10.06.2013 Views

MANUALE INFORMAZIONI TECNICHE - Cover Line Style

MANUALE INFORMAZIONI TECNICHE - Cover Line Style

MANUALE INFORMAZIONI TECNICHE - Cover Line Style

SHOW MORE
SHOW LESS

You also want an ePaper? Increase the reach of your titles

YUMPU automatically turns print PDFs into web optimized ePapers that Google loves.

<strong>MANUALE</strong> <strong>INFORMAZIONI</strong> <strong>TECNICHE</strong>


2<br />

INDICE<br />

macro-struttura del capello<br />

origine del colore naturale<br />

principi e leggi cromatiche<br />

colorimetria<br />

disco di Newton<br />

concetto della colorimetria nelle tinte cosmetiche<br />

colori simili e riflessi si influenzano vicendevolmente<br />

classificazione dei colori naturali<br />

livelli di schiaritura<br />

tipologie del colore del capello<br />

creme coloranti per cover line<br />

tipologie di creme coloranti permanenti cover line<br />

creme coloranti senza ammoniaca cover line<br />

attivatori cover line<br />

ossigeni cover line<br />

re-pigmentazione<br />

istruzioni d’uso<br />

applicazione delle creme colore cover line<br />

copertura di capelli grigi<br />

3<br />

4<br />

5<br />

6<br />

7<br />

8<br />

9<br />

10<br />

11<br />

12<br />

13<br />

15<br />

16<br />

17<br />

18<br />

19<br />

22<br />

23<br />

25


MACRO-sTRUTTURA DEL CAPELLO<br />

Il capello è composto di stelo e radice. Lo stelo, vale a dire la parte visibile, ha un diametro che<br />

varia da 40 a 120 micron. Esso è costituito da cellule morte ed è interamente cheratinizzato.<br />

Nella sezione trasversale del capello, si possono individuare tre parti concentriche:<br />

1) La Cuticola (all’esterno)<br />

2) Il Midollo (al centro)<br />

3) La Corteccia (la vera e propria struttura).<br />

1. LA CUTICOLA<br />

È la parte più esterna. È composta di cellule piatte o scaglie che s’aggregano tra loro come<br />

le tegole di un tetto. Hanno una lunghezza di 45 micron ed uno spessore che varia da 0.5 a<br />

1.0 micron. Nei capelli umani, la cuticola ha uno spessore di 5/10 scaglie.<br />

2. IL MIDOLLO<br />

È la struttura centrale del capello, simile ad una colonna, con una bassa densità cellulare; le<br />

cellule s’aggregano tra loro lasciando spazi vuoti di varie dimensioni.<br />

Il Midollo ha importanza relativa rispetto alle altre parti che compongono il capello, poiché<br />

contribuisce in maniera minima al comportamento chimico fisico della fibra.<br />

3. LA CORTECCIA<br />

È formata da cellule aventi uno spessore che varia da 1 a 6 micron ed una lunghezza di circa<br />

100 micron. Queste cellule contengono i pigmenti che danno origine al colore naturale dei<br />

capelli. La Corteccia rappresenta il 90% del peso totale della fibra.<br />

La Macrofibrilla è composta di Microfibrille aggregate tra loro, la cui struttura deve essere<br />

considerata come un accomodamento di 11 Protofibrille. Ognuna di queste è composta di<br />

tre catene cheratiniche (peptidiche) parallele all’asse della fibra e formate da cellule con<br />

struttura elicoidale. L’elica rappresenta l’unità elementare dell’organizzazione generale della<br />

fibra.<br />

A chemical analysis of the hair shows the presence of:<br />

• CARBONIO – 50 %<br />

• OSSIGENO – 25 %<br />

• AZOTO – 7 %<br />

• IDROGENO – 6.5 %<br />

• ZOLFO – 4.5 %<br />

cuticola midollo corteccia<br />

3


4<br />

ORIGINE DEL COLORE DEL CAPELLO<br />

Il colore naturale dei capelli si deve a particolari pigmenti contenuti nella corteccia. Esso<br />

è dato dai pigmenti prodotti da cellule chiamate Melanociti, normalmente indicati come<br />

“Melanina”. Negli esseri umani, tutti i differenti colori traggono origine da due soli tipi di<br />

pigmento melaninico: le Eumelanine e le Feomelanine. Le Eumelanine sono responsabili<br />

per i colori marroni e neri mentre le Feomelanine sono responsabili per rossi e biondi. I<br />

differenti colori di capelli sono dovuti ad una combinazione di queste due differenti strutture<br />

biochimiche di base. Mescolando i due pigmenti in concentrazioni diverse si possono<br />

ottenere le molte tonalità di colore riscontrabili in natura.<br />

Le Eumelanine sono proteine molto forti e stabili composte dalla Tirosinasi. La struttura<br />

biochimica delle Eumelanine è data dalla trasformazione dell’aminoacido Tirosinasi in<br />

Dopachinone e Dopamina e dal collegamento delle molecole ottenute in un’aggregazione<br />

stabile. L’enzima chiave in questo processo è la Tirosinasi. Una maggiore attività della<br />

