Views
5 months ago

Gulli Marzo2018 completo_Low

AMICI ANIMALI di Evelin

AMICI ANIMALI di Evelin Eugenia Bruno L’ARCA DEGLI animali La rubrica di questo mese dedicata ai nostri amici animali è un po’ più ricca del solito. A darci un importante contributo è Luciana Zucchi, presidente dell’associazione L’Arca degli animali Onlus di Voghera. «Le attività dell’Arca degli animali partono nel 2007, ma la Onlus vera e propria è stata costituita nel giugno del 2011», ha detto il presidente. Quali sono le attività? «Siamo un gruppo di 30 volontarie. Proveniamo da associazioni diverse e abbiamo deciso di riunire le forze per salvare gli animali che, senza di noi, non avrebbero visibilità e possibilità di essere adottati. Ciascuna di noi ha i propri impegni di lavoro e personali e spesso per far fronte alle necessità dell’associazione ci autotassiamo, per esempio per far sterilizzare cani e gatti. I nostri “pelosetti” sono vaccinati, sverminati e chippati, provengono a volte da situazioni disagiate e altre da cucciolate indesiderate». Che cosa significa vivere con un animale domestico? «È una delle esperienze più belle che si possono provare nella vita. Solo chi ha la fortuna di avere un animale domestico può sperimentare l’allegria e la compagnia che ci regala. È stato scientificamente dimostrato che la loro presenza nelle nostre case faccia respirare un clima più tranquillo e sereno e abbia un effetto positivo sulla nostra salute e sulle nostre emozioni. Molti studi hanno evidenziato questi benefici ed è per questo che molti animali vengono utilizzati nella pet terapy per diverse patologie e, addirittura, vengono ammessi negli ospedali. Loro, i nostri amici a quattro zampe, non si scoraggiano mai, sono una compagnia preziosa, silenziosa e costante, specie nei momenti tristi: percepiscono il nostro stato d’animo e vogliono starci vicino per rassicurarci». Un ruolo sociale ben preciso? «Sì, per le persone anziane e sole gli animali sono un aiuto per affrontare la solitudine e la depressione. E i loro effetti benefici ri- guardano anche i bambini. Quelli che crescono con un animale al loro fianco sviluppano senso di responsabilità e amore». Non tutti la pensano come noi «Alcuni sostengono che gli animali debbano vivere liberi e non dipendere da alcun padrone, altri ritengono che possiamo farli soffrire lasciandoli a casa da soli per diverse ore. Certe persone, a causa dei divieti, all’avvicinarsi del periodo delle vacanze, pensano addirittura che sia lecito abbandonarli. Un animale domestico è un membro della famiglia e come tale deve ricevere un pasto sicuro due volte al giorno, una cuccia calda, cure mediche e amore, amore, amore. Lo stesso amore che loro ci danno in modo incondizionato. G 87

Gulli completo_Low
La strada del formaggio - Gustolocale
Il gusto della vita 7 - Le Cedrare
Con “Fuori Menù” - Affari di Gola
Nr 12/2012 - Novembre - Dicembre - 2012 - Ristorazione e Catering
2ALMANACCO LETTERARIO - Associazione Conoscere Eurasia
scarp de' tenis Il mensile della strada - Caritas Torino
6 8 un progetto di vetrine inedite ricuce i ricordi dei ... - Ciclostyle.it
N° 0 Marzo 2008 - Asiru.org
Attualità Salute La Movida Infanzia Benessere ... - Sfera magazine
La vita non imita l'arte, imita la cattiva televisione - Quinta Parete