Magazine completo Dicembre 2020

redazione.castelfrancoweb

Il « Mensile Castel-Franco.Web » è un’opera on-line realizzata dalle classi 4ªHt e 4ªGt dell’IPSSEOA Giuseppe Maffioli di Castelfranco Veneto. Il Primo numero di presentazione esce oggi, Dicembre 2020 e porterà la dicitura Anno 1 Numero 0 – proprio per evidenziare il fatto che si tratta di un prototipo di presentazione. Per questo motivo si sono voluti ricordare, nell’edizione di Dicembre 2020, i principali fatti accorsi in Italia e nel Mondo durante questo particolare anno, che ci ha visti uniti ad affrontare una delle più grandi emergenze sanitarie planetarie del nuovo millennio.

Castel-Franco.Web

DICEMBRE 2020

anno 1 n°0

FOCUS

Cina, divisa tra investimenti

ed epidemie

Uno sguardo oltre al covid

GLOBAL

Il covid e l'eclissi del

Climate Change

VIAGGIO IN ITALIA

Il turismo post lockdown

TURISMO SOSTENIBILE

Turismo di prossimità

FIGURE PROFESSIONALI

NEL MONDO DEL TURISMO

Hicon

Progetto didattico a cura delle classi 4G e 4H

Accoglienza Turistica

I.P.S.S.E.O.A

Giuseppe Maffioli


In questo numero la nostra

copertina propone una

particolare immagine delle

mura di Castelfranco Veneto

viste dall’angolo nord es di

Piazza Giorgione

Castel-Franco.Web


EDITORIALE di DICEMBRE 2020

PRESENTAZIONE DELLA RIVISTA

Il « Mensile Castel-Franco.Web » è un’opera on-line realizzata dalle classi 4ªHt e 4ªGt

dell’IPSSEOA Giuseppe Maffioli di Castelfranco Veneto. Il primo numero uscirà online a

Gennaio 2021 come rivista mensile.

Il magazine racconterà e scriverà di attualità, turismo, viaggi, cultura e lifestyle. Gli articoli

metteranno in risalto le principali destinazioni turistiche del territorio, musei accessibili

e/o visitabili virtualmente, proporranno consigli di viaggio, e tratterranno periodicamente

argomenti di vita contemporanea e problematiche presenti in alcune aree del mondo.

Nel nostro periodico, ogni mese, troverete le seguenti rubriche: Grandi Viaggi; Viaggio in

Italia; Mostre virtuali; Grandi Musei; Turismo Sostenibile; Global Catastrophic Riscks;

Focus; Figure Professionali nel Mondo del Turismo; Intervista del Mese; Personaggio del

Mese; La Buona Tavola con proposte e prodotti tipici del territorio; Curiosità e Giochi.

Il Primo numero di presentazione esce oggi, Dicembre 2020 e porterà la dicitura Anno 1

Numero 0 – proprio per evidenziare il fatto che si tratta di un prototipo di presentazione.

Per questo motivo si sono voluti ricordare, nell’edizione di Dicembre 2020, i principali

fatti accorsi in Italia e nel Mondo durante questo particolare anno, che ci ha visti uniti ad

affrontare una delle più grandi emergenze sanitarie planetarie del nuovo millennio.

Senz’ombra di dubbio ricorderemo tutti questo “venti venti” (2020), come l’anno del

Covid. Il nostro augurio è quello di lasciarlo presto alle spalle, e che il nuovo anno porti a

tutti pace, serenità e salute, poiché mai, come in questo momento, ne sentiamo tutti un

gran bisogno.

Il nostro pensiero, per questo Natale, va a quanti hanno sofferto a causa di questa

pandemia, a coloro che hanno perso una persona cara, un amico, un conoscente; a coloro

che a causa di questa emergenza non hanno più un lavoro, e a tutte le famiglie che

trascorreranno un Natale davvero diverso.