Tirosinasi comporta una maggiore produzione di Eumelanine. Questo è il motivo fondamentale<br />

per cui si riscontrano in natura tonalità differenti di colore marrone, dal più chiaro fino al<br />

nero. L’equazione si può ricondurre ad un semplice: +Tirosinasi = + Eumelanine = colore più<br />

scuro dei capelli.<br />

Le Feomelanine, sono proteine fatte della stessa Tirosinasi, come le Eumelanine, ed il processo<br />

della loro formazione è molto simile al precedente. Le Feomelanine si ottengono quando<br />

un prodotto intermedio nella via di produzione delle Eumelanine interagisce con la Cisteina<br />

(un amminoacido). Ciò provoca la formazione di una molecola di Feomelanina che contiene<br />

lo Zolfo della Cisteina. Queste molecole sono di un colore che varia dal giallo all’arancio e<br />

influenzano notevolmente le diverse tonalità del colore dei capelli. Più interazione c’è fra il<br />

Dopaquinone e la Cisteina, più gialli e più arancioni saranno i pigmenti prodotti.<br />

Nelle persone con capelli più scuri si ha una produzione di Eumelanine relativamente più<br />

alta. Le persone con veri capelli rossi producono più Feomelanine.<br />

Uno studio che ha analizzato la quantità di Eumelanine e di Feomelanine in capelli umani, ha<br />

suggerito che: i capelli neri contengono circa il 99% di Eumelanine e l’ 1% di Feomelanine; i<br />

capelli marroni e biondi, contengono il 95% di Eumelanine ed il 5% di Feomelanine; i capelli<br />

rossi contengono il 67% di Eumelanine ed il 33% di Feomelanine (Borges 2001).<br />

Anche nelle persone con capelli scuri si ha in ogni caso produzione di pigmenti (Feomelanine)<br />

giallo – arancione, in gran parte però mascherati dal pigmento scuro (Eumelanine). Tuttavia,<br />

il pigmento rosso – giallo può causare i toni caldi, dorati, o rossicci riscontrabili in alcuni tipi<br />

di capelli marroni.<br />

Durante il processo d’invecchiamento, l’attività della Tirosinasi aumenta. È più attiva nell’età<br />

centrale e da allora in avanti l’attività della Tirosinasi diminuisce ed i capelli diventano<br />

progressivamente bianchi.<br />

Può così nascere l’esigenza di coprire i capelli bianchi. Occorre innanzi tutto ricordare che<br />

non esistono né diete particolari né vitamine capaci di restituire ai capelli il loro perduto<br />

colore naturale; se si desidera perciò coprire l’inestetismo dei capelli bianchi, occorre<br />

ricorrere alla COLORAZIONE ARTIFICIALE. Oggi, la moderna scienza cosmetica offre<br />

molteplici possibilità.


LE LEGGI CROMATICHE<br />

COs’É LA CROMATICA?<br />

Per non dilungarci troppo su questo argomento, altrimenti molto lungo e complesso, ci<br />

limitiamo a fornire alcuni concetti di base per avere un’idea generale di COLORE e CROMATICA<br />

(o COLORIMETRIA) nel campo dei coloranti professionali per capelli.<br />

Definizione scientifica:la colorimetria è la scienza che studia la determinazione delle<br />

caratteristiche del colore.<br />

Quanto percepito dai nostri occhi è solo una minima parte delle radiazioni od onde, emanate<br />

dal sole. La luce proveniente dal sole è bianca e, sia le onde visibili che quelle invisibili,<br />

sono classificate su un’unica scala di valori. Possiamo paragonare l’occhio umano ad una<br />

radio ricevente ed il sole ad una radio trasmittente. Qualsiasi oggetto colpito dalla luce,<br />

si comporta come uno specchio, assorbendo o riflettendo parzialmente o totalmente, le<br />

radiazioni che giungono dal sole.<br />

• Ogni colore appartenente allo spettro solare ha una propria “lunghezza d’onda”.<br />

• L’onda più breve percepibile dall’occhio umano è la luce violetta.<br />

• Ve n’è una densità di 67.000 in 3 cm.<br />

• La luce rossa ha onde visibili più lunghe: ve ne sono 33.000 in 3 cm.<br />

• Onde di media lunghezza, riferite alle precedenti, formano la luce gialla.<br />

• Se un corpo assorbe tutte le lunghezze d’onda, esso apparirà NERO<br />

• Se un corpo riflette tutte le lunghezze d’onda, esso apparirà BIANCO<br />

Il concetto di colore è SOGGETTIVO e non OGGETTIVO; ciascun individuo ha una percezione<br />

personale del colore. Le terminazioni nervose nell’occhio sono sensibili alla luce in modi<br />

diversi: queste terminazioni sono normalmente indicate come CONI e BASTONCINI.<br />

I CONI sono sensibili a luce intensa, mentre i BASTONCINI lo sono alla luce debole; questi<br />

ultimi sono dotati inoltre di un pigmento fotosensibile. La visione inizia attraverso i bastoncini<br />

ed aumenta grazie alla percezione dei coni. Le informazioni elaborate sono quindi inviate al<br />

cervello che “vede” il colore. Qualora un oggetto assorba tutte le radiazioni, il colore percepito<br />

sarà il NERO e se al contrario l’oggetto le riflette, il colore percepito sarà il BIANCO.<br />

