15.08.2013 Views

super laminato - B2B24 - Il Sole 24 Ore

super laminato - B2B24 - Il Sole 24 Ore

super laminato - B2B24 - Il Sole 24 Ore

SHOW MORE
SHOW LESS

Create successful ePaper yourself

Turn your PDF publications into a flip-book with our unique Google optimized e-Paper software.

204 ANNO 35 OTTOBRE | NOVEMBRE 2011

ambientecucina

SUPER LAMINATO

Sempre più tecno, molto più nobile

More and more techno, much higher quality

SPECIALE SICAM

DETTAGLI PREZIOSI PRECIOUS DETAILS

Focus cappe e piani di lavoro

Focus on hoods and worktops

BIMESTRALE IL SOLE 24 ORE SPA - VIA C. PISACANE 1 - 20016 PERO (MI) - POSTE ITALIANE SPA - SPED. IN A.P. - D.L. 353/2003 BIMESTRALE (CONV. IN IL L. SOLE 27/02/2004 24 ORE BUSINESS N.46) - MEDIA ART. SRL 1 - - COMMA VIA G.PATECCHIO 1 - DCB 2 - 20141 FORLÌ MILANO - POSTE ITALIANE SPA -

SPED. IN A.P. - D.L. 353/2003 (CONV. IN L. 27/02/2004 N.46) - ART. 1 - COMMA 1, DCB FORLÌ



SALUTE O SAPORE?

A TUTTO VAPORE

CON NEFF!


La cottura a vapore è una soluzione capace di farci

assaporare i cibi in totale genuinità senza rinunciare al

gusto e alla creatività.

L’unico metodo che esalta il vero colore e sapore

degli alimenti, non altera le proprietà dei cibi (vitamine,

proteine e sali minerali) e permette di eliminare l’utilizzo

di grassi.

Il vapore circola intorno agli alimenti, senza bruciarli e

senza degenerarli. L’acqua giunta a ebollizione evapora e

ricade per poi evaporare di nuovo, in un ciclo continuo,

cuocendo tutto in modo uniforme e delicato. E in più,

con tempi di cottura ridotti del 35% rispetto alle cotture

tradizionali.

Neff, esperta nella creazione di avanzati sistemi di

cottura, propone una gamma di soluzioni innovative

per la cottura a vapore, adatte a esigenze diverse

e in grado di offrire ai tuoi piatti gusto originale e

benessere naturale.



CUCINA SANA

BENESSERE

IN REGALO.


2 FORNI IN 1 CON IL KIT A VAPORE

Lo speciale Kit a vapore è l’innovativa soluzione Neff per trasformare,

ogni volta che vuoi, il tuo forno tradizionale in un forno a vapore.

Un accessorio pratico e funzionale da inserire all’interno del vano

cottura, che ti permette, senza rivoluzionare gli spazi, di avere più

scelta in cucina.

Primo, secondo, contorno: con l’esclusivo Kit di Neff puoi cucinare a

vapore tutto il menu, fino a ben 8 porzioni in una sola volta.

FORNI MAXI SLIDE ® &HIDE ® CON VARIOSTEAM ®

I forni Maxi SLIDE ® &HIDE ® con VarioSteam ® sono forni per cottura

tradizionale dotati di un serbatoio integrato nel cruscotto comandi,

da riempire d’acqua per aggiungere ai tuoi piatti il giusto apporto

di vapore.

Il sistema VARIOSTEAM ® è ideale per favorire la lievitazione dei cibi

o riscaldare piatti cotti e precotti, rendendo ogni pietanza succulenta

e tenera all’interno, dorata e croccante in superficie.

Particolarmente utile è la funzione Rigenerazione, adatta a riscaldare

i cibi del giorno prima, scongelare i pasti meglio di un microonde, o

mantenere i piatti in caldo in attesa dell’arrivo degli ospiti.

FORNI COMPATTI COMBINATI CON CIRCOSTEAM ®

I forni compatti combinati a vapore di Neff sono la soluzione più

specifica per gustare gli alimenti nella loro totale genuinità. Grazie

alla combinazione di aria calda e vapore, l’innovativa tecnologia

CIRCOSTEAM ® offre i migliori risultati di cottura: il vapore fa sì che il

cibo rimanga tenero all’interno mentre l’aria calda lo rende croccante

all’esterno.

CircoSteam ® fa circolare l’aria calda a velocità elevata e in maniera

omogenea su tutti i ripiani, permettendo di cucinare allo stesso tempo

interi menu ed evitando che gli aromi si mescolino.

Acquista dal 05/09/2011 al 31/12/2011 un prodotto

Neff per la cottura a vapore che partecipa

all’operazione e ricevi subito uno speciale cofanetto

REGALO contenente: il ricettario “A tutto vapore,

a tutto sapore!”, un voucher HelloFitness® e un

grembiule firmato Neff.

Scopri il regolamento e i premi su www.neff.it

IL VAPORE

SOLO

QUANDO

SERVE.

UN SEMPLICE

TOCCO DI

VAPORE.

LA

SOLUZIONE

PIÙ SPECIFICA

PER IL VAPORE.

La tua storia in cucina


AD_ Kemistry of Style PHOTO_W.Gumiero

Imperial Kitchens Collection

ARAN, LA CUCINA ITALIANA PIÙ ACQUISTATA NEL MONDO

ARAN WORLD S.r.l. Zona Industriale frazione Casoli 64032 - Atri (TE) Italy Italia: T+39 085 87941 F +39 085 8794242/4/5 Export: Tl. +39 085 870971 F +39 085 87097315 Numero Verde 800.500.100 www.aran.it info@aran.it

ARAN WORLD S.r.l. è certificata: UNI EN ISO 9001 Sistema di Gestione della Qualità UNI EN ISO 14001 Sistema di Gestione Ambientale OHSAS 18001 Sistema di Gestione Salute e Sicurezza Certificato FSC Forest Stewardship Council


EDITORIALE

IL FUTURO NELLE MANI

Raffaella Razzano

Siamo la quinta potenza economica al mondo o siamo a rischio default, come si legge ogni

giorno sui media? Se la prima asserzione è ancora una certezza testimoniata dai numeri,

l’attendibilità della seconda è la grande, e grave, scommessa di questi ultimi mesi.

Mentre l’Italia si dibatte in un susseguirsi di manovre, viene giudicata dai partner europei

e presa di mira dalla finanza globale, gli imprenditori italiani continuano a lottare

e ad andare avanti. Da soli, come sempre, soprattutto quando parliamo di piccole e medie

imprese. Una corsa ad ostacoli dove il Paese stesso sembra essere il più grande freno

per lo sviluppo, con le infrastrutture carenti, il prelievo fiscale più alto in assoluto e i costi,

dell’energia e della burocrazia più che della mano d’opera, non competitivi. Ma se

l’individualità è stata fino a ieri uno dei caratteri dello straordinario dna italiano, oggi risulta

sempre più difficile affrontare le sfide del futuro senza una visione unitaria e condivisa.

Una linea guida che, come ha ricordato recentemente Gabriele Centazzo, durante un

incontro per la presentazione del libro “Futuro Artigiano” di Stefano Micelli, si dovrebbe

giocare su tre parole: ecologia, bellezza e creatività. Termini di cui forse si è abusato

ma che rimangono l’ossatura su cui ri-costruire una identità, fortissima, del nostro Paese

e per guardare con nuova fiducia al futuro. Una visione che l’imprenditore ha condiviso

in pieno con l’economista autore del libro sopra citato. Un testo che consigliamo a tutti di

leggere perché capace di risvegliare anche il nostro orgoglio, raccontando un viaggio dentro

le realtà imprenditoriali italiane più vivaci che in questi anni hanno costruito il loro successo

coniugando tecnologie e processi evoluti con il sapere artigianale. Perché quando

non è rilevante l’economia di “scala”, quella dei grandi numeri a costi sempre più ridotti,

è possibile innestare sui prodotti industriali un quid esclusivo di sapere, e di prestigio,

che noi italiani abbiamo in naturale eredità dal nostro grande passato.

Con un “ma” sostanziale di cui tenere conto e contro cui lottare. Abbiamo educato

le nuove generazioni ad aspirazioni che oggi sono per lo più fonte di frustrazione.

Fioriscono le scuole di management e releghiamo quelle così dette professionali a chi,

e sono sempre più stranieri, ha ambizioni socialmente più modeste.

Gli imprenditori - oltre che i genitori - possono fare molto per invertire questa tendenza

suicida per il nostro Paese, come attori di una società dove la connessione scuola

e impresa, industria e bottega, è passata per troppo tempo in secondo piano.

Se vogliamo che il sapere e la conoscenza nutrano le nostre industrie, la riscoperta

della manualità, a partire dalle scuole, è un buon punto di partenza.

E il secondo passo potrebbe essere la comunicazione, o meglio la connessione

(questa sì grazie alle nuove tecnologie) con il resto del mondo: per confermare -

dalla rete ai mercati - che la bellezza continua ad abitare nel nostro Paese.

3 ambientecucina


photo contratticompany | ad designwork

spazio ai sensi

modello kalea | rovere taglio di sega

design g.v. plazzogna

www.cesar.it


SOMMARIO

64

70

95

152

ambientecucina on line

www.living24.it

www.B2B24.it

RUBRICHE

NEWS a cura della Redazione

14 Quick

20 People

24 Events

26 Green di Clara Mantica e Giuliana Zoppis

SHOP

36 Dove di Paola Leone

38 Experience di Elisabetta Scheggi e Lilli Bacci

42 Vetrina di Lilli Bacci

ZOOM a cura della Redazione

46 Kitchen

48 Built-in

IMPRESA

53 Swg Monitor Il Dopo Incentivi: uno scenario incerto di Diego Martone

56 Strategie Così il web cambia il mix di Fabio Salvati

58 Gestione Ottimizzare i processi di vendita di Cristiano La Torre

62 Comunicazione Quando il brand risuona nel web di Monica Molteni

SERVIZI

IN FABBRICA

64 Cucine Lube. Obiettivo 300 di Davide Cattaneo

INTEMA INTHEME

70 SUPER LAMINATO SUPER LAMINATE di/by Paola Leone

> SPECIALE COMPONENTI

COMPONENTS SPECIAL

95 DETTAGLI PREZIOSI PRECIOUS DETAILS di/by Davide Cattaneo

97 Grande attesa per il SICAM

101 Semplificazione e benessere

115 L’estetica della funzione

125 La gestione dello spazio

136 I plus dei top

152 Sistemi aspiranti evoluti

164 Report IFA Smart Performance di Antonella De Alessandri

ambientecucina 204 ANNO 35 OTTOBRE | NOVEMBRE 2011

6 LA COPERTINA

Unika di Effeti


LA COPERTINA

SEMPLICEMENTE

UNIKA

6 ambientecucina

FRUTTO DELLA RICERCA

TECNOLOGICA DI EFFETI

NELL’APPLICAZIONE

DELL’ALLUMINIO,

UNIKA È PENSATA

PER CUCINARE,

ARREDARE E VIVERE

AL MASSIMO,

MA SENZA OSTENTAZIONE


Una cucina di matrice tecnica, sofisticata e leggera, elegante

ed efficiente: Unika, disegnata da Giancarlo Vegni per Effeti,

è una vera “macchina” per cucinare di altissima qualità,

ma slegata dalla presenza obbligatoria dell’acciaio inox

o dall’esibizione di componenti di derivazione industriale.

Nata dalla ricerca tecnologica di Effeti nell’applicazione

dell’alluminio in cucina, ma anche dall’esperienza dell’azienda

a personalizzare le creazioni industriali, Unika si distingue

per la particolare lavorazione dell’anta, interamente pensata

e realizzata all’interno dall’azienda stessa. Esaltata dal profilo

perimetrale in alluminio che diviene maniglia, e insieme decoro

discreto, l’anta realizza un’interpretazione del classico telaio

in una veste contemporanea e tecnologica, grazie a un design

di ricercata semplicità in cui la tecnologia è presente senza

alcuna ostentazione. La sua struttura permette di accogliere

diversi materiali e finiture all’interno del proprio perimetro:

pannelli laccati, lucidi oppure opachi, laminati, essenze,

ma anche vetro smaltato, in quest’ultima versione essendo

interamente riciclabile, di alto valore tecnico ed estetico,

insensibile ai liquidi. La versatilità materica e l’essenzialità

estetica di Unika le permettono di essere interpretata

perfettamente anche come cucina living, dal tono raffinato,

in cui il motivo del sottile telaio di alluminio diviene

decoro geometrico ed elemento di caratterizzazione.

Le aree di funzione e di contenimento, con le particolari

volumetrie, si compongono armonicamente con le boiserie,

le mensole libreria, le cassettiere a vista, così da perdere

completamente la distinzione tra il fare e il vivere, consentendo

una progettualità che supera il limite della semplice cucina.

www.effeti.com

INFORMAZIONE PUBLIREDAZIONALE

Unika di Effeti

è una cucina

di matrice tecnologica

il cui design raffinato

ed essenziale

è altamente

compatibile con ogni

ambientazione living.

La praticità

del bancone

si coniuga con

il tocco caldo

del listellare di legno

con cui è realizzato.

L’anta di Unika,

il cui profilo in alluminio

diviene maniglia

e insieme decoro,

è disponibile nelle

finiture laminato,

laccato opaco

e lucido, essenza,

vetro.

ambientecucina 7

Foto Filippo Piantanida - Blobcg


Ph. Francesco Salso

IL PERSONAGGIO IL MATERIALE

PATRIZIA COPAT

RIVOLUZIONE IN ROSA

PER IL BRAND COPAT CHE FOCALIZZA

LA SUA ATTENZIONE SULLE REALI

ESIGENZE DEL MONDO FEMMINILE

CON LA NUOVA STRATEGIA

DI COMUNICAZIONE RIASSUNTA

DAL CLAIM “DALLE DONNE

PER LE DONNE”. UN PROGETTO

FIRMATO DA PATRIZIA COPAT,

MARKETING MANAGER DELL’AZIENDA,

E DALLA SUA SQUADRA

DI COLLABORATRICI.

DALLE

DONNE

PER LE

DONNE

> a pagina 20


NUOVE LAVASTOVIGLIE SMEG: efficienza e flessibilità

Massima silenziosità, estetica lineare ed

elevate prestazioni. Le nuove lavastoviglie

Smeg da 14 coperti hanno consumi ridotti

del 10% rispetto alla classe A. Grazie

anche all’opzione Ener Save, che apre

automaticamente la porta a fine ciclo,

questi nuovi elettrodomestici permettono di

risparmiare, in un anno, l'energia che una

normale lavastoviglie consuma in circa 2

mesi. Inoltre, la riprogettazione dello spazio

interno offre tre livelli di carico, fra cui un innovativo terzo cestello per posate

e utensili da cucina. Smeg: nuove soluzioni per la massima efficienza.

SMEG S.p.A. Tel. 0522 8211 www.smeg.it Lavastoviglie LVS145SX


IL PERSONAGGIO IL MATERIALE

SUPER LAMINATO

L’EVOLUZIONE TECNOLOGICA

LO HA RESO PIÙ NOBILE,

LA NECESSITÀ DI PROPORRE

SOLUZIONI PIÙ ACCESSIBILI

LO HA RIPORTATO ALLA RIBALTA.

È IL LAMINATO, NELLE DIVERSE

DECLINAZIONI, IL MATERIALE

PIÙ UTILIZZATO IN CUCINA

CUI DEDICHIAMO L’AMPIO

SERVIZIO INTEMA

> a pagina 70

Ph. Meccanica


lavello Maris, miscelatore Lounge, piano cottura e forno Crystal

CELEBRITY EXPERIENCE

Da 100 anni Franke persegue l’obiettivo di migliorare la qualità della vita in cucina con soluzioni innovative. Questo impegno

si traduce in modelli creati per interpretare lo stile di vita personale e della propria famiglia. I prodotti Franke sono utilizzati

in più di 100 milioni di cucine in tutto il mondo, ognuno di essi rappresenta stile e qualità senza tempo.

Your choice

www.franke.com/heidi

HEIDI KLUM - LOS ANGELES


lavello, miscelatore e piano cottura Centinox, cappa Up&Down, forni Crystal Steel

CELEBRITY EXPERIENCE

Your choice


Da 100 anni Franke persegue l’obiettivo di migliorare la qualità della vita in cucina con soluzioni innovative. Questo impegno si traduce in modelli

creati per interpretare lo stile di vita personale e della propria famiglia. I prodotti Franke sono utilizzati in più di 100 milioni di cucine in tutto il

mondo, ognuno di essi rappresenta stile e qualità senza tempo.

www.franke.com/heidi

HEIDI KLUM - LOS ANGELES


NEWS

QUICK

PEOPLE

NEFF www.neff.it

PROMOZIONE

A TUTTO VAPORE

Con lo slogan “Cucina sana, benessere in regalo”,

il marchio del gruppo BSH promuove il sistema di cottura

a vapore della propria collezione di forni a incasso, offendo

in omaggio (dal 5 settembre al 31 dicembre 2011), a tutti coloro

che acquisteranno un prodotto Neff per la cottura a vapore,

un cofanetto contenente la guida-ricettario “A tutto vapore,

a tutto sapore”, un esclusivo voucher HelloFitness ®

e un pratico grembiule firmato Neff.

La cottura a vapore

realizzata in forno

con temperature intorno

ai 100°C, non altera

le proprietà dei cibi

conservandone tutti

i più sani benefici naturali.

FRANKE www.franke.it

IN ONDA

A MASTERCHEF

Nell’anno del suo centenario

(1911/2011), Franke è protagonista

con i propri prodotti di punta del talent

show culinario più famoso al mondo:

MasterChef. Lo show è stato prodotto

in 18 Paesi e ha raggiunto con i suoi

molteplici adattamenti una media di

oltre 4 milioni di spettatori a puntata.

Da settembre, la prima edizione

14 ambientecucina

italiana è in onda su Cielo

(www.masterchef.cielotv.it) e prevede

12 puntate in prima serata e 50

in day time con 18 aspiranti chef che

si sfidano sotto gli occhi di una giuria

d’eccezione, composta da

Carlo Cracco, Bruno Barbieri e Joe

Bastianic. I concorrenti si avvarranno

della funzionalità e delle performance

di lavelli, piani cottura, forni,

miscelatori e frigoriferi Franke,

fornitore esclusivo degli

elettrodomestici del programma

televisivo. Tra i modelli scelti,

i lavelli con vasca Planar 8 abbinati

ai miscelatori Diapason, i piani cottura

a induzione e in vetroceramica, i nuovi

frigoriferi Side-by-Side con dispenser

acqua e ghiaccio (nella foto) e i forni

Crystal Steel.

EVENTS GREEN

ELICA www.elica.com

PREMIATA

L’INNOVAZIONE

Il nuovo website di Elica si è aggiudicato il prestigioso Manufacturing Standard of

Excellence dei Web Awards 2011 assegnato da The Web Marketing Association,

un’organizzazione di esperti volontari, nata nel 1997 con lo scopo di migliorare la

qualità del marketing e della pubblicità online. Il sito Elica è stato sviluppato da Elica

Team Communication guidato da Riccardo Diotallevi e coordinato da Alessandro

Rossi, web master, sviluppato con la collaborazione dell’intera struttura Marketing

& Innovation diretta da Alessandro Ciabatti. Alla realizzazione del sito ha

partecipato la web agency Websolute. Altro importante successo è stata l’assegnazione,

in Germania, del premio per l’economia sociale “Giove d’Oro”, di cui è

stato insignito il marchio Gutmann, brand tedesco di alta gamma del Gruppo.

Traguardi di grande rilievo anche negli investimenti strutturali. In Italia è stato recentemente

inaugurato il primo sistema fotovoltaico integrato, l’impianto Leaf

Roof, presso lo stabilimento di Castelfidardo, composto da 4.002 pannelli e in

grado di soddisfare il 35% del fabbisogno di energia elettrica dello stabilimento.

In Russia il brand italiano ha infine rafforzato la propria presenza, con l’apertura

della società di commercializzazione Elica Trading LLC, con sede principale a San

Pietroburgo.

SCAVOLINI www.scavolini.com

LA CUCINA

PARLANTE

Una vera e propria “cucina parlante” è stata realizzata da Scavolini

in occasione dell’evento fieristico “La bellezza delle cose”,

svoltosi nel giugno scorso a Chiaravalle (AN) presso la Manifattura

Italiana Tabacco. Il modello Mood, nella foto, è stato dotato

per l’occasione di un sistema “parlante”, in grado di avvicinare

l’osservatore al prodotto in modo inedito: un insieme di sensori

posizionati in diversi punti della composizione hanno raccontato

a parole, quando sollecitati, caratteristiche e qualità della cucina

e dell’intera produzione Scavolini.


"Ho imparato che le persone dimenticheranno

quanto detto, quanto fatto, ma non

dimenticheranno mai come le hai fatte sentire"

(Maya Angelou)

realizzazione: mododesign.it


NEWS

QUICK

Secondo la relazione finanziaria

semestrale approvata lo scorso

giugno, i ricavi di Indesit

Company nel primo semestre

2011 sono stati pari a 1.321,7

milioni di euro, in crescita

del 3,9% rispetto allo stesso

periodo 2010. I benefici sono

derivati in particolare dai

maggiori volumi di vendita dei

prodotti finiti per il 4,3% e dal

miglioramento del price/mix

dello 0,2% che hanno più che

compensato l’effetto negativo

delle valute pari allo 0,8%.

Nel semestre crescono anche

del 6,8% i ricavi per servizi.

A cambi costanti il fatturato

è pari a 1.331,3, in crescita

del 4,6%.

Il margine operativo (EBIT)

del semestre è stato pari a

63,5 milioni di euro, contro i 64

nello stesso periodo dell’anno

precedente, in leggera flessione

dello 0,8%. Il risultato,

sostanzialmente in linea con

quello del periodo 2010, risente

dei maggiori costi di acquisto di

PEOPLE

materie prime e componenti che

hanno gravato per il 4,8%

sul costo del prodotto,

oltre alle valute.

EVENTS GREEN

INDESIT COMPANY www.indesitcompany.com

RICAVI E UTILE IN POSITIVO

FIMA CARLO FRATTINI www.fimakitchen.com

Il nuovo impianto fotovoltaico, collocato sul tetto dello

stabilimento FIMA Carlo Frattini a Briga Novarese, si estende

su una superficie di circa 6.000 mq ed è composto da circa 1.700

pannelli fotovoltaici in silicio policristallino. Con una potenza

installata pari a 408 Kwp, si stima che la produzione annua superi

i 425.000 kWh, riuscendo quindi a coprire l’intero fabbisogno

energetico aziendale ed evitando l’emissione in atmosfera di

262 tonnellate di Co2. Il marchio piemontese della rubinetteria

conferma così l’impegno nella sostenibilità ambientale.

16 ambientecucina

NUOVO IMPIANTO

FOTOVOLTAICO

Positivo comunque anche il

risultato netto, che vede nel

primo semestre il Gruppo

realizzare un utile di 32 milioni

di euro, in crescita del 16,6%,

contro i 27,5 milioni del periodo

2010. Per la seconda parte

dell’anno è previsto un mercato

europeo ancora negativo

nell’Europa Occidentale e in

crescita più moderata nell’Est

Europa, per una crescita

complessiva su base annua

dell’1% (Industry Shipment).

«La crescita del fatturato e il

mantenimento della redditività

nel primo semestre di

quest’anno mostrano come

Indesit abbia saputo reagire

a una situazione di mercato non

certo brillante» ha dichiarato

Marco Milani, Amministratore

Delegato di Indesit Company.

«Per limitare l’impatto negativo

dei maggiori costi d’acquisto

e dell’ulteriore rafforzamento

dell’euro, Indesit punterà

sul lancio dei nuovi prodotti

Hotpoint, presentati a maggio,

e sull’aumento dei prezzi

programmato per il prossimo

autunno». (Nella foto, la cappa

Luce IKT4 LS X/HA).

SILESTONE ® BY COSENTINO www.silestone.com

SONDAGGIO

“CINEMA E CUCINA”

In concomitanza con l’ultima edizione del Festival del Cinema di Venezia,

Silestone ® by Cosentino (marchio specializzato nel settore delle superfici in

quarzo batteriostatico) ha promosso un originale sondaggio, intervistando un

campione di addetti ai lavori sul tema del rapporto tra la cucina e il cinema.

Secondo i giudizi espressi dal 47% degli intervistati,

è risultato che la scena più bella ambientata in cucina

appartiene al film “Ratatouille”, con protagonista il topino

Chef Remy, preferito addirittura al sex symbol

Kim Basinger di “9 settimane e mezzo”.


A SUB-ZERO IS JUST A REFRIGERATOR,

LIKE A DIAMOND IS JUST A STONE

Iconic design. Enduring quality. Superior performance. Fully integrated

Vivi l’esperienza degli elettrodomestici Sub-Zero and Wolf nel nuovo showroom - Piazza Diaz, 5 - 20123 Milano

Tel.: 02 89058112 - Fax: 02 89058183 - Mail: szw.milan@frigo2000.it

FRIGO 2000 srl - Distributore esclusivo per l’Italia - www.subzerowolf.it


NEWS

QUICK

PEOPLE

MIELE www.mieleitalia.it

STESSE MISURE

PIÙ CAPIENZA

Il forno multifunzione

H 5681 B di Mìele, di cui

abbiamo riportato la

scheda tecnica nel numero

202 di Ambiente Cucina

a pag. 131, contemporaneamente

alla pubblicazione

è stato aggiornato

e proposto ulteriormente

migliorato in termini

di efficienza energetica

(da A ad A-10%), potenziando

in maniera importante la capienza, con un volume utile

del vano forno che è passato da 66 lt a 76 lt, pur rimanendo

inalterato nelle dimensioni (cm 54,7x54,8xh.58).

EVENTS GREEN

CUCINE LUBE > Dopo New Delhi (2 punti vendita), Bangalore, Ludhiana e Noida, Lakhnau e Jalandhar, il Gruppo Lube prosegue nella conquista del mercato

orientale, con la recente apertura dell’ottavo punto vendita monomarca in India, presso Banjara Hills, Hyderabad. Il monobrand, che si estende su una superficie di

oltre 250 mq, riflette l’immagine Lube sia nel layout del negozio (progetto di Simone Sincini in collaborazione con il distributore indiano Pawan Malthotra)

sia nella vasta esposizione Lube: ben 12 modelli di cucine tra cui le ultime novità Nilde, Maura e Veronica. www.cucinelube.it

ARAN CUCINE www.aranworld.it

UN NUOVO

SHOWROOM

A ISTANBUL

Il 3 giugno Aran Cucine è sbarcato in Turchia, a Istanbul,

per l’apertura del primo showroom esclusivo Aran Cucine.

Lo spazio è inserito nel cuore di Kadıköy Göztepe,

quartiere di design sito nella zona asiatica della città.

Progettato per valorizzare lo stile italiano di Aran Cucine,

qui reinterpretato secondo il concetto di cucina turca, lo showroom

si sviluppa su 200 mq espositivi ripartiti su due livelli, in cui sono

esposte le ultime collezioni del marchio italiano, tra cui Volare

e Penelope. L’apertura dello showroom è un altro passo

che testimonia la leadership raggiunta da Aran Cucine a livello

internazionale. La prossima apertura è prevista a San Pietroburgo,

in Russia.

18 ambientecucina

GORENJE www.gorenje.it

ICHEF VINCE

IL RED DOT DESIGN

AWARD 2011

Gorenje, multinazionale slovena tra le

leader nel settore degli elettrodomestici,

ha vinto il prestigioso premio Red

Dot Design 2011 con il forno ad incasso

touchscreen iChef, perfetta sinergia

tra estetica accurata ed elettronica

avanzata. La giuria è rimasta particolarmente

colpita dall’attenzione di

Gorenje per i dettagli e per la ricerca

di soluzioni innovative per soddisfare

le sempre maggiori richieste dei consumatori.

BEKO www.beko.com/it

ROADSHOW

BY TRUCK

Dal 10 al 30 ottobre Beko è impegnata con un roadshow in tutt’Italia

dopo le tappe in Olanda, Spagna, Regno Unito e Irlanda.

Grazie a un truck allestito con le ultime novità free standing e built-in,

l’azienda incontra clienti e consumatori finali.

A Torino, Milano, Verona, Bologna, Roma, Napoli, il truck sarà infatti

accessibile al pubblico che potrà visionare i prodotti anche su schermi

interattivi con la possibilità di vincere premi partecipando

al “gioco intelligente” attraverso l’applicazione per i-Pad.

Il roadshow Beko si concluderà in Estonia nel mese di novembre,

dopo aver viaggiato attraverso 17 paesi.


Poggenpohl, Ufficio di Rappresentanza Italia, Tel. +39 0471 982900, Fax +39 0471 400205, info@it.poggenpohl.com

Sapere,

ciò che conta.

www.poggenpohl.com


NEWS

QUICK

Le grandi trasformazioni di questi

anni possono diventare lo stimolo

per intraprendere nuovi percorsi,

soprattutto per le persone, e le

aziende, più vitali. Se poi il punto

di vista coincide con quello

di una squadra al femminile,

le potenzialità si amplificano

ulteriormente, tanto più che

parliamo di cucina, un ambiente

particolarmente amato dalle

donne. Per questo è doppiamente

interessante l’operazione di

marketing presentata da Copat

ai primi di settembre alla propria

rete vendita, italiana ed estera.

Il lancio della nuova campagna,

il cui claim è “Dalle donne per le

donne”, cambia profondamente

le regole del gioco della

comunicazione, a partire

dall’advertising per arrivare

ai cataloghi completamente

riorganizzati. Promotrice

della rivoluzione al femminile

dell’azienda è Patrizia Copat,

marketing manager, insieme

alla sua squadra di collaboratrici.

A lei chiediamo di spiegare

quali siano i punti cardine

dell’operazione.

«Siamo partite dalla

considerazione oggettiva che,

nella maggior parte dei casi,

sia la sensibilità dell’animo

femminile a guidare la scelta

della cucina. Un ambiente in cui

PEOPLE

ognuna di noi si riconosce,

un piccolo grande mondo dove le

emozioni legate a profumi, sapori

e sentimenti si incontrano con la

quotidianità fatta di spazi e gesti

famigliari. E visto che Copat ha

in sé una grande anima femminile

abbiamo deciso che proprio

su questo aspetto volevamo

costruire l’identità dell’azienda

dichiarando, innanzitutto,

che progettiamo e costruiamo

cucine pensate “dalle donne

per le donne”.

Qual è concretamente la nuova

mission dell’azienda?

La mission è quella di offrire

a ogni donna tutto ciò di cui ha

bisogno per vivere al meglio

ogni giorno in cucina. Uno spazio

progettato a misura di donna,

per rispondere alle reali esigenze

contemporanee di funzionalità

EVENTS GREEN

COPAT Patrizia Copat il giorno

www.????

RIVOLUZIONE IN ROSA

20 ambientecucina

della presentazione

della nuova campagna

di comunicazione

dell’azienda.

Una interpretazione della cucina Caribe con interventi del programma Kitching e Personal Space.

Alcune delle nuove copertine dei cataloghi, nove “storie” raccontate alle donne dalle cucine Copat.

e design, con un maggiore

contenimento e una maggiore

praticità di utilizzo. Una

concretezza che si legge molto

chiaramente nei nostri nove

cataloghi che sono molto più

di una semplice presentazione

di modelli.

Come sono organizzati i nuovi

cataloghi?

Lo stretto legame emozionale con

il mondo femminile evocato dalle

immagini non è il solo fil rouge

che unisce i cataloghi. In tutti si

ritrova una nuova attenzione alle

soluzioni pratiche che è possibile

progettare con Copat, anche in

spazi molto limitati. Suggerimenti

preziosi che ancora una volta

sono riconducibili alle reali

esigenze delle donne. Otto

cataloghi sono dedicati ad

altrettanti modelli di cucine e

uno, che abbiamo chiamato

Kitching, è dedicato a soluzioni

di arredo per la zona giorno.

Cosa significa esattamente

Kitching?

Kitching, che nasce dalla fusione

delle parole kitchen e living,

è un nuovo termine che abbiamo

ideato per definire quegli arredi

che sono sempre più un prezioso

anello di congiunzione tra le zone

giorno e cucina, oggi, in molti

casi, non più distinte. Uno spazio

nuovo dove trovano naturale

collocazione i libri, la televisione,

il grande monitor tv, il lettore dvd,

il computer, la playstation,

l’impianto stereo e i cd, gli oggetti

e i ricordi più cari. Grazie alle

soluzioni Kitching, che dialogano

alla perfezione con le cucine

Copat, l’ambiente risulta

perfettamente integrato,

brillantemente coordinato o, al

contrario, volutamente eclettico.

Uno strumento interessante

anche per i progettisti, ancora

più flessibile con il programma

Personal Space che consente di

realizzare elementi architettonici

su misura per meglio integrare e

rendere più funzionale lo spazio

in cui vivere. Dove tutti, donne e

uomini, possano trovare comfort

e armonia.

www.copat.it


C

C

N

O

Z

A

A

P

A

B

YW L

Q

DW V H

KY

D N L

Z

R

L DK D

A Q

O H

Z

H

P

L

I

Y

R

X

H

P

N

K

S

O

N

O D B

S

K

M

Z

F

ATOP S.p.A. - TEXA Division

Strada Sant’ Appiano 8/A

50021 Barberino V.E. (Fi)

K

Servizio consumatori:

Tel. 055-8061882

info@texambiente.it

www.texambiente.it

W

I

O

A N

N

F

B

N TECNOLOGIA

C

PERL’AMBIENTE

DK N E

Q

Q I

Q

S

ECOBIN

V

C

60 TC

Bio-compatta-tritarifiuti domestici

Un solo apparecchio per gestire

adeguatamente, ed in modo

differenziato, rifiuti organici

alimentari e contenitori solidi di

bevande ed alimenti.

Compatta bottiglie in plastica

fino a 2 l. ed altri contenitori in

allumino e banda stagnata.

Trita i rifiuti organici con

riduzione fino all’ 80% del volume,

con nebulizzazione di liquido

enzimatico per conservarli fino a

5 giorni, senza odori sgradevoli

né batteri o insetti.

Non scarica i rifiuti nelle tubature.

Consumi ridotti di acqua ed

energia elettrica.

Super silenzioso (40 dB).

W

T

C

N

Compatta e sfibra

bottiglie in plastica

fino a 2 l.

Compatta lattine e

contenitori in banda

stagnata

Tritura residui

alimentari organici

(umido)

Touch-screen per la

gestione delle funzioni

ADV Studio NOA


NEWS

QUICK

Dallo scorso maggio, le vetrine

del prestigioso showroom

milanese Il Piccolo, nel cuore

di Brera, propongono le cucine

Elmar disegnate da

Ludovica+Roberto Palomba.

Dopo la prima assoluta di

Playground, il progetto lanciato

durante il salone di Milano,

lo spazio è stato lasciato agli altri

bestseller Elmar. La scelta

di Andrea Galimberti, socio

e direttore de Il Piccolo, sancisce

una volta di più la strategia

vincente che Elmar sta mettendo

in atto negli ultimi anni, a partire

dalla collaborazione con lo studio

Palomba Serafini Associati

iniziata nel 2008 e dall’ingresso

in azienda di Gianluca Menini,

Direttore Commerciale dallo

scorso anno. A lui chiediamo

quali siano le linee che stanno

guidando le scelte distributive

dell’azienda e come siano state

declinate nel corso dell’ultimo

anno.

Poco più di un anno fa è iniziata

la collaborazione con Elmar.

Qual è stata la priorità

individuata nell’ambito

commerciale?

Sicuramente incontrare, incoraggiare

e stimolare la nostra distribuzione.

Il nostro obiettivo è stato

invitare il rivenditore ad approcciarci

in maniera sempre più sicura,

completa, quotidiana.

Abbiamo voluto condurlo e ac-

22 ambientecucina

PEOPLE

compagnarlo nella conoscenza

sempre più approfondita delle

nostre collezioni, per permettergli

di gestire le esposizioni in modo

semplice, contemporaneo, aggiornato

e attraente. Di grande

appeal, ma meno gravoso in termini

di investimento. Tutto questo

è stato possibile, e lo è tutt’oggi,

grazie alla decisa strategia

commerciale Elmar e agli investimenti

che l’azienda le ha voluto

destinare. Mi riferisco al significativo

ampliamento della gammaprodotto

portato a termine negli

ultimi anni, agli innovativi strumenti

e supporti alla vendita previsti

e ai servizi offerti, sempre

più efficaci.

Quali sono gli obiettivi già

raggiunti?

Direi che il nuovo percorso aziendale,

impostato tre anni fa, si sta

concretizzando in maniera significativa

sia sul mercato italiano sia

su quello estero. Il numero di rivenditori

che ci scelgono come

brand di riferimento per il loro

showroom è decisamente importante.

Il Piccolo di Milano ne è un

esempio. Elmar è infatti un partner

ideale per intraprendere un

percorso sicuro, continuo e qualitativo

sul mercato. Le nostre collezioni

sono frutto di un progetto

strategico studiato per soddisfare

molteplici fasce di gusto.

Dopo la collaborazione

prestigiosa con Il Piccolo,

quali sono i prossimi traguardi?

Lo sviluppo della politica commerciale

Elmar ci vede impegnati

su vari fronti. Diversificati, ma parimenti

importanti: la ricerca e

l’ideazione di nuove collezioni e

nuovi prodotti, l’innovativa web

strategy, il nuovissimo catalogo

EVENTS GREEN

FACETOFACE www.elmarcucine.com

ELMAR IDENTITÀ SEMPRE PIÙ FORTE

GIANLUCA MENINI

generale, assolutamente user

friendly e contemporaneo, tutti i

nuovi materiali commerciali disponibili.

Elmar è oggi sempre più propositiva,

multicanale, innovativa e

aderente al mercato.

Abbiamo inoltre individuato alcune

nuove piazze estere sulle quali

ci stiamo muovendo in maniera

significativa con già primi e ottimi

risultati.

Vogliamo proseguire e rafforzare

ulteriormente la gestione e concretizzazione

della nostra rete distributiva,

sempre più connotata

e sicura.

Quali sono i plus più apprezzati

dai partner di Elmar?

Certamente ciò che ci distingue è

una proposta di business complessiva,

fatta di elevata qualità

di prodotti e finiture, design internazionale

firmato Ludovica+Roberto

Palomba, ricerca tecnologica

e progettuale continua, servizio

efficiente, impegno per un futuro

green. Ma anche i funzionalissimi

e unici elementi caratterizzanti,

da sempre punto di forza

dell’azienda.

Credo sinceramente che ciò che

possiamo trasferire al nostro rivenditore/partner

sia più che altro

un insieme di valori, emozioni

e principi positivi, saldi e coerenti.

Collezioni che hanno identità

precise e uniche sul mercato, argomentazioni

pratiche e concrete;

un vero e riconosciuto rapporto

qualità/prezzo; un’identificata

distribuzione; una gamma-prodotto

significativa e vincente.

Elmar è tutto questo e molto di

più. Il rivenditore e il mercato ora

vogliono certezze, argomenti, soluzioni.

E noi siamo in grado di

fornirgliele.

Pur nella difficoltà del momento

attuale, quali opportunità

possono esserci per i negozi

di arredamento tradizionali?

La fase di mercato che stiamo attraversando

stimola certamente

la professionalità, i rapporti trasparenti

e forti. È necessario dunque

generare un legame stretto e

collaborativo tra produzione e distribuzione.

Con il privato sempre

più informato e attento, le esposizioni

devono essere particolarmente

aggiornate, stimolanti e attraenti;

la conoscenza dei prodotti

da parte del rivenditore, ancora

più approfondita e sicura.

L’azienda dunque deve sostenere

a fondo il proprio rivenditore, aiutandolo

ad essere protagonista e

punto di riferimento nel suo territorio

e trasferendogli numerosi

contatti in termini di richieste.

Questi obiettivi si raggiungono

solamente con rapporti forti, continuativi

e trasparenti. Quelli che

oggi noi abbiamo con i nostri rivenditori.

ANDREA GALIMBERTI

A dispetto del nome, Il Piccolo

è il frutto di una grande

organizzazione che, nata negli

anni ’70, si è specializzata

in arredamento e architettura

d’interni ed è in grado di gestire

una clientela internazionale

offrendo un servizio di assistenza

completo, dalla progettazione alla

ristrutturazione, dall’arredamento

alla decorazione. Da pochi mesi

Andrea Galimberti, che la dirige,


NEWS

QUICK

ha scelto Elmar come partner nel

settore cucina.

Quali sono stati i valori del brand

che hanno determinato la scelta

di Elmar e quali quelli più

apprezzati dalla vostra clientela?

Ritengo che Elmar sia la scelta

giusta al momento giusto. I valori

in cui crediamo e che abbiamo ritrovato

in Elmar sono la grande

qualità, l’innovazione e il design.

I nostri clienti sono per la gran

parte internazionali e dal gusto

sofisticato, apprezzano molto i

prodotti con forti connotazioni di

design e di grande qualità. Elmar

unisce tutto ciò con uno stile unico

che combina brevetti esclusivi,

come i tavoli estraibili e le colonne

attrezzate, a design innovativo,

come nel caso della cucina Radical

di Ludovica+Roberto Palomba

fatta in lamiera laccata, con grande

qualità dei materiali.

Come è stata recepita

l’operazione “low cost,

high design” condotta con

Playground?

Playground desta molto interesse.

È un’operazione nuova che mancava

sul mercato. Un modello facile

al prezzo giusto che ti permette

di decorare l’ambiente cucina in

modo innovativo. Quello che mi ha

sorpreso è che il nome ti fa pensare,

di primo acchito, che sia destinata

principalmente ad un pubblico

giovane; ma abbiamo avuto

molto interesse da una clientela in

età più matura che ne ha afferrato

immediatamente il valore progettuale,

il vivere i propri ambienti e

quindi anche un po’ la nostra vita,

in modo più giocoso e sereno

sdrammatizzando la seriosità e la

frenesia del ritmo contemporaneo.

Si parla molto di partnership

tra distribuzione e industria.

È un miraggio o un traguardo

indispensabile?

Assolutamente indispensabile e

reale. Ho iniziato questo tipo di

PEOPLE

politica, e ne sono stato precursore,

già 10 anni fa e oggi posso

raccoglierne i frutti.

Il settore del mobile è complicato

e ipercompetitivo, ma soprattutto

micro-frazionato.

