Puoi scaricare gratuitamente in formato pdf l ... - Amma Italia

amma.italia.it

Puoi scaricare gratuitamente in formato pdf l ... - Amma Italia

LE ATTIVITA’

UMANITARIE DI

MATA AMRITANANDAMAYI

(MATA AMRITANANDAMAYI MATH)

®

Italiano


© 2003 - 2012 Mata Amritanandamayi Mission Trust, Amritapuri, Kollam, 690525, India. Tutti i diritti

riservati. Nessuna parte di questa pubblicazione può essere conservata in sistemi di reperimento

delle informazioni, trasmessa, riprodotta, trascritta o tradotta in qualsivoglia lingua o forma, attraverso

qualunque mezzo, senza il consenso e il permesso scritto dell’editore. Edizione 11, marzo 2012.


embracing the world ®

(abbracciando il mondo)

è una rete internazionale

di progetti umanitari realizzata dal

Mata Amritanandamayi Math

(ONG con Status di Consulente Speciale delle Nazioni Unite)

www.embracingtheworld.org


La mia religione

è l’amore

Amma


Amma | 06

Opere di soccorso dopo eventi catastrofici | 15

Autonomia economica per le donne | 34

Case gratuite | 38

Assistenza alle comunità | 45

Case di accoglienza per bambini | 51

Salute pubblica | 56

Istruzione per tutti | 59

Ricerca per un mondo migliore | 66

Assistenza sanitaria | 73

Lotta alla fame | 82

Iniziative verdi | 85

Istituzioni Amrita | 88

Contatti | 95


6

Il mondo deve sapere che una vita

dedicata all’amore disinteressato

e al servizio è possibile. Amma

Amma è nata nel 1953 in un remoto villaggio lungo

le coste del Kerala, nell’India del Sud. Fin dalla

più tenera età, attirava l’attenzione per le molte

ore che trascorreva in profonda meditazione sulla

spiaggia. Amma componeva anche dei canti

devozionali e la si poteva vedere spesso mentre

cantava al divino con tutto il cuore. Nonostante

la tenera età, le sue composizioni rivelavano

notevole profondità e saggezza. Quando Amma

aveva nove anni, sua madre si ammalò, e lei fu

costretta a smettere di studiare per occuparsi

delle faccende domestiche e dei suoi sette fratelli

e sorelle. Durante i suoi giri nel vicinato per

raccogliere gli avanzi per le mucche della sua

famiglia, Amma entrò in contatto con la grande

povertà e sofferenza della sua comunità e del

mondo. Dovunque Amma incontrasse persone

bisognose, portava loro cibo e abiti presi da casa

sua, imperterrita nonostante i rimproveri e le

punizioni che riceveva dalla sua famiglia. Amma

iniziò ad abbracciare spontaneamente le persone

per confortarle nel loro dolore. Come risposta al

suo atteggiamento amorevole, quelle iniziarono

a chiamarla Amma (Madre) e, a sua volta, lei le

chiamava semplicemente figli.

Amma si sentiva profondamente toccata dalla

grande sofferenza che vedeva intorno a sé.

AMMA NON HA MAI CHIESTO

A NESSUNO DI CAMBIARE LA

SUA RELIGIONE, MA SOLO DI

APPROFONDIRE LA PROPRIA FEDE

E DI VIVERE SULLA BASE DI QUEI

PRINCIPI FONDAMENTALI.

embracing the world ® | AMMA | 6


La vita di Amma

Secondo l’Induismo, la sofferenza individuale

è dovuta al karma – i frutti delle azioni compiute

nel passato. Amma accettava questo

concetto, ma rifiutava di considerarlo una

giustificazione per l’inazione. Amma contemplò

il principio del karma fino a che le si rivelò

una più profonda verità, a risposta di una domanda

che continua a fare ancora oggi a tutti

noi: “Se il karma di qualcuno è soffrire, non

è forse il nostro dharma (dovere) aiutarlo ad

attenuare la sua sofferenza e il suo dolore?”.

Con questa semplice e profonda convinzione

– che ciascuno di noi ha la responsabilità di

porgere un aiuto ai meno fortunati – Amma

ha proseguito con fiducia nella sua vita di

servizio e di aiuto compassionevole verso

tutti gli esseri, espresso unicamente con il

materno abbraccio che lei offre a tutti quelli

che cercano sollievo tra le sue braccia.

Nella comunità di Amma non era ammesso

che una ragazzina di 14 anni toccasse le

altre persone, specialmente gli uomini, ma

nonostante le reazioni ostili dei suoi genitori,

Amma seguiva il suo cuore, spiegando più

tardi: “Io non vedo un uomo o una donna.

Io non vedo nessuno diverso dal mio stesso

sé. Una corrente continua d’amore scorre da

me verso tutta la creazione. Questa è la mia

innata natura. Il dovere di un medico è curare

i pazienti, il mio dovere è consolare chi soffre”.

Ogni progetto di Embracing the World è nato

in risposta ai bisogni dei poveri del mondo

che sono venuti da Amma per alleggerire i

loro cuori e piangere sulla sua spalla. Più

embracing the world ® | AMMA | 7

di 25 anni fa, gli amministratori di un orfanotrofio

locale confessarono ad Amma che

non avevano più fondi. Dissero che in breve

tempo non avrebbero avuto altra scelta che

rimettere i bambini sulla strada. Amma impiegò

il denaro risparmiato dalla costruzione

della prima sala di preghiera del suo ashram

per prendersi cura degli orfani. Embracing the

World era nata.

Attualmente, il luogo di nascita di Amma in

Kerala è diventato la sede indiana dell’organizzazione

spirituale e umanitaria di Amma,

il Mata Amritanandamayi Math (MAM), e la

sede internazionale di Embracing the World.

Domicilio di oltre 3000 residenti, l’ashram è

visitato giornalmente da migliaia di persone

provenienti dall’India e da tutto il mondo. I

residenti del centro e i visitatori sono ispirati

dall’esempio di Amma e si dedicano a migliorare

le condizioni di vita dei meno fortunati.

Per tutta la sua vita, Amma ha abbracciato e

confortato più di 32 milioni di persone. Quando

le è stato chiesto da dove traesse l’energia

per aiutare tante persone e contemporaneamente

creare e gestire una imponente organizzazione

umanitaria, Amma ha risposto:

“Dove c’è vero amore, non c’è sforzo”.


Finché avrà la forza sufficiente per abbracciare tutti quelli che

vengono da lei e per posare la mano sulla spalla di una persona che

piange, Amma continuerà a dare il suo darshan. Accarezzare con

amore le persone, consolarle e asciugare le loro lacrime fino alla

fine di questa forma mortale, ecco il desiderio di Amma. Amma

Il darshan di Amma

Vera cittadina del mondo, Amma tiene programmi pubblici in India,

Europa, Stati Uniti, Australia, Giappone, Sri Lanka, Singapore,

Malaysia, Canada, Africa e Sud America. Nei suoi discorsi, Amma

offre al mondo la saggezza e la guida per la realizzazione personale

e riguardo ai temi più scottanti del nostro tempo. E conclude sempre

il programma abbracciando ogni persona presente all’evento.

Intervistata dalla BBC sul perché abbracci le persone, Amma ha

risposto: “E’ come chiedere a un fiume ‘Perché scorri?’. Accade

spontaneamente perché è la sua natura. La natura di Amma è

uguale - quella di una madre che esprime l’amore per i suoi figli”.

Questa espressione d’amore unica e universale è conosciuta col

nome di darshan di Amma. Il darshan può svolgersi ininterrottamente

per 20 o più ore nello stesso giorno. Questo abbraccio

materno, ripetuto ora dopo ora, giorno dopo giorno durante gli

ultimi 40 anni, è diventato il catalizzatore e il simbolo del sempre

crescente movimento umanitario che è Embracing the World.

DURANTE LA SUA VITA, AMMA HA

ABBRACCIATO OLTRE 32 MILIONI DI PERSONE.

QUESTO GESTO SEMPLICE MA POTENTE E’

DIVENTATO IL CATALIZZATORE E IL SIMBOLO

DEL SEMPRE CRESCENTE MOVIMENTO

UMANITARIO ORA CONOSCIUTO COL

NOME DI EMBRACING THE WORLD.

embracing the world ® | AMMA | 8


Riconoscimenti internazionali

Da quasi 20 anni, Amma è l’oratrice principale in molti convegni

sulla pace nel mondo e sull’armonia tra le religioni.

Nel 1993, in occasione del centenario del Parlamento delle

Religioni del Mondo è stata nominata Presidente della

fede Induista. Amma ha rivolto un suo discorso al Vertice

Mondiale di Pace del Millennio svoltosi presso le Nazioni

Unite, ha ricevuto il Premio Gandhi-King 2002 per la Non

Violenza dal Messaggero per la Pace dell’ONU, dott.ssa

Jane Goodall e dal defunto Alto Commissario per i Diritti

Umani dell’ONU, Sergio Vieira del Mello. Nel 2006, insieme

al Premio Nobel per la Pace Mohamed ElBaradei e all’attore

e filantropo Richard Gere, Amma ha ricevuto il Premio Interconfessionale

James Morton, assegnatole dall’Interfaith

Center di New York per il suo ruolo di eccezionale guida

spirituale e umanitaria. Durante la consegna del Premio, il

Reverendo James Morton ha detto ad Amma: ”Lei incarna

tutto quello che noi rappresentiamo”.

Nel 2010, l’Università di New York a Buffalo ha assegnato

ad Amma la Laurea Honoris Causa in Scienze Umanistiche

a riconoscimento del suo instancabile impegno a favore

della pace, dell’istruzione e nell’alleviare la povertà in tutto

il mondo.

In ognuno di questi convegni, Amma ha colto l’opportunità

di condividere la sua visione del modo in cui l’umanità può

attraversare la difficile strada che ha davanti a sé, passando

dalla discordia tra le religioni all’armonia; dal terrorismo

alla pace; dalla competizione tra i sessi alla reciproca

fiducia e cooperazione; dalla guerra tra le nazioni a una

guerra collettiva contro la povertà e dal caos ambientale

al ripristino dell'equilibrio della natura. Le osservazioni di

Amma invitano ciascuno di noi a riflettere profondamente

e a impegnarci nel processo di ricostruzione di una società

attenta e amorevole.

Nel loro insieme, i discorsi di Amma sono una ricetta per

l’umanità in crisi capace di fornire a tutte le problematiche

più urgenti del nostro tempo delle chiare e pratiche indicazioni

per un cambiamento positivo.

embracing the world ® | AMMA | 9


Il Suny di Buffalo conferisce ad Amma

la laurea honoris causa

Nel maggio 2010, l’Università dello Stato di New York (SUNY) ha conferito ad Amma la Laurea

Honoris Causa in Scienze Umanistiche a riconoscimento del suo instancabile impegno a favore

della pace globale, per il suo contributo all’educazione e per l’eccezionale risultato delle sue

organizzazioni umanitarie nel sollevare dalla povertà e dalla sofferenza la popolazione dell’India

e del mondo. Nel suo discorso, il Rettore dell'Università, Dott. John B. Simpson ha detto:

“Con questa onorificenza rendiamo merito al notevole contributo di una leader molto stimata

nel campo dell’educazione, grande benefattrice e apprezzata guida spirituale. Come guida e

rettore di Amrita University e attraverso le sue opere umanitarie, Amma incarna il valore del

dialogo internazionale e dell’impegno del servizio pubblico nell’arena globale. Questi stessi

valori rappresentano il nucleo della nostra missione come università pubblica internazionale

che cerca di preparare i propri studenti affinché apportino un contributo significativo al mondo”.

La presidente dell’India consegna il

Premio Pazhassi Raja al MAM

embracing the world ® | AMMA | 10

La presidente

dell’India consegna il

premio nazionale per

le opere umanitarie

Il 19 febbraio 2010, nel palazzo presidenziale

di Rashtrapati Bhavan, la Presidente

dell’India, Signora Pratibha Patil, ha consegnato

il premio ‘Dharama Ghandga’ a

Swami Amritaswarupananda. Il premio è

stato assegnato a riconoscimento delle

attività umanitarie di Embracing the World che in India sono ideate e gestite dal M.A.Math. I

premi Pazhassi Raja National Royal sono assegnati dal Pazhassi Raja Charitable Trust a enti

o persone che in qualunque campo diano contributi eccezionali alla società.


Riconoscimenti

e conferenze

New York, 2010: Amma riceve a Buffalo la

Laurea Honoris Causa in Scienze Umanistiche

dall’Università dello Stato di New York.

New Delhi, 2009: Amma inaugura la Vivekananda

International Foundation.

Jaipur, 2008: Amma è l’oratrice principale al

Summit per l’Iniziativa di Pace Globale delle

Donne.

Parigi, 2007: Amma riceve il Premio Cinema

Verité per le sue attività umanitarie e l’impegno

per la pace al Festival Cinematografico

Cinema Verité.

New York, 2006: Amma riceve il Premio Interconfessionale

James Parks Morton.

Pune, 2006: Amma riceve il Premio per la

Pace nel Mondo intitolato al Filosofo Saint

Sri Jnaneswara.

Londra, 2005: Amma riceve il Premio Mahavir

Mahatma.

Kochi, 2005: Amma riceve il Premio Centenary

Legendary del Rotary Club International.

Barcellona, 2004: Amma rivolge il discorso principale

al Parlamento delle Religioni del Mondo.

NEL LORO INSIEME, I DISCORSI DI AMMA SONO

UNA RICETTA PER L’UMANITA’ IN CRISI CAPACE DI

FORNIRE A TUTTE LE PROBLEMATICHE PIU’ URGENTI

DEL NOSTRO TEMPO DELLE CHIARE E PRATICHE

INDICAZIONI PER UN CAMBIAMENTO POSITIVO.

embracing the world ® | AMMA | 11

Ginevra, 2002: Il movimento mondiale per la

Non-Violenza conferisce ad Amma il premio

Gandhi-King per la Non-Violenza, presso la

sede ONU di Ginevra.

Ginevra, 2002: Amma è oratrice principale

all’Iniziativa di Pace Globale delle Donne

Religiose e Leader Spirituali, presso la sede

ONU di Ginevra.

USA, 2002: Amma riceve il Premio Yogi

dell’Anno dalla rivista Yoga Journal.

New York, 2000: Amma è oratrice principale al

Vertice Mondiale di Pace del Millennio, presso

l’Assemblea Generale dell’ONU a New York.

Chicago, 1998: Amma riceve il Premio come Benefattrice

dell’Anno da Care & Share International.

New York, 1995: Amma parla alle Celebrazioni

Interreligiose per i 50 anni delle Nazioni

Unite a New York.

Chicago, 1993: Amma parla al 100° Anniversario

del Parlamento delle Religioni del Mondo a Chicago

dove viene nominata Presidente della Fede Induista.

USA, 1993: Amma riceve il Premio Rinascimento

Indù dalla rivista Induismo Oggi.


Amritavarsham-50

Una preghiera per la pace e

l’armonia nel mondo

Settembre 2003: Più che una celebrazione del 50° compleanno di Amma, Amritavarsham 50

è stata una preghiera per la pace e l’armonia – un’espressione della forza di Amma nell’unire

l’umanità per il bene del mondo. Centinaia di partecipanti in processione hanno portato le

acque dei fiumi di sette continenti e le bandiere dei 191 paesi delle Nazioni Unite all’interno

dello stadio di Kochi stracolmo in cui riecheggiava il canto dell’antica preghiera della pace

Om lokah samastah sukhino bhavantu, (Nell’universo, tutti possano essere felici). Amma ha

versato le acque in un unico recipiente. Educatori da tutto il mondo, capi spirituali, ambientalisti,

imprenditori, i più importanti leader politici e artisti dell’India e 200.000 partecipanti hanno

riempito lo stadio ogni giorno.

Rappresentanti di 191 nazioni e 200.000 persone al giorno hanno preso

parte ai 4 giorni di celebrazioni del 50° compleanno di Amma.

Status di consulente speciale

delle Nazioni Unite

In India, i progetti di Embracing the World sono ideati e gestiti dal Mata Amritanandamayi Math

(MAM). Il 24 luglio 2005, le Nazioni Unite hanno conferito al MAM lo “Status di Consulente

Speciale”, autorizzando la collaborazione con le agenzie dell’ONU. Questo Status è stato

assegnato in riconoscimento delle eccezionali opere di soccorso dopo disastri naturali del

MAM, e delle sue altre opere umanitarie. Nel dicembre 2008, il Dipartimento della Pubblica

Informazione dell’ONU ha nominato il MAM ONG associata nel suo impegno di diffondere

l’informazione e la ricerca sui temi umanitari.

embracing the world ® | AMMA | 12


Eminenti personalità parlano di Amma

Amma ha realizzato più di quello che molti governi abbiano mai fatto per i loro popoli…il suo

contributo è enorme.” – Prof. Muhammad Yunus, Premio Nobel per la Pace 2006 e Fondatore

di Grameen Bank.

Amma è veramente un’immensa sorgente di energia, di amore e compassione. Penso che se

in noi ne avessimo anche solo una piccola frazione, nel mondo ci sarebbe soltanto gioia…Farò

del mio meglio per realizzare tutto quello che la sua ispirazione mi suggerirà.” – Dott. Rajendra

K. Pachauri, Presidente della Commissione Governativa sul Cambiamento Climatico (premiata

col Premio Nobel per la Pace nel 2007, durante la sua Presidenza)

“Sono stato molto colpito da quanto è stato realizzato; di quanto il denaro investito vada

davvero a beneficio dei bisognosi. Amma agisce in modo spontaneo e istintivo. Questo ha

dato rapidità e slancio, tagliato la burocrazia, reso possibile ispirare le persone e agire per

fornire un aiuto tempestivo e qualificato ai bisognosi… E ritengo che le ONG internazionali e

le agenzie dell’ONU abbiano qualcosa da imparare dal lavoro di Amma e da quello che è stata

in grado di costruire. ” – Olara A. Otunnu, ex Presidente del Consiglio di Sicurezza dell’ONU;

ex Presidente della Commissione per i Diritti Umani dell’ONU.

“Voglio condividere con voi ciò che ho imparato ad Amritapuri: dare. Continuare a dare. Potete

dare e non solo denaro. Potete dare conoscenza. Potete rimuovere il dolore. E potete

anche recarvi dalla persona che soffre. Ciascuno di noi – ricco o povero – può dare. Questo

è il messaggio che io ho ricevuto ad Amritapuri. Non c’è un messaggio più grande di quello

che Amma sta offrendo alla gente di questa regione, al Kerala, all’India e al mondo intero”

– Dott. A.P.J. Abdul Kalam, ex Presidente dell’India

“Io credo che qui di fronte a noi, ci sia l’Amore di Dio in un corpo umano.” – Dott.ssa Jane

Goodall, primatologa, antropologa, Messaggero ONU per la Pace

“Quando penso ad Amma e alla sua vita di devozione e servizio, vedo un luminoso esempio

per tutti noi dello spirito di rispetto, compassione e amore”. – Dott. Steven C. Rockefeller, PhD,

filantropo, educatore, attivista sociale

Amma offre il tipo di guida di cui abbiamo bisogno per la sopravvivenza del nostro pianeta.