Auguriamo a tutti Voi

Scrivi a:

redazione.castelfrancoweb@gmail.com

un Sereno Natale

e un Ottimo 2021

Le classi 4ªH e 4ªG

IPSSEOA Giuseppe Maffioli

Castelfranco Veneto (TV)


G E N N A I O - F E B B R A I O 2 0 2 0

RUBRICA:

Focus

Il significato della parola Brexit fa riferimento all’uscita del

Regno Unito dall’Unione europea e deriva dalla crasi di due

parole inglesi: Britain, “Gran Bretagna”, ed exit, “uscita” .

- 0 3 -


G E N N A I O - F E B B R A I O 2 0 2 0

BREXIT

Motivazioni economiche, motivazioni legati all’immigrazione e ancora motivazioni legate

alla dipendenza dall’UE hanno spinto David Cameron (ex premier) a convocare l’atteso

referendum.

Tramite il voto, tenutosi giovedì 23 giugno 2016, i britannici sono stati chiamati a decidere

se il Regno Unito avrebbe dovuto lasciare o meno l’Unione europea.

Il tempo dell'indecisione sulla Brexit è finito.

Il popolo britannico ha dato a Boris Johnson un mandato fortissimo per portare a

compimento al più presto il divorzio del Regno Unito dall'Ue.

I cambiamenti

Importazione ed

esportazione

A livello commerciale, il Regno Unito importa molti

beni dall’Europa, quindi dal 1° febbraio 2020

saranno “filtrati” da una dogana. Quanto

all’eventuale introduzione di dazi, l’argomento

risulta all’ordine del giorno nella trattativa

commerciale tra Regno Unito ed Unione Europea.

Permanenza

Dal 1° febbraio 2020 per trasferirsi nel Regno Unito,

per periodi maggiori di 3 o 6 mesi, occorrerà un

visto, di lavoro o studio o anche solo turistico.

- 0 4 -


G E N N A I O - F E B B R A I O 2 0 2 0

Come si potrà viaggiare?

Grossi cambiamenti in vista ci saranno anche per chi vorrà semplicemente entrare nel

Regno Unito come turista dal primo gennaio 2021, al termine cioè del periodo di

transizione. Innanzitutto i conservatori, in un piano annunciato dalla Segretaria di Stato

all'Interno Priti Patel, non permetteranno più l'ingresso con la sola carta d'identità,

ritenuta meno sicura del passaporto, soprattutto quella di Paesi come Italia e Grecia in cui

circolano ancora quelle di carta. Per tutti sarà necessario un visto elettronico, sulla falsariga

di quello che c'è negli Stati Uniti, con la richiesta di ingresso nel Paese che dovrà essere

immessa online e in anticipo di almeno tre giorni. Non è ancora chiaro se e quanto costerà

il visto. Le porte del Paese verranno poi chiuse del tutto a chiunque abbia avuto in passato

condanne per reati gravi. Il nuovo sistema di 'Electronic Travel Authorisation' (Eta) renderà

più agevoli le verifiche alle frontiere e faciliterà l'individuazione delle persone a rischio.

- 0 5 -


G E N N A I O - F E B B R A I O 2 0 2 0

Fino al 31 dicembre 2020 si cercherà un accordo per definire bene i diritti e i doveri dei cittadini britannici

in UE e dei cittadini europei in UK. Ma la Commissione europea nella sua comunicazione ha ricordato a

tutti che anche con un accordo ci saranno forti cambiamenti nella vita di ogni giorno. Molti governi,

compreso quello italiano, sono già corsi ai ripari annunciando dei provvedimenti per evitare che contratti

finanziari, assicurativi e giuridici possano essere compromessi.

Cosa cambierà dal punto di vista

turistico?

Al momento dell'uscita ufficiale della Gran Bretagna dall'Unione Europea, dal punto di vista turistico,

considerato l’immediato crollo del valore della sterlina può essere addirittura vantaggioso scegliere la Gran

Bretagna come meta estiva da turisti.

