BEST MAGAZINE 55

bestmagazine

Best Moda “the Bride’s Season”
- BM Intervista “Clarissa Cly”
- Best Music “Francesca Michielin”
- Best Tv “Sarah Shahi”
- Best Cinema “Untitled”
- BM Eventi “Levante”
- BM Intervista “Monte A. Melnick”
- Best Design “Il Calice dalle mille forme”
- BM Tecnologia “La cuffia che legge i pensieri”
- BM Eventi “50 Sfumature di Primavera”
- BM Intervista “Giuseppe Di Monte”
- Best Turismo “Singapore”
- Best Music “Volume 45 - Love Italia”
- BM Intervista “Ester Campese”
- BM Libri “Splendi più che puoi”
- BM Intervista “Silvia Brindisi”
- BM Eventi “Happy Birthday Blue Note”

Best Magazine n° 55

BEST

MAGAZINE

Esclusiva

Clarissa Cly

Moda

La stagione

della Sposa

Le Star della Musica

Francesca Michielin

Levante

Best TV

Sarah Shahi

Le luci scintillanti di

Singapore

Ramones

la leggenda continua

+ Music Selection Vol. 45

3

BEST MAGAZINE 1


INDEX

BEST MAGAZINE

Chiaro

Semplice

Travolgente

Moderno

Affascinante

Fashion

Semplicemente

BEST!

seguici sul web

clicca qui

IN COPERTINA:

Clarissa Cly

INDEX:

- Best Moda “the Bride’s Season”

- BM Intervista “Clarissa Cly”

- Best Music “Francesca Michielin”

- Best Tv “Sarah Shahi”

- Best Cinema “Untitled”

- BM Eventi “Levante”

- BM Intervista “Monte A. Melnick”

- Best Design “Il Calice dalle mille forme”

- BM Tecnologia “La cuffia che legge i pensieri”

- BM Eventi “50 Sfumature di Primavera”

- BM Intervista “Giuseppe Di Monte”

- Best Turismo “Singapore”

- Best Music “Volume 45 - Love Italia”

- BM Intervista “Ester Campese”

- BM Libri “Splendi più che puoi”

- BM Intervista “Silvia Brindisi”

- BM Eventi “Happy Birthday Blue Note”

BEST MAGAZINE 3


4*Immagine scelta dallo staff di Golden Site

BEST MAGAZINE


BEST MAGAZINE 5


Best Moda

by Lulu Le Fleur

The Bride’s Season (la

stagione della Sposa).

Ogni donna sogna

da anni il giorno delle

nozze e una delle

cose più emozionanti

è pensare e scegliere il

suo outfit.

Il protagonista

indiscusso è l’abito

con i suoi accessori,

l’acconciatura, il trucco,

i gioielli, le scarpe e

ogni dettaglio devono

raccontare la sposa e

la sua storia.

Romantico o informale,

elegante o country ogni

matrimonio è un evento

a sé, con un suo stile

e una sua personalità

ben precisa fatta di

colori, materiali, suoni

e dettagli ed è così

anche per i capelli.

La tendenza per

questa primavera/

estate 2018 vuole una

sposa dolce, sensuale

ma con carattere e

noi vi abbiamo messo

un po’ di esempi nelle

prossime foto.

6

BEST MAGAZINE


the Bride’s Season

BEST MAGAZINE 7


BM Moda

8

BEST MAGAZINE


the Bride’s Season

BEST MAGAZINE 9


BM Moda

10 BEST MAGAZINE


the Bride’s Season

BEST MAGAZINE 11


*Immagine scelta dallo staff di Golden Site

12 BEST MAGAZINE


BEST MAGAZINE 13


Best Intervista

by Denis J Axl

Oggi Best Magazine ha il piacere

di presentare Clarissa Cly, una

modella e ballerina di Como che

sta conquistando il mondo del

web grazie alla sua semplicità; ha

posato per alcuni noti fotografi

attirando così l’attenzione della

nostra redazione.

Ciao Clarissa, o ti devo chiamare

Cristina? presentati ai nostri

lettori. Dove sei nata? Quanti

anni hai?

Ciao sono Clarissa Tortorici (Clarissa

Cly sui social) ho 21 anni e sono nata

a Como.

So che sei molto interessata agli

studi e che stai ottenendo ottimi

risultati. Che scuola fai? Cosa

studi e cosa vorresti realizzare?

Io sono una ragazza normale, un

po’ per caso ho vestito i panni

della fotomodella e mi sono trovata

catapultata nel mondo dello

spettacolo. Ma ho una laurea in

marketing, e resto coi piedi per terra.

faccio pose standard di danza o un

po’ più artistiche. In altri casi sono

totalmente libera di esprimere la vera

me lasciandomi andare davanti alla

fotocamera.

Hai progetti a breve termine?

Il mio obiettivo per ora è crescere,

imparare, scoprire, divertirmi ed

appassionarmi ancora di più!

Descrivi Clarissa in 3 parole.

Clarissa in tre parole: determinata,

folle, ambiziosa!

Dalla modella ballerina un grande

saluto a tutti i lettori! A presto.

Un anno fa ho iniziato a fare qualche

scatto così per gioco, anche se dopo

qualche mese era diventata una

grandissima passione! Hanno iniziato

a chiamarmi per lavorare più fotografi,

tant’è che ora mi sposto in tutta Italia

per vari Shooting o progetti fotografici.

Essendo una ballerina sono richiesta

anche per la mia fisicità ed elasticità

quindi in base alle richieste dei lavori

14 BEST MAGAZINE


Clarissa Cly

BEST MAGAZINE 15


Best Intervista

16 BEST MAGAZINE

Ph Enrico Ricciardi


Clarissa Cly

Ph Enrico Ricciardi

BEST BEST MAGAZINE

17


Best Intervista

18 BEST MAGAZINE


Clarissa Cly

BEST MAGAZINE

BEST MAGAZINE 19


*Immagine scelta dallo staff di Golden Site

20 BEST MAGAZINE


BEST MAGAZINE 21


Best Music

FRANCESCA MICHIELIN al

Gran Teatro Morato di Brescia

Sabato 24 marzo 2018

by Cesare Greselin

E’ partito a Marzo il tour che presenta l’album

“2640”, raccolta di inediti pubblicato lo scorso

12 gennaio, che sulle piattaforme digitali ha

già totalizzato oltre 6 milioni di streaming, dei

quali 5 milioni su Spotify.

La ragazza vicentina ha energia da vendere,

è un vero talento naturale, canta e suona

come una veterana navigata uno dopo

l’altro i brani che la hanno consacrata come

fenomeno popolare con “L’amore esiste”,

“Io non abito al mare”, “Vulcano” e “Bolivia”; il

pubblico partecipa, canta in coro e si spella

le mani per applaudire!

22 BEST MAGAZINE


Francesca Michielin

BEST MAGAZINE 23


Best Music

24 BEST MAGAZINE


Francesca Michielin

Una bella serata con una artista

che piace per la semplicità, lei

non insegue clamore esagerato,

scandali, è una artista seria e

sensibile, non tutti sanno che

attraverso la piattaforma web

Treedom ha contribuito a piantare

circa un centinaio di alberi in

Kenya per favorire la nascita di

una foresta.

