Leggi - Parrocchia di Ascona

parrocchiaascona.ch
  • No tags were found...

Leggi - Parrocchia di Ascona

Anno XI n. 4Novembre 2006Numero specialeBollettino Parrocchiale di AsconaMonsignor VescovoPier Giacomo Grampavisita la nostra parrocchia.Vieni anche tu!


Parrocchia dei Santi ApostoliPietro e Paolo - AsconaMesse domenicali e festiveS. Messa prefestiva ore 16.15 Casa riposo BelsoggiornoS. Messa prefestiva ore 17.30 S. PietroS. Messa festiva ore 08.00 S. Maria (Collegio Papio)S. Messa Comunità Croata ore 09.30 S. MariaS. Messa della Comunità ore 10.00 S. PietroS. Messa delle famiglie,giovani, ragazzi e bambini ore 11.15 S. PietroS. Messa festiva ore 20.30 S. MariaxxMesse FERIALILunedì ore 07.00 S. Maria (Collegio Papio)Martedì ore 07.00 S. Mariaore 18.30 Centro S. MicheleMercoledì ore 07.00 S. Mariaore 16.15 Casa riposo BelsoggiornoGiovedì ore 07.00 S. Mariaore 18.30 Centro S. MicheleVenerdì ore 07.00 S. MariaSabato ore 08.00 S. Maria!Durante le vacanze scolastiche viene celebratauna sola Messa feriale alle ore 08.00in S. Maria (Collegio Papio)Heilige Messen auf Deutsch in LOCARNOSamstag 18.00 Uhr S. FrancescoSonntag 10.00 Uhr S. FrancescoSonntag 11.00 Uhr Madonna del SassoPossibilità di confessioniIn S. Maria sempre, specialmente prima e dopole celebrazioni eucaristiche d’orarioRecapiti telefoniciDon Massimo Gaiavia Collegio 5tel. 091 791 21 51Natel 079 659 15 91Centro parrocchialeS. Michelevia Muraccio 21tel. 091 791 47 37Casa di riposoBelsoggiornovia Medere 18tel. 091 786 97 97SagrestiaChiesa di S. Pietrotel. 091 791 06 76Chiesa di S. Mariae Collegio Papiotel. 091 785 11 65In copertinaMonsignor VescovoPier Giacomo Grampa


Preghiera per la visita pastorale4Signore Gesù, che sei il Buon Pastore,aiuta la nostra comunità a vivere nella fede, nella speranza e nella gioiala visita pastorale, perché sia tempo di conversione, di preghiera e di comunione.Signore Gesù, che sei il Buon Pastore,accompagna il pastore della nostra diocesi, il vescovo Pier Giacomo,perché nella sua missione di padre, fratello e maestro sia guidatodalla tua Parola, illuminato dal tuo Spirito, sostenuto dalla tua Grazia.Le nostre comunità diventano sempre meno cristiane,sommerse dall’indifferenza religiosa e dal dilagante interesseper i soli beni materiali.Signore Gesù, che sei il Buon Pastore,aiutaci a vivere con sincerità l’eredidi fede che abbiamo ricevuto e atrasmetterla con fedeltà e coerenza alle nuove generazioni.La visita pastorale ci renda coscienti di questo impegno per esseresempre e ovunque missionari del tuo Vangelo.Ci accompagni in questo cammino la Vergine e Madre Mariamodello e esempio di vita cristiana.Calendario d’autunnoNovembreMercoledì 1Giovedì 2Solennità di tutti i SantiOrario festivoore 14.30 Celebrazione per tutti i defunti al Cimiteroore 16.15 Eucaristia alla Casa BelsoggiornoCommemorazione di tutti i fedeli defuntiore 06.00 Eucaristia in S. Pietro,seguita dalla processione in Cimiteroore 08.00 Eucaristia in S. Mariaore 16.15 Eucaristia alla Casa di riposo Belsoggiornoore 20.00 Eucaristia in S. Pietro


