Struttura industriale delle imprese del farmaco in Italia - Farmindustria

farmindustria.it

Struttura industriale delle imprese del farmaco in Italia - Farmindustria

Struttura industriale

delle imprese

del farmaco in Italia

CAPITOLO 2


STRUTTURA INDUSTRIALE DELLE IMPRESE DEL FARMACO IN ITALIA

Le imprese del settore farmaceutico operanti in Italia sono complessivamente

318 (materie prime e specialità medicinali), il secondo gruppo dopo la Germania

(379) per numerosità all’interno dei Paesi europei. Le imprese produttrici di

specialità medicinali sono 241, delle quali circa 200 associate a Farmindustria,

con una rappresentanza del 95% del mercato.

Il valore della produzione farmaceutica realizzata in Italia nel 2011 è stato pari a

25,2 miliardi di euro. Il risultato del 2011 è fortemente influenzato dalla crescita

dell’export (+9,6%) che ha determinato la crescita complessiva (+0,7%). Senza

crescita dell’export, la produzione sarebbe diminuita del 4,7%.

Tenendo conto sia del fatturato, sia di parametri quali occupazione, investimenti,

vendite estere e imposte pagate, il settore è composto per il 39% da imprese a

capitale italiano e per il 61% da imprese a capitale estero (39% europee e

giapponesi, 22% USA).

L’occupazione totale nell’industria farmaceutica in Italia è di 65.000 unità (-2,5%

rispetto al 2010), pari all’1,1% dell’occupazione totale dell’industria e allo 0,3%

del totale dell’occupazione del Paese.

Gli investimenti fissi lordi nel 2011 sono cresciuti del 2,7%, (dopo +1,8% nel 2010)

e ammontano a 1.160 milioni di euro, il 2,3% degli investimenti industriali.

Nel confronto con gli altri Paesi dell’Ue 15, l’Italia è il terzo mercato, ma il secondo

Paese (dopo la Germania, prima di Francia, UK e Spagna) per valore della produzione

e numero di imprese. Il peso dell’Italia sul totale in Europa è del 12,5% per valore

della produzione, del 10,6% per gli addetti e del 14,2% per il numero di imprese.

L’Italia contribuisce pertanto in modo significativo all’attività in Europa, che si

conferma l’area con il maggiore numero di addetti farmaceutici, globalmente

613 mila, rispetto agli USA (293 mila) e il Giappone (159).

41


TAVOLA 45 Quadro della produzione farmaceutica in Italia

(milioni di euro, valori a ricavo industria)

Domanda medicinali

- farmacie, GDO e parafarmacie

- canale non retail

Domanda totale farmaceutica

Export totale farmaceutica

Import totale farmaceutica

Produzione totale farmaceutica

Indice 2008=100

Produzione totale farmaceutica

Produzione farmaceutica al netto

della crescita dell'export

2008 2009 2010 2011 var. %

18.442

11.795

6.646

26.497

11.938

14.666

23.769

100,0

100,0

42

19.337

11.939

7.398

27.429

12.151

16.185

23.395

98,4

97,5

19.909

11.931

7.979

28.366

13.973

17.344

24.996

105,2

96,6

20.272

11.758

8.514

29.011

15.311

19.160

25.162

105,9

92,1

1,8%

-1,4%

6,7%

2,3%

9,6%

10,5%

0,7%

0,7%

-4,7%

TAVOLA 46 Italia: industria del farmaco per nazionalità del capitale delle imprese

(% sul totale)

39,1%

Italia Europa e Giappone USA

22,2%

38,7%

Nota: media aritmetica di fatturato, addetti (per mansione), investimenti in produzione e R&S, vendite estere,

imposte pagate

Fonte: elaborazioni su dati Farmindustria


TAVOLA 47 Grandezze fondamentali dell'industria farmaceutica in Italia

OCCUPAZIONE (unità)

INVESTIMENTI FISSI (mln. euro) VALORE AGGIUNTO (mln. euro)

INDUSTRIA % sul tot. OCCUPAZ. NAZ. % sul tot. FARMACEUTICA INDUSTRIA % sul tot. FARMACEUTICA INDUSTRIA % sul tot. PIL % sul tot.

FARMACEUTICA

0,4

0,4

0,4

0,5

0,5

0,6

0,6

0,5

0,5

0,5

0,5

0,5

0,5

0,5

0,5

0,4

0,4

0,4

0,5

0,5

0,5

0,5

895.949

971.520

982.508

876.933

891.770

865.499

997.470

1.058.144

1.093.914

1.133.998

1.198.292

1.255.738

1.301.873

1.341.850

1.397.728

1.436.380

1.493.031

1.554.199

1.575.144

1.519.695

1.553.166

1.580.220

1,9

2,0

2,2

2,2

2,3

2,2

2,3

2,1

2,1

2,4

2,4

2,4

2,5

2,6

2,3

2,1

2,1

2,0

2,2

2,6

2,7

2,8

178.432

190.756

198.280

199.341

209.879

217.041

245.724

242.966

248.758

245.092

268.996

269.313

275.081

269.404

283.333

293.188

309.148

332.953

327.107

275.307

281.000

280.375

3.417

3.787

4.263

4.473

4.878

4.838

5.671

5.027

5.299

5.999

6.378

6.477

6.771

6.870

6.464

6.206

6.472

6.798

7.123

7.232

7.727

7.778

1,2

1,3

1,4

1,4

1,6

1,4

1,2

1,8

2,0

2,0

1,6

1,5

1,6

1,9

2,0

2,2

2,0

1,9

1,8

2,3

2,2

2,3

36.525

39.157

40.145

36.900

38.326

42.631

52.952

42.853

46.320

44.131

51.023

52.791

48.711

49.520

46.038

44.678

50.863

57.450

62.228

48.942

50.573

51.248

438

504

567

513

595

581

619

755

920

891

841

798

800

924

943

990

1.034

1.075

1.100

1.110

1.130

1.160

0,3

0,3

0,3

0,3

0,3

0,3

0,3

0,3

0,3

0,3

0,3

0,3

0,3

0,3

0,3

0,3

0,3

0,3

0,3

0,3

0,3

0,3

22.609.500

22.736.400

22.647.600

21.974.200

21.552.800

21.429.900

21.620.300

21.659.500

21.840.700

22.085.600

22.498.000

22.833.800

23.493.600

24.123.100

24.211.300

24.289.500

24.688.300

24.982.900

25.041.900

24.615.800

24.454.900

24.524.900

1,0

1,1

1,1

1,1

1,0

1,0

1,1

1,1

1,1

1,1

1,1

1,1

1,1

1,1

1,1

1,1

1,1

1,1

1,0

1,1

1,1

1,1

6.902.902

6.915.738

6.946.318

6.727.069

6.591.347

6.660.775

6.464.368

6.310.759

6.415.963

6.378.916

6.482.384

6.532.293

6.529.393

6.639.704

6.580.695

6.580.477

6.578.962

6.724.974

6.699.006

6.364.626

6.183.565

6.157.853

70.067

76.185

74.064

71.515

68.873

66.945

68.432

66.526

68.339

68.742

70.770

70.356

72.007

72.088

73.266

74.000

75.000

72.000

69.500

67.500

66.700

65.000

1,7

5,8

-0,2

-9,3

0,7

20,2

1,3

0,8

2,7

12,2

0,3

-0,7

-0,4

-6,4

-2,5

-13,3

1990

1991

1992

1993

1994

1995

1996

1997

1998

1999

2000

2001

2002

2003

2004

2005

2006

2007

2008

2009

2010

2011

var.%

2011/10

2011/06

43

Fonte: elaborazioni su dati Farmindustria, Istat


TAVOLA 48 Occupazione e produzione farmaceutica in Europa

ADDETTI

(unità)

IMPRESE

(unità)

PRODUZIONE

(mln euro)

ADDETTI

(unità)

IMPRESE

(unità)

PRODUZIONE

(mln euro)

