosicchè

dipenderà sempre di più dai rimedi di Dio? Proverbi 3:6;

Deuteronomio 6:1, 2.

“Educatevi a non usare le medicine. Usatele sempre di meno … Allora

la natura risponderà ai medici di Dio – l’aria pura, l’acqua pura, il giusto

esercizio, una chiara coscienza … Molti potrebbero guarirsi senza un granello

di medicina se ubbidissero alle leggi della salute. Le medicine devono

essere usate raramente.” – Selected Messages, libro 2, p. 281.

d. Che cosa dovrebbe fare il paziente nei casi estremi? Giacomo

5:14-16.

“E’ nostro privilegio usare ogni mezzo stabilito da Dio in armonia con

la nostra fede e poi, se abbiamo sollecitato la promessa, confidare in Dio.

Se c’è bisogno di un’operazione chirurgica e il medico è disposto a prendersi

cura del caso, non è un rinnegamento della fede farsi operare. Dopo che

il paziente ha affidato la sua volontà alla volontà di Dio, confidi, si avvicini

al Gran Medico, il Potente Guaritore, e si arrenda in perfetta fiducia. Il Signore

onorerà la sua fede proprio nel momento quando vedrà che ciò sarà

per la gloria del Suo nome.” – Idem, p. 284, 285.

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

25


Giovedì, 21 ottobre

5. METODI CONTRARI

a. Chi si attribuisce falsamente la potenza di guarire le malattie?

2 Corinti 11:3; Apocalisse 12:9

b. Attraverso chi Satana inganna e quali sono alcuni dei suoi metodi?

Atti 8:9-11; Deuteronomio 18:9-14; Matteo 7:21-23; 24:24.

“Gli apostoli di quasi tutte le forme di spiritismo rivendicano di avere la

potenza di guarire. Essi attribuiscono questa potenza all’elettricità, al magnetismo,

alle cure cosiddette piacevoli, oppure alle forze latenti dentro la mente

dell’uomo. E ci sono non pochi, persino nell’epoca cristiana, che vanno da questi

guaritori invece di confidare nella potenza del Dio vivente e nella capacità di

medici ben qualificati.” – The Mind, Character, and Personality, vol. 2, p. 701.

“Noi non dobbiamo essere ingannati … La Parola di Dio dichiara che

Satana opererà miracoli. Egli farà ammalare le persone e poi improvvisamente

farà rimuovere da loro la sua potenza satanica. Esse saranno allora

considerate come guarite. Queste opere di apparente guarigione porterà

alla prova gli Avventisti del Settimo Giorno. Molti che hanno avuto grande

luce falliranno di camminare nella luce, perché non sono diventati uno con

Cristo.” – Selected Messages, libro 2, p. 53.

c. Qual è la grande differenza tra il metodo di Dio e il metodo di

Satana?

“I rimedi di Cristo purificano il sistema. Ma Satana ha tentato l’uomo

a introdurre nel sistema ciò che indebolisce il macchinario umano, offuscando

e distruggendo i delicati, bellissimi congegni di Dio.” – Idem, p. 289.

Venerdì, 22 ottobre

DOMANDE PERSONALI DI RIPASSO

a. Quali impegni dovremmo prendere per noi stessi per mantenere la

salute?

b. Di che cosa si rendono conto proprio i migliori dottori riguardo lo

ristabilimento della salute?

c. Cita alcuni dei rimedi più scelti dal Cielo.

d. Che cosa dovremmo considerare nei casi di malattie estreme?

e. Quale prova può venire persino per gli eletti riguardo alla guarigione?

26

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


5 a Lezione Sabato, 30 ottobre 2010

DIETA, SALUTE E TEMPERANZA

“Badate a voi stessi, perché i vostri cuori non siano intorpiditi da

stravizio, da ubriachezza, dalle ansiose preoccupazioni di questa vita e

che quel giorno non vi venga addosso all’improvviso come un laccio”

(Luca 21:34).

“Sono pochi coloro che si rendono conto, come dovrebbero, quanto le

loro abitudini nella dieta hanno da fare con la salute, il carattere, l’essere

utili in questo mondo e il destino eterno… il corpo dovrebbe essere sottoposto

allo spirito, e non il contrario.”– Conquistatori di pace, 447.

Letture consigliate: Healthful Living, p. 68-70.

Domenica, 24 ottobre

1. I MIGLIORI CIBI

a. Quali sono i migliori cibi per l’umanità? Genesi 1:29

“Per sapere quali sono i cibi migliori, dobbiamo studiare il piano originale

di Dio per la dieta dell’uomo. Colui che ha creato l’uomo e che capisce

le sue necessità ha indicato ad Adamo il suo cibo. [Genesi 1:29] Dopo aver

abbandonato l’Eden per guadagnarsi da vivere coltivando la terra sotto la

maledizione del peccato, l’uomo ricevette il permesso di mangiare anche

‘l’erba dei campi’ (Genesi 3:18).

“I cereali, la frutta, le noci e le verdure costituiscono la dieta scelta per

noi dal nostro Creatore. Questi cibi, preparati nella maniera più semplice e

naturale possibile, sono i più sani e nutrienti. Essi impartiscono una forza,

un potere di resistenza e un vigore intellettuale, che non sono dati da una

dieta più complessa e più stimolante.” – Counsels on Diet and Foods, p. 81 .

b. Che tipo di cibo può essere mangiato liberamente? Cantico dei

Cantici 7:13.

“Anche se raccomandiamo la semplicità nella dieta, si capisca che noi

non raccomandiamo una dieta insufficiente. Ci sia tanta quantità di frutta

e di verdura in buono stato.” – The Signs of the Times, 30 settembre 1897.

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

27

OFFERTA DEL PRIMO SABATO PER LA LETTERATURA DEI PAESI POVERI


Lunedì 25 ottobre

2. QUALITA’ E QUANTITA’

a. Quale genere di cibi dovrebbe essere scelto per una dieta sana?

Proverbi 23:1.

“La prima educazione che i bambini dovrebbero ricevere dalla madre

nell’infanzia dovrebbe essere riguardo la loro salute fisica. Si dovrebbe dare

a loro solo cibo sano, di quella qualità che li mantenga nella miglior condizione

di salute. “ – Counsels on Diet and Foods, p. 228, 229.

“I nostri corpi sono fatti da ciò che mangiamo; e per rendere i tessuti di buona

qualità, dobbiamo avere la giusto varietà di cibo.” – Child Guidance, p. 373.

b. Quali abitudini nella dieta contribuiscono alla buona salute e quali

consigli dovrebbero essere inclusi nell’opera di educazione?

Ecclesiaste 3:2; 10:17.

“Non avendo il tempo per riposarsi, gli organi digestivi si indeboliscono,

da ciò il senso di ‘vuoto’ e il desiderio di mangiare spesso. Il rimedio

è mangiare meno frequentemente e meno liberamente e soddisfarsi con il

cibo sano, semplice, mangiando due volte, o, al massimo, tre volte al giorno.”

– Counsels on Diet and Foods, p. 175.

“Dopo che il pasto regolare è terminato, si dovrebbe permettere allo

stomaco di riposarsi per cinque ore. Neanche una particella di cibo dovrebbe

essere introdotta nello stomaco fino al pasto successivo.” – Child

Guidance, p. 389.

“La cena, quando viene fatta presto, interferisce con la digestione del

pasto precedente. Se fatta tardi, essa stessa non viene digerita prima di andare

a letto. Così lo stomaco non riesce ad avere il giusto riposo. Il sonno

è disturbato, il cervello e i nervi sono affaticati, l’appetito per la colazione

è danneggiato, tutto il sistema non è riposato e non è pronto per i doveri

della giornata.” – Counsels on Diet and Foods, p. 176 .

c. Quale principio dovrebbe essere ricordato nel scegliere cosa

mangiamo? Giacomo 4:17.

“Coloro che, dopo aver ricevuto la luce, non mangiano e bevono secondo

i principi, invece di essere controllati dall’appetito, non saranno tenaci

per essere governati dai principi in altre cose.” – Counsels on Health, p. 39.

28

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


Martedì, 26 ottobre

3. CIBI PERICOLOSI

a. Quale avvertimento viene dato nel scegliere la frutta e la verdura

per cibo? Ecclesiaste 3:1.

“Non si dovrebbe mani mangiare la frutta troppo matura o la verdura

andata a male. La frutta e la verdura non dovrebbero essere mangiate allo

stesso pasto.” – The Signs of the Times, 30 settembre 1897.

b. Che cosa dice la Bibbia riguardo coloro che non possono

controllare il loro appetito? Proverbi 23:21; Filippesi 3:19.

“Spesso le diverse varietà di cibo messi nello stomaco non si combinano

e causano la fermentazione … Non mettete nello stomaco una varietà

di cibi troppo grande nello stesso pasto.” – The Day With God, p. 340.

c. Quali rischi sono messi in relazione col mangiare la carne?

“Il cancro, il tumore e tutte le malattie infiammatorie sono in gran parte

causate dal mangiare la carne.” – Counsels on Diet and Foods, p. 388.

d. Quali due cose sono proibite da mangiare? Levitico 3:17. Di che

cosa ci dovremmo rendere conto riguardo la farina bianca, lo

zucchero, i pasticcini, i budini e cosi via?

“Non crediamo che le patate fritte siano sane … Mangiate solo il cibo

che è privo di grassi animali.” – Idem, p. 354.

“La carne, il burro, il formaggio, i pasticcini sostanziosi, i cibi piccanti e i

condimenti vengono usati liberamente … Queste cose svolgono la loro parte nel

danneggiare lo stomaco, eccitare i nervi e indebolire l’intelletto.” – Idem, p. 236.

“Il pane bianco è privo degli elementi nutritivi che si devono trovare

nel pane integrale. Esso è una causa frequente di costipazione e di altre

condizioni malsane.” – Idem, p. 320.

“Di solito si usa troppo zucchero nei cibi. Le torte, i budini, i pasticcini,

le marmellate sono cause attive di indigestione. Specialmente dannose

sono le creme e i budini nei quali il latte, le uova e lo zucchero sono gli

ingredienti principali:” – Idem, p. 113.

“Lo zucchero non è buono per lo stomaco. Esso causa la fermentazione e

questo offusca il cervello e porta irritabilità nella disposizione.” Idem, p. 327.

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

29

OFFERTA DEL PRIMO SABATO PER LA LETTERATURA DEI PAESI POVERI


Mercoledì, 27 ottobre

4. TEMPERANZA O AUTO CONTROLLO GENERALI

a. Quale tratto – riguardo la salute – è uno dei frutti dello Spirito?

Galati 5:22, 23. Come è definito? 1 Corinti 9:25.

“La vera temperanza ci insegna a rinunciare completamente a tutto

ciò che è dannoso e ad usare con giudizio ciò che è sano.” – Conquistatori di

pace, p. 446.

“L’astinenza da tutti i cibi e dalle bevande dannosi è il frutto della vera religione.

Colui che è completamente convertito abbandonerà ogni abitudine e

appetito dannosi. Tramite la totale astinenza egli vincerà il suo desiderio per

le indulgenze che distruggono la salute.” – Counsels on Diet and Foods, p. 457.

b. Quali danni vengono dall’essere intemperati? Proverbi 25:28.

“Il peccato di mangiare in modo smoderato – mangiare troppo frequentemente,

troppo e i sostanziosi cibi malsani – distrugge la salubre azione

degli organi digestivi, tocca il cervello e perverte il giudizio, impedendo il

pensiero e l’azione razionali, calmi e sani.” – Child Guidance, p. 398.

“L’intemperanza nel mangiare e nel bere, l’intemperanza nel lavoro,

l’intemperanza in quasi tutto, esiste dappertutto. Coloro che fanno grandi

esercizi per svolgere una certa quantità di lavoro in un certo momento e

continuano a lavorare mentre il loro giudizio dice a loro che dovrebbero

riposarsi, non sono mai vincenti. Vivono con un capitale preso in prestito.

Spendono le forze vitali delle quali avranno bisogno in un futuro. Quando

l’energia che essi hanno usato in modo così negligente viene richiesta, essi

vengono meno a causa della mancanza di esso… Coloro che violano le

leggi della salute dovranno un giorno subire la punizione. Dio ci ha fornito

la forza costituzionale e se esauriamo imprudentemente questa forza tramite

l’abuso continuo, la nostra utilità sarà diminuita e la nostra vita “Lo

stomaco, quando ci mettiamo a dormire, dovrebbe aver completato tutto

il suo lavoro, affinchè possa godere del riposo, come pure le altre parti del

corpo. L’opera di digestione non dovrebbe proseguire durante le ore del

sonno. Dopo che lo stomaco, che è stato abusato, ha svolto il suo compito,

si stanca e ciò causa debolezza. Quì molti sono ingannati e pensano che è la

mancanza di cibo che produce tali sentimenti e senza dare allo stomaco il

tempo per riposarsi, prendono altro cibo, che provvisoriamente elimina la

debolezza. Più si indugia nell’appetito, maggiori saranno le sue rimostranze

per essere gratificato.” – Counsels on Diet and Foods, p. 175.

30

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


Giovedì, 28 ottobre

5. L’ARTE CULINARIA

a. Quale scienza si dovrebbe imparare ad una giovane età e perché?

“Cucinare può essere considerato meno desiderabile di qualche altra

attività, ma in realtà questa è una scienza di valore superiore a tutte le altre

scienze. Così Dio considera la preparazione dei cibi sani. Egli mette una

grande stima su coloro che svolgono fedelmente il servizio nel preparare

cibi sani e appetitosi.“– Counsels on Diet and Foods, p. 251.

“E’ grandemente essenziale che l’arte del cucinare sia considerata uno

dei rami più importanti dell’educazione.” – Idem, p. 260.

“Le madri dovrebbero prendere le loro figlie in cucina con loro quando

sono molto giovani e insegnar loro l’arte del cucinare.” – Idem, p. 262.

“E’ un dovere religioso per coloro che cucinano, imparare a preparare

cibi sani in tante maniere, cosicchè possano essere appetitosi e sani.” –

Counsels on Health, p.116.

b. Quali varietà di pane sono più nutrienti e sani?

