156 Flexform_3 2016_main_catalogue-8

360hub

Home at last.


BRAND IDENTITY

When a company like Flexform

reaches the point of having a catalogue

containing products recognized

as timeless classics in the

world of high-end furnishings, it

is time to take a moment to think

about the commitment and dedication

with which a solid, experienced

family management, at the

helm of the firm for over fifty years,

has pursued corporate policies

oriented more towards reform than

revolution, steering clear of excess

and never straying from a path of

certainties and careful reflection.

Flexform is an Italian industrial

company that relies on deeply

rooted expertise in the production

of finely crafted sofas and

furnishings, with an innate focus

on design culture, a past of outstanding

collaborations with the

best designers and creative talents,

a capillary, efficient international

commercial and distribution

network, and major investments

in the areas of communication,

research and innovation.

The company’s identity and success

are based on a system of

shared values that form the true

core of the corporate project: Made

in Italy, Timeless Elegance,

Comfort, Quality, Coherent Design,

Contemporary Character,

Beauty, Durability.

This is the strategic map that has

brought Flexform to its position,

recognized all over the world,

as one of the historic brands of

Made in Italy of the highest quality

in the field of furnishings.

THE STORY OF A FAMILY

BUSINESS

Flexform’s history is a family history.

Now at the third generation,

FLEXFORM, I VALORI

Quando un’azienda come Flexform arriva a contare nel proprio catalogo dei prodotti

riconosciuti nel mondo dell’arredamento d’alta gamma come classici senza tempo,

occorre fermarsi a riflettere sull’impegno e la determinazione con cui la solida

e affiatata governance familiare, che da oltre cinquant’anni la guida, ha perseguito

una politica aziendale più votata al riformismo che alla rivoluzione, poco incline agli

eccessi e impostata verso un percorso certo, riflessivo, duraturo.

Flexform è una realtà industriale italiana che poggia su una radicata expertise nella

produzione di divani e arredamento di alto valore artigianale, con una vocazione

innata alla cultura del progetto, un passato di collaborazioni eccellenti con i migliori

designer e creativi, una struttura commerciale e distributiva internazionale, capillare

ed efficiente e attenti investimenti destinati da sempre alla comunicazione, alla ricerca

e all’innovazione.

L’identità e il successo si fondano su un sistema di valori condivisi che sono il vero

cuore del progetto aziendale. Made in Italy, Eleganza senza tempo, Comfort,

Qualità, Coerenza Progettuale, Contemporaneità, Bellezza, Durata. È questo

il timone strategico che ha portato Flexform ad essere riconosciuta nel mondo come

uno dei grandi marchi storici del Made in Italy di qualità nel mondo dell’arredamento.

UNA STORIA DI FAMIGLIA

Quella di Flexform è una storia di famiglia. Arrivata oggi alla terza generazione,

Flexform nasce nel distretto produttivo dell’arredamento della Brianza, nel

nord Italia. Qui negli anni ’60 ha origine quel fenomeno unico al mondo che è il

design Made in Italy. Un territorio dove la storia di tanti piccoli laboratori artigianali

che fin da inizi ‘900 lavorano legno, metallo e tappezzano divani, si intreccia con

quella dei grandi maestri del design italiano che studiano all’Università di Architettura

della vicina Milano. La storia di Flexform si inserisce in questo contesto

storico.

Nel 1959 i fratelli Galimberti avviano un laboratorio artigianale che chiamano

Flexform di Galimberti. Aprono il primo showroom su strada dove espongono divani

e poltrone che finiscono nel secondo dopoguerra nei palazzi di Milano, nelle

ville affacciate sul lago di Como, fino ad arredare il foyer del Teatro alla Scala di

Milano.

I figli trasformano il laboratorio in un’industria e nel 1967 Flexform diventa S.p.A.

L’intuizione porta la famiglia ad avvalersi della collaborazione dei più grandi designer

del momento: Joe Colombo, Asnago-Vender, Cini Boeri, Rodolfo Bonetto

e molti altri. Con il giovane architetto Antonio Citterio l’azienda intraprende, negli

Flexform was founded in the furniture

manufacturing district of

Brianza, in Northern Italy. This

is where the unique worldwide

phenomenon of design Made in

Italy began, in the 1960s. A territory

where the history of many

small crafts workshops working

with wood, metal and upholstery

since the early 1900s intertwines

with that of the great masters

of Italian design, trained in the

School of Architecture in nearby

Milan. The Flexform story is part

of this historical context.

In 1959 the Galimberti brothers

started a crafts workshop, which

they called “Flexform di Galimberti.”

They opened their first streetfront

showroom, displaying sofas

and armchairs that found their

way, in the postwar era, into elegant

buildings in Milan, villas overlooking

Lake Como, and even the

foyer of Teatro alla Scala.

Their sons transformed the workshop

into an industrial facility,

and in 1967 Flexform became a

joint-stock company. Intuition

prompted the family to work

with the leading designers of

the time: Joe Colombo, Asnago-Vender,

Cini Boeri, Rodolfo

Bonetto and many others. With

the young architect Antonio Citterio,

during those same years

Flexform embarked on a path

of professional growth that has

continued without interruption to

the present, for over forty years.

The decade of the 1970s marks a

decisive turning point in the firm’s

conception of products. Avoiding

repetition of past styles, the

production became increasingly

original and contemporary.

“The family is a great value, an

important legacy of resources,


stimuli, knowledge. Roots allow

us to look to the future. Without

awareness of our history we cannot

imagine future scenarios. It

is true that only he who knows

where he comes from can know

where he is heading. It is an honor

and a commitment for all of

us in the third generation to continue

the work of our predecessors.

To keep alive what we like

to call the “we attitude,” i.e. the

awareness that it is the team

– and therefore the brand –

that is the real player, not the

individual. No soloists, but a

group that thinks in the first-person

plural, never the singular.

The challenge is to keep intact

that “expedition behavior” – to

use a term borrowed from Jeff

Ashby, the Space Shuttle commander

– namely the altruistic

and generous behavior typical

of mountain climbing expeditions,

where valuing the team

above all other concerns is the

key to success. So continuing

to think in collective terms for the

benefit of the brand is the most

important challenge for our family

business.”

In the 1970s the family understood

the importance of exploring

new markets, beyond

the national borders. They

approached Europe, where the

German-speaking countries, in

particular, demonstrated great interest

in their understated, elegant

and comfortable sofas, especially

in Germany. Overseas growth was

also constant and unstoppable,

as Flexform gained visibility in the

most exclusive furniture stores in

America, Asia and Australia. With

the advent of the new millennium,

the company launched a program

stessi anni, un percorso di crescita professionale che dura, ininterrotto, fino ad

oggi da oltre quarant’anni. Gli anni ’70 testimoniano una svolta decisiva nel modo

di concepire il prodotto. Abbandonato il ricalco di stili del passato, il prodotto diventa

sempre più originale e contemporaneo.

