Views
3 years ago

Report annuale 2007 Regione Emilia - RIPO - Cineca

Report annuale 2007 Regione Emilia - RIPO - Cineca

trattamento di

trattamento di “artriti reumatiche” o per correggere gli esiti di patologie più rare, inparticolare di coxiti settiche.I pazienti affetti da artriti reumatiche presentano infatti un rischio di 1.6 volte superiorerispetto a soggetti di pari sesso ed età operati per coxartrosi. Questo tasso di rischio è allimite della significatività statistica.I pazienti protesizzati a causa di frattura femorale o esiti di frattura hanno un rischio 1.65volte superiore rispetto a soggetti di pari sesso ed età operati per coxartrosi.I pazienti trattati per altre patologie meno frequenti (‘altre patologie’) presentano unrischio 2.2 volte superiore di fallimento. In questa categoria per sua natura eterogenea,pur con il limite della bassa numerosità, appare per ora evidente come sia il trattamentodegli esiti delle coxiti settiche dell’infanzia quello a maggior rischio di fallimento.Viceversa, soggetti protesizzati a causa di necrosi cefalica o per correggere gli esiti dipatologie congenite ed infantili, non presentano, allo stato attuale, un rischio difallimento significativamente più alto di pazienti protesizzati per coxartrosi.Variabile diagnosiAltre patologie (esiti dicoxite, Paget, metastasi…)Tasso dirischiorelativoMargine diaffidabilità al95%2.2 1.19 4.0Esiti patologie congenite - - -Necrosi idiopatica testa delfemore- - -Fratture e loro esiti 1.65 1.4 2.0Artriti reumatiche 1.63 1.00 2.65Significatività(p)S(0.011)NS(0.89)NS(0.19)S(0.0001)S(0.05)La classe ‘fratture e loro esiti’ comprende sia le fratture di collo di femore, che quelle dicotile, che le artrosi /necrosi post-traumatiche. Apparentemente si tratta di una classedisomogenea, in cui coesistono patologie acute e croniche. L’analisi è stata ripetuta (datinon presentati) anche suddividendo la classe in due sottoclassi (fratture di femore e esitifratture). Il risultato non cambia. Sia le fratture di collo di femore che gli esiti di fratturarappresentano un fattore di rischio. I dati non vengono presentati in quanto il modellorisulta più affidabile nella versione illustrata in tabella.52

10.2 Incidenza dei fallimenti protesiciIl fallimento protesico è definito come la revisione di anche una sola componenteprotesica.Come già riportato nell’introduzione alla presente relazione è in corso il recupero dei datidi interventi non comunicati al RIPO. L’incertezza che deriva dalla omessa comunicazionedi circa il 10% degli interventi effettuati in Regione, può portare ad una sottostima delleincidenze di revisione allo stato attuale non quantificabile.Nella tabella che segue vengono riportati nella prima colonna il numero di interventi diartroprotesi primaria eseguiti nel periodo che va da gennaio 2000 a dicembre 2007 nellaseconda e terza colonna sono invece riportati il numero di reimpianti eseguiti a revisionedi detti interventi. I reimpianti possono essere stati effettuati nella stessa struttura cheha effettuato l’intervento primario o in una struttura diversa dell’Emilia Romagna.Il follow-up massimo è di 8 anni.Tipo di interventiNumero di N. revisioni eseguite N. revisioni eseguiteinterventi nella stessa struttura in struttura diversaArtroprotesi 41256 697 191Endoprotesi 16784 187 51Reimpianto Totale 2276 110 40Totale 60316 994 282Nella tabella che segue vengono riportati il numero di interventi di protesi di rivestimentoeseguiti in Emilia-Romagna. La protesi di rivestimento è stata utilizzata in modosignificativo solo dal 2002.Il follow-up massimo è di 6 anni.Tipo di interventiProtesi dirivestimentoNumero di N. revisioni eseguite N. revisioni eseguiteinterventi nella stessa struttura in struttura diversa823 24 1Nel 21.5% degli interventi primari che vengono reimpiantati il paziente viene sottopostoa revisione della protesi in una struttura ospedaliera diversa da quella dove è statoeffettuato l’intervento primario. Per quel che riguarda le endoprotesi la percentuale è21.4%. Negli interventi di reimpianto totale il 27.3% dei pazienti che vengonosottoposti ad un ulteriore reimpianto scelgono una struttura diversa da quella dove hannoeseguito il primo reimpianto.53

2007 Annual Report (7 MB) - Audi
Annual Report 2007 - Jesuit Refugee Service
2007 Annual Report, Magazine Part (6 MB) - Audi
Report Annuale di attività Clinico-Scientifica e di Ricerca Sperimentale
Il Programma Speciale d'Area “Città della Costa” - Regione Emilia ...
Prog convegno VRE 2012_def.pdf - Ambiente - Regione Emilia ...
l'assemblea legislativa per le scuole - Regione Emilia Romagna
“L'innovazione resta la via maestra” - ER Imprese - Regione Emilia ...
Il restauro dei luoghi verdiani - ER Cultura - Regione Emilia Romagna
Report annuale 2004 Regione Emilia - RIPO - Cineca
Report annuale 2008 Regione Emilia - RIPO - Cineca
Report annuale 2003 Regione Emilia - RIPO - Cineca
Report annuale 2006 Regione Emilia - RIPO - Cineca
Report annuale 2005 Regione Emilia - RIPO - Cineca
Report annuale 2009 Regione Emilia - RIPO - Cineca
Rendiconto attività Istituto Ortopedico Rizzoli 1990 ... - RIPO - Cineca
report annuale sui danni da lavoro in regione emilia-romagna
report annuale sui danni da lavoro in regione emilia-romagna
report annuale sui danni da lavoro in regione emilia-romagna
Annual Report 2007 ita - Bonfiglioli
Rapporto Annuale di Esecuzione 2007 - Regione Calabria
Annual Report 2007 Download pdf-file - Delti
2006/2007 Annual Report - Maui Humane Society
2007 FM Global Annual Report - Financial Information
aap Annual Report 2007 - aap Implantate AG