Bravissima!

Zed Live

Francesca Michielin

Ph RRR Remi

ph Daniele Indio Manente

BEST MAGAZINE 25


Best Music

26 BEST MAGAZINE


Francesca Michielin

BEST MAGAZINE 27


*Immagine scelta dallo staff di Golden Site

28 BEST MAGAZINE


BEST MAGAZINE 29


Best Tv

30 BEST MAGAZINE


Sarah Shahi

Questo mese vi presentiamo

Sarah Shahi il cui vero nome è

Aahoo Jahansouz Shahi (Euless,

10 gennaio 1980): è un'attrice

e modella statunitense di origini

iraniane, nota principalmente per

aver interpretato i personaggi

di Carmen de la Pica Morales,

Kate Reed e Sameen Shaw

rispettivamente nelle serie

televisive The L Word, Fairly

Legal e Person of Interest.

Attrice bravissima e affascinante

che colpisce e tiene l'audience

attaccata allo schermo a nostro

avviso degna di essere una Best

Star!!

Ammirata anche in Ray Donovan,

Pitch e in Reverie, serie TV in 10

episodi di quest'anno.

Seguitela sul suo proflio

FB QUI

BEST MAGAZINE 31


32 BEST MAGAZINE


UNTITLED

UNTITLED

VIAGGIO SENZA FINE

Un’immersione nel mondo

attraverso un viaggio tra Italia,

Balcani e Africa alla ricerca

dell’inaspettato. Scardinando

il concetto stesso di racconto,

nel dicembre del 2013 il

regista Michael Glawogger

decide di partire per un anno

attraversando tutti i continenti

senza fermarsi. Vuole filmare

andando semplicemente

incontro a ciò che accade e

lasciandosi stupire dall’inatteso.

Serendipity è l’unico concetto

e l’unica regola creativa a

cui attenersi. Dopo 4 mesi e

19 giorni Glawogger muore

improvvisamente durante

le riprese. Monika Willi, sua

storica montatrice, raccoglie la

sfida all’imprevisto e la continua

regalandoci un omaggio sulla

bellezza travagliata del mondo

e un inno alla potenza visiva e

poetica di questo regista.

BEST MAGAZINE 33


Best Cinema

34 BEST MAGAZINE


UNTITLED

BEST MAGAZINE 35


UNTITLED

36 BEST MAGAZINE


BEST MAGAZINE 37


Maggio

2018

Giorgia Mattiello

Giulia Pamio

ph Denis J Axl

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15

mar mer gio ven sab dom lun mar mer gio ven sab dom lun mar

16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

mer gio ven sab dom lun mar mer gio ven sab dom lun mar mer gio

38 BEST MAGAZINE


The World

of

GlamouR

Click to enter in web-site

39

BEST MAGAZINE 39


IL SONNO è

PIù FORTE DI TE

SE SEI STANCO

NON GUIDARE


BM Eventi

by Mirko Galliazzo

Biagio Antonacci

alla Kioene Arena il 26 gennaio 2018 a Padova

42 BEST MAGAZINE


Levante

LEVANTE al Gran Teatro Geox di Padova 30 Marzo 2018

Levante mi ha proprio sorpreso!!

La cantautrice siciliana all’anagrafe

Claudia Lagona ha ammaliato il proprio

pubblico con una voce straordinariamente

carismatica, espressiva, dimostrando

di possedere una ammirevole abilità di

modulazione sui toni alti.

Lei è dolcissima e affascinante ma ha

un piglio e carattere molto tenace tanto

che mentre spiegava il tema di un brano,

mentre il pubblico delle prime file, è stato

distolto da un musicista al quale si era

staccata la tracolla che tiene la chitarra,

lei interviene e intima al pubblico di

tornare concentrato su di lei!

Interessante la scenografia e i giochi

di luce che filtravano sul tessuto

trasparente calato dall’alto a coprire

parzialmente o tutto il palco, creando

quel phatos emozionale impreziosendo

gli arrangiamenti dei musicisti.

ph RRRemi

BEST MAGAZINE 43


BM Eventi

Levante si è commossa più volte confermando che

a Padova è l’ultima data del tour; traspare palpabile la

volontà di non volere abbandonare l’abbraccio dei suoi

fan, di uscire di scena, infatti acclamata a gran voce

e fuori programma, ritorna sul palco ben due volte per

eseguire il bis.

Devo ammettere che Levante è una artista sofisticata,

romantica, con un repertorio intimista e cerebrale che

esplora il pop, il folk, il prog e regala melodie sublimi, per

me una sorpresa inaspettata!

Zed Live

Levante

44 BEST MAGAZINE


Levante

ph RRRemi

BEST MAGAZINE 45


BM Eventi

46 BEST MAGAZINE


Levante

BEST MAGAZINE 47


BM Intervista

by Mirko Defox

Ramones Convention 23 Marzo Home Rock Bar a Treviso

Siamo invitati ufficialmente alla

convention dal grande Sandro

Mariuz che come sempre

ci accoglie con la consueta

cordialità e simpatia!

Stasera c’è quell’atmosfera di

grande attesa, di trepidazione,

ci sono ospiti molto speciali, il

mitico Monte A. Melnick tour

manager dei Ramones che per

ventidue anni è stato in giro

per tutto il mondo, considerato

il quinto membro della band e

48 BEST MAGAZINE


Monte A. Melnick

ph RRRemi

George DuBose, affermato fotografo che per dieci

anni ha collaborato con la band e scattato immagini

immortali.

Sul palco suoneranno i Wardogs, unica band a mio

avviso che riesce a omaggiare credibilmente il sound

dei quattro punkrocker newyorkesi.

Dopo una bella cena in compagnia di Monte, George,

Roger Brunello e tutta la crew dei Wardogs (a tal

proposito vi consiglio l’ottima cucina de L’Home Bar

che cura ogni dettaglio accostando al prelibato cibo,

Mexican Food, Steak, Burger e Sandwich Home

Style, le birre più appropriate), ci accingiamo a fare

una bella chiacchierata con Monte A. Melnick per

vedere se ci racconta qualche aneddoto appetibile.

L’intervista viene effettuata grazie alla collaborazione

di Roger che ci supporta con la lingua inglese; Monte

presenta il suo libro intitolato “Sulla strada con i

Ramones” e ci svela che ad ogni concerto oltre ai fan

si potevano incontrare tutte le star dell’entertainment,

BEST MAGAZINE 49


BM Intervista

50 BEST MAGAZINE


Monte A. Melnick

in particolare lui ricorda con affetto gli

incontri con Blondie, Andy Warhol, Iggy

Pop, Lemmy dei Motorhead e poi ci

racconta dei litigi fatti con i RHCP che

come band opener si presentarono

sul palco completamente nudi (con il

solo calzino sulle parti intime) facendo

incavolare Johnny Ramone ma molto

altro lo potete vedere e ascoltare

registrato sul nostro canale Youtube

cliccando QUI.