“È un onore e un impegno per tutti noi arrivati alla terza generazione proseguire il

lavoro di chi ci ha preceduto. Mantenere viva quella che amiamo chiamare la ‘we

attitude’, cioè la consapevolezza che è la squadra - e quindi il marchio - il vero

player e non il singolo. Non c’è un solista, ma un gruppo che ragiona in termini di

“noi” e mai di “io”. La sfida è mantenere vivo quell’‘expedition behavior’ - per usare

un termine usato da Jeff Ashby, comandante Space Shuttle - cioè quel comportamento

altruistico e generoso tipico delle spedizioni alpinistiche dove mettere il

team sopra ogni cosa è quello che rende le imprese riuscite. Continuare a pensare

in termini collettivi a favore del marchio è quindi la sfida più grande per la nostra

azienda di famiglia.”

Negli anni ’70 la famiglia comprende altresì l’importanza di aprirsi a nuovi mercati

varcando i confini nazionali. Si affaccia all’Europa dove soprattutto i paesi di lingua

tedesca, Germania in testa, manifestano un grande interesse per divani sobri,

eleganti e confortevoli. Diventa costante e inarrestabile la crescita anche

oltreoceano dove Flexform conquista spazio nei più esclusivi negozi

d’arredamento in America, Asia, Australia fino a quando, nel nuovo

millennio, avvia un programma di internazionalizzazione che passa

attraverso l’apertura di flagship stores dedicati esclusivamente a

Flexform.

Dalla dacia Russia alla villa a Santa Monica, dall’Hotel negli Emirati Arabi

alla penthouse di Shangai, Flexform seduce sia i mercati maturi che quelli

emergenti e i suoi prodotti sono commercializzati in quasi cento paesi nel

mondo. Il top della distribuzione conta più di venti monomarca distribuiti

nei cinque continenti, fiori all’occhiello dell’azienda. È qui che si respira lo

stile e si è sedotti dal sapore unico del living secondo Flexform.

L’ECCELLENZA DEL MADE IN ITALY

Un’identità di valore tutta italiana. Una storia di successo tutta italiana. Un solo paese,

l’Italia, dove i prodotti sono think&made. Un’unica sede produttiva, a Meda, dove tutto

viene prodotto a Km zero. Tutto è Made in Italy, tutto è Made in Meda.

“La famiglia è un grande

valore, un patrimonio

importante di risorse, stimoli,

conoscenze.

Le radici ci consentono

di guardare al futuro.

Senza la consapevolezza

della nostra storia,

non si possono immaginare

scenari futuri.

È vero che sa dove va,

solo chi sa da dove viene”

of internationalization through

the opening of exclusive Flexform

flagship stores.

From a Russian dacha to a villa

in Santa Monica, a hotel in the

Arab Emirates to a penthouse

in Shanghai, Flexform seduces

both mature and emerging markets,

and its products are sold

in almost one hundred countries

around the world. The upper distribution

echelon is represented

by over twenty monobrand stores

on five continents, places of full

immersion in the unique style and

taste of the living room according

to Flexform.

MADE IN ITALY

An identity of total Italian value. A

totally Italian success story. A single

country, Italy, where products

are “thought & made.” A single

production plant, in Meda, where

everything is produced with the

most local resources possible.

Everything is Made in Italy,

everything is Made in Meda.

“We have kept faith with our identity

with tenacity and determination,

and we have been able to


make a name even in faraway

lands. The interaction

with different cultural

models has undoubtedly

enriched us, stimulating

our desire to be open to

new things. But our production

philosophy has

not been influenced. People

love us because we

are Made in Italy and because

we offer products

that are an alchemical

distillate of elegance,

comfort and aplomb. That is

what is expected of us. And that

is what we continue to give our

clients, because it is in our DNA,

and therefore comes effortlessly.”

Flexform is a Made in Italy company

also in the choice of the

craftsmen who work on our production.

Our sofas, our furnishings

require great know-how,

that “knowledge in the hands”

that is required to make a product

of such high manufacturing

quality. The Brianza district in

which we operate is a special territory

for the world of furnishings,

filled with specialized craftsmen

who possess the necessary expertise,

skills passed down from

one generation to the next, making

the products unique and inimitable.”

The safeguarding of Made

in Italy also depends on the

supply chain. Leather, fabrics,

woods, metals, upholstery materials

are selected with the most

severe criteria. Since Flexform is

world famous for its sofas with

soft, large cushions, representing

its stylistic signature, great

care goes into the quality of the

feathers and down they contain.

“Ci amano perché siamo

Made in Italy e offriamo

prodotti che sono sintesi

alchemica di eleganza,

comfort e sobrietà.

È questo che si aspettano

da noi. È questo che

continuiamo a dare ai nostri

clienti perchè è nel nostro

dna e non ci costa fatica”

“Siamo rimasti fedeli alla nostra identità con costanza

e determinazione e abbiamo avuto modo di farci

apprezzare nel tempo da paesi lontani. Il confronto

con modelli culturali diversi ci ha senz’altro molto

arricchito e ha allenato il nostro desiderio di aprirsi

al nuovo. Ma non abbiamo subito influenze sul prodotto”.

Flexform è un’azienda Made in Italy anche nella

scelta delle maestranze che lavorano in produzione.

Il distretto della Brianza in cui operiamo è

un territorio speciale per il mondo dell’arredo ed

è ricco di maestranze specializzate che possiedono l’expertise necessaria,

una competenza che viene tramandata di generazione in generazione e rende

unico e inimitabile il prodotto”.

La salvaguardia del Made in Italy passa anche attraverso la filiera dei fornitori.

Pelli, tessuti, legni, metalli e materiali d’imbottitura vengono selezionati

con criteri severi.

Poichè Flexform è famosa nel mondo per i divani con ampie e morbide cuscinature

che rappresentano la sua cifra stilistica, viene prestata grande attenzione alla

qualità della piuma e del piumino contenuti nei cuscini. Questi, oltre ad evocare

preziosità, leggerezza, calore, morbidezza, sono garantiti e certificati.

C’è voglia di Italia nel mondo. Il design italiano si distingue per stile di vita, competenza,

onestà intellettuale. Se l’eccellenza dei prodotti ha a che fare con la qualità

manifatturiera, è altrettanto vero che il grande vantaggio competitivo dell’Italia è

la bellezza. E la bellezza genera bellezza come nel susseguirsi delle collezioni

Flexform. Il bello dura nel tempo e non tramonta mai. Così è l’Italian style di

Flexform. Lieve, misurato e rivolto ad un mercato che non è mosso dalla necessità,

ma dal desiderio che un oggetto è in grado di suscitare.

LO STILE SECONDO FLEXFORM

Flexform offre un’ampia collezione di arredamenti

per la casa con un focus centrato sulla produzione

di divani che sono il core business dell’azienda. Ma

These materials bring precious

lightness, warmth and softness,

and are of guaranteed, certified

origin.

The world wants Italian things.