In un prossimo futuro, sarà necessario munirsi di una specifica assicurazione sanitaria al pari di quanto

avviene per i viaggi Intercontinentali; dovremmo inoltre aspettarci un rincaro dei costi di tutti i voli aerei

diretti in Gran Bretagna.

Cambieranno anche le cose dal punto di vista scolastico, visto che il programma di scambio Erasmus è

promosso dall’Unione Europea; quindi a meno di accordi speciali, le università del Regno Unito non

potranno più parteciparvi: questo significa che non riceveranno più studenti dalle altre università europee,

e non potranno nemmeno mandarceli.

La Brexit porterà non pochi cambiamenti, sia a livello umano che turistico; anche le famose compagnie

aeree low cost, che negli ultimi anni hanno favorito i viaggi a tutti, grazie ai loro prezzi vantaggiosissimi,

dovranno rincarare i biglietti aerei.

- 0 6 -


G E N N A I O - F E B B R A I O 2 0 2 0

RUBRICA:

Global catastrophic riscks

Nel momento della ripresa, la Cina rischia di crollare con il virus

- 0 7 -


G E N N A I O - F E B B R A I O 2 0 2 0

CINA TRA INVESTIMENTI ED EPIDEMIE

La ripresa economica della Cina dal COVID-19 sarà probabilmente graduale.

Prevediamo che la crescita riprenderà nel 2021 con l’aumento degli stimoli fiscali per

l’economia.

È probabile che le politiche di stimolo si spostino a favore delle infrastrutture tecnologiche,

invece che a favore della proprietà o dei prestiti alle imprese statali, nella spinta a creare

una maggiore autosufficienza in presenza di tensioni commerciali.

La Cina ospita molte aziende innovative con grandi mercati potenziali, offrendo la

possibilità di una notevole crescita del valore di mercato nel lungo termine.

La Cina, è stato il primo paese a chiudere la propria economia per limitare la diffusione del

COVID-19 e il primo a riemergere.

Essendo la seconda economia mondiale e un importante polo nelle catene di fornitura e nei

mercati del consumo, il progresso economico della Cina nei prossimi 12 mesi svolgerà un

ruolo vitale nel riavviare l’economia globale.

- 0 8 -


G E N N A I O - F E B B R A I O 2 0 2 0

Multinazionali: rami d’impresa trasferiti altrove

Numerose imprese, che avevano fatto della Cina il centro delle loro catene di fornitura e di

produzione, stanno riconsiderando il rischio di affidarsi totalmente al sistema cinese e

l’orientamento è quello di spostare parte della loro manifattura altrove, come Apple,

Samsung, GoPro,…

Il punto di non ritorno

La questione delle responsabilità per disastri sanitari, e delle regole comuni nella lotta ai

mutamenti climatici, impongono come obiettivo urgente la creazione di un luogo in cui

giudicare le pratiche internazionali, almeno per costringere i Paesi a muoversi

responsabilmente nelle sfide che ci attendono per la sopravvivenza dell’intero pianeta. Nel

frattempo il prezzo che la Cina pagherà per la crisi da Covid-19 sarà politico ed economico,

se le multinazionali ridurranno la loro attività nel Paese.

Sono questi i costi che Xi Jinping maggiormente temeLa pandemia ha segnato un punto

di non ritorno: l’Europa, gli Stati Uniti e il resto del mondo sono di fronte

alla necessità di fare un serio reset delle relazioni con la Cina.

Difficilissimo. Ma inevitabile.

- 0 9 -

Realizzato a cura di Tubiana Lucia e Zanini Giulia


G E N N A I O - F E B B R A I O 2 0 2 0

Il 2020, è stato un anno di grandi cambiamenti, dalla Brexit alla pandemia, sia dal punto di

vista umano e sia dal punto di vista turistico.

Nonostante questi eventi hanno un forte impatto al livello mondiale, ci si augura di

ritornare presto alla normalità in maniera graduale.

Sii il cambiamento che vuoi vedere nel mondo.

