Views
4 months ago

Gulli Marzo2018 completo_Low

48 ore Con un fascino

48 ore Con un fascino senza tempo e una magica atmosfera che da sempre richiama numerosi visitatori, Vienna è una delle mete più gettonate d’Europa e non solo. VIAGGI di Davide Grilli A VIENNA La cattedrale di Santo Stefano ha origini romaniche e ha assunto la conformazione gotica nel XIV secolo Affacciata sul Danubio, Vienna è stata rinominata la “Città dei sogni”. Un giro in carrozza nel centro storico dichiarato Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco, una visita ai tanti musei o una sosta all’Hotel Sacher per assaggiare una fetta della mitica torta, sono tutti motivi che la rendono una delle mete perfette per un weekend all’insegna del romanticismo, ma non solo. La capitale austriaca è una città con un’anima antica ma, allo stesso tempo, è una metropoli multiculturale e moderna che non ha perso il fascino del suo passato imperiale che rivive nella storia e nel mito della Principessa Sissi come anche nelle opere dei tanti compositori nati o vissuti in questa città. Qualche nome? Mozart, Beethoven, Schubert e Strauss, il re del valzer. Ecco un percorso per scoprire le principali attrazioni di Vienna in solo due giorni. Giorno Ore 9.00: La visita della capitale austriaca parte dal Palazzo Hofburg, ex residenza invernale dei monarchi asburgici. Al suo interno è possibile visitare il Museo di Sissi (www.hofburg-wien.at 12,50 euro, aperto tutti i giorni dalle 9 alle 17.30), dedicato alla malinconica e solitaria impera- 59

Gulli completo_Low
La strada del formaggio - Gustolocale
Il gusto della vita 7 - Le Cedrare
Con “Fuori Menù” - Affari di Gola
Il cercatore di funghi nel mondo - Gustolocale
Nr 12/2012 - Novembre - Dicembre - 2012 - Ristorazione e Catering
NUMERO 1 / MARZO 2011 - Store 44 Reps
2ALMANACCO LETTERARIO - Associazione Conoscere Eurasia