05.03.2019 Views

GLAM MARZO 2019

La Prima Vera Rivista Rosa

La Prima Vera Rivista Rosa

SHOW MORE
SHOW LESS

You also want an ePaper? Increase the reach of your titles

YUMPU automatically turns print PDFs into web optimized ePapers that Google loves.

1


MARZO

IN COPERTINA

NICOLE MAZZOCATO

GLAM GIRLS

AURORA CERVERA

FRANCESCA DE CHIARA

Sesso al primo appuntamento?

Moda: Tutte le novità della Milano

Fashion Week

Sport: Tutti i benefici del Crossfit

Sexy Oroscopo

TEST: Sei pronta al grande amore?

3


22

Editoriale GLAM - NICOLE

35

Editoriale GLAM - FRANCESCA

Editoriale GLAM - AURORA

Sesso, scambieresti con me? e se fossimo più di tre?

Milano Fashion Week: le novità dalle passerelle

A volte ritornano. Pantaloni a zampa

AMORE: come tenere la fiamma sempre accesa?

52

Buono e sano si può: una ricetta hot and healthy

Dove andrai in Primavera?

Gli alimenti da evitare per mantenere la pancia piatta

SESSO al primo appuntamento, appellativi e giudizi

Formentera, Relax o momenti calienti?

Gelosia, E’ come una follia, cresce come un’idea non mi fa più dormire

Glutei, Jeans push up o madre natura

Il regno dei tagli. Frangetta si o no?

54

Le maschere per il viso che fanno miracoli

Make-Up Brillante o Viso Pallido

Le Nuove Tendenze Della Primavera 2019

Mangiare sano: che nessuno si scoraggi!

Tutti i benefici del Crossfit

Sexy oroscopo Marzo 2019

TEST: Sei pronta/o al grande amore?

Dillo a GLAM

56

4


NICOLE MAZZOCATO

Rocking Light

PH: NICOLA D'ORTA

@nicoladortaph

www.nicoladorta.it

STYLING: MARIA ROSARIA DI FUSCO

@mrdfma

5


FRANCESCA DE CHIARA

Carbon Fever

10

PH: NICOLA D'ORTA

@nicoladortaph

www.nicoladorta.it

STYLING: MARIA ROSARIA DI FUSCO

@mrdfma


11


12


AURORA CERVERA

Granny’s Flat

PH: NICOLA D'ORTA

@nicoladortaph

www.nicoladorta.it

STYLING: MARIA ROSARIA DI FUSCO

@mrdfma

FRANCESCA DE CHIARA

15


AURORA CERVERA


19


Sesso, scambieresti

con me? e se

fossimo più di tre?

Sesso di gruppo e scambisti, ne parliamo qui su Glam, perché

l’informazione aiuta e la curiosità a volte dilaga.

Per tanti un tabù e per molti altri fantasie di facile realizzazione le

orge e gli scambi di partner costituiscono dei momenti ricreativi

senza troppe pretese e con rischi più o meno calcolabili.

Vediamo qualche dettaglio in più:

20


Dicesi orgia una riunione di persone che si comportano senza alcuna inibizione in ambito sessuale.

Dicesi scambismo: lo scambio di coppie ai fini sessuali.

Il dilagare di queste pratiche è una realtà che sta portando molti studiosi a valutarla e comprenderla per

darne una risposta scientifica che la assolva da accuse e ingiuste condanne.

Pare infatti che molte coppie nel rispetto reciproco e nella piena consapevolezza delle possibili

conseguenze, decidano di provare qualcosa di nuovo, per dare una sferzata a delle relazioni che di per

se cadono già a pezzi, sembrerebbe infatti che provare qualcosa con altri infatti susciti la mancanza del

partner originale, o almeno così citano gli esperti.

Per altri invece che non hanno relazioni stabili, ma partner occasionali, si tratta solo di un modo per

trovarne di nuovi e forse anche di più audaci.

In ogni caso nessuno rimane indenne da queste esperienze, taluni le apprezzano e diventano “praticanti”

altri si ritengono soddisfatti e chiudono la singola esperienza nel dimenticatoio.

Ora dato che comunque viviamo nella società civile, seppur vogliamo andare wild...ci sono delle regole da

seguire e delle garanzie da fornire trattandosi di estranei.

Ovvero privacy, preservativi lubrificanti e certificati medici.

Esistono poi altre varianti, tra cui il numero dei partecipanti, se agli estranei vengono preferiti gli amici

piuttosto che i colleghi di lavoro è tutto discrezionale.

Esiste inoltre una variante più soft, ovvero il menage a tre, dove i coniugi o comunque i partner decidono

di avere un ospite saltuariamente o frequentemente a seconda degli appetiti di ciascuno, anche qui di

solito vengono imposte delle regole che non urtino i sentimenti di nessuno e per quanto “selvaggi”

possano essere i rapporti i partecipanti devono essere comunque rispettosi e tutti consenzienti...

Quali poi siano le implicazioni nella coppia è un altro paio di maniche in quanto gli ospiti diventano poi i

compagni stabili e i rispettivi coniugi gli ospiti e altre storie di tradimenti e tragedie varie.

Anche qui come per tutti gli argomenti sesso related, non ci sono opinioni giuste o sbagliate, o condanne

gratuite, perché tecnicamente come per ogni altra scelta, si vanno a gestire quelle che saranno le

conseguenze nella buona e nella cattiva sorte per così dire.

21


22


Milano Fashion Week

le novità dalle passerelle

Moda, notre amour, avete notato che da

giorni tutti parlano degli Oscar, sacrilegio

cosmico, noi di Glam eravamo invece

in trepidante attesa della MFW (19-25

Febbraio 2019).

Parliamo della Milano Fashion Week,

perché i film saranno anche belli...ma

lo stile viaggia dalla passerella ai nostri

armadi.

Noi di Glam, ci siamo già fatti un’idea e

voi? Ecco le nostre impressioni e gli stili da

attenzionare per essere sempre al meglio e

perché no, a tratti impeccabili.

Tante le proposte anche quest’anno, ma

Fendi, Benetton, Max Mara e Prada

convincono la critica e conquistano i nostri

cuori.

