Views
5 months ago

CRIMINI VAT

conquistata Gerusalemme

conquistata Gerusalemme e gran parte delle città circostanti, ma il prezzo pagato fu altissimo poiché salvarono la pelle solo il 20% di coloro che erano partiti. In quella prima crociata persero la vita diverse centinaia di migliaia di persone tra Cristiani, Ebrei e Musulmani, uomini, donne e bambini ed il cronista cristiano Eckehard di Aura ci fa sapere che «…l’estate successiva dell’anno 1100 in tutta la Palestina l’aria era Papa Urbano 2° bandisce la prima Crociata. appestata di lezzo dei cadaveri; di stragi siffatte nessuno aveva mai visto o udito l’uguale tra i pagani…». Negli anni successivi i turchi passarono al contrattacco e riconquistarono alcuni territori persi, pertanto partirono dall’Europa, a intervalli più o meno lunghi, altre otto spedizioni armate bandite, di volta in volta, dai Pontefici in carica: papa Eugenio 3°, papa Clemente 3°, papa Innocenzo 3°, papa Onorio 3°, papa Gregorio 9° e papa Innocenzo 4°. Dopo alterne vicende il risultato finale fu la perdita, da parte dei cristiani, di tutti i territori conquistati che tornarono in mano turca e la morte o il ferimento di una quantità incalcolabile di persone (alcuni cronisti parlano di oltre 10 milioni di vittime fra soldati e civili di tutte le età). Altre “spedizioni punitive” volute ed organizzate dalla Chiesa cattolica furono quelle contro gli Albigesi, seguaci di una setta religiosa di origine catara diffusasi nella Francia meridionale nel 12° secolo. Essi seguivano uno stile di vita fondato sulla povertà, umiltà e carità e ripugnavano la ricchezza ed il possesso di beni; inoltre disconoscevano la Chiesa romana ed alcuni suoi cardini ideologici come la divinità di Cristo, la verità dell’Antico Testamento e la dottrina della Anno 1204 - 4° Crociata. La conquista di Costantinopoli da parte dei crociati guidati da Baldovino 9° delle Fiandre. ~ 16 ~

creazione. Nel 1170 a Saint Felix de Caraman gli Albigesi si diedero un’organizzazione territoriale diocesana e papa Innocenzo 3°, di fronte al pericolo dell’affermarsi di una nuova Chiesa cristiana occidentale, nel 1209 ordinò una crociata contro di essi e, dopo una lunga e sanguinosa guerra durata 20 anni, riuscì a sterminarli quasi completamente (in un solo anno ne furono uccisi oltre 20.000). Piccoli gruppi di Albigesi sopravvissero in aree isolate, ma furono perseguitati dal clero cattolico fino alla fine del 14° secolo mediante l’Inquisizione, quindi furono annientati. Altri eretici invisi e combattuti dalla Chiesa romana furono i seguaci di Pietro Valdo (Valdesi). Facevano parte di una corrente protestante molto simile agli Albigesi che sorse anch’essa in Francia (nei pressi di Lione) nel 12° secolo fra i ceti più umili della società e si diffuse velocemente in quasi tutta l’Europa, Italia compresa. Vivevano di elemosine ed andavano in giro a predicare la povertà e la carità come al tempo dei primi cristiani. Inoltre rifiutavano i sacramenti della Chiesa cattolica, negavano la validità della messa, il purgatorio e respingevano il culto dei santi e dei morti. Per questi motivi nel 1184 furono scomunicati da papa Lucio 3°, ma continuarono ugualmente la loro opera di proselitismo pertanto papa Innocenzo 3°, all’inizio del 13° secolo, bandì una crociata armata contro di loro che ne ridusse notevolmente il numero. I Valdesi rimasti continuarono ad essere perseguitati fino a tutto il 16° secolo, dopodiché scomparvero quasi completamente. Nell’anno 1561 alcune comunità Valdesi che risiedevano in Calabria a San Sisto, Guardia, e Montalto da circa 200 anni, iniziarono a professare la loro fede liberamente e a predicare la loro dottrina in pubblico; fu l’inizio della loro fine poiché fu intimato loro di rinnegare la propria fede e convertirsi al cattolicesimo. Al loro rifiuto ci fu un intervento armato da parte dei regnanti spagnoli stanziati a Napoli i quali, spronati dai governanti vaticani, sterminarono diverse centinaia di protestanti. Altre persecuzioni ed eccidi da parte della Chiesa cattolica si ebbero all’inizio del 1300 quando essa contribuì ad arrestare e torturare i Cavalieri Templari (potentissimo ordine cavalleresco cristiano risalente al ~ 17 ~ San Domenico fa bruciare le opere degli Albigesi.

  • Page 1 and 2: I crimini del Vaticano
  • Page 3 and 4: Luca Bandelli I CRIMINI DEL VATICAN
  • Page 5 and 6: Le notizie riportate sul seguente t
  • Page 7 and 8: PREFAZIONE Ultimamente sono stati s
  • Page 9 and 10: difendere gli interessi dei capital
  • Page 11 and 12: LA CHIESA CATTOLICA NEI TEMPI ANTIC
  • Page 13 and 14: con decreto dell’imperatore Costa
  • Page 15 and 16: - Gli Ariani, sorti ad Alessandria
  • Page 17: il filosofo politeista Sopatro (ini
  • Page 21 and 22: Hutteriti (16° secolo) che pratica
  • Page 23 and 24: per la salvezza dell’anima, ma ci
  • Page 25 and 26: teorie considerate contrarie all’
  • Page 27 and 28: tifico, poi venne imprigionato per
  • Page 29 and 30: vano molti insegnamenti che i catto
  • Page 31 and 32: Quantificare l’entità del massac
  • Page 33 and 34: La ruota sul fuoco. Viene registrat
  • Page 35 and 36: L’anno successivo i conquistatori
  • Page 37 and 38: Analoga sorte toccò alle varie tri
  • Page 39 and 40: Inoltre la Compagnia di Gesù posse
  • Page 41 and 42: Con il 4° Concilio Lateranense del
  • Page 43 and 44: libertà giacobina, ma finita la br
  • Page 45 and 46: Un altro scienziato illustre non ri
  • Page 47 and 48: - Chi vedeva la nudità della propr
  • Page 49 and 50: ~ 47 ~
  • Page 51 and 52: E’ formata da una raccolta eterog
  • Page 53 and 54: caratteri cuneiformi, di gran lunga
  • Page 55 and 56: chiese ai Re Magi notizie sul bambi
  • Page 57 and 58: (Luca 23/44-45). Poi “Il velo del
  • Page 59 and 60: mangiarono il frutto proibito comme
  • Page 61 and 62: animali domestici e fiere, rettili
  • Page 63 and 64: sottomessa. Il figlio che porti in
  • Page 65 and 66: fratelli che cominciarono anche ad
  • Page 67 and 68: per tre giorni ed infine la morte d
  • Page 69 and 70:

    liberamente desiderare l’uomo di

  • Page 71 and 72:

    (Esodo 32/27) - Mosè disse ai figl

  • Page 73 and 74:

    uccidere anche tutti i bambini masc

  • Page 75 and 76:

    (Deuter. 34/10) - Viene raccontata

  • Page 77 and 78:

    miei ordini”. (E’ la terza volt

  • Page 79 and 80:

    e per punizione di questa sua scell

  • Page 81 and 82:

    (Isaia 14/22-23) - “Insorgerò co

  • Page 83 and 84:

    scannare, affilata per lampeggiare.

  • Page 85 and 86:

    Erode, vedendosi deluso dai Magi, s

  • Page 87 and 88:

    ibliche, sul suo pontificato, ma ce

  • Page 89 and 90:

    deriva dalla donna, ma la donna dal

  • Page 91 and 92:

    l’assurdità di quella che viene

  • Page 93 and 94:

    Quand’ero piccolo mio padre mi co

  • Page 95 and 96:

    E se loro non lo facessero, dovrei

  • Page 97 and 98:

    LE FINANZE VATICANE Il papato comin

  • Page 99 and 100:

    praticamente incalcolabile. Nel pro

  • Page 101 and 102:

    La Sindone di Torino. Anche il saio

  • Page 103 and 104:

    Ma la Santa Sede non è mai sazia e

  • Page 105 and 106:

    doveva essere quello di evitare ogn

  • Page 107 and 108:

    non docente e gli studenti consider

  • Page 109 and 110:

    vaticanista del Tg3 Roberto Balducc

  • Page 111 and 112:

    L’ISTITUTO PER LE OPERE DI RELIGI

  • Page 113 and 114:

    massoneria, mafia, servizi segreti,

  • Page 115 and 116:

    Ultimamente però (dicembre 2010) q

  • Page 117 and 118:

    istituti di formazione professional

  • Page 119 and 120:

    del posto cominciò a considerarlo

  • Page 121 and 122:

    guariti, moribondi che si dichiarav

  • Page 123 and 124:

    nel convento e circolava la voce ch

  • Page 125 and 126:

    Alla fine degli anni ´50 il frate

  • Page 127 and 128:

    di lire (12.400.000 euro). Dopo un

  • Page 129 and 130:

    1916 - Il 18 dicembre rientra al co

  • Page 131 and 132:

    CONNIVENZA ED APPOGGIO AI GOVERNI F

  • Page 133 and 134:

    fucilate 335 persone, in gran parte

  • Page 135 and 136:

    Alcuni prelati e ufficiali spagnoli

  • Page 137 and 138:

    Desmond Tutu. Albert Luthuli. Marti

  • Page 139 and 140:

    le opposizioni democratiche di quel

  • Page 141 and 142:

    sinistra come ad esempio la “sua

  • Page 143 and 144:

    Ma l’appoggio a certi regimi tota

  • Page 145 and 146:

    dopo pochi anni di reclusione torn

  • Page 147 and 148:

    Come ho accennato all’inizio del

  • Page 149 and 150:

    circostanze invece, quando c’eran

  • Page 151 and 152:

    maniera più o meno implicita, su q

  • Page 153 and 154:

    omano-cattolici nelle zone delle Ch

  • Page 155 and 156:

    gite del Papa; se vuol venire a tro

  • Page 157 and 158:

    elicottero. In più, spese accessor

  • Page 159 and 160:

    PAPA BENEDETTO 16° - Joseph Ratzin

  • Page 161 and 162:

    Codice è un’offesa contro l’ug

  • Page 163 and 164:

    famiglia, i figli. Ma nel 2001 il c

  • Page 165 and 166:

    della gente, generosa e magnanima:

  • Page 167 and 168:

    e progressista come dicono, sono al

  • Page 169 and 170:

    scomunicandoli, tolse loro la prote

  • Page 171 and 172:

    Don Bernardini. Don Domenico Bernar

  • Page 173 and 174:

    consoni all’abito che indossava,

  • Page 175 and 176:

    la Santa Sede ha mai cercato di aff

  • Page 177 and 178:

    privato di Milano, fu condannato a

  • Page 179 and 180:

    minorenni di età compresa fra i 13

  • Page 181 and 182:

    24 luglio 2008, il parroco sessante

  • Page 183 and 184:

    un istituto religioso in attesa del

  • Page 185 and 186:

    Don Carreiro. alcuni preti stuprato

  • Page 187 and 188:

    l’accusa, l’alto prelato nel 19

  • Page 189 and 190:

    +- Altre due denunce, papa Ratzinge

  • Page 191 and 192:

    soldi, mobili, immobili ecc., quand

  • Page 193 and 194:

    corrieri, il maggiore Hirschbul e i

  • Page 195 and 196:

    nessun ecclesiastico avrebbe più d

  • Page 197 and 198:

    La morte di Roberto Calvi e Michele

  • Page 199 and 200:

    fatti criminosi, doveva essere rice

  • Page 201 and 202:

    Gianluigi Marrone, constatò che de

  • Page 203 and 204:

    LA FEDE RELIGIOSA Le prime forme di

  • Page 205 and 206:

    na. Penso anche che un vero credent

  • Page 207 and 208:

    manipolabili”. Qualcuno potrebbe

  • Page 209 and 210:

    do ricettivo e plasmabile, il costa

  • Page 211 and 212:

    capacità critica, un minimo di int

  • Page 213 and 214:

    della mano ecc., da adulti avremmo

  • Page 215 and 216:

    che è equiparato ad un generale di

  • Page 217 and 218:

    ancora succube dell’ignoranza. In

  • Page 219 and 220:

    Se poteste alleviare le sofferenze

  • Page 221 and 222:

    pochissimi. Ciò significa che, som

  • Page 223 and 224:

    tirare in ballo cristi e madonne, p

  • Page 225 and 226:

    Ed ora una riflessione su un fenome

  • Page 227 and 228:

    credenti devono rispettare per esse

  • Page 229 and 230:

    dei fatti e alla loro comprensione,

  • Page 231 and 232:

    CONCLUSIONE Come abbiamo visto la C

  • Page 233 and 234:

    umanitario, basta consultare il sit

  • Page 235 and 236:

    AFORISMI e RIFLESSIONI Dovendo fare

  • Page 237 and 238:

    Se parli con Dio stai pregando, se

  • Page 239 and 240:

    Se vogliamo che i nostri figli mant

  • Page 241 and 242:

    Fede: credere senza prove a ciò ch

  • Page 243 and 244:

    Uno dei tanti pregi degli atei è q

  • Page 245 and 246:

    La ragione è la più grande nemica

  • Page 247 and 248:

    Sono un ateo. Non sono neutrale ris

  • Page 249 and 250:

    Io mi aspetto che la morte sia il n

  • Page 251 and 252:

    Dio non vuole il male, ma non può

  • Page 253 and 254:

    …e se tu vuoi conoscere i sciagur

  • Page 255 and 256:

    Tutti gli spirituali sono detestabi

  • Page 257 and 258:

    La religione è, per sua stessa nat

  • Page 259 and 260:

    Tutte le Chiese istituzionali nazio

  • Page 261 and 262:

    (Dichiarazione di un prete che ha c

  • Page 263 and 264:

    Per la Chiesa cattolica tutti gli e

  • Page 265 and 266:

    Dopo essere venuto a contatto con u

  • Page 267 and 268:

    ♫ - Venite gente vuota, facciamol

  • Page 269 and 270:

    E per finire, un po’ di umorismo.

  • Page 271 and 272:

    vostro Capo per una mela! Altro che

  • Page 273 and 274:

    ~ 271 ~

  • Page 275 and 276:

    INDICE PREFAZIONE 5 COS’E’ LA C

  • Page 277 and 278:

    L’ipocrisia e l’incoerenza sono

Otto mesi a Roma durante il Concilio Vaticano : impressioni di un ...
BUONE VACANZE! ARRIVEDERCI AL 19 ... - la Fiera dell'Est
jonathan dicembre definitivo.indd
CI 2005 05.pdf - Colleferro 1
L'ennesimo libro della fantascienza
Scarica la rivista - mondosalute
Page 1 [CO 8- 'CD *: & *!: - ^ I *' - Page 2 Page 3 Page 4 Page 5 LA ...