Views
1 year ago

MENU Speciale Pomodorina - Settembre 2017

Rivista di specialità alimentari per la ristorazione POMODORINA, il nostro oro rosso

pomodorinastory Un

pomodorinastory Un prodotto che è quasi un’icona. Nato dalla tradizione emiliana, ha portato una vera rivoluzione sul mercato alimentare e accompagna la storia della Menù da mezzo secolo La Pomodorina è un po’ il simbolo della Menù. Senz’altro il suo prodotto più significativo e forse addirittura il più venduto. Nel 2017 la Pomodorina festeggia i suoi primi cinquant’anni, senz’ombra di dubbio cinquant’anni di successi. “Per essere più precisi la prima idea della Pomodorina nasce nell’estate del 1966 – spiega Maria Teresa Muratori Casali, responsabile immagine Menù – Una ricetta casalinga, che faceva parte della mia dote di giovane sposa e che era ispirata a un suggerimento di mio padre, grande amante dei pomodori in tutte le loro versioni e ricette. In agosto nelle nostre campagne emiliane maturavano i rossi “Pommes d’amour” per dirla alla francese o “Pummi d’ammuri”, alla napoletana. Nelle case una ricetta molto diffusa era proprio la salsa a base di pomodoro fresco, appena raccolto. Si tagliavano grossolanamente tutte le verdure che in estate si potevano trovare negli orti e si lasciavano soffriggere lentamente con il pomodoro. A fine cottura si otteneva una salsa rossa, leggera e profumata che versata sulla pasta spargeva un ottimo profumo ma una Dall’alto: Maria Teresa Muratori Casali con la figlia Anna Rosa in una fotografia del 1967 che è l’immagine-simbolo della nascita della Pomodorina. Sotto, una pubblicità del Ragù RoBar e una carrellata di confezioni Pomodorina che si sono susseguite nell’arco del tempo fino all’ultima scatola che riporta l’anniversario del 50mo compleanno. 6

In questa pagina: un’immagine tecnica del prodotto Pomodorina, un momento di festeggiamento Menù all’interno di uno stand fieristico nel 1981 alla presenza di Giliana Barbieri e Vincenzo Buonassisi, la famiglia Barbieri durante un evento in cui si festeggiavano i 40 anni della Pomodorina, e lo stabilimento Menù di Medolla negli anni 70. volta assaggiata un ancor più grato gusto. A quel tempo in tutte le case si preparavano grandi quantità di salsa al pomodoro con enorme dispendio di tempo, energia e impegno. Nel mese di agosto tutte le donne di casa erano costrette a veri e propri tour de force con decine e decine di bottiglie di sugo messe a bollire in grandi calderoni, successivamente allineate nelle dispense. Proprio da questa base “rustica” è nata la “Pomodorina”, poi proposta sul mercato dalla Menù nel 1967”. La Pomodorina nasce dal pomodoro fresco, appena raccolto in campagna in stagione. “La Pomodorina è stato senz’altro uno dei prodotti che ci ha dato grandi soddisfazioni – dice Rodolfo Barbieri, Presidente Menù – Sul mercato nazionale, all’epoca, non esisteva altro che il concentrato di pomodoro (la celebre conserva in tubetto) preparato con i pelati. La grande novità consisteva nel fatto che noi utilizzavamo solo pomodori freschi. Si tratta infatti di una speciale salsa al pomodoro, preparata con pezzi di pomodoro fresco, grande varietà e abbondanza di verdure fresche, erbe aromatiche e olio di semi di girasole”. La Pomodorina è utilissima in cucina per tantissimi utilizzi: condire spaghetti, gnocchi e paste asciutte in genere, arricchire piatti di carne ed è ottima anche sulla pizza, su crostini e bruschette. Il suo gusto delicato può essere personalizzato in molti modi aggiungendo aromi o altri ingredienti, così da ottenere molte varianti. È un autentico prodotto passepartout. La Pomodorina, come molti prodotti Menù, accompagna in parte la storia della ditta di Medolla. Dal salumificio RoBar fondato da Romolo Barbieri a Cavezzo (Modena) nel 1932 all’attuale società sono passati più di ottant’anni e la ditta ha attraversato una vera e propria metamorfosi. “Il nome Menù parte nel 1972 e viene da un suggerimento di mia moglie, che ha sempre delle buone idee, e indicava già il percorso intrapreso nel settore del catering dal 1962” – racconta Rodolfo Barbieri. Un percorso votato a qualità, innovazione e tecnologia, con molti sforzi spesi a presentare sempre prodotti di altissimo livello; ne è un esempio l’asettico, un tipo di conservazione che Menù è fra le prime realtà a presentare con prodotti non acidi. Gli anni 7

MENU n.102 - Luglio/Settembre 2017
MENU Speciale Pizze - Settembre 2017
MENU n.106 - Luglio/Settembre 2018
MENU n.106 - Luglio/Settembre 2018
MENU Speciale Pizze - Settembre 2015
MENU n.103 - Ottobre/Dicembre 2017
MENU n.105 - Aprile/Giugno 2018
MENU n.95 - Luglio/Settembre 2015
MENU n.97 Speciale Dolci - Gennaio/Marzo 2016
MENU n.100 - Gennaio/Marzo 2017
MENU n.98 - Aprile/Giugno 2016
MENU Speciale Pizze - Settembre 2016
MENU n.99 - Luglio/Settembre 2016
MENU n.104 - Gennaio/Marzo 2018
MENU Speciale Natale
MENU n.101 - Aprile/Giugno 2017
MENU n.96 - Ottobre/Dicembre 2015
Visualizza Ricettario in formato pdf - Mozzarella di Bufala Campana ...