(Mahatma Gandhi)

- 1 0 -


aprono i Virtual Tour

musei i Chiudono

il coronavirus ha provocato

effetti economici sul sistema museale

il quale ha dovuto ridurre la propria attività

data la mancanza di molti visitatori. Per limitare i

danni economici è stata data un'indennità agli operatori e

il rimborso dei biglietti.

11


Avendo a cuore la salute delle persone e

per evitare danni alle opere d'arte, si sono

prese delle precauzioni di pulizia e

sanificazione delle sale espositive e delle

relative opere esposte all'interno

Purtroppo c'è stata comunque la chiusura .

A questo proposito sono stati creatii i virtual tour che hanno

permesso agli appassionati dei musei di continuare a visitarli lo

stesso, anche dal divano di casa propria.

12


Per le persone che amano viaggiare,

ma non possono più farlo in questo

periodo, date

Virtual

le

Tour

misure

restrittive,esistono possibilità per

“visitare” nuovi posti, ricordare quelli

passati o solamente sognare ad occhi

aperti grazie foto tridimensionali,

video e panoramiche iper realistiche

che regalano la sensazione di visitare

luoghi stando seduti sul divano di

casa. Per i più attrezzati, ci sono

le «maschere», i visori di realtà

aumentata, con cui sentirsi realmente

avvolti dal posto che si sta visitando.

Per gli altri basta il proprio cellulare o

un qualsiasi schermo. Con Google

Earth VR ci si può fisicamente

muovere in uno spazio, così da poter

raggiungere e toccare con mano città,

musei (Mantova, Firenze, Pompei,

tempio di Possagno…) e bellezze

naturali prima d’ora irraggiungibili.

Si aggiunge la morte dello scrittore Sepùlveda,

autore di libri di poesia, radioromanzi e racconti.

A febbraio, al suo rientro dal festival letterario

Correntes d'Éscritas in Portogallo, gli è stato

contratto il covid-19 per il quale fu ricoverato in

Spagna nell’Ospedale universitario Centrale delle

Asturie, dove ha lottato per oltre

un mese e mezzo, ma purtroppo senza farcela.

Beatrice Tessarolo e Beatrice Fighera

13


L’epidemia di Coronavirus ha portato alla chiusura di fabbriche, raffinerie e aeroporti,

e le ordinanze governative hanno chiesto alle persone di rimanere in casa. Una delle conseguenze è

stata la riduzione di circa il 25% delle emissioni di biossido di carbonio cinesi rispetto allo stesso

periodo dell'anno scorso.

La riduzione degli spostamenti al minimo indispensabile e l’invito allo smartworking con la

riduzione dell’orario di lavoro, la riduzione di energia necessaria per illuminare, riscaldare gli uffici

e alimentare i computer, ha fatto si che ci fosse meno inquinamento .

Il mare aveva assunto un colore blu intenso che da tanto non aveva. La natura ne ha risentito in

modo positivo, l’unico vantaggio di questa epidemia.

Beatrice Tessarolo e Beatrice Fighera

14


MAGGIO-GIUGNO 2020

Rubrica: Focus

-15-


I l g r i d o p e r

c o m b a t t e r e i l

La morte del 47enne Floyd

ha segnato l’inizio di

una chiamata all’azione

globale contro il razzismo.

r a z z i s m o

Dal Minnesota a New York, e da

Amsterdam a Londra, nelle ultime

settimane migliaia di manifestanti

sono scesi in strada e hanno

postato sui social media in

solidarietà con il movimento Black

Lives Matter per chiedere ai

governi di porre fine attivamente

alla brutalità della polizia e al

razzismo istituzionale.

C'è chi ne parla come "il movimento

più grande della storia americana".

Alle manifestazioni, inseguito alla

morte di George Floyd hanno

partecipato tra i 15 e i 26 milioni di

persone.

Tra maggio e agosto sono state

organizzate negli USA 7750 proteste

in 50 stati e in 60 paesi a livello

internazionale.