5


6<br />

CROMATICA<br />

LA LEGGE DEL COLORE<br />

Il colore è una sensazione percepita dall’occhio<br />

La luce proveniente dal sole è bianca<br />

La luce bianca contiene tutti i colori<br />

COLORI PRIMARI:<br />

COLORI SECONDARI:<br />

Questi sei colori formano il NERO.<br />

Esempio:<br />

Il colore dei capelli è marrone, in altre parole composto di due parti di giallo, due di rosso e<br />

da una parte di blu. Procurandoci degli inchiostri colorati ed una lavagna luminosa, possiamo<br />

fare una verifica:<br />

+<br />

=<br />

sTELLA DI OsTWALD<br />

La stella di Ostwald ci permette di<br />

evidenziare:<br />

COLORI PRIMARI E SECONDARI<br />

E DI DETRMINARE L’OPPOSTO<br />

NEUTRALIZZANTE DI CIASCUN<br />

COLORE.<br />

In pratica, come descritto in<br />

precedenza, due colori primari<br />

formano un colore secondario<br />

(Giallo + Blu = Verde ; Rosso +<br />

Blu = Viola ; Giallo + Rosso =<br />

Arancio) e questo ultimo è opposto<br />

e neutralizzante per il terzo<br />

colore primario, escluso dalla sua<br />

formazione.<br />

ROssO<br />

VERDE<br />

+<br />

=<br />

G V B R A G B V R<br />

ARANCIONE<br />

ROssO<br />

GIALLO<br />

ARANCIONE<br />

GIALLO<br />

VIOLA<br />

+<br />

=<br />

BLU<br />

VIOLA<br />

VERDE<br />

BLU


Cioccolato<br />

Ramato<br />

DIsCO DI NEWTON<br />

Il disco di Newton ci permette di visualizzare la gamma dei colori <strong>Cover</strong> line , dando<br />

immediatamente riscontro a quanto sopra illustrato.<br />

Rame<br />

Intenso<br />

Tabacco<br />

Ramato<br />

Intenso<br />

Ramato<br />

Super<br />

Intenso<br />

Rame<br />

Mogano<br />

9.43<br />

8.43<br />

7.43<br />

6.45<br />

6.43<br />

9.4<br />

8.4<br />

7.4<br />

6.4<br />

5.4<br />

4.4<br />

8.7<br />

7.7<br />

6.7<br />

5.7<br />

4.7<br />

8.77<br />

8.66<br />

Rame<br />

Dorato<br />

Mogano<br />

Intenso<br />

7.77<br />

6.77<br />

5.77<br />

7.66<br />

6.66<br />

5.66<br />

7.666<br />

Viola<br />

Dorato<br />

Intenso<br />

7.44<br />

6.6<br />

5.6<br />

7.5<br />

6.5<br />

5.5<br />

5.666<br />

Viola<br />

Intenso<br />

Naturale<br />

Medio<br />

9.33<br />

8.33<br />

7.33<br />

4.5<br />

5.55<br />

7.2<br />

6.2<br />

5.2<br />

4.2<br />

10.003<br />

9.003<br />

8.003<br />

7.003<br />

6.003<br />

5.003<br />

5.22<br />

2.2<br />

Dorato<br />

9.3<br />

8.3<br />

7.3<br />

6.3<br />

5.3<br />

4.3<br />

Naturale<br />

Chiaro<br />

10.03<br />

9.03<br />

8.03<br />

7.03<br />

6.03<br />

5.03<br />

9<br />

8<br />

7<br />

6<br />

5<br />

4<br />

3<br />

2<br />

1<br />

1.10<br />

Naturale<br />

Intenso<br />

10<br />

7.01<br />

6.01<br />

5.01<br />

4.01<br />

9.01<br />

8.01<br />

Cenere<br />

Naturale<br />

7


8<br />

CONCETTI DI COLORIMETRIA NELLA COLORAZIONE EsTETICA<br />

Il concetto d’armonia dei colori è basato sulle leggi della colorimetria, ma è in ogni caso una<br />

questione soggettiva.<br />

Conoscenze tecniche, sensibilità e senso del colore, aiutano ad ottenere una visione più<br />

completa della realtà, fornendo informazioni utili a consigliare il colore più appropriato alla<br />

cliente, con proposte di modifiche o indicazioni che portino alla scelta di una sfumatura<br />

invece di un’altra.<br />

CONCETTI BAsE DELLA LEGGE DEL COLORE<br />

Esistono tre colori primari (Blu, Giallo E Rosso), che miscelati tra loro danno vita ai colori<br />

secondari (Verde, Arancio e Viola). L’unione di questi sei colori da luogo al NERO.<br />

I toni dei colori naturali, ad eccezione del nero, sono considerati come tonalità più o<br />

meno intense di Marrone. Nel caso delle riflessature, il numero posto dopo il punto (nella<br />

numerazione internazionale dei colori), ha un significato ben preciso:<br />

.1 CENERE (Blu)<br />

.2 IRISÈ (Viola)<br />

.2 MATTE (Verde)<br />

.3 DORATO (Giallo)<br />

.4 RAMATO (orange)<br />

.5 MOGANO (Rosso/Viola)<br />

.6 ROSSO (Rosso)<br />

.7 TABACCO (viola/dorato)<br />

.8 BEIGE (dorato/viola)<br />

Dobbiamo inoltre menzionare alcuni altri punti sull’influenza di un colore o riflesso su di un<br />

altro. I colori, le sfumature ed i riflessi hanno dominanti calde (Giallo, Arancio e Rosso) oppure<br />

dominanti fredde (Blu, Verde e Viola). Per ogni colore o sfumatura calda esiste un opposto<br />

freddo; sovrapponendoli, si fondono senza dare origine ad alcuna tonalità predominante. Si<br />

può affermare che, secondo l’intensità dei colori o riflessi di partenza, si otterrà un grigio<br />

od un nero.