Amma è la persona più eroica che io abbia probabilmente incontrato perché siede qui per

abbracciare le persone. Questa è la cosa più eroica che ognuno di noi potrebbe fare oggi.

Ucciderci a vicenda non è eroico. La cosa più eroica è amare, e lei lo fa”. – Alice Walker,

Vincitrice del Premio Pulitzer Prize per la Fiction

“Con l’importanza da lei data al servizio disinteressato e umanitario, credo che Amma influenzerà

largamente il mondo futuro”. - Fratello Dott. Wayne Teasdale, PhD, Monaco cattolico, ex

Fiduciario del Parlamento delle Religioni del Mondo

embracing the world ® | AMMA | 13


Centri internazionali di

Embracing the World ®

Embracing the World è una rete internazionale

di organizzazioni umanitarie locali e regionali e

di iniziative sviluppatesi dai progetti della organizzazione

Mata Amritanandamayi Math che

ha la sua sede in India. Attualmente attivo in

oltre 40 paesi del mondo, Embracing the World,

esiste per alleviare il peso dei poveri aiutandoli a

soddisfare, dovunque sia possibile, le cinque necessità

fondamentali – cibo, alloggio, istruzione,

cure mediche e reddito. Noi crediamo che avere

garantiti questi bisogni sia un diritto fondamentale

dell’essere umano, e consideriamo nostro

dovere lottare alacremente affinché ogni giorno

ciascun essere umano possa vivere in dignità,

sicurezza e pace.

Amma insegna che ognuno – ricco o povero – è

in grado di migliorare la vita degli altri, e che nessun

gesto altruistico è insignificante. Anzi, sono

proprio le azioni disinteressate che facciamo per

gli altri le chiavi della vera pace: pace per gli individui,

pace per le comunità e pace tra le diverse

culture, nazioni e fedi religiose. I centri di Amma

nei vari paesi contribuiscono a questo impegno

umanitario ispirando le persone a servire gli altri

altruisticamente per costruire un mondo migliore.

I PROGETTI DI ETW SONO

SUPPORTATI IN TUTTO IL MONDO

DAI CENTRI DI AMMA

FOTO (DALL’ALTO): SPAGNA,

FRANCIA, USA, CANADA,

GERMANIA, MAURITIUS, GIAPPONE,

AUSTRALIA, SVIZZERA, BELGIO

embracing the world ® | AMMA | 14


opere di

soccorso

dopo eventi

catastrofici

€ 770.000 per gli orfani dello tsunami/terremoto di Tohoku, 2011

Provviste, cibo e borse di studio per bambini, terremoto di Haiti, 2010

€ 7.700.000 per le vittime delle alluvioni in

Karnataka e Andhra Pradesh 2009

€ 313.000 in opere di soccorso per le vittime dell’alluvione in Bihar, 2008

€ 710.000 in cure mediche per le vittime dell’alluvione di Mumbai, 2005

€ 850.000 in opere di soccorso per le vittime dell’uragano Katrina, 2005

€ 40 milioni in interventi umanitari per le vittime

dello tsunami nell’Oceano Indiano, 2004

1200 nuove case per le vittime del terremoto del Gujarat, 2001


Le vittime dell’alluvione nell’Andhra

Pradesh ricevono delle medicine

Gli sfollati del ciclone che ha colpito il

Bengala occidentale ricevono vestiario

L‘unità mobile di emergenza operativa dopo

lo tsunami dell’Oceano Indiano del 2004

Risposta rapida

in tutto il mondo

Conosciuti soprattutto per il progetto da € 40 milioni

seguito allo tsunami 2004, i nostri volontari

sono intervenuti in molti altri devastanti disastri

naturali dell’ultimo decennio. Nel 2011, i volontari

di Embracing the World erano già nella zona

colpita da terremoto e tsunami di Tōhuku appena

tre giorni dopo. Nel 2010, abbiamo risposto rapidamente

al terremoto di Haiti inviando a Partners

in Health molti carichi di forniture di soccorso e

provvedendo a cibo e borse di studio per i bambini

colpiti dal disastro. Nel 2009, Embracing the

World ha annunciato opere di soccorso per € 7,7

milioni a favore dei sopravissuti delle inondazioni

che hanno visto 2.5 milioni di sfollati nel Sud

dell’India. Nel 2005, i nostri volontari hanno risposto

agli uragani Katrina e Rita con opere di soccorso

poliedriche e tecnologicamente avanzate.

Grazie alla sua attenzione nel provvedere sia a

soccorsi immediati, sia a programmi di ricostruzione

a lungo termine, ETW si è guadagnato

la reputazione di essere il primo a intervenire

sulla scena del disastro e l’ultimo a lasciarla,

molto tempo dopo che i riflettori si sono spenti.

La partecipazione e l’interesse di Amma per le

vittime di catastrofi è completa al punto da dare

una risposta a ogni aspetto della loro situazione;

non solo pronta a soddisfare i bisogni materiali

e psicologici, ma anche attenta al loro futuro. La

realizzazione di un aiuto a lungo termine per le vittime

di disastri da parte di ETW ha accompagnato

migliaia di persone nei momenti più bui della loro

vita verso la luce di un futuro pieno di speranza.

embracing the world ® | OPERE dI SOCCORSO dOPO EvENTI CATASTROFICI | 16


Volontari di ETW rimuovono i detriti dopo il disastro

Volontari di ETW preparano e servono

pasti agli sfollati nei centri di crisi

Il Governatore della Prefettura di Miyagi riceve la

donazione di 1 milione di UDS di ETW a favore degli orfani

Terremoto di Tohoku

e tsunami

Dopo tre giorni dal disastro, Embracing the World ha

inviato nelle aree colpite il suo primo gruppo di volontari

per verificare la situazione sul campo e distribuire

cibo e acqua agli sfollati. Dopo un primo intervento

nella zona dell’epicentro del disastro, i gruppi di soccorso

di ETW hanno presto concentrato i loro sforzi

a Rikuzentakata, una remota città costiera di 23.000

abitanti che aveva un estremo bisogno di aiuto.

Situata a più di 150 km dalla più vicina città, Rikuzentakata

era stata duramente colpita da terremoto e

tsunami ma non aveva ancora ricevuto adeguata

assistenza prima dell’arrivo dei soccorsi di ETW.

La città aveva davvero disperato bisogno di aiuto:

circa il 10% della sua popolazione era deceduta nel

disastro e, alla fine dell’aprile 2011, non meno del

70% degli abitanti era stato suddiviso negli 88 centri

per sfollati poiché le loro case erano state danneggiate

o distrutte. Dopo la prima visita di ETW, l’Ufficio

per le Opere di Soccorso della città ha presentato

una richiesta ufficiale affinché ETW proseguisse le

sue opere di soccorso nella zona. ETW ha iniziato a

organizzare regolari viaggi nella città portando cibo,

provviste e mani desiderose di aiutare.

L’intervento di ETW a Rikuzentakata ha incluso:

supporto agli sfollati nei campi cucinando e servendo

pasti; manutenzione e servizio di lavanderia;

rimozione del fango e detriti dalle case danneggiate;

pulizia degli spazi pubblici; selezione e trasporto

delle forniture di soccorso e distribuzione di tonnellate

di verdura fresca. I volontari hanno lavorato

inoltre a ripulire dalle macerie le zone agricole in

modo che fosse possibile dare inizio in tempo alle

coltivazioni di stagione.

Nel luglio 2011, durante la visita di Amma in Giappone,

ETW da donato 1 milione USD (€ 770.000)

da devolvere a favore dell’istruzione degli orfani

del disastro.

embracing the world ® | OPERE dI SOCCORSO dOPO EvENTI CATASTROFICI | 17


Volontari impacchettano i generi alimentari

ETW ha inviato 11 bancali di forniture sanitarie

Terremoto di Haiti

Dopo il catastrofico terremoto che ha colpito

Haiti nel gennaio 2010, ETW ha immediatamente

attivato interventi di soccorso, inviando, nelle

due settimane successive al disastro, 11 bancali

di forniture sanitarie che sono stati ricevuti da

Partners In Health (PIH), una organizzazione

umanitaria di Boston che lavora ad Haiti da

20 anni. Le forniture comprendono medicinali,

attrezzature chirurgiche, strumenti diagnostici,

siringhe, coperte, tende, sacchi a pelo, attrezzature

ostetriche e pediatriche, sedie a rotelle,

stampelle, apparecchi di sostegno, tutori, soluzioni

saline.

Prima dell’arrivo della stagione delle piogge,

è stato inviato a PIH un container di circa 22

tonnellate carico di spessa tela impermeabile

industriale di alta qualità.

In seguito è stato inviato un altro container da

40 piedi, contenente lenzuola, coperte, asciugamani,

bevande energetiche, sedie a rotelle e

forniture sanitarie.

I rappresentati di ETW si sono recati più volte

ad Haiti e hanno distribuito alle vittime generi

alimentari, riso e fagioli.

Borse di studio

per bambini

Con l’aiuto dei direttori di tre scuole, ETW ha

selezionato 30 bambini che avevano un buon

rendimento scolastico prima del terremoto ma

che non erano più in grado di riprendere gli

studi. Molti di loro avevano perduto nel disastro

i genitori o i parenti più prossimi e le famiglie

non potevano più sostenere le loro spese scolastiche.

ETW ha assegnato 30 borse di studio ad

altrettanti bambini e tutti sono tornati a scuola.

embracing the world ® | OPERE dI SOCCORSO dOPO EvENTI CATASTROFICI | 18


Il Primo Ministro del Karnataka,

Shri. B.S. Yeddyurappa, riceve la chiave

simbolica delle prime 100 case.

Soccorsi per

l’alluvione in Karnataka

Nel settembre-ottobre 2009, gli stati indiani dell’Andhra

Pradesh e del Karnataka sono stati colpiti da inondazioni

senza precedenti che hanno distrutto milioni di

ettari di terreno coltivato e messo in fuga 2,5 milioni

di persone. Come risposta, ETW ha annunciato un

insieme di opere di soccorso a favore delle vittime di

entrambi gli stati del valore di circa € 7.600.000. Come

parte di questi interventi, sono stati immediatamente

forniti generi alimentari, vestiario, lenzuola, coperte e

un’assistenza medica specialistica supportata da un

sistema satellitare, con un team di 12 medici e dozzine

di assistenti paramedici che hanno effettuato visite

regolari nei campi dei rifugiati e nelle comunità colpite, curando più di 500 pazienti al giorno.

Il 17 febbraio 2010, esattamente 20 giorni dopo l’accordo stipulato col Governo del Karnataka

per fornire nuove case agli sfollati della regione, ETW aveva già completato 100 delle 2000

case promesse. ETW è stata la prima ONG a terminare le case per le vittime del disastro. Il

Primo Ministro del Karnataka ha espresso la speranza che il rapido lavoro di ETW ispiri le

altre organizzazioni ad agire velocemente nelle loro opere di soccorso.

All'inizio del 2012 sono state completate e consegnate agli sfollati 1.000 nuove case.

Una veduta delle case costruite per gli sfollati nel Distretto di Reichur, Karnataka

embracing the world ® | OPERE dI SOCCORSO dOPO EvENTI CATASTROFICI | 19


L’unità di telemedicina ha viaggiato

via treno fino al Bihar

Lezioni scolastiche per i rifugiati in un

campo di soccorso in Bihar

Bihar 2008 — Progettando il lavoro di soccorso

Opere di soccorso dopo

l’alluvione nel Bihar

Nell’agosto 2008, 1 milione di persone sono rimaste

senza casa nello stato del Bihar a causa dello

straripamento del fiume Kosi. La metà dello stato

fu allagata. Il 10 settembre, Embracing the World

ha devoluto € 355.000 in opere di soccorso.

Un’ambulanza di primo soccorso e unità di telemedicina

furono inviate via ferrovia da Kochi, che

si trova a circa 2500 km di distanza. L’ospedale

AIMS mandò gruppi di specialisti e paramedici

che curarono oltre 500 pazienti al giorno.

1500 sopravvissuti furono sistemati in alloggi

temporanei nei distretti di Purnia e Supaul. Un

ospedale provvisorio fu operativo per un mese. Il

team medico rimase in Bihar per più di due mesi,

curando 50.000 persone in 100 campi medici.

Furono fornite medicine per € 53.000. Furono

distribuiti migliaia di tende, coperte e teloni oltre

a fornelli e recipienti, cibo, abiti e materiale

scolastico.

Il Ministro del Lavoro del Bihar, Avdesh Narain

Singh, espresse la sua gratitudine dicendo: “I volontari

del MAM (la ONG di Embracing the World

con base in India) stanno lavorando giorno e notte

per servire i sopravvissuti dell’alluvione. Mi chiedo

perfino se dormano di notte! Siamo molto grati al

MAM per aver risposto subito al nostro appello di

aiuto in questo momento di bisogno.”

embracing the world ® | OPERE dI SOCCORSO dOPO EvENTI CATASTROFICI | 20


Soccorsi dopo il terremoto – Kashmir

Soccorsi dopo l’alluvione – Mumbai

Soccorsi dopo il terremoto - Gujarat

Bengala Occidentale

Nel maggio 2009, il ciclone Aila ha colpito il

Bengala Occidentale e il Bangladesh, lasciando

330 vittime e un milione di persone senza casa. I

campi medici sono stati operativi per 10 giorni, e i

medici di Embracing the World hanno curato circa

3.000 persone, distribuendo più di € 1500 in medicine

gratuite. I volontari hanno poi distribuito circa

800 capi di abbigliamento e coperte, serviti 6.000

pasti gratuiti e distribuito due tonnellate di riso.

Kashmir

In risposta al terremoto che ha devastato le zone

al confine del Kashimr e del Pakistan nell’ottobre

del 2005, Embracing the World ha inviato una

squadra di soccorso per aiutare le vittime e distribuire

cibo, coperte e altre provviste.

Mumbai

Nel luglio 2005, alluvioni torrenziali hanno colpito

milioni di persone, specialmente gli abitanti delle

baraccopoli, le cui abitazioni di fortuna sono state

spazzate via. Embracing the World ha fornito

immediatamente cibo e materassi. Medici accompagnati

da due ambulanze perfettamente attrezzate

hanno prestato cure a circa 50.000 pazienti

e distribuito medicine per il valore di € 850.000.

Gujarat

Nel gennaio 2001, lo stato del Gujarat è stato colpito

da un terremoto devastante nel quale hanno

perso la vita 20.000 persone. Amma ha inviato

un gruppo di soccorso composto da 12 medici,

2 ambulanze e 100 studenti volontari di Amrita

University. Embracing the World ha incontrato

anche i leader della zona e ha adottato interi

villaggi costruendo in totale 1.200 case.

Nell’agosto 2006, la città di Surat ha subito una grave inondazione che ha causato la morte

di 300 persone. Embracing the World ha mandato un gruppo di medici che si è occupato di

circa 3.000 pazienti e ha distribuito medicine per € 28.000.

embracing the world ® | OPERE dI SOCCORSO dOPO EvENTI CATASTROFICI | 21


Uragano Katrina, Stati Uniti

Aiuti alle vittime

dell’incendio

della scuola di

Kumbakonam,

Tamil Nadu

Nel luglio 2005, 92 bambini persero la

vita e altri 18 furono gravemente ustionati

a causa di un incendio scoppiato sul

tetto di paglia di una scuola materna di un piccolo villaggio del Tamil Nadu. Amma incontrò

personalmente 140 genitori e fratelli delle vittime e molti dei bambini sopravvissuti. Oltre a

consolarli per la loro perdita, Amma cercò di aiutarli a sostenersi economicamente. Queste

famiglie erano già molto povere prima della tragedia e quindi Embracing the World costruì per

loro 51 nuove case e donò macchine da cucire a molte delle madri colpite dalla tragedia, per

aiutarle a guadagnarsi da vivere.

A seguito degli uragani Katrina e Rita, risposero più di 100 gruppi di servizio di Embracing the

World sparsi in tutta l’America del Nord, donando cibo, vestiario, articoli scolastici e altri prodotti

di prima necessità. Sono stati largamente forniti assistenza medica e sostegno psicologico.

Volontari visitarono i centri di soccorso e aiutarono gli sfollati a ritrovarsi attraverso un sito

web da loro creato per le vittime. Nel dicembre 2005, a nome di Embracing the World, il Mata

Amritanandamyi Center donò 1 milione di dollari alla Fondazione Katrina Bush-Clinton. La

donazione è una delle più sostanziose che la Fondazione – gestita dagli ex Presidenti U.S.A.

George Bush Senior e Bill Clinton – abbia ricevuto da una ONG.

Operazioni salva vita in Gujarat

L’ex Presidente Clinton riceve un assegno dal MA

Center per le opere di soccorso dopo l’uragano Katrina


Lo tsunami dell’oceano Indiano del 2004

mentre colpisce il Kerala, attimi prima che le

onde invadano l’Ashram di Amritapuri

Amma consola i rifugiati disperati in un

campo di soccorso di Embracing the World,

nei giorni successivi allo tsunami

Tsunami 2004

Il lavoro di ricostruzione svolto da ETW dopo lo

tsunami nell’Oceano Indiano del 2004 rimane a

tutt’oggi come uno dei più sfaccettati, vasti e prolungati

progetti di soccorso mai intrapresi da una

organizzazione non governativa. Ciò che ha reso

unico il suo lavoro di soccorso e di ricostruzione

è stata la sua natura olistica – ogni aspetto della

vita delle vittime dello tsunami è stato considerato

e migliorato. Alla fine molte vittime hanno dichiarato

che, in termini di qualità e di indipendenza

economica, la loro vita è molto migliorata rispetto

a prima della tragedia.

Lo tsunami colpì l’Ashram di Amritapuri e i

villaggi vicini la mattina del 26 dicembre 2004.

140 abitanti del luogo rimasero uccisi. Migliaia

di persone, comprese le 20.000 presenti quel

giorno nell’ashram di Amma, furono evacuate

sotto la diretta supervisione di Amma. In poche

ore, la vicina Amrita University fu trasformata in

un gigantesco campo di primo soccorso. Amma

predispose personalmente tutti i necessari rifornimenti,

tenendo conto di ogni più piccolo dettaglio.

ETW ha nutrito non solo i 2.000 abitanti del

villaggio evacuati ma anche 15.000 persone in

12 campi allestiti dal governo. Immediatamente

dopo il disastro, i volontari consolarono le vittime

duramente provate e collaborarono a ripulire dal

fango e dalle macerie le loro case.

11 ambulanze e team medici e paramedici si

precipitarono nelle aree colpite di entrambe le

coste dell’India e allestirono centri medici aperti

24 ore su 24. Il personale delle ambulanze fornì

cure intensive sul posto, visitando con regolarità

ogni poche ore tutti i campi di soccorso.