Il concerto è fulminante: i Wardogs

non si fanno pregare, accendono la

miccia, incendiano il pubblico accorso

numerosissimo, assiepato in ogni

angolo del locale, il Rock’n’Roll non

lascia scampo, la birra scorre a fiumi,

mi sembra di essere tornato sul finire

dei 70 quando si respirava quell’aria di

ribellione, di provocazione, quell’energia

incontrollabile, rivitalizzante!

Un plauso all’organizzazione della

convention, riuscitissima, un grande

spettacolo, una esperienza straordinaria

e gratificante che ci ha fatto conoscere

alcuni eroi di quella New York che per

anni ha schiaffeggiato il mondo con il

Punk Rock.

“Hey Ho Best Magazine...” ci scrive

Monte!!

http://www.homerockbar.com/it/

https://www.wardogs.it/

BEST MAGAZINE 51


BM Intervista

52 BEST MAGAZINE


Monte A. Melnick

BEST MAGAZINE 53


54 BEST MAGAZINE


BEST MAGAZINE 55


Best Design

by Chiara Musino

56 BEST MAGAZINE


Il Calice dalle mille forme

BEST MAGAZINE 57


Best Design

IL CALICE

DALLE MILLE FORME

Sanno di convivialità e di eleganza, di

quelle bollicine che solleticano la gola

e ogni bicchiere è studiato per esaltare

il suo contenuto e farlo assaporare al

meglio possibile unendo funzionalità e

design. Le forme dei calici sono varie

appunto per questo motivo e oltre per il

colore del vino variano anche a seconda

dell’invecchiamento, del profumo e di altri

aspetti.

In ogni caso, però, ci sono delle costanti

importanti da non sottovalutare: il bicchiere

dev’essere trasparente e incolore, con lo

stelo, meglio se in cristallo o in un vetro

sottilissimo, senza scritte, perché queste

caratteristiche permettono di impugnare il

calice senza riscaldare il vino con la mano

e di poterne apprezzare appieno il colore.

Oltre a questo c’è la capienza: adatta per

contenere una certa quantità di vino (inutile

dire che il bicchiere non dev’essere mai

pieno), con una forma più stretta verso

l’alto per concentrarne i profumi; panciuti

58 BEST MAGAZINE


Il Calice dalle mille forme

per roteare ed ossigenare i vini rossi, più

piccoli e stretti per quelli liquorosi.

Se vogliamo parlare di spumanti secchi

o champagne, da servire freddi, il

bicchiere utilizzato è la flute, oltre alla

tradizionale coppa da champagne che

si utilizza ancora molto per spumanti

dolci aromatici. Ma anche qui c’è flute e

flute: ad esempio, quella adatta per un

Prosecco è diversa da quella ideale per

un Franciacorta. I passiti e vini liquorosi,

invece, trovano esaltazione in bicchierini

piuttosto piccoli e panciuti, in modo da

ottenere un giusto compromesso tra

l’aroma e l’impatto alcolico sul naso. E

ogni tipologia di vino ha il suo bicchiere.

Ecco a voi qualche indicazione -senza la

pretesa di scrivere un manuale da espertisu

come apprezzare appieno il “nettare

degli dei”, uno dei prodotti di punta del

Made in Italy. Ogni vino ha una sua storia

ed è un pezzo di cultura, ecco perché

valorizzarlo come merita è importante.

BEST MAGAZINE 59


Best Design

ph RRR Remi

60 BEST MAGAZINE


Il Calice dalle mille forme

BEST MAGAZINE 61


Antonella

Academy

Agency

Formazione innovativa e alternativa

nel mondo dello spettacolo,

della moda e dei concorsi di bellezza.

62 BEST MAGAZINE


“PER

AFFRONTARE

LA VITA

DI TUTTI I GIORNI

CON STILE

E/O ENTRARE

A FAR PARTE

DEL MONDO

DELLA MODA

E DELLO

SPETTACOLO”

VAI AL SITO

BEST MAGAZINE 63


BM TECNOLOGIA

by Cianos

Immaginate una cuffia in grado di

rilevare il pensiero delle persone

e tradurlo, per esempio, in una

query sul motore di ricerca.

Secondo Arnav Kapur, uno degli

sperimentatori, è come “avere

dei superpoteri”. Per ora, infatti,

il sistema ha un’accuratezza

elevatissima: il 90% di precisione

per il riconoscimento dei numeri

(da 0 a 9) e delle parole (un

centinaio, per il momento).

Il MIT di Boston (l’università statunitense più celebre e competente nella

ricerca tecnico-scientifica) ha implementato un dispositivo in grado di rilevare

il pensiero delle persone e tradurlo, per esempio, in una query sul motore

di ricerca.

Sembra magia: nella saga di Harry Potter solo dopo una grandissima

64 BEST MAGAZINE


La Cuffia che Legge i Pensieri

preparazione è possibile lanciare incantesimi senza pronunciarli ad alta

voce.

Google è più forte di Hogwarts.

Tuttavia, non c’è nulla di magico. AlterEgo è un dispositivo indossabile

che si aggancia all’orecchio, ricordando, per certi versi, gli auricolari

Bluetooth già in commercio. I ricercatori stanno lavorando sulle aree

d’attivazione cerebrale, ovvero, le aree fondamentali per comprendere

come captare e interpretare i segnali inviati dal cervello per poi incanalarli

nello strumento tecnologico. AlterEgo è in grado di catturare questi ultimi,

grazie all’arco che attraversa la guancia, e di trasformarli in una ricerca su

Google.

BEST MAGAZINE 65


66 BEST MAGAZINE


BEST MAGAZINE 67


BM Eventi

“Fashion Show & Charity Event”

a Canazei, il 31 marzo 2018, presso Taverna & Teater Gran Tobià.

Evento di moda fortemente voluto da

Union Hotel Canazei della famiglia Nicolodi,

presentato da Franco Dolce (presentatore

Rai).

All’apertura un particolare e toccante

momento è stato vissuto dal numeroso

pubblico con la presentazione, da parte

di Brunella Fournier, del progetto di

solidarietà a sostegno dello Sportello

Donna e della Casa di Fuga per donne

vittime di violenza del Comune di Padova,

progetto patrocinato dal Comune di

Padova Commissione pari Opportunità.

Le top model ed i modelli di Antonella

Academy Agency hanno sfilato in passerella

68 BEST MAGAZINE

indossando i capi e gli accessori del

negozio di abbigliamento MODE SPORT

di Moena.

A seguire momento primaverile con le

modelle/i in costume e gli accessori de I

Mari del Sud.

Sfilata dei modelli/e che ha visto come

protagoniste le borse e gli orologi del

marchio IO AMO, dell’azienda AB Italian

Design di Curtarolo (PD).

Intervento di presentazione con omaggio

a tutti i presenti da parte di QC Terme

Dolomiti di Pozza di Fassa.