Prada ci è piaciuta per la varietà dei

modelli proposti. La collezione punta

principalmente su un mood dark e

misterioso, dove troviamo total black con

elementi pizzo,che donano un eleganza

underground con un pizzico di femminilità

in più.

Gli altri outfit neri, risultano illuminati da

sprazzi rosso fuoco e accessori voluminosi.

Sfilano infine le fantasie floreali ma sempre

su fondo rigorosamente nero per chi vuole

essere glam ma non non eccessivamente

vivace.

Il brand Benetton debutta ufficialmente in

passerella con una marcia in più, pronto

a sbaragliare la concorrenza ad armi pari.

La direzione artistica di Jean-Charles

de Castelbajac, al timone dell’azienda

trevigiana da ottobre 2018, colpisce e

conquista.

La collezione è un vero e proprio

arcobaleno di colori, come solo Benetton

sa fare, sfilano i motivi cari al brand, tra cui

la passione per la maglieria e per il pop in

versione streetwear.

Seguono kilt, jeans a fumetti, minigonne

a quadretti e piumini, come omaggio alla

produzione industriale e all’innovazione in

chiave pret-a-porter.

Fendi

Silvia Fendi che saluta Karl Lagerfeld, che

dolcezza.

Uno stile attento, deciso, lineare, colorato,

che conferisce alla donna non solo

femminilità ma la rende quasi sofisticata

nella sua semplicità.

Max Mara

Tante le proposte di Max Mara, a

sorprendere i suoi giochi di lunghezze e

dimensioni: shorts con giacche oversize e

minigonne con cappotti dalle grandi spalle,

ampi e caldi, ideali per tutti i tipi di fisicità

e per giocare sui propri punti forti. Outfit

dai colori neutri: cammello, panna, bianco,

perfetti per chi ha la carnagione chiara,

mentre le pellicce turchesi, gialle blu invece

donano brio allo stile mediterraneo che

vede le brune sempre in cerca di nuove

proposte. Infine il nero e l’animalier, due

evergreen, regalano uno stile classico senza

tempo adatto per ogni occasione.

Come avete visto tante le idee da prendere

in considerazione, noi siamo all’opera e voi?

23


24

A volte ritornano.

Pantaloni a zampa


“ A volte ritornano” non sono gli ”ex fidanzati”, ma i pantaloni a zampa, volete essere

trendy, al passo con i must have della primavera 2019? Bene non buttate via nulla, ma

andate a caccia di capi negli armadi delle vostre mamme e a che ci siete convertite i

vostri appartamenti in gigantesche cabine armadio...che peraltro è una delle tendenze

di design del 2019, ma torniamo alla moda.

Noi di Glam siamo pronti e voi?

Ecco le nostre proposte per i prossimi mesi: tornano i colori pastello, che Dio ci aiuti,

le sfumature soft, pallide, le trasparenze sottili, i tessuti svolazzanti, che vanno più che

bene se abiti in Sicilia e sei bionda, ma se per caso sei mora e vivi a Bolzano soffrirai,

ma non importa! E sapete perché? perché comunque nei must have vince il motto: “ Se

bella vuoi apparire un po’ devi soffrire...”

Sì ai vestiti lunghi, attillati abbinati ai trench, le scarpe croce e delizia, rimangono le

decolte dal tacco alto e sottile, accennavamo ai pantaloni a zampa, perfetti per tutti i

tipi di fisicità dalla zampa anni 60’ ai panta palazzo, sembra invece perdere punti lo stile

etnico, considerato troppo ribelle, per una primavera che vorrebbe tutte le donne del

mondo allineate con la Duchessa del Sussex.

Parliamo degli accessori che invece si pongono in netto contrasto, perché se da una

parte infatti, il pastello vuole la sua rivalsa, dall’altra borse e makeup si sono uniti al

grido di colore colore colore! Per cui sì alle borsette dai colori sgargianti e al trucco

dalle sfumature vivaci e brillanti, perché vada anche per un pantalone cipria, ma un

rossetto rosso rimane un must da utilizzare.

In definitiva come ogni anno la moda detta legge e si contraddice in autonomia, per cui

signore largo pure alla fantasia e non temete di osare, perché ricordatevi che oltre alle

passerelle, l’intraprendenza vince e conquista.

25


A

MO

RE

come tenere

la fiamma

sempre accesa?

Come tenere la fiamma sempre accesa, ah l’amor, quante volte vi

siete poste questa domanda almeno una volta nella vita, non siate

timide, non importa l’età, né che tipo sia lui, potete aver avuto

mille amori o forse uno solo, ma ciò che ci accomuna da secoli, è

la scintilla, quella stessa passione che divampa e che a volte non

ci dona pace.

Che si fa infatti quando le farfalle nello stomaco migrano altrove?

O quando gli ormoni impazziti sembrano svenuti?

Nel tempo infatti, si è stati con persone diverse, caratteri diversi,

sfumature sotto le lenzuola...diverse, tuttavia ci si continua a

chiedere sempre e comunque, se veramente esista una ricetta

universale per mantenere la passione iniziale, o se sia necessaria

una laurea in psichiatria?!

Se doveste chiedere a vostro padre come tenere la fiamma accesa

probabilmente vi risponderebbe che basta pagare la bolletta del

gas, ma per fortuna ci siamo noi di Glam a darvi qualche dritta.

Comunicare, Marte e Venere si sa, fanno un po’ di fatica, le donne

sono più comunicative/logorroiche ed che i marziani invece,

fanno fatica ad ascoltare, ma non è detto che sia impossibile...

basta trovare dei compromessi, ricordandovi che le tipe petulanti

e assillanti, scocciano e che la soglia dell’attenzione potrebbe

calare...e non solo quella...

Ritagliatevi degli spazi a due...tenendo presente chi siete

singolarmente e chi siete diventati come coppia. Talvolta infatti, si

è fin troppo presi dal lavoro figli casa bucato spesa cibo lava stendi

pulisci and goodnight...senza...

Limitate i conflitti...ok ma se lui fa “sclerare” esattamente come

limitare, ricordate la laurea in psichiatria?

Fate sesso, se il Signore l’ha creato ci sarà un motivo no? È uno dei

mezzi di comunicazione più potenti per ritrovarsi e perdonarsi,

di che se ne dica in giro infatti, broncio e carestia non hanno mai

dato grandi risultati.