Italian design stands out for the

lifestyle it suggests, for expertise

and intellectual honesty. While

the excellence of the products

has to do with manufacturing

quality, it is equally true that the

great competitive advantage of

“I nostri divani, i nostri arredi richiedono

un grande savoir faire, quel ‘sapere delle

mani’ che è necessario per poter realizzare

un prodotto a così alto tasso di qualità

manifatturiera”

Italy is beauty. And beauty generates

beauty, as in the evolution

of the Flexform collections.

Beauty lasts in time and never

goes out of style. This is the

Italian style of Flexform. Light,

measured, aimed at a market

not driven by mere necessity,

but by the desire an object is

able to attract.

STYLE ACCORDING

TO FLEXFORM

Flexform offers a large collection

of home furnishings focusing on

the production of sofas, the company’s

core business. Though the

firm is internationally renowned

for its products for the living area,

its range also covers the dining

room and the bedroom zone.

There is one constant: elegance.

The boundaries that establish the

values of a brand and define the


Flexform

rappresenta un pezzo

di storia nel mondo

dell’arredamento

di design in Italia e

il fascino dei nostri

prodotti senza

tempo sopravviverà

a lungo, incurante

delle ondivaghe

mode del momento”

spirit of its collections are subtle.

The term luxury understood as

redundancy, as useless abundance

and excess, certainly does

not apply to Flexform.

The company’s aesthetic is better

represented by the concept of

sober elegance that translates

into essential forms and soft, never

gaudy materials. The Flexform

world is made of good manners

and good taste, a gentle aesthetic.

A Flexform sofa is like a blue

blazer in the world of clothing:

simple, deconstructed, refined

down to the smallest details.

Flexform represents a piece of

history in the world of designer

furnishings in Italy, and the appeal

of our timeless products will

survive for a long time, oblivious

to passing fashions.”

The Flexform style blends several

key values that have little to do

with fashion. The coherent design

that avoids the allure of fashions

that win instant applause but

cannot gain lasting consensus.

The discreet and reassuring

elegance of the collections, with

pur essendo internazionalmente riconosciuta per la zona living l’offerta spazia anche

alla sala da pranzo e alla zona notte.

Un punto fermo. L’eleganza. È sottile la linea di demarcazione che stabilisce i valori

di un brand e definisce lo spirito delle sue collezioni. Il termine lusso inteso come

ridondanza, abbondanza gratuita, eccesso, si addice decisamente poco a Flexform.

Più aderente all’estetica dell’azienda è il concetto di sobria eleganza che si traduce

in forme essenziali e materiali morbidi, mai chiassosi. Il mondo Flexform è fatto di

buone maniere e di buon gusto, di gentilezza estetica. Un divano Flexform è, come

nell’abbigliamento lo è un blaser blu, una sorta di capo spalla: semplice, destrutturato,

curatissimo nei dettagli.

Lo stile Flexform fonda su alcuni valori cardine che poco hanno a che fare con le mode.

La coerenza progettuale che annulla la fascinazione delle mode che strappano

applausi subitanei ma pregiudicano consensi duraturi. L’eleganza discreta a rassicurante

delle collezioni dalla bellezza mai ostentata, dal fascino disarmante, dalla

sobria pulizia delle linee, dove è nella sottrazione che risiede il valore estetico dell’eleganza.

La contemporaneità di un segno progettuale mai urlato - a riprova della

forza persuasiva del silenzio - ma carico di espressività estetica per il senso delle

proporzioni, per la preziosità dei materiali, dei tessuti, delle finiture che rendono ogni

configurazione living un vero e proprio atollo di benessere emotivo. L’approccio progettuale

timeless, fatto di un equilibrato mix senza tempo di raffinata leggerezza, mai

polverosa. Un concentrato di sobrietà estetica e moderazione, un approccio understated

ed evergreen. E soprattutto il comfort tattile e visivo, quella calda e avvolgente

sensazione di protezione che avverte chiunque sprofondi in un divano Flexform, circondato

da un mondo cosy di oggetti familiari - poltrone, tavolini, complementi - che

generano un intimo effetto cocoon. A Flexform il compito di continuare a mantenere

alta la promessa di un prodotto di estrema qualità, consapevole che, se abitare è un

gesto estetico, anche la bellezza di un divano può contribuire ad aumentare la qualità

della vita.

L’espressione Effortless Style - uno stile “senza sforzo” - definisce con precisione

il sapore delle collezioni Flexform. Ambienti misurati, calmi, pacati con rari accenti di

colore, rischiarati da una palette Morandi armoniosa dove prevalgono i tessuti in lino,

cotone e cashmere nei toni neutri avorio, sabbia mélange, grigio caldi, i metalli color

champagne e bruniti, le pelli color cuoio, tabacco, miele, tortora.

Il risultato complessivo è un comfort visivo e tattile che mette a proprio agio e seduce.

“Ogni divano è una costellazione di funzioni diverse”

Antonio Citterio

their never flaunted beauty, disarming

charm, their sober, clean

lines, where the aesthetic value

of elegance lies in subtraction.

The contemporary character of

design that is never loud and aggressive

– proof of the persuasive

force of silence – but charged with

aesthetic expression due to the

sense of proportion, the precious

materials, the fabrics and finishes

that make every living room configuration

a true atoll of emotional

wellbeing. The timeless design

approach is made of a balanced

mixture of refined lightness that

is never passé. A concentrate of

aesthetic poise and moderation,

an understated, eternally modern

approach. And, above all, tactile

and visual comfort, that warm,

enveloping sensation of protection

felt by anyone who relaxes

on a Flexform sofa, surrounded

by a cozy world of familiar objects

– armchairs, end tables, accessories

– that generate an intimate

cocoon effect. Flexform’s job is to

continue to back up the promise

of a product of extreme quality,

aware of the fact that if habitation

is an aesthetic gesture, the beauty

of a sofa can also contribute to

increase the quality of life.

The expression Effortless Style

precisely sums up the flavor of

the Flexform collections. Measured,

calm, understated spaces

with rare accents of color, illuminated

by a harmonious “Morandi

palette” based on linen, cotton

and cashmere fabrics, in neutral

ivory and sand tones, warm

grays, champagne and burnished

metal hues, leathers in shades of

cowhide, tobacco, honey and

dove gray.

The overall result is a visual and

tactile comfort that seduces and

puts people at ease.


“Il nostro cliente è esigente e sente la necessità di distinguersi e,

Riposare, leggere, guardare

la tv, lavorare al com-

come Flexform, avverte che l’unico modo per distinguersi è

di dimostrare di essere così innatamente elegante da avere bisogno puter, telefonare, cenare.

di pochi pezzi, ma molto curati, di cui circondarsi”

Attorno ad un divano protagonista

ruota un ecosistema

di prodotti che dialogano

tra loro all’unisono: chaiselongue, poltroncine, tavolini, pouf, generano un’isola

“Every sofa is a constellation of

different functions.”

felice, una vera e propria zona franca. Far sentire chiunque al sicuro, a casa propria,

Antonio Citterio

in un sofisticato nesting-refuge significa aver colto in pieno il senso dell’abitare

contemporaneo.