Gli ospiti della serata tra una sfilata e l’altra

sono stati intrattenuti dalle performance


50 Sfumature di Primavera

BEST MAGAZINE 69


BM Eventi

70 BEST MAGAZINE


50 Sfumature di Primavera

della scuola di ballo Newcrew Hip

Hop Dance di Belluno.

Ultima uscita in abito da discoteca

perché a seguire tutti hanno

partecipato alla grande festa della

discoteca “HEXEN Lounge Diner

Klub Show Disco”.

Evento organizzato e diretto da

Antonella Marcon di Antonella

Academy Agency che, per l’ottima

riuscita, ringrazia le varie aziende

sponsor per il loro contributo, la

famiglia Nicolodi ed in particolare

Monica, Marco Candeago

per la preziosa collaborazione

nell’organizzazione, tutto il proprio

staff, il fotografo Andrea Rossi, il video

maker Denis Prandin, le modelle

e i modelli per la professionalità

dimostrata nelle varie uscite della

sfilata di moda.

BEST MAGAZINE 71


BM Intervista

Personalità, grinta e

determinazione: chi è Giuseppe

Di Monte.

Oggi ci troviamo in compagnia di

Giuseppe Di Monte, cantautore

originario del Gargano ma romano

d’adozione. Appassionato fin

dall’adolescenza di arte e musica,

ha seguito sempre con carattere

e tenacia il percorso professionale

che le sue passioni e la sua indole

gli indicavano fino all’autoproduzione

che lo ha portato a farsi conoscere e

a collezionare i primi grandi successi

nel panorama musicale italiano.

Prima di questo, spettacoli teatrali,

apparizioni televisive, serate live e,

fra le altre cose, troviamo Giuseppe

anche nelle vesti di conduttore della

trasmissione musicale “Matinée

Week End” su RL Tv.

Ciao Giuseppe, ci parli anzitutto

del tuo primissimo singolo

“Tra le Stelle”, il cui videoclip –

ricordiamo – approdò su Italia2

in quanto risultò il più votato dal

pubblico della rete?

Innanzitutto grazie per la bellissima

presentazione. Si! “Tra le Stelle”, la

mia primogenita come la definisco

io, è stata la mia prima grande

opportunità musicale. Un brano che

mi ha fatto conoscere sia come

cantautore pop che come produttore

di me stesso ad un pubblico molto

più vasto. Il videoclip, realizzato da

Alberto Alessi, approdò in un contest

musicale per giovani emergenti

su Italia2 nel programma U_Zone.

Era il 2012. Custodisco con gioia il

72 BEST MAGAZINE

by Roberta Nardi

ricordo di quando per la prima volta vidi su

rete nazionale il mio primo inedito, il mio

primo videoclip musicale ed il mio sogno

materializzarsi. Un’emozione impagabile,

voluta fortemente e realizzata solo con la

mia testardaggine, senza nessun aiuto

esterno. Oltre ad avere il consenso dal

grande pubblico, “Tra le stelle” mi aprì grazie

ad una semplice intervista le porte su RLTV

per la conduzione del Matineè Week End.

Qual è lo stile musicale preminente del

Giuseppe “di oggi”?

Da “Tra le Stelle” sono cambiate un

po’ di cose. Il mio percorso musicale

come cantautore iniziò con il Teen-Pop,

uno stile prettamente di oltreoceano. Il

Giuseppe di oggi, invece, dopo otto anni

di sperimentazioni e studi approfonditi è

sicuramente rappresentato da un sound

totalmente diverso, un Pop Rock deciso,

pieno di tante contaminazioni, un sound

che rispecchia non solo la mia musica ma

soprattutto la mia persona.

Con “Solo”, dopo un periodo di

silenzio, sei tornato sotto i riflettori più

forte di prima. Il prossimo step sarà

un nuovo singolo o cos’altro bolle in

pentola?

Vero! “Solo” è la mia rinascita musicale,

dopo un periodo di silenzio in cui la

concentrazione era esclusivamente rivolta

alla realizzazione del mio primo Album in

studio “Tira su il Volume”.

Un brano che testimonia il fatto che io sono

ancora qui a combattere, a colpi di note,

perchè sento l’esigenza di voler raccontare

le mie storie, la mia musica, creando un

rifugio per tutti coloro che ne vorranno

far parte. In questo grande pentolone


Giuseppe Di Monte

BEST MAGAZINE 73


BM Intervista

bolle tanta roba, posso dirti che a breve ci sarà un nuovo brano sempre

tratto dall’Album, anch’esso accompagnato dal videoclip già in fase di

montaggio, che vede la Regia di Fabrizio Pudda, regista con il quale

stiamo mettendo su tante belle cose. Ci sarà l’uscita dell’album, sempre

come Artista indipendente, a meno che non avvenga un “miracolo” da

parte di qualche etichetta importante, e poi una grande sorpresa di cui

per adesso non posso parlare.

E’ vero che tra circa 10 giorni c’è in programma l’uscita di un

Album? Cosa ci puoi anticipare al riguardo dal punto di vista

tecnico ma anche degli argomenti affrontati nei testi delle canzoni?

Sì esattamente il 27 Aprile, nel giorno del mio compleanno, verrà

lanciato nei digital store “Tira sul Volume” un Album di 12 tracce di cui

sono estremamente orgoglioso. Per un artista indipendente è un grande

traguardo. Oggi il mondo musicale offre pochissimo spazio a chi come

me ha scelto la musica come canale di comunicazione, e l’unico modo

per realizzarsi è quello dell’autoproduzione. Un’esperienza colma di tanti

sacrifici, forse troppi, ma super appagante nel momento della chiusura.

L’album è caratterizzato da un sound Pop/Rock e “Solo” il brano apripista

di questa nuova esperienza ne racchiude un po’ tutta l’essenza. Ci

saranno pezzi divertenti come “Questa Città” o “ Come un Terremoto” in

una veste tutta nuova. Ci saranno brani a tematica sociale come “Brividi”

o “Stringendo i pugni”, un omaggio ad un grande Artista della musica

Italiana e tante nuove storie che non vedo l’ora di farvi ascoltare. L’album

è stato totalmente arrangiato dal polistrumentista Paolo Repetto, un genio

a parer mio, che mi ha cucito addosso “l’abito più bello” che io abbia mai

potuto richiedere ad oggi.

74 BEST MAGAZINE


Giuseppe Di Monte

BEST MAGAZINE 75


Quando le idee favoriscono la Musica

PLAYLIST RADIO è un progetto lanciato

nel web in tempi recenti dal creative lab

di A.N.L., è una sorta di community on

line, un blog/site pieno di musica, video

e altro!

La mission è quella di divulgare, favorire,

sviluppare e promuovere la buona musica

attraverso i gusti di persone, amatori, ma

anche "addetti ai lavori" che lanciano

nel web le loro playlist, che si possono

ascoltare in streaming, on line e off line e

su qualsiasi dispositivo, dal pc al tablet,

fino ovviamente alla telefonia mobile!

