Views
5 years ago

siciliana

INTRODUZIONE Il presente

INTRODUZIONE Il presente lavoro intende fare il punto su una messe di studi ad ampio raggio, riguardanti la Scuola poetica siciliana, i quali negli ultimi anni hanno portato ad agitare le acque chete della ricerca sul singolare movimento poetico. Inoltre intende offrire un contributo all’interpretazione e alla comprensione di una lirica la cui filiazione è chiaramente provenzale ma che dalle sue origini essa si affranca abiurandone l’ideologia, l’etica (Chrétien de Troyes, Andrea Cappellano) a favore di una psicologia dell’amore basata sulla conoscenza e sulla verità. La nostra ricerca ha prima di tutto un carattere filologico ma prova ad avventurarsi anche nell’esperienza della creazione poetica, nell’indagine sull’”amore impossibile” e narcisista che porta fatalmente il poeta a raccontare se stesso. Si tratta della cerebralità dell’esperienza amorosa espressa ad esempio in Uno disïo d’amore sovente di Giacomo da Lentini. Ci sembra, a volte, di cogliere – nell’amore non corrisposto, nell’assenza e nella frustrazione: tutte componenti della lirica medievale – il mito di Narciso che per l’uomo medievale sicuramente non narrava l’amore di sé quanto della propria immagine riflessa. Il poetaamante diventerebbe in ragione di ciò l’amante di un’immagine, di un’ombra. L’amore diventerebbe esperienza ”fisica” di riflessione. Un pensiero attribuito alla donna in una poesia, secondo questo ragionamento, è inevitabilmente stato l’uomo ad averlo formulato per il piacere del pubblico maschile. Prendiamo gli occhi e il cuore attraverso i quali il Cappellano prima e gli stessi poeti siciliani poi spiegano la fenomenologia amorosa; gli occhi sono, fisicamente, lo specchio la cui funzione basilare è di catturare le immagini ma specchio lo è anche il cuore in cui ha sede la facoltà immaginativa: quest’ultimo alloga il fantasma dell’immagine sensibile come un dipinto. Tuttavia, a differenza di Chrétien, nei siciliani la ”speculazione” è anche la fantasia, la mente: è essa infatti ad immagina il fantasma in assenza dell’oggetto. 7

La poesia siciliana sotto gli Svevi; studi e ricerche
Trovatori e poeti, studi di lirica antica. Dolce stil nuovo - L'ultimo ...
La Scuola siciliana Antologia poetica.pdf - Aiutamici.com
Aggiunta ai componimenti lirici de' più illustri poeti d'Italia
E-book FrancoAngeli - Franco Angeli Editore
Poesie Italiane inedite di dugento autori dall'origine della lingua ...
La poesia d'arte del XIII secolo
a ngelo p agano - la scuola poetica siciliana
Traduzioni poetiche nella scuola siciliana - Provincia di Padova
1 I. Introduzione La letteratura volgare si afferma in Italia nel ...
Guido delle Colonne Ancor che l'aigua per lo foco lassi - Aula Digitale
I poeti lirici nella cultura romana - Palumbo Editore
ConsulentiLavoroSes2011.pdf - Regione Siciliana
guerra del Vespro siciliano - Liber Liber
Rappresentativa Siciliana Sardegna 2012 - Coni Sicilia
I poeti decadenti e l'astronomia - Astrocultura UAI
30° CONCORSO INTERNAZIONALE DI POESIA ... - Concorsi Letterari
REGINA POETARUM. POETI PER MARIA NEL ... - Adda Editore
LILIA SLOMP FERRARI poetessa di Trento + ill.pdf - Angelo Siciliano
renobromuro3@tin.it il baricentro 1 A T T U A L I T A' LA ... - Poiein
La (in)cultura dei siciliani - Università degli Studi di Catania
Poesie Italiane inedite di dugento autori dall'origine della lingua ...
AUTUNNO SICILIANO - Liceo Scientifico PS Mancini
anno 0 N.2 settembre 2010 - EPUCANOSTRA.it
Leggi tutto l'articolo di Marco Scalabrino in PDF - paroledisicilia.it