Diapositiva 1 - Cagliari Calcio

cagliaricalcio.net

Diapositiva 1 - Cagliari Calcio

Cagliari: La storia

1920-1930

1


Alberto Figari

1920

La prima partita del Cagliari si gioca l’8

settembre 1920, avversaria la Torres allo

Stallaggio Meloni. Finisce con un clamoroso

5-2 per i padroni di casa, grazie alla tripletta

di Figari e ai gol di Cottiglia e Carlo Mereu.

La prima formazione del Cagliari


Gaetano Fichera

1920

Dopo l’inaspettata affermazione,

il Cagliari, allora in casacca

nerazzurra, si iscrive al Torneo

Sardegna, manifestazione che si

aggiudica superando uno dopo

l’altro tutte le contendenti.

Chiudono l’annata due sconfitte

in altrettante amichevoli, contro

le squadre del Corpo d’Armata

Palermo (2-3) e della “Corazzata

Duilio” (1-2). Il primo

Presidente, e fondatore della

Società, è Gaetano Fichera, poi

sostituito da Angelo Prunas.


1921-22

La squadra in tenuta ginnica

Il Cagliari organizza il Torneo “Cagliari Fbc” tra squadre cittadine di 2°

Categoria, ottenendo il secondo posto alle spalle dell’Amsicora.

Decisivo lo scontro diretto che gli amsicorini si aggiudicano per 2-1.

Successivamente, il Cagliari si fa onore al Torneo Sardegna Regionale,

che vede in scena Società sportive ed Enti militari: 4-0 allo Josto

Sassari e 6-1 ad una Mista Selezione Militare.


Antonio Argiolas, colonna del centrocampo

1922-23

I giocatori del Cagliari prendono parte,

divisi in varie squadre, al campionato

scolastico cittadino. Completano la

stagione le sfide a formazioni composte

dagli uomini degli equipaggi delle navi che

sostano in porto. Allo Stallaggio Meloni,

vengono costruite una tribunetta e una

piccola casa che funge da spogliatoio.

Angelo Prunas, Presidente dal 1921 al 1924


1923-24

La formazione del 1923-24

Il Cagliari partecipa al Torneo Sardegna, ma la competizione

viene sospesa per motivi di ordine pubblico.


1924-25

La Società, in seguito alla fusione con la Società Italia, prende il nome

di “Club Sportivo Cagliari”. Nell’ottobre del 1924 cominciano i lavori

per la costruzione del nuovo campo di gioco, in via Pola. La squadra

partecipa al campionato sardo e al Torneo Sardegna.

Veduta aerea del campo di Via Pola


La formazione del 1925-26

1925-26

Il Cagliari

vince il

campionato

sardo, con 3

vittorie e 1

pareggio

(contro

l’Amsicora), e

viene

estromesso dal

Torneo

Sardegna per

mano dell’Ilva.


1926-27

Dopo una lunga crisi finanziaria, la Società viene

riorganizzata dall’ex podestà della città Vittorio

Tredici e dal facoltoso avvocato Carlo Costa

Marras. Arriva da Livorno il primo calciatore non

sardo: Natale Archibusacci, che si divide tra

campo, dove segna una caterva di reti, e

panchina, avendo allo stesso tempo la

responsabilità tecnica della squadra. Il 10 aprile

1927, il Cagliari supera 2-0 il Monteponi nella

finale del Torneo “Campana Mutilati”, marcatori

Archibusacci e Argiolas. In amichevole, la

squadra di Archibusacci ha la meglio due volte

sulla Cs.Roma. Il pubblico del campo di via Pola

esalta i primi beniamini. Oltre ad Archibusacci,

si segnalano il possente terzino Puligheddu, il

forte mediano Costa e i fratelli Fradelloni. Natale Archibusacci


Cambiano i colori sociali.

La nuova casacca è

rossoblu, con pantaloncini

blu o neri e calzettoni blurossi.

E’ chiamato alla

guida della squadra

l’ungherese Robert

Winkler, il quale si

disimpegna anche come

portiere e centrocampista.

Oltre alla canonica

partecipazione al

campionato sardo, si

giocano una serie di

amichevoli contro

avversarie del calibro di

Terni e Pistoiese. Nel

giugno del 1928, i

rossoblu sbarcano in

Tunisia per una tournèe.

1927-28

Nella foto: In piedi da sinistra: Giraud, Niccolai, Argiolas, Roberto

Winkler, Fradelloni T, Puligheddu; in basso: Archibusacci, Fradelloni

A, Costa, Dessy, Quaquero.


1928-29

La squadra che esordì in Prima Divisione.

In piedi da sinistra: Winkler (allenatore), Costa Marras (presidente), Giraud, Aiello,

Tartaglia, Fradelloni T., Toto Costa, Risalbi, Puligheddu, Archibusacci, Pani (dirigente).

In basso: Il massaggiatore, Dellacà, Fradelloni A.

Il Cagliari si iscrive per

la prima volta ad un

campionato nazionale:

la Prima Divisione Sud.

I rossoblu se la cavano

bene, e approdano alle

finali. La Federazione

ribalta il risultato della

penultima gara contro il

Palermo, che il Cagliari

aveva vinto sul campo,

causa incidenti. Dopo

il forfait nell’ultimo

impegno in calendario

col Lecce, gli isolani

chiudono all’ultimo posto

della poule, con 3 punti.


La seconda

esperienza nel

torneo di Prima

Divisione termina

con un più che

soddisfacente

quinto posto. Il

Cagliari molla nel

finale, andando

incontro a due

sconfitte contro

Foggia e Vomero,

altrimenti si

sarebbe potuto

puntare alla

piazza d’onore. In

grande evidenza la

coppia d’attacco

Archibusacci-

Traverso: 11 gol

per ciascuno.

1929-30

Le gradinate dello stadio di via Pola, finalmente gremite.


Tutte le foto sono tratte dal libro

“ROSSOBLUOTTANTACINQUE” di Valerio Vargiu

More magazines by this user
Similar magazines