80,0

16,8

10,6

15,9

6,6

6,4

5,1

4,1

2,2

3,3

2,8

2,0

1,6

1,7

0,9

13,3

5,1

2,6

1,6

1,5

0,2

2,4

93,3

6,0

0,7

100,0

7777,22

16,9

14,2

11,3

6,8

9,3

2,1

3,0

2,1

1,2

3,0

2,3

2,5

1,9

0,7

1166,99

4,9

2,0

2,7

3,1

1,6

2,5

9944,00

5,4

0,6

110000,00

80,8

13,4

12,5

11,7

9,9

7,0

3,4

9,8

3,5

3,5

3,1

0,5

0,8

1,2

0,6

44,33

1,2

1,1

0,6

0,3

0,1

1,0

8855,11

14,5

0,3

110000,00

490.646

103.208

65.000

97.645

40.229

39.054

31.536

25.000

13.733

20.223

16.900

12.500

9.580

10.705

5.333

8811.661166

31.000

15.958

10.078

9.027

1.140

14.413

557722.226622

36.700

4.200

661133.116622

1.726

379

318

253

152

207

48

66

46

26

66

51

56

42

16

337777

110

44

60

70

36

57

22.110033

120

14

22.223377

162.546

26.888

25.162

23.485

19.994

14.152

6.815

19.700

6.954

6.985

6.180

910

1.679

2.447

1.195

88.663377

2.439

2.190

1.123

508

279

2.098

117711.118833

29.195

679

220011.005577

Unnione Europea 15

Germania

Italia

Francia

Regno Unito

Spagna

Belgio

Irlanda

Svezia

Danimarca

Paesi Bassi

Grecia

Portogallo

Austria

Finlandia

UUnnionee EEuurropeeaa 12

Polonia

Ungheria

Repubblica Ceca

Romania

Bulgaria

altri Paesi Ue

UUnnionee EEuurropeeaa 27

Svizzera

Norvegia

Tootaalee EEuurropaa

44

Fonte: efpia, eurostat


Commercio estero

Nel 2011 il commercio estero dell’industria farmaceutica conferma il trend di

crescita, anche se a tassi inferiori a quelli del 2010. Le esportazioni totali (medicinali,

sostanze di base, altri prodotti) del settore sono aumentate del 9,6%

(quelle dei medicinali segnano un +11,3%) e ammontano a 15,3 miliardi di euro

(12,1 miliardi per i medicinali). Le importazioni totali ammontano a 19,2 miliardi

di euro (+10,5%), con i medicinali a 11,7 miliardi (+9,7%).

Il saldo estero dei medicinali, pur inferiore alla media di lungo periodo, si

conferma positivo (+296 milioni) e si consolida con il dato dei vaccini (+128 milioni).

Negli ultimi 10 anni l’export farmaceutico è cresciuto del 6% all’anno, rispetto al

+3% della media in Italia, facendo della farmaceutica il primo settore esportatore

tra quelli hi-tech. Per quanto riguarda il confronto internazionale, l’Italia è il

Paese che – tra i grandi del’Unione Europea – negli ultimi due anni ha aumentato

di più le proprie esportazioni farmaceutiche (+27% rispetto a +10% della

media Ue15).

La propensione alle esportazioni, ovvero la quota esportata della produzione è

pari al 61% (rispetto al 33% della media manifatturiera), in forte crescita rispetto

al 13% del 1991 e al 45% del 2001.

Il dettaglio per comparto merceologico vede prevalere i medicinali, che rappresentano

il 78,8% delle esportazioni e il 61,4% delle importazioni. I vaccini determinano

il 2,8% delle esportazioni e l’1,6% delle importazioni. Le sostanze di base

e gli altri prodotti sono rispettivamente il 12,6% e il 5,8% dell’export, nonché il

21,0% e il 16,0% dell’import.

Per destinazione geografica, si nota la prevalenza dei paesi europei (74,6%

dell’export e 82,3% dell’import), di cui l’Unione Europea a 27 Paesi rappresenta

la componente maggioritaria (55,0% dell’export totale e 62,1% dell’import).

Tra le aree extraeuropee, il principale partner commerciale è l’America (11,1%

dell’export e il 14,0% dell’import). Cresce ancora il peso degli scambi con l’Asia,

che rappresenta l’11,1% delle esportazioni e il 3,7% delle importazioni.

45


TAVOLA 49 Italia: interscambio commerciale

(milioni di euro)

INDUSTRIA FARMACEUTICA TOTALE ITALIA % FARMACEUTICA

SU TOTALE

Export Import Export Import

ESPORTAZIONI IMPORTAZIONI SALDO ESTERO

di cui di cui di cui

Totale medicinali vaccini Totale medicinali vaccini Totale medicinali vaccini

1,8

2,1

2,4

2,1

2,1

2,5

2,6

2,8

3,1

2,7

3,2

3,8

4,0

3,9

3,9

3,8

3,9

3,9

5,5

4,8

4,8

1,2

1,6

1,8

1,7

1,8

2,0

2,1

2,2

2,7

2,9

3,3

3,8

3,7

3,4

3,7

3,5

3,3

3,2

4,2

4,1

4,1

116.434

119.726

120.279

140.626

173.304

165.877

184.618

195.564

206.939

258.198

261.396

258.515

257.518

279.455

303.315

345.690

367.385

375.701

291.956

362.821

395.192

108.316

113.329

137.488

159.092

196.860

200.842

211.297

220.105

221.040

260.413

272.990

269.064

264.616

284.413

299.923

332.013

364.744

369.016

291.733

337.346

375.850

-25

-38

-32

-21

-19

-14

-7

-4

-22

-10

52

64

31

-7

2

0

-1

4

317

233

128

-388

-280

-191

-165

90

100

285

150

267

1.164

1.042

1.515

763

588

1.348

1.246

1.112

418

-823

114

296

-803

-727

-433

-202

25

-156

-240

-453

-420

645

500

334

-509

-1.388

-770

-1.416

-2.303

-2.728

-4.034

-3.370

-3.849

34

49

46

37

49

49

48

53

70

80

143

98

126

133

126

162

163

184

254

273

302

917

1.183

1.297

1.454

1.752

2.065

2.463

3.071

3.810

4.448

5.502

6.405

6.580

6.874

7.347

8.067

8.412

8.890

10.022

10.729

11.771

2.110

2.565

2.842

2.978

3.580

4.149

4.754

5.401

6.328

6.996

8.421

9.772

10.225

11.025

11.899

13.186

14.288

14.666

16.185

17.344

19.160

8

11

14

16

30

36

42

49

48

69

195

162

157

126

128

162

162

188

571

506

431

528

904

1.106

1.290

1.841

2.165

2.748

3.221

4.077

5.612

6.544

7.920

7.342

7.462

8.695

9.312

9.524

9.308

9.199

10.843

12.068

1.307

1.838

2.409

2.776

3.605

3.993

4.514

4.948

5.908

7.641

8.920

10.106

9.717

9.636

11.129

11.769

11.986

11.938

12.151

13.973

15.311

1991

1992

1993

1994

1995

1996

1997

1998

1999

2000

2001

2002

2003

2004

2005

2006

2007

2008

2009

2010

2011

46

Variazione % annua

9,0%

23,4%

11,4%

15,6%

10,7%

7,7%

9,7%

7,1%

10,5%

7,2%

-14,9%

-11,3%

11,3%

17,9%

9,6%

15,0%

2011/10

2010/09

4,3%

3,2%

7,8%

7,9%

8,6%

8,3%

6,3%

5,6%

2011/01

(media)

Fonte: Istat


TAVOLA 50 Commercio estero dell'industria farmaceutica in Italia

17,5

15,0

12,5

10,0

7,5

5,0

2,5

0,0

1991

Fonte: Istat

(miliardi di euro)

1992

1993

1994

1995

1996

1997

1998

Export totale (scala sx)

1999

2000

2001

2002

47

2003

2004

Saldo medicinali (scala dx)

2005

2006

2007

2008

2009

2010

2011

2,0

1,0

0

-1,0


TAVOLA 51 Italia: evoluzione delle esportazioni tra il 2000 e il 2011

225

200

175

150

125

100

75

2000

(indice 2000=100)

Fonte: elaborazione su dati Eurostat

2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011

Farmaceutica Industria manifatturiera Altri settori hi-tech

Fonte: elaborazioni su dati Istat

TAVOLA 52 Evoluzione 2009-2011 delle esportazioni farmaceutiche in Europa

Italia

UK

Altri UE

Spagna

UE15

Germania

Francia

(dato 2011, indice 2009=100)

80 85 90 95 100 105 110 115 120 125 130

48

+10%

+27%


TAVOLA 53 Italia: quota esportata della produzione farmaceutica

70

60

50

40

30

20

10

0

1991

1992

(% sul totale)

