Brochure - Regione Basilicata

regione.basilicata.it

Brochure - Regione Basilicata

SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO GRADOMartedi 24 maggioORE 16.00Scuola Media “V.M. Giovinazzi”CASTELLANETA (Taranto)DON QUIXOTE DE LA MANCHASEZIONISCUOLE SECONDARIE DI SECONDO GRADOMartedi 24 MaggioORE 20.00I.I.S.S. “G. Fortunato”RIONERO (Potenza)PINOCCHIOMercoledi 25 maggioORE 16.00Scuola Media “Isabella Morra”VALSINNI (Matera)GREASEORE 20.00Scuola Media “Domenico Savio”POTENZABRIGANTI O EMIGRANTIGiovedi 26 maggioORE 16.00Scuola Media “A. Fortunato”COLOBRARO (Matera)IL PICCOLO PRINCIPEGiovedi 26 MaggioORE 20.00La Torre del DragoBITRITTO (Bari)BARAONDA, LA CITTA’DELL’ALTRA SPONDAVenerdi 27 maggioORE 16.00I.I.S.S. “Orazio Flacco”CASTELLANETA (Taranto)ROMEO E GIULIETTASabato 28 maggioORE 16.00Liceo “V. Emanuele III”PATTI (Messina)NOVECENTOLABORATORIVenerdi 27 maggioORE 20.00Teatro MalgradoS. NICANDRO GARGANICO(Foggia)WONDERLAND


DON QUIXOTE DE LA MANCHAIl cavaliere dalla triste figuraSCUOLA MEDIA “V.M. GIOVINAZZI”CASTELLANETA (TA)Liberamente tratto dal romanzodi Miguel de Cervantes“Don Chisciotte della Mancia”Genere: CommediaAlunni partecipanti:26Adattamento e regia: Maurizio VaccaHanno curato il progetto: Francesca Vignola, Carmela ProcinoCollaboratore esterno: Marilena Russo; Coreografie: Maurizio VaccaScenografie e costumi: frutto dei laboratori tenuti a scuolaDirigente scolastico: Dott. Antonio LudovicoCon: Mimmo Accetta, Simona Acquasanta, Lidia Calò, MarcoCasamassima, Francesca Colucci, Francesco Danza, Lucia Di Turo,Valeria Fiorito, Michela Fortunato, Carmine Gadaleto, AdrianaGentile, Antonio Grassano, Tiziana Latorre, Giorgia Ludovico,Prudenza Maldarizzi, Valentina Nardò, Emanuela Parentignoti,Davide Procino, Francesco Rochira, Gaia Stellacci, Simona Tagliente,Elena Tanzarella, Sabrina Todisco, Giuliana Tucci, Annamaria Vasco,Antonio Vitale.Liberamente tratto dal romanzo di Cervantes “DonChisciotte della Mancia”, il lavoro parte da un pretestoscenico che vede lo stesso autore, Don Miguel, interpretareDon Quixote, in un contesto di continuo scambio tra la realtà(l'osteria di campagna) e la fantasia (il mondo cavalleresco diDon Quixote).La messinscena è l'ultima di una serie di laboratoriteatrali,realizzati con la partecipazione di alunni abili ediversamente abili, volti allo sviluppo di abilità comunicative esocializzanti, in un contesto di collaborazione e di sviluppo delsenso del gruppo.24 MAGGIO ORE 16.00