I discepoli monastici di Amma parteciparono alle

cremazioni. ETW fornì assistenza psicologica,

istruzione e alloggi agli orfani.

embracing the world ® | OPERE dI SOCCORSO dOPO EvENTI CATASTROFICI | 23


Embracing the World ha distribuito € 266.000 alle famiglie dei distretti del Kerala di Kollam,

Ernakulam e Alappuzha per l’acquisto di attrezzature da cucina. ETW ha servito 10.000 pasti

tre volte al giorno nei campi di soccorso e in 18 punti di distribuzione di cibo nei tre villaggi

vicini ad Amritapuri. Nell’arco di poche settimane dalla tragedia, sui terreni del MAM era stata

completata la costruzione di nove alloggi temporanei, ciascuno dotato di elettricità, ventilatori

e bagni separati. Ad Alappad, in Kerala e a Samanthampettai, in Tamil Nadu, ETW ha provveduto

agli alloggi per 550 famiglie. ETW, inoltre, ha collegato gli alloggi temporanei, attraverso

la connessione satellitare di telemedicina, all’ospedale AIMS e all’ospedale dell’Ashram di

Amritapuri. Nei tre mesi successivi allo tsunami, oltre 20.000 volontari, dall’India e dall’estero,

hanno collaborato alle operazioni di soccorso.

L’impegno di Amma

Alloggi temporanei in Kerala

Nel gennaio 2005, l’organizzazione di Amma ha impegnato € 20 milioni nelle opere di soccorso

seguite allo tsunami. Embracing the World si è proposto di ricostruire tutte le abitazioni andate

completamente distrutte dallo tsunami in Kerala, unitamente alla ricostruzione in Tamil Nadu,

Pondicherry e nelle Isole Andamane e Nicobare.

Alla fine del 2006, dopo due anni di opere di soccorso, l’ammontare dell’aiuto finanziario di

Embracing the World è raddoppiato, raggiungendo i € 40 milioni.

embracing the world ® | OPERE dI SOCCORSO dOPO EvENTI CATASTROFICI | 24


Un disegno fatto da un bambino durante una terapia

Amma aiuta un bambino a superare la paura dell’acqua

Consegna di denaro contante per l’acquisto di pentole

Servizio di consulenza

psicologica

Qualche giorno dopo lo tsunami, Amma ha

convocato un team di psichiatri, psicologi

e assistenti sociali per iniziare a fornire

assistenza alle famiglie. Molti sopravvissuti

accusavano sintomi di patologie da stress

post-traumatico, specialmente quelli che

avevano visto annegare i loro figli e i loro cari.

I consulenti hanno aiutato bambini e adulti a

esprimere e affrontare il dolore. Come parte

della terapia, i bambini sono stati incoraggiati

a disegnare e a dipingere, e molti hanno realizzato

disegni di villaggi inondati dalle acque

e di persone avvinghiate alle palme di cocco

per salvarsi. Embracing the World ha inoltre

offerto lezioni di nuoto ai bambini per aiutarli

a superare la paura dell’acqua, causata dal

trauma. Questo servizio di consulenza ha

dato alle famiglie il coraggio di ritornare nei

propri villaggi vicini al mare.

DALLE PENTOLE PER CUCINARE ALLA

CONSULENZA PSICOLOGICA:

OGNI ASPETTO DELLA VITA DELLE

VITTIME DELLO TSUNAMI E’ STATO

CONSIDERATO. QUESTO

APPROCCIO OLISTICO HA RESO

UNICO IL LAVORO DI SOCCORSO

DI EMBRACING THE WORLD.

embracing the world ® | OPERE dI SOCCORSO dOPO EvENTI CATASTROFICI | 25


Amma con i due gemelli Eknath e Amrita Kripa

Amma parla ai bambini colpiti dallo

tsunami del Distretto di Kollam

Amma parla ai bambini colpiti dallo

tsunami del Distretto di Alappuzha

Aiuto medico per madri che

hanno perduto i propri figli

Alcune madri che hanno perduto i loro figli nello tsunami

avevano precedentemente subito la legatura delle tube

come forma di contraccezione permanente. A causa dello

shock della loro perdita irreparabile, alcune sono cadute

in depressione, e pensavano al suicidio. Amma ha offerto

a queste donne l’opportunità di sottoporsi a un intervento

di ricanalizzazione delle tube di Falloppio per annullare

l’intervento di sterilizzazione. Sei donne si sono sottoposte

alla procedura presso l’ospedale AIMS. Embracing the

World ne ha coperto le spese. Entro l’ottobre 2008, tutte

queste madri avevano dato alla luce i loro

bambini; tre di loro hanno avuto dei gemelli.

I raduni per bambini

Embracing the World ha condotto un programma

speciale di yoga, inglese e sanscrito per i bambini

delle zone colpite dallo tsunami di Kollam

e Alappuzha, Kerala. Oltre 10.000 bambini e

bambine hanno preso parte a questi corsi che

si sono tenuti dal 25 al 29 aprile e dal 22 al 24

maggio 2005.

In ciascuna delle due occasioni, circa 5.000

bambini hanno soggiornato all’ashram. Poiché

lo tsunami aveva lasciato la paura dell’acqua

in molti bambini, Amma li ha portati personalmente

nella piscina dell’ashram per aiutarli a

superare questo trauma. Ai bambini è stata

data l’opportunità di esprimere i loro talenti e

di recitare in programmi culturali. Per molti,

era la prima volta che ricevevano una qualche

educazione culturale

embracing the world ® | OPERE dI SOCCORSO dOPO EvENTI CATASTROFICI | 26


Il ponte per l’evacuazione di Embracing the World costruito sui canali del Kerala

Il ponte Amrita Setu

Nei mesi che seguirono lo tsunami, furono lanciati due allarmi e ordini di evacuazione per un

nuovo imminente tsunami. Quando questi allarmi si rivelarono infondati, Amma, preoccupata

per il grande assembramento di barche e per il lungo tempo impiegato a evacuare la costa,

decise di costruire un ponte per l’evacuazione, collegando la penisola di Alappad Panchayat

con la terraferma del Kerala.

20 dicembre 2006, l’allora Presidente dell’India, Dott. A.P.J. Abdul Kalam, inaugurò Amrita

Setu, il ponte costruito dal MAM per collegare la penisola di Alappad Panchayat alla terraferma.

Il ponte offre in 30 minuti una via di fuga centralizzata per 15.000 persone nel caso Alappad

dovesse affrontare un nuovo disastro naturale.

Il ponte, completato nell’arco di un solo anno, è stato interamente pagato e costruito da Embracing

the World, al costo di sei crore di rupie, più di € 1,2 milioni. Se fosse stato costruito da

un appaltatore esterno sarebbe costato il doppio.

Amma con l’allora Presidente dell’India

Dott. A.P.J. Abdul Kalam all’inaugurazione di Amrita Setu

Possa questo ponte connettere non solo

le due rive, ma restare per sempre un

simbolo di amore e fratellanza, unendo

anche i cuori degli uomini. Amma

embracing the world ® | OPERE dI SOCCORSO dOPO EvENTI CATASTROFICI | 27


Amma con il Primo Ministro dello Sri Lanka, Mahindra

Rajapaksa, durante una visita ai campi di soccorso per le

vittime dello tsunami

Amma ha incontrato l’allora presidente

Chandrika Kumaratunge

Questo marito riconoscente ha detto: “Amma

ha pagato per il nostro matrimonio; ci ha dato

una barca, un motore e anche questa casa. Ora

abbiamo un nuovo bambino. Grazie ad Amma

la nostra famiglia può ricominciare a vivere”

Sri Lanka

Nel 2006, Amma è stata invitata dal governo dello

Sri Lanka “a benedire gli abitanti del paese di tutte

le fedi e razze e a portare la pace e la prosperità

nelle loro vite”. Durante la sua permanenza di tre

giorni, Amma ha visitato due campi di soccorso

nell’area tamil di Ampara, dove ha distribuito

15.000 sari e dhoti. Accompagnata dal Primo

Ministro Mahindra Rajapaksa, Amma ha fatto

visita anche a un campo di soccorso nella zona

cingalese di Hambantotta.

Ad Ampara, sono intervenuti al darshan sia i

soldati cingalesi sia i combattenti delle Tigri Tamil.

Amma ha incontrato il Presidente Chandrika

Kumaratunge ed espresso il suo dolore per la sofferenza

delle vittime. Per conto della Healthcare

Charities, Inc., U.S.A. (una iniziativa dei devoti di

Amma) Amma ha offerto € 600.000 come fondo

per la ricostruzione di nuove case per le comunità

cingalese e tamil. Le 96 case sono state ultimate

nel gennaio 2007.

Formazione

professionale

Dopo lo tsunami, gli abitanti locali chiesero ad

Amma di aiutarli a trovare un lavoro che non

dipendesse esclusivamente dal mare. Amma

inaugurò dei programmi per insegnare nuovi

mestieri agli uomini e nuovi impieghi alle donne,

che spesso lavoravano per la prima volta. È stata

in larga parte questa ampia visione dei soccorsi

che ha attirato gli elogi delle agenzie governative,

dei leader politici internazionali e dei membri delle

Nazioni Unite come per qualcosa di ‘realmente

superiore’.

embracing the world ® | OPERE dI SOCCORSO dOPO EvENTI CATASTROFICI | 28


Amma durante una cerimonia di consegna delle

chiavi con l’allora Primo Ministro del Tamil Nadu,

dott. M. Karunanidhi

Tamil Nadu e Pondicherry

Lo Tsunami ha devastato le coste del Tamil Nadu e di Pondicherry – specialmente il distretto

di Nagapattinam, dove 7.000 persone hanno perduto la vita. I discepoli monastici di Amma

hanno organizzato un’operazione di soccorso in quelle zone, predisponendo aiuto medico e

vestiario per 9.500 rifugiati. Per molti mesi Embracing the World ha distribuito 185 tonnellate

di riso crudo.

Centinaia di studenti dell’università di Amma, medici dell’ospedale e volontari hanno aiutato e

consolato le vittime nelle aree colpite. Embracing the World ha realizzato numerosi campi di

soccorso, costruito alloggi temporanei per 100 famiglie e adottato interi villaggi, ricostruendo

migliaia di case e strutture comunitarie. Embracing the World ha inoltre provveduto a offrire

istruzione e corsi professionali per bambini e adulti.

Nel febbraio 2005 Amma ha visitato la regione e le famiglie negli alloggi temporanei di Embracing

the World. Migliaia di persone sono venute da lei, ancora afflitte dall’angoscia. Amma le

ha tranquillizzate amorevolmente e ha calmato la loro paura di vivere vicino al mare.

Alloggi temporanei a Nagapattinam

Nuove barche e motori in Tamil Nadu

Amma consegna nuovi abiti a

una vittima dello tsunami

embracing the world ® | OPERE dI SOCCORSO dOPO EvENTI CATASTROFICI | 29


Kanyakumari, Tamil Nadu

Vadakku Vanchiyoor, Kairakal, Pondicherry

Ernakulam, Kerala

Tipica casa del progetto soccorso tsunami, Kerala

Costruzione di case

distrutte dallo tsunami:

6.296 case sono

state completate

Il nucleo dell’enorme progetto di soccorso-

tsunami di Embracing the World è stato la

costruzione di 6.296 case negli stati indiani del

Kerala, del Tamil Nadu, nelle Isole Andamane

e Nicobare e nello Sri Lanka. In Tamil Nadu e

Kerala, Embracing the World è stata la prima

organizzazione non governativa a completare le

case del progetto di soccorso-tsunami secondo i

criteri del governo. Tutte le 6.296 case sono state

completate e consegnate entro l’ottobre 2008.

Spinto dall’ammirazione per il lavoro svolto da

Embracing the World, l’allora presidente dell’India,

Dott.A.P.J. Abdul Kalam, ha fatto visita a

entrambi i cantieri edili in Tamil Nadu e ha partecipato

alla cerimonia di consegna delle case

presso l’ashram principale di Amma in Kerala.

(Da lungo tempo ammiratore di Amma e delle

sue opere umanitarie, il Presidente Kalam, al

momento della sua nomina nel 2003, ha offerto

i primi dieci mesi di stipendio al fondo per le

iniziative umanitarie di Amma.)

EMBRACING THE WORLD E’ STATA LA

PRIMA ONG IN INDIA A COMPLETARE

LE CASE DEL PROGETTO DI SOCCORSO

TSUNAMI SECONDO I CRITERI DEL

GOVERNO. TUTTE LE 6.296 CASE SONO

STATE COMPLETATE E CONSEGNATE AI

DESTINATARI ENTRO L’OTTOBRE 2008.

embracing the world ® | OPERE dI SOCCORSO dOPO EvENTI CATASTROFICI | 30


Tamil Nadu

Nei distretti di Cuddalore, Kanyakumari e Nagapattinam, Embracing the World ha costruito interi

villaggi completi di elettricità, impianti idraulici, acqua potabile, strade, edifici per l’accoglienza

dei bambini e altre strutture.

Kerala

Samanthampettai, Nagapattinam, Tamil Nadu Pudukkupam, Cuddalore, Tamil Nadu

Molte delle case costruite lungo i canali o sulle isole erano irraggiungibili dai camion che

trasportavano il materiale edile. I residenti dell’ashram e i volontari da tutto il mondo hanno

aiutato a portare mattoni, sabbia e ghiaia dai punti di rifornimento. Sono state costruite case

nei distretti di Kollam, Alappuzha ed Ernakulam.

Mela Pattinacherry, Nagapattinam, Tamil Nadu

embracing the world ® | OPERE dI SOCCORSO dOPO EvENTI CATASTROFICI | 31


Appartamenti a Thekkawatta, Kalutara, Sri Lanka

Bifamiliari a Bamboo Flat, Isole Andaman

Appartamenti a Periyanilavanai, Ampara, Sri Lanka

Case del progetto

soccorso tsunami

Sri Lanka e

Isole Andamane Meridionali

96 case sono state costruite nel villaggio

cingalese di Thekkawatta, (Distretto di Kalutara,

Provincia Occidentale) e nel villaggio

tamil di Periyanilavanai (Distretto di Ampara,

Provincia Orientale). Ogni complesso abitativo

è formato da edifici a tre piani, di 12

appartamenti ciascuno.

Situate a 1.000 km. dalla costa orientale

dell’India, le Isole Andamane e Nicobare

hanno subìto anch’esse l’urto dello tsunami.

Embracing the World ha costruito 200 case a

Bamboo Flat e ad Austinabad, nelle isole Andamane

meridionali. Poiché tutto il materiale

da costruzione, stimato in 1.000 tonnellate,

ha dovuto essere imbarcato dalla terraferma

dell’India, il costo è ammontato a € 4 milioni.

Le case sono di tipo bifamiliare, ogni unità

misura 150 metri quadrati e dispone di bagno

e gabinetto. Le strutture in acciaio sono

antisismiche. Le case sono state completate

nel settembre 2008.

embracing the world ® | OPERE dI SOCCORSO dOPO EvENTI CATASTROFICI | 32


Pescatori vittime dello tsunami pronti a salpare con le loro nuove barche

Progetti di opere di

soccorso - tsunami

a lungo termine

Nell’ottobre 2008, sono state completate e consegnate

tutte le 6.296 case promesse in Kerala, Tamil

Nadu, Pondicherry, Isole Andamane e Nicobare,

e Sri Lanka. In due villaggi nel Tamil Nadu e nella

zona vicina all’Ashram di Amritapuri, donne rimaste

vedove a causa del disastro hanno ricevuto una

pensione a vita. Embracing the World ha donato

700 barche da pesca, motori e reti da pesca,

per un valore di € 850.000. In media, ogni barca

supporta sette famiglie. È stata data istruzione

gratuita e preparazione professionale a più di 2.500

giovani, inclusi 800 assistenti infermieri/e preparati

dall’AIMS e 1.000 conducenti di taxi e guardie di

sicurezza preparate nel centro di addestramento

professionale di Embracing the World. Sette donne

si sono diplomate insegnanti presso la Scuola di

Pedagogia di Mysore e oltre 700 hanno ricevuto

la formazione al lavoro di sartoria e artigianato.

Donne preparate al lavoro di sartoria in Kerala

Distribuzione di pensioni mensili

embracing the world ® | OPERE dI SOCCORSO dOPO EvENTI CATASTROFICI | 33


autonomia

economica

per le donne

autonomia economica per più di 100.000 donne di

comunità povere attraverso corsi professionali, capitale

iniziale, microcredito e microrisparmio utili ad avviare

attività commerciali presso il proprio domicilio


Amrita SREE – Programmi di educazione

all’autostima, istruzione e impiego

Il programma Amrita SREE di ETW, nato dopo lo tsunami asiatico del 2004, è stato ufficialmente

inaugurato nel 2006 con l’obiettivo di aiutare 100.000 donne attraverso lo sviluppo di 5.000

gruppi di auto-aiuto. Nel 2010 quell’obiettivo è stato ampiamente superato. Vi sono ora più

di 6.000 gruppi di auto-aiuto, cui partecipano oltre 100.000 donne in tutta l’India. Nelle vicine

isole Andamane, sono stati creati altri 1.000 gruppi di aiuto-aiuto.

Provvedendo alla loro preparazione professionale, a un capitale iniziale, all’assistenza sul

mercato, all’accesso a microcrediti bancari e a conti bancari per microrisparmi, ETW lavora

per dare a donne disoccupate ed economicamente deboli le competenze e i mezzi per avviare

piccole imprese a domicilio. Ricerche dimostrano che offrire pari opportunità economiche alle

donne è uno dei modi più efficaci per ridurre la povertà di intere comunità.

I gruppi di auto-aiuto di ETW si basano su una formula stabilita in India dalla Reserve Bank e

dalla Banca Nazionale dell’Agricoltura e dello Sviluppo Rurale. Prima di lanciare una fase di

preparazione professionale, i coordinatori volontari del programma identificano e stabiliscono

i bisogni particolari della comunità oggetto del progetto, le capacità e le risorse potenziali.

Dalle proposte emerse dalle comunità in questione sono poi selezionati corsi che vengono

offerti presso istituti di preparazione professionale di ottimo livello. Infine, sulla base della vicinanza

geografica, vengono formati gruppi di auto-aiuto di circa 20 donne. (Anche gli uomini

appartenenti alle famiglie delle donne del gruppo hanno diritto di ricevere una preparazione

professionale.)

Mentre i gruppi di auto-aiuto operano autonomamente, ETW alimenta la loro indipendenza.

Oltre a offrire la preparazione professionale, ETW aiuta ciascun gruppo a emergere attraverso

un piano di impresa attuabile e assistendolo negli imballaggi e nel commercio al minuto dei

prodotti del gruppo.

embracing the world ® | AUTONOMIA ECONOMICA PER LE dONNE | 35


Microcredito

ETW provvede alla donazione di un capitale

iniziale a ciascun gruppo di auto-aiuto. Al fine

di massimizzare la capacità di guadagno dei

gruppi, tuttavia, all’inizio ETW li aiuta anche

ad aprire un conto bancario. A ogni membro

del gruppo è richiesto di depositare un minimo

di 10 rupie alla settimana. Quando il conto di

un gruppo raggiunge un saldo di 1000 rupie,

il gruppo può iniziare a ritirare denaro e dare

il via a un prestito interno a un tasso di interesse minimo. Durante i primi sei mesi dell´attività

contabile del gruppo, la banca ne stima la capacità di gestione finanziaria in modo tale che

gruppi qualificati possano chiedere prestiti con capitali a rischio. Inoltre, qualsiasi somma di

denaro depositata dal gruppo durante i primi sei mesi viene fatta corrispondere a un tasso di

4 a 1, incrementando in tal modo l´investimento iniziale del 400%. Finora, ETW ha aiutato più

di 4000 gruppi a ricevere microcrediti per allargare i propri affari, portando beneficio a 60.000

famiglie. Per avere la sicurezza che il microcredito operi a favore dei gruppi, ETW collabora

soltanto con banche gestite dalla Reserve Bank of India del Governo indiano. Le politiche di

questi microprestiti sono assoggettate al controllo governativo.