1993

1994

1995

1996

1997

CONFRONTO SETTORIALE: ANNO 2011

100%

90%

80%

70%

60%

50%

40%

30%

20%

10%

0%

Vendite interne

Fonte: elaborazione su dati Istat

1998

1999

2000

49

2001

2002

2003

2004

2005

2006

2007

2008

Farmaceutica Industria manifatturiera

Export

2009

2010

61%

2011


ESPORTAZIONI IMPORTAZIONI SALDO ESTERO

materie prime

e altri prodotti Totale

medicinali vaccini

materie prime

e altri prodotti Totale

medicinali vaccini

materie prime

e altri prodotti Totale

medicinali vaccini

1991

1992

1993

1994

1995

1996

1997

1998

1999

2000

2001

2002

2003

2004

2005

2006

2007

2008

2009

2010

2011

528

904

1.106

1.290

1.841

2.165

2.748

3.221

4.077

5.612

6.544

7.920

7.342

7.462

8.695

9.312

9.524

9.308

9.199

10.843

12.068

8

11

14

16

30

36

42

49

48

69

195

162

157

126

128

162

162

188

571

506

431

770

923

1.289

1.470

1.733

1.792

1.724

1.678

1.784

1.960

2.182

2.024

2.218

2.048

2.306

2.295

2.299

2.441

2.382

2.625

2.813

1.307

1.838

2.409

2.776

3.605

3.993

4.514

4.948

5.908

7.641

8.920

10.106

9.717

9.636

11.129

11.769

11.986

11.938

12.151

13.973

15.311

917

1.183

1.297

1.454

1.752

2.065

2.463

3.071

3.810

4.448

5.502

6.405

6.580

6.874

7.347

8.067

8.412

8.890

10.022

10.729

11.771

34

49

46

37

49

49

48

53

70

80

143

98

126

133

126

162

163

184

254

273

302

1.159

1.332

1.499

1.487

1.779

2.034

2.242

2.277

2.448

2.468

2.777

3.269

3.520

4.018

4.426

4.957

5.714

5.592

5.909

6.342

7.086

2.110

2.565

2.842

2.978

3.580

4.149

4.754

5.401

6.328

6.996

8.421

9.772

10.225

11.025

11.899

13.186

14.288

14.666

16.185

17.344

19.160

-388

-280

-191

-165

90

100

285

150

267

1.164

1.042

1.515

763

588

1.348

1.246

1.112

418

-823

114

296

-25

-38

-32

-21

-19

-14

-7

-4

-22

-10

52

64

31

-7

2

0

-1

4

317

233

128

-390

-409

-210

-17

-46

-242

-518

-599

-664

-508

-594

-1.245

-1.302

-1.969

-2.120

-2.662

-3.414

-3.150

-3.528

-3.717

-4.273

-803

-727

-433

-202

25

-156

-240

-453

-420

645

500

334

-509

-1.388

-770

-1.416

-2.303

-2.728

-4.034

-3.370

-3.849

TAVOLA 54 Italia: interscambio farmaceutico per comparto

(milioni di euro)

Fonte: Istat

2011/2010

2011/2001

11,3%

6,3%

-14,9%

8,3%

7,2%

2,6%

9,6%

5,6%

9,7%

7,9%

10,7%

7,8%

11,7%

9,8%

10,5%

8,6%

50

Variazione % annua


TAVOLA 55 Italia: interscambio farmaceutico per comparto e per area geografica

(milioni di euro)

ESPORTAZIONI IMPORTAZIONI

2010 2011 var.% % sul tot.

2010 2011 var.% % sul tot.

21,0

61,4

1,6

16,0

100,0

62,1

20,2

82,3

17,7

14,0

13,6

0,4

3,7

0,1

0,0

8,9%

9,7%

10,6%

15,7%

10,5%

6,8%

15,1%

8,7%

19,5%

28,6%

28,6%

25,3%

-4,8%

-24,1%

-28,6%

4.030

11.771

302

3.057

19.160

11.899

3.865

15.764

3.396

2.675

2.603

72

707

13

2

3.699

10.729

273

2.642

17.344

11.144

3.357

14.501

2.843

2.081

2.023

58

742

17

3

12,6

78,8

2,8

5,8

100,0

55,0

19,5

74,6

25,4

11,1

7,5

3,6

11,1

1,6

1,7

7,2%

11,3%

-14,8%

7,1%

9,6%

6,3%

17,2%

8,9%

11,5%

6,9%

0,1%

24,7%

14,3%

34,3%

7,5%

1.922

12.068

431

890

15.311

8.428

2.986

11.415

3.896

1.696

1.143

553

1.701

242

257

1.793

10.843

506

831

13.973

7.932

2.548

10.480

3.494

1.586

1.143

443

1.488

180

239

Materie prime farmaceutiche

Medicinali

Vaccini

Altri prodotti

Totale industria farmaceutica

Unione Europea 27

Altri paesi europei

Europa

Paesi extra europei

America

- America settentrionale

- America centro meridionale

Asia

Australia e Oceania

Africa

51

Fonte: Istat


TAVOLA 56 Principali Paesi partner commerciali dell'Italia nell'interscambio

farmaceutico totale nel 2011

(medicinali, sostanze di base, altri prodotti)

SCAMBI (IMPORT+EXPORT) PER PAESE, % SUL TOTALE

20%

16%

12%

8%

4%

0%

Svizzera

Germania

Stati Uniti

Francia

Belgio

PRIMI 15 PAESI PER ESPORTAZIONI ED IMPORTAZIONI

Svizzera

Germania

Francia

Belgio

Stati Uniti

Regno Unito

Spagna

Giappone

Paesi Bassi

Grecia

Austria

Brasile

Cina

Australia

Turchia

primi 15 Paesi

Totale

Fonte: Istat

52

Paesi Bassi

ESPORTAZIONI IMPORTAZIONI

milioni di euro % sul totale milioni di euro % sul totale

2.509

1.883

1.430

1.273

1.004

854

746

742

678

250

243

242

235

232

214

12.536

15.311

16,4

12,3

9,3

8,3

6,6

5,6

4,9

4,8

4,4

1,6

1,6

1,6

1,5

1,5

1,4

81,9

100,0

Regno Unito

Svizzera

Stati Uniti

Germania

Belgio

Paesi Bassi

Francia

Regno Unito

Irlanda

Spagna

Cina

Svezia

Danimarca

Giappone

Austria

Polonia

primi 15 Paesi

Totale

Spagna

3.804

2.502

2.289

1.827

1.712

1.703

1.270

1.172

866

327

248

233

203

153

143

18.452

19.160

Irlanda

Giappone

19,9

13,1

11,9

9,5

8,9

8,9

6,6

6,1

4,5

1,7

1,3

1,2

1,1

0,8

0,7

96,3

100,0


1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2011

ESPORTAZIONI

49.506

863

4.162

10.041

2.067

1.121

157

7.609

8.104

166

3.647

4.077

2.653

153

3.576

48

44

106

17

244

32

47

24

103

6

340

80

58.280

1.059

5.049

10.375

2.422

1.561

184

8.835

9.689

276

4.096

5.612

3.529

207

4.022

65

54

126

20

329

40

54

21

126

13

415

79

77.548

1.328

7.700

15.114

2.752

1.934

244

11.871

11.888

393

7.486

6.544

4.034

261

4.354

74

68

173

16

402

52

58

26

149

10

499

92

101.492

1.828

19.649

13.207

2.926

2.658

343

13.293

13.386

267

13.654

7.920

5.951

267

4.378

67

75

155

16

399

59

61

20

167

14

611

94

105.061

1.902

18.846

16.808

2.999

2.978

353

13.506

14.757

546

11.775

7.342

5.589

231

5.401

62

66

165

15

535

49

69

9

154

15

766

91

115.157

1.779

21.038

19.974

3.094

3.034

416

14.466

15.746

671

13.298

7.462

6.326

249

5.109

65

85

221

21

723

62

84

22

228

17

819

115

125.655

2.472

23.734

23.334

3.526

4.371

538

15.431

15.462

914

11.975

8.695

6.721

262

5.191

69

89

313

21

880

61

94

30

371

26

869

173

139.522

2.836

25.733

26.804

3.673

5.007

665

16.757

17.617

885

11.825

9.312

7.669

308

6.411

89

97

440

20

1.226

67

135

103

468

34

1.112

191

UEE-27

Austria

Belgio

Germania

Danimarca

Spagna

Finlandia

Francia

Regno Unito

Grecia

Irlanda

Italia

Paesi Bassi

Portogallo

Svezia

Bulgaria

Cipro

Rep. Ceca

Estonia

Ungheria

Lituania

Lettonia

Malta

Polonia

Romania

Slovenia

Slovacchia

148.890

2.821

28.469

30.295

3.909

6.013

545

17.562

18.130

924

11.720

9.524

7.969

364

5.629

178

112

538

24

1.453

93

170

152

656

77

1.313

77

151.828

2.952

27.122

32.148

3.960

6.438

680

19.149

18.301

850

12.906

9.308

6.226

394

5.143

210

129

652

32

1.882

119

180

169

994

153

1.438

233

160.118

3.362

28.045

32.703

4.088

6.541

695

20.398

19.056

914

15.814

9.199

6.880

432

5.375

258

114

674

29

1.863

166

182

148

1.063

352

1.455

254

173.363

3.837

27.950

32.519

5.001

7.415

842

20.926

21.201

988

18.243

10.843

9.215

435

5.765

374

143

854

40

2.088

205

230

212

1.513

568

1.585

316

169.957

4.333

25.743

33.181

5.550

6.915

962

19.205

19.043

837

18.562

12.068

8.579

521

5.136

453

180

848

39

2.783

240

281

201

1.458

710

1.746

326

100,0

2,5

15,1

19,5

3,3

4,1

0,6

11,3

11,2

0,5

10,9

7,1

5,0

0,3

3,0

0,3

0,1

0,5

0,0

1,6

0,1

0,2

0,1

0,9

0,4

1,0

0,2

% sul totale

53

TAVOLA 57 Paesi Ue: interscambio commerciale di medicinali

(milioni di euro)

Fonte: eurostat


TAVOLA 58 Paesi Ue: interscambio commerciale di medicinali

(milioni di euro)