GREASESCUOLA MEDIA ISABELLA MORRAVALSINNI (MT)Tratto dal film di Randal Kleisere dall'omonimo musicaldi Jim Jacobs e Warren CaseyGenere: MusicalAlunni partecipanti: 28Regia dell'alunna Maria Pia MontesanoHa curato il progetto la prof.ssa Caterina BattafaranoScenografie a cura del prof. Claudio CassaviaSupporto musicale a cura della prof.ssa Laura ColatuttoDirigente scolastico: prof.ssa Giovanna ModarelliCon: Stefano Troili, Ebe Porcelli, Linda Modarelli, Antonio Morano,Giovanni Bitonte, Ettore Cavallo, Fabio Rinaldi, Chiara Manolio, GiuliaCelano, Francesca Sollazzo, Antonia Celano, Rossella Olivieri, IleniaCosentino, Umberto De Matteis.Coro: Bernardo D., Bernardo R., Rinaldi G.,Lista M., Gallo M.,Abbruzzese A., Lucarelli V., Lupaescu B., Magno A., Magno R.,Montemurro F., Liguori F., Agresta M., Modarelli M.Maggio 1958: Danny Zuko, leader dei T-Birds, una banda distudenti della Rydell High School, incontra Sandy Olsson, unaragazza giovane e ingenua proveniente dall'Australia, e se neinnamora. Sandy alla fine delle vacanze deve però tornare inAustralia e i due sono costretti a dirsi addio, giurandosi amoreeterno. I programmi di Sandy, però, improvvisamentecambiano: si iscrive alla stessa scuola di Danny e lì conosce ungruppo di studentesse chiamate Pink Ladies con cui faamicizia. Sia Danny sia Sandy, inconsapevoli del destino cheincombe, rendono partecipi i rispettivi amici della lorostoria… Lo spettacolo riprende- con balli, canti e recitazionelescene più suggestive del film che regalò un successoplanetario a John Travolta e Olivia Newton-John.25 MAGGIO ORE 16.00


BRIGANTI O EMIGRANTISCUOLA MEDIADOMENICO SAVIO - POTENZATesto degli insegnanti e degli alunnidel laboratorio teatraleGenere: Teatro di narrazioneAlunni partecipanti: 23Hanno curato il progetto le prof.sse Anna Natale, Marina GiocoliCostumi, Scenografie, Coreografie, Musiche: a cura delle insegnantiDirigente scolastico: Dott.ssa Maria Giuseppa CorradoCon: Aldo Amodio, Laura Baione, Vincenzo Claps, Linda Catalano,Simone Cerminara, Paolo De Marca, Davide Di Bono, Gaia Guarnieri,Niccolò Laguardia, Edoardo Lamorte, Angelica Lorpino, CaterinaLorusso, Marco Montano, Francesca Pergola, Marina Racana, ValentinaRomaniello, Arianna Salinardi, Vincenzo Telesca, Fiammetta Tombolini,Alessia Tramutola, Cristina Triunfo, Lorena Vaccaro, Martina Vaccaro.Traendo spunto dalle parole del meridionalista FrancescoSaverio Nitti, prende corpo il testo teatrale “Briganti oemigranti” attraverso un racconto corale, tra cronaca eimmaginazione. Colui che ci condurrà, attraverso rievocazionistoriche, è la voce del tempo, che passa ma che non dimentica.Finalmente, dopo vicende tumultuose e drammatiche, sirealizza il sogno di generazioni di italiani, uomini e donne chelottarono contro tutto e tutti per voler essere disperatamenteitaliani. Per molti questo sogno portò solo miseria edingiustizie e ne pagarono le spese soprattutto i povericontadini, costretti ad emigrare. Concetta e Tommasopartono verso la terra dei miracoli su una nave clandestina. Magiunti a destinazione capiscono che anche la nuova terra liguarda con disprezzo e diffidenza. Una storia per ricordare iltempo in cui eravamo noi “arabi, senegalesi, albanesi e tunisini”;una storia per comprendere chi adesso vive la stessa sorte nelnostro paese. Ognuno porta la propria storia rinchiusa nellagrande valigia della memoria.25 MAGGIO ORE 20.00