Evolversi, tutti cresciamo e cambiamo, il corpo ed i meccanismi

ormonali, mutano nel tempo, per cui se avete conosciuto il vostro

partner a 20 anni e ora ne avete 35, non potete rimanere statiche

ma dovete riadattarvi entrambi, di volta in volta in base a ciò che

la biologia vi chiederà...

26


Quante di voi vi siete riviste in questi spunti? E l’elenco potrebbe continuare

all’infinito, ognuna di voi potrebbe accampare mille ragioni ma la verità è

che tenere sempre accesa la fiamma è una sfida quotidiana, non una gara di

velocità, ma una maratona.

La fiamma è una scelta, è il tempo che avete investito in qualcuno, è il simbolo

delle gioie e dei momenti di sconforto vissuti, l’immagine di chi eravate e di

chi siete diventati, il desiderio distare insieme nonostante gli istinti omicidi.

Quella fiamma vivrà solo se lo vorrete veramente.

Potete indossare lingerie o un pigiamone in pile, o provare i punti C di altri

decaloghi, ma senza la volontà, non andrete da nessuna parte, vengano gli altri

e i bassi o i su e giù, ma se non ci sono intenti comuni e se non si ha più niente

da dire allora...bye bye vecchie fiamme e viva le nuove!

27


Buono e sano si può

una ricetta hot and healthy

Polpettine di miglio e verdure

Ricetta health

Pensavate che non ci occupassimo di cucina? Eh no perché la bellezza ed il benessere psico fisico vanno curati

a 360 gradi, pertanto ecco la nostra proposta del mese, un piatto ricco, sfizioso ma soprattutto sano.

Ingredienti per due persone

• 250 grammi di miglio

• Una zucchina genovese

• Una melanzana

• Menta

• Curcuma

• 1 uovo

• Pangrattato

• Parmigiano

• Una cipolla piccola

• Farina di riso

Mettete dell’acqua a bollire dove metterete a cuocere il miglio dopo averlo sciacquato, la fiamma deve essere

media e mescolate di continuo. I tempi di cottura sono indicati sulla confezione a seconda della marca che

acquistate.

Rosolate in una padella con olio d’oliva la melanzana, la zucchina (tagliate a dadini) la menta e la cipolla.

Scolate il miglio e fatelo raffreddare, aggiungete la curcuma, la zucchina, la melanzana, la menta, la cipolla ed il

parmigiano.

Create le polpettine e panatele con l’uovo e la mollica e friggete, se il composto dovesse risultare troppo

morbido aggiungete un pizzico di farina di riso.

Servitele calde.

Bon appetit!

28


Dove andrai

in Primavera?

A quante di voi stress e freddo rovinano l’esistenza? Stanche di infagottarvi con

lunghi cappotti e di salvare la piega dalle raffiche di vento dei mesi invernali?

Noi di Glam ci stiamo già preparando ad accogliere la primavera, la stagione che

tutto può, i mesi che risvegliano i sensi e non solo...

Per cui valigia alla mano vediamo le mete che abbiamo scelto per voi, per staccare

un po’ la spina dalla solita routine e sentirsi di nuovo vive...

29


LISBONA

E’ una città bella ed economica, non per niente domina la classifica. Dall’Italia

la si raggiunge in poche ore e ci sono B&B, hotel economici e appartamenti

in affitto per qualsiasi tasca e gusto. La capitale del Portogallo offre ogni sera,

spettacoli di musica dal vivo, i locali caratteristici si sprecano e la cucina locale

intriga non poco. Da non perdere ad esempio il Bairrazza Barrio Alto, un bel

locale, noto soprattutto per i suoi prezzi convenienti, ma anche il Bar a Parodia

e il Clube da Esquina. Se i locali non sono il tuo genere, ma a farti battere il

cuore sono le trattorie tipiche di certo ti piacerà il BA Wine Bar do Bairro Alto.

Il Clube de Fado è invece un locale piuttosto tipico: musica, buona tavola e

bella gente.

30


AMSTERDAM

E’ una città bella ed economica, non per niente domina la classifica. Dall’Italia

la si raggiunge in poche ore e ci sono B&B, hotel economici e appartamenti

in affitto per qualsiasi tasca e gusto. La capitale del Portogallo offre ogni sera,

spettacoli di musica dal vivo, i locali caratteristici si sprecano e la cucina locale

intriga non poco. Da non perdere ad esempio il Bairrazza Barrio Alto, un bel

locale, noto soprattutto per i suoi prezzi convenienti, ma anche il Bar a Parodia

e il Clube da Esquina. Se i locali non sono il tuo genere, ma a farti battere il

cuore sono le trattorie tipiche di certo ti piacerà il BA Wine Bar do Bairro Alto.

Il Clube de Fado è invece un locale piuttosto tipico: musica, buona tavola e

bella gente.

31


PUGLIA (MON AMOUR)

E’ una città bella ed economica, non per niente domina la classifica. Dall’Italia

la si raggiunge in poche ore e ci sono B&B, hotel economici e appartamenti

in affitto per qualsiasi tasca e gusto. La capitale del Portogallo offre ogni sera,

spettacoli di musica dal vivo, i locali caratteristici si sprecano e la cucina locale

intriga non poco. Da non perdere ad esempio il Bairrazza Barrio Alto, un bel

locale, noto soprattutto per i suoi prezzi convenienti, ma anche il Bar a Parodia

e il Clube da Esquina. Se i locali non sono il tuo genere, ma a farti battere il

cuore sono le trattorie tipiche di certo ti piacerà il BA Wine Bar do Bairro Alto.

Il Clube de Fado è invece un locale piuttosto tipico: musica, buona tavola e

bella gente.

Noi abbiamo già fatto la valigia e voi?

32


Una Favola di Negozio

70

Sconti fino al

- %

La nostra Favola diventa realtà

Rocco Bimbo, una Favola di Negozio... Che diventa realtà!

Scopri più di 1000 articoli scontati fino al 70% tra i nostri vari reparti

infanzia, giocattoli, arredo mobili, casalinghi e tanto altro.

