Fotografia terapeutica ed Arterapia

moodarte
  • No tags were found...

L'accademia di Fotografia Terapeutica: i corsi e le figure professionali
L'arteterapia e il metodo Nynphaea

Arte Terapia

e

Fotografia

Terapeutica

2021

Afoter©

Accademia di fotografia terapeutica

Nynphaea ©

Antonella Gentile

1


2


AFOTER

Accademia di Fotografia Terapeutica Relazionale

La fotografia è un potente mezzo comunicativo. Attraverso un’immagine (il volto,

il corpo, un fiore, un paesaggio, una luce o un’ombra) essa svela ad un altro soggetto

la propria realtà ed il modo di vedere le cose dal proprio punto di vista.

L'Accademia di Counseling a mediazione artistica con indirizzo arte-fototerapeutico

nasce dall’esigenza di utilizzare un medium, quello dello strumento fotografico, e di

conseguenza la fotografia, che opera sui vari livelli della consapevolezza e dell’

auto-percezione anche per chi è portatore di disabilità.

La nostra Accademia ha basato i propri standard formativi sulle direttive dell’OMS,

ed è in linea con la legge 4/2013 nell’ottica di una sempre maggiore garanzia in

previsione di un futuro riconoscimento.

L'associazione Momenti d'arte, nella fattispecie AFOTER, come ente di Formazione

(Accademia di Fotografia Terapeutica Relazionale) è regolarmente iscritta nell’

Elenco Nazionale degli Enti Formativi tenuto da E.N.P.A.C.O. Italia, per l’inserimento

dei suoi discenti nei Registri di Categoria Professionale di Counseling con il Codice

n° EF12-20

I CORSI

Corsi triennali – Master – Corsi brevi – Percorsi emozionali

Corsi attivi

Fotografo professionista

Fotografo terapeuta©

Counselor in fotografia terapeutica©

Master in fotografia terapeutica©

Operatore arteterapeutico Nynphaea

Formatore arteterpautico Nynphaea

Partner

www.momentidarte.org

tutti i diritti riservati©

3


Il Counselor in fotografia terapeutica©.

E' una figura professionale nuova.

Opera come consulente nelle relazioni d'aiuto personali e di gruppo.

Coniuga la passione per la fotografia con la propensione nell'aiutare gli altri in condizioni

di disagio.

Ha una competenza specifica in counseling fototerapeutico.

In collaborazione con la figura dello psicoterapeuta può operare in contesti più gravi e

specifici.

Il lavoro può essere svolto in comunità, in cliniche, nelle scuole,o in collaborazione presso

studi di psicologia e psicoterapia.

Il Counselor fototerapeutico si forma presso una scuola triennale di specializzazione in

Counseling Fototerapeutico.

L’Operatore ArteTerapeutico Certificato Nynphaea

Quali metodi utilizza

Utilizza comprovati processi di terapia artistica:

• la meditazione guidata per ridurre lo stress;

• il cambiare le convinzioni limitanti;

• l’arte dell’affermazione per aumentare la fiducia in se stessi;

• la tecnica del journaling

• la fotografia terapeutica

• Il photo-language

A cosa serve

Aiuta le persone a sbloccare il potere del loro subconscio, permettendo loro di:

• Rimuovere il dolore emotivo passato

• Trovare significato e chiarezza alle credenze per la loro rimozione

• Esplora i sogni e desideri più profondi

• Migliora l’espressione personale (la voce) e il proprio essere aumentando la

propensione al donarsi o al donare agli altri

• Usa le tecniche di arte terapia con le persone per aiutarle ad aumentare la loro

felicità, gestire le loro emozioni in modo positivo e sentirsi più sicuri.

Con chi opera

Se hai un’azienda, sei un imprenditore o hai un’associazione

✓ Aiuta i tuoi dipendenti

✓ Organizza laboratori di facilitazione

✓ Opera individualmente

Ambito

Garantisce al cliente la differenza tra una terapia medica e ciò che invece una seduta

singola o di gruppo è nell'ambito dell’arte terapia e della fotografia terapeutica.

Non fa consulenza psicologica

Accordo

4


Ha un accordo di servizio di counseling con tutti i clienti prima di iniziare la relazione

d’aiuto. Include ruoli, diritti, responsabilità e aspettative per entrambe le parti.