Venerdì 3Domenica 5Primo venerdì del meseore 17.30 Adorazione e Rosarioore 18.30 Eucaristia al Centro S. MicheleDomenica XXXI ordinariaVenerdì 10 ore 20.00 Adorazione mensile per le vocazionipresso la chiesa del Monastero S. Caterinaa Locarno (via S. Caterina 2)Venerdì 10 - Visita pastorale di Mons. VescovoDomenica 12 alla comunità di Asconavedi programma a parte (pag. 6)Domenica 19Domenica XXXIII ordinariaLunedì 20 ore 20.00 L’Ordine sacro del DiaconatoCatechesi parrocchiale per adultial Centro S. MicheleDomenica 26Domenica XXXIV ordinaria, solennità di Cristo Ree fine dell’anno liturgico5DicembreVenerdì 1Domenica 3Venerdì 8Primo venerdì del meseore 17.30 Adorazione e Rosarioore 18.30 Eucaristia al Centro S. MicheleDomenica I di Avvento:inizia il nuovo anno liturgico (anno C)ore 16.00 Cattedrale di San Lorenzo, LuganoOrdinazione diaconale di Graziano BassiSolennità dell’Immacolata ConcezioneAccoglienza di don Graziano Bassi, diacono permanenteore 10.30 Eucaristia solennesegue Aperitivo per tutti presso la Casa arcipretale(via Collegio 5)


Visita pastorale del VescovoProgrammaNovembreLunedì 6 ore 09.00-12.00 Visita al Collegio Papioore 12.00 Pranzo al Collegio PapioVenerdì 10 ore 15.00 Visita al “Giardino dei Piccoli”ore 15.45 Visita alla scuola elementareore 17.00 Incontro con il Consiglioparrocchialeore 18.00 Incontro con il Municipioore 19.00 Incontro conl’Amministrazione patrizialeore 20.00 Cena con tutte le Autorità6Sabato 11ore 09.00-12.00 Visita alla Casa Belsoggiornoore 10.30 Liturgia della Parolacon Unzione degli infermiore 12.00 Pranzo alla Casa Belsoggiornonel pomeriggio Visite ai malati a domicilioore 17.30 Celebrazione eucaristicacon conferimento del Sacramentodella Cresimaore 19.00 Aperitivo e Cena al Collegio Papioore 20.30 Incontro con la popolazioneal Collegio Papio (aula magna)Domenica 12 ore 09.00ore 10.30segueVisita al CimiteroEucaristia solennedi tutta la comunità pressola chiesa del Collegio PapioAperitivo per tutti al Collegio Papio


Sotto il Campanile di S. PietroIl 25° di presenza delle Suore Ravasco ad AsconaMolto successo di partecipazione ste pagine riportiamo alcune delle fotografiescattate in quella memorabileha riscosso la festa per il 25° dipresenza delle Suore Ravasco ed in particolaredi sr. Ginetta ad Ascona. In que-parrocchiale e delgiornata, nonché i saluti del ConsiglioMunicipio.Il Rsaluto del Consiglio parrocchialeeverendi Sacerdoti, reverendeSuore Ravasco, onorevoli Autoritàcomunali, patriziali e parrocchiali,cari parrocchiani, quale presidentedel Consiglio parrocchiale èper me un grande onore ma soprattuttoun particolare piacere ringraziarepubblicamente le Suore Ravascoe in particolare la nostra amatissimasuor Ginetta per il gran lavoro di apostolatoe l’attività in seno alla parrocchiadi Ascona. Celebrare oggi conuna santa Messa e un incontro comunitariosignifica non solo constatareDormivo, e sognavoche la vita era gioiacome l’attività delle nostre suore èapprezzata ma anche insostituibile, edi questo grande dono siamo profondamentericonoscenti. A nome delConsiglio parrocchiale e di tutta lacomunità cattolica asconese rivolgoun sentito grazie e un appello, affinchéquesta importante realtà nonvenga mai rimossa, ma cresca fecondanegli anni a venire e continui apromuovere l’azione missionaria trala gente del nostro Borgo. Grazie dicuore e buona festa a tutti.Claudio CrivelliPresidente del Consiglio parrocchiale7Mi risvegliai e vidiche la vita era servizioHo voluto servire e vidiche servire era... gioia!