Nessuna azienda, senza alcuna

eccezione, è in grado di integrare

la filiera di questo settore dalla

produzione alla vendita: sono

due lavori diversi e ce ne siamo

resi conto tutti.

Le alleanze sono fondamentali

per entrambi i soggetti, distribuzione

e produzione.

Pur nella difficoltà del momento

attuale, quali opportunità

possono esserci per i negozi

di arredamento tradizionali?

Oggi il mercato è difficile da interpretare

e non funziona più quello

che è sempre funzionato per anni.

La vera opportunità da cogliere è

quella di cambiare, solo così se ne

può uscire. Alcuni negozi sono rimasti

troppo tradizionali sia nelle

proposte sia nei servizi al cliente

con un risultato finale deludente.

Innovare oggi non è un’opzione,

ma è una necessità di mercato.

EVENTS GREEN

Elmar è stata scelta

da Il Piccolo come

azienda di riferimento

per le cucine.

INCARICA

KOELNMESSE

Katharina C. Hamma,

45 anni, è il nuovo

direttore generale

della Fiera di Colonia,

Koelnmesse,

la cui nomina è stata

annunciata lo scorso luglio. Hamma, che ha

alle spalle una notevole esperienza fieristica

maturata presso la Fiera di Monaco, entra

a far parte del team di top management

di Koelnmesse, insieme al CEO Gerald Böse

e al CFO Herbert Marner.

LOFRA

Rientra in Lofra

Antonio Bernini,

nella veste di

Direttore Mercato Italia.

Per guidare il rilancio

del marchio specialista

in elettrodomestici per la cottura, Lofra

ha puntato su un profondo conoscitore del

settore e della distribuzione. Bernini negli

ultimi anni ha “frequentato” sia l'industria

sia la distribuzione del settore Eldom:

Candy, Philips, Lofra, Euronics,

La Germania, Terim sono le tappe più

significative della sua lunga carriera.

SALVIONI

L’imprenditore comasco

Giovanni Salvioni

è uno dei 25 Cavalieri

del Lavoro insigniti della

carica in ottobre dal

Presidente Napolitano.

Entrato giovanissimo nell’azienda fondata

dal padre, guida oggi la Salvioni S.p.a.,

una realtà distributiva specializzata

nella commercializzazione di arredi

di alta gamma e di design che conta

69 dipendenti, di cui 24 architetti,

e sviluppa un fatturato annuo di oltre venti

milioni di euro attraverso cinque

showroom, distribuiti nelle sedi di Inverigo

(Como), Lentate sul Seveso (MB) e Lugano.

Per la sua carriera, Salvioni è già stato

insignito delle onorificenze di Cavaliere

al Merito della Repubblica Italiana e di

Commendatore dell’Ordine al Merito.

Riceve ora il cavalierato con particolare

orgoglio, anche perché dal 1901 ad oggi

è il primo commerciante puro a ricevere

questo prestigioso riconoscimento.

ambientecucina 23


NEWS

QUICK

PEOPLE

IMM COLOGNE 2012 www.imm-cologne.de

BOOM DI AZIENDE ITALIANE

Quella italiana sarà la rappresentanza estera più numerosa alla kermesse internazionale

dell’arredo che si svolgerà a Colonia dal 16 al 22 gennaio 2012, che vede già al completo

il pad. 11, dedicato ai grandi marchi. Tra i big italiani segnaliamo Flexform, Minotti,

Cassina, Poltrona Frau, MDF, Riva 1920, B&B Italia, Poliform, Driade, Porro, Living Divani,

Desalto, Gruppo Industriale Busnelli, Driade, Kartell. Il mercato tedesco, il più grande in

Europa con un giro d’affari di 18,5 miliardi di euro, si conferma quindi come importante

obiettivo dei grandi brand italiani del design e i dati relativi al commercio con l’estero dell’Istituto

federale tedesco di statistica evidenziano che nel 2010 l’Italia ha esportato

il 10,3% della produzione totale di mobili in Germania, da cui ha invece acquistato il

13,6%. Novità a imm cologne sul fronte degli eventi: debutterà il salone LivingInteriors (in

alternanza con LivingKitchen, svoltosi nel 2011) che offrirà al pad. 4_2 una nuova piattaforma

agli espositori di settori complementari al mobile: arredo bagno, pavimenti, pareti,

soffitti e illuminazione. Per il resto, lo spazio espositivo è stato organizzato in aree tematiche

(Basic, Design Talents, Pure Village, Pure, Comfort, Smart, Sleep, Prime) per rendere

più facile la visita e la lettura dei trend. Infine, un importante segnale per il design: Koelnmesse

ha invitato la coppia anglo-indiana Nipa Doshi and Jonathan Levien come ospiti

d’onore per l’evento “Das Haus - Interiors on Stage”, che proporrà la visione di uno spazio

privato, come la propria casa, in un palcoscenico pubblico come la fiera. Anche la città

partecipa come sempre alla manifestazione con un ricco programma di eventi fuori

salone. Per lunedì 16 è prevista anche la prima edizione di “Cologne Design Night”.

24 ambientecucina

DIALOGO TRA ARTE E DESIGN

EVENTS GREEN

GRUPPO 24 ORE www.living24.it

GLOBAL INNOVATOR AWARD ITALIA

Il premio “Global Innovator Award Italia 2011-2012” promosso dalla

rivista del Gruppo 24 Ore “Casastile” viene assegnato annualmente

ai punti vendita di oggettistica e articoli per la casa, tableware

e kitchenware più innovativi che si sono distinti per la capacità

di introdurre elementi significativi di innovazione nelle modalità

di esposizione, promozione e vendita dei prodotti e nelle modalità

di relazione con la clientela.

Il primo classificato, premiato nel corso di una serata organizzata

durante l’edizione autunnale di Macef, è stato il negozio

“Morandin Regali” di Treviso, nella foto, selezionato per l’ottima

capacità di teatralizzare l’offerta con eleganza ed equilibrio,

ma anche per la capacità di trasmettere emozioni.

Questo punto vendita ha saputo porre attenzione nel valorizzare

il legame con il contesto esterno, sia dal punto di vista del layout,

sia grazie a politiche di marketing innovative. Il pdv parteciperà

al Gran Galà di Chicago nel marzo 2012 per rappresentare l’Italia

alla finale del contest internazionale.

http://bit.ly/rpAuHq

MILANO DESIGN WEEKEND 2011 www.milano-designweekend.it

La seconda edizione dell’evento dedicato a shopping di arredamento, percorsi di design, arte, architettura e musica (6-9 ottobre 2011),

organizzato congiuntamente da Gruppo Mondadori e Gruppo RCS per sostenere le aziende del comparto arredo, ha scelto il tema

“Diamoci del tu. Dialoghi fra arte e design”. L’obiettivo è quello di rendere sempre più coinvolgente il rapporto tra i punti vendita di design

e il consumatore finale trasformando, durante la manifestazione, i negozi aderenti in contenitori di eventi per offrire non solo una selezione

di prodotti, ma un’esperienza unica ai milanesi. Il programma fittissimo ha collegato infatti in una grande rete di relazioni, showroom

monomarca, negozi multimarca di arredamento, bookshop museali e department store, musei e luoghi cult della città, studi di architettura

e le principali librerie dei due gruppi editoriali.


NEWS

QUICK

PEOPLE

EVENTS

GREEN

UNA CUCINA DI IDEE

THE HUB MILANO COMPIE UN ANNO LO SPAZIO MILANESE,

UNO DEI 28 NEL MONDO, LUOGO DI AGGREGAZIONE

E INCENTIVAZIONE DI INNOVAZIONE SOCIALE,

CHE SI AVVALE ANCHE DI UNA PARTNERSHIP CON VALCUCINE

Primo compleanno di The Hub a Milano, e noi

di Best Up possiamo dire, facendone parte come

membri e avendolo sostenuto, che c’è

davvero da festeggiare. Come sempre nelle

grandi avventure, tutto ha origine da poche

persone motivate e, dunque, coraggiose.

Che senza appoggio alcuno, men che meno

degli enti territoriali, si sono spese senza riserve

per creare un luogo di riferimento utile e

molto innovativo su modello di quello londinese,

il primo dei 28 The Hub nel mondo.

I protagonisti sono: Alberto Masetti-Zannini,

che risiede a Londra da molti anni, fra i fondatori

di The Hub Londra, che sognava di esportarlo

a Milano e sicuro che fosse il momento

buono, lo ha fatto con Federica Scaringella e

Nicolò Borghi. Tutti e tre provengono dai settori

della cooperazione, dell’innovazione sociale

e dei social network.

The Hub Milano si trova nel cuore del quartiere

cinese, in via Paolo Sarpi 8, ci si arriva passando

per un cortiletto defilato, dove sdraio e

tavolini, portaceneri e vasi di fiori accolgono

con sobrietà e relax. Dall’ingresso in poi, stanza

dopo stanza e persona dopo persona, si dipana

la conoscenza di un luogo, vera rete di

energie, che è fatto apposta per ospitare a diversi

livelli: dalla membership che dà la possibilità

di fare parte del grande gruppo degli

Hubber nel mondo, all’uso vero e proprio dello

spazio e delle sue strutture per occasioni

saltuarie o quotidiane. Vi serve una sede a Mi-

26 ambientecucina

lano una volta al mese? L’abbonamento lo

prevede. Volete poterci lavorare almeno due

giorni alla settimana? Si può! Volete avere il

vostro posto tutti i giorni? Anche questo è

possibile. I membri sono donne e uomini,

adulti e giovanissimi, che si impegnano a fare

impresa e innovazione nel rispetto del prossimo,

dell’ambiente e dell’etica. Criteri che ben

si applicano all’economia, all’arte, al design,

al marketing, all’alimentazione, alla comunicazione,

ai servizi, al benessere della mente e

del corpo, alla mobilità, all’architettura eccetera.

Creatività, tecnologie e innovazione non

sono fini a se stesse, ma strumenti per ottenere

risultati socialmente responsabili che rendano

migliore la vita di tutti.

The Hub è fatto di applicazione e di convivialità,

ragione per cui ci sono spazi di rigorosa

concentrazione per il lavoro, salette per riunioni;

la grande sala per fare incontri, eventi

e formazione e, per il bene di tutti, una magnifica

area conviviale con una cucina attrezzatissima.

Perché dallo scorso aprile, in occasione

del primo compleanno di The Hub,

Valcucine ha regalato un super modello di

sua produzione per sottolineare i comuni

principi ispiratori delle attività dell’impresa e

dello spazio milanese.

Dicono da Valcucine: «Siamo contenti di annunciare

la nuova partnership con The Hub

Milano. Ci uniscono la comune attenzione

all’ ambiente e ai temi dell’ ecocompatibili-

a cura di Clara Mantica, Giuliana Zoppis

fondatrici di Best Up circuito dell’abitare sostenibile

tà». E The Hub a sua volta risponde: «Noi crediamo

in un’economia in cui le aziende affianchino

al profitto il rispetto per l’ambiente e

per l’uomo e agiscano di conseguenza. Valcucine

condivide con noi questi stessi valori, focalizzandosi

su prodotti dematerializzati, duraturi

e a basse emissioni tossiche, divenendo

negli anni un vero e proprio punto di riferimento

quando si parla di ecocompatibilità».

La sostenibilità del progetto è inoltre garantita

dagli elettrodomestici forniti da Electrolux

a bassi consumi energetici e classificati in

classe A/A+. La cucina Valcucine/The Hub è innovativa

anche per l’approccio utilizzato nel

corso della progettazione che si è sviluppata

attraverso un’azione partecipata degli architetti

e dei designer di The Hub (Andrea Paoletti,

Marta Pietroboni e Roberto Siena) insieme agli

stessi Hubber che ne saranno i fruitori e con la

collaborazione tecnica e creativa dei designer

di Valcucine. Risultato è l’alto grado di flessibilità

della soluzione, capace di accogliere il continuo

cambiamento e il succedersi di necessità

e idee alle quali lo spazio dovrà nel tempo rispondere.

La nuova cucina comunica anche attraverso

una grafica realizzata ad hoc che contribuisce

a disegnare uno spazio che funziona

come area di lavoro, socializzazione e scuola

di cucina.

> www.hubmilan.com

> milan.hosts@the-hub.net

Photo by Filippo Podestà

>


L’evoluzione in cucina

InSinkErator TM presenta il nuovo modello Evolution ® 200

Nuovo Evolution ® 200:

igienico, pratico e rispettoso dell’ambiente

Più silenzioso del 60% rispetto ai dissipatori standard

Sistema di dissipazione in acciaio inox a 3 stadi,

con inversione automatica

Interruttore pneumatico integrato

Microprocessore inverter per aumentare automaticamente la

potenza del motore fino a 4 volte rispetto a quella nominale

EVOLUTION ® 200

il massimo della tecnologia e della praticità

Il top di gamma dei dissipatori di rifiuti alimentari InSinkErator al vostro

servizio: eliminare sacchetti maleodoranti e avere igiene, pulizia e

sicurezza in cucina non è mai stato così semplice.

Tutti gli alimenti, anche quelli finora considerati più coriacei e “difficili”,

possono essere dissipati dal modello Evolution ® 200... senza che

nemmeno ve ne accorgiate!

InSinkErator @ SICAM 2011

Pad. 3 - Stand B11

Per maggiori informazioni:

I&D Srl Tel. 039.20.57.501

Assistenza tecnica/Distribuzione commerciale:

nr. verde 800 430 078

www.insinkerator.it


NEWS

TUTTE LE SEDI DI THE HUB

Amsterdam, Atlanta, Berkeley,

Bergen, Brussels, Cairo,

Cape Town, Halifax, Helsinki,

Johannesburg, Londra,

Madrid, Melbourne, Milano,

Oaxaca, Porto, Praga, Riga,

Rotterdam, Rovereto,

San Francisco, San Paolo,

Stoccolma, Tampere,

Tel Aviv, Vienna, Zurigo.

QUICK

UN MODELLO REPLICABILE

28 ambientecucina

PEOPLE

EVENTS

PER UN MONDO MIGLIORE

Perché nasce The Hub?

The Hub vuole ispirare e sostenere iniziative

innovative e imprenditoriali per un mondo

radicalmente migliore e sostenibile. Le idee

non mancano di certo. Il problema per chi le

ha è in termini di accesso, risorse e impatto.

Di fronte a immensi ostacoli da superare

quotidianamente, molti imprenditori e innovatori

sociali si scoraggiano e rinunciano. Per ogni

Muhammad Yunus che inventa il micro-credito,

ce ne sono altri cento le cui idee non riescono

a realizzarsi. Di fronte alla gravità della crisi globale

che ci circonda, possiamo realmente permetterci

di veder morire tutte queste possibili soluzioni? No!

Perciò nasce The Hub che si offre come risposta

a questa crisi. Il nostro obiettivo è quello di creare

uno spazio che combini il meglio di un club privato,

di un incubatore d’impresa, di un acceleratore

d’innovazione sociale, di un ufficio high-tech

e di un’agenzia di consulenza. Uno spazio con tutti

gli strumenti tecnologici, e non, per generare

e sviluppare idee ad alto impatto sociale, ambientale

ed economico. Uno spazio che offra ai suoi utenti

un mondo d’esperienze, di conoscenze e

d’ispirazione. Soprattutto, uno spazio dove incontrare

centinaia di altre persone da Milano e dal mondo che

stiano realizzando progetti innovativi per migliorarlo.

Dove e quando nasce il primo The Hub

e come si sviluppa nel mondo?

Siamo nati a Londra. Abbiamo poco più di 6 anni.

Operiamo da 28 città del mondo, su 5 continenti.

Abbiamo oltre 6.000 membri che hanno sviluppato

migliaia di progetti. Più di 400 città ci hanno

chiesto di replicare il nostro modello. Siamo la rete

internazionale di centri per innovazione sociale

più estesa. In Italia, oltre a Milano, è già attivo

The Hub Rovereto e sono in avanzata fase

di sviluppo The Hub Roma e The Hub Sicilia.

The Hub Milano a che punto è?

Abbiamo già attratto più di 300 membri permanenti

e vogliamo sostenere l’avvio e la crescita di oltre

100 progetti d’innovazione e imprenditoria sociale

GREEN

SONO ORMAI 28 I THE HUB NEL MONDO; ALL’ORIGINE C’È LA SEDE DI LONDRA APERTA NEL 2005. A MILANO, PRIMO IN ITALIA, NASCE NEL 2010 CON L’OBIETTIVO

DI SOSTENERE TUTTE QUELLE PERSONE (BELLE E TANTE) CHE HANNO OTTIME IDEE PER RISOLVERE LE SFIDE SOCIALI E AMBIENTALI DEL MONDO IN CUI VIVIAMO ATTRAVERSO

PROGETTUALITÀ E IMPRENDITORIALITÀ SOSTENIBILI. INCONTRIAMO DUE DEGLI HOSTER E COFONDATORI DI MILANO: FEDERICA SCARINGELLA E NICOLÒ BORGHI

in 3 anni. The Hub Milano sta già diventando

il punto focale dell’innovazione sociale in città,

dimostrando che etica e profitto possono coesistere.

Vogliamo catturare la ricchezza di idee imprenditoriali

socialmente utili che esiste nel capoluogo

lombardo e diventare un modello d’eccellenza

di business etico.

Quale è la vostra offerta?

La nostra offerta a Milano si compone di tessere

associative flessibili in un “habitat d’ispirazione”,

uno spazio bello, sostenibile e altamente funzionale

in Via Paolo Sarpi. Qui, i nostri membri possono

lavorare, incontrarsi, imparare, innovare e

socializzare. Ma il valore aggiunto di The Hub, grazie

al lavoro di facilitazione di un team esperto di Host,

è l’accesso dato alle conoscenze, esperienze,

opportunità di mercato, talento interdisciplinare

e capitale finanziario che sono normalmente preclusi

agli innovatori sociali. Lo facciamo su scala locale,

nazionale e anche internazionale.

L’innovazione di The Hub si poggia

sulla rete e sull’innovazione sociale;

cosa significa esattamente?

I network sono i sistemi complessi e portanti

della nostra epoca. In un mondo sempre più

articolato, fluido e interdipendente, il capitale sociale

racchiuso nella nostra rete nazionale e internazionale

è il nostro valore più grande. Ma nella società

dei (social) network, c’è anche sempre più bisogno

di spazi reali d’aggregazione che diano visibilità

alle relazioni che si creano e facilitino l’accesso

alla giusta combinazione di talento, conoscenze

e risorse. In quanto all’innovazione sociale,

questa è alla base del social business; è necessario

perciò promuoverla per far fronte alle immense

sfide socio-ambientali che ci circondano.

Se ne stanno accorgendo in molti, a partire

dal presidente americano Barack Obama

che ha recentemente istituito un ufficio

per l’Innovazione Sociale nella Casa Bianca.

Anche la Commissione Europea sta muovendo

i primi passi in questa direzione.

A un anno dalla nascita quali sono

le motivazioni che vi convincono a lavorare

senza risparmiarvi, sempre presenti

e aperti alle richieste?

La nostra convinzione è che l’interazione tra esperti

provenienti da contesti multidisciplinari generi

un valore conoscitivo molto superiore alla semplice

somma delle parti. L’innovazione scaturisce proprio

da questi incontri tra mondi solitamente separati.

I nostri spazi fisici e virtuali costituiscono piattaforme

interattive per l’emergere di questo potenziale.

Siete soddisfatti dei risultati raggiunti?

Sì, a poco più di un anno di distanza dall’apertura,

The Hub Milano conta più di 300 membri

e ogni giorno ci sono persone che potrebbero

diventarlo grazie a progetti che spaziano

dalla mobilità sostenibile, all’eco-design, passando

per la finanza etica e la comunicazione sociale.

Quali i progetti nati in questo primo anno?

Fra i vari progetti emersi, tre sono in via di

concretizzazione. “OutIn” è un’associazione

nata per studiare l’attuale processo di smaltimento

degli scarti di produzione industriale da un punto

di vista territoriale, logistico, quantitativo.

“Velofood” è un servizio per la città di Milano

che riunisce un gruppo di ristoranti, botteghe

alimentari e gastronomie sensibili alla qualità

e alla sostenibilità. “Ufficio Sostenibile” tratta

l’ambiente di lavoro in modo ecocompatibile

con arredi costruiti recuperando vecchie assi

di legno, hardware rigenerato, software

open source, cancelleria creata con materiali

riciclati e distributori automatici di prodotti

del commercio equo e solidale.

A livello personale, cosa amate di The Hub?

Federica: «Amo la bellezza degli spazi, la freschezza

delle idee che racchiude e la sensazione

di poterle concretizzare al suo interno».

Nicolò: «Amo il fatto che sia un luogo fisico

dove incontrare persone desiderose di testare

le proprie idee e di mettersi alla prova».


Il piacere di cucinare in grande.

Pensate che cucinare un menù completo di tre portate sia complicato? Dipende!

Il pranzo della domenica con la

famiglia o gli amici richiede tanta

preparazione. Vi piacerebbe poter

cucinare i vostri cibi mentre vi state

godendo la colazione?

Con il forno della linea Komfort

di Bauknecht non serve più preriscaldare

la cavità perché grazie

al nuovo sistema di ventilazione si

ottiene un’eccellente distribuzione

del calore e con la funzione di

“cottura su tre livelli” potete cuo-

Piano cottura a induzione: un nuovo piacere di cucinare

Bauknecht è distribuito in Italia da www.esprinet.com

cere fi no a tre ricette simultaneamente

senza che odori o aromi si

mescolino. Particolarmente pratico

con i menù laboriosi e per risparmiare

tempo ed energia sfruttando

il calore di un’unica cottura.

Oggi risparmiare risorse senza

compromessi sulle prestazioni è

diventato possibile.

Con i piani cottura a induzione

Bauknecht il piacere di cucinare

diventa ancora più preciso ed effi

ciente.

La cottura a induzione garantisce

il maggior comfort ed il massimo

risparmio di tempo ed energia. Il

calore si produce direttamente sul

fondo della pentola, in maniera rapidissima,

senza alcuna dispersione

e grazie al riscaldamento ridotto

della superfi cie i residui di cibo

non si incrostano e per rimuoverli

basta un panno umido.

I piani cottura a induzione

Bauknecht sono disponibili nelle

confi gurazioni da 60 cm e 77 cm

L’ IF product design

award 2011 è stato

assegnato alla linea

Komfort di Bauknecht

per l’eccellente design.

Consiglio utile:

prima di inserire il cibo nella cavità

assicuratevi di aver tolto le griglie

e le teglie che non utilizzate.

Eviterete così di riscaldarli inutilmente.

con 4 zone di cottura e comandi

a sfi oramento. Sono realizzati con

vetroceramica di alta qualità ed

impreziositi da un’elegante fi nitura

inox.

Consiglio utile:

la funzione booster è ideale per

cucinare porzioni di carne o pesce

perfettamente croccanti fuori ma

tenere e succulente all’interno.


QUATTRO VOLTE

PARTNER

IL NUOVO STORE MONOMARCA

DI MILANO MISSORI RAFFORZA

ULTERIORMENTE LA COLLABORAZIONE

TRA SCAVOLINI E BONADEI ARREDI,

AVVIATA VENT’ANNI FA E CHE

GIÀ CONTA ALTRI TRE IMPORTANTI

MONOMARCA IN LOMBARDIA

30 ambientecucina

Diventano quattro, dislocati tra Milano

e Monza, gli Scavolini Store gestiti

da Bonadei Arredi. Il nuovo “Milano Missori”

è l’ultima new entry: nel cuore

del capoluogo lombardo, il punto vendita

conta otto vetrine e si affaccia

sull’omonima piazza, in una zona

prestigiosa e di grande passaggio,

dedicata allo shopping e al design.

Si sviluppa su una superficie di 400 mq

ed espone 12 composizioni di cucine,

selezionate in modo da proporre

ai visitatori i modelli più celebri, e le novità.

La collaborazione con Scavolini è ormai

quindi ben consolidata. Come è iniziato

questo percorso sinergico

e da quali motivazioni è partito?

Bonadei Arredi inizia la sua attività negli anni

‘80, quando Piero Bonadei, allora venditore

nel settore dell’arredamento, apre

un negozio multimarca a Monza - racconta

il socio Andrea Mainardi che oggi dirige

i due Store milanesi -. La collaborazione

con Scavolini è iniziata circa 20 anni fa,

poiché era nata l’esigenza di affiancarsi

ad un partner di fiducia, che fosse simbolo

di qualità e che sapesse guardare al futuro

con un’ottica di lungo periodo.

Da quel momento non si è più interrotta,

dando vita ad un processo di crescita

che ha coinvolto Bonadei Arredi anche

negli sviluppi più recenti, come il progetto

dei monomarca “Scavolini Store”. La nostra

azienda ha da subito aderito con entusiasmo

a questa iniziativa e a sua volta il brand

Scavolini ha saputo riporre molta fiducia

in noi, tanto che appunto siamo approdati

a quota quattro Store, esclusivamente

dedicati alle cucine Scavolini: lo Store Milano

Missori, lo Store Milano, lo Store Monza

e lo Store Monza Est. La scelta di sposare

la filosofia del negozio monomarca proposta

da Scavolini è derivata dalla volontà

di rafforzare il rapporto con un’impresa

leader nel settore e solida, che è stata

capace di costruire una forte identità

e di rappresentare con efficacia i valori

del design Made in Italy.

Quali sono i “plus” che un rapporto

esclusivo con il marchio - come quello

che si instaura con lo “Store”-

offre sia al retailer, sia al cliente finale?

I vantaggi di un legame con il brand Scavolini

sono molteplici. Come è ben risaputo,

l’azienda gode di una notorietà senza eguali

nel mondo delle cucine e la forza

del marchio è uno strumento che


- per il distributore - genera traffico all’interno

del punto vendita e - per i clienti -

è sinonimo di fiducia, qualità e affidabilità.

Questi fattori, uniti alle caratteristiche

intrinseche di un prodotto esteticamente

appagante, durevole e in continua

innovazione (ogni anno Scavolini introduce

aggiornamenti sulla gamma esistente

e alcuni modelli nuovi), sono sicuramente

elementi chiave di successo. Inoltre, per noi

distributori la profondità della gamma che

possiamo offrire grazie a Scavolini è un plus

fondamentale, che ci permette di soddisfare

le molteplici esigenze, anche parecchio

diverse tra di loro, dei consumatori d’oggi.

L’ampia possibilità di scelta di modelli, colori,

finiture, ma anche di elettrodomestici,

piani di lavoro e complementi per la cucina,

consente di proporre soluzioni fortemente

personalizzate. Il format del monomarca,

inoltre, ci porta a una maggiore

specializzazione, il che non solo comporta

una conoscenza più approfondita dei prodotti

che vendiamo, ma anche una notevole

diminuzione degli errori. I nostri due

collaboratori addetti alle vendite sono

stati selezionati con grande attenzione

e verranno sempre tenuti in aggiornamento

per mantenere alti gli standard qualitativi

del servizio offerto. È bene ricordare poi

che non solo i venditori, ma anche gli addetti

al trasporto e al montaggio sono un

elemento chiave per la soddisfazione

dei clienti: per questo motivo le nostre

squadre devono rispettare elevati requisiti

di affidabilità e professionalità.

Infine, per quanto riguarda direttamente

il nuovo Store Milano Missori sarà uno

spazio che ci permetterà di interagire con

i consumatori finali in maniera innovativa,

grazie alla partecipazione

ad eventi di respiro internazionale, come

le Settimane del Design e quelli organizzati

durante Eurocucina. In questo modo

potremo portare a più stretto contatto

le persone con il prodotto e la filosofia

del brand che rappresentiamo.

Piero Bonadei,

titolare dello

Scavolini Store

di Milano Missori.

SCAVOLINI STORE

MILANO MISSORI

TITOLARI

Piero Bonadei e Andrea Mainardi

DATA INAUGURAZIONE

11 giugno 2011

SUPERFICIE ESPOSITIVA MQ

400 MQ

INDIRIZZO

piazza Missori 2, Milano

SITO WEB

www.milanomissori.scavolinistore.net

INFORMAZIONE PUBLIREDAZIONALE

ambientecucina 31


L’alta definizione della cottura

La cucina si trasforma in un luogo d’incontro, di socializzazione, di

convivialità. Innovativa e tradizionale, ha in sé aspetti complementari,

che convivono per soddisfare esigenze funzionali, appagare i sensi e

regalare emozioni.

LUCE è l’innovativa collezione di Hotpoint-Ariston, creata per

rispondere a nuove aspettative e nuove esigenze.

Attraverso il cuore tecnologico di LUCE, facilità d’interazione e ampia

scelta di programmi garantiscono altissime performance di cottura e

risultati ad alta definizione.

LUCE è design essenziale ed alta tecnologia, perfetti elementi di arredo

in grado di regalare personalità ad ogni contesto, valorizzandolo con

quel tocco di carattere in più.


lavello WATERFALL miscelatore AQUATUBE piano cottura SILVER

100% ANTIBATTERICO

con ioni naturali d’argento

COLORE E DESIGN PER ABITARE

Superiori su ogni piano.

Sistema di Protezione

ProClean ®

NANOCLEAN-EFFECT

PROGETTO

COLORE


PROGETTO COLORE TM

SABBIA


SHOP

DOVE

EXPERIENCE

È il più importante Centro Cucine monomarca

Gatto in Calabria: Laura Zicarelli Arredamenti,

a Rende (CS), inaugurato il 6 giugno scorso,

è già divenuto showroom di riferimento dell’azienda

marchigiana. Le varie ambientazioni cucina, ricreate

con un gusto fresco e attuale, ricche di colore e

oggetti, sono state selezionate per rappresentare

al meglio le tre collezioni Gatto, tre linee di prodotto

diversificate per stile e destinate ad altrettanti target

di pubblico. Gatto Cucine, la linea tradizionale di

arredi per cucina, che raccoglie un ampio ventaglio

di modelli classici e moderni; Gatto Vision, la linea

“alto di gamma”, con le proposte più raffinate

ed esclusive, pensate per habitat contemporanei

che privilegino l’alta qualità ed uno stile ricercato,

“una nuova collezione progettata per arredare gli

spazi, abitare l’anima, vestire uno stile unico”;

Gatto Click, la linea dedicata ai giovani, che raccoglie

una selezione di cucine funzionali e “veloci”, create

con i materiali e i componenti più performanti.

Così, se prima il negozio offriva diversi marchi per il

settore, oggi i 200 mq. di superficie che si affacciano

su viale della Resistenza, con cinque grandi vetrate,

ospitano solo le cucine Gatto, trattate comunque

dai titolari già da diversi anni. «Prima, Gatto era uno

dei tre brand commercializzati dal nostro negozio.

36 ambientecucina

VETRINA

Poi ci siamo decisi per il salto di qualità: realizzare

un monomarca esclusivo. E siamo riusciti addirittura

a quadruplicare il fatturato relativo alle cucine Gatto.

Perché un rapporto in esclusiva significa anche

maggiore visibilità, completa fiducia da parte di

entrambi, massima collaborazione e disponibilità da

parte dell’azienda, che si offre per risolvere qualsiasi

eventuale problema». Chi parla è Claudio Zicarelli,

figlio del fondatore Eugenio, che fondò l’attività

di famiglia addirittura nel 1929. «Siamo nati come

falegnameria specializzata in arredo domestico;

producevamo cucine, camere e soggiorni, fino

ai serramenti. Nel 1983 si è deciso di aprire il primo

negozio d’arredo», continua Claudio Zicarelli.

«Ma non abbiamo mai rinunciato completamente

alla nostra attività originaria, neppure oggi, con

il nuovo showroom. Realizziamo ancora armadi,

librerie, complementi e pezzi speciali su misura,

anche per la cucina. In questo modo possiamo

progettare e realizzare davvero arredi

“al centimetro”». Sarà anche per questa passione

per il proprio lavoro che le cucine Gatto, dal negozio

di Rende, arrivano non solo in tutta la Calabria, ma

arredano anche le case del nord Italia e addirittura

della più lontana Germania. Contribuendo

alla diffusione del Made in Italy e del marchio.

LAURA ZICARELLI

ARREDAMENTI

RENDE (CS)

arredamentizicarelli@virgilio.it

Progettisti spazio espositivo

Francesco Vintrici, Daniele Schinaia

Titolare

Laura Zicarelli

Numero persone addette alla

progettazione e alla vendita 2

Marchi cucine

Gatto

Marchi elettrodomestici

Ariston, Aeg, Franke, Mìele,

Rex, Zanussi, Whirlpool

Marchi componenti

Franke, Nobili

Marchi complementi

Calligaris, Tonin

Superficie totale spazio

espositivo 200 mq

Superficie spazio

espositivo cucine 180 mq

Numero vetrine 5

Numero composizioni

cucine esposte 8

Foto Medagliacolor

UN MARCHIO, MOLTE PROPOSTE

Numero medio cucine

vendute l’anno 150 (previsione)

> www.arredamentilaurazicarelli.com


Nuova Linea Design P-line Evo

Siamo fra i leader europei perchè ascoltiamo le persone, le

loro necessità e le loro attese. Da più di 60 anni ci

confrontiamo con loro per creare una casa sempre più

confortevole e rilassante. Sempre attenti alle diverse

esigenze domestiche offrendo una tecnologia semplice da

usare e dal design innovativo.

La funzionalità e l’estetica degli elettrodomestici per la casa

non bastano più a definire la qualità del prodotto. Al design,

alla cura dei dettagli, al pregio dei materiali, si unisce la

programmabilità di funzioni sempre più innovative, il

risparmio energetico, la silenziosità, la sicurezza per

l’utente e l’attenzione all’ambiente.

E’ come se con il tempo gli elettrodomestici avessero

imparato a far meglio il loro lavoro, anche perchè Candy, in

oltre 60 anni di vita, non ha mai tralasciato il compito di

insegnarglielo.


SHOP

DOVE

EXPERIENCE

di Lilli Bacci,

Elisabetta Scheggi

Il Fuori Salone ne è l’esempio lampante: le

aziende non stanno più solo dentro lo spazio

delle fiere, ma si inventano eventi che possono

metterle in una relazione più intensa - e

rafforzata - con il visitatore.

«Il marketing ha bisogno di recuperare il contatto

interattivo con il cliente, che ha perso

con i mezzi di comunicazione di massa e il digitale;

per questo - spiega Alessandra Lanza,

presidente della consulta degli eventi di Asso-

Comunicazione - esplodono gli eventi privati».

Ovunque si diffonde la “comunicazione esperienziale”:

da Milano a New York, da Verona

(Vinitaly) a Torino (Salone Internazionale del

Gusto), da Berlino a Istanbul, da Londra a Parigi,

con cocktail, eventi green, party, letture,

assaggi, ecc.

Esempi “estremi” arrivano da Rosaspinto, progetto

creato nel 2002 da Indira Fassioni, che

offre la direzione artistica e l’organizzazione

VETRINA

PERCORSI ESPERIENZIALI

UNA FORMULA DI MARKETING PER COMUNICARE E “ASSAGGIARE” VALORI SENSORIALI,

EMOTIVI, COGNITIVI E RELAZIONALI. CONDIVISI CON IL BRAND E VISSUTI SUL PUNTO VENDITA

di eventi (settore design, moda, beauty, ristorazione

e night life), molto “sensoriali”, per affermarne

la visibilità sul mercato delle aziende

clienti. Come il primo appuntamento

“Assaggi per-versi” che, nell’aprile scorso, ha

svelato le quinte di un mondo malizioso e

poetico. Un epidermico velluto di emozioni ha

accompagnato la serata svoltasi nella suggestiva

cornice liberty della Trattoria 1902 di Milano;

tutti i sensi sono stati sfiorati, stimolati e

appagati da un vibrato di proposte artistiche e

culinarie. Un invito a godere delle emozioni e

dei desideri impalpabili, per non dimenticare

il sapore sospeso delle parole, i ricordi tattili

delle immagini, il profumo malinconico della

musica. La serata “Assaggi per-versi” ha proposto

“viscerali attimi da degustazione e raffinati

artisti da meditazione”.

Un’interpretazione che si è sviluppata in un

reading di micro-racconti erotici, accompagnati

dalle atmosfere sensuali e dalle nebulose

armoniche create da due chitarre acustiche e

da un’armonica.

Così l’evento “Estratti di Porpora” è: luci soffuse,

proiezioni stimolanti, letture erotiche e

musiche impalpabili per un percorso sensoriale

verso il piacere.

SEMS, STRATEGIC EXPERIENTIAL MODULES

Sense, Feel, Think, Act e Relate, sono i cinque

diversi approcci di azioni strategiche che agiscono

in una scala di coinvolgimento crescente

per creare esperienza basandosi su uno dei

cinque moduli. Teorizzato da Bernd Schmitt, il

marketing esperienziale si basa su questi cinque

diversi tipi di esperienza.

Sense, primo livello di esperienza, è un modulo

che costruisce esperienze sensoriali utilizzando

il gusto, l’olfatto, il tatto, l’udito e la vista

per aggiungere valore all’identità di marca

o di prodotto.

Feel, legato alle esperienze affettive e interiori

del cliente, è utile per creare esperienze affettive

collegate alla marca, suscitare emozioni,

stati d’animo, dalla melanconia alla gioia, dalla

speranza alla felicità, dal divertimento al-

Assaggi per-versi è l’evento ambientato a fine aprile nella Trattoria 1902 di Milano, in cui tutti i sensi dei partecipanti sono stati stimolati con reading, immagini, musica ed esperienze tattili.

38 ambientecucina

>


76 litri maxi

led Vision

doppia ventola

consumo

energetico

FORNO HOOVER

NUOVI ORIZZONTI IN CUCINA

Hoover è da sempre all’avanguardia dal punto di vista tecnologico. Oggi

presenta PRODIGE, un forno plasmato nella chiara visione del futuro.

Prodige è 4 forni in 1, grazie alle molteplici configurazioni della maxi cavità interna.

Particolare che lo rende unico e speciale.

MAXI CAVITA’ DA 76 LITRI

Il 40% di spazio in più rispetto ad un forno di dimensioni standard, rende

possibile cucinare su 5 livelli nello stesso momento.

DOPPIO FORNO = MAXI RISULTATO

Due zone di cottura indipendenti con due ventole distinte danno la possibilità

di programmare temperature e tempi di cottura differenti.

LED VISION

14 dispositivi a LED posizionati sulla porta del forno per garantire la migliore

visibilità dei cibi in cottura.

Hoover, il futuro è già qui.

www.hoover.it


SHOP

DOVE

PERCORSI ESPERIENZIALI

40 ambientecucina

EXPERIENCE

l’allegria. Come le pubblicità che utilizzano

particolarmente la musica, da sempre veicolo

d’eccellenza per le emozioni.

Think vuole creare stimoli per la mente, fa appello

alle capacità intellettive e creative dell’uomo,

alle abilità di problem solving, alla voglia

di scoprire, capire e apprendere cose nuove,

al desiderio di essere sorpreso e provocato,

alla propensione a riflettere, risolvere, scovare

ed escogitare.

Act consiste nel proporre azioni fisiche e corporee

ai clienti, mostrando loro nuovi stili di

vita, in grado di arricchire la loro esistenza e

suggerire prospettive alternative e il marketing

relativo a questo modulo consiste sempre

in un invito all’azione. Uno dei casi più conosciuti

ed emblematici, a questo riguardo, è il

pay off “Just do it” della Nike.

Relate, infine, ingloba al suo interno tutti i

moduli precedenti, ma va oltre l’esperienza

personale dell’individuo, perché lo inserisce

in un contesto sociale più ampio. In questa fase,

l’esperienza è in grado di mettere l’individuo

in relazione con il sé ideale, con gli altri

individui e con le altre culture. In questo senso,

il marketing del Relate afferisce direttamente

all’identità dell’individuo.

Il ‘marketing esperienziale’ si basa sull’esperienza

del consumo piuttosto che sul prodotto

in sé. La strategia di marketing dovrà individuare

il tipo di esperienza capace di valorizzare

al meglio il prodotto e rivolge la sua attenzione

al cliente cercando di rendere unica la

sua esperienza di fruizione o di consumo.

Sono importanti “i processi e non gli scopi, le

VETRINA

Hydro-Cobweb: durante l’ultimo Salone del Mobile, nel rinnovato Replay Store di Milano, gli architetti Favretto e Girardi di Studiomobile hanno realizzato

un’originale installazione di verde verticale, che comunica temi ambientali attraverso l’impatto sensoriale ed emotivo.

relazioni e non le gerarchie, le percezioni e

non i dati, i sentimenti e non il freddo raziocinio,

le capacità innovative e non le regolamentazioni

ordinate e sistematiche”.

Elementi che avvicinano i marketing manager

alla sociologia del consumo, alla psicologia, all’antropologia,

alla filosofia e alla semiotica.

E che suggeriscono di utilizzare una modalità di

approccio più femminile che maschile, basata

su un approccio globale che tenga conto di

sentimenti e di aspetti razionali, poiché come

sostiene Schmitt, “le esperienze si verificano in

seguito all’affrontare, al subire o al superare situazioni;

sono stimolazioni indotte ai sensi, al

cuore e alla mente. Esse, inoltre, uniscono

l’azienda e la marca allo stile di vita del cliente e

collocano sia le azioni del singolo che l’occasione

d’acquisto in un contesto sociale più ampio.

In breve, le esperienze forniscono valori sensoriali,

emotivi, cognitivi, comportamentali e relazionali

che sostituiscono quelli funzionali”.

CONSAPEVOLEZZA IN STORE

Un esempio altamente esperienziale ed anche

orientato decisamente verso la consapevolezza

di temi sociali, è quello dell’evento di Replay

durante l’ultimo Salone del Mobile: per

festeggiare il primo anniversario del rinnovato

store milanese la casa ha invitato gli architetti

Cristiana Favretto e Antonio Girardi di Studiomobile

ad occupare l’area verde dell’ingresso

con un’installazione ambientale che è stata

chiamata “Hydro-Cobweb”. Una grande macchina

biotica sospesa che si è inserita come

una enorme ragnatela tra le pareti verdi dello

store per sensibilizzare sul tema dell’acqua

come condizione necessaria per la vita, la salute

e lo sviluppo. Come un organismo vivente

era dotata di un corpo centrale composto da

una grande sfera in plexiglas dove, grazie ad

alcune lampade a incandescenza, l’acqua salata

evaporava e condensava nelle pareti in

acqua dolce.