Rispetta il diritto del cliente di interrompere il servizio in qualsiasi momento.

Il Formatore Arteterapeutico Nynphaea

Chi è il Formatore NYNPHAEA

E’la persona che ha già acquisito la qualifica di operatore NYNPHAEA e decide

di passare al livello successivo del metodo per condividerne metodologia ed obiettivi

ed operare come Formatore.

Decide di far parte di un gruppo di persone che condivide la mission del metodo:

“riduzione dello stress e abbattimento delle convinzioni negative”, con esercizi

pratici, avendo ovviamente teoricamente appreso tutto ciò che serve per tale metodo

e di cui si è abbondantemente parlato e discusso nel corso base per operatori del

metodo NYNPHAEA .

Chi può operare come Formatore NYNPHAEA

Può accedere al corso di specializzazione NYNPHAEA chi ha frequentato ed ha

conseguito il titolo di OPERATORE ARTETERAPEUTICO NYNPHAEA.

L’operatore deve aver avuto almeno tre esperienze documentate (ad esempio presso

associazioni, comunità, relazioni d'aiuto personalizzate, ecc.) relativamente alla

messa in pratica di tale metodo.

Per poter organizzare i corsi di specializzazione, il formatore specializzato deve aver

organizzato almeno due corsi per operatori NYNPHAEA.

5


Il metodo Nynphaea TM

Testimonial

Questa straordinaria ricerca psico-antropologica, avviata dalla titolare del

metodo NYNPHAEA Antonella Gentile, mira ad analizzare, in piena

trasparenza, il comportamento di chi decide di sottoporsi all'analisi delle

proprie facoltà mentali, non preoccupandosi di scoprire a se stesso, dall'esame

delle strutture, il fine dell'uomo e il cammino della propria esistenza.

Quest'indagine non ha lo scopo di allontanarsi dalle formule tradizionali che

portano l'uomo a credere al senso della sua vita, però, partendo dalla

conoscenza e procedendo verso una nuova via di iniziazione e di sviluppo

filosofico-cerebrale, egli arriva a leggere, nell'intima essenza, le più profonde

linee antropologiche della sopravvivenza biologica, sensitiva e razionale.

La ricerca porta ad una chiara e profonda riflessione, perché l'intento iniziale,

originato dallo studio analitico dei moduli e delle esercitazioni presi in

considerazione, tende a conoscere, ma soprattutto ad esaminare e a varcare i

limiti della mente che sembravano invalicabili.

L'attività quotidiana e i ricordi di storie infantili vissuti con incubi danno solo

un contributo marginale, mentre le intime precisazioni, unite alle diverse

esercitazioni, servono a dare al singolo un più avanzato e cosciente

superamento e dominio delle paure e delle tensioni passate. Analizzare, per

semplificarle, inconsce problematiche e visioni innaturali, attraverso l'esame

degli schemi modulari, porta ad una più profonda condizione cognitiva delle

problematiche della propria vissuta esistenza, per poi raggiungere ad una nuova

e più consapevole elaborazione e superamento delle finalità esistenziali

dell'uomo.

Le esercitazioni previste nel metodo Nynphaea, fuori da ogni iniziale

curiosità e leggerezza, porteranno ad un raggiungimento superiore della propria

autostima, ad una visione panoramica più ampliata della propria vita e alla

scoperta di nuovi traguardi, frutto dell'analitico perfezionamento e ridimensionamento

delle proprie immagini mentali.

La maturità è consapevolezza di non dare risposte a interrogativi inesistenti, ma

se si entra nella complessa fase dei comportamenti, si creano inusitati confini

mentali che consentono all'uomo di vivere in modo più comprensibile la

propria vita futura.

Se si affrontano i problemi fuori da ogni vagheggiamento onirico, ogni

cosciente esercitazione su se stessi conduce verso una nuova fede e una più

libera personalità.

Questi cambiamenti materiali e psicologici, mondati da ogni ambiguità e

dubbio, semplificano i difficili percorsi del labirinto cerebrale e conducono ad

6


una esistenza più profondamente autentica e naturale. Ogni perplessità non va

alimentata o snaturata, ma chi si esercita con attenzione e serietà, trova nuove

soluzioni e comprensioni, perché perviene al superamento di quella parte della

conoscenza che viveva bloccata dalle oppressioni e dalle angosce che quotidianamente

soffocavano i vari momenti della vita.

