Views
4 years ago

AUTUNNO SICILIANO - Liceo Scientifico PS Mancini

AUTUNNO SICILIANO - Liceo Scientifico PS Mancini

AUTUNNO SICILIANO - Liceo Scientifico PS

ANNO VIII - N. 2 - DICEMBRE 2006 LICEO SCIENTIFICO “P. S. MANCINI” - VIA DE CONCILII - AVELLINO COPIA OMAGGIO Editoriale Giuseppe Gesa AUTUNNO SICILIANO Suggestioni Artistiche e Letterarie ... sulle orme di CAMILLERI Spesso la Letteratura si accompagna al Cinema, creando un potente binomio culturale che coinvolge il lettore-spettatore la cui mente viene sollecitata, di volta in volta, a riflettere, ad immaginare, ad esercitarsi, a tenersi attiva, a trovare collegamenti con il proprio vissuto e con i propri desideri... Se poi il binomio penetra nel cuore allora si dà spazio alle proprie aspirazioni, alle emozioni, al coinvolgimento totale... Una piacevole serie televisiva (Il Commissario Montalbano) ha trasformato in immagini accattivanti i racconti di Andrea Camilleri che hanno prima carpito, poi attirato, infine coinvolta l’attenzione del lettore-spettatore. La prosa fluida, il linguaggio plastico, l’ironia sorridente, le parole precise, nel testo letterario dello scrittore, sono diventate poesia... Il Cinema ne ha evidenziato l’alto livello. Perché? E come? Un terzo elemento arricchisce il binomio: esso è rappresentato dai luoghi; si può essere ricchi, però, poco o molto. I luoghi meravigliosi della terra di Sicilia e la parte di essa, dove il Cinema pone lo svolgimento delle vicende e le situazioni narrate, arricchiscono in maniera superlativa ed insuperabile la poesia di Camilleri. Un quarto elemento, che rende sublime il binomio Letteratura-Cinema, già arricchito dalla bellezza dei luoghi descritti, è rappresentato dai compagni di viaggio, amici, che, immersi in un paesaggio incantevole, condividono sentimenti ed affetti con gioiosa serenità. Vogliamo provare un sintetico ma intenso percorso sulle orme di Camilleri, visitando i luoghi televisivi, “teatro” delle vicende? Seguitemi. Innanzitutto procuriamoci due giorni di cielo azzurro, profondo, terso, con venticello piacevole, sole autunnale, clima caldo ma non afoso (non è difficile nella provincia di Ragusa). Sistemiamoci, preferibilmente, in un agriturismo immerso in una riserva naturale, con la presenza di carrubi, ulivi, mandorli e... viti con le foglie dai cangianti colori autunnali, giallo, verde pallido, verde intenso, viola, turchese. Prima visita: Punta Secca, la casa del commissario Montalbano, nella quale avviene la meditazione sui misteri che Camilleri mette in mente al personaggio... che si “sveglia” con una rilassante nuotata nel mare cristallino, caldo, africano… Di sera il posto è più bello, magico. Una lieve risacca sulle rocce friabili non appuntite, più in là la sabbia simile a renella, in alto una luna splendida che illumina la casa ed i volti, un desiderio da appagare... una nuotata notturna (la temperatura lo consente), una immersione nei misteri della vita... Poi ti fermi sul muretto accanto ad una torre del Cinquecento, estrai dallo zainetto il dolce o il panino che mordi tra mille pensieri, alla luce del Faro ottocentesco, mentre ti è accanto la persona che ami e che da anni ti sopporta per amore. Sei felice, sei in compagnia di amici, con i quali condividi la magia del luogo. Seconda visita: Ragusa Ibla (immagine iniziale della serie televisiva) con i suoi 18 Monumenti riconosciuti dall’Unesco patrimonio dell’Umanità. (continua a pag. 16) Cinema: Festa Internazionale di Roma - pag. 8 Viaggio-studio a Dublino - pag. 4 Abbiamo messo in moto la Speranza... P rimo ottobre 2006 - Pellegrinaggio a Montevergine: Tante sono le emozioni, le sen- sazioni che raccontarle in poche parole non è così semplice! Al raduno delle 8,30 in una piazza affollatissima le voci si confondono con le risa di gioia e con gli sbadigli dei più assonnati... una moltitudine di ragazzi e docenti partecipano felici all’evento. “... Il pellegrinaggio che stiamo per intraprendere è un gesto di valore simbolico che manifesta un grande desiderio di Dio e un’intensa esperienza di fraternità e solidarietà.” Ecco le prime parole pronunciate ad alta voce nella piazza di Ospedaletto! Qualche preghiera e qualche canto ed inizia il nostro pellegrinaggio, la nostra salita verso il Santuario, quel percorso divertente e un po’ faticoso, tanto quanto lo è la vita. Lungo la strada vecchi amici si rincontrano e persone nuove si conoscono in un clima di assoluta serenità. E mano a mano che si procede, la strada da percorrere diventa più faticosa e gruppi di amici si fermano o fanno la corsa per trovare un posto all’ombra... il sole splende alto nel cielo e il caldo rende le cose più difficili, soprattutto per le persone un po’ anziane che partecipano con tanto entusiasmo. Il nostro Vescovo ci segue, camminando tra di noi, ma il caldo e il percorso difficile frenano la sua “corsa”, anche se ci dimostra continuamente la sua grande voglia di stare in mezzo a noi... La seconda metà del tragitto sembra più faticosa, ma una volta giunti alla meta tutti si tranquillizzano e dentro di me penso: “Ce l’ho fatta anch’io!” Entriamo in chiesa e abbiamo la conferma che non saremmo mai potuti mancare... Le parole del Vescovo sono così sincere: si dice rammaricato per gli episodi di violenza accaduti nella nostra città; i nostri occhi sono lucidi, pieni di entusiasmo, di voglia di fare... e noi siamo lì accanto a lui! La messa è vera e sentita perchè siamo noi che abbiamo MESSO IN MOTO LA SPERANZA! Ridiscendiamo durante il primo pomeriggio... e ognuno ripensa alla giornata trascorsa. La notte scende lentamente sulla città e conclude una giornata fantastica... Un’esperienza meravigliosa che ogni anno propone qualcosa di diverso e che unisce un numero sempre maggiore di alunni e docenti! Irene Carulli - III L