“La farina bianca non è la migliore per una dieta continua. Una mescolanza

di grano, farina di avena e segale sarebbe molto più nutriente che il grano

privato delle sue proprietà nutritive.” – Counsels on Diet and Foods, p. 321.

c. Che cosa disse Gesù riguardo a due varietà di pane dei quali

l’umanità ha bisogno? Matteo 4:4: Giovanni 6:33-35; 5:39.

“La Parola di Dio è il pane della vita.” – The Upward Look, p. 125.

Venerdì, 29 ottobre

DOMANDE PERSONALI DI RIPASSO

a. Quali benedizioni derivano dal nutrirsi coi cibi vegetali?

b. Perché è così importante che impariamo a controllare il nostro

appetito?

c. Cita alcuni cibi dei cui pericoli molti possono non rendersi conto.

d. Cita due scelte povere, smoderate che spesso vengono fatte dopo il

tramonto.

e. Mettete in contrasto la maniera con la quale il mondo considera l’arte

del cucinare con la maniera di Dio.

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

31

OFFERTA DEL PRIMO SABATO PER LA LETTERATURA DEI PAESI POVERI


32

Sabato, 6 novembre 2010

OFFERTA DEL PRIMO

SABATO

PER LA LETTERATURA

DEI PAESI POVERI

Una volta all’anno l’Offerta del

Primo Sabato viene raccolta per

aiutare a pagare la letteratura necessaria

nei paesi poveri. Anche se

internet e altri media sono mezzi moderni

per diffondere il Vangelo, ci sono

molte persone che vivono nei paesi poveri dove non

hanno nessuna comodità moderna. La pagina stampata è uno dei mezzi più

efficaci per raggiungerle col Vangelo. Il Vangelo sta penetrando nei paesi ex

comunisti, atei e Mussulmani e può essere condiviso su unico fondamento.

La serva del Signore disse: “Le pubblicazioni contenenti la verità della

Bibbia siano sparse come le foglie d’autunno. Innalzatelo, il Salvatore delle

anime, innalzatelo sempre più in alto” (In Heavenly Places, p. 323).

“Le nostre pubblicazioni dovrebbero andare dappertutto. Siano pubblicate

in molte lingue. Il messaggio del terzo angelo deve essere dato attraverso

questo mezzo e attraverso il maestro vivente. Voi che credete alla verità

per questo tempo, svegliatevi. E’ vostro dovere raccogliere ora tutti i mezzi

possibili per aiutare coloro che capiscono la verità per proclamarla.” – Testimonies,

vol. 9, p. 62.

“Fate udire le vostre lodi e dite: ‘Signore, salva il tuo popolo, il residuo

d’Israele!’ (Geremia 31:7). “Far udire” significa promulgare, stampare e offrire

al pubblico. Il popolo di Dio deve pubblicare la buona notizia della salvezza.

Mentre abbiamo una grande quantità di Bibbie, libri e opuscoli per

l’evangelizzazione negli Stati Uniti e in altri paesi, molte persone nel mondo

non hanno lo stesso privilegio. E’ nostro dovere e privilegio sostenere la distribuzione

di letteratura in varie regioni del mondo. Anche se la Bibbia è

stata tradotta in molte lingue e dialetti, libri essenziali come Guida a Gesù

non sono disponibili per milioni di persone. Considerate l’Albania, un paese

di oltre tre milioni e mezzo di abitanti che era sotto il comunismo per parecchi

decenni. Ora è un paese mussulmano con limitate opportunità per la

pubblicazione del Vangelo. Recentemente abbiamo tradotto La via migliore

in lingua albanese e abbiamo bisogno urgentemente di fondi per pubblicarla.

Le vostre offerte generose aiuteranno a stampare e a distribuire Guida a

Gesù, il Lezionario Biblico della Scuola del Sabato e altra letteratura in lingua

albanese.

Il Dipartimento di Pubblicazione della Conferenza Generale

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


6 a Lezione Sabato, 6 novembre 2010

LA DIETA ORIGINALE

“Dio disse: ‘ecco, io vi do ogni erba che fa seme sulla superficie di tutta

la terra, e ogni albero fruttifero che fa seme; questo vi servirà di nutrimento”

(Genesi 1:29).

“Tutte le leggi della natura – che sono le leggi di Dio – sono progettate

per il nostro bene. L’ubbidienza ad esse promuoverà la nostra felicità in

questa vita e ci aiuterà in una preparazione per la vita futura.” – Counsels on

Health, p. 386.

Letture consigliate: Sulle orme del gran Medico, p. 159-167.

Domenica, 31 ottobre

1. IL PIANO ORIGINALE DI DIO

a. Quale fu il piano originale di Dio nel creare l’umanità? Genesi

1:26-28.

b. Quale fu la dieta originale data per preservare la salute umana?

Genesi 1:29. Che cosa ci dovrebbe far riflettere? Geremia 6:16.

“Per quanto possibile noi dobbiamo tornare indietro al piano originale

di Dio.” – Counsels on Diet and Foods, p. 488.

c. Dopo la caduta, che cosa altro aggiunse Dio alla dieta prescritta

per l’umanità? Genesi 3:18.

“I cereali, con la frutta, le noci e le verdure, contengono tutte le proprietà

nutritive necessarie per fare un buon sangue. Questi elementi non sono forniti

così bene o così completamente da una dieta carnea. Se l’uso della carne

fosse stato essenziale per la salute e la forza, il cibo animale sarebbe stato

incluso nella dieta indicata all’uomo al principio.” – Child Guidance, p. 384.

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

33

OFFERTA DEL PRIMO SABATO PER LA LETTERATURA DEI PAESI POVERI


Lunedì, 1 novembre

2. L’APPPETITO VIENE MESSO ALLA PROVA

a. A quale prova furono sottomessi Adamo ed Eva? Genesi 2:16, 17.

“Quando Adamo ed Eva furono messi nel giardino dell’Eden, tutto

contribuiva per la loro gioia.” – The Signs of the Times, 24 febbraio 1898.

“Adamo ed Eva furono messi alla prova, affinchè si potesse dimostrare

se avessero ubbidito alla parola del loro Creatore, oppure avessero disubbidito

alle Sue richieste. Il Creatore dell’uomo era suo Padre e aveva pieno

diritto al servizio che egli poteva rendere. Il corpo, l’anima e lo spirito,

l’uomo era proprietà esclusiva di Dio … Egli aveva chiarito loro che tramite

l’ubbidienza alla Sua santa legge avrebbero conservato la felicità e alla fine

sarebbero stati benedetti con l’immortalità. La vita eterna avrebbe dovuto

essere loro se regolavano la loro condotta secondo i principi della legge di

Dio…. Ogni provvedimento fu preso attraverso il quale potessero essere

assicurate alla razza umana le benedizioni e solo una mite restrizione fu

posta sulla coppia senza peccato, per provare la loro lealtà a Dio.” – Idem,

8 ottobre 1894.

b. Dopo essere stati messi alla prova, come i nostri primi genitori

caddero – e quale eredità seguì? Genesi 3:1-6; 1 Giovanni 3:4.

“Eva aveva tutto per essere felice. Era circondata da ogni genere di frutta.

Eppure il frutto dell’albero proibito le apparve più desiderabile che il

frutto di tutti gli altri alberi nel giardino dei quali poteva mangiare liberamente.

Lei fu smoderata nei suoi desideri. Mangiò e attraverso la sua

influenza mangiò anche suo marito e una maledizione cadde su entrambi.”

– Counsels on Diet and Foods, p. 145.

c. Che cosa successe come risultato della cattiva decisione presa da

Adamo ed Eva? Romani 5:12.

“Anche la terra fu maledetta a causa del loro peccato. E dalla caduta

l’intemperanza in quasi ogni forma è esistita. L’appetito ha controllato la

ragione.” – Idem.

34

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


Martedì, 2 novembre

3. CAMBIAMENTO PROVVISORIO

a. Quale fu il risultato a lungo termine della decisione di Adamo ed

Eva di disubbidire sul punto dell’appetito? Genesi 6:11-13, 17.

b. Come la storia si è ripetuta? Matteo 24:37-39.

“Gli stessi peccati che portarono i giudizi sul mondo ai giorni di Noè

esistono nel nostro tempo. Oggi gli uomini e le donne portano il loro mangiare

e bere così lontano che finiscono nella ghiottoneria e nell’ubriachezza.”

– Counsels on Diet and Foods, p. 146.

c. Quali furono i cambiamenti nella dieta dell’uomo dopo il diluvio?

Paragonate Genesi 1:29; 3:18 con Genesi 9:3, 4.

d. Perché fu permessa una dieta carnea dopo 1500 anni senza di essa?

Salmi 90:9, 10.

“Dio provvide la frutta nel suo stato naturale per i nostri primi genitori.

Egli diede ad Adamo il compito del giardino per lavorarlo e custodirlo,

dicendo, ‘ti sarà per cibo.’ Un animale non doveva distruggere un altro per

procurarsi il cibo. Dopo la caduta, il mangiar la carne fu permesso per abbreviare

il periodo dell’esistenza della razza longeva. Fu concesso a causa della

durezza dei cuori degli uomini.” – Testimony Studies on Diet and Foods, p. 68.

e. Quali restrizioni nella dieta date a Noè e ai suoi discendenti furono

date anche agli Israeliti? Genesi 7:2, 3, 8, 9; Levitico 11:46, 47.

“Prima [del Diluvio] Dio non aveva mai dato il permesso di mangiare

cibo animale; voleva che l’uomo si nutrisse esclusivamente dei prodotti

della terra; ma ora che tutto il verde era stato distrutto, permetteva loro di

mangiare la carne degli animali puri che erano stati preservati nell’arca.” –

Conquistatori di pace, p. 76.

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

35

OFFERTA DEL PRIMO SABATO PER LA LETTERATURA DEI PAESI POVERI


Mercoledì, 3 novembre

4. CERCARE DI RISTABILIRE IL PIANO ORIGINALE

a. Quale dieta Dio diede ai figli di Israele dopo che avevano lasciato

l’Egitto? Esodo 16:14, 15, 31, 35.

“Quando Dio condusse i figli di Israele fuori dall’Egitto il Suo scopo

era quello di stabilirli nella terra di Canaan come un popolo puro, felice e

sano. Guardiamo i mezzi tramite i quali Egli voleva compiere questo. Egli li

sottopose ad un corso di disciplina che, se fosse stato seguito serenamente,

sarebbe stato un bene per loro stesso e per la loro posterità. In gran parte

Egli tolse loro la carne … Dio avrebbe potuto fornire la carne tanto facilmente

come la manna, ma fu posta una restrizione sul popolo per il suo

bene. Il Suo scopo era quello di fornir loro il cibo meglio adatto per le loro

necessità piuttosto che la dieta eccitante alla quale molti di essi erano stati

abituati in Egitto. L’appetito pervertito doveva essere portato in uno stato

più sano, affinchè potessero godere del cibo in origine dato all’uomo – la

frutta della terra che Dio diede ad Adamo e Eva nel giardino.”– Counsels on

Diet and Foods, p. 377, 378.

b. Quale fu l’atteggiamento di molti Israeliti riguardo il cibo e come

Dio rispose? Numeri 11:4-6; 18-20; Salmi 78:18-32; 106:14, 15.

“[I figli d’Israele] mormorarono contro le restrizioni di Dio e bramarono

le pentole di cipolla dell’Egitto. Dio permise che avessero la carne, ma

essa si rivelò una maledizione.” – Idem p. 378.

c. Che cosa dovremmo imparare da questo avvenimento nel

deserto?Ebrei 3:12-19; Salmi 78:18; 1Corinti 10:5, 6, 9-11.

“I viaggi dei figli di Israele sono accuratamente descritti… Questo quadro

fedele è appeso davanti a noi come avvertimento affinchè non seguiamo

il loro esempio di disubbidienza e non cadiamo come loro.” – Gospel

Workers (1892), p. 159, 169.

36

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


Giovedì, 4 novembre

5. RITORNARE AL PIANO ORIGINALE

a. Come la dieta di Elia progredì? 1 Re 17:4-6, 12-16; 19:6.

b. Descrivete la dieta e l’opera di Giovanni Battista – e la nostra.

Matteo 3:1-4.

“Giovanni si separò dagli amici e dai lussi della vita … La sua dieta,

puramente vegetale, di carrube e miele selvatico, era un rimprovero per

l’indulgenza dell’appetito e la ghiottoneria che prevaleva dappertutto. Coloro

che devono preparare la via per la seconda venuta di Cristo sono rappresentati

dal fedele Elia, come Giovanni venne nello spirito di Elia per

preparare la via per il primo avvento di Cristo.” – Testimonies, vol. 3, p. 62.

c. Qual è il piano originale di Dio per il Suo popolo prima del

ritorno di Cristo? 1 Tessalonicesi 5:23. Spiegate l’avvertimento

dato in Isaia 22:12-14.

“Dio sta cercando di ricondurci, passo dopo passo, al Suo piano originale

– affinchè l’uomo viva dei prodotti naturali della terra.” – Counsels on

Health, p. 450.

d. Quale sarà la nostra dieta in cielo e sulla nuova terra? Apocalisse

21:1, 4; 22:2; Salmi 78:24.

“Vidi il frutto dell’albero della vita, la manna, le mandorle, i fichi, i melograni,

l’uva e molti altri tipi di frutta.” – Early Writings, p. 19.

Venerdì, 5 novembre

DOMANDE PERSONALI DI RIPASSO

a. Perché Dio fornì ai nostri primi genitori solo il cibo basato sulle piante?

b. Perché essi furono provati sull’appetito?

c. Come rispondiamo a coloro che mostrano nelle Scritture i casi in cui

si mangiava la carne?

d. Quale avvertimento dovremmo ricevere dagli Israeliti nel deserto?

e. Come deve essere distinta la nostra esperienza riguardo la dieta in

questi ultimi giorni?

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

37

OFFERTA DEL PRIMO SABATO PER LA LETTERATURA DEI PAESI POVERI


7 a Lezione Sabato, 13 novembre 2010

ATTIVITA’ FISICA

“Allora mangerai della fatica delle tue mani, sarai felice e prospererai”

(Salmi 128:2).

“L’inattività è una causa prolifica di malattie. L’esercizio risveglia e uniforma

la circolazione del sangue.” – My Life Today, p. 130.

Letture consigliate: Counsels on Health, p. 173-202.

Domenica, 7 novembre

1. IL LAVORO PORTA LA FELICITA’

a. Quale attività stabilì Dio per Adamo per il suo benessere? Genesi 2:8.