COLORI CONTIGUI E RIFLEssI s’INFLUENZANO<br />

VICENDEVOLMENTE<br />

Se accostiamo due colori freddi, quali il Verde ed il Blu, il riflesso dell’uno tende ad annullare<br />

il riflesso dell’altro e viceversa. Lo stesso accade tra due colori caldi.<br />

Se invece accostiamo due colori opposti, ad esempio il Giallo (caldo) ed il Blu (freddo),<br />

l’occhio tende a creare una visione ben distinta: entrambi saranno più brillanti ed intensi.<br />

Questa legge, enunciata da Cheveruil, è ampiamente utilizzata nel settore tessile.<br />

Buon gusto e sensibilità sono indispensabili per accoppiare i colori in modi diversi per<br />

creare un risultato armonico. Nel caso della colorazione per capelli, l’accoppiamento dei<br />

colori deve intendersi come la creazione di quella particolare tonalità in armonia con i tratti<br />

somatici della cliente.<br />

Nel mondo degli acconciatori, s’interviene nel colore dei capelli decidendo accuratamente se<br />

MODIFICARE, ADDOLCIRE, ATTENUARE o, in alcuni casi, VALORIZZARE con forti contrasti<br />

i lineamenti del viso: si sceglierà di addolcire quelli troppo marcati e di evidenziare quelli<br />

sottili.<br />

Gli elementi da armonizzare in un viso sono:<br />

Occhi: quando si colorano i capelli in una tonalità opposta e complementare, una leggera<br />

riflessatura calda sarà sufficiente per dare luminosità agli occhi.<br />

Pelle: col passare del tempo diviene più chiara e un contrasto troppo forte, con colori intensi<br />

e scuri, deve essere evitato. È preferibile schiarire il tono naturale del capello, per<br />

evitare contrasti troppo violenti.<br />

9


10<br />

CLAssIFICAZIONE DEI COLORI NATURALI<br />

Il pigmento melaninico contenuto nella<br />

corteccia, determina il colore naturale del<br />

capello, variante da Nero a Biondo Platino.<br />

La Melanina è formata da due tipi di pigmenti:<br />

EUMELANINE: con toni che vanno dal Nero al<br />

Marrone (Castano) chiaro.<br />

FEOMELANINE: con toni che vanno dal Giallo<br />

(Biondo) al Rosso.<br />

Quando predomina il pigmento Eumelaininico,<br />

avremo colori scuri; nel caso opposto, avremo<br />

colori chiari. Questi pigmenti sono inoltre responsabili<br />

del colore degli occhi e della pelle.<br />

Capelli neri contengono circa il 99% di<br />

Eumelanine e l’ 1% di Feomelanine; i capelli<br />

marroni e biondi, contengono il 95% di<br />

Eumelanine ed il 5% di Feomelanine; i capelli<br />

rossi contengono il 67% di Eumelanine ed il<br />

33% di Feomelanine (Borges 2001).<br />

1 NERO<br />

2 MARRONE<br />

3 CAsTANO sURO<br />

4 CAsTANO<br />

5 CAsTANO CHIARO<br />

6 BIONDO sCURO<br />

7 BIONDO<br />

8 BIONDO CHIARO<br />

9 BIONDO CHIARIssIMO<br />

10 PLATINO


LIVELLO DI SCHIARITURA DEI COLORI<br />

Sui fondi ideali, la massima schiaritura non supera mai l’altezza di tono applicata.<br />

Altezza di tono Grado di schiaritura Fondi Naturali Ideali<br />

1 Nero 1 – 2 – 3<br />

2 Bruno 1 – 2 – 3<br />

3 Castano Scuro 1/2 Tono 2 – 3<br />

4 Castano 1 - 1 1/2 Toni 2 – 3 – 4<br />

5 Castano Chiaro 1 1/2 - 2 Toni 3 – 4 – 5<br />

6 Biondo Scuro 2 Toni 4 – 5 – 6<br />

7 Biondo 2 - 2 1/2 Toni 5 – 6 – 7<br />

8 Biondo Chiaro 2 1/2 - 3 Toni 5 – 6 – 7 – 8<br />

9 Biondo Chiarissimo 3 Toni 6 – 7 – 8 – 9<br />

10 Biondo Platino 3 - 3 1/2Toni 7 – 8 – 9 – 10<br />

NOTA: Questi sono soltanto indicazioni ed il colore va interpretato in base al sometipo<br />

dell’individuo.<br />

11


12<br />

LA COLORAZIONE DEI CAPELLI<br />

La Colorazione Dei Capelli Si Suddivide In 3 Fondamentali Tecniche:<br />

• COLORAZIONE PERMANENTE<br />

• COLORAZIONE TONO SU TONO<br />

• COLORAZIONE SEMIPERMANENTE<br />

LA COLORAZIONI PERMANENTE:<br />

Si ottiene miscelando la crema colorante con l’emulsione ossidante in crema; l’obiettivo è di<br />

modificare radicalmente il colore e la tonalità naturale del capello, ottenendo una copertura<br />

totale dei capelli bianchi.<br />

LA COLORAZIONE TONO sU TONO ( sENZA AMMONIACA):<br />

Si ottiene miscelando la crema colorante Tono su Tono senza ammoniaca con l’Attivatore<br />

di Colore: l’obiettivo è di ottenere una colorazione tono su tono ed una riflessatura naturale,<br />

con una copertura ideale dei capelli bianchi, senza alcun potere schiarente.<br />

LA COLORAZIONE sEMIPERMANENTE:<br />

Si ottiene con l’utilizzo di un trattamento colorante semi-permanente (senza ossigeno e<br />

senza ammoniaca) o colore diretto, in grado di creare riflessi brillanti, con una durata di 7-8<br />

lavaggi successivi.