Indipendenza economica

Quando la preparazione professionale è completata, il gruppo passa a una forma più autonoma

in grado di creare reddito autonomamente. ETW assiste il gruppo nel trovare un centro attrezzato

dove possa portare avanti il proprio lavoro. Alcuni gruppi decidono di usare il domicilio di

uno dei membri. Mentre ETW offre preparazione e materie prime, i gruppi sono incoraggiati

ad assumersi il ruolo principale nella fase iniziale dell’iniziativa, e a sostenere le rispettive

imprese. In tal modo l’intero profitto dei prodotti venduto va ai membri del gruppo. ETW non

riceve alcun compenso o ritorno finanziario per il suo lavoro con i gruppi di auto-aiuto. I gruppi

di auto-aiuto operano in vari settori quali l’artigianato, la contabilità, i prodotti per l’igiene femminile,

la cartoleria, i prodotti da forno, la sartoria, i prodotti culinari e altro.

RICERCHE DIMOSTRANO CHE

OFFRIRE PARI OPPORTUNITÀ

ECONOMICHE ALLE DONNE È UNO

DEI MODI PIÙ EFFICACI PER RIDURRE

LA POVERTÀ DI INTERE COMUNITÀ.

PER QUESTO, ETW ATTUALMENTE

OFFRE UNA PREPARAZIONE

PROFESSIONALE E UN CAPITALE

INIZIALE A PIU’ DI 100.000 DONNE.

embracing the world ® | AUTONOMIA ECONOMICA PER LE dONNE | 36


vita- assicurazione sulla vita

per 100.000 donne e le loro famiglie

Come parte del progetto di ETW per lo

sviluppo dell’autonomia economica delle

donne, ogni membro dei gruppi di auto-aiuto

di Amrita SREE – più di 100.000 donne nel

marzo 2011 – è stata iscritta in un piano di

assicurazione sovvenzionato con la ‘Life

Insurance Corporation of India’. Il piano proteggerà

le famiglie nel caso in cui la titolare

dell’assicurazione sia vittima di incidenti o

muoia. A integrazione dell’accordo, la Life

Insurance Corporation provvederà ad offrire

delle borse di studio ai figli del 15% delle

assicurate. ETW sta progettando di ruotare

tali borse di studio su base annua, in modo

che, nel tempo, ogni famiglia riceva la borsa

di studio per un anno.

Corso professionale

per 100.000

infermiere domiciliari

Negli ultimi anni, l’India ha visto crescere

notevolmente il numero di anziani infermi

e disabili che non hanno nessuno che si

prenda cura di loro in casa. Per combattere

questa allarmante tendenza e per offrire

un’autonomia economica alle donne con

una attività molto richiesta, nel 2011 Embracing the World ha inaugurato un programma di

preparazione professionale per 100.000 infermiere. Embracing the World offrirà un corso di sei

mesi attraverso la rete delle sue istituzioni sanitarie. Oltre al corso, a ciascuna iscritta saranno

offerti vitto, alloggio e uno stipendio. Il programma conta già 1.000 iscritte.

embracing the world ® | AUTONOMIA ECONOMICA PER LE dONNE | 37


case

gratuite

costruzione di 100.000 case per i senza tetto

ma anche di intere comunità complete di sale comunali,

strade, pozzi, elettricità, sistemi fognari e acqua potabile.

oltre 1600 famiglie trasferite dalle baraccopoli a nuovi appartamenti

38


Case gratuite:

Amrita Kutiram

Una persona su sei vive oggi in alloggi inadeguati. Come risultato della miseria dell’alloggio,

dell’inquinamento dell’acqua e della carente situazione igienica, 50.000 persone, soprattutto

donne e bambini, muoiono ogni giorno. Il problema è concentrato in modo sproporzionato

nelle zone in via di sviluppo. Soltanto in India ci sono oltre 2,3 milioni di senza tetto, e questa

cifra non comprende i 170 milioni di abitanti delle baraccopoli.

Senza tetto, però, non significa senza speranza. Nel 1997, Embracing the World ha lanciato il

progetto Amrita Kuteeram, per costruire 25.000 case per i senza tetto in tutta l’India. Nel 1998,

l’allora primo Ministro, Atal Behari Vajpayee, consegnò una chiave simbolica ai beneficiari delle

prime 5.000 case gratuite in Kerala. Nel 2002, è stato raggiunto l’obiettivo iniziale di 25.000 case

in India. Con una media di sei persone alloggiate in ciascuna delle case costruite da Embracing

the World, 125.000 persone sono state trasferite dalle strade, o da ripari tristemente inadeguati,

alla sicurezza e al benessere di una vera casa. Al completamento del progetto, Embracing

the World ha annunciato immediatamente un secondo ulteriore obiettivo: 100.000 case per i

senza tetto in India. A oggi, in India, sono state costruite ulteriori 45.000 case in 75 località.

SENZA TETTO NON SIGNIFICA

SENZA SPERANZA: DAL 1998

EMBRACING THE WORLD HA

COSTRUITO IN TUTTA L’INDIA OLTRE

40.000 CASE PER I SENZA TETTO E

GLI ABITANTI DELLE BARACCOPOLI

embracing the world ® | CASE GRATUITE | 39

Mirzapur, Uttar Pradesh

Kolkata, Bengala Occidentale


Mangalore, Karnataka

Jaipur, Rajasthan Satyamangalam, Tamil Nadu

Rameshwaram, Tamil Nadu Mysore, Karnataka

embracing the world ® | CASE GRATUITE | 40

Hassan, Karnataka


Creazione di

comunità

I governi statali di tutta l’India hanno donato a

Embracing the World terreni per lo sviluppo. I

discepoli monastici di Amma supervisionano la

costruzione delle case, la realizzazione delle strade,

la fornitura di energia elettrica, la trivellazione

dei pozzi e l’installazione dei serbatoi per l’acqua.

Generalmente, le case hanno due stanze, una

veranda e un bagno privato.

Per ogni lotto, Embracing the World costruisce

una sala comunitaria dove i residenti celebrano le

ricorrenze e le feste pubbliche. Poiché i residenti

delle comunità non pagano alcun affitto, possono

disporre di maggior denaro per acquistare i

beni essenziali di cui prima mancavano. I centri

distaccati supportano le comunità di Embracing

the World della propria zona offrendo una scolarizzazione

informale e aiutando gli adulti a trovare

lavoro. Le comunità rivestono perciò un ruolo

importante nel dare alle persone l’opportunità di

iniziare una nuova vita.

embracing the world ® | CASE GRATUITE | 41

Ernakulam, Kerala

Bhopal, Madhya Pradesh

Lucknow, Uttar Pradesh

Cuddapah, Andhra Pradesh

Durgapur, Bengala Occidentale


Pune, Maharashtra Hyderabad, Andhra Pradesh

Risanamento di baraccopoli

Nel 1999 il governo di Hyderabad chiese ad Amma di completare 20 blocchi di appartamenti

e di fornire abitazioni a 900 famiglie. Molte avevano vissuto in uno slum che era stato distrutto

da un incendio e avevano dovuto aspettare anni alloggiando in ripari di fortuna. Amma le visitò

promettendo che avrebbe dato il suo aiuto. Le nuove case sono state completate nel 2002.

Dal 2002, ad Ajanta Nagar, a Pune, Embracing the World ha fornito nuove case a 700 famiglie

che vivevano in baracche distribuite su 8 acri. Il progetto è stato frutto di una joint-venture con

il governo. Embracing the World ha costruito 11 nuovi blocchi di appartamenti di cinque piani.

Durante la costruzione le famiglie hanno soggiornato in abitazioni provvisorie adiacenti, costruite

anch’esse da Embracing the World. L’Ashram di Amma di Pune provvede a campi medici settimanali

gratuiti all’interno del nuovo complesso. Oggi, i volontari di ETW continuano a servire gli

abitanti di Ajanta Nagar. Il progetto Amrita Chetana è dedicato a ridurre il numero degli alunni

che si ritirano da scuola, fornendo materiale e sostegno scolastico gratuito e altre attività sia

ai bambini della preesistente baraccopoli sia a coloro che ancora vivono in insediamenti simili.

Un nuovo villaggio per le vittime del terremoto di Bhuj, Gujarat

Gujarat: adozione di interi villaggi

Il terremoto che ha colpito il Gujarat nel 2001 provocò la morte di quasi 20.000 persone. La

risposta di Amma fu immediata. L’ospedale AIMS inviò una squadra di intervento medico e

discepoli monastici che restarono a lungo sul posto dopo la catastrofe, lavorando instancabilmente

per aiutare a ricostruire la vita delle vittime. Embracing the World costruì tre villaggi per

un totale di 1.200 case antisismiche, unitamente a sale comunitarie, una scuola, vari templi

e una moschea. Il sostegno ricevuto da Amma creò un effetto così sentito dalla popolazione,

che quattro anni dopo, i capi villaggio si recarono nel Kerala, che dista tre giorni di viaggio,

per aiutare Amma a ricostruire le case per le vittime dello tsunami.

embracing the world ® | CASE GRATUITE | 42


Fiume Athi, periferia di Nairobi. Kenya: in

quest'area, l'acqua del fiume è stata la fonte

primaria di acqua potabile sino ad oggi

Abitanti di Jam City utilizzano il

nuovo distributore d'acqua

Studenti al Centro di Istruzione Professionale

Acqua potabile

Amrita Watoto Boma

Nairobi, Kenia

Il nuovo pozzo scavato presso Amrita Watoto

Boma, la Casa di Accoglienza per Bambini di

Nairobi, Kenya, fornirà quotidianamente acqua

potabile agli abitanti della vicina baraccopoli

di Jam City e ai membri della comunità tribale

Masai. Finora, queste persone erano costrette a

percorrere grandi distanze e a pagare per l’acqua

potabile. In realtà, la maggior parte di loro beveva

e cucinava con l’acqua del vicino fiume. L’80%

delle malattie di questa comunità sono causate

dal consumo di acqua infetta.

Kollam, Kerala

Nel maggio 2007, ETW ha donato € 64.600 per

finanziare l’approvvigionamento di acqua potabile

per 7.100 famiglie che vivevano sotto la soglia di

povertà a Chavara e Panmana Panchayats, nel

Distretto di Kollam, Kerala. L’acqua è presa dai

canali di Shastankotta e purificata.

Centro di Formazione

Professionale per

abitanti di baraccopoli

Amrita Watoto Boma

Nairobi, Kenia

Il Centro di Formazione professionale Amrita, attrezzato

con 35 computer, è stato costruito per la

popolazione della vicina baraccopoli di Jam City.

Nel primo corso del Centro, 50 giovani che erano

stati costretti ad abbandonare gli studi in tenera

età hanno ricevuto una formazione informatica di

base. Oltre a frequentare il corso vero e proprio,

i partecipanti affermano che il Centro è diventato

per loro una seconda casa.

embracing the world ® | CASE GRATUITE | 43


SITI dEI PROGETTI ABITATIvI

RAJASTHAN Sanghaneer, Jaipur

UTTAR PRADESH Telibagh (Lucknow-New Brindavan Yojana Dt.); Koraon

(Mirzapur Dt.); Pratap Nagar (Ghaziabad Dt.)

MADHYA PRADESH Piplani, vicino a SOS Village (Bhopal Dt.)

GUJARAT Dagara, Mokhana & Modsar (Bhuj, Kutch Dt.)

MAHARASHTRA Ajanta Nagar (PCMC, Pune Dt.)

WEST BENGAL Puljour Amaravathi & Bidhan Nagar (Durgapur Dt.)

Panihatti (Kolkatta Dt.)

ANDHRA PRADESH Gudimalkapur (Medipatnam, Hyderabad Dt.)

Filim Nagar (Jubilee Hills, Hyderabad Dt.)

Amrita Nagar (Pradhatur, Cuddapah Dt.)

ORISSA Balseshwar, Bhubaneshwar

PONDICHERRY vicino a Deepal Cables, Pondicherry Taluk

KARNATAKA Hirisave (C.R. Pattana, Hassan Dt.); Mulki (Mangalore Dt.);

Hosahalli (Mandya Dt.); Madhuvanahalli (K.R. Taluk, Mysore Dt.);

Gandhi Nagar (Mysore Dt.); Gokulam (Mysore Dt.)

TAMIL NADU Amritapuram (Rameshwaram, Ramanathapuram Dt.)

Panagudi (Rosmiyapuram, Valliyoor, Tirunelveli Dt.)

Amirpalayam (Sattur, Virdunagar Dt.)

Scavanchers Colony (Sivakasi, Virdunagar Dt.)

Aruppukkottai (Virdunagar Dt.)

Kollencode, Kaliyakavila, Marthandam, Kuzhitturai, Kulachel &

Kanyakumari (tutti nel Dt. di Kanyakumari)

Ettimadai, Nallampalayam & Madukkarai (tutti nel Dt.di Coimbatore),

Arikkambedu & Vellanur, Ambathur, Avadi, & Maduravoyal

(tutti nel Dt.di Tiruvallur)

Karikattukupam, Ernavur & Kovalam (tutti a Chennai)

Ramabelur, Pinjumedu, Satyamangalam, (tutti nel Dt.di Tiruvallur)

Kumbakonam

KERALA Migliaia di case singole sparse nei distretti di

Alappuzha, Ernakulam, Idukki, Kannur, Kasargode, Kollam,

Kottayam, Kozhikode, Malappuram, Palakkad, Pathanamthitta,

Trissur, Trivandrum and Wayanad. Villaggi-colonia a

Trivandrum (Airport Colony) e Kochi (Ambulangal)

6.296 CASE PER LE vITTIME dELLO TSUNAMI

KERALA Villaggi e case singole nei distretti di Ernakulam,

Alappuzha e Kollam

TAMIL NADU Villaggi nei Distretti di Cuddalore, Kanyakumari e Nagappatinam

PONDICHERRY Kairakal

ANDAMAN ISLAND Bamboo Flat e Austinabad, Andamane Meridionali

SRI LANKA Thekkawatta (Distretto di Kalutara, Provincia Occidentale)

Periyanilavanai (Distretto di Ampara, Provincia Orientale)

embracing the world ® | CASE GRATUITE | 44


assistenza

alle comunità

pensioni a vita per più di 55.000 vedove

e vittime di povertà e disabilità in tutta l’India

case di riposo per gli anziani

matrimoni gratuiti per i poveri

movimento giovanile internazionale basato sul servizio

corsi gratuiti di meditazione per militari,

carcerati e altri generi di pubblico


Case di cura per anziani

Gli anziani vengono nelle case di Amma per trovare

un rifugio o per trascorrere gli ultimi anni della

loro vita in un ambiente tranquillo e spirituale.

Le case di cura hanno un’atmosfera familiare e i

residenti partecipano regolarmente a varie attività

nelle vicinanze.

Le case di cura si trovano a Sivakasi (Tamil

Nadu), Kottayam (Kerala), gestita dall’ospedale

AIMS, Bangalore e Karwar (Karnataka). Esse

dispongono di sale di preghiera dove si tengono

attività comunitarie e culturali cui partecipano

anche amici e vicini.

visite ospedaliere

e pasti a domicilio

In tutto il mondo, i volontari di Embracing the

World visitano ospedali, case di cura, anziani

e infermi a domicilio. I volontari inoltre scrivono

lettere di sostegno a persone che lottano con

malattie gravi.

embracing the world ® | ASSISTENzA ALLE COMUNITà | 46


Matrimoni gratuiti

In India, il matrimonio è essenziale per la stabilità dell’intera famiglia. Per decenni Amma ha

finanziato i matrimoni di coppie povere. Ogni anno, durante i festeggiamenti del suo compleanno,

Amma celebra matrimoni finanziati da Embracing the World che offre tutto il necessario

per la celebrazione di una cerimonia tradizionale, compresi il sari nuziale della sposa e gli

ornamenti d’oro. Dopo lo tsunami dell’Oceano Indiano del 2004, Embracing the World ha

celebrato matrimoni gratuiti per centinaia di coppie povere colpite dal disastro.

Progetto di assistenza ai carcerati

Nel Nord America, Embracing the World porta avanti un programma denominato “Circle of

Love Inside” (Circolo dell’Amore Interiore) nel quale i volontari scrivono lettere di speranza e

conforto ai carcerati negli Stati Uniti. Vengono inviati gratuitamente libri di Amma ai prigionieri

e alle biblioteche delle carceri. Attualmente il programma è attivo in 18 stati. Su richiesta, i

prigionieri possono apprendere la semplice meditazione Ma-Om di Amma. Embracing the

World ha iniziato anche a insegnare la meditazione IAM, Integrated Amrita Meditation®, negli

istituti di pena per minori e adulti.

Ostello per donne

Trissur, Kerala

Questo ostello di proprietà di Embracing the World è

gestito per offrire un rifugio sicuro e tranquillo a 100

donne che lavorano in istituzioni governative e private,

oltre che a studentesse e a donne in viaggio.

embracing the world ® | ASSISTENzA ALLE COMUNITà | 47


Volontari kenioti e giovani lavorano insieme

per ripulire la baraccopoli di Nairobi

Gioventù in azione

Volontari americani in una mensa gratuita

AYUDH (www.ayudh.org) è un movimento giovanile che motiva i giovani a integrare nella

loro vita i valori universali. A cominciare da se stessi, i giovani di AYUDH vogliono aiutare a

realizzare un futuro di speranza, di pace e di impegno sociale mantenendo la consapevolezza

dei principi spirituali. AYUDH sta per Amrita Yuva Dharmadhara, che in sanscrito significa “gioventù

che perpetua la ruota del dharma (giustizia)”. In sanscrito, ayudh significa anche ‘pace’.

Fin dal suo inizio nel 1985, AYUDH ha avviato progetti giovanili in India, Europa, America,

Australia e Giappone che includono attività di servizio sociale, come l’assistenza agli anziani,

ai senza tetto e ai disabili e offrono aiuto ai giovani che vivono nelle baraccopoli per cambiare

la loro condizione sociale.

AYUDH inoltre organizza concerti caritatevoli e attività ambientalistiche. I ritiri annuali dei

giovani in Europa, America e Australia forniscono una opportunità unica per uno scambio

interculturale. Attraverso discorsi e discussioni, pratiche spirituali e laboratori creativi, i giovani

esplorano, sviluppano ed esprimono il loro potenziale personale e diventano membri attivi della

società. In Europa, molti dei progetti e campi di AYUDH sono supportati dal programma di

Gioventù in Azione della Commissione Europea per l’Educazione e la Cultura. In India, AYUDH

è stata ampiamente coinvolta nella iniziativa ABC mirata a pulire le aree pubbliche, a diffondere

la consapevolezza dell’importanza della salute pubblica e della conservazione della Natura.