“Se la felicità fosse consistita nel non fare niente, l’uomo, nel suo stato

di santa innocenza, sarebbe stato lasciato senza un’attività. Ma Colui che

creò l’uomo sapeva cosa ci voleva per la sua miglior felicità e non appena

lo creò gli affidò il suo lavoro. Per essere felice, egli doveva lavorare.” - Testimonies,

vol. 3, p. 77.

b. Perché una vita di lavoro è destinata ad essere una benedizione?

Salmi 128:2.

“Il giusto esercizio è un’altra preziosa benedizione. Ogni organo e muscolo

ha il suo compito da svolgere nell’organismo vivente…

“Senza tale esercizio la mente non può essere mantenuta in ordine funzionante.

Essa diventa inattiva, incapace di eseguire l’intensa, rapida azione

che darà libertà d’azione alle sue facoltà.” – My Life Today, p. 130.

c. Che cosa dice la Parola scritta riguardo il lavoro contro

l’indolenza? 2 Tessalonicesi 3:10, 12.

“I genitori dovrebbero dare un’attività ai loro figli. Niente sarà una fonte

di male più certa che l’indolenza. Il lavoro fisico che porta la sana stanchezza

ai muscoli darà l’appetito per il cibo semplice e sano.” – Counsels on

Diet and Foods, p. 243.

38

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


Lunedì, 8 novembre

2. LAVORARE TROPPO

a. Anche se noi siamo stati creati per essere attivi, che cosa

dovremmo tuttavia ricordarci? Marco 6:31 (prima parte)

“Portate nel lavoro quotidiano la speranza, il coraggio e l’amabilità.

Non lavorate troppo. Meglio lasciar incompiuta qualcuno delle cose programmate

per il lavoro del giorno che farsi del male ed esaurirsi, perdendo

il coraggio necessario per l’adempimento dei compiti del giorno successivo.

Non violate oggi le leggi della natura, per non perdere la vostra forza

per il giorno seguente.” – Mind, Character, and Personality, vol. 2, p. 376.

“Lavorare troppo causa alle volte una perdita dell’auto-controllo … Dio

desidera che noi capiamo che non glorifichiamo il Suo nome quando prendiamo

così tanti pesi che ci esauriamo e diventiamo deboli di cuore, di cervello,

irritati, nervosi e brontoloni. Noi dobbiamo portare solo le responsabilità

che il Signore ci da, confidando in Lui e in questa maniera mantenere i nostri

cuori puri, dolci e comprensivi.“– Messages to Young People, p. 135.

“Non è saggio essere sempre sotto lo sforzo del lavoro e dell’agitazione,

anche se si lavora per le necessità spirituali degli uomini; poiché in questa

maniera si trascura la pietà personale e le facoltà della mente, dell’anima e

del corpo sono esaurite. L’abnegazione viene richiesta dai servitori di Cristo

e si devono fare dei sacrifici; ma Dio vorrebbe che tutti studiassero le

leggi della salute e usassero la ragione quando lavorano per Lui, affinchè la

vita che Egli ha dato possa essere preservata.

“Anche se Gesù poteva operare miracoli e avesse dato il potere ai Suoi

discepoli per eseguirli, Egli ordinò ai Suo stanchi servitori di appartarsi

nella campagna e riposarsi.” – Gospel Workers, p. 243.

“I periodi di riposo sono necessari per tutti, specialmente per le donne.”

– Evangelism, p. 494.

b. Quale dovrebbe essere il nostro primo obiettivo nella vita anche se

non dovessimo trascurare la nostra salute mentale e fisica? Matteo

6:31-33.

“Quel tempo impiegato per lo ristabilimento e la preservazione della

buona salute fisica e mentale è trascorso bene. Noi non possiamo permetterci

di fermare lo sviluppo o danneggiare una singola funzione della

mente o del corpo lavorando troppo o abusando di qualche parte del macchinario

vivente. Sicuramente, se faremo questo, patiremo le conseguenze.”

– Child Guidance, p. 395.

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

39


Martedì, 9 novembre

3. ABITUDINI SEDENTARIE ED ESERCIZIO FISICO

a. Che cosa è indispensabile per coloro che spendono la maggior

parte del loro tempo seduti?

“L’esercizio all’aria aperta, per coloro il cui impiego è stato all’interno

e sedentario, sarà di beneficio per la salute. Tutti coloro che possono, dovrebbero

sentirlo come un dovere seguire questo corso. Non si perderà

nulla, ma si guadagnerà molto. Essi possono ritornare alle loro attività

con nuova vita e nuovo coraggio per impegnarsi nel loro lavoro con zelo

e saranno meglio preparati per resistere alle malattie.” – Messages to Young

People, p. 393.

b. Qual è la miglior dieta per i lavoratori sedentari?

“Ecco un consiglio per tutti coloro che fanno un lavoro sedentario,

o principalmente mentale; coloro che hanno sufficiente coraggio e l’autocontrollo

morale cerchino di prendere ad a ogni pasto solo due o tre alimenti

semplici, non mangiate più di quello che l’organismo richiede per

placare la fame. Facciano esercizio fisico ogni giorno e vedano se non riceveranno

dei benefici.” – Sulle orme del gran Medico, p. 167.

c. Di che cosa abbiamo bisogno per vincere le abitudini che possono

essere diventate troppo sedentarie? 2 Corinti 8:12.

“Aiutatevi con la vostra forza della volontà, che resisterà al freddo e

darà energia al sistema nervoso. In poco tempo vi renderete conto del beneficio

dell’esercizio e dell’aria pura e non vorrete vivere senza queste benedizioni.”

– Child Guidance, p. 339, 340.

d. Quale posizione nel sedersi o nel stare in piedi è altamente racco-

mandata per essere in armonia col piano originale di Dio?

Ecclesiaste 7:29.

“Tra le prime cose a cui si deve puntare dovrebbe essere una corretta

postura, sia seduti che in piedi. Dio fece l’uomo diritto e desidera che egli

possegga non solo il beneficio fisico ma anche quello mentale e morale,

la grazia, la dignità e l’auto-controllo, il coraggio e la fiducia in se stessi,

che un portamento diritto tende così tanto a promuovere.” – Idem, p. 364.

40

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


Mercoledì, 10 novembre

4. ESERCIZIO FISICO

a. Quali sono i benefici di una vita fisicamente attiva? Salmi 104:23;

Ecclesiaste 5:12.

“L’esercizio non solo rinforzerà gli organi del corpo, ma anche la mente

acquisirà delle forze e una conoscenza attraverso l’azione di quegli organi.“

– Testimonies, vol. 3, p. 77.

“L’esercizio vivace, tuttavia non violento all’aria aperta, con la gioia dello spirito,

promuoverà la circolazione, darà un aspetto sano alla pelle e farà circolare il

sangue, vitalizzato dall’aria pura, fino alle estremità.” – Idem, vol. 2, p. 530.

“L’esercizio fisico promuoverà la digestione.” – Idem, p. 569.

b. Qual è il tipo di esercizio più benefico? Genesi 2:15.

“Il più grande beneficio non si ottiene dall’esercizio che si fa giocando

o semplicemente facendo esercizio. C’è qualche beneficio derivato dal

trovarsi all’aria aperta e anche dall’esercitare i muscoli; sia data la stessa

quantità di energia all’adempimento dei doveri utili e il beneficio sarà più

grande e si proverà un senso di soddisfazione; poiché tale esercizio porta

con sè il senso dell’utilità e l’approvazione della coscienza per il dovere

bene adempiuto.” – The Adventist Home, p. 506.

“Le attività all’aria aperta dovrebbero essere prescritte come necessarie

e vitali. E per tale esercizio non c’è niente di meglio che coltivare la terra.”

– Sulle orme del gran Medico, p. 143.

c. Invece di sforzarsi di vincere negli sport competitivi praticati dal

mondo, quale dovrebbe essere il nostro scopo – e perché? Sofonia 2:3.

“Alcuni dei divertimenti più popolari, come il football e la boxe, sono

diventati delle scuole di brutalità. Stanno sviluppando le stesse caratteristiche

dei giochi dell’antica Roma. L’amore per il dominio, l’orgoglio nella

semplice forza brutale, la sconsiderata negligenza della vita, stanno esercitando

sui giovani una forza demoralizzante che è spaventosa.

“Altri giochi atletici, anche se non sono così brutali, raramente sono

meno biasimevoli a causa dell’eccesso al quale sono portati. Essi stimolano

l’amore per il piacere e l’esaltazione, alimentando in questa maniera un

disgusto per il lavoro utile, una disposizione ad evitare i doveri pratici e le

responsabilità.” – Education, p. 210.

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

41


Giovedì, 11 novembre

5. ESERCIZIO SPIRITUALE

a. Cos’ è più importante anche dell’esercizio fisico? 1 Timoteo 4:8, 7.

“Se la mente non è educata a soffermarsi sui temi religiosi, si indebolirà

in questa direzione. Ma mentre si fissa sulle imprese del mondo, essa si

rinforzerà poiché in quella direzione è stata coltivata e si è rinforzata con

l’esercizio. La ragione per la quale è così difficile per gli uomini e le donne

vivere una vita religiosa è perché non esercitano la mente alla pietà. Essa

è educata a correre in una direzione opposta. Se la mente non sarà costantemente

esercitata nell’ottenere la conoscenza spirituale e nel cercare di

capire il mistero della pietà, sarà incapace di apprezzare le cose eterne …

Quando il cuore è diviso e si sofferma principalmente sulle cose del mondo

e poco sulle cose di Dio, non ci potrà essere un aumento speciale di forza

spirituale.” – God’s Amazing Grace, p. 297.

b. Che cosa deve essere incluso nel nostro esercizio spirituale? Atti

24:16. Quale dovrebbe essere il nostro primo e più alto scopo?

Geremia 9:24.

“Tutti gli esseri celesti sono in costante attività e il Signor Gesù nella

Sua vita di lavoro, ha dato un esempio per tutti. Egli andava per fare del

bene. Dio ha stabilito la legge dell’azione ubbidiente …

“L’azione dà forza.” – My Life Today, p. 130.

c. Quali sono i benefici terreni della diligenza spirituale? Romani

12:10-12; Ebrei 6:11, 12; Filippesi 2:14-16.

Venerdì, 12 novembre

DOMANDE PERSONALI DI RIPASSO

a. Perché Dio ha dato alla razza umana il lavoro?

b. Cita alcuni dei pericoli del troppo lavoro.

c. Cita alcuni dei pericoli di uno stile di vita eccessivamente sedentario.

d. In che modi l’esercizio fisico ci dà beneficio?

e. Come possiamo mettere in azione il concetto dell’esercizio spirituale?

42

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

RICREAZIONE

“C’è una distinzione tra la ricreazione e il divertimento. La ricreazione,

quando è fedele al suo nome, ri-creazione, tende a rinforzare e ad

edificare. Allontanandoci delle nostre preoccupazione ordinarie, essa ci

dà il rinvigorimento per la mente e per il corpo e così ci rende in grado di

tornare con il nuovo vigore per l’opera più seria della vita. Il divertimento,

dall’altra parte, viene ricercato per l’amore del piacere e spesso viene

portato all’eccesso; esso assorbe le energie che sono richieste per il lavoro

utile e così si rivela un ostacolo per il vero successo della vita.

“Tutto il corpo è programmato per l’azione; e se le forze fisiche non

sono mantenute in salute dall’attivo esercizio, le facoltà mentali non possono

essere usate a lungo al massimo della loro capacità. L’inattività fisica

che sembra quasi inevitabile nella classe – insieme con altre condizioni

malsane – la rendono un posto difficile per i bambini, specialmente per

coloro che sono di debole costituzione. Spesso l’areazione è insufficiente.

Le sedie mal costruite incoraggiano le posizione innaturali, paralizzando

così l’azione dei polmoni e del cuore. Quì i piccoli bambini devono trascorrere

da tre a cinque ore ogni giorno, respirando l’aria che è carica di

impurità e forse infetta dai germi delle malattie. Non c’è da sorprendersi

se spesso nelle aule scolastiche è messo il fondamento di malattie che durano

tutta la vita. Il cervello, il più delicato degli organi fisici, dal quale

deriva l’energia nervosa di tutto il sistema, patisce il danno maggiore. Essendo

costretto all’attività prematura o eccessiva e questo in condizioni

malsane, esso si indebolisce e spesso i cattivi risultati sono permanenti.

“I bambini non dovrebbero essere confinati all’interno, né si dovrebbe

richiedere da loro di applicarsi attentamente a studiare finchè non sia

messo il buon fondamento per lo sviluppo fisico. Per i primi otto o dieci

anni della vita di un bambino la campagna o il giardino sono le migliori

aule scolastiche, la madre è il miglior insegnante, la natura il miglior libro

di testo. Anche se il bambino è sufficientemente grande per frequentare la

scuola, la sua salute dovrebbe essere considerata di maggior importanza

che la conoscenza dei libri. Egli dovrebbe essere circondato dalle condizioni

più favorevoli per la crescita fisica e mentale …

“Molti studenti si seggono giorno dopo giorno in una chiusa stanza

piegati sui loro libri, il torace così contratto che non può respirare pienamente

e profondamente, il sangue circola lentamente, i piedi sono freddi,

la testa calda … Spesso questi studenti diventano infermi per tutta la vita.

Se avessero fatto i loro studi nelle giuste condizioni, con l’esercizio regolare

alla luce del sole e all’aria aperta, essi avrebbero potuto venire dalla

scuola con le forze fisiche e mentali sviluppate.” – Education, p. 207, 208.

43


8 a Lezione Sabato, 20 novembre 2010

44

L’ACQUA

“Io gli darò l’acqua” (Numeri 21:16).

“Migliaia che avrebbero potuto essere in vita sono morti per mancanza

di acqua ed aria pure.” – Counsels on Diet and Foods, p. 419.

Letture consigliate: Sulle orme del gran Medico, p. 129, 130, 174-175, 176-179.

Domenica, 14 novembre

1. LA NECESSITA’ DI ACQUA

a. Che cosa è registrato nella Scrittura riguardo una delle necessità

fondamentali dell’umanità? Giovanni 4:7; Proverbi 25:21.

b. Quale fu uno dei più seri problemi nei giorni dei patriarchi che

vivevano in zone semi-desertiche? Genesi 26:18-20.

c. Come descrivereste l’importanza dell’acqua?