CREMA COLORANTE COVER LINE<br />

È un prodotto per la colorazione permanente ad ossidazione.<br />

La sua azione permette di:<br />

• Schiarire i capelli naturali o tinti, da due a quattro toni<br />

• Scurire il colore naturale ed artificiale<br />

• Mascherare qualsiasi percentuale di capelli bianchi<br />

• Creare una riflessatura diversa<br />

È INVECE IMPOSSIBILE SCHIARIRE I CAPELLI GIÀ COLORATI USANDO UN COLORE PIÙ<br />

CHIARO.<br />

COMPOsIZIONE sCHEMATICA E AZIONE DELL’ INGREDIENTE:<br />

BASE O SUPPORTO: Fattore di protezione, idratazione del capello e veicolo<br />

di distribuzione dei pigmenti, diretti e intermedi,<br />

primari e secondari. La delicata crema è a base di cera<br />

d’api, vitamina C , oli emulsionati ed altri selezionati<br />

componenti.<br />

SOSTANZE COLORANTI: I pigmenti intermedi non sono colorati, ma lo diventano<br />

a seguito dell’ossidazione e vengono classificati<br />

in PRIMARI che determinano l’altezza di tono e<br />

SECONDARI, responsabili della riflessatura e della<br />

tenuta della colorazione.<br />

ALCALI (AMMONIACA): Hanno una duplice funzione; in primo aprire le<br />

squame cornee e “gonfiare” il capello, consentendo<br />

al colore di penetrare. In secondo facilitare lo sviluppo<br />

dell’ossigeno, eliminando l’ambiente acido nel quale è<br />

stabilizzato.<br />

SOSTANZE OSSIDANTI: Emulsione ossidante in crema. Provoca l’ossidazione<br />

delle sostanze coloranti (intermedi), originando in tal<br />

modo i pigmenti artificiali. Schiarisce inoltre il pigmento<br />

naturale.<br />

SOSTANZE TRATTANTI: L’utilizzo di queste sostanze rende il capello duttile<br />

e forte luminoso e vaporoso. Favoriscono inoltre la<br />

tonalizzazione del colore.<br />

13


14<br />

DINAMICA D’AZIONE NELLA COLORAZIONE AD OssIDAZIONE<br />

Tutti i prodotti coloranti ad ossidazione, sono formati di due componenti: la prima alcalina,<br />

contenente gli intermedi (precursori di colore) che colorano il capello e la seconda rappresentata<br />

dall’Emulsione ossidante. Alcuni minuti prima della colorazione, le due componenti sono<br />

miscelate e, in seguito ad una reazione chimica, creano la miscela colorante.<br />

ALCUNE CONsIDERAZIONI sU qUANTO ACCADE DURANTE LA COLORAZIONE:<br />

le squame che compongono la corteccia si aprono, grazie al pH alcalino della miscela,<br />

facilitando la penetrazione degli intermedi. L’azione dell’emulsione ossidante, si sviluppa<br />

dando luogo a molecole coloranti, entro 25 / 30 minuti dall’applicazione.<br />

Le molecole, grazie ai forti legami che si creano con le proteine presenti nella struttura del<br />

capello, si fissano divenendone parte integrante. Per questa ragione è possibile ottenere<br />

copertura totale dei capelli bianchi e di lunga durata.<br />

Infine, l’azione dell’emulsione ossidante schiarisce la melanina naturale, con alleggerimenti<br />

fino a due toni del colore naturale del capello.


COLORI PERMANENTI COVER LINE<br />

• 113 colori permanenti<br />

• 100% copertura di capelli grigi<br />

• splendore sorprendente grazie alla Vitamina C. (antiossidante)<br />

• Riflessi estremamente splendenti<br />

• 100 grammi in tubo<br />

• 1:1.5 miscela a reazione con tinte neutre<br />

• 12 miscela a reazione con tinte chiarissime<br />

• Tempo di posa 30 minuti nel caso di tinte neutre e 45 minuti nel caso di tinte<br />

chiarissime<br />

• Tabella di colore chiara nei contenuti<br />

• Prevede una vasta gamma di toni<br />

• Toni intensi<br />

• Garantisce un’ottima possibilità di schiarire o scurire il colore naturale del capello<br />

• Basso contenuto di ammoniaca:<br />

1.2% nelle tinte neutre<br />

2.5% nella serie di tinte chiarissime<br />

• Usare 10vol, 20vol, 30vol con le tinte neutre<br />

• Usare 30vol and 40vol con le tinte chiarissime<br />

15


16<br />

CREMA COLORANTE sENZA AMMONIACA COVER LINE<br />

La crema colorante senza ammoniaca COVER LINE è unica e altamente idratante/condizionante.<br />