A Mumbai, AYUDH tiene lezioni settimanali per i bambini delle baraccopoli. Ogni domenica,

circa 80 bambini ricevono pasti gratuiti serviti dai volontari. A Delhi, i membri di AYUDH distribuiscono

coperte gratuite e vestiario ai poveri

“L’orto in casa – Un seme alla volta” (www.ayudh.org/growin) è una iniziativa verde di AYUDH

per incoraggiare i giovani a coltivare personalmente il proprio cibo.

embracing the world ® | ASSISTENzA ALLE COMUNITà | 48


Meditazione

per tutti

TECNICA IAM-Integrated Amrita Meditation ®

IAM, Integrated Amrita Meditation ® (Meditazione Integrata

Amrita) è una potente tecnica di meditazione

creata da Amma per aiutare le persone a trovare

appagamento nella vita. La tecnica purifica la mente,

apportando maggiore rilassamento, concentrazione,

un più ampio senso di sé e una maggiore consapevolezza.

Uno studio quinquennale pubblicato nel 2010 dalla rivista

internazionale “Esperienze di Medicina Complementare

e Alternativa” ha rivelato che i praticanti della

tecnica IAM ottengono una riduzione degli ormoni

adrenalina e cortisolo, cause dello stress, e godono di

benefici al sistema immunitario. I discepoli più anziani

insegnano gratuitamente la tecnica in tutto il mondo,

non solo a singole persone ma anche nell’ambito di

organizzazioni, università e istituti di pena.

Attualmente, Embracing the World ha avviato l’imponente

progetto di insegnare la tecnica a 1.300.000

soldati delle forze paramilitari indiane. Embracing the

World non riceve alcun compenso per il suo lavoro

coi militari. Sono stati effettuati corsi per la Border

Security Force (Forze di Sicurezza di Frontiera ai

confini con Pakistan, Afghanistan, Tibet, Cina, Nepal,

Bhutan, Bangladesh e Myanmar), Forze di Sicurezza

Industriale Centrale, Sashastra Seema Bal, Forze di

Polizia di Riserva Centrale, Forze di Polizia di Frontiera

Indo-Tibetana. Corsi sono stati effettuati anche

per i soldati dell’Esercito e della Marina Indiani.

AMMA DICE CHE LA CONOSCENZA

SPIRITUALE APPARTIENE AL GENERE UMANO

PER DIRITTO DI NASCITA E FAR PAGARE I CORSI

DI MEDITAZIONE EQUIVALE A FAR PAGARE

IL LATTE MATERNO AL NEONATO. PERCIO’

LA TECNICA DI MEDITAZIONE DI AMMA E’

SEMPRE INSEGNATA GRATUITAMENTE.

Soldati paramilitari indiani mentre praticano la

Meditazione IAM, Vellore District,Tamil Nadu

Meditazione IAM nella sede di una azienda, USA

Studenti di Amrita University mentre

praticano la Meditazione IAM

embracing the world ® | ASSISTENzA ALLE COMUNITà | 49


Distribuzione delle pensioni mensili

Pensioni a vita

Dal 1998, Embracing the World dona pensioni

mensili a 50.000 vedove e altre vittime della povertà.

Nel 2006, il progetto è stato esteso anche

a persone psichicamente e fisicamente disabili.

Complessivamente, Embracing the World darà

pensioni mensili a 100.000 uomini, donne e

bambini poveri che lottano per la sopravvivenza.

Riconoscendo che nei paesi in via di sviluppo la

disabilità e/o la perdita di un membro della famiglia

determina una vita di stenti, le nostre pensioni

non hanno una scadenza, sono assegnate a vita.

distribuzione di semi

Nel 2006, Embracing the World ha lanciato un

progetto per la coltivazione biologica dei vegetali

a domicilio, incoraggiando gli abitanti del Distretto

di Kollam a coltivare il proprio orto. Sono stati

distribuiti semi a 5.000 famiglie.

embracing the world ® | ASSISTENzA ALLE COMUNITà | 50

Amma benedice i semi che saranno

distribuiti a famiglie povere


case di

accoglienza

per bambini

Paripally, Kerala: un orfanotrofio per 500 bambini,

vincitori di molti premi in competizioni di musica, sport e danza,

1 bambino su 3 continua gli studi fino alla laurea

Nairobi: casa di accoglienza per bambini di comunità povere del Kenya


I bambini dell’orfanotrofio Amrita Niketan con Amma ad Amritapuri

Bambini dell’orfanotrofio rappresentano

il panchavadyam

Ad Amrita Niketan anche le ragazze sono

incoraggiate a partecipare alle forme d’arte

tradizionalmente riservate ai ragazzi

Amrita Niketan

orfanotrofio

Paripally, Kerala

Nel 1989, Amma rilevò un orfanotrofio e una

scuola i cui proprietari erano falliti. I bambini si

trovavano in un profondo stato di abbandono

e malnutrizione, e gli edifici erano in condizioni

deplorevoli. Embracing the World si prese

immediatamente cura dei bambini, ricostruì

l’orfanotrofio e riaprì la scuola.

Oggi ad Amrita Niketan vivono 500 bambini;

metà di loro provengono da comunità tribali

povere. Grazie al cibo nutriente, le cure

amorevoli e l’incoraggiamento che ricevono

dal personale che a loro si dedica, i bambini

acquisiscono la fiducia e la forza necessarie

per vivere la propria vita.

embracing the world ® | CASE dI ACCOGLIENzA PER BAMBINI | 52


Assemblea quotidiana all’orfanotrofio

Durante le festività, molti bambini si recano all’ashram di Amma. Essi hanno sviluppato un

profondo legame con lei e affermano di considerarla la loro vera madre.

I bambini eccellono nella musica, nello sport e nella danza. Sono famosi per il loro talento nel

panchavadyam, la musica tradizionale dei templi del Kerala. Sebbene generalmente insegnata

solo ai maschi, l’orfanotrofio incoraggia anche le bambine ad apprendere questa forma d’arte.

I bambini studiano anche i diversi tipi di danza drammatica tradizionale come koodiyattom,

poorakkali e kolkali, e strumenti musicali come la vina e le tabla. Nelle competizioni culturali

nazionali e locali i bambini si aggiudicano spesso il primo premio.

I bambini frequentano la Scuola Secondaria Superiore di Sanscrito Amrita, che si trova vicino

all’orfanotrofio. Oltre il 35% di essi prosegue negli studi, che sono tutti completamente finanziati

da Embracing the World.

SIAMO ORGOGLIOSI DEI NOSTRI

RAGAZZI: I BAMBINI DI AMRITA

NIKETAN VINCONO MOLTI

PREMI IN SANSCRITO, MUSICA,

SPORT E DANZA – E PIÙ DI UNO

SU TRE ARRIVA ALLA LAUREA.

embracing the world ® | CASE dI ACCOGLIENzA PER BAMBINI | 53


Durante la sua visita in Kenya, Amma ha donato ai bambini abiti nuovi e materiale scolastico

Amrita Watoto Boma

casa di accoglienza per orfani

e bambini svantaggiati

Un bambino keniota dopo aver ricevuto da Amma

il materiale scolastico e una nuova uniforme

Durante la sua visita a Nairobi nell’aprile 2009,

Amma ha inaugurato ufficialmente Amrita Watoto

Boma, una casa di accoglienza che ospiterà 108

bambini. I lavori di costruzione sono iniziati solo

recentemente e la casa di accoglienza non aprirà

i battenti prima del 2011. Tuttavia, come segno del

suo impegno verso i bambini del Kenya, durante

la sua visita, Amma ha incontrato personalmente

54 bambini bisognosi, donando a ciascuno un

completo di vestiario e materiale scolastico, e

assegnando loro delle borse di studio.

Esteso su 11 acri lungo le rive del fiume Athi, Amrita Watoto Boma, offre alloggio, cibo, istruzione

e assistenza sanitaria in un ambiente amorevole diretto e gestito dai volontari ETW. Il

complesso comprende dormitori, aule scolastiche, un campo da gioco, impianti sportivi e un

ambulatorio medico.

I bambini ospitati sono sia orfani, sia appartenenti a famiglie che si trovano sotto la soglia di

povertà e incapaci di provvedere ai propri figli. I bambini provengono da tutto il Kenya, e vengono

scelti con l’aiuto di Incaricati per l’Infanzia del Governo del Kenya, di operatori sociali, di

capi villaggio delle baraccopoli, e delle referenze di religiosi delle chiese locali.

embracing the world ® | CASE dI ACCOGLIENzA PER BAMBINI | 54


Bambini ad Amrita Watoto Boma Una veduta di Amrita Watoto Boma

Nell’aprile 2011, durante la visita a Nairobi di

Amma, il Vice-Presidente della Repubblica del

Kenya, Sua Eccellenza Kalonzo Musyoka, ha

inaugurato la casa di Accoglienza per Bambini

Amrita Watoto Boma, costruita dal Mata Amritanandamayi

Math Charitable Trust - Kenya,

l’organizzazione che rappresenta Embracing

the World in Kenya. Amrita Watoto Boma è stata

ufficialmente registrata dal Governo del Kenya

come Casa di Accoglienza per Bambini. Nella

fase iniziale, essa accoglierà 50 bambini.

embracing the world ® | CASE dI ACCOGLIENzA PER BAMBINI | 55


salute

pubblica

miglioramento della salute pubblica e ripristino

della naturale bellezza dell’India

pulizia di aree pubbliche, costruzione di gabinetti pubblici

e diffusione della consapevolezza del modo corretto di smaltire i rifiuti

più di 1000 iniziative di pulizia già completate

distribuzione di fazzoletti a un milione di bambini


Campagna Amala Bharatam

India pulita, India bella

La Campagna Amala Bharatam (ABC) è un programma che ha

lo scopo di migliorare la salute pubblica e ripristinare la bellezza

del territorio dell’India. Attraverso questa campagna, Amma

invita tutti i cittadini ad abbracciare nuove iniziative pratiche per

pulire gli spazi pubblici, promuovere la salute grazie all’igiene,

la raccolta differenziata dei rifiuti, il loro recupero e l’appropriato

smaltimento della spazzatura in luoghi appositi. La campagna

inoltre promuove la consapevolezza della necessità di evitare

di disseminare l'immondizia, di sputare e urinare in pubblico,

e l’importanza di mantenere la pulizia dell’ambiente. Questa

campagna di sensibilizzazione si sta svolgendo in ogni lingua

e in ogni stato dell’India, e ha già interessato milioni di persone

in tutta la nazione.

Attraverso ABC, i volontari stanno ripulendo aree pubbliche,

costruendo gabinetti pubblici e diffondendo nelle scuole il

corretto sistema di smaltimento dei rifiuti. Nel Kerala, da dove

la campagna è partita, sono già in corso iniziative di pulizia

nelle maggiori città. La campagna si è diffusa in Tamil Nadu,

Maharashtra e a New Delhi, dove numerosi dignitari governativi,

incluso il Primo Ministro di New Delhi, signora Sheila Dixit, il suo

Segretario Particolare e il Ministro dell’Agricoltura dell’Unione,

hanno partecipato personalmente a iniziative di pulizia.

ETW ha distribuito anche fazzoletti a oltre 1 milione di studenti

educandoli a usarli anziché sputare per terra.

embracing the world ® | SALUTE PUBBLICA | 57

IL PRESIDENTE DELLA

COMMISSIONE

INTERGOVERNATIVA

SUL MUTAMENTO

CLIMATICO, DOTT.

RAJENDRA PACHAURI,

PARTECIPA ALLA

CAMPAGNA DI AMMA

CHE DISTRUBUISCE

FAZZOLETTI A

1 MILIONE DI

STUDENTI.


Iniziativa nazionale per la salute pubblica –

campagna di consapevolezza ambientale

Più di 1.000 iniziative di pulizia sono già state completate. La quarta domenica di ogni mese è

stato denominata “Domenica Pulita”: in questo giorno, ogni mese, saranno organizzate iniziative

di pulizia. La campagna ha l’obiettivo finale di allargarsi a tutta l’India, rispondendo all’appello

che Amma rivolge ai cittadini affinché formino dei piccoli comitati, ciascuno responsabile della

pulizia di un’area di 2 km. “Una simile catena di comitati” ha detto Amma, “potrebbe davvero

produrre una grande trasformazione perché questi avrebbero il compito di assicurarsi che la

loro zona disponga di bidoni per l’immondizia dislocati in vari punti e cartelli che informano di

non gettare rifiuti nell’ambiente e di non sputare. I rifiuti dovranno poi essere raccolti regolarmente

e smaltiti adeguatamente”.

Amma ha aggiunto che il Mata Amritanandamayi Math è pronto ad assumersi il compito di

costruire dei gabinetti pubblici e di installare dei bidoni per la spazzatura nelle scuole statali e

lungo le strade di tutta l’India, con il supporto e la cooperazione dei governi locali.

Amma inoltre invita tutti i cittadini indiani a riconoscere il principio che la terra è la madre

dell’umanità e che la pulizia è devozione, e a promettere di lavorare con dedizione per la realizzazione

della pulizia e dell’igiene ambientale.

Finora, più di 1 milione di persone in tutta l’India

hanno preso questo impegno.

La Campagna Amala Bharatam ha il potenziale

per esercitare una autorevole influenza nella

realizzazione degli obiettivi di salute pubblica in

India. La mancanza di pulizia è la principale causa

di infezioni nel mondo.

embracing the world ® | SALUTE PUBBLICA | 58


istruzione

per tutti

100.000 borse di studio per bambini provenienti da

comunità agricole disperatamente povere

scuole speciali per bambini audiolesi e con problemi mentali

premio per l’alfabetizzazione e la formazione professionale

delle popolazioni tribali indigene dell’India

59


Bambini audiolesi durante una performance di danza

Scuola Amrita per lo sviluppo della parola e dell’udito

Studenti di ASHIS imparano a parlare

Doposcuola per bambini di popolazioni tribali

Scuola Amrita per

lo sviluppo della

parola e dell’udito

Trissur, Kerala

ASHIS è una delle poche scuole in Kerala che

insegna a parlare in modo scientifico a bambini

audiolesi. Oltre 120 bambini frequentano la

scuola, che provvede all’alloggio per bambini

e bambine. Gli allievi lavorano duramente per

superare i limiti causati dai loro deficit di parola e

udito. I bambini hanno una percentuale del 100%

di promozioni agli esami di Scuola Secondaria.

Vengono incoraggiati a valorizzarsi attraverso la

danza e i lavori di artigianato.

Progetti per

le popolazioni tribali

Attappadi, Kerala

Idukki, Kerala

Nel distretto rurale di Attapadi, Embracing the

World sta lavorando per responsabilizzare le

popolazioni tribali a costruire scuole informali.

Tre scuole sono già state costruite.

A Idukki, Embracing the World ha istituito una

serie di centri di doposcuola per completare la

scolarizzazione regolare dei bambini delle popolazioni

tribali. Questi bambini non sono aiutati a

casa poiché i genitori sono analfabeti, e il tasso

di abbandono dopo il terzo anno è elevato. Nei

centri di Embracing the World vengono date loro

lezioni supplementari per garantire che ricevano

il sostegno necessario.

embracing the world ® | ISTRUzIONE PER TUTTI | 60


100.000 borse di studio per i

figli di agricoltori in difficoltà

Negli ultimi anni, il suicidio si è andato diffondendo come un’epidemia

tra gli agricoltori dell’India che soffrono a causa dei debiti

e della povertà dei raccolti. Gli esperti dicono che più di 200.000 agricoltori si sono suicidati

in India dal 1997. Spesso, non vedendo alcuna speranza per loro stessi e per le generazioni

future, intere famiglie si suicidano insieme.

Nel 2007, Sri Vilasrao Deshmukh, allora Primo Ministro del Maharasthra, lo stato più colpito

dall’epidemia di suicidi, chiese ad Amma di trovare una soluzione. Amma rispose col progetto

Vidyamritam che destina borse di studio ai bambini delle comunità interessate. Quattro anni

dopo, Deshmukh osservò: “Amma ha dato una nuova speranza agli agricoltori.”

Attraverso borse di studio a 100.000 figli di agricoltori che vivono al di sotto della soglia di

povertà, ETW si propone di dare una base economica più forte a queste famiglie. Attraverso

il programma, chiamato Vidyamritam, ETW sta già fornendo borse di studio a 37.000 studenti

provenienti dagli Stati del Maharashtra, Andhra Pradesh, Karnataka e Kerala. Molti dei beneficiari

sono bambini che hanno perso uno o entrambi i genitori a seguito di suicidio. I bambini

(dai 10 ai 15 anni) ricevono uno stipendio mensile fino al termine degli studi, in base al loro

rendimento scolastico. Vidyamritam è un programma umanitario permanente di ETW, con i

nuovi studenti che rilevano le borse di studio di quelli già diplomati.

Ad ampliamento di questo progetto, ETW sta conducendo campi e seminari per i beneficiari

di Vidyamritam, al fine di aiutarli ad assorbire i valori spirituali e un senso di responsabilità.

Uno di tali campi - per 10.000 beneficiari di Vidyamritam - si è tenuto presso la sede ETW

ad Amritapuri, Kerala, nel settembre 2009. Inoltre, sono stati condotti simposi in materia di

salvaguardia dell’ambiente. ETW sta fornendo impieghi alternativi presso l’Ospedale AIMS di

Kochi ai membri di famiglie contadine.

Consegna di borse di studio nella città sconvolta

dal fenomeno del suicidio di Washim

Beneficiari delle borse di studio

aspettano l’autobus scolastico

61


Scuola secondaria superiore

di sanscrito Amrita

Kollam, Kerala

Scuola Secondaria Superiore di Sanscrito Amrita,

Kollam, Kerala

Classe di bambini di popolazioni

tribali ad Attapadi, Kerala

La Scuola Secondaria Superiore di Sanscrito Amrita accoglie 3.500 studenti ed è la più grande

scuola del Kerala di insegnamento del sanscrito, la lingua del patrimonio culturale dell’India.

Attraverso una connessione satellitare con Amrita University, la scuola utilizza un centro di

risorse e-learning che offre lezioni in video-conferenza tenute dagli insegnanti dei campus

universitari. La struttura è aperta dopo gli orari scolastici e la domenica, e viene utilizzata da

studenti, insegnanti e persone esterne.

La scuola è frequentata anche dai bambini dell’orfanotrofio di Embracing the World di Paripally,

ai quali è garantita una formazione di alta qualità. Più di uno su tre dei residenti dell’orfanotrofio

prosegue negli studi.