“Sia quando si è sani o malati l’acqua pura è uno dei migliori rimedi

forniti dalla natura. Il suo uso adeguato favorisce la salute. E’ la bevanda

che Dio ha previsto per placare la sete degli uomini e degli animali. Bevete

abbondantemente; l’acqua soddisfa le esigenze dell’organismo e contribuisce

ad aumentare la resistenza alle malattie. Le applicazioni esterne di acqua

sono uno dei metodi più efficaci per regolare la circolazione del sangue. Un

bagno freddo o fresco è un tonico eccellente. I bagni caldi, invece, dilatano

i pori della pelle e contribuiscono all’eliminazione delle tossine. I bagni

caldi e tiepidi calmano il sistema nervoso e riequilibrano la circolazione.”

– Sulle orme del gran Medico, p. 129, 130.

“L’acqua è il miglior liquido possibile per purificare i tessuti … Se coloro

che sono afflitti aiutassero la natura nei suoi sforzi tramite l’uso dell’acqua

pura e delicata, molte sofferenze sarebbero evitate.” – My Life Today, p. 139.

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


Lunedì, 15 novembre

2. L’ACQUA, UNA GRANDE BENEDIZIONE

a. Cita alcuni modi nei quali Dio rivela la Sua grande misericordia

alla razza umana. Salmi 104:10, 11, 13; Matteo 5:45.

b. In quali circostanze è necessario usare tanta acqua?

“Molti non hanno mai sperimentato i benefici effetti dell’acqua e hanno

paura di usare una delle più grandi benedizioni del Cielo. L’acqua è stata

rifiutata da persone sofferenti con febbri ardenti, per timore che facesse

loro male. Se fosse stata data da bere liberamente ad esse, nel loro stato

febbrile, e se fossero state fatte le applicazioni esternamente, lunghi giorni

e notti di sofferenza sarebbero stati risparmiati e molte vite preziose si sarebbero

salvate. Ma migliaia di persone sono morte con febbri violente

che le hanno consumate finchè il carburante che alimentava la febbre fu

consumato, le forze vitali consumate e sono morte nella più grande agonia,

senza permettersi di usare l’acqua per lenire la loro sete ardente. “– Selected

Messages, libro 2, p. 453..

c. Perché le persone troppo spesso evitano l’uso dei trattamenti con

l’acqua – eppure come possiamo essere beneficiati da tali tratta-

menti? Proverbi 26:16; 13:4

“I trattamenti con l’acqua, fatti in modo saggio e abile, possono essere

gli strumenti per salvare molte vite. Lo studio diligente sia unito con

i trattamenti attenti. Le preghiere di fede siano offerte accanto al letto

dell’ammalato. Gli ammalati siano incoraggiati a rivendicare le promesse

di Dio per loro.

“L’acqua rinfrescante, che sgorga in una terra inaridita e povera, che

porta il luogo deserto a fiorire e a prosperare per dare la vita ai moribondi,

è un emblema della grazia divina che solo Cristo può concedere e che è

come l’acqua vivente, purificante, rinfrescante e rinforza l’anima.

“In oriente, l’acqua era chiamata il ‘dono di Dio’ ” – My Life Today, p.

139.

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

45


Martedì, 16 novembre

3. BEVANDE DANNOSE

a. Quali bevande dannose dovrebbero essere evitate? Proverbi 20:1;

23:20, 21, 29-32. Di che cosa dobbiamo renderci conto riguardo il

cosiddetto “tè verde” e altre bibite stimolanti di oggi che danno

“grande energia”– anche se possono includere alcune proprietà

nutrienti come sono pubblicizzate?

“Non usate mai il tè, il caffè, il vino o qualsiasi liquore alcoolicho … Il tè

è velenoso per il sistema. I cristiani dovrebbero abbandonarlo. L’influenza

del caffè è dello stesso grado del tè, ma l’effetto sul sistema è ancora peggiore.

“ – Counsels on Diet and Foods, p. 420, 421.

“Il tè agisce come uno stimolante e può provocare forme di intossicazione.

L’azione del caffè e di molte altre bevande popolari è simile. Inizialmente

assicura un certo tono: i nervi dello stomaco si eccitano e comunicano

questa eccitazione al cervello che, a sua volta, dà al cuore un impulso

maggiore e all’organismo un’energia passeggera. Non si sente più la stanchezza,

sembra di poter contare su forze maggiori, la mente è stimolata e

l’immaginazione più vivace.

“Per queste caratteristiche molti credono che il tè o il caffè facciano bene.

Ma questo è un errore perché essi non nutrono l’organismo. Producono il loro

effetto prima ancora che ci sia la possibilità di digerirli e assimilarli. Quella

che appare come forza è semplice eccitazione nervosa. Esaurito l’effetto stimolante

la carica artificiale svanisce e ne derivano debolezza e languore.

“L’uso continuo di questi stimolanti provoca mal di testa, insonnia,

palpitazioni, indigestione, tremito e altri disturbi che esauriscono le forze

vitali.” – Sulle orme del gran Medico, p. 174.

b. Che tipo di vino fu servito alle nozze di Cana e fu anche raccomandato

a Timoteo? Isaia 65:8; Giovanni 2:7-10; 1 Timoteo 5:23.

“Il vino che il Cristo provvide per la festa e quello che offrì più tardi ai

discepoli, come simbolo del suo sangue, era puro succo d’uva. Ad esso allude

il profeta Isaia quando parla del succo nel grappolo, e dice: ‘Non lo distruggere

perché lì v’è una benedizione’ (Isaia 65:8).

“Il vino non fermentato, che aveva provveduto alla festa nuziale, era una

bevanda sana e rinfrescante e mirava a soddisfare il gusto essendo insieme

un alimento sano.”– La speranza dell’uomo, p. 102.

46

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


Mercoledì, 17 novembre

4. IL SAGGIO USO DELL’ACQUA

a. Quale errore si dovrebbe evitare bevendo l’acqua fredda?

“Molti fanno un errore nel bere l’acqua fredda a pasto. Bevuta a pasto,

l’acqua diminuisce il flusso delle ghiandole salivari e più fredda è l’acqua, più

grande sarà il danno allo stomaco. L’acqua gelata o la limonata gelata, bevute a

pasto, arresteranno la digestione finchè il sistema avrà impartito il calore sufficiente

allo stomaco per renderlo in grado di riprendere il suo lavoro … Mangiate

lentamente e permettete alla saliva di mescolarsi con il cibo. Più liquido

entrerà nello stomaco coi pasti, più difficile sarà la digestione … Ma se è necessario

qualcosa per calmare la sete, l’acqua pura, bevuta un po’ di tempo prima

o dopo il pasto, è tutto ciò che la natura richiede … L’acqua è il miglior liquido

possibile per purificare i tessuti.” – Counsels on Diet and Foods, p. 420.

b. Che cosa è necessario per prepararsi per incontrare Dio? Isaia

1:16, 17; Genesi 35:2.

c. Quanto importante è la pulizia – e come ci beneficia spiritualmen-

te e fisicamente? Esodo 19:10; 40:12; Ebrei 10:22.

“Dio richiede la purezza di cuore e la purificazione personale ora,

come quando diede le direttive speciali ai figli di Israele. Se Dio era così

preciso nell’ordinare la purezza su coloro che viaggiavano nel deserto, che

erano all’aria aperta quasi tutto il tempo, da noi Egli richiede non meno di

quanto chiedeva a coloro che vivevano nelle case , dove le impurità erano

più osservabili e avevano un’influenza malsana” – Counsels on Health, p. 82.

“La pelle ha bisogno di essere attentamente e completamente purificata,

affinchè i pori possano fare il loro compito di liberare il corpo dalle

impurità … Che la persona sia malata o sana, la respirazione è più libera

e facile se si fa il bagno. Tramite essa, i muscoli diventano più flessibili, la

mente e il corpo sono similmente rinvigoriti, l’intelletto è reso più brillante

e ogni facoltà diventa più viva. Il bagno è un calmante dei nervi. Esso promuove

la traspirazione generale, risveglia la circolazione, combatte le ostruzioni

nel sistema e agisce beneficamente sui reni e sugli organi orinari.

Il bagno aiuta gli intestini, lo stomaco e il fegato, dando energia e nuova

vita a ciascuno. Esso promuove anche la digestione e il sistema, invece di

essere indebolito, viene rinforzato. Un bagno, fatto nella maniera giusta,

invece di aumentare la tendenza a raffreddarsi, fortifica contro i raffreddori,

perché la circolazione viene migliorata.” – Idem, p. 104.

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

47


Giovedì, 18 novembre

5. PULIZIA COMPLETA

a. Quali verità spirituali sono illustrate dalla sete e dall’acqua? Salmi

42:1; Giovanni 4:10, 14; 7:37, 38.

“L’invito del Cristo alle anime assetate echeggia oggi ancora più forte

che in quel giorno nel tempio, in quell’ultimo giorno della festa [dei tabernacoli].”

– La speranza dell’uomo, p. 341.

b. Quale opera di Cristo è simbolizzata dall’acqua? Giovanni 13:5,

8-10.

c. Quanto profondamente abbiamo bisogno della pulizia e come si

ottiene essa? Salmi 51:2, 7-10; Giacomo 4:8.

“La purificazione deve iniziare nel cuore e nella mente e trasmettersi

nelle azioni.” – The Review and Herald, 20 agosto 1903.

“Dio sta purificando un popolo che abbia mani e cuori puri, per stare

davanti a Lui nel giudizio.” – Mind, Character, and Personality, libro 1, p. 239.

d. Come possiamo ottenere la purificazione completa? 1 Giovanni 1:9.

“Nessun uomo fermi l’arresa a Dio completa e senza riserve. Iniziate

l’opera nel cuore.” – That I May Know Him, p. 129.

Venerdì, 19 novembre

DOMANDE PERSONALI DI RIPASSO

a. Perché l’acqua è così preziosa?

b. Come possiamo promuovere maggior apprezzamento per l’acqua

come strumento di guarigione?

c. Quali problemi risultano quando vengono fatte delle povere scelte nel

dissetarsi?

d. Spiegate alcuni dei benefici sanitari derivati dai bagni.

e. Perché l’acqua viene usata per illustrare l’opera dello Spirito Santo

nell’umanità?

48

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


9 a Lezione Sabato, 27 novembre 2010

RESPIRARE ARIA PURA

“Lo Spirito di Dio mi ha creato, e il soffio dell’Onnipotente mi dà la

vita. (Giobbe 33:4).

“La salute di tutto il sistema dipende dall’azione salubre degli organi

respiratori.” – Selected Messages, libro 2, p. 473.

Letture consigliate: Gospel Workers, p. 254-258.

Domenica, 21 novembre

1. IL “RESPIRO DELLA VITA” E IL “RESPIRO DELL’ANIMA”

a. Che cos’ è il “respiro della vita” che ricevette Adamo da Dio?

Genesi 2:7.

“In Dio noi viviamo e ci muoviamo e abbiamo la nostra vita. Ogni

battito del cuore, ogni respiro, è l’ispirazione di Colui che soffiò nelle narici

di Adamo il respiro della vita – l’ispirazione del Dio sempre- presente, il

grande Io Sono.” – Medical Ministry, p. 9.

b. Cos è il “respiro della vita”? Luca 11:1.

“La preghiera è il respiro dell’anima. Ecco il segreto della potenza spirituale.

Nessun altro strumento di grazia può sostituirla e preservare la

salute dell’anima.” – Gospel Workers, p. 254, 255.

c. Quale era l’abitudine del profeta Daniele riguardo la preghiera?

Daniele 6:10.

d. Che cosa significa non smettere di pregare? 1 Tessalonicesi 5:17.

“La preghiera costante è l’unione intatta dell’anima con Dio, così che la

vita da Dio scorre nella nostra vita e dalla nostra vita la purezza e la santità

si innalzano verso il Padre.” – La via migliore, p. 98.

“Noi dovremmo elevare l’anima in cielo in preghiera mentre siamo impegnati

nel nostro lavoro quotidiano.” – Gospel Workers, p. 254.

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

49

OFFERTA PER L’ASSOcIAzIONE NORdOccIdENTALE PER LE PuBBLIcAzIONI


Lunedì, 22 novembre

2. RESPIRARE CORRETTAMENTE

a. Che cosa possiamo fare per rinforzare i nostri polmoni? Isaia 42:5.

“Camminate con una mente allegra. E mentre camminate, osservate le

bellezze della natura.” – Sons and Daughters of God, p. 172.

“Se il tempo lo permette, tutti coloro che possono farlo dovrebbero

camminare all’aria aperta ogni giorno, estate e inverno. Ma il vestiario dovrebbe

essere adatto all’esercizio e i piedi dovrebbero essere ben protetti.

Una camminata, anche in inverno, sarà di maggior beneficio alla salute che

tutte le medicine che i dottori possono prescrivere. Per coloro che possono

camminare, la camminata è preferibile alla corsa. I muscoli e le vene sono

resi in grado di svolgere meglio il loro compito. Ci sarà un aumento di

vitalità, che è così necessaria per la salute. I polmoni avranno un’azione

necessaria; poiché è impossibile uscire nell’aria tonificante di un mattino

d’inverno senza gonfiare i polmoni.” – Counsels on Health, p. 52.

“Incoraggiate [i pazienti malati] a respirare aria pura. Insegnate a loro a respirare

profondamente e, nel respirare e parlare, esercitare i muscoli addominali.

Questa è un’educazione inestimabile per loro.” – Sulle orme del gran Medico, p. 143.

b. Che cosa può succedere quando la nostra respirazione non è sufficiente,

sia fisicamente che spiritualmente? Salmi 146:4.

“Lo stomaco, il fegato, i polmoni e il cervello stanno soffrendo per mancanza

di ispirazioni profonde di aria, che elettrizzerebbero il sangue e impartirebbero

ad esso un colore intenso e vivo; solo ciò può mantenerlo puro e dar tono e vigore

ad ogni parte del macchinario vivente.” - Testimonies, vol. 2, p. 67, 68.

c. Come Dio vuole che noi cooperiamo con Lui nel far sì che anche la

nostra pelle respiri? Esodo 19:14.