- Dott. Angelo Di Lieto, scrittore, critico d'arte

7


Il programma personalizzato Nynphaea TM

Il metodo NYNPHAEA aiuta le persone a sbloccare il potere del loro subconscio,

permettendo loro di:

• Rimuovere il dolore emotivo passato

• Aumentare l’autostima

• Trovare significato e chiarezza alle convinzioni negative passate per la loro

rimozione

• Esplorare i sogni e desideri più profondi

• Migliorare l’espressione personale, la voce e la gestualità

• Migliorare il modo di essere, aumentando la propensione al donarsi o al

donare agli altri

• Usare questa metodologia con le persone per aiutarle ad aumentare la loro

felicità, gestire le loro emozioni in modo positivo e sentirsi più sicuri.

Il metodo utilizza il moodboard arteterapeutico, metodo depositato, che viene

sviluppato nell'arco di due sedute: il tempo tra la seduta iniziale e quella finale è di

21 giorni e ciascuna seduta ha una durata di circa tre ore.

Il metodo Nynphaea TM può esserti d’aiuto se:

• Ti trovi in un momento di difficoltà personale

• Vuoi aumentare l'autostima

• Ti trovi in un momento di difficoltà professionale - lavorativo

• Hai difficoltà nella gestione dell’ansia

• Stai vivendo una separazione

• Vuoi conoscerti meglio e aumentare l’accettazione personale

• Non riesci a gestire le tue emozioni

• Non riesci a socializzare

• Difficoltà nelle relazioni (amicali, familiari, amorose)

• Vuoi rafforzare il tuo carattere

Il counselor Nynphaea TM

• opera in un clima rilassato

• non guarisce nessuno, cioè non opera sulle patologie, ma sul miglioramento

del benessere mentale delle persone

• Le sedute individuali e di gruppo sono due; quelle individuali dureranno

circa due ore, quelle di gruppo circa tre ore

• Il metodo verrà applicato all'utente per un periodo di 21 giorni

8


I corsi per operatore e formatore Nynphaea TM

Come si diventa operatori e formatori del metodo NINPHAEA

Chi aspira a diventare un operatore NYNPHAEA deve aver seguito il corso

specifico tenuto dalla titolare del metodo, Antonella Gentile o da un formatore già

certificato e autorizzato dalla stessa titolare del metodo.

Per sapere quando e dove si terranno i corsi bisognerà seguire il calendario sul sito.

Per diventare formatori certificati Nynphaea e poter organizzare corsi a metodo

Nynphaea, è necessario aver frequentato oltre al corso base, il corso di specializzazione

per formatori Nynphaea, obbligatorio, così come specificato nel capitolo

riguardante tale argomento.

Grazie ai corsi a metodologia certificata Nynphaea ti specializzi come professionista in

ambito arteterapeutico. I corsi comprendono un tirocinio formativo qualificante presso

una sede a scelta del formatore.

Perché scegliere questo metodo

• Avrai molti sbocchi professionali;

• Svilupperai conoscenze e capacità indispensabili per il tuo prossimo lavoro;

• Otterrai una specializzazione esclusiva.

L' Operatore Arteterapeutico Nynphaea può lavorare nel settore del privato sociale, ad

esempio in:

1) studi privati

2) strutture ospedaliere

3) case di cura

4) centri di accoglienza per minori

5) comunità alloggio

6) case famiglia

7) case circondariali

Tematiche

Tra gli argomenti trattati:

• Storia del ritratto e del selfie

• il writing therapy

• la professione dell'operatore arteterapeutico Nynphaea

• lo sviluppo dello zen-màndala

• principi di marketing in arterapia

• abbattimento delle convinzioni limitanti

• il maketing nell'attività a metodo Nynphaea

• La visualizzazione psicologica e artistica di un ricordo

• Attività laboratoriale per la costruzione del moodboard arteterapeutico

9


Il programma del corso di formazione

Formatori NYNPHAEA

• Ruolo, stile, competenze e abilità del formatore NYNPHAEA

• La metodologia didattica NYNPHAEA

• Le tecniche didattiche NYNPHAEA

• Progettare e svolgere la formazione

• La comunicazione

• Public speaking

• Il dress code di un public speaking

Tre giornate formative full immersion

Durata

Il metodo Arteterapeutico Nynphaea

A cosa serve il metodo NYNPHAEA

Aiuta le persone a sbloccare il potere del loro subconscio, permettendo loro di:

• Rimuovere il dolore emotivo passato

• Aumentare l’autostima

• Trovare significato e chiarezza alle convinzioni negative passate per la loro rimozione

• Esplorare i sogni e desideri più profondi

• Migliorare l’espressione personale, la voce e la gestualità

• Migliorare il modo di essere, aumentando la propensione al donarsi o al donare agli

altri

• Usare questa metodologia con le persone per aiutarle ad aumentare la loro felicità,

gestire le loro emozioni in modo positivo e sentirsi più sicuri.

Il Metodo Ninphaea è utile per l'eliminazione dell'ansia e dello stress.

La parola stress è diventata una parola comune per spiegare il livello elevato di ansia che

sperimentiamo in una determinata situazione. In genere, man mano che l'evento si attenua,

anche le nostre emozioni aumentano e in breve tempo siamo in grado di tornare al normale

funzionamento quotidiano.

L'esperienza di traumi e stress, si riferisce a fattori di stress traumatici più estremi come la

testimonianza di una morte o una minaccia fisica a se stessi o agli altri. Spesso in eventi

traumatici, si svilupperà una forte ansia insieme ad altri sintomi di dissociazione. Un

individuo che sperimenta questo tipo di stress acuto spesso ha difficoltà a concentrarsi,

sperimenta immagini, pensieri e sogni ricorrenti e può rivivere il disagio quando esposto

a ricordi dell'evento traumatico.

Come con la maggior parte dei processi psicologici, le esperienze individuali per lo stesso

evento possono variare tra due persone sia per durata che per intensità dei sintomi. Molti

fattori contribuiscono all'esperienza emotiva di un evento traumatico tra cui la natura

dell'evento, le esperienze di vita precedenti, la personalità, le capacità di coping e il

supporto disponibile a seguito dell'evento.

10


Gli individui che soffrono di stress acuto e traumi possono sperimentare molti dei seguenti

sintomi fisici:

Mal di testa

Insonnia e disturbi del sonno generali (sogni ecc.)

Problemi di indigestione

Ansia

Rabbia

Depressione

Fatica

Instabilità dell'umore

Difficoltà a concentrarsi

Sistema immunitario debole

Alta pressione sanguigna

L'esperienza di questi sintomi fisici per un lungo periodo di tempo può essere

estremamente dannosa per il funzionamento quotidiano di un individuo e la salute

generale. Pertanto è importante affrontare le questioni sottostanti il trauma. Oltre a questi

sintomi fisici, gli individui possono anche sperimentare disfunzioni cognitive,

comportamentali ed emotive a causa del trauma.

L'arteterapia può essere utile per le persone che hanno vissuto un evento traumatico e

soffrono di stress acuto in corso. Le attività possono facilitare la ricostruzione della

memoria e aiutare nelle esperienze sensoriali autoregolanti. L'arteterapia fornisce anche

un sollievo dalle esigenze di comunicazione verbale e consente all'individuo di esplorare

l'autoespressione attraverso la comunicazione visiva.

L'obiettivo principale del Metodo Nynphaea è aiutare gli altri ad aumentare il proprio

potenziale con l'innalzamento dell'autostima.

Quest'obiettivo lo puoi raggiungere connettendoti con il tuo lato creativo per ritrovare

l' equilibrio mentale di cui hai bisogno.

Il metodo Nynphaea combina le arti creative con altre esercitazioni che bilanciano il

tuo benessere mentale. Aumentando la consapevolezza puoi aumentare la tua felicità, per

ottenere un futuro più positivo o impedire al tuo passato negativo di ripetersi.

Utilizzare il metodo Nynphaea è il primo passo.

11


Pensieri a Aforismi

di Arteterapia e Fotografia Terapeutica

12


La meditazione fa parte dell'esercizio che un allenatore arteterapeutico fa attraverso

l'utilizzo creativo di strumenti artistici

Le affermazioni positive e la fotografia terapeutica sono esercizi arteterapeutici del

metodo Nynphaea.

Insieme contribuiscono all'eliminazione dell'ansia e dello stress ed al potenziamento

dell'autostima.

Nature 2 - Antonella Gentile Ph 2020

13


Quando l'inconscio trova nell'arte un modo per essere visione.