esperimenti per pensare - Liceo Scientifico Leonardo da Vinci-Treviso
marzo-aprile 2012 - Liceo Scientifico Statale Vito Volterra
P.O.F. 2010/2011 linee guida - Liceo Scientifico
Clicca qui per scaricare la brochure - Liceo Scientifico Paritario "E ...
Illuminismo - Liceo scientifico Mericianum
L'acqua e la vita le - Liceo Scientifico Galilei
Mappe dello spazio /tempo - Liceo Scientifico Statale "E. Fermi ...
L'imagismo di Ezra Pound - Liceo Scientifico Galilei
crisi globale, oggi come nel 1929? - Liceo Scientifico Antonelli
tesina - Liceo Scientifico Statale Vito Volterra
Liceo Scientifico - Benvenuti nel sito dei ragazzi della Scuola Media!
POF 08/09 linee guida - Liceo Scientifico
La Voce - Liceo Scientifico Statale "Albert Einstein" - Teramo
Dott. Gasperini (La didattica per i D.S.A.) - Liceo Scientifico Ulisse Dini
Progetto Avis nelle scuole superiori di Altamura 2 - Liceo Scientifico ...
La Voce (marzo 2011) - Liceo Scientifico Statale "Albert Einstein ...
Giornalino ElettronVolt n. 6 (Giugno 2012) - Liceo Scientifico Statale ...
liceo scientifico statale “alfredo oriani” ravenna piano dell'offerta ...
14_kalos_libro - Liceo Artistico Preziosissimo Sangue Monza
n. 1 - maggio 2012 - Liceo Scientifico PS Mancini
Euclidea[1] - Liceo Classico Scientifico Euclide
Satura lanx dicembre 2009 - Liceo Classico Scientifico Statale ...
Libro Incontriamoci - Liceo Scientifico e Liceo Artistico G.Marconi di ...
Dicembre - Liceo Scientifico ''Galileo Galilei'
Liceo Scientifico Statale - Liceo scientifico Albert Einstein
gennaio - Liceo Scientifico ''Galileo Galilei'
febbraio - Liceo Scientifico ''Galileo Galilei'
giugno - Liceo Scientifico ''Galileo Galilei'