Resting, reading, watching TV,

working with a computer, making

phone calls, dining. The sofa is

a protagonist, surrounded by an

ecosystem of products in choral

dialogue: chaises longues,

armchairs, end tables, ottomans

generate a serendipitous island,

a truly “duty-free” zone. To make

anyone feel safe, completely

at home, in a sophisticated

nest-refuge means having fully

grasped the meaning of contemporary

living.

A new social phenomenon is

emerging that bears out Flexform’s

emphasis on elegance

rather than luxury. A “lux-immune,”

affluent, refined but never

showy target is coming to the fore

around the world, people who

like to surround themselves with

beautiful things not to impress,

but to live. This is Flexform’s audience.

“Our clients are demanding and

feel the need to find their own

style. Like Flexform, they sense

that the only way to do this is to

demonstrate an innate elegance

that requires just a few very carefully

chosen pieces for their surroundings.”

Si fa strada un nuovo fenomeno sociale che dà ragione a Flexform nel volersi distinguere

più per essere portatrice di eleganza che di lusso. Cresce infatti nel mondo un

target lux-immune, benestante, raffinato, mai vistoso, che ama circondarsi di cose

belle non per apparire, ma per essere. È questo il pubblico di Flexform.

“Il tratto comune ad ogni prodotto Flexform è che si tratta di prodotti facilmente

riconoscibili, concepiti per un uso quotidiano e sempre facili da usare”

Antonio Citterio

UN’ETICA SOSTENIBILE

Tessuti, pelli, legni e metalli sono selezionati secondo i più elevati standard qualitativi

e scelti anche con un criterio di vicinanza sostenibile all’azienda. I tessuti in cashmere

vengono dal vicino Piemonte, le pelli sono conciate nella zona di Vicenza.

La piuma d’oca utilizzata - le ampie e morbide cuscinature sono la cifra stilistica

di Flexform - è Certificata Oro da Assopiuma e garantisce il massimo della qualità

della materia prima utilizzata e dei processi di lavorazione.

Il rispetto dell’ambiente, dei processi e degli

animali stessi è garantito da questa certificazione.

La durata di un prodotto è un valore cardine della

sostenibilità ambientale. Quello che dura a lungo non

crea sprechi e non inquina, non genera materiale da

smaltire e da trasportare con conseguente emissione di

CO 2

. I prodotti Flexform realizzati con i migliori materiali

e le tecniche costruttive più evolute, sono fatti per durare

nel tempo.

Flexform crede nello sviluppo di progetti in un’ottica

“Accade che alcuni

clienti ci chiedano

di rifare la fodera al

divano dopo più

di vent’anni

dall’acquisto.

La struttura è ancora

solida.

E la valenza estetica

che non passa mai di

moda, immutata”

recognizable, conceived for everyday

use and always easy to use.”

Antonio Citterio

SUSTAINABILITY

Fabrics, leathers, woods and

metals are selected according

to the highest quality standards,

also with a criterion of sustainable

proximity to the company.

The cashmere fabrics come

from nearby Piedmont, while the

leathers are tanned in the Vicenza

area.

The goosedown utilized – for

the large, soft cushions that are

Flexform’s stylistic trademark

- has Assopiuma Gold Certification,

guaranteeing maximum

quality of raw materials

and manufacturing processes.

Respect for the environment,

processes and the animals

themselves is ensured by this

certification.

The durability of products is

a crucial value of environmental

sustainability. Long-lasting

things lead to less waste and

pollution, not generating material

for disposal, requiring transport

and resulting emissions of

CO 2

. Flexform products, crafted

with the best materials and the

most advanced manufacturing

techniques, are made to last in

time.

“Clients sometimes ask us to

replace the covering of a sofa

more than twenty years after its

purchase. The structure is still

solid. And the image never goes

out of style.”

“What sets every Flexform product

apart is the fact that it is easily

Flexform believes in the development

of projects with an


outlook of Corporate Social

Responsibility. One example

is the partnership with Porsche

Italia in the project Porsche “Ex

Machina” supported by H-Farm,

the leading Italian start-up incubator

aimed at young talents

3.0. Invited to work on the development

of digital projects to

apply to the corporate business,

Flexform has supported this operation

aimed at giving a concrete

opportunity to the younger

generations, fostering trust and

promoting the culture of merit.

IMAGE

AND COMMUNICATION

The way a story is told can make

it an interesting or a boring tale.

The story of Flexform was born

under a lucky star. The company

immediately understood the

importance of image and communication,

and in 1969 they

assigned the design of a logo

to Pino Tovaglia, a visionary

creative spirit, graphic designer

and architect (also creator of the

logos of Pirelli and Alfa Romeo).

Tovaglia proposed the name

Flexform – a contraction of Flexible

Forms – going against the

trend in the furniture industry

of using family surnames. The

first ad campaigns appeared

in magazines. These were the

years when Andy Warhol and

Studio 54 were inspiring creative

talents around the world,

and this was the spirit behind

the images, colors, forms and

positive energy that filled the

Flexform brochures, catalogues

and ad campaigns.

Starting in the 1980s, for many

years the narration of the elegant

Corporate Social Responsability. Uno su tutti, la partnership con Porsche Italia

sul progetto Porsche “Ex Machina” supportato da H-Farm, il principale incubatore

di start-up italiano e rivolto a giovani talenti 3.0. Invitati a cimentarsi nello sviluppo di

progetti digitali da applicare al business aziendale, Flexform ha sostenuto questa operazione

mirata a dare un’opportunità concreta alle giovani generazioni generando in

loro fiducia e sostenendo la cultura del merito.

LA LUNGA STORIA DELLA COMUNICAZIONE

Come una storia viene raccontata fa di questa una bella o una brutta storia. Quella di

Flexform è una storia nata sotto una buona stella. L’azienda comprende subito l’importanza

dell’immagine e della comunicazione e nel 1969 affida lo studio del logo a Pino

Tovaglia, visionario spirito creativo, grafico, architetto (sono suoi, tra gli altri, il marchio

Pirelli e Alfa Romeo). Tovaglia propone il nome Flexform - sintesi di Forme Flessibili – in

controtendenza rispetto all’uso delle aziende del mobile di tenere il nome di famiglia.

Escono sulle riviste le prime campagne pubblicitarie. Sono gli anni in cui Andy Warhol e

lo Studio 54 ispirano i creativi di tutto il mondo e sotto questo segno, i colori, le forme e

un’energica positività pervadono anche brochure, cataloghi e campagne Flexform.

