CORSI di formazione per Maestri di Mountain-bike e ciclismo ...

federciclismo.it

CORSI di formazione per Maestri di Mountain-bike e ciclismo ...

CENTRO STUDISETTORE FUORISTRADACOMMISSIONE NAZ. SCUOLE E MAESTRI MTB E CICLISMO FUORISTRADACORSIdi formazione per Maestri di Mountain-bikee ciclismo fuoristrada1° LIVELLONuova Normativa di riferimento approvatadal C.F. del 03.09.2009Centro Studi F.C.I. - Stadio Olimpico • Curva Nord 00135 RomaTel. 06.3685.7761 – Fax: 06.3685.7952 – e-mail: centrostudi@federciclismo.it


IntroduzioneConsiderata la necessità di adeguamento alle nuove normative del Centro Studi della FCI (C.F. del24.09.2007) in tema di aggiornamento e formazione dei tecnici, con il presente progetto si vuoleaggiornare la normativa per l’attività didattica dei corsi di primo livello per Maestri di Mountain Bike eCiclismo Fuoristrada (normativa di riferimento a suo tempo approvata dal C.F. del 12.07.1998, delibera238).Gli aspetti principali di questo progetto sono:• l’adeguamento alle nuove normative della FCI in tema di aggiornamento e formazione deitecnici;• la definizione di un modulo di base comune a tutti i corsi di formazione della FCI riguardanti lecompetenze fondamentali dell’istruttore di ciclismo che opera con i bambini.I nuovi aspiranti Maestri di MTB e Ciclismo Fuoristrada (non ancora abilitati) che si iscriveranno ainuovi Corsi di Formazione conseguiranno le seguenti qualifiche:Maestro di Mtb e Ciclismo Fuoristrada e Tecnico Istruttore Categorie Giovanili: potrà operare con lecategorie giovanili (giovanissimi dai 7 ai 12 anni), e sarà qualificato attraverso corsi di formazioneorganizzati a livello territoriale dalla Commissione Nazionale Maestri MTB e Ciclismo Fuoristrada, conprogrammi redatti dal Centro Studi in accordo con la Commissione stessa.La qualifica di Maestro di mtb e ciclismo fuoristrada potrà essere conseguita al termine del corso diformazione, dopo il superamento di una prova di valutazione finale e l'effettuazione del tirociniostabilito.La qualifica di Tecnico Istruttore Categorie Giovanili potrà essere conseguita al termine del corso dopoil superamento dell'esame.Pertanto la corrispondenza tra qualifica conseguita e tesseramento è come segue:Qualifica conseguitaMaestro di Mtb e Ciclismo FuoristradaTecnico Istruttore Categorie GiovaniliTesseramentoMaestro di MTB di 1° livelloDirettore Sportivo di 1° livelloElenco dei Maestri di Mtb e Ciclismo FuoristradaSuperato l'esame e conseguita la qualifica inerente al corso frequentato, i tecnici potrannorichiedere la tessera di Maestro di MTB e Direttore Sportivo di 1° livello, e saranno iscritti nell'Albodei Tecnici Allenatori di base e dei Maestri di Mountain bike, istituito dal Centro Studi.AggiornamentiPer mantenere l'iscrizione al ruolo, i Maestri di MTB di 1° livello qualificati dovranno frequentareogni biennio un aggiornamento minimo di 4 ore, con contenuti specifici per Maestri di Mtb e CiclismoFuoristrada.I corsi di aggiornamento per il 1° livello saranno organizzati a livello territoriale con argomenti econtenuti specifici, redatti dal Centro Studi in accordo con la Commissione Nazionale Maestri MTB eCiclismo Fuoristrada al fine di garantire la massima omogeneità.I corsi di aggiornamento saranno tenuti da docenti nominati dal Centro Studi in accordo con laCommissione Nazionale Maestri MTB e Ciclismo Fuoristrada.1