Fonte: eurostat

54

1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011 2011

IMPORTAZIONI

37.086

1.369

3.160

5.149

686

2.284

579

4.925

5.066

957

780

3.810

2.903

748

1.109

92

67

587

62

453

159

119

37

1.200

222

144

284

43.978

1.260

4.439

6.120

793

2.958

659

5.682

5.834

1.146

1.139

4.448

3.320

788

1.157

113

79

656

73

511

187

132

45

1.489

282

186

336

56.213

1.498

7.337

7.318

974

3.745

736

6.877

7.906

1.260

1.475

5.502

4.186

949

1.302

181

89

809

83

594

244

147

46

1.809

379

221

388

82.401

1.678

19.830

13.867

1.173

4.656

911

7.435

9.807

749

1.553

6.405

5.937

1.105

1.567

187

101

915

94

702

255

171

51

1.913

479

248

448

83.614

1.740

19.980

13.017

1.242

4.872

995

8.013

10.088

1.679

1.637

6.580

5.063

1.192

1.552

199

101

1.042

94

839

250

176

52

1.825

461

273

458

93.803

1.793

23.041

14.839

1.420

5.511

1.148

9.020

10.451

1.941

1.383

6.874

6.344

1.319

1.592

304

116

1.236

119

1.010

280

194

61

1.968

632

394

596

102.070

2.013

25.132

17.248

1.548

5.830

1.267

9.833

10.268

2.342

1.356

7.347

7.028

1.349

1.749

323

110

1.342

125

1.105

290

202

57

2.173

761

366

670

109.559

2.214

24.486

19.363

1.717

6.014

1.452

11.007

10.982

2.466

1.588

8.067

7.558

1.498

2.022

364

126

1.446

139

1.397

334

267

73

2.581

1.037

404

722

UE-27

Austria

Belgio

Germania

Danimarca

Spagna

Finlandia

Francia

Regno Unito

Grecia

Irlanda

Italia

Paesi Bassi

Portogallo

Svezia

Bulgaria

Cipro

Rep. Ceca

Estonia

Ungheria

Lituania

Lettonia

Malta

Polonia

Romania

Slovenia

Slovacchia

116.174

2.393

25.248

19.980

1.726

6.875

1.266

12.568

11.471

2.830

1.724

8.412

7.640

1.520

2.042

413

145

1.766

164

1.387

400

303

63

2.859

1.244

472

1.003

122.324

2.600

24.991

21.266

1.855

7.896

1.431

13.404

10.746

3.080

2.102

8.890

7.553

1.686

2.210

483

167

2.101

200

1.823

451

351

81

3.606

1.551

514

1.006

125.796

2.575

24.199

21.715

1.872

9.136

1.437

14.260

11.115

3.281

1.937

10.022

8.095

1.828

2.154

524

170

2.214

184

1.656

479

317

69

3.028

1.576

542

1.115

129.417

2.550

23.387

21.413

1.972

8.864

1.367

14.662

13.274

2.980

2.422

10.729

8.397

1.843

2.185

594

173

2.221

192

1.821

489

358

80

3.707

1.766

593

1.084

124.428

2.702

18.497

19.574

2.079

8.362

1.351

14.238

13.611

2.593

3.046

11.771

8.108

1.758

2.344

684

180

2.378

214

2.189

550

348

90

3.633

1.933

606

1.291

100,0

2,2

14,9

15,7

1,7

6,7

1,1

11,4

10,9

2,1

2,4

9,5

6,5

1,4

1,9

0,5

0,1

1,9

0,2

1,8

0,4

0,3

0,1

2,9

1,6

0,5

1,0

% sul totale


55

1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011

SALDO ESTERO

12.420

-506

1.002

4.892

1.381

-1.163

-422

2.684

3.039

-791

2.867

267

-250

-594

2.467

-44

-24

-481

-46

-209

-127

-72

-14

-1.098

-216

196

-204

14.303

-201

610

4.255

1.629

-1.397

-475

3.153

3.856

-869

2.957

1.164

210

-580

2.865

-48

-25

-530

-53

-182

-148

-77

-24

-1.363

-270

229

-258

21.335

-170

363

7.796

1.778

-1.810

-492

4.994

3.982

-867

6.012

1.042

-152

-688

3.051

-107

-20

-636

-67

-192

-192

-89

-21

-1.659

-369

278

-297

19.092

150

-181

-660

1.753

-1.998

-568

5.858

3.579

-482

12.101

1.515

14

-838

2.811

-120

-27

-760

-78

-303

-196

-110

-31

-1.747

-464

363

-354

21.447

161

-1.134

3.791

1.757

-1.894

-642

5.493

4.669

-1.134

10.138

763

525

-960

3.849

-137

-35

-876

-79

-304

-202

-107

-43

-1.671

-446

493

-367

21.354

-13

-2.003

5.135

1.673

-2.477

-732

5.446

5.294

-1.271

11.915

588

-18

-1.070

3.517

-240

-31

-1.015

-98

-287

-218

-110

-39

-1.740

-615

425

-481

23.585

459

-1.398

6.086

1.977

-1.459

-729

5.598

5.194

-1.429

10.619

1.348

-307

-1.086

3.442

-254

-22

-1.029

-105

-225

-229

-108

-27

-1.802

-736

503

-497

29.963

622

1.247

7.441

1.956

-1.006

-787

5.750

6.635

-1.581

10.237

1.246

111

-1.190

4.389

-275

-28

-1.005

-119

-171

-267

-132

30

-2.113

-1.003

708

-531

UE-27

Austria

Belgio

Germania

Danimarca

Spagna

Finlandia

Francia

Regno Unito

Grecia

Irlanda

Italia

Paesi Bassi

Portogallo

Svezia

Bulgaria

Cipro

Rep. Ceca

Estonia

Ungheria

Lituania

Lettonia

Malta

Polonia

Romania

Slovenia

Slovacchia

32.716

427

3.221

10.315

2.183

-862

-722

4.993

6.659

-1.906

9.996

1.112

329

-1.156

3.587

-235

-33

-1.228

-140

66

-307

-133

88

-2.203

-1.168

842

-801

29.504

351

2.131

10.882

2.105

-1.457

-750

5.745

7.555

-2.231

10.804

418

-1.327

-1.291

2.932

-273

-39

-1.449

-168

59

-332

-170

88

-2.612

-1.398

924

-773

34.322

787

3.845

10.988

2.216

-2.595

-742

6.138

7.940

-2.366

13.877

-823

-1.214

-1.397

3.220

-265

-56

-1.540

-155

207

-313

-135

79

-1.965

-1.224

913

-861

43.947

1.286

4.563

11.106

3.030

-1.449

-525

6.264

7.927

-1.991

15.820

114

818

-1.408

3.579

-220

-30

-1.366

-152

267

-284

-129

132

-2.194

-1.198

992

-768

45.530

1.630

7.246

13.608

3.471

-1.447

-389

4.967

5.432

-1.756

15.516

296

471

-1.237

2.792

-230

0

-1.529

-175

594

-311

-68

111

-2.175

-1.223

1.140

-966

TAVOLA 59 Paesi Ue: interscambio commerciale di medicinali

(milioni di euro)

Fonte: eurostat


Caratteristiche strutturali e capacità di crescita

L’incidenza dell’industria farmaceutica sul totale dell’industria manifatturiera in

Italia varia dall’1,6% dell’occupazione al 11,5% delle spese per Ricerca e Sviluppo.

Rispetto agli altri settori l’industria farmaceutica si caratterizza per:

• più alto valore aggiunto per addetto (+155% rispetto alla media manifatturiera);

• più alte spese per il personale per dipendente (+79%);

• più alti investimenti per addetto (+223%) di cui

- in produzione +79%

- in Ricerca e Sviluppo +638%;

- in protezione dell’ambiente +168%

• più alte esportazioni per addetto (+173%).

Rispetto al totale dei settori a media-alta tecnologia la farmaceutica rappresenta

il 5,3% dell’occupazione, l’8,0% del valore della produzione, il 7,9% delle esportazioni

e l’11,0% degli investimenti in produzione e Ricerca.

Focalizzandosi sui settori a più alta intensità tecnologica, tali valori crescono a

30,1% per l’occupazione, 44,5% per la produzione, 42,5% per gli investimenti e

46,9% per l’export (incidenza in forte crescita rispetto al 28,2% del 2000).

La crescita delle esportazioni negli ultimi 15 anni ha determinato l’86% della

crescita della produzione del settore farmaceutico.

Dal 2001 il valore della produzione è cresciuto complessivamente del 28%, per

effetto di una crescita del 72% delle esportazioni, a fronti di una calo del 9% per

le vendite interne. Nello stesso periodo il PIL a valori correnti è cresciuto del 26%

e l’inflazione del 28%.

Il processo di internazionalizzazione coinvolge il settore farmaceutico molto più

della media industriale, sia per la presenza di imprese estere in Italia, sia per la

proiezione all’estero di quelle italiane.