Qual'é il colore della tua personalità? Come il colore influenza i tuoi pensieri?

14


L'autoritratto fotografico in un momento della vita quale quello della gravidanza è un

modo per osservarsi dall'esterno.

Il momento favorisce il meccanismo della disidentificazione.

La neomamma si guarda dall'esterno: il corpo non coincide più con l'immagine che ha di

se. Entra in conflitto con se stessa; l'autoritratto serve a far acquisire consapevolezza del

momento accettando se e le emozioni.

Questo è uno degli esercizi previsti nel metodo Nynphaea.

La depressione è come un viaggio: si manifesta con alti e bassi. E' improvvisa, e non ti

avvisa.

Controllare il tuo viaggio significa trovarne la causa.

L'arte può aiutarti con l'utilizzo del moodboard arteterapeutico Nynphaea; un diario

con una serie di esercitazioni che ti aiuterà ad aumentare la concentrazione, l'autostima,

l'energia.

15


L'autoritratto come lettura del proprio io per la cura dell'anima.

16


La scrittura terapeutica utilizzata come forma meditativa per eliminare ansia e stress.

Costruire e colorare il nostro mandala significa comunicare con noi stessi. Significa

ritrovare l'equilibrio per affrontare il mondo esterno.

17


Il nostro colore, la nostra energia, la nostra aura.

18


Quando l'arte anche nei casi di violenza psicologica può aiutare...

Ci sono processi che aiutano a prendere le distanze da pensieri negativi che influenzano il

nostro stato causando ansia, stress, disagio.

Ma se utilizziamo la fotografia come mezzo meditativo questo può aiutarci ad allontanare

tutto ciò. Il metodo Nynphaea con il processo della defusione mira a raggiungere tale

obiettivo: concentrarsi su un soggetto da fotografare innesta tale processo.

19


Quando l'arte può servire ad eliminare i pensieri negativi.

20


Il bello provoca emozioni capaci di agire sulla mente anche più dei farmaci.

Nella nostra vita, per vivere meglio, serve più arte.

Opera di Antonella Gentile. Particolare, Zentangle su carta, "Frida"

21


L'abbattimento delle convinzioni limitanti è uno degli esercizi compreso nelle sedute

individuali o di gruppo previste negli incontri arteterapeutici con il metodo Nynphaea.

22


Una pratica artistica appassionata aumenta l'autostima.

Il bisogno di essere fotografati e quindi di essere ritratti anche fotograficamente può

rappresentare la risposta al bisogno di lasciare una traccia di sè.

Un ritratto fotografico è una testimonianza della propria presenza e del proprio

passaggio. Esso rappresenta la propria identità, quella immagine riprodotta che viene

ammirata e riconosciuta. Il ritratto fotografico è una delle esercitazioni previste con il

metodo Nynphaea.

23


Come il potere delle affermazioni visive elimina le convinzioni negative.

L'abbattimento delle convinzioni limitanti è uno degli esercizi compreso nelle sedute

individuali o di gruppo previste negli incontri arteterapeutici con il metodo Nynphaea.

24


Che differenza c'è tra una immagine a colori è una in bianco e nero? Nel significato nulla,

ma nella percezione tutto.

E' infatti il colore percepito che dà positività ai tuoi momenti negativi.

In particolare quella positività con l'annesso abbassamento dell'autostima che alcune

persone perdono quando hanno subito la pressione di una persona affetta da patologie quali

quella di un narcisista covert. L'utilizzo della terapia del colore è prevista anche nelle

esercitazioni del metodo Nynphaea.

25


Quando guardi un colore hai la sensazione di sentirti meglio. Se poi utilizzi la macchina

fotografica e ti lasci trasportare nel fotografare soggetti o oggetti del colore che più ti attrae,

ciò diventa terapeutico: tutto si allontana dalla mente.

Lo scatto diventa terapeutico.

Osservi, fermi il respiro, ti concentri e scatti.

Il risultato è una immagine particolare che esplode nel colore scelto e che ti fa sentire bene.

Allontana l'ansia e lo stress.

Questo è uno degli esercizi previsto dal metodo Nynphaea.

L'aromaterapia e la cromoterapia sono argomenti della metodologia Nynphaea.

Insieme contribuiscono all'eliminazione dello stress e dell'ansia.