OBIETTIVI DEL CORSOFormazione di Maestri di MTB e di Ciclismo FuoristradaL’attività del Maestro si rivolge:• ai bambini che frequentano lo sport del ciclismo.• ai principianti che vogliano apprendere le cose più semplici relative al mezzo (lebiciclette da fuoristrada) ed al modo di usarlo nel massimo rispetto della natura;• ai praticanti ed agli sportivi che vogliano migliorare la propria tecnica esecutiva nella pratica delciclismo fuoristrada.Il Maestro di Mtb e di Ciclismo Fuoristrada opera pertanto in un ambito sportivo, nonché escursionisticoe turistico.Poiché l’attività del Maestro si rivolge in particolare ai giovanissimi debuttanti che voglionoapprendere le cose più semplici relative al mezzo (bicicletta) e al modo di usarlo correttamente evitandopericoli per sé e per gli altri, l'aspirante Maestro deve dimostrare di conoscere gli obiettivi che possonoessere raggiunti dai giovanissimi e le modalità di sviluppo più indicate per queste fasce di età (7-12anni).La formazione del Maestro pertanto farà riferimento principalmente agli aspetti educativi epsicopedagogici evidenziando la propedeuticità dell’attività delle categorie giovanissimi checostituiscono un ruolo fondamentale per l’avviamento alle categorie agonistiche.Per questi motivi i Maestri dovranno comprendere l’importanza e la propedeuticità del loro lavoro coni giovanissimi in funzione anche dell'avviamento alla pratica sportiva di tutte le specialità ciclistiche(fuoristrada e strada).Più che principi generali e nozioni teoriche, che incontrano talvolta difficoltà nell’applicazionepratica, il programma del corso è finalizzato a fornire i modelli di riferimento attuali, per dare lecompetenze necessarie a ricoprire il ruolo formativo indispensabile per operare con queste fasce di età.Inoltre il Maestro dovrà essere in grado di indirizzare correttamente i suoi interventi anche conpraticanti, sia giovani che adulti, che vogliano migliorare gradualmente le proprie capacità tecniche supercorsi sterrati. Deve, quindi, dimostrare di conoscere le propedeuticità didattiche delle esercitazioni ele modalità per svilupparle e consolidarle a seconda del caso e delle fasce d'età cui si rivolge. Dovràessere in grado pertanto di orientare e proporre attività e itinerari in relazione alle effettive capacitàindividuali degli allievi. A questo scopo verranno approfonditi i problemi della pratica sportiva sia intermini generali che specifici per le specialità del fuoristrada.Il Maestro deve conoscere accuratamente il mezzo (la bicicletta) e saper insegnare ad usarlo nelmigliore dei modi nelle situazioni tipiche del fuoristrada, deve anche saper leggere le mappe e le cartegeografiche, dimostrando buone capacità di orientamento.Dovrà mirare al miglioramento delle capacità coordinative specifiche e condizionali dei suoi allievi.A questo scopo saranno approfonditi alcuni problemi riguardanti l’allenamento e lo sviluppo delletecniche di guida e di conduzione del mezzo nelle diverse situazioni escursionistiche e sportive delmountain bike e del ciclismo fuoristrada in genere.Adeguate conoscenze di fisiologia ed anatomia del corpo umano nonché capacità di intervento nelprimo soccorso saranno ulteriori elementi di definizione della figura professionale. Inoltre conoscenzeriguardo ai principi biologici, psicologici e pedagogici dello sviluppo umano e della pratica sportiva inmontagna saranno di fondamentale importanza nella formazione dei Maestri di mountain bike e diciclismo fuoristrada.Verranno anche affrontate tematiche generali di notevole importanza nelle attività del fuoristradacome l’alimentazione, la traumatologia e il primo soccorso, nonché gli aspetti relativi al ruolo delMaestro, il rapporto con gli allievi, il gruppo e le loro interazioni. Si farà cenno a problemi relativiall’ansia e semplici modalità di autocontrollo.2