L’acqua desalinizzata e mineralizzata alimentava

degli ovuli-satellite contenenti orti cresciuti

con tecnologia idroponica. L’immaginario

è quello di un esperimento controllato tipico

di un laboratorio scientifico che contrastava,

ma allo stesso tempo dialogava straordinariamente,

con la grande installazione di verde

verticale del Replay Store, che al contrario

lascia la natura a briglia sciolta.

I temi centrali sono l’ecologia, la tecnologia e

l’acqua: lo studio del rapporto tra organismi

viventi e ambiente circostante, la consapevolezza

che la tecnologia necessariamente condurrà

verso un nuovo modo di rapportarsi con

la natura, e il tema forte dell’acqua la cui disponibilità

è una precondizione per la vita, la

salute e lo sviluppo. Temi forti, temi centrali,

trasmessi facendo leva su sentimenti ed emozioni,

piuttosto che su senso del dovere e ragione.

Un bell’esempio di approccio Relate capace

di mettere gli indirizzi in relazione con il

sé ideale e con altre persone, poiché l’attenzione

centrata su un tema generale e socialmente

rilevante, “unisce l’azienda e la marca

allo stile di vita del cliente e colloca le azioni

del singolo e l’occasione d’acquisto in un contesto

sociale più ampio”.


Insuperabile.

Originale nella forma, perfetto nelle funzioni.

Menzione d’Onore al XXII Premio Compasso d’Oro

La Menzione d’Onore del XXII

Premio Compasso d’Oro nomina

il Monofuoco Origine “bene di

interesse nazionale” sottolineandone

l’originalità, il contenuto tecnologico,


lavorazione artigianale.

Un importante successo che

premia l’azienda Glem Gas:

ora più che mai testimone

autorevole di un’eccellenza

e di un design Made in Italy.

origine

Marcello Cutino, BCF Design

info@glemprogetti.com

www.glemprogetti.com


SHOP

DOVE

EXPERIENCE

VETRINA

CURIOSITÀ IN ROSSO

di Lilli Bacci

Paul Smith Furniture, Londra, luglio 2011

42 ambientecucina

Protagonista

Un mobile rosso con sopra alcuni

oggetti, parte della collezione

scelta da Paul Smith.

Ingredienti

1. Una decalcomania rossa che copre

e riempie tutta la vetrina tranne

nella zona centrale dove la superficie

lasciata libera disegna un grande

buco di serratura.

Perché funziona

Il grande impatto del colore rosso

su tutto lo spazio vetrina

già è un richiamo forte.

Il taglio della serratura fa intravedere

un mondo raggiungibile in modo

intrigante e misterioso…

Chi non si sente attratto dallo

sbirciare dentro quel buco?

L’idea è quella di spingere

in un mondo immaginario

e un po’ proibito che incuriosisca

e inviti il passante a guardare,

e magari ad entrare.

1


Cucine pensate per te

DALLE

DONNE

PER LE

DONNE

propone nove

nuovi cataloghi,

ricchi di soluzioni

e di emozioni.

Una nuova visione,

tutta al femminile.

Una risposta concreta

alle esigenze

contemporanee

di funzionalità e design,

con una maggiore

praticità di utilizzo

e contenimento.

www.copat.it

“Solo una donna può capire la sua cucina. Perché le donne sanno e sentono

ciò che vogliono. Ognuna di noi, quando entra nella sua cucina, sa di essere

a casa, si riconosce in un mondo di emozioni, profumi, sapori, fantasia

e quotidianità, fatto di spazi e gesti familiari che raccontano la nostra storia.

È la sensibilità dell’anima femminile che guida la scelta della propria

compagna di vita, la stessa sensibilità che ha guidato noi nel progettare

e costruire ogni singolo dettaglio delle nostre cucine.

Da donna a donna, pensate per te.”


®

SALONE INTERNAZIONALE

COMPONENTI, SEMILAVORATI E ACCESSORI

PER LʼINDUSTRIA DEL MOBILE

INTERNATIONAL EXHIBITION OF COMPONENTS,

SEMIFINISHED PRODUCTS AND ACCESSORIES

FOR THE FURNITURE INDUSTRY

FIERA DI PORDENONE 19-22 OTTOBRE 2011

PADIGLIONE 2 - STAND B44/C45


Unici, con carattere e volontà, forti per

affermarsi e dolci per attrarre, interpreti

tecnologici delle affermazioni del piacere

nella cucina.

Il progetto dell’eccellenza nella qualità e del

gusto italiani.

Fulgor s.r.l.

Via Egidio Checchi, 98

21013 Gallarate (VA) - Italia

Show-room:

Via Borgo Lunardon, 8

36027 Rosà (VI) - Italia

Dir. Commerciale:

Tel. 0331-723385

www.fulgor-milano.com

info@fulgor-milano.com


ZOOM

KITCHEN

TIMELINE BY ASTER CUCINE

BUILT-IN

MATERIALI ANTICHI E

SPIRITO ARTIGIANALE

46 ambientecucina

È un design senza tempo, quello che

si riflette nella collezione Timeline, frutto

della collaborazione tra un produttore italiano,

Aster Cucine, e una società di design

newyorchese, Workshop/APD. Il nuovo progetto

interpreta la mission di un’azienda che

da generazioni produce cucine selezionando

materiali pregiati e prestando la massima cura

per ogni dettaglio e la coniuga con la creatività

di uno studio in prima linea nella progettazione

e realizzazione di ambienti moderni e lineari,

ma con uno sguardo rivolto al valore della

tradizione e alla bellezza delle patine del tempo.

Ricca di contaminazioni, Timeline ripropone

il fascino di superfici e materiali familiari ma non

convenzionali e li rende attuali per la vita e il gusto

contemporanei. Ne sono un esempio l’effetto

patina invecchiata del metallo ossidato, la scelta

del vetro anticato, la percezione “vissuta”

del rovere sbiancato, la rilettura della tradizione

monocromatica del “grisaille” (tecnica pittorica

che imita il bassorilievo riproducendo luci e ombre

attraverso una gradazione di toni grigi)

e la riscoperta della rete metallica inserita

nelle ante a vetro delle cucine di un tempo.

Design

Matthew Berman e Andrew Kotchen

dello Studio Workshop/APD, New York

Concept

Timeline completa l’offerta di Aster

nella nuova area di gusto definita

“Transitional”, un mix di soluzioni

classiche e moderne non riconducibili

a una rigorosa classificazione stilistica.

Materiali e finiture

Legno impiallacciato; laccato opaco

e lucido; acciaio (anta liscia)

Tipologia di ante

- con profilo perimetrale

da 1 cm e maniglia integrata

- con telaio 4,7 cm

- liscia

Tipologia di maniglie

- integrata (anta a profilo) nello stesso

colore dell’anta o a contrasto

nei colori previsti per Timeline

- esterna (modelli Elle, Curve, Luxe)

Plus

Originali soluzioni previste per le ante

a vetro, in particolare la versione

“wire mesh”, rivisitazione elegante

della rete metallica tipica delle cucine

rurali del primo Novecento.

Di grande impatto visivo, le ante dipinte

dall’artista canadese Murray Duncan,

le cui opere sperimentano

le più diverse tecniche di pittura.

> www.astercucine.it


ZOOM

KITCHEN

TIMELINE BY ASTER CUCINE

BUILT-IN

MATERIALI ANTICHI E

SPIRITO ARTIGIANALE

46 ambientecucina

È un design senza tempo, quello che

si riflette nella collezione Timeline, frutto

della collaborazione tra un produttore italiano,

Aster Cucine, e una società di design

newyorchese, Workshop/APD. Il nuovo progetto

interpreta la mission di un’azienda che

da generazioni produce cucine selezionando

materiali pregiati e prestando la massima cura

per ogni dettaglio e la coniuga con la creatività

di uno studio in prima linea nella progettazione

e realizzazione di ambienti moderni e lineari,

ma con uno sguardo rivolto al valore della

tradizione e alla bellezza delle patine del tempo.

Ricca di contaminazioni, Timeline ripropone

il fascino di superfici e materiali familiari ma non

convenzionali e li rende attuali per la vita e il gusto

contemporanei. Ne sono un esempio l’effetto

patina invecchiata del metallo ossidato, la scelta

del vetro anticato, la percezione “vissuta”

del rovere sbiancato, la rilettura della tradizione

monocromatica del “grisaille” (tecnica pittorica

che imita il bassorilievo riproducendo luci e ombre

attraverso una gradazione di toni grigi)

e la riscoperta della rete metallica inserita

nelle ante a vetro delle cucine di un tempo.

Design

Matthew Berman e Andrew Kotchen

dello Studio Workshop/APD, New York

Concept

Timeline completa l’offerta di Aster

nella nuova area di gusto definita

“Transitional”, un mix di soluzioni

classiche e moderne non riconducibili

a una rigorosa classificazione stilistica.

Materiali e finiture

Legno impiallacciato; laccato opaco

e lucido; acciaio (anta liscia)

Tipologia di ante

- con profilo perimetrale

da 1 cm e maniglia integrata

- con telaio 4,7 cm

- liscia

Tipologia di maniglie

- integrata (anta a profilo) nello stesso

colore dell’anta o a contrasto

nei colori previsti per Timeline

- esterna (modelli Elle, Curve, Luxe)

Plus

Originali soluzioni previste per le ante

a vetro, in particolare la versione

“wire mesh”, rivisitazione elegante

della rete metallica tipica delle cucine

rurali del primo Novecento.

Di grande impatto visivo, le ante dipinte

dall’artista canadese Murray Duncan,

le cui opere sperimentano

le più diverse tecniche di pittura.

> www.astercucine.it


ZOOM

KITCHEN

FORNO MAXIKLASSE TM DI AEG

BUILT-IN

FORMATO STANDARD,

CAPACITÀ MAXI

Appartiene all’esclusiva e rinnovata Neue Kollektion AEG, il forno multifunzione MaxiKlasse TM progettato

per cucinare in grandi quantità e su più livelli con un’unica infornata. Pur mantenendo le dimensioni

esterne di un apparecchio tradizionale, l’innovativo forno offre il 30% di capacità in più, con una cavità

interna più alta (+ 4,5 cm) e più larga (+ 4,2 cm). L’utilizzo del nuovo sistema di ventilazione tangenziale

ThermiC°Air e la riprogettazione del sistema di isolamento, più efficiente e meno ingombrante, hanno

contribuito a rendere extralarge il vano cottura. Decisamente maggiorate sono anche le dimensioni

della teglia MaxiTray TM , la più grande del mercato con il 20% in più di spazio disponibile, ideale

per la cottura di pizza e biscotti, e della finestra MaxiView, il cui allargamento del 20% consente

una migliore visuale all’interno del forno per il controllo ottimale delle fasi di cottura.

48 ambientecucina

Caratteristiche tecniche

- classe A-10% (A-20% nei modelli

autopulenti Pyroluxe ® Plus)

- capacità interna:

74 litri in vano cottura maxi

- finestra MaxiView TM

- chiusura SoftMotion TM delicata

e silenziosa, grazie al sistema

che rallenta automaticamente

la corsa finale della porta

- sistema di ventilazione

tangenziale ThermiC°Air:

assicura una temperatura

uniforme su tutto il vano e una

distribuzione più omogenea

del calore, grazie alla ventola

più grande e all’ottimizzazione

dei fori di uscita dell’aria

- teglia MaxiTray TM

- sistema di inserimento OptiFlex TM

che permette l’inserimento

di leccarde e teglie su 5 livelli

per cucinare in un’unica infornata

e con la massima flessibilità

- guide telescopiche FlexiRunners TM

di ultima generazione per inserire

e togliere le pietanze

con la massima facilità

- illuminazione FloodLight TM ,

potente luce alogena inclinata

inserita nella parte superiore del

vano per una visibilità completa

- manopole pop in/pop out

illuminate nei forni con display

OptiSight, dotate di elegante

inserto in acciaio: si illuminano

quando il forno è acceso,

mentre scompaiono all’interno

del cruscotto quando è spento.

> www.aeg-electrolux.it


Nella più grande tradizione

del mobile italiano Arredo3

offre QUALITÀ, INNOVAZIONE, DESIGN,

libertà di immaginare, capire,

interpretare la vita con personalità

in infinite forme compositive

dal sapore domestico.

TIME

Modello azzurro laccato lucido

WWW.ARREDO3.COM

ime

modello laccato azzurro lucido

WWW.ARREDO3.COM


ZOOM

BOSCH LO SPAZIO MODULABILE

> SmartCool I nuovi frigoriferi SmartCool di Bosch

sono in classe A+++ e raggiungono i massimi livelli

di risparmio energetico, consumando in un anno

ciò che gli altri frigoriferi consumano in 6 mesi,

grazie a innovazioni come le pareti interamente

rivestite con speciali materiali isolanti.

Inoltre, sono stati progettati per adeguarsi ad ogni tipo

di esigenza: oltre alla flessibilità degli spazi interni,

sono dotati del sistema FlexShelf, in grado di creare

con efficace semplicità un nuovo spazio all’interno

del frigorifero. La mensola sottopiano si apre a tendina

per creare un ulteriore livello d’appoggio utilizzabile

per riporre qualsiasi cosa, dai piatti di portata ai vassoi

per le torte. Un accorgimento che razionalizza lo spazio

interno del frigorifero, permettendo di sfruttarlo

al meglio, anche in altezza. Anche il balconcino EasyLift,

sull’interno della porta del frigorifero, è facilmente

regolabile a seconda dell’altezza delle bottiglie,

così come i ripiani scorrevoli, realizzati in vetro

infrangibile e caratterizzati da un’estensione massima

di 16 centimetri. Anche lo spazio nel vano congelatore

è modulabile grazie all’innovativo cassetto BigBox.

> www.boschelettrodomestici.it/cool2

50 ambientecucina

KITCHEN

BUILT-IN

HOTPOINT-ARISTON + RISPARMIO - RUMORE

> Nuovi combinati Proteggere e conservare i cibi conciliando tecnologia e design

nel pieno rispetto dell’ambiente: questi gli obiettivi del nuovo combinato

Hotpoint-Ariston, che permette un risparmio energetico del 40% rispetto

a una normale classe A e, grazie alla tecnologia Brushless, una riduzione del rumore

fino a 41 db(A). La tecnologia No Frost Air Tech Evolution, il frigorifero garantisce

una temperatura uniforme e una maggiore velocità di raffreddamento

per conservare e preservare la genuinità dei cibi due volte più a lungo.

Inoltre, l’innovativo sistema realizza un funzionamento sempre perfetto,

con l’eliminazione automatica del ghiaccio nel congelatore

e della brina nel frigorifero. Le pareti interne dei nuovi combinati, con il trattamento

speciale delle pareti interne Hygiene Advance, eliminano i batteri, assicurando

così il massimo dell’igiene per i tuoi alimenti. E la funzionalità

si combina con il design: all’interno del frigorifero, si alternano elementi trasparenti

e rifiniture silver, esaltati da un sistema di illuminazione a led. Il nuovo combinato

(243 lt per il frigo e ben 88 lt per il freezer) è proposto in una ricca gamma di colori.

> www.hotpoint-ariston.com

SUB-ZERO/BAXTER DEGUSTAZIONE PREGIATA

> Cantina Vino in pelle Tuscany Pianosa

Così pregiata, oltre che così perfetta

nella conservazione del vino, da fare

bella mostra di sé nel salotto di casa,

per conservare e mostrare le annate migliori.

È la Cantina Vino ICB424G/S in pelle

Tuscany Pianosa, realizzata da Sub-Zero

in collaborazione con Baxter per creare

un connubio unico di qualità e stile.

Racchiude sino a 46 bottiglie, suddivise nei diversi ripiani estraibili, con due distinte zone

di temperatura a controllo digitale, per conservare e servire al meglio ogni tipo di vino.

Come tutte le cantine Sub-Zero è dotata di compressore silenzioso con sistema

antivibrazione e doppio sistema di raffreddamento, di luce interna indipendente

dall’apertura porta, di doppio vetro filtrante i raggi UV, mentre il gas argon contenuto

nell’intercapedine limita la dispersione termica. Particolarmente pregiati l’estetica

e i materiali: dai listelli frontali dei ripiani realizzati in ciliegio al rivestimento in pelle

della struttura esterna, in pelle Tuscany Grosseto (cuoio pieno fiore sinonimo di alta qualità,

spessore 2.0/2.2 mm, di provenienza europea e concia 100% vegetale), la stessa

utilizzata da Baxter per la sontuosa poltrona Charlotte.

> www.frigo2000.it

EUROCAVE COME UNA CANTINA NATURALE

> Gamma 92 Dotata del sistema NeoFresh ® , la nuova tecnologia di produzione del freddo brevettata da

EuroCave, Gamma 92 è un armadio climatizzato mono-temperatura con una capacità massima di 195 bottiglie,

che fornisce le identiche ed ottimali condizioni di maturazione dei vini tipiche delle antiche cantine naturali.

Disponibile con la porta piena nera dalle eleganti finiture o con la porta vetrata con o senza maniglia,

l’apparecchio è stato progettato per armonizzarsi ad ogni tipo di arredamento. Inventore del primo armadio

climatizzato per vini negli anni ’70, il gruppo EuroCave si conferma un innovatore del freddo con il sistema

brevettato NeoFresh ® , il cui principio tecnico ispirato alle condizioni climatiche delle cantine naturali consente

la produzione di freddo ad una temperatura sopra lo zero termico riducendo così notevolmente i consumi

con un risparmio energetico che può arrivare sino al 15% con un’ottimizzazione dell’igrometria (ovvero il livello

di umidità) all’interno dell’armadio climatizzato.

> www.eurocave.com


FINALMENTE OKITE

® IL PIANO CUCINA

Undici straordinarie collezioni,

‘90’ incredibili colori. Un milione

di possibilità per la tua casa.

www.okite.com

OKITE 10 YEAR GUARANTEE OKITE 10 YEAR GUARANTEE


IMPRESA

SWGMONITOR L’ULTIMA INDAGINE SULL’ANDAMENTO DEL MERCATO DELLE CUCINE COMPONIBILI

IN ITALIA EVIDENZIA UN BILANCIO IN POSITIVO MA SICURAMENTE NON DEFINITIVO, IN CUI LE MISURE

GOVERNATIVE HANNO SMOSSO SOLO TEMPORANEAMENTE LE DECISIONI D’ACQUISTO

IL DOPO INCENTIVI:

UNO SCENARIO INCERTO

di Diego Martone, SWG

Lo scenario economico e le misure adottate dal Governo nel 2010 per incentivare

il settore hanno prodotto un’inversione del trend registrato a

partire dal 2006 nella vendita di cucine componibili in Italia.

La soglia psicologica dei 600mila pezzi è stata nuovamente superata,

con un recupero nell’ordine del +1,3%, sostanzialmente in linea con il

PIL del Paese. Va tuttavia considerato che gli incentivi varati dal Governo

per il settore hanno sicuramente avuto un impatto nel secondo e terzo

trimestre dell’anno, ma pongono il quesito della loro validità nel resto

dell’anno. Se si analizzano in modo critico le cifre rilevate si osserva come

nel primo trimestre gli incentivi non erano ancora disponibili mentre

nel quarto erano di fatto esauriti, e che quindi il mercato nel suo complesso

non ha ancora fornito dei segnali tali da poter parlare di una stabile

inversione del trend negativo rispetto agli anni precedenti.

In particolare la chiusura dell’anno ha visto presumibilmente un rallentamento

degli acquisti da parte di coloro i quali speravano nel varo di

nuove misure a sostegno dei consumi nel corso del 2011.

IL TREND DEGLI ACQUISTI

Il mercato delle cucine componibili: unità acquistate (valori assoluti x 1.000)

1000

950

900

850

800

750

700

650

600

550

500

731

2005

+ 1,3 % - 2,3 % - 9,2 % - 9,0 %

741

724

658

598

610

2006 2007 2008 2009 2010

Le variazioni percentuali sono state calcolate sui valori assoluti non arrotondati, i valori assoluti riportati nel grafico sono invece

arrotondati al migliaio

METODOLOGIA

TIPOLOGIA D’INDAGINE

indagine continuativa ad hoc

CAMPIONE 8.000 contatti

per ogni singola rilevazione

RILEVAZIONI

giugno e gennaio

(ultima rilevazione:

gennaio - aprile 2011 )

MODALITÀ DI RILEVAZIONE

interviste telefoniche (sistema C.A.T.I.)

su questionario strutturato

della durata di circa 15 minuti

UNIVERSO DI RIFERIMENTO

popolazione italiana maggiore di età

MERCATI

STRATEGIE

GESTIONE

COMUNICAZIONE

IL TREND PER TIPOLOGIA DI ACQUISTO: LA SOSTITUZIONE

Il mercato delle cucine componibili: trend 2005/2009 valori percentuali

0

25

50

75

100

57

43

58

42

58

42

2005 2006 2007 2008 2009 2010

58

42

57

43

58

42

Sostituzione Prima utenza

PRIMO IMPIANTO, BASSO COSTO

Tale atteggiamento si può riscontrare nell’analisi del dato che contraddistingue

la ripartizione del mercato in due fasce: il primo acquisto (in calo

dal 43% al 42%) a confronto con le sostituzioni (conseguentemente

in crescita dal 57% al 58%). La ricerca di soluzioni a basso costo, con

l’allargamento della fascia di acquisto inferiore ai 3/4mila euro, che

aveva contraddistinto l’andamento a clessidra del mercato, ha trovato

così un ulteriore rallentamento negli acquisti di prima utenza, tipicamente

dei nuovi nuclei familiari, con soluzioni temporanee o contraddistinte

da scelte orientate anche a mobili non strettamente riconducibili

alla classica definizione di cucine componibili.

Va inoltre ricordato che gli effetti della situazione economica hanno innescato

dei meccanismi di estensione del lasso di tempo che intercorre

tra la ricerca delle soluzioni di arredo e l’effettivo acquisto, amplificando

e moltiplicando i confronti tra prodotti, marchi e luoghi di acquisto.

ambientecucina 53

>


IMPRESA

STRATEGIE

GESTIONE

COMUNICAZIONE

SWGMONITOR / IL DOPO INCENTIVI: UNO SCENARIO INCERTO

L’attesa del consumatore, prima della effettiva decisione di acquisto, va

quindi considerata anche come un momento di ricerca orientato alla ottimizzazione

di acquisti in linea con i propri budget.

SEGMENTATI PER GUSTO, E PER SPESA

Ai principali player del settore è stato chiaro il fatto che un’azione di

marketing indifferenziata può non essere più sufficiente per sostenere

le vendite; di conseguenza, rispetto alla segmentazione del mercato in

termini di prodotto, si assiste sempre di più a una segmentazione di

messaggi rivolti a consumatori con differenti capacità di spesa.

Interpretando in quest’ottica i dati di acquisto dichiarato riguardanti la

tipologia di materiale della cucina, si riscontra un ulteriore conferma

di questo trend: la prima utenza rivolge la sua attenzione anche a soluzioni

alternative rispetto alle proposte “classiche”, quali il legno o il

bianco, accettando stili più “moderni” e in linea con concezioni dell’ambiente

cucina più articolate e inserite nel progetto complessivo

della casa. La sostituzione, invece, che come descritto nei grafici aumenta

in termini di importanza relativa, orienta ancora prevalentemente

la propria attenzione a soluzioni più tradizionali, in considerazione

anche dell’età media più elevata di questo target.

A questo punto, la complessa sfida che si prospetta per gli operatori

del mercato sarà quella di riuscire a sostenere le vendite, anche al di

là di misure eccezionali e di influenze dirette del contesto macroeconomico.

54 ambientecucina

MERCATI

LE CARATTERISTICHE DELLE CUCINE COMPONIBILI: MATERIALE

Il mercato delle cucine componibili: trend 1998/2009 valori percentuali

0

25

50

75

100

87

13

66

34

Colore bianco Colore legno Altro colore

38

62

Sostituzione Prima utenza

Per il primo impianto si prediligono stili più “moderni” e in linea con concezioni dell’ambiente cucina più articolate e inserite nel progetto complessivo della casa. Foto Extra.Go by Veneta Cucine.


nofrost.liebherr.com

Combinato integrabile

con larghezza 91 cm

Combinato integrabile con 2 zone di

temperatura

I cassetti per frutta e verdura installati

su guide telescopiche sono dotati di

illuminazione LED ed assicurano una

perfetta visione degli alimenti conservati

e un comodo utilizzo.

La tecnologia NoFrost evita la formazione

di ghiaccio e di brina sugli

alimenti: non è più necessario sbrinare

manualmente il congelatore

I due cassetti del congelatore sono

installati su solide guide telescopiche

IceMaker automatico e disinseribile

Il vostro rivenditore sarà lieto di f ornirvi

ulteriori informazioni tecniche e utili

consigli

Comunicare valori con

Competenza e passione

BSD s.p.a.

Via E. Mattei 84/11

I 40138 Bologna

www.bsdspa.it

Per favore scansioni il codice

QR con il suo smart phone per

avere maggiori informazioni

sulla tecnologia NoFrost.

Download: http://gettag.mobi

Perchè il freddo è una cosa seria


IMPRESA

56 ambientecucina

MERCATI

STRATEGIE

Internet, che nel 2000 rappresentava

il 3,2% della torta

pubblicitaria Usa, nel

2010 è arrivato fino al 17%

circa, superando la gran parte dei media, Tv

generalista esclusa.

Sono solo due numeri rappresentativi di un

fenomeno mondiale, Italia inclusa, di ricomposizione

del mix degli investimenti pubblicitari,

con un enorme trasferimento di risorse

dalla Tv tradizionale e dalla carta stampata

verso forme di comunicazione più moderne,

in grado di segmentare l’audience in maniera

più precisa dei media mainstream e/o di assicurare

maggiore interattività e flessibilità

alla comunicazione.

La parte del leone viene fatta appunto dalla

rete, che si pone come medium in forte ascesa

per una serie di motivi concreti e strutturali

con i quali ogni azienda che faccia della

comunicazione dovrà confrontarsi modificando

la propria strategia e, di conseguenza, i

relativi budget.

Questi cambiamenti sono destinati ad esplicare

i loro effetti nel lungo periodo per una

serie di ragioni:

1. sempre più gente è su Internet con frequenza

e durata d’utilizzo che tendono a crescere;

2. l’utilizzo di Internet avviene principalmente

a scapito di altri media (ad esempio in

molti paesi occidentali e asiatici, Italia compresa,

i ragazzi di età fra i 15 e i 25 anni trascorrono

molto più tempo in rete che guardando

la Tv o leggendo giornali o riviste);

3. Internet offre un livello di interattività non

ottenibile con molti altri media;

4. Internet offre una ampia gamma di possibilità

di comunicazione;

5. grazie alle varie piattaforme disponibili

(pc, telefono, tablet, etc.) Internet è fruibile

ovunque e in ogni momento senza vincoli ad

un determinato strumento di accesso;

6. Internet permette di trovare con estrema

facilità e velocità le informazioni rilevanti per

GESTIONE

COMUNICAZIONE

COSÌ IL WEB CAMBIA IL MIX

LA CRESCITA IRREVERSIBILE DI INTERNET COSTRINGE LE AZIENDE A RICOMPORRE GLI INVESTIMENTI

IN COMUNICAZIONE, E QUINDI A RIPENSARE LE SCELTE DI MARKETING IN TERMINI DI INTERATTIVITÀ

di Fabio Salvati*

il consumatore;

7. grazie all’enorme disponibilità di spazi e

alla forte concorrenza, Internet è un medium

dai costi contenuti e per una serie ampia di

modalità di comunicazione tendenzialmente

decrescenti nel corso degli ultimi anni…

8. uno shift di investimenti dai media tradizionali

al web spesso porta a un risparmio

monetario a parità di reach e di notorietà

della campagna.

BUDGET E MEDIA IN TRASFORMAZIONE

Il budget dedicato ad Internet in generale è

assolutamente sottodimensionato rispetto al

tempo che la gente trascorre utilizzando la

rete piuttosto che altri media, elemento questo

che porta a pensare che la crescita della

quota del web sul totale degli investimenti

pubblicitari sarà molto forte anche nei prossimi

anni.

La crescita impetuosa dell’utilizzo di Internet

non implica che chi lo utilizza debba rinunciare

ai media mainstream, che rimangono

*Economista d’impresa, si occupa di strategia e marketing strategico

e operativo per primarie aziende italiane e multinazionali.

Docente presso l’ISTAO (Strategia nel corso MBA ed Economia

e Gestione dei Canali Distributivi nel Master of International

Management) e il CUOA (Politiche di Promozione e Prezzo

della Distribuzione Moderna nel corso MBA e Leve Strategiche

del Retail nel Master in Retail Management e Marketing).

fab.salvati@gmail.com http://blog.theforge.it

un mezzo essenziale per la comunicazione

di massa.

Si pone invece l’esigenza di:

1 ricomporre gli investimenti pubblicitari

spostando parte del budget dalla comunicazione

offline a quella online, con un effetto

netto che solitamente è positivo, dato che

molte delle forme di comunicazione online

hanno costi contenuti rispetto all’offline a

parità di numero di contatti;

2. integrare l’uso dei media offline con quelli

online e fare in modo di sfruttare al massimo

le sinergie, che diventano sempre più numerose,

fra comunicazione online e offline;

3. sviluppare una strategia di comunicazione

online che sfrutti tutti gli strumenti messi a

disposizione dal mezzo;

4. sfruttare il potenziale di coinvolgimento

del consumatore e la personalizzazione del

messaggio e del contenuto resi possibili dall’utilizzo

integrato delle possibilità di comunicazione/interazione

offerte dal web;

5. fare in modo che la comunicazione online

sia attenta alla pluralità di piattaforme sulle

quali è possibile convogliarla (pc, tablet,

smartphone, etc.).

UN TREND DI LUNGO PERIODO

Stiamo arrivando molto rapidamente a un

punto in cui Internet in molti mercati e per

molti segmenti di consumatori (specialmente

giovani), sarà il medium principale in termini

di strategicità (un vero e proprio ecosistema

di comunicazione da e verso il consumatore)

e i media tradizionali, pur mantenendo una

forte importanza e budget molto alti, saranno

affiancati al web in posizione sinergica, o

addirittura in alcuni casi complementare o

subordinata.

Si pone dunque l’esigenza per molte aziende,

se non per tutte, di rivedere la propria

strategia di comunicazione e di marketing, in

modo da cogliere i benefici di questo trend di

lungo periodo.

È un problema da affrontare subito, quando

è già un po’ tardi ma non troppo tardi.

Il web corre veloce e non aspetta chi aspetta.


IMPRESA

58 ambientecucina

MERCATI

STRATEGIE

Gestire un negozio di mobili

è un’attività estremamente

complessa ed articolata.

La vendita di arredamento

consiste nella “gestione di processi” che, pur

ripetendosi in tutte le transazioni commerciali,

in maniera piuttosto continua e “lineare”,

(dall’ingresso del cliente fino alla chiusura

definitiva della pratica), spesso subiscono alcune

“deviazioni”, tipiche del settore, che determinano

l’aumento della complessità e delle

difficoltà di gestione.

Tali “deviazioni di processo” causano le principali

criticità organizzative del punto vendita

e possono essere imputabili sia direttamente

alla struttura della filiera (Produttore/Rivenditore/Cliente-Consumatore

Finale) sia alla tipologia

stessa della vendita. La complessità

nella gestione del negozio consiste non soltanto

nella regolamentazione dei “processi lineari”,

ma soprattutto nell’individuazione e

nella gestione delle “deviazioni di processo”.

In particolare è necessario concentrare la propria

attenzione sulle “dispersioni”, cioè su

tutti quei processi spesso “ridondanti”, che

oltre a creare dispersione di tempo creano

anche grande dispersione di risorse economiche.

Per chiarire meglio cosa si intende per “dispersioni”,

vediamo di farne “pochi” esempi

ma “facilmente” riconoscibili.

> Accoglienza del Cliente

La mancata raccolta di alcune informazioni

fondamentali (“a cosa è interessato”, “attraverso

quale campagna di comunicazione ci

ha conosciuto” ecc.) impediscono l’analisi

dei risultati degli investimenti in comunicazione

e l’eventuale ottimizzazione di quelli

futuri.

> Formulazione del Preventivo

Il venditore “scrive” manualmente su un fo-

GESTIONE

COMUNICAZIONE

OTTIMIZZARE

I PROCESSI DI VENDITA

È POSSIBILE CORREGGERE LE PRINCIPALI CRITICITÀ ORGANIZZATIVE DEL NEGOZIO:

INDIVIDUANDO DOVE E PERCHÉ SI VERIFICANO LE DISPERSIONI DI RISORSE, TEMPO,

ENERGIE E POTENZIALITÀ, PER POI MODIFICARE LA MODALITÀ OPERATIVA

di Cristiano La Torre*

glio di carta il preventivo, poi “ricopia” il tutto

per generare la commissione, poi “ricopia” di

nuovo il tutto per produrre gli ordini ai fornitori,

con evidente perdita di tempo e con tutti

i rischi collegati (errori, omissioni, ecc).

> Redazione del Contratto

La mancata raccolta di informazioni precise,

Ingresso Cliente

Visita Cliente e

Statistiche Visite Clienti

nel Punto Vendita > Raccolta Dati Marketing > Statistiche Marketing >

Raccolta Dati

Richiesta Prodotti

<

Registrazione

Gestione CMR

> > >

*Cristiano La Torre,

amministratore unico

di Sintesys,

società specializzata

nell’organizzazione

dei processi aziendali

specifici del retail

dell’arredamento.

quali ad esempio il luogo di consegna oppure

il codice fiscale, costringono gli operatori

della logistica o dell’amministrazione a ricontattare

il cliente.

> Gestione Modifiche

La gestione di una richiesta di variazione di

prodotto, da parte del cliente.

ESTRATTO DEI PROCESSI PRINCIPALI DEL PUNTO VENDITA DI ARREDAMENTO

Statistiche

Preventivi

Vendita diretta

da Expo

Portafoglio Ordini Clienti

Situazione Merce Clienti

Portafoglio Ordini Fornitori

Pianificazione Arrivi Merce

>

Merce in Ritardo

Stampa Solleciti

Predisposizione

Carico Merce

> >

Pianificazione

Consegne

Predisposizione

Scarico Merce

Creazione

Gestione Fornitori e Listini Collegamento al software

< > > >

<

<

<

>

>

Anagrafica Cliente

> > > >

Nuovo Preventivo

Generazione

Commissione

Generazione

Ordini Fornitori

Verifica e Controllo

Conferme d’Ordine

> > >

Precaricamento

Merce “In Arrivo”

Ricezione Merce

Carico Magazzino Clienti

Consegna Merce

Scarico Magazzino

Emissione DDT

Documento Fiscale

Gestione Mailing Clienti

Selezione Articoli da Listino

Statistiche Clienti

Ricerche Marketing

Statistiche

Richieste Prodotti

di Grafica del Produttore

Servizi Pre-Post Vendita

Gestione

> > >

>

Incassi e Saldi Clienti

Trasmissione

Ordini Fornitori

<

Emissione

Documento di Consegna

<

Rientro dalla Consegna

Resoconto Servizi

Prima Nota di Cassa

<

<

Statistiche

Punto Vendita

Gestione

Riordini per Sostituzione

>

Gestione

Resi

>

Gestione

Assistenza Clienti

>

Apertura

Contestazione

<

Saldo

Cliente

>

Chiusura

Commissione

<

Creazione

Nuovi Articoli

Controlli Commissione

Provvigioni Venditori

Esportazione Dati

Archivio Esterno

>


Feel, design Fabrizio Crisà

Il fumo nuoce

alla cucina

La cappa Elica libera la tua cucina dal fumo.

Innovazione, eleganza e cura del prodotto fanno di Elica il leader mondiale nelle cappe da cucina. Scopri tutti i modelli sul web.

www.elica.com


IMPRESA

60 ambientecucina

MERCATI

STRATEGIE

> Verifica Controllo Conferme Ordine

Il mancato controllo delle conferme dell’ordine,

ad esempio, è una delle cause principali

degli errori che si verificano in consegna.

DIFFERENZE DI APPROCCIO OPERATIVO

Sfortunatamente, è praticamente impossibile

disegnare una modalità di gestione dei processi,

una metodologia operativa efficiente

per tutti i punti vendita. Ogni azienda si trova

a doverne gestire una propria, molto spesso

difforme dalle altre, che pure operano nello

stesso settore. Queste differenze derivano

dalle scelte strategiche del titolare e dalla

sua sensibilità imprenditoriale. Infatti, tutti

gli imprenditori con cui abbiamo avuto modo

di confrontarci, hanno, da sempre, gestito

l’azienda impostando una metodologia di lavoro

che poi, nel corso degli anni, hanno modificato

e implementato, anche in relazione ai

naturali cambiamenti interni ed esterni all’attività.

Oggi più che mai, viste anche le nuove

condizioni di mercato in cui si trovano ad

operare, le aziende sono chiamate ad intervenire

sui processi per “ottimizzarli”, rendendoli

più efficienti, efficaci, economici e maggiormente

conformi alle necessità. La letteratura

economico-aziendale di questi ultimi anni ha

chiaramente indicato due principali tipologie

di intervento, rivolte all’ottimizzazione e al

miglioramento dei processi aziendali:

> l’approccio incrementale, che consiste nel

continuo e graduale miglioramento dei processi,

metodologia definita con il termine “BPI”,

acronimo di “Business Process Improvement”;

> l’approccio radicale, orientato alla totale

riprogettazione dei processi esistenti, qualora

si ritenga questi ultimi totalmente inadeguati

rispetto alle necessità aziendali. Questa

metodologia è definita termine “BPR”, acronimo

di “Business Process Reengineering”.

PROCEDERE SENZA STRAVOLGIMENTI

Probabilmente l’approccio migliore consiste

nell’applicazione di una soluzione che sia un

mix di entrambe le tipologie di approccio.

Sulla base della nostra esperienza, mediamente,

nell’insieme delle procedure di

un’azienda, ve ne sono alcune che possono

essere ottimizzate e migliorate solo attraverso

semplici interventi, mentre per altre è necessaria

una totale riprogettazione.

L’attenzione di colui che effettua l’attività, co-

GESTIONE

OTTIMIZZARE I PROCESSI DI VENDITA

COMUNICAZIONE

munque, deve sempre essere focalizzata ad

evitare “stravolgimenti” operativi, che potrebbero

essere controproducenti per l’azienda.

Per la metodologia di ottimizzazione dei

processi, la letteratura economico-aziendale,

ha oramai ampiamente individuato le principali

azioni caratteristiche:

> mappatura dei Processi Reali: individuazione

delle attività svolte all’interno dell’azienda;

> mappatura delle Procedure: individuare

l’attuale modo operativo, “situazione AS-

IS”(“come è”);

> mappatura delle Risorse: individuazione

delle risorse responsabili delle attività;

> mappatura degli Strumenti: individuazione

degli strumenti utilizzati durante l’attività;

PROCEDURE/RISORSE PER PROCESSI/SOTTO_PROCESSI

UNITÀ ORGANIZZATIVA

Receptionista

Venditore

> mappatura del Timing: individuare le attuali

tempistiche operative;

> definire gli Obiettivi di miglioramento;

> ridisegnare i Processi Operativi,

“situazione TO-BE” (“come sarà”);

> monitorare i Risultati.

È comunque sempre l’imprenditore che, in relazione

alle proprie strategie aziendali e scegliendo

il tipo di vantaggio competitivo che

vuole raggiungere nei confronti dei propri

competitori, deve identificare i livelli di prestazione

e le modalità di ridisegno dei processi.

A nostro parere, se è vero che la “bravura”

di un imprenditore consiste nell’individuare

il modello di business “giusto”, sarà

certamente la modalità operativa e dei processi

a determinarne il successo nel mercato.

Processo: Accoglienza Cliente / CRM

Sotto_Processi:

Procedura di Gestione della Visita del Cliente ■ ■

Procedura di Accoglienza Cliente ■ ■

Procedura di Raccolta delle Informazioni ■ ■

Controllo Qualità delle informazioni raccolte ■ ■ ■

Visita della Mostra ■

Progettazione Grafica ■

Formulazione Preventivi ■

Gestione Cliente Potenziale ■ ■

Vendita Contratto ■

Pianificazione Rilevamento Misure ■ ■

Verifica ed Approvazione Contratto ■ ■ ■

Gestione Modifiche ■ ■

Ordini Fornitori ■ ■

Verifica Controllo Conferme Ordine ■

Carico Portafoglio Ordini Clienti ■ ■

Generazione Piani Carico ■

Ricevimento Merce ■

Pianificazione Consegne ■

Predisposizione Merce e Documenti Scarico ■

Consegna Merce Cliente ■

Rientro dalla Consegna ■ ■

Gestione Contestazioni ■ ■ ■

Verifica Assistenze Gestione Assistenze ■ ■

Chiusura Contestazione ■

Ricezione Fatture Acquisti ■

Controllo Periodico Scadenziari ■

Controllo Qualità ■

Ufficio Ordini

Ufficio Logistica

Magazzino

Amministrazione

Management

Montatori


IMPRESA

62 ambientecucina

MERCATI

Una dinamica società di servizi dedicata

a creazione, gestione, aggiornamento di siti

e portali web, ma anche all’organizzazione

di archivi digitali, banche di immagini,

suoni, testi. Si chiama Banda Digitale

e nasce dall’evoluzione professionale

del suo socio fondatore: Stefano Peruzy,

un fotografo che, con l’avvento dell’era

digitale, ha saputo trasformare la sua

professione e a cui abbiamo chiesto

di spiegarci il passaggio avvenuto

nel mondo del web.

STRATEGIE

Un fotografo, di quelli che hanno iniziato

con pellicole e camere oscure, oggi è

alla guida di una società che, fin dal nome,

dichiara senza mezzi termini il proprio

campo d’azione, il digitale, e che non

si occupa solo di immagini, ma fornisce

anche servizi editoriali per il web. Perché

e come è avvenuta questa evoluzione?

Direi che è stato un po’ un percorso

obbligato. Con la rivoluzione digitale chi,

come me, faceva fotografia, ha visto cambiare

le tecniche e le tecnologie collegate

al mestiere e ha dovuto aggiornarsi.

Nel mio caso, sono andato oltre, ragionando

in termini non solo di produzione di immagini.