Tra le imprese a capitale italiano, le farmaceutiche sono al primo posto per

investimenti rispetto al fatturato e per grado di internazionalizzazione.

Tra le imprese a capitale estero quelle farmaceutiche sono le prime per il valore

degli investimenti in Italia.

56


TAVOLA 60 Incidenza dell'industria farmaceutica sul totale

dell'industria manifatturiera

numero di addetti

addetti laureati

spese per il personale

valore aggiunto

esportazioni

Investimenti

- in produzione

- in Ricerca e Sviluppo

FARMACEUTICA

57

% SUL TOTALE

1,6

9,6

3,3

4,0

4,3

5,1

2,8

11,5

TAVOLA 61 Alcune caratteristiche strutturali dei settori industriali

(indice industria manifatturiera=100)

Valore aggiunto per addetto

Spese per il personale per dipendente

Esportazioni per addetto

Investimenti per addetto

- in Produzione

- in Ricerca & Sviluppo

- in protezione dell'ambiente

255

179

273

323

179

738

268

MANIFATTURIERA SETTORI MEDIA/ALTA

TECNOLOGIA

Nota: settori media-alta tecnologia = farmaceutica, chimica e petrolifero, meccanica, elettronica, aeronautica

e altri mezzi di trasporto

100

100

100

100

100

100

100

126

118

183

146

106

257

174

TAVOLA 62 Ruolo della farmaceutica all'interno dei settori industriali in Italia

(% sul totale)

14%

12%

10%

8%

6%

4%

2%

0%

1,6%

Fonte: elaborazioni su dati Istat

5,3%

% su industria manifatturiera

3,1%

8,0%

4,3%

7,9%

% su settori medio-alta tecnologia

5,1%

11,8%


TAVOLA 63 Export farmaceutico rispetto al totale dell'export high-tech in Italia

50,0%

45,0%

40,0%

35,0%

30,0%

25,0%

20,0%

15,0%

10,0%

5,0%

0,0%

(% sul totale)

1991 1995 1999 2001 2003 2005 2007 2009 2010 2011

Nota: settori high-tech= farmaceutica, computer, apparecchi elettronici ed ottici, aeronautica

TAVOLA 64 Ruolo della farmaceutica all'interno dei settori high-tech in Italia

50,0%

45,0%

40,0%

35,0%

30,0%

25,0%

20,0%

15,0%

10,0%

5,0%

0,0%

(% sul totale)

30%

Fonte: elaborazioni su dati Istat

43%

Addetti Investimenti

in produzione e ricerca

58

44%

Valore

della produzione

47%

Export

47%


TAVOLA 65 Crescita della produzione farmaceutica e delle sue componenti

100

80

60

40

20

0

(var. % cumulata 2000-2011)

TAVOLA 66 Contributo alla crescita della produzione farmaceutica

tra il 1996 e il 2011

Export

28

Produzione

farmaceutica

(% sul totale)

Vendite interne

Fonte: elaborazioni su dati Istat. IMS

14%

72

Export

farmaceutica

59 8

-9

Vendite interne

farmaceutica

86%

26

PIL

(a valore correnti)


TAVOLA 67 Presenza di imprese a capitale estero per settore

INVESTIMENTI IN ITALIA DELLE IMPRESE A CAPITALE ESTERO

(milioni di euro, investimenti in produzione e R&S intra muros)

Farmaceutica

Mezzi di trasporto

Meccanica

Metallurgia

Chimica

Elettronica

Informatica

Alimentare

Petrolifero

Vetro e altri minerali

Gomma e plastica

Carta e stampa

Tessile e abbigliamento

Altri settori

RUOLO DELLE IMPRESE FARMACEUTICHE SUL TOTALE DI QUELLE A CAPITALE ESTERO (% sul totale)

20%

15%

10%

5%

0%

9%

Fonte: elaborazioni su dati Istat

0 100 200 300 400 500 600 700 800 900

12%

Addetti Fatturato Export Investimenti

in produzione e Ricerca

60

15%

18%


Investimenti in produzione e Ricerca/fatturato

TAVOLA 68 Investimenti e internazionalizzazione delle imprese

del farmaco a capitale italiano

CARATTERISTICHE DELLE IMPRESE A CAPITALE ITALIANO (indice totale industria manifatturiera=100)

160

140

120

100

80

60

40

Fonte:elaborazioni su dati Istat

FATTURATO ALL'ESTERO REALIZZATO DA IMPRESE A CAPITALE NAZIONALE (% sul fatturato totale)

Fonte: Istat

Energia

Metalli

Legno e carta Servizi

Alimentare

Costruzioni

Petrolifero

TOTALE

INDUSTRIA

Elettronica

Chimica

Tessile e

abbigliamento

61

Mezzi di trasporto

Meccanica

Vetro e minerali

Gomma e plastica

Mobili e altri settori

Farmaceutica

20

60 100 140 180 220 260

Indice di internazionalizzazione (media di export e vendite realizzate all’estero, rispetto al fatturato)

Imprese del farmaco

medio-grandi

Farmaceutica

Mezzi di trasporto

Vetro e produzione

da minerali

Meccanica

Gomma e plastica

Chimica

Elettronica

Industria manifatturiera

Totale economia

0 10 20 30 40 50 60 70


La farmaceutica genera occupazione anche attraverso l'indotto.

I settori attivati con gli acquisti diretti hanno un totale di 61 mila addetti,

11 miliardi di produzione, 3,7 miliardi di valore aggiunto e 1,4 di stipendi,

oltre a 470 milioni di investimenti, che si sommano al contributo diretto

della farmaceutica all'economia nazionale.

Se si considera anche la filiera, cioè il segmento a valle della farmaceutica,

bisogna considerare che nella distribuzione intermedia (compreso il suo

indotto) lavorano oltre 12 mila addetti (fonte ADF) e i lavoratori nelle farmacie

sono 85 mila. La somma di addetti diretti, indotto e filiera è pari a oltre

223 mila addetti.

TAVOLA 69 L’indotto dell’industria farmaceutica

capsule

fiale

flaconi

contenitori

primari

principi

attivi

società

ingegneria

bollini

autoadesivi

cartonaggi

vetrerie

gomma

materie plastiche

produzione

controllo qualità

analisi

supporto

produzione

confezioni macchinari

edilizia

specializzata

FARMACO

impianti

utilities

62

stampati

libri

editoria

servizi

alle imprese

stampa

TV

pubblicità

informatica

assicurazioni

finanza e banca


TAVOLA 70 Valore dell'indotto della farmaceutica in Italia

TOTALE INDOTTO

Settori industriali

Meccanica e macchine

Chimica

App. elettriche e elettronici

Vetro

Editoria e stampa

Costruzioni

Plastica

Carta

Energia ed industria estrattiva

Altri settori manifatturieri

Altri settori

Servizi alle imprese

Ricerca e istruzione

Altre attività

Fonte: Osservatorio Pharmintech, Farmindustria

OCCUPAZIONE

UNITA’

60.871

33.841

7.387

7.223

2.166

2.875

2.601

2.571

1.874

1.424

1.798

3.921

27.031

15.078

2.503

9.450

PRODUZIONE

MLN. DI €

11.216

8.187

1.867

2.679

444

463

298

281

342

362

653

798

3.029

1.803

194

1.031

VALORE AGGIUNTO

MLN. DI €

3.667

1.971

438

440

138

146

113

118

89

87

225

177

1.696

1.062

132

501

Industria farmaceutica: occupazione diretta, nell'indotto

e nella filiera distributiva

Addetti diretti

Indotto a monte

Distribuzione intermedia (compreso indotto)

Farmacie

TOTALE

Fonte: Farmindustria, Pharmintech, ADF, Istat

63

SALARI

MLN. DI €

1.394

881

202

248

65

66

47

38

46

37

57

74

513

269

77

167

MIGLIAIA DI UNITA’

65,0

60,9

12,3

85,2

223,4

INVESTIMENTI

MLN. DI €

470

338

78

87

9

21

11

9

14

14

64

30

132

81

2

48


Struttura dell’occupazione

Il confronto per titolo di studio evidenzia che nella farmaceutica è maggiore la

quota di personale laureato o diplomato rispetto al resto dell’economia.

Sul totale degli occupati i laureati sono il 51,0% nella farmaceutica rispetto

all’8,4% dell’industria manifatturiera. Laureati e diplomati nella farmaceutica

rappresentano l’89% degli occupati, rispetto al 56% della media dell’industria.

Per quanto riguarda la struttura dell’occupazione, i quadri e dirigenti sono il

30,5% del totale, rispetto al 12,5% del totale dell’industria.

Gli uomini sono il 59,8% del totale, con una maggiore prevalenza tra dirigenti

(75,3%), quadri (63,8%) e operai (70,4%). Le donne sono il 40,2% del totale,

significativamente di più che nella media dell’industria (26,2%).

La maggiore presenza femminile rispetto alla media dell’industria si riscontra in

tutte le categorie occupazionali, ma è più evidente tra i dirigenti e quadri

(rispettivamente 24,7% e 36,2% del totale nella farmaceutica, rispetto a 12,7% e

22,4% nell’industria).