IL PICCOLO PRINCIPESCUOLA MEDIA “A. FORTUNATO”COLOBRARO (MT)Tratto dal racconto “Il piccolo principe”di Antoine de Saint-ExupéryGenere: Teatro di narrazioneAlunni partecipanti: 16Ha curato il progetto la prof.ssa Giovanna Tarantinocon la collaborazione della prof.ssa Maria Rosaria TroyliRegia, coreografia, scenografia, musiche, costumi:a cura della prof.ssa Giovanna TarantinoDirigente scolastico: prof.ssa Giovanna ModarelliCon: Fabrizio Lucarelli,Valerio Viceconte, Andrea Modarelli, AlessiaModarelli, Lucia Modarelli, Lia Gallo, Alessio Fortunato, LuciaMatinato, Lidia Virgallito, Antonella Di Matteo, Sara Bianco,Daniela Italiano, Karen Virgallito, Aurora Viceconte,Karen Virgallito, Francesca VirgallitoTratto dal celeberrimo racconto di Antoine de Saint-Exupéry,“Il piccolo principe” è la storia di un incontro: tra un pilota cheha dovuto effettuare un atterraggio di fortuna nel deserto delSahara e uno strano bambino, che lo sveglia chiedendogli, inpieno deserto, il disegno di una pecora. Il bambino è unpiccolo principe, proveniente da un asteroide lontano, partitoun anno prima e ormai ricco di esperienze maturate nel suoavventuroso viaggio alla scoperta di altri mondi. Haincontrato, sui pianeti visitati, un re, un uomo d'affari, ungeografo, delle vanitose, delle rose, un ubriacone, unlampionaio…ma ora è tempo di tornare a casa e quando ilpilota ripara il suo aereo, i due - ormai legati dal caloredell'amicizia - si separano. D'ora in poi ogni volta che l'aviatoreguarda le stelle pensa con un sorriso al suo piccolo principe.26 MAGGIO ORE 16.00


PINOCCHIOISTITUTO “G. FORTUNATO”RIONERO (PZ)Libero adattamento de“Il grande Musical di Pinocchio”Genere: MusicalAlunni partecipanti: 30Hanno curato il progetto la prof.ssa Rosa Di Lonardoe il prof. Giovanni PlastinoRegia, adattamento testi, musiche, scenografie e costumi:prof.ssa Rosa Di Lonardo; Coreografie curate dagli alunni:Tiziana Maglione, Fiorinda Barbetta, Gilda Fasanella, Annalisa Libutti,Marika Policastro, Giulia Sibilia, Cecilia Di LucchioDirigente scolastico: prof.ssa Giuseppina CervellinoCon: Beniamino Chimienti, Alfonso Moretti, Fiorinda Barbetta,Giuseppe Bonifacio, Arianna Pantaleo, Mattia Pisauro, Jessica Disha,Marzia Verderosa, Marika Policastro, Gilda Fasanella, Giulia Sibilia,Annalisa Libutti, Tiziana Maglione, Cecilia Di Lucchio, Giulia Sibilia,Eulalia Teora, Simone Lagatta, Pasquale Masi, Ester Marmora,Federica Marmora, Maria Pia Asquino, Anna Pia Turtora,Filomena Limone e con la partecipazione del piccolo Mario Mollicanei panni di Pinocchio divenuto bambino vero.Gruppo coreografico: Tiziana Maglione, Gilda Fasanella,Fiorinda Barbetta, Marika Policastro, Annalisa Libutti, Giulia Sibilia.Un magnifico adattamento del musical Pinocchio, ispiratoall'opera di Collodi e con le musiche dei Pooh. Due atti chetengono il pubblico con il fiato sospeso, avvolto in una magicaatmosfera di luci ed effetti scenici. Con delle scenografiecreate al computer e proiettate sul maxi schermo, e lecoreografie curate dagli alunni, lo spettacolo ripercorre leavventure del burattino più famoso del mondo.24 MAGGIO ORE 20.00