-16-


La polizia non è intoccabile

I democratici hanno presentato al

Congresso una legge che

faciliterebbe le indagini sugli

agenti che si macchiano di cattiva

condotta e vieterebbe la pratica

del soffocamento. In molte città

statunitensi si studia il modo per

ridurne la brutalità.

Il consiglio comunale di Minneapolis

ha deciso di vietare l'uso di dispositivi

di soffocamento da parte della polizia.

Durante queste manifestazioni è

statato coniato lo slogan "Defund the

police", cioè tagliare o elimnare i

finanziamenti alla polizia.

In seguito alla morte di Floyd, il popolo

americano si è ribellato all'ennesima

persecuzione razista,da parte della

polizia, che da sempre vive all'interno

della popolazione americana e

in tutto il mondo.

-17-

Il tema comune è il

ridimensionamento della capacità

economica della polizia e

l'investimento in programmi sociali

per affrontare questioni come la

salute mentale, il decoro urbano o la

dipendenza dalle droghe.

Qualunque cosa

lo slogan significhi, comunque, si sta

già materializzando. Il consiglio

comunale di Baltimora ha

approvato un taglio di bilancio di

22,4 milioni di dollari per il

dipartimento di polizia.

A cura di Malvestio Sara


-18-


Rubrica:

Viaggio in Italia

-19-


Il turismo post lockdown

Era il 20 aprile quando il

sottosegretario al Ministero dei

Beni e delle Attività culturali e del

Turismo, lanciava un messaggio

rincuorante per milioni di italiani.

"Andremo al mare anche

quest'estate, stiamo lavorando

perché possa essere così."

Niente isole greche o delle

Baleari e neppure sconfinamenti

nelle località turistiche Alpine.

Si tornerà a viaggiare in Italia

sfruttando, là dove possibile, le

seconde case di villeggiatura

oppure cercando la destinazione

ideale fra siti balneari, i piccoli

borghi o stazioni montane.

Seconde case e affitto di ville con

piscina, sono le scelte di coloro che

potranno e vorranno partire. Ma

un terzo degli italiani non andrà in

vacanza per paura del virus e un

altro terzo perché non se lo può

permettere.

Oltre all'aumento della richiesta

delle villette con piscina, giardino o

vista mare, aumenteranno anche

gli spostamenti in macchina.

-20-


La filiera del turismo

organizzato, che

comprende tour operator

e agenzie di viaggio,

rispettando ugualmente le

restrizioni ancora vigenti,

ha riavviato la

programmazione e la

vendita di viaggi e

soggiorni ed è pronta ad

accogliere i clienti,

rispettando protocolli e

norme, per fare in modo

che le persone godano

delle proprie vacanze

nella massima sicurezza.

Tante sono le mete che

vengono alla mente per

godersi i primi raggi del

sole, sicuramente si

potrebbe pensare di

andare a visitare alcune

città del sud come Napoli,

Palermo, Messina,

Catania, Reggio Calabria

e Matera..., in modo da

poterle scoprire

tranquillamente senza la

calca tipica dei giorni

d’estate data dai uristi

stranieri.

Dopo un difficile periodo causato dalla

pandemia COVID 19, gli italiani hanno avuto la

loro rivincita con l'estate, non abbattendosi e

cercando una soluzione alternativa.

La maggior parte della popolazione italiana ha

scelto il proprio paese come principale meta,

cercando di non andare all'estero per evitare

l'ulteriore diffusione della pandemia.

A cura di Pasetti Martina

-21-


-22-


Fino all'ultima goccia d'estate

Dove andare in vacanza a luglio ed agosto 2020

vacanze e weekend





Lo sguardo oltre il Covid

"L’epidemia può essere un’opportunità positiva, una scossa che

involontariamente può insegnarci ad avere tutti un sentimento di

reciprocità, di Comunità. Dobbiamo reinventarci, in un modo nuovo.

Crisi e opportunità sono due facce della stessa medaglia. E proprio nella

crisi, inaspettata, inimmaginabile, si può trovare il coraggio di

riscoprirsi."

(Riflessione di Giulia Pigliucci.)