Oggi un team di autorevoli blogger, ewriter

e giornalisti, discografici e appassionati

selezionano brani da service come

Spotify, Deezer, Youtube e Lastfm e le

playlist vengono pubblicate su

www.playlistradio.eu.

76 BEST MAGAZINE

Questi sono alcuni degli show giornalieri

e settimanali che si possono ascoltare

liberamente:

RockerAge (Hard'n'Heavy creato da Ciano)

- Alive Forever (Only Live Recordings,

creato da Dragomilov) - Slow & Easy

(Rock Ballads Only, creato da Karima) -

Daily Emotions (Pop Rock, Indie e Ballads

creato da Extra Music Fan) - Metal Horses

(Heavy Metal creato da Havy Metal Music)

- Strillo A Sonagli (creato da Strillostrano.

com) - Musica Follia (Rock Music creato

da Musica Follia).

www.playlistradio.eu

playlistradio.nlz.it

www.facebook.com/playlistradionetwork


Best Star

M A G A Z I N E

Best Star

è una super vetrina

Se vuoi essere sul prossimo

numero di Best Star scrivi a:

redazione@beststar.it

www.beststar.it

BEST MAGAZINE 77


Best Turismo

by Chiara Musino

SINGAPORE

IL PICCOLO UNIVERSO DEI COLORI E DEGLI ESTREMI

ph Andrea Rizzo

Immaginate dei giardini sospesi dentro

cui si trova la serra open space più

grande del mondo, la ruota panoramica

più alta dell’emisfero orientale, uno

strano animale con la testa da leone

e il corpo da pesce, un safari park

notturno dedicato agli animali che

vivono quando cala il sole, una piscina

costruita al di sopra di tre grattacieli

da cui guardare uno skyline da città

tecnologica all’avanguardia. E ancora

il fascino di templi antichi e quartieri

etnici con diverse etnie in cui il tempo

sembra avere detto “basta, io non vado

78 BEST MAGAZINE

avanti”, tranquilli villaggi di pescatori

poco distanti da una metropoli che

vive veloce, l’acquario più grande del

mondo, una cucina buonissima con

sfumature provenienti da vari paesi, un

mondo che non dorme mai...

No, non siete dentro un libro che

narra vicende ambientate in un

luogo fantastico, siete a Singapore,

un’incredibile città-Stato composta da

63 isole ed un mix di culture, razze,

religioni, nonchè una delle capitali

economiche mondiali, che nasce


Singapore

ph Andrea Rizzo

nell’Oceano Indiano al di sotto della

Malaysia: ecco a voi il mondo in cui

potete trovare “tutto assieme”, passato,

presente e futuro, luce e buio, velocità

ed estrema lentezza, spiritualità e

materialismo, in una sorta di enorme yin

e yang traboccante di vita e di primati in

vari campi.

Se pensate che sia finita qua vi

sbagliate... ogni mondo “strano” deve

avere la sue leggi “strane”. Qui, ad

esempio, riuscire a possedere un’auto

è una cosa complicata perchè bisogna

vincerne il diritto all’asta, i grattacieli

non possono superare i 280 metri di

altezza, è vietato vendere e acquistare

chewing gum (salvo in casi particolari)

pena multe salatissime e lo stesso

vale per chi non tiri lo sciacquone di

un bagno pubblico “immediatamente

dopo l’uso” o per chi mangi un panino

in autobus, oltre ad altri divieti strani. A

quanto pare, però, queste leggi aiutano

a mantenere ordine e pulizia in una città

con una densità abitativa altissima,

seconda solo a Monaco, e con oltre

5 milioni di abitanti. E’ anche quella più

BEST MAGAZINE 79


Best Turismo

piena di milionari in assoluto, tanto che

essi raggiugono l’8,5%!

In quanto a lusso ed “esagerazione”

-effettivamente- Singapore si difende

molto bene... e visto che siamo tutti nati da

un’emozione e per questo le cercheremo

sempre, vi parlerò in questa chiave di

lettura, iniziando dai concetti dell’“essere

sospesi” e del “guardare distante”.

Immaginate di essere immersi in acqua a

200 metri nell’aria, in cima a 3 grattacieli,

quelli del Marina Bay Sands Resort, uno

degli alberghi-casinò più lussuosi del

mondo. La piscina si trova all’interno

dello Sky Park, che poggia su una piastra

che fa da tetto all’hotel lunga 380 metri

per 12.400 metri quadrati, dove oltre ad

essa e ad altri intrattenimenti, si trova un

giardino botanico con 250 specie di alberi

e 650 di piante e un ponte panoramico

che offre viste mozzafiato sulla Marina

di Singapore. Altri spettacoli da brivido

potrete ammirarli dalla Singapore Flyer (la

ruota panoramica) e dalla cascata artificiale

del Bird Park Jurong, fra le più alte al

mondo. Vicino al Marina Bay Sands c’è un

incredibile girardino sospeso e si esagera

di nuovo... il Gardens By The Bay ha un

look futuristico che stupirebbe anche il

visitatore più esigente con le sue 220mila

specie botaniche provenienti da tutto il

mondo e i suoi giganteschi alberi-siepe

artificiali regalano ancora di più stupore e

colore.

Del resto, un crogiolo di razze e culture

come Singapore non può che essere

pieno di colori... è una sorta di microcosmo

Ph dell’Asia Emi Ramirez popolato da Cinesi, Malesi, Indiani

80 BEST MAGAZINE

e molti stranieri da ogni parte del

mondo, perciò è difficile individuare

un’unica cultura, ma si mantengono

le diverse identità ed ognuna trova

il suo spazio. Non è insolito trovare

malesi e indiani che parlano cinese

o viceversa, assieme al “Singlish”

un impasto linguistico di inglese,

cinese, malese e tamil. E in quanto

a colori la Chinatown di Singapore


Singapore

ph Andrea Rizzo

ne ha in abbondanza: qui c’è il Thian

Hock Keng -luogo sacro per i cinesi- e

anche il tempio indù di Sri Mariamman.

Coloratissimo anche il rione islamico di

Arab Street, chiassoso e ricco di negozi e

mercati e con vari edifici bellissimi come

la lussuosa moschea di Malabar Muslim

Jama-ath e il museo Malay Heritage

Centre, una delle ultime residenze del

sultano di Singapore. E poi ancora

Little India con ristoranti e mercatini che

profumano l’aria di incensi e spezie e

che esibiscono orgliosi i loro capolavori

della storia come il Tempio Sakaya Muni

Buddha Gaya, detto anche delle Mille

Luci, dove all’interno si può ammirare un

Buddha alto 15 metri, ed il Sri Srinivasa

Penumal, famoso per le sue decorazioni

sfarzose e per le suggestive cerimonie

che ospita.