Analizzando quel che è accaduto negli ultimi

anni nella comunicazione dei brand e delle

aziende, ho visto il passaggio dalla brochure

cartacea a quella “animata” delle prime

esperienze sul web. All’inizio dell’esplosione

GESTIONE

COMUNICAZIONE

QUANDO IL BRAND

RISUONA NEL WEB

di Monica Molteni

Stefano Peruzy,

fotografo

e socio fondatore

di Banda Digitale.

del fenomeno Internet, infatti, i siti aziendali

erano spesso vissuti come mere

presentazioni, strutturati come cataloghi.

Di pari passo, anche nell’editoria

si sperimentavano versioni on line di giornali

e riviste che erano ancora molto legate

allo schema dell’informazione cartacea.

Solo in una seconda fase si sono comprese

le possibilità - e le differenze -

della comunicazione sul web. Oggi chi,

come noi di Banda Digitale, crea siti

o produce contenuti editoriali utilizza

tecniche e linguaggi adatti al web

e soprattutto ha ben presente l’esigenza

principale dei propri clienti: quella di farsi

trovare nell’universo globale e virtuale

della rete. Per questo, non potendo

prescindere dall’importanza di motori di

ricerca come Google, si impiegano tecniche

che consentono di posizionare i siti che

curiamo tra i primi risultati delle ricerche,

costruiti con tecnologie adatte e aggiornate.

A questo punto dell’evoluzione

della comunicazione in rete, il sito

non rischia di essere ormai uno strumento

insufficiente?

Sicuramente il sito è il primo e fondamentale

tassello della strategia comunicativa

di un’azienda che voglia essere presente

sul web. Oggi ci sono però altri strumenti

che stanno avendo un grandissimo sviluppo

e che hanno potenzialità enormi.

Mi riferisco ai blog e ai social network,

Facebook in testa. Il blog è una specie

di taccuino in cui l’azienda parla e dialoga

con gli utenti. Attenzione però: i contenuti

del blog non devono essere interpretati

come pubblicità di prodotto. Devono

presentare temi collegabili al mondo

del brand o dell’azienda, aprendosi a campi

che possano attrarre e informare i propri

target, creando così curiosità, attenzione

e affezione. Per questo i blog aziendali

hanno bisogno di essere alimentati

continuamente, con una redazione:

è uno dei servizi che forniamo con Banda

L’EVOLUZIONE DEI SERVIZI

ALLE AZIENDE: DA QUELLI EDITORIALI

A QUELLI DIGITALI,

PER CREARE E AGGIORNARE IL SITO,

MA ANCHE PER COMUNICARE

SU SOCIAL E BLOG

Digitale che, oltre ai soci fondatori iniziali

dispone di una redazione composta

da cinque persone che seguono la parte

editoriale, uno specialista di applicazioni

e un esperto per la gestione delle immagini.

La nostra scelta è stata quella di affidare

questo tipo di ricerca e attività a giovani

con meno di trent’anni d’età perché

riteniamo che abbiano maggiore sensibilità,

attitudini e familiarità con questi nuovi

mezzi. I contenuti del blog, che spesso

diventano oggetto di discussioni allargate

a una vasta platea, vengono poi annunciati

e lanciati attraverso facebook, moltiplicando

così in maniera esponenziale la possibilità

di diffusione. La formula, in pratica, è quella

del passaparola, che però acquista così

una dimensione veramente importante:

si raggiungono numeri enormi di contatti

(con costi decisamente inferiori alle

campagne tradizionali). Il collegamento

con il sito di riferimento è fondamentale

per approfondire la conoscenza, a questo

punto, delle offerte e dei prodotti.

Tutta questa messe di dati e di contatti

digitali, però, come può trasformarsi

in ricadute positive per il business,

soprattutto nel caso di piccole realtà

imprenditoriali?

Il nostro lavoro è di supporto all’attività

dell’imprenditore e non può certo

sostituirsi ad essa. Un buon esempio

di concretizzazione, anche in termini

di business, sono gli eventi organizzati

da aziende e punti vendita che servono

appunto a richiamare il “popolo del web”.

Inoltre oggi ci sono a disposizione

tecnologie più mirate, che raggiungono

direttamente gli utenti attraverso iPhone

e tablets, che possono anche localizzare

geograficamente le offerte e i punti vendita.

Un modo in più per farsi trovare dal cliente,

proprio nel momento in cui sta cercando

quello che si ha da offrirgli.

> www.bandadigitale.it


IN FABBRICA

VICINA AL TRAGUARDO DI PRODUZIONE DI 300 CUCINE AL GIORNO, LUBE

RAPPRESENTA UN MODELLO AZIENDALE CONSOLIDATO E ALL’AVANGUARDIA

AL TEMPO STESSO. UNA ORGANIZZAZIONE CHE IMPIEGA OLTRE

550 DIPENDENTI CON UN FORTE RADICAMENTO SUL TERRITORIO

E UNA GRANDE ATTENZIONE ALLA RESPONSABILITÀ SOCIALE

OBIETTIVO 300


di Davide Cattaneo

Prendono vita nei 100.000 mq dello stabilimento di

Treia, vicino a Macerata, tutti i modelli che hanno

segnato la storia di Lube, l’azienda fondata da

Luciano Sileoni e Benito Raponi nel 1967 e che lo

stesso Sileoni guida ancora oggi con passione,

competenza, e l’indispensabile apporto di Fabio

Giulianelli. 130 modelli di cucine (molte delle quali

contraddistinte da nomi femminili) che hanno evidenziato

una tendenza, definito uno stile, accompagnato

per molti anni la vita di chi le ha scelte, in Italia

o all’estero.

Qualità, affidabilità e servizi, ma anche un’attenzione

costante alle dinamiche che regolano il settore e

alle potenzialità di mercati di espansione, oltre ovviamente

al consolidamento nel mercato italiano,

che porta oggi l’azienda a una presenza capillare in

ogni regione, con più di 1.600 punti vendita.

Sono questi i cardini su cui si basa tutta l’attività di

un’azienda che vuole raggiungere un traguardo che

sembrava impossibile ma che oggi non è mai stato

così vicino: produrre 300 cucine complete al giorno.

«Siamo vicini a questo traguardo. - dichiara Fabio

Giulianelli - Ma non basterà produrle, occorrerà poi

venderle. Il mercato è oggi molto difficile per le

aziende italiane. Ciò che chiediamo a chi fa le regole

è di giocare ad armi pari nella competizione internazionale

con tutti i produttori, anche extraeuropei.

La crisi avrà l’aspetto positivo di far emergere i valori

veri delle realtà in salute, solide, con uno sguardo

al futuro; ci sarà spazio solo per chi saprà dare

un valore aggiunto al proprio prodotto, sistema o

servizio». La massima attenzione alla qualità dei

materiali, ai processi e a tutti gli aspetti tecnologici

ad essi collegati, hanno consentito in questi anni a

Lube di tornare alla centralità del prodotto, di ottenere

uno standard qualitativo eccellente per la fascia

di prezzo nella quale i prodotti vengono posizionati.

Il layout distributivo della produzione evidenzia

fin da subito l’infinita varietà della gamma di

modelli e tipologie attraverso una divisione del magazzino

componenti in due parti: ante e cassetti.

Nella prima, un numero considerevole di ante di

qualsiasi colore e dimensione trova spazio in appositi

carrelli dai quali con una operazione di picking

viene prelevato tramite un codice l’elemento richiesto

dall’ordine ricevuto. Le ante vengono inviate a

macchine automatizzate che forano il pannello

provvedendo nello stesso step all’inserimento delle

cerniere, semplici o ammortizzate a secondo dei

modelli (da qualche anno Lube utilizza esclusivamente

cerniere, meccanismi e accessori Blum).

Parallelamente, seguendo un analogo percorso, i

frontali dei cassetti vengono predisposti all’assemblaggio

con la struttura, per dar vita a cassetti o cestoni

di differente dimensione. Presso un’area adiacente

viene nello stesso tempo realizzata la struttura

della cucina, il telaio sul quale troveranno spazio

contenitori, piani e elettrodomestici.

Le tre componenti (struttura, ante e cassetti) confluiscono

a fine linea nell’area di montaggio dove

personale qualificato provvede al preassemblaggio

per verificare il corretto funzionamento e la corrispondenza

di tutte le parti.

Discorso a parte meritano i piani di lavoro che vengono

gestiti da un magazzino completamente automatizzato

nel quale vengono suddivisi per tipologia di

materiale e lunghezza e prelevati da un robot meccanico

per essere tagliati secondo la misura richiesta.

Nel reparto dedicato,

le ante vengono

inviate a macchine

automatizzate

che forano il pannello

provvedendo

nello stesso step

all’inserimento

delle cerniere.

ambientecucina 65


IN FABBRICA

Ogni passaggio

è monitorato attraverso

un centro di controllo

computerizzato.

I piani di lavoro vengono

gestiti da un magazzino

completamente

automatizzato e prelevati

da un robot meccanico

per essere tagliati

secondo la misura

richiesta.

66 ambientecucina

Il sistema ha un controllo intelligente dello scarto

che viene automaticamente collocato in una posizione

di stand-by dalla quale potrà poi essere richiamato

in lavorazione. Il piano nella sua dimensione

corretta viene posizionato sul pantografo.

In questa postazione vengono realizzate eventuali

sagomature, il vano per l’inserimento del lavabo ed

eventuali fori o scassi per guide. Sembra impossibile,

lavorando con questi numeri e quantità di materiale,

avere la flessibilità per far fronte alle richieste

di personalizzazione.

All’interno dello stabilimento trova invece spazio

un’area dedicata a falegnameria nella quale vengono

realizzati pezzi su misura secondo le esigenze del

cliente (ante stondate, dimensioni e forme particolari,

decori e disegni superficiali). È attiva anche una

cabina di verniciatura che consente di effettuare una

laccatura di ottimo livello con notevole flessibilità,

anche per quantità ridotte e colori inediti.

Tutte le componenti, singole o preassemblate, assieme

ad accessori e ferramenta, raggiungono la fase di

imballaggio automatico e successivamente trovano

posto nel magazzino prodotto finito dal quale verranno

prelevati per il carico e la spedizione.

All’ordine così composto vengono aggiunti, se richiesti,

elettrodomestici e complementi.

Lo stabilimento Lube

a Treia, vicino

a Macerata, dove

occupa uno spazio

di 100.000 mq.

Fabio Giulianelli,

amministratore unico di

Lube e Luciano Sileoni,

fondatore e presidente.

L’automazione completa del magazzino (per il quale

Lube prevede la realizzazione di un nuovo spazio

adiacente a quello esistente) è senza dubbio uno

degli obiettivi a breve termine del Gruppo.

La gamma di cucine Lube spazia a 360°, dal contemporaneo

ad un classico soft, che possa soddisfare

un gusto più tradizionale o specifico di alcuni

paesi (Russia ad esempio). La linea Lube Classic

propone un connubio inedito di tradizione e tecnologia

che dà vita a una novità assoluta nel panorama

delle cucine.

Tramite il proprio Ufficio di Ricerca e Sviluppo,

l’azienda porta avanti costantemente studi e test su

materiali nuovi e finiture inedite, anche per modelli

già esistenti.

Merita attenzione, ad esempio, la soluzione proposta

per il modello Nilde che, oltre a offrire un design raffinato

ed elegante, indaga nel suo complesso il tema

quanto mai attuale della sostenibilità. Il telaio della

cucina è realizzato in alluminio e quindi totalmente

riciclabile. La lastra di rivestimento è in grès che, oltre

alle caratteristiche tecniche e meccaniche superiori,

è un materiale eco-compatibile in quanto completamente

naturale: non cede elementi all’ambiente

e può essere facilmente macinato e interamente riciclato

in altri processi produttivi, non rilascia elementi


LUBE, LEADER IN ITALIA CON 65.000 CUCINE PRODOTTE ALL’ANNO,

HA UN FATTURATO TOTALE DI GRUPPO PARI A 160 MILIONI DI EURO

E HA REGISTRATO UN INCREMENTO DI 20 MILIONI DI EURO

(+14,5%) NEL 2010

in soluzione e non consente l’insorgere di muffe, batteri

e funghi. Infine, non contenendo materie organiche,

resiste al fuoco e alle alte temperature senza

sprigionare fumo e/o sostanze tossiche.

Tutti i componenti costituenti le strutture delle cucine

sono realizzati in materiale a bassissima emissione

di formaldeide conformi allo standard F**** secondo

la norma Jis, Japanese Standards Association,

certificato dal ministero giapponese, il più severo in

merito alle normative di salvaguardia ambientale.

L’attenzione al tema della sostenibilità non si limita

al prodotto finito e ai materiali che lo compongono,

ma si esprime lungo tutto il processo produttivo,

alimentato completamente da fonti di energia rinnovabili:

un impianto fotovoltaico di 27.000 mq è

stato infatti installato sulla copertura dello stabilimento

e produce tutta l’energia necessaria al consumo

interno permettendo un risparmio di 47 milioni

di tonnellate di CO2 in 25 anni.

Qualità dei prodotti e attenzione all’ambiente,

ma anche ricerca. Il Gruppo Lube si fa promotore

dell’eccellenza Made in Italy guidando il progetto

“e-Kitchen”, finanziato nell’ambito del programma

MiSE Industria 2015 “Made in Italy”, che coinvolge

un pool di 15 aziende leader nel proprio settore anche

in ambito marchigiano (Indesit Company, Faber,

Spes, Telecom Italia, De’ Longhi, Centro Ricerche

Fiat solo per citarne alcune).

L’obiettivo del progetto è quello di sviluppare un

nuovo ambiente “cucina”, definito appunto “e-Kitchen”,

che possa rappresentare il modello della cucina

del futuro, dove comfort, efficienza, usabilità,

ergonomia e sicurezza per i soggetti “deboli” (anziani,

disabili, bambini), interagibilità con il mondo

esterno e nuove funzionalità “intelligenti” si sposino

con lo stile proprio del “Made in Italy”.

Particolare attenzione verrà dedicata alla domotica

e all’integrazione sinergica di tutte le componenti

tecnologiche che trasformeranno nei prossimi anni

anche l’ambiente cucina.

Non solo prodotti ma servizi. Un grande investimento

viene fatto sui rivenditori. Chiamati all’importante

compito di trasferire l’identità e i valori di affidabilità

ed esperienza dell’azienda, vengono per questo

affiancati nella formazione, nell’assistenza e

supportati da Lube nella gestione economica.

Il post vendita diventa essenziale come ciascuna

delle fasi del processo produttivo. Lo staff predisposto

al servizio clienti consente di soddisfare le esigenze

e le richieste post consegna, di rifornire immediatamente

i distributori dei componenti mancanti,

di intervenire in breve tempo per eventuali

sostituzioni o modifiche da effettuare al progetto di

partenza.

I frontali dei cassetti

vengono predisposti

all’assemblaggio

da un robot apposito.

Anche il reparto

imballaggio

ha una lavorazione

completamente

automatizzata.

Lube è cucina.

Il pay off della

campagna punta

sulla semplicità

di una equazione

che comunica

la competenza assoluta

del brand nella

produzione di cucine.

Nella foto, la proposta

contemporanea

del modello Maura.

ambientecucina 67


RealLife

® LA NUOVA GENERAZIONE

DI LAVASTOVIGLIE ELECTROLUX REX,

FATTE IN ITALIA PER LA VITA

REALE DEGLI ITALIANI,

CAMBIA LE REGOLE DEL GIOCO

PER CARICARE STOVIGLIE

DI OGNI FORMA E DIMENSIONE

LIBERTÀ

EXTRA LARGE


+

Cesti RealLife ®

totale libertà

di carico

I nuovi cesti RealLife ®

consentono di adattare lo spazio

interno alle diverse situazioni,

offrendo la totale libertà di carico.

Il cesto superiore è regolabile in altezza anche a pieno carico

e può ospitare anche calici a stelo lungo. Il cesto inferiore è stato

progettato per poter caricare anche piatti di grandi dimensioni

fino a 34 cm come quelli pizza e grazie ai settori reclinabili

è facile trovare posto anche per pentole, pirofile e tegami

extra large tanto usati nella cucina italiana.

Si potrà così caricare tutto quello che si vuole, come si vuole.

Mulinello FlexiSpray

risultati

sempre brillanti

+

Grazie all’innovativo mulinello

FlexiSpray a doppia rotazione,

i risultati di lavaggio saranno

sempre brillanti, con ogni tipo

di carico. Ogni angolo della vasca viene raggiunto da potenti getti

d’acqua, assicurando i migliori risultati di lavaggio anche quando

la lavastoviglie è completamente carica.

+

Un’anima verde

e più risparmio

RealLife ® è in classe A+

di efficienza energetica.

Consente un notevole risparmio

di acqua e di conseguenza di energia, perché permette di caricare

grandi pentole, vassoi e piatti pizza che prima non entravano

nelle lavastoviglie standard e che dovevano essere

necessariamente lavati a mano.

www.electrolux-rex.it

INFORMAZIONE PUBLIREDAZIONALE


Ph Valcucine

70 ambientecucina


SUPER LAMINATO

SUPER LAMINATE

NON SOLO LOOK

Not just a pretty (sur)face

LUCIDO ECLETTICO

Glossy eclectic

CONTRASTI INFINITI

Endless contrasts

SOFISTICATA-MENTE

Sophistication rules

VARIANTI LEGNO

The wood version

LUCIDO, OPACO, EFFETTO SETA,

VERSIONE LEGNO, TATTILE, DUTTILE,

FLESSIBILE, MAGNETICO,

SPESSORATO, DECORATO,

TEXTURIZZATO, STRATIFICATO,

UNICOLOR, MULTICOLOR…

ED ECONOMICO. UN MATERIALE

CUI SI PUÒ CHIEDERE TUTTO,

E IN FUTURO ANCORA DI PIÙ

GLOSSY, MATT, SILKY, WOOD

EFFECT, TACTILE, MALLEABLE,

FLEXIBLE, MAGNETIC, EXTRA-THICK,

DECORATED, TEXTURED, LAYERED,

ONE-COLOUR, MULTI-COLOURED…

AND ABOVE ALL AFFORDABLE.

THIS MATERIAL DOES VIRTUALLY

ANYTHING YOU WANT IT TO DO,

AND LOOKS SET TO DO EVEN

MORE IN THE FUTURE

intema inthemes

ambientecucina 71


IN TEMA

72 ambientecucina

SUPER LAMINATO

NON SOLO

LOOK

Not just a pretty (sur)face

DECORATED OR MINIMALIST,

EACH MODEL OF KITCHEN

OFFERS

A RANGE OF DESIGN

POSSIBILITIES, COLOURS

AND TEXTURAL EFFECTS.

AND PERFORMANCE

FEATURES

DECORATA O MINIMALE,

PER OGNI MODELLO DI CUCINA

IL LAMINATO OFFRE UNA

SCHIERA DI POSSIBILITÀ

DI REALIZZAZIONI, COLORI

E TEXTURE. MA ANCHE

DI PERFORMANCE

> SCAVOLINI

Colori e materiali di tendenza

per l’elegante soluzione

con tavolo-penisola creata

con il rinnovato modello Mood

(design Silvano Barsacchi).

Colonne e basi a due livelli

di altezza, senza maniglie, sono

finite nel suggestivo decorativo

Larice Zolfino spazzolato

che si confronta con il laccato

Blu Alaska dei pensili e del

mobile alto sospeso. La struttura

a contrasto è in rovere moro

ed è realizzata con pannelli

Idroleb realizzati al 100%

con materiale legnoso

post-consumo certificato FSC

e con le più basse emissioni

di formaldeide. I top sono

in acciaio nell’inedita finitura

Peltro, dall’effetto materico.

www.scavolini.com

Trendy colours and materials

for the elegant solution

with table-pier unit created on the

revamped Mood model (design

Silvano Barsacchi). Columns

and base units in two height

levels, without handles, are

finished off with the intriguingly

decorative brushed Larice Zolfino

surface, striking a contrast with

the Blu Alaska lacquerwork of the

wall units and high wall-mounted

unit. The contrasting structure

is in Moro oak and is made with

Idroleb panels 100% made with

a woody post-consumer material

that is FSC certified and has

the lowest levels of formaldehyde

emissions. The tops are steel with

the brand-new Peltro finish that

produces a pewter-like texture.


QUANDO IL DESIGN SPOSA LA MATERIA

È dal 1980 che Binova impiega il laminato per le sue cucine. «Direi che la nostra

azienda è stata tra le prime a proporre un uso innovativo del laminato, che, data la

sua forza e la sua flessibilità, abbiamo adottato anche per i piani di lavoro», dice

Benito Bolletta designer e contitolare di Binova, seconda generazione della

famiglia che ha creato il noto brand di Assisi. «Abbiamo iniziato a utilizzare il

laminato più di 25 anni fa, quando Duropal proponeva i primi prodotti.

Per l’esattezza era il 1980 quando abbiamo deciso di impiegare il laminato Duropal

color beige per la cucina Spazio, che aveva ante decorate da un sottile disegno

geometrico, postformate verticalmente e dotate di maniglia incassata nello

spessore del bordo in massello precomposto. Nel 1985 nasce Archivia, la prima

cucina con gola.

Le ante realizzate in laminato postformato Duropal, nei colori della terra, beige, sabbia, marrone, grigio tortora, amaranto,

bianco, hanno caratterizzato il prodotto fino ad entrare nella zona giorno con librerie e mobili coordinati con la cucina.

Nel 1987 la cucina Opera segna un lungo periodo di crescita di Binova e anticipa tutti con le tonalità pastello. I colori sono

il giallo ocra, il verde pistacchio, il sabbia, il rosa cipria e il bianco, realizzati sempre con laminati Duropal dal raggio di

curvatura verticale molto stretto; le ante sono inoltre impreziosite da un profilo superiore e inferiore di alluminio di 3 mm.

Nel 2011 nasce Pura, che innova con la postformatura del laminato Duropal piegato su tre livelli e crea una nuova

tendenza, un nuovo modo di applicare il foglio di laminato». Sul bordo superiore dell’anta del modello Pura, disegnato da

Benito Bolletta (Ben+Design), il foglio di laminato segue infatti la sagoma dell’innovativo incavo creato per l’impugnatura,

ovvero la curvatura continua su tre livelli di cui parla il progettista. Un dettaglio che distingue il design di quest’anta in modo

assoluto caratterizzando con forza lo stile del modello.

WHEN DESIGN MEETS MATERIAL

Binova has been using laminate on its kitchens since 1980. “I would say that our firm was one of the first to make innovative

use of laminate, whose strength and flexibility make it ideal also for worktops,” says Benito Bolletta, designer and co-owner of

Binova, the second generation of the family now running the Assisi-based firm. “We began using laminate over 25 years ago,

when Duropal first appeared. It was in the year 1980, to be precise, that we decided to introduce beige-coloured Duropal for the

Spazio kitchen, whose cabinet fronts were decorated with a subtle geometric design, post-formed vertically and fitted with

handles set into the thickness of the pre-composed wood edge. 1985 saw the arrival of Archivia, the first kitchen with a grooved

fingergrip. The fronts made of post-formed Duropal laminate - in the earth colours beige, brown, dove grey, amaranth and white

- characterised the product, which eventually extended into the living area with bookcases and other units matching the kitchen.

In 1987 the Opera kitchen marked a long period of growth for Binova, and saw the introduction of pastel shades before anyone

else was using such a colour scheme. The colours were ochre, pistachio, sand, dusty pink and white, again using Duropal

laminates with a very tight vertical curvature radius; the fronts were also embellished at the top and bottom with a 3-mm

aluminium trim. In 2011 Pura was created, innovating through the post-forming of Duropal laminate folded on three levels and

creating a new trend, a new method for applying the laminate sheet”. On the upper edge of the Pura model, designed by Benito

Bolletta (Ben+Design), the laminate sheet follows the outline of the innovative hollow created as the fingergrip,

that is to say the continuous curvature the designer was speaking of. A detail that distinguishes the design of this front

and boldly characterises the style of the model.

> BINOVA

Minimale, rigorosa, anzi: Pura.

Così è denominata la nuova

cucina disegnata da Ben+Design

per lo spazio cucina-living,

un sistema che si esprime

nell’assoluta continuità delle ante

in laminato postformato Duropal

e del top in laminato stratificato

(spessore 1,2 cm) e scavato

nello spessore per l’inserimento,

a scomparsa totale, di lavelli e

piani cottura (secondo il disegno

esclusivo Binova). Da notare

la curvatura superiore delle ante,

ottenuta grazie a nuove tecniche

che consentono una duplice

sezione del pannello, convessa

e concava verso l’interno

per consentire l’apertura.

Oltre al laminato di vari colori

Pura è disponibile anche in

laccato opaco o lucido e in legno.

www.binova.it

SUPER LAMINATE

IN TEMA

Minimal, restrained, or,

as its name tells us: pure.

The new Pura kitchen designed

by Ben+Design for the

kitchen-living space is a system

that expresses itself through

the absolute continuity

of its post-formed Duropal

laminate fronts (thickness

1.2 cm), hollowed out for

the installation of fully hideaway

sinks and hobs (in Binova’s

exclusive design). Note the

upper curve of the fronts,

created using new techniques

that produce a dual panel

section, convex and concave

on the inside for opening

the doors. Pura comes not only

in laminates of various colours

but also with a matt or glossy

lacquerwork finish, or in wood.

ambientecucina 73


IN TEMA

> VALCUCINE

SUPER LAMINATO

Presentate in 32 colori diversi, alcune

delle quali in versione sia opaca sia

lucida, le ante in laminato stratificato

Uniline e Multiline di Valcucine sono

totalmente indifferenti all’umidità

e al calore. Possono rimanere immerse

nell’acqua per un lungo periodo

di tempo senza danneggiarsi

perché non hanno bordi incollati;

il pannello è infatti realizzato

www.valcucine.it

74 ambientecucina

in stratificato per tutto lo spessore

e in un’unica lavorazione.

Nella foto, Artematica in laminato

stratificato Multiline grigio scuro,

connotato dalla leggera rigatura

orizzontale.

Il sistema Artematica è proposto

in molti altri materiali, dal legno

al vetro tinto unita o decorato,

dall’acciaio alla pietra.

Presented in 32 different colours,

some of them in either matt or gloss,

the Uniline and Multiline laminated

fronts from Valcucine are completely

resistant to heat and humidity.

Since they do not have glued edges,

they suffer no damage even

when immersed in water for extended

periods of time.

The panel is indeed laminated

throughout its entire thickness

in a single manufacturing operation.

The photo shows Artematica

in dark grey Multiline laminate,

with a slight horizontal ribbing

on the surface.

The Artematica system is also

available in many other materials,

from wood and plain or decorated

glass to steel and stone.

> BERLONI

Può vestirsi con un gessato, un grigio

quadrettato, un originale optical

o in noce. È Glamour, di nome e di fatto,

modello che può scegliere di indossare

con disinvoltura i quattro diversi “abiti”

in laminato stratificato texturizzato

oppure lucido nelle nuance terra, neve,

avena e grigio, oppure anche il vetro

laccato lucido, rendendo lo spazio

cucina-living attuale e “frizzante”.

Le particolari finiture si abbinano a top

con finitura opaca o brillante, come

quello nero lucido della soluzione

nella foto, con frontali in laminato grigio

quadrettato. Il design di Glamour

è firmato Luciano Grugni

e Ufficio Progettazione Berloni.

It can be dressed in pinstripe,

in grey check, in an original optical

design or in walnut. Glamour is,

as its name suggests, a model that can

happily be clad in four different “outfits”

in textured laminate or with a gloss

finish in four subtle hues (earth, snow,

oats, grey) or even in glossy lacquered

glass, resulting in an exciting kitchen

living space that is totally on trend.

These special finishes combine

with matt or brilliant finishes, such as

the glossy black version pictured,

with fronts in grey check-patterned

laminate. Glamour is designed

by Luciano Grugni and Berloni’s own

design division.

www.berloni.it


ELMAR

«Ci siamo concentrati sulla “pelle”

della cucina scegliendo il laminato,

che pur avendo costi accessibili,

mantiene elevate qualità di resistenza.

E su questa “pelle” abbiamo lavorato

con la stessa filosofia per cui i giovani

scelgono di tatuarsi: raccontarsi

e riconoscersi in un segno»:

così Ludovica+Roberto Palomba

spiegano il loro progetto, Playground,

che si incentra su diversi motivi

decorativi a tema che trasformano

le superfici in laminato in arte

grafica, e i moduli della cucina,

rinnovati nelle dimensioni, in volumi

di colore. D’impatto la versione

con mobili alti e schienali

con geometrie bianco-blu;

l’isola è in laminato bianco, i pensili

e le basi sono in laccato color blu

intenso come il top, in laminato.

Playground è disponibile in oltre

70 finiture, tra melaminici e laminati,

polimerici e laccati opachi e lucidi.

www.elmarcucine.com

SUPER LAMINATE

IN TEMA

“We concentrated on the ‘skin’ of the

kitchen and chose laminate, which is

relatively inexpensive yet offers a high

degree of quality and durability. We

worked on this ‘skin’ by taking the same

approach as young people do when they

get a tattoo: to make a statement about

themselves and be recognisable

by a special symbol”. This is how

Ludovica+Roberto Palomba explain

Playground, their new design centred

around variously themed decorative

motifs that turn the laminated surface

into graphic art, and the kitchen modules,

in new sizes, in blocks of colour.

Particularly visually striking is the version

with high furniture units and backs with

a geometric blue and white pattern; the

island unit is white laminate, the wall and

base units have a deep blue lacquerwork

finish, the same colour as the laminate

top. Playground comes in over 70

different finishes: melamine, laminate,

polymer and gloss or matt lacquerwork.

ambientecucina 75


IN TEMA

LUCIDO

ECLETTICO

Glossy eclectic

THE INNUMERABLE COLOUR

VARIATIONS OF THE

NEW GLOSSY SURFACES,

WHICH ARE SCRATCHPROOF

AND GENERALLY MORE

RESILIENT, LIGHT UP

THE KITCHEN AND LIVING

AREA WITH ITS PRACTICAL

PERSONALITY

76 ambientecucina

SUPER LAMINATO

LE INNUMEREVOLI VARIANTI

CROMATICHE DELLE NUOVE

SUPERFICI LUCIDE, PIÙ

RESISTENTI E ANTIGRAFFIO,

ILLUMINANO LA CUCINA

E IL LIVING DI PRATICA

PERSONALITÀ

> EFFETI

Cucina multiforme ed eclettica,

identificata dal segno orizzontale

della maniglia in alluminio

sul bordo superiore dell’anta:

è Luce!, il modello creato

da Giancarlo Vegni che si veste

con i materiali più vari,

dal laminato opaco o lucido

in numerose varianti cromatiche

dal laccato opaco o lucido,

fino al legno di rovere naturale

oppure sbiancato, cenere, color

wengé, nero, grigio. Luce! è

arricchita dal volume luminoso ed

aspirante della cappa Luce e dal

top in acciaio inox o in Corian.

Connotata da un interessante

rapporto costo-qualità,

Luce! può attingere a finiture,

componenti ed elementi

dall’intera gamma cucine Effeti.

www.effeti.com

A multi-shaped, eclectic kitchen,

characterised by the horizontal

movement of the aluminium

handle on the upper edge

of the front: this is Luce!,

a model created by Giancarlo

Vegni that features a whole range

of different materials, from matt

or gloss laminate in numerous

colour variations to matt or gloss

lacquerwork, and natural oak,

or bleached, ash, wengé, black

or grey. Luce! is enhanced

by bright volume of the Luce

extraction hood and the stainless

steel or Corian top. A kitchen that

offers particularly good value for

money, Luce! can be produced

using finishes, components and

other elements from the entire

Effeti kitchen range.


DEL TONGO

Grigio Sioux e Amaranto Pierre sono

i nomi evocativi dei laminati lucidi

antigraffio scelti per lo spazio allestito

con Creta, modello aperto alla

convivialità e alla zona giorno.

La linea di elementi sospesi color

Amaranto Pierre svolge funzioni living

con contenitori, schienale Maggiordomo

e mensole per libri e oggetti, mentre la

www.deltongo.it

composizione finita in Grigio Sioux

è “operativa” con il lavello, i fuochi

orizzontali e il super-pensile in vetro

schizzato bianco/nero dotato di cappa

e scolapiatti e realizzato in lunghezze

a richiesta, fino a 270 cm. Creta

è disponibile anche in laminato

magnetico, in legni impiallacciati,

in spatolato e con decori su foglia.

Grigio Sioux and Amaranto Pierre are

the evocative names of the glossy

scratchproof laminates chosen for the

space organised with Creta, a model

open to conviviality and the living area.

The range of wall-mounted elements,

Amaranto Pierre in colour, performs

living functions with storage units,

the Maggiordomo back and shelves for

SUPER LAMINATE

IN TEMA

books and ornaments, while the

composition finished in Grigio Sioux

is “operative”, with sink, horizontal

burners and a super-wall unit in black

and white speckled glass and draining

board supplied to the required length,

up to 270 cm. Creta is also available in

magnetic laminate, in veneered wood,

brushed and with surface decorations.

> SCIC

Flessibile nella componibilità,

easy nella variegata opportunità di

personalizzazione offerta da colori

e finiture, elegante e raffinata nel look,

Levanto si rinnova con superfici

di grande tendenza come il polimerico

colorato lucido e opaco, in 12 nuance

ciascuno, il polimerico legno e materico

in 14 soluzioni di finitura. Le ante lisce

così finite interpretano uno stile

contemporaneo che si concede

accostamenti originali. Ad esempio,

quelli della soluzione per il sontuoso

open space in polimerico nero lucido

e in polimerico effetto legno lucido,

con vani a giorno con finitura Pikabu.

Flexible in its sectional nature, free and

easy in terms of the many opportunities

for personalisation offered by the wide

range of colours and finishes and

elegantly classy in its overall look,

Levanto now appears with very trendy

surfaces, such as gloss and matt

coloured polymer, in 12 shades each,

and textured wood polymer in a choice

of 14 finishes. The smooth fronts

finished in this way create a decidedly

contemporary style involving various

original juxtapositions. For example,

those on the solution designed for the

magnificent open-plan system in glossy

black polymer and glossy wood-effect

polymer, featuring open elements

with Pikabu finish.

www.scic.it

ambientecucina 77


IN TEMA

SUPER LAMINATO

CONTRASTI

INFINITI

Endless contrasts

COLOURS AND MATERIALS

THAT ARE ONLY APPARENTLY

DIFFERENT FROM EACH

OTHER IN THE KITCHEN

DESIGN: THE LAMINATE

CAN APPEAR IN A WHOLE

RANGE OF GUISES

78 ambientecucina

COLORI E MATERIALI SOLO

APPARENTEMENTE DIVERSI,

CHE COMPONGONO

IL DISEGNO DELLA CUCINA

DECLINANDO LA VERSATILITÀ

DEL LAMINATO

> ARAN CUCINE

Texture a contrasto cromatico

per Penelope, che adotta

il laminato 10/10 in due varianti:

con finitura opaca color grigio

argento per basi e colonne

oppure con effetto legno larice

montano e bordo in tinta

per la cappa a soffitto a sezione

rettangolare, per i pensili alti

in appoggio e per il “folding”,

il piano breakfast (h. 24 cm)

che si allunga e collega l’isola

e la composizione a parete.

In laminato Unicolor bianco

a forte spessore è realizzato

il top (altezza 2 cm)

che corre sui due blocchi cucina

e le fiancate.

www.aranworld.it

Textures with colour contrasts

for Penelope, which features

10/10 laminates in two variants:

with silver-grey matt finish

for the base and tall units,

or with mountain

larchwood-effect and matching

trim for the rectangular-section

ceiling hood, for the high

wall units and for the folding

breakfast surface (height

24 cm) which extends

to connect the island

with the wall composition.

The 2-cm-thick, white

Unicolor top runs around

the two kitchen blocks

and the sides.


COMPOSIT

Laminato bianco effetto seta per

pensili e colonne, laminato Unicolor

bianco per il piano di lavoro e legno

Stratos effetto Tranché per le basi

rendono light i volumi dell’ambiente

arredato con la cucina Quadra, che

si distingue per la maniglia quadrata

www.composit.it

> TRE O

Grande effetto visivo ed estetica

d’impatto per il modello Elos,

che osa proporre una speciale finitura

atta a valorizzare le ante lisce

e di forte spessore: il laminato

ossido Red Storm.

La superficie maculata Red Storm,

connotata da nuance che vanno

dal marrone al nero, si alterna così

www.treo.it

ad incasso. L’immagine “fresca”

della soluzione è data anche dalla

leggerezza compositiva della zona

pensili, che intervalla contenitori con

ante ed elementi a giorno. Quadra è

realizzata anche con frontali in legno

scuro Amanunda effetto Tranché.

alla purezza del laccato bianco

creando, nella zona pensili,

un gioco compositivo scenografico

e di tendenza. In ossido Red Storm

è anche il lungo piano tavolo

annesso al blocco isola con piano

cottura e lavaggio. Destinato

a un pubblico esigente, Elos prevede

anche la finitura laccata opaca seta.

Silky-effect white lacquerwork for

the wall and tall units, Unicolor white

laminate for the worktop and

Tranché-effect Stratos wood for the

base units lighten the volumes in the

room fitted with the Quadra kitchen,

with its characteristic incorporated

With its particularly striking visual

effect, the Elos model proposes

a daring special finish, the aim

of which is to enhance the appeal

of the thick, smooth fronts:

Red Storm oxide laminate.

The speckled Red Storm surface,

featuring hues ranging from brown

to black, contrasts sharply

SUPER LAMINATE

IN TEMA

square handle. The “fresh” image of

this solution is produced also thanks to

the lightweight composition of the wall

units, which alternates fronted storage

units with open elements. Quadra is

also available with fronts in dark,

Tranché-effect Amanunda wood.

with the immaculate white

lacquerwork, creating, in the wall unit

area, a trendy interplay of volumes.

The long tabletop connected

to the island block (with hob and sink)

is also in Red Storm. Designed

for a demanding public,

Elos is also available in a silky matt

lacquered finish.

ambientecucina 79


IN TEMA

> ARREDO 3

Solida, calda, avvolgente: così si

presenta la cucina Petra, che impiega

nuance e materiali direttamente riferiti

al mondo della natura, come il rovere

corteccia delle ante in laminato

postformato Tranché (spess. 2,2 cm),

il color visone del laminato opaco seta

delle colonne, e poi la pietra d’Assisi

fugata per il bancone

www.arredo3.it

> STOSA

Si inserisce nel programma

Look System la nuova cucina Milly

(design Adriani&Rossi), sistema

che si distingue per l’ampia

modularità che lo rende flessibile

a qualsiasi esigenza di progetto e di

colore. Una delle proposte più nuove

di Milly è la finitura in laminato Matrix

Stratos, per le basi, e in laminato

frassino bianco gesso per

www.stosa.it

80 ambientecucina

SUPER LAMINATO

e la fiancata (spess. 20 cm)

e l’agglomerato di marmo tipo porfirite

con finitura a spacco per il top

(spessore 2 cm) della zona lavello.

Fianchi a vista, pannellature, mensole,

e piani di lavoro sono realizzabili

nelle stesse finiture delle ante.

Particolare la maniglia

in metallo finitura inox satinato.

l’armadiatura a due profondità,

ottenuta da una colonna di raccordo

con anta a doppia curva.

Alla “testa” delle colonne,

il terminale a scaffali, una pratica

libreria pensata per l’integrazione

dell’arredo cucina al living. Numerosi

gli altri elementi di Milly dedicati

alla creazione di uno spazio

cucina-giorno dallo stile equilibrato.

Solid, warm and enveloping: three

adjectives that suitably describe

the Petra kitchen, which uses subtle

hues and materials that make direct

reference to the world of nature, such

as the oak bark of the fronts in postformed

Tranché laminate (2.2 cm thick),

the mink colour of the silky matt

laminate on the tall units, then Assisi

The new Milly kitchen (design

Adriani&Rossi) is part of the Look

System, a system that displays a

considerable degree of modularity,

making it flexible enough

to suit any design and colour scheme

requirement. One of the very latest

versions of Milly is the one with

the Matrix Stratos laminate finish,

for the base units, and plaster white

stone for the countertop and the side

(thickness 20 cm) and reconstituted

marble (porphyrite) with quarry-cut

effect for the top (thickness 2 cm) at

the water point. The open sides, panels,

shelves and worktops can be produced

in the same finish as the fronts.

Note the interesting metal handle

with satin-effect stainless steel finish.

as laminate for the dual-depth

cabinetry, comprising a connecting

tall unit with double-curve front.

The end section of the tall units has

shelving, providing a useful bookcase

and creating a link between the

kitchen and the living area. Milly’s

numerous other features help in

the creation of a kitchen-living space

with a beautifully balanced feel.


SUPER LAMINATE

> ASTER

Per la cucina Atelier un unico

materiale declinato in una duplice

versione: il laminato Corex nella

versione bianca liscia, per basi

e colonne, e color noce naturale

per la libreria con struttura a montanti

(sp. 4 cm) e traversi (sp. 22 mm) che

formano un movimentato ma ordinato

gioco di riquadri. Al centro della

parete attrezzata, il pannello porta tv

in laminato Unicolor bianco, che

prosegue in continuità con il tavolo

a sbalzo dello stesso materiale e che

funge da “ponte” tra isola e libreria.

Da notare le maniglie ad incasso

Shade, che spiccano sul bianco

delineate dal profilo lilla. Il modello

è disponibile anche in laminati con

bordo alluminio, polimerici, laccati

opachi e lucidi, vetro.

The material used for the Atelier

kitchen comes in two versions: Corex

laminate in the smooth white version,

for the base and tall units, and

natural walnut for the bookcase made

using 4-cm-thick uprights and 22mm-thick

cross-pieces which form

an attractively ordered criss-cross

effect. At the centre of the organised

wall, the TV panel in white Unicolor

laminate continues into the

cantilevered table in the same

material, an element that acts as

a “bridge” between the island unit

and the bookcase. Note also the

built-in Shade handles, which stand

out against the white surfaces

with lilac trim. The model also comes

in laminates with surround

in aluminium, polymer, gloss

and matt lacquerwork and glass.

www.astercucine.it

IN TEMA

ambientecucina 81


IN TEMA

SUPER LAMINATO

SOFISTICATA-MENTE

Sophistication rules

EFFETTO SETA, CROMATISMI

OPACHI, FINITURE DI ULTIMA

GENERAZIONE: L’ELEGANZA

ACCESSIBILE PASSA DI QUI

SILKY EFFECT, MATT HUES,

NEW-GENERATION FINISHES:

WELCOME TO THE WORLD

OF AFFORDABLE ELEGANCE

82 ambientecucina

> SALVARANI

Un ambiente limpido ed essenziale, che si

ispira all’atmosfera rarefatta delle grandi

città. Così la cucina System, di Castiglia

Associati, esprime il suo carattere sobrio,

ma innovativo, impiegando la finitura

in Ecowood laccato grigio piombo, laminato

di ultima generazione, piacevole al tatto,

che contrasta col candore del piano del

tavolo in rovere vaniglia in appoggio sulle

basi ribassate in laccato lucido bianco.