PH MARIA VITTORIA BACKHAUS

PH GABRIELE BASILICO

Ma dagli anni ‘80 e per lunghi anni il racconto dell’elegante “Stiamo lavorando in continuità con il passato

mondo Flexform vira, sotto la direzione artistica di Natalia mantenendo altissimo il livello di qualità

Corbetta, verso l’espressività intensa delle foto chiaroscurali

in bianco e nero delle campagne pubblicitarie, tutte circondarci di fotografi dal tratto intenso per

della nostra comunicazione. Continuiamo a

firmate da fotografi di calibro. Scarni di tutto tranne che di le nostre campagne pubblicitarie, creativi

emozioni, gli scatti dei grandi maestri della fotografia - Aldo che pensano glocal e registi in grado di

Ballo, Gabriele Basilico, Gianni Berengo Gardin, Giovanni emozionare il nostro pubblico trasferendo

Gastel, Gian Paolo Barbieri, Maria Vittoria Backhaus, Mario i valori del brand nei video. Il nostro è un

Ciampi, Fabrizio Ferri - tracciano il solco di una dimensione

marchio che appartiene alla sfera della

narrativa unica e originale.

desiderabilità e la capacità di narrare storie è

Oggi Flexform sposta la narrazione del brand dalla qualità

della produzione alla qualità della vita. Dal prodotto

sicuramente il campo di prova su cui si gioca

il futuro della comunicazione.”

all’esperienza che si fa del prodotto. In sintesi, to turn a

house into a home, è il sentiment che l’azienda vuole condividere

con il suo pubblico.

world of Flexform, under the art

Un parco totalmente rinnovato di strumenti che lavorano all’unisono – campagna

direction of Natalia Corbetta,

stampa, video, digital, social network, cataloghi, fiere – concorre a restituire la corretta

percezione del marchio per toccare un pubblico sempre più vasto, vario ed pressive impact of chiaroscuro

shifted towards the intense ex-

internazionale.

black and white photographs

in the advertising, all made

by outstanding photographers.

Stripped down of everything except

the emotions, the shots of

the great masters of photography

– Aldo Ballo, Gabriele Basilico,

Gianni Berengo Gardin,

Giovanni Gastel, Gian Paolo

Barbieri, Maria Vittoria Backhaus,

Mario Ciampi, Fabrizio

Ferri – traced the contours of a

unique, original narrative dimension.

Today Flexform is shifting the

brand’s narration from the

quality of production to quality

of life. From the product to

the experience of the product.

In short, “to turn a house into a

home” is the sentiment the company

wants to share with its audience.

A totally updated range of channels

that work in unison - print

campaign, video, social networks,

website, catalogues, trade


fairs - contributes to convey the

correct perception of the brand,

to reach an ever wider, varied and

international audience.

The slogan Home at Last that

guides all the communication

today is a message that sums

up the value of homecoming,

as the arrival point of our day,

but also the home seen as the

dream of a lifetime.

“The design of a private home is

the design of the client’s dream of

a lifetime.”

Antonio Citterio

With the introduction of color

in the photographs and of the

Home at Last concept, the

company creates worlds of

meaning with which anyone

can identify in terms of affinities

and the sharing of places,

situations, sensations, through

storytelling that establishes

a relationship with the public.

The construction of high aesthetic

impact of images is thus

joined by the value of its meaning.

The focus is on clients and

their life experiences.

“We are working in continuity

with the past, keeping the quality

level of our communication

very high. We continue to work

with photographers known for

their images of great intensity in

our advertising campaigns, creative

talents used to thinking glocally,

directors capable of bringing

emotions to our audience,

transmitting our brand values

in videos. Our brand belongs to

the sphere of desirability, and the

ability to tell stories is undoubtedly

the proving ground of the future

of communication.”

Il claim Home at last (Finalmente a casa) che guida tutta la comunicazione odierna

è un messaggio che sintetizza il valore del ritorno a casa come punto d’arrivo

della nostra giornata, ma anche la casa intesa come sogno di un’intera vita.

“Il progetto di una casa privata è il progetto del sogno di una vita del cliente”

Antonio Citterio

Con l’introduzione del colore nelle foto e del concept Home at last l’azienda crea

mondi di senso in cui ognuno ritrova sé stesso per affinità e condivisione di luoghi,

situazioni, sensazioni attraverso uno storytelling che cerca una relazione con il

pubblico. Alla costruzione ad alto impatto estetico dell’immagine si aggiunge quindi

il valore del significato della stessa. Sono il cliente e il suo vissuto al centro dell’attenzione.

DESIGNER

Con un forte rapporto sinergico fra progetto e produzione, Flexform ha saputo interagire

con più di una generazione di designer.

L’azienda si è avvalsa nella sua storia, fin dagli anni ’60, della collaborazione dei migliori

progettisti del design: Asnago-Vender, Sergio Asti, Cini Boeri, Joe Colombo,

Paolo Nava, Rodolfo Bonetto, William Lansing Plumb, Gigi Radice, Guido Rosati,

Carlo Colombo, Giulio Manzoni.

Fra tutti però da quarant’anni Antonio Citterio è il designer che più ha contribuito a

sceneggiarne la storia e a tradurre in oggetti i valori aziendali coordinando tutte le

collezioni. Architetto, regista, deus ex machina, è il progettista che ha dato un’anima

al prodotto. Con un approccio progettuale che parte dallo studio dello spazio

che circonda gli oggetti e ancor prima dall’architettura in cui sono inseriti gli spazi,

Antonio Citterio ha una visione sinergica del progetto che va dalla grande alla

piccola scala. Come designer ragiona per famiglie di prodotti e non per singoli

prodotti. È tutt’oggi un interlocutore prezioso che dialoga con continuità con la

committenza illuminata dell’azienda alimentando un percorso fatto di scambio e

condivisione.

“Parlare del mio rapporto con Flexform è parlare di un gruppo di amici che hanno

condiviso visioni, esperienze. È anche parlare di una gran parte della mia vita,

visto che ci vediamo da più di quarant’anni”

Antonio Citterio

DESIGNERS

With a forceful synergic relationship

between design and

production, Flexform has a long

history of fertile interaction with

more than one generation of

great designers.

Since the 1960s the company

has worked with outstanding talents:

Asnago-Vender, Sergio

Asti, Cini Boeri, Joe Colombo,

Paolo Nava, Rodolfo Bonetto,

William Lansing Plumb, Gigi

Radice, Guido Rosati, Carlo

Colombo, Giulio Manzoni.

Of all the names, however, for

forty years Antonio Citterio has

been the designer who has contributed

most to write the history

of the firm and to translate its

values into objects, coordinating

all the collections. An architect,

director, deus ex machina, Citterio

is the designer who has given

a soul to the product. With a

design approach that starts with

study of the space that surrounds

objects, and of the architecture

in which that space is inserted,

Antonio Citterio has an overall

project vision ranging from the

large to the small scale. As a

designer he reasons in terms of

product families, not individual

items. Today he is a precious

counterpart, in dialogue with the

ongoing enlightened initiative of

the company, fostering a path of

sharing and exchange.

“Talking about my relationship

with Flexform means talking

about a group of friends who

have shared visions and experiences.

It also means talking

about a big part of my life, given

the fact that we have been getting

together for over forty years.”