ROMEO E GIULIETTAI.I.S.S. QUINTO ORAZIO FLACCOCASTELLANETA (TA)Liberamente tratto dalla tragedia“Romeo and Juliet”di William ShakespeareGenere: Teatro danzaAlunni partecipanti: 17Hanno curato il progetto il prof. Emanuele Padulae la prof.ssa Rosanna PiscontiCollaboratori: Maurizio Vacca (regia), Elsa Niccoli (coreografia),Michele Gaudiomonte (costumi e scene), Simona Schinaia(assistente attrice), Tyla Labellarte (attrice), Claudio Pinto (attore).Dirigente scolastico: Vita Maria SuricoCon Domenico Amati, Francesca Arrè, Aurelia Bruno, DeborahCassano, Zeno Casucci, Giulia Chielli, Giuseppe D'Ambrosio,Noemi Galatone, Tyla Labellarte, Sara Lacirignola,Gianluca Lotito, Donatella Martucci, Alessandro Montemurro,Emanuele Padula, Mariaclara Palumbo, Sara Pepe, Claudio Pinto,Mara Rizzi, Paola Sasso, Simona Schinaia, Alessandra Semeraro,Vanni Spinelli, Maurizio Vacca.La storia d'amore più celebre del mondo in un contestoattualizzato. Bande rivali si fronteggiano in una città dei nostrigiorni. Continue informazioni in merito giungono dainumerosi notiziari, ma la vicenda non perde il suo anticofascino: la storia dei due amanti, avversati dalle famigliecontrapposte, diventa la storia di tutti.La storia di un oggi sempre più violento, cieco e minaccioso.La messa in scena privilegia l'utilizzo della coralità, facendorivivere la tragedia elisabettiana anche attraverso il corogreco.27 MAGGIO ORE 16.00


NOVECENTOLICEO “V.EMANUELE III”PATTI (ME)Dal romanzo di Alessandro BariccoAdattamento e regia di Stefano MolicaGenere: Teatro di narrazioneAlunni partecipanti: 34Hanno curato il progetto la prof.ssa Clotilde Grazianoe Il prof. Rosario Parasiliti. Collaboratore esterno: Stefano MolicaScenografie e costumi a cura degli alunni del laboratorioDirigente scolastico: prof. Pietro GambinoCon: Ilenia Paterniti, Giuseppe Accordino, Giuseppe Agostino,Anastasia Alizzi, Francesco Aricò, Floriana Buzzanca, AngelaCalabrese, Francesca Caleca, Marta Caleca, Alessia Cappadona,Giovanni Cavallaro, Francesca Ceraolo, Carmelo Cipriano,Luana De Pasquale, Antonio Faranda, Federica Ferlazzo,Serena Gagliano, Valeria Gambino, Martina Germanà, MartinaGiaimo, Greta Indaimo, Riccardo Maffioli, Giulia Milici,Anna Maria Pavone, Giada Piccolo, Jessica Pizzo, Alessia Pizzuto,Cristiana Radici, Lorenza Rifici, Chiara Ruggeri, Giulia Salamanca,Federica Salemi, Gaetano Triscari, Graziano Virzì.Il romanzo di Alessandro Baricco nell'adattamento del LiceoVittorio Emanuele III viene raccontato da più voci narranti,che si alternano per rivelarci la fantastica vicenda delneonato trovato a bordo della nave Virginian e, da lì, mai piùsceso: T.D.Lemon Novecento. L'eccezionale pianista che vivesolo sulla nave e per la sua musica, sospeso tra il suopianoforte e il mare, sopraffatto dalla paura di amare e dicrearsi delle radici, incapace di pensare una vita al di fuori e aldi là del Virginian, rivive in una messinscena corale edemozionante.28 MAGGIO ORE 16.00


BARAONDA LA CITTA’DELL’ALTRA SPONDALA TORRE DEL DRAGOBITRITTO (BA)di Luigi FacchinoGenere: Commedia/SatiraPartecipanti:10Testo, regia e coreografie di Luigi FacchinoCon Annalisa Intrieri, Nicolas De Filippis,Elisabeth Venere, Marco De Letteriis, Luca Filograno,Teresa Clemente, Anna Maria Nitti,Lorenzo Carrassi, Luigi Mangione,Roberta De Benedictis.Una divertente satira della situazione politica italiana. Untesto che è nato nella mente dell'autore osservando lereazioni dei ragazzi, sempre più protagonisti della protestacontro una società che toglie loro diverse opportunità (diistruzione, di lavoro, di competitività). Nell'ambito dellaboratorio teatrale, dopo un vero dibattito sullasituazione della nostra politica e della nostra società, èdunque nata Baraonda, capeggiata da un sindaco e da unagiunta comunale a dir poco strampalati. Un giorno ilsindaco Kebel Girotondo indice un consiglio comunalespeciale, per comunicare a tutta la sua giunta… che cosa?Lo si scoprirà solo alla fine della commedia, in un finaledolce/ amaro, come la vita.26 MAGGIO ORE 20.00