Con questa riflessione di Giulia Pigliucci, parliamo di come il

Covid ha cambiato e influenzato le nostre vite non solo

negativamente, ma anche in modo positivo. E’ chiaro che

nessuno di noi si sarebbe aspettato una pandemia così dal

nulla e che tutto questo disastro di contagiati e morti nel

mondo ha sconvolto la vita di ognuno. Mentre eravamo chiusi

nelle nostre case, spaventati, eravamo anche preoccupati per la

salute di nonni, anziani e persone con malattie pregresse.

Questa cosa, ci ha indotti sicuramente a riflettere di più:

quanto bella era la normalità prima? E magari ce ne

lamentavamo addirittura, dicendo che era noiosa. Il

coronavirus ci ha fatto capire quanto sono belle le cose

normali e semplici; quanto sia prezioso il tempo che passiamo

con le persone a noi care: quanto non bisogna mai dare niente

per scontato. Questo virus ha tolto qualcosa a tutti, ma

soprattutto ha tolto qualcosa di incolmabile alle persone che

purtroppo hanno perso famigliari e persone care. Nelle loro

tristi descrizioni della morte delle persone a loro care, c’è un

dettaglio comune che persiste: la solitudine.


Quando prendi il Coronavirus, muori da solo. E’ una delle morti più

brutte che ci siano: se hai rimpianti, qualcosa di importante da dire o se

vuoi salutare qualcuno per l’ultima volta, non puoi. Devi stare lì,

distante da tutti. Questo lettori, ci ha fatto capire quanto la vita stessa

possa essere un dono, e quanto importante sia dire e fare quello che si

vuole davvero: perché può cambiare tutto in poco tempo. Questo virus è

stato, oltre che una tragedia, anche un’ opportunità per l’essere umano

di riflettere su stesso e sulla vita, e un opportunità per migliorarsi. Per

smettere di essere egoista e pensare che con una semplice mascherina

possiamo salvare la vita di qualcuno. Cari lettori, concludo invitandovi a

riflettere su cosa davvero conta per voi e su cosa avete imparato da

questo virus; perché da questi tristi fatti ora possiamo solo che

imparare, rialzarci e andare avanti.

P A G E F O U R | J O U R N E Y


-29-

A cura di Erica Trivellato

Rubrica:

Turismo

sostenibile

II turismo entro i confini nazionali, sarà un trend anche durante il periodo autunnale, infatti sono

numerosi gli italiani che negli anni precedenti sceglievano mete estere, e che quest’anno hanno

deciso di rimanere all’interno dei confini nazionali a causa dell’emergenza sanitaria.


-30-

Turismo di

prossimità

Nel periodo autunnale, molti sono ancora i turisti che non

scoraggiati dalle restrizioni desiderano godersi il loro momento di

relax distante da casa. Fortunatamente esistono quei paesi che

non hanno presenza di covid e per questo ideali per i turisti.

Il calo delle prenotazioni nel 2020 e la creazione di nuove

restrizioni, ha causato sofferenza per l’Italia, essendo il quinto

Paese più visitato al mondo ha sentito la mancanza di turisti

internazionali.

Nonostante questo si dimostra ancora l’aumento della popolarità

del turismo per il periodo autunnale.

Non scoraggiati dalla situazione, il numero di visitatori

internazionali attratti dalla bellezza nostro Paese sono ancora in

aumento e le mete da loro maggiormente preferite, sono il Lago

di Garda, Roma, Venezia, il Lago di Como e Firenze mentre le

mete più ricercate dai viaggiatori italiani sono Rimini, Calabria,

Maremma e il Cilento.

Ritengo che gli italiani abbiano dimostrato un grande senso di

responsabilità, dapprima rispettando le restrizioni imposte e poi

aiutando il turismo italiano danneggiato da un lungo lockdown,

trascorrendo le proprie vacanze, seppur brevi in Italia.

