Aprile 200 - Vita Ciociara

vitaciociara.it

Aprile 200 - Vita Ciociara

Vita Ciociara Anno 5° - Aprile 2009

Crisi e disparità sociali

Sono ormai da un mese in svolgimento

i Congressi Territoriali dei Pensionati

aderenti alla FNP-CISL.

Nel Lazio, sia i congressi Provinciali,

che quello Regionale hanno stigmatizzato

alcune criticità , sulla cui soluzione

hanno costruito un percorso

rivendicativo.

La crisi acuisce le differenze sociali,

la crisi colpisce più duramente nel

concreto i percettori di redditi marginali.

Le politiche tariffarie attuate dai Comuni

sono funzione delle necessità di

cassa acuite dal mancato introito dell’ICI.

I “provvedimenti” a sostegno, tacendo

sull’aspetto della dignità personale,

sono il classico pannicello caldo sulla

gamba di legno. (rif. CARD)

Le donne, se non bastasse lo svantaggio

ordinario in cui vivono, vengono

chiamate a spostare la data

della pensione a 65 anni.

Su questa e sull’altra mistificazione

del “Deficit” INPS e sulle Pensioni

“palla al piede dell’Italia” fa chiarezza

il Segretario Reg. Mario Menditto, riconfermato

alla guida al’unanimità.

Denuncia come sui generis il Bilancio

dell’Ente erogatore, in quanto somma,

illeggittimamente, la Previdenza,

come deve essere, all’Assistenza,

che deve essere a carico della tassazione

generale e aggiunge che si

parla solo dei Pensionati INPS, tenendo

bem nascoste le dinamiche di

Abbigliamento sportivo delle migliori marche

P.zza Risorgimento, 33 - 03039 SORA (FR)

Tel. 0776.824370 (aperto la 2^ domenica del mese)

9

alcuni Fondi, riconducibili a chi conta, per un numero

di oltre tre milioni di iscritti che operano

senza tener conto della legge di armonizzazione

che doveva uniformare le regole di tutti i settori.

Se si operasse con la diligenza dovuta il bilancio

INPS assorbirebbe una quota di PIL in media con

le altre nazioni europee, se si uniformassero le

regole dei “Fondi Privilegiati”avremmo risparmi

cospicui nel tempo, ma tutto ciò appare difficile

perché i Parlamentari sono gelosi dei propri privilegi

e per difendere i propri non possono toccare

i privilegi di chi potrebbe eccepire.

Sulla sanità nel Lazio il giudizio è impietoso, i ticket

sono solo un alibi come i tagli ai posti letto per

mostrare che si vuole risanare, ma si evita di affrontare

i problemi veri che sono programmazione

inesistente, razionalizzazione e scelta delle

priorità solo parole, lobby e consulenze semplicemente

scandalosi.

Infine problema dei problemi l’adeguamento degli

assegni pensionistici INPS ormai fermi da 16

anni, su cui tutti i Governi hanno preferito tacere,

facendo dei Pensionati un popolo di 18.000.000

di desparecidos.

Dall’Assise emerge una volontà di rafforzare i

rapporti sia con gli attivi che con le altre sigle sindacali

e tutti insieme rivendicare un assetto pensionistico

adeguato per oggi e nel tempo.

Rodolfo Damiani

More magazines by this user
Similar magazines