Antonio Citterio


8 |

DIVANI LETTO | SOFA BEDS

EDEN 902

GARY 908

TWINS 912

UGOMARIA 918

WINNY 922


EDEN | ANTONIO CITTERIO | 2010 | 2016

TIPOLOGIE CHAISELONGUE/DORMEUSE -

DIVANI LETTO - LETTI

PRODOTTO DIVANO LETTO

STRUTTURA IN METALLO E LEGNO RIVESTITA

IN CUOIO NEI COLORI: BIANCO (5007), GRIGIO

(5003), TESTA DI MORO (5004), TESTA DI

MORO SCURO (5013), NERO (5005), OLIVA

(5006), ROSSO BULGARO (5008), SABBIA

(5001), TABACCO (5015).

PIEDE IN METALLO ART: 15F02-15F04-15F11

DISPONIBILE NELLE FINITURE: CROMATO,

SATINATO, BRUNITO, CHAMPAGNE O CROMO

NERO. PER GLI ARTICOLI 15F02 – 15F04

VERSIONE ALI IN CUOIO APRIBILI.

CUSCINI SCHIENALE IN POLIURETANO E

DACRON.

CUSCINO SEDUTA MATERASSO IN

POLIURETANO RIVESTITO IN TESSUTO

PROTETTIVO.

CUSCINI IN PIUMA D’OCA, CON INSERTO

GUANCIALE O PIUMINO SU RICHIESTA CON

SUPPLEMENTO DI PREZZO.

PIANALE CON DOGHE LEGNO.

DIVANO LETTO 214 SECONDO LETTO

ESTRAIBILE CON SOLLEVAMENTO MEDIANTE

MECCANISMO BREVETTATO, PIANALE IN

DOGHE DI LEGNO.

RIVESTIMENTO IN TESSUTO

COMPLETAMENTE SFODERABILE

DIVANO LETTO 167 MATERASSO CM 160X200

DIVANO LETTO 187 MATERASSO CM 180X200

DIVANO LETTO 214 MATERASSO SUPERIORE

CM 86X208 - MATERASSO INFERIORE CM

82X202

CATEGORIES CHAISE LONGUE/DORMEUSE -

SOFA BEDS - BEDS

PRODUCT SOFA BED

FRAME AND BACKREST IN METAL AND

WOOD COVERED WITH HIDE LEATHER:

RUSSIAN RED (5008), WHITE (5007), OLIVE

(5006), BLACK (5005), DARK BROWN (5004),

DARK BROWN EXTRA (5013), GREY (5003),

SAND (5001), TOBACCO (5015).

WINGS’ FEET ART.:15F02-15F04-15F11

IN SATINED, CHROMED , BURNISHED,

CHAMPAGNE OR BLACK CHROMED METAL.

BACKREST CUSHIONS IN POLYURETHANE

AND DACRON.

SEAT CUSHION MATTRESS IN

POLYURETHANE COVERED WITH PROTECTIVE

FABRIC LINING.

THROW PILLOWS DOWN-FILLED ON

REQUEST WITH UPCHARGE. AVAILABLE ALSO

WITH SLEEPING PILLOW OR DUVET.

PLATFORM WITH WOODEN SLATS.

UPHOLSTERY REMOVABLE FABRIC COVERS.

SOFA BED 214 SECOND BED WITH PULL-OUT

PATENTED MECHANISM, PLATFORM WITH

WOODEN SLATS.

SOFA BED 167 MATTRESS CM 160X200

SOFA BED 187 MATTRESS CM 180X200

SOFA BED 214 TOP MATTRESS CM 86X208 -

LOWER MATTRESS CM 82X202

PRODUKTARTEN CHAISELONGUE/

DORMEUSE - BETT-SOFAS - BETTEN

PRODUKT BETT-SOFA

GESTELL METALL- UND HOLZGESTELL MIT

KERNLEDER BEZOGEN IN DEN FARBEN:

WEISS (5007), GRAU (5003), TESTA DI MORO

DUNKELBRAUN (5004), TESTA DI MORO EXTRA

DUNKELBRAUN (5013), SCHWARZ (5005), OLIV-

GRÜN (5006), BULGAREN ROT (5008), SAND

(5001), TABAK (5015).

FÜSSE ART. 15F02-15F04-15F11

METALLFÜSSE, SATINIERT, CHROM, SCHWARZ

CHROM, BRÜNIERT ODER CHAMPAGNER.

RÜCKENKISSEN US POLYURETHAN UND

DACRON.

SITZKISSEN AUFLAGE AUS POLYURETHAN

MIT PASSENDEM STOFFSCHUTZBEZUG.

KISSEN MIT DAUNENFÜLLUNG - KOPFKISSEN

ODER DAUNENDECKE KÖNNEN SEPARAT

BESTELLT WERDEN.

LIEGEFLÄCHE LATTENROST AUS HOLZ.

SCHLAFSOFA 214 AUSZIEHBARE LIEGEFLÄ-

CHE AUSZIEHBAR MIT PATENTIERTEM ME-

CHANISMUS, LATTENROST MIT HOLZLATTEN.

BEZÜGE ABZIEHBARE STOFFBEZÜGE.

SCHLAFSOFA 167 MATRATZE 160X200 CM

SCHLAFSOFA 187 MATRATZE 180X200 CM

SCHLAFSOFA 214 OBER MATRATZE 86X208

CM - UNTERE MATRATZE 82X202 CM

902 DIVANI LETTO SOFA BEDS EDEN ANTONIO CITTERIO

903


904 DIVANI LETTO SOFA BEDS

EDEN ANTONIO CITTERIO

905


DISEGNI TECNICI | TECHNICAL DRAWINGS | EDEN

COD 15F02

COD 15F02/LETTO APERTO

COD 15F04

COD 15F04/LETTO APERTO

COD 15F13

COD 15F13/LETTI APERTI

COD 15F97

COD 15F98

COD 15F99

906 DIVANI LETTO SOFA BEDS

EDEN ANTONIO CITTERIO

907


GARY | DESIGN CENTRO BY STUDI CENTRO | 2006STUDI

| 2006

TIPOLOGIE DIVANI LETTO

PRODOTTO DIVANO LETTO

STRUTTURA IN LEGNO CON IMBOTTITURA

IN POLIURETANO ESPANSO RIVESTITO IN

TESSUTO PROTETTIVO ACCOPPIATO.

SEDUTA ESTRAIBILE CON MOVIMENTO

MECCANICO BREVETTATO.

CUSCINI SCHIENALE IN PIUMA CON RULLO

IN DACRON.

CUSCINI SEDUTA IN ESPANSO E DACRON.

PIANALE RETE METALLICA.

RIVESTIMENTO TESSUTO SFODERABILE O

PELLE NON SFODERABILE.

MATERASSO IN POLIURETANO CM 160X200.

CATEGORIES SOFA BEDS

PRODUCT SOFA BED

FRAME IN WOOD WITH POLYURETHANE

PADDING COVERED WITH A PROTECTIVE

FABRIC LINING.

SEAT EXTENDIBLE WITH A PATENTED

MECHANICAL MOVEMENT.

BACKREST CUSHIONS DOWN-FILLED WITH

BOLSTER IN DACRON.

SEAT CUSHIONS. IN POLYURETHANE AND

DACRON.

PLATFORM IN METAL.