Nature 2 - Antonella Gentile Ph 2020

26


Se vuoi raggiungere un obiettivo hai bisogno di concentrazione, ma hai bisogno anche di

pensare in positivo. "Il modo in cui pensi determina la realtà che ti crei".

In ciò ti può aiutare la visualizzazione creativa.

Questa è una delle esercitazioni artiterapeutiche prevista nel Metodo Nynphaea con la

Tavola dei sogni.

27


L'immagine personale non consiste nello scattare solo una bella foto, ma aiutare le persone

a rimuovere i loro complessi.

Ci sono soluzioni per l'aumento dell'autostima in combinazione con la propria immagine.

Quando stai bene dentro, l'esterno cambia da solo. Metodo Nynphaea.

Come il colore influenza la nostra vita in un video di Lilly Mtz-Seara, visual artist. Il

colore esprime diverse emozioni, così come dalla scelta del colore possiamo definire la

nostra personalità. La cromoterapia, l'utilizzo del colore, può aiutarci per eliminare

pensieri negativi o situazioni di ansia, stress, ecc. Ciò è compreso nelle consulenze di

gruppo o individuali del metodo Nynphaea.

28


Esperienze di Arteterapia e Fotografia Terapeuitica

29


Esperienze di Arterapia

Opera: Adelaide

Età 28 anni

Tecnica Acrilico su carta

Misure 35x50

Diagnosi Psichiatra, Piscoterapeuta: Sergio Cuzzocrea

Disturbo bipolare

IO sufficientemente strutturato in una personalità introversa, con forte livello di

alienazione tra presente vissuto e aspirazioni ad elevato contenuto passionale. Gamma

cromatica incerta, centralità della figura paterna nel sole. Progettualità insufficiente

polarizzata in senso depressivo.

Arteterapeuta: Antonella Gentile

Opera strutturata con linee verticali e orizzontali tale da racchiudere un paesaggio

incompleto e contrastante, con elementi posizionati non in maniera tradizionale: il sole al

centro e in basso è imprigionato tra elementi che evidenziano il disturbo, alla destra

elementi verticali scostanti e frastagliati, alla sinistra un albero contente frutti, anche se

all'apparenza ben piantato è instabile, è obliquo nei tratti e rappresenta l'instabilità. Sopra

un cielo staccato dalla scena sottostante Utilizzo di colori forti e accesi.

Progetto colore, forma e oggetto - Comunicazione e linguaggio visivo nei disabili mentali"

Se vuoi lavorare nelle relazioni d'aiuto, un inizio potrebbe essere il corso per operatore

arteterapeutico con metodologia Nynphaea.

30


Esperienze di Arteterapia

Autore: Elisabetta

Età 40 anni

Tecnica Acrilico su carta

Misure 35x50

Diagnosi Psichiatra, Piscoterapeuta: Sergio Cuzzocrea

Depressione maggiore con comportamento psicotico

Elaborato con rappresentazione della bipolarità. ll rosso acceso rappresenta la maniacalità,

nel senso di esperienze ad alto contenuto emotivo. In posizione decentrata una luce

separata dal tutto, cerchiata con una colorazione scura che è il presente di Elisabetta: colori

oscurati, coperti che delineano la fase depressiva del disturbo. Una luce vicina ma esterna,

irraggiungibile.

Arteterapeuta: Antonella Gentile

Natura morta. Al centro un vassoio con all'interno della frutta, quasi irriconoscibile,

nascosta. Opera a forti contrasti di colore che rappresenta la sua visione di realtà. Opera

piatta, con colori centrali scuri, freddi, distaccati da tutta l'opera che invece all'esterno

presenta colori molto accesi e con diversi tocchi di luce. Due mondi separati che convivono

nella sua persona.

Progetto colore, forma e oggetto - Comunicazione e linguaggio visivo nei disabili mentali"

Se vuoi lavorare nelle relazioni d'aiuto, un inizio potrebbe essere il corso per operatore

arteterapeutico con metodologia Nynphaea.