La maniglia a gola è disponibile in legno,

laminato, laccato, polimerico ed Ecowood.

A clear, no-nonsense design, inspired

by the rarefied atmosphere of big cities.

The System kitchen, from Castiglia Associati,

expresses its sober, but innovative quality,

featuring a finish in lead-grey lacquered

Ecowood, a new-generation laminate,

pleasant to the touch and contrasting

with the light colour of the vanilla oak table,

which rests on lowered white lacquered base

units. The grooved fingergrip handle

is available in wood, laminate, lacquerwork,

polymer and Ecowood.

www.salvaranicucine.it


CESAR

Crea un ambiente dal carattere

contemporaneo e metropolitano

la superficie in laminato seta grigio

fumo del modello Kora (design

G.V. Plazzogna), che si abbina al

laminato Matrix color rovere Provenza

del top, delle fiancate, dello schienale

con mensole e dei contenitori a giorno

Trilli. Questi nuovi elementi “jolly”

www.cesar.it

sono realizzati con altezze e larghezze

variabili da 30, 45, 60, 90 e 120 cm,

e sono disponibili anche in colori

pastello finitura seta, oppure in laccato

lucido o seta. Le ante di Kora,

dotate di maniglia ad incasso Lola

in alluminio cromato, sono spesse

2,5 cm; la cappa ad isola è il modello

Duchessa.

The silky, smoke-grey laminate

surface of the Kora model

(design G.V. Plazzogna) creates a

kitchen with a contemporary feel.

It is combined with the Provence

oak-coloured Matrix laminate

of the worktop, sides, shelving back

and the open Trilli storage units.

These new “optional extra” elements

SUPER LAMINATE

IN TEMA

come in various heights and widths

(30, 45, 60, 90 and 120 cm)

and are also available with silky

pastel-colour finishes or in gloss

or silk-finish lacquerwork.

Kora’s fronts have the built-in Lola

handles, made of chrome-plated

aluminium, 2.5 cm thick; the island

hood is the Duchessa model.

ambientecucina 83


IN TEMA

84 ambientecucina

SUPER LAMINATO

> ERNESTOMEDA

Luminosa e dal carattere deciso,

avvolta da frontali in laminato opaco

grigio fumo con bordo in alluminio

lucido e arricchita dalla maniglia

Pulse+, con finitura cromata;

brillanti anche le superfici orizzontali,

identificate nei piani di lavoro in

acciaio lucido con profilo Beam e con

zona lavaggio integrata.

Si tratta di una versione di One+,

evoluzione del modello One,

sistema creato con un’estetica

rigorosa e materiali studiati

per garantire resistenza, durata

e facilità di manutenzione. Entrambi

propongono l’affidabilità, il design

e le performance di Ernestomeda

soprattutto a chi si affaccia

per la prima volta sul mercato

delle cucine di marca.

www.ernestomeda.it

Luminous and bold in character,

enveloped by smoke grey matt

laminate fronts with polished

aluminium trim and embellished with

the chrome-plated Pulse+ handles.

The horizontal surfaces are shiny too:

polished steel worktops with Beam

surround also incorporating

the washing area. This is a version

of One+, a further evolution

of the One model, a system created

in a restrained style and in materials

chosen for their sturdiness, durability

and low-maintenance qualities.

Both models offer the reliability,

design and performance for which

Ernestomeda is known, and are

particularly appealing to anyone

approaching the top brand kitchen

market for the first time.


COMPREX

Modello trasversale allo spazio giorno

e dedicato a un pubblico sofisticato,

Linea - nella declinazione lifestyle

Young - si propone con ante in tonalità

e superfici trendy tra cui il laminato

opaco bianco che definisce i frontali

e le fiancate dell’isola operativa, o il

melaminico strutturato legno finitura

larice cenere per la panca e libreria a

giorno. La ante, realizzate nello spessore

di 1,2 cm, sono composte da un pannello

di supporto in alluminio alveolare

e sono proposte con la nuova maniglia

ad incasso, oltre che con la classica

impugnatura a gola.

A model designed for cross-overs

into the living area and aimed at a

sophisticated public, Linea - in its

Young Lifestyle expression - has fronts

in trendy colours and surface finishes,

including matt white laminate for the

fronts and the sides of the work island,

or wood-structured melamine with

ash-coloured larch finish for the bench

and living area bookcase.

The fronts, which are 1.2 cm thick,

consist of a honeycomb aluminium

support panel and come with a new

inset handle, as well as with the

traditional grooved fingergrip.

www.comprex.it

SUPER LAMINATE

IN TEMA

ambientecucina 85


IN TEMA

VARIANTI

LEGNO

The wood version

NOT SO MUCH IMITATION

WOOD AS A DELIGHTFUL

VISUAL AND TACTILE TREAT:

THESE FLAWLESS

RECREATIONS OF LIGHT

AND DARK TIMBER

ARE BEAUTIFUL TO LOOK

AT AND RUN YOUR

FINGERS OVER

86 ambientecucina

SUPER LAMINATO

NON UNA IMITAZIONE

MA UNA RICREAZIONE

ASSOLUTAMENTE GODIBILE:

ESSENZE CHIARE E SCURE,

AL TATTO E ALLA VISTA,

SENZA IMPERFEZIONI

> COPAT

Due finiture a effetto legno

e due tonalità a contrasto

per il modello Samoa, che

realizza un ambiente glamour

e dal carattere deciso. Le ante

(spessore 2 cm) sono in laminato

rovere grigio 3D, per le basi, e in

laminato abete 3D per i pensili.

La soluzione si connota per il top

in acciaio inox di forte spessore

che include piano cottura e

lavello integrati, e per la maniglia

modello Diago, finita in alluminio

satinato; il tavolo a sbalzo è nella

stessa finitura di laminato rovere

grigio 3D delle basi. Samoa

è disponibile anche in laminato

larice chiaro, larice medio, larice

scuro, bianco e visone.

www.copat.it

Two wood-effect finishes

and two contrasting colours

for the Samoa model, which

produces a glamorously stylish

kitchen with a bold character.

The fronts (thickness 2 cm) are 3D

grey oak laminate, for the base

units, and 3D deal laminate

for the wall units. The solution

features a thick stainless steel top

into which the hob and sink are

incorporated, and the Diago

handle model, with satin

aluminium finish; the cantilevered

table is in the same 3D grey oak

laminate of the base units. Samoa

comes in a choice of laminate

finishes: light larch, medium

larch, dark larch, white and mink.


SUPER LAMINATE

> ARREX LE CUCINE

IN TEMA

È dedicata a chi desidera arredare

la propria cucina in modo raffinato

e ricercato il modello Melissa,

che si caratterizza per l’innovativo

laminato Tranché disponibile in tre

varianti: Rovere Magister, Rovere Provenza

e Rovere Aspen. La flessibilità del progetto

e la possibilità di abbinare il modello

ad altri elementi della gamma

Arrex Le Cucine offrono infinite soluzioni

compositive; ad esempio, le librerie

inserite tra le colonne o i mobili bassi

caratteristici delle aree giorno.

Nella foto, Melissa in laminato Tranché

rovere Provenza con elementi a giorno

in laminato rovere Aspen e pensili

(h. 132 cm) in vetro Stopsol.

Melissa is designed for anyone looking

to furnish their kitchen in a classy,

sophisticated way. This model features

innovative Tranché laminate, available

in three versions: Magister oak,

Provenza oak and Aspen oak.

The flexibility of the design

and the opportunity to combine

the model with other elements in the

Arrex Le Cucine range mean that endless

different compositions can be created;

for example with bookcases inserted

between the tall units, or low furniture

units in the living area. In the photo,

Melissa in Provenza oak Tranché laminate

with open units in Aspen oak laminate

and wall units (height 132 cm)

in Stopsol glass.

www.arrex.it

ambientecucina 87


IN TEMA

> CUCINE LUBE

88 ambientecucina

SUPER LAMINATO

Basi e colonne in laminato larice bianco

lucido, top e fiancate in laminato Unicolor

bianco assoluto; un doppio ordine di

pensili color melanzana lucido che si

affianca alla linea di pensili vetro lucido

bianco neve, con telaio alluminio finitura

brill e maniglia incorporata, e, al centro,

l’isola e la cappa Drop, di Faber.

È una delle versioni più trendy

del modello Alessia, cucina dalle

geometrie pure e di grande capienza,

che affascina per l’originalità delle finiture

da abbinare tra loro realizzando strutture

versatili e dinamiche per ogni esigenza

di spazio: maxi, mini o open space.

Base and tall units in glossy white

larchwood laminate, tops and sides

in absolute white Unicolor laminate;

a twin system of wall units in glossy

aubergine alongside the snow-white shiny

glass units, with brill-finish aluminium

surround and built-in handle, and with the

island unit featuring Faber’s Drop hood

in the centre. This is one of the trendiest

versions of the Alessia model, a kitchen

displaying geometrical purity and great

storage capacity, and one that appeals

for the originality of its finishes and how

they are combined to form versatile,

dynamic structures to suit all spatial

requirements: large, small or open-plan.

www.cucinelube.it


LAMINATE’S NEW LEASE OF LIFE

LA NUOVA VITA DEL LAMINATO

Attualmente impegnato proprio a mettere a punto il restyling di una serie di modelli in laminato, di Febal,

Alfredo Zengiaro, architetto e designer di chiara fama, si dichiara “sostenitore” entusiasta delle superfici finite

con quello che definisce «uno dei materiali più espressivi del momento: il laminato. Che sembra rinato a nuova

vita», afferma. «Oggi ad una cucina si richiede grande immagine, alta tecnologia-prezzo contenuto; penso che il

laminato abbia da sempre risposto agli ultimi due requisiti, ma adesso sempre più, e con grande innovazione,

anche al primo. Le superfici materiche dei nuovi laminati, che riproducono in modo perfetto quelle di materiali

naturali e tessuti, hanno infatti cancellato definitivamente il vecchio “effetto plastica”. E le bordature delle antine,

che erano l’altro lato debole della finitura in laminato, si sono evolute di pari passo, sono diventate perfette e

quasi senza giunture a vista grazie alle innovative colle speciali. A muovere questa ondata di rinnovamento,

investendo molto nella ricerca, sono le aziende leader del settore, ovvero gli stampatori della carta e i produttori finali. Come sappiamo, il cosiddetto

laminato è in realtà costituito da più strati, ovvero da “un’anima” di carta fenolica - il Kraft, da un foglio di carta colorata - tinta unita o fantasia, e infine

da un strato esterno detto Overlay, impregnato di resine melamminiche, che viene pressato sopra la carta conferendo matericità alla superficie.

La novità, da parte di chi produce, sta nell’aver rinnovato sia la qualità dei disegni della carta (che ora raffigurano in modo perfetto le ombre e le

sfumature di legni e tessuti) sia la fattura dello strato esterno che, grazie ai nuovi macchinari, viene texturizzato riproducendo fedelmente le venature dei

legni o le trame delle stoffe. È quindi dai grandi produttori di superfici in laminato che arrivano gli stimoli progettuali più significativi. Ne sono un esempio

gli ultimi modelli realizzati per Febal, City e Cherry, prodotte sia in legno sia in laminato».

Ma la differenza, se non si sa, neppure si vede.

We met Alfredo Zengiaro on his way to Febal, where he was involved in the restyling of a series of laminate models.

The well-known architect and designer is a big fan of surfaces finished in what he describes as “one of the most expressive materials of the moment,

laminate. One that seems to be enjoying quite a renaissance”. He goes on: “Kitchen design today is all about image, technological content

and affordability; and while laminate has always ticked the last two of those boxes, now it is also ticking the first of them, in a highly innovative way.

The surfaces of today’s new laminates now perfectly reproduce the textures of natural materials and fabrics, shrugging off the old “plastic effect”

they used to have. And the edges of cabinet fronts, which were laminate’s other weakness, have evolved too, and are now perfect and almost seamless

thanks to the use of special innovative adhesives. Leading firms in the sector (printers of paper and the end manufacturer) have invested heavily in R&D.

Most people know that laminate is created by bringing together a series of different layers, that is to say an inner “core” of phenolic resin craft paper,

a sheet of plain or patterned coloured paper, and an outer layer (the so-called Overlay), which is impregnated with melamine resins and pressed

onto the surface to give it its textural finish. The new feature of the manufacturing process lies in the quality of the designs on the paper, which now

perfectly reproduce the actual look of fabric and wood, with improved technologies for the creation of the outer surface, which is textured to recreate

a genuine wood-grain or fabric-weave effect. So leading manufacturers of laminated surfaces are leading the way in the latest designs.

Good examples include the latest models produced for Febal - City and Cherry - made of both wood and laminate”.

To which we might add that you really can’t tell the difference.

SUPER LAMINATE

> FEBAL

IN TEMA

Dream, Ice, Pretty e Sky sono i quattro

modelli che compongono Febal Light

(design Dario Poles), la nuova linea

“giovane” di Febal studiata per offrire la

cucina “dei sogni” a un costo accessibile.

In particolare, il modello Sky lancia la

nuova finitura in nobilitato decorativo

legno di rovere tranché, caratterizzato

dallo speciale effetto tessuto, gradevole

sotto il profilo visivo/estetico e tattile e

disponibile nei colori magnolia, naturale,

grigio, brown. I modelli Febal Light sono

combinabili fra loro offrendo infinite

possibilità di progetto e sono abbinabili

ad una ampia gamma di tavoli e sedie

coordinati.

Dream, Ice, Pretty and Sky are the four

models that make up Febal Light

(design Dario Poles), Febal’s new “young”

model that offers a dream kitchen at an

affordable price. More specifically,

the Sky model launches a new decorative

ennobled chipboard finish in tranché oak,

with a special fabric effect that is both

visually attractive and nice to touch.

It comes in several colours: magnolia,

natural, grey and brown. The Febal Light

models can be variously combined,

offering endless design possibilities; they

can also be used with a wide range of

matching tables and chairs.

www.febal.com

ambientecucina 89


IN TEMA

> DOIMO CUCINE

90 ambientecucina

SUPER LAMINATO

Tonalità naturali e light per la soluzione

allestita con il nuovo modello Simply

(design Romano Giacomazzi - Imago

Design), una composizione che abbina

il laminato rovere TSI corda delle ante,

delle basi e delle colonne al polimerico

bianco lucido degli elementi che

formano la parete attrezzata con vani

www.doimocucine.it

a giorno e con ante dotate di apertura

push-pull. Anche il tavolo è realizzato

in laminato rovere TSI corda e della

stessa finitura, mentre il piano di

lavoro è in marmo Carrara bianco

(spessore di 17 cm.). Zoccolo e gole

verticali per l’apertura delle colonne

sono in alluminio opaco.

Light, natural shades are the choice

for the solution designed using the

new Simply model (design Romano

Giacomazzi - Imago Design), a

composition that combines TSI cord oak

laminate for the fronts, base units and

tall units with the glossy white polymer

of the elements that form the wall

organised with open units and push-pull

opening fronts. The table, too, is made

of TSI cord oak laminate with the same

finish, while the worktop is white

Carrara marble (thickness 17 cm). The

toekick and vertical fingergrips to open

the doors of the tall units are matt-finish

aluminium.

> CUCINESSE

Giovane ed elegante, il modello Mix

si mostra in una soluzione in laminato

Grainwood grigio chiaro, finitura ruvida

al tatto che rappresenta la versione

tecno del legno, disponibile anche in

bianco e grigio scuro; il top è in laminato

bianco idrorepellente (spessore 6 cm).

Mix si pregia di ante idrorepellenti

a bassa emissione di formaldeide

(spess. 2 cm), rivestite in laminato

da 1 mm e bordate in alluminio o in abs

dello stesso colore dell’anta.

Lo spessore del laminato rende l’anta

resistente a qualsiasi tipo di urto,

quasi indistruttibile. Il modello

è disponibile in oltre 40 varianti di colori,

lucidi o opachi, e in legno.

The young, elegant Mix models appears

in a pale grey Grainwood laminate

solution, a finish that is rough to the

touch and is a “techno” version of real

wood, available also in white and dark

grey; the top is white, water-repellent

laminate (thickness 6 cm). Mix boasts

fronts that are water-repellent with a low

formaldehyde emission level (thickness 2

cm), clad in 1-mm laminate and trimmed

in aluminium or ABS the same colour as

the front. The thickness of the laminate

makes the front resistant to knocks of any

kind, virtually indestructible. Available in

over 40 colourways, with gloss or matt

finish, and in wood.

www.cucinesse.it


EUROMOBIL

Si chiama Laclip prendendo il nome

dalla particolare forma della maniglia

ispirata al fermaglio per la carta.

Nell’immagine, la cucina si presenta

con basi finite in melamminico

termostrutturato di rovere poro aperto

nella tonalità chocolat, dalla superficie

texturizzata, con le venature

tipo legno in leggero rilievo.

Completano la parete i pensili bianchi

www.euromobil.it

FiloEscape, arricchiti dal sistema

di elementi a giorno Finbox

in metallo laccato bianco.

Originale anche il piano snack

a sbalzo in laminato Unicolor bianco

(spessore 7,5 cm), mentre l’isola

è finita con il top Combi5

(spessore 2,2 cm), anch’esso

frutto dell’esclusiva tecnologia

Euromobil.

It is called Laclip and takes its name

from the unusual shape of the handle,

based on that of the office paper clip.

The version of this kitchen pictured

has base units finished in open-pore

oak thermo-structured melamine

in a chocolate colour and with

a textured surface, with the grain

of this kind of wood reproduced

in slight relief.

SUPER LAMINATE

IN TEMA

The wall is completed with white

FiloEscape wall units, enhanced

by the Finbox system of open

elements in white lacquered metal.

There is also a cantilevered snack bar

in white Unicolor laminate (thickness

7.5 cm), while the island unit is

finished off with the Combi5 top

(thickness 2.2 cm), also a product

of Euromobil’s exclusive technology.

ambientecucina 91


IN TEMA

> SNAIDERO

La cucina Code ridisegna i volumi

e ritraccia le linee attraverso un

“codice inverso”, un linguaggio

che costruisce un programma aperto

e con un’ampia libertà compositiva.

Così si caratterizza questo versatile

sistema che si propone nella versione

Colour, dalle tonalità di tendenza,

e nella versione Natural, che offre

sia laminati di ultima generazione

sia legni. Ecco quindi un ambiente

in laminato larice sbiancato, texture

calda e delicata che qui si mixa

al bianco laccato della scaffalatura a

giorno creata con gli innovativi moduli,

realizzati per creare le configurazioni

più varie e introdurre gradualmente

lo spazio cucina verso il living.

www.snaidero.it

92 ambientecucina

SUPER LAMINATO

The Code kitchen redesigns volumes

and retraces contours using an “inverted

code”, an idiom that constructs an open

programme and offers considerable

scope for personalisation. These are the

main features of this versatile system,

which comes in a Colour version, in

trendy colours, and in the Natural

version, which offers new-generation

laminates and various types of wood.

Here is a kitchen in bleached larch

laminate, a warm, delicate surface

texture combined on this model with

white lacquered open shelves created

with innovative modules produced

to create a whole range of different

configurations and to allow the kitchen

to merge gradually into the living area.


Ph Meccanica

L’ECCELLENZA DEL LAMINATO

The excellence of laminate

Conosciuto inizialmente anche con il nome

commerciale di “Formica” (dall’azienda che ne

brevettò la prima versione nel 1927) il laminato è

composto da resine fenoliche (supporto) e

melaminiche (carta estetica decorativa) incollate

tra loro in modo tale da formare fogli di circa 0,6

mm e impiegate per il rivestimento di pannelli

legnosi (truciolato, Mdf, tamburato). Le ottime

caratteristiche e il costo contenuto ne hanno fatto

il materiale più utilizzato in cucina.

Solo quei laminati, però, che possono fregiarsi

del marchio HPL hanno qualità superiore

con eccezionali doti di durezza e resistenza

al graffio, all’usura, all’urto, agli agenti chimici,

al fuoco (l’eccellenza negli standards

sono definiti dalla norma EN 438/1).

HPL sta per High Pressure Laminate

perché viene sottoposto a una pressatura molto

elevata, con presse piane e non a rullo,

e per questo risulta molto più resistente.

Nei casi in cui lo spessore delle resine di supporto

sia superiore a 1 mm si parla di laminato

stratificato. Grazie alle loro caratteristiche

meccaniche possono essere impiegati

come pannelli autoportanti senza dover essere

applicati ai pannelli legnosi. Il laminato stratificato

per le sue doti di estrema resistenza

è molto adatto all’uso in cucina.

Di recente la tecnologia ha permesso di ottenere

anche dalle presse a rullo utilizzate per il laminato

CPL, acronimo di “Continuous Pressure Laminate”,

pressioni e laminati con caratteristiche

paragonabili a quelle del HPL.

Da ciò è nato un prodotto conosciuto

come CHPL (Continuous High Pressure Laminate).

Infine, sono importanti per stabilirne la resistenza

anche i collanti impiegati per mettere insieme

i vari strati. I migliori sono i collanti poliuretanici

che risultano molto resistenti all’umidità,

all’acqua, al vapore e al calore.

Known also by its trade name “Formica”,

laminate is made of phenolic resins (the base)

and melamine resins (the upper decorative paper

layer) glued together to make sheets roughly

0.6 mm thick and used to clad wood-based

panels (particleboard, MDF, hollow-core plywood).

Its high-quality properties and affordability

make it one of the most widely used materials

in kitchen manufacturing.

However, only laminates that can genuinely

be designated HPL offer exceptional qualities

of hardness and resistance to scratching, knocks,

chemical attack, fire and general wear and tear

(excellence is defined by EN 438/1 standards).

HPL stands for High Pressure Laminate,

which means it is subjected to extremely

high pressure with flat presses rather than rollers,

and is much tougher as a result.

In cases in which the thickness of the support

resins is higher than 1 mm the product

is termed stratified laminate.

Its mechanical strength makes it suitable

for the creation of self-supporting panels that

do not need to be mounted onto wood-based

panels. Because of its extremely

high resistance it is particularly appropriate

for use on kitchens.

Technology has also made it possible to use

the roller presses employed in the making

of CPL (Continuous Pressure Laminate), to make

laminate products with properties comparable

to those of HPL. The resulting product is known

as CHPL (Continuous High Pressure Laminate).

Finally, the resistance of laminates is also

the result of the adhesives used to glue

the various layers together.

The best adhesives are polyurethane glues,

which are highly resistant to humidity, water,

steam and heat.

SUPER LAMINATE

- duro

- compatto

- omogeneo

- non poroso

- ad alta densità

- resistenza all’usura

- resistenza ai graffi

- resistenza agli urti

- resistenza

alle infiltrazioni

- resistenza alle macchie

- resistenza all’umidità

- resistenza al vapore

- resistenza a un calore

non troppo elevato

- igiene

- antistatico, cioè

non attira la polvere

- stabile

- impermeabile

- infiammabile solo

con fiamma diretta.

IN TEMA

LE CARATTERISTICHE DEL LAMINATO HPL

PROPERTIES OF HPL

- hard

- compact

- homogeneous

- non-porous

- high density

- hard-wearing

- stratchproof

- knockproof

- resistance

to seepage

- stainproof

- dampproof

- steamproof

- resistance to high but not

excessive temperatures

- hygienic

- antistatic

(does not attract dust)

-stable

- impermeable

- ignites only when

exposed to a direct flame

ambientecucina 93


APPUNTAMENTO A PORDENONE APPOINTMENT IN PORDENONE SPECIALE SPECIAL NUMERO ISSUE 204

ambientecucina

Scribble, George J. Sowden, Pamar Porcelain

DETTAGLI PREZIOSI

FOCUS SU CAPPE E PIANI DI LAVORO, PARLANO I PROTAGONISTI

PRECIOUS DETAILS FOCUS ON HOODS AND WORKTOPS, THE PROTAGONISTS SPEAK

ambientecucina 95


propaganda3.it

white line

piano induzione bianco Start control

Design, innovazione, perfezione.

Ottimizzazione dello spazio, design esclusivo,

superficie in vetro bianco immacolato...

Una collezione dove eleganza e tecnologia si fondono.

L’induzione De Dietrich presenta una programmazione

esclusiva e compie il prodigio di adattarsi a tutte le cotture,

dalla più dolce alla più vivace, con una capacità

di reazione senza eguali.

www.dedietrich.it

info@dedietrich.it


SPECIALE COMPONENTI

COMPONENTS SPECIAL

L’APPUNTAMENTO ITALIANO IRRINUNCIABILE PER IL SETTORE

È A PORDENONE DAL 19 AL 22 OTTOBRE. ATTESE LE AZIENDE

PIÙ QUALIFICATE DI FERRAMENTA, ACCESSORI ED ELEMENTI BUILT-IN

GRANDE ATTESA

PER IL SICAM

di by Davide Cattaneo

Sarà un momento importante per verificare se i

mercati si avviano a un ritorno alla normalità, se

le aziende si preparano ad una importante ripresa

verso una stagione economica più dinamica per l’intera

filiera del mobile: l’appuntamento per la terza edizione

di SICAM (Salone Internazionale dei Componenti, Semilavorati

e Accessori per l’Industria del Mobile) si terrà

come di consueto a Pordenone, dal 19 al 22 ottobre 2011.

I segnali sono positivi: a distanza di un mese dall’inaugurazione

sono già oltre 500 le imprese che hanno confermato

la partecipazione per una superficie espositiva che

copre tutta l’area fieristica.

«Ci attendiamo una buona edizione, che coroni l’impegno

che mettiamo a servizio del settore - ha dichiarato

Carlo Giobbi - E a proposito di servizi abbiamo ottenuto

dalla città di Pordenone un’agevolazione che in altre sedi

fieristiche internazionali è consuetudine. Tutti gli operatori

che intervengono a Sicam potranno utilizzare i mezzi

pubblici di Pordenone gratuitamente e avranno anche a

disposizione l’ingresso free alla mostra “Espressionisti”

che si svolge a Villa Manin, Codroipo. Un servizio navetta

sarà a disposizione degli operatori a fine fiera.

LOOKING FORWARD

TO SICAM

Sono segnali di un impegno che punta alla qualità in tutti

i suoi aspetti. Primo tra tutti, ovviamente, il fronte espositivo

che propone le novità delle aziende più significative

del settore. Segnalo a questo proposito anche il ritorno

di aziende importanti come Alpi e Formica e la turca

Samet. Anche da parte del mondo degli elettrodomestici

da incasso si sta manifestando un interesse crescente

per una fiera dove si ha la certezza di un appuntamento

con i migliori produttori di cucine italiane».

Divenuto quindi un punto di riferimento importante, nonché

unico appuntamento annuale per il settore in Italia,

SICAM non risponde solo alle esigenze del mercato italiano,

ma sempre più dimostra di avere un forte appeal a

livello internazionale.

Anche in questa edizione gli addetti ai lavori potranno

approfondire le numerose novità del settore: dai materiali

ai piani di lavoro, dagli elettrodomestici ai rubinetti,

dai componenti agli accessori per l’industria del mobile.

Una panorama vasto di cui anticipiamo alcune proposte

che le aziende presenteranno in fiera, suddivise in alcuni

dei temi più rilevanti per la definizione delle ultime tendenze

in cucina.

EVENTI IN PROGRAMMA

APPOINTMENTS

> mercoledì 19 Wednesday 19

Conferenza stampa press conference SICAM

h. 14,30 h. 2.30 p.m. Sala Consiglio

> www.exposicam.it

The sector’s most important gathering will be

held in Pordenone from 19 to 22 October.

And all the big names in the hardware,

accessories and built-in elements will be there

> giovedì 20 Thursday 19

Conferenza stampa press conference EGGER

h. 10,00 h. 10.00 a.m. Pad/ Hall 7 Stand C11

Conferenza stampa press conference Corbetta Fia

h. 11.30 h. 11.30 a.m. Sala Inferiore

Conferenza stampa press conference AssoPannelli/EPF

h. 12.30 h. 12.30 a.m. Sala Consiglio

Action day 2011: l’impegno europeo

a una maggiore mobilizzazione del legno

Convegno meeting Surteco Italia

h. 14,00 h. 2.00 p.m. Sala Superiore

Convegno meeting First Group

h. 14,00 h. 2.00 p.m. Sala Inferiore

Certificazione degli apparecchi

d’Illuminazione con sorgente a LED

> venerdì 21 Friday 21

Convegno meeting AVISA

h. 9.00 h. 9.00 a.m. Sala Superiore

Convegno meeting La Verniciatura del legno

h. 14,30 h. 2.30 p.m. Sala Superiore

InnoWood 2011. Lo stato dell’arte di macchine, impianti

e vernici per la finitura di manufatti in legno piani

e tridimensionali: dal pannello al serramento, alla sedia

> sabato 22 Saturday 22

Workshop La verniciatura del colore

h. 10,00 h. 10.00 a.m. Sala Inferiore

This will be a crucial test of whether the markets are on the way back to normality, and whether firms are gearing up for a major recovery and a more dynamic economic period for

the whole furniture industry: the third edition of SICAM (the international exhibition of components and accessories for the furniture industry) will be held in Pordenone, as usual,

from 19 to 22 October 2011. All the signals are positive: one month before its doors open over 500 firms confirmed that they will be present at the event, which will occupy the

entire fairground. “We expect this to be a good edition, as we reap the benefits of all the efforts we have put into providing a good service,” said Carlo Giobbi, “And talking of services, we

have been granted a dispensation from the city of Pordenone, something that already happens in other cities around the world: all exhibitors coming to Sicam will be able to travel on

Pordenone public transport free of charge, and will also have free admission to the “Expressionists” exhibition being held at Villa Manin, Codroipo. A shuttle service will be laid on for exhibitors

at the end of the show. All these amenities signal the great efforts that have gone into achieving the highest all-round quality. The main concern is of course the display interface

where the sector’s leading firms present all their new ideas. Among them I would like to mention Alpi and Formica, who are back this year, along with the Turkish firm Samet. The world of

white goods is also showing an increasing interest in this fair, where visitors know they will find the very best Italian kitchen manufacturers”. Having established itself as a major point of

reference - and the only annual show for the sector in Italy - SICAM not only responds to Italian market demands, but is increasingly also displaying a strong international appeal. In this

edition as in others before it, there will be plenty of opportunity to get up to speed on all the latest ideas: from furniture components to worktop materials, from white goods to taps.

We can only show a limited selection of the vast array of products being showcased. We have divided them up by some of the key themes that define the latest trends in kitchen design.

ambientecucina 97


www.kwc.com


www.kwc.com


Vieni a scoprire GROHE BLUE ® PLUS

SICAM 19-22 Ottobre 2011

Stand A3, PAD 7


ArciTech by Hettich

SPECIALE COMPONENTI

> SICAM 2011

SEMPLIFICAZIONE E BENESSERE

PRATICITÀ DI MONTAGGIO, FACILITÀ D’USO

E GRANDE ATTENZIONE ALL’IGIENE

SIMPLIFICATION AND WELL-BEING

EASY TO ASSEMBLE, SIMPLE TO USE AND TOTALLY HYGIENIC

ambientecucina 101


SPECIALE COMPONENTI

> SICAM 2011

SEMPLIFICAZIONE E BENESSERE SIMPLIFICATION AND WELL-BEING

HÄFELE

Versatilità e flessibilità sono

le linee guida della progettazione

del programma di luci led

per mobili Loox. Differenti tipologie

di luci (lineari o rotonde, “calde”,

“fredde” o RGB) possono essere

comandate da una molteplicità

di sensori tra cui è possibile

scegliere liberamente in base

alla specifica applicazione.

Tutto ciò utilizzando la tecnologia

“plug & play”, che elimina ogni

possibilità di errori.

102 ambientecucina

Versatility and flexibility

are the main features of the LED

lighting design programme for Loox

furniture. Different types of light

(linear or circular, “warm”, “cold”

or RGB) are controlled

by a multiplicity of sensors

to select from depending on

the application being used.

Featuring “plug & play” technology,

which removes all possibility of error.

> www.hafele.com

ALPI

Alpikord Groove è una nuova generazione

di legni prefiniti realizzata con tranciato

di legno Alpi stratificato ad alta pressione

su un backing fenolico, successivamente

spazzolato lungo la vena del legno

per accentuare la naturalezza della superficie

ed infine verniciato industrialmente

con una finitura opaca. Il risultato finale

è un legno preverniciato in fogli da cm

305x130, in spessore 1 mm, già pronto

per l’applicazione su qualsiasi pannello.

Alpikord Groove is a new generation

of ready-finished timber made from

Alpi high-pressure laminated wood

on a phenolic backing, brushed with

the grain to enhance the natural surface

appearance and industrially varnished

with a matt finish. The result is a readyvarnished

sheet measuring 305x130 cm,

by a thickness of 1 mm, ready for

application onto any panel.

> www.alpi.it

RONDA DESIGN

Mask è il pannello rivestito da una cover in metallo intercambiabile,

posizionabile su una base in legno mediante forza magnetica.

La cover si sostituisce in tempo reale per modificare a piacimento il rivestimento

e l’estetica del mobile o della parete. Il rivestimento nella versione standard

è disponibile in acciaio satinato, acciaio anti-impronta o colore bianco, avorio

e nero, o tramite processo di sublimazione con qualsiasi disegno del cliente.

Mask is a panel with an interchangeable metal cover, positioned over a wooden

base using the power of magnetism. The cover can be replaced in an instant with

a different finish to change the look of the furniture unit or wall. In the standard

version it comes in satin-finish steel, fingermark-resistant steel or white,

ivory and black, or, using a process of sublimation in any customised pattern.

> www.rondadesign.it


SPECIALE COMPONENTI

> SICAM 2011

SEMPLIFICAZIONE E BENESSERE SIMPLIFICATION AND WELL-BEING

ARGO

Realizzato in tecnopolimeri, il nuovo monocomando rappresenta un’assoluta novità e unicità sul mercato e garantisce,

grazie alle sue caratteristiche, innumerevoli soluzioni e vantaggi. I rubinetti Semplifix System in Poly-Tech hanno

l’esclusivo sistema di fissaggio brevettato da Argo che permette un montaggio facile e sicuro in pochi minuti e una

manutenzione altrettanto agevole.

The new single-lever tap, made of technopolymers, is a unique new product for the market, with features that offer

a whole range of solutions and advantages. The Semplifix System in Poly-Tech adopt an exclusive attachment system,

patented by Argo, which makes installation a safe, simple process that takes just a few minutes, as well as making

the tap easier to maintain.

104 ambientecucina

BLUM

Movento è il nuovo sistema di guide

a scomparsa di Blum, impiegato

per cassetti e cassettoni,

con caratteristiche di corsa eccezionali

e un elevato comfort di regolazione.

A ciò associa un’estrema facilità

di montaggio che lo rende ideale

per l’estrazione di cassetti

di dimensioni e peso considerevoli.

Movento is Blum’s new hideaway

runner system for drawers that create

a perfect gliding motion and offer

precision adjustment.

They are also extremely easy

to assemble, and ideal for use

with large-sized drawers that are

particularly heavy.

> www.blum.com

GROHE

Dotata di funzionalità semi-professionale,

la nuova linea K7 porta i rubinetti

per cucine domestiche a un livello

superiore. L’alta funzionalità

del prodotto si concretizza nel beccuccio

girevole a 360° che offre la massima

flessibilità. Uno speciale interruttore,

inoltre, consente di passare dal getto

del beccuccio girevole a quello

del mousseur senza interrompere

il flusso d’acqua. L’ultima novità

della gamma è un interessante

modello digitale, che offre la massima

comodità quotidiana grazie

a un Digital Controller wireless.

Semi-professional in function, the new

K7 line takes the domestic kitchen tap

to a whole new level. Its functional

efficiency is seen in particular in the

spout which swivels through 360°,

offering complete flexibility.

A special switch changes the spout

from ordinary water supply to mousseur

without any interruption to the water

flow. The latest new idea in the range

is an interesting digital model, which

adds to the comfort of daily living thanks

to a Wireless Digital Controller.

> www.grohe.it

> www.argosrl.it


Aprite la vostra mente verso nuove direzioni e date vita ai vostri mobili

con il programma Lift+Turn di Häfele.

Scegliete le soluzioni Häfele per ante azionabili meccanicamente,

ammortizzate, motorizzate, adatte ad ogni esigenza e ad ogni utilizzo,

senza alcun limite per la vostra fantasia.

www.hafele.com


SPECIALE COMPONENTI

> SICAM 2011

SEMPLIFICAZIONE E BENESSERE SIMPLIFICATION AND WELL-BEING

FRANKE

Il lavello monovasca Planar 8 Advanced Sottotop

è dotato di comando esclusivo di azionamento

piletta con sistema pop-up incluso, posto

in corrispondenza delle feritoie del troppopieno.

Il posizionamento interno del sistema di apertura

evita di fare un foro apposito dedicato

a un comando remoto. Una soluzione a vantaggio

dell’estetica (maggiore pulizia) e della

funzionalità (installazione più semplice).

> www.franke.it

INSINKERATOR

The Planar 8 Advanced undermount single-tub

sink complete with exclusive pop-up drain

and plug, combined with overflow opening.

Because the plug system is positioned

internally there is no need for an extra hole

to be made, which ultimately results in a sleeker,

more attractive design (it is also more hygienic)

and improves the functional efficiency

(it is easier to install).

Una nuova ed elegante linea di erogatori d’acqua filtrata: il nuovo modello 3300, che completa la gamma già esistente,

unisce funzionalità ed estetica. Dotato di un miscelatore a canna alta girevole, dalla elegante forma ad arco,

è in grado di fornire, in un’ora, fino a cento tazze di acqua filtrata, a temperatura ambiente oppure bollente a 98 gradi.

A new, elegant line of filtered water dispensers: the new 3300 model (which completes the existing range)

combines functional efficiency with aesthetic appeal. Equipped with a tall swivel mixer spout,

featuring an elegant arched design, it can supply up to one hundred cups of filtered water

in one hour, either at room temperature or boiling at 98 degrees.

> www.insinkerator.it

106 ambientecucina

ELLECI

Vitrotek 3G Microspheric, il materiale sviluppato

da Elleci per i propri lavelli, è caratterizzato dall’utilizzo

di microsfere di vetro a sezione micronizzata

e dall’applicazione di “resina speciale”. Il risultato

è una superficie del lavello estremamente liscia.

Non poroso, idrofobo e lipofobo, Vitrotek 3G gode

di una protezione antibatterica totale, compatta e duratura.

Vitrotek 3G Microspheric, the material developed

by Elleci for its own sinks, involves the use of micronized,

micro-section spheres and the application of a special

resin. The result is a perfectly smooth sink surface.

Non-porous, water-repellent and grease-resistant,

Vitrotek 3G is compact, durable and gives

full anti-bacterical protection.

> www.elleci.com


ABBIAMO RIDOTTO

L’INQUINAMENTO ACUSTICO.

Un piccolo contributo alla qualità del vostro spazio abitativo. Oggi le ante chiudono dolcemente e non disturbano

l’ambiente che avete costruito per evadere dalla frenesia quotidiana. Esteticamente perfetta e disponibile per tutti i tipi di

mobili, Silentia è la risposta sussurrata al vostro bisogno di evasione e rilassamento.

ARTURO SALICE S.p.A. - VIA PROVINCIALE NOVEDRATESE, 10 - 22060 NOVEDRATE (COMO) ITALIA

Tel. +39 031 790424 - Fax +39 031 791508 - www.salice.com - info.salice@salice.com

artworkweb.com

thanks_Poliform


SPECIALE COMPONENTI

> SICAM 2011

MOVE THE FUTURE

Versatilità e funzionalità contraddistinguono

il programma completo di cassetti a spondina

scatolata DWD XP Grass, che presenta notevoli doti

di scorrevolezza del sistema di estrazione, un elegante

design e un’ampia serie di soluzioni funzionali

innovative. Le portate di 40, 60 e 80 kg permettono

di conferire un’eccellente stabilità anche

ai cassetti pesanti e particolarmente larghi, mentre

la tecnologia di guida completamente sincronizzata

di Grass consente di spostare i cassetti per l’intera

lunghezza d’estrazione con assoluta silenziosità.

Uno stabilizzatore laterale, come optional,

fornisce un’ulteriore stabilità ai modelli di cassetti

particolarmente larghi. Dotati del sistema di frenata

Soft-close, i cassetti si richiudono in modo dolce

e leggero, anche nei momenti più intensi del lavoro

RED DOT AWARD PER TIOMOS

Red Dot awards for Tiomos

108 ambientecucina

in cucina. Il programma DWD XP offre diverse

versioni di colore, materiale e design della spondina,

rispettivamente con sistemi funzionali di alzatine

e divisori, garantendo un’assoluta libertà di arredo.

DWD XP e la versione elegante e lineare DWD XP

Agantis sono disponibili con altezze delle spondine

standard di 95 mm e 127 mm, oltre a vari sistemi

di alzatine per la massima personalizzazione possibile.

Inoltre, vari sistemi di apertura specifici

sono disponibili per i mobili senza maniglie.

Versatility and functionality are the main features of

the complete programme of Grass’ DWD XP drawers

with boxed runners, which offer a particularly efficient

gliding movement, an elegant design and a wide range

of innovative functional solutions. The 40 kg,

60 kg and 80 kg versions give excellent stability even

> www.grass.at

in the case of heavy and exceptionally wide drawers,

while Grass’s completely synchronised runner

technology means that the drawers pull out fully along

the whole length without making a sound. An optional

stabiliser at the side gives added stability on the wider

models of drawer. The Soft-Close damping mechanism

ensures that the drawers close gently and quietly,

even when things get hectic in the kitchen.

The DWD XP programme comes in a range of colours,

materials and side designs and modular dividing

systems for absolute furnishing design freedom.