Scuola per bambini diversamente abili

Kozhikode, Kerala

Nel dicembre 2009, Embracing the World ha aperto un nuovo istituto per i bambini diversamente

abili, l’Istituto Amrita per i Diversamente Abili (AIDA), dedicato all’assistenza dei bambini con

problemi di sviluppo mentale. Nella prima fase dell’istituto è stato creato un centro diurno per

accogliere 20 bambini. Il Centro fornirà una terapia di sviluppo adeguato per un’autosufficienza

nella quotidianità, l’integrazione sociale e scolastica. Saranno fornite terapie personalizzate

sulla base delle capacità mentali e fisiche individuali. Questi programmi aiuteranno i bambini

ad acquisire delle capacità di base e i concetti fondamentali per vivere nel quotidiano il più

autonomamente possibile.

embracing the world ® | ISTRUzIONE PER TUTTI | 62


Assegnazione del premio

per l’istruzione dell’età adulta

Idukki, Kerala

Sivakasi, Tamil Nadu

Al fine di meglio affrontare le straordinarie sfide in merito all’istruzione degli adulti della popolazione

indigena del Sud dell’India residente in zone isolate mancanti delle infrastrutture di base,

il MAM, la ONG con base in India di Embracing the World, ha avviato una collaborazione con il

governo indiano per un programma governativo d’istruzione per adulti (JSS). Sotto la direzione

di JSS, il governo finanzia in tutta l’India le ONG che lavorano nel campo dell’istruzione degli

adulti. JSS è finanziato da contributi pubblici proposti dall’UNESCO, in collaborazione con il

National Literacy Mission. Nel 2008, il progetto Embracing the World di Sivakasi, Tamil Nadu,

ha vinto l’UNESCO / NLM, premio nazionale come più efficace ed efficiente amministratore

dei fondi JSS in India.

Con il sostegno dei fondi JSS, Embracing the World gestisce programmi di alfabetizzazione

e di formazione professionale che servono le comunità tribali più povere di Idukki, Kerala, e

Sivakasi, Tamil Nadu. Embracing the World offre una gamma di oltre 100 corsi di formazione

che vanno dalla produzione di candele all’informatica. I diplomati ricevono l’assistenza per

imparare a confezionare, commercializzare e distribuire i loro prodotti attraverso punti vendita

adeguati. Embracing the World incoraggia inoltre i partecipanti a ricambiare facendo del volontariato

nelle loro comunità. Per esempio, i partecipanti al programma Embracing the World di

confezione di uniformi scolastiche, donano sempre la loro prima uniforme a un bambino che

non può permettersene una. I partecipanti inoltre insegnano a leggere e a scrivere ai vicini,

agli amici e alla famiglia. Essi offrono il loro tempo anche nei programmi di Embracing the

World per la prevenzione dei suicidi. Dopo il completamento di un programma di formazione

con il supporto di volontari Embracing the World, i consulenti vanno porta a porta nei propri

villaggi, impegnandosi a contrastare i crescenti suicidi nel Kerala e l’uso di droga. E ogni

anno, il personale del programma e gli studenti lavorano insieme per fornire 1.000 confezioni

di alimenti secchi agli anziani, ai senzatetto e ai disperati.

Pratica di alfabetizzazione nel Distretto tribale di Idduki

Alimenti di base sono regolarmente distribuiti

in luoghi remoti raggiungibili solo a piedi


Centro di formazione industriale

Karunagappally, Kerala

Fondato nel 1989, il Centro di Formazione Industriale (ITC) Embracing the World offre corsi di

formazione a 500 adolescenti in 11 settori. Questo istituto cerca di incoraggiare negli adolescenti

la fiducia in se stessi, tramite un senso di auto-stima, affinché possano scegliere la loro

professione in un’ampia gamma di ambienti di lavoro, oppure diventare lavoratori autonomi.

Il Centro ha una percentuale che va oltre l’80% di diplomati ed è molto considerato dalle

aziende. Nel 2001 e nel 2005 gli studenti hanno raggiunto il primo posto in tutta l’India nei test

economici relativi a due professioni.

Dopo lo Tsunami del 2004 nell’Oceano Indiano, l’ITC ha aperto gratuitamente le sue porte a

centinaia di giovani del posto, al fine di aiutarli a ricostruire le loro vite dopo il disastro.

L’ISTRUZIONE UNIVERSALE HA DIMOSTRATO

DI ESSERE LO STRUMENTO PIÙ EFFICACE

PER ELIMINARE LA POVERTA’ ENDEMICA,

E A LIVELLO INDIVIDUALE E’ IL MODO PIU’

SOSTENIBILE PER SFUGGIRE ALLA MORSA

DELLA POVERTÀ.EMBRACING THE WORLD

STA LAVORANDO PER GARANTIRE A

CHIUNQUE VOGLIA ANDARE A SCUOLA

L’OPPORTUNITÀ DI FARLO:DALLA PERSONA

DISABILE ALL’ADULTO CHE NON HA MAI

TERMINATO GLI STUDI, FINO AI BAMBINI

CHE NON POSSONO PERMETTERSI

IL MATERIALE SCOLASTICO.

embracing the world ® | ISTRUzIONE PER TUTTI | 64


Amrita Silpa Kalakshetra

scuola per le arti tradizionali

Nel giugno 2009, Amrita University ha inaugurato un istituto

per rivitalizzare l’arte tradizionale del legno intagliato, come

parte di una più vasta missione che aiuti a preservare l’eredità

culturale indiana. L’istituto è destinato a essere un modello

per altre scuole, ognuna delle quali designata a preservare

una particolare forma di artigianato indiano attraverso la

preparazione di artigiani ricchi di talento.

I corsi della scuola sono stati progettati specialmente per

affrontare le problematiche che hanno danneggiato l’industria

dell’artigianato negli ultimi anni. Allo scopo di elevare gli

standard di qualità e simultaneamente accrescere la capacità

di produzione, i corsi includono una formazione all’arte

dell’intaglio con l’utilizzo di macchinari. La scuola inoltre

prepara gli studenti nella trattativa e nel rapporto concreto

con gli istituti finanziari. La scuola intende formare 1.000

studenti nei prossimi 5 anni, scegliendo con cura persone

che abbiano una naturale attitudine per l’artigianato. Sono

offerti corsi della durata di 30 giorni o di 6 mesi. Ogni studente

riceve uno stipendio mensile per coprire le spese sostenute

durante il corso. La scuola lavora anche con alcune donne

dei gruppi di auto-aiuto di ETW.

Lezioni gratuite via internet

per studenti universitari di tutta la nazione

Amrita University E-Learning Research Lab (Laboratorio di Ricerca E-Learning di Amrita

University) è all’avanguardia in una iniziativa educativa: un programma di insegnamento

gratuito via internet per tutti gli studenti universitari. Il programma online è reso possibile dal

finanziamento del Ministero del Governo Indiano per lo Sviluppo delle Risorse Umane nell’Educazione

attraverso l’Informatica e la Tecnologia delle Comunicazioni. Un sondaggio iniziale

ha scoperto che gli studenti sono altamente interessati a conoscere le opportunità di carriera

nei loro rispettivi campi e a migliorare le loro competenze. Su questa base, AmritaE-Learning

Research Lab ha deciso di iniziare con lezioni gratuite riguardanti la consapevolezza della

carriera. In seguito, saranno aggiunti altri argomenti, le lezioni saranno trasmesse attraverso

la premiata piattaforma E-Learning di Amrita University: A-VIEW (Amrita Virtual Interactive

E-Learning World), sviluppata da Amrita E-Learning Research Lab.

embracing the world ® | ISTRUzIONE PER TUTTI | 65


icerca

per un mondo

migliore

FOR A BETTER WORLd

primo sistema al mondo di reti di sensori per il rilevamento di frane

sistemi di realtà virtuale per portare l’istruzione

professionale nelle aree remote

rete di telemedicina satellitare

nuove scoperte nel campo della nanotecnologia

dispositivi biomedici automatizzati all’avanguardia e dai costi contenuti

laboratori virtuali, insegnamento a distanza e

tecnologie educative innovative


Munnar, Kerala: il sistema Amrita di rilevamento controlla le condizioni

del suolo e invia un allarme in caso di frane imminenti

Ad Amrita University, i ricercatori stanno innovando una vasta gamma di settori ad alta specializzazione.

I progetti, che abbracciano una ricca varietà di discipline tra cui la nanotecnologia,

la biotecnologia, la robotica e soluzioni di software satellitare, hanno in comune lo stesso

obiettivo: sfruttare la potenza della moderna tecnologia per fornire aiuti efficaci e mirati alle

comunità e agli individui in situazioni di crisi.

Tecnologie wireless applicate alle opere di soccorso

Il Centro Amrita di Reti e Applicazioni Wireless (AmritaWNA) offre un programma di ricerca

all’avanguardia focalizzato sulla creazione di una soluzione completa per la gestione dei

soccorsi a seguito di disastri, il potenziamento della tecnologia nell’assistenza sanitaria delle

popolazioni rurali, i sistemi di distribuzione di Smart Energy, lo sviluppo di soluzioni di controllo

ambientale, i sistemi di sorveglianza e sicurezza cyber physical affidabili e a basso costo, e

le migliori tecnologie didattiche per i poveri.

Nel 2009, i ricercatori di Embracing the World di Amrita University hanno sviluppato il primo

sensore wireless del mondo per il rilevamento delle frane a Munnar, nel Kerala, un’area soggetta

a frane catastrofiche. Il sistema utilizza la tecnologia dei sensori per fornire un preavviso

in caso di frana imminente, permettendo una pronta evacuazione e la gestione del disastro.

Il centro sta sviluppando inoltre dei robot wireless per operazioni di ricerca, soccorso e sorveglianza

e per l’assistenza alle vittime, per l’assistenza agli anziani; per migliorare l’assistenza

medica attraverso lo sviluppo e l’attuazione di sensori portabili wireless che consentono un

monitoraggio in tempo reale e la diagnosi dei pazienti di aree rurali; per controlli ambientali

(qualità dell’acqua, e spreco dell’acqua, dell’aria, del vento, della qualità del suolo, dei

cambiamenti climatici); per soluzioni energetiche (centrali smart per minimizzare lo spreco

nella trasmissione di elettricità, individuazione e monitoraggio delle perdite energetiche, individuazione

di guasti nelle linee, supervisione automatica, notifica e fatturazione); e per un

laboratorio virtuale attivato a distanza tramite rete wireless finalizzato a migliorare la possibilità

di apprendimento in aree remote e a fornire i mezzi di ricerca a studenti e ricercatori che non

abbiano accesso a risorse appropriate.

embracing the world ® | RICERCA PER UN MONdO MIGLIORE | 67


Strumento haptico per la preparazione

professionale sviluppato da AMMACHI Labs

SAVE ha sviluppato delle applicazioni multimediali

per arricchire l'esperienza dell'apprendimento

Iddukul, Kerala: una donna disoccupata

partecipa a un workshop

informatico di idraulica

Interazione uomocomputer

per tutti

Multimedia, realtà virtuale e haptica hanno il potenziale

per trasformare profondamente l’istruzione

in una grande varietà di campi, dalle simulazioni

mediche alla preparazione professionale. Amrita

University’s AMMACHI Labs (Applicazioni Multi

Modali attraverso l’Interazione Uomo-Computer

di Amrita University) è un centro di innovazione

tecnologica di rottura nel campo della interazione

uomo-computer, che sviluppa applicazioni ideate

per migliorare la qualità della vita ai meno fortunati

di noi.

L’obiettivo del progetto SAVE di AMMACHI Labs,

in parte finanziato dal Ministero per lo Sviluppo

delle Risorse Umane del Governo dell’India, è

favorire l’innovazione tecnologica nel campo della

preparazione professionale per ridurre la povertà

e preservare le competenze tradizionali. SAVE ha

sviluppato applicazioni didattiche che utilizzano

tecnologie multimediali, realtà virtuali e haptiche

per arricchire l’esperienza dell’apprendimento

individuale grazie alla simulazione di situazioni

reali e fornendo corsi di preparazione professionale

ed educativa accessibile, produttiva e

standardizzata.

In un separato progetto finanziato in parte dal

United Nations Democracy Fund (Fondo delle

Nazioni Unite), AMMACHI Labs sta lavorando

in modo innovativo per dare autonomia a 3.000

donne svantaggiate attraverso corsi professionali

computerizzati certificati e associati a una istruzione

che arricchisce la vita.

AMMACHI Labs’ MOVE, (Istruzione Professionale

Mobile) utilizza veicoli completamente equipaggiati

e alimentati dall’energia solare per portare

l’istruzione professionale in varie aree, comprese

le comunità tribali remote dell’India.

embracing the world ® | RICERCA PER UN MONdO MIGLIORE | 68


A-View consente a un docente di raggiungere

gli studenti di una diversa località

A-VIEW al Summit sull'Istruzione nel Mondo del 2011

Educazione ovunque:

A-vIEW istruzione a distanza

Nel 2003, un gruppo di studenti ha confidato ad Amma

che, nella zona da cui provenivano, non c’erano insegnanti

sufficienti per coprire i loro bisogni. Amma ha detto

che il problema poteva essere risolto con la tecnologia.

Un anno dopo, Amrita University ha avviato il suo laboratorio

di ricerca E-learning, e nel 2009, l’ex Presidente

dell’India, Dott. APJ Abdul Kalam ha inaugurato il nuovo

strumento di attivazione di istruzione a distanza: AVIEW

(Amrita Virtual Interactive E-learning World). Fondato dal

Ministero per lo Sviluppo delle Risorse Umane del governo

indiano (MHRD) e sviluppato dai ricercatori di Amrita

University di ETW, AVIEW consente a un insegnante di

connettersi con studenti che risiedono in località lontane attraverso

internet e la connessione satellitare. L’insegnante

e gli studenti possono vedersi, sentirsi e interagire tra loro.

AVIEW è usato anche su vasta scala per programmi di

formazione all’insegnamento, elevando così ad ampio

raggio il livello dell’istruzione. Le lezioni vengono registrate

e possono essere utilizzate dagli studenti ovunque

e in qualunque momento, rendendoli indipendenti dalla

lezione vera e propria.

A-VIEW sarà in grado di connettere gratuitamente tutte

le università dell’India.

Nel 2011, A-VIEW ha vinto il Premio della Giuria per la

“Migliore Innovazione nell’Istruzione di Libero Accesso e

a Distanza” durante il Summit sull’Istruzione nel Mondo

di New Delhi.

ATTRAVERSO UNA VASTA GAMMA DI

DISCIPLINE, I PROGETTI DI RICERCA DI

EMBRACING THE WORLD HANNO IN

COMUNE LO STESSO OBIETTIVO:

SFRUTTARE LA POTENZA DELLA MODERNA

TECNOLOGIA PER FORNIRE UN AIUTO

EFFICACE E MIRATO ALLE COMUNITÀ E AGLI

INDIVIDUI IN CRISI.

embracing the world ® | RICERCA PER UN MONdO MIGLIORE | 69


Laboratori virtuali

Per coprire il divario tra le industrie che possono

permettersi costosi laboratori e le istituzioni educative

dotate di minori risorse, il progetto VALUE

(Laboratori Virtuali e Accessibili per Universalizzare

l’Istruzione) di Amrita University sta sviluppando

dei laboratori virtuali con computer a tecnologia

di simulazione all’avanguardia. I laboratori virtuali

simulano le condizioni di un laboratorio scientifico

reale. Grazie ai fondi del Ministero per le Risorse

Umane del Governo dell’India, VALUE sta sperimentando

laboratori virtuali in un molti campi, dalla

biotecnologia all’ingegneria meccanica, dalla chimica alla fisica. Interfacce grafiche basate sul

web assicurano un’accessibilità a risorse didattiche di alta qualità, indipendentemente dalla

localizzazione geografica. Poiché le istituzioni con bilanci più bassi si rivolgono generalmente

a utenti di fasce di reddito più basse, questi laboratori virtuali possono aiutare a eliminare gli

svantaggi educativi che hanno sempre costituito il principale ostacolo all’istruzione superiore

dei poveri.

Tecnologie per la didattica

Allo scopo di progettare tecnologie didattiche accessibili e a

basso costo, il Centro di Ricerca per le Tecnologie Didattiche

Avanzate (CREATE) conduce iniziative di ricerca sui temi

dell’apprendimento personalizzato, le valutazioni, i laboratori

scientifici online, il mobile learning, le tecnologie table-top, e

laboratori di lingue computerizzati. Sistemi sociali e didattici

per bambini sono creati in modo che il processo cognitivo

sia alimentato da creatività e valori spirituali. Più di 27.000

studenti di scuole rurali stanno usando il primo programma

computerizzato di valutazione e apprendimento dell’India. Il

centro offre una preparazione professionale ITC gratuita a

centinaia di donne insegnanti sia nelle città sia nelle scuole rurali allo scopo di diffondere l'uso

dell'informatica applicata alle metodologie per l'apprendimento.

CREATE lavora come partner, in vari progetti di ricerca, di istituzioni riconosciute internazionalmente

come gli Istituti Indiani di Tecnologia, C-DAC, Carnegie Mellon, UC-Berkeley, HP

Global Social Innovation, Intel e Oracle e con sovvenzioni di ricerca della Missione Nazionale

per l’Educazione attraverso l’Informatica e la Tecnologia del Governo dell’India.

embracing the world ® | RICERCA PER UN MONdO MIGLIORE | 70


L'uso di un microinfusore di insulina viene

mostrato a un paziente all'ospedale AIMS

Premio Nazionale per la

Ricerca al direttore della

Ricerca di Amrita University

dipositivi Biomedici

a basso costo per il

monitoraggio del diabete

Per un indiano affetto da diabete, più del 25%

delle entrate domestiche vanno in cure mediche.

Ad Amrita University, i ricercatori di Embracing the

World presso la facoltà di Biotecnologia stanno

sviluppando dei dispositivi all’avanguardia mirati

specificatamente a fornire alla crescente popolazione

diabetica dell’India una cura di alta qualità,

dai costi contenuti, precisa e personalizzata. La

facoltà sta lavorando attualmente a un microinfusore

automatizzato e a un sensore di glucosio.

Quando saranno introdotti nel mercato, questi

dispositivi consentiranno ai pazienti diabetici di

monitorare e regolare i loro livelli di glucosio in

modo facile ed economico.

Una grande conquista nella storia di Amrita University è stata l’assegnazione

al suo direttore della Ricerca, dott. Shantikumar Nair,

del prestigioso Premio Nazionale per la Ricerca del Ministero della

Scienza e della Tecnologia avvenuta a New Delhi il 28 febbraio

2011. Questo premio, assegnato in India ogni anno a un solo scienziato,

è stato conferito al dott. Nair per il suo importante contributo

nel campo emergente delle nanoscienze e della nanotecnologia. Il

premio è stato consegnato al dott. Nair dal Prof. C. N. R. Rao, Presidente Onorario del Centro

Jawaharlal Nehru per la Ricerca Scientifica Avanzata (JNCASR) e Consigliere Scientifico del

Primo Ministro dell’India. Il dott. Nair è anche Direttore del Centro Amrita per le Nanoscienze,

che ha recentemente avviato una iniziativa di successo per la ricerca delle applicazioni della

nanotecnologia alle cellule fotovoltaiche solari.

embracing the world ® | RICERCA PER UN MONdO MIGLIORE | 71


Chirurgia all'ospedale AIMS Esame di risonanza magnetica

all’ospedale AIMS

Ricerca medica

L’AIMS ha una vasta capacità di ricerca grazie a progetti finanziati dal Consiglio Indiano di

Ricerca Medica, dal Dipartimento di Scienza e Tecnologia, dal Dipartimento di Sistema Indiano

di Medicina e Omeopatia e da altri organismi di ricerca nazionali e internazionali.