Via Isonzo n. 265 - 04100 Latina

Whatsapp 348 7680409

Telefono 0773 240695

www.roccobimbo.it

Rocco Bimbo

Rocco_ Bimbo

33


Gli alimenti da evitare

per mantenere la

pancia piatta

La pancia piatta uno dei misteri dell’universo, sino a

poco tempo fa almeno, bellezza, autostima? Beh forse

ma in realtà dipende tutto dalla salute, tutto comincia

da dentro, recita una pubblicità...

vediamo alcuni metodi non drastici, per sentirsi in

equilibrio con se stessi.

• Dieta equilibrata

• Esercizio fisico

• Rimedi della nonna

Ma andiamo per ordine...

Una dieta equilibrata di base richiede l’abolizione

degli abusi, evitate di consumare sempre gli stessi

alimenti, sì alle carni bianche, la carne rossa una

volta a settimana, alternate il riso alla pasta, sì ai

condimenti a base di verdura, semaforo giallo per i

formaggi stagionati e gli insaccati da utilizzare con

parsimonia.

L’esercizio fisico, lo spauracchio universale, molti

credono che si possano mangiare tutti gli scaffali del

supermercato e poi morire in palestra. Errore! Come

in tutto bisogna trovare la propria dimensione. Per

cui scegliete gli esercizi che più vi si confanno in base

alla vostra età, struttura fisica e metabolismo.

I rimedi della nonna, ai tempi non esistevano gli

integratori e Facebook, c’erano solo le piante e

le tradizioni tramandate di madre in figlia, che

fortunatamente per noi funzionano ancora.

Ecco una breve lista degli alimenti, il cui consumo

regolare contribuisce a tenere la pancia sgonfia:

• Succo di barbabietola.

• Spinaci

• Mele

• Noci

• Semi di chia

• Kiwi

• Mirtilli

• Limoni

• Peperoncino

• Zenzero

Che la pancia piatta sia sempre con noi!

34


SESSO al primo

appuntamento,

appellativi e giudizi

35


Sesso, che bella parola, ora aggiungete

al primo appuntamento. Sesso al primo

appuntamento, ditelo tutto di fila...cosa

scatta in voi l’orrore o la sfida? Vi abbiamo

messe in crisi per caso? Beh non esiste né

una risposta giusta né una coerente, perché

di fatto ognuno vive la propria sessualità

come meglio crede.

Ora che vi abbiamo fatto una premessa

politicamente corretta...andiamo ai fatti...

Il vocabolario della lingua italiana vanta

una vasta gamma di appellativi per coloro

che si donano al prossimo, in un arco

temporale equivalente alla velocità di The

Flash. La società, la religione ed il buon

gusto si aggregano al coro, ma si possono

davvero condannare due che si incontrano,

che si piacciono e copulano al primo

appuntamento?

Dove sta la parità dei diritti? E soprattutto

esistono leggi che limitino gli ormoni di due

esseri consenzienti?

Praticamente no, però ci sono vari fattori

da considerare, perché come esseri dotati

di emozioni, non dobbiamo calpestare né

i nostri sentimenti né tanto meno quelli

altrui.

L’unica verità che conta in un approccio

a due è il rispetto reciproco, il sentirsi

pronti al grande passo, che sia il viaggio

inaugurale, come altre mille navigazioni

pregresse. Piacersi non è meccanico, a dire

di molte è piuttosto una fortuna, perché

sembra che di recente vada di moda il “non

corrisposto”, il che ha generato una sorta di

disperazione generale che induce a lanciarsi

col primo che ci dimostra un briciolo di

attenzione.

Bene se siete in questa fase della vostra vita,

lasciate stare, conoscetevi e poi decidete.

Se invece siete consci di non voler rapporti

duraturi, ma cercate qualcosa di rapido ed

indolore ed il vostro partner occasionale

la pensa come voi, allora, consumate pure

come se non ci fosse un domani.

Il sesso come parte integrante della

nostra esistenza, va messo in conto ma

non dato per scontato. Molto spesso ci si

frena temendo il giudizio altrui, in primis

quello del partner, che potrebbe perdere

interesse dopo aver raggiunto l’obiettivo,

come quella prima volta, invece, potrebbe

essere un primo mattoncino della vostra

nuova relazione. Le lunghe attese di contro,

generano troppe aspettative che potrebbero

essere disattese e si tende ad investire più

emozioni di quanto non si dovrebbe, con il

rischio di rimanerne delusi. Per cui come

vedete non è tutto bianco o nero, perché

ognuna di voi ha una sua sfumatura, che

poi sia semaforo verde o rosso dipende

non solo da voi ma anche da chi vi trovate

accanto, per cui la vera domanda non è

tanto lo faccio o meno, ma se ho scelto bene

con chi farlo, che poi sia dopo 30 secondi o

trentamila giorni lo lascio decidere a voi...

36


Formentera,

Relax o momenti calienti?

37


Se vi diciamo primavera e movida...quale località vi viene

in mente?

Beh noi di Glam abbiamo fatto un giro per il web e

abbiamo scoperto che una delle mete più gettonate al

momento è Formentera.

Il clima mite, le spiagge bianche e le attrazioni notturne,

la rendono ideale per chi cerca il relax, la movida o

entrambe le cose.

L’isola di Formentera, la più piccola delle Baleari, con

una costa lunga 66 chilometri e la natura pressoché

incontaminata, attrae e conquista i turisti sin dagli anni

’70.

Benché l’isola, sia sempre stata un’oasi di pace e

tranquillità rispetto alla vicina di casa Ibiza, di recente

ha destato molto interesse, centinaia infatti i turisti che

si riversano sulle spiagge anche nel tardo pomeriggio per

gli aperitivi e le serate calienti, al ritmo della musica dei

chioschi sul mare.

I percorsi naturalistici e culturali, incontrano invece le

richieste delle famiglie che cercano pace e tranquillità,

visitando i paesini dei pescatori, i tre fari dai panorami

mozzafiato, il Parco naturale delle Saline ed i resti romani.

Se invece amate il mare e nulla di più, potrete tuffarvi

nelle acque che bagnano la spiaggia di Illetes o nella

vicina isoletta di Espalmador oppure potrete recarvi

presso le spiagge di Cala Sahona, Migjorn, Calò des Mort.

See you there!