DWD XP and the elegant DWD XP Agantis version

with standard 95 mm and 127 mm sides,

and with various inserts to offer complete

personalisation. Other specific open mechanisms

are also available for units without handles.

Tiomos, il nuovo programma Grass di cerniere intelligenti, ha ricevuto un Red Dot Award 2010.

Un giusto riconoscimento all’elevato grado di funzionalità garantito dal sistema che comincia dall’integrazione

completamente a scomparsa della chiusura frenata a regolazione continua Soft-close nel braccio della

cerniera. Indipendentemente dalle dimensioni e dal peso, con Tiomos le ante dei mobili si chiudono in modo

uniforme e con effetto continuo, già a partire da un angolo di apertura di 20°. La gamma sistematicamente

ampliata di Tiomos permette di soddisfare le crescenti esigenze dei produttori di mobili, comprendendo

soluzioni di movimento per ante in vetro, a specchio, oppure con telaio di alluminio, fino ad applicazioni

grandangolari variabili, offrendo il movimento perfetto per quasi tutte le applicazioni con o senza frenata.

Tiomos, the new smart-hinge programme from Grass, won the 2010 Red Dot Award.

A well-deserved acknowledgment of the high degree of functional efficiency provided by a system featuring

the stepped adjustable Soft-Close damper concealed in the hinge housing. Whatever size and weight the

cabinet fronts are, Tiomos ensures perfectly even, smooth closing in all movement phases, from an opening

angle of 20°. Tiomos’ systematically extended range meets the growing demand for high quality in the furniture

market, and includes solutions for glass and mirror fronts, aluminium frames and variable wide-angle

solutions, offering perfect movement on all applications with or without damper.


TIOMOS SISTEMI DI CERNIERE

Nel caso di Tiomos si tratta della

migliore soluzione di movimento

attualmente concepibile per le

ante dei mobili.

19.10. – 22.10.2011

SICAM Pordenone

Padiglione 5, Stand C22

Una delle eccellenti funzioni del nuovo sistema

di cerniere è la chiusura frenata a regolazione

continua, la cui tecnologia è integrata a scomparsa

nel supporto per cerniere.


SPECIALE COMPONENTI

> SICAM 2011

IL FUTURO

NEL CASSETTO

Una fabbrica dedicata e tre anni di ricerca

hanno permesso a Hettich di scrivere

una nuova pagina nell’evoluzione del

cassetto. Presentato per la prima volta ad

Interzum, il sistema ArciTech cambia

radicalmente l’approccio al progetto e alla

sua personalizzazione e introduce un

nuovo standard di qualità e funzionalità.

Per proporlo in anteprima ai produttori di

cucina, Hettich Italia ha organizzato nel

mese di luglio una presentazione al Teatro

Verdi di Pordenone dove, con l’ausilio

di tecnologie all’avanguardia, è stata

messa in scena la “rappresentazione” di

ArciTech. Andreas Seifert, amministratore

delegato di Hettich Italia, spiega ad Ambiente

Cucina quali siano i concetti su cui

è basato il nuovo sistema.

Andreas Seifert,

amministratore

delegato

di Hettich Italia

Estetica e funzione: quali sono i valori

più importanti per ArciTech?

Assolutamente entrambi, perché oggi la

qualità percepita in un progetto cucina è

il risultato di una ricerca che deve saper

coniugare gli aspetti di design con quelli

funzionali. Per offrire ai produttori, ai rivenditori

e, naturalmente, ai consumatori

un progetto ineccepibile, abbiamo creato

una piattaforma completamente nuova a

partire dalle guide per arrivare a un grado

di personalizzazione mai raggiunto prima,

estremamente semplice da gestire. Nello

sviluppo di ArciTech sono stati fatti in modo

puntuale “i compiti” per dare risposta

a tutte le problematiche che possono

emergere nell’utilizzo di un cassetto.

110 ambientecucina

Quali sono i plus tecnologici delle

guide di scorrimento?

Le nuove guide a prisma AcTro garantiscono

un rientro assolutamente fluido e

parallelo e raggiungono una portata fino

a 80 kg, un traguardo mai raggiunto prima.

Il principio dei prismi della guida garantisce

anche una elevata stabilità laterale,

riducendo al minimo il problema dell’imbarco.

L’azione sincronizzata permette,

inoltre, lo scorrimento dei due profili in

modo facile, uniforme e silenzioso.

Una prerogativa quest’ultima garantita

dal sistema di ammortizzazione Silent System

che è stato adattato alle nuove guide

e che consente la chiusura silenziosa

anche dei cassetti più pesanti.

Che vantaggi offrite ai produttori di

cucina?

Oltre alla affidabilità delle guide, i produttori

dispongono della prima piattaforma

per progettare un cassetto con estrema

flessibilità e facilità.

Disponibile nelle tre categorie di portata

(40, 60 e 80 kg), il sistema ArciTech richiede

un solo schema di foratura del

mobile e del frontale.

Partendo da un’unica spondina, il vasto

assortimento standard, declinato in oltre

300 pagine di catalogo, permette infinite

combinazioni con pannelli posteriori, ringhierine,

TopSide in acciaio o DesignSide

in vetro.

Anche nei colori scelti, bianco ghiaccio,

grigio alluminio, il nuovo grigio antracite e

la finitura acciaio, è stata effettuata una

ricerca accurata per essere in linea con

le ultime tendenze delle cucine. E per essere

tempestivi, per la prima volta è già

in opera la nuova fabbrica dedicata, costruita

sempre a Kirchlengern. Uno stabilimento

costruito secondo i più avanzati

criteri ecologici che conferma la capacità

dell’azienda di guardare al futuro.

The future in the drawer

A dedicated factory and three years of

research work have enabled Hettich to

write a whole new chapter in the evolution

of the drawer. Presented for the first

time at Interzum, the ArciTech system

radically changes the approach to its design

and personalisation and introduces

a new quality and functional efficiency

standard. To preview this development to

kitchen manufacturer, Hettich Italia organised

a presentation at Pordenone’s

Teatro Verdi at which ArciTech put on a

“show” using cutting-edge technology.

Hettich Italia CEO Andreas Seifert explained

to Ambiente Cucina the basic

concepts behind the new system.

Aesthetic appeal and functional

efficiency: what matters most to

ArciTech?

Both are equally important because today

the perceived quality of a kitchen

design is the result of research and development

work that has to be able to

combine design aspects with functional

features. In order to offer retailers - and

of course consumers - the perfect design,

we have created a completely new

platform starting with runners and leading

to a degree of personalisation that

has never been achieved before and

which is extremely easy to manage. In

the development of ArciTech the “tasks”

that needed to be done were clearly established

so that all the problems that

might arise in the use of a drawer were

anticipated and solutions found.

What are the technological advantages

of sliding runners?

The new prismatic AcTro runners ensure

a perfectly parallel, fluid return of the

drawer and can bear weights of up to 80

kg, a result never before achieved. The

principle of the runner prism also ensures

exceptionally good lateral stability

and minimal sag, considerably reducing

the likelihood that the drawer may get

stuck. The synchronised movement,

thirdly, allows the two profiles to slide effortlessly,

evenly and silently.

The latter feature is guaranteed by the

Silent System cushioning system that

has been adopted on the new runners,

ensuring noise-free, smooth closing even

of full, very heavy drawers.

What advantages do you offer to

kitchen manufacturers?

As well as being offered completely reliable

runners, kitchen manufacturers now

have the first platform for the easy, highly

flexible design of pull-out systems.

Available in three load-bearing categories

(40, 60 and 80 kg), the ArciTech

system requires a single unit and front

perforation process.

Starting with a single side panel, the

huge standard range (presented on 300

pages of catalogue) allows endless

choice for combining with rear panels,

railings, steel TopSides or glass Design-

Sides. Great efforts were also made in

the choice of colours, so that the drawer

systems fit in with current kitchen design

trends: ice white, aluminium grey, a new

anthracite grey and a steel finish.

To order the shortest possible delivery

times, a new dedicated facility is now in

operation in the German town of Kirchlengern.

A plant constructed with the

very latest eco-sustainable criteria in

mind - a clear sign of the firm’s ability to

look to the future.

> www.hettich.com


Concepito per il futuro. ArciTech

Comfort di scorrimento insuperabile, stabilità eccezionale e una vasta gamma di prodotti sulla base di un’unica

piattaforma.

I requisiti posti alle cucine e ai mobili si evolvono diventando sempre più complessi e differenziati. La nostra risposta è

ArciTech, un sistema per cassetti innovativo che risponde già oggi alle esigenze di domani.

www.hettich.com


PAMAR

UNA MATERIA ANTICA, LISCIA E LUMINOSA, REINTERPRETATA

DA 8 GRANDI PROGETTISTI PER IL MONDO DEL MOBILE CONTEMPORANEO:

LA COLLEZIONE DI MANIGLIE PORCELAIN DI PAMAR

AN ANCIENT, SHINY, SMOOTH MATERIAL, WITH A NEW INTERPRETATION

BY 8 GREAT DESIGNERS OF CONTEMPORARY FURNITURE:

THE PORCELAIN COLLECTION OF HANDLES, BY PAMAR

112 ambientecucina

IL DESIGN

SCEGLIE LA PORCELLANA

In alto: la collezione integrale

di maniglie in ceramica Pamar.

A sinistra: Oblong di R. Dordoni;

a destra: Scribble di G.J. Sowden

Nella pagina a fianco, in basso

Lozenge e Bulb di J. Irvine.

Top: the full collection

Pamar ceramic handles.

Left: Oblong by R. Dordoni,

right: Scribble by G. J. Sowden

Opposite page, bottom

Lozenge and Bulb by J. Irvine.

.


Per Pamar il design è il cardine della identità

d’impresa, la spinta creativa che ha fatto

di un piccolo oggetto come la maniglia per mobili,

un dettaglio dalle innovative possibilità espressive.

Da oltre vent’anni, l’azienda ha intrapreso

un originale percorso di ricerca e sperimentazione,

nel quale il design è l’elemento fondamentale

della propria identità, fino ad essere diventata

oggi uno dei marchi di riferimento del settore

del mobile italiano.

Una delle tappe più significative di Pamar

sulla via del design e dell’innovazione, sotto

la direzione artistica di Gordon Guillaumier,

è la collezione Porcelain, che recupera

la tradizione della lavorazione della porcellana,

per rielaborarne una chiave di lettura

contemporanea, sfidando le difficoltà progettuali

e materiche, dando vita a forme inedite

in cui funzione ed estetica si fondono in armonico

equilibrio. Per realizzare questo progetto

affascinante e complesso, che ha debuttato

lo scorso anno negli suggestivi spazi del milanese

Palazzo Crivelli durante il Fuorisalone, Pamar

ha coinvolto otto designer di calibro internazionale:

Pierre Charpin, Bjorn Dahlstrom, Rodolfo Dordoni,

Nathalie Du Pasquier, Gordon Guillaumier,

James Irvine, Jasper Morrison e George J. Sowden.

Ognuno di loro ha sviluppato il proprio linguaggio

formale, disegnando 140 pezzi, raccolti

in 16 famiglie di prodotto, dando vita così

a una collezione in cui le maniglie diventano segni

poetici e distintivi sul mobile, senza tralasciare

di assolvere la funzione per cui sono create.

INFORMAZIONE PUBLIREDAZIONALE ADVERTORIAL FEATURE

DESIGN CHOOSES

PORCELAIN

Pamar believes that design is the pivot of corporate

identity, the creative drive that turned a small item

such as a handle for furniture into a detail with

innovative expression possibilities. Over twenty years

ago the company started down an original research

and experimentation path, in which design is

the basis of its identity. The company is today one

of the reference brands in the sector of Italian

furniture. The Porcelain collection, with

Gordon Guillaumier as design supervisor, is one

of Pamar’s most significant steps on the path

of design and innovation. It brings back

the traditional art of porcelain making and gives

it a new, contemporary interpretation, rising

to project-related and material-related challenges

and breathing life into unusual shapes, in which

practical function and aesthetics blend

in harmonious balance. To execute this complex,

fascinating project, which made its debut last year

at Palazzo Crivelli in Milan, during Fuorisalone,

Pamar involved eight designers who are famous

in Italy and abroad. Pierre Charpin, Bjorn

Dahlstrom, Rodolfo Dordoni, Nathalie Du Pasquier,

Gordon Guillaumier, James Irvine, Jasper Morrison

and George J. Sowden developed an individual

formal language and they created 140 items,

grouped in 16 families of products.

In this collection, handles become poetic and

distinguishing features on the furniture, as well as

being suitable for the purpose they are made for.

www.pamar.it

TRADIZIONI RECUPERATE

DAL PROGETTO ALL’OGGETTO

Con la collezione Porcelain, Pamar recupera

la grande tradizione della lavorazione della

porcellana cinese, per rielaborarne una chiave

di lettura contemporanea. Per l’azienda è stato

del tutto naturale scegliere di mettere a punto

la produzione di questa collezione in Cina, maestra

nella lavorazione della porcellana: un arricchimento

culturale, un valore aggiunto da enfatizzare e non

nascondere, che rientra in una visione senza

confini, una tradizione messa al servizio del design

industriale nonostante il sapore artigianale. Le tante

varietà di lavorazione hanno moltiplicato le difficoltà

di riproduzione seriale: dalle tecniche per controllare

le deformazioni e il ritiro della materia, dovute

alle elevate temperature di cottura, alle prove

di resistenza di ogni singolo pezzo; dalla lavorazione

per il craquelée, ai doppi processi di stampaggio

del colore per creare giochi di spessore,

sino alla realizzazione di bordature per spezzare

il minimalismo del bianco lucido della porcellana.

RESCUED TRADITIONS

FROM THE PROJECT TO THE OBJECT

With the Porcelain collection, Pamar brings back

the great tradition of porcelain making and gives

it a modern interpretation. It came perfectly

naturally to the company to refine the production

of this collection in China, the land of porcelain.

It is additional cultural wealth, added value that

must emphasised and not hidden. It is part of

a vision without limitations, a tradition of handicraft

art at the service of industrial design. The different

kinds of manufacturing processes increased the

difficulties associated with mass production, such

as the techniques to check deformation and

material shrinkage (caused by the high

baking temperatures), the strength tests

performed on every item, the induction

of craquelure, the double printing

of colours to create depth patterns,

the creation of borders to disrupt

the minimalism of shiny white china.

ambientecucina 113


A WOLF IS JUST AN OVEN,

LIKE A DIAMOND IS JUST A STONE

Iconic design. Enduring quality. Superior performance

Vivi l’esperienza degli elettrodomestici Sub-Zero and Wolf nel nuovo showroom - Piazza Diaz, 5 - 20123 Milano

Tel.: 02 89058112 - Fax: 02 89058183 - Mail: szw.milan@frigo2000.it

FRIGO 2000 srl - Distributore esclusivo per l’Italia - www.subzerowolf.it


SPECIALE COMPONENTI

> SICAM 2011

L’ESTETICA DELLA FUNZIONE

DALLE MANIGLIE AGLI ELETTRODOMESTICI,

I DETTAGLI CHE QUALIFICANO IL DESIGN DELLA CUCINA

KWC ONO touch light PRO

AESTHETICS AND FUNCTIONALITY

FROM DOOR HANDLES TO DOMESTIC APPLIANCES:

THE DETAILS THAT MATTER IN KITCHEN DESIGN

ambientecucina 115


SPECIALE COMPONENTI

> SICAM 2011

L’ESTETICA DELLA FUNZIONE AESTHETICS AND FUNCTIONALITY

ALBA 2 MPM

Attenta alle evoluzioni dell’area lavello, sempre più curata nei minimi dettagli,

l’azienda ha ideato il copri cestello Rondò che rende il lavello uniforme ed elegante.

Realizzato in acciaio inox, nelle versioni lucida e satinata, Rondò è adattabile a tutte

le pilette da 3”1/2 proposte da Alba 2 Mpm. Completa il sistema di accessori

il copri foro per troppo pieno Leronde, anch’esso realizzato in acciaio inox.

Highly attentive to developments in the sink area, designing everything down to the

last detail, the firm has devised the new Rondò basket covers that make the sink

elegantly uniform. Made of stainless steel, in gloss and satin-finish versions,

Rondò will fit over all Alba 2 Mpm 3”1/2 baskets. To complete the effect, there is

also the Leronde cover for the outflow, also made of stainless steel.

> www.alba2.com

116 ambientecucina

CITTERIO LINE

La particolare forma geometrica della maniglia 381 mette in risalto la grande

attenzione che l’azienda dedica al design e alla cura dei dettagli.

Una soluzione di prestigio che non passa certamente inosservata e che,

grazie alla sua forma e alla facile presa, è indicata per tutti i tipi di mobili,

per ante e cassetti robusti e pesanti.

The particular geometric form of handle 381 highlights the attention

the company lavishes on detail in its designs. A high-quality solution that will

surely not go unnoticed and which, thanks to its form and comfortable grip,

is suitable for use on all furniture units from cabinet doors to heavy pan drawers.

> www.citterioline.it

FULGOR-MILANO

Piano cottura a gas SH 1124 G 2DWK XX

con lastra in acciaio da 4 mm

(con bisellatura sulla cornice perimetrale)

e griglie quadre in ghisa.

Ospita 2 bruciatori wok dual

e 2 semirapidi e si avvale del sistema

di sicurezza GasProtekt.

Dimensioni: 112x43,5 cm.

SH 1124 G 2DWK XX gas hob with 4-mm

steel slab (bevelled round the edges)

and square cast-iron pan stands.

It houses two dual wok burners

and two semi-rapid burners

and uses the GasProtekt safety system.

Size: 112x43.5 cm.

> www.fulgor-milano.com

CONFALONIERI

Silhouette tutta curve per le nuove

maniglie per mobile firmate Simone

Micheli: sculture funzionali dal design

contemporaneo, che traducono la spiccata

ricerca estetica in funzionalità. Il modello

MB09139 realizzato in acciaio inox

è disponibile con finitura Argento 7,

Cromo lucido o Nichel satinato.

A sleeky, sinuous shape for the new

furniture handles designed by Simone

Micheli: functional sculptures with a

contemporary feel, translating the pursuit

of aesthetic appeal into functional

efficiency. The MB09139 model is made of

stainless steel and comes with a Silver 7,

Polished Chrome or Satin Nickel finish.

> www.confalonieri.it


SPECIALE COMPONENTI

> SICAM 2011

L’ESTETICA DELLA FUNZIONE AESTHETICS AND FUNCTIONALITY

TABU

La collezione di pavimenti Tailor Made

si amplia con nuove specie legnose:

Eucalyptus, Larice, Pino Carolina

e Rovere magliè. Tutti disponibili

in 4 colori, sono certificati con il

marchio FSC, che identifica i prodotti

contenenti legno proveniente

da foreste gestite in maniera corretta

e responsabile secondo rigorosi

standard ambientali, sociali

ed economici.

> www.tabu.it

118 ambientecucina

The collection of tailor-made floors,

now includes new types of wood:

Eucalyptus, Larch, Carolina Pine

and maglié oak. All come in four

colours, and are certified by the

Forest Stewardship Council, which

puts its seal of approval on products

containing timber from correctly

managed forests that meet standards

of environmental, social and economic

responsibility.

FRANKE

I nuovi piani cottura Trend Line

Vintage sono caratterizzati da forme

morbide, avvolgenti e da atmosfere

retrò sapientemente rivisitate

in chiave moderna. Disponibili

nelle colorazioni naturali, inox,

panna e bordeaux, si integrano

perfettamente con gli ambienti

dal gusto classico e contemporaneo.

> www.franke.it

The new Trend Line Vintage hobs

are softly style to recreate

an attractive retro feel updated

for the contemporary world.

Available in natural colours,

stainless steel, cream

and burgundy, they work well

in both traditional

and contemporary kitchens.

L&S

Murano è l’elemento sottopensile

in vetro (laccato bianco o nero)

che consente di illuminare il piano

di lavoro e la zona lavello con

una sottile lama di luce posata

su una linea di vetro: sono questi

i due unici elementi del design

di Murano, che sorprende

per la linearità progettuale

e per la straordinaria resa estetica.

Può utilizzare le sorgenti Strip Plus

o Evolution.

Murano is a glass element

for undercabinet installation

(lacquered black or white)

that illuminates the worktop

and sink area with a thin blade

of light running along the glass edge:

these are the two unique design

elements on Murano, which amazes

for its linear design and great

aesthetic appeal. It can use the Strip

Plus or Evolution light source.

> www.ls-light.com


SPECIALE COMPONENTI

> SICAM 2011

L’ESTETICA DELLA FUNZIONE AESTHETICS AND FUNCTIONALITY

120 ambientecucina

PAMAR

TELMA

SMALVIC

La nuova linea Kristal è caratterizzata

da un design aggressivo di gusto

contemporaneo che coniuga felicemente

cristallo e acciaio; prevede forni,

piani cottura e cappe aspiranti, disponibili

sia nella versione nera (nella foto),

sia in bianco. Il piano cottura in cristallo

di nuova generazione da 75 cm

presenta griglie in ghisa e 5 fuochi.

The new Kristal line features an aggressive

design with a contemporary feel

that cleverly combines glass and steel;

it includes ovens, hobs and extraction

hoods, available in a black (pictured)

or white version. The new-generation

75-cm glass hob has cast-iron pan stands

and five burners.

> www.smalvic.it

È una sottile lamina plasmata

a dare corpo e forma a

Saturno: una maniglia-gioiello

nata da una manipolazione

insolita che trasforma la

materia prima, la zama, in

oggetto tattile e sofisticato,

dalla linea morbida e sinuosa.

Un gioco di eleganti contrasti

valorizzato dalle finiture:

argento brunito, satinato,

dorato lucido, dorato chiaro.

> www.pamar.it

Amanda è il lavello ad una vasca più scolapiatti

dalle forme pulite ed essenziali realizzato in Telmagranit

o Metalquartz, un materiale innovativo composto

di polimetilmetacrilato, quarzo atomizzato e cristalli

di granito. Disponibile con miscelatore coordinato.

Amanda is a one-tub sink plus an unfussily designed

draining board made of Telmagranit or Metalquartz,

an innovative material made of polymethylmethacrylate,

atomised quartz and granite crystals.

Available with matching mixer.

> www.kitchen-sinks.it

A slimline moulded element

fashioned into a jewel-like

handle: Saturno is the result

of the unusual transformation

of the raw material, zinc alloy,

into a tactile, sophisticated

object, qualified by a soft,

curvy line. An elegant game

of contrasts brings the finishes

to life: burnished silver, satin

silver, glossy golden silver,

bright golden silver.


lucamuttibrescia

2011: RONDÒ

copri piletta da 3” 1/2

2010: LERONDE copri foro per troppopieno

2009: troppopieno quadro AFILO

1990: scarico automatico

Trent’anni di novità

Registered

design

Trent’anni di novità

all’avanguardia.

Sempre attenti alle

richieste di mercato

ALBA2MPM ha

creato RONDÒ,

un copricestello

adattabile a tutte

le pilette da 3”.1/2.

È realizzato in acciaio

inox nelle versioni

lucida o satinata.

ALBA 2 MPM s.r.l.

Via Monticella, 14/16/18

Zona Industriale Brognolo

25050 Rodengo Saiano (BS) Italy

Tel. +39 030 6811045

Fax +39 030 610170

info@alba2.com

www.alba2.com

2007: piletta SQUARE LINE quadra 2000: dimensioni d’ ingombro ridotte (92 mm)

1987: piletta da 3” 1/2

1981: angolo a snodo per troppopieno


evolutionary

handles

SICAM PORDENONE 2011

PADIGLIONE 7

STAND A30

Citterio Line Spa

20838 Renate (MB) Italy - Via Dante Alighieri, 21

Tel. +39 0362 925 425 r.a. - Fax +39 0362 925 424

info@citterioline.com - www.citterioline.com

ADV publimmagine.com


Romagna Plastic

SPECIALE COMPONENTI

> SICAM 2011

LA GESTIONE DELLO SPAZIO

ELEMENTI A SCOMPARSA, RIDUZIONE

DEGLI INGOMBRI, PRODOTTI SU MISURA

MANAGING SPACE

DISAPPEARING ELEMENTS, A LESS CLUTTERED EFFECT,

MADE-TO-MEASURE PRODUCTS

ambientecucina 125


SPECIALE COMPONENTI

> SICAM 2011

LA GESTIONE DELLO SPAZIO MANAGING SPACE

LIRA

Il Sifone NT Ispezionabile aderisce

perfettamente alla parete di fondo

ricavando così grande profondità,

mentre la Piletta Basket Bassa, con

il suo spessore di soli 97 mm, recupera

spazio in altezza. Un connubio ottimale

che consente di risolvere i problemi

di spazio del sottolavello e di alloggiare

i moderni sistemi per la raccolta

differenziata dei rifiuti domestici.

> www.lira.com

126 ambientecucina

The NT S-Trap, which can be accessed

for inspection, fits perfectly against

the back wall, freeing up space under

the sink, while the Low Basket

strainer unit, which is just 97 mm thick,

creates more height.

A perfect combination that helps

to make room for today’s increasingly

necessary separate bins for household

waste.

FGV

Ten-Netto è una nuova soluzione

di pattumiere per la raccolta

differenziata da integrare nel cassetto

standard, un nuovo sistema

per la gestione dello spazio in cucina,

in bagno e in ogni altro ambiente

della casa attraverso una serie

di pratici accessori e una grande

attenzione a qualità e performance

di ogni singolo componente.

> www.fgv.it

Ten-Netto is a new separate waste

collection solution that fits into

a standard drawer space. It brings

a new space management system

to the kitchen, bathroom or any other

part of the home comprising a series

of practical accessories, in which each

individual component is of a high

quality and offers excellence

performance features.

F.LLI BARAZZA

Dal programma modulare

di forni, piani cottura e lavelli

B_Free nasce B_Free Fusion,

il primo prodotto ad incasso

su misura. Combinando i sistemi

di cottura B_Free e le vasche quadre

Barazza è infatti possibile creare

un unico elemento personalizzato

di facile installazione, incontrando

le esigenze di ogni tipo

di consumatore.

Out of the modular B_Free

programme of ovens, hobs

and sinks comes B_Free Fusion,

the first made-to-measure built-in

product. By combining B_Free

cooking systems and Barazza sinks

it is now possible to create

a personalised element that is easy

to install, an aspect that always

appeals to consumers.

> www.barazzasrl.it


SPECIALE COMPONENTI

> SICAM 2011

LA GESTIONE DELLO SPAZIO MANAGING SPACE

ROMAGNA PLASTIC

La linea Première, disegnata

da Paolo Nava e Fabio Casiraghi

per Romagna Plastic, si arricchisce

del nuovo portapiatti per cestone.

Caratterizzata da estrema versatilità,

consente di personalizzare gli spazi

secondo le esigenze di stivaggio

ed offre la possibilità di disporre

di un nuovo aiuto: un pratico vassoio

scolapiatti utilizzabile sia all’interno

sia all’esterno del cestone.

Il portapiatti è perfettamente

coordinato alla linea di contenitori

da cestone per la raccolta differenziata

e di portaposate in legno Première.

The Première range, designed

by Paolo Nava and Fabio Casiraghi

for Romagna Plastic, now includes

a new plate rack for large drawer

units. This extremely versatile

item makes it possible to tailor

spaces to storage requirements as

well as offering a new kitchen aid:

it comprises a draining tray that can

be used inside or outside the drawer.

The rack perfectly matches the range

of separate waste collection bins

for large drawers and the Première

wooden cutlery tray.

> www.romagnaplastic.com


SPECIALE COMPONENTI

> SICAM 2011

LA GESTIONE DELLO SPAZIO MANAGING SPACE

SCHOCK

Le vasche sottotop Solido N100 XL,

coniugano praticità e robustezza

tipiche del Cristalite+ ® all’esigenza

di avere sempre più elementi

“a scomparsa”. Con raggi interni

di soli 20 mm, si ottiene il massimo

in termini di design e praticità

di pulizia. Disponibili in differenti

forme e diversi colori.

> www.schock.it

ARTURO SALICE

La guida ad estrazione totale Unica

associa in uno stesso meccanismo

la chiusura ammortizzata Smove

e l’apertura che può essere sia

tradizionale per cassetti con maniglia,

sia Push per cassetti senza maniglia.

Il funzionamento è esclusivamente

meccanico ed integrato nella guida

per ridurre gli ingombri.

Lunghezza: da 300 a 500 mm.

> www.salice.com

130 ambientecucina

The Solido N100 XL undermount tubs

combine the practicality

and sturdiness typical of Cristalite+ ®

with the demand for more and more

“hideaway” features. The corner

radius of just 20 mm achieves

excellent design and makes the sink

easy to clean. Available in different

shapes and colours.

The fully pull-out Unica runner

incorporates into a single

mechanism the Smove cushion-close

feature and opening mechanisms

for drawers with handles

or for those without that tap open.

These all-mechanical devices

are built into the runner to take

up less space.

Length: from 300 to 500 mm.

PLADOS

Un nuovo modo di concepire

il lavello da cucina attraverso

nuove funzionalità e soluzioni

pratiche ed efficaci: i taglieri

in cristallo scorrevoli della linea Lux,

determinano la chiusura e quindi

la scomparsa delle vasche

e creano una elegante e raffinata

continuità del piano di lavoro.

> www.lavelli-cucina.it

> www.plados.it

EUREKA

Leader nella produzione di maniglie,

Eureka esprime la sua attenzione

costante per il dettaglio anche

nella realizzazione di complementi

di alluminio, originali e versatili.

Ultima novità proposta ad Interzum

sono i profili Evo, realizzati

in alluminio, perfetti per costruire

boiserie e librerie a parete con grande

flessibilità e facilità. Oltre

al programma Evo, a Sicam Eureka

presenta anche la nuova linea di

maniglie in zama di alluminio estruso.

> www.eurekaitalia.it

A whole new approach to kitchen

sink design with new functional

solutions that are practical

and efficient: the sliding chopping

boards in the Lux line close

the sink off from view, elegantly

creating continuity with the worktop.

Leading handle maker Eureka pays

great attention to detail also

in its production of original,

versatile aluminium complements.

The latest ideas presented at Interzum

are the Evo profiles, made

of aluminium and perfect for creating

flexible wall panelling systems

and bookcases with extreme ease.

In addition to the Evo programme,

at Sicam Eureka also presents

a new range of handles in an extruded

aluminium alloy.


REGGIBASE 807

La rivoluzione

per i vostri mobili sospesi.

Da oggi grazie a 807 potrete finalmente creare i vostri

mobili sospesi senza limiti e in tutta sicurezza.

La sicurezza attiva di 807, che scatta automaticamente

al momento dell’aggancio del reggibase alla piastrina

e impedisce qualsiasi sgancio accidentale del mobile.

Camar sostiene i vostri progetti.

Guarda il video di 807

su www.camar.it

120 Kg

19 mm 22 mm

Sicurezza

Attiva

CAMAR S.p.A. - 22060 Figino Serenza (Como) - ITALY - Via Leopardi, 8

Tel. +39.031.72.811 - Fax +39.031.72.812 - info@camar.it - www.camar.it


INFORMAZIONE PUBLIREDAZIONALE ADVERTORIAL FEATURE

L.B. PLAST

132 ambientecucina

MINIMO SPAZIO E MASSIMA FUNZIONALITÀ

PER IL NUOVO SISTEMA DI SCARICO PROPOSTO DA L.B.PLAST

CHE SI CARATTERIZZA PER IL DESIGN ESSENZIALE

MINIMAL SPACE AND MAXIMUM FUNCTIONALITY

FOR THE NEW SLEEKLY-DESIGNED DRAIN SYSTEM

FROM L.B. PLAST

UN SISTEMA SMART

smart system

www.lbplast.com

saturno

La piletta Saturno si abbina al raccordo

Space-Friendly che ha un ingombro di soli

9 cm che permette di sfruttare al massimo

lo spazio sotto lavello. Completa il kit il

“troppo pieno” Smart il cui design è coordinato

perfettamente con la piletta Saturno. Come

tutti i prodotti proposti da L.B. Plast, il nuovo

sistema risponde ai rigorosi controlli in

conformità con i requisiti europei delle norme

EN 274 (1,2,3), EN 13310, DIN e ISO.

The Saturno waste outlet combines with

the Space-Friendly connector that takes up

just 9 cm, making more space available

under the sink. The kit also includes

the Smart overflow channel, which perfectly

matches the Saturno drain unit.

Like all L.B. Plast products, the new system

is rigorously tested to ensure compliance

with European standards EN 274 (1,2,3),

EN 13310, DIN and ISO.

aperto open chiuso closed


SPECIALE COMPONENTI

> SICAM 2011

LA GESTIONE DELLO SPAZIO

Minimo spazio e massima funzionalità per il nuovo sistema di scarico

proposto da L.B. Plast che si caratterizza per il design essenziale.

La piletta Saturno si abbina al raccordo Space-Friendly che ha

un ingombro di soli 9 cm che permette di sfruttare al massimo lo spazio

sotto lavello. Completa il kit il “troppo pieno” Smart il cui design

è coordinato perfettamente con la piletta Saturno. Come tutti i prodotti

proposti da L.B.Plast, il nuovo sistema risponde ai rigorosi controlli

in conformità con i requisiti europei delle norme EN 274 (1,2,3),

EN 13310, DIN e ISO.

UN SISTEMA

SMART

System Smart

Minimal space and maximum functionality for the new sleekly-designed

drain system from L.B. Plast. The Saturno waste outlet combines

with the Space-Friendly connector that takes up just 9 cm,

making more space available under the sink. The kit also includes the

Smart overflow channel, which perfectly matches the Saturno drain unit.

Like all L.B. Plast products, the new system is rigorously tested

to ensure compliance with European standards EN 274 (1,2,3),

EN 13310, DIN and ISO.

> www.lbplast.com

132 ambientecucina

chiuso closed

aperto open


Multi Style

un nuovo

stile in cucina

Dall’esperienza della LB PLAST

nasce la piletta Multi Style,

uno stile oltre i limiti della forma.

Interamente progettato, sviluppato e realizzato in Italia. Distribuzione esclusiva di L.B. PLAST srl - Italia. Tutti i diritti sono riservati

Viale Francia, 19 - 35020 Tribano (PD) - Tel. +39 049 9585397 - Fax +39 049 9589084 - www.lbplast.com - info@lbplast.com

Prodotto in Italia


Ph. TBT

I PLUS

DEI TOP

SPECIALE COMPONENTI > FOCUS PIANI DI LAVORO


COMPONENTS SPECIAL

> FOCUS ON WORKTOPS

RESISTENZA, COMPATTEZZA, DURATA SONO LE CARATTERISTICHE

RICHIESTE DA SEMPRE AI PIANI DI LAVORO. OGGI LA RICERCA

PUNTA MOLTO SU RIDUZIONE DEGLI SPESSORI, VERSATILITÀ

DI DIMENSIONI E PERFORMANCE ANTIBATTERICHE

Leggerezza, igiene e resistenza

di by Davide Cattaneo

Il raggiungimento di parametri prestazionali elevati, per qualsiasi

prodotto, dipende sostanzialmente da due fattori principali: la qualità

della materia prima e la capacità di valorizzarla lavorandola al

meglio. I piani cucina non fanno eccezione a questa regola, che si tratti

di superfici ottenute sia con materiali naturali (in questo caso le

caratteristiche della materia prima risultano ancora più importanti) sia

con materiali artificiali (come i Solid Surface) per i quali il grado di

evoluzione tecnologica risulta determinante.

A tutti i materiali viene richiesta notevole flessibilità e versatilità per

poter soddisfare qualsiasi esigenza progettuale per quanto riguarda

forma, dimensioni e spessori. Proprio sugli spessori si concentra gran

parte della ricerca. Migliorare resistenza e prestazioni delle lastre vuol

dire anche poter ridurre gli spessori delle stesse con conseguente

diminuzione finale del peso sulla struttura. Contenere gli spessori

significa inoltre ottimizzare la produzione massimizzando l’utilizzo dei

blocchi (nel caso di piani monomaterici) o riducendo l’impiego di

materiale impiegato (nel caso di agglomerati naturali o artificiali).

Lightweight, hygienic and sturdy

WHAT WORKTOPS NOW OFFER

We all want our worktops

to stand up to heavy use without

showing signs of wear and tear.

Now manufacturers are working

on ways of also reducing their

thickness, offering more versatility

on size while ensuring a high

standard of hygiene

The achievement of top performance standards,

whatever the product, depends essentially on

two main factors: the quality of the raw materials

used and the ability to work them to make the

most of their properties. Kitchen worktops are no exception

to the rule, whether the surfaces are made

using natural materials (in which case the properties

of the raw material are even more important) or with

artificial materials (such as Solid Surfaces), where

the technology employed in their manufacture is the

decisive factor.

All materials are required to offer a considerable degree

of flexibility and versatility in order to satisfy the

design demands made of them in terms of form, size

and thickness. And thickness is where much of the

current research work is being concentrated.

If the strength and other performance features of the

slabs are improved, then they can be made thinner,

so that they weigh less heavily on the overall kitchen

structure. Reducing thickness also means optimising

production so that maximum use is made of the

block the tops are cut from (in the case of natural

materials) or reducing the amount of material used

(in the case of natural or artificial compound materials).

In addition to this there is also the question of

aesthetics: the current trend is for a “lightweight” visual

effect, which means the inclusion of ultra-thin

worktops. An effect that continues in the various other

cabinets and appliance units.

A ciò si aggiunge il trend estetico-formale che privilegia lastre sottilissime,

dall’immagine “leggera”. Segni grafici che delimitano il volume

di arredi e elettrodomestici. Altro tema di grande interesse è l’igiene,

fondamentale in un ambiente “aggressivo” e difficile come la cucina.

I piani devono essere compatti, non presentare porosità né rilasciare

sostanze nocive a contatto con gli alimenti, devono poter essere puliti

facilmente con un prodotto idoneo.

L’attenzione al tema della sostenibilità e al risparmio energetico viene

confermata dall’utilizzo di un’alta percentuale di materiale riciclato

all’interno delle lastre di ricomposto con una conseguente diminuzione

di materiale nuovo impiegato. A progettisti, produttori di piani e di

cucine rimane il compito di indirizzare la tendenza in materia di formati,

colori e texture: finiture superficiali più o meno omogenee, grezze

o lucide, naturali o trattate. Ai primi rimane il compito di non fermarsi

ad una conoscenza superficiale ma di entrare in profondità nelle caratteristiche

dei materiali per poter interpretare al meglio la loro identità;

ai secondi non deve venir meno la voglia di evolversi, di fare innovazione,

di migliorare e perfezionare il proprio sistema produttivo rendendolo

performante, pulito e virtuoso.

Another area of great interest is hygiene, which is of

fundamental importance in a room as “aggressive”

and difficult as a kitchen. Worktops need to be solid,

they must be non-porous and not give off any harmful

substances as they come into contact with food. It is

also important that they can be cleaned easily with a

suitable product. Attention to environmental sustainability

and energy saving is seen in particular in the

high percentage of material that is recycled into slabs

made of recomposed substances, with a consequent

reduction of the amount of new material used. That

leaves designers and manufacturers of worktops and

kitchens with the task of establishing trends regarding

form, colour and texture: today’s surface finishes have

differing degrees of evenness: they can be rough or

smooth, natural or treated. Designers need to have an

in-depth understanding of materials so they can make

the most of their personalities; manufacturers need to

evolve, improve and perfect their production systems

for a better, cleaner, more virtuous performance.

ambientecucina 137


SPECIALE COMPONENTI

> FOCUS PIANI DI LAVORO

TAVOLA ROTONDA

ROUND TABLE DEBATE

ACCANTO ALLE VALENZE ESTETICHE, AI PIANI DI LAVORO

VENGONO RICHIESTE CARATTERISTICHE PRESTAZIONALI

DI LIVELLO ASSOLUTO: RESISTENZA, COMPATTEZZA,

DURATA, VERSATILITÀ DI DIMENSIONI E SPESSORI, IGIENE...

SU QUALI DI QUESTI ASPETTI SI STA CONCENTRANDO

CON PIÙ ATTENZIONE LA RICERCA TECNOLOGICA?

AS WELL AS SATISFYING AESTHETIC REQUIREMENTS, WORKTOPS ARE

NOW REQUIRED TO OFFER THE VERY BEST PERFORMANCE FEATURES:

SOLIDITY, DURABILITY, VERSATILITY OF SIZE AND THICKNESS,

HYGIENE... IN WHICH OF THESE AREAS IS YOUR TECHNOLOGICAL

RESEARCH FOCUSED IN PARTICULAR?

Artinox > Massimo Frassinelli > Sales Manager

È assolutamente vero: molte sono le caratteristiche richieste nella realizzazione

dei piani di lavoro in acciaio inox, che in sinergia ne permettono la personalizzazione.

Da un lato è necessaria un’assoluta qualità della materia prima che, dopo essere

stata modellata per realizzare le esigenze del nostro cliente, deve poter mantenere

le medesime peculiarità che presentava in origine (finitura, spessori, igiene).

Dall’altro, la versatilità di dimensioni e la fattibilità rappresentano sicuramente

la pietra miliare su cui fondare nuovi progetti e su cui è necessario impegnare

ancora tempo e risorse.

It’s absolutely true: many properties are required of stainless steel worktops,

which come together for purposes of personalisation. On the one hand it’s absolutely

essential that the raw material employed is of the very highest quality: after being

modelled to fit in with the requests made by our client, it needs to be able to maintain

the same properties it had when in its original state (finish, thickness, hygiene).

On the other hand versatility of size and workability are undoubtedly the cornerstones

on which new design developments are based, and these are areas in which

a lot of time and resources still has to be invested.

DuPont > Maurizio Solaro > Country Manager DuPont Italia

La ricerca su DuPont Corian ® e, in generale, nel campo dei materiali, si muove

in tutte le direzioni e punta a conciliare la visione del futuro con le esigenze odierne.

Massima attenzione in questo momento è dedicata alla richiesta di versatilità

di spessori e dimensioni, per ottimizzare i costi di lavorazione ed espandere le aree

applicative, e allo sviluppo di sempre nuove soluzioni cromatiche ed estetiche.

DuPont punta al miglioramento continuo di ogni aspetto tecnico della sua produzione.

I produttori di cucine, e tutta l’industria del mobile in generale, ci chiedono

una collaborazione sempre più stretta, un contatto sempre più diretto

per l’ottimizzazione delle qualità del nostro materiale DuPont Corian ® .