Inoltre, sul totale delle assunzioni, uomini e donne sono ritenuti ugualmente

adatti nell’80,5% dei casi, mentre nel totale dell’industria tale valore è pari a 21,0%.

La farmaceutica si distingue per un modello di Relazioni Industriali innovative.

Nella farmaceutica la contrattazione aziendale è molto più diffusa che negli

altri settori:

• le imprese che applicano un contratto aziendale con contenuti economici

sono il 74% nella farmaceutica rispetto a 32% nel totale dell’industria;

• le imprese che erogano premi variabili sono il 96% nella farmaceutica

rispetto a 42% nel totale dell’industria;

• i lavoratori ai quali tali premi sono stati erogati sono l’87% nella farmaceutica

rispetto al 56% nel totale dell’industria.

Per quanto riguarda il tasso di gravità delle assenze, misurato sia come percentuale

sulle ore lavorabili, sia in termini di ore procapite di assenza, le imprese

farmaceutiche si caratterizzano – tra l’altro – per un’incidenza di infortuni e

malattie professionali inferiori alla media (-44%) e maggiore invece per congedi

parentali e matrimoniali (+95%).

64


TAVOLA 71 Occupazione per titolo di studio

% SUL TOTALE

38

100%

90%

80%

70%

60%

50%

40%

11

Laureati Diplomati Altro

LAUREATI IN MATERIE TECNICO-SCIENTIFICHE (% sul totale dei laureati)

30%

20%

10%

0%

FARMACEUTICA INDUSTRIA MANIFATTURIERA

Materie tecnico-scientifiche

Altre discipline

Fonte: Farmindustria, Confindustria (Indagine sul mercato del lavoro 2011)

51

65

44 48

Farmaceutica Totale industria

8


TAVOLA 72 Caratteristiche dell'occupazione

(% sul totale)

COMPOSIZIONE PER POSIZIONE LAVORATIVA

Totale

Dirigenti

Quadri

Impiegati

Operai e altro

Totale

Dirigenti

Quadri

Impiegati

Operai e altro

FARMACEUTICA

TOTALE UOMINI DONNE

100,0

5,2

25,3

51,9

17,6

COMPOSIZIONE PER GENERE

Farmaceutica

Totale industria

100,0

100,0

100,0

100,0

100,0

100,0

6,7

27,3

46,1

19,9

59,8

75,3

63,8

52,7

70,4

Fonte: Confindustria, Farmindustria, Indagine Excelsior

100,0

3,1

22,5

60,3

14,1

FARMACEUTICA

TOTALE UOMINI DONNE

40,2

24,7

36,2

47,3

29,6

% SUL TOTALE

80,5

21,0

66

TOTALE INDUSTRIA

TOTALE UOMINI DONNE

100,0

2,7

9,8

43,4

44,1

100,0

100,0

100,0

100,0

100,0

100,0

3,2

10,3

37,6

48,9

73,8

87,3

77,6

64,0

87,4

100,0

1,3

8,4

59,6

30,7

TOTALE INDUSTRIA

TOTALE UOMINI DONNE

26,2

12,7

22,4

36,0

12,6

TAVOLA 73 Assunzioni per cui uomini e donne sono ritenuti ugualmente adatti


TAVOLA 74 Caratteristiche della contrattazione aziendale nella farmaceutica

e negli altri settori dell'industria

100

90

80

70

60

50

40

30

20

10

0

(% sul totale delle imprese, per settore)

% imprese che applicano

un contratto aziendale con

contenuti economici

Farmaceutica

Fonte: Sistema Confindustria (Indagine sul mercato del lavoro, 2011)

TAVOLA 75 Tasso di gravità delle assenze

Ore di assemblea

Assenza per sciopero

Congedi parentali

e matrimoniali

Infortuni e malattie

professionali

(ore di assenza in % sul totale delle ore lavorabili, indice totale industria=100)

Fonte: Sistema Confindustria (Indagine sul mercato del lavoro, 2011)

0

Totale industria

% imprese che erogano

premi variabili

67 8

% lavoratori ai quali è

erogato un premio variabile

50 100 150 200 250


TAVOLA 76 Ore procapite di assenza nella farmaceutica e nel totale delle imprese

Infortuni/malattie professionali

- Farmaceutica

- Totale imprese

Congedi parentali e matrimoniali

- Farmaceutica

- Totale imprese

Congedi parentali e matrimoniali (donne)

- Farmaceutica

- Totale imprese

Altri permessi retribuiti

- Farmaceutica

- Totale imprese

Assenze per sciopero

- Farmaceutica

- Totale imprese

Altre assenze non retribuite

- Farmaceutica

- Totale imprese

Ore di assemblea

- Farmaceutica

- Totale imprese

Fonte: Confindustria (Indagine sul mercato del lavoro 2011)

TOTALE

ADDETTI

68

4,0

7,1

40,3

20,6

101,0

64,0

19,7

20,6

1,7

1,9

11,1

10,7

1,2

1,5

Nota: dati medi calcolati a parità di struttura dell'occupazione

QUADRI IMPIEGATI OPERAI

2,2

2,0

34,2

11,1

93,8

40,9

10,5

15,0

0,3

0,3

9,2

4,7

0,7

0,3

3,6

3,4

44,3

28,4

95,8

67,9

16,5

22,1

0,6

0,9

9,8

10,7

1,1

0,8

4,8

11,9

37,8

13,8

113,0

54,0

24,9

18,4

3,2

2,8

12,7

10,2

1,5

2,3


Struttura del settore per dimensione di impresa

Nella farmaceutica la dimensione media delle imprese è certamente più grande

rispetto alla media dell’industria, ma anche ai settori più altamente capital

intensive: la quota sul totale degli occupati delle imprese con oltre 250 addetti

è pari al 71,1% mentre la media manifatturiera è del 23%.

Ciò nonostante le imprese piccole e medie rappresentano una componente

importante per il settore, sia da un punto di vista quantitativo sia per le loro

caratteristiche qualitative, ad esempio in termini di creazione di valore aggiunto

e qualificazione del personale.

In Italia, il valore di investimenti in Ricerca e Sviluppo per ogni addetto delle

imprese del Comitato Nazionale della Piccola Industria è superiore alla media

manifatturiera del 35% ed è più che doppio rispetto a quello delle PMI degli altri

settori dell’industria.

Anche in ambito europeo l’aggregato delle PMI farmaceutiche, pur rappresentando

una parte minoritaria sul totale (22,5% degli addetti e 17,6% della produzione)

ha dimensioni rilevanti: 109 mila addetti e 27 miliardi di produzione.

Il confronto con gli altri principali Paesi europei mostra una maggiore presenza

delle PMI nel nostro Paese. L’Italia è leader in Europa per numero di addetti e

valore della produzione per quanto riguarda le imprese con meno di 250 addetti.

Con quasi 19 mila addetti e 6,1 miliardi di produzione l’Italia si colloca al primo

posto in Europa (circa il 20% dei valori espressi dalle PMI), con un’incidenza in

termini di occupazione e valore della produzione superiore alla media dei principali

Paesi (rispettivamente 28,8% sul totale in confronto a 22,5% e 24,3% in

confronto a 17,6%).

69


TAVOLA 77 Distribuzione dell'occupazione per classe di addetti

60,6

100

80

60

40

20

0

Fonte: Istat, Farmindustria

(% sul totale)

FARMACEUTICA INDUSTRIA MANIFATTURIERA

5,5

23,4

70

6,5

1-49 addetti 50-249 addetti 250-499 addetti

PMI manifatturiere

10,5

21,6

16,5

500 e oltre

TAVOLA 78 Investimenti in Ricerca e Produzione per addetto

(indice PMI Farmindustria=100)

Industria

manifatturiera

PMI Farmindustria

55,3


TAVOLA 79 Presenza delle PMI farmaceutiche sul totale:

confronto internazionale

Italia

Francia

Germania

Spagna

Regno Unito

Portogallo

Polonia

Belgio

Austria

Irlanda

Paesi Bassi

Svezia

Paesi Ue

Italia

Francia

Irlanda

Germania

Spagna

Svezia

Belgio

Regno Unito

Portogallo

Paesi Bassi

Polonia

Austria

Paesi Ue

18.752

15.798

16.621

11.918

8.381

7.486

8.446

6.935

1.932

5.494

4.146

3.020

108.929

Fonte: elaborazioni su dati Eurostat, Efpia, Farmindustria per l'Italia

ADDETTI (unità)

PMI TOTALE % SUL TOTALE % SUL TOTALE PMI

6.107

4.307

4.101

3.055

2.726

1.379

1.352

1.309

1.214

1.065

429

393

27.436

65.000

97.645

103.208

39.054

40.229

9.580

31.000

31.536

10.705

25.000

16.900

13.733

483.590

25.162

23.485

19.700

26.888

14.152

6.954

6.815

19.994

1.679

6.180

2.439

2.447

155.895

71

28,8%

16,2%

16,1%

30,5%

20,8%

78,1%

27,2%

22,0%

18,0%

22,0%

24,5%

22,0%

22,5%

24,3%

18,3%

20,8%

11,4%

19,3%

19,8%

19,8%

6,5%

72,3%

17,2%

17,6%

16,0%

17,6%

17,2%

14,5%

15,3%

10,9%

7,7%

6,9%

7,8%

6,4%

1,8%

5,0%

3,8%

2,8%

100,0%

PRODUZIONE (mln. di euro)

PMI TOTALE % SUL TOTALE % SUL TOTALE PMI

22,3%

15,7%

14,9%

11,1%

9,9%

5,0%

4,9%

4,8%

4,4%

3,9%

1,6%

1,4%

100,0%


Dati sulla produzione conto terzi nella farmaceutica in Italia

La produzione dell’industria farmaceutica in Italia sempre più si sviluppa anche

grazie al contributo di imprese produttrici conto terzi, la cui attività in questi anni

sta crescendo sia per quanto riguarda addetti e fatturato, sia per gli investimenti,

in particolare in Salute, Sicurezza e Ambiente.