“Se i vestiti indossati non sono spesso lavati, … i pori della pelle assorbono

di nuovo le scorie liberate. Queste impurità del corpo, se non permettiamo che

siano espulse, vengono riprese nel sangue e imposte negli organi interni.

“Per ignoranza, molti stanno danneggiano la loro salute e stanno mettendo

in pericolo la loro vita usando cosmetici … Quando si riscaldano … il

veleno viene assorbito dai pori della pelle e viene rimesso nel sangue. Molte

vite sono state sacrificate solo per questa causa.” – Healthful Living, p. 189.

50

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


Martedì, 23 novembre

3. ARIA PURA CONTRO ARIA CONTAMINATA

a. Che genere di ambiente è il migliore nel quale recuperare la vostra

salute? Luca 2:8.

“Se molti di coloro che vivono nelle città – dove non c’è una zolla di

erba verde, dove si vedono solo cortili sporchi, vicoli stretti, muri di mattoni

e strade lastricate e il cielo sempre oscurato dalla polvere e dal fumo

– avessero l’opportunità di vivere in campagna, fra campi verdi, boschi,

colline, ruscelli e sotto un cielo limpido con l’aria fresca e pura, penserebbero

di essere quasi in paradiso.

“Attraverso la natura essi potrebbero sentire la voce [di Dio] che parla

ai loro cuori della pace e dell’amore. La mente, l’anima e il corpo potrebbero

beneficare della Sua potenza risanatrice e vivificante.” – Sulle orme del

gran Medico, p. 102.

b. Che tipo di ambiente è tra i peggiori per la salute? Nahum 2:4.

“Il rumore, l’eccitazione e la confusione della città … provocano affaticamento

e stress. L’aria carica di fumo e polvere, di gas nocivi e batteri

rappresenta un pericolo per la vita.” - Idem, p. 142.

c. Qual è una delle principali cause di morte oggi?

“Le donne e i bambini soffrono per dover respirare l’atmosfera che è

stata contaminata dalle pipe, dai sigari, o dal disgustoso respiro dei consumatori

di tabacco. Coloro che vivono in questa atmosfera saranno sempre

sofferenti.”

“I polmoni dei bambini soffrono e si ammalano inalando l’atmosfera di

una stanza avvelenata dal respiro inquinato del consumatore di tabacco …

“I genitori colpiti dal lutto piangono la perdita dei propri cari e si

meravigliano come la provvidenza di Dio li abbia fatti affliggere così crudelmente,

mentre la Provvidenza non voleva la morte di questi bambini.

Essi sono morti martiri della impura concupiscenza del tabacco. Ogni

esalazione dei polmoni dello schiavo del tabacco, avvelena l’aria intorno a

lui.” – Temperance, p. 58, 59.

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

51

OFFERTA PER L’ASSOcIAzIONE NORdOccIdENTALE PER LE PuBBLIcAzIONI


Mercoledì, 24 novembre

4. ARIA DI NOTTE

a. Come possiamo godere dell’aria fresca e dormire bene anche in un

clima freddo? Proverbi 3:24.

“A molti è stato insegnato sin dall’infanzia che l’aria della notte è certamente

dannosa alla salute e pertanto deve essere esclusa dalle loro stanze.

A loro danno essi chiudono le finestre e le porte delle loro stanze dove

dormono per proteggersi dall’aria della notte che dicono sia pericolosa per

la salute. Costoro sono ingannati su questo punto. Può essere necessario

proteggersi dal freddo alla sera vestendosi bene, ma si dovrebbe dare aria

ai polmoni …

“Dio ha fornito alle Sue creature l’aria per respirare per il giorno e la

stessa, resa un po’ più fresca, per la notte. Durante la notte non è possibile

per voi respirare altro che l’aria notturna … Molti si ammalano perché

si rifiutano di ricevere nelle loro stanze la pura aria della notte. La pura,

gratuita aria del cielo è una delle più ricche benedizioni che noi possiamo

godere.” – Testimonies, vol. 2, p. 527, 528.

b. Quale cautela dovremmo avere quando usiamo qualsiasi tipo di

mezzo di riscaldamento?

“L’aria riscaldata che proviene da una stufa è dannosa e se non fosse per

l’aria che proviene dalle fessure delle finestre, sarebbe velenosa e distruggerebbe

la vita. La stufa per riscaldamento distrugge la vitalità dell’aria e indebolisce

i polmoni … Le persone ammalate sono indebolite dalla malattia e

hanno bisogno di tutta l’aria rinvigorente che possono ricevere per rinforzare

gli organi vitali per resistere alla malattia.” – Selected Messages, libro 2, p. 305.

c. Che cosa dovrebbe essere fatto durante la giornata per preparare la

stanza da letto per un buon riposo notturno?

“Le coperte dovrebbero essere rimosse una ad una dal letto ed esposte

all’aria. Le finestre dovrebbero essere aperte, le tende aperte e si dovrebbe permettere

all’aria di circolare liberamente nelle stanze da letto per parecchie ore,

se non per tutto il giorno. In questa maniera il letto e le coperte saranno arieggiate

e le impurità saranno rimosse dalla stanza.” – Counsels on Health, p. 58.

52

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


Giovedì, 26 novembre

5. UN AMBIENTE PURO

a. Quali sono i principali benefici dell’aria pura e fresca?

“Portate in vostro aiuto la forza della volontà che resisterà al freddo e

darà energia al sistema nervoso. In breve tempo vi renderete conto del beneficio

dell’esercizio e dell’aria pura che non vorrete più vivere senza queste

benedizioni.” – Child Guidance, p. 339, 340.

“L’influenza dell’aria pura e fresca farà circolare il sangue in modo

sano in tutto il sistema. Essa rinvigorisce il corpo e tende a renderlo forte e

sano.” – Counsels on Diet and Foods, p. 104.

b. Quanto a lungo potete vivere senza respirare? Che cosa succede-

rebbe se non avessimo la comunione quotidiana con Dio? Atti

17:24, 25; Giovanni 15:5

“Respirare l’aria pura è essenziale per la cura delle malattia. E non è

meno essenziale che l’atmosfera che noi respiriamo nella vita spirituale sia

pura. Questo è essenziale per una sana crescita nella grazia. Respirate la

pura atmosfera che produce puri pensieri e nobili parole. Scegliete la compagnia

cristiana. Il cristiano non avrà la salute spirituale se non si protegge

dalle sue compagnie.” – The Upward Look, p. 174.

c. Quale ambiente dovrebbe essere scelto per assicurare la salute

fisica e spirituale? Salmi 119:37.

“Per la salute e la vitalità dell’anima, il Medico divino ha prescritto la

comunione con Lui stesso.” – Idem.

Venerdì, 26 novembre

DOMANDE PERSONALI DI RIPASSO

a. Perché la preghiera è paragonata al respiro?

b. Perché è bene esercitarsi all’aria aperta?

c. Quali problemi di salute sono direttamente collegati col vivere in città?

d. Quali passi possono essere fatti per promuovere un sonno più rinvigorente?

e. Quanto a lungo possiamo vivere senza aria? Che lezione spirituale ci

insegna questo?

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

53

OFFERTA PER L’ASSOcIAzIONE NORdOccIdENTALE PER LE PuBBLIcAzIONI


Sabato, 4 dicembre 2010

oFFerta DeL PrIMo Sabato

Per l’associazione Nordoccidentale

per le Pubblicazioni

Estendersi con la pagina stampata

è un elemento essenziale per il piano

missionario finale per questo mondo.

L’Associazione Nordoccidentale per le

Pubblicazioni, situata nella California

settentrionale rurale, fornisce la parola scritta dal 1954. Ora sono stati

fatti degli sforzi per modernizzare le operazioni e per provvedere maggior

materiale in più lingue per maggiori località e per più persone in tutto il

mondo. Ora c’è bisogno del vostro aiuto. Il vostro contributo sarà usato per

rimodernare le fonti della pubblicazioni che alla fine vi saranno restituiti

attraverso i materiali missionari.

I segni dei tempi intorno a noi dimostrano l’adempimento della profezia.

La prossima venuta del Signore deve essere proclamata dappertutto.

Dove non possiamo andare, la parola scritta diffonde il vangelo. E quando

lasciamo queste semplici pagine in un mondo che perisce, il messaggio

della salvezza rimane anche dopo che ce ne siamo andati.

“Questa è un’opera che dovrebbe essere fatta. La fine è vicina. E’ stato

perso già molto tempo, mentre questi libri avrebbero dovuto essere diffusi.

Vendeteli vicino e lontano. Spargeteli come le foglie dell’autunno. Questa

opera deve continuare senza la proibizione di nessuno. Le anime stanno

morendo senza Cristo. Siano avvertite della Sua prossima venuta nelle nuvole

del cielo.” – The Review and Herald, 13 agosto 1908.

Per favore, approfittate di questo Sabato per fare un’offerta speciale per

questa opera di pubblicazione. Dalla stamperia deve continuare ad uscire

la più alta qualità dei materiali. Dobbiamo estenderci in ogni maniera in

questo mondo di anime che periscono. Vi ringraziamo in anticipo e vi

chiediamo anche che sosteniate questo vitale ministero delle pubblicazioni

con le vostre preghiere. Per maggiori informazioni per favore visitate il sito

htttp://www.nwpublishing.org

54

L’Unione Nordoccidenale Americana

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


10 a Lezione Sabato, 4 dicembre 2010

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

LA LUCE DEL SOLE

“La luce è dolce, ed è cosa piacevole agli occhi vedere il sole” (Ecclesiaste

11:7).

“Il sole è un medico donato da Dio.” – Manuscript Releases, vol. 20, p. 25.

Letture consigliate: Our High Calling, p. 245, 296.

Domenica, 28 novembre

1. IL QUARTO GIORNO DELLA CREAZIONE

a. Che cosa fu creato al primo giorno della creazione? Genesi 1:3. E al

quarto? Genesi 1:16.

b. Come sappiamo che la luce del sole fa bene per la salute?

Ecclesiaste 11:7.

“Siate convinti che l’esercizio, la luce del sole e l’aria sono le benedizioni

che il Cielo ha provvisto per far star bene il malato e per mantenere in

salute coloro che non sono malati. Dio non vi priva di queste benedizioni

gratuite, concesse dal Cielo … Usati nella giusta maniera, questi semplici

e tuttavia potenti agenti aiuteranno la natura a vincere le vere difficoltà, se

tali esistono, e daranno un tono salubre alla mente e vigore al corpo.” – Testimonies,

vol. 5, p. 535.

c. A chi il Signore dà le benedizioni? Matteo 5:45.

“[Il Maestro divino] ricorre ad ogni benedizione del mondo naturale,

le pioggie che cadono sulla terra, la rugiada, la gloriosa luce del sole, dati

similmente ai grati e agli ingrati. Le bontà della provvidenza di Dio parlano

ad ogni anima, confermando la testimonianza di Cristo della suprema

bontà di Suo Padre.” – The General Conference Bulletin, 1 ottobre 1899.

55

OFFERTA PER L’ASSOcIAzIONE NORdOccIdENTALE PER LE PuBBLIcAzIONI


Lunedì, 29 novembre

2. RAGGI DI GUARIGIONE

a. Con quale paragone la Bibbia mette in evidenza il valore della luce

del sole? Salmi 84:11.

b. Come possiamo usare la luce del sole come strumento di

guarigione?

“[La luce del sole] è uno degli strumenti di maggior guarigione della

natura. E’ un rimedio molto semplice, perciò non di moda, godere i raggi

della luce del sole di Dio e abbellire le nostre case con la sua presenza… La

nostra stessa follia ci ha portati a privarci delle cose che sono preziose, delle

benedizioni che Dio ha provveduto e che, se usate correttamente, sono

di inestimabile valore per recuperare la salute. Se volete che le vostre case

siano dolci e invitanti, rendetele vivaci con l’aria e con la luce del sole. Rimuovete

le vostre tende pesanti, aprite le finestre, aprite le tendine e godete

dell’abbondante luce solare… Se avete la presenza di Dio e possedete cuori

zelanti, amorevoli, una casa umile resa vivace con l’aria e la luce del sole e

felice con il benvenuto dell’ospitalità altruistica, sarà per la tua famiglia e

per il stanco viandante, un cielo di sotto.” – Testimonies, vol. 2, p.527.

c. Quale benedizione riceviamo dal Sole della Giustizia? Malachia 4:2.

“Beati e generosi sono i raggi della luce dal Sole della Giustizia che sta

ora versando i Suoi raggi illuminanti e di guarigione su tutti coloro che

apriranno le finestre dell’anima verso il cielo.“ – The Upward Look, p. 257.

“Il Cristo è la fonte della vita. Molti avrebbero solo bisogno di conoscerlo

meglio. E’ necessario che qualcuno insegni loro con pazienza e dolcezza,

ma con fermezza, come tutto il loro essere possa beneficiare della guarigione

che proviene dal cielo. Quando l’amore divino riscalda l’animo, la

stanchezza, le preoccupazioni e l’insoddisfazione lasciano il posto a quelle

gioie che non svaniscono, che rafforzano la mente e assicurano salute ed

energia al corpo.” – Sulle orme del gran Medico, p. 135, 136.

“Con l’impiego e il libero uso dell’aria e della luce del sole, molti

scarni malati potrebbero recuperare la salute e le forze.“ – Idem, p. 246.

56

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


Martedì, 30 novembre

3. LA LUCE CELESTE

a. Quale beneficio ricevono le piante e gli esseri umani dalla luce del

sole?

“Il pallido e malato stelo d’erba del grano che è cresciuto dal freddo

della prima primavera produce il naturale e sano verde intenso dopo aver

goduto per alcuni giorni i raggi del sole sani che danno la vita. Uscite nella

luce e nel calore del sole glorioso … e condividete con la vegetazione il suo

potere di guarigione che dà la vita.” – My Life Today, p. 138.

b. Chi e che cosa è la nostra fonte di luce spirituale? Salmi 119:105.

c. Quali benedizioni vuole Dio darci quando apriamo i nostri occhi

alla luce della verità?Atti 26:18.

d. Come siamo benedetti quando la “stella mattutina” brilla nel

nostro cuore (2Pietro 1:19)? Giovanni 8:12; 16:33. Qual è il nostro

dovere? Matteo 5:16; Filippesi 2:15, 16.