Questo maggior penetrazione della colorazione dei capelli apporta una profonda idratazione<br />

al capello seppur eliminando la presenza di ammoniaca nella colorazione. COVER LINE<br />

COLORAZIONE SENZA AMMONIACA E’ un sistema di colorazione di assoluta importanza.<br />

Non contiene ammoniaca e copre fino all’80% dei capelli bianchi. E’ da utilizzare insieme<br />

all’Attivatore <strong>Cover</strong> <strong>Line</strong> (1.5%).<br />

Utilizzi<br />

• Per tonalizzare<br />

• Per coprire i capelli bianchi<br />

• Aumentare riflessi e tonalità<br />

• Può essere utilizzato per correggere il colore<br />

• Rinfrescare il colore esistente<br />

• Aumentare la brillantezza<br />

• Aumentare l’intensità del colore sui capelli<br />

• Tempo di applicazione: 10-25 minuti


COVER LINE ACCELERATORI<br />

CORRETTORI FAsHION<br />

Questi colori servono per intensificare il risultato finale; miscelando una quantità di<br />

acceleratori l’intensità del risultato verrà aumentata. La miscelazione può essere effettuata<br />

con 2,54 cm per aumentare il 50% delle tonalità moda e il 25% per i toni cenere.<br />

La gamma dei CORRETTORI FASHION non dovrebbe essere utilizzata da sola.<br />

CORRETTORE NEUTRO – CREMA sCHIARENTE<br />

Gli acceleratori COVERLINE Clear sono indicati per accelerare il potere schiarente quando<br />

vengono miscelati con la gamma di colori <strong>Cover</strong> <strong>Line</strong> (incluse anche le nuances fashion). Se<br />

l’acceleratore è miscelato in parti uguali<br />

Se il correttore e’ miscelatro in parti eguali, la schiaritura sara’ pari a mezzo tono, per<br />

esempio, se non si desidera ottenere un livello 7 o un livello 6, aggiungere 50% di correttore<br />

neutro al colore di livello 6 e si’ otterra’ un risultato pari al livello 6 ½ (a meta’ tra il 6 e il<br />

7). Può anche essere miscelato solamente con il perossido (1:1.5) per ottenere delle ciocche<br />

naturalmente schiarite. Questo può essere ottenuto senza dover neutralizzare il pigmento<br />

sottostante. E’ raccomandato l’utilizzo su una base 7 o anche più chiara.<br />

sUPERsCHIARENTI<br />

La Serie Dei Superschiarenti Contiene Il Livello 10 E 11 Di Super Lift. Questa Serie Può<br />

Essere Utilizzata Con L’ossigeno A 30 Vol (9%) O A 40 Vol. (12%). Con Questi Si Può Ottenere<br />

Un Potere Schiarente Massimo A Partire Dal Livello 6.<br />

* Il rapporto di miscelazione per I Super Lift è 1:2 (100 ml – 200 ml).<br />

COVER LINE TONALIZZANTI – 1sV 1sG 1sB<br />

COVERLINE ha una gamma unica di tonalizzanti utilizzati per neutralizzare le tonalità<br />

indesiderate dei capelli. Questi totalizzanti possono essere miscelati con l’ossigeno a 10<br />

vol per depositare una quantità maggiore di tono o con 20 vol. per una quantità minore.<br />

I tonalizzanti possono essere miscelati con le colorazioni <strong>Cover</strong> <strong>Line</strong> per neutralizzare<br />

maggiormente le tonalità non desiderate. Il tempo di posa è correlato alla quantità di<br />

tonalizzante richiesta.<br />

1SV – Viola; 1SG – Platino; 1SB – Beige<br />

17


18<br />

PEROssIDI COVER LINE<br />

I Perossidi COVERLINE dovrebbero essere miscelati con la gamma colori <strong>Cover</strong> <strong>Line</strong> per<br />

ottenere un risultato finale ottimale. Inoltre, in questo modo, i capelli risulteranno idratati e<br />

luminosi.<br />

GLI OssIGENI COVERLINE HANNO 5 DIVERsE FORZE:<br />

• 7 vol (1.5%) attivatore che dovrebbe essere utilizzato con la gamma di colori tono su<br />

tono.<br />

• 10 vol. (3%) può essere utilizzato per tonalizzare o dare un livello di schiaritura.<br />

• 13 vol. (3.9%) dovrebbe essere utilizzato con la gamma di colori tono su tono<br />

• 20 vol (6%) per coprire i capelli bianchi e dare due livelli di schiaritura.<br />

• 30 vol (9%) permette 3 livelli di schiaritura e può essere utilizzato con i superschiarenti.<br />

• 40 vol (12%) permette 4 livelli di schiaritura e deve essere utilizzato solo con i<br />

superschiarenti.<br />

ATTIVATORI DI COLORE<br />

EMULsIONI OssIDANTI IN CREMA


RE-PIGMENTAZIONE<br />

Nella colorazione per capelli ci sono diverse terminologie per descrivere la ripigmentazione.<br />

I termini maggiormente utilizzati sono: de-colorare, ripigmentare, ricolorare e tanti altri.<br />

Tutte queste tecniche sono utilizzate per ricolorare i capelli ove prima era stato rimosso<br />

il colore in modo artificiale (tramite decolorazioni o riflessi) o per cause ambientali (sole,<br />

salsedine) o per l’uso scorretto di piastre, asciugacapelli e altre fonti di calore.<br />