Cristina Pace

38


Gelosia,

E’ come una follia, cresce come

un’idea non mi fa più dormire

La gelosia, infame e agguerrita divora come le fiamme,

non lascia scampo, non risparmia nessuno. Ne sapeva

qualcosa Otello, che già ai suoi tempi ebbe il suo da fare.

La gelosia è purtroppo molto comune nelle coppie

diciamo che viene considerata un sentimento normale,

sino a che uno dei due non si veda aggredito da un

comportamento eccessivo o patologico. Si sa che le

dinamiche a due possono essere complesse e se poi la

sfiducia inizia a minare il rapporto allora sofferenza

e problemi cominceranno a creare le prime fratture

all’interno della coppia.

Alcuni studi hanno tuttavia evidenziato che ne esistono

almeno di cinque tipi.

La gelosia depressiva.

Riguarda chi ritiene di non essere all’altezza del partner, il

che fa temere costantemente di perdere il proprio amato.

Pare ne siano più afflitte le donne che non gli uomini.

La Gelosia paranoica.

È invece caratterizzata dalla diffidenza, scatta un dubbio,

anche un evento minimo può scatenarla, portando

a vedere intrighi, complotti e macchinazioni prive di

fondamento.

39


La gelosia ossessiva.

Colpisce più gli uomini che le donne, chi ne soffre si sente tormentato

ed ossessionato, da dubbi continui che non si placano nonostante

vengano fatte delle verifiche e o smentite.

La gelosia da ansia di separazione.

Colpisce coloro che non concepiscono l’idea della perdita, come se

stare senza l’amato le uccidesse.

La gelosia iperestesica.

Ne soffrono più gli uomini che le donne, scatta in colore che vedono

il partner come una loro proprietà, Chi ne è affetto non tollera infatti

che il partner possa avere amicizie e o comunque conoscenze del

sesso opposto.

Come vedete, il confine è molto sottile, stare in coppia è sicuramente

una bella sfida, ma se si mantiene alta la fiducia e si comunica, ce la si

può fare, facendo affidamento più sul rispetto che non sul dubbio ma

soprattutto evitando di assillarsi vicendevolmente.

40


Glutei,

Jeans push up o madre natura

41


42


Come mantenere i glutei sempre allenati

A quante di voi piacciono i jeans push up? E se

non ne aveste bisogno e se bastasse solo potenziare

e sfruttare ciò che madre natura ci ha dato in

dotazione?

Scopriamo quindi come mantenere i nostri glutei

allenati e adatti ad ogni capo di abbigliamento...

Ecco un paio di esercizi facili e veloci che vanno

comunque concordati con il vostro istruttore in

base alla vostra fisicità. infatti i carichi utilizzati

potrebbero essere diversi.

Uno degli esercizi più utili, è l’ affondo con i manubri

nella versione “camminata”, un esercizio esercizio

funzionale – che rispetta ed esalta la funzione

più nobile del grande gluteo: cioè l’estensione

dell’anca. Ovviamente, come ricordato, l’intensità di

allenamento dev’essere alta, perciò occorre utilizzare

dei sovraccarichi e tenere un range di ripetizioni tra

le 8 e le 12 ad esaurimento.

Un altro buon esercizio è la salita sul cubo

utilizzando un’altezza proporzionale e funzionale

al grado di allenamento della persona, anche in

questo caso, per incrementare l’intensità dell’esercizio

(fattore fondamentale per la tonificazione), si

possono utilizzare due manubri o un bilanciere.

Seguono gli squat ed il balzo per i fisici più allenati.

Inutile ricordarvi che possiamo tonificare quanto

vogliamo, ma che all’esercizio fisico va abbinata una

dieta equilibrata ed una giusta preparazione atletica.

43


Il regno dei tagli.

Frangetta si o no?

44


Come avete già visto in questo numero

stiamo parlando delle varie tendenze della

moda primaverile, per cui potevamo mai

trascurare i nuovi trend lanciati dagli hair

stylist, tenetevi forte perché stiamo per darvi

una notizia sconvolgente...torna la frangetta!

Non l’avreste mai detto vero? Beh neanche

noi, eppure è lì in agguato, come ricorderete

si portava molto tra la fine degli anni 80’ ed

i primi anni 90’, anche se Audrey Hepburn

aveva già precorso i tempi...

Sì a tutti i tipi, lunga, corta, folta o spettinata,

è un must have!

Ma se non vi abbiamo sconvolto abbastanza

sedetevi...perché ritorna il taglio Bob, il

peggior incubo di ogni donna, facilissimo da

gestire se avete i capelli lisci spaghetto, che

Dio vi aiuti se avete i capelli mossi.

Un taglio che nasce sbarazzino all’anagrafe,

ma che in realtà richiede cura precisione e

mani esperte, neanche stessimo parlando

d’altro...

Ma andiamo ai colori, l’inverno ci ha visto

pallide e molto truccate, la primavera ci vuole

vedere rinascere, salutate nero, castano e

cioccolato e date il benvenuto a prugna, miele

e biondo lunare, nelle loro mille sfaccettature.

D’altronde se non ci piacesse cambiare,

non saremmo neanche donne, per cui non

aspettate che un uomo vi faccia arrabbiare per

darci un taglio...ma seguite i nostri consigli e

ne troverete di migliori...

45


Le maschere per

il viso che fanno

miracoli

46


“Zampe di gallina” averle o non averle, questo non è un

dilemma ma una tragedia, ginnastica facciale, mangiare sano,

bere litri d’acqua, sorridere più che piangere, abbiamo provato

di tutto ma le infami sono lì in agguato pronte a colpire, perfino

dopo un sonno ristoratore...

Alcune donne amano le maschere casalinghe create con

i prodotti di uso quotidiano, altre si lanciano su Sephora,

Kiko, Garnier, Phytorelax e mille altre ancora, tutto dipende

da quanto tempo avete ma soprattutto da quanto vi piaccia

sperimentare.

Ecco qui le nostre proposte naturali per rimandare le rughe su

Krypton:

Maschera viso antirughe all’anguria

Occorrente:

• 2 fette di anguria

• farina di mandorle quanto basta

• 2 cucchiaini di olio di mandorle dolci

Schiacciare con un cucchiaio la polpa dell’anguria ed unirla agli

altri ingredienti. Lasciare in posa 20 minuti. Sciacquare con tè

verde.