DuPont Corian ® research into materials in general moves in a range of different

directions as it sets out to reconcile its vision of the future with the needs of today.

At the moment attention is very much focused on the demand for versatility

in thickness and size, to optimise manufacturing costs and extend areas of

application, as well developing new colours and finishes.

DuPont is committed to improving all technical aspects of its production. Kitchen

manufacturers, and the furniture industry in general, are asking to work more closely

with us, to have more direct contact for the optimisation of the properties of our own

material, DuPont Corian ® .

Hi-Macs ® > Gaetano Lamanna > Marketing and sales manager Glem Gas

importatore e distributore unico ufficiale di Hi-Macs ® in Italia

sole official importer and distributor of Hi-Macs ® in Italy

Versatilità, durata, robustezza e attenzione all’igiene sono caratteristiche fondamentali

di Hi-Macs ® . L’aspetto non citato sul quale la ricerca tecnologica è focalizzata è la

termoformabilità. Questa proprietà permette di creare qualsiasi cosa e di modellare

qualsiasi forma. Basti pensare alla penisola di IT-IS: la curva morbida che “spezza”

la linea di continuità tra il piano di lavoro e il tavolo da pranzo è resa possibile


Maurizio Solaro

Country Manager

DuPont Italia

Alberto Selmi

Amministratore Delegato

Laminam

solo grazie a questa straordinaria proprietà. La termoformabilità rende versatile

l’utilizzo del materiale: solo Hi-Macs ® possiede questo requisito, che consente di

soddisfare le esigenze di architetti e progettisti.

Versatility, durability, sturdiness and hygiene assurances are fundamental to

Hi-Macs ® . One aspect that has not been mentioned on which technological research

is focused is thermo-forming, a process that can be used to model the material into

any shape. A good example is the IT-IS pier unit: the soft curve that breaks the

continuity between the worktop and the dining table was only possible thanks to this

remarkable property. Thermo-forming opportunities make a material more versatile:

Hi-Macs ® is the only one to offer this advantage, and as a result is in a position

to satisfy the demands of architects and designers.

Laminam > Alberto Selmi > Amministratore Delegato

Le lastre Laminam soddisfano al meglio le richieste del mercato, poiché si tratta

di un materiale compatto e resistente, che non teme gli attacchi degli agenti chimici

e resiste ai solventi organici e inorganici e ai detergenti.

È inoltre facilmente lavabile e igienizzabile. Grazie alle dimensioni delle lastre

è possibile soddisfare le richieste progettuali e grazie allo spessore ridotto

il “system top” diventa perfettamente funzionante e allo stesso tempo mantiene

eccellenti prestazioni tecniche. In questo momento stiamo sviluppando soluzioni

di accoppiamento e combinazione con altri materiali di supporto.

Laminam’s engineered slabs respond perfectly to market demands, because

the material is compact and hard-wearing, resistant to both chemical attack and

organic and inorganic solvents and detergents. It is also easy to wash and keep

hygienic.Thanks to the size of the slabs it is possible to satisfy design requests

and because of its reduced thickness the “system top” becomes fully functional

as well as offering a high standard of technical performance features at all times.

We are currently working on solutions that incorporate other support materials.

Marmo Arredo > Filippo Scapin > Responsabile Marketing

La ricerca tecnologica è in continua evoluzione e deve far fronte a tutte le richieste

che provengono dal mercato. Proprio per questo motivo, lo studio sul materiale

e la scelta della materia prima vengono effettuate con la massima attenzione

alle qualità fisico-meccaniche, perché possano soddisfare molteplici esigenze.

In tal modo le dimensioni dei prodotti finiti vanno da spessori sottili (1.2 cm)

fino a spessori importanti utilizzando tecnologia Eulithe. Il giusto connubio

tra le materie prime porta ad un materiale altamente igienico, quindi pulibile

con tutti i prodotti di pulizia che si trovano in commercio.

Technological research is evolving all the time and needs to take account

of all the demands made by the market. Precisely for this reason studies

into materials and the choice of raw material are carried out with the utmost

attention to mechanical and physical qualities, to ensure that they satisfy

a range of different requirements. In this way end products can be created

in many different sizes, from the thin (1.2 cm) to the ultra-thick using Eulithe

technology. The right combination of raw materials is important also to achieve

an ultra-hygienic material, one that can be cleaned with all standard commercially

available cleaning products.

Sadun > Massimo Croci > Direttore Commerciale

La ricerca tecnologica GetaCore ® , ha permesso la produzione di piani da cucina

con superfici che garantiscono la massima resistenza e piacevoli al tatto, unitamente

alla creazione di fantasie e colori che non sono imitazione di materiali naturali.

Con l’introduzione di GetaCore ® sul mercato italiano, proponiamo una solid surface

industrializzata che permette una riduzione dei costi di produzione. Il top cucina

è proposto quindi come semilavorato. Ciò permetterà un ampliamento dell’offerta

ai produttori di cucine e di conseguenza ai consumatori finali.

GetaCore ® technological R&D work has made possible the creation of kitchen

worktops with surfaces that offer excellent resistance as well as being pleasant

to the touch, and in visual terms offer creative solutions that are not imitations

of natural materials. With the introduction of GetaCore ® onto the Italian market,

we offer an industrialised solid surface that reduces production costs.

So the kitchen top is being presented here as a semi-finished product.

This will increase the supply range offered to kitchen manufacturers and,

ultimately, to end users.

Santamargherita > Matteo Desto > Communication Manager Italia

Realizziamo lastre con quarzo purissimo, vetri selezionati e resine ad elevata

trasparenza, impiegate per conferire al materiale un aspetto brillante e profondo,

e prestazioni chimico-fisiche che lo rendono adatto all’impiego come piano di lavoro,

pavimentazione e rivestimento. La tecnologia di vibro-compattazione sotto vuoto

con catalisi ad elevata temperatura, in combinazione con le materie prime utilizzate,

garantisce al prodotto compattezza e totale assenza di porosità, durezza e resistenza

al graffio, ottima resistenza chimica alle sostanze acide e alle macchie delle comuni

sostanze impiegate in ambito domestico. Senza dimenticare l’ambiente: il prodotto

è realizzato impiegando oltre il 60% di vetro di recupero pre-consumo e quindi può

contribuire al raggiungimento della certificazione LEED di sostenibilità ambientale,

sociale ed economica degli edifici.

We engineer slabs using the very purest quartz, selected glass and ultra-clear resins,

in order to give the material a deep, brilliant sheen and chemical and physical

properties that make it suitable for use as a worktop, or as a wall or floor covering.

The vibro-compression vacuum process, a technology involving the use

of high-temperature catalysis, in combination with the raw materials used, results

in a highly compact, non-porous product that is durable, scratchproof and very

resistant to attack from the acids and other chemicals typically used in the domestic

environment. Then there is the environmental impact to think about: the product

is made using 60% recycled glass, which helps the product earn LEED certification

on eco-friendliness and the social and economic correctness of buildings.

Stone Italiana > Silvia Dalla Valle > Resp. Sviluppo e Comunicazione

Oggi più che mai la valenza estetica è legata alla garanzia di prestazioni impeccabili.

Stone Italiana garantisce qualità e prestazioni tecniche controllate e sempre

migliorative. Garantisce il piano da cucina per 15 anni ed assicura igiene totale

con le continue prove di migrazione degli alimenti a cui sottopone i propri prodotti.

Tutto ciò rientra nell’obiettivo di fornire ai produttori di cucine e ai clienti un prodotto

e soprattutto un servizio di qualità elevata.

Today, more than ever, aesthetic appeal is the result of impeccable performance

features. Stone Italiana guarantees controlled quality and performance features

that are improving all the time. It guarantees the kitchen worktop

for 15 years and ensures total hygiene with tests carried out on a regular basis

to establish how much food material is absorbed. Just one of the initiatives to supply

kitchen manufacturers and end customers with the best products and the highest

possible level of service.

Matteo Desto

Communication Manager Italia

Santamargherita

Silvia Dalla Valle

Responsabile Sviluppo e Comunicazione

Stone Italiana

ambientecucina 139


SPECIALE COMPONENTI

> FOCUS PIANI DI LAVORO RASSEGNA PRODOTTI

LAMINAM

Oxide è una collezione realizzata

attraverso una tecnologia

di stratificazione che riproduce

l’effetto del metallo ossidato e, grazie

alla profondità materica e cromatica,

crea inediti aspetti tridimensionali.

Oxide si declina in cinque varianti

cromatiche abbinabili tra loro

o con altri materiali ed è proposta

anche nella versione matt, nella

quale si amplifica fortemente

la lettura della materia

cui si ispira.

Oxide is a collection made using a

layering technology that reproduces

the effect of oxidised metal which,

thanks to its rich textural quality

and colours, produces an exciting

new three-dimensional aspect.

Oxide comes in five chromatic versions

which can be combined with one

another or with other materials,

and also in a matt version, a finish

that brings out a sense of the material

used particularly well.

BLANCO

SteelArt SolidEdge sono i nuovi piani

di lavoro in acciaio inox con bordo

smussato dallo spessore di soli 6 mm.

Perfetta combinazione tra le esigenze

del migliore design e delle più

innovative tecnologie costruttive,

è disponibile nella versione

da appoggio o galleggiante e può

ospitare qualsiasi vasca o lavello della

140 ambientecucina

Materiale Material ceramica ceramic

Dimensione lastra Slab size 100x300, 100x100, 50x150 cm

Spessori Thicknesses 3.5 mm

Finiture Finishes effetto metallo ossidato, matt oxidised metal effect, matt

Varianti Colore Colourways Grigio, Nero, Moro, Avorio, Perla Grey, Black, Brown, Ivory, Pearl

> www.laminam.it

gamma Blanco SteelArt. Bellezza

e delicatezza racchiuse in un piano

inox estremamente sottile, abbinate

a una grande stabilità e individualità

di possibili soluzioni.

SteelArt SolidEdge are the new

stainless steel worktops with rounded

edges that are just 6 mm thick.

A perfect blend of top-quality design

and the most innovative construction

techniques, they comes in a freestanding

or floating version and can

take any vat or sink in the Blanco

SteelArt range. Beauty and delicacy

contained within an extremely slimline

stainless steel top, combined

with great stability and individually

customised solutions.

Materiale Material

acciaio inox stainless steel

Dimensione lastra Slab size

380x50/120 cm

Spessori Thicknesses 6 mm

Varianti Colore Colourways

acciaio inox stainless steel

> www.blancoitaly.com


COMPONENTS SPECIAL

> FOCUS ON WORKTOPS PRODUCT REVIEW

PENTA

Penta Piani Cucina, azienda operante

da anni nella realizzazione di piani

cucina su misura e specializzata

nella lavorazione degli agglomerati

di quarzo, distribuisce i piani Ceramik

prodotti dall’azienda spagnola

TBT-Top Porzelanik Barcelona.

La lastra di 12 mm di spessore

è il risultato di un abbinamento inedito

tra ceramica, alluminio e resina fenolica.

Grazie alla sua superficie ceramica,

il nuovo materiale ha la massima

resistenza ai graffi e non viene

danneggiato dagli agenti chimici

contenuti nei prodotti di uso corrente

in cucina, come olio, aceto, succhi

di agrumi, vini, solventi, detergenti,

idrossidi, candeggina, caffè, etc.

L’eccellenza della superficie permette

inoltre al piano di lavoro di resistere

alle alte temperature (300-400 gradi)

ed è in grado, perciò, di sopportare

caffettiere e pentole appena sollevate

dal fuoco.

Alla massima resistenza strutturale

il piano associa una notevole

leggerezza, visto che il suo peso

corrisponde a circa la metà dei piani

di lavoro in agglomerato.

Penta Piani Cucina, a firm which

for years has been making

made-to-measure kitchen worktops,

specialising in the use of quarz

agglomerate, distributor of the

Ceramik tops made by the Spanish

firm TBT-Top Porzelanik Barcelona.

The 12mm-thick slab is the result

of a new combination of ceramic,

aluminium and phenolic resin.

Thanks to its ceramic surface this

new material is highly scratch resistant

and cannot be damaged by any

of the liquids it is likely to come

into contact with in the kitchen,

such as oil, vinegar, citrus fruit juice,

wine, solvents, detergents, bleach,

coffee etc.

The excellence of the surface

also enables the worktop to

withstand high temperatures,

(300-400 degrees) so a coffee maker

or saucepan that has just come off

the hob can be safely be placed on it.

As well as offering structural

resistance, the top is also particularly

lightweight, weighing around half

as much as agglomerate worktops.

Materiale Material 3 mm ceramica,

1 mm alluminio e 8 mm resina fenolica

3 mm ceramic, 1 mm aluminium

and 8 mm phenolic resin

Dimensione lastra Slab size

3.600x1.250 mm

Spessori Thicknesses 12 mm

Finiture e colori Finishes and colours

White, Black, Brown, Grey,

White Carbon, Black Carbon

> www.pentastone.it

ambientecucina 141


SPECIALE COMPONENTI

> FOCUS PIANI DI LAVORO RASSEGNA PRODOTTI

SANTAMARGHERITA

Santamargherita ® Glitter è una

collezione realizzata con quarzo

purissimo, vetri selezionati e resine

ad elevata trasparenza impiegati per

conferire al materiale un aspetto

brillante e profondo. Utilizza glitter

su sfondi metallici e preziosi,

di cui Santamargherita ®

sta attualmente campionando

le tonalità Gold, Silver e Pewter;

142 ambientecucina

la gamma colori verrà ampliata

sulla base delle richieste di

interior designers e key customers.

Santamargherita ® Glitter is a collection

made of ultra-pure quartz, selected

glass and ultra-transparent resins,

used to give the material a rich,

brilliant gleam. And, as its name

makes clear, it also features the use

of glitter against metal and precious

stone backgrounds. Santamargherita ®

is currently sampling the colours Gold,

Silver and Pewter; the chromatic range

will later be extended on the basis

of feedback from interior designers

and key customers.

Materiale Material

agglomerato di quarzo

quartz agglomerate

Dimensione lastra Slab size

305x140 o mattonelle 30x30,

40x40, 60x60, 60x30, 60x40 cm

305x140 or 30x30, 40x40, 60x60,

60x30, 60x40 cm blocks

Spessori Thicknesses 1.2, 2, 3 cm

Varianti Colore Colourways

Gold, Silver, Pewter, Bronze, Iron

> www.santamargherita.net

ARTINOX

Disponibili nelle finiture Scotch Brite

e Vissuto, i piani di lavoro Artinox

sono realizzati su misura

e personalizzabili dal cliente per

dimensioni, dotazioni (saldatura

di lavelli e vasche, piani cottura

con certificato collaudato), accessori

e lavorazioni speciali della lamiera

(bordi sagomati, salvagoccia,

canali attrezzati). A completamento

della serie, ante e frontali cassetto,

fianconi, schienali, zoccoli

e altri accessori.

Available in Scotch Brite and

Distressed versions, the Artinox

worktops are bespoke products,

customised to requirements regarding

size and other aspects (welding

in of sinks and vats, certified hobs,

special working of the metal) along

with other features such as shaped

edges, drip catcher, equipped

channels. The series can be finished

with doors and drawer fronts, sides,

backs, plinths and other accessories.

Materiale Material

acciaio AISI 304 AISI 304 steel

Dimensione lastra Slab size

5.000x1.500 mm

Spessori Thicknesses 1 mm

Finiture Finishes Scotch Brite/Vissuto

Scotch Brite/Distressed

> www.artinox.com


COMPONENTS SPECIAL

> FOCUS ON WORKTOPS PRODUCT REVIEW

COSENTINO

La collezione Nebula è composta da sei colori ispirati alle nebulose dell’universo.

Altair, Cygnus, Doradus, Laguna, Lyra e Merope, sono colori nati da un processo

di ricerca e sviluppo che ha impiegato la tecnologia più all’avanguardia.

Come risultato, questi sei nuovi colori si distinguono per bellezza, grande

profondità, movimento, continuità delle venature, colori sfumati, forme originali

e design omogeneo tra lastre della stessa tonalità.

Tutti i colori di Silestone ® Nebula sono proposti in finitura lucida e leather (opaca)

e, quanto alle dimensioni, sono disponibili nella versione grande formato

(325x159cm). Questa nuova gamma di colori Silestone ® ha le stesse

caratteristiche fisiche e meccaniche del materiale: durezza, resistenza a colpi

e graffi, basso assorbimento, nonché capacità di garantire l’igiene grazie

alle sue proprietà batteriostatiche.

The Nebula collection is made up of six colours inspired by the nebulae of outer

space. This new range of Silestone ® colours has the same physical

and mechanical qualities as the material: durability, resistance to knocks

and scratching, low absorption, and bacteriostatic properties

that guarantee hygiene.

Materiale Material agglomerato di quarzo quartz agglomerate

Dimensione lastra Slab size 325x159 cm

Spessori Thicknesses 12/20/30 mm

Finiture Finishes lucida e leather (opaca) shiny and leather (matt)

Varianti Colore Colourways Altair, Cygnus, Doradus, Laguna, Lyra, Merope

> www.cosentino-group.net > www.silestone.com

FATTORE IGIENE

The hygiene factor

ROBERTO FRANCESCHIN, COUNTRY MANAGER

COSENTINO ITALIA SPIEGA I VANTAGGI DELLE PROPRIETÀ

BATTERIOSTATICHE DI TUTTI I PRODOTTI SILESTONE ®

Indubbiamente il fattore igienico riveste

un’importanza fondamentale sia per

l’ambiente cucina sia per l’ambiente

bagno. È per questo motivo che la

proprietà batteriostatica è incorporata

in tutti i prodotti Silestone ® ed è stata

sviluppata in esclusiva dal dipartimento

Ricerca&Sviluppo del Gruppo Cosentino.

Questa proprietà garantisce una

protezione igienica superiore per l’intera

vita del prodotto e in ogni applicazione.

Grande importanza anche alla versatilità

delle soluzioni. Il lavello monoblocco

in Silestone ® , ad esempio, risultato della

cura dei dettagli in termini di creazione

e innovazione da parte di Cosentino,

è stato progettato per semplificarne

il processo di installazione e perché

la sua integrazione con il piano da lavoro

Silestone ® offra un risultato perfetto,

in grado di soddisfare anche i clienti

più esigenti.

ROBERTO FRANCESCHIN, COUNTRY MANAGER

COSENTINO ITALIA EXPLAINS THE ADVANTAGES OF THE

BACTERIOSTATIC PROPERTIES OF ALL SILESTONE ®

PRODUCTS

Hygiene is undoubtedly of fundamental

importance in both the kitchen

and the bathroom.

For this reason a bacteriostatic quality

is incorporated into all Silestone ®

products, developed exclusively

by Gruppo Cosentino’s R&D department.

This property ensures a higher degree

of hygiene protection for the entire life

cycle of the product in all its

applications.

We also attach great importance

to the versatility of solutions.

The Silestone ® monobloc sink,

for example, which is the result of the

painstaking attention to detail and

creative innovation introduced

by Cosentino, is designed to simplify the

installation process and for the perfect

results that can be achieved when built

into a Silestone ® worktop, satisfying

the most demanding client requests.

ambientecucina 145


SPECIALE COMPONENTI

> FOCUS PIANI DI LAVORO RASSEGNA PRODOTTI

DUPONT

Sensoriale, super-igienico, robusto

e anche riparabile: la tecno-superficie

DuPont Corian ® è il prodotto leader

nel campo dei piani di lavoro e delle

superfici per cucina. Materiale avanzato

che può assumere praticamente ogni

forma, dimostra da decenni

la sua affidabilità per i consumatori

e la sua capacità di innovazione

nei colori, nei pattern, nelle tecnologie

e nella sostenibilità ambientale.

MARMO ARREDO

Per il mercato italiano, la collezione Veined

è dedicata esclusivamente alle industrie produttrici

di cucine e bagni. La collezione di 6 colori è il frutto

di attente ricerche di mercato effettuate

nell’ambito di eventi e manifestazioni fieristiche

che coinvolgevano i massimi esperti del settore.

For the Italian market, the Veined collection

is aimed exclusively at industrial manufacturers

of kitchens and bathrooms. The six colours

were chosen after careful market research

carried out at trade fairs and other events

and involving top experts in the field.

Materiale Material

agglomerato di quarzo quartz agglomerate

Dimensione lastra Slab size 305x140 cm

Spessori Thicknesses 1.2, 2, 3 cm

Finiture Finishes

Tatum, Velvet, sabbiato, patinato e lucido

Tatum, Velvet, sanded, with surface patina, shiny

Varianti Colore Colourways

Veined Africa, Veined Baroque, Veined Déco,

Veined Cream, Veined Michelangelo, Titan

> www.marmoarredo.com

146 ambientecucina

Sensorial, super-hygienic, surdy

and even repairable: the DuPont

Corian ® techno-surface is a leader

in the field of worktops and other

surfaces for the kitchen. An advanced

material that can take on virtually any

form, it has for decades offered practical

demonstrations of its reliability for

consumers and its ability to innovate on

colours, patterns, technological content

and environmental sustainability.

Materiale Material

DuPont Corian ®

Dimensione lastra Slab size

larghezza: da 76 a 93 cm;

lunghezza da 249 a 365,8 cm

width: from 76 to 93 cm;

length: from 249 to 365.8 cm

Spessori Thicknesses

da 4 a 19 mm from 4 to 19 mm

Finiture Finishes

lucida e opaca shiny and matt

Varianti Colore Colourways

100 colori standard e possibilità

di realizzare colori su misura

100 standard colours and customised

colours on request

> www.corian.it


COMPONENTS SPECIAL

> FOCUS ON WORKTOPS PRODUCT REVIEW

HI-MACS ®

Hi-Macs ® Solid si compone

per il 70% di pietra naturale

polverizzata derivata dalla bauxite,

per il 25% di resina acrilica di alta

qualità e per il 5% di pigmenti

naturali. La sua superficie liscia

e assolutamente non porosa

permette una più facile pulizia.

Hi-Macs ® assicura, inoltre, estrema

resistenza alle fonti di calore e al

regolare utilizzo di prodotti chimici

per la casa.

Hi-Macs ® Solid is 70% pulverised

natural stone derived from bauxite,

25% high-quality acrylic resin

and 5% natural pigments.

Its smooth, non-porous surface is easy

to clean. Hi-Macs ® is also extremely

resistant to exposure to high

temperatures from heat sources

and to regular use of household

cleaning products.

Materiale Material Hi-Macs ®

Spessori Thicknesses 3.6, 9.12 mm

Finiture Finishes satinata satin

Varianti Colore Colourways

100 varianti di colore 100 colourways

> www.himacs.eu

ambientecucina 147


SPECIALE COMPONENTI

> FOCUS PIANI DI LAVORO RASSEGNA PRODOTTI

STONE ITALIANA

KStone è la collezione di piani

studiata esclusivamente

per il mondo della cucina, disponibile

in quattro tonalità materiche

che interpretano le ultime

tendenze di arredo.

Le lastre sono completamente

realizzate in Italia selezionando

le migliori materie prime,

possono essere tagliate e lavorate

in dimensioni personalizzate.

KStone is a collection of worktops

designed specifically for kitchens,

available in four shades that represent

the latest trends in kitchen design.

The slabs are made entirely in Italy

from the very best raw materials,

and can be cut and worked into

customised shapes and sizes.

Materiale Material

agglomerato di quarzo

quartz agglomerate

Dimensione lastra Slab size

305x140 cm

Spessori Thicknesses 1,3 - 2 - 3 cm

Finiture e colori Finishes

KSoul (bianco), KWork (grigio),

KSpace (grigio/marrone) e KArt (nero)

KSoul (white), KWork (grey),

KSpace (grey/brown) e KArt (black)

> www.stoneitaliana.com

148 ambientecucina

SADUN

I piani GetaCore ® sono realizzati

industrialmente con una lastra di

Solid Surface incollata su un supporto

truciolare, controbilanciato.

Il materiale è composto da un terzo

di resina acrilica e due terzi di minerale di

roccia. Una combinazione che dà vita a un

piano resistente all’usura quotidiana,

altamente igienico perché non poroso,

riparabile, saldabile con giunzioni invisibili

e resistente a macchie e solventi.

GetaCore ® worktops are made industrially

from a Solid Surface slab glued to a

counter-balanced particle-board support.

The material is one third acrylic resin and

two thirds rock mineral. A combination

that gives rise to a surface well able to

stand up to daily use (resistant to stains

and solvents).

It is also non-porous and therefore

extremely hygienic, can be repaired

and installs with invisible joints.

Materiale Material GetaCore ®

Dimensione lastra Slab size

410x60 cm; 410x120 cm

Spessori Thicknesses 4 cm

Finiture Finishes opaca/satinata matt/satin

Varianti Colore Colourways

10 pronta consegna 10 prompt delivery

oltre 4o su richiesta over 40 on request

> www.sadun.it


COMPONENTS SPECIAL

> FOCUS ON WORKTOPS PRODUCT REVIEW

LA RICERCA AL SERVIZIO DEL CLIENTE

Research for the benefit of the customer

PAOLO MAIO, RESPONSABILE MARKETING DI OKITE

EVIDENZIA GLI AMBITI IN CUI SI STA MUOVENDO

LA RICERCA TECNOLOGICA. DENOMINATORE COMUNE:

LA SODDISFAZIONE ASSOLUTA DI CHI UTILIZZA I PIANI OKITE

Attualmente la ricerca tecnologica

della Seieffe Industrie, azienda produttrice

delle superfici a marchio Okite ® ,

si sta concentrando sul miglioramento

delle già elevate prestazioni possedute,

nonché sull’innovazione di prodotto.

Tutto questo per offrire sempre il meglio

ai clienti. Tutti i piani di lavoro Okite ®

possiedono numerose caratteristiche

in termini prestazionali, tra i quali

la resistenza, la compattezza, la durata,

la versatilità di dimensione e di spessore

nonché l’igiene. Okite ® è disponibile

in innumerevoli tonalità di colore, circa

novanta, e in tre spessori, 1,3 cm, 2 cm,

3 cm e le lastre hanno una dimensione

di 306x140 cm. Queste dimensioni

SEIEFFE

permettono di avere un’ampia versatilità

di utilizzo così da soddisfare in maniera

assoluta i clienti. Inoltre, è igienico:

numerose sono le certificazioni possedute

tra cui la US National Sanitation

Foundation (NSF) attestante Okite ®

come prodotto sicuro e igienico per la

collocazione e l’utilizzo in aree destinate

alla preparazione alimentare. Infatti, la sua

superficie non porosa ha caratteristiche

antimacchie ed evita l’assorbimento di

umidità e residui alimentari che potrebbero

fare da ricettacolo di batteri nocivi. Inoltre,

le superfici Okite ® sono semplici da pulire.

Per la manutenzione ordinaria è sufficiente

utilizzare un panno morbido inumidito

con acqua e detergenti neutri.

Okite ® è un composito in quarzo, il quarto materiale più duro al mondo:

ne consegue che questa caratteristica della materia prima viene trasferita

al prodotto. Inoltre è resistente al calore, alle macchie e ai graffi, ed estremamente

durevole: cinque volte più forte e resistente del granito. L’utilizzo di prestigiose

materie prime fa sì che Okite ® sia anche un prodotto compatto e non poroso.

Questo perché sia il quarzo sia la resina, un’altra materia prima, detengono

questa particolare caratteristica.

Okite ® is a composite of quartz, which is the fourth hardest material on earth,

a feature that is transferred to the finished product. In addition it is resistant

to heat, to staining and to scratching, as well as being extremely hard-wearing: five

times tougher than granite. The use of high-quality raw materials means that Okite ®

is also a compact, non-porous product. This is because both the quartz and the

resin (another raw material) used to make it both display this particular property.

Materiale Material quarzo-resina quartz-resin

Dimensione lastra Slab size 140x306 cm

Spessori Thicknesses 2 / 3 cm

Finiture Finishes Lucida, Aida e Leonardo Lucida, Aida and Leonardo

Varianti Colore Colourways oltre 90 colori over 90

> www.okite.com

PAOLO MAIO, HEAD OF MARKETING AT OKITE HIGHLIGHTS

THE DIRECTIONS IN WHICH THE FIRM’S TECHNOLOGICAL

RESEARCH IS HEADING. THE COMMON DENOMINATOR IS

ACHIEVING THE COMPLETE SATISFACTION OF THE USER

Technological research at Seieffe

Industrie, the firm that manufactures

Okite ® brand surfaces, is focused

on further improving its already

excellent performance features,

and also on product innovation.

The underlying aim is always to provide

our customers with the very best.

All Okite ® worktops offer many

performance features, including

toughness, compactness, durability,

versatility of size and thickness,

and hygiene. Okite ® comes in a whole

range of different colours (some ninety

in all) and in three thicknesses:

1.3 cm, 2 cm, 3 cm. The slabs

measures 306x140 cm. These sizes

make for great versatility of use, which

results in a high degree of customer

satisfaction. It’s also hygienic, and holds

a number of certifications, including that

issued by the US National Sanitation

Foundation (NSF), which recognises

Okite ® as a safe, hygienic product

for use in areas where food is prepared.

Its non-porous surface also means

that it is stainproof and does not absorb

dampness or food residue that could

harbour harmful bacteria.

Finally, surfaces made from Okite ® are,

easy to keep clean, requiring no more

than a wipe over with a soft damp

cloth and neutral cleaning fluid

for everyday purposes.

ambientecucina 149


SADUN

PARAPAN È LA RISPOSTA

PER CHI AMA IL LUCIDO TOTALE

TOTAL GLOSS

PARAPAN IS THE SOLUTION

THAT PRODUCES THE GLOSSIEST OF EFFECTS

INFORMAZIONE PUBLIREDAZIONALE ADVERTORIAL FEATURE

Perfettamente planare e straordinariamente brillante,

Parapan, distribuito da Sadun, è un materiale acrilico

e uniformemente colorato in tutto il suo spessore, che

permette la realizzazione di superfici di elevata qualità.

È disponibile in due spessori, 4 e 18 mm., e in 20 colori.

Nello spessore 4 mm. Parapan è ideale per essere impiegato

come pannello nelle ante a telaio in alluminio o per qualsiasi

rivestimento dove si vuole ottenere una superficie brillante,

mentre lo spessore 18 mm. viene fornito in elementi a misura.

Oltre a possedere un alto valore estetico dato dalla brillantezza

su tutte le facce e da una perfetta planarità, Parapan

è anche completamente impermeabile e quindi refrattario

a umidità e acqua. Essendo un materiale acrilico

privo di solventi è quindi atossico, igienico e asettico.

È inoltre facilmente pulibile e ripristinabile: piccoli graffi

possono essere riparati manualmente seguendo

le dovute istruzioni d’uso e manutenzione.

Perfectly planar and remarkably shiny material, Parapan,

distributed by Sadun, is an acrylic substance (pre-coloured

at the compound stage) designed for the creation

of high-quality surfaces. It comes in two thicknesses -

4 and 18 mm - and in 20 colours. In the 4-mm thickness

it is ideal for use as panels in aluminium-framed cabinet fronts

or in any cladding where a glossy effect is required;

the 18-mm thickness comes in customised pieces.

As well as offering great aesthetic appeal thanks to the

ultra-shiny finish on all sides and its perfect smoothness,

Parapan is also completely impermeable, and as such is

resistant to heat, humidity and water. And being an acrylic

material, it is also free of solvents, which makes it non-toxic,

hygienic and aseptic. It is also easy to clean and restore

to its original state: small scratches can be manually

removed following the maintenance instructions.

Via Wagner, 193

20831 Seregno (MB)

tel. +39 0362 2334.1

fax +39 0362 229470

info@sadun.it

www.sadun.it

Saremo presenti al SICAM - Pordenone

19/22 Ottobre 2011 padiglione 2 stand B30/C31

We will be present at SICAM - Pordenone

19/22 October 2011 hall 2 stand B30/C31


152 ambientecucina

FABER

Originale e unica nel design, la cappa

lampadario Nest richiama nella forma

le tipiche venature dei nidi degli uccelli,

con corpo lampada interamente

in vetro che racchiude al proprio

interno il corpo cappa amplificando

e riflettendo la luce.

Original and unique in its design,

the Nest lamp and hood appears

> www.faberspa.com

with the typical surface texture

of a bird’s nest. The body of the lamp,

which is entirely made of glass,

contains the body of the hood

within it, amplifying and reflecting

the light.

Modello Model Nest

Tipologia Type sospensione suspension

Tipologia di funzionamento

Operating method

aspirante e filtrante extraction and filter

Estetica Finish acciaio inox e vetro

stainless steel and glass

Portata massima aspirante (m 3 /h)

Maximum extraction capacity (m 3 /h)

450- 520

Rumorosità in dBA Noise level in dBA 65-68


SPECIALE COMPONENTI > FOCUS CAPPE

SISTEMI

ASPIRANTI

EVOLUTI

Aspetto emozionale, linee rette o forme geometriche pure, design

contemporaneo: oggetti capaci di creare atmosfere ma non solo.

Alle cappe sono richieste sempre maggiori prestazioni, dalla

capacità di aspirazione alla silenziosità, dal risparmio energetico alla multifunzionalità.

Gioielli di design che devono però garantire le più elevate

caratteristiche prestazionali. I sistemi aspiranti devono soddisfare gli

standard progettuali previsti per un’aspirazione efficiente e funzionale,

soprattutto all’interno di spazi sempre meno definiti e di cucine sempre

più integrate con il living. È proprio in questi casi che la capacità di aspirazione

diventa ancora più importante. Allo stesso tempo durante il funzionamento

le cappe devono ridurre il più possibile l’impatto acustico

perché la silenziosità dell’apparecchio è un aspetto essenziale per preservare

il comfort interno di qualsiasi spazio. Le richieste della committenza

e le caratteristiche architettoniche dello spazio determinano la

scelta del sistema di aspirazione più idoneo. Ve ne sono ormai di ogni tipo

e forma: a parete, a isola, che scompaiono alla vista e riappaiono solo

durante il funzionamento. I modelli più richiesti dal mercato restano sempre

quelli dalle linee più sobrie che sono comunque eleganti e che ben si

sposano con gli ambienti cucina, siano essi moderni o classici. La ricerca

si concentra su sistemi sempre più evoluti, che sfruttando una tipologia

di aspirazione perimetrale, permettono di liberare la zona cottura da

ingombri eccessivi. Anche la versatilità è una caratteristica vincente.

I rivestimenti/scocca della cappa possono essere molteplici in base alle

esigenze estetiche dell’ambiente: acciaio e vetro, che garantiscono notevole

resa estetica oltre a standard elevati di sicurezza, ma anche nuovi

materiali o addirittura grès porcellanato. In molti casi è la funzione luminosa

ad arricchire l’apparecchio: le sorgenti installate direttamente nel

corpo dell’apparecchio trasformano la cappa in un lampadario per caratterizzare

in modo ancor più evidente l’ambiente nel quale è inserita.

DA ELETTRODOMESTICO A VERO E PROPRIO OGGETTO

D’ARREDO, DA SEMPLICE STRUMENTO DI ASPIRAZIONE

A SISTEMA MULTIFUNZIONE, DA OGGETTO STATICO

A ELEMENTO DINAMICO CHE PUÒ SCOMPARIRE NEL TOP

O NEL SOFFITTO, OPPURE AL CONTRARIO MOSTRARSI

CON GRANDE PERSONALITÀ AL CENTRO DELLO SPAZIO

ambientecucina 153


COMPONENTS SPECIAL

> FOCUS ON HOODS

Electrical appliances or furnishing

features in their own right,

straightforward fume extraction

systems or multi-functional systems,

fixed installations or elements

that hide away into the worktop or

ceiling, or else display themselves

as the attention-grabbing

centrepiece of the entire kitchen

ADVANCED

EXTRACTION

SYSTEMS

Appliances with emotional appeal, featuring straight

lines, pure geometric forms or other contemporary

designs, creating atmospheres but doing much

more besides. Today’s hoods don’t just suck out cooking

fumes: they are required to work even harder and quieter

as well as saving on energy and serving a range of extra

functions. The design beauties that are today’s extraction

systems also have to offer a range of performance features,

satisfying all the design standards needed to clean

they air quickly and efficiently, especially in the new, less

clearly defined spaces that combine the kitchen with the

living area, where fume extraction power is more important

than ever. At the same time, hoods are required to produce

as little noise as possible while they are running: whisperquiet

operation is an essential aspect of these appliances -

part of the effort to achieve the highest possible degree of

indoor living comfort. Client requirements and the architectural

features of the space determine the choice of the

best hood system. Now there are types of every shape and

size: wall-mounted or island hoods that are interior design

features in their own right, and ones that are kept out of

sight and brought out only when actually required. But the

most popular kind remain the ones with the cleanest lines

and most elegant look, because they work equally well in

modern and traditional kitchens. Meanwhile designers are

looking for ever more sophisticated, advanced systems,

using perimeter extraction methods to occupy as little of

the work area as possible.

Versatility is also key. The outer surfaces of hoods can be

made of a range of different materials to suit the aesthetic

demands of the room: steel and glass in particular create

sleek, eye-catching installations as well as ensuring high

levels of safety, but other materials are also appearing, including

porcelainised stoneware. In many cases illumination

is included to enhance the look of the appliance even

further: lighting can be incorporated into the body of the

hood and turn it into a beautiful chandelier that adds extra

character to the kitchen in which it is installed.

154 ambientecucina

TAVOLA ROTONDA

ROUND TABLE DEBATE

SU QUALI ASPETTI SI STA CONCENTRANDO

CON PIÙ ATTENZIONE LA RICERCA TECNOLOGICA

(CAPACITÀ DI ASPIRAZIONE, SILENZIOSITÀ,

MULTIFUNZIONALITÀ, ATTENZIONE AI CONSUMI…)?

WHAT TECHNOLOGICAL ASPECTS OF HOOD DESIGN ARE THE MAIN

FOCUS OF ATTENTION AT THE MOMENT (EXTRACTION CAPACITY,

NOISE LEVELS, MULTI-FUNCTIONALITY, ENERGY CONSUMPTION…)?

Airone > Fabio Cazzaro > Amministratore Delegato

La prossima entrata in vigore della classificazione energetica ci ha spinto ad aumentare

gli investimenti in ricerca e sviluppo, dalla sperimentazione dei motori brushless

all’illuminazione a led, con l’obiettivo di abbattere consumi e rumorosità. Perfetto esempio

di multifunzionalità nella purificazione dell’aria è l’integrazione tra filtri al carbone lavabili

e ionizzazione, che rende il prodotto ideale per le case in classe energetica A.

The coming into force of new energy rating requirements has prompted us to invest

more in research and development, from experimentation with brushless motors

to LED lighting, as part of the effort to reduce consumption and the amount

of noise generated. A perfect example of multi-functionality in air purification

is the combination of carbon filters and the ionisation method, which makes

the product ideal in cases where A energy ratings are required.

Elica > Riccardo Diotallevi > Communication Manager

Se consideriamo che la cappa è uno strumento in grado di aumentare il comfort

abitativo, il tema dell’aria viene affrontato tecnologicamente per migliorare

principalmente le caratteristiche di efficienza e aspirazione. La ricerca tecnologia,

associata a quella stilistica, hanno contribuito ad innovare la cappa sia accentuando

le peculiarità estetiche e funzionali, sia instaurando nuove relazioni tra utente ed

oggetto. Il lavoro svolto da Elica è stato quello di “industrializzare” questi concetti per

tutti i mercati, progettando prodotti che, insieme al risparmio energetico, la silenziosità

e l’usabilità, tengano conto anche di altri importanti aspetti tra cui la sicurezza, senza

trascurare poi la cura del prodotto con la relativa qualità e immagine emozionale.

If we consider the hood to be an instrument capable of improving the degree of

comfort in our living environments, the question of air management needs to be

tackled technologically in order to improve extraction efficiency first and foremost.

Both technical and stylistic developments have brought innovations in hood design,

not only by accentuating aesthetic and functional features, but also by establishing

new relationships between appliance and user. What Elica has done is

to “industrialise” these concepts for all the markets, designing products which

- together with energy saving, whisper-quiet operation and usability - also take

account of other important aspects such as safety, without neglecting attention

to design and emotional appeal.

Faber > Riccardo Remedi > Sales and Marketing Manager

Faber segue con cospicui investimenti in R&D tutti gli aspetti prestazionali che

contraddistinguono il prodotto cappa. In cima alla lista, troviamo senza dubbio

la riduzione del rumore e dei consumi energetici. La silenziosità del prodotto può

essere assicurata mediante l’utilizzo di speciali materiali per attutire il rumore, della

fluidodinamica (con la quale studiamo sia diffusori particolarmente performanti

sia le giuste forme e dimensioni del prodotto) o di avanzati sistemi insonorizzanti.

Faber ha già introdotto da tempo sul mercato i sistemi Sil-K (the Silence Key) XP

ed SM, che già permettono una importante riduzione del rumore, rispettivamente

di 12 e 7 decibel. Il tema della riduzione dei consumi è altrettanto importante,

ma va precisato che uno degli obiettivi di fondo è cercare di rispettare i parametri

che verranno definiti dalle nuove etichette energetiche applicate alle cappe. La cappa

è infatti un elettrodomestico il cui utilizzo è limitato a poche ore al giorno e i cui

consumi sono già abbastanza contenuti, ma per migliorare occorre continuare a

lavorare su più fronti (motori, diffusori, illuminazione, ecc). In tema di multifunzionalità,

Faber è stata la prima al mondo a lanciare nel mercato una cappa con climatizzatore


Riccardo Diotallevi

Communication

Marketing Elica

Riccardo Remedi

Sales and Marketing Manager

Faber

Danilo Poser

Presidente

Falmec

integrato (il modello Klima) e a presentarne altre con funzione anche

di deumidificazione e purificazione dell’aria (Eurocucina 2010).

Faber is investing heavily in R&D on all aspects of hood performance. Top of the list

is undoubtedly reduction of noise levels and energy consumption. Whisper-quiet

operation can be achieved by using special decibel-cutting materials, fluid-dynamics

(for which we are working on particularly high-performance diffusers and the best

product size and shape) or advanced soundproofing systems. Some time ago now

Faber introduced onto the market Sil-K (Silence Key) XP and SM systems, which

have already significantly reduced sound levels, by 12 and 7 decibels respectively.

The area of energy consumption is equally important, but it should be pointed out

that one of the main aims is to try to respect the parameters set by new energy labels

for hoods. As domestic appliances, hoods are used only for fairly short periods during

the day so their consumption is already relatively low, but to improve this still further

we need to work on several fronts (motors, diffusers, lighting etc.).

