esercizi della scheda consegnata - Benvenuti nel sito dei ragazzi ...

ragazzi.iltessitore.it

esercizi della scheda consegnata - Benvenuti nel sito dei ragazzi ...

2. Abramo, Patriarca delle Religioni MonoteisteUn patriarca per tre religioniAbramo emigrò dalla sua città natale, Ur dei Caldei, con il padre Terach, la moglie Sara e ilnipote Lot. Si stabilirono a Harran, nell'alta Mesopotamia, dove Terach morì. A HarranAbramo, già avanti negli anni, ricevette da Dio l'ordine di recarsi nella terra di Canaan."Vattene dal tuo paese, dalla tua patria e dalla casa dì tuo padre, verso il paese che io tiindicherò. Farò di te un grande popolo..." (Gn 12,1).Abramo accetta per primo la rivelazione di Dio nella storia, si fida della sua parola,crede in Lui e nelle sue promesse nel momento in cui il Signore gli si rivela come Dioonnipotente (Gn 17,1 ss.). Le storie di Abramo riportate dalla Bibbia, al pari dellestorie degli altri patriarchi, vanno considerate come un insieme di raccontitradizionali collettivi che narrano come il Signore elesse e guidò Israele, il suopopolo. I cristiani si considerano figli di Abramo, mentre per l'Islam, secondo quantoè riportato nel Corano, Abramo è un esempio di dedizione sconfinata a Dio, unapersona operosa e sempre pronta a difendere Dio, un credente puro nel Dio unico.La promessa ad AbramoL'alleanza tra Abramo e il suo Dio fu segnata dal cambiamento di nome (da Abram,"padre eccelso" in Abraham, "padre di una moltitudine") e dal rito della circoncisionea cui, da allora, ogni individuo ebreo di sesso maschile si sottopone otto giorni dopola nascita. Obbedendo all'ordine, Abramo si incamminò verso una terra sconosciuta equesto fu il primo dei suoi atti di fede che avrebbero condotto alla formazione delpopolo d'Israele. In cambio ottenne il compimento della promessa, più volte fatta dalSignore, secondo la quale Abramo sarebbe diventato il progenitore di una grandenazione, nonostante egli e la moglie fossero già anziani e non avessero figli. Sarapartorì un figlio maschio che venne chiamato Isacco, nome che significa "risata"perché Sara aveva riso all'idea di poter avere un figlio all'età di novant’anni. La fededi Abramo venne messa alla prova in modo decisivo quando Dio gli ordinò disacrificare il figlio. Abramo obbedì senza discutere. Verificata la grande fede diAbramo, il Signore intervenne e impedì il sacrificio del fanciullo, sostituito conquello di un ariete.


ESERCIZI1. Stabilisci quali affermazioni sono vere (V) e quali sono false (F)Abramo era un pescatore [V] [F]Abramo conosceva molto bene il Dio che gli promise un figlio [V] [F]Sara era molto giovane e sperava di avere presto un figlio [V] [F]Abramo non dubitò mai della promessa di Dio [V] [F]Abramo voleva molto bene a Isacco [V] [F]Il Dio di Abramo era un dio che voleva sacrifici umani [V] [F]2. Scegli la risposta correttaQuale rapporto c'è tra Abramo e Dio? Abramo rispetta i comandi di Dio per ottenere in cambio ricchezza e potere Abramo realizza il progetto che Dio ha pensato per lui perché è più comodo chequalcuno pensi al posto suo Abramo rischia la sua vita ed è disposto a sopportare ogni difficoltà affidandosi a Dio Dio ha trovato in Abramo un uomo buono e arrendevole, che si lascia usare senzaprotestare3. Rispondi- Perché Abramo è chiamato “padre dei credenti”? È ritenuto tale solo dagli ebrei?- Chi furono i patriarchi?- Quando e dove vissero i Patriarchi?L'età dei patriarchi1900 -1700 a.C. dalla Mesopotamia alla PalestinaLa Mesopotamia è abitata da vari popoli, tra cui gruppi di semiti. L'aumento dellapopolazione provoca l'emigrazione di alcune tribù nomadi di pastori, guidate dapatriarchi; esse si spostano verso occidente alla ricerca di terre non sfruttate dovefar pascolare le loro greggi. Alcune di loro arrivano in Palestina (terra di Canaan,collinosa, fertile e ricca di acqua); tra esse c'è anche la tribù di Abramo, partito dallacittà sumera di Ur. Lì vivevano i Cananei, un popolo forte, organizzato in città-stato.Così, la tribù di Abramo è costretta a vivere nella zona semidesertica che divide laPalestina dall'Egitto.personaggi biblici: Abramo-Sara, Isacco-Rebecca, Ismaele, Giacobbe-Rachele, i 12 figli diGiacobbe, tra cui Giuseppelibri biblici che parlano di questo periodo: Genesi (cc.12-50); 1 Cronache, Siracide (c.44)

More magazines by this user
Similar magazines