“Il popolo di Dio ha molte lezioni da imparare. Avrà la pace perfetta

se manterrà la mente ferma su di Colui che è troppo saggio per sbagliare

e troppo buono per fargli del male. Esso deve catturare il riflesso

del sorriso di Dio e rifletterlo agli altri. Esso deve vedere quanta luce del

sole può portare nella vita di chi gli sta intorno. Deve mantenersi vicino a

Cristo, così vicino che si siede insieme con Lui come Suoi figli, nella dolce e

sacra unità. Non deve mai dimenticare che quando riceve l’affetto e l’amore

di Dio, sta sotto il più solenne obbligo di impartirlo agli altri. Così può

esercitare un’influenza di allegria, che benedice tutti coloro che vengono

alla sua portata, irradiando il loro sentiero.” – Mind Character, and Personality,

vol. 2, p. 378, 379.

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

57

OFFERTA PER L’ASSOcIAzIONE NORdOccIdENTALE PER LE PuBBLIcAzIONI


Mercoledì, 1 dicembre

4. SOTTO IL CALDO ARDENTE

a. Quale lezione si dovrebbe imparare dall’effetto del sole sull’erba e

sui fiori? Giacomo 1:10, 11.

“Il caldo sole estivo, che rinforza e fa maturare il grano resistente, appassisce

e distrugge quello che, attraverso il fresco e il verde, non ha radici

profonde, perché le tenere fibre non possono perforare il duro e pietroso

terreno.” – The Spirito of Prophecy, vol. 2, p. 239.

b. In quale senso un vero cristiano è paragonato ad una palma nel

deserto? Salmi 92:12.

“Guardate lo stanco viandante sulla calda sabbia del deserto, senza

alcun riparo per proteggerlo dai raggi del sole tropicale. La sua quantità

di acqua viene meno ed egli non ha niente col quale dissetare la sua sete

ardente. La sua lingua diventa gonfia; barcolla come un ubriaco….. Improvvisamente

egli vede distante, sorgere dal secco deserto sabbioso, una

palma, verde e fiorente. La speranza risveglia i suoi battiti; egli continua,

sapendo che ciò che dà vigore e refrigerio all’albero della vita raffredderà il

suo sangue febbricitante e dargli una vita rinnovata.

“Come è la palma nel deserto – una guida e consolazione per lo stanco

viandante – così il cristiano deve essere nel mondo. Egli deve guidare le

anime stanche all’acqua vivente, piene di sfiducia e pronte a perire nel deserto

del peccato… Egli deve indicare il suo prossimo a Colui che dà a tutti

l’invito, ‘se qualcuno ha sete, venga a me e beva’ (Giovanni 7:37)

“Il cielo può essere come ottone, la sabbia ardente può cambiar direzione

alle radici della palma e può ammucchiarsi intorno al suo tronco; tuttavia

gli alberi continuano a vivere, freschi e vigorosi. Rimuovete la sabbia e

scoprirete il segreto della sua vita; le sue radici si scendono profondamente

nelle acque nascoste della terra.

“Così è con il cristiano. La sua vita è nascosta con Cristo in Dio. Gesù

è per lui una fonte di acqua, che sgorga in vita eterna. La sua fede, come

le radicette della palma, penetra sotto le cose che si vedono, ricevendo la

vita dalla Fonte della vita. E in mezzo a tutta la corruzione del mondo egli

è fedele e leale a Dio. La dolce influenza della giustizia di Cristo lo circonda.”

– In Heavenly Places, p. 240.

58

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


Giovedì, 2 dicembre

5. IL DONO DIVINO

a. Quale assicurazione data da Dio fa valer la pena di vivere in questo

mondo? Salmi 27:1; Romani 8:31.

“Spero che vi terrete sotto i diretti raggi del Sole della Giustizia,

affinchè i luminosi raggi dalla faccia di Gesù Cristo possano splendere con

luminosità nel vostro cuore e affinchè possiate riflettere i loro luminosi

raggi agli altri.” – The Ellen G. White 1888 Materials, p. 710.

b. Che genere di sole dovremmo noi avere sempre nelle nostre case?

Efesi 4:32.

“La casa deve essere il luogo in cui regnano allegria, cortesia e amore e

dove queste grazie divine dimorano, là abiterà la felicità e la pace. Si possono

presentare delle difficoltà, ma questo sono la sorte dell’umanità. Per

quanto il giorno possa sembrare denso di nubi, la pazienza, l’amore e la

gratitudine faranno regnare nel cuore la luce del sole. In queste case abitano

gli angeli di Dio.” – Sulle orme del gran Medico, p. 210, 211.

c. Quale lezione spiritual si trae dal coltivare un giusto apprezzamento

per la luce? Giovanni 12:35, 36.

“La luce, la preziosa luce, brilla sul popolo di Dio; ma essa non lo

salverà se non acconsentirà di essere salvato da essa, vivendo pienamente

essa e trasmettendola agli altri nelle tenebre. Dio invita il Suo popolo ad

agire. Ciò di cui c’è bisogno è un’opera individuale di confessione e di abbandono

dei peccati e di ritorno al Signore.” – Testimonies, vol. 2, p. 123.

Venerdì, 3 dicembre

DOMANDE PERSONALI DI RIPASSO

a. Quali grandi benedizioni derivano dalla luce del sole?

b. Perché ci si riferisce a Cristo come al Sole della Giustizia?

c. Che cosa dobbiamo riflettere al mondo proprio come la luna riflette il

sole?

d. Perché il cristiano è paragonato alla palma del deserto?

e. Come possiamo rendere la nostra vita radiante della luce del sole

spirituale?

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

59

OFFERTA PER L’ASSOcIAzIONE NORdOccIdENTALE PER LE PuBBLIcAzIONI


11 a Lezione Sabato, 11 dicembre 2010

60

IL RIPOSO

“Dolce è il sonno del lavoratore, abbia egli poco o molto da mangiare;

ma la sazietà del ricco non lo lascia dormire” (Ecclesiaste 5:12).

“Il sonno, il dolce ristoratore della natura, rinvigorisce il corpo stanco e

lo prepara per i doveri del giorno successivo.” – Testimonies, vol. 1, p. 395

Letture consigliate: La speranza dell’uomo, p. 267-271.

Domenica, 5 dicembre

1. DIO DA RIPOSO AI SUOI CARI

a. Il sonno occupa circa un terzo del periodo di 24 ore. Che cosa

dovremmo capire riguardo a come e perché beneficiamo da esso,

specialmente nella gioventù? Salmi 4:8.

“Siccome l’opera di edificazione del corpo avviene durante le ore del

riposo, è essenziale, specialmente in gioventù, che il sonno sia regolare e

abbondante.“ – My Life Today, p. 143.

“Se le sue leggi non saranno violate, la natura ristabilirà il loro vigore e

la loro forza nelle ore di sonno.” – Healthful Living, p. 69.

b. Quali esempi abbiamo, nella vita di Cristo e dei discepoli, in merito

al bisogno di riposo? Marco 6:31; Luca 8:23.

“I discepoli di Gesù avevano bisogno di essere educati a come lavorare

e a come riposarsi. Oggi c’è bisogno che gli operai scelti di Dio ascoltino

l’ordine di Cristo di andare via e riposarsi per un po’.” – My Life Today, p. 133.

“Liberatosi infine della folla, stanco e affamato, Gesù si stese nella

barca e si addormentò.” – La speranza dell’uomo, p. 246.

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


Lunedì, 6 dicembre

2. “PRESTO A LETTO, PRESTO ALZARSI”

a. Qual’è il miglior consiglio per andare a dormire presto in un

mondo che sta in piedi fino a notte fonda? Salmi 104:23; 127:2;

1 Tessalonicesi 5:5, 7.

“[I medici] dovrebbero insegnare che con lo studio dopo le nove di sera

non si guadagna niente ma si perde molto.” – Manuscript Releases, vol. 8, p. 330.

“Abituatevi a non stare alzati dopo le nove. Ogni luce dovrebbe essere

spenta. Questo scambiare la notte per giorno è una pessima abitudine che

distrugge la salute e questo leggere molto da parte degli intellettuali, fino alle

ore in cui si dovrebbe dormire, è molto dannoso per la salute. Ciò richiede

il sangue al cervello e poi c’è inquietudine e insonnia e il sonno prezioso, che

dovrebbe dar riposo al corpo, non viene quando si desidera… Specialmente

gli intellettuali dovrebbero iniziare a calmarsi e in nessuna maniera essere

eccitati mentre si avvicinano le ore per dormire.” – Idem, vol. 9, p. 46.

“Il sonno vale molto di più prima che dopo la mezzanotte. Due ore di

buon sonno prima della mezzanotte valgono di più che quattro ore dopo.”

– Idem, vol. 7, p. 224.

“Nelle nostre scuole le luci dovrebbero essere spente alle nove e mezzo.”

– Counsels to Parents, Teachers, and Students, p. 297.

b. Che cosa dice Giobbe riguardo coloro che cercano di cambiare il

piano di Dio? Giobbe 17:12.

“Alcuni giovani sono molto contrari all’ordine e alla disciplina. Essi non

rispettano le regole della casa alzandosi ad un’ora regolare. Essi stanno a letto

alcune ore dopo il sorgere della luce del giorno, quando tutti dovrebbero

essere svegli. Essi ardono l’olio della mezzanotte, dipendendo dalla luce artificiale

al posto della luce che la natura ha fornito nelle ore opportune…

“Il nostro Dio è un Dio di ordine e desidera che i Suoi figli si mettano

in ordine e sotto la Sua disciplina. Non sarebbe meglio rompere questa

abitudine di scambiare la notte per giorno e le fresche ore del mattino in

ore della notte? Se i giovani formassero delle abitudini di regolarità e di ordine,

essi migliorerebbero nella salute, nello spirito, nella memoria e nella

disposizione.”.” – Child Guidance, p. 111, 112.

c. Le eccezioni non aboliscono la regola. Citate degli esempi. Luca

6:12; Matteo 14:25.

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

61


Martedì, 7 dicembre

3. ESAURITI

a. Quale interesse dovremmo avere per la salute dei nostri pastori,

operai e ufficiali di chiesa? 2 Corinti 1:6; 2 Timoteo 2:10.

“E’ un grande errore mantenere costantemente un pastore al lavoro

nell’attività amministrativa, andando di luogo in luogo e alzandosi tardi di

notte per frequentare raduni di comitato e amministrativi. Questo porta su

di lui stanchezza e scoraggiamento.” – Gospel Workers, p. 271.

b. Che cosa disturba di solito il sonno e come possiamo evitare ciò?

Ecclesiaste 10:17.

“Se si mangia un terzo pasto, questo dovrebbe essere leggero e consumato

parecchi ore prima di andare a letto.

“Per molti, purtroppo, lo stomaco stanco può lamentarsi di stanchezza

invano. Maggior cibo viene introdotto in esso, il che mette gli organi della

digestione in movimento, per compiere di nuovo lo stesso giro di lavoro

durante le ore del sonno. Il sonno di costoro è generalmente disturbato

da sogni spiacevoli e al mattino non si risvegliano freschi. C’è un senso di

languore e di perdita dell’appetito. In breve tempo gli organi digestivi sono

esauriti, poiché non hanno avuto il tempo per riposarsi. Questi diventano

miserabili dispeptici e si chiedono cosa li ha resi così. La causa ha portato

il sicuro risultato.” – Counsels on Diet and Foods, p. 174..

“Se si indugia in questa pratica [di cenare tardi, poco prima di andare

a letto] la salute sarà seriamene danneggiata. Il sangue diventerà impuro,

la carnagione pallida e spesso compariranno delle eruzioni cutanee. Sentirete

spesso dei lamenti di dolori frequenti e di dolori nella regione dello

stomaco; e mentre compie il lavoro, lo stomaco si stanca così tanto che si è

obbligati a smettere di lavorare e di riposare. Costoro sembrano essere in

perdita per questo stato di cose; poiché, a parte questo, essi sono apparentemente

sani… Dopo che lo stomaco, del quale si è abusato, ha svolto il suo

compito, diventa esausto e ciò causa debolezza. Quì molti sono ingannati e

pensano che è la mancanza di cibo che produce tali sentimenti e senza dare

allo stomaco il tempo per riposarsi, prendono maggior cibo, che provvisoriamente

rimuove la debolezza.” – Healthing Living, p. 165.

c. Citate due esempi che dimostrano come i servitori di Dio agirono

per sollevare la stanchezza negli altri. Genesi 18:2-4; Esodo 17:11, 12.

62

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


Mercoledì, 8 dicembre

4. RIPOSARSI NON SIGNIFICA SOLO DORMIRE

a. A quali condizioni possiamo godere il riposo dato da Cristo? Matteo

11:28-30; Giovanni 14:27.

b. Che cosa è il giogo di Cristo che ci dà riposo? Isaia 48:17, 18;

Geremia 6:16.

“Il giogo che costringe al servizio è la legge di Dio. La grande legge di

amore, rivelata in Eden, proclamata sul Sinai e nel nuovo patto scritta nel

cuore è quella che lega il lavoratore umano alla volontà di Dio. Se seguissimo

le nostre inclinazioni, se andassimo là dove la nostra volontà ci orienta,

ci ritroveremmo tra le fila di Satana con un carattere simile al suo. Perciò

Dio ci ordina di fare la sua volontà, nobile e purificatrice. Egli desidera che

adempiamo con pazienza e saggezza i doveri del servizio. Il Cristo stesso

ha portato nella Sua umanità questo giogo del servizio. Egli ha detto: ‘Dio

mio, io prendo piacere a far la tua volontà, e la tua legge è dentro al mio cuore’

(Salmo 40:8); ‘Perché son disceso dal cielo per fare non la mia volontà,

ma la volontà di Colui che mi ha mandato’ (Giovanni 6:38). Gesù è venuto

su questa terra per soffrire e morire, motivato dall’amore per il Signore,

dallo zelo per la sua gloria e dall’amore per l’umanità decaduta.

Questo fu il principio dominante della Sua vita. Egli ci invita di adottare

questo principio.” – La speranza dell’uomo, p. 243.

c. Perché gli Ebrei come popolo fallirono di entrare nel riposo di Dio?

Come possiamo evitare di ripetere la sconfitta dell’antico Israele?

Ebrei 3:18, 19; 4:1-3, 10, 11.