WONDERLANDCOMPAGNIA TEATRO MALGRADOS.NICANDRO GARGANICO (FG )Liberamente ispiratoad “Alice nel paese delle meraviglie”di Lewis CarrollGenere: Commedia con musicaPartecipanti: 15Hanno curato il progetto i docenti: Antonio Torella,Michele Solimando, Antonella SqueoCollaboratori esterni: Maria Grazia GiordanoAdattamento, testo e regia: Antonio TorellaScenografie: Angelo Papa;Musiche: Michele SolimandoCostumi: Filomena Santamaria, Elide PalmisanoCon Arcangela D'Andrea, Aureliana Di Sipio, Camilla Cugnidoro,Rita D'Andrea, Carlotta Borazio, Carmela Di Lella,Michele Di Pardo, Milena Di Pardo, Matteo Pienabarca,Giuseppe Vocale, Benedetta Cugnidoro, Viviana Villani,Federica Pacilli, Beatrice Tognarelli, Francesco Squeo.Ispirato al celebre romanzo di Lewis Carroll, lo spettacolofa rivivere in 13 quadri il Paese delle Meraviglie e ipersonaggi del Coniglio, del Gatto, del Bruco, del CappellaioMatto, della Regina. Vedono inoltre la luce personaggi nuovicome i due avvocati Difeso e Offeso, i due custodi dellaregina: Cartapaggio e Cartanunzio, l'Istitutrice del mondoreale. Su tutti, ovviamente, spicca Alice, ingenua e curiosafigura di bambina, che porta con sé le inquietudini e labellezza dell'infanzia di ognuno di noi.27 MAGGIO ORE 20.00


Janusz Korczak©Info&tickets2011E' negli anni ottanta che il teatro scuola, dapprima esperienzacircoscritta alla realtà ed agli spazi scolastici, trova nel Festival e nellarassegna una finestra aperta al mondo, una possibilità di farsiconoscere, uno spazio di comunicazione con il territorio.La costellazione delle manifestazioni di Teatro Scuola si fa sempre piùfitta ed il panorama che si costituisce è eterogeneo, sia da un puntodi vista formale/organizzativo sia relativamente alle scelte culturali,educative ed artistiche compiute. Se il teatro diviene l'alternativapossibile alla socialità illusoria di internet che si amplia in modoindistinto ed anaffettivo, il festival di Teatro Scuola Ragazzi “GiovanniDe Blasiis” incarna alla perfezione tale istanza, rappresentando ilcontesto di festa in cui l'immaginario di bambini ed adolescenti siesplicita. L'azione teatrale da sempre, infatti, trova il proprio spazio edil proprio tempo di realizzazione nel momento festivo: esso èsospensione, è dimensione collettiva di partecipazione ad un evento,è cerimonia di una comunità che si riconosce e ristabilisce i proprilegami e la propria identità. La festa produce relazioni.Quanto esposto finora costituisce la necessaria premessa percomprendere l'importanza delle esperienze dei Festival di teatroscuola: essi, infatti, oltre ad offrire uno spazio di visibilità alle produzioniartistiche dei più giovani, svolgono probabilmente il ruolo cheoriginariamente veniva attribuito alla festa, ovvero mettere in relazionetra loro diversi soggetti, ognuno con la propria identità e la propriasensibilità. Inoltre il coinvolgimento all'interno dell'evento di spettatoriappartenenti alla realtà extrascolastica è una risorsa importantissimaper realizzare appieno la possibilità comunicativa tra diversegenerazioni.Dino QuaratinoCose di teatro e musica

More magazines by this user
Similar magazines