Maschera antirughe fai da te alla rosa

Maschera viso al gel d’aloe vera

Occorrente:

4 cucchiai di gel d’aloe vera

• 2 cucchiaini di burro di cocco

• 2 gocce di olio essenziale di pompelmo

• argilla bianca quanto basta

Preparare la maschera amalgamando gli ingredienti e porla in

frigo per almeno 45 minuti. Stendere sul viso e lasciare in posa

20 minuti. Rimuovere con acqua di cocco fredda.

Maschera viso antirughe ed antistress

Occorrente:

• mezzo cetriolo

• 2 cucchiai di miele

• 1 cucchiaino di olio evo

• 4 cucchiai di yogurt

• 5 cucchiai di argilla rosa

Frullare il cetriolo ed unirvi miele e yogurt, quindi l’argilla e

l’olio. Tenere in posa per 30 minuti, sciacquare con acqua di

rose.

Che ne pensate? Vi abbiamo convinto?

Che la forza sia con noi!

Cristina Pace

Occorrente:

• 1 cucchiaio di olio di germe di grano

• 3 gocce di olio essenziale di rosa mosqueta

• 3 cucchiai di gel d’aloe

• una tazza di petali di rosa canina

Frullare i petali della rosa ed amalgamarli agli altri ingredienti.

Tenere in posa 30 minuti. Sciacquare con una tisana alla rosa

canina fredda.

47


Make-Up Brillante

o Viso Pallido

Le Nuove Tendenze Della Primavera 2019

48


Il makeup, croce e delizia di ogni donna.

Le sfilate lanciano i loro trend, le case produttrici le loro novità,

i makeup artist dicono la loro, ma a volte sembriamo tutte un

po’ Kung Fu panda...Talune amano lo smokey eye, ma ad altre

invecchia, alcune passano ore PC ed il trucco sfuma via fra le

lacrime di gioia e le paranoie quotidiane.

Per cui come orientarsi in questa giungla infernale? Ma

soprattutto che colori scegliere questa primavera?

Noi di Slam abbiamo dato un’occhiata in giro realizzando che

la moda quest’anno, è maledettamente indecisa tra il nude look

ed i colori pop glitterati, mai che ci fosse una via di mezzo. La

primavera 2019 ci vuole o in versione trasparente/insignificante

o in modalità vampiro di Twilight, in pratica “sberluccicose”

come se non ci fosse un domani.

La Milano Fashion Week ha lanciato un makeup invisibile e

naturale: occhi veramente poco truccati, labbra in stile nude e

visi pallidi. Un makeup leggero da giorno, che ci consente di

sbrigare le faccende quotidiane e di essere in ordine a lavoro.

Al contrario, invece la Paris Fashion Week ha proposto un

stile decisamente più aggressivo, con occhi eccentrici, glitterati

e dai tratti geometrici, leggermente meno pratici per gli occhi

assonnati delle sei del mattino...

Morale? Considerando che la confusione generale che regna

sovrana, potete sentirvi tranquillamente al mattino nude e

la sera pop, se poi invece siete un tipo che osa dal mattino al

crepuscolo allora, sì ai rossetti rouge ed ai rimmel ultra strong

per ciglia lunghe lunghe lunghe, in stile cerbiatto con labbra da

baciare...

49


Mangiare sano

che nessuno si scoraggi!

50


Giornate lunghe, pasti in corsa, la sera torniamo stremate, viva la pizza e viva i

panini!

Noooooooooooooooooo

Tutte abbiamo giornate frenetiche, poco tempo per cucinare e se tutto va

bene vediamo il supermercato una volta a settimana, ma vada che lo facciamo

saltuariamente , ma se mangiare così male diventa un abitudine che si fa? Come

si esce dal tunnel dei pasti veloci spazzatura?

Ve lo spieghiamo noi di Glam.

Di recente si parla tanto di mangiare sano, tanto che questa cosa sembra essere

una leggenda o una specie di tragedia cosmica. Molti infatti pensano che

mangiare sano sia indice di cibo triste e scondito, uno spasso per così dire.

Beh noi siamo qui per smentire e mostrarvi quanto sia semplice e gustoso

essere sani e belli.

Perché mangiando male non si diventa belli e si beccano mille patologie

peraltro...

Nessuno vi chiede di rinunciare ma semplicemente di variare la vostra dieta e

di combinare gli alimenti in maniera sfiziosa.

Vediamo un breve elenco

• Frutta e verdura non mordono, quelli sono i criceti ma non

dovete cucinarli. Una porzione di frutta ed una di verdura dovrebbero essere

consumate cada dia, non sapete quando? La frutta è un ottimo spuntino a metà

mattina per non arrivare affamati a pranzo, o potreste provarla a merenda dopo

il caffè.

• Il tè è un ottima alternativa al caffè ed inoltre lega meglio con la

frutta, troppa caffeina infatti è notoriamente sconsigliata.

• Vi piace la carne rossa...sul crudo andante? Beh almeno cuocetela,

una volta a week va benissimo.

• La carne bianca, lo so è meno affascinante ma essendo più leggera

garantisce una digestione più semplice e non appesantisce è ideale per i pranzi

veloci da ufficio, unita a patate lessate spezie e verdure miste.

• I formaggi e gli insaccati che tanto amiamo vanno consumati in

solitudine e mai abbinati alla carne, altrimenti il colesterolo fa festa...anche loro

seppur buonissimi vanno consumati con moderazione.

• I carboidrati, i re del gusto, viva la pasta viva la panza, sono degli

assassini mascherati da angioletti, la dieta mediterranea prevede abbondanza

di pasta e pane, peccato che poi la glicemia vada alle stelle e che neanche gli

esercizi per i glutei che vi abbiamo menzionato in questo numero bastino a

salvarvi...

• I dolci sono belli e buoni e ce li conserviamo per un paio di

domeniche al mese, dove l a quantità non va misurata in vassoi ma grammi...

Siamo consapevoli che dopo questo elenco ci vorrete molto bene, ma siamo

anche certi che poco dopo ci ringrazierete.