Si è tornati ad assaporare il gusto di andare in vacanza nei nostri

meravigliosi borghi, come succedeva cinquanta anni fa quando le

famiglie trascorrevano le vacanze in Italia, orgogliose del proprio

patrimonio artistico, storico e naturale, perché l'Italia rimane e

rimarrà uno dei luoghi affascinanti del mondo.


Rubrica:

Viaggio in

Italia

Si approfitta dell’autunno per recuperare le ferie che non si sono potute programmare in estate o per

concedersi ancora una pausa, approfittando dello smart working prolungato fino a metà ottobre.

Il 2020 si conferma un anno difficile per il turismo.

Ma se il turismo leisure è riuscito a recuperare durante l'estate, il turismo business no. Come farà a

recuperare?

Solo nel 2023 il settore dovrebbe superare leggermente i volumi del 2019. Tutte le città italiane

subiranno quest’anno un impatto significativo.

-31-

A cura di Elisabetta Viero


Tanti hotel hanno optato per rimanere chiusi a fronte di

aperture che avrebbero provocato immediati incrementi

di costi e ricavi esigui, al punto tale da rendere

impraticabile il raggiungimento del break even di

stagione. Personale in cassa integrazione e poi si

vedrà. Qualche dubbio è lecito per il turismo d’affari

perché l’emergenza ha insegnato alle aziende che gran

parte delle riunioni si possono fare on-line, con perdite

sotto il profilo delle relazioni umane, ma grande

risparmio sui costi. La prudenza prevale anche tra gli

investitori istituzionali: il settore hotel è stato nei primi

nove mesi dell’anno quello più penalizzato nel mercato

degli immobili di impresa, con un calo stimato nel 70%

del controvalore degli scambi rispetto allo stesso

periodo del 2019. Gli hotel di lusso, i viaggi d'affari e la

congressistica sono i più lenti a riprendersi a causa

della mancanza di turisti internazionali. Per esempio in

Cina le imprese turistiche stanno rispondendo a queste

tendenze attraverso tre strategie principali: garantire il

distanziamento e il livello di pulizia, promuovere i prezzi

in modo aggressivo, coinvolgere i clienti tramite i social

media includendo anche i più giovani.

Credo che a causa del Covid-19 il settore del turismo ha subito e sta subendo un brutto colpo soprattutto

il turismo d’affari. Nonostante molte riunioni e meeting si possono fare on-line, il turismo d'affari ripartirà

appena l'emergenza sarà finita, perché come tutte le situazioni, dalla scuola al lavoro alle riunioni, in

presenza hanno un profitto migliore poiché la relazione personale riesce a trasmettere sensazioni diverse.

Tuttavia penso anche che dopo momenti difficili come questi, il settore riuscirà ad alzarsi più forte di prima

e da questa situazione potrà trarre molti vantaggi come un avanzamento in campo tecnologico.

-32-


RUBRICA:

VIAGGIO

IN ITALIA

Generosità, accoglienza

e ricchezza d’animo

sono i tratti caratteristici

in cui si riconoscono i siciliani

e che vengono attribuiti loro

anche dal resto degli italiani.


La meta più ambita per le vacanze di Natale

2020 è la Sicilia

Il 58% degli italiani ha detto di

voler andare in vacanza nel

periodo natalizio ed è

interessante anche la scelta del

luogo: su tutti, vince la Sicilia.

Ci siamo chiesti perché la stragrande

maggioranza delle persone intervistate

vorrebbe andare in Sicilia in vacanza

e abbiamo trovato più di una risposta.

Se da una parte ci sono senz’altro le meraviglie

di una terra e di una natura, con il mare dalle

acque cristalline che si confonde col cielo blu

anche d’inverno, con i panorami mozzafiato e

le temperature miti anche quando altrove si

gela, dall’altra il motivo è un altro.

Che si vada in Sicilia per motivi di cuore o per vacanza, ci sono tantissimi

luoghi da visitare, attività da fare e prelibatezze da assaggiare.