Moving on to functionality, Faber was the first company in the world to launch onto

the market a hood with its own built-in climate control system (the Klima model)

and to present others with added functions such as dehumidification

and air purification (at Eurocucina 2010).

Falmec > Danilo Poser > Presidente

Dal punto di vista dell’interfaccia, Falmec ha sempre cercato di proporre soluzioni

semplici, immediate e funzionali senza sovraccaricare il pannello di controllo di elementi

non sempre percepiti come utili dall’utente. Abbiamo introdotto anche l’illuminazione

a led ma quella che ad oggi è la nostra novità più importante è la nuova gamma

Silence. Dopo molto studio e lavoro, coinvolgendo i massimi esperti in fluidodinamica

e nei materiali abbiamo rivoluzionato la parte aspirante per renderla il più silenziosa

possibile senza compromettere le prestazioni. I risultati sono davvero ottimi con

performance di silenziosità fino a 43 db in terza velocità (49 nella modalità intensiva).

From an interface point of view Falmec has always aimed to come up with solutions that

are simple, immediate and functionally efficient, without overloading the control panel

with features that users don’t perceive as serving a useful purpose. We also introduced

LED lighting but our most novel feature to date is the new Silence range. After a lot

of hard work and study, drawing on the services of leading experts on fluid dynamics

and materials, we have revolutionised the extraction part to make it as quiet as possible

without negatively affecting efficiency. The results are truly excellent, giving us almost

noiseless performance: just 43 db at the third speed setting (and 49 on intensive).

Gaggenau > Enrico Hoffmann > Direttore Marketing

Considerato che le caratteristiche tecniche di maggior impatto per il consumatore

di questi prodotti sono capacità di aspirazione e silenziosità, Gaggenau con

il nuovo centro di aspirazione modulare a soffitto AC 402 ha trovato la giusta

sintesi tra design raffinato ed elevate prestazioni; un prodotto unico e flessibile

per un’efficace areazione degli ambienti cucina e living.

Le caratteristiche speciali del nuovo centro di aspirazione sono il design minimalista

e la sorprendente varietà delle configurazioni possibili che permettono di integrarsi

nelle linee architettoniche delle cucine domestiche senza dare nell’occhio.

If we consider that the technical features that have the biggest impact for consumers

of these products are extraction power and whisper-quiet operation, Gaggenau with

its new modular, ceiling-mounted AC 402 extraction centre has found just the right

balance between elegant design and optimum performance; a unique and flexible

Enrico Hoffmann

Direttore Marketing

Gaggenau

Andrea Damiani

Titolare e Ufficio Commerciale

KDesign

Paolo Mearelli

Marketing Manager

Tecnowind

product for efficient airing of the kitchen and living areas.

The special features of the new extraction centre are minimalist design

and a remarkable variety of possible configurations that allow integration

into the architectural schemes of domestic kitchens without appearing too obtrusive.

Galvamet > Mauro Mori > Marketing Manager

La ricerca della migliore efficacia e di un rumore contenuto sono gli obiettivi “perenni”

di questo settore industriale. Non ci sarà mai un punto di arrivo in questo senso,

ma un miglioramento continuo. Altro capitolo invece riguarda i materiali e i consumi.

Rendere i prodotti sempre meno “golosi” di energia e fatti di materiali e componenti

non pericolosi se non addirittura riciclabili, rappresenta ad oggi la direzione verso

la quale le aziende stanno destinando i loro sforzi in ricerca e sviluppo.

The industry is always looking for ways to achieve greater efficiency and quieter

operating systems. So there’s not a final target as such that we are aiming to reach,

it’s just an on-going process of improvement. Materials and consumption are another

issue. Making appliances that “eat up” less and less energy and which are made

of materials and components that are not dangerous and are even recyclable,

is the direction in which firms are now moving and where they are concentrating

their research and development efforts.

KDesign > Andrea Damiani > Titolare e Ufficio Commerciale

Design e tecnologia sono i due cardini sui quali si fonda la nostra “mission” aziendale.

Abbiamo sempre avuto la volontà di sviluppare un prodotto multifunzionale cercando

di soddisfare tutte le esigenze del consumatore. Grazie agli investimenti in ricerca

e innovazione, in collaborazione con centri di studio universitari, abbiamo migliorato

le caratteristiche di efficienza, silenzio, risparmio energetico, sicurezza e pieno rispetto

per l’ambiente. Tutti i nostri materiali sono eco-compatibili secondo le direttive europee

e Made in Italy.

Design and technology are the two key areas around which our corporate mission

is based. We have always been keen to develop a multi-functional product,

aiming to satisfy all consumer requirements. Thanks to our investments in research

and innovation, in collaboration with university study centres, we have improved

the efficiency of our appliances in such areas as noise production, energy consumption,

safety and environmental protection. All our materials are eco-compatible, in accordance

with European directives and standards established for Italian-made goods.

Tecnowind > Paolo Mearelli > Marketing Manager

Stiamo investendo su un progetto che prevede l’utilizzo di un motore che, a parità

di capacità di aspirazione, consente di ottenere un notevole risparmio di energia

ed alta silenziosità. Tecnowind presta particolare attenzione anche alla tutela

dell’ambiente e da diverso tempo utilizza sulle proprie cappe un nuovo sistema

di accensione automatica che permette appunto l’avvio del motore in seguito

alle informazioni decifrate da un sensore che percepisce la presenza di fumi

e che si attiva ogni volta che la qualità dell’aria subisce una variazione.

We are investing in designs involving the use of a motor which, while offering

the same extraction power, gives considerable energy savings and whisper-quiet

operation. Tecnowind also pays particular attention to the environment; for some time

now its hoods have featured a new automatic switch-on system which sets the motor

running according to signals picked up from a sensor that detects the presence

of fumes, activating the extraction process every time there is a change in air quality.

ambientecucina 155


SPECIALE COMPONENTI

> FOCUS CAPPE RASSEGNA PRODOTTI

FALMEC

Sei modelli di cappe che garantiscono la massima efficienza

e silenziosità: con motori da 800 m 3 /h è stato ottenuto

un valore che va dai 49 ai 51 decibel (a seconda

dei modelli). Lumina NRS è il modello dalle linee squadrate

e contemporanee con vetro temperato con finitura acciaio

e fascia bianca luminosa.

Six models of hood which guarantee maximum efficiency

and whisper-quiet operation: its 800 m 3 /h motors produce

noise levels of between 49 and 51 decibels (depending

on the model). Lumina NRS is a model in a contemporary

square style with tempered glass with steel finish and

luminous white fascia.

Modello Model Lumina NRS

Tipologia Type a parete, a isola wall, island

Tipologia di funzionamento Operating method

filtrante e aspirante filter and extraction

Estetica Finish vetro temperato con finitura acciaio

tempered glass with steel finish

Portata massima aspirante (m 3 /h)

Maximum extraction capacity (m 3 /h)

da 820 fino a 1.800 from 820 up to 1,800

Rumorosità alla massima velocità (m 3 /h)

Maximum extraction capacity (m 3 /h) 800

Rumorosità in dBA: Noise level in dBA 43-51

Misure in cm Size in cm

109.5/123x90x48/58.5

> www.falmec.com

AIRONE

Elektra è una cappa a scomparsa dall’estetica

elegante e dalla linea pulita. È disponibile

sia in versione inox sia con frontale Full Glass.

Filo top a scomparsa grazie alla possibilità

di personalizzare il pannello superiore

con lo stesso materiale del piano di lavoro,

si contraddistingue per l’elevato livello

tecnologico, come l’esclusivo sistema

antischiacciamento brevettato.

Elektra is an attractive hideaway hood with

a clean design. It comes either in stainless

steel or with with Full Glass front. It disappears

out of sight flush into the countertop thanks to

the option to personalise the upper panel

in the same material as the work surface,

and offers a number of hi-tech features,

including a patented crush-prevention system.

156 ambientecucina

Modello Model Elektra

Tipologia Type downdraft

Tipologia di funzionamento Operating method

aspirante e filtrante extraction and filter

Estetica Finish inox e vetro/inox

stainless steel and glass/stainless steel

Portata massima aspirante (m 3 /h)

Maximum extraction capacity (m 3 /h)

da 820 fino a 1.800 from 820 up to 1,800

Rumorosità alla massima velocità

Maximum extraction capacity

dipende dal motore abbinato

depends on motor used

Misure in cm Size in cm 30x51.4x12

(quando è in funzione when operating)

> www.aironehoods.com

BARALDI

Preziosa, elegante e dalle alte

performance: Planet è un vero

gioiello, una cappa a parete che

dona luminosità all’ambiente

oltre a svolgere al meglio

la propria funzione. La scocca

in acciaio inox dona lucentezza

all’insieme generando

riflessi luminosi vibranti per

un’immagine contemporanea

e sofisticata. Utilizza luci led

per ottenere alta luminosità

e basso consumo.

Exquisitely elegant and high

performance: Planet is a true

gem, a wall-mounted hood that

brings light to the room as well

as beautifully serving its primary

fume-extraction function.

The gleaming stainless steel

body adds to the luminosity

generated, creating

a sophisticated, contemporary

look. It uses LED lighting, which

ensures excellent illumination

but low energy consumption.

Modello Model Planet

Tipologia Type a parete wall

Tipologia di funzionamento

Operating method

aspirante extraction

Estetica Finish

-Inox/vetro nero riflettente

- Inox/vetro bianco riflettente

- Inox/materiale composito

- Stainless steel/black

reflective glass

- Stainless steel/white

reflective glass

- Stainless steel/composite

material

Portata massima aspirante (m 3 /h)

Maximum extraction capacity

(m 3 /h) 650 - 900

Rumorosità in dBA

Noise level in dBA 61 - 63

Misure in cm Size in cm

70/90x90x47

> www.cappebaraldi.it


COMPONENTS SPECIAL

> FOCUS ON HOODS PRODUCT REVIEW

ELICA

Wizard è la cappa aspirante a forma

conica in tecnopolimero, nata

dal progetto creativo di Fabrizio

Crisà; un nuovo concetto di cappa,

un oggetto a soffitto che si estende

verso il piano cottura, offrendo

luce e aspirando aria. A riposo

è una grande lampada, mentre

attivata diventa una cappa da cucina

che prende vita con un movimento

telescopico per rivelarne

la tecnologia d’aspirazione.

Wizard, a conically-shaped extraction

hood made of technopolymer, is

a creative design by Fabrizio Crisà;

presenting a whole new concept in

hoods, it descends from the ceiling

to the stovetop, providing light

and removing unwanted fumes.

When at rest it appears as a large

TECNOWIND

Realizzata completamente in acciaio

e cristallo temperato, disponibile

in diverse finiture e colori, Window

si contraddistingue per una eleganza

costruttiva legata alla semplicità

della geometria. Il sistema

di aspirazione è nascosto alla vista

amplificando la pulizia formale

delle linee. Il meccanismo

di apertura/chiusura della parte

frontale della cappa può essere

automatizzato.

Made entirely of steel and tempered

glass, and available in different

finishes and colours, Window

displays an elegance of design based

on simple geometry. The extraction

system is hidden from view,

which adds to the sleek effect.

> www.tecnowind.it

lamp, when in use it turns into

an efficient kitchen hood, whose

telescopic movement reveals

the hi-tech extraction system inside.

Modello Model Wizard

Tipologia Type sospensione

suspension

Tipologia di funzionamento

Operating method aspirante extraction

The open-close

mechanism of the front

of the hood can be

automated.

Modello Model Window

Tipologia Type a parete wall

Tipologia di funzionamento

Operating method filtrante e aspirante

filter and extraction

Estetica Finish pannello in vetro,

profilo in acciaio inox

glass panel, stainless steel trim

Portata massima aspirante (m 3 /h)

Maximum extraction capacity (m 3 /h) 850

Rumorosità in dBA Noise level in dBA

53 - 63

Misure in cm Size in cm

59.3x80x29

Estetica Finish tecnopolimero bianco,

nero, silver, orange black, white,

silver or orange technopolymer

Portata massima aspirante (m 3 /h)

Maximum extraction capacity (m 3 /h)

750

Misure in cm Size in cm

Ø 90

> www.elica.it

ambientecucina 157


SPECIALE COMPONENTI

> FOCUS CAPPE RASSEGNA PRODOTTI

BEST

Con Fixo Best introduce sul mercato

un nuovo concetto di cappa aspirante in grado

di colmare il gap esistente fra la tipologia

di cappa a isola e quella di cappa a scomparsa

verticale nel piano cottura. Fixo può essere

posizionata indifferentemente sia su cucine

a penisola o isola, sia su quelle a parete

e con qualsiasi tipo di piano cottura.

La zona aspirante è nella parte superiore

della cappa dove sono alloggiati i filtri

mentre la parte posteriore è chiusa

da un vetro trasparente. Fixo, infine,

può essere installata anche in una

configurazione con motore remoto.

With Fixo, Best demonstrates its on-going

pursuit of state-of-the-art solutions

and introduces onto the market a whole new

concept in extraction hoods that bridge the

gap that currently exists between island hoods

and those that retract vertically into the hob.

Fixo can be positioned over any kind of pier

GALVAMET

Perfetta combinazione tra movimento armonico e design

sinuoso: Sphera ha una superficie in vetro dalle linee

morbide che protegge un segreto fatto di tecnologia.

L’aspirazione avviene a livello perimetrale

con pannello metallico fonoassorbente.

Dispone di apertura automatica del frontale per il

raggiungimento della posizione ottimale di aspirazione,

comandi Touch Screen a sfioramento.

A perfect combination of harmonious movement and

curvaceous design: Sphera has a soft, sinuous glass surface

with a closely-guarded hi-tech secret. Extraction takes place

at the perimeter, with a soundproofing metal panel.

The front opens automatically to the best extraction

position; the controls are Touch Screen.

Modello Model Sphera

Tipologia Type a parete wall

Tipologia di funzionamento Operating method

filtrante (aspirante a richiesta) filter (extraction on demand)

Estetica Finish vetro, acciaio lucido

glass, polished steel

Portata massima aspirante (m 3 /h)

Maximum extraction capacity (m 3 /h)

850

Rumorosità alla massima velocità (m 3 /h)

Maximum extraction capacity (m 3 /h) 800

Rumorosità in dBA: Noise level at maximum speed 52 dB(A)

Misure in cm Size in cm 75x65x21

> www.galvamet.it

158 ambientecucina

or island kitchen, or over a hob placed against

the wall, and it can be used with any kind

of stovetop. The extraction area is in the upper

part of the hood where the filters are housed

while the rear section is closed off by a clear

glass element. Fixo can also be installed

in a configuration with remote motor.

Modello Model Fixo

Estetica Finish acciaio inox + vetro

stainless steel + glass

Tipologia Type downdraft

Tipologia di funzionamento Operating method

aspirante extraction

Portata massima aspirante (m 3 /h)

Maximum extraction capacity (m 3 /h) 630

Rumorosità in dBA: Noise level in dBA

max 64,5, min 47

Misure in cm Size in cm 90x45

> www.best-spa.com

FRANKE

Cappa a isola dal design

sofisticato e dalla doppia

funzionalità, utilizzabile anche

come un lampadario che si

accende attraverso l’interruttore

di casa. Up&Down è disponibile

in due modelli diversi:

Up&Down Apollo

e Up&Down Jupiter

sono identiche per la parte

della cappa vera e propria

ma si differenziano per la parte

lampadario (cambia l’estetica

della plafoniera).

Exquisitely elegant

and high performance: Planet

is a true gem, a wall-mounted

hood that brings light to the room

as well as beautifully serving

its primary fume-extraction

function. The gleaming stainless

steel body adds to the luminosity

generated, creating a

sophisticated, contemporary look.

It uses LED lighting,

which ensures excellent

illumination but low energy

consumption.

Modello Model Up&Down Apollo

Tipologia Type a isola wall

Tipologia di funzionamento

Operating method

filtrante filter

Portata massima aspirante (m 3 /h)

Maximum extraction capacity

(m 3 /h) da 450 fino a 520

Rumorosità in dBA

Noise level in dBA 65-68

Misure in cm Size in cm 41xØ51.5

> www.franke.it


COMPONENTS SPECIAL

> FOCUS ON HOODS PRODUCT REVIEW

GAGGENAU

Design minimalista, modularità

ed efficienza: il centro di aspirazione

a soffitto AC 402 è un prodotto unico

e versatile per un’efficace areazione

degli ambienti cucina e living.

Un sistema modulare

eccezionalmente flessibile,

nelle dimensioni e nelle prestazioni,

che permette una perfetta

integrazione nelle più svariate

linee architettoniche dell’ambiente,

soddisfacendo anche la più

particolare esigenza. L’unità

di aspirazione è installabile a filo,

sia a soffitto sia ad incasso negli

elementi d’arredo. Anche l’illuminazione

può essere personalizzata in base

alle preferenze dell’utente,

il pannello di controllo è infatti

disponibile con e senza luci,

ed è possibile abbinare all’unita di

aspirazione a soffitto AC 402, anche

dei sistemi esterni d’illuminazione.

Minimalist design, modularity

and efficiency: the AC 402

ceiling-mounted modular extraction

system is a unique, flexible product

that effectively cleans the air in

kitchen and living spaces.

An exceptionally flexible modular

system, in terms of both size

and performance, that ensures

perfect integration into virtually

any kind of interior architecture

context, satisfying even the most

demanding of requirements. The

extraction unit can either be flush

fitted to the ceiling or built into a

furnishing unit. The lighting can also

be personalised to suit the client’s

wishes: the control panel is available

with or without lights, and external

lighting systems can also be

combined with the AC 402 ceiling

extraction system.

KDESIGN

Modello Model AC 402

Tipologia Type soffitto ceiling

Tipologia di funzionamento

Operating method aspirante extraction

Estetica Finish

acciaio inox stainless steel

Portata massima aspirante (m 3 /h)

Maximum extraction capacity (m 3 /h)

900 - 2.800

Rumorosità in dBA: Noise level in dBA

61 - 63

Misure in cm Size in cm

7,3x80x40

> www.gaggenau.it

Realizzata completamente in acciaio, una serie di cappe con forme pulite

e volumi personalizzabili utilizzando diversi materiali e tecnologie evolutive:

Kdesign propone la cappa K105 in acciao inox AISI 304 con cover frontale personalizzabile.

Oggi è disponibile anche in grès porcellanato, permettendo

al cliente di utilizzare gli stessi materiali e finiture del piano lavoro.

A series of hoods in a unique, clean-contoured style, which can be personalised

using different materials and advanced technologies: Kdesign’s K105 hood

is made of AISI 304 stainless steel and has a cover whose front panel

can be personalised. It now also comes in porcelainised stoneware, which means

that it can be fitted with the same material and finish as the worktop.

Modello Model K 105

Tipologia Type a parete wall

Tipologia di funzionamento Operating method aspirante e filtrante extraction and filter

Estetica Finish acciaio inox (verniciato bianco, a campione) + cover in vetro, laminam o quarzo

stainless steel (painted white) + cover in glass, laminam or quartz

Portata massima aspirante (m 3 /h) Maximum extraction capacity (m 3 /h) 800

Rumorosità in dBA Noise level in dBA 59

Misure in cm Size in cm 90/120

> www.kdesign.pu.it

ambientecucina 159


INFORMAZIONE PUBLIREDAZIONALE ADVERTORIAL FEATURE

FABER

160 ambientecucina

HEAVEN, LA NUOVA CAPPA INTEGRATA A SOFFITTO PROPOSTA DA FABER,

GARANTISCE ELEGANZA MINIMAL, POTENZA E SILENZIOSITÀ

HEAVEN, THE NEW CEILING-MOUNTED HOOD FROM FABER,

OFFERS MINIMALIST ELEGANCE, POWER AND WHISPER-QUIET OPERATION

L’ESSENZA

DELLA FUNZIONE

Ultra piatta e incassata al soffitto,

Heaven esprime una notevole

potenza di prestazioni con

la massima discrezione. Posizionata

a filo del muro, Heaven libera

di ogni ingombro il piano cottura ed

è in grado di assicurare performance

elevate grazie alla tecnologia

ad aspirazione perimetrale

e al potente motore Pro.

Una capacità di aspirazione che

si declina con la massima silenziosità

anche grazie alla tecnologia

Comfort Panel di cui è dotata,

che permette di ridurre del 25%

la sensazione di rumore percepita,

per il massimo comfort.

Con la funzione “Aspirazione

Intensiva temporizzata” è sufficiente

spingere un tasto per ottenere

la massima aspirazione e far fronte

ad esigenze particolari;

dopo 10 minuti la cappa ritorna

alla velocità di partenza.

THE ESSENCE

OF FUNCTION

Ultra-flat and completely built

into the ceiling, Heaven combines

top extraction performance

with discreet design. The flush-fitting

Heaven hood ensures maximum

free space over the hob and delivers

excellent performance thanks to

perimeter extraction technology

and the powerful motore Pro.

Extraction takes place almost

without noise thanks also

to the use of Comfort Panel

technology, which reduces

the perceived sound by 25%,

ensuring maximum comfort.

With the “Intensive Speed” feature

a button is pressed to activate

maximum aspiration for a limited

time as required; after ten minutes

the hood goes back to normal

operating intensity.

CARATTERISTICHE TECNICHE

TECHNICAL FEATURES

Finitura acciaio inox

Finish stainless steel

Dimensioni 1.000 - 1.400 mm

Size 1,000 - 1,400 mm

Comandi elettronici

Controls electronic

Remote control predisposizione telecomando

Remote control available

Illuminazione 4 faretti alogeni da 35 W

Lighting four 35 W halogen bulbs

Filtri autoportanti lavabili in lavastoviglie

Filters self-supporting, dishwasher-safe

Diametro uscita 150 mm

Extraction diameter 150 mm

Capacità di aspirazione 3 velocità+intensiva

Velocità max: 710 m 3 /h, intensiva: 855 m 3 /h

Extraction capacity 3 speed+intensive.

Max speed: 710 m 3 /h, intensive: 855 m 3 /h

Livello di rumorosità

massima velocità: 63 db(A), intensiva: 68 db(A)

Noise level

at top speed: 63 db(A), on intensive: 68 db(A)

www.faberspa.it


Ancora più spazio

sotto il lavello! novità

87 mm

Via Circonvallazione 31 - 13018 Valduggia (Vercelli) - ITALY - Tel. 0163 43 88 - Fax 0163 43 88 45

i n f o @ l i r a . c o m - w w w . l i r a . c o m

BASSA

®

SICAM 2011

PORDENONE 19 - 22 OTTOBRE

PAD 1 STAND B30 - B32

Apri il Qr Code

e vedi l’utilizzo

dello spazio.

Semplifica la vita.

S.p.A.


HANDLING EVOLUTION

www.eurekaitalia.it

Presenti al SICAM 2011 Padiglione 6 Stand C41


La rivista

bimestrale

specializzata

e autorevole.

Da 35 anni Ambiente Cucina è la

rivista di riferimento per il settore.

Bimestrale, registra le innovazioni

produttive di arredi, elettrodomestici

da incasso, complementi e

componenti e propone un aggiornamento

costante sugli scenari

economici e di mercato dell’industria

e della distribuzione del settore.

L’abbonamento alla rivista prevede

anche l’invio di sei numeri del

flip magazine “Ambiente Cucina

Project”.

Si assicuri

Ambiente

Cucina

per un anno!

SPEDISCA OGGI STESSO IL COUPON DI

ABBONAMENTO SPECIALE, COMPLETO

DI TUTTI I SUOI DATI

Sì,

approfitto subito di questa occasione per abbonarmi per un anno ad Ambiente Cucina (6 numeri + Service

Book) al costo di 22,00 euro. Il mio abbonamento decorrerà per 12 mesi a partire dal primo numero raggiungibile.

DATI ANAGRAFICI

AC11T

RAGIONE SOCIALE

CORTESE ATTENZIONE

INDIRIZZO

CAP CITTÀ

PROV. TELEFONO

ADERIRE ON LINE È FACILE ADESIONE VIA FAX. Non invii denaro ora!

http://offerte.ilsole24ore.com/ambientecucina

I VANTAGGI DI SHOPPING24

ATTIVAZIONE IMMEDIATA

NESSUNA CODA ALLO SPORTELLO

NESSUNA COMMISSIONE POSTALE

ADESIONE TELEFONICA

CONCORSO

Aderendo on line ha diritto a

partecipare all’edizione 2011 del concorso so

“Abbonati&Vinci” www.abbonatievinci.ilsole24ore.com

È possibile sottoscrivere l’abbonamento con carta di credito chiamando il numero 02.3022.6520

COUPON DI ABBONAMENTO SPECIALE

CELLULARE

E-MAIL

PARTITA IVA

e

CODICE FISCALE

ATTENZIONE!

CAMPI OBBLIGATORI

Riceverà il bollettino di CCP direttamente al suo recapito

Inviare il coupon via fax al numero 02 3022.6521

Clausola contrattuale: la sottoscrizione dell’offerta dà diritto a ricevere informazioni commerciali su prodotti e servizi del Gruppo

Il Sole 24 ORE”. Se non desidera riceverle barri la casella

Informativa ex D.Lgs. 196/03: Il Sole 24 ORE S.p.A., Titolare del trattamento, tratta i dati personali liberamente conferiti per fornire

i servizi indicati e, se lo desidera, per AggiornarLa su iniziative e offerte del gruppo. Potrà esercitare i diritti dell’Art. 7 del D.Lgs. n

196/03 rivolgendosi al Responsabile del trattamento, che è il Direttore Generale dell’Area Professionale, presso Il Sole24 ORE S.p.A.

Database di Marketing Via Pisacane, 1- 20016 Pero (MI). L’elenco completo e aggiornato di tutti i Responsabili del Trattamento è

disponibile presso l’Ufficio Privacy, via Monte Rosa 91 - 20149 Milano. I dati potranno essere trattati da incaricati preposti agli ordini,

al marketing, all’amministrazione, al servizio clienti e potranno essere comunicati alle

Società del Gruppo per gli stessi fini della raccolta, a società esterne per l’evasione

dall’ordine e per l’invio di materiale promozionale ed agli istituti bancari.

Consenso: attraverso il conferimento del suo indirizzo e-mail, del numero di telefax

e/o di telefono (del tutto facoltativi) esprime il Suo specifico consenso all’utilizzo di detti

strumenti per l’invio di informazioni commerciali.

Abbonamento

annuale

6 NUMERI

+ Service Book

solo

22,00

euro

Non perda

tempo,

si abboni

subito!

MARK® Direct Marketing


Ernestomeda Cucina Z.Island

SMART PERFORMANCE

A Berlino, in occasione dell’IFA, sono state presentate soluzioni all’avanguardia

per i grandi elettrodomestici. Innovazioni intelligenti che rendono gli apparecchi

sempre più autonomi, in grado di comunicare con l’esterno,

capire quando è il momento migliore per entrare in funzione risparmiando energia

e funzionando al meglio con il minimo intervento da parte dell’utente

di Antonella De Alessandri A Berlino, nel corso di IFA, il Salone dell’elettronica

svoltosi dal 2 al 7 settembre, la luce dei riflettori

nelle hall dedicate ai grandi elettrodomestici era

puntata sugli ultimi apparecchi dalle tecnologie

Smart. Una nuova intelligenza al servizio della vita

familiare che include anche una gestione più oculata

e autonoma delle risorse energetiche, resa possibile

dall’opzione Smart Grid, comune ai principali

brand, capace di dialogare con le reti elettriche integrate.

La coreana LG, ad esempio, ha introdotto

anche nel mercato europeo “Smart ThinQ”, una

recente tecnologia che consente a chiunque di utilizzare

gli elettrodomestici di casa nel modo più

comodo possibile, adattandoli a necessità e preferenze

personali, e controllando il loro funzionamento

attraverso smartphone e tablet. Una soluzione

innovativa che si basa su cinque funzionalità: Smart

Manager, Smart Diagnosis, Smart Access, Smart

164 ambientecucina

Adapt e Smart Grid, rispettivamente mirate a controllare

il contenuto del proprio frigorifero in remoto

quando si sta facendo la spesa, identificare le cause

dei guasti e comunicarle ai centri assistenza, aggiornare

le applicazioni, avere l’accesso dall’esterno

grazie al Wi-Fi, consumare il minimo di energia al

costo più basso.

Tra le novità presentate nella capitale tedesca, figura

il primo frigorifero combinato con capacità di 385

litri in classe energetica A+++, modello che vanta la

tecnologia del Compressore Lineare, in grado di

migliorare l’efficienza energetica, pur garantendo

un’ampia capacità interna, un’estrema silenziosità e

10 anni di garanzia. Il Compressore Lineare e il sistema

Multi Air Flow permettono inoltre una circolazione

omogenea e costante dell’aria fredda a tutti i

livelli del frigorifero, per una ottimale conservazione

di cibi e bevande.


LG Frigorifero Combinato con Compressore Lineare

LG Frigorifero combinato con Compressore Lineare Gorenje Piano a induzione IQcook

Beko Forno OIM 25900 X

SMART GRID, LA NUOVA FRONTIERA

DELLA DISTRIBUZIONE DI ENERGIA

Samsung, azienda molto attiva sul concetto di

“Smart Appliances”, terminologia che non si riferisce

più soltanto a smartphone e televisori, ma a tutti

i dispositivi capaci di offrire ai consumatori nuove

funzionalità e vantaggi rispetto alle sole funzioni

base, ha individuato sei elementi chiave in grado di

migliorare l’esperienza di utilizzo dei consumatori:

Smart Touch, Smart Control, Smart Save, Smart

Care, Smart Shopping e Smart Apps, applicabili, per

esempio, al frigorifero con connessione Wi-Fi, che

dispone di numerose applicazioni quali meteo,

calendario, memo, radio, musica, foto, Twitter e Tv, o

al forno, in grado di scaricare e incamerare direttamente

le ricette da Internet.

Ad IFA 2011 ha fatto il suo ingresso al pubblico la

gamma di frigoriferi della Serie G, creata per il mercato

europeo, e dotata dell’innovativa tecnologia Eco

Slim, che, massimizzando lo spazio interno, offre una

capienza ancora maggiore nelle stesse dimensioni

esterne. Ospite speciale dello stand coreano, la cucina

Z.Island, ideata per Ernestomeda da Zaha Hadid

e realizzata in Corian, completa delle applicazioni

digitali Samsung Electronics, che trasformano le funzioni

ordinarie in straordinarie grazie alla tecnologia

Fino ad oggi la rete elettrica è stata strutturata per distribuire ai consumatori

l’energia prodotta dalle grandi centrali, con un controllo centralizzato, flussi

di potenze unidirezionali e reti passive. La visione classica di rete elettrica è però

in una fase di superamento. Con l’ampliarsi della generazione distribuita da fonti

rinnovabili (fotovoltaico, eolico, termico, etc.), anche in ambito domestico

si fa spazio una rete di produzione aggiuntiva che ben si deve integrare con quella

tradizionale. La rete elettrica quindi diventa “intelligente”, ovvero una “Smart Grid”,

una rete comune in grado di fare interagire produttori e consumatori, di determinare

in anticipo le richieste di consumo e di adattare con flessibilità la produzione

e il consumo di energia elettrica. Una rete che si compone di tante piccole reti tra loro

collegate in grado di comunicare scambiando informazioni sui flussi di energia,

gestendo con migliore efficienza i picchi di richiesta, evitando interruzioni di elettricità e

riducendo il carico ove necessario. Una rete in cui siano integrati e capaci di comunicare

anche gli elettrodomestici, che ricordiamo assorbono circa l’80% della bolletta elettrica.

UMI (UV Micro Imprinting), perfetta per una cucina su

misura e progettata dalla stessa archistar.

L’isola di cottura ospita anche uno schermo Samsung

Transparent LCD; l’area di lavoro al centro ospita invece

il piano di cottura a induzione con finitura UMI e

una zona per la preparazione delle vivande.

In questo modo, chi cucina può navigare su web, scaricare

la posta elettronica o guardare un film.

Un campo di applicazione della tecnologia intelligente

in cucina è quello dei forni, come dimostra Beko, il

brand internazionale di grandi elettrodomestici del

Gruppo Arçelik presente per la prima volta a IFA, che

ha lanciato - nell’ambito della sua gamma di apparecchi

ad alta efficienza energetica e dotati di accorgimenti

smart - il nuovo forno da incasso OIM 25900 X

con display LCD TFT, completo di un libro digitale che

include 82 ricette a colori, per portare in cucina varietà

e divertimento. Grazie all’interfaccia USB, è possibile

caricare foto e ricette, in linea con la filosofia

aziendale volta a trovare soluzioni intelligenti per i

consumatori. Il forno è dotato anche dell’opzione anti

sporco “Excellent Clean” Nano Coating, presente

anche su altri modelli di forni del brand.

Si chiama IQcook il nuovo piano a induzione di nuova

generazione XtremePower, ideato da Gorenje

per cucinare in modo rivoluzionario grazie

alla tecnologia del sensore IQ, che

interagisce con il piano e controlla

il processo di cottura

in modo sicuro e continuativo,

risparmiando al

contempo fino al 40% di

energia.

Il sistema è in grado di portare

a termine con successo, in

completa autonomia, ogni tipo

di cottura, dalla bollitura alla frittura,

grazie al sensore IQ applicabile

sui coperchi dell’apposito set

di pentole, ma anche su quelle già

in uso nella propria cucina.

Samsung Frigorifero serie G

ambientecucina 165


BREVETTATO

LO SPAZIO È

ISPEZIONABILE

Via Circonvallazione 31 - 13018 Valduggia (Vercelli) - ITALY - Tel. 0163 43 88 - Fax 0163 43 88 45

i n f o @ l i r a . c o m - w w w . l i r a . c o m

®

made in Italy

rapidità

e facilità

di montaggio!

SICAM 2011

PORDENONE 19 - 22 OTTOBRE

PAD 1 STAND B30 - B32

Semplifica la vita.

S.p.A.


INFORMAZIONE PUBLIREDAZIONALE

GORENJE www.gorenje.it

iCHEF, L’INNOVATIVO FORNO DA INCASSO CON CONTROLLI TOUCHSCREEN

IDEATO DA GORENJE SI È AGGIUDICATO L’AMBITO RED DOT DESIGN AWARD 2011

UN PREMIO AL GRANDE iCHEF

Uno dei più importanti riconoscimenti

internazionali del design ha sancito

definitivamente il carattere fortemente

innovativo di iChef, il forno da incasso

con controlli touchscreen proposto da Gorenje,

che permette di selezionare ricette e funzioni

facendo scorrere un dito sullo schermo

e di preparare di pranzi e cene degne

di uno chef. L’interfaccia è immediata: basta

utilizzare l’ampio display, intuitivo e colorato

da mini immagini di piatti, che permette

di capire subito cosa si vuole selezionare.

La possibilità di associare delle azioni

a un’immagine, selezionandole direttamente

con un tocco di dita su un display, permette

di interagire direttamente con il forno rendendo

sempre più facile cucinare. iChef ha fino

a 65 piatti pre-impostati che può cucinare

in totale autonomia, 150 slot di memoria

disponibili per programmare i piatti preferiti

e una speciale opzione che permetterà

di impostare fino a 3 stadi di cottura

con impostazioni personalizzate.

Gli interni del forno si ispirano ai forni a legna

tradizionali, per ottenere anche nella propria

casa dei risultati professionali. Decisamente

innovativo il design a volta HomeMade, protetto

da brevetto, con pareti e angoli arrotondati,

che permette una circolazione più efficace

e una distribuzione uniforme del calore,

assicurando una cottura ottimale

e una doratura perfetta.

iChef è facile anche da pulire: lo speciale

smalto EcoClean impedisce al grasso

di attaccarsi alla superficie consentendo

di pulire il forno, grazie al sistema

di auto-pulizia AquaClean, senza l’uso

di detersivi e senza fatica manuale.

Inoltre iChef è dotato di porta CoolDoor (CD)

con triplo vetro termoriflettente in grado

di assicurare un elevato livello di sicurezza

e un notevole risparmio energetico.

ambientecucina 167


ambientecucina

Direttore responsabile

Antonio Greco

Direttore di redazione

Raffaella Razzano

raffaella.razzano@ilsole24ore.com

Redazione

Carla Cavaliere (caposervizio)

carla.cavaliere@ilsole24ore.com

Segretaria di redazione

Anna Alberti

anna.alberti@ilsole24ore.com

Hanno collaborato

a questo numero

Lilli Bacci, Davide Cattaneo,

Antonella De Alessandri,

Cristiano La Torre, Paola Leone,

David Lowry (traduzioni),

Diego Martone, Monica Molteni,

Fabio Salvati, Elisabetta Scheggi

Progetto grafico e impaginazione:

Fabio Berrettini, Cristina Menotti

Direttore Editoriale

Business Media

Mattia Losi

Proprietario ed Editore

Il Sole 24 ORE S.p.A.

Sede legale

via Monte Rosa 91 - 20149 Milano

Presidente

Giancarlo Cerutti

Amministratore Delegato

Donatella Treu

Sede operativa

Via C. Pisacane 1 - 20016 Pero (Mi)

tel. (02) 3022.1

Segreteria Commerciale

e Ufficio Traffico

tel. (02) 3022 6836

lorena.villa@ilsole24ore.com

Ufficio Abbonamenti

tel. (02) 30226520 fax (02) 30226521

abbonamenti.businessmedia@ilsole24ore.com

www.shopping24.it

IL FLIP MAGAZINE DEDICATO A PROGETTISTI

E ARCHITETTI CHE DESIDERANO CONOSCERE

LE NOVITÀ PIÙ INTERESSANTI PER LA CUCINA.

SE SI È INTERESSATI A RICEVERLO DIRETTAMENTE

AL PROPRIO INDIRIZZO E-MAIL

È SUFFICIENTE ANDARE SUL SITO

www.living24.it, ENTRARE NELLA SEZIONE

NEWSLETTER E ISCRIVERSI

AD AMBIENTE CUCINA PROJECT.

ambientecucina

Ambiente Cucina,

Décor Cuisine,

The Kitchen, Die Küche

Registrazione Tribunale Milano

n. 169 del 24.4.1977

copyright Il Sole 24 ORE S.p.A.,

Milano - Italia

R.O.C. n. 6553 del 10.12.2001

Stampa

Faenza Industrie Grafiche - Faenza (Ra)

Rivista bimestrale (6 numeri annui)

Costo a copia ai soli fini fiscali:

euro 2,30; Abbonamento singolo

Italia (annuale): euro 22,00;

Abbonamento singolo

estero (annuale): euro 80,00

L’abbonamento avrà inizio dal primo

numero raggiungibile.

Per acquisti cumulativi

contattare l’Ufficio Abbonamenti.

I versamenti possono essere

effettuati sul c/c 28308203 intestato

a Il Sole 24 ORE S.p.A.

Printed in Italy.

Proprietà letteraria e artistica riservata.

Copyright reserved throughout the world

2011 - Il Sole 24 ORE S.p.A.

Informativa ex D. Lgs 196/3

(tutela della privacy)

Il Sole 24 ORE S.p.A., Titolare

del trattamento, tratta, con modalità

connesse ai fini, i Suoi dati personali,

liberamente conferiti al momento

della sottoscrizione dell’abbonamento

od acquisiti da elenchi contenenti

dati personali relativi allo svolgimento

di attività economiche ed equiparate

per i quali si applica l’art. 24,

comma 1, lett. d del D.Lgs n. 196/03,

per inviarLe la rivista in abbonamento

od in omaggio. Potrà esercitare i diritti

dell’art. 7 del D.Lgs n. 196/03

(accesso, cancellazione, correzione, ecc.)

rivolgendosi al Responsabile

del trattamento, che è il Direttore

Generale dell’Area Professionale,

presso Il Sole 24 ORE S.p.A.,

Ufficio Diffusione c/o la sede

di via C. Pisacane 1 - 20016 Pero (Mi).

ASSOCIATO A

A.N.E.S.

ASSOCIAZIONE NAZIONALE

EDITORIA PERIODICA SPECIALIZZATA

PROJECT

A FLIP MAGAZINE DEVOTED TO DESIGNERS

AND ARCHITECTS WHO WISH TO HEAR ABOUT

ALL THE LATEST AND MOST INTERESTING KITCHEN

DESIGN IDEAS. ANYONE INTERESTED IN RECEIVING

IT STRAIGHT TO THEIR E-MAIL INBOX SHOULD GO TO

www.living24.it AND CLICK ON ‘NEWSLETTER’

TO SIGN UP FOR AMBIENTE CUCINA PROJECT.

FACILE DA RICEVERE UTILE DA LEGGERE

EASY TO RECEIVE USEFUL TO READ

Annuncio ai sensi dell’art 2 comma 2 del “Codice di deontologia relativo al trattamento dei dati personali nell’esercizio della attività giornalistica”

La società Il Sole 24 ORE S.p.A., editore della rivista Ambiente Cucina rende noto al pubblico che esistono banche dati ad uso redazionale nelle quali sono raccolti dati personali.

Il luogo dove è possibile esercitare i diritti previsti dal D.Lg 196/3 è l’ufficio del responsabile del trattamento dei dati personali, presso il coordinamento delle segreterie redazionali (fax 02 30226521).

168 ambientecucina

Gli articoli e le fotografie, anche

se non pubblicati, non si restituiscono.

Tutti i diritti sono riservati;

nessuna parte di questa pubblicazione

può essere riprodotta, memorizzata

o trasmessa in nessun modo o forma,

sia essa elettronica, elettrostatica,

fotocopia ciclostile, senza il permesso

scritto dall’editore.

L’elenco completo e aggiornato

di tutti i Responsabili del trattamento

è disponibile presso l’Ufficio Privacy,

via Monte Rosa 91, 20149 Milano.

I Suoi dati potranno essere trattati

da incaricati preposti agli ordini,

al marketing, al servizio clienti

e all’amministrazione e potranno

essere comunicati alle società

di Gruppo 24 ORE per il perseguimento

delle medesime finalità della raccolta,

a società esterne per la spedizione

della Rivista e per l’invio di nostro

materiale promozionale.


INNOVATIVA COTTURA CON AGGIUNTA DI VAPORE




CONTROLLO ELETTRONICO DELLA TEMPERATURA



COTTURA PERSONALIZZATA


le nuove dimensioni dello stile

Hooray! Your file is uploaded and ready to be published.

Saved successfully!

Ooh no, something went wrong!