Cristina Pace

51


Tutti i benefici

del Crossfit

Stanche della solita routine sportiva, avete energie

positive da spendere? Stress da smaltire? Energie

negative che vi attanagliano, bene! Abbiamo la

disciplina che fa per voi: Il Crossfit, avete già cambiato

idea? Troppo tardi...scopritelo con noi.

Il Crossfit affonda le sue radici nel lontano 2000 quando

i signori Greg Glassman e Lauren Jenai fondarono

Crossfit Inc. creando questo programma di allenamento

importato poi in ¾ dell’universo tra cui anche qui in

Italia.

Vediamo qualche dettaglio:

Il Crossfit è un programma di forza e condizionamento

costituito principalmente da un mix di esercizio

aerobico, ginnastica ritmica e sollevamento pesi

olimpico, che coinvolge indistintamente sia uomini

che donne, non ci sono indicazioni specifiche circa l’età

dei praticanti ma come scoprirete più avanti in questo

articolo è roba tosta.

52


Le palestre di CrossFit di solito utilizzano

attrezzature provenienti da diverse discipline,

tra cui bilancieri, manubri, anelli da ginnastica,

bar pull-up, corda per saltare, kettlebell, palle

mediche e vogatori.

Gli esercizi si basano sulla ginnastica ed il

sollevamento pesi in stile olimpico, gare tipo

Strongman, esercizi di peso corporeo, corsa e

nuoto.

Chi decide di intraprende questo percorso

desidera vedere delle migliorie nelle seguenti

aree:

• Resistenza cardiorespiratoria: l’abilità dei

sistemi del corpo di raggruppare, elaborare e

fornire ossigeno.

• Resistenza muscolare: l’abilità dei sistemi del

corpo di elaborare, fornire, immagazzinare e

utilizzare energia.

• Forza: l’abilità di un’unità muscolare, o di una

combinazione di unità muscolari, di applicare

la forza.

• Flessibilità: l’abilità di massimizzare l’arco

di movimento di un’articolazione: l’abilità di

un’unità muscolare, o di una combinazione di

unità muscolari, di applicare la forza massima

per un tempo minimo.

• Velocità: l’abilità di ridurre il tempo di

ripetizione di un movimento ripetuto.

• Coordinazione: l’abilità di combinare una serie

di movimenti distinti in un unico movimento.

• Agilità: l’abilità di diminuire il tempo di

transizione da una serie di movimenti a un’altra.

• Equilibrio: l’abilità di controllare la posizione

del centro di gravità di un corpo in relazione

alla sua base di supporto.

• Precisione: l’abilità di controllare un

movimento in una direzione o a un’intensità

specifica.

Se poi al benessere psichico aggiungete anche

le migliorie di carattere estetico, realizzerete che

il Crossfit era la disciplina che stavate cercando

ma che ancora non conoscevate.

Buon allenamento!

53


Sexy oroscopo

Marzo 2019

ARIETE

21/3 - 20/4

un grappolo d’uva…a mo’ di antico

romano con l’amata che voluttuosamente

stacca gli acini dalla

pianta…

TORO

21/4 - 21/5

mani legate dietro la schiena e una

fetta di goduriosa anguria da mangiare

solo con la bocca

GEMELLI

22/5 - 20/6

fragole, tipiche del suo periodo, stimolano

l’eros con freddo champagne

o della panna. Chi imbocca chi? O

dove? È tutto da scoprire

CANCRO

21/6 - 22/7

succhiare gli spicchi di un mandarino…uno

ad uno, sapientemente distribuiti

sul corpo del partner

LEONE

23/7 - 22/8

la mela, come antico gioco e rituale e

i due amanti/contendenti che la divorano

sino a sfiorarsi le labbra

VERGINE

23/8 - 22/9

la banana…da giocarci, per provocare

o usare come sexy toys casalingo....concreto

ed efficace come vuole

il suo segno

54


“L’unico frutto dell’amor…è la banana…”

così recitava un ambiguo motivato di qualche anno fa ma ogni segno ha il suo

frutto dell’amor.

Scopriamolo insieme

BILANCIA

23/9 - 22/10

le ciliegie, così rosse e perfette….e poi

si sa una tira l’altra…un po’ come le sue

conquiste

SCORPIONE

23/10 - 22/11

l’ananas che dietro la sua armatura

racchiude un succoso sapore che può

andare dall’aspro allo zuccherino…

tutto da scoprire

SAGITTARIO

21/11 - 21/12

l’avocado, non troppo dolce, adatto

anche per ricette salate…e poi con

quella forma si presta a qualche

gioco hot….

CAPRICORNO

22/12 - 19/1

sgranare frutti del melograno sul corpo…mangiarli

ad uno ad uno con sensualità…e

poi dicono che porti fortuna

ACQUARIO

20/1 - 18/2

liscia e vellutata pesca, stimola il tatto

oltre la fantasia…ed è già estasi

PESCI

19/2 - 20/3

più che mangiare bere, il succo, il

nettare della frutta….ovviamente la

sua coppa non è di vetro…..suggere

con passione dall’amato corpo…anche

l’eros è poesia.ll’bere, il succo, il

nettare della frutta... dovrstinaaggia.

Dove approda la tua che ti riempirà

delle attenz re

55


Sei pronta/o al grande amore?

1 2 3

Per l’uomo/donna

dei tuoi sogni saresti

disposta/o a:

Hai iniziato una nuova

relazione. Il tuo primo

regalo sarà:

Per te, quanto conta il

sesso in una relazione?

• Stravolgere la tua vita (P. 5)

• Cambiare il tuo look (P.3)

• Fare scelte nuove e inaspettate (P.1)

• Un album/diario con la storia della

tua vita (P.5)

• Un doppione delle tue chiavi di casa

(P.3)

• Un biglietto per il concerto della band

che vi piace (P.1)

• Tanto (P.1)

• Tantissimo (P.5)

• Abbastanza (P.3)

4

Quale fra queste star incarna il modello a cui ti senti più vicina/o?

• Catherine Zeta-Jones / Michael Douglas (P.3)

• Milla Jovovich / Jude Law. (P.1)

56

• Jennifer Lopez / Brad Pitt (P.5)


Un pò lo vogliamo,

un pò ci spaventa.