Tra gli italiani, chi prepara le valigie per andare

in Sicilia lo fa soprattutto per l’offerta culturale,

per le feste popolari e le tradizioni artigiane,

per l’Etna, per l’entroterra meno conosciuto

e per le piccole trattorie dove mangiare i piatti

semplici di una volta.

“La nostra Isola, oltre che splendida è anche sicura.

Abbiamo affrontato, tutti insieme, cittadini ed istituzioni,

con grande rigore e senso di responsabilità

la fase della pandemia contenendo

un fenomeno senza precedenti

– commenta il governatore Nello Musumeci –

Oggi l’immagine della Sicilia è quella più vera ed

attraente, ovvero una terra ospitale e piena di fascino.

A causa di questa pandemia

la popolazione italiana quest'anno

è più desiderosa di voler andare

in vacanza a Natale, infatti, molti di

loro, hanno optato per la Sicilia:

sia per le sue bellezze, sia per

l'enogastronomia, sia per la cultura.

A cura di Asya Brotto e Sara Lollo


RUBRICA:

figure professionali

nel mondo del turismo

Hospitality Innovation Conference è

il primo evento interamente dedicato

all’innovazione nel turismo,

nell’ospitalità e nella technology.


HICON (hospitality innovation conference)

Quest’anno HICON è stato organizzato in modalità esclusivamente digitale

utilizzando una piattaforma mai usata prima in Italia dove potrai goderti

l’esperienza come dal vivo senza fare un passo fuori casa!

Networking: ritrovarsi insieme per conoscersi, condividere idee, progetti e visioni

Learning: una giornata con i relatori di Hicon per aggiornarsi, conoscere

e respirare il futuro dell’ospitalità

Exposure: un’occasione per incontrare le aziende, i prodotti e le idee

che stanno costruendo il futuro


Online” (BTO), una delle più grandi manifestazioni tecnologiche e turistiche d'Europa.

GLI SPEAKER 2020 PIÙ IMPORTANTI

Glenn Fogel → CEO (amministratore delegato), Booking.com

Maria Elena Rossi → Direttore Marketing e Promozione, ENIT

(agenzia nazionale italiana del turismo)

Mirko Lalli → CEO & Founder, Travel Appeal

Giancarlo Carniani → General Manager e tra gli ideatori di “Buy Tourism

Nicola Delvecchio → consulente alberghiero e formatore Teamwork

Mauro Santinato → CEO, Teamwork

HICON è il più grande evento italiano dedicato alle tecnologie più innovative applicate al

mondo del turismo e dell’ospitalità, che quest’anno è in programma per il 3 dicembre.

Da Milano si sposta a Firenze nel Granaio dell’Abbondanza,

edificio storico appartenuto alla famiglia de’ Medici.

Un settore in via di sviluppo è il turismo e grazie ad HICON

tutti gli albergatori rimangono informati sulle tipologie di ospitalità

inducendo così il cliente a comprare un determinato servizio

A cura di Asya Brotto e Sara Lollo


LA BU NA TAVOLA:

il tiramisù

G

rande dolce

tipico della

nostra

regione, il

tiramisù è

uno dei dolci

più amati ed

apprezzati

dagli italiani.

Abbiamo

deciso di

inserire

questo dolce

cosi semplice

ed

economico

per

riguardare la

situazione

dell'Italia in

questo

momento in

modo che

magari

cucinandolo

le ore

possano

passare più

in fretta e

che poi

possiate

gustarlo con

la vostra

famiglia e un

O

sorris

39



Il « Mensile Castel-Franco.Web » è un progetto didattico, senza scopo di lucro, realizzato

dalle classi 4ªHt e 4ªGt dell’IPSSEOA Giuseppe Maffioli di Castelfranco Veneto

Ricordiamo che è consultabile attraverso il sito ufficiale dell’Istituto

Per interagire con noi scrivi a: Classe 4ªHt oppure Classe 4ªGt

redazione.castelfrancoweb@gmail.com



La Nostra Redazione

Esprime a tutti i suoi lettori

i più sinceri

AUGURI DI BUON NATALE

E

FELICE ANNO NUOVO