Views
5 months ago

Ricerca sui siti UNESCO

LA METODOLOGIA DI

LA METODOLOGIA DI RICERCA L’analisi dei siti UNESCO individuati nel paragrafo precedente si è basata su un metodo approfondito di indagine del contesto attraverso la raccolta di dati qualitativi e quantitativi, che parte dallo strumento sistemico del Rilievo Olistico 1 . Nell’approccio metodologico del Design Sistemico, il Rilievo Olistico rappresenta lo strumento preliminare grazie al quale valutare il contesto di progettazione attraverso diversi livelli di analisi che definiscono lo Stato dell’Arte dell’oggetto di ricerca. Il Rilievo Olistico considera gli aspetti economici, socio-culturali ed ambientali di un sistema, attraverso la raccolta di informazioni qualitative e quantitative e l’utilizzo di strumenti di visualizzazione per favorire la gestione e l’interpretazione dei dati raccolti 2 . Per ogni sito UNESCO analizzato, si è dunque effettuata una fase di raccolta dati attraverso diversi canali: - letteratura scientifica esistente; - documentazione ufficiale di natura statistica/quantitativa; - documentazione ufficiale di natura storico-culturale/qualitativa; - risorse web inerenti gli attori coinvolti sul territorio di analisi; - visite sul campo (per alcuni siti principali). La raccolta di informazioni quali-quantitative ha permesso di definire il contesto territoriale di ciascun sito, stabilendo le caratteristiche del territorio e i principali criteri naturali e culturali che lo caratterizzano e ne sanciscono l’unicità e la riconoscibilità. L’obiettivo principale è stato la definizione di un quadro di tutte le potenzialità espresse dal territorio che, nel loro complesso, sanciscono l’interesse turistico e culturale non solo del sito UNESCO ma dell’area territoriale generale (vedi Figura 1). Obiettivo del progetto è la duplice analisi e definizione delle potenzialità del sito UNESCO nello specifico e del territorio in cui esso è inserito; per questo motivo, la metodologia sviluppata ha portato avanti un doppio livello di analisi e progettazione delle relazioni sistemiche. Dopo una prima fase di raccolta dati e indagine dei siti piemontesi, si è potuto definire l’insieme di categorie relazionali che accomunano i diversi siti e possono dar vita ad un sistema regionale. In particolare, si è scelto di focalizzare la definizione del sistema su quattro aree relazionali: 1. Cultura generale 2. Cultura gastronomica 3. Cultura materiale (Tradizioni ed eventi, storia ed architettura) 4. Cultura produttiva (Realtà produttive, mobilità e attività ludiche) 1 Bistagnino, L. (2011). Systemic Design: Designing the Productive and Environmental Sustainability. Bra, Italia: Slow Food Editore. 2 Battistoni, C., & Giraldo Nohra, C. (2017). The RETRACE Holistic Diagnosis. In S. Barbero (Ed.), Systemic Design Method Guide for Policymaking: A Circular Europe on the Way. Torino, Italia: Allemandi, pp. 112–120. 12

Figura 1 Esempio di tavola di analisi di un sito UNESCO: definizione del contesto e dei principali criteri di analisi naturale e culturale del territorio in cui il sito è inserito. Si è dunque approfondito, per ogni sito analizzato, il Rilievo Olistico in ciascuna delle quattro macro-aree, andando al contempo a identificare mediante codici visivi e notazioni generali le principali caratteristiche che vanno a comporre il sistema regionale dei siti UNESCO (vedi Figura 2). Nei capitoli successivi, sono riassunti i risultati del Rilievo Olistico e della progettazione sistemica per ciascuno dei siti UNESCO oggetto dell’indagine di ricerca. Per ciascuno sono riportati gli schemi di visualizzazione del contesto e delle relazioni sistemiche con il territorio, corredati da un testo che sintetizza gli output della ricerca effettuata. Infine, le relazioni del sistema piemontese dei siti UNESCO sono rilette in chiave europea per definire le potenziali collaborazioni con altri siti europei, ponendo particolare attenzioni agli stati limitrofi. 13

dr. Giorgio Andrian consulente siti UNESCO - Lettere e Filosofia
Ricerche e proposte per il Progetto Cultura Materiale - Provincia di ...
Il Patrimonio Unesco dell.docx - Mlbianchi.altervista.org
Scarica la ricerca - vol I (13,1 MB) - federcasa lombardia
Presentazione del progetto UNESCO - Provincia di Viterbo
Testo Unesco ITALIANO - Fondazione Mediterraneo
Metodologia e analisi di ricerca sulle tracce dei percorsi ... - Unesco
ANNO UNESCO DI EVLIYA ÇELEBI - Ufficio Turismo Turco
ARCHIVIO STRUMENTI DI RICERCA SITI E MICROSITI ...
sintesi della ricerca sui siti regionali e locali - Comunitazione.it
Questionario Siti scolastici ed accessibilità. Una ricerca tra le scuole ...
la ricerca sui siti delle associazioni non profit - Archivio rivista
• Territori della Cultura
Annunci e siti web per la ricerca del lavoro - Università per Stranieri ...
I SITI ARCHEOLOGICI “MINORI” - Università degli Studi del Molise
l'innovazione nella ricerca - Corso di Dottorato in Tecnologia dell ...
Padovan - Istituto di Ricerca Sociale
(Turchia). Relazione preliminare sulle ricerche archeologiche ...
Le nuove geografie. ricerche, sguardi e prospettive per descrivere iL ...
IV,2_IT_Una traccia di ricerca - Villa Vigoni
Malara - Seminario Nazionale di Ricerca in Didattica della Matematica
Relazione di Sintesi - Centro di Ricerca sulle Biomasse
Rapporto sullo stato delle foreste in liguria 2010 - Liguria Ricerche
lezione 2 - GRED - Gruppo di ricerca educativa e didattica