Views
1 week ago

CRIMINI VAT

continuamente venerato

continuamente venerato ed o- sannato dal popolo d’Israele. (Che megalomane!). Poi impartì altri ordini a Mosè su come fare dei sacrifici al fine di consacrare suo fratello Aronne e i propri figli: (29/1-46 – 30/1-38) “Scanna il montone, prendi il suo sangue e spargilo sopra e intorno all’altare. Taglia il montone in quattro pezzi, lava le interiora e le gambe e mettile sull’altare coi pezzi e con la testa e brucia tutto quanto il montone sopra l’altare facendone Mosè fa i sacrifici a Dio. esaltare il profumo: è un olocausto al Signore, è un odore soave, un’offerta fatta col fuoco al Signore. Prendi poi un altro montone, Aronne e i suoi figli posino le mani sopra il suo capo, scanna quindi il montone, prendi un po’ del suo sangue e mettilo sul lobo dell’orecchio destro di Aronne e sul lobo dell’orecchio destro dei suoi figli, sopra il pollice della loro mano destra e sopra il dito grosso del loro piede destro, poi spargi il sangue sopra e intorno all’altare…” eccetera eccetera – Tutto questo alla faccia degli animalisti – (Se il lettore legge dal testo biblico i capitoli sopra citati, si renderà conto di quanto siano ridicoli e assurdi tutti gli ordini impartiti a Mosè e si accorgerà che Dio si dimostrò di una pignoleria unica, al di fuori di ogni logica e ragionevolezza). (Esodo 31/12-15 e 35/2) – Il Signore disse ancora a Mosè: “Si lavori durante sei giorni, ma il settimo giorno è il sabato del riposo consacrato al Signore: chiunque lavorerà il giorno di sabato, sia messo a morte” ¹ (Esodo 32/9-14) – Dio disse a Mosè di voler distruggere il popolo israelita perché questo si era comportato male. Mosè cercò di dissuaderlo: “Desisti dall’ardore della tua ira e abbandona il proposito di fare del male al tuo popolo”. E così il Signore ascoltò il consiglio di Mosè e rinunciò a colpire gli israeliti. (Mosè, un semplice mortale, si dimostrò più saggio di Dio. Roba da matti!). ______________ ¹ In realtà il sabato restò giorno di riposo fino all’anno 321, allorché l’imperatore Costantino lo sostituì con la domenica per onorare la resurrezione di Gesù. Questa nuova usanza fu poi continuata dalla Chiesa cattolica. ~ 68 ~

(Esodo 32/27) – Mosè disse ai figli di Levi: “Ha detto il Signore che ciascuno di voi si metta la spada al fianco, andate nell’accampamento e ognuno uccida il fratello, l’amico, il parente. I figli di Levi agirono secondo il comando di Mosè e quel giorno morirono circa tremila uomini del popolo”. (Esodo 32/35) – “Il Signore percosse il popolo (d’Israele) perché aveva fatto il vitello fabbricato da Aronne”. (Avevano fabbricato un idolo d’oro per adorarlo). (Esodo 34/13-26) – Dio comandò a Mosè di non fare alleanza con i popoli con cui sarebbe venuto a contatto: “Abbattete i loro altari, spezzate i loro cippi e tagliate i loro pali sacri che rappresentano i loro Dei. Non devi adorare altro Dio perché il Signore si chiama Geloso; egli è un Dio geloso”…” Nessuno venga davanti a me a mani vuote”…”Le primizie dei primi frutti della tua terra le porterai nella Casa del Signore”. (Qui Dio, oltre che violento, ribadisce di essere geloso. Un difetto non di poco conto per un Essere “perfettissimo” come si legge nel Catechismo della Dottrina cristiana). (Esodo 34/28) – “Mosè rimase col Signore (sul Monte Sinai) 40 giorni e 40 notti senza mangiar pane e senza bere acqua e il Signore scrisse sulle tavole i dieci comandamenti”. (Dovrebbero spiegarci come fece Mosè a resistere a un digiuno tanto prolungato). (Levitico 11/6 e Deuteronomio 14/7) – Il Signore impartì a Mosè disposizioni su quali animali potessero e non potessero mangiare: ”La lepre perché rumina ma non ha l’unghia divisa, è da considerarsi immonda”. (Errore! La lepre non è un ruminante). Fra gli uccelli Dio inserì anche i pipistrelli, che non sono uccelli, bensì mammiferi (Levitico 11/19 e Deuter. 14/18). Poi proibì di mangiare gli insetti alati che camminavano su quattro piedi (Levitico 11/20) - (Altro errore in quanto gli insetti hanno tutti sei piedi). (Levitico 12/1-7) – Il Signore parlò a Mosè dicendo che quando una donna partoriva un figlio era impura per molti giorni e non doveva toccare alcun oggetto sacro, dopodiché avrebbe dovuto portare al sacerdote un agnello di un anno per l’olocausto e un colombo o una tortora per il sacrificio in espiazione del peccato. (Ma di quale peccato parla?) – (15/19) Poi disse ancora: “Quando una donna avrà il suo flusso (mestruale) sarà impura per sette giorni, chiunque la tocchi sarà impuro fino a sera come pure chi tocca qualsiasi oggetto su cui ella si sia seduta, lavi le sue vesti e se stesso con l’acqua, e sia impuro fino a sera”. (Ma di quale impurità si tratta?). ~ 69 ~

Mattacchine - Numero 7 - C.O.E.S. onlus - Coesonlus.it
Otto mesi a Roma durante il Concilio Vaticano : impressioni di un ...
Scarica la rivista - mondosalute
Madrugada numero 68 - Associazione Macondo
Di Pietro Gerardo 30 anni di cronache da Morra De Sanctis e dei ...
000 TRACCE 34 WEB - TraccEdizioni.it
a_sud_europa_anno-8_n-44
Scarica il monografico - Pollicino Gnus
Atipico di Novembre-Dicembre ( tasto destro->Salva ... - Atipico-online
scarica il pdf - Mese Sport
scarica il pdf - Mese Sport