UPHOLSTERY REMOVABLE FABRIC OR NOT

REMOVABLE LEATHER COVERS.

MATTRESS IN POLYURETHANE 160X200 CM.

PRODUKTARTEN BETT-SOFAS

PRODUKT BETT-SOFA

GESTELL HOLZGESTELL MIT POLYURETHAN

POLSTERUNG UND PASSENDEM

STOFFSCHUTZBEZUG.

AUFKLAPPBARE LIEGEFLÄCHE MIT

PATENTIERTEM MECHANISMUS.

RÜCKENLEHNENKISSEN DAUNENKISSEN

MIT KISSENSTÜTZROLLE AUS DACRON.

SITZKISSEN POLSTERUNG IN

POLYURETHAN UND DACRON.

LIEGEFLÄCHE AUFKLAPPBARER

METALLRAHMEN.

BEZÜGE ABZIEHBARE STOFFBEZUEGE ODER

NICHT ABZIEHBARE LEDERBEZÜGE.

MATRATZE AUS POLYURETHAN MASSE

160X200CM.

908 DIVANI LETTO SOFA BEDS GARY DESIGN CENTRO BY STUDI 909

CENTRO STUDI


DISEGNI TECNICI | TECHNICAL DRAWINGS | GARY

COD 12W03

910 DIVANI LETTO SOFA BEDS

GARY CENTRO STUDI

911


GARY TWINS | | DESIGN GIULIO BY MANZONI CENTRO | 2016 STUDI | 2006

TIPOLOGIE DIVANI LETTO

PRODOTTO DIVANO LETTO

STRUTTURA IN METALLO E LEGNO

PIANALE IN DOGHE DI LEGNO

SEDUTA MATERASSO IN POLIURETANO

ESPANSO E DACRON RIVESTITO IN TESSUTO

PROTETTIVO ACCOPPIATO

SCHIENALE IN LEGNO E POLIURETANO

RIVESTITO IN TESSUTO PROTETTIVO

ACCOPPIATO.

CUSCINI SCHIENALE IN PIUMA CON

SUPPLEMENTO DI PREZZO

CUSCINI IN PIUMINO O GUANCIALI (SU

RICHIESTA CON SUPPLEMENTO DI PREZZO)

SECONDO LETTO ESTRAIBILE CON

SOLLEVAMENTO MEDIANTE MECCANISMO

BREVETTATO, PIANALE IN DOGHE DI LEGNO

RIVESTIMENTO SFODERABILE IN TESSUTO O

PELLE NON SFODERABILE.

DIVANO LETTO MATERASSO SUPERIORE CM

86X208 - MATERASSO INFERIORE CM 82X202

CATEGORIES SOFA-BEDS

PRODUCT SOFA-BED

FRAME IN METAL AND WOOD

PLATFORM WITH WOODEN SLATS

SEAT CUSHION MATTRESS IN

POLYURETHANE AND DACRON COVERED

WITH PROTECTIVE FABRIC LINING

BACKREST IN WOOD AND POLYURETHANE

COVERED IN PROTECTIVE FABRIC LINING.

BACKREST CUSHION DOWN-FILLED, WITH

UPCHARGE.

THROW PILLOWS AVAILABLE WITH SLEEPING

PILLOWS OR DUVET (ON REQUEST WITH

UPCHARGE)

SECON BED WITH PULL-OUT PATENTED

MECHANISM, PLATFORM WITH WOODEN

SLATS

UPHOLSTERY REMOVABLE FABRIC OR NOT

REMOVABLE LEATHER COVERS

SOFA BED TOP MATTRESS CM 86X208 -

LOWER MATTRESS 82X202

TYPOLOGIE SCHLAFSOFA

PRODUKT SCHLAFSOFA

GESTELL METALL- UND HOLZGESTELL

LATTENROST MIT HOLZLATTEN

LIEGEFLÄCHE MATRATZE IN

POLYURETHANSCHAUM UND DACRON MIT

PASSENDEM SCHUTZBEZUG

KOPFTEIL HOLZRAHMEN MIT

POLYURETHANPOLSTERUNG UND

PASSENDEM STOFFSCHUTZBEZUG.

RÜCKENKISSEN MIT DAUNENFÜLLUNG

RÜCKENKISSEN DAUNENFÜLLUNG, GEGEN

AUFPREIS

KISSEN KISSEN MIT INTEGRIERTER

BETTDECKE ODER KOPFKISSEN (SEPARAT

BESTELLBAR)

AUSZIEHBARE LIEGEFLÄCHE AUSZIEHBAR

MIT PATENTIERTEM MECHANISMUS,

LATTENROST MIT HOLZLATTEN

BEZÜGE ABZIEHBARER BEZUG IN STOFF

ODER LEDER

SCHLAFSOFA OBER MATRATZE 86X208 CM -

UNTERE MATRATZE 82X202 CM

912 DIVANI LETTO SOFA BEDS

TWINS GIULIO MANZONI

913


914 DIVANI LETTO SOFA BEDS

TWINS GIULIO MANZONI

915


DISEGNI TECNICI | TECHNICAL DRAWINGS | TWINS

COD 22703

COD 22703 / LETTI APERTI

COD 22799

916 DIVANI LETTO SOFA BEDS

TWINS GIULIO MANZONI

917


UGOMARIA | ANTONIO CITTERIO | PAOLO NAVA | 1980

TIPOLOGIE DIVANI/DIVANI COMPONIBILI/

POUF - POLTRONE/POUF - DIVANI LETTO

PRODOTTO DIVANO LETTO - POUF

STRUTTURA IN LEGNO CON IMBOTTITURA

IN POLIURETANO RIVESTITO IN TESSUTO

PROTETTIVO ACCOPPIATO.

CUSCINO SEDUTA IN PIUMA CON SUPPORTO

INTERNO IN MATERIALE INDEFORMABILE.

CUSCINI SCHIENALE IN PIUMA E FIBRA DI

POLIESTERE.

PIEDI IN LEGNO NELLA VERSIONE DIVANO/

LETTO.

RUOTE AUTOBLOCCANTI ANTERIORI E

POSTERIORI. A RICHIESTA N° 4 PIEDI IN

LEGNO DI FAGGIO NATURALE, TINTO NOCE,

TINTO CILIEGIO, TINTO TEAK, TINTO COLORE

CAFFE’, TINTO WENGE’, TINTO EBANO, TINTO

MARRONE

RIVESTIMENTO IN TESSUTO O PELLE

SFODERABILE.

DIVANI LETTO LETTO SINGOLO ESTRAIBILE

NEL DIVANO 165 - LETTO MATRIMONIALE

ESTRAIBILE NEL DIVANO 212. PIANALE IN

DOGHE DI LEGNO.

DIVANO LETTO CM 165 MATERASSO

105X185.

DIVANO LETTO CM 212 MATERASSO

155X185.

CATEGORIES SOFA/SECTIONAL SOFA/

OTTOMANS - ARMCHAIRS/OTTOMANS -

SOFA BEDS

PRODUCT SOFA BED

FRAME IN WOOD WITH POLYURETHANE

PADDING COVERED WITH A PROTECTIVE

FABRIC LINING.