CORSO PER MAESTRI DI MOUNTAIN BIKE E CICLISMO FUORISTRADADI 1° LIVELLONorme di ammissione al corsoLa partecipazione ai corsi di Maestri di Mtb e ciclismo fuoristrada è garantita, limitatamente al numerodei posti disponibili, a tutti coloro che, avendone fatto richiesta, abbiano:a) superato la prova pratica di ammissione al corso;b) versato la relativa quota di iscrizione;c) abbiano compiuto il 18° anno di età;d) abbiano assolto gli obblighi scolastici previsti dalla legge.E' previsto il pagamento di una quota per la prova di ammissione al corso (da versare all’attodell’iscrizione al corso).La quota di iscrizione al corso comprensiva del materiale didattico, da versare in caso disuperamento della prova di ammissione è fissata annualmente dal Consiglio Federale (v. allegato A).Gli insegnamenti del corso prevedono:a) Un modulo di baseb) Un modulo specifico fuoristradaEntrambi i moduli sono trattati da docenti e istruttori qualificati della Federazione Ciclistica Italiana enominati dal Centro Studi in accordo con la Commissione Nazionale Maestri MTB e CiclismoFuoristrada, seguendo un unico programma per tutto il territorio nazionale.Il programma delle lezioni è definito dal Centro Studi in accordo con la Commissione Nazionale MaestriMTB e Ciclismo Fuoristrada.Il corso prevede una prova pratica di ammissione, che sarà effettuata prima dell'inizio del corso.Il corso avrà la durata di 42 ore di lezione, delle quali 28 ore sono per il modulo di base e 14 ore per ilmodulo specifico. Le ore sono distribuite in moduli di 4 ore, tra lezioni teoriche ed esercitazioni pratiche.Il modulo di base ed il relativo esame dovranno essere effettuati prima del modulo specifico fuoristrada.Al termine del corso e prima della prova di valutazione finale, ogni aspirante Maestro di Mtb, dovràeffettuare un periodo di tirocinio di 20 ore affiancato ad un Maestro già qualificato.Organizzazione dei corsiL’organizzazione dei corsi è affidata alla Commissione Nazionale Maestri MTB e Ciclismo Fuoristradadella FCI che si atterrà alle norme riportate nella presente “Normativa”, con i programmi didatticiapprovati dal Centro Studi.La Commissione Nazionale Maestri MTB e Ciclismo Fuoristrada definirà gli aspetti organizzativi etecnici individuabili in:a) scelta della sede di svolgimento dei corsi;b) date ed orari di effettuazione di ogni corso;c) apertura delle iscrizioni;d) modalità di effettuazione del tirocinio;e) scelta della data per l’esame finale;3


Il numero ottimale dei partecipanti per ogni corso è di massimo 35 unità.Potranno tuttavia essere previste, in particolari condizioni, deroghe a tale limite relativamente allepossibilità organizzative e logistiche della didattica.Qualora le domande di iscrizione superassero il numero dei posti disponibili saranno favoriti perl’accesso ai corsi, gli ex corridori, i Direttori Sportivi almeno di 2º 1ivello, i laureati in Scienze Motorie, idiplomati I.S.E.F. e gli operatori sportivi in genere secondo una graduatoria definita dal CommissioneNazionale Maestri MTB e Ciclismo Fuoristrada in accordo con il Centro Studi della FCI.Il corso può essere organizzato sia con modulo periodico (week-end), che continuativo (intera settimana).Il modulo di base dovrà essere effettuato prima di quello specifico.Valutazioni finaliAlle valutazioni finali verranno ammessi soltanto coloro che avranno partecipato ad almeno 24 ore delmodulo di base e 10 ore del modulo specifico.Nel caso di assenze giustificate per validi motivi (salute – lavoro) è possibile, previa autorizzazione dellaCommissione Nazionale Maestri MTB e Ciclismo Fuoristrada, completare il monte ore previstofrequentando le ore di lezione corrispondenti alle assenze in un altro corso di formazione per Maestri oDirettori Sportivi e successivamente sostenere la valutazione finale.L’esame di abilitazione potrà essere sostenuto in una sessione d’esame programmata, non prima di 2mesi e non oltre 24 mesi dal termine del corso, al fine di consentire al corsista di effettuare iltirocinio previsto in 20 ore.Coloro che non avessero superato l’esame di abilitazione potranno presentarsi ad una sessioned’esame successiva, comunque entro 24 mesi dal termine del corso.L’esame di abilitazione sarà distinto in due parti: una inerente al Modulo di Base ed una inerente alModulo Specifico.L’esame di abilitazione per il modulo di base prevede:- un questionario con 20 domande a risposta chiusa sugli argomenti trattati durante il modulo base(30 minuti);- un colloquio finale della durata di 20’/30’, che i corsisti affronteranno in due alla volta con laCommissione di Valutazione che comprenderà la discussione sulle domande del questionario relative alModulo Base.Il superamento della prima parte dell’esame permette l’accesso alla seconda parte e sarà conseguito conl’acquisizione di un punteggio finale espresso in sessantesimi (minimo richiesto 36/60).Il punteggio sarà assegnato con i seguenti criteri:-fino ad un massimo di 20 punti per la valutazione del questionario (un punto per ogni risposta esatta)-fino ad un massimo di 40 punti per il colloquio finale.4