Il Osaluto del Municipionorevoli Autorità comunali,patriziali e parrocchiali, reverendiSacerdoti e reverende Suore,cari Asconesi! Ci apprestiamo oggi afesteggiare un importante traguardoin seno alla nostra Comunità con il25° di missione delle suore Ravascoed in particolare la presenza semprecostante e generosa della nostra suorGinetta.grazie alla consueta lungimiranzadell’allora arciprete don Pura, ha servitogli Asconesi con generosità, dandoalla nostra comunità un esempiounico di apostolato tra la gente. Lenostre suore hanno cercato di risponderealle molteplici esigenze del servizioal prossimo, facendo propriol’insegnamento evangelico della Caritàcome gioia perfetta, e ciò ancheal di fuori dei confini comunali. Sarebbeimpensabile immaginare il futurodi Ascona senza suor Ginetta ele sue consorelle!Ripercorrere questo quarto di secolosignifica ricordare un numero impressionantedi giovani che hannoSottolineo il termine “nostra”, inquanto chi vi parla, come molti oggiqui riuniti, ha vissuto la presenza dinamicae coinvolgente di un gruppodi suore che dal lontano agosto 1981,


frequentato il Giardino dei piccoli,l’Oratorio, il Camposcuola e le numeroseattività generate da quel semeche queste figlie della beata EugeniaRavasco hanno lasciato ad Ascona.L’incontro odierno nel chiostro delCollegio Papio non sarà solo un’occasionedi festa per rivedere amici econdividere un momento di gioia masi potranno scorrere immagini e fotografiedi questi 25 anni con personeoggi ormai adulte o che purtropponon sono più tra noi.


avete dato alla comunità asconese. Diciò vi siamo grati e riconoscenti. Ilnostro augurio è quello di poterviavere ancora per molti anni tra noi eche il seme fecondo da voi gettatocontinui a germogliare anche in futuro.Grazie di cuore e buona festa.Maurizio ChecchiMunicipale10Il pensiero corre inevitabile alla memoriadi suor Annalina: un esempiodi grande fede e forte volontà cheuna tragica fatalità ha troppo prestotolto dalla sua missione terrena. Anchea lei è dedicata questa giornata difesta. Care suore e carissima suor Ginetta:a nome del Municipio desiderosentitamente ringraziarvi per il preziososervizio che in questi 25 anni


DonIMichiel… presto presbitero!l prossimo 18 novembre 2006 donMichiel sarà ordinato presbitero dalproprio vescovo, mons. DeogratiasByabazaire, vescovo di Hoima (Uganda).Un gruppetto di 7 persone dalTicino e di 5 persone dal Belgio (paesedi cui don Michiel è originario) sirecheranno in viaggio–pellegrinaggioin Uganda, per assistere alla celebrazionedi ordina z i o n e ,nonché perconoscereun po’ piùda vicino larealtà, nellaquale donM i c h i e lsta operandoormaidaquasi unanno.111ª CComunione e Cresimaome di consueto, la comunitàparrocchiale offre ai ragazzidella nostra parrocchia la possibilitàdi prepararsi per ricevere i Sacramentidell’iniziazione, in particolare laPrima Comunione e la Cresima.Prima Comunione 2006-2007I ragazzi che frequentano la 3ª elementare possono parteciparea questa preparazione, che avrà luogo durante tuttol’anno scolastico da novembre 2006 fino a maggio 2007.La celebrazione della Prima Comunione è previstala domenica 6 maggio 2007.I ragazzi delle Scuole elementari di Ascona riceverannoil formulario d’iscrizione direttamente a domicilio.


La Cresima 2005-2007I ragazzi di 2ª media celebreranno la Cresima il prossimo26 maggio 2007. La preparazione avverrà in questo secondo anno,tra gennaio e febbraio 2007, nonché tra aprile e maggio 2007.Per le iscrizioni:i ragazzi di Ascona che frequentano il Collegio Papio,le Scuole medie di Losone e della Morettina a Locarnoriceveranno il formulario d’iscrizione direttamente a domicilio.12La Cresima 2006–2008I ragazzi di 1ª media saranno invitati a frequentareun primo anno di preparazione alla Cresima,che si concentrerà in alcuni appuntamenti (ca. 7/8 in tutto l’anno)durante i tempi forti dell’anno liturgico, ossia l’Avvento ela Quaresima.La Cresima è prevista al termine del 2° anno di preparazionein maggio 2008.Per le iscrizioni:i ragazzi di Ascona che frequentano il Collegio Papio, le Scuolemedie di Losone e della Morettina a Locarno riceveranno ilformulario d’iscrizione direttamente a domicilio.Altri interessati possono iscriversi presso don Massimo (091 791 21 51)Il ICoro parrocchiale di Asconal nostro Coro parrocchiale continuail proprio cammino musicale:in questi ultimi anni, sotto la precisae puntuale direzione di Mattia Pinchetti,questo complesso canoro haveramente fatto progressi e passi dagigante. Il Coro è sempre alla ricercadi nuove voci: gli interessati a questaattività ricreativa ed artistica si faccianoavanti con coraggio!


I prossimi appuntamenti:13Domenica 12 novembreVisita pastorale del vescovo, condecorazione musicale all’Eucaristiadella comunità, alle ore 10.30 nella Chiesa del Collegio Papio.Domenica 3 dicembrePartecipazione musicale all’Ordinazione diaconale di Graziano Bassinella Cattedrale di San Lorenzo a Lugano, alle ore 16.00.Venerdì 8 dicembreSolennità dell’Immacolata Concezione, con l’accoglienza del diaconoGraziano Bassi, alle ore 10.30 nella Chiesa di S. Pietro.Venerdì 8 dicembrePartecipazione musicale al Concerto di Gala dell’Unionefilarmoniche asconesi, alle ore 16.30 presso la Chiesaevangelica di AsconaDomenica 24 dicembreSolennità del Natale, condecorazione musicale all’Eucaristianotturna solenne, alle ore 24.00 nella Chiesa di S. Pietro


Non ti preoccupare: io e papà ce la faremo.Tu così avresti voluto. La mia gioiaè saperti eternamente felice e riunita atua figlia Veronica e ai tuoi cari genitori.Grazie mamma: questo non è un addio,ma solo un… “Arrivederci!”.La figlia MariaMargarethe Zwerger1° giugno 1907 – 20 agosto 2006Una delle dimensioni che il Vangelo diGesù ci invita a fare nostra ed a viverequotidianamente è la dimensione dellagratitudine. Abbiamo sentito come Gesùstesso ringrazia il Padre per tutti i doniche gli ha dato, in modo particolare peril suo rivelarsi alle persone che più sannoessere umili, piccole, ricettive di fronteall’offerta di salvezza che Dio intendeproporre ad ognuno. “Ti ringrazio, Padre,perché hai tenute nascoste questecose ai sapienti ed agli intelligenti e lehai rivelate ai piccoli”. Gesù stesso haavuto questo atteggiamento in modo costante,nei confronti del Padre: egli sapevadi aver ricevuto da lui tutto, e chetutto ciò che gli era stato donato ed affidatodoveva essergli ritornato. Ma perquesto dono, Gesù ringrazia in continuazione:molte volte i Vangeli registranoquesto atteggiamento di lode, ringraziamento,gratitudine nei confronti delPadre.Di fronte a Gesù che vede i doni diffondersitra la gente che ascolta il suo messaggio,ecco che anche noi siamo chiamatia prendere coscienza dei grandidoni che Dio ha riversato su ciascuno dinoi. Siamo insufficienti a noi stessi, siamofragili e deboli, siamo peccatori avolte: ebbene, Dio stesso, che ci ama diun amore infinito, con il suo aiuto e lasua forza ci viene incontro molto di piùdi quanto possiamo anche solo sperare.Ci viene incontro con la sua Luce, lasua Forza, il suo Amore, che ci guidano,ci sostengono, ci orientano nel nostrocammino quotidiano. Ci viene incontronel volto di tanti nostri fratelli, che, conla loro benevolenza, il loro tempo, leloro energie, la loro disponibilità ci manifestanouna traccia di questo Dio checi illumina, ci sostiene, ci orienta.La gratitudine al Signore scaturiscespontaneamente, oggi, mentre diamo allanostra sorella Margarethe l’ultimo saluto:riconoscenza, perché ha ricolmato lasua lunga vita di tante benedizioni esoddisfazioni. Per la persona e la vita diMargarethe non possiamo che aprirci al15


ingraziamento ed alla gratitudine al Signore:dopo averla ricolmata di così tantibenefici e tante soddisfazioni, osiamochiedergli che le conceda l’ultimo ma piùgrande dono, ossia la contemplazioneeterna – per sempre – del suo volto amorosodi Padre.Don Massimo Gaia edon Patrizio Foletti16Renée Thévenaz22 ottobre 1922 – 23 agosto 2006Renée Thévenaz, deceduta il 23 agosto2006, è la quarta nata in ordine ditempo all’interno della sua numerosa famiglia.La mamma, Ines Allidi, era patriziaasconese ed il papà, Hermann,era giunto in Ticino dal canton Vaud.Renée ha frequentato le scuole ad Asconae dopo l’adolescenza trova ben prestolavoro in fabbrica a Locarno. Si è fattaonore nello sport e con la gloriosa squadradi pallacanestro della “Sicos” conquistail titolo nazionale.Entra a far parte della famiglia Cattaneocome dipendente nel 1966 e, giuntal’età del pensionamento, rimane in famiglia,stimata e considerata da mammaPaola come una sorella. Altrettanto lofu per i figli, mentre per Claudia è statacome una vera e propria tata. L’unicasua sorella, con il marito Jack ed i figliRoy, Karen e Janet e con le rispettivefamiglie, vivono in California, doveRenée si è recata in visita a più riprese.Ricordo Renée come una persona estremamentegentile e generosa, semprepronta a fare qualsiasi favore o piacere achiunque glielo chiedesse. Persona solareed attiva, sempre in movimento: daquando – così io mi ricordo – accompagnavanonna Paola in Val Resa, dove,con gli anni, aveva dato vita con passionea quello che era diventato il suo regno,ossia il giardino più fiorito dellazona. Mi ricordo di quel prato dove avevopaura quando buttava via le erbaccenel Vallone, ma anche dei momentiquando nascondeva le uova di Pasqua oi regali di compleanno.La ricordo prendersi cura di qualsiasibambino incontrasse: dai figli di Rita aquelli dei vicini e dei conoscenti, semprepronta a portare un regalino, anche sepiccolo, ma senza mai dimenticarsene.E la ricordo amare gli animali come pochialtri: con loro trovava la gioia di viveree la voglia di sorridere. Amantedella settimana enigmistica, della tombolae della scala quaranta, del salame,


delle sardine e delle patate fritte, anchequando ultimamente si sentiva stanca esoffriva, cercava di non pesare a nessuno.Renée è entrata a far parte dellanella nostra famiglia e io di lei mi ricordosin da quando sono bambina, comedi una presenza amica che mi ha fattoconoscere una visione della vita semplicema sincera. Per lei continuavo ad esserla sua “pinina” o il suo “trampan”quando ne facevo una delle mie, ma perme avrebbe fatto tutto, e questo, caraTati, me lo ricorderò per sempre.Claudia, nipote dellasignora Paola CattaneoGetrude Bücking29 giugno 1922 – 8 agosto 2006Sehr geehrte Trauergemeinde, wir sindheute zusammen gekommen, um GertrudeBücking die letzte Ehre zu erweisen,und wollen uns gemeinsam erinnernund Abschied nehmen. GertrudeBücking war eine eigenwillige Persönlichkeit.Seit 1966 war ihr LebensmittelpunktAscona geworden. Bis 1983 gemeinsammit ihrem Mann Alfonso;nach dem Tod vom ihrem Mann bliebSie in ihrem geliebten Ascona bis Sie,bedingt durch Ihre Krankheit, zu IhrerTochter nach Essen ziehen musste.Aber auch dort vergass Sie ihr geliebtesTessin nicht. Ja Sie besuchte ihr Ascona,trotz Ihrer Krankheit, mit ihrer TochterIngrid noch zweimal. Ihr grössterWunsch war immer neben Ihrem Mannbeigesetzt zu werden. In Gedenken aneine starke Persönlichkeit und liebeMutter, auf dem Weg durch die Trauertröstet uns die Liebe. Sie umfasst undumschliesst alles: Leid und Trauer,Glauben und Hoffnung, Leben undSterben, Zeit und Ewigkeit. Amen.Die Verwandtenund die Freunde17Anna Zanolini–MariottiEduard Troxler


18Flora Yserman27 ottobre 1912 – 22 settembre 2006L’immagine del chicco di grano che accettadi cadere in terra, di morire ma cheproprio con questa accettazione diventaportatore di fecondità e di frutti, illustramolto bene e con la massima semplicitàquella che è la via scelta da Gesù Cristoperché noi tutti potessimo godere dellasalvezza. E’ la via del chicco di grano, èla via del Morire e del Risorgere, è lavia della Croce. La Croce, che è il simbolopiù profondo della fede cristiana, laquale ha due facce: sul davanti il Crocifisso,sul retro il Risorto.E’ allora con serena fiducia che oggiaffidiamo nelle mani del Signore dellavita la nostra sorella Flora. Ella eranata a Bruxelles il 27 ottobre 1912: inquesta città i suoi genitori erano emigrati,lasciando l’originario paese diSemione, alle porte della Valle di Blenio.In Belgio ha vissuto parte dellasua gioventù, con i fratelli Alberto,Edgardo e Fernando: sempre ancorain questo paese conosce anche HenryYserman, che sarebbe poi divenuto ilsuo sposo e marito. Dopo la secondaguerra mondiale, nella quale si era attivamenteimpegnata e prodigata a favoredei rifugiati, e dopo il matrimonio,ha seguito il marito, trasferendosicon lui nell’ex Congo Belga per ragionidi lavoro. Qui è nato Christian,il loro unico figlio. Dopo il decessodel marito e papà, avvenuto troppo,troppo presto, Flora, ancora in giovaneetà, è ritornata in Ticino, nella terradelle sue origini. Qui ha potutoritrovare i propri cognati, le propriecugine, instaurando e intrattenendocon loro una bella relazione familiare.Per Flora la famiglia ed anche la famigliaallargata sono sempre stati dei valoriestremamente importanti. Rimastasola per la progressiva scomparsadei famigliari più stretti, Flora ha saputoaffrontare con serenità gli ultimianni della sua lunga esistenza, grazieanche all’aiuto dei suoi parenti edamici più cari. Ha avuto il dono diconservare fino alla fine una grandelucidità mentale, finendo per essereconsiderata confidente e punto di riferimentoper molte persone. Di leirimarrà proprio il ricordo di una personaaperta, disponibile, culturalmenteinteressata ed attenta ai fatti ed agliavvenimenti del mondo. Era divenutaAsconese d’adozione dal 1998. La suasalute ha subito un improvviso colpoqualche settimana fa, che ha minatogravemente la sua pur robusta costituzionefisica. E’ serenamente decedutalo scorso venerdì, 22 settembre.Don Massimo


6612 Ascona CCP 65-1378-8Per le vostre offertePer il bollettino parrocchiale; Per le Opere parrocchiali;Per la Chiesa Madonna della Fontana; Pro opere parrocchialiPer la Conferenza di S. Vincenzo (Corner Banca S.A.)6901 Lugano CCP 69-5872-0Conto no.: 211654-01 (8490)Conferenza S. Vincenzo del Beato Pietro Berno6612 AsconaPer la Missione Uganda (Corner Banca S.A.)6901 Lugano CCP 69-5872-0Conto no.: 230001-20 (8490)Michiel Demets Missione Uganda6612 AsconaBollettini di versamento in Chiesa parrocchiale!19


G.A.B. 6612 ASCONATerza lettera pastorale di Mons.Vescovo Pier Giacomo GrampaE’ possibile ricevere lanuova «Lettera pastorale»al prezzo di Fr. 10.–ordinandola pressola Curia vescovile,Via Borghetto 6, 6900 Luganoo per telefono 091 913 89 89o all’indirizzo e-mailcurialugano@catt.ch

More magazines by this user
Similar magazines