Un’indagine condotta sul Gruppo Produttori Conto Terzi di Farmindustria, che

raggruppa le principali aziende del comparto, mostra i seguenti valori aggregati:

• 2.686 addetti;

• 484 milioni di fatturato;

• 210 milioni di export.

Dal 2005 al 2011 si segnala una forte crescita del fatturato (+63%), così come

anche del numero di addetti, che vede però una crescita ancora maggiore

(+104%), sia per i risultati di imprese terziste già esistenti nel 2005, sia per quelle

“nuove” imprese che hanno acquisito produzioni da gruppi farmaceutici

internazionali.

Nello stesso periodo le esportazioni sono sostanzialmente triplicate, aumentando

la loro incidenza sul fatturato dal 26% del 2005 al 43% del 2011, dato superiore

al valore dell’industria manifatturiera (33%).

Date le caratteristiche del comparto, gli addetti si concentrano nelle attività di

produzione (53,0% del totale) e manutenzione (10,0%), con il 37,0% impiegato

in altre mansioni.

Il 29,4% degli occupati totali nelle aziende farmaceutiche del Gruppo Conto Terzi

è laureato, un valore molto più elevato rispetto alle altre attività tipicamente

manifatturiere dell’industria in Italia (8,4%). Laureati e diplomati rappresentano

il 70,6% degli addetti.

Nel 2011 le imprese hanno investito complessivamente in produzione, Ricerca e

attività innovative circa 55 milioni di euro. Una quota crescente è destinata a

Salute, Sicurezza e Ambiente (HSE), ambito nel quale le imprese hanno speso in

media 6,1 milioni per anno, con una crescita mediana di circa il 2,5%.

Tale valore rappresenta quasi il 20,1% degli investimenti in produzione (rispetto

a una media dell’industria del 2%). In rapporto agli addetti, il Gruppo Produttori

Conto Terzi investe in HSE circa 5,5 volte quanto speso dagli altri settori dell’industria

manifatturiera in Italia.

72


TAVOLA 80 Caratteristiche della produzione conto terzi

nell'industria farmaceutica in Italia

VALORE DELLA PRODUZIONE (indice 2005=100)

200

150

100

50

0

250

200

150

100

50

0

2005 2010 2011

Produttori conto terzi farmaceutica Industria manifatturiera

NUMERO DI ADDETTI (indice 2005=100)

2005 2010 2011

Produttori conto terzi farmaceutica Industria manifatturiera

Fonte: elaborazioni su dati Farmindustria, Istat

73

+63%

+104%

+10%

-10%


TAVOLA 81 Caratteristiche della produzione conto terzi

nell'industria farmaceutica in Italia

COMPOSIZIONE DEGLI ADDETTI PER MANSIONE E TITOLO DI STUDIO (% sul totale)

Produzione

Manutenzione

Somma

Altro

PRODUTTORI CONTO

TERZI FARMACEUTICA

53,0%

10,0%

63,0%

37,0%

EXPORT IN % SUL VALORE DELLA PRODUZIONE

50%

40%

30%

20%

10%

0

Fonte: elaborazioni su dati Farmindustria, Istat

PRODUTTORI CONTO

TERZI FARMACEUTICA

Laureati

Diplomati

Somma

Altro

74

29,4%

41,1%

70,6%

29,4%

2005 2010 2011

Produttori conto terzi farmaceutica

Industria manifatturiera (2011)

INDUSTRIA

MANIFATTURIERA

8,4%

47,6%

56,0%

44,0%


TAVOLA 82 Caratteristiche delle spese in Salute, Sicurezza e Ambiente (HSE)

effettuate dai produttori conto terzi nell'industria

farmaceutica in Italia

% SUL TOTALE

600

500

400

300

200

100

0

Investimenti

Costi operativi e formazione

Fonte: elaborazioni su dati Farmindustria, Istat

58% 42%

INVESTIMENTI HSE PER ADDETTO (indice industria manifatturiera=100)

25%

20%

15%

10%

5%

0

Produttori conto terzi farmaceutica Industria manifatturiera

INVESTIMENTI HSE SUL TOTALE DEGLI INVESTIMENTI FISSI (% sul totale)

Produttori conto terzi farmaceutica Industria manifatturiera

75


Benchmarking internazionale prezzi e costi

Il 2011 è stato ancora un anno di calo per i prezzi dei medicinali, con riduzioni di

prezzo per i farmaci rimborsabili e sostanziale stabilità per quelli a prezzo libero.

Il risultato mostra un calo dei prezzi totali del -1,9% in media d’anno (il decimo

consecutivo), in controtendenza rispetto all’inflazione (+2,8%).

Il dato del 2011 prosegue un trend fortemente discendente dei prezzi dei

farmaci, che dal 2001 sono scesi complessivamente del 27,6%, a fronte di un

aumento dell’inflazione del 23,9% e di incrementi dei costi in praticamente tutte

le loro voci. Ancora più evidente il calo per i medicinali rimborsabili che, anche

per effetto delle molte manovre di taglio che si sono succedute negli anni, sono

diminuiti del 38% dal 2001 al 2011.

Rispetto al 1990 i prezzi dei medicinali sono scesi del -5,4% rispetto al +84,2% del

valore complessivo dei prezzi al consumo.

Anche gli altri importanti Paesi europei hanno visto un calo dei prezzi dei medicinali

nel 2011, ma in media l’Italia ha avuto un risultato inferiore (-1,9% rispetto

a -1,3%).

Dal 2001 i prezzi dei medicinali sono scesi in tutti i Paesi considerati, ma l’Italia

mostra una performance più negativa (-27,6% rispetto a una media di -15,3%),

con tassi di inflazione superiori alla media.

Tali dati confermano il trend storico del rapporto tra prezzi dei medicinali e

inflazione, globalmente in calo in tutti i Paesi europei, ma più rapidamente in

Italia.

Il ricavo medio industriale in Italia nel 2011 è diminuito del 2,8% rispetto al 2010

e complessivamente del 9,8% negli ultimi cinque anni, confermandosi ai livelli

più bassi fra i principali Paesi UE (6,3 euro rispetto a una media di 9,3).

Confrontando il valore a ricavo industria (cioè al netto dell’IVA e della distribuzione),

il Cergas Bocconi ha rilevato che per i primi 200 farmaci con obbligo di

prescrizione, con stesso principio attivo e indicazione terapeutica, l’Italia è, tra i

Paesi considerati, quello con i prezzi più bassi e in generale con un livello inferiore

di circa il 20% rispetto alla media.

Anche nel canale ospedaliero, un’analisi dello stesso Cergas Bocconi mostra

come l’Italia abbia prezzi inferiori alla media degli altri grandi Paesi europei, del

10% circa in media prendendo come riferimento i 5 Big Ue.