“Accettate lo Spirito Santo per la vostra illuminazione spirituale e sotto

la sua guida continuate a conoscere il Signore. Andate avanti dove il Signore

dirige, facendo quello che Egli comanda. Aspettate il Signore ed Egli

rinnoverà la vostra forza.” – Selected Messages, libro 2, p. 230.

“Anche se il tempo è breve e c’è una grande opera da svolgere, il Signore

non è contento che noi prolunghiamo così tanto i nostri periodi di attività

che non ci sarà tempo per il riposo, per lo studio della Bibbia e per la comunione

con Dio.” – My Life Today, p. 133.

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

63


Giovedì, 9 dicembre

5. IL CICLO DI SETTE GIORNI

a. Quale benedizione settimanale è per il nostro riposo fisico, spiri-

tuale e mentale? Esodo 20:9-11.

b. Come il riposo del Sabato è collegato con la nostra redenzione?

Esodo 31:13; Marco 2:27, 28.

“Il Sabato sarà una delizia per tutti coloro che lo accetteranno come segno

della potenza creatrice e redentrice del Cristo.Vedendo Cristo in esso, si

rallegreranno in Lui. Il Sabato testimonia della Sua potenza nella creazione e

nella redenzione. Ricordando la pace dell’Eden perduto, esso fa pensare alla

pace ristabilita per mezzo del Salvatore..” – La speranza dell’uomo, p. 209.

c. Che cosa significa riposarsi al Sabato? Isaia 58:13; Matteo 12:12;

Atti 16:13.

“A Dio dispiace che gli osservatori del Sabato dormano durante la grande

parte del Sabato. Essi disonorano il loro Creatore facendo così e, con il loro

esempio, dicono che i sei giorni sono troppo preziosi per loro per trascorrerli

nel riposo. Essi devono fare soldi, anche se rubando a se stessi del sonno necessario,

che essi recuperano dormendo durante il tempo sacro … Costoro

fanno un uso sbagliato del giorno santificato.” – Testimonies, vol. 2, p. 704.

d. Quale esempio abbiamo dai primi discepoli e da Anania riguardo

la fedele osservanza del Sabato, senza la quale essi non avrebbero

avuto un buon rapporto dagli Ebrei? Luca 23:56; Atti 22:12; 2:47

(prima parte).

Venerdì, 10 dicembre

DOMANDE PERSONALI DI RIPASSO

a. In quale senso il concetto del riposo è relazionato con la temperanza?

b. Perché è meglio andare a dormire presto?

c. Che cosa succede quando andiamo a letto con il cibo ancora nel

nostro stomaco?

d. A che tipo di riposo si riferisce Cristo in Matteo 11:28?

e. Come molti falliscono di capire il vero significato del riposo del Sabato?

64

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


12 a Lezione Sabato, 18 dicembre 2010

IL VESTIARIO CRISTIANO

“Ma avendo di che nutrirci e di che coprirci, saremo di questo contenti.”

(1 Timoteo 6:8).

“Non si può calcolare la quantità di sofferenze fisiche causate dal vestiario

innaturale e malsano.” – Counsels on Health, p. 599.

Letture consigliate: Selected Messages, libro 2, p. 465-479.

Domenica, 12 dicembre

1. UN CAMBIAMENTO NEL VESTIARIO

a. Che cosa scoprirono Adamo ed Eva quando disobbedirono a Dio e

con che cosa sostituirono il vestiario celeste? Genesi 3:7-11.

“Adamo ed Eva mangiarono del frutto e ottennero una conoscenza

che, se avessero ubbidito a Dio, mai avrebbero avuto – un’esperienza nella

disubbidienza e slealtà a Dio – la conoscenza che erano nudi. Il vestiario

dell’innocenza, una copertura da Dio, che li circondava, si allontanò; essi

sostituirono la copertura del vestiario celeste cucendo le foglie di fico come

protezione.” – Review and Herlad, 15 novembre 1898.

b. Che cosa è rappresentato dalla copertura di foglie di fico? Isaia 64:6.

“Le foglie di fico rappresentano gli argomenti usati per coprire la disubbidienza.”

– Idem, 15 novembre 1898.

c. Che cosa signifca essere vestiti col vestito della giustizia di Cristo?

Isaia 61:10.

“Quando ci sottomettiamo a Cristo, il cuore è unito con il Suo

cuore, la volontà è immersa nella Sua volontà, la mente diventa una con

la Sua mente, i pensieri sono portati in schiavitù a Lui; noi viviamo la Sua

vita.” – Parole di vita, p.

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

65


Lunedì, 13 dicembre

2. NUDITA’

a. Che cosa dimostra come Dio considera la nudità? Genesi 9:20-25;

Esodo 20:26.

b. Con quale scopo Satana usa la nudità e qual è il suo principale

strumento per seminare il seme dell’immoralità? 2 Samuele 11:2-4;

Matteo 5:27, 28.

“[Il settimo] comandamento proibisce non solo gli atti impuri, ma anche

i pensieri e i desideri sensuali, o qualsiasi pratica che tende ad eccitarli.”–

Conquistatori di pace, p. 238.

“Una volta quando le barriere della modestia femminile sono rimosse,

la più bassa licenziosità non appare troppo peccaminosa. Ahimè, che terribili

risultati dell’influenza della donna per il male si possono testimoniare

nel mondo oggi!” – The Adventist Home p. 58, 59.

c. Quali peccati sono commessi attraverso l’esibizione o la contem

plazione parziale o totale della nudità? Galati 5:19-21; 2 Pietro 2:14.

“E’ il piano di Satana che le facoltà della mente siano sminuite e sensualizzate;

ma non è la volontà di Dio che qualcuno ceda la menta al controllo

del maligno. Negli scopi intellettuali e in quelli spirituali, Egli vorrebbe che i

Suoi figli progrediscano.” – Counsels to Parents, Teachers, and Students, p. 237.

d. Quale trasformazione avviene nel vestiario di una persona che era

abituata ad amare il mondo e ora ama Dio? Luca 8:27, 35;

1 Corinti 4:9 (seconda parte).

e. A che cosa è paragonato il vestiario cristiano? Matteo 6:28, 29.

“Tutto il cielo sta notando l’influenza quotidiana che i professanti seguaci

di Cristo esercitano sul mondo … Il vostro vestiario sta parlando

in favore di Cristo e della sacra verità oppure in favore del mondo. Quale?

Ricordiamoci che dobbiamo tutti rispondere a Dio per l’influenza che

esercitiamo.” – Testimonies, vol. 4, p. 641.

66

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


Martedì, 14 dicembre

3. MODESTIA NEL VESTIARIO

a. Quali sono alcune caratteristiche del buon vestiario?

“Il nostro vestiario, anche se è modesto e semplice, dovrebbe essere di

buona qualità, di colori appropriati e adatto per il servizio. Dovrebbe essere

scelto per la durata piuttosto che per l’ostentazione. Dovrebbe fornire

calore e la giusta protezione…

“Dovrebbe avere la grazia, la bellezza, l’idoneità, della semplicità naturale.

“Cristo ci ha avvertiti contro l’orgoglio della vita, ma non contro la sua grazia

e bellezza naturale.” – Counsels to Parents, Teachers, and Students, p. 302, 303.

b. Che tipo di vestiario dovrebbe essere evitato? 1 Timoteo 2:9; Isaia

3:16-24.

“[1Timoteo 2:9 citato] Questo proibisce l’ostentazione del vestiario, dei

colori sgargianti, dell’abbondante ornamento. Qualsiasi metodo voluto per

attrarre l’attenzione verso colui che indossa o per eccitare l’ammirazione è escluso

dall’apparenza modesta che la parola di Dio comanda.” – Idem, p. 302.

c. Quale distinzione deve essere osservata tra gli uomini e le donne

che vestono cristianamente? Deuteronomio 22:5.

“C’è una progressiva tendenza di far vestire le donne quasi uguali agli

uomini e di modellare i loro vestiti molto similmente a quella degli uomini,

ma Dio afferma che questo è abominazione…

“Dio voleva che ci fosse una chiara distinzione tra il vestiario degli

uomini e quello delle donne.” – Child Guidance, p. 427.

d. Che cosa rese immodesta la crinolina al tempo della sorella White

– e chi sono molti oggi colpevoli di immodestia ancora maggiore?

Proverbi 7:10; Isaia 3:16, 17; Geremia 8:12.

“Le signore desiderano vestiti lunghi, specialmente se distesi con la crinolina,

mentre salgono e scendono le scale, mentre passano per la stretta

entrata della carrozza e della diligenza, oppure quando alzano le gonne, per

non sporcarsi col fango delle strade, espongono alle volte la forma a quel

livello che la modestia viene gettata via.” – The Health Reformer, 1 agosto 1868.

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

67


Mercoledì, 15 dicembre

4. VESTIARIO MALSANO

a. Quali parti del corpo dovrebbero essere protette e perché? Luca 15:22.

“I nostri arti e i piedi sono appropriatamente protetti dal freddo e

dall’umidità per assicurare la circolazione del sangue ad essi… L’esercizio

mattutino … è la salvaguardia più sicura contro i raffreddori, le congestioni

del cervello e dei polmoni, l’infiammazione del fegato, dei reni e dei polmoni

e un centinaio di altre malattie.” – The Health Reformer, 1 settembre, 1868.

b. Descrivete le malsane condizioni causate dalle mode nella nostra

società – e spiegate come correggere questo problema.

“La salute di tutto il sistema dipende dalla salubre azione degli organi

respiratori… Il vestiario femminile dovrebbe essere sospeso dalle spalle.”

– Idem, 1 febbraio 1872.

“Il vestiario delle donne è portato troppo stretto per la giusta azione degli

organi vitali. Ogni capo di abbigliamento che indossa la persona dovrebbe

essere sufficientemente ampio da permettere, quando si alzano le braccia,

qualsiasi movimento.” – Christian Temperance and Bible Hygiene, p. 88.

“Ogni capo di abbigliamento dovrebbe adattarsi al corpo, non impedire la circolazione

del sangue e una buona respirazione.” – Sulle orme del gran Medico, p. 159.

c. Quale cura speciale dovrebbe essere presa nell’abbigliamento di

coloro che vivono nelle aree più fredde?

“[Una] grande causa di mortalità tra i bambini e i giovani è dovuta

all’abitudine di lasciare le braccia e le spalle nude. Questa moda non può

mai essere troppo severamente criticata… L’aria, bagnarsi le braccia e gli arti

e dar aria alle ascelle, raffredda queste parti sensibili del corpo così vicine

agli organi vitali, ostacola la sana circolazione del sangue e provoca malattie,

specialmente nei polmoni e nel cervello.” – Selected Messages, libro 2, p. 467.

“Si dovrebbe dare un’attenzione speciale alle estremità, affinchè possano

essere completamente coperte come il petto e la parte sopra il cuore.”

– My Life Today, p. 145.

“Perché non vestite vostra figlia così comodamente e correttamente

come fate con vostro figlio? Nel freddo e nelle tempeste dell’inverno, i suoi

arti e i piedi sono vestiti di pantaloni foderati, mutandoni, calze di lana e

grossi stivali. Questo è come dovrebbe essere; ma vostra figlia si veste secondo

la moda, non secondo la salute e la comodità.” – The Health Reformer,

1 settembre 1868.

68

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


Giovedì, 16 settembre

5. VESTIARIO SANO

a. Quale cura dovremmo avere nel scegliere il nostro vestiario?

Matteo 10:32, 33; Colossesi 3:23-25.

“Le nostre parole, le nostre azioni e il nostro vestiario sono dei predicatori

quotidiani e viventi che raccolgono per Cristo oppure disperdono. Questa non

è una questione di poco conto con la quale scherzare. L’argomento del vestiario

richiede una seria riflessione e molta preghiera.” – Counsels on Health, p. 600.

“La semplicità puritana dovrebbe caratterizzare le dimore e l’aspetto di

tutti coloro che credono alle solenni verità per questo tempo.” – Messages to

Young People, p. 315.

b. Quale lezione possiamo imparare dall’istruzione data al popolo di

Israele riguardo al nastro blu? Numeri 15:38-41.

“Se Dio diede tali direttive chiare al Suo popolo antico riguardo il suo

vestiario, non si noterà in questa epoca il vestiario del Suo popolo? Non

ci dovrebbe essere nel suo modo di vestirsi una distinzione da quello del

mondo?” – Our High Calling, p. 271.

c. Quale assicurazione confortante viene dal sostituire il nostro gusto

per le bellezze del mondo con l’ideale cristiano più elevato per le

bellezze genuine? 1 Pietro 3:3, 4.

“Il più bel vestito [Cristo] ci offre per rivestire la nostra anima. Nessun

ornamento esteriore può essere paragonato per valroe e bellezza a quello

della ‘… purezza incorruttibile di uno spirito dolce e pacifico, che agli occhi

di Dio è di gran valore’ (1 Pietro 3:4).” – Sulle orme del gran Medico, p. 156.

Venerdì, 17 dicembre

DOMANDE PERSONALI DI RIPASSO

a. Come spesso siamo colpevoli di fare dei “vestimenti di foglie di fico”

nella nostra vita?

b. Siccome la salute di un albero si vede dalle sue foglie, che cosa rivela il

nostro vestiario?

c. Descrivete alcuni problemi spirituali causati dall’uso dei vestiti stretti.

d. Cita alcuni stili impropri di vestiario.

e. Come possiamo migliorare la nostra testimonianza cristiana?

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

69


70

SEMPLICITA’ NEL VESTIARIO

“Nel Suo sermone sul monte Cristo esorta i Suoi seguaci a non permettere

che le loro menti siano assorbite dalle cose terrene. Egli dice chiaramente:

‘voi non potete servire Dio e Mammona. Perciò vi dico: non siate

in ansia per la vostra vita, di che cosa mangerete o di che cosa berrete;

né per il vostro corpo, di che vi vestirete. Non è la vita più del nutrimento,

e il corpo più del vestito?’ ‘E perché siete ansiosi per il vestire? Osservate

come crescono i gigli della campagna: essi non faticano e non filano; eppure

io vi dico che neanche Salomone, con tutta la sua gloria, fu vestito

come uno di loro’ (Matteo 6:24, 25, 28, 29).