Denis J Axl

BEST MAGAZINE 81


Best Turismo

Ci sarebbero milioni di cose da raccontare su Singapore, la sua vita, la sua storia, i

suoi lussi moderni e le sue feste tradizionali... la cosa certa è che se siete di quelle

persone che sono sempre alla ricerca di emozioni ma che non sanno esattamente

quali, qui le troverete. Ci sono troppe sfaccettature, troppi colori e sapori per non

restarne innamorati, un po’ come capita con quelle cose che si lasciano conoscere,

ma mai completamente, che si lasciano avvicinare e poi sfuggono via... ma che

non riesci a dimenticare.

82 BEST MAGAZINE

Ph Chiara Rose


Singapore

ph Ph Andrea Chiara Rizzo Rose

BEST MAGAZINE 83


BEST MUSIC vol. 45

LOVE

ITALIA

Clicca e ascolta gratis!

84 BEST MAGAZINE

INTERATTIVO

84


LOVE ITALIA

MUSIC

SELECTION

volume 45

3

BEST MAGAZINE 85


Best Magazine presenta

86 BEST MAGAZINE


Zed Live - BM & ZED

BEST MAGAZINE 87


BM Intervista

Intervista a cuore aperto con

Ester Campese

by Laura Gorini

Ester, sei considerata da tempo

“la pittrice delle donne”... Ma

come le vedi le donne di oggi?

Credi che ci sia ancora molta

disuguaglianza tra di loro e gli

uomini?

Credo che oggi ci sia ancora molta

sperequazione tra donne e uomini.

Lo si percepisce molto di più quando

rivolgiamo lo sguardo verso le

posizioni apicali, di donne c’è poca

traccia, soprattutto nei contesti sociali/

societari/politici e relative posizioni

remunerative a parità di incarichi/

responsabilità.

Devo dire che per quanto riguarda

l’arte invece, fortunatamente, ed ai

giorni nostri, si parla molto di più al

femminile. In questo mondo, quello

delle arti visive, ed in particolar modo

quello pittorico, la piramide si rovescia

in favore del genere femminile. Quelli

della scultura e della fotografia mi

ph Cesare Colognesi

sembrano invece ancora abbastanza

sbilanciati al maschile, ma anche qui

con grandi miglioramenti.

E’ arrivata la primavera che da

sempre è metafora della rinascita.

Quando è avvenuta la tua?

Ad ogni occasione di cambiamento,

presente nella vita di ognuno di

noi, credo che sia insito in sé una

sorta di rinnovamento, che porta

come anche una conclusione oltre

che una consequenziale rinascita.

Personalmente man mano che

passavano gli anni ho avvertito come

dei “giri di vite” dall’adolescenza alla

giovinezza, dalla giovinezza all’età

adulta e poi da quella adulta a quella più

matura. Insomma, ad ogni occasione

ho percepito in modo netto questo

passaggio, che più che una rinascita,

ha portato con sé una maggiore

consapevolezza direi. Personalmente

ho potuto consolidare le esperienze

cercando di mantenere quelle positive

e apprendere da quelle esperienziali

meno favorevoli. Non ho mai perso

però una sorta di fanciullezza ed

entusiasmo interiori che mi portano

ad amare profondamente la vita.

Credi che l’Arte in generale possa

in qualche modo contribuire ad

essa?

Per me l’arte è stata una strada che

ho percorso e ancora da percorrere

che mi ha aiutato in tanti aspetti della

mia vita, proprio per questo motivo

non posso rinunciarvi. Sulle tele

che dipingo imprimo momenti vividi

di emozioni che “sento” e “provo”

mentre ho i miei momenti creativi.

Davvero il dipingere mi astrae e mi

trasporta in un mondo in cui riesco

anche ad osservarmi interiormente,

senza remore. Lo dico sempre che

chi possiede i miei quadri ha con sè

88 BEST MAGAZINE


Ester Campese

BEST MAGAZINE 89


BM Intervista

anche una parte di me, esattamente

per questo motivo. Potrei dire che

l’arte per me ha anche “azionato”

un’azione purificatoria, che mi ha

fatto metabolizzare e superare alcuni

ostacoli/limiti personali.

E quale altro ambito o elemento

può farlo?

Ti parlo di ciò che ha avuto ed ha

senso per me: la solidarietà, l’impegno

anche sociale, offrire qualcosa in

modo gratuito, con generosità, senza

attendersi nulla in cambio.

Questo credo sia un ambito/elemento

fondamentale nella società di oggi,

ed ancora più urgente proprio in

questi tempi che mi appaiono così

materialisti e ancora troppo orientati

all’individualismo, al consumismo, al

virtuale. Hai mai osservato in giro che

le persone non guardano nemmeno

più la strada mentre camminano, ma

hanno sempre gli occhi sui telefonini?

Mi pare però che le coscienze, molto

lentamente, si stiano svegliando, vedi

anche le elezioni ultime.

La gente non ne può più di egoismo.

Qui sì che c’è bisogno di una

rinascita e di una nuova primavera.

Qualcosa che rinnovi davvero un

po’ questa nostra società. In molte

epoche gli artisti mi sembra abbiano

sempre contribuito anche attraverso

movimenti innovatori.

L’arte in qualche modo è anche lo

specchio della società, non può

prescindere da ciò che è il quotidiano,

dato che in qualche modo lo

rappresenta, lo narra.

L’Amore in tale direzione quanto

può contribuire?

Sì, certo che può contribuire e molto

anche. Le emozioni schiette, gli ideali,

l’amore, l’amicizia, insomma i vecchi

cari e veri valori, sono potenti motori

innovatori.

La famiglia, il nostro primo nucleo

sociale. Parte da lì molto, non tutto

certo, perché poi ci sono sempre le

responsabilità personali di ciò che

facciamo e di come ci comportiamo.

Io sono di un’epoca in cui i valori

appena menzionati contavano forse

un po’ di più, rispetto ai giovani della

nostra contemporaneità, i cosiddetti

“Millennial”.

Loro sono la prima generazione

davvero digital, ma forse potranno

riscattarsi dall’immagine che di loro

si ha di persone pigre, superficiali e

narcisiste, i cosiddetti consumatori

2.0, che però sono infelici. Chissà

che non riscoprano ancora questo

“vecchio” ed eterno sentimento che si

chiama amore, magari presentandosi

loro anche in una sorta di forma

“salvifica”, me lo auguro per loro, ma

anche per la nostra società.

90 BEST MAGAZINE


Ester Campese

BEST MAGAZINE 91


BM Libri

by Damiano Conchieri

SPLENDI PIÙ CHE

PUOI

di Sara Rattaro

(Edizione Garzanti)

Sinossi:

Emma è una comune

ragazza che pare avere

successo nella vita.

Inoltre svolge un lavoro

inerente al suo percorso

di studi che le piace e

convive con un medico

molto più anziano di lei,

il quale però, dopo dieci

anni d’amore, di punto in

bianco la lascia.

La ragazza si consola

presto: ad una festa

conosce e s’innamora

perdutamente del

misterioso Marco, un

presunto mercante

d’arte dall’aria tenebrosa

e affascinante molto più vicino anche alla sua età. I due restano talmente abbagliati

l’uno dall’altro che di lì a poco si sposano e mettono al mondo una deliziosa bambina.