Esperienze di Arteterapia

31


Esperienze di Arteterapia

Autore: Nuccio

Età 55 anni

Tecnica acrilico su carta

Misure 50x70

Diagnosi Psichiatra, Piscoterapeuta: Sergio Cuzzocrea

schizofrenia

Paesaggio rappresentante una realtà estremamente deformata nella quale le figure umane

appaiono piccole, fragili, e nel quale l'uso del colore esprime un'incapacità a modulare i

vissuti ad elevato contenuto emotivo. Il tratto a matita della piccola figura a sinistra, appare

estremamente sottile, poco definito, esprimendo difficoltà nella divisione tra mondo

interno e mondo esterno.

Arteterapeuta: Antonella Gentile

Elaborato rappresentante un paesaggio popolato da cose e persone in un ambiente vuoto

sulla destra e sbiadito. Esecuzione elementare suddivisa in due sezioni; una parte superiore

totalmente obliqua e deformata ed una parte quasi lineare ed in equilibrio. Colori acrilici

spenti. L'opera include una casa dalle misure sproporzionate in obliquo, fiori, ed alberi ben

piantati, ma totalmente spogli; due personaggi distanti; due cani vicini di cui uno

spaventato ed un camioncino sproporzionato anch'esso nelle misure.

In particolare il significato e l'interpretazione di una fotografia.

32


Lettura di una Fotografia

Vi siete mai posti questa domanda: che significato ha una fotografia?

Il significato, ed il valore che essa rappresenta, cambia da persona a persona.

Ad esempio la foto che si vede in questo post, mi ricorderà per sempre un momento

particolare, quello che stiamo vivendo tutti adesso: la solitudine. Scattata in un caldo

pomeriggio d'autunno, il piccolissimo radicchio stellato spiccava per il suo colore giallo

intenso, ai bordi di una strada desolata. E così decisi di dargli vita per sempre facendolo

diventare grande agli occhi di chi l'avrebbe osservato.

Per qualcun altro la stessa foto può avere un significato diverso: una valenza simbolica

come la luce del sole, l'energia mentale; può essere la bellezza della foto in se.

Indipendentemente dalle mie intenzioni, la foto assume significati nuovi per chi la osserva:

interpretazione e reazioni sono le associazioni mentali che ciascuno di noi fa in base al

proprio vissuto.

33


Lettura di una Fotografia

E se la fotografia fosse la via d'uscita per una vita migliore?

Hai mai pensato alla fotografia come un tuo cambiamento?

La fotografia terapeutica non bada tanto alla perfezione della tecnica fotografica, ma al

significato della fotografia in se.

Esempio.

Ho scelto una fotografia, ma perchè proprio questa?

Apparentemente perchè mi piace molto il colore dei fiori, ma in effetti se l' analizzo meglio

trovo altri significati. Non è una pianta che amo, è piena di spine che detesto. Ma l'amore

per la natura mi fa superare mentalmente il fastidio che esse potrebbero darmi. E se la

guardo ancora più attentamente mi accorgo che i due fiori sono distanziati mentre tutti gli

altri sono uniti. No, non è un caso aver scelto proprio questa. Penso quindi al momento

che sto vivendo, e nello sfondo c'è la speranza di essere di nuovo tutti insieme e non

distanziati così come ora è. Le spine quindi non sono solo il fastidio, ma sono gli ostacoli

che dovrò ancora superare. E pensare che prima dello scatto il mio unico pensiero era

quello di fare solo una bella foto! Ora invece penso che se anche il futuro è incerto, quelle

spine togliendole mentalmente potrebbero portarmi verso nuovi progetti.

Ecco come una fotografia può diventare una via d'uscita verso una vita migliore

34


Lettura di una Fotografia

L'immagine di sè. Progetto Nynphaea

Ciò che per i fotografi è il punto di arrivo per una buona fotografia, per la fotografia

terapeutica è l'inizio. L'immagine di sè non sempre viene letta in maniera positiva, ed

anche se una foto restituisce una bella immagine la percezione potrebbe essere diversa per

la persona che sta vivendo un momento negativo. Il ritratto può essere un modo per

riappropriarsi della propria identità, per aumentare la propria autostima abbandonando il

giudizio severo verso se stessi.

Il percorso introspettivo può tradursi in una serie di incontri dove il ritratto può assumere

diversi significati, a seconda della motivazione per cui esso viene fatto. In particolare il

ritratto terapeutico può essere utile per:

- l'espulsione delle tensioni (abbandono)

- per ascoltarsi (le emozioni)

- per indagare su se stessi (come vorrei essere)

- per accettarsi

- per recuperare la propria femminilità

35


36