76


TAVOLA 83 Andamento di prezzi e costi per il settore del farmaco

Prezzi medicinali

Inflazione

Costi farmaceutici

lavoro

- operai

- impiegati

materie prime farmaceutiche

carta e cartone

vetro

materie plastiche e gomme

Servizi sanitari e spese per la salute

Fonte: elaborazioni su dati Istat

VAR. %

2011/2010

-1,9

2,8

2,8

2,5

2,7

1,4

5,8

2,3

4,4

0,5

77

VAR. % CUMULATA

2011/2001

-27,6

23,9

34,2

31,3

35,3

4,3

16,3

2,8

10,2

TAVOLA 84 Inflazione e variazione dei prezzi dei medicinali

6,0

4,0

2,0

0,0

-2,0

-4,0

-6,0

(var. % rispetto all’anno precedente)

1998 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011

Medicinali

Inflazione

3,4

VAR. % CUMULATA

2011/1990

-5,4

+84,2

+74,6

+68,8

+78,3

+74,4

+43,8

+31,7

+62,3

+54,5


TAVOLA 85 Prezzi dei medicinali e inflazione

INDICE 1990=100

190

180

170

160

150

140

130

120

110

100

90

1990

1991

1992

Medicinali

INDICE 2001=100

130

120

110

100

90

80

70

60

1993

1994

Fonte: elaborazioni su dati Istat, Aifa

1995

1996

Inflazione

1997

1998

1999

2000

78

2001

2002

2003

2004

2005

2006

2007

2008

2009

2010

2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011

Prezzi medicinali rimborsabili Prezzi medicinali non rimborsabili Inflazione

2011


TAVOLA 86 Italia: prezzi e costi per l’industria farmaceutica in Italia

COSTI FARMACEUTICI

IMBALLAGGI

Vetro Materie plastiche

e gomma

Carta e

cartone

LAVORO (1)

Totale Operai Impiegati Materie prime

farmaceutiche

INDICE PREZZI AL CONSUMO

Prezzi Indice prezzi totale Inflazione

dei medicinali servizi sanitari

e spese per la salute

100,0

109,2

112,0

115,6

121,8

140,3

142,3

140,4

140,6

140,0

145,4

147,3

139,6

139,7

141,0

145,4

148,7

152,2

156,6

152,4

155,4

162,3

100,0

100,1

102,8

104,8

107,1

115,9

118,8

118,5

119,0

118,6

121,7

128,1

119,4

119,6

120,5

121,7

122,4

127,4

129,2

129,3

128,8

131,7

100,0

96,7

96,9

98,1

102,3

127,3

114,6

108,9

110,1

109,3

124,3

123,6

122,6

124,0

124,3

124,3

127,4

132,8

135,9

132,3

136,0

143,8

100,0

104,4

112,7

122,7

140,9

157,2

155,4

147,2

150,7

157,7

163,5

167,3

178,3

185,5

190,1

190,7

182,7

181,2

175,2

172,7

171,9

174,4

100,0

108,6

117,6

120,8

124,8

130,4

135,9

140,3

144,0

147,0

149,0

131,7

134,6

138,5

143,7

148,2

152,0

158,1

163,7

168,6

173,5

178,3

100,0

107,7

114,7

118,0

121,8

127,0

132,0

135,9

138,9

141,6

143,5

128,6

131,0

134,4

138,8

142,8

146,1

151,5

156,4

160,7

164,6

168,8

100,0

108,2

116,1

119,4

123,3

128,7

134,0

138,2

141,6

144,4

146,5

130,1

132,8

136,5

141,4

145,6

149,3

155,2

160,5

165,3

169,9

174,6

100,0

106,3

111,9

117,1

121,9

128,2

133,4

136,1

138,8

141,1

144,6

148,7

152,3

156,4

159,9

163,0

166,4

169,5

175,2

176,5

179,2

184,2

100,0

106,1

111,8

119,5

122,9

125,2

130,1

134,7

138,6

142,0

146,1

149,4

151,8

152,3

189,4

187,7

152,6

152,1

152,3

153,3

153,7

154,5

100,0

104,9

104,2

107,8

108,8

106,4

109,6

116,7

121,2

124,7

128,0

130,7

128,9

124,0

122,8

116,5

112,2

106,3

100,6

98,6

96,5

94,6

1990

1991

1992

1993

1994

1995

1996

1997

1998

1999

2000

2001

2002

2003

2004

2005

2006

2007

2008

2009

2010

2011

79 8

(1) Retribuzioni orarie minime contrattuali

Fonti: elaborazioni su dati Istat


TAVOLA 87 Prezzi dei medicinali e inflazione nei Paesi europei

var % 2011/2010

Italia

Francia

Germania

Regno Unito

Spagna

media grandi Paesi Ue (*)

var % 2011/2001

Italia

Francia

Germania

Regno Unito

Spagna

media grandi Paesi Ue (*)

(*) esclusa Italia

Fonte: Istat, Associazioni nazionali, Eurostat

PREZZI DEI MEDICINALI INFLAZIONE DIFFERENZA

(a) (b) (a-b)

-1,9

-1,9

-2,3

4,9

-6,0

-1,3

-27,6

-18,2

-13,1

3,6

-33,4

-15,3

80

2,8

2,1

2,3

4,5

3,2

3,0

23,9

19,1

17,2

19,9

32,9

22,3

-4,7

-4,1

-4,6

0,4

-9,2

-4,4

-51,5

-37,2

-30,3

-16,2

-66,3

-37,5

TAVOLA 88 Prezzi relativi dei medicinali rispetto all'inflazione in Italia

e negli altri Paesi europei

(var % cumulata)

0

-10

-20

-30

-40

-50

-60

2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011

Italia Altri big Ue


TAVOLA 89 Ricavo medio industriale nei principali paesi europei

VALORE MEDIO PER CONFEZIONE (euro)

Francia Germania Regno Unito Spagna Belgio Grecia

Italia media Paesi

(escl. Italia)

2,6

3,0

3,3

3,7

4,0

3,5

3,8

4,4

4,9

5,4

6,0

6,9

7,5

8,3

8,9

9,6

10,3

9,0

8,8

5,4

6,1

7,3

6,9

6,9

7,4

8,0

8,4

9,1

9,7

10,3

11,3

11,6

11,7

12,2

12,7

13,0

13,3

13,4

3,3

3,5

3,8

4,0

4,4

4,8

5,2

5,6

6,0

6,4

6,9

7,2

7,5

7,9

7,9

8,2

8,4

8,3

7,7

5,4

6,1

6,7

6,6

7,9

8,7

8,9

9,6

9,3

9,7

9,4

8,2

7,6

7,5

7,3

6,9

6,6

6,7

6,6

6,4

7,0

8,3

7,9

8,0

8,7

9,4

9,8

10,6

11,2

12,1

13,5

14,1

14,6

15,0

15,3

15,9

17,1

17,2

3,4

3,7

4,3

4,1

4,1

4,3

4,6

4,8

5,1

5,3

5,5

5,9

6,2

6,5

6,7

6,9

7,0

7,1

7,1

4,4

4,8

5,5

5,4

5,7

6,1

6,5

6,9

7,3

7,6

8,0

8,3

8,4

8,7

8,8

9,1

9,2

9,4

9,3

4,6

4,4

4,4

4,8

5,1

5,4

5,8

6,3

6,9

7,1

7,1

7,3

7,0

7,0

6,7

6,6

6,6

6,5

6,3

1993

1994

1995

1996

1997

1998

1999

2000

2001

2002

2003

2004

2005

2006

2007

2008

2009

2010

2011

81

-2,7

0,9

-7,7

-1,8

0,5

0,7

-1,1

-2,8

2011/2010

valuta nazionale

6,2

14,9

-2,7

-12,5

17,3

9,9

6,8

-9,8

2011/2006

Fonte:elaborazione su dati IMS


TAVOLA 90 Confronto internazionale fra prezzo medio per confezione

a ricavo industria

INDICE ITALIA NEL 2001=100

140

130

120

110

100

90

80

INDICE 2001=100

130

120

110

100

90

80

70

2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011

Fonte: elaborazione su dati IMS

Italia Altri Paesi Ue

2001 2002 2003 2004 2005 2006 2007 2008 2009 2010 2011

Prezzo relativo Italia vs altri Paesi Ue Inflazione Italia

Nota: altri Paesi Ue = media di Germania, Francia, Regno Unito, Belgio e Grecia

82


TAVOLA 91 Medicinali con prescrizione: prezzi a ricavo industria

(prime 200 molecole in Italia, in euro, confronti bilaterali, indice di Laspeyres Italia=100)

Austria

Belgio

Francia

Germania

Irlanda

Spagna

Svezia (*)

Regno Unito (*)

media Paesi

Italia

Fonte: Cergas Bocconi (2011)

TOTALE LANCIATI DOPO

DEL 1990

117,7

118,7

112,0

133,8

152,6

104,8

115,2

106,8

120,2

100,0

113,5

123,4

110,3

130,6

154,7

117,2

134,2

108,1

124,0

100,0

83

LANCIATI PRIMA

DEL 1990

121,3

114,2

115,5

135,2

150,4

92,0

97,8

103,8

116,3

100,0

IN-PATENT OFF-PATENT

115,1

123,9

112,2

138,5

134,8

109,2

140,0

115,3

123,6

100,0

118,4

110,7

108,4

130,8

165,9

92,5

99,7

100,2

115,8

100,0

(*) conversione in euro con il cambio medio degli ultimi 5 anni per tenere conto della svalutazione del 2009

Fonte: Cergas Bocconi (2010)

TAVOLA 92 Prezzi dei principali medicinali ospedalieri

(prime 50 molecole a valore mercato ospedaliero, Classe H in Italia, prezzo di cessione, al lordo di

eventuale sconti di fornitura e/o di contratti specifici in euro, confronti bilaterali)

INDICE DI LASPEYRES ITALIA=100

Germania

Francia

Spagna

Regno Unito

Big Ue

(escl. Italia)

Italia

80 85 90 95 100 105 110 115 120 125 130

More magazines by this user
Similar magazines