Marco comincia ben presto a rivelare il suo vero lato oscuro e, sebbene Emma in

principio non voglia prendere sul serio gli avvertimenti, forse per paura di parere troppo

paranoica, comincia pian piano a rendersi conto di essere entrata in un incubo dal

quale sarà molto difficile scappare.

Commento:

Storia ben scritta e ben strutturata, con una giusta dose di suspance, dove la storia

è alternata in ogni capitolo da piccoli pensieri e riflessioni, tra i quali si cela anche il

significato del titolo dal quale il libro prende il nome.

92 BEST MAGAZINE


Splendi più che puoi

gli occhi e capire che “qualcosa non quadra”.

Un curioso e

molto ben riuscito

inizio nello stile

medias res,

ovvero da un

punto cruciale

della narrazione a

seguito del quale

comincia ad

essere raccontato

tutto quello che è

successo prima e

che ha portato a

quanto visto ora,

e poi tutto quello

che viene dopo,

scaraventandoci

nel presente.

La parte centrale

del romanzo,

ossia la vita di

Emma durante

il matrimonio

col dispotico e

violento Marco,

sviscera molto

bene il concetto

dell’amore che

spesso rende

ciechi e talvolta

anche sordi e

muti ai piccoli

segnali che

dovrebbero

invece far aprire

Ottimo dal punto di vista della stesura della storia e dei dialoghi e assolutamente

da non perdere per tutti gli amanti del genere.

BEST MAGAZINE 93


BM Intervista

by Laura Gorini

Un vulcano in piena. La giovane

scrittrice e supplente di scuole

materne con un passato assai

recente come operatrice sociale,

Silvia Brindisi è veramente una donna

molto simpatica, solare e alla mano.

Ha pubblicato nel 2009 un saggio

scientifico all’interno del libro

“Prevenzione e qualità della vita.

Il ruolo degli educatori nel lavoro

con i minori” (Kappa edizioni) e nel

2015 ha invece dato alle stampe

il suo primo libro per bambini

intitolato “Amicizie magiche” (Edizioni

Albatros) che è formato da alcune

favole legate tutte dall’amicizia.

Infine nel 2016 ha pubblicato un

altro libro quale “Chi parla poco, ha

gli occhi che fanno rumore” con la

Casa Editrice LFA Publisher.

Silvia, il tuo lavoro ti porta a stare

ore ed ore a stretto contatto con

tanta gente... Non hai mai pensato

di scrivere storie che riguardano

qualcuno che hai incontrato nel

corso della tua vita lavorativa?

Sì, ho pensato spesso di scrivere

qualcosa sulle diverse storie che

ho incontrato nel mio percorso

lavorativo e non è escluso che potrei

farlo prima o poi.

94 BEST MAGAZINE


Silvia Brindisi

Quando scrivi non hai mai paura di cadere nell’ovvio e nel già sentito?

Non è mai facile scrivere, a prescindere da ciò che si voglia raccontare.

Ovviamente per chi come me è una scrittrice emergente la paura c’è e bisogna

appunto prima decidere e valutare bene cosa e come scrivere e soltanto allora

“lasciarsi guidare”.

Sii sincera... Scrivi direttamente al pc o prima annoti idee su fogli sparsi?

Non programmo nulla: scrivo come capita annotando sia idee o pensieri sia sui

fogli che sul pc.

Quando capisci che è giunto il momento di scrivere?

Lo capisco dalla voglia che ho di condividere le mie emozioni e il mio libro.

Sicuramente molto dipende dal momento che vivo, da ciò che sento e da quello

che voglio raccontare.

C’è qualcuno a cui fai leggere i capitoli prima di inviarli al tuo editore?

No, li leggo solo io anche un po’ per scaramanzia e anche perché mi piace far

leggere il tutto quando è completo e pubblicato.

BEST MAGAZINE 95


BM Eventi

by Katia Paravati

HAPPY BIRTHDAY BLUE NOTE

Il 17 Marzo il celebre locale Blue Note per i suoi 15 anni di apertura, ha organizzato

uno Special party .

L’intrattenimento è stato organizzato da Nick The Nightfly attuale direttore artistico.

Nick, oltre ad essere un noto speaker di Radio Monte Carlo (dai primi anni ‘90

conduce Monte Carlo Nights, da lui ideato) è produttore a anche cantante.

La prima parte dello show vede Nick intrattenere gli ospiti con la sua magnifica voce

affiancato da un quintetto d’eccezione più due special guest alla sezione fiati.

96 BEST MAGAZINE


Happy Birthday Blue Note

La seconda parte dello spettacolo vede come ospite Sarah Jane Morris: la rossa

passionaria inglese non ha bisogno di presentazioni, è diventata famosa per la sua

interpretazione di “ Don’t live me this way” dei Communards duettando con Jimmy

Somerville.

Poco lo spazio a disposizione per poter raccontare i tanti successi che la vedono

protagonista, lei è una grande artista dalla voce particolare, capace di spaziare dal

Rock, R&B, al jazz.

BEST MAGAZINE 97


BM Eventi

Sarah Jane possiede una delle voci più black del panorama inglese, ha

doti composititve e interpretative notevolissime, un sorriso contagioso,

interagisce coi partecipanti all’evento e regala brividi quando intona “Me

and Mrs Jones”.

Terza ospite di questa grande festa è stata Karima che nonostante la giovane

età si è fatta notare per le sue qualità canore (nel 2010 ha debuttato con

il primo album, registrato interamente

a Los Angeles sotto la direzione del

maestro Burt Bacharach).

Il party giunge alla fine ma c’è ancora

spazio per qualche brano cantato a 3

voci dagli artisti intervenuti.

Sul palco viene portata una bottiglia

di bollicine (con etichetta fatta

appositamente per il compleanno del

locale) che verrà stappata da Nick per

un brindisi collettivo con il pubblico.

Qualche cenno sul locale: il Blue Note

è un famoso brand che nasce come

jazz e blues club a New York.

Il 20 marzo 2003 il Blue Note apre i

battenti a Milano, sede scelta come

prima e unica filiale europea.

98 BEST MAGAZINE


Happy Birthday Blue Note

Col passare degli anni il Blue Note Milano ha

lentamente cominciato ad allontanarsi dal cliché

iniziale ed esclusivo dei concerti jazz e blues

aprendo le porte a rock, soul, canzone d’autore

e alla musica di qualità a 360 gradi.

La location contiene 300 posti su 2 livelli

con ristorante e cocktail bar ed è un punto di

riferimento per gli amanti della musica jazz e

non solo.

Offre artisti di fama internazionale in un ambiente

con un’acustica quasi perfetta.

Blue Note

BEST MAGAZINE 99


BEST MAGAZINE SOCIAL

“SEGUI IL NOSTRO

BLOG

CON CONTENUTI

ESCLUSIVI

FOTO E NEWS

SEMPRE IN

AGGIORNAMENTO”

f

g t

b

d

100BEST MAGAZINE


AMICI DEI BAMBINI

Il diritto di essere figlio

AI.BI. è un'organizzazione non governativa costituita da un movimento di famiglie adottive

e affidatarie. Dal 1986 Ai.Bi. lotta ogni giorno al fianco dei milioni di bambini relegati negli

orfanotrofi di tutto il mondo per combattere l’emergenza abbandono.