Istituto di Bio-statistiche

Questo istituto coadiuva la facoltà dell’AIMS, i ricercatori e gli studenti nel progettare la ricerca,

l’analisi dei dati e l’interpretazione dei risultati. Conduce anche workshop e seminari sullo

sviluppo di tecniche di analisi.

ll Centro Amrita di Nanoscienze e Medicina Molecolare (ACNS)

Il Centro conduce ricerche nell’intersezione di tecnologia, medicina molecolare e ricerca

clinica. La ricerca indaga sulla comprensione della base molecolare della malattia, l’uso della

nanomedicina nel cancro e nelle malattie infettive, lo sviluppo di approcci di nanoingegneriarigenerativa

di trapianti e tessuti e la superficie nano-modificata degli impianti. Esso è il primo

Centro per l’Eccellenza nel Programma di Nano-Missione del Governo dell’India nell’area

dell’Ingegneria dei Tessuti e della Bio-Nanotecnologia Medica. Il Centro riceve inoltre un

importante finanziamento del Ministero per le Energie Nuove e Rinnovabili e del Dipartimento

di Scienze e Tecnologia allo scopo di sviluppare dispositivi integrati che combinino cellule

fotovoltaiche, supercondensatori e batterie.

embracing the world ® | RICERCA PER UN MONdO MIGLIORE | 72


assistenza

sanitaria

FOR A BETTER WORLd

oltre 2,2 milioni di pazienti curati gratuitamente

più di € 45 milioni donati dal 1998 per assistenza sanitaria gratuita

programmi di soccorso in grado di portare tecnologia d’avanguardia

nelle aree tribali remote con oltre

100 spedizioni mediche gratuite l’anno


Istituto di Scienze Mediche Amrita (AIMS)

L’ospedale AIMS (www.aimshospital.org) è nato dal desiderio di Amma di fornire a tutti accessibili

cure mediche di alto livello, basate su uno spirito compassionevole, a prescindere dalle

possibilità economiche del singolo. L’AIMS è dedicato al servizio dell’umanità e offre la più

ampia assistenza caritatevole a chi si trova nel bisogno. La maggior parte dei pazienti riceve

sovvenzioni o assistenza gratuita.

L’ospedale specialistico da 1.300 posti letto dispone di 51 reparti e 12 centri di eccellenza.

L’ospedale ha 24 sale chirurgiche, 210 posti letto per terapia intensiva e 240 posti letto per

lunga degenza. Un annesso college di medicina ha 500 posti letto.

L’assistenza ai pazienti viene migliorata grazie a laboratori di

diagnosi clinica all’avanguardia e a strutture per indagini tomografiche.

Il sistema informativo dell’ospedale, completamente

collegato in rete, assicura la rapida trasmissione delle diagnosi

a chirurghi e medici. L’AIMS ha inoltre un vasto sistema di

servizi paramedici e di supporto.

Dalla sua inaugurazione nel 1998, l’AIMS, con i suoi ospedali

e ambulatori satellite, ha assistito oltre 6,5 milioni di pazienti

per un importo totale pari a più di € 45 milioni; più di 2,2 milioni

di pazienti hanno ricevuto trattamenti completamente gratuiti.

L’AIMS è il primo ospedale universitario ad essere accreditato

da NABH, NAAC, NABL e ISO.

embracing the world ® | ASSISTENzA SANITARIA | 74


Unità di cure intensive pediatriche

Assistenza ai pazienti

L’AIMS offre un’assistenza di alto livello basata sulla compassione in un’atmosfera serena e

bella. L’AIMS viene considerato uno dei migliori ospedali dell’Asia meridionale. Ha attirato un

gruppo altamente qualificato e dedicato di medici professionisti con un’esperienza di livello

internazionale. I pazienti arrivano all’AIMS da tutte le parti dell’India e del mondo.

I pazienti che necessitano di servizi ambulatoriali possono accedere in modo rapido e semplice

a molteplici servizi medici dai costi molto contenuti. I consulti interspecialistici assicurano

trattamenti completi e di alto livello per ogni paziente.

Il centro AIMS di Medicina Olistica offre trattamenti integrati per varie malattie e unisce medicina

moderna, yoga, ayurveda e naturopatia.

Progetti speciali estesi

Monitoraggio del diabete

Prima e dopo un intervento di palatoschisi

Il diabete è una delle principali malattie con rischio di

morte nel Kerala. Il Reparto di Endocrinologia dell’AIMS ha istituito la Società Amrita di Assistenza

al Diabete per aumentare la consapevolezza della malattia e fornire insulina gratuita

ai pazienti poveri. L’associazione organizza regolarmente campi medici per promuovere la

prevenzione.

Le palatoschisi e il labbro leporino sono la quarta deformità più diffusa al mondo. In India, 35.000

bambini nascono ogni anno con queste malformazioni. Il Dipartimento di chirurgia facciale

dell’AIMS offre interventi di chirurgia ricostruttiva e campi per controlli regolari al fine di individuare

e curare nuovi casi. Nel 2010, l’AIMS ha eseguito 42 interventi gratuiti di palatoschisi.

embracing the world ® | ASSISTENzA SANITARIA | 75


Unità mobile di telemedicina

Telemedicina

Assistenza palliativa e terapia

del dolore a domicilio

Nel 2002 l’AIMS ha inaugurato il primo Centro di

Telemedicina del Kerala in collaborazione con

l’Organizzazione Indiana per la Ricerca Spaziale

(ISRO). Il centro permette a medici altamente

specializzati dell’AIMS di guidare altri medici di

località remote attraverso complesse procedure

via satellite in diretta video. La telemedicina è

stata largamente usata per facilitare le opere di

soccorso dopo lo tsunami dell’Oceano Indiano

del 2004. Al gennaio 2011, il Centro di Telemedicina

dell’AIMS serve più di 40 ospedali in tutta

l’India oltre ai Centri di Embracing the World nei

villaggi di remote aree tribali, nei celebri siti di

pellegrinaggio di Amritapuri e Sabarimala, e nelle

Isole Andamane.

L’AIMS utilizza anche una Unità Mobile di

Telemedicina, della grandezza di un autobus,

capace di portare cure mediche sofisticate in aree

remote. L’Unità di Telemedicina è stata inviata

via ferrovia nel Bihar per prendere parte alle

operazioni di soccorso dopo l’alluvione del 2008.

Al novembre 2011 l’unità mobile è stata utilizzata

per curare più di 500.000 pazienti in tutta l’India.

Cure palliative a domicilio per malati terminali

Nel 2009 il Centro di Telemedicina dell’AIMS è

diventato parte integrante della rete panafricana

di telemedicina dell’India. Grazie a questa rete l’AIMS offre servizi di telemedicina agli stati del

Benin, Burkina Faso, Gabon, Gambia, Ghana, Etiopia, Mauritius, Nigeria, Rwanda, Senegal e

Seychelles e permette consulti medici specialistici di vario genere nei centri e negli ospedali

delle aree rurali.

Avviato nel 1999, questo dipartimento offre un’assistenza medica amorevole e un sostegno

psicologico ai pazienti indigenti colpiti da malattie in fase terminale. I medici visitano i pazienti

a domicilio, forniscono medicine, assistono le famiglie e controllano l’assistenza infermieristica.

Ogni anno 75.000 pazienti sono assistiti in modo completamente gratuito.

embracing the world ® | ASSISTENzA SANITARIA | 76


Campi dentistici e oculistici nei villaggi remoti

Campi medici gratuiti in aree remote

Ogni anno l’AIMS organizza più di 100 campi medici gratuiti in aree remote e povere. I campi

specializzati nel controllo della vista esaminano i casi di cataratta e, se necessario, inviano

i pazienti all’AIMS per interventi gratuiti. Nel 2010, l’AIMS ha eseguito 765 interventi gratuiti

di cataratta.

L’assistenza medica mobile dell’ospedale AIMS offre assistenza medica gratuita nei villaggi

tribali remoti. Gli abitanti dei villaggi sono sottoposti a controlli per le malattie gravi e ricevono

medicinali gratuiti. I casi gravi vengono indirizzati all’AIMS.

I gruppi di intervento dell’AIMS hanno organizzato centinaia di campi medici durante le calamità,

come nel 2001 dopo il terremoto nel Gujarat, nel 2004 dopo lo tsunami nell’Oceano Indiano,

nel 2006 durante l’epidemia di Chikungunya, nel 2008 a seguito dell’inon dazione nel Bihar e

nel 2009 dopo il ciclone che ha colpito il Bengala occidentale.

Consulto attraverso il link di telemedicina

embracing the world ® | ASSISTENzA SANITARIA | 77


dipartimento di Medicina per la Comunità

Facoltà Amrita di Medicina

NON TUTTI POSSONO

RAGGIUNGERE L’AIMS, L’OSPEDALE

DI AMMA A KOCHI. PER QUESTO

MOTIVO EMBRACING THE

WORLD HA COSTRUITO OSPEDALI

DISTACCATI NELLE AREE REMOTE E

ORGANIZZA OGNI ANNO OLTRE

100 CAMPI MEDICI GRATUITI.

Questo dipartimento offre un’educazione sanitaria volta alla famiglia, e forma medici nell’ambito

delle cure mediche rivolte alle comunità con esperienze e training sul campo. Gestisce

un centro sanitario rurale a Njarakkal, a 25 km dall’AIMS, e uno urbano a Kaloor. I due centri

assistono 200 persone al giorno.

Per le agenzie governative, il dipartimento ha formato operatori sanitari che praticano nell’ambito

della comunità e assistono migliaia di madri indigenti. La formazione ha interessato anche

200 abitanti dei villaggi tribali a cui sono state impartite nozioni infermieristiche di base per la

promozione della salute e dell’igiene nei loro villaggi. Gli studenti dell’AIMS giocano un ruolo

attivo in tal senso. Infatti conducono anche seminari in varie scuole e università, focalizzandosi

in particolare sull'educazione sessuale, l'HIV/AIDS e sulle problematiche della dipendenza da

droghe e alcol.

Campi di sensibilizzazione sulla salute nei centri di cura rurali e urbani di Njarakkal e Kaloor

embracing the world ® | ASSISTENzA SANITARIA | 78


Ospedale caritatevole a Kalpetta Ospedale caritatevole ad Amritapuri

Ospedale caritatevole a Pampa

Ospedale caritatevole a Mysore

Ospedali caritatevoli AIMS

Kalpetta, Kerala

La maggioranza dei pazienti appartiene a comunità tribali. La

clinica ambulatoriale visita 200 persone al giorno. Il profondo

interesse per la salute delle popolazioni tribali spinge i medici

a effettuare giri di visite nei villaggi tribali remoti.

Amritapuri, Kerala

L’ospedale offre assistenza medica gratuita ai residenti di

otto villaggi della costa, ai residenti e ai visitatori di Amritapuri.Quasi

10.000 persone sono registrate come pazienti.

Pampa, Kerala

L’ospedale offre assistenza medica gratuita 24 ore su 24 vicino

a Sabarimala, un famoso tempio remoto situato sulla cima

di una collina. L’ospedale da 25 posti letto offre assistenza

gratuita alle centinaia di migliaia di pellegrini. Dispone di due

ambulanze completamente equipaggiate, di uno staff medico

di 15 persone, compresi specialisti cardiologi.

Mysore, Karnataka

L’ospedale con 20 posti letto offre assistenza a oltre 100

villaggi indigenti nell’area di Bogadi.

embracing the world ® | ASSISTENzA SANITARIA | 79


Centro di cura AIDS, Trivandrum

Centro di cura AIDS, Trivandrum

Hospice per malati di cancro, Mumbai

Amrita Kripa Sagar

centro di cura per

malati di HIv/AIdS

Trivandrum, Kerala

Amrita Kripa Sagar è un Centro Sociale di Cura

per persone povere colpite dall’infezione HIV e

situato a Nedumangad, Thiruvananthapuram,

in Kerala. Il centro dispone di 25 posti letto, un

reparto di riabilitazione e un ambulatorio generale

che soddisfa i bisogni medici locali. Situato in una

tranquilla zona rurale, la casa di cura offre una

riabilitazione completa alle persone affette da HIV

e AIDS (PLHAs). Oltre alla qualità delle cure, i

servizi comprendono l’assistenza psico-sociale

e spirituale, terapie di gruppo, cure domiciliari,

supporto educativo per i bambini affetti da PLHAs

e preparazione professionale.

Una vicina clinica governativa fornisce i farmaci

retro-virali e permette al centro di cura di ETW di

focalizzarsi sul supporto materiale e psicologico

delle persone che vivono con l’HIV e l’AIDS all’interno

di una cultura in cui la malattia implica un

marchio molto negativo. Un ambulatorio aperto

ogni giorno fornisce medicine gratuite ai poveri

ed è attrezzato particolarmente per il supporto

dei malati di AIDS.

Amrita Kripa Sagar

hospice per malati

di cancro

Mumbai, Maharashtra

Dal 1995 questo hospice offre assistenza gratuita

e sostegno morale ai malati terminali di cancro.

Offre anche medicine gratuite, riso e altro cibo ai

poveri. Distribuisce anche regolarmente libri ai

bambini indigenti.

embracing the world ® | ASSISTENzA SANITARIA | 80


Clinica, Isole Andamane

Facoltà di Medicina Ayurvedica e ospedale Amrita

Orto erboristico ayurvedico

Produzione di rimedi ayurvedici tradizionali

Centro di cura Amrita

Port Blair, Andaman

Dopo lo tsunami dell’Oceano Indiano del

2004 gli abitanti delle isole hanno richiesto

l’intervento di Amma per la creazione di strutture

mediche d’avanguardia. Il centro offre

servizi specialistici in ambito cardiologico,

pediatrico e di medicina generale. Il centro è

equipaggiato con un laboratorio diagnostico

completamente computerizzato, apparecchiature

radiologiche e per ECG, doppler TMT a

colori, un’unità di telemedicina e ambulanze.

Facoltà di medicina

Ayurvedica, ospedale

e centro di ricerca

vallikkavu, Amritapuri, Kerala

embracing the world ® | ASSISTENzA SANITARIA | 81

La facoltà di Ayurveda Amrita è stata fondata

per rivitalizzare l’eredità della medicina

tradizionale indiana. La scuola gestisce un

ospedale da 160 posti letto dotato di attrezzature

all’avanguardia, inclusi Raggi-X, ECG,

ultrasuoni, ICU, sale operatorie e un laboratorio

di patologia completamente attrezzato.

L’ospedale dispone anche di un pronto soccorso,

di una sala travaglio e di una farmacia

che fornisce 400 tipi di medicine naturali e

allopatiche. L’ospedale offre il tradizionale

panchakarma (antico trattamento di purificazione)

per pazienti ricoverati e ambulatoriali.

L’orto erboristico dell’ospedale coltiva più di

750 specie di piante medicinali. Inoltre, l’ospedale

ospita l’unità di produzione, Amrita

Life, dove i rimedi ayurvedici sono preparati

secondo i testi tradizionali. Anche una clinica

ayurvedica, che si trova nell’Ashram di

Amritapuri, offre ai visitatori il trattamento

panchakarma.


lotta alla fame

pasti gratuiti per oltre 10 milioni di persone ogni anno in tutta l’India

distribuzione di riso crudo, latte e altri alimenti in remote aree tribali

oltre 100.000 pasti gratuiti ai senza tetto e agli affamati in tutto il

mondo comprese 75.000 persone in 47 città del Nord America


Anna danam:

il dono del cibo

La maggioranza della popolazione dell’India

guadagna meno di 80 rupie (€ 1,22) al giorno, e

il prezzo di un chilo di riso varia tra le 20 e le 80

rupie: non c’è da stupirsi quindi che quasi il 50 per

cento della popolazione indiana soffra di malnutrizione.

Attraverso Amritapuri, l’ashram principale

di Amma e i suoi centri distaccati, Embracing the

World nutre più di 10 milioni di persone povere,

ogni anno in tutta l’India.

I centri accolgono le persone come ospiti e servono

loro pasti caldi. In questo modo i volontari

possono conoscere le persone e le loro esigenze.

All’ashram di Mumbai questo servizio è attivo da

15 anni.

Nei primi sei mesi dopo lo Tsunami dell’Oceano

Indiano del 2004, Embracing the World ha fornito

più di sei milioni di pasti gratuiti alle vittime del

disastro, e oltre 185 tonnellate di riso crudo per

aiutarle a sopravvivere.

Insieme alla distribuzione di cibo, i centri Embracing

the World spesso forniscono un campo

medico gratuito con numerosi medici specialisti

che prestano assistenza offrendo anche i farmaci.

Per l’approvvigionamento a lungo-termine agli

abitanti delle zone più remote, i centri Embracing

the World distribuiscono anche riso crudo, latte

e abbigliamento.

embracing the world ® | LOTTA ALLA FAME | 83

Ashram di Palakkad, Kerala:

distribuzione di pasti caldi

Cibo di base è regolarmente distribuito in

luoghi remoti raggiungibili soltanto a piedi

Bambini di strada ricevono pasti regolari a Mumbai


La cucina della Madre

Negli Stati Uniti, un americano su otto (più di 35 milioni) non

ha accesso al cibo a causa delle limitate risorse di denaro,

e quasi il 60 per cento degli americani di età compresa tra i

25 e i 75 anni scende al di sotto della soglia di povertà per

almeno un anno.

Embracing the World si è impegnato a fare la differenza ovunque

e ogniqualvolta sia possibile. Attraverso un programma

chiamato la Cucina della Madre, i volontari offrono più di

75.000 pasti all’anno ai senzatetto in 47 città del Nord America.

I volontari della Cucina della Madre supportano gruppi

di servizio sociale utilizzando le loro cucine e attrezzature per

fornire i pasti: ad esempio in mense, case per donne, strutture

per anziani, case-famiglia ecc.

I volontari si occupano regolarmente di fare la spesa, cucinare

e servire il pasto, dando un sostegno davvero necessario al

personale a tempo pieno. In questo modo essi servono gli

affamati e anche coloro che servono gli affamati. Questo progetto

sviluppa legami di lunga durata tra le organizzazioni di

volontariato, i volontari e le persone che essi servono. Alcune

Cucine della Madre operano ormai da 10 anni.

In Spagna, il centro di Amma raccoglie donazioni di alimenti di

base quali ortaggi, frutta, pane, latte, yogurt, e li ridistribuisce

regolarmente a più di 200 famiglie bisognose. Nel complesso,

i nostri volontari servono più di 100.000 pasti ai senza tetto e

agli affamati in tutto il mondo.

NEGLI ULTIMI 10 ANNI, VOLONTARI DI

EMBRACING THE WORLD HANNO SERVITO

I SENZATETTO E GLI AFFAMATI NELLE CITTÀ

DEL NORD AMERICA. NEL 2009, IL CENTRO

DI AMMA IN SPAGNA HA AVVIATO UN

PROGRAMMA CHE PROVVEDE A REGOLARI

DONAZIONI DI ALIMENTI DI BASE A

OLTRE 200 FAMIGLIE BISOGNOSE.

embracing the world ® | LOTTA ALLA FAME | 84


iniziative

verdi

Organizzazione membro della “Campagna per un Miliardo

di Alberi” delle Nazioni Unite, promuove in tutto il mondo la

partecipazione a progetti di conservazione a livello locale

oltre 1 milione di alberi piantati globalmente

uso di permacultura, edifici eco-compatibili e progetti

di riciclaggio per creare un modello di vita sostenibile

nelle comunità dei centri internazionali di Amma

85


Amma sottoscrive la Earth Charter

(la Carta della Terra) nel 2009

GreenFriends

Carta della Terra

Nel 2009, a New York, Amma ha sottoscritto la Carta

della Terra, una dichiarazione dei principi fondamentali

per la creazione di un mondo sostenibile e

pacifico. La stesura della Carta della Terra è stata

coordinata dal rinomato filantropo e attivista Dott.