Quando sono presenti più di due livelli di schiaritura è necessario ripigmentare il capello.<br />

Si può utilizzare il metodo tradizionale o possiamo utilizzare il Tono su tono di <strong>Cover</strong> <strong>Line</strong>.<br />

Quando si utilizza il Tono su tono è meglio utilizzare un tono più chiaro rispetto al colore di<br />

riferimento oltre ad utilizzare un colore caldo (5.3, 6.3,7.3,8.3, o 5.5 6.5 7.5 o 5.77 6.77 7.77).<br />

Questo servirà per riempire il colore e il risultato finale sarà con una sfumatura più naturale.<br />

Se si utilizzano toni naturali o cenere il risultato finale sarà matt o color kaki.<br />

Quando si usa <strong>Cover</strong> <strong>Line</strong> Tone su Tone come metodo per ridare colore, è meglio miscelare<br />

il prodotto 1:2 usando l’Attivatore COVERLINE. Il tempo è essenziale per il risultato finale,<br />

dunque è fondamentale controllare il prodotto fare presa e lavare via il colore dal capello a<br />

risultato ottenuto.<br />

E’ raccomandato che il capello sia trattato con un trattamento conditioning prima e dopo<br />

ogni correzione di colore. Si possono ottenere i migliori risultati e normalmente il colore si<br />

manterrà per un maggior periodo.<br />

Quando il risultato desiderato è stato ottenuto, risciacquare il colore direttamente dal capello,<br />

poi fare lo shampoo e asciugare rapidamente per controllare il risultato. Potrebbe essere<br />

necessario riapplicare più colore.<br />

Ciò può essere dovuto alle condizioni del capello, per cui il colore potrà non aver fatto<br />

uniformemente presa in alcune zone.<br />

Quando si riapplica il colore, scegliere sempre una tonalità più leggera, dal momento che<br />

tono su tono risulta dare un tono più scuro.<br />

19


20<br />

METODO TRADIZIONALE DI RI-PIGMENTAZIONE<br />

Questo processo è usato per sostituire le tonalità che sono state rimosse a causa di<br />

schiariture artificiali o ambientali. Un ulteriore punto a favore della ripigmentazione è il<br />

miglior mantenimento del colore nel capello, laddove il colore tende a svanire eccessivamente<br />

a causa di livelli di porosità eccessivi.<br />

Quando si ripigmenta, è consigliabile usare riflessi caldi dalla serie oro (.3), rame (.4) o ororame<br />

(.43), dipendendo dalla profondità del colore su cui si sta operando.<br />

Usando un colore senza un riflesso caldo, il capello assumerà un color kaki<br />

Questa tecnica di riempimento è usata per scurire artificialmente di 3 o più livelli, e può essere<br />

anche usata per tingere capelli molto danneggiati o porosi, che abitualmente “rifiutano” il<br />

colore o lo assorbono non uniformemente.<br />

IsTRUZIONI DI MIsCELA PER RIPIGMENTAZIONE<br />

• Miscelare una parte del riempitore (vedi sotto per la scelta delle tonalità) con 3 parti di<br />

acqua.<br />

• Applicare sulle zone che necessitano riempimento (es. Capelli molto porosi,<br />

eccessivamente stinti, aree molto chiare che necessitano di essere scurite di almeno 2<br />

ombre di profondità).<br />

• Il riempitore dovrebbe essere applicato con un pettine sulle specifiche aree.<br />

• Se c’è un’eccessiva quantità di prodotto sui capelli, alleggerire pettinando leggermente il<br />

capello.<br />

• Applicare poi il livello di riflesso scelto sul capello e lasciarlo in posa per il tempo di<br />

sviluppo richiesto.<br />

• Seguire le linee guida qui sotto per le miscele da usare.<br />

ISTRUZIONI DI MISCELA PER RIPIGMENTAZIONE<br />

livelli di tonalità Colori di ripigmentazione da usare<br />

Livello 9 10.3<br />

Livello 8 9.33<br />

Livello 7 8.43<br />

Livello 6 7.43<br />

Livello 5 6.4<br />

Livello 4 5.4<br />

Livello 3 5.6<br />

Livello 2 5.6


22<br />

IsTRUZIONI D’UsO<br />

L’IMPORTANZA DI UNA CORRETTA MIsCELAZIONE<br />

Quantità Di Colore E Di Ossidante:<br />

150 Ml Di Emulsione Ossidante In Crema<br />

Ogni 100 Ml Di Crema Colorante <strong>Cover</strong> <strong>Line</strong><br />