La missione dell'associazione è tentare di dare ad ogni bambino abbandonato una

famiglia, per garantire il suo diritto di essere figlio.

L’abbandono minorile è la quarta emergenza umanitaria del XXI secolo:

di fame si muore e si vede

di malattia si muore e si vede

in guerra si muore e si vede

Di abbandono si muore dentro e non si vede.

Amici dei Bambini lotta ogni giorno per combattere l’emergenza abbandono.

link: DONA ORA!!

Contatti web: http://www.aibi.it/

Contatti: Ai.Bi. Amici dei Bambini

Via Marignano 18 - 20098 Mezzano di San Giuliano Milanese (Milano)

EMERGENZA SIRIA

BEST MAGAZINE101


Advertising e

Communication

I NOSTRI SERVIZI:

-Divulgazione sui social Media in oltre 100 siti.

-Laboratorio Creativo, Comunicazione, Grafica, Design, Fotografia.

-Produzioni Audio e Video.

102BEST MAGAZINE

Aumenta la tua visibilità

e raggiungi il miglior traguardo

Chiedi info per il Pack Premium:

bookinganl@gmail.com

http://www.dvlgator.eu/


www.dvlgator.eu

BEST MAGAZINE103


CASTING per VIDEO

Mode No Limits annuncia ufficialmente la

collaborazione con DeFox Records, Booking ANL

e Dvlgator Bureau Video Platform,

che rilasceranno sul mercato i video clip

musicali di due grandi artisti.

Mode No Limits curerà il casting per scegliere le

modelle che appariranno nei video

e proporrà la location dove verranno

svolte le riprese.

I video saranno promossi dal prestigioso

international press promotion DvlGator Bureau

che vanta una piattaforma video tra le più

visitate con canali Youtube, Vimeo, Beat100,

EuroMusicaTv. Il loro canale Vube

ha totalizzato in pochi mesi oltre

il milione di visualizzazioni!

104BEST MAGAZINE

*consigliato da BM

Per info ed iscrizione CLICCA QUI!


BM STAFF

BEST MAGAZINE è un contenitore di informazioni libere da qualsivoglia imposizione politica o finalità di lucro, non contiene materiale offensivo,incluse

espressioni diffamatorie, di fanatismo, razzismo, che possano causare pregiudizio a terzi, violazione dei diritti d’autore, pirateria musicale.

BEST MAGAZINE promuove le libere espressioni artistiche, sociali e culturali e sviluppa attività di arricchimento della rete web con contenuti unici ed

originali.

BEST MAGAZINE non è responsabile delle conseguenze civili e penali

derivanti da eventuali errori presenti all’interno della fanzine digitale, né di perdite economiche o di altri danni indiretti o diretti che possono derivare da tali

errori.

BEST MAGAZINE non deve essere considerato esente da imprecisioni, né

necessariamente adatto allo scopo che si desidera raggiungere quando lo si utilizza.

BEST MAGAZINE non è collegato ai prodotti, servizi e ai siti recensiti ne è responsabile dei contenuti.

Non è responsabile delle conseguenze di eventuali errori

presenti all’interno del magazine digitale, né di perdite economiche o di altri danni indiretti che possono derivare da tali errori.

INFO adempimenti previsti dalla legge 7 Marzo 2001 n°62 :

“Tutte le pagine e il materiale contenute nella fanzine digitale non costituisce testata giornalistica, non ha, comunque, carattere periodico ed è postato a

mezzo upload nel web secondo la disponibilità e la reperibilità dei materiali e informazioni.

Pertanto non può essere considerato in alcun modo un prodotto editoriale ai sensi della L. n. 62 del 7/3/2001.”Ai sensi dell’art. 2 della legge 8 febbraio

1948 n. 47, che regola le “Indicazioni obbligatorie sugli stampati”, seguono i dati relativi a: luogo e anno della pubblicazione (trattandosi di pubblicazione

elettronica

indichiamo il luogo dal quale le informazioni e i contenuti vengono “caricate” sul server ove si trova il sito web), nome o ragione sociale e domicilio dello

stampatore (trattandosi di pubblicazione elettronica indichiamo il fornitore di hosting) e dell’editore (trattandosi di pubblicazione elettronica indichiamo colui

che cura la pubblicazione e l’autore del sito web), il proprietario del sito web e dei suoi contenuti.

Luogo di Pubblicazione:

Sede Associazione Artisti No Limits,via Einaudi 21,36045 Lonigo(Vicenza)

Anno di Pubblicazione:

Inizio pubblicazione anno 2013

Fornitore di Hosting (stampatore):

Issuu, Inc. 261 Hamilton Ave, 2nd floor, Palo Alto, CA 94301

http://issuu.com

Curatore della pubblicazione (editore):

Associazione Artisti No Limits,via Einaudi 21,36045 Lonigo(Vicenza)

Autore della Fanzine digitale (autore):

Denis Prandin e Mirco Galliazzo associati Artisti No Limits

BMredazione[@]gmail.com

Proprietario della fanzine digitale e dei contenuti :

Associazione Artisti No Limits,via Einaudi 21,36045 Lonigo(Vicenza)

E-mail : artistinolimits[@]nlz.it

- Creative Director :

Mirco Galliazzo

Denis J Axl

Denis Prandin

- Art Director :

Mirco Galliazzo

Denis J Axl

Denis Prandin

- Graphics designer :

Mirco Galliazzo

Denis J Axl

- E-Writers :

Mirco Galliazzo

Denis J Axl

Mellistrange

Chiara Rose

Chiara Musino

Denis Prandin

- Bloggers & non Blogger :

Mirco Galliazzo

Denis J Axl

Silvia Martinelli,

Karima,

Ivan Dragomilov

*Alcune pagine promo/pubblicitarie compaiono su "BEST

MAGAZINE" in quanto selezionate dalla autorevole redazione di

GOLDEN SITE

(http://goldensite.nlz.it), associazione che promuove, valorizza e

diffonde la creatività e lo stile italiano nel web, al fine di

riconoscere coloro che riescono ad esaltare il senso estetico,

il design, la creatività, il linguaggio, la promozione artistica, la

cultura del nostro paese nella rete internet.

- Arte figurativa :

Mirco Galliazzo

Denis J Axl

RRR Remi

- Supporto :

artistinolimits.it

dvlgator.eu

phdenisjaxl.eu

BM

BESTMAGAZINE

BEST MAGAZINE105


BEST MAGAZINE

EVENTI

MODELS

MODA

FASHION

DESIGN

MUSICA

GOSSIP

ARTE

CINEMA

LIBRI

featured

TECNOLOGIA

Scopriamo la

Nostra Italia

3

More magazines by this user
Similar magazines