Steven C. Rockefeller, presente al momento della

sottoscrizione di Amma.

PER TUTTA LA SUA VITA AMMA HA

SEMPRE ESPRESSO UNA PROFONDA

PREOCCUPAZIONE PER L’AMBIENTE.

AMMA HA PUBBLICAMENTE SOLLECITA-

TO TUTTI I SUOI ESTIMATORI E DEVOTI

A MUOVERE PASSI CONCRETI VERSO IL

RIPRISITNO DEL DELICATO EQUILIBRIO

DELLA NATURA ANCHE ATTRAVERSO LA

CONSERVAZIONE DELLE RISORSE, GLI

SFORZI PER LA RIFORESTAZIONE E IL CAM-

BIAMENTO DEL PROPRIO STILE DI VITA.

GreenFriends, il ramo ambientalista di ETW, è un movimento internazionale in rapida crescita

che promuove stili di vita che rispettino la natura. GreenFriends ci incoraggia a risvegliare la

nostra consapevolezza dell’unità tra la natura e l’umanità, e a coltivare amore e rispetto per

la natura.

In tutto il mondo, i centri principali di Amma sono impegnati a diventare dei siti esemplari di

educazione ecologica. Promuovendo i principi di vita sostenibile in tutte le istituzioni Amrita,

Amma e i suoi volontari stanno seminando i semi per un futuro migliore.

GreenFriends ricopre anche un ruolo fondamentale nello sviluppo di modelli educativi informali

nel campo del vivere sostenibile. Molti dei nostri progetti ed eventi sono stati formalmente

riconosciuti dall’UNESCO come parte del Decennio dell’ONU di Educazione allo Sviluppo

Sostenibile. Attraverso progetti concreti, i partecipanti possono sviluppare conoscenze e competenze

nei campi della permacultura, della messa a dimora di alberi, dell’orticultura biologica

e del ripristino e della preservazione delle riserve naturali. GreenFriends organizza inoltre dei

ritiri nella natura e gruppi di meditazione nelle foreste e in altri ambienti naturali. I volontari di

GreenFriends costruiscono abitazioni ecologiche, promuovono l’uso degli EM (microorganismi

efficaci) come agenti disinfettanti e sviluppano progetti per riciclare i rifiuti e per preservare

la terra e l’acqua. Organizzazione membro della “Campagna per un Miliardo di Alberi” delle

Nazioni Unite, GreenFriends ha piantato, globalmente, più di un milione di alberi dal 2001.

embracing the world ® | INIzIATIvE vERdI | 86


Esempi di progetti

Nel Kerala, in India, ETW coltiva piante medicinali

in tre orti botanici che contribuiscono alla

conservazione degli ecosistemi della costa,

dell’entroterra e delle foreste, e offrono lavoro

alle donne della zona.

Il campus di Coimbatore di Amrita University

sostiene un centro per gli studi ambientali che

conduce ricerche sulle tecnologie ecologiche,

gestisce una fattoria organica e impiega i microorganismi

per il riutilizzo delle acque reflue

dell’università.

In Francia, in un progetto sostenuto dalla Commissione

Europea DG per l’Educazione e la

Cultura, i volontari di Amma hanno costruito un

santuario delle api aperto a tutti che permette di

vivere un’esperienza di convivenza con le api.

In tutta Europa GreenFriends utilizza metodi di

coltivazione biologica e sviluppa banche delle

sementi per preservare semi locali, antichi o a

rischio.

In Michigan, USA, ETW ha lanciato un programma

di sponsorizzazione con l’obiettivo di riforestare

80 acri di terreno con 40.000 pini.

Progetto plastica

Il progetto utilizza strumenti semplici e tecniche

tradizionali di tessitura per riciclare imballi di

plastica. La fibra morbida di plastica viene utilizzata

per articoli all’uncinetto mentre le strisce

di plastica vengono tessute. Gli articoli prodotti

comprendono borse per la spesa, portafogli, sandali,

cappelli, cover per cellulari, etc. Il Progetto

Plastica è attivo in India, America, Giappone ed

Europa. In India, volontari da tutto il mondo utilizzano

in modo diverso le cinghie in plastica dura

non riciclabile degli imballi, e tessono le basi per

i letti pieghevoli a struttura metallica, usati per le

vittime dei disastri.

embracing the world ® | INIzIATIvE vERdI | 87

Gestione ecologica delle acque

reflue (Amrita University)

Creazione di un santuario delle

api educativo in Francia

Semi raccolti per una banca

delle sementi in Francia

Riciclo della plastica per la produzione

di letti per le vittime dei disastri


istituzioni

amrita

Amrita University è una delle università a più rapida crescita dell’India.

le sue 16 facoltà nei cinque campus collegati via satellite

lavorano in collaborazione con 30 preminenti università

47 scuole primarie in tutta l’India

l’ashram di Amritapuri e i suoi centri distaccati in India e nel mondo


Amrita University di Coimbatore

Amrita vishwa vidyapitham

Amrita University

Con la sede di Coimbatore e i campus di Amritapuri, Kochi, Bengaluru e Mysore, Amrita Vishwa

Vidyapeetham (Amrita University), gestita dal Mata Amritanandamayi Math, è emersa

come una delle istituzioni a più rapida crescita dell’India. Amma riveste la carica di Rettore

dell’Università (www.amrita.edu).

L’università offre 150 programmi di laurea, laurea specialistica e dottorato, in ingegneria,

economia, medicina, odontoiatria, farmacia, infermieristica, giornalismo, biotecnologia, informatica,

materie umanistiche, scienze della salute, educazione, microbiologia, amministrazione

ospedaliera, comunicazione, assistenza sociale, studio dei media visivi e ayurveda. Basata

su una valutazione di tutti i campus e dei programmi di un attento e rinomato comitato, all’università

è stato riconosciuto il più alto grado ‘A’ da parte del Consiglio Nazionale di Valutazione

e Riconoscimento (NAAC).

Amrita University ha avuto inizio nel 1994 con la Facoltà di Ingegneria di Ettimadai, un piccolo

villaggio nel Tamil Nadu, che allora contava solo 120 studenti e 13 membri di facoltà.

Oggi, Amrita University ha una popolazione studentesca di oltre 16.000 individui e un corpo

accademico di 2.000, inclusi gli oltre 300 membri con qualificazione Ph.D/DM . Il rapporto

docenti-studenti è di 1:8, uno dei migliori nelle istituzioni educative indiane. Nel 2003, Amrita

University è risultato il gruppo di istituzioni educative più giovane in India a ricevere lo status

di “Università” con un atto del Governo dell’India.

Alleanze internazionali con USA, Europa ed Asia

30 importanti università di tutto il mondo, incluse UC Schools in California, Stanford, USC, MIT,

Università di New Mexico, UT Schools in Texas, SUNY Buffalo, Carnegie Mellon, Università

del Michigan, NYU, Università del Maryland, Mayo, EPFL in Svizzera, VU ad Amsterdam, TU

Monaco, Roma Tre, ETH Zurigo e l’Università di Tokyo collaborano con Amrita University per

migliorare l’istruzione superiore e la ricerca in India. I partners nell’industria includono Infosys,

IBM, Phillips, NSN, Bosch, National Instruments, Qualcomm, HP, ISRO, and TCS. Amrita

University è anche partner nel programma di scambio internazionale Erasmus Mundus tra

nove università in Europa e sette in Asia.

embracing the world ® | ISTITUzIONI AMRITA | 89


Questa non è soltanto un’altra università, ma una università di altissima qualità

a livello internazionale, focalizzata sulla tecnologia e la ricerca, a confronto con

tematiche molto concrete che trovano applicazioni immediate.

Premio Nobel per la Pace, Prof. Muhammad Yunus

Facoltà di Amrita University

Amritapuri: Facoltà di Lettere e Scienze amrita.edu/asas

Facoltà di Ingegneria engineering.amrita.edu

Facoltà di Medicina Ayurvedica ayurveda.amrita.edu

Facoltà di Biotecnologia biotech.amrita.edu

Facoltà di Economia amrita.edu/asb

Dipartimento di Scienze Sociali amrita.edu/msw

Laboratori Amrita di Ricerca amrita.edu/research

Bangalore: Facoltà di Ingegneria engineering.amrita.edu

Facoltà di Economia amrita.edu/asb

Coimbatore: Facoltà di Ingegneria engineering.amrita.edu

Facoltà di Economia amrita.edu/asb

Facoltà delle Comunicazioni amrita.edu/ascom

Dipartimento di Scienze Sociali amrita.edu/msw

Laboratori Amrita di Ricerca amrita.edu/research

Kochi: Facoltà di Medina aims.amrita.edu

Facoltà di Odontoiatria aims.amrita.edu

Facoltà per Infermieri aims.amrita.edu

Facoltà di Farmacia aims.amrita.edu

Facoltà di Economia amrita.edu/asb

Centro per le Nano-Scienze amrita.edu/acns

Laboratori Amrita di Ricerca amrita.edu/research

Mysore: Facoltà di Lettere e Scienze amrita.edu/asas

Facoltà di Pedagogia amrita.edu/ased

embracing the world ® | ISTITUzIONI AMRITA | 90


Studenti di Amrita Vidyalayam a colloquio con

l’ex Presidente dell’India, Dott. APJ Abdul Kalam

Scuole

Amrita vidyalayam

Il MAM ha fondato 47 scuole Amrita Vidyalayam

(www.amritavidyalayam.org) in tutta l’India.Le

scuole Amrita Vidyalayam utilizzano attrezzature

all’avanguardia per l’apprendimento. Usano

‘Amrita Learning’ – un software sviluppato

da Amrita Technologies e inaugurato dall’ex

Presidente dell’India Dott. A.P.J. Abdul Kalam.

Un programma basato sulla fonetica stimola

le capacità linguistiche dei bambini. Internet a

banda larga consente di navigare nei siti web

approvati per l’apprendimento. Tutte le scuole

Amrita Vidyalayam vantano il 100% di promozioni

agli esami interni.

I valori spirituali giocano un ruolo importante. I

bambini sono incoraggiati a sviluppare la testa

e il cuore e a mettere in pratica l’azione disinteressata,

la compassione e il rispetto per gli altri

in tutte le attività.

Gli studenti sono impregnati della ricca, antica

cultura dell’India, per mezzo delle arti, dello yoga,

della meditazione, del canto dei mantra sanscriti

e della preghiera. Sono offerte ampie opportunità

di partecipazione a una grande varietà di sport,

arti marziali e attività ambientaliste.

embracing the world ® | ISTITUzIONI AMRITA | 91


Amritapuri: l’ashram di Amma

Mata Amritanandamayi Math (MAM)

vallikkavu, Kerala: Sede Internazionale

L’Ashram di Amritapuri è la sede del Mata Amritanandamayi Math (MAM), l’organizzazione

spirituale e umanitaria di Amma che ha la sua base in India, e la sede di Embracing the World.

L’ashram è anche una comunità internazionale, casa per più di 3.000 persone. I residenti fissi

includono discepoli monastici e famiglie provenienti da tutte le parti dell’India e dall’estero.

Ispirati da Amma, hanno dedicato la propria vita alla realizzazione del Sé e a servire il mondo.

È qui che vivono con Amma, assorbendo i suoi insegnamenti, praticando la meditazione e

partecipando al servizio disinteressato.

Amritapuri è anche un luogo di pellegrinaggio per le persone di tutto il mondo che cercano

sollievo, ispirazione e pace interiore. Migliaia di persone si recano ogni giorno all’ashram per

sperimentare l’amore infinito di Amma. Amma è disponibile giorno e notte a ricevere i visitatori

che vengono per il suo darshan e a consigliare i discepoli e i volontari che gestiscono i molti

progetti umanitari. Ogni giorno Amma guida le preghiere serali e i canti devozionali. Più volte

la settimana siede in meditazione con tutti i residenti e tiene sessioni di domande e risposte

aperte a tutti su argomenti spirituali.

Embracing the World International è stato creato dal MAM e in India i progetti di ETW sono

ideati e gestiti dal MAM. E’ qui che i discepoli e i volontari di Amma ricevono le istruzioni per

amministrare le istituzioni del MAM e i centri distaccati, e per realizzare programmi in India

e all’estero.

Famiglie Amrita

RESIDENZA DI OLTRE 3.000 PER-

SONE, IL LUOGO DI NASCITA DI

AMMA È’ DIVENTATO UN CENTRO DI

PELLEGRINAGGIO INTERNAZIONALE

E LA SEDE DELLA SUA ORGANIZZAZI-

ONE SPIRITUALE E UMANITARIA.

Le persone la cui vita è stata ispirata da Amma sono in contatto tra loro attraverso le “Famiglie

Amrita” o i ‘gruppi di satsang’. Famiglie e amici si ritrovano regolarmente negli incontri dei gruppi

di satsang locali, per pregare, cantare canti devozionali, meditare e impegnarsi in progetti di

servizio. Questi incontri creano pace e armonia nella famiglia, nelle comunità e nella società.

Attualmente, ci sono migliaia di gruppi di satsang in India e centinaia all’estero.

embracing the world ® | ISTITUzIONI AMRITA | 92


Centri distaccati

Il MAM ha fondato in tutta l’India e all’estero centinaia di centri distaccati e gruppi di servizio.

Molti centri includono templi e scuole, e i discepoli-monaci responsabili conducono programmi

pubblici e organizzano attività di servizio disinteressato secondo i bisogni della loro area. I

Centri principali sono in USA, Europa, Brasile, Giappone, Singapore, Malesia, Australia, Isole

Reunion e Mauritius oltre che in tutto il territorio indiano.

Templi Brahmasthanam

Nel 1989 Amma incominciò a consacrare i Templi Brahmasthanam che mettono in rilievo l’unità

essenziale sottostante alle differenti forme di Dio. Oltre ad essere luoghi di preghiera, il loro

scopo è rieducare le persone ai veri principi dei riti di adorazione dei templi. Amma consacra

questi templi lei stessa. Amma è stata la prima guida spirituale in Kerala a nominare delle

donne sacerdotesse di un tempio. A maggio 2011, vi sono 20 templi Brahmasthanam in tutta

l’India e le Mauritius.

Premio-Amrita Keerti

Il Mata Amritanandamayi Math ha istituito questo premio nel 2001 per

incoraggiare e sostenere la cultura indiana. È conferito a persone che

si sono distinte per contributi esemplari alla cultura indiana e a persone

impegnate nel servizio sociale o nazionale. Il premio viene assegnato sia a livello di singolo

stato che a livello nazionale.

embracing the world ® | ISTITUzIONI AMRITA | 93


contatti principali

INdIA – CENTRO INTERNAzIONALE

MATA AMRITANANdAMAYI MATH

Amritapuri P.O., Kollam District,

Kerala, 690525, India

Tel: (int+91) (0)476 289 6278, 289 5888

inform@amritapuri.org

Sistemazioni per visitatori internazionali:

www.amritapuri.org/visit

Sito web: www.amritapuri.org

ITALIA

Associazione Amma Italia

voc. Campamante, 145

62024 Matelica (MC), Italia

Tel/Fax: (int+39) 0737 83915

E-mail:amma-italia@amma-italia.it

Sito web: www.amma-italia.it

USA CENTRO PRINCIPALE

MA Center, P.O. Box 613, San Ramon,

CA 94583-0613, USA

Tel: (int+1) 510 537 9417

Fax: (int+1) 510 889 8585

E-mail: macenter@amma.org

Sito web: www.amma.org

CANAdA

Amma Foundation of Canada

9158 Trafalgar Road, Georgetown, ON

L7G 4S5, Canada

Tel: (int+1) 289 344 0840

E-mail: info@ammacanada.ca

Sito web: www.ammacanada.ca

AUSTRALIA

MA Centre Australia, 842 Dandenong

/Frankston Road, Carrum Downs,

Melbourne, Victoria, 320, Australia

Tel: (int+61) 3 9782 9927

Fax: (int+61) 3 9782 9032

E-mail: info@ammaaustralia.org.au

Sito web: www.ammaaustralia.org.au

GIAPPONE CENTRO PRINCIPALE

MA Center Japan, 206-0804 Tokyo-to,

Inagi-shi, Momura, 1620-1 Giappone

Tel. (int+81) 42 370 4448

Fax: (int+81) 42 370 4449

E-mail: info@amma.jp

Sito web: www.amma.jp

www.embracingtheworld.org

FRANCIA

Centre Amma, Ferme du Plessis

28190 Pontgouin, Francia

Tel: (int+33) (0)2 37 37 44 30

E-mail: france@amma-europe.org

Sito web: www.amma-france.org

GERMANIA

MA Center Germany, Hof Herrenberg 1,

64753 Brombachtal, Germania

Tel. (int.+49) (0) 6063 57 99 33

Fax: (int.+49) (0) 6063 57 99 53

E-mail: germany@amma-europe.org

Sito web: www.amma.de

SPAGNA

Centro Amma, Can Creixell, 08784,

Piera-Barcelona, Spagna

Tel: (int.+34) (0) 931 022043

E-mail: spain@amma-europe.org

Sito web: www.ammachi.es

BELGIO

Amma Center, Broekstraat 6

9140 Tielrode, Belgio

Tel: (int+32) 3 771 5227

Fax: (int+32) 3 771 3034

E-mail: belgium@amma-europe.org

Sito web: www.vriendenvanamma.be

SvIzzERA

M.A. Center Switzerland / Seminarzentrum

Ziegelhuette, 8416

Flaach, Svizzera

Tel: (int+41) 52 318 1300

E-mail: macenter@amma.ch

Sito web: www.amma.ch

SINGAPORE

Amriteswari Society, MA Center, No. 3,

Hindoo Rd., (off Serangoon Rd.), Singapore

Tel: (int+65) 6234 3132

E-mail: amrita@amma.org.sg

Sito web: www.amma.org.sg

MAURITIUS

MA Center, St. Jean Rd.

Quatre Bornes, Mauritius

Tel.: (int+230) 466 2718

Fax: (int+230) 454 5031

E-mail: macmru@intnet.mu


IL SOGNO DI AMMA

Tutti nel mondo dovrebbero poter

dormire senza paura almeno per una

notte. Tutti dovrebbero sentirsi sazi

almeno per un giorno. E dovrebbe esserci

almeno un giorno in cui nessuna

vittima della violenza debba far ricorso

agli ospedali. Tutti dovrebbero

aiutare i poveri e i bisognosi offrendo

il proprio servizio disinteressato almeno

per un giorno. Amma prega

affinché almeno questo suo piccolo

sogno diventi realtà.

embracing the world.org

IMPARA | CONDIVIDI | PARTECIPA

STAMPATO AL 70% SU CARTA RICAvATA dA FIBRA dI CANNA dA zUCCHERO

More magazines by this user
Similar magazines