Views
4 months ago

A RITROSO SCRIVENDO

Lettere al Corriere

Lettere al Corriere INGHILTERRA I tre porcellini In Inghilterra una pubblicazione per bambini basata sulla storiella dei tre porcellini è stata respinta a una premiazione perché i giudici l’hanno ritenuta offensiva per i musulmani. Il politicamente corretto mi pare che ormai stia veramente rasentando il ridicolo. Mario Taliani, Noceto (Pr) Corriere della Sera (26 gennaio 2008) 116

FOSSE DI KATYN: ATTENTATO ALLA POLONIA BORGHESE Le scrivo a proposito dell’ultimo film di Andrzej Wajda. Anche il famoso regista polacco è orfano a causa di uno di quelli che ritengo tra i più efferati crimini compiuti durante la Seconda guerra mondiale: la strage di Katyn. Il 17 settembre 1939 le truppe comuniste invadevano la Polonia già soccombente all’invasione nazional-socialista. Circa sei mesi dopo, nella primavera del 1940, circa 22.000 prigionieri polacchi, prevalentemente ufficiali riservisti, venivano scientificamente soppressi con un colpo alla nuca. Ma è sulla distinzione con le vittime della Shoah che mi permetto di chiederle un’opinione. Fisicamente e numericamente è ovvio che non vi sia possibilità di confronto. Si ribadisce infatti che la strage non seguì criteri etnici ma classisti, alla stregua dell’eliminazione dei kulaki ucraini negli anni Trenta. Ma sarebbe pericoloso affermare che questi precedenti furono un esempio per i nazional-socialisti? Mario Taliani Caro Taliani, In una lettera da Varsavia, apparsa nel «Domenicale» del Sole 24 Ore, Francesco M. Cataluccio ricorda che il film di Wayda fu respinto dal Festival di Venezia e che i gemelli Kaczinski cercarono di utilizzarlo, durante l’ultima campagna elettorale, per meglio giustificare il nazionalismo anti-tedesco e antirusso che è stato in questi anni la nota dominante della loro politica. Le proteste dell’associazione che riunisce le famiglie delle vittime hanno costretto il governo a fare un passo indietro. Ma il massacro delle fosse di Katyn continua a essere, anche se per ragioni diverse, uno degli eventi più discussi e controversi della Seconda guerra mondiale. La storia, ricorda Cataluccio, cominciò nell’aprile 1943 quando i tedeschi scoprirono nella foresta di Katyn una prima fossa in cui erano stati buttati i corpi di 3.000 ufficiali polacchi, colpiti alla nuca da un colpo di pistola. Vi fu una commissione d’inchiesta, a cui partecipò per l’Italia un medico napoletano, e il suo rapporto non lasciò dubbi sulla responsabilità sovietica del massacro. Ma gli Alleati erano in guerra e preferirono astenersi dal contestare la tesi dell’Urss secondo cui il massacro era opera dei tedeschi. Fu questa la ragione per cui il crimine di Katyn non figurò 117

Dispensa Casa Bianca.qxd - Cineforum del Circolo
Il fascicolo n.107 in PDF - Istoreco
Le guerre di Augusto contro i popoli Alpini - mura di tutti
r>^
Assetto politico dell'Italia romana
L'attività parlamentare di Sergio Silvestris
[napoli - 1] campania/direzione/01 ... 06/09/10
Storia della marina militare Italiana antica
scarica - Focus
Storia critica di Roma durante i primi cinque secoli
Io nella storia antica - Sei
News-20-BASSA
La politica mediterranea dell'Italia: continuità e cambiamenti
Scarica gratis - AgenziaX
1969/2009 - QUARANT'ANNI DOPO - Corriere della Sera
IL 15 GIUGNO AVREBBE COMPIUTO 90 ANNI ... - fleming press
AfG14-1387 Alpini settembre_LR(1)
1nZTxV9
3lMUBm3fy
3EOHKIEgu
Libro-Omaggio-Chiarelettere
Unità 1 - Jovanotti pp. 17-28 - Guerra Edizioni
XT v^J - University of Toronto Libraries