La seconda parte relativa agli argomenti specifici del corso prevede:- la somministrazione di un questionario con 10 domande a risposta chiusa sugli argomenti trattati nelModulo Specifico- la valutazione della tesina sull’attività di tirocinio- la valutazione dell’esercitazione pratica finaleL'attività di tirocinio dovrà essere attestata da un Maestro di Mtb già qualificato, con specifiche funzionidi Tutor, presso un centro o una struttura indicata dalla FCI, che attesterà l'effettiva effettuazione delperiodo (monte ore) di tirocinio stabilito, accompagnata da una breve relazione indicante le attività svoltedal tirocinante ed un giudizio sintetico sul suo operato.Il tirocinante dovrà presentare una tesina sull'attività di tirocinio svolta.L'esercitazione pratica consiste nell'esecuzione di un breve percorso, con difficoltà tecniche e di guida,ostacoli naturali e/o artificiali, da superare con padronanza e sicurezza.Il superamento della seconda parte dell’esame sarà conseguito con l’acquisizione di un punteggio finale(minimo richiesto 24/40).Il punteggio sarà assegnato con i seguenti criteri:-fino ad un massimo di 10 punti per la valutazione del questionario (un punto per ogni risposta esatta)-fino ad un massimo di 10 punti per la valutazione della tesina di descrizione del tirocinio effettuato-fino ad un massimo di 20 punti per la valutazione dell’esercitazione pratica finale.L’abilitazione a Maestro di MTB e Ciclismo Fuoristrada e Tecnico Istruttore Categorie Giovanili saràconseguita con l’acquisizione di un punteggio finale espresso in centesimi (minimo richiesto 60/100) edavendo superato entrambi gli esami.Coloro che non avessero superato l’esame di abilitazione potranno presentarsi ad una sessione d’esamesuccessiva, comunque entro 24 mesi dal termine del corso.I corsisti che non avranno sostenuto l’esame di ammissione entro questo termine, dovranno frequentareun nuovo corso dall’inizio.La commissione sarà formata un docente del corso, un rappresentante del Settore Fuoristrada o unsuo delegato, un rappresentante del Centro Studi.Ratifica del corsoI nominativi dei corsisti che avranno superato l'esame finale saranno comunicati dallaCommissione Nazionale Maestri MTB al Settore Studi per la ratifica, allegando ladocumentazione prevista in conformità con i corsi per Tecnici Allenatori:- schede di iscrizione;- schede riassuntive delle presenze;- verbali d’esame.Il Settore Studi provvederà alla ratifica del Corso ed all'inserimento dei nominativi nell'Albo deidirettori sportivi e dei Maestri di mountain bike.5


INTERDISCIPLINARIETA’ CON IL CORSO PER “TECNICO ISTRUTTORE CATEGORIEGIOVANILI”I corsisti già abilitati a “Tecnico Istruttore Categorie Giovanili” saranno esentati dal sostenere il corso delModulo Base e relativo esame. Dovranno sostenere tutte le lezioni del Modulo Specifico e relativevalutazioni, ed effettuare la prova pratica di ammissione.Dovranno effettuare il pagamento relativo alla prova di ammissione al corso (da versare all’attodell’iscrizione), nonché la quota in misura ridotta relativa alla parte specifica del corso.6

More magazines by this user
Similar magazines