Views
5 years ago

siciliana

Non bisogna dimenticare,

Non bisogna dimenticare, infine, che interi componimenti sono formati esclusivamente da affermazioni ”adynatiche”: «A l’aire claro» e «Lo badalisco a lo specchio lucente» di Giacomo ne sono esempi noti (Vanasco 1979:82). Proprio l’accumulo si conferma dunque come criterio costruttivo prevalente nella poesia dei Siciliani, prima che un raggiunto assestamento di direttive tematiche apra a sviluppi alternativi, critici e addirittura compromissori dell’impianto originario (ibidem). 150

CONCLUSIONI Interpretare un testo letterario significa imbarcarsi in un’operazione estremamente complessa e delicata. Come giustamente afferma Enrico Malato, quantunque non si finisca mai di scoprire cose nuove bisogna essere rispettosi del testo, umilmente disposti «a interrogarlo per trarne quanto esso ha da dire, senza pretendere di ricavarne ciò che l’estro del momento [ci] suggerisce ed è magari lontanissimo dalle intenzioni dell’autore» (Malato 1997:10). Il presente lavoro, pur rispettando la volontà di parole così autorevoli, ha arrischiato la mossa audace di studiare la poesia della Scuola siciliana proprio ”decrittando” il messaggio di cui sarebbero portatrici le liriche federiciane. Siamo consapevoli infatti di come il significato preceda l’operazione di scrittura della poesia, si annidi fra i versi e aspetti solo di essere portato alla luce; d’altronde la storia della poesia non è altro che la storia di una costruzione di immagini attraverso cui il messaggio reale, vero, viene custodito ma messo però in condizione tale da essere svelato. Come giudizio generale possiamo stabilire che l’approccio dei poeti siciliani alla tradizione letteraria e alla lirica provenzale è alquanto ”bifronte”. Da una parte essi si attestano sul rinnovamento delle stereotipie dell’ideologia amorosa della poesia trobadorica, insofferenti per gli aspetti - sentiti obsoleti e rigidi - delle norme etiche dell’imperatore (da questo punto di vista la corte di Federico II, piuttosto laica, ha avvistato il rapporto fra uomo e donna come un riflesso della sorpassata fedeltà vassallesca feudale). Dall’altro lato tuttavia i Siciliani vogliono elaborare comunque le loro lingue e voci poetiche, la loro opinione sull’amore e la loro visione del mondo. In altre parole, nell’intero campo dell’attività della Scuola siciliana - parimenti nella sfera tematica, nella teoria poetica, nell’ideologia, nella lingua, nel lessico e nella metrica - e in ogni sua fase è dimostrabile questa ambivalenza alla pressione della tradizione e all’esperimento di spostamento della tradizione. Questo elemento è presente anche sul piano dichiarativo - forse piuttosto ”teoretico” che in maniera evidente nell’esercizio poetico - in «Amore non vole» di Giacomo da Lentini. Il poeta, nonostante conti- 151

La poesia siciliana sotto gli Svevi; studi e ricerche
La Scuola siciliana Antologia poetica.pdf - Aiutamici.com
Trovatori e poeti, studi di lirica antica. Dolce stil nuovo - L'ultimo ...
Poesie Italiane inedite di dugento autori dall'origine della lingua ...
Aggiunta ai componimenti lirici de' più illustri poeti d'Italia
E-book FrancoAngeli - Franco Angeli Editore
La poesia d'arte del XIII secolo
a ngelo p agano - la scuola poetica siciliana
Traduzioni poetiche nella scuola siciliana - Provincia di Padova
1 I. Introduzione La letteratura volgare si afferma in Italia nel ...
ConsulentiLavoroSes2011.pdf - Regione Siciliana
I poeti lirici nella cultura romana - Palumbo Editore
Guido delle Colonne Ancor che l'aigua per lo foco lassi - Aula Digitale
guerra del Vespro siciliano - Liber Liber
Rappresentativa Siciliana Sardegna 2012 - Coni Sicilia
I poeti decadenti e l'astronomia - Astrocultura UAI
LILIA SLOMP FERRARI poetessa di Trento + ill.pdf - Angelo Siciliano
REGINA POETARUM. POETI PER MARIA NEL ... - Adda Editore
30° CONCORSO INTERNAZIONALE DI POESIA ... - Concorsi Letterari
La (in)cultura dei siciliani - Università degli Studi di Catania
Poesie Italiane inedite di dugento autori dall'origine della lingua ...
renobromuro3@tin.it il baricentro 1 A T T U A L I T A' LA ... - Poiein
La scuola abbandonata - cronaca di un diritto ... - I Siciliani giovani
AUTUNNO SICILIANO - Liceo Scientifico PS Mancini
Giacomo da Lentini «Meravigliosamente» CD11 - DIGILA