“Egli dichiara che la gloria di Salomone non poteva essere paragonata

con quella dei fiori nella bellezza naturale. Ecco una lezione per tutti coloro

che desiderano sapere e fare la volontà di Dio. Gesù ha notato la cura e

la devozione date al vestiario e ci ha avvertito, anzi, ci ha ordinato di non

pensarci troppo. E’ importante che facciamo attenzione alle Sue parole.

Salomone era così assorbito coi pensieri riguardanti l’apparenza esteriore

che fallì di elevare la sua mente tramite un costante collegamento con il

Dio della sapienza. La perfezione e la bellezza del carattere furono trascurate

nel suo tentativo di ottenere la bellezza esteriore…

“Quando vediamo le nostre sorelle allontanarsi dalla semplicità nel

vestiario e coltivare l’amore per le mode del mondo, ci sentiamo afflitti.

Facendo i passi in questa direzione esse si stanno separando da Dio e stanno

trascurando l’ornamento interiore. Esse non dovrebbero sentirsi libere

di trascorrere il tempo donato da Dio nell’inutile ornamento del loro vestiario.

Quanto meglio sarebbe se potessero impiegarlo nell’investigazione

delle Scritture, ottenendo così una conoscenza completa delle profezie e

delle lezioni pratiche di Cristo…

“Sorelle mie, vi sentite a posto con la coscienza nell’inutile lavoro che

fate per i vostri vestiti? Potete, mentre occupate la mente con le guarnizioni,

i fiocchi e i nastri, elevare l’anima a Dio in preghiera affinchè Egli

benedica i vostri sforzi? Il tempo speso in questa maniera potrebbe essere

dedicato a fare del bene agli altri e a coltivare le vostre menti.

“Molte delle nostre sorelle sono delle persone di buona capacità e se i loro

talenti fossero usati alla gloria di Dio esse avrebbero successo nel conquistare

le anime per Cristo. Non saranno responsabili per le anime che avrebbero

potuto salvare se la stravaganza nel vestiario e le preoccupazioni di questo

mondo non avessero così storpiato e schiacciato le loro facoltà ricevute da

Dio fino a non sentire alcun peso per l’opera? Satana ha inventato le mode per

mantenere le menti delle donne così occupate con l’argomento del vestiario

da non poter pensare a niente altro.” – Testimonies, vol. 4, p. 628, 629.

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


13 a Lezione Sabato, 25 dicembre 2010

GRATITUDINE E FELICITA’

“Voi, figli di Sion, gioite, rallegratevi nel Signore, vostro Dio” (Gioele

2:23).

“Quando la mente è libera e serena, perché sente di aver compiuto il

proprio dovere e prova soddisfazione per aver contribuito a rendere felice

gli altri, questo influsso positivo infonde nuova vitalità a tutto l’essere.”

–Sulle orme del gran Medico, p. 141

Letture consigliate: Sulle orme del gran Medico, p. 132-141.

Domenica, 19 dicembre

1. UN CUORE ALLEGRO

a. Come i nostri pensieri ci colpiscono fisicamente? Proverbi 17:22.

“L’equilibrio dello spirito influisce sulla salute più di quanto molti possano

immaginare. Tante malattie di cui soffre l’umanità sono frutto di stati

depressivi psichici. Dolore, ansia, scontentezza, sensi di colpa, rimorsi, diffidenza:

tutto ciò contribuisce a indebolire le forze vitali, a sviluppare il

deperimento organico e condurre alla morte.

“La malattia è qualche volta prodotta e spesso molto aggravata con

l’immaginazione.” – Sulle orme del gran Medico, p. 132.

“Quando ci lamentiamo, lasciamo l’impressione alle menti che Dio non

desidera che noi siamo felici e in questo noi diamo una falsa testimonianza

contro il nostro Padre celeste.” – The Review and Herald, 14 gennaio 1890.

b. Quale atteggiamento è necessario per godere la buona salute?

Salmi 5:11; 1 Tessalonicesi 5:18.

“Il coraggio, la speranza, la fede, la simpatia e l’amore promuovono la

salute e prolungano la vita. Una mente serena, uno spirito allegro assicurano

la salute al corpo e la forza all’animo.” – Sulle orme del gran Medico, p. 132

“Si dovrebbero anche mostrare la forza della volontà e l’importanza

dell’auto-controllo, entrambi nella preservazione e nel recupero della salute,

[e]… la meravigliosa forza che dona la vita che si trova nella gioia,

nell’altruismo, nella gratitudine.” – Education, p. 197.

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

71


Lunedì, 20 dicembre

2. SALUTE MENTALE

a. Se trascuriamo la salute fisica, quale parte del nostro essere sarà

influenzata? 1 Corinti 3:17; 6:19, 20.

“Tra la mente e il corpo c’è una relazione misteriosa e meravigliosa.

Essi reagiscono l’un sull’altro. Il primo studio della nostra vita dovrebbe

essere come mantenere il corpo in una condizione sana per sviluppare la

sua forza, affinchè ogni parte del macchinario vivente possa agire armoniosamente.

Trascurare il corpo significa trascurare la mente. Se i Suoi figli

hanno corpo malato o mente limitata, ciò non può essere alla gloria di

Dio.“– Counsels on Health, p. 122.

b. Quale metodo sta usando Satana per distruggere la nostra mente?

Salmi 101:3.

c. Con che cosa dovremmo riempire la nostra mente? Filippesi 4:8.

Quali regole dovrebbero guidare le nostre azioni? Isaia 33:15, 16.

d. Come possiamo ricevere conforto in mezzo alle prove e alle

difficoltà? Filippesi 4:4-7; Lamentazioni 3:26; Isaia 57:15.

“Non perdete il vostro sostegno. Aggrappatevi a Gesù … Verranno

le difficoltà. Dovrete affrontare degli ostacoli. Guardate costantemente a

Gesù. Quando nasce un’emergenza, chiedete, Signore, cosa farò ora?” – The

Adventist Home, p. 207, 208.

“I fiori perfetti che crescono in mezzo alle nuvole, alle delusioni e ai

lutti sono la fede, la pazienza, la sopportazione, avere una mente rivolta

verso il cielo e confidare nel vostro saggio Padre celeste.” – The SDA Bible

Commentary [E.G. White Comments], vol. 7, p. 934.

“La parola di Dio dovrebbe essere studiata ed ubbidita, allora il cuore

troverà riposo, pace e gioia e le aspirazioni tenderanno verso il cielo; ma quando

la verità viene allontanata dalla vita, nel cortile esteriore, il cuore non è

scaldato dal fuoco ardente della bontà di Dio.” – Testimonies, vol. 5, p. 547.

72

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


Martedì, 21 dicembre

3. ATTIVAMENTE FELICI

a. Quali attività portano la felicità – anche a colui che è molto

malato? Atti 20:35; Galati 6:9, 10.

“Le buone azioni costituiscono una duplice benedizione, perché ne possono

trarre dei benefici sia chi le compie sia chi le riceve. La consapevolezza

di aver agito correttamente è una delle migliori medicine per il corpo e per lo

spirito malati. Quando la mente è libera e serena, perché sente di aver compiuto

il proprio dovere e prova soddisfazione per aver contribuito a rendere

felice altri, questo influsso positivo infonde nuova vitalità a tutto l’essere.

“Invece di richiedere costantemente la simpatia, chi soffre dovrebbe cercare

di impartirla. Affidate il peso della vostra debolezza, della tristezza e del

dolore al Salvatore misericordioso. Aprite il vostro cuore al Suo amore e lasciatelo

fluire agli altri. Ricordate che tutti devono sopportare dure prove, resistere

a tentazioni difficili e voi potete fare qualcosa per alleviare questi pesi.

Manifestate la vostra gratitudine per le benedizioni di cui godete, dimostrate

di apprezzare le gentilezze che ricevete. Mantenete il cuore pieno delle preziose

promesse di Dio, per trarre da questo tesoro parole per trasmettere

conforto e forza agli altri. Così sarete circondati da un’atmosfera edificante

e utile. Il vostro scopo sia quello di benedire quelli che sono intorno a voi e

troverete il modo per aiutare i membri della vostra famiglia e gli altri.

“Se chi soffre a causa della sua cattiva salute dimenticasse se stesso in

favore degli altri, se adempisse il comandamento di Dio di aiutare coloro che

si trovano ad affrontare maggiori difficoltà comprenderebbe la verità della

promessa divina: ‘Allora la tua luce spunterà come l’aurora, la tua guarigione

germoglierà prontamente’ (Isaia 58:8)” – Sulle orme del gran Medico, p. 141.

b. Quali attività sono un’eccellente medicina per la mente e per il

corpo? Isaia 58:6-8; Matteo 25:32-40

“Ogni raggio di luce sparso sugli altri sarà riflesso sui nostri stessi cuori.

Ogni parola gentile e di simpatia pronunciata verso i sofferenti, ogni

azione volta a sollevare gli oppressi e ogni dono per sopperire alle necessità

del nostro prossimo, fatto con un occhio alla gloria di Dio, porteranno

benedizioni al donatore. Coloro che stanno operando in questa maniera

stanno ubbidendo alla legge del cielo e riceveranno l’approvazione di Dio.

Il piacere di fare il bene agli altri impartisce uno splendore ai sentimenti

che brilla attraverso i nervi, risveglia la circolazione del sangue e induce

alla salute mentale e fisica.” – Mind Character, and Personality, vol.2, p. 642.

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

73


Mercoledì, 22 dicembre

4. LIBERTA’ DALLA TRISTEZZA

a. Che cosa producono sul corpo l’amarezza, la pesantezza di cuore e

la colpa? Proverbi 12:25.

“La malattia della mente prevale dappertutto. Nove decimi delle malattie

che gli uomini patiscono hanno il loro fondamento quì. Forse qualche

problema vivente lasciato a casa sta, come un cancro, divorando fino

all’anima e sta indebolendo le forze vitali. Il rimorso per il peccato alle volte

mina la costituzione e sbilancia la mente.” – Counsels On Health, p. 324.

b. Quali sono alcune delle cause dello spirito scoraggiato? Salmi 55:4,

5; Matteo 6:34.

“[Dio] non vuole che noi cadiamo nell’angoscia di spirito. Non dobbiamo

guardare alle spine e ai cardi nella nostra esperienza. Dobbiamo

andare nel giardino della Parola di Dio e raccogliere i gigli e le rose e le

piante fragranti delle Sue promesse. Coloro che guardano alle difficoltà

nella loro esperienza parleranno di dubbi e di scoraggiamenti, poiché non

contemplano Gesù, l’Agnello di Dio che toglie i peccati del mondo.” – The

I May Know Him, p. 278.

c. Quale rimedio viene raccomandato per uno spirito scoraggiato e

quale avvertimento dovrebbe essere ascoltato nel caso di ansietà?

Salmi 100:1-5; 101:1; 1 Tessalonicesi 5:16, 17.

“Coloro che sono eccitati, ansiosi o di fretta, farebbero meglio non

mangiare finche non trovano il riposo o il conforto; poiché le forze vitali,

già duramente messe alla prova, non possono fornire i necessari fluidi digestivi.”

– Counsels on Diet and Foods, p. 107.

d. Qual è la miglior prescrizione medica per lo scoraggiato? Salmi

27:14; 31:24.

“L’amore che il Cristo infonde in tutto l’essere rappresenta una forza

vivificante. Ogni parte vitale – cervello, cuore e sistema nervoso - ne trae

dei benefici salutari. Esso stimola all’azione le migliori energie dell’essere;

libera l’animo dal senso di colpa e dalla tristezza, dall’ansia e dalle preoccupazioni

che annientano le forze vitali. Allora subentrano calma e serenità.

Si prova una gioia così profonda che nulla di terreno può minarla: è la gioia

che nasce dalla presenza dello Spirito Santo, una gioia che assicura salute e

vita.” – Sulle orme del gran Medico, p. 57.

74

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010


Giovedì, 23 dicembre

5. BENEDIZIONE SUPREMA

a. Come Dio abita nel nostro cuore per darci la vittoria sulle avversi-

tà e sulle delusioni? Giovani 16:13; Efesi 5:18-20; Ebrei 10:22-25

“Viviamo in un mondo di sofferenze. Lungo il percorso che conduce al

cielo ci saranno difficoltà, prove e dolori. Molti però, anticipando continuamente

i problemi, raddoppiano i pesi della loro vita. Se devono affrontare

delle avversità o delle delusioni pensano che tutto stia andando in rovina,

che la loro sorte sia la peggiore e che li attenda sicuramente la miseria. Così

si rendono infelici e gettano un’ombra su tutti quelli che stanno intorno a

loro. La vita stessa diventa per loro un peso. Ma non è giusto che sia così.

Saranno necessari impegno e convinzione per modificare il loro modo di

pensare, ma il cambiamento può verificarsi. La felicità in questa vita e in

quella futura dipende da come sapranno orientare i loro pensieri su realtà

positive. Allontanino lo sguardo dal quadro oscuro, che è immaginario, e

guardino ai benefici che Dio ha dato sul loro sentiero e, oltre a questi, ai

benefici invisibili ed eterni.” – Sulle orme del gran Medico, p. 136.

b. In questo mondo di sofferenze e di malattie, quale dovrebbe essere

la nostra costante preghiera – e quale risposta misericordiosa

viene dal trono di Dio? Salmi 67:1, 2; Geremia 30:17.

“Tutti coloro che attendono lo Sposo hanno il dovere di dire alla gente:

‘Ecco il vostro Dio!’ Gli ultimi raggi della luce della grazia, l’ultimo messaggio

di misericordia che deve essere dato al mondo, sono una rivelazione

del Suo carattere di amore. I Suoi figli sono chiamati a proclamare la Sua

gloria dimostrando con la propria vita ed il proprio carattere ciò che la

grazia divina ha fatto per loro.” – Parole di vita, p. 289.

Venerdì, 24 dicembre

DOMANDE PERSONALI DI RIPASSO

a. Perché la tristezza dalla nostra parte rappresenta male il nostro

misericordioso e amorevole Dio?

b. Come i nostri pensieri influenzano il nostro corpo fisico?

c. Cita una significativo rimedio che può virtualmente guarire da ogni

malattia.

d. Di che cosa dovremmo renderci conto riguardo la potenza dell’amore

di Cristo per noi?

e. Descrivete la scena che deve essere continuamente tenuta davanti

all’occhio della nostra mente.

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

75


76

Lezionario biblico della Scuola del Sabato Ottobre – Dicembre 2010

More magazines by this user
Similar magazines