Vecchio - 2011 - Il paesaggio nell'era della globalizzazione

geonerd

Vecchio - 2011 - Il paesaggio nell'era della globalizzazione

sistemico, e fonde la geografia e l’ecologia in un'unica scienza:

l’ecologia del paesaggio. Questa studia la distribuzione e la forma del

paesaggio per comprenderne strutture, processi e significati; il paesaggio

rappresenta, secondo quest’ottica, un insieme di ecosistemi correlati.

L’ecologia del paesaggio fornisce principi di riferimento e metodologie

di analisi per molti settori applicativi, come la pianificazione territoriale.

Un’altra possibilità di indagine del paesaggio è, infatti, quella che a

partire dall’architettura e dall’urbanistica si occupa della progettazione

paesaggistica, che assume oggi una così grande rilevanza. Nel tempo,

infatti, la società ha dato sempre maggiore importanza alla necessità di

intervenire esplicitamente e consapevolmente nel processo di

modificazione paesaggistica, come dimostra lo spazio dell’età moderna,

dominato in ogni sua manifestazione dal carattere progettuale. Il

paesaggio può essere poi indagato secondo due approcci fondamentali,

quello oggettivo, che lo considera come un modello, e quello soggettivo,

che ne mette in rilievo le qualità simboliche. Secondo l’approccio

oggettivo prevalente in passato, l’esame del paesaggio si concentra sullo

studio dei paesaggi passati, di come sono cambiati nel tempo e di come

gli uomini si siano messi in relazione con essi. In questo senso la

creazione dei paesaggi viene spesso visualizzata indirettamente e

astrattamente attraverso l’impatto dei livelli di popolazione, la

disposizione dei sistemi della campagna e l’organizzazione dei modelli

insediativi. Ma il paesaggio è più di una particolare unione di

caratteristiche naturali e create dall’uomo. Ogni paesaggio è composto

non solo di ciò che si trova davanti ai nostri occhi, ma anche di quello

che sta nelle nostre menti. Il paesaggio, infatti, per esistere ha bisogno,

oltre ad una sua realtà fisica, anche delle possibilità di costituirsi in

immagine: ciò presuppone un osservatore che abbia già operato una

16

More magazines by this user
Similar magazines