• Per una colorazione completa con un capello di media lunghezza, bisogna indicativamente<br />

utilizzare 50ml di colore e 75ml di emulsione ossidante<br />

• Super lift series - 50 ml of tint and 100 ml of peroxide<br />

Cosa accade quando la diluizione è usata diversamente:<br />

Corretta Diluizione Risultato Perfetto:<br />

• Copertura<br />

• Tono<br />

• Naturalezza<br />

• Riflesso<br />

• Luminosità<br />

Maggiore Diluizione Risultato Diverso:<br />

• Minore Copertura<br />

• Tono più Chiaro<br />

• Minore tenuta del Colore<br />

• Riflesso meno Intenso<br />

Minore Diulizione Risultato Diverso:<br />

• Tono più intenso<br />

• Minore Naturalezza<br />

• Riflesso più Cupo<br />

• Minore Luminosità


APPLICAZIONE<br />

1. Applicare su capelli asciutti e non lavati.<br />

2. Dividere la capigliatura in quattro sezioni, seguendo una<br />

linea immaginaria dalla fronte alla nuca ed un’altra da un<br />

orecchio all’altro.<br />

3. Iniziare l’applicazione dalla zona con maggior presenza di<br />

capelli bianchi. Se non vi sono differenze visibili, iniziare<br />

dalla nuca.<br />

4. Distribuire la pastella con un pennello, su ciocche di circa<br />

½ centimetro di spessore.<br />

E’ importante prendere piccole sezioni di capelli mentre<br />

si applica il colore con la serie Super Lift, in modo da<br />

ottenere una perfetta deposizione e distribuzione di<br />

colore<br />

Il tempo di sviluppo per COVER LINE è 30 minuti, 45<br />

minuti per la serie SUPER LIFT<br />

5. L’applicazione può essere totale e quindi indicata come<br />

applicazione su capelli naturali, oppure limitata alle radici,<br />

indicandola in tal caso come applicazione sulla crescita o<br />

ritocco.<br />

6. In caso di ritocco, la miscela di colore è applicata soltanto<br />

sulle radici (ricrescita) e alla fine del tempo di sviluppo di<br />

30 minuti; emulsionare quindi sulle lunghezze e le punte<br />

per altri 5 minuti.<br />

7. Nel caso d’applicazione su capelli naturali, il prodotto è<br />

distribuito su lunghezza e punte. Dopo circa 15 minuti si<br />

procede distribuendo su punte, radici e lunghezze.<br />

8. Nel caso invece d’applicazione sulla crescita (ritocco), il<br />

prodotto è applicato solo sulle radici, considerando altresì<br />

lo stato di lunghezze e punte.<br />

9. Non è necessario applicare la serie Super Lift fino alle<br />

punte.<br />

10. Se il capello necessita tono, usare 1SG, 1SB 1SV con 10<br />

vol per un tono massimo o con 20 vol per tono minimo. Il<br />

tempo di sviluppo è 10 minuti. Il capello dovrebbe essere<br />

controllato per ottenere il miglior risultato.<br />

23


LA COPERTURA DEI CAPELLI GRIGI<br />

LINEE GUIDA PER LA COPERTURA DEI CAPELLI BIANCHI<br />

Quando si colorano i capelli bianchi il parrucchiere ha bisogno di prendere in considerazione<br />

la quantità di capelli bianchi da coprire, in base alla struttura, la qualità e le condizioni del<br />

capello della cliente.<br />

• Quando c’è meno del 50% dei capelli bianchi nessuna base è richiesta<br />

• Quando i capelli bianchi sono tra il 50%-75% aggiungere il 25% di base (25ml 6 + 75 ml<br />

6.4+20 vol)<br />

• Quando I capelli bianchi sono tra il 75% e 100% aggiungere 50% di base (es: 50 ml 6 +<br />

50 ml 6.4).<br />

Percentuale capelli grigi Base richiesta Esempio<br />

0% – 50% Nessuna base richiesta Nessuna base richiesta<br />

50% – 75% grey 25% base richiesta (1/4 di miscela) 25mls 6 + 75 ml 6.4+20 vol<br />

75% – 100% grey 50% base richiesta (1/2 di miscela) 50 ml 6 + 50 ml 6.4<br />

COsA BIsOGNA TENER PREsENTE qUANDO sI DETERMINA LA qUANTITA’ DI CAPELLI<br />

BIANCHI<br />

La quantità di capelli bianchi e le regole che determinano la copertura dei capelli bianchi è<br />

determinata dalla concentrazione di bianco.<br />

Se una cliente ha una concentrazione da 50 a 100% di capelli bianchi in certe aree potrebbe<br />

essere necessario utilizzare una miscela diversa per coprire il bianco in quelle aree.<br />

Questo perché, l’effetto sarà diverso se lo stesso colore è applicato al 100%dei capelli<br />

bianchi o se sarà applicato anche ad aree prive di capelli bianchi.<br />

I NATURALI<br />

I Naturali Intensi sono ideali per la copertura dei capelli bianchi e daranno un risultato più<br />

neutro con copertura massima (ideale per copertura resistente dei capelli bianchi).<br />

I Naturali caldi (.03 – una parte di naturali e una parte di dorati) daranno una copertura<br />

traslucida e allo stesso tempo un risultato ottimale.<br />

I Naturali medi (.003 – due parti di naturale e una parte di dorati) daranno una copertura<br />

traslucida e un risultato naturale cioccolato intenso.<br />

La gamma dei naturali è indicata per dare all’acconciatore una maggior scelta delle tonalità<br />

per coprire I capelli bianchi.<br />

Anziché miscelare insieme 2 o più colori per ottenere una tonalità particolare, <strong>Cover</strong> <strong>Line</strong><br />

offre all’acconciatore questa soluzione in un unico tubetto.<br />

25


escia - italy - www.coverlinestyle.com<br />

t +39.030.33.63.011 - f +39.030.33.62.602<br />

info@gmkosmetik.com

Hooray! Your file is uploaded and ready to be published.

Saved successfully!

Ooh no, something went wrong!