SEAT CUSHION DOWN-FILLED WITH A

RESILIENT INNER CORE

BACKREST CUSHIONS FILLED WITH DOWN

AND POLYESTER FIBRE.

FEET IN WOOD FOR THE BED-SOFA.

CASTORS SELF-LOCKING FRONT AND REAR

CASTORS.

ON REQUEST FEET IN BEECH WITH NATURAL

OR STAINED WALNUT, CHERRY, TEAK,

COFFEE COLOUR, WENGE’, EBONY, BROWN

FINISHES AVAILABLE

UPHOLSTERY REMOVABLE FABRIC OR

LEATHER COVERS.

BED-SOFAS PULL-OUT SINGLE BED IN THE

165 CM SOFA -PULL-OUT DOUBLE BED IN

THE 212 CM VERSION. BED FRAME WITH

WOODEN SLATS.

BED-SOFAS CM 165 MATTRESS 105X185.

BED-SOFAS CM 212 MATTRESS 155X185.

PRODUKTARTEN SOFAS/ECKSOFAS/

HOCKER - SESSEL/HOCKER - BETT-SOFAS

PRODUKT BETT-SOFA

GESTELL HOLZGESTELL MIT

POLYURETHANPOLSTERUNG UND

PASSENDEM STOFFSCHUTZBEZUG.

SITZKISSEN DAUNENKISSEN MIT KERN AUS

UNVERFORMBAREM MATERIAL.

RÜCKENKISSEN DAUNENKISSEN MIT

POLYESTERFASER.

FÜSSE HOLZFÜSSE BEIM BETTSOFA

ROLLEN BLOCKIERBARE ROLLEN VORNE

UND HINTEN.

AUF WUNSCH 4 HOLZFÜSSE OHNE ROLLEN

IN BUCHE NATUR, CANALETTO-, EXTRA

CANALETTO-, CANALETTO KAFFEE-,

NUSSBAUM-, KIRSCHBAUM-, TEAK-,

KAFFEE-, WENGE’-, EBENHOLZFARBEN ODER

BRAUN GEBEIZT.

BEZÜGE ABZIEHBARE STOFF- ODER

LEDERBEZÜGE.

SCHLAFSOFAS AUSZIEHBARES EINZELBETT

IM SOFA 165CM - AUSZIEHBARES

DOPPELBETT IM SOFA 212CM. LIEGEFLÄCHE

MIT LATTENROST.

SCHLAFSOFA CM 165 MATRATZE 105X185.

SCHLAFSOFA CM 212 MATRATZE 155X185.

918 DIVANI LETTO SOFA BEDS UGOMARIA ANTONIO CITTERIO | PAOLO NAVA

919


DISEGNI TECNICI | TECHNICAL DRAWINGS | UGOMARIA

COD 13722 COD 13723

COD 13750

COD 13751

COD 13752

920 DIVANI LETTO SOFA BEDS

UGOMARIA ANTONIO CITTERIO | PAOLO NAVA

921


WINNY | GUIDO ROSATI | 1999

TIPOLOGIE DIVANI LETTO

PRODOTTO DIVANO LETTO

STRUTTURA IN METALLO CON IMBOTTITURA

IN POLIURETANO ESPANSO RIVESTITO IN

TESSUTO PROTETTIVO ACCOPPIATO.

SEDUTA ALLUNGABILE CON MOVIMENTO

MECCANICO BREVETTATO.

CUSCINI SCHIENALE IN POLIURETANO

E DACRON. VERSIONE WINNYQUATTRO /

WINNYCINQUE CON CUSCINI IN PIUMA.

PIANALE CON DOGHE DI LEGNO.

RIVESTIMENTO IN TESSUTO O PELLE

SFODERABILE.

DIVANO LETTO 175 MATERASSO CM 140X195.

DIVANO LETTO 195 MATERASSO CM

160X195.

DIVANO LETTO 230 MATERASSO CM 95X195.

BREVETTO NR. 01298766

CATEGORIES SOFA BEDS

PRODUCT SOFA BED

FRAME IN METAL WITH FOAM

POLYURETHANE PADDING COVERED WITH A

PROTECTIVE FABRIC LINING.

SEAT PULL-OUT WITH A PATENTED

MECHANICAL MOVEMENT.

BACKREST CUSHIONS IN POLYURETHANE

AND DACRON. DOWN FILLING FOR THE ART.

WINNYQUATTRO / WINNYCINQUE.

PLATFORM WITH WOODEN SLATS.

UPHOLSTERY REMOVABLE FABRIC OR

LEATHER COVERS.

BED-SOFA CM 175 MATTRESS CM 140X195.

BED-SOFA CM 195 MATTRESS CM 160X195.

BED-SOFA CM 230 MATTRESS CM 95X195.

PATENT NR. 01298766

PRODUKTARTEN CHAISELONGUE/

DORMEUSE - BETT-SOFAS - BETTEN

PRODUKT BETT-SOFA

GESTELL METALLGESTELL MIT

POLYURETHAN POLSTERUNG UND

PASSENDEM STOFFSCHUTZBEZUG.

AUSZIEHBARER SITZ MIT PATENTIERTEM

MECHANISMUS.

RÜCKENKISSEN POLYURETHAN

UND DACRON. DAUNENFÜLLUNG BEI

„WINNYQUATTRO“ UND „WINNYCINQUE“.

LATTENROST MIT HOLZLATTEN.

BEZÜGE ABZIEHBARE STOFF- ODER

LEDERBEZÜGE.

SCHLAFSOFA CM 175 MATRATZE CM

140X195.

SCHLAFSOFA CM 195 MATRATZE CM

160X195.

SCHLAFSOFA CM 230 MATRATZE CM 95X195.

PATENT-NR. 01298766

922 DIVANI LETTO SOFA BEDS WINNY GUIDO ROSATI

923


924 DIVANI LETTO SOFA BEDS

WINNY GUIDO ROSATI

925


DISEGNI TECNICI | TECHNICAL DRAWINGS | WINNY

COD 10412

COD 10413 COD 10425

COD 10415

COD 10499

COD 10422 COD 10423

926 DIVANI LETTO SOFA BEDS

WINNY GUIDO ROSATI

927


PRODUCT

PHOTOGRAPHY

IKB

CARLO GESSAGA

BRUNO VEZZOLI

SETTING

PHOTOGRAPHY

IKB

CARLO GESSAGA

BRUNO VEZZOLI

LO SPAZIO

DAVIDE LOVATTI

1 |

DIVANI - DIVANI COMPONIBILI | INGLESE - TRADUZIONE INGLESE

PRINTING

GRAFICHE ERREDUE

PRINTED IN ITALY

MARCH 2016

FLEXFORM S.P.A.

VIA EINAUDI 23/25

20821 MEDA (MB) ITALIA

TEL. 0362 3991

FAX 0362 399228

INFO@FLEXFORM.IT

WWW.FLEXFORM.IT

More magazines by this user
Similar magazines