Parliamo del grande amore, quello da sempre aspettato,

quello che ci stravolge e che ci fa sentire vivi e felici di

esserlo. Siamo pronti al grande amore?

5 6 7

Cosa pensi del

classico colpo di

fulmine?

Parliamo di affetti.

Nella tua vita, chi

conta maggiormente

per te?

Immaginati tra dieci

anni sarai:

• Manager, sposato/a e con figli (P.5)

• Mai dire mai (P.5)

• Prima o poi capita a tutti (P.3)

• Difficilmente potrebbe capitarmi (P.1)

• La famiglia. (P.5)

• Le/la persona cara (P.1)

• Il partner, gli amici, i colleghi tutti! (P.3)

• Un genitore in lotta per conciliare

famiglia e lavoro. (P.3)

• Partner di un uomo/donna di

successo (P.1)

8

Sei convinta/o che l’uomo/la donna della tua vita sarà:

• Un essere eccezionale (ma sarà per sempre?) (P.1)

• Il padre/la madre dei tuoi figli (P.3)

• Un amante insuperabile. (P.5)

57


RISULTATI

Profilo A (da 8 a 23 punti)

Una ricerca (troppo) affannosa

Brillante, dinamica/o, estroversa/o: l’entusiasmo con cui affronti la vita e

i rapporti con il prossimo fanno di te una persona ammirata e, senz’altro,

ricercatissima. Certo, non sempre tanta positività paga. In campo sentimentale,

per esempio, passionale e disinibita/o come sei, puoi facilmente collezionare

avventure su avventure, buttarti a capofitto in storie sempre nuove, ma quasi

sempre senza un domani. Facile, per te, infiammarti a un nuovo incontro

con un uomo/una donna interessante, su cui riversare tutte le tue aspettative

sentimentali. Salvo poi rimanere delusa/o non appena, superato il fascino dei

primi incontri, lui/lei si rivela tutt’altra persona rispetto a quella che avevi in

mente.

Forse potresti cercare di concentrare l’attenzione più su te stessa/o e sui tuoi

desideri. Fare un po’ di autoanalisi per capire davvero cosa vuoi dall’amore e

qual’è il tuo uomo/donna ideale, capace non soltanto di appassionarti ma di

indurti a costruire insieme un rapporto duraturo.

In questo modo, con la tua esuberanza e le idee chiare non sarà difficile andare

subito a colpo sicuro.

Profilo B (da 24 a 30 punti)

L’amore è una chimera

Una cosa certa: non sei una persona che sprizza ottimismo e intraprendenza da tutti i

pori. La vita che piace a te quella lontana da avventure, riflettori puntati, imprevedibili

colpi di scena. Come nessun’altra sei capace di apprezzare le gioie di una vita

tranquilla, organizzata, tendenzialmente routinaria. Nel tempo, mossa forse da una

certa insicurezza di fondo, hai preferito costruirti un’esistenza che una piccola rocca

di certezze, in cui trovano posto gli affetti più cari (la famiglia di origine in primis)

e le amicizie più fidate, che finiscono per attirare la tua attenzione più di qualunque

potenziale innamorato. Così, rimani semplicemente in agguato, sperando di veder

piombare, prima o poi, il grande amore della tua vita. Perchè per crederci ci credi

senz’altro, ma più come si crede a un sogno lontano, a una chimera. Probabilmente ciò

che ti manca è un po’ più di sicurezza in te stessa e nelle tue capacità seduttive. Forse

non ti senti abbastanza attraente oppure pensi che difficilmente un uomo/una donna

saprebbe riconoscere e apprezzare le tue doti interiori. Prova a lasciarti andare, ad aprirti

a nuovi incontri, nuovi entourage. Prova a farti guidare dall’istinto e dalla parte più

sensuale di te. Vedrai, i risultati potrebbero stupirti!

58


Profilo C (da 31 a 40 punti)

Sei pronto/a a innamorarti davvero

Dopo tanta attesa ci siamo, sei pronto/a a metterti in gioco, l’amore quello tanto ambito ti

aspetta, la tua non è una ricerca affannosa ma la certezza che la prossima volta che donerai il

tuo cuore sarà la volta giusta. Intanto vivi, sicuro/a di te e sentendoti libera/o e realizzata/o.

La cosa importante è che rispetto al passato non rincorri più l’idea dell’amore, ma sei

concreto e ciò ti condurrà all’amore vero quello che chiede e dà in egual misura.

Sei pronto a creare la famiglia che desideri ma soprattutto un rapporto di coppia invidiabile

e questo lo devi solo alla tua raggiunta consapevolezza di te.

59


60


Stiamo insieme da qualche mese, mi ama lo so, ma ha un modo

di dimostrarmelo che a volte mi lascia perplessa. Sa sempre dove

e con chi sono anche se non glielo ho comunicato. Mi controlla?

Eppure dice di fidarsi, ma se non mi sente mi fa diecimila

domande e non sopporta la mia migliore amica. Se però è lui

che esce non vuole che io sappia nemmeno dove va. Se mi arriva

un messaggio mi fa il terzo grado e si infastidisce se posto una

foto su Facebook.

Io amo lui, ma questa gelosia mi snerva cosa posso fare.

Cara Ilaria, in amore la fiducia è tutto.

Un pò di gelosia mette pepe al rapporto ma l’ossessione è

un’altra storia. Rassicuralo, fagli capire che è lui che ami e che

dovrebbe essere fiero di avere una donna ammirata ma fedele

accanto.

Se tutto questo non dovesse bastare prova a fare con lui ciò che

lui fa con te così da dimostrargli ciò che si prova. E se neanche

questo dovesse bastare, beh il consiglio è quello di mollarlo, un

amore ossessivo non è un amore sano, l’alternativa è rinunciare

alla tua libertà.

Scrivici a: dilloaglam@gitaliamagazine.it

Ti risponderemo dalle pagine della nostra rivista.

61


VUOI DIVENTARE LA NUOVA

GLAM GIRL?

Entra nella sezione Academy del nostro sito ufficiale

www.glamitalia.com e seleziona il piano che preferisci.

62


WWW.GLAMITALIA.COM

63

Hooray! Your file is uploaded and ready to be published.

Saved successfully!

Ooh no, something went wrong!