CAMPIONAMENTO 2010 - Lickson

lickson.com

CAMPIONAMENTO 2010 - Lickson

4CAMPIONAMENTOVolendo procedere al flambaggio, per la produzione della fiamma utilizzare gas propano o butano che permettono sia diraggiungere temperature più elevate sia di controllare la fiamma per evitare danni a persone e cose. Eseguire il prelievo dopoavere fatto scorrere dal rubinetto l'acqua per 1-3 minuti evitando di modificare la portata del flusso durante la raccolta delcampione. All'atto del prelievo, aprire la bottiglia sterile avendo cura di non toccare la parte intema del tappo che andrà acontatto con il campione prelevato, né l'interno del collo della bottiglia e provvedere all'immediata chiusura della stessasubito dopo il prelievo, avendo cura di non riempirla completamente al fine di consentire una efficaceomogeneizzazione del campione, in laboratorio, al momento dell'analisi. Anche le apparecchiature eventualmente necessarieper il campionamento devono risultare sterili, anche allo scopo di evitare fenomeni di contaminazione crociata. Se il prelievoviene effettuato per immersione, la bottiglia o il contenitore devono essere sterilizzati avvolti in fogli protettivi. All'atto delprelievo, dopo avere liberato dall'involucro la bottiglia, la superficie esterna che entrerà in contatto con il campione non devemai essere toccata con le mani, bensì la bottiglia deve essere afferrata con una pinza sterile o con altro sistema idoneo.L'apparecchiatura più semplice per lo svolgimento del campionamento istantaneo a profondità predeterminata èrappresentata da flaconi zavorrati che, immersi chiusi nella massa di acqua, si aprono a comando alla profondità prestabilita.Il campione prelevato deve essere accompagnato da tutte le indicazioni necessarie alla sua identificazione, quali la data el'ora del campionamento, il tipo di acqua, la precisa annotazione del punto in cui è stato effettuato il prelievo e devono altresìessere trasmesse, con il campione, tutte le indicazioni concernenti le eventuali determinazioni effettuate in loco e qualunquealtra osservazione possa risultare utile nella interpretazione dei risultati di laboratorio. A parte ogni esigenza di naturagiuridica, che può prevedere precise modalità di identificazione del campione, è comunque necessario che il campione vengacontrassegnato sia con il codice numerico, sia con l'indicazione in chiaro del punto di campionamento.IL TRASPORTO DEI CAMPIONIDurante il trasporto e la conservazione di campioni di acqua per l’analisi microbiologica è necessario mantenere larappresentatività del campione impedendo il decadimento o la ricrescita dei microrganismi presenti. Per quanto possibile, sidevono quindi limitare alterazioni che sono comunque inevitabili in un’aliquota ridotta di acqua. Le modifiche cui possonoandare incontro campioni di acqua prelevati possono avere origine, non solo dalla condizione di spazio confinato in cui siritrova il campione, ma anche da fattori chimico-fisico-biologici e dalla inosservanza dei tempi e/o delle modalità di trasporto.Il campione deve essere protetto dalla luce (ultravioletta e visibile), dalle alte temperature e trasportato in idonee condizioniigieniche. Tutti i campioni, dall’atto del prelievo sino all’arrivo in laboratorio, vanno conservati ad una temperatura inferiore a10°C; l’intervallo tra i 2 e gli 8°C è quello consigliabile.Al fine di consentire il mantenimento della temperatura è necessario usare contenitori termoisolanti evitando il congelamentodel campione (ad eccezione di campioni in cui sono da ricercare virus). Poiché il modo in cui è stato eseguito il trasportodeve essere certificato e documentato, si deve disporre di frigoriferi portatili a batteria con termocoppie registranti latemperatura. Tuttavia, nonostante la necessità di mantenere la temperatura dei campioni a 5 +/- 3°C, qualora le condizioniambientali e quelle intrinseche del campione di acqua non lo consentano, si raccomanda di verificare che la temperatura diconservazione del campione non superi mai quella rilevata all’atto del prelievo.LA CONSERVAZIONE DEI CAMPIONIFermo restando che il tempo che intercorre tra prelievo ed analisi dei campioni, indipendentemente dalla loro natura, deveessere il più breve possibile, nel caso di acque destinate al consumo umano vige l’obbligo di non superare le 24 ore. Quandociò non sia possibile, almeno per alcune indagini microbiologiche, sarebbe opportuno utilizzare donei sistemi analitici portatilio laboratori mobili. Nella Tabella 1 sono riportati, a scopo indicativo, tempi raccomandati per la conservazione dei campioniper analisi microbiologiche in funzione dei diversi microrganismi da determinare.Tabella 1: Tempi massimi accettabili raccomandati per la conservazione dei campioni per analisi microbiologiche in funzionedei diversi microrganismiGruppi di organismi da ricercareTempo massimo (accettabile) in oreOrganismi vitali a 22°C oppure 36°C 8 (12)Escherichia coli e coliformi 12 (18)Enterococchi 12 (18)Batteri e spore di clostridi solfito-riduttori 48 (72)Batteriofagi 48 (72)Salmonella ed altre Enterobatteriaceae 12 (18)Enterovirus 48 (72)Cisti / oocisti di Guardia / Cryptosporidium 24 (48)Amoebae 48 (72)Staphylococcus 8 (12)Pseudomonas aeruginosa 8 (12)Legionella 24 (48)Cianobatteri 48 (72)Campylobacter 6 (8)Uova di Elminti a pH 2,0. 48 (72)CAMPIONAMENTO 2010 4


5CAMPIONAMENTOCAMPIONAMENTO DELLE ACQUEFLACONI STERILI CON SODIO TIOSOLFATOFlaconi in politilene sterili contenenti tisolfato di sodio per il campionamento delle acque potabili, perneutralizzare l’eventuale cloro attivo presente nelle acque.PRODOTTO Norma Cont. REFFLACONE COLLO STRETTOFLACONE STERILE 120 ML / Sodio Tiosolfato 2,5 mgTappo a strappo – COLLO STRETTO Ø 22 mmISO 19458: 20061 Flacone100 Flaconi84438443/AFLACONE STERILE 250 ML / Sodio Tiosolfato 5 mgTappo a strappo - COLLO STRETTO Ø 22 mmISO 19458: 20061 Flacone100 Flaconi84498449/AFLACONE STERILE 500 ML / Sodio Tiosolfato 10 mgTappo a strappo - COLLO STRETTO Ø 22 mmISO 19458: 20061 Flacone100 Flaconi88428442/AFLACONE STERILE 1000 ML / Sodio Tiosolfato 20 mgTappo a strappo - COLLO STRETTO Ø 22 mmISO 19458: 20061 Flacone100 Flaconi84418441/AFlacone in politilene sterile a collo stretto (Ø 22 mm.) contenente sodio tiosolfato. Soluzione finale 20 mg/L perla neutralizzazione del cloro presente nel campione di acqua.Dotato di tappo a vite con apertura del sigillo a strappo, ideale per gli impieghi in cui non debba essereconsentita l’apertura indesiderata nelle fasi successive al riempimento.Con etichetta per la registrazione dei dati del campione, che assicura anche una completa tracciabilità delprodotto grazie al numero di lotto e data di scadenza riportati sull’etichetta apposta su ciascun flacone.Conforme alla norma internazionale ISO 19458: 2006(E).FLACONE COLLO LARGOFLACONE STERILE 500 ML / Sodio Tiosolfato 10 mgTappo a strappo – COLLO LARGO Ø 30 mmISO 19458: 20061 Flacone100 Flaconi84488448/AFLACONE STERILE 1000 ML / Sodio Tiosolfato 20 mgTappo a strappo – COLLO LARGO Ø 30 mmISO 19458: 20061 Flacone100 Flaconi88468446/AFLACONE STERILE 2000 ML / Sodio Tiosolfato 40 mgTappo a strappo – COLLO LARGO Ø 30 mmISO 19458: 20061 Flacone100 Flaconi84478447/AFlacone in politilene sterile a collo largo (Ø 30 mm.) contenente sodio tiosolfato. Soluzione finale 20 mg/L per laneutralizzazione del cloro presente nel campione di acqua.Dotato di tappo a vite con apertura del sigillo a strappo, ideale per gli impieghi in cui non debba essereconsentita l’apertura indesiderata nelle fasi successive al riempimento.Con etichetta per la registrazione dei dati del campione, che assicura anche una completa tracciabilità del prodottograzie al numero di lotto e data di scadenza riportati sull’etichetta apposta su ciascun flacone.Conforme alla norma internazionale ISO 19458: 2006(E).FLACONE RETTANGOLARE COLLO LARGO NEWFLACONE STERILE RETTANGOLARE 500 ML / Sodio Tiosolfato 10 mgTappo a strappo – BOCCA Ø 35 mmISO 19458: 20061 Flacone100 Flaconi84508450/AFLACONE STERILE RETTANGOLARE 1000 ML / Sodio Tiosolfato 20 mgTappo a strappo – COLLO LARGO Ø 35 mmISO 19458: 20061 Flacone100 Flaconi84528452/AFlacone in politilene sterile a collo largo (Ø 35 mm.) contenente sodio tiosolfato.Soluzione finale 20 mg/L per la neutralizzazione del cloro presente nel campione di acqua.Dotato di tappo a vite con apertura del sigillo a strappo, ideale per gli impieghi in cui non debba essere consentital’apertura indesiderata nelle fasi successive al riempimento.Con etichetta per la registrazione dei dati del campione, che assicura anche una completa tracciabilità del prodottograzie al numero di lotto e data di scadenza riportati sull’etichetta apposta su ciascun flacone.Conforme alla norma internazionale ISO 19458: 2006(E).CAMPIONAMENTO 2010 5


6CAMPIONAMENTOSACCHETTI STERILI CON SODIO TIOSOLFATOSacchetto in plastica speciale ad alta resistenza - sterile - trasparente - con sodio tiosolfato - per il prelievo e il trasporto diacqua potabile - saldatura su tre lati - speciale fondo che consente al sacchetto, una volta riempito, di stare in piedi dasolo - sigillo superiore a strappo per garantire la sterilità - sistema di chiusura a nastro animato - con area di scrittura.PRODOTTO Norma Cont. REFSACCHETTI SETRILI TISOL “STAND UP” 500 MLSodio Tiosolfato 10 mgISO 19458: 2006 250 Pz 87374Ideale per il campionamento di acqua potabile per analisi microbiologiche. Ogni sacchetto sterile da 500 mL contiene 10 mg, soluzionefinale 20 mg/L per la neutralizzazione del cloro presente nel campione di acqua. Può essere utilizzato anche per campionamento di acquadi piscina, fiume, torrenti, laghi, scarichi industriali. L'area bianca di scrittura facilita la identificazione del campione. La linea superioredella banda bianca è utilizzata come segno di taratura quando si introduce il campione. Il sistema di chiusura a filo metallico garantisce latenuta ermetica durante il trasporto. Approvato ufficialmente dall'United States Environmental Protection Agency.CONTENITORI / FLACONI MONOUSO STERILIPRODOTTO Cont. REFCONTENITORE STERILE 150 MLContenitore sterile in polipropilene, tappo a vite –conf. singola.250 Flaconi 82120/SGCONTENITORE STERILE 150 ML + EtichettaContenitore sterile in polipropilene, tappo a vite – conf. singola.CONTENITORE STERILE 200 MLContenitore sterile in polipropilene, tappo a vite – conf. Singola.CONTENITORE STERILE 200 ML + EtichettaContenitore sterile in polipropilene, tappo a vite – conf. Singola.350 Flaconi 231180150 Flaconi 82220/SG250 Flaconi 231200FLACONE STERILE 500 MLTappo a strappo – COLLO STRETTO Ø 22 mmFLACONE STERILE 1000 MLTappo a strappo – COLLO STRETTO Ø 22 mm100 Flaconi 8324/SG50 Flaconi 8325/SGFlaconi in politilene sterili, a collo stretto (Ø 22 mm.), dotate di tappo a vite con apertura del sigillo a strappo.Ideale per gli impieghi in cui non debba essere consentita l’apertura indesiderata nelle fasi successive alriempimento.Con etichetta per la registrazione dei dati del campione, che assicura anche una completa tracciabilità del prodottograzie al numero di lotto e data di scadenza riportati sull’etichetta apposta su ciascun flacone.FLACONE STERILE 500 MLTappo a strappo – COLLO LARGO Ø 30 mmFLACONE STERILE 1000 MLTappo a strappo – COLLO LARGO Ø 30 mm150 Flaconi 8327/SG80 Flaconi 8328/SGFlaconi in politelene sterili, a collo largo (Ø 30 mm.), dotate di tappo a vite con apertura del sigillo a strappo.Ideale per gli impieghi in cui non debba essere consentita l’apertura indesiderata nelle fasi successive alriempimento.Con etichetta per la registrazione dei dati del campione, che assicura anche una completa tracciabilità del prodottograzie al numero di lotto e data di scadenza riportati sull’etichetta apposta su ciascun flacone.CAMPIONAMENTO 2010 6


7CAMPIONAMENTOFLACONI GRADUATI IN VETROFlaconi in vetro Pyrex ® . Guarnizione sul collo della bottiglia: evita sgocciolamenti egarantisce la tenuta ermetica del tappo. Graduazione serigrafata in bianco. Tappo eflacone sterilizzabili a 140 °CPRODOTTO Cont. REFFLACONE VETRO GRADUATO 250 ML / Tappo viteFLACONE VETRO GRADUATO 500 ML / Tappo viteFLACONE VETRO GRADUATO 1000 ML / Tappo viteFLACONE VETRO GRADUATO 2000 ML / Tappo viteFlacone graduato in vetro “Simax” con filettatura ISO4796 completi di tappo colore blu sterilizzabiliin autoclave a 140 °C.1 Pz1 Pz1 Pz1 PzFLA20310FLA20320FLA20330FLA20340SONDA PRELEVA CAMPIONIPRODOTTO Cont. REFSONDA PRELEVA CAMPIONI Mod. SUB 15IN ACCIAO INOXKit completo di: Sonda SUB 15 inox-teflon – Avvolgitore in plexiglas – 15 mt.di fune marina – Anello inox a collare – Bottiglia graduata da 500 ml –Valigetta rigida antiurto.1 Pz 27450CAMPIONATORE “SWING”1 Pz. 15729Campionatore ad immersione in alluminio estendibile da 1950 a 4700 mm.CAMPIONAMENTO 2010 7


8CAMPIONAMENTOCAMPIONAMENTO ALIMENTISACCHETTI STERILI PER TRASPORTO CAMPIONESacchetti sterili (con ossido di etilene) per la raccolta e il trasporto di campioni liquidi, solidi e semi-solidi.PRODOTTO Cont. REFSACCHETTI PER CAMPIONAMENTO STERILICm. 115x230 (540 ml) – Con area di scrittura.SACCHETTI PER CAMPIONAMENTO STERILICm. 150x230 (720 ml) – Con area di scrittura.SACCHETTI PER CAMPIONAMENTO STERILICm. 190x300 (1650 ml) – Con area di scrittura.100 Pz500 Pz100 Pz500 Pz100 Pz500 Pz63316331/5002041520415/5001172211722/500SACCHETTI STERILI PER OMOGENEIZZATORIBagFilter ® e BagPage ® sono dei sacchetti in plastica rinforzata estremamente resistenti. Hanno unfiltro interno, laterale per BagFilter ® , filtro totale per i BagPage ® . Dopo l’omogeneizzazione, le fibrerestano bloccate nel compartimento filtro. La soluzione da analizzare è già filtrata e puo essereprelevata facilmente. I risultati sono garantiti perchè non ci sono particelle. Mono-uso, i sacchettifiltranti sterili permettono di ridurre i tempi d’analisi con sicurezza.PRODOTTO Cont. REFBAG LIGHT 100 ® - Senza FiltroConfezione sterile da 25 pz., 100 ml, 110x185 mm.BAG LIGHT 400 ® - Senza FiltroConfezione sterile da 25 pz., 400 ml, 180x290 mm.BagLight ® èunsacchetto peri prodottichenonnecessitanodifiltrare. In PolySilk ® , la sua resistenza è notevole, ancheper la congelazione. Chiusi dalle sbarette BagClip ® , BagLight ® permette il trasporto dei prelievi solidi o semi solidi.BAG PAGE PLUS 100 ® - Filtro totaleConfezione sterile da 25 pz., 100 ml, 120x190 mm.BAG PAGE PLUS 400 ® - Filtro totaleConfezione sterile da 25 pz., 400 ml, 190x300 mm.BagPage ® permette di diminuire i tempi d’analisi perche le particelle rimangono dietro il filtro. Il filtro di grandedimensione non si intasa. BagPage ® è adatto per un’omogeneizzazione e una filtrazione efficace dei prodottiimpastati : formaggio , pasticceria, farina, cioccolato. Filtro plastica perforata •Eccellente resistenza meccanicaBagPage ® + a due compartimenti separati dal filtro : l’uno con il marchio per introdurre Facilmente il campione,l’altro più piccolo con una saldatura per prelievosenza errori. (Brevettointerscience)BAG FILTER 400 ® - Filtro lateraleConfezione sterile da 25 pz., 140 ml, 190x300 mm.BagFilter ® , con il suo filtro non tessuto, è raccomandato per l’analisi della carne, salumeria, pesce, verdura,frutta. Due modelli : « P » per prelievo con pipetta o «S» per versare, perché una Saldatura ferma le particelle.Filtro in non tessuto - Eccellente resistenza mecanicca500 Pz(20x25)500 Pz(20x25)500 Pz(20x25)250 Pz(10x25)250 Pz(10x25)131025BLT04025121025BGP04025BFP04025ROLL BAG 400 ®Confezione sterile da 25 pz., 450 ml, 110x230 mm.1000 Pz(40x25)145010SISTEMA ROLL BAGCAMPIONAMENTO 2010 8


9CAMPIONAMENTOCAMPIONAMENTO DELLE SUPERFICIMETODO DI CAMPIONAMENTO CON LA PIASTRA DA CONTATTOINTRODUZIONELe “Contact Plates” sono delle piastre con diametro di 65 mm., con una superficie di contatto di 24 cm 2 che rispondono alle normeinternazionali (almeno 20 cm 2 di superficie) con fondo retinato, contenenti terreni di coltura, impiegate per la determinazione dellacarica microbica nelle superfici. Presentano la caratteristica di avere il terreno in rilievo, formando un menisco, che permette diasportare, per adesione i microrganismi presenti sulle superfici.L'efficacia di un procedimento di sanificazione su una superficie precedentemente contaminata si può dimostrare mediante l'usodelle piastre a contatto "Contact Plates".Dal risultato che si ottiene si può valutare:1. se l' ambiente in generale e' adeguatamente pulito;2. se l'impianto e gli accessori sono regolarmente sanificati;3. il corretto uso del disinfettante e delle procedure di pulizia;4. l'addestramento all'igiene del personale.Il controllo microbiologico delle superfici e' uno dei punti cardini per:- applicare le Norme di Buona Fabbricazione (GMP );- validare le aree sterili di aziende farmaceutiche ed ospedali;- validare le operazioni di pulizia e disinfezione;- accertare la qualità ed il corretto impiego di detergenti e disinfettanti;- implementare il sistema HACCP;- attenersi alle norme "Food Safety Act " e " FDA ".PROTOCOLLO DI CAMPIONAMENTO1. Seguire tutti i dettagli riportati nel "Rapporto di campionamento microbiologico delle superfici" (Microbiological SurfaceSampling Report).2. Identificare i punti più critici da campionare e trasferirli su carta millimetrata, usando lettere e numeri ( per esempio : 1- 8/ A - E ) per la successiva identificazione. Ogni piastra a contatto deve essere identificata con tutte le necessarie informazioniper una sicura riferibilità.PIANO DI CAMPIONAMENTOMettere a punto un piano di campionamento scritto ed inserirlo tra i documenti dell’HACCP (o di altro sistema Qualità) qualeprogramma di assicurazione di qualità ambientale per determinare la biocontaminazione nei punti di controllo critici. Ilcampionamento deve essere eseguito quando l’area in esame si trova nelle condizioni operative più gravose (per esempioverso la fine del turno di lavoro o quando l’attività è nel massimo di intensità). Per il controllo delle pulizie il campionamentoavverrà dopo la effettuazione delle stesse.Il campionamento si costruisce in due tempi diversi:1. Un piano di campionamento iniziale servirà a costruire una linea di base per fissare i livelli medi di biocontaminazione.2. Si stilerà poi, in base al piano di campionamento iniziale, un piano per il monitoraggio periodico definitivo del grado dibiocontaminazione. Nel piano di campionamento si deve tener conto di diversi fattori tra i quali si ricorda:A. Punti di campionamento in corrispondenza dei PCC in accordo al sistema HACCP.B. Numero di campionamenti.C. Frequenza di campionamento.D. Punti fisici di campionamento.E. Ora di campionamento.F. Metodi di campionamento.G. Fattori che in determinate circostanze possono alterare i risultati.H. L' impatto di attività, personale, impianti che contribuiscono alla biocontaminazione delle superfici.La frequenza di campionamento deve tenere conto del tipo di zona a rischio, del tipo di attività, del tipo di CCP, dei risultatidel piano di campionamento iniziale. Questa frequenza può modificarsi al variare di eventi aziendali significativi quali:A. Presenza di agenti patogeni.B. Modifiche agli impianti o sistemi produttivi.C. Modifiche ai processi di pulizia.D. Attività di una nuova squadra di pulizia.E. Incidenti da addebitare alla biocontaminazione.F. Prolungata inattività degli impianti.G. Superamento dei livelli di allerta.CAMPIONAMENTO 2010 9


10CAMPIONAMENTOTECNICANella operazione di campionamento, la superficie convessa del terreno nutritivo della piastra da contatto “Contact Platesdeve trovarsi a contatto con la superficie in esame per 10 secondi con un peso di 200 grammi uniformemente distribuito. Sidevono evitare movimenti circolari o lineari. Può invece essere necessario un movimento a bilanciere in caso di superficiconvesse. Queste operazioni possono essere standardizzate con l'impiego del sistema " Contact Weight ".Ultimato ilcampionamento, si riapplica il coperchio alla piastra a contatto e la si trasferisce nel più breve tempo possibile all’incubatoredove rimane alla temperatura e per il tempo specifici per il tipo di terreno nutritivo ed il microrganismo/microrganismi che siricercano.TRASPORTO IN LABORATORIOLe piastre a contatto non devono essere raffreddate durante il trasporto prima dell’incubazione. L’inoculazione e l’incubazionedelle piastre deve avvenire entro 2 ore dal campionamento.CONTEGGIO DELLE COLONIEAl termine del periodo di incubazione previsto si contano le colonie che si sono sviluppate in Unità Formanti Colonie (U.F.C.)e questo numero deve essere riferito alla superficie della piastra a contatto "Contact Plates" (24 cm 2 ) o rapportato ad unasuperficie considerata standard di 100 cm 2 . Un conteggio accurato può esser effettuato solo su piastre nelle quali non sianocresciute più di 200 colonie.VALUTAZIONE DELLA CONTAMINAZIONE DELLE SUPEFICIL' impiego di una piastra a contatto permette di ottenere l' impressione diretta sul terreno nutriente della superficie davalutare. Al termine del periodo di incubazione, si esegue il conteggio diretto delle Unità Formanti Colonia e lo si rapporta algrado di disinfezione e pulizia di quella determinata superficie.Il gruppo di lavoro responsabile del progetto HACCP o del Sistema Qualità deve fissare dei numeri che indicano i livelli di"allerta " e di " intervento " nell' ambito aziendale. Al superamento di tali valori, dovranno corrispondere azioni correttive.La tabella riporta una classificazione orientativa in funzione del grado di pulizia presunto impiegando un terreno nutritivo perconta batterica totale.PUNTEGGIO CLASSIFICAZIONE UFC/24 CM2- Nessun sviluppo 0-+ Leggero sviluppo 1 - 29+ Limitato sviluppo 30 – 80++ Moderato sviluppo 61 -300+++ Forte sviluppo 301 – CONFLUENTE+++ Forte contaminazione CONFLUENTEINTERPRETAZIONELe linee guida riportate qui di seguito sono quelle del "Comitato della Contaminazione Microbiologica delle Superfici" dellaSezione Laboratorio dell' APHA (American Public Health Association) e possono essere utilizzate a titolo orientativo:1. Carica batterica di superfici (generica)UFC/piastra a contatto da 24 cm 2BUONO BUONO BUONO0 – 25 0 – 25 0 – 252. Carica batterica di superfici (specifica)SUPERFICIE IN ESAME BUONO SODDISFACENTE INSODDISFACENTEPavimenti e tavoli0 – 5 6 – 15 Oltre 16di maternitàStanze di degenza:PAVIMENTITAVOLI0 – 250 - 526 - 506 - 15Oltre 50Otre 16Servizi Igenici:PAVIMENTILAVANDINITAZZA IGENICA0 - 250 – 150 - 526 – 5016 – 256 - 15Ulteriori standard di riferimento che possono essere utilizzate a titolo orientativo:Oltre 51Oltre 26Oltre 16CAMPIONAMENTO 2010 10


11CAMPIONAMENTO1. Camere sterili:Numero massimodi microrganismi per piastra< 1525502. Ambienti e attrezzature per alimenti:Numerodi microrganismi per piastra0 - 23 - 910 – 2930 – 90Oltre 90Nell' ambito della propria Azienda / Ente , si dovràdegli obiettivi igienici che ci si pone.CLASSEABCDGIUDIZIOIGIENICOMOLTO BUONOBUONOSODDISFACENTEDISCUTIBILEINSODDISFACENTEapprontare una specifica tabella che tenga conto delle proprie realtà eINTERVENTI CORRETTIVII risultati dei test devono essere segnalati con la massima sollecitudine alla persona responsabile ed utilizzati per manteneree migliorare lo standard delle operazioni di pulizia e disinfezione.Le cause di risultati insoddisfacenti devono essere chiarite con il personale addetto alle pulizie. Possono intervenire i seguentifattori:Mancanza o inadeguatezza della formazione e/o delle avvertenze1) L’uso di materiali e prodotti chimici per la pulizia e la disinfezione inadatti;2) Manutenzione inadeguata delle apparecchiature di pulizia;3) Monitoraggio inadeguato.CAMPIONAMENTO 2010 11


12CAMPIONAMENTOCAMPIONAMENTO DELLE SUPERFICIPIASTRE DA CONTATTOTerreni di coltura pronti in piastre da contatto (ø 65 mm), per l’analisimicrobiologica dell’ aria e delle superfici.Le Contact Plates sono delle piastre da contatto sterli con diametro di 65 mm., conterreno a menisco, con fondo retinato e contrassegnato dalle lettere A/B/CD e dai numeri1/2/3/4. Essendo destinate al controllo delle superfici, presentano la caratteristica diavere il terreno in rilievo, formando un menisco, che permette di asportare, per adesione imicrorganismi presenti. Utilizzo: Il prodotto è indicato per il momitoraggio dell’igienemicrobiologica ambientale (superfici ed aria) in locali di produzioni industriali, od in areeprotette in ambienti nel campo clinico. Possono essere utilizzate con il campionatore d’aria Portatile “Microflow 60”. Conservazione: a 4-25 °C - Stabilità: 4 Mesi. Preparazioni particolari sono eseguibili a richiesta, per quantitativi superiori a 200 Piastre. (*) Prodotto disponibile conordine minimo: 5 Conf.PRODOTTO Norma Cont. REFBACILLUS STEAROTHERMOPHILUS (SPORE, BATTERI TERMOFILI E MESOFILI)DEXTROSE TRYPTONE AGARTerreno a menisco per l'isolamento ed il conteggio di bacillusstearothermophilus (spore, batteri termofili e mesofili).5x4 Piastre ø 65 mm 31027*CLOSTRIDIUM PERFRINGENSS.P.S. AGARTerreno per l'isolamento ed il conteggio di Clostridium perfrigens.5x4 Piastre ø 65 mm 31040*CONTA TOTALEPLATE COUNT AGARPiastre da contatto per la carica batterica totale delle superfici e dell’aria.PLATE COUNT AGAR + NEUTRALIZZANTEPiastre da contatto per la carica batterica totale delle superfici coninattivazione dei disinfettanti.PLATE COUNT AGAR + NEUTRALIZZANTE (IRRADIATO)Piastre da contatto per la carica batterica totale delle superfici coninattivazione dei disinfettanti (irradiato).TRYPTONE (Tryptic) SOY AGARPiastre da contatto per la carica batterica totale delle superfici e dell’aria.TRYPTONE (Tryptic) SOY AGAR + NEUTRALIZZANTEPiastre da contatto per la carica batterica totale delle superfici edell’aria, con inattivazione dei disinfettanti.TRYPTONE (Tryptic) SOY AGAR (IRRADIATO)Piastre da contatto per la carica batterica totale delle superfici(irradiato), con inattivazione dei disinfettanti.TRYPTONE (Tryptic) SOY AGAR + 0,1% PENICILLINASI +NEUTRALIZZANTEPiastre da contatto per la carica batterica totale delle superfici coninattivazione dei disinfettanti e di una gamma di penicilline.5x4 Piastre ø 65 mm 310005x4 Piastre ø 65 mm 310025x4 Piastre ø 65 mm 310015x4 Piastre ø 65 mm 310355x4 Piastre ø 65 mm 310365x4 Piastre ø 65 mm 310385x4 Piastre ø 65 mm 31004*COLIFORMI / E. COLIMAC CONKEY AGARPiastre da contatto per l’isolamento selettivo e il conteggio dei coliformi.T.B.X. AGARPiastre da contatto per l’isolamento selettivo e il conteggio di E. Coli ecoliformi.VIOLET RED BILE (LACTOSE) AGARPiastre da contatto per l’isolamento selettivo e il conteggio dei coliformi.VIOLET RED BILE (LACTOSE) AGAR + NETRALIZZANTEPiastre da contatto per l’isolamento selettivo e il conteggio deicoliformi con inattivazione dei disinfettanti.5x4 Piastre ø 65 mm 310155x4 Piastre ø 65 mm 31008*5x4 Piastre ø 65 mm 310055x4 Piastre ø 65 mm 31006CAMPIONAMENTO 2010 12


13CAMPIONAMENTOPIASTRE DA CONTATTOTerreni di coltura pronti in piastre da contatto ø 65 mm, per l’analisi microbiologica dell’ aria e delle superfici.PRODOTTO Norma Cont. REFCOLIFORMI FECALIM-FC AGAR W/ ACIDO ROSOLICOPiastre da contatto per l’isolamento selettivo e il conteggio deicoliformi fecali.5x4 Piastre ø 65 mm 31007ENTEROBATTERIVIOLET RED BILE GLUCOSEPiastre da contatto per l’isolamento selettivo e il conteggio deglienterobatteri.VIOLET RED BILE GLUCOSE AGAR + NETRALIZZANTEPiastre da contatto per l’isolamento selettivo e il conteggio deglienterobatteri, con inattivazione dei disinfettanti.5x4 Piastre ø 65 mm 310175x4 Piastre ø 65 mm 31018ENTEROCOCCHISLANETZ & BARTLEY AGAR + TTC + NEUTRALIZZANTEPiastre da contatto per l’isolamento selettivo e il conteggio deglienterococchi.5x4 Piastre ø 65 mm 31028LEGIONELLALEGIONELLA BCYE AGARPiastre da contatto con terreno non selettivo per l’isolamento e ilconteggio di Legionella spp.LEGIONELLA BCYE AGAR (W/O CYSTEINE)Piastre da contatto con terreno non selettivo per l’isolamento e ilconteggio di Legionella spp.LEGIONELLA SELECTIVE AGAR (GVPC)Piastre da contatto per l’isolamento selettivo e il conteggio diLegionella spp.5x4 Piastre ø 65 mm 310305x4 Piastre ø 65 mm 31032*5x4 Piastre ø 65 mm 31034LIEVITI E MUFFEO.G.Y.E. (Oxytetracycline Glucose Yeast Extract) AGARPiastre da contatto per l’isolamento selettivo e il conteggio di lieviti emuffe.ROSE BENGALA CHLORAMPHENICOL AGAR + NEUTRALIZANTEPiastre da contatto per l’isolamento e il conteggio di lieviti e muffe.SABOURAUD DEXTROSE AGARPiastre da contatto per l’isolamento e il conteggio di lieviti e muffe.SABOURAUD DEXTROSE AGAR + CAFPiastre da contatto per l’isolamento selettivo e il conteggio di lieviti emuffe.SABOURAUD DEXTROSE AGAR + NEUTRALIZZANTEPiastre da contatto per l’isolamento e il conetteggio di lieviti e muffecon in attivazione dei disinfettanti.SABOURAUD DEXTROSE AGAR + NEUTRALIZZNTE (IRRADIATO)Piastre da contatto per l’isolamento e il conteggio di lieviti e muffe conin attivazione dei disinfettanti (irradiato).5x4 Piastre ø 65 mm 31008*5x4 Piastre ø 65 mm 31009*5x4 Piastre ø 65 mm 310105x4 Piastre ø 65 mm 310135x4 Piastre ø 65 mm 310125x4 Piastre ø 65 mm 31014LISTERIALISTERIA SELECTIVE AGAR (OXFORD)Piastre da contatto per l’isolamento e il conteggio di Listerie.5x4 Piastre ø 65 mm 31016*CAMPIONAMENTO 2010 13


14CAMPIONAMENTOPIASTRE DA CONTATTOTerreni di coltura pronti in piastre da contatto ø 65 mm, per l’analisi microbiologica dell’ aria e delle superfici.PRODOTTO Norma Cont. REFPSEUDOMONASCETRIMIDE (PSUEDOMONAS) AGARPiastre da contatto per l’isolamento selettivo, e il conteggio diPseudomonas.5x4 Piastre ø 65 mm 31020SALMONELLAS.S. (SALMONELLA – SHIGELLA) AGARPiastre da contatto per l’isolamento selettivo, e il conteggio diSalmonella.5x4 Piastre ø 65 mm 31022*STAFILOCOCCHIMANNITOL SALT AGARPiastre da contatto per l’isolamento selettivo, e il conteggio deglistafilococchi patogeni.BAIRD PARKER AGARPiastre da contatto per l’isolamento selettivo, e il conteggio deglistafilococchi coagulasi positivi.BAIRD PARKER AGAR + NEUTRALIZZANTEPiastre da contatto per l’isolamento selettivo, e il conteggio deglistafilococchi coagulasi positivi.5x4 Piastre ø 65 mm 310255x4 Piastre ø 65 mm 31024*5x4 Piastre ø 65 mm 31026SLIDE FLESSIBILI DA CONTATTOTerreni di coltura pronti in slide flessibili da contatto, per il controllo microbiologico delle superfici.PRODOTTO Norma Cont. REFCONTA TOTALE / ENTEROBATTERICONTACT SLIDE 1(PCA + TTC + NEUTR. / V.R.B.G. AGAR + NEUTRALIZZANTE)Slide per conta batterica totale e ricerca enterobatteri.20 Slide 31050/20CONTA TOTALE / LIEVITI E MUFFECONTACT SLIDE 2(PCA + TTC + NEUTR. / ROSE BENGALA AGAR + CAF + NEUTRALIZZANTE)Slide per conta batterica totale e ricerca lieviti e muffe.20 Slide 31055/20CONTA TOTALE / STAFILOCOCCHICONTACT SLIDE 3(PCA + TTC + NEUTR. / VOGEL JOHNSON AGAR)Slide per conta batterica totale e ricerca stafilococchi.20 Slide 31060/20PSEUDOMONAS / LIEVITI E MUFFECONTACT SLIDE 4(CETRIMIDE AGAR / ROSE BENGAL AGAR + CAF)Slide per la ricerca di Pseudomonas e lieviti e muffe.20 Slide 31070/20ENEROBATTERI / STREPTOCOCCHI FECALICONTACT SLIDE 5(V.R.B.G. AGAR + NEUTR. / BILE ESCULIN AGAR + NEUTRALIZZANTE)Slide per la ricerca di enterobatteri e streptococchi fecali.20 Slide 31080/20CAMPIONAMENTO 2010 14


15CAMPIONAMENTOSTRUMENTAZIONEPRODOTTO Cont. REFAPPLICATORE PER PIASTRE DA CONTATTOAPPLICATORE “RODAC-WEIGHT” 1 Unità 15496Applicatore per piastre da contatto costituito da un supporto metallico sterilizzabile in stufa o in autoclave e daun temporizzatore digitale estraibile. Consente di applicare sempre la stessa pressione per lo stesso tempo sullapiastra a contatto; in questo modo il campionamento microbiologico delle superfici è sempre riproducibile econfrontabile indipendentemente dall’operatore. Specifiche tecniche: a richiesta.CAMPIONATORE D’ARIAMICROFLOW 60 1 Unità G1001MICROFLOW 90 1 Unità G1010Kit per il controllo microbiologico ambientale con Contact Plates (Rodac) da Ø 55 mm completo di:valigetta di trasporto, lo strumento, una testa di ricambio in alluminio anodizzato, carica batteria,telecomando, penna flambatrice, certificato di calibrazione.ACCESSORISTATIVO A TRE PIEDI tipo MASTERStativo a tre piedi tipo Master, in metallo, completo di morsetto per il fissaggio del campionatore.1 Pz A2004BIOLUMINOMETROBIOLUMINOMETRO Mod. LUMICONTROL II 1 Unità 91415bioluminometro portatile per il monitoraggio dell'igiene delle superfici - risultati in soli 10 secondi - leggero e facile dausare - mantiene in memoria fino a 2000 risultati - funzionamento a batteria (durata 20.000 letture) - interfaccia USB -incluso software per trasferimento dati in excel - dim.: 65x175x32 mm - peso 235 g - completo di sostegno perposizionamento verticale sul banco di lavoro.ACCESSORIREATTIVI MONODOSE PER BIOLUMINOMETRO Mod. LUMICONTROL II 100 Pz 91436BORSA DI TRASPORTO PER BIOLUMINOMETRO Mod. LUMICONTROL II 1 Unità 91437CLEAN TESTTest rapido per il controllo di igiene di tutte le superficiPRODOTTO Cont. REFCLEAN TEST50 Test 86001Tampone per la rilevazione di proteine di grasso e residui di zucchero, per ilcontrollo di igiene di superfici – Risultato in 10 min.CAMPIONAMENTO 2010 15


16CAMPIONAMENTOCAMPIONAMENTO DELLE SUPERFICIMETODO DI CAMPIONAMENTO CON IL TAMPONESUPERFICI ASCIUTTESi dovranno raccogliere campioni mediante tamponi di cotone inumiditi in 1 ml di peptone NaCl 0,1% (8,5 g NaCl, 1 g ditriptone caseina-peptone, 0,1% di agar portando a 1000 ml con acqua distillata) da una superficie di 20 cm 2 utilizzandol’apposito delimitatore d’area. Se si procede al campionamento dopo pulizia e disinfezione, si deve aggiungere alla soluzioneidratante 30 g/l di Tween 80 e 3 g/l di lecitina (o altri prodotti simili inattivanti dei disinfettanti).SUPERFICI UMIDEPer superfici umide si possono utilizzare i tamponi asciutti tal quali.TRASPORTO IN LABORATORIOI tamponi devono essere trasportati al laboratorio mantenendoli a 4°C sino al procedimento successivo.METODO DI CAMPIONAMENTO CON SNK (SWAB NEUTRALIZING KIT)INTRODUZIONESistema per il controllo microbiologico quantitativo di batteri e funghi su superfici di lavoro, pavimenti, muri eapparecchiature ospedaliere, farmaceutiche, alimentari e macelli. Studiato per inibire le proprietà batteriostatiche deicampioni da sottoporre all’analisi microbiologica e per l'inattivazione dei più comuni disinfettanti o agenti sanitizzanti(composti fenolici, ipoclorito, aldeidi), grazie alla formulazione della soluzione diluente (Neutralizzante Diluent) in accordoalla norma ISO 18593: 2004. I tamponi sono in plastica con punta in fibra sintetica (rayon).PROCEDURA1. Aprire la confezione sterile ed estrarre il tampone per il prelievo.2. Numerare la superficie da campionare, per convenzione un’area di 100 cm 2 , (Delimitatori di area sterili 10x10 Ref.502256) contrassegnando le relative provette del kit.3. Sfregare sulla superficie delimitata dalla maschera sterile, rotando la punta del tampone. E’ buona norma che la superficieda campionare risulti asciutta.Per facilitare il prelievo, pre-inbibire il tampone nella soluzione contenuta nella provetta.4. Immergere il tampone nella provetta contenente la soluzione diluente neutralizzante, facendo una lieve pressione sulbordo della provetta.5. Trasportare le provette campionate al laboratorio ed eseguire le prove di conta dei microrganismi presenti nel liquido. E’consigliabile mantenere le provette in frigorifero per un tempo massimo di 24-48 ore.6. Omogeneizzare la provetta contenente il tampone, vortexando per 30 secondi. Se si ipotizza una elevata carica microbica,effettuare diluizioni successive della sospensione.7. Trasferire in piastre Petri, in duplicato, 1 ml di campione e 1 ml delle diluizioni.8. Trasferire nelle piastre l’appropriato terreno di coltura pre-raffreddato a 45-50°C, in rapporto alla determinazione che sidesidera eseguire ed incubare nelle condizioni idonee:- Plate Count Agar: conta mesofila totale: 30°C per 72 ore- Violet Red Bile Agar: conta coliformi: 37°C per 24 ore- Sabouraud Dextrose Agar con cloramfenicolo oppure OGYE Agar con oxitetraciclina: lieviti e muffe: 25°C per 5 giorni- Violet Red Bile Glucose Agar: conta delle Enterobaceriaceae: 37°C per 24 ore- Baird Parker Agar: conta di S.aureus: 37°C per 48 oreANALISI DEI RISULTATIL e conte batteriche sono solitamente condotte per piastrazione di 1 ml della sospensione ottenuta stemperando il tamponein provetta. La seguente formula permette di calcolare il numero di unita formanti colonie (UFC) per cm 2 di superficieanalizzata:(Numero di colonie da 1 ml X volume di soluzione) = UFC/cm2-----------------------------------------------------------------------------------------100Se si che la sospensione ottenuta è troppo concentrata, è necessario eseguire delle diluizioni supplementari. Es., se prima dieseguire la conta, è stata predisposta una diluizione di 1: 100 della sospensione, la formula matematica si modifica per tenerconto del fattore di diluizione:(Numero di colonie da 1 ml X volume di soluzione X fattore di diluizione (100)) = UFC/cm2-----------------------------------------------------------------------------------------100CAMPIONAMENTO 2010 16


17CAMPIONAMENTOCAMPIONAMENTO DELLE SUPERFICIKIT PER IL CAMPIONAMENTO DELLE SUPERFICISistema per il controllo microbiologico quantitativo di batteri e funghi su superfici di lavoro,pavimenti, muri e apparecchiature ospedaliere, farmaceutiche, alimentari e macelli. Studiatoper inibire le proprietà batteriostatiche dei campioni da sottoporre all’analisi microbiologica eper l'inattivazione dei più comuni disinfettanti o agenti sanitizzanti (composti fenolici,ipoclorito, aldeidi), grazie alla formulazione della soluzione diluente (NeutralizzanteDiluent) in accordo alla norma ISO 18593: 2004. I tamponi sono sterli in provetta12x150, asta in plastica con punta in fibra sintetica (rayon).PRODOTTO Norma Cont. REF.KIT SNK (Swab Neutralizing Kit) 5 ML NewIl kit comprendente: n. 100 Tubi con 5 ml di Neutralizzante Diluent(ISO 18593: 2004) , n. 100 tampone in provetta 12x150, asta inplastica con punta in fibra sintetica (rayon).KIT SNK (Swab Neutralizing Kit) 10 ML NewIl kit comprendente: n. 100 Tubi con 10 ml di Neutralizzante Diluent(ISO 18593: 2004), n. 100 tampone in provetta 12x150, asta in plasticacon punta in fibra sintetica (rayon).ISO 18593: 2004 100 Pz 32000ISO 18593: 2004 100 Pz 32005NEUTRALIZZANTE DILUENT NewDiluente universale in accordo alla norma ISO 18593: 2004, per inibirele proprietà batteriostatatiche dei campioni da sottoporre all’analisimicrobiologica.ISO 18593: 2004100 PvP x 5 ml100 PvP x 10 ml51625164ACCESSORIPRODOTTO Cont. REFDELIMITATORI DI AREA SETRILI 10X10Schermo in plastica sterile, 10 x 10 cm – Cf. 5 pz.50 Pz 502256CAMPIONAMENTO 2010 17


18CAMPIONAMENTOTAMPONI DI TRASPORTOPRODOTTO Cont. REFTAMPONI SECCHITAMPONI SECCHI IN LEGNO STERILI / Punta CotoneTampone cotone sterile confezionato in busta singola / Asta in legno.TAMPONI SECCHI IN PLASTICA STERILI / Punta rayonTampone in fibra sintetica (rayon), sterile confezionato in busta singola - Asta in plastica500 Pz1000 Pz100 Pz1000 Pz260755100/SG/CS260806100/SG/CSTAMPONI SECCHI IN PROVETTATAMPONI SECCHI STERILI IN PROVETTATampone cotone sterile in provetta 12x150 + Etichetta / Asta in legnoTAMPONI SECCHI STERILI IN PROVETTATampone fibra sintetica (rayon) sterile in provetta 12x150 + Etichetta - Asta in plasticaTAMPONI SECCHI STERILI IN PROVETTATampone fibra sintetica (rayon) sterile in provetta 16x150 + Etichetta - Asta in plastica100 Pz400 Pz6x400 Pz100 Pz10x100 Pz400 Pz6x400 Pz260602150/SG14210002606126061/1002160/SG14220001000 Pz 51500/E/SGTAMPONI CON TERRENO DI TRASPORTO AMIES E STUARTAMIES MEDIUMTamponi con terreno amies per la raccolta e il trasporto materiali.STUART’S MEDIUMTamponi con terreno stuart per la raccolta e il trasporto materiali.150 Pz6x150 Pz150 Pz6x150 Pz301/SG1412000305/SG1414000CAMPIONAMENTO 2010 18


19CAMPIONAMENTOCAMPIONAMENTO DELLE SUPERFICICAMPIONAMENTO MICROBIOLOGICO DELLE SUPERFICI CON IL METODO DELLA SPUGNAINTRODUZIONEIl campionamento microbiologico delle superfici irregolari o di difficile accesso si esegue tradizionalmente con il classicoimpiego del tampone. Il tampone presenta la limitazione della piccola massa e di conseguenza del possibile noncompleto recupero di tutti i microrganismi. Il metodo della spugna consente invece una ampia e facilitata “asportazione” ditutti i microrganismi presenti su una superficie sia essa piatta od irregolare.METODO DI CAMPIONAMENTO CON LA SPUGNASi utilizzano sacchetti in plastica pronti all’uso che contengono una spugnetta già imbevuta di liquido. Hanno il grandevantaggio di facilitare e snellire il lavoro dell’operatore, di essere pronte all’uso, di recuperare un maggior numero dimicrorganismi.PROCEDURA1. Identificare il sacchetto con le necessarie informazioni sull’apposita banda di scrittura.2. Strappando la linea preforata inferiore, staccare il sacchetto contenente i guanti ripiegati.3. Senza aprire il sacchetto, portare la provetta in posizione verticale, premere verso l’alto la linguetta del tappo perprovocare la sua apertura, rovesciare la provetta in modo che il liquido fuoriuscito impregni la spugna.4. Premere la spugna alcune volte per saturarla con la soluzione tampone fosfato.5. Aprire il sacchetto strappando il bordo superiore preforato. Tirare verso l’esterno le due linguette in corrispondenza delbordo per ampliare l’apertura di accesso; la provetta vuota può essere rimossa in questa fase.6. Spingere la spugna impregnata verso l’alto. Raggiunta la metà altezza del sacchetto, spremere la spugna per toglierel’eccesso di liquido.7. Afferrando i guanti dalla parte del polso, provocare la loro apertura con alcuni movimenti (si può usare un solo guanto odentrambi).8. Indossando i guanti sterili, estrarre la spugna e strofinare la superficie da campionare.9. Ultimato il campionamento, reinserire la spugna nel sacchetto, togliersi i guanti, chiudere il sacchetto riavvolgendo ilbordo tre volte e ripiegando verso l’interno le due linguette metalliche esterne per assicurare la tenuta.10. Trasferire il sacchetto “Presto-Chiuso” al laboratorio per l’analisi microbiologica, assicurando la idonea temperatura diconservazione (+4 °C).PROCEDURACAMPIONAMENTO 2010 19


20CAMPIONAMENTOCAMPIONAMENTO DELLE SUPERFICISACCHETTI STERILI “CON SPUGNA” PER CAMPIONAMENTOSacchetti sterili con spugna sterile per il campionamento microbiologico di superfici e caracasse animali.Composizione: miscela di polietilene contenente etil-vinil-acetato per incrementare la trasparenza e la robustezza.La spugna ha dimensioni 35 x 75 mm.Praticità: i sacchetti si chiudono facendoli girare per tre volte e ripiegando le linguette. Per la chiusura ermetica, èstato utilizzato un sistema a filo, brevettato, che ricopre le estremità. Non esiste quindi il rischio che l’operatore siferisca le mani nell’utilizzo. Ampia area di scrittura ( si usa qualunque tipo di penna ).Omologazione: FDA e UDSA per il campionamento di alimenti.Vantaggi : Possibilità di effettuare sia esami quantitativi che qualitativi. Possibilità di eseguire prelievi su superficiestese, con elevato contenuto microbico e non lisce e irregolari.PRODOTTO Cont. REFSACCHETTI STERILI CON SPUGNAMis. 115x230 – Capacità 540 mlSACCHETTI STERILI CON SPUGNAMis. 190x300 – Capacità 960 mlSACCHETTI STERILI CON SPUGNA PREINUMIDITAMis. 115x230 – Capacità 540 ml100 Pz 13273100 Pz 16501100 Pz 35118CAMPIONAMENTO 2